Neutrofili elevati nel sangue di un bambino

Studiando l'esame del sangue di un bambino, viene prestata particolare attenzione al numero di leucociti, poiché il loro aumento spesso indica un'infezione o un'infiammazione acuta nel corpo dei bambini. Tuttavia, è ugualmente importante valutare la formula dei leucociti, che mostra quali globuli bianchi sono più alti del normale. Questi sono spesso neutrofili, perché sono normalmente rappresentati nel sangue periferico in grandi quantità e aumentano se esposti a vari fattori esterni. Cosa significano gli alti neutrofili rilevati nel bambino e come normalizzare il loro numero?

Quale livello è considerato elevato

I neutrofili sono il gruppo più numeroso di globuli bianchi, il cui compito principale è quello di combattere gli agenti patogeni. Esistono diverse forme di tali leucociti:

  1. Giovani (chiamati anche "metamyelocytes" e "mielociti") - assenti nel leucogramma normale.
  2. Neutrofili stabili (bastoncelli) - cellule giovani, il cui contenuto nei neonati non deve superare il 12%, nei bambini sotto i 5 anni - 5%, e nei bambini sopra i 5 anni - 4%. Questo è il limite superiore del normale per questo tipo di neutrofili.
  3. Segmentale - i neutrofili più numerosi, che sono cellule mature.

Il loro limite superiore di normalità nell'infanzia è rappresentato dai seguenti indicatori:

Il neonato nei primi giorni di vita

Nei bambini dal 5 ° giorno di vita a 1 mese

Nei bambini di età superiore a 1 mese a un anno

Nei bambini di età superiore a un anno

Nei bambini sopra i cinque anni

Nei bambini sopra i 10 anni

Se il livello delle cellule dei neutrofili supera queste cifre, questo è chiamato "neutrofilia".

Raccomandiamo di guardare il video, dove lo specialista di una delle cliniche metropolitane tratta in dettaglio il tema dei neutrofili:

Cause di neutrofilia

Un lieve aumento della percentuale di neutrofili si verifica durante lo stress fisico o psico-emotivo, così come dopo i pasti. Se la causa di un numero elevato di neutrofili è una malattia, il livello cellulare è direttamente correlato all'attività della malattia.

Le cause patologiche di neutrofilia includono:

  • Processi infiammatori attivi, come artrite, polmonite, dermatite, infiammazione del pancreas, appendicite e altri.
  • Infezioni batteriche, compreso purulento (formazione di un ascesso o flemmone).
  • Alcune infezioni virali.
  • Infezioni che hanno causato protozoi o funghi.
  • Processi tumori.
  • Vaste bruciature
  • Avvelenamento.
  • Il diabete mellito.
  • Ulcera trofica
  • L'uso di alcuni farmaci, come i corticosteroidi.
  • Perdita di sangue acuta o emolisi dei globuli rossi.

Inoltre, i neutrofili vengono rilevati in una maggiore quantità nel periodo postoperatorio.

Spostamento dei leucociti

Oltre ad aumentare il numero di leucociti neutrofili, i medici stimano anche a scapito di quali forme di queste cellule hanno avuto un aumento della loro percentuale. la diagnosi:

  1. Spostamento della formula a sinistra - le cellule della coltellata si alzano e anche le forme giovani sono presenti. Questo risultato è tipico di intossicazione grave, infezioni purulente, anemia (post-emorragica o emolitica), leucemia e ustioni. Se lo spostamento è piccolo, può essere causato da un intenso allenamento o da uno stress emotivo.
  2. La formula è spostata a destra: il numero di bastoncini è basso e la percentuale di celle segmentate aumenta. Un modello simile è meno comune di uno spostamento a sinistra. Si manifesta nei casi di anemia, policitemia, leucemia e altre patologie.

Vedi il rilascio del programma del Dr. Komarovsky sull'analisi del sangue clinica. In esso sentirai le risposte a molte domande che ti interessano:

Cosa fare

Se il test del sangue di un bambino ha mostrato un livello elevato di neutrofili, i genitori devono contattare il pediatra che invierà immediatamente il bambino per un riesame, perché il livello di tali leucociti può essere determinato in modo errato a causa della non conformità con tali regole:

  • Il bambino deve donare sangue a stomaco vuoto. Se è un bambino, non dovrebbe ricevere cibo 2-2,5 ore prima della raccolta del sangue. È consentita solo una piccola quantità di acqua potabile, in quanto non influisce sul livello dei globuli bianchi.
  • Il bambino dovrebbe essere calmo. È meglio che la madre venga con il bambino a prelevare campioni di sangue un po 'in anticipo, in modo che la briciola rimanga per un po' nel corridoio. Questo eliminerà l'effetto sul risultato delle gocce di temperatura.
  • L'attività fisica attiva deve essere evitata immediatamente prima della recinzione (non permettere al bambino di correre nel policlinico nel corridoio) e il giorno prima.

Se è stato prelevato un campione di sangue tenendo conto di tale parere, ma la leucocitosi è ancora causata da un alto livello di neutrofili, il medico ordinerà un ulteriore esame. Innanzitutto, mirerà a identificare un'infezione o un processo infiammatorio attivo.

Non appena viene rilevata la causa della neutrofilia, al bambino verrà somministrato il trattamento necessario. Quando il corpo dei bambini con l'aiuto dei farmaci utilizzati per far fronte all'infiammazione o ad un processo infettivo, il livello dei leucociti neutrofili si normalizza.

Perché un bambino è aumentato segmentato e coltiva i neutrofili: i motivi dell'elevata performance nell'analisi del sangue

Quando decifrate un esame del sangue del bambino, i pediatri prestano sempre attenzione al livello dei leucociti nel sangue. Insieme all'emoglobina, questo indicatore dirà molte cose importanti sulla salute del bambino (maggiori dettagli nell'articolo: quali sono le norme sull'emoglobina nei bambini al di sotto di 1 anno?). La sovrastima dei leucociti è stata osservata nel processo infiammatorio acuto (ARVI, malattie infettive) e l'identificazione tempestiva della causa aiuta a superare la malattia in una fase precoce.

La formula dei leucociti mostra quale dei globuli bianchi è normale, e il numero dei quali lo supera. Di solito si osserva un aumento del numero di neutrofili - il più grande gruppo di leucociti, per la cui formazione è responsabile il midollo osseo. Cosa significa il loro eccesso nella formula dei leucociti e come portare l'indicatore alla normalità?

Performance normale nell'infanzia

Il compito principale dei neutrofili - rilevamento della lotta contro virus e patogeni nel sangue. Nel processo di sviluppo, queste cellule passano attraverso 3 fasi:

  • i mielociti sono giovani neutrofili che non possono essere rilevati in un leucogramma normale;
  • banda (bastoni) - con un nucleo cellulare non formato, simile a un laccio emostatico;
  • le cellule segmentate sono cellule mature, le più numerose in termini di percentuale.

I mielociti e i nuclei stabi rimangono nel midollo osseo, nel sangue possono essere rilevati in una singola quantità. La loro quantità anormalmente elevata nel sangue (spostamento della formula dei leucociti a sinistra) è la prova di gravi malattie del sangue, processi infettivi e infiammatori acuti nel corpo. Trovando un quadro simile, il medico prescrive un esame approfondito per identificare il colpevole di un eccesso di leucociti immaturi.

Emocromo normale nei bambini e negli adulti

La percentuale di neutrofili da stab dipende dall'età. Nei neonati, il tasso non supera il 17%, nei neonati fino a 5 anni - 5%, in età avanzata - 6%. Mentre il bambino sta crescendo, la sua formula di leucociti differisce dal contenuto di neutrofili adulti.

I valori normali delle celle segmentate sono presentati nella tabella:

Perché si osserva la neutrofilia - un aumento dei neutrofili?

L'aumento del livello di indicatori nella formula dei leucociti è chiamato neutrofilia. Più forte è la fonte della sua comparsa sul corpo del bambino, più alto sarà il livello dei globuli bianchi. Possono essere sovrastimati durante lo sforzo fisico e mentale prolungato o dopo aver mangiato. Molto spesso, i tassi elevati indicano una malattia o un processo infiammatorio, una percentuale in eccesso di cellule dipende dallo stadio della malattia.

  • distruzione delle membrane dei leucociti;
  • diabete mellito;
  • perdita di sangue acuta;
  • cibo, avvelenamento da droghe;
  • processi tumorali;
  • ustioni di vaste aree;
  • reazioni allergiche;
  • un certo numero di medicine, in particolare - ormonali;
  • il periodo postoperatorio;
  • infezioni virali e batteriche;
  • appendicite, artrite, bronchite, polmonite e altre malattie associate a processi infiammatori nel corpo.

Nell'infanzia e nell'infanzia, si osserva neutropenia cronica benigna. Spesso non è accompagnata da alcun sintomo e i medici adottano tattiche di osservazione.

Raramente si verifica una neutropenia ciclica (1-2 casi per milione di persone). In questo stato, c'è una diminuzione periodica del livello dei neutrofili nel sangue, seguita da un recupero naturale. Un fenomeno simile viene trasmesso con i geni e non influisce sulla qualità della vita. Un'altra malattia ereditaria è la sindrome di Kostman. In questo caso, i neutrofili non raggiungono le forme mature, il che porta ad un grave indebolimento dell'immunità. Nel mondo moderno, una tale condizione è corretta dalla medicazione.

Spostamenti dei leucociti

La formula dei leucociti mostra una conta dei globuli bianchi normale, elevata o ridotta. Quando si sovrastimano i valori normali dei medici considerano quali cellule (pugnalate o segmentate) hanno provocato la situazione. Ci sono due stati:

  • Spostamento della formula dei leucociti a sinistra. In questa situazione, i valori dei nuclei pugili sono aumentati e ci sono cellule giovani, che non dovrebbero essere. Un quadro simile si osserva con processi infiammatori infettivi, ustioni, anemia, leucemia, sovraffaticamento mentale e grave stress. È impossibile determinare in modo indipendente se un tale spostamento causi seri problemi di salute. Richiede una rigorosa supervisione medica.
  • Spostare le formule a destra (meno comune). Ci sono molte cellule segmentate, che indicano una diminuzione della capacità del corpo di resistere a virus e batteri. In questa situazione, c'è un cattivo aggiornamento del sangue. Spostare a destra causa malattia renale, antibiotici, ormoni steroidei, anemia, malattie da radiazioni. Metodi hardware (ultrasuoni, tomografia), ulteriori studi clinici aiutano a diagnosticare la causa.

L'analisi rivela anche la granulosità tossica dei neutrofili, che si osserva nelle malattie gravi e prolungate. La granularità dei granulociti neutrofili è dovuta agli effetti tossici di microrganismi dannosi, sotto l'influenza di quali nuclei cellulari sono distrutti. I neutrofili in questo caso diventano inferiori e rappresentano per il medico un marker di grave infezione e persino di sepsi (con sintomi aggiuntivi).

Il rapporto tra linfociti e neutrofili

Neutrofili e linfociti sono in un certo fascio. Neutrofili - sostengono l'immunità cellulare. Sono i primi a rilevare i batteri dannosi e iniziano a combatterli. Dopo aver completato il lavoro e distrutto il "nemico", muoiono e formano pus, che viene successivamente espulso dai monociti ("tergicristalli" nel sangue). Leucocitosi con un aumento dei neutrofili nella formula è associata a una diminuzione dei linfociti in questo momento (raccomandiamo di leggere: cause di leucocitosi nel sangue di un bambino).

In futuro, con una diminuzione dei neutrofili, vi è un aumento del livello dei linfociti, che sono inclusi nel lavoro. Tutti gli eventi che si verificano nel corpo si riflettono nella formula dei leucociti. L'aumento dei neutrofili raggiunge il 70%, mentre il volume dei leucociti è del 30%. Al contrario, i leucociti sono elevati con un basso numero di neutrofili. Quando i processi acuti sono completati, la percentuale è allineata e i medici chiamano questa formula "calma" sangue.

Cosa fare quando viene rilevata la neutrofilia?

Il pediatra avverte necessariamente la madre durante la decodifica degli esami del sangue che i leucociti nel bambino sono elevati. Dovremo passare la re-analisi, perché i risultati potrebbero essere distorti per tali motivi:

  • Briciole di ansia, fretta, atmosfera negativa durante il prelievo di sangue. La mamma e il bambino dovrebbero andare in laboratorio in anticipo per aspettare con calma il loro turno. Non spaventare il bambino con storie che dovrà sopportare il dolore ("sei coraggioso, sarà doloroso, ma sii paziente"). I tecnici esperti prendono il sangue quasi senza dolore.
  • Il bambino ha mangiato o bevuto prima di fare il test. Il sangue è importante per passare a stomaco vuoto, motivo per cui la maggior parte dei test sono prescritti per la prima metà della giornata. Neonati e lattanti non dovrebbero essere affamati, ma è necessario nutrirlo per 2-3 ore prima della manipolazione. Puoi bere a tutti i bambini, ma solo acqua: non influenza la percentuale di leucociti.
  • Esercizio fisico prima della raccolta del sangue. Dovresti trascorrere tranquillamente del tempo prima di andare in laboratorio e aspettare il tuo turno in un istituto medico. Il bambino non dovrebbe essere fisicamente stanco il giorno prima, correre e saltare nella clinica.

Se i genitori tengono conto di tutte le raccomandazioni durante il ri-assunzione di sangue, ma il risultato mostra delle deviazioni nella formula dei leucociti, viene prescritto un esame supplementare. Inizialmente, il medico elimina la presenza di una fonte di infiammazione nel corpo, se necessario, lo invia per un esame serio. Se si identifica la causa della neutrofilia, il bambino viene trattato con farmaci. La terapia scelta con competenza in combinazione con un'attività fisica moderata e misure sanitarie sopprime il focus dell'infiammazione e i risultati del test tornano alla normalità.

Perché ci possono essere elevati neutrofili segmentati in un bambino?

Sotto un nome così strano "neutrofili" si trova un sottogruppo di leucociti - globuli bianchi - che agisce come "custode" del nostro corpo. Il compito dei neutrofili è l'eliminazione degli elementi patogeni (cellule) che si trovano nei tessuti del corpo, così come nel sangue. In questo caso, anche il neutrofilo stesso muore, perché divide in se stesso la cellula "cattiva" assorbita e funziona come una bomba. Che cosa indica l'indicatore relativo e assoluto del contenuto di neutrofili nel sangue di un bambino?

A cosa servono i neutrofili?

In un certo senso, i neutrofili sono cellule suicide, ma il loro comportamento dipende da quanto grave il corpo sta vivendo. Per una migliore comprensione del principio della vita e del lavoro dei neutrofili, è necessario comprendere l'algoritmo del loro sviluppo.

  • Il midollo osseo è impegnato nella sintesi di queste cellule, in cui compaiono mielociti immaturi molto giovani: in una persona sana non entrano nel sangue, rimanendo nei tessuti. Nella forma matura, queste cellule sono suddivise in portatori (con un nucleo inseparabile) e segmentati (il più alto grado di sviluppo) - questi ultimi costituiscono quasi la metà delle cellule del sangue.

Nel caso in cui una infezione penetri nel corpo, le cellule mature - cellule staminali e segmentate - combattono contro di essa. La loro forza è solitamente sufficiente a distruggere l'agente patogeno nella fase iniziale, impedendo lo sviluppo della malattia. Ma allo stesso tempo, i neutrofili sono più efficaci contro il fungo e i batteri, un po 'meno contro il virus, e non riescono a far fronte a parassiti e tumori.

Vedi anche:

Nel processo della loro morte, i neutrofili emettono sostanze biologicamente attive che potenziano il processo infiammatorio, ma colpiscono le cellule fungine e batteriche. Sono i neutrofili morti in congiunzione con tessuti morti infiammati che creano pus.

Quanto più grave è la malattia che affligge una persona, tanto più attivo è il midollo osseo nel sangue dei neutrofili, e di conseguenza anche i mielociti quasi immaturi arrivano lì - consentono di determinare la presenza di infezione e la sua forza. Gli esperti chiamano il cambiamento nel rapporto tra i gruppi di queste cellule un cambiamento nella formula dei leucociti.

Indicatori di neutrofili normativi

Per leggere correttamente un esame del sangue, è necessario capire che come tale la colonna "neutrofili" non è in essa, e anche gli stessi mielociti non sono prescritti nell'elenco generale. I medici prestano attenzione ai sottogruppi "band-wired" e "segment-nuclear", e allo stesso tempo prendono in considerazione altri 2 punti: relativo (NE%) e assoluto (NE #) il loro contenuto. Il tasso di neutrofili nel sangue dipende dall'età del soggetto, ma le caratteristiche sessuali non hanno quasi alcun effetto su di esso. È interessante notare che nei neonati il ​​numero di neutrofili segmentati è superiore di molti punti percentuali rispetto a quello di un adulto, ma a livello di stab-nuclear - di 3 volte. A partire da 1 settimana di vita, questo indicatore cade e, dopo aver raggiunto l'età di 1 mese, salta da un aumento a una caduta.

  • Immediatamente dopo la nascita, i bambini hanno neutrofili segmentati da 50 a 70 e neutrofili da 5-12 pazienti.
  • All'età di 1 settimana, il rapporto cambia: ora 35-55 segmento-core, banda da 1 pollice - 1-5.
  • Al raggiungimento dell'età di 1 mese, il numero di core segmentati scende a 17-30, il core della banda non cambia. All'età di un anno, solo la percentuale di neutrofili segmentati aumenta a 45-65.
  • Nei bambini di età inferiore a 6 anni, la proporzione di stab-and-nuclear può essere leggermente inferiore, 1-4, e segment-nuclear, a 35-55.
  • Dall'età di 6 anni, i bambini hanno lo stesso contenuto e percentuale di neutrofili degli adulti: stab-nuclear - 1-4, segmentato - 40-60.

ATTENZIONE! Ti senti solo? Perdere la speranza di trovare l'amore? Vorresti regolare la tua vita personale? Troverai il tuo amore se usi una cosa che aiuta Marilyn Kerro, la finalista delle tre stagioni della Battaglia di sensitivi.
Maggiori dettagli

Le cifre sono fornite per il contenuto relativo (NE%), mentre i medici con precisione fino a uno non le visualizzano - il rapporto percentuale tra questi gruppi è molto più importante. Poiché la maturità di queste cellule è indicata da sinistra a destra, un aumento della proporzione di nuclei pugili (o anche l'aspetto dei mielociti) è indicato come spostamento della formula dei leucociti a sinistra. Cosa provoca un risultato simile?

Perché i neutrofili di un bambino possono essere elevati?

Come già accennato, un cambiamento nella proporzione e nella percentuale di queste cellule, indipendentemente dall'età del soggetto, è causato da una forte infezione che il corpo non può affrontare in una sola volta. Questo porta ad un rilascio attivo di neutrofili e specialisti diagnosticati come neutrofilia (o neutrofilia). Ci sono diverse fasi:

  • Con l'assoluto moderato (NE #) l'indice è 10 * 10 9 / l;
  • Quando espresso raggiunge 20 * 10 9 / l;
  • Con gravi - fino a 60 * 10 9 / l.

Assolutamente tutti i neutrofili sono presi in considerazione qui, vale a dire non solo guardano il numero di cellule mature, ma contano anche i mielociti gettati nel sangue, e quindi determinano il rapporto percentuale con la massa totale dei leucociti. Di conseguenza, maggiore è la prevalenza dei neutrofili rispetto ad altri tipi di globuli bianchi, più grave è la malattia. In particolare, le infezioni generalizzate con processo infiammatorio acuto e la formazione di focolai purulenti corrispondono a un grado grave: sepsi, colera, peritonite.

  • Se un bambino ha aumentato i neutrofili da punta, nella maggior parte dei casi segnala un'infezione batterica: influenza, otite, mal di gola, polmonite, tubercolosi, pielonefrite. Cadono nella categoria di stadio moderato e severo con un nidus localizzato.
  • Se un bambino ha elevati neutrofili segmentati, la malattia è più complessa: si tratta di tumori di vario tipo, problemi del sistema urinario, infiammazione associata a danno (inclusa la necrosi) dei tessuti interni, aumento dei livelli di zucchero nel sangue precedente al coma diabetico. Un quadro simile si verifica con ustioni e ulcere trofiche.

Vedi anche:

In conclusione, è impossibile non menzionare alcuni momenti meno pericolosi: un aumento dei neutrofili in un bambino può essere di breve durata ed essere associato a dentizione, allergie alimentari (compresa l'intolleranza al lattosio), vaccinazione, invasioni elmintiche. In ogni caso, la lettura di un esame del sangue deve essere eseguita insieme al medico curante, che sarà in grado di fare una diagnosi accurata e corretta, tenendo conto non di un'unità specifica, ma di tutti i fattori e le figure.

La neutrofilia in un bambino è il principale segno di infiammazione

Spesso ci sono situazioni in cui il bambino ha aumentato i neutrofili. Dopo che questo problema è stato scoperto, il medico curante invia genitori con figli per ulteriori esami, prescrive un trattamento speciale. A volte si può dire che non vi è motivo di preoccupazione. Ma qualunque sia la complessità di questo stato, mamme e papà iniziano a innervosirsi e preoccuparsi per il loro bambino. Vediamo cosa sono i neutrofili, quali sono le loro funzioni, gli standard di contenuto, e come affrontare un aumento del loro numero.

Il ruolo fisiologico dei neutrofili

I neutrofili sono un tipo speciale di globuli bianchi (cellule del sangue che uccidono tutti gli agenti nocivi nel corpo). Si formano nel midollo osseo sotto l'azione di vari stimolanti.

Il ruolo fisiologico di queste cellule è vario:

  • Questi sono i primi partecipanti tra tutte le cellule che prendono su di sé gli effetti negativi di virus, batteri e altri "ospiti" malevoli che sono entrati nel corpo del bambino.
  • Partecipa alla distruzione di tutte le cellule morte nel corpo, avviando i processi di recupero.

Dal punto di vista morfologico, i neutrofili sono classificati in 2 tipi:

  1. Fascia (o immatura) - questa specie è nota in gran numero solo nei neonati. Nel tempo, il loro numero diminuisce perché sono sostituiti da un secondo tipo di neutrofili
  2. Segmentale (maturo): questo tipo di globuli bianchi protegge il bambino da tutte le particelle nocive che sono penetrate nel suo corpo.

Tassi di neutrofili

Il tasso di neutrofili nel sangue dei bambini dipende dalla loro età. Pertanto, i pediatri hanno sempre a disposizione tavoli speciali. Se i neutrofili soddisfano i valori standard, ciò indica che il sistema immunitario fa fronte alle sue funzioni. Pertanto, il corpo dei bambini è protetto da virus e altri microbi.

La norma nei bambini dalla nascita a 1 mese il numero di neutrofili nel sangue per 1 litro è di 1,5 - 8 miliardi. In termini percentuali, appare come questo:

  • pugnalato 4 - 16%
  • segmentato 46 - 81%.

Nei bambini al di sotto di un anno ci sono 1,9 - 8,6 miliardi di neutrofili in 1 litro di sangue:

  • pugnalato 0,5 - 5%
  • segmentato 15 - 45%.

Il tasso di globuli bianchi fino a 13 anni è di 2-6 miliardi di litri per litro. il sangue:

  • stab-core0.8 - 5,1%
  • segmentato 35 - 62%.

Cause di neutrofilia

La neutrofilia è l'eccesso di neutrofili con un nucleo segmentato nel sangue. Spesso i genitori affrontano un problema simile. E non sanno cosa significhi, come comportarsi in una data situazione, a quale dottore rivolgersi, ecc.

Livelli di neutrofili leggermente elevati non sono motivo di preoccupazione. Ciò può essere dovuto a uno sforzo fisico o allo stress psico-emotivo in un bambino. In questa situazione, si raccomanda di ripetere l'analisi del sangue clinica generale dopo 1-2 settimane.

Se i neutrofili segmentati sono elevati in un bambino in larga misura, allora questo può indicare le seguenti condizioni patologiche:

  1. processo infiammatorio acuto nel corpo
  2. la presenza di una malattia infettiva che si verifica in una forma aperta e asintomatica
  3. tumore maligno o benigno.

Quando un bambino ha elevato i neutrofili da arma da fuoco, questo indica una condizione grave. In medicina, è chiamato lo spostamento della formula dei leucociti a sinistra - nella direzione delle forme immature. Questa condizione di solito si sviluppa a causa dell'effetto sul corpo del bambino dei seguenti fattori:

  • agenti infettivi rappresentati da funghi, batteri, spirochete, alcuni tipi di virus
  • operazione (la neutrophilia è osservata nel periodo postin vigore)
  • necrosi tissutale ischemica (legata all'ossigeno)
  • avvelenamento del corpo con mercurio o piombo
  • intossicazione endogena (interna) del corpo, che si sviluppa in presenza di diabete, insufficienza renale o ridotta funzionalità epatica
  • varie malattie oncologiche
  • processi infiammatori (in particolare forma acuta)
  • sovraccarico del corpo, sia emotivo che fisico
  • reazione del corpo a determinati tipi di farmaci.

Il numero di globuli bianchi nel sangue di un bambino non solo può aumentare, ma anche diminuire. Se ce ne sono pochi nel corpo (la quantità non supera 1,6 miliardi per litro), questo indica neutropenia. Può svilupparsi con danni al midollo osseo. Inoltre, un basso livello di neutrofili viene registrato dopo gravi malattie sofferte dal bambino. Questo indica l'esaurimento delle riserve compensative del corpo del bambino - i neutrofili muoiono in numero maggiore di quello che si formano. Ecco come si sviluppa una deficienza immunitaria. In tali condizioni, il corpo del bambino è più suscettibile a varie malattie.

I neutrofili bassi vengono spesso rilevati quando:

  • varie malattie fungine
  • infezioni virali
  • intossicazione chimica
  • recente shock anafilattico
  • anemia
  • irradiazione.

Non dimenticare le sindromi ereditarie. Quando possono essere ridotti o aumentati i neutrofili nel sangue di un bambino. Le manifestazioni cliniche della malattia dipendono in misura maggiore dall'utilità funzionale di queste cellule e, in misura minore, dal loro numero.

Esami raccomandati

Per il controllo dei neutrofili nel corpo del bambino deve passare un esame del sangue. Aiuta a vedere il problema in tempo. Tale analisi non dà sempre risultati accurati, ma consente di scegliere la giusta direzione per ulteriori diagnosi e trattamenti del bambino.

Con l'aiuto di questo studio, è possibile identificare un fenomeno come la granulosità tossica dei neutrofili in un bambino. Indica un decorso prolungato di una malattia infettiva. A causa degli effetti tossici dei microrganismi, il nucleo dei leucociti è frammentato, perde la capacità di mantenere la costanza del suo ambiente interno e muore. Tali cellule sono funzionalmente difettose. Sono considerati come marcatori di grave infezione. Il più spesso rilevato in sepsi (infezione del sangue da batteri).

Neutrofili: pugnalati, segmentati, sollevati e abbassati, negli adulti e nei bambini

I neutrofili (NEUT) tra tutti i globuli bianchi occupano una posizione speciale e, a causa del loro numero, dirigono l'elenco dell'intero livello dei leucociti e della serie dei granulociti - separatamente.

Non un singolo processo infiammatorio può essere fatto senza neutrofili, perché i loro granuli sono riempiti con sostanze battericide, le loro membrane trasportano i recettori per le immunoglobuline di classe G (IgG), che consente loro di legare gli anticorpi di una data specificità. Forse la principale caratteristica utile dei neutrofili è la loro elevata capacità di fagocitosi, i neutrofili sono i primi a focalizzarsi sull'infiammazione e iniziano immediatamente ad eliminare l '"incidente": una singola cellula neutrofila può immediatamente assorbire 20-30 batteri minacciando la salute umana.

Giovani, giovani, bacchette, segmenti...

La percentuale di neutrofili nell'analisi generale del sangue adulto è del 45-70% (1-5% di stack + 60-65% segmentato), ma per una migliore chiarezza dell'immagine è più conveniente usare un valore più informativo - il contenuto assoluto dei granulociti neutrofili. Normalmente, nel sangue periferico di un adulto, vanno da 2,0 a 5,5 Giga / litro.

A proposito, 40 anni fa, gli standard dei globuli bianchi, compresi i neutrofili, erano in qualche modo diversi, ma il maggiore background di radiazioni e altri fattori ambientali hanno fatto il loro lavoro.

Forse, guardando il modulo generale del test del sangue, il lettore ha notato che la colonna "neutrofili" è divisa in 4 parti:

  • Mielociti, che non dovrebbero essere normali (0%);
  • I giovani - possono "premere" accidentalmente e nella norma (0-1%);
  • Bastoncini: sono pochi - 1-5%;
  • I segmenti che costituiscono la maggior parte dei granulociti neutrofili (45-70%).

In condizioni normali, i neutrofili immaturi (metamyelocytes o giovani) non aspirano al sangue periferico, rimangono nel midollo osseo insieme ai mielociti e creano una riserva, ma se si trovano nel sangue, quindi solo in singoli esemplari. Valori elevati di questo indicatore, cioè la comparsa di forme giovani nel sangue in quantità inaccettabili (spostamento a sinistra) indicano gravi problemi di salute (leucemia, gravi processi infettivi e infiammatori).

Quando esaminate al microscopio, le cellule giovani (granulociti immaturi) differiscono dai leucociti nucleari segmentati maturi nella forma del nucleo (allentato "ferro di cavallo" succoso negli adolescenti). I bastoncini (i leucociti pugnalati non sono forme abbastanza mature) hanno un nucleo simile a un laccio emostatico ricurvo (da cui il nome).

Elevati o alti livelli di neutrofili (superiori a 5,5 x 10 G / l) sono chiamati neutrofilia (leucocitosi neutrofila). Per il numero ridotto o ridotto di leucociti neutrofili, il numero di cellule inferiori a 2,0 x 10G / l è considerato neutropenia. Entrambi gli stati hanno le proprie ragioni, che saranno discusse più avanti.

Dopo due traversate, le norme sono equalizzate.

La formula dei leucociti dei bambini (specialmente quelli piccoli) è notevolmente diversa da quella negli adulti. Tutto ciò è dovuto a un cambiamento nel rapporto tra linfociti e neutrofili dalla nascita ai 14-15 anni di età.

Molti hanno sentito che i bambini hanno una sorta di intersezioni (se si disegna un grafico) e questo è ciò che significa:

  1. In un neonato appena nato, il numero di granulociti neutrofili si aggira intorno al 50-72% e quello dei linfociti è del 15-34%, ma il numero di neutrofili continua ad aumentare nelle prime ore di vita. Quindi (non passa giorno) la popolazione di leucociti neutrofili cambia bruscamente direzione nella direzione opposta e inizia a diminuire, i linfociti, allo stesso tempo, si spostano verso di essa, cioè aumentano. Ad un certo punto, di solito accade tra il 3 ° e il 5 ° giorno di vita, i numeri di queste celle si equalizzano e le curve sul grafico si intersecano - questa è la prima croce. Dopo la sovrapposizione, i linfociti continueranno a salire per un po 'di tempo, e i neutrofili diminuiranno (approssimativamente fino alla fine della seconda settimana di vita), al fine di girare nuovamente nella direzione opposta.
  2. Dopo mezzo mese, la situazione cambia di nuovo: il livello dei linfociti diminuisce, il contenuto di neutrofili aumenta, solo che questo processo non è più così veloce. Il punto di intersezione di queste celle viene raggiunto quando il bambino sta andando al primo grado - questo è il momento della seconda intersezione.

Tabella: Norme nei bambini di neutrofili e altri leucociti per età

Neutrofili e linfociti - Rapporto

In generale, i neutrofili e i linfociti non solo in un bambino, ma anche negli adulti, sono in una certa dipendenza l'uno dall'altro. I neutrofili sono componenti dell'immunità cellulare e sono i primi ad andare "sul sentiero di guerra" con agenti esterni - leucocitosi a causa di elevati granulociti neutrofili nel test del sangue, ei linfociti sono ridotti in termini percentuali in questo momento.

I neutrofili, adempiendo alle loro funzioni, stanno morendo "sul campo di battaglia", trasformandosi in pus, e quelli nuovi non hanno il tempo di sostituirli. Successivamente, insieme ad altri prodotti di scarto (microbi e tessuti distrutti), i leucociti granulari morti (neutrofili) saranno rimossi dai "body wipers" - monociti. Ciò non significa che i neutrofili si siano "rifiutati" completamente di partecipare alla risposta infiammatoria, semplicemente si sono ridotti di numero, inoltre in questo momento le cellule del collegamento centrale del sistema immunitario - linfociti (popolazione T e agenti anticorpo - cellule B) sono inclusi nel combattimento. Differenziando attivamente, aumentano il loro numero totale, cioè aumentano, i neutrofili in questo momento, naturalmente, ridotti. Nella formula dei leucociti, si noterà molto bene. A causa del fatto che il contenuto di tutte le cellule del legame leucocitario è del 100%, un aumento dei neutrofili al 70% o più causerà una diminuzione delle cellule della serie di agranulociti - i linfociti (il loro numero sarà ridotto - meno del 30%). E viceversa: alti livelli di linfociti sono bassi nei neutrofili. Quando tutti i processi acuti che richiedono la mobilitazione dell'immunità cellulare e umorale, fine, e quelle e altre cellule arrivano alla loro norma fisiologica, come evidenziato dalla formula dei leucociti "calmo".

Dalla nascita alla maturità

I neutrofili iniziano il loro ciclo vitale nel midollo osseo dal mieloblasto e, passando attraverso gli stadi dei promielociti, i mielociti, i metamyelociti (adolescenti) raggiungono una cellula capace di lasciare il luogo di nascita. Nell'analisi del sangue, sono rappresentati da forme di maturazione - leucociti a stabilizzazione (il penultimo, quinto stadio di sviluppo di un neutrofilo in una cellula nucleare segmentata, quindi ce ne sono così pochi rispetto ai segmenti) e neutrofili nucleari segmentati maturi.

I granulociti neutrofili hanno ricevuto il nome "verghe" e "segmenti" a causa della forma del nucleo: nelle aste assomiglia ad un laccio emostatico, e in segmenti è diviso in segmenti (da 2 a 5 segmenti). Dopo aver lasciato il midollo osseo come una cellula matura, i granulociti neutrofili sono divisi in 2 parti: uno va "per il nuoto libero" a guardare costantemente "cosa e come", l'altro va alla riserva - si attacca all'endotelio e attende la sua ora (posizione parietale - pronto a fuori dalla nave). I neutrofili, come le altre cellule del legame leucocitario, svolgono le loro funzioni all'esterno dei vasi e il flusso sanguigno viene usato solo come una via per il centro di infiammazione, ma se necessario, il pool di riserva reagirà molto rapidamente e entrerà immediatamente nel processo di protezione.

La più grande attività fagocitaria è caratteristica dei neutrofili maturi, tuttavia, nelle infezioni gravi, non è ancora sufficiente, e quindi "parenti" della riserva, che attendevano con calma nel midollo osseo sotto forma di forme giovani (quelle che stavano aggrappate a pareti vascolari, a sinistra prima).

Tuttavia, quando tutte le riserve sono esaurite, il midollo osseo funziona, ma non ha il tempo di soddisfare i requisiti per i leucociti, quindi le forme giovani (giovani) e anche i mielociti iniziano a fluire nel sangue, che sono normali, come affermato sopra, non dovrebbe esserci alcun. A volte, queste cellule immature, cercando di correggere la situazione, lasciano il midollo osseo in grandi quantità, quindi con gravi processi patologici il conteggio ematico dei leucociti cambia così marcatamente. Va notato che le cellule immature che hanno lasciato il midollo osseo non hanno acquisito pienamente le capacità dei neutrofili a segmenti completi maturi. L'attività fagocitica dei metamyelociti è ancora piuttosto elevata (fino al 67%), nei mielociti non raggiunge il 50% e nei promielociti l'attività della fagocitosi è complessivamente bassa - 10%.

I neutrofili si muovono come amebe, e per questo, muovendosi lungo le pareti dei capillari, non solo circolano nel flusso sanguigno, ma anche (se necessario) lasciano il flusso sanguigno, dirigendosi verso i luoghi di infiammazione.

I neutrofili sono microphage attivi, includono principalmente la cattura di agenti patogeni di infezioni acute, mentre i macrofagi, che includono monociti e istiociti immobili, sono coinvolti nella fagocitosi di agenti patogeni di infezioni croniche e prodotti di degradazione cellulare. La granularità nel citoplasma (la presenza di granuli) classifica i neutrofili come granulociti e in questo gruppo, oltre a questi, sono inclusi basofili ed eosinofili.

Oltre alla funzione principale - la fagocitosi, in cui i neutrofili agiscono da killer, queste cellule del corpo hanno altri compiti: eseguire una funzione citotossica, partecipare al processo di coagulazione (contribuire alla formazione di fibrina), contribuire a formare una risposta immunitaria a tutti i livelli di immunità (avere recettori per immunoglobuline E e G, agli antigeni leucocitari delle classi A, B, C del sistema HLA, a interleuchina, istamina, componenti del sistema del complemento).

Come funzionano?

Come notato in precedenza, tutte le abilità funzionali dei fagociti sono caratteristiche dei neutrofili:

  • Chemiotassi (positivo - dopo aver lasciato un vaso sanguigno, i neutrofili seguono un percorso "verso il nemico", "spostandosi decisamente verso il punto di introduzione di un oggetto estraneo, negativo - il movimento è diretto nella direzione opposta);
  • Adesione (capacità di aderire ad un agente alieno);
  • La capacità di catturare indipendentemente le cellule batteriche senza la necessità di specifici recettori;
  • Capacità di svolgere il ruolo di killer (uccidere i microbi catturati);
  • Digest cellule aliene ("avendo mangiato bene", i neutrofili aumentano notevolmente di dimensioni).

Video: i neutrofili combattono i batteri


La granularità dei neutrofili consente loro (così come altri granulociti) di accumulare un gran numero di diversi enzimi proteolitici e fattori battericidi (lisozima, proteine ​​cationiche, collagenasi, mieloperexidasi, lattoferrina, ecc.), Che distruggono le pareti della cellula batterica e la "lisciano". Tuttavia, tale attività può influenzare le cellule del corpo in cui vive il neutrofilo, cioè le sue strutture cellulari, le danneggia. Ciò suggerisce che i neutrofili, infiltrandosi nel fuoco infiammatorio, insieme alla distruzione di fattori estranei, danneggiano i tessuti del loro stesso organismo con i loro enzimi.

Sempre e dappertutto prima

Le ragioni per l'aumento dei neutrofili non sono sempre associate a qualsiasi patologia. A causa del fatto che questi rappresentanti dei leucociti tendono sempre ad essere i primi, reagiranno a qualsiasi cambiamento nel corpo:

  1. Pranzo abbondante;
  2. Lavoro intensivo;
  3. Emozioni positive e negative, stress;
  4. Periodo premestruale;
  5. Aspettando il bambino (durante la gravidanza, nella seconda metà);
  6. Il periodo di consegna

Tali situazioni, di norma, passano inosservate, i neutrofili sono leggermente elevati e non eseguiamo analisi in questo momento.

Un'altra cosa è quando una persona sente di essere malata e i leucociti sono necessari come criterio diagnostico. I neutrofili sono elevati nelle seguenti condizioni patologiche:

  • Qualsiasi (cosa potrebbe essere) processi infiammatori;
  • Malattie maligne (ematologiche, tumori solidi, metastasi del midollo osseo);
  • Intossicazione metabolica (eclampsia durante la gravidanza, diabete);
  • Chirurgia il primo giorno dopo l'intervento chirurgico (come reazione al trauma), ma alti neutrofili il giorno dopo il trattamento chirurgico è un brutto segno (questo indica che l'infezione si è unita);
  • Trasfusioni.

Va notato che in alcune malattie l'assenza della leucocitosi attesa (o anche peggio - la riduzione dei neutrofili) è attribuita a "segni" sfavorevoli, per esempio, il livello normale di granulociti nella polmonite acuta non offre prospettive promettenti.

Quando diminuisce il conteggio dei neutrofili?

Anche le cause della neutropenia sono piuttosto diverse, ma dovrebbero essere tenute a mente: stiamo parlando di valori inferiori causati da un'altra patologia o degli effetti di alcune misure terapeutiche, o numeri veramente bassi, che possono indicare gravi malattie del sangue (soppressione ematopoietica). La neutropenia irragionevole richiede sempre un esame e quindi, forse, ci saranno delle ragioni. Questi possono essere:

  1. La temperatura corporea è superiore a 38 ° C (la risposta all'infezione viene inibita, il livello dei neutrofili diminuisce);
  2. Patologie del sangue (anemia aplastica);
  3. Grande necessità di neutrofili in gravi processi infettivi (febbre tifoide, brucellosi);
  4. Infezione con produzione soppressa di leucociti granulari nel midollo osseo (in pazienti debilitati o affetti da alcolismo);
  5. Terapia con citostatici, uso della radioterapia;
  6. Neutropenia da farmaci (farmaci anti-infiammatori non steroidei - FANS, alcuni diuretici, antidepressivi, ecc.)
  7. Collagenosi (artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico);
  8. Sensibilizzazione con antigeni leucocitari (alto titolo di anticorpi leucocitari);
  9. Viremia (morbillo, rosolia, influenza);
  10. Epatite virale, HIV;
  11. Infezione generalizzata (sepsi) - la neutropenia indica un decorso grave e una prognosi sfavorevole;
  12. Reazione di ipersensibilità (collasso, emolisi);
  13. Patologia endocrina (disfunzione tiroidea);
  14. Aumento della radiazione di fondo;
  15. Effetto di sostanze chimiche tossiche.

Le cause più comuni di riduzione dei neutrofili sono le infezioni fungine, virali (soprattutto) e batteriche, e sullo sfondo di bassi livelli di leucociti neutrofili, tutti i batteri che si sentono sulla pelle e penetrano nelle mucose del tratto respiratorio superiore e del tratto gastrointestinale, sono un circolo vizioso.

A volte i leucociti granulari stessi sono la causa delle reazioni immunologiche. Ad esempio, in rari casi (durante la gravidanza) il corpo di una donna nei granulociti del bambino vede qualcosa di "alieno" e, cercando di liberarsene, inizia a produrre anticorpi diretti verso queste cellule. Tale comportamento del sistema immunitario della madre può influire negativamente sulla salute del neonato. I leucociti neutrofili nell'analisi del sangue di un bambino saranno ridotti e i medici dovranno spiegare a mamma quale neutropenia isoimmune neonatale è.

Anomalie dei neutrofili

Per capire perché i neutrofili si comportano in questo modo in particolari situazioni, è necessario studiare meglio non solo le caratteristiche delle cellule sane, ma anche conoscere le loro condizioni patologiche, quando una cellula è costretta a sperimentare condizioni in sé o non è in grado di funzionare normalmente a causa di ereditarietà, difetti geneticamente determinati:

  • La presenza di più di 5 segmenti nel nucleo (ipersegmentazione) si riferisce a segni di anemia megaloblastica o indica problemi ai reni o al fegato;
  • La vacuolizzazione del citoplasma è considerata una manifestazione di alterazioni degenerative sullo sfondo di un processo infettivo (le cellule sono attivamente coinvolte nella fagocitosi - sepsi, ascesso);
  • La presenza di Dele Toro indica che i neutrofili sono sopravvissuti a condizioni estreme (intossicazione endogena) in cui hanno dovuto maturare (i granuli grossolani nella cellula sono granulosità tossica);
  • L'apparizione di corpi vicino ai polpacci del grano Amato indica più spesso la scarlattina (sebbene non escluda altre infezioni);
  • Anomalia Pelger-Hueta (anomalia Pelger, eredità autosomica dominante) è caratterizzata da una diminuzione dei segmenti nel nucleo e il neutrofilo stesso ricorda il pince-nez. La pseudo-anomalia di Pelger-Hueta può essere osservata sullo sfondo dell'intossicazione endogena;
  • La pelgerizzazione dei nuclei neutrofili è un segnale precoce di violazione della granulopoiesi, osservato nelle malattie mieloproliferative, nel linfoma non-Hodgkin, nelle infezioni gravi e nell'intossicazione endogena.

Anomalie acquisite e difetti alla nascita dei neutrofili non influenzano nel modo migliore le capacità funzionali delle cellule e la salute del paziente, nel cui sangue si trovano i leucociti inferiori. Interruzione della chemiotassi (sindrome dei leucociti pigri), attività enzimatica nel neutrofilo stesso, mancanza di risposta dalla cellula al segnale dato (difetto del recettore) - tutte queste circostanze riducono significativamente le difese del corpo. Le cellule che dovrebbero essere le prime nel centro di infiammazione "si ammalano" loro stesse, quindi non sanno che i compiti assegnati a loro sono in attesa di loro, o anche se arrivano al sito dell '"incidente" in questo stato. Qui sono importanti - i neutrofili.

I neutrofili sono elevati nei bambini

Uno degli indicatori di un emocromo completo sono i neutrofili. I neutrofili sono una specie di globuli bianchi - cellule del sangue che inibiscono l'attività dei batteri nocivi quando entrano nel corpo umano. Probabilmente, molti avevano sentito una tale terminologia "spostamento dei leucociti a sinistra". Che cosa significa, sanno, ovviamente, non tutti. È proprio questo indicatore che dipende dall'indice dei neutrofili nel sangue del bambino.

Cosa sono i neutrofili?

Cosa sono i neutrofili e a cosa servono? Il corpo di ogni bambino, come un adulto, viene periodicamente minacciato dall'esterno: attacchi di vari batteri, funghi, virus, ecc. In questo caso, i leucociti - globuli bianchi - sono in guardia per la salute. Uno dei più numerosi tipi di leucociti sono i neutrofili che sono prodotti dal midollo osseo rosso.

Secondo la maturità e la forma del nucleo, ci sono distinti neutrofili impilati (immaturi) e segmentati (maturi). Queste cellule del sangue sono in grado di riconoscere l'infezione e distruggerla, perché distruggere (fagocitici) batteri e funghi è il loro scopo diretto.

Se qualche infezione è stata introdotta nel corpo del bambino, il midollo osseo risponde immediatamente a questo aumento della produzione di neutrofili. Se c'è un'infezione, e i neutrofili nel test del sangue non si alzano, questo potrebbe essere un segnale alla madre che il bambino potrebbe avere un'immunità ridotta. Quindi con qualsiasi deviazione dei neutrofili dalla norma dovrebbe consultare un pediatra.

Preparazione per l'analisi dei neutrofili

I neutrofili sono rilevati nel conteggio totale del sangue. Il sangue per questo studio è preso capillare, dal dito. Non è richiesta alcuna preparazione speciale per la consegna, tranne che è necessario donare il sangue rigorosamente a stomaco vuoto (i bambini possono essere nutriti). In attesa della procedura, i bambini spesso si sfregano le dita, non è necessario consentire questo, in modo da non ottenere risultati di analisi errati.

Indicazioni per l'analisi

La ragione per mandare un bambino a studiare l'indice dei neutrofili può essere una comune malattia virale come la rosolia, la parotite, il morbillo e l'influenza. In questo caso, i neutrofili nell'analisi saranno ridotti. Varie infezioni batteriche in un bambino o sospetti sulla loro presenza nel corpo sono anche una ragione diretta per fare un esame del sangue per i neutrofili. In questo caso, ci sarà un aumento dell'indicatore.

Inoltre, questo tipo di ricerca si svolge nelle seguenti condizioni:

  • vari tipi di anemia;
  • addome acuto (sospetta appendicite, colecistite, ecc.)
  • reumatismi;
  • avvelenamento con medicinali o altri prodotti chimici.

I neutrofili nei bambini sono la norma

Il tasso di neutrofili nei bambini differisce da quello dell'adulto. Inoltre, nei bambini di età diverse, i valori di riferimento variano.

Tasso di neutrofili:

  • per i neonati - band-core -1-17%, segment-core -45-80%;
  • per bambini sotto un anno - impilati 0,5-4%, segment-core - 15-45%;
  • per bambini da un anno a 12 anni - impilati 0,5-5%, segment-core - 25-62%;
  • per bambini da 13-15 anni - impilati 0,5-6%, nucleo segmentato - 40-65%.

Un aumento di neutrofili stab (immaturi) è chiamato spostamento dei leucociti a sinistra.

Neutrofili nei bambini aumentati

L'elevazione dei neutrofili nel sangue è chiamata neutrofilia o neutrofilia. Questo fenomeno è osservato in malattie come:

  • malattie infiammatorie acute (otite, tonsillite, polmonite, appendicite, sepsi, peritonite, ecc.);
  • malattie purulente (cellulite, ascesso);
  • Ustioni di 3-4 gradi;
  • ulcere trofiche;
  • anemia emolitica;
  • la leucemia;
  • infarto miocardico.

L'assunzione di corticosteroidi aumenta il numero di neutrofili nel sangue di un bambino.

Neutrofili nei bambini abbassati

L'abbassamento del livello dei neutrofili al di sotto della norma è chiamato neutropenia. Questo fenomeno si verifica in malattie come:

  • infezioni virali (morbillo, rosolia, influenza, parotite, epatite, ecc.)
  • shock anafilattico;
  • anemia di varie eziologie;
  • radioterapia;
  • avvelenamento chimico.

Riduce il tasso di neutrofili nel sangue di un bambino che riceve farmaci anticonvulsivanti e analgesici.

In ogni caso, un esame emocromocitometrico completo e la determinazione del livello dei neutrofili in particolare, non fornisce informazioni accurate sulla presenza di alcuna malattia in un bambino, ma può solo dare adito ad un medico per inviare il bambino ad un numero di studi supplementari.

Aumento dei neutrofili nel sangue di un bambino, cosa fare?

contenuto

Molti genitori si chiedono: se un bambino ha i neutrofili elevati, cosa indica questo? I neutrofili sono chiamati globuli rossi, che si sviluppano principalmente nel midollo osseo rosso. Tuttavia, appartengono al germe granulocitario del sangue. I neutrofili si distinguono dalle altre cellule per la presenza di un grande nucleo granulare. Il citoplasma contiene molte proteine, collagene e lisozima. In realtà, un neutrofilo è lo stesso leucocita.

Aumento dei neutrofili nel sangue di un bambino, cosa fare

Se i neutrofili sono elevati in un bambino, cosa significa? Lo scopo principale dei neutrofili - fornire una funzione protettiva del corpo. Questo effetto è dovuto alla presenza di granuli nel citoplasma e alla loro capacità di fagocitosi. Le cellule mature funzionano nel sangue periferico solo per poche ore. Quindi migrano verso il tessuto, dove possono passare da alcune ore a diversi giorni. Ciò dipenderà dalla presenza nel corpo di qualsiasi processo infiammatorio.

Ci sono casi in cui, quando si esegue un test nel sangue di un bambino, può essere rilevato un aumento della concentrazione di neutrofili nel sangue.

In questo caso, i medici non arrivano ad una conclusione unica:

  1. Alcuni dicono che non c'è motivo di preoccupazione.
  2. Altri insistono nel condurre un esame approfondito e test supplementari al fine di scoprire la causa esatta di questa condizione del bambino.

Molti genitori iniziano immediatamente a farsi prendere dal panico e non sanno cosa fare se vengono rilevati elevati livelli di neutrofili nel sangue del bambino. Ma non fatevi prendere dal panico. Dobbiamo immediatamente chiedere il parere di un medico che ti dirà cosa fare dopo.

La tattica del trattamento dipenderà dall'età del paziente e dalla salute generale del bambino.

Esistono due tipi di neutrofili:

  1. Alcuni di loro sono immaturi, di solito si chiamano rod-core.
  2. La forma matura è segmentata.

Se una persona è in buona salute, il numero di cellule di neutrofili non supera il limite stabilito. Se un qualsiasi processo patologico si sviluppa nel corpo, il livello dei neutrofili (sia maturi che immaturi) può aumentare.

Le cause principali dell'aumento dei livelli di neutrofili nel sangue di un bambino

Se un bambino aumenta i neutrofili nel sangue, è necessario consultare un medico. Questo non è sempre spaventoso, quindi i genitori non dovrebbero andare nel panico immediatamente.

Questo può essere spiegato dal fatto che nell'utero il neonato si trova nelle condizioni più confortevoli per se stesso. E quando arriva il momento di nascere, il bambino sta vivendo un certo stress, che, ovviamente, influisce sull'analisi del sangue. Gli organi del bambino subito dopo la nascita non sono immediatamente adattati alle condizioni ambientali. Inoltre, i bambini tollerano fattori ambientali irritanti in modi completamente diversi. Questo è il motivo per cui il contenuto di neutrofili nel sangue dei bambini è significativo. Se questo indicatore torna alla normalità senza alcun intervento, allora questa condizione è considerata abbastanza fisiologica.

Se stiamo parlando di più bambini adulti, allora un esame del sangue dovrebbe avvisare i medici. Il fatto è che le cause di un alto numero di neutrofili possono essere diverse, ma quasi sempre un tale indicatore indicherebbe la presenza nel corpo di un processo patologico in via di sviluppo, specialmente se è infiammatorio.

Il numero di neutrofili può aumentare in presenza di un bambino di alcune malattie infiammatorie:

Se si riscontra un numero sovrastimato di neutrofili da arma da fuoco nel sangue del bambino, ciò potrebbe indicare la presenza di un focolaio purulento di infiammazione, che molto spesso si manifesta sotto forma di ascessi.

Possibili ragioni per l'aumento

I neutrofili nei bambini possono anche essere aumentati a causa di alcune lesioni cutanee. Questa situazione può verificarsi dopo le ustioni. Spesso isolate e tali ragioni come la presenza nel corpo di neoplasie benigne o maligne. Accade anche che il livello di neutrofili aumenta dopo l'uso prolungato di alcuni farmaci.

Per questi motivi, se si riscontra un livello elevato di neutrofili nel test del sangue di un bambino, è necessario consultare un pediatra per un consiglio.

Se, oltre ai neutrofili, non vi è più alcun indicatore nel test del sangue, allora non vi è alcun motivo di preoccupazione:

  1. Un leggero aumento dei neutrofili parlerà dell'inizio dello sviluppo del processo infiammatorio patologico nel corpo o della presenza di un focus purulento nel bambino.
  2. Questa condizione può verificarsi anche dopo aver sofferto di stress o sforzi fisici intensi.
  3. Il valore massimo dei neutrofili si osserva di solito solo quando il sangue è infetto da processi infettivi. In questo caso, è necessario consultare immediatamente un medico e prendere tutte le misure necessarie in tempo utile per eliminare la fonte di infezione.

Così, i neutrofili, anche se non considerati l'indicatore principale di sangue, ma ancora dovrebbero prestare attenzione. Soprattutto quando c'è un processo infiammatorio nel corpo del bambino. È necessario consultare immediatamente un medico e non auto-medicarsi, perché è dopo aver condotto ulteriori test che è possibile determinare la causa esatta di questa condizione e iniziare un trattamento tempestivo della malattia di base che potrebbe innescare un aumento del livello dei neutrofili nel sangue.

Per Saperne Di Più I Vasi