Cos'è l'emoglobina glicata

Un esame del sangue per l'emoglobina glicata è uno studio che mostra la quantità di emoglobina associata in modo irreversibile al glucosio, che consente di utilizzare il test nel controllo a lungo termine del diabete.

La deviazione dell'analisi dell'emoglobina glicata dalla norma può essere dedotta dal grado di compensazione per il diabete.

Cosa significa emoglobina glicata

Nel corpo umano ci sono costantemente reazioni chimiche collaterali che non hanno alcun significato fisiologico. Si verificano senza la partecipazione di enzimi speciali, a bassa velocità e di natura casuale.

Tali reazioni includono il processo di glicazione non enzimatica (glicosilazione), che passa tra zuccheri e amminoacidi. Questo tipo di interazione è chiamata la reazione di Maillard. Un esempio nella vita di tutti i giorni è la formazione di una crosta quando si friggono carne, panini da forno.

L'interazione di zuccheri e amminoacidi nel corpo

In un organismo sano, i sottoprodotti della reazione di Maillard vengono neutralizzati e rimossi. Ma a concentrazioni elevate di glucosio, il processo di glicosilazione viene accelerato e i suoi prodotti si accumulano.

Gli amminoacidi che fanno parte dell'emoglobina, del collagene, delle lipoproteine, dell'albumina, delle cristalline, delle proteine ​​endoteliali - il rivestimento interno dei vasi sanguigni - subiscono la glicazione.

Queste reazioni danneggiano i tessuti e causano malattie:

  • la glicazione delle proteine ​​del cristallino causa annebbiamento e porta alla cataratta;
  • l'interazione del collagene con gli zuccheri è una delle cause dell'invecchiamento cutaneo;
  • il legame dell'emoglobina interrompe il trasporto di ossigeno nel corpo, portando all'ipossia.

Glicazione dell'emoglobina

Esistono diverse forme di emoglobina, il 98% delle quali sono emoglobina nell'HbA adulto. Nella molecola HbA ci sono 3 componenti principali A1, A2, A3. Per eseguire il test per l'emoglobina glicata, viene utilizzata la frazione HbA1, ovvero il sottogruppo HbA1c.

L'emoglobina è una proteina a vita lunga, la sua durata è di 3 mesi. E poiché il processo di glicosilazione è irreversibile, tutto il HbA1c associato al glucosio circolerà nel corpo fino all'invecchiamento e alla distruzione dei globuli rossi.

Che analisi mostra

Il test dell'Hb glicata consente di stabilire con quale scrupolo il paziente ha seguito una dieta e ha assunto farmaci. Più alto è il risultato del test del sangue per l'emoglobina glicata, più l'analisi devia dalla norma, maggiore è la probabilità di danni ai reni, al cuore, ai vasi sanguigni.

Confrontando l'emoglobina glicata (HbA1c) con la norma, è possibile valutare le variazioni del livello di glucosio degli ultimi 1-2 mesi. E la quantità di glicoemoglobina è un indicatore dello stadio del diabete nei pazienti con questa malattia.

Test dell'emoglobina glicosilata

Si raccomanda ai diabetici di controllare la glicoemoglobina ogni 3 mesi. È auspicabile che venga osservato in un laboratorio, poiché i metodi di determinazione nelle cliniche differiscono.

Gli obiettivi dell'analisi sono:

  • controllo del diabete mellito;
  • valutazione del rischio di complicanze;
  • controllare l'efficacia del trattamento, il grado di compensazione della malattia.

Il test non richiede alcuna preparazione speciale. Viene esaminato il sangue venoso da una vena o un dito.

Puoi fare un test per l'emoglobina glicata (glicosilata) sia dopo aver mangiato che a stomaco vuoto, non ci sono restrizioni - non ci sono test di sangue per l'Hb associato allo zucchero, al mattino o alla sera.

È necessario posticipare il test per 2-3 settimane se la persona ha avuto una grande perdita di sangue causata da trauma o emorragia interna.

Glicoemoglobina durante la gravidanza

La ricerca sulla glicoemoglobina merita di essere condotta mentre si pianifica una gravidanza. Ciò aiuterà a identificare quanto è elevata l'emoglobina glicata, il che renderà possibile correggere tale stato borderline e abbassare il contenuto di HbA1c nel sangue.

Durante la gravidanza, i test per l'Hb glicata non vengono eseguiti a scopo diagnostico e vengono utilizzati altri metodi per rilevare la glicemia anormale nelle donne con diabete gestazionale.

Per controllare il livello di glucosio è necessario, poiché l'eccesso è pericoloso per il feto. Provoca un aumento di peso, che può comportare:

  • per lavoro pretermine;
  • lesioni durante il parto - rotture dalla madre, lesioni alla testa del bambino.

Le statistiche mostrano che un aumento dell'emoglobina glicata raramente causa complicazioni durante il parto, tuttavia, per la salute del bambino, tutto deve essere fatto in modo che sia nato sano, per il quale è necessario controllare i livelli di glucosio.

Norma glicoemoglobina

Per un adulto sano, il limite superiore dell'emoglobina glicata nel sangue è del 5,7%. In una persona sana, i valori di emoglobina glicosilata sono compresi tra 4% e 5,7%.

Se la glicoemoglobina supera in modo significativo la norma, questo indica un alto rischio di complicanze:

  • retinopatia - lesioni vascolari dell'occhio;
  • nefropatia - danno renale;
  • cancrena, che si verifica a seguito di lesioni vascolari periferiche delle estremità.

La tabella dei valori di emoglobina glicata superiore alla norma negli uomini e nelle donne adulti, bambini, indipendentemente dall'età, è la seguente.

Conformità con HbA1c e livello di glucosio

Durante la diagnosi, non solo testano la glicoemoglobina, ma determinano anche il livello di glucosio. Questi due studi sono importanti nella diagnosi del diabete.

I risultati della ricerca sono correlati. Di seguito viene presentata la tabella di corrispondenza per lo studio dell'emoglobina glicata e del glucosio.

Glycohemoglobin bersaglio

Si consiglia ai diabetici di mantenere i valori target di HbA1c in base all'età.

In età avanzata, si raccomanda di mantenere l'HbA1c ad un livello non superiore all'8%. Questo aumento del tasso rispetto a quelli sani è spiegato dal fatto che i pazienti con diabete colpiscono i vasi sanguigni, incluso il cervello, che causa la circolazione del sangue nel cervello per essere disturbato.

E anche con elevati livelli di glucosio nel sangue periferico, i neuroni possono mancare di nutrizione a causa della riduzione del flusso sanguigno nel cervello.

Se i diabetici in età avanzata consumano rigorosamente prodotti con un basso indice glicemico e l'emoglobina glicata è mantenuta a livelli normali nelle persone sane (meno del 5,7%), allora questo potrebbe peggiorare la nutrizione dei neuroni, che aumenterà il rischio di ictus.

In giovane età, il sistema circolatorio è in condizioni migliori rispetto agli anziani. La nutrizione del cervello nei giovani può anche essere fornita a un livello di zucchero vicino al normale per le persone sane.

  1. Per i pazienti anziani con diabete mellito, il livello di emoglobina glicata del 7,5% è mirato.
  2. Nella mezza età, il valore target di HbA1c è del 7%.
  3. Nei pazienti giovani, l'obiettivo è del 6,5%.

Se il paziente non riesce a mantenere l'HbA1c glicata a livello target, aumenta il rischio di complicanze. Nella vecchiaia, il limite massimo dell'Hb glicolato bersaglio è considerato dell'8%.

Norma in eccesso

I risultati dell'analisi su HbA1c ci permettono di valutare quanto il diabete è compensato nei pazienti, indipendentemente dall'età:

  • fino all'8% - la malattia è sotto controllo, il trattamento scelto è corretto;
  • fino al 9% - compensazione soddisfacente, è richiesto un cambio di droga;
  • dal 9% al 12% - la compensazione è solo parziale, la malattia progredisce;
  • superiore al 12% - il trattamento non è efficace, i meccanismi compensativi del corpo sono esauriti.

I dati delle statistiche mediche mostrano che un aumento dell'emoglobina glicata dell'1% della norma aumenta il rischio di lesioni vascolari periferiche del 28% e di ictus o infarto del 18%.

Con tassi di HbA1c superiori al 6%, aumenta il rischio di morte per malattie cardiovascolari. Quando l'Hb glicata con HbA1c è superiore al 6,5%, che è solo leggermente superiore alla norma, aumenta il rischio di morire di tumore maligno.

Il rischio di ictus si verifica quando il livello di Hb glicata sale al 7%. E nel caso della glicoemoglobina oltre il 9%, la probabilità di infarto miocardico e complicazioni microvascolari aumenta nettamente.

Il test della glicoemoglobina viene utilizzato per valutare la condizione dei vasi sanguigni nell'aterosclerosi, poiché indica la possibilità di danneggiare il rivestimento interno dei vasi.

L'associazione tra aumento della glicemia e aterosclerosi è spiegata dal fatto che il glucosio, legandosi all'endotelio lipoproteico a bassa densità, provoca la formazione di placche aterosclerotiche.

Altri motivi per superare la norma

Il motivo per il superamento della norma, ad eccezione del diabete, può essere:

  • la presenza di Hb fetale nel sangue dei neonati è un fenomeno naturale e entro 6-8 settimane viene sostituito dall'emoglobina adulta;
  • mancanza di oligoelementi nel corpo;
  • rimozione o malattia della milza.

Bassi livelli di glicoemoglobina

Livelli di glicosilati di Hb inferiori al 4% possono essere dovuti a malattia pancreatica, condizioni accompagnate da un ampio rilascio di insulina nel sangue. Queste malattie includono:

  • tumore pancreatico;
  • anemia emolitica - una condizione associata alla distruzione dei globuli rossi;
  • insufficienza renale;
  • Anomalie genetiche congenite molto rare - Gers disease, von Geerck, Forbes, intolleranza al fruttosio.

conclusione

L'analisi della glicoemoglobina riflette più accuratamente il grado di diabete, il livello di compensazione per la malattia nelle ultime 4-8 settimane e il rischio di complicanze.

Per compensare il diabete, è necessario raggiungere non solo una diminuzione della glicemia a digiuno, ma anche una diminuzione della glicoemoglobina, poiché la riduzione di questo valore solo dell'1% riduce la mortalità da diabete e le sue complicanze del 27%.

Cos'è l'emoglobina glicata

L'emoglobina glicata svolge un ruolo importante nella diagnosi del diabete. Grazie a lui, la malattia può essere rilevata nelle prime fasi del suo sviluppo. Ciò rende possibile iniziare il trattamento in modo tempestivo.

Il livello di questo indicatore è monitorato per valutare l'efficacia della terapia. Ma pochi sanno cosa sia.

Conoscere l'emoglobina glicata

L'emoglobina è un componente dei globuli rossi - le cellule del sangue responsabili del trasporto di ossigeno e anidride carbonica. Quando lo zucchero penetra nella membrana dell'eritrocito, si verifica una reazione. Gli aminoacidi e lo zucchero interagiscono. Il risultato di questa reazione è l'emoglobina glicata.

All'interno degli eritrociti, l'emoglobina è stabile, quindi il livello di questo indicatore è costante per un periodo piuttosto lungo (fino a 120 giorni). Durante 4 mesi i globuli rossi svolgono il loro lavoro. Dopo questo periodo, vengono distrutti nella polpa rossa della milza. Insieme a loro, la glicoemoglobina e la sua forma libera subiscono un processo di decomposizione. Successivamente, la bilirubina (il prodotto finale della degradazione dell'emoglobina) e il glucosio non sono legati.

La forma glicosilata è un indicatore importante nei pazienti con diabete e nelle persone sane. L'unica differenza è nella concentrazione.

Qual è il ruolo nella diagnosi

Esistono diverse forme di emoglobina glicata:

Nella pratica medica, il secondo tipo appare più spesso. La correttezza del processo del metabolismo dei carboidrati è ciò che mostra l'emoglobina glicata. La sua concentrazione sarà elevata se il livello dello zucchero è al di sopra della norma.

Il valore di HbA1c è misurato in percentuale. L'indicatore è calcolato come percentuale dell'emoglobina totale.

È necessario un esame del sangue per l'emoglobina glicata se si sospetta il diabete e si controlla la risposta del corpo al trattamento per questa malattia. Lui è molto preciso. In percentuale, puoi giudicare lo zucchero nel sangue negli ultimi 3 mesi.

Gli endocrinologi usano con successo questo indicatore nella diagnosi delle forme latenti di diabete, quando non ci sono ancora evidenti sintomi della malattia.

Questo indicatore viene utilizzato come marker che identifica le persone a rischio di sviluppare complicazioni del diabete. La tabella mostra gli indicatori per categorie di età, che sono esperti orientati.

La possibilità di ipoglicemia (carenza di glucosio) sullo sfondo del diabete

Le analisi standard perdono significativamente nel suo background. L'analisi su HbA1c è più informativa e conveniente.

Norma per le donne

Ogni donna dovrebbe prestare attenzione al livello di emoglobina glicata nel corpo. Deviazioni significative dalle norme accettate (tabella sotto) - indicano i seguenti errori:

  1. Diabete di varie forme.
  2. Carenza di ferro
  3. Insufficienza renale.
  4. Pareti deboli di vasi sanguigni.
  5. Gli effetti della chirurgia.

La norma nelle donne dovrebbe essere all'interno di questi valori:

Fascia d'età (anni)

Se è stata riscontrata una discrepanza in questi indicatori, è necessario sottoporsi a un esame che aiuterà a identificare le cause dei cambiamenti nei livelli di glucosio.

Regolamentazione per gli uomini

Negli uomini, questa cifra è più alta della femmina. Il tasso di età è elencato nella tabella:

Fascia d'età (anni)

A differenza delle donne, i rappresentanti del sesso più forte questo studio dovrebbero essere tenuti regolarmente. Questo è particolarmente vero per gli uomini sopra i 40 anni.

Un rapido aumento di peso può significare che una persona ha iniziato a sviluppare il diabete. Riferirsi a uno specialista ai primi sintomi aiuta a diagnosticare la malattia nelle sue fasi iniziali, il che significa trattamento tempestivo e di successo.

Norme per bambini

In un bambino sano, il livello di "composto zuccherino" è uguale a quello di un adulto: 4,5-6%. Se il diabete è stato diagnosticato durante l'infanzia, viene mantenuta la stretta conformità con gli indicatori standard. Pertanto, il tasso nei bambini che soffrono di questa malattia senza il rischio di complicanze è del 6,5% (7,2 mmol / l di glucosio). L'indicatore al livello del 7% indica la possibilità di sviluppo di ipoglicemia.

Nei diabetici adolescenti, il quadro generale del decorso della malattia può essere nascosto. Questa opzione è possibile se hanno dato un'analisi al mattino a stomaco vuoto.

Norme per le donne incinte

Durante la gravidanza, il corpo femminile subisce molti cambiamenti. Questo influenza il livello di glucosio. Pertanto, il tasso di gravidanza in una donna è leggermente diverso rispetto al suo solito stato:

  1. In giovane età, è del 6,5%.
  2. La media è del 7%.
  3. Nelle donne anziane "anziane" il valore dovrebbe essere almeno del 7,5%.

Emoglobina glicata, la velocità durante la gravidanza deve essere controllata ogni 1,5 mesi. Poiché questa analisi determina come si sviluppa e si sente il futuro bambino. Le deviazioni dagli standard hanno un effetto negativo sulla condizione non solo del "putozhitel", ma anche di sua madre:

  • L'indicatore al di sotto della norma indica un livello insufficiente di ferro e può portare all'inibizione dello sviluppo fetale. È necessario riconsiderare lo stile di vita, mangiare più frutta e verdura di stagione.
  • Un alto livello di emoglobina da "zucchero" indica che il bambino è probabile che sia grande (dai 4 kg). Quindi, il parto sarà difficile.

In ogni caso, al fine di effettuare le regolazioni corrette, è necessario consultare il proprio medico.

Standard per i diabetici

Il test per l'emoglobina glicata viene testato per la diagnosi quando il paziente conosce già la sua malattia. Lo scopo dello studio:

  • Migliore controllo dei livelli di glucosio nel sangue.
  • Correzione del dosaggio dei farmaci ipoglicemizzanti.

Il tasso per il diabete è di circa l'8%. Mantenere un livello così alto è dovuto alla dipendenza del corpo. Se l'indice scende bruscamente, può innescare lo sviluppo di uno stato ipoglicemico. Questo è particolarmente vero per le persone di età. La giovane generazione deve lottare per il marchio del 6,5%, questo eviterà il verificarsi di complicazioni.

Fascia di mezza età (%)

Età avanzata e aspettativa di vita

Se il livello è superiore all'8%, la terapia prescritta è inefficace e richiede modifiche. Una persona con un indice del 12% richiede il ricovero immediato.

Ma allo stesso tempo, bisogna ricordare che una forte diminuzione del livello di emoglobina glicata è pericolosa. Questo può innescare lo sviluppo di complicanze in piccoli vasi di occhi e reni. Una riduzione dell'1,5% annuo è considerata corretta.

Fattori che contribuiscono all'aumento

Aumentare il livello di questa emoglobina è possibile non solo quando c'è il rischio di diabete. Altre condizioni del corpo umano contribuiscono ad esso:

  1. Alto contenuto di emoglobina fetale nei neonati. Dopo che HbF è stato rimosso dal sangue del bambino, HbA1c corrisponde alla norma di una persona sana.
  2. La carenza di ferro nel corpo aumenta la concentrazione di HbA1.
  3. Dopo la rimozione della milza (organo in cui i globuli rossi si rompono).

Questi processi provocano un aumento del livello di emoglobina glicata, ma nel tempo ritorna alla normalità.

Fattori che contribuiscono alla diminuzione

Se il livello di "zucchero" dell'emoglobina è abbassato, significa che negli esseri umani:

  • Perdita di sangue, che ha portato a livelli ridotti di emoglobina.
  • C'è stata una trasfusione di sangue e con essa si è verificata una diluizione della concentrazione di HbA1C.
  • Anemia, cioè, la durata dell'esistenza dei globuli rossi è ridotta.
  • Diminuzione del glucosio.

Esistono forme difettose di emoglobina e possono distorcere i risultati del test. A livelli inferiori al 4%, possono verificarsi sintomi di ipoglicemia. Una delle cause di questo fenomeno può essere l'insulinoma (tumore pancreatico), in cui i livelli di insulina sono elevati.

Basse concentrazioni di HbA1c possono essere causate da:

  1. Overdose di pillole per abbassare lo zucchero.
  2. Dieta a basso contenuto di carboidrati
  3. Intenso sforzo fisico
  4. Insufficienza surrenalica
  5. Malattie genetiche.

Semplici modi per stabilizzare l'indicatore

Il livello obiettivo di emoglobina glicata può essere raggiunto seguendo le raccomandazioni standard:

  • Corretta alimentazione
  • Gestione dello stress
  • Esercizio regolare

Dieta corretta

Frutta e verdura, ricca di antiossidanti, aiutano a stabilizzare la concentrazione di zucchero. Pertanto è necessario mangiarli di più. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta alle banane e ai fagioli.

Il latte e lo yogurt a basso contenuto calorico non solo aiutano a perdere peso, ma arricchiscono anche il corpo con calcio e vitamine del gruppo D. Questi prodotti sono particolarmente necessari per i diabetici del secondo tipo. Hanno anche bisogno di aumentare il loro apporto di pesce grasso (tonno, sgombro, salmone) e noci. Questa misura contribuirà a ridurre la resistenza del corpo all'insulina.

Come riempitivo per i prodotti dovrebbe usare la cannella. Il tasso di consumo richiesto è di 1/2 cucchiaini. Può essere aggiunto al tè, cosparso di frutta, carne e verdure.

È necessario ridurre al minimo il consumo di cibi grassi e ipercalorici. Dolci e snack aumentano i livelli di zucchero.

Esercizio regolare

L'allenamento quotidiano dovrebbe richiedere almeno 30 minuti al giorno, poiché è possibile abbassare il livello dell'indicatore glicato migliorando la funzione cardiaca e riducendo il peso.

È necessario combinare esercizi aerobici (camminare, nuotare) e anaerobici (allenamento per la forza). È importante cercare di spostarsi di più durante il giorno, preferendo le scale e camminando.

Più una persona è attiva, il livello di emoglobina A1C è più vicino alla norma.

Cura del sistema nervoso

Gli esperti dicono che lo stress e l'ansia hanno un effetto negativo sul cuore e questo, a sua volta, porta ad un aumento del livello di emoglobina glicata. Pertanto, è consigliabile eseguire esercizi di respirazione, praticare yoga e meditazione.

Se possibile, dovresti gradualmente liberarti delle abitudini che causano stress. Prendi tutti i farmaci prescritti in modo tempestivo.

Come prepararsi per l'analisi

Al mattino è raccomandato un esame del sangue per l'emoglobina glicata. Non richiede un addestramento speciale. L'unica condizione: prima di visitare il laboratorio non svolgere alcuna attività fisica.

La precisione dei risultati non influisce:

  • Con quanta cura il paziente ha mangiato la sera prima.
  • Una persona ha consumato bevande alcoliche?
  • Sforzo spostato.
  • La presenza di virus e raffreddori.

Ma ci sono limiti di tempo. Ecco una breve lista di consigli su come prendere l'analisi:

  • Se una persona non ha sintomi di diabete, allora è necessario visitare il laboratorio 1 volta in 3 anni (la norma per una persona sana).
  • Se prima il risultato era 5,7-6,4%, allora il sangue dovrebbe essere donato ogni anno.
  • Se l'indicatore è superiore al 7%, il test viene superato 1 volta in 6 mesi.
  • Le persone con livelli di zucchero scarsamente controllati vengono sottoposte a screening ogni 3 mesi.

Il prelievo di sangue viene effettuato da una vena o un dito. Tutto dipende dalla scelta dell'analizzatore. I risultati saranno pronti il ​​giorno successivo. I seguenti fattori possono distorcere i dati:

  1. Il paziente soffre di anemia.
  2. La presenza di malattie della tiroide.
  3. Ricezione di vitamine C ed E.

Cause di alti e bassi tassi

Determinare accuratamente la causa del livello sovrastimato, che ha mostrato l'analisi, solo dopo un sondaggio completo. L'aumento della glicemia, come indicato dall'emoglobina glicata, non è sempre l'unica ragione. Sono anche possibili altri prerequisiti per ottenere un risultato simile:

  • Splenectomia - rimozione della milza.
  • Insufficienza renale.
  • Fallimento del pancreas.
  • Elevati livelli di emoglobina fetale.
  • Basso contenuto di ferro nel corpo.

Un basso livello di "emoglobina da zucchero" è altrettanto pericoloso quanto la sua maggiore concentrazione. Anche se questo accade raramente, le cause di questo fenomeno valgono ancora la pena di essere scoperte.

Se l'analisi ha mostrato sotto il 4%, questo è un brutto segno. Grande affaticamento, disturbi visivi, sonnolenza, svenimento, irritabilità - tutti questi sintomi mostrano che l'emoglobina glicata è diminuita. I fattori che hanno provocato questo possono essere:

  • Recente perdita di sangue in grandi volumi.
  • Patologie che hanno causato la distruzione prematura dei globuli rossi.
  • Insufficienza epatica e renale
  • Fallimento del pancreas.
  • L'ipoglicemia.

La consegna dell'analisi HbA1c consente di rilevare il diabete mellito nelle sue fasi iniziali, monitorarne lo sviluppo e persino determinare la correttezza dello sviluppo di un feto.

Un altro vantaggio di questa tecnica è la stabilità degli indicatori: è possibile donare il sangue in presenza di raffreddori e malattie virali, dopo aver mangiato e a stomaco vuoto. I dati ottenuti come risultato di tale ricerca sono accurati e informativi (lo stato può essere rintracciato in 3 mesi). L'unico svantaggio è che non tutti i laboratori analizzano l'emoglobina glicata.

Cosa mostra l'emoglobina glicata nel sangue?

Per riconoscere il diabete nelle fasi iniziali, viene eseguito un esame del sangue separato. Durante il test, scoprono cosa mostra l'emoglobina glicata e come è probabile la possibilità di questa patologia endocrina.

Il diabete mellito è una malattia endocrina. È impossibile curare completamente un paziente con questa diagnosi, ma è molto probabile che si fermino le conseguenze patologiche di questa malattia.

Cosa mostra l'emoglobina glicata HbA1c

Un esame del sangue per l'emoglobina glicata mostra il contenuto giornaliero di zucchero delle cellule del sangue nell'ultimo trimestre. Il laboratorio scopre quante cellule del sangue sono legate chimicamente alle molecole di glucosio. Questo parametro è misurato come percentuale di composti "dolci" con un livello totale di globuli rossi. Più alta è questa percentuale, più difficile è la forma del diabete.

Con la fase attiva del malessere, il tasso ammissibile di globuli rossi legati aumenta più del doppio. La terapia tempestiva stabilizza l'aumento dell'emoglobina glicata e riporta tutti i parametri alla normalità. La migliore analisi della componente percentuale della glicoemoglobina nel sangue fornisce il test HbA1c.

Vantaggi e svantaggi del test

Il solito test per il glucosio nel sangue fornisce informazioni istantanee, ma non dice nulla sulla dinamica dei cambiamenti nei livelli di zucchero. Il metodo per determinare HbA1c consente di ottenere questi dati necessari con alta velocità e precisione. Questo metodo consente di rilevare la presenza di zucchero nel sangue nelle prime fasi della malattia, alcune delle comodità per il paziente - è possibile donare il sangue a stomaco vuoto e dopo aver mangiato, in qualsiasi momento della giornata. I risultati dell'analisi non sono influenzati da raffreddori, stress, attività fisica. Inoltre, può essere tenuto in tutte le fasce d'età senza restrizioni.

Tra gli aspetti negativi di questa analisi, è possibile chiamare un costo elevato, qualche errore sorge nell'analisi del sangue nei pazienti con emoglobinopatie o anemia, nelle malattie della tiroide. Pertanto, si consiglia di farlo come prescritto da un medico.

A chi viene assegnato il test HbA1c?

Il test per la glicogenoglobina è prescritto per l'individuazione dei disturbi metabolici nell'infanzia e nell'adolescenza, nonché:

  • con la diagnosi di "diabete gestazionale", che è un aumento latente della glicemia durante la gravidanza;
  • in gravidanza che si verificano in donne con una diagnosi confermata di diabete di 1,2 gradi;
  • in iperlipidemia, una malattia caratterizzata da lipidi anormali nel sangue;
  • con ipertensione;
  • con sintomi che suggeriscono un alto contenuto di zucchero.
al contenuto ↑

Come sono gli indicatori di emoglobina glicata

La tabella di conformità con gli indicatori standard di glicoemoglobina per uomini e donne è riportata di seguito:

Qual è l'analisi dell'emoglobina glicata (A1c)

Analisi dell'emoglobina glicata (emoglobina A1c, HbA1c) Viene utilizzato un emocromo completo per diagnosticare il diabete e monitorarne il trattamento. Questa analisi viene solitamente eseguita per rilevare il diabete di tipo 1 e di tipo 2.

L'analisi HbA1c mostra il livello medio di zucchero nel sangue negli ultimi due o tre mesi. Dimostra quanto l'emoglobina è glicata (cioè è stata combinata con glucosio).

L'emoglobina è una proteina negli eritrociti che trasporta l'ossigeno dai polmoni ad altre parti del corpo. Il glucosio entra nei globuli rossi ed è glicato (collegato) con molecole di emoglobina. Più glucosio nel sangue, più emoglobina sarà glicata.

La quantità media di glucosio nel sangue può essere determinata misurando il livello di emoglobina A1c. Se il livello di glucosio era alto negli ultimi due o tre mesi, l'analisi A1c lo mostrerà con grande precisione.

Alti tassi di analisi A1c indicano un alto livello di glucosio, che a sua volta aumenta il rischio di diabete.

Secondo il National Institutes of Health (USA), le complicanze più comuni nei pazienti con glicemia alta sono le seguenti:

  • malattie cardiache
  • malattie degli occhi
  • malattia renale
  • ictus (ictus)
  • disturbi del sistema nervoso

I ricercatori della Bloomberg University (JHSPH, USA) riportano nella rivista NEJM che un'analisi dell'emoglobina glicata può predire il rischio di malattia con maggiore accuratezza rispetto alla normale misurazione della glicemia a digiuno.

Qual è il miglior HbA1c?

I risultati dell'analisi HbA1c mostrano quanto segue:

  • tra il 4% e il 5,6% - la persona è sana, il rischio di sviluppare il diabete è minimo
  • tra il 5,7% e il 6,4% - una persona ha un alto rischio di sviluppare il diabete
  • 6,5% o più - una persona ha il diabete

I pazienti affetti da anemia e assunzione di integratori vitaminici (vitamina C ed E), pazienti con alti livelli di colesterolo nel sangue, così come le persone con malattie epatiche o renali, possono avere scarsi risultati di HbA1c. Se sta assumendo integratori vitaminici, informi il medico.

Le persone che non seguono il decorso della malattia (diabete) con alti tassi di HbA1c hanno un rischio molto maggiore di sviluppare complicanze.

L'American Diabetes Association stima che l'indice di emoglobina glicata massimo per i pazienti con diabete sia del 7%.

Quanto spesso deve essere analizzato HbA1c?

Se si soffre di diabete di tipo 2, è necessario eseguire l'analisi dell'emoglobina A1c ogni trimestre (tre mesi) per assicurarsi che il livello non superi il 7%.

Se si dispone di buoni livelli di zucchero nel sangue per un certo periodo di tempo, il medico può consentire di eseguire un test ogni sei mesi.

Qual è la differenza tra A1c e eAG?

Alcuni medici potrebbero dirti il ​​risultato dell'analisi A1c come analisi eAG (livello medio di glucosio nel sangue). eAG è direttamente correlato a A1c.

  • A1c è calcolato come percentuale, ad esempio 7%
  • L'eAG è calcolato in millimoli per litro (mmol / l, mmol / L) in metri, ad esempio 5,4 ml / dl.
  • A1c, che significa 5, è uguale a 4,5 eAG; A1c, con un valore di 7, è uguale a 8.3 eAG; A1c, avente un valore di 8, è uguale a 10,0 eAG; A1c, con un valore di 9, è uguale a 11,6 eAG.

Uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet nel 2010 dice che per i pazienti con diabete, l'HbA1c basso può essere altrettanto pericoloso quanto alto. Contribuisce anche allo sviluppo di malattie cardiovascolari e, spesso, fatali. Dopo aver studiato gli studi, la Society of Endocrinologists negli Stati Uniti ha dichiarato che qualsiasi cambiamento negli indicatori glicemici è pericoloso.

Analisi dell'emoglobina glicata (come passare, qual è la norma e cosa mostra)

Quando diagnostichi o prevedi il diabete, è molto importante raccogliere e analizzare tutti i dati ottenuti, e una storia semplice, la riconciliazione dei sintomi, in questo caso, non sarà sufficiente.

È a causa della debole gravità dei sintomi, c'è un bisogno urgente di controllare il sangue per alcuni parametri.

Uno dei test di screening più importanti che i pazienti trasmettono sul diabete sospetto è l'analisi dell'emoglobina glicosilata. Può anche essere chiamato emoglobina glicata, glicata (abbreviazione HbA1C). Secondo le raccomandazioni dell'OMS, per i diabetici, il sangue per l'analisi è meglio preso 2 volte in un periodo semestrale, cioè una volta ogni tre mesi.

Ma perché è così importante? Scopriamolo!

Cos'è l'emoglobina glicata (glicosilata)

Parlando francamente, la presenza di questo tipo di proteine ​​è presente anche nel sangue di una persona sana. Sì, non ti sbagliavi, l'emoglobina glicata è una proteina presente nel sangue dei globuli rossi - globuli rossi, che sono stati influenzati dal glucosio per molto tempo.

Come risultato di una reazione calda e "dolce" con lo zucchero disciolto nel sangue umano (è chiamata la reazione di Maillard, in onore del chimico francese, che per la prima volta ha studiato questa catena chimica) senza alterare alcun enzima (l'effetto termico gioca il ruolo chiave) la nostra emoglobina inizia, nel senso letterale della parola, a "zucchero".

Certamente, quanto sopra è un confronto molto crudo e figurativo. Il processo di "caramellizzazione" dell'emoglobina sembra un po 'più complicato.

Analisi dell'emoglobina glicata

Associato in questo modo, è la presenza nel sangue di qualsiasi essere vivente che in un modo o nell'altro consuma carboidrati. Come già sappiamo, i carboidrati, come risultato del metabolismo enzimatico dei carboidrati, si separano dall'energia pura - il glucosio, che è una fonte vitale di energia per i tessuti degli organi umani e l'unico per il grande manipolatore, il capo di tutti i processi e le reazioni che si verificano nel corpo umano - il cervello.

La durata della vita dell'emoglobina, racchiusa in una "tuta da zucchero", dipende dalla durata della vita, naturalmente, degli stessi globuli rossi. Il termine del loro "servizio" è piuttosto lungo e dura circa 120 giorni.

Per analizzare il sangue di una persona, viene preso un determinato periodo medio di 60 giorni.

Questo viene fatto per una serie di ragioni, una delle quali è la proprietà rigenerante del corpo, in conseguenza della quale, il numero, il volume quantitativo dei globuli rossi nel sangue è in continua evoluzione. Di conseguenza, la conclusione biochimica consisterà in un valore percentuale medio, che si basa sull'analisi del livello di zucchero nel sangue negli ultimi 3 mesi e riflette lo stato del metabolismo dei carboidrati in questo periodo di tempo.

Da qui facciamo una conclusione semplice:

Più il glucosio nel sangue umano e più lentamente viene consumato dal corpo (o espulso da esso con l'urina o conservato), l'emoglobina glicata più alta e più rapida si forma nel sangue umano.

Tracciamo anche un'altra conclusione, poiché un livello elevato di glucosio viene mantenuto per un periodo più lungo, quindi, c'erano alcuni problemi seri con il pancreas, le cellule beta di cui:

  • produce pochissima insulina,
  • non produrlo affatto,
  • produrlo nella giusta quantità, ma nel corpo umano si sono già verificati cambiamenti gravi che hanno portato ad una diminuzione della sensibilità delle cellule all'insulina (questo è possibile, ad esempio, nell'obesità)
  • come risultato di una mutazione genica prodotta dall'insulina, è "cattivo", cioè non è in grado di adempiere al suo dovere diretto (distribuire, trasportare glucosio), mentre nel sangue di una persona può essere più che sufficiente, ma è completamente inutile.

Per determinare quali violazioni specifiche si sono verificate con il pancreas o quali complicazioni nel diabete sono già state "attivate", saranno utili altri tipi di test, come gli ultrasuoni (ultrasuoni).

Ci sono diversi fattori che possono influenzare il risultato finale del test:

  • metodo di prelievo del sangue, prelevato per analisi (da un dito o una vena)
  • tipo di analizzatore (con quale dispositivo o con quale metodo di etichettatura il sangue oi suoi componenti sono stati testati)

Non per niente abbiamo focalizzato la nostra attenzione su questo momento, perché il risultato potrebbe rivelarsi piuttosto ambiguo. Se si confronta il risultato ottenuto dopo aver usato un analizzatore biochimico portatile ("casa") e si guarda la conclusione di un esperto da un laboratorio, allora le percentuali quantitative potrebbero risultare non identiche. Tuttavia, apprezzeranno ancora lo stato del sangue e forniranno alcune conclusioni correlate: la percentuale di emoglobina glicata nel sangue è elevata o rientra nei limiti accettabili?

Pertanto, è preferibile eseguire l'autocontrollo utilizzando lo stesso tipo di analizzatore.

Come prendere

Vale la pena notare il fatto importante che i risultati del test non sono influenzati dalla presenza o dall'assenza del "carico" di carboidrati preliminare del paziente, quindi non importa come donare sangue a HbA1C a stomaco vuoto o meno. È versatile, preciso e veloce rispetto alla maggior parte dei test.

L'OMS raccomanda il suo uso non solo nel processo di diagnosi del diabete, ma anche nei risultati intermedi stimati di una particolare terapia prescritta da un endocrinologo.

Chiedere perché è così buono?

Giudicate voi stessi, i risultati non possono influenzare qualitativamente:

  • stato emotivo umano
  • bere alcolici
  • fumo di tabacco
  • immunità ridotta (non importa se una persona soffre di malattie infettive, ad esempio, ha preso un raffreddore o ha un naso che cola)
  • se è impegnato nello sport o ha appena deciso di prendersi cura di se stesso e di aumentare il carico fisico
  • se prende droghe o no, naturalmente, ad eccezione dei farmaci anti-ipoglicemici

E tutto perché il risultato dell'attività umana "galleggia" nei risultati dell'analisi ottenuta durante il periodo di tre mesi della sua esistenza (ricordiamo che i globuli rossi vivono per una media di 120 giorni) e il test di tolleranza al glucosio nel sangue, rispetto a HbA1C, molto magro e capriccioso, perché può essere fortemente influenzato dagli eventi descritti sopra.

Ma non tutto è senza nuvole come potrebbe sembrare a prima vista, perché il risultato del test dipende direttamente, ovviamente, dallo stato e dal numero di globuli rossi, e un fenomeno come la trasfusione di sangue, i suoi componenti (trasfusione di sangue) o l'emolisi innaturale (distruzione dei globuli rossi) è estremamente influenzare negativamente i risultati: nel primo caso, nella diagnosi di diabete, viene dimostrato un indicatore falsamente basso e nel secondo caso un indicatore falsamente elevato, che è anche influenzato da una maggiore concentrazione di emoglobina fetale (HbF).

Un po 'di emoglobina fetale e la sua capacità di aumentare la concentrazione di proteine ​​"dolci" nei globuli rossi

È contenuto nel maggior numero di bambini non ancora nati e 100 giorni dopo la nascita scompare quasi completamente.

L'HbF è normalmente inferiore all'1% dell'emoglobina totale, riscontrata negli adulti. Differisce nel fatto che è in grado di "superare" un'enorme quantità di ossigeno lungo le vie di trasporto - le vene. Senza la giusta quantità di aria, il bambino semplicemente non può svilupparsi così rapidamente, forse ci sarà una minaccia di morte fetale.

Ma un adulto non ha bisogno di questo tipo di emoglobina. Polmoni già formati lo aiutano a filtrare l'aria, che, la maggior parte della popolazione del pianeta Terra, preferisce fumare senza Dio.

Ma perché HbF influenza la quantità di emoglobina "dolce"?

E tutto è semplice. Chiamiamolo "ossigeno" o "aria", e così, a causa della concentrazione di una grande quantità di ossigeno nel sangue, molti processi ossidativi nel corpo umano sono, naturalmente, accelerati.

Ma! Il nostro amico "arioso", un adulto, che ama tutto ciò che è dolce, e anche in grandi quantità, mette un vero maiale. L'HbF crea un ambiente più "acido", in conseguenza del quale, sotto l'azione dell'ossigeno e degli enzimi, i carboidrati si dividono in glucosio molto più velocemente (cioè, lo stadio primario del metabolismo dei carboidrati è molto più veloce). Questo porta, naturalmente, al più grande e più veloce salto di zucchero nel sangue.

Il pancreas chiaramente non si aspetta un tal trucco (figuriamoci i diabetici, nei quali lei "respira" a malapena) e semplicemente non affronta il suo compito - produrre ormoni, specialmente l'insulina. Pertanto, mentre il pancreas tenta istericamente di rimediare almeno in qualche modo alla situazione, la barbabietola da zucchero viene "molestata" gradualmente ai globuli rossi e, ovviamente, il livello di emoglobina "caramellata" aumenta nel sangue.

Ma, benedizione, non c'è così tanto compagno di "ossigeno" nel sangue, quindi non c'è nulla di cui preoccuparsi. Tuttavia, a volte, possono verificarsi alcuni errori, che, a proposito, non accadono così spesso e sono piuttosto un'eccezione estremamente rara. Ed è positivo che sia così, perché non lo ripeteremo: "Tutto dovrebbe essere in moderazione!". Non dimenticare questa regola d'oro!

Ciò che mostra la norma nel diabete

E così, siamo arrivati ​​quasi al punto. Dopo che il paziente ha donato il sangue, deve passare una certa quantità di tempo (dipende tutto dal tipo di analizzatore) prima che sia possibile conoscere i risultati finali. In genere, la scadenza varia da pochi minuti (se si utilizza un analizzatore rapido di sangue biochimico domestico), un'ora o un giorno.

Il tasso di emoglobina glicata

Per cominciare, diciamo in anticipo che gli indicatori influenzano anche: il genere, l'età del paziente.

Ciò accade a causa del fatto che con l'età, tutti i processi metabolici in ogni persona rallentano, come nel corpo di giovani e bambini, questi processi si verificano "in una modalità accelerata", quindi il loro metabolismo, di regola, è molte volte più alto e più qualitativo. Anche se, durante l'adolescenza, il metabolismo può giocare uno scherzo crudele, perché è possibile che ci sia una "rivolta" di ormoni, in altre parole, è la colpa della rottura ormonale, che, a proposito, è anche caratteristica delle donne incinte. Questo può innescare lo sviluppo del diabete gestazionale.

Quindi la seguente conclusione: il tasso di emoglobina glicata può essere diverso come nelle donne, uomini; in base all'età (nei bambini, negli adulti) e allo stato attuale del paziente: gravidanza, presenza di malattia endocrina (in caso di diabete mellito di tipo 1, tipo 2, ecc.)

Proviamo a considerare i risultati dei test e faremo una sorta di decodifica dei valori, inserendo tutto ciò in una tabella semplice e comoda.

Norm HbA1c nel diabete mellito di tipo 1 (% dell'emoglobina totale)

norma

7.5

Norma HbA1c nel diabete mellito di tipo 2 (% dell'emoglobina totale)

7.5

Norm HbA1c negli adulti (% dell'emoglobina totale)

7.0

7.5

8.0

Norm HbA1c durante la gravidanza (% dell'emoglobina totale)

7.0

Ora di più sui risultati. Parlando del tasso di "proteina dolce" negli eritrociti per i bambini, corrisponde agli indicatori degli adulti, ma allo stesso tempo è consentita una tendenza a risultati leggermente inferiori.

Separatamente, diciamo di HbA1c durante la gravidanza. Il fatto è che questa analisi è presentata come obbligatoria solo nelle prime fasi della gravidanza. Nel resto del tempo, è completamente inutile donarlo, perché i cambiamenti cardinali si verificano nel corpo di una donna, procedendo molto rapidamente. Qui è necessario applicare un approccio diverso, che consentirebbe di determinare il livello di glicemia (si noti che non è l'emoglobina glicosilata, ma il livello di glucosio) per mezzo di risultati espressi. Un test così rapido è l'analisi della tolleranza al glucosio.

È inoltre necessario tener conto del fatto che le proteine ​​sono soggette alla glicazione solo se l'iperglicemia viene conservata nel sangue per circa 2-3 mesi.

Inoltre, significativamente il livello di zucchero nel sangue aumenta solo a 6 mesi di gravidanza, e per determinare il livello reale di emoglobina, che aveva "zuccherato" durante questo periodo, è necessario prendere il sangue dopo altri 3 mesi (cioè, quasi prima della nascita a 8-9 mese). A quest'ora sarà troppo tardi per cambiare qualcosa. Non esistono farmaci espressi sicuri che possano porre rimedio alla situazione (influenzare lo sviluppo del feto, normalizzare la glicemia, ecc.)

Per i diabetici, il livello target di emoglobina "caramellata" è di circa il 7,0% (ovviamente, minore è il migliore). Se gli indicatori sono al di sotto di questo livello, allora possiamo parlare di una terapia opportunamente scelta e armoniosa, che dovrebbe essere seguita in futuro. Se sono più alti, allora la convenienza del trattamento può essere definita dubbia, perché non raggiunge un adeguato compenso e richiede un serio aggiustamento del metodo di cura del diabete.

Per le persone sane, questo test dimostra la loro qualità di vita. Se ci sono posti per essere inferiori al 6,0%, allora sei giustamente considerato un modello! Continua così! Ma se il livello delle proteine ​​"candite" varia dal 6,1% al 7,1% (o anche più alto!), Allora dovresti seriamente metterti al lavoro e intraprendere azioni preventive per fermare lo sviluppo del diabete di tipo 2, perché al momento sei sull'orlo dei prediabete e bramano di riempire le fila dei diabetici già numerosi.

Conseguenze di livelli elevati

Se l'emoglobina "dolce" rimane ad un livello elevato, allora si verifica il seguente sviluppo:

  • diabete mellito (e questa diagnosi non sarà necessariamente fatta per tutti i pazienti che hanno avuto una maggiore quantità di proteina "dolce")
  • iperglicemia (glicemia elevata, oltre 5,5 mmol / litro)
  • carenza di ferro
  • splenectomia (condizione speciale di una persona, particolare dopo l'intervento chirurgico, che provoca la rimozione della milza)
  • nelle donne incinte sono possibili: la nascita di un bambino con un peso elevato, un bambino nato morto, il bambino può avere una predisposizione "preservata" al diabete di tipo 2
  • un surplus di HbA1c influenza direttamente lo stato del sistema vascolare umano

Qual è la conclusione di questo?

Risulta che c'è un parallelo molto ovvio in cui una sovrabbondanza di proteina «candita» in erythrocytes conduce a danno ai vasi coronari.

Più HbA1c, i vasi più danneggiati!

E questo influenza direttamente lo sviluppo delle complicanze cardiovascolari (cardiopatia ischemica, ictus, complicanze macrovascolari, aterosclerosi, ecc.)

Forse ora farò una conclusione molto affrettata, ma nella mia opinione soggettiva, diventa ovvio che in presenza di una forma acuta di diabete mellito, tutte le proteine ​​che il glucosio può ottenere vengono "zuccherate". Con il suo contenuto aumentato (iperglicemia a lungo termine), il sangue "dolce" diventa tossico e letteralmente avvelena tutto, quindi: i problemi con i reni, gli occhi, i vasi sanguigni vengono distrutti e senza di essi tutto crolla letteralmente, perché i processi metabolici (carboidrati, lipidi, ecc.) e.) sono violati. Frantuma tutto il corpo! Pertanto, il problema principale è l'iperglicemia, in cui molte proteine ​​del corpo umano subiscono la glicazione.

Conseguenze di un livello abbassato

  • ipoglicemia (bassa glicemia, meno di 3,3 mmol / litro)
  • anemia emolitica (una malattia in cui vi è una forte distruzione di globuli rossi)
  • sanguinamento (che, naturalmente, riduce il numero totale di globuli rossi)
  • trasfusione di sangue (donazione di sangue o dei suoi componenti)
  • nelle donne incinte sono possibili: parto prematuro, nascita di un bambino prematuro o nato morto

Pertanto, è necessario lottare per il valore ideale dell'emoglobina nel sangue, ma non dimenticare che ogni età ha una sua norma!

Qualsiasi eccesso o carenza porta a risultati disastrosi in cui l'intero corpo e il suo sistema immunitario vengono allentati.

Traccia il rapporto tra glicemia e HbA1c

La seguente tabella è stata aggiunta all'articolo per caso. Se eri attento, hai registrato nella memoria il fatto di una relazione diretta tra emoglobina e glucosio caramellati. Pertanto, il suo livello dipende direttamente dalla quantità di zucchero nel sangue e dal momento del suo "utilizzo" o dal consumo da parte dell'organismo.

Emoglobina glicata per i manichini

Ora, molto spesso, oltre a un esame del sangue per lo zucchero, i medici prescrivono di fare un esame del sangue per l'emoglobina glicata. Molte persone non capiscono di cosa si tratta, perché è necessario passarlo e ciò che mostra. Per scoprire le risposte a queste e ad altre domande, leggi l'articolo.

Cos'è l'emoglobina glicata?

Per rispondere a questa domanda, è necessario prima capire cos'è l'emoglobina e perché è glicata.

L'emoglobina (Hb) è una proteina che si trova nei globuli rossi, globuli rossi. È lui che dà il nostro colore rosso sangue. La sua funzione principale è di trasportare l'ossigeno dai polmoni a tutte le cellule del nostro corpo.

Emoglobina glicata (HbA1c) si forma come risultato del legame dell'emoglobina con zucchero, glucosio, che "galleggia" nel sangue. Il processo di legare il glucosio all'emoglobina è chiamato glicazione.

Cosa mostra un esame del sangue per l'emoglobina glicata?

Questa analisi riflette il livello medio di zucchero nel sangue negli ultimi 3-4 mesi.

HbA1c è un indicatore stabile, che non è influenzato dall'ora del giorno, dallo sforzo fisico, né dal giorno prima, né dallo stato emotivo.

Ti permette di chiarire la situazione se lo zucchero nel sangue è sull'orlo del normale. Ma l'indicatore più importante è HbA1c per le persone che soffrono di diabete, in quanto ci permette di stimare il livello di zucchero nel sangue non solo al momento della misurazione con un glucometro, ma anche di rivelare le sue fluttuazioni nascoste. Ad esempio, l'ipoglicemia durante la notte.

Sulla base di questa analisi, il medico può valutare l'efficacia del trattamento e della dieta, e anche correggere la terapia, se necessario.

Inoltre, il primo diabete mellito sviluppato può essere diagnosticato dal livello di emoglobina glicata.

Perché l'emoglobina glicata mostra i livelli di zucchero nel sangue negli ultimi 3 mesi, ma non, per esempio 6?

I globuli rossi hanno una vita media di 120 giorni. Questo è il motivo per cui l'emoglobina glicata mostra il livello medio di sangue umano negli ultimi 3-4 mesi prima dell'analisi.

Il tasso di emoglobina glicata in una persona sana

Cause di elevata emoglobina glicata

La principale causa di aumento dell'emoglobina glicata è l'innalzamento dei livelli di zucchero nel sangue (glucosio). Più alto è il livello di glucosio nel sangue, più è associato all'emoglobina e più alto diventa il livello di emoglobina glicata.

Con un aumento della glicemia in media di 2 mmol / l, HbA1c cresce dell'1%.

In alcuni casi, un falso aumento dell'emoglobina glicata può essere dovuto a:

  • Aumento della viscosità del sangue (ematocrito)
  • Aumento del contenuto di globuli rossi
  • Carenza di ferro senza anemia
  • Frazioni patologiche di emoglobina

Cause di emoglobina glicata bassa

Come accennato in precedenza, maggiore è il livello di zucchero nel sangue, maggiore è il valore di emoglobina glicata. Lo stesso vale al contrario.

Più basso è il livello di zucchero nel sangue, più bassi sono i valori di HbA1c.

Nelle persone con diabete, una diminuzione del livello di emoglobina glicata, particolarmente acuta, può indicare ipoglicemia.

L'ipoglicemia è una condizione in cui la glicemia scende al di sotto di 3,5 mmol / l. Questa condizione è pericolosa per la salute, e nei casi più gravi, e per la vita.

Sfortunatamente, alcune persone con diabete potrebbero non riconoscere l'ipoglicemia. Soprattutto se accadono di notte. E qui è solo importante prestare attenzione al livello irragionevolmente basso di emoglobina glicata. Ciò consentirà al medico di regolare la dose di pillole o di insulina in tempo utile per evitare i pericolosi effetti dell'ipoglicemia.

Inoltre, un livello ridotto di emoglobina glicata può essere associato a malattie del sangue in cui i globuli rossi si deteriorano rapidamente, hanno una forma patologica o hanno poca emoglobina in essi. Tali malattie, per esempio, sono:

  • Anemia (carenza di ferro, carenza di B12, anaplastico)
  • malaria
  • Condizione dopo la rimozione della milza
  • alcolismo
  • Insufficienza renale cronica

Il tasso di emoglobina glicata nelle donne in gravidanza

Nelle donne in gravidanza, l'emoglobina glicata normalmente dovrebbe essere inferiore al 5,6%.

Se una donna incinta ha HbA1c superiore al 6,5%, quindi viene diagnosticato un diabete di nuova diagnosi.

Tuttavia, la gravidanza è il caso in cui è impossibile concentrarsi solo sull'emoglobina glicata, ma per controllare il livello di zucchero nel sangue. Ciò è dovuto al fatto che durante la gravidanza c'è il rischio di sviluppare diabete mellito gestazionale o diabete gravido.

Per eliminare questa condizione, è necessario analizzare il plasma di glucosio a digiuno per il glucosio, nonché 1 e 2 ore dopo l'assunzione di 75 mg di glucosio. Questo è chiamato test di tolleranza al glucosio orale (OGTT).

OGTT obbligatorio condotto sulla 24-26 settimana di gravidanza.

Indicatori di plasma venoso del glucosio a stomaco vuoto in una donna incinta e condizioni correlate:

Per Saperne Di Più I Vasi