Piastrine del sangue

Piastrine - un gruppo di cellule del sangue responsabile dell'arresto del sanguinamento, fornito dalla formazione di un coagulo di sangue (trombo). Normalmente, il sangue di un adulto contiene in media 200 - 400 * 10 9 / l di piastrine.

Cosa sono le piastrine?

Piastrine o piastrine, PLT (da piastrine - piastrine) - sono le più piccole cellule del sangue libero da discoidi prive di nucleo, che misurano 1,5 - 4 micron. Al giorno, il corpo produce fino a 10 11 piastrine del sangue. Con una significativa perdita di sangue, la produzione di questi elementi può aumentare di un fattore 20.

Circa il 30% di tutte le cellule PLT sono contenute nella milza. La maggior parte di loro circola nel sangue. Il ciclo di vita di una piastrina è di 9-11 giorni. Le placche del sangue nella milza sono distrutte dai macrofagi.

Le cellule PLT si formano nel midollo osseo a causa della frammentazione dei processi citoplasmatici dei megacariociti - cellule del midollo osseo giganti. Da un megacariocita, vengono staccate fino a 3mila piastrine.

L'ormone trombopoietina è necessario per attivare un megacariocita. La produzione di trombopoietina si verifica nel fegato e aumenta con una diminuzione del numero di piastrine nel sangue.

Struttura cellulare PLT

Il citoplasma piastrinico contiene:

  • una combinazione di microtubuli e microfibre in cui avvengono processi chimici e biologici;
  • granuli di diversi tipi;
    • granuli densi - contengono serotonina, calcio, ADP, istamina, adrenalina, dopamina, noradrenalina, istamina;
    • alfa-granuli: contengono circa 30 proteine, inclusi fattori di crescita piastrinici, fattore di von Willebrand, fibrinogeno, fibronectina;
    • i lisosomi contenenti idrolasi sono enzimi che scompongono le grandi molecole.

A causa della microstruttura più sottile dei tubi, l'area totale di interazione della cellula piastrinica con sostanze biologicamente attive aumenta nel processo di coagulazione del sangue (emocoagulazione).

La membrana superficiale delle piastrine trasporta recettori che possono interagire con molecole complesse:

  • immunoglobuline;
  • fattori di coagulazione;
  • fattore di von Willebrand;
  • fibrinogeno, vitronectina;
  • stimolanti fisiologici - adrenalina, vasopressina, istamina, serotonina, trombina.

Recettori di superficie speciali di integrine forniscono la connessione (aggregazione) di cellule PLT tra loro.

Funzioni della piastra sanguigna

La popolazione cellulare PLT svolge le seguenti funzioni nel corpo:

  • partecipa al sistema di emocoagulazione - il sistema di coagulazione del sangue, fornendo;
    • la formazione di un coagulo di sangue primario o "trombo bianco";
    • compattazione del trombo (retrazione) e "spremitura" da esso il siero rimanente con la formazione di un trombo denso;
  • fornisce la funzionalità dell'endotelio - il rivestimento interno dei vasi sanguigni;
  • sostiene lo spasmo del vaso sanguigno danneggiato per ridurre il flusso sanguigno a causa della secrezione di sostanze vasocostrittore dai granuli - adrenalina, serotonina, vasopressina.

Le piastrine sono anche necessarie nel corpo per mantenere l'integrità dell'endotelio dei vasi sanguigni, per le quali le cellule PLT non forniscono solo nutrienti, ma sono completamente assorbite dall'endotelio. Questo processo di "nutrimento" dell'endotelio viene consumato quotidianamente, fino al 15% delle piastrine nel sangue circolano nel sangue.

Quando il numero delle piastrine diminuisce nel sangue, l'endotelio si esaurisce e aumenta la permeabilità della parete dei vasi sanguigni. Come risultato, i globuli rossi facilmente penetrano nella linfa, formano petecchie - piccole emorragie sottocutanee.

Il ruolo delle piastrine nel corpo umano non è limitato solo alla protezione dei vasi sanguigni dal danno e alla partecipazione al sistema di coagulazione del sangue. Le piastrine sono responsabili nel corpo per attivare la risposta infiammatoria, producendo prostaglandine - mediatori infiammatori, che serve come segnale per l'azione delle cellule del sangue immunitario. Inoltre, le cellule PLT hanno anche una protezione antimicrobica indipendente.

Come si forma un coagulo di sangue

Una delle funzioni più importanti delle piastrine è il mantenimento dell'integrità dell'endotelio delle pareti vascolari. Se sommiamo l'intera massa dell'endotelio, in media questo ammonterà a 1,8 kg per un adulto.

Per confronto, il peso del fegato è di circa 1,5 kg. L'endotelio è quindi un grande organo endocrino, che influenza la vitalità dell'organismo nel suo complesso.

Normalmente, l'endotelio intatto respinge le piastrine. Ma non appena si verifica un danno nel vaso sanguigno, la proteina del collagene appare in questo luogo, che viene attivata dalle piastrine, e acquisiscono la capacità di unirsi all'endotelio.

Nel processo di formazione del coagulo di sangue primario, le fasi sono:

  • adesione (attaccatura) delle piastrine alla superficie interna di un vaso sanguigno nel punto in cui si è verificata la lesione;
  • produzione di fattori piastrinici che attivano la trombosi e mediatori infiammatori - sostanze chimiche che attivano il restringimento dei vasi sanguigni, gonfiore dei tessuti che attivano le cellule del sistema immunitario;
  • aggregazione (incollaggio) di piastre di sangue con la formazione di un tubo denso.

Allo stadio di adesione, la cellula PLT cambia forma. Dal disco, si trasforma in una piastra appiattita con una moltitudine di processi, a causa della quale la sua area aumenta e una porzione maggiore dell'endotelio danneggiato si sovrappone.

Inizialmente, i piatti del sangue predominano nel coagulo di sangue formato. Quindi, per compattare il "trombo bianco" formato, viene lanciato il meccanismo della formazione di un "trombo rosso".

Un "trombo rosso" finalmente formato è una formazione così densa o un coagulo di sangue che, oltre alle piastrine, contiene fibre di fibrina ed eritrociti, che consente di bloccare strettamente l'area danneggiata della parete vascolare.

norma

Norma piastrinica per adulti e bambini (* 10 9 / l):

  • bambini;
    • neonati - 100 - 420;
    • da 2 settimane a un anno - 150 - 350;
    • da anni a 5 anni - 180 - 380;
    • da 5 anni a 7 anni - 180 - 450;
  • le donne;
    • 180-320;
    • durante le mestruazioni - 75 - 220;
    • durante la gravidanza - 100 - 310;
  • uomini - 200 - 400.

Il contenuto delle piastrine del sangue dipende dall'ora del giorno e dalla stagione dell'anno. Le fluttuazioni fisiologiche giornaliere del numero di piastrine nel sangue sono circa del 10%. Le variazioni cicliche nel numero di popolazioni di PLT nelle donne durante le mestruazioni possono raggiungere il 25-50%.

Un tale cambiamento nelle piastrine nell'analisi del sangue nelle donne in età riproduttiva raggiunge il massimo immediatamente dopo le mestruazioni, che è caratteristico di qualsiasi altra perdita di sangue, e il valore PLT minimo è il livello di questa popolazione nella seconda metà del ciclo mensile.

Deviazioni dalla norma

Le deviazioni nel numero di cellule PLT dalla norma appaiono:

  • tassi di abbassamento - trombocitopenia;
  • conta piastrinica elevata nel sangue - trombocitosi.

Ci sono 4 gradi di livelli elevati di piastrine nel sangue (* 10 9 / l):

  • morbido - 450-700;
  • moderato - 700 - 900;
  • pesante - 900 - 1000;
  • estremo - più di 1000.

Gli indicatori estremi si osservano nell'infiammazione del colon, tumori del cancro, in particolare il cancro del polmone. In caso di lesioni, infezioni croniche, il numero di cellule PLT nel sangue può aumentare fino a 600 * 10 9 / le tassi più alti.

Le piastrine sopra il normale si trovano con anemia sideropenica, reumatismi, artrite, morbo di Crohn, sclerodermia. Un aumento delle piastrine nell'analisi in un adulto mostra che la probabilità di formazione di coaguli di sangue aumenta.

trombocitopenia

Le piastrine abbassate nell'analisi sono associate al rischio di ridurre la coagulazione del sangue, che può influenzare i processi che causano la formazione di un coagulo di sangue e causare emorragie interne. Tassi trombocitopenia:

  • moderato - 100 - 180 * 10 9 / l;
  • sharp - 60 - 80;
  • pronunciato - 20 - 30 e meno.

Con una marcata diminuzione delle piastrine nel sangue si crea una condizione pericolosa per la vita. Se il numero di piastrine è inferiore a 20 * 10 9 / l, ciò significa un aumento del rischio di sanguinamento interno.

La trombocitopenia critica si sviluppa con un'overdose di citostatici, leucemia acuta. Una moderata diminuzione delle cellule PLT si sviluppa con abuso di alcool, assunzione di diuretici, alcuni antibiotici, analgin.

Puoi saperne di più sulle ragioni per abbassare e aumentare le piastrine nelle analisi del sangue in adulti e bambini su altre pagine del sito.

Piastrine nel sangue - di anomalie pericolose

Le piastrine sono piccole placche del sangue che si formano nelle cellule del midollo osseo rosso e svolgono un ruolo importante nei processi di emostasi e trombosi.

Piastrine del sangue: il loro ruolo nel corpo ^

È sulle piastrine che la ritenzione del sangue allo stato liquido, la dissoluzione dei coaguli di sangue formati e la protezione delle pareti dei vasi sanguigni dal danno dipendono.

  • Insieme con eritrociti e leucociti, le piastrine appartengono agli elementi della forma (cellulare) del sangue e sono una parte importante della ricerca di laboratorio.
  • Lo studio delle piastrine è incluso nell'analisi ematica clinica generale obbligatoria e fornisce una valutazione della coagulabilità, che determina la capacità dell'organismo di far fronte al sanguinamento e di salvare la vita in caso di possibile perdita di sangue.

Piastrine nella frequenza del sangue nei bambini e negli adulti ^

Il tasso di piastrine nel sangue è un indicatore di una sana formazione del sangue:

  • La vita delle piastrine è piccola - vivono non più di 7-10 giorni e richiedono un costante aggiornamento. Pertanto, nel sangue di una persona sana, vi è un processo continuo di utilizzo di vecchie piastrine (nelle cellule del fegato e della milza) e la formazione di nuove.
  • Quando i vasi sanguigni danneggiati e le piastrine vengono attivate immediatamente trasmessi al guasto - letteralmente sono incollati tra loro e alla parete del vaso, creando un coagulo (trombo) che ferma il sanguinamento.

Se l'equilibrio tra la produzione di nuove cellule e la distruzione di rifiuti per qualche motivo è disturbato, ci sono patologie - aumento del sanguinamento o, al contrario, una tendenza alla trombosi, che è ugualmente pericolosa.

Norma piastrinica del sangue:

  • Nelle donne, il tasso di piastrine può diminuire leggermente durante le mestruazioni, che è associato a perdita di sangue fisiologica, tuttavia, questa diminuzione non dovrebbe essere permanente.
  • Una leggera diminuzione (fino a 150 x 10 9 / L) della conta piastrinica durante la gravidanza può verificarsi a causa di un forte aumento del volume del sangue e malnutrizione incinta, causando il corpo non ha tempo per produrre loro nelle quantità necessarie.

Se le piastrine sono abbassate (sotto 150 * 10 9 / l) non dovute a gravidanza, mestruazioni o altre perdite di sangue e sono persistenti, allora questo è un motivo serio per andare dal medico, poiché è possibile lo sviluppo di trombocitopenia.

Trombocitopenia: cause, sintomi e trattamento ^

La trombocitopenia è una diminuzione del numero di piastrine nel sangue al di sotto della norma, con conseguente violazione della coagulazione del sangue e aumento del sanguinamento dovuto a sangue troppo "liquido". Questa condizione è una vera minaccia alla salute, in quanto le pareti dei vasi sanguigni perdono la loro elasticità, diventano troppo fragili, fragili e sono a rischio di emorragia interna.

Sintomi di trombocitopenia

Una bassa conta piastrinica può essere sospettata senza analisi di laboratorio, secondo alcuni segni esterni. Se hai:

  • Le contusioni compaiono facilmente senza effetti meccanici visibili,
  • Le gengive sanguinano,
  • Sanguinamento nasale o intestinale spesso aperto,
  • Troppi e lunghi periodi,
  • Sul corpo ci sono specifiche eruzioni cutanee di petecchie,
  • Per molto tempo il sangue non si ferma dopo piccoli tagli o la rimozione dei denti.

Le principali cause di trombocitopenia:

  • Allergico - si verifica quando si è allergici ai farmaci (trombocitopenia allergica);
  • Autoimmune - produzione di anticorpi anti-piastrine (trombocitopenia autoimmune);
  • Sintomatico - causato da tireotossicosi (ipertiroidismo), infezioni, intossicazione (trombocitopenia sintomatica);
  • Transimmune - si verificano quando gli anticorpi autoimmuni penetrano attraverso la placenta nel feto da una madre malata;
  • Anemia carente di vitamina B12 o mancanza di acido folico.

Nonostante il fatto che con questa patologia, di regola, non ci siano disturbi e sensazioni dolorose, è necessario il trattamento della trombocitopenia, poiché la malattia può causare un sanguinamento pericoloso degli organi interni, compresa l'emorragia cerebrale.

Il trattamento inizia con la determinazione della causa della malattia al fine di escludere la trombocitopenia secondaria, che richiede il trattamento della malattia di base. Tuttavia, in presenza di una sindrome emorragica pronunciata (aumento dell'emorragia sottocutanea e sanguinamento delle membrane mucose), la trombocitopenia deve essere trattata come la malattia principale.

Attualmente vengono utilizzati i seguenti trattamenti:

  • Terapia con ormoni glucocorticoidi,
  • Iniezioni di immunoglobuline per via endovenosa,
  • Introduzione del siero D antiretico,
  • Trasfusione della massa piastrinica del donatore.

In assenza dell'effetto della terapia farmacologica, o nel caso in cui gli ormoni glucocorticosteroidi diano risultati instabili, al paziente viene offerta una splenectomia (rimozione della milza). Dopo la rimozione della milza, l'organo ematopoietico principale, il 75% dei pazienti completa il recupero.

I pazienti con trombocitopenia devono essere sotto la costante supervisione di un ematologo ed evitare le influenze che causano o aggravano il sanguinamento:

  • In particolare, dovrebbero essere evitati gli sport altamente traumatici;
  • Rifiuti dall'uso di alcol, conservazione della casa e piatti contenenti aceto;
  • Non prendere aspirina, analgin e farmaci anti-infiammatori non steroidei che influenzano la funzione piastrinica.
  • Nella dieta dovrebbe essere una quantità sufficiente di cibo con vitamine C, P e A, soprattutto con la tendenza a frequenti epistassi.

Trombocitosi: cause e trattamento

La trombocitosi è un aumento del numero di piastrine nel sangue, con conseguente aumento della trombosi e blocco dei vasi sanguigni.

La trombocitosi è primaria e secondaria (sintomatica). Primaria si verifica a seguito di violazioni delle funzioni ematologiche delle cellule staminali del midollo osseo, con conseguente forte aumento del numero di piastrine nel sangue. Viene diagnosticato, nella maggior parte dei casi, per caso, nell'analisi del sangue e non ci sono sintomi particolari, ad eccezione del mal di testa, caratteristico di un gran numero di malattie.

La causa della trombocitosi secondaria spesso diventa:

  • infiammazione,
  • lesioni
  • Interventi chirurgici
  • Rimozione della milza,
  • infezioni
  • Tumori maligni,
  • Disturbi ematologici (il più delle volte, carenza di ferro),
  • Alcuni farmaci

diagnostica

Per fare una diagnosi corretta, con il rilevamento iniziale di livelli elevati di piastrine, si consiglia di condurre i seguenti studi:

  • Un esame del sangue per piastrine - produrre tre volte, con un intervallo di 3-5 giorni;
  • Ferritina sierica e livelli sierici di ferro;
  • Studio quantitativo della proteina C-reattiva;
  • Analisi delle urine;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici e della cavità addominale;
  • Consultazione ginecologo o urologo.

Con un leggero aumento delle piastrine (fino a 500 * 10 9 / l) è abbastanza possibile abbassare il loro livello senza compresse, con l'aiuto di una corretta alimentazione e dieta. I pazienti con trombocitosi dovrebbero chiaramente sapere quali alimenti sono benefici per loro e quali possono aggravare la condizione.

Dieta con piastrine elevate

Cosa mangiare

  • Il menu del giorno dovrebbe contenere prodotti che fluidificano il sangue - olio di oliva e semi di lino, olio di pesce, limoni, aceto di sidro di mele, succo di pomodoro, bacche acide, cipolle e aglio.
  • Secondo la ricerca medica, l'uso regolare di aglio nel cibo può non solo assottigliare il sangue, ma anche metà sciogliere i coaguli di sangue esistenti.
  • Prodotti utili con contenuto di magnesio, che impedisce la formazione di coaguli nel sangue.
  • Il regime di bere corretto è molto importante, perché il sangue è il 90% di acqua. Con un apporto di acqua insufficiente (il tasso di 2-2,5 litri al giorno) il corpo diventa disidratato, i vasi si restringono e il sangue si addensa.
  • Oltre all'acqua, tè verde utile e succhi naturali di verdure, frutta e bacche amare.

Cosa è proibito

I prodotti proibiti che addensano il sangue includono:

  • Dolci e pasticcini;
  • Forti brodi di carne;
  • Latticini grassi;
  • Cibi affumicati e salati;
  • Grassi animali;
  • patate;
  • Aneto e prezzemolo;.
  • Banane, manghi;
  • lenticchie;
  • rosa canina;
  • Noci;
  • Aronia nera;
  • Melograno.

L'alcol, il fumo e molti medicinali, in particolare i contraccettivi, i farmaci diuretici e quelli ormonali, aumentano la viscosità del sangue, quindi è necessario rinunciare a cattive abitudini e non usare medicinali senza emergenza.

Ricetta popolare per i coaguli di sangue

  • Con la presenza di vene varicose o tromboflebiti, una miscela di aglio, cipolla, limone e miele (proporzioni 100 g: 200 g: 50 g: 100 g) dà un buon effetto curativo, preso 3 volte al giorno e 1 cucchiaino.
  • Di norma, un notevole miglioramento nel corso della malattia si verifica subito dopo la regolazione della nutrizione.

Se un aumento delle piastrine è fondamentale (superando la norma della metà o più) o non è possibile normalizzare il loro livello con l'aiuto di una corretta alimentazione e rimedi naturali, il medico selezionerà i farmaci necessari che riducono la coagulazione del sangue e riducono la formazione di piastrine ai valori normali.

Posso prendere le piante medicinali

  • È anche possibile il trattamento di rimedi popolari - decotti e infusi di piante medicinali, ma poiché la trombocitosi e la trombocitopenia sono direttamente contrarie alle malattie, si può fare solo sotto stretto controllo medico.
  • È importante capire che le erbe medicinali sono una medicina piuttosto seria e che la scelta sbagliata può peggiorare la situazione.

Ricordare che nei pazienti che non ricevono un trattamento tempestivo per la trombocitosi, la malattia progredirà costantemente con un ulteriore aumento del numero di piastrine, quindi non prendere alla leggera la salute e non rischiare invano.

I moderni metodi di trattamento sotto la supervisione di un ematologo consentono ai pazienti di vivere una vita piena normale. In conclusione, raccomandiamo di guardare un video cognitivo su piastrine e altre cellule del sangue:

Emocromo completo - piastrine: diagnosi e interpretazione

Le piastrine (o piastre di sangue) sono chiamate cellule del sangue a forma di ovale, il cui scopo principale è quello di mantenere il normale funzionamento del sistema vascolare del corpo. Sono queste cellule che, con varie lesioni, arrestano gravi emorragie, restituendo l'integrità dei vasi danneggiati. Pertanto, il loro ruolo nella vita umana non può essere diminuito.

Piastrine: descrizione e funzione

Le piastrine sono cellule del sangue che sono coinvolte nella coagulazione del sangue.

Come già accennato, le piastrine sono placche di forma ovale nel sangue. La loro formazione si verifica nel midollo osseo umano. Molti di loro si muovono attraverso il flusso sanguigno verso il fegato e la milza, dove vengono distrutti.

Come risultato di questo processo, vengono rilasciate sostanze benefiche (aminoacidi, grassi, proteine, calcio, glicogeno e altre) che contribuiscono alla formazione di nuovi coaguli di sangue - coaguli di sangue. Sono questi tumori e prevengono il sanguinamento.

L'attività vitale delle piastrine dura da una settimana a 10 giorni, perché sono costantemente aggiornate nel midollo osseo rosso.

Le funzioni principali delle piastrine sono le seguenti:

  • Sanguinamento da ostacolo. Le placche del sangue hanno processi speciali, grazie ai quali si intrecciano tra loro in un piccolo "tappo". Per eventuali tagli e ferite, questo "tappo" viene posizionato sulla zona danneggiata, prevenendo così la perdita di sangue. A livelli piastrinici normali, il sanguinamento si interrompe dopo 4-5 minuti.
  • Ripristinare l'integrità delle navi. In caso di danno alle pareti dei vasi sanguigni, l'attività piastrinica porta al loro restringimento e recupero. Le cellule contengono sostanze attraverso le quali la rigenerazione delle pareti dei vasi sanguigni.
  • Vasi sanguigni alimentari. Oltre al recupero, anche le piastrine emettono sostanze nutritive che contribuiscono al rapido recupero e al miglioramento del lavoro del sistema vascolare.

Si può concludere che la normale attività vitale di una persona viene mantenuta a causa del lavoro sufficiente ed efficace delle piastrine. Queste cellule rimangono intatte e nutrono il sistema circolatorio del corpo. E soprattutto - prevengono il sanguinamento.

Diagnosi: procedura di preparazione e analisi

Le piastrine sono le cellule del sangue più piccole.

Di norma, per determinare il livello delle piastrine, i medici prescrivono di fare un esame del sangue. Prima della procedura, è importante seguire alcune raccomandazioni per ottenere indicatori affidabili:

  1. il momento migliore per donare il sangue è la mattina (fino a 10-11 ore)
  2. non mangiare almeno 8 ore prima della procedura
  3. si raccomanda di bere solo acqua pura senza additivi
  4. durante l'ultimo pasto dovresti escludere i piatti fritti, troppo salati e speziati
  5. bisogno di un sonno forte e completo
  6. Il forte sforzo fisico dovrebbe essere evitato il giorno prima dell'analisi.
  7. non è raccomandato venire alla procedura in caso di tensione nervosa o in stato di agitazione
  8. se necessario, assumere i farmaci regolarmente, dovrebbero essere posticipati per diverse ore dopo
  9. evitare di fumare e bere alcolici
  10. Non dovrebbe essere registrato per un esame del sangue durante il passaggio della fisioterapia o dopo la radiografia
  11. le donne non sono raccomandate a sottoporsi alla procedura durante le mestruazioni.

Solo l'esclusione di tutti questi fattori fornirà le informazioni più affidabili sul livello delle piastrine nel corpo.

La procedura per la consegna di un esame del sangue generale è abbastanza veloce e indolore. Il paziente viene trattato con un disinfettante con una delle dita della mano, dopo di che la pelle viene perforata con una punta acuminata della lancetta con un movimento rapido. Mentre si preme un dito, il sangue viene raccolto in una provetta e poi versato in una beuta destinata a ulteriori studi. Una parte del biomateriale è conservata su un vetro trasparente per l'analisi delle cellule del sangue al microscopio.

In alcuni casi, l'analisi implica l'assunzione di materiale non da un dito, ma da una vena.

Quindi, durante la procedura, il paziente viene intrecciato sulla spalla e legato strettamente. Quindi un ago viene inserito nella vena attraverso il quale il sangue entra nel pallone. Quindi viene trasferito sul vetro allo stesso modo per ulteriori analisi.

Procedura di raccolta del sangue per conta piastrinica

Se si sospetta un problema con la coagulazione del sangue, il medico invia un rinvio a sottoporsi a una procedura per determinare il tempo durante il quale si interrompe l'emorragia. Il paziente viene strofinato con una vena di bendaggio alcolico nell'incavo del gomito e quindi l'ago viene inserito dalla lancetta. Il sangue viene raccolto al volume richiesto - 2 ml. Quindi viene versato in due provette e inserito in un'attrezzatura speciale in cui viene mantenuta la temperatura media di una persona.

Da questo momento inizia la registrazione del tempo fino al momento in cui i coaguli di sangue si formano nel sangue. Viene calcolato il tempo medio della procedura e, sulla base di ciò, viene fatta una conclusione sulla qualità della coagulazione del sangue in un paziente. Un indicatore normale è il tempo entro 5-10 minuti. Un tempo più lungo indica un conteggio delle piastrine basso e un breve indica un eccesso della norma.

Quindi, determinare il livello delle piastrine nel sangue comporta il rilascio di sangue da un dito o una vena. È probabile un'ulteriore procedura per determinare il tempo di coagulazione del sangue.

Frequenza piastrinica per età

Un normale indicatore della conta piastrinica è di 200 - 400 * 10,9 unità per microlitro di sangue. Tuttavia, questa cifra varia in base all'età del paziente.

Nei bambini, il livello delle piastrine aumenta man mano che invecchiano.

piastrine

Le piastrine o le piastrine (PLT) sono cellule del sangue che svolgono molte funzioni diverse. Dal corso di biologia, ricordiamo che queste cellule sono attivamente coinvolte nella formazione di un coagulo di sangue (coagulo di sangue) e coagulazione del sangue.

Le piastrine svolgono un ruolo importante nel processo di diagnosi, poiché la diminuzione o l'aumento della loro concentrazione nel sangue può suggerire la presenza di una particolare malattia.

Cosa sono le piastrine e il loro ruolo nel sangue

Le piastrine in apparenza assomigliano a dischi di piastre sottili, prive del nucleo della cellula.

Contengono molti granuli speciali contenenti un apporto di trombossano, trombina e altri fattori necessari per la coagulazione del sangue.

Le piastrine si formano nel midollo osseo rosso da cellule progenitrici - megacariociti.

La parete piastrinica è composta da diversi strati, ognuno dei quali svolge determinate funzioni:

  1. Strato esterno Nella sua composizione ci sono recettori speciali, grazie ai quali è possibile l'adesione degli elementi della vanza tra loro e con la parete del vaso sanguigno. Anche qui c'è un enzima speciale - fosfolipasi A, che partecipa alla formazione di un coagulo di sangue.
  2. Strato lipidico Consiste di glicoproteine, che sono anche coinvolte nei processi di aggregazione piastrinica.
  3. Uno strato di microfilamenti e microtubuli. Formano lo "scheletro" delle piastrine. A causa della riduzione dei microtubuli, il contenuto dei granuli viene escreto.
  4. Sotto lo strato di microtubuli si trovano gli organelli piastrinici, fornendo energia alla cellula.

Qual è l'aggregazione piastrinica è il processo di incollare insieme gli elementi del sangue.

Ora considera quali funzioni svolgono le piastrine nel corpo umano:

  • Sostanze biologicamente attive (mediatori) necessarie per l'attuazione di alcune reazioni chimiche (ad esempio l'infiammazione) vengono rilasciate nel sangue.
  • Partecipa al processo di coagulazione del sangue.
  • Funzione protettiva: piastrine come i leucociti possono catturare alcune sostanze estranee e neutralizzarle.
  • Funzione rigenerativa Quando l'endotelio è danneggiato (lo strato interno della parete vascolare), le piastrine secernono un numero di sostanze che ne favoriscono la guarigione.

Norma piastrinica negli adulti e nei bambini

Durante la vita, il tasso di formazione di globuli rossi, comprese le piastrine, non è lo stesso. Nel corso degli anni, la produzione di cellule progenitrici dello stelo, dalle quali si formano le piastrine, rallenta nel midollo osseo. Di conseguenza, anche la produzione di piastrine del sangue già mature rallenta.

Ecco perché ogni epoca è caratterizzata da proprie norme piastriniche. La più grande quantità è osservata nel sangue dei bambini.

La maturazione delle piastrine dura circa 10 giorni e si verifica nello spessore delle ossa spongiose. Queste sono costole, sterno, creste delle ossa iliache e corpi vertebrali.

Le piastrine nella decodifica del totale emocromo vengono visualizzate come PLT, il volume piastrinico medio è MPV e il conteggio piastrinico è PCT.

Il contenuto di PLT nel sangue non dipende dal genere. Il numero di piastrine nel sangue di uomini e donne sani dovrebbe essere compreso tra 180 * 10 9 / le a 320 * 10 9 / l.

Nelle persone di età avanzata e senile, la quantità di PLT nel sangue può variare sia nella direzione di una leggera diminuzione che nella direzione di un leggero aumento. Sono ammessi i seguenti limiti per il normale numero di piastrine: 150 * 10 9 / l - 400 * 10 9 / l.

Nei bambini nelle prime due settimane di vita, il numero di PLT varia da 100.000 a 420.000 U / μl. Entro la fine del primo anno di vita, il limite inferiore della norma sale a 150.000 U / μl, il limite superiore rimane lo stesso.

Entro cinque anni, il valore normale dei conteggi ematici è il seguente: 150.000 - 450.000 U / μL. Dall'età di circa sette anni, il numero di bambini si avvicina a quello degli adulti: 180-320 * 10 9 / l.

Puoi anche saperne di più sul tasso di piastrine nel sangue: nelle donne, negli uomini e nei bambini.

Emocromo per piastrine

La determinazione del numero di piastrine è inclusa nell'ambito del test del sangue generale, che determina il numero di tutti gli altri elementi formati. Nei moderni laboratori, questo viene fatto in speciali camere ematologiche dell'analizzatore che si distinguono per alta precisione e velocità.

Tuttavia, la determinazione automatica del PLT ha lo svantaggio del fenomeno della pseudotombombie tipizzazione, che verrà discusso di seguito. Il secondo metodo è il conteggio manuale con un microscopio.

Il cambiamento nella conta piastrinica è un sintomo importante che può accompagnare molte malattie. Si tratta di malattie del sangue, sistema cardiovascolare, sistema endocrino, neoplasie maligne, immunodeficienze, ecc. Inoltre, aumentando o diminuendo il numero di PLT, possiamo giudicare l'efficacia del trattamento (ad esempio durante la chemioterapia dei tumori maligni)

Pseudotrombocitopenia Fenomeno

La trombocitopenia è una diminuzione del numero di piastrine nel sangue. La pseudotrombocitopenia è un fenomeno puramente di laboratorio quando diverse piastrine si formano in una provetta per il sangue e un analizzatore ematologico la percepisce come una singola cellula. Ecco perché quando si riceve un esame del sangue con un basso contenuto di PLT, i medici raccomandano, prima di tutto, di donare il sangue.

La pseudotrombocitopenia si verifica in diversi laboratori con una frequenza compresa tra lo 0,5% e il 2%.

Piastrine elevate

Il numero di piastrine nel sangue al di sopra di 400 * 10 9 / l (secondo altri dati - oltre 450 * 10 9 / l) è chiamato trombocitosi nella letteratura medica. Il pericolo di questa condizione è dovuto all'elevata probabilità di formazione spontanea di trombi.

Cause di trombocitosi

Considera le cause della bassa conta piastrinica nel sangue. Esistono tre tipi di trombocitosi:

  1. Primaria o essenziale. Si forma a causa di malattie del sangue mieloproliferative (maligne). Questi includono la porpora trombocitopenica, la mielofibrosi idiopatica cronica e la vera policitemia. Quando ciò si verifica, un aumento del rilascio di piastrine nel sangue a causa della violazione della formazione del sangue nel midollo osseo rosso.
  2. Trombocitosi secondaria. È un sintomo di varie malattie. Questi includono:
    • Neoplasie maligne (in particolare linfomi).
    • Cirrosi epatica.
    • Malattie del sangue (leucemia).
    • Processo infiammatorio di varia localizzazione.
    • Carenza di ferro e anemia da carenza di vitamina B12.
    • Lesioni.
    • Anemia emolitica di varia origine.
    • Malattie autoimmuni: artrite reumatoide, morbo di Crohn, ecc.
    • Malattie infettive (tubercolosi).
  3. Trombocitosi fisiologica Un leggero aumento delle piastrine nel sangue può essere osservato dopo un forte stress psico-emotivo, esercizio ad alta intensità, subito dopo aver bevuto e fumato. Una piccola trombocitosi può essere presente nel sangue delle donne in gravidanza.

A proposito di trombocitosi nei bambini può essere letto qui.

Sintomi di trombocitosi

Per lungo tempo, la trombocitosi è assolutamente asintomatica e viene rilevata per caso durante l'esame. In futuro si formano coaguli di sangue e i sintomi dipendono da dove si trova il coagulo di sangue.

Può ostruire i vasi sanguigni del cervello (si sviluppa un attacco ischemico transitorio o si sviluppa un ictus), cuore (infarto del miocardio), fegato (sindrome di Budd-Chiari), vasi degli arti inferiori e superiori, ecc.

Trattamento della trombocitosi

Prima di iniziare il trattamento, è necessario scoprire cosa ha causato la trombocitosi. Per questo, il paziente ha bisogno di un esame approfondito, basato sui risultati dei quali viene scelta una particolare strategia di trattamento.

  • Se la causa della trombocitosi è una neoplasia maligna, viene eseguita la polichemioterapia complessa.
  • Nel caso dell'anemia emolitica, è necessaria la splenectomia - un'operazione durante la quale la milza viene rimossa.
  • Nel caso della trombosi dei vasi cerebrali e del cuore, viene eseguita la trombolisi di emergenza - un metodo di trattamento in cui vengono introdotti farmaci speciali che possono sciogliere rapidamente il trombo (alteplase, actilize, streptochinasi, purolasi, ecc.).
  • La trombosi degli arti inferiori richiede spesso un intervento chirurgico.
  • Con una tendenza alla trombosi, vengono prescritti agenti antiaggreganti - farmaci che prevengono i coaguli di sangue. Nelle persone sono chiamati "fluidificare il sangue". Questi includono l'acido acetilsalicilico (aspirina normale, aspirina-cardio, cardiomagnile, tromboassolo, trombopol, acecardolo, ecc.), Clopidogrel (zilt), brilint, ecc.

Piastrine basse

Una diminuzione del numero di piastrine nel sangue è chiamata trombocitopenia. Un basso numero di piastrine nel sangue rappresenta un importante segno diagnostico per molte malattie.

Cause di trombocitopenia

Esistono diversi tipi di trombocitopenia:

  1. Trombocitopenia centrale. È caratterizzato da una produzione insufficiente di PLT da parte del midollo osseo. Sorge a causa dei seguenti motivi:
    • Carenza di vitamina B12 e acido folico.
    • Malattie del sangue maligne. In questo caso, la trombocitopenia può essere causata direttamente dall'azione del tumore stesso o dall'azione della chemioterapia.
    • Metastasi di neoplasie maligne nel midollo osseo.
    • Violazione del sangue germe piastrinico. Può verificarsi a seguito di irradiazione gamma.
    • L'alcolismo.
    • Malattie autoimmuni
    • Prodotti chimici avvelenanti
    • Malattie infettive (in particolare HIV ed epatite)
  2. Trombocitopenia periferica. Questo termine combina casi di trombocitopenia, che si verificano a causa della distruzione attiva delle piastrine del sangue. Si verifica nelle seguenti malattie e condizioni:
    • Coagulazione intravascolare disseminata di sindromi o DIC.
    • Ipersplenismo (ingrossamento della milza).
    • Porpora trombocitopenica idiopatica.

Maggiori informazioni sulla ridotta PLT in donne in gravidanza possono essere trovate qui.

È particolarmente necessario allocare i casi in cui la trombocitopenia è causata dall'assunzione di droghe. I seguenti gruppi di farmaci possono causare una caduta dei globuli rossi nel sangue:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei: aspirina, aceclofenac, ibuprofene, paracetamolo e altri.
  • Farmaci antiaritmici: amiodarone (cordarone), digossina.
  • Alcuni antibiotici: gentamicina, penicillina, rifampicina, vancomicina, trimetoprim. Quest'ultimo fa parte di Biseptol.
  • Anestetici locali: lidocaina.
  • Alcuni preparati diuretici: veroshpiron (spironolattone), idroclorotiazide.
  • Farmaci anticonvulsivanti e antiparkinson: carbamazepina, PASK, acido valproico.
  • Anticoagulanti: eparina.

Sintomi di trombocitopenia

Il quadro clinico della trombocitopenia si manifesta nella maggior parte dei casi solo quando la conta piastrinica scende a 50 * 10 9 / L o meno.

Allo stesso tempo, compaiono sintomi come le petecchie (più piccole ammaccature di colore viola, il cui diametro non supera i 3 mm) sulla pelle e sulle mucose, sanguinamento delle gengive, tendenza a lividi, sanguinamento prolungato nelle donne.

Trombocitopenia

Il trattamento di trombocitopenia è effettuato secondo la sua causa. A volte è sufficiente interrompere l'assunzione di alcuni dei farmaci sopra menzionati, e il conteggio delle piastrine tornerà al suo valore normale da solo.

In caso di sanguinamento aumentato, è possibile utilizzare la terapia emostatica (infusione di acido aminocaproico, assunzione di ethamsilato, utilizzo di plasma congelato fresco, ecc.).

La porpora trombocitopenica idiopatica richiede la nomina di corticosteroidi sistemici (prednisone, desametasone) secondo lo schema. In base alle indicazioni individuali, immunoglobulina umana e D-siero anti-rhesus sono usati per il trattamento della trombocitopenia.

Ora sai quali sono le piastrine nel sangue responsabili e le ragioni della deviazione degli indicatori dalla norma.

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi amici sui social network:

Piastrine: norma e patologia, meccanismi di emostasi e coagulazione del sangue, trattamento dei disturbi

Piastrine (PLT) - piastrine del sangue (placche di Bitscocero), frammenti di megacariociti, svolgono un ruolo importante nel corpo umano. Leggermente attivati ​​anche in condizioni normali, corrono sempre nella zona di danneggiamento della nave in modo che, insieme all'endotelio, smettano di sanguinare formando un trombo. Le piastrine eseguono l'emostasi microcircolatoria (primaria, vascolare-piastrinica), che si verifica nei piccoli vasi. La reazione di coagulazione del sangue in grandi vasi è realizzata dal meccanismo dell'emostasi secondaria, che è anche chiamata macrocircolatorio o emocoagulazione.

Dov'è la media aurea?

Proprio come altri elementi sagomati, le piastrine possono tendere a diminuire e aumentare, che è spesso una patologia, dal momento che il tasso di queste cellule nel sangue è 200-400 * 10 9 / le dipende dallo stato fisiologico del corpo. Il loro numero varia a seconda dell'ora del giorno e delle stagioni. È noto che di notte e in primavera il numero di piastrine cade. Il livello delle piastrine nelle donne è più basso (180-320 x 10 9 / l), e durante le mestruazioni il loro numero può scendere al 50%. Tuttavia, in questo caso, le piastrine sono ridotte fisiologicamente, come reazione protettiva (prevenzione della trombosi nelle donne), quindi questa condizione non richiede trattamento.

Il numero di piastrine nel sangue è leggermente inferiore durante la gravidanza, ma se il loro livello scende al di sotto di 140 x 10 9 / l, le misure dovrebbero essere prese immediatamente, poiché aumenta il rischio di sanguinamento durante il travaglio.

Misure speciali vengono eseguite anche quando la causa dei bassi livelli piastrinici sono le malattie:

  • Violazione di sangue nel midollo osseo;
  • Malattie del fegato;
  • Trombocitopenia.

L'aumento delle piastrine nel sangue può anche essere fisiologico, ad esempio, dopo essere stato nelle zone di montagna o durante un intenso lavoro fisico. Ma quando le piastrine sono aumentate nel sangue a causa di condizioni patologiche, aumenta il rischio di trombosi e infarto miocardico, perché le piastrine sono responsabili della coagulazione del sangue e la loro quantità eccessiva porterà ad un aumento della coagulazione del sangue.

Nei bambini dopo un anno, il livello dei globuli rossi non differisce da quello degli adulti. Fino all'anno, il numero di piastrine nel sangue è leggermente inferiore ed è 150-350 x 10 9 / l. Il tasso nei neonati inizia da 100 x 10 9 / l.

Tuttavia, va ricordato che quando le piastrine del sangue di un bambino sono elevate, questo sarà un fattore di disturbo e in tali casi si può ipotizzare la seguente patologia:

  1. Infezioni (virali, batteriche, parassitarie, fungine);
  2. La sconfitta del tratto gastrointestinale (pancreas, fegato);
  3. Anemia da carenza di ferro;
  4. collagene;
  5. Neoplasie.

In una parola, sarà una buona ragione per andare da un medico, ma prima dovrai ripetere un esame del sangue per eliminare l'errore.

Piastrine nel numero totale di emocromi

La moderna diagnostica clinica di laboratorio, pur utilizzando vecchi metodi collaudati di colorazione e conteggio delle piastrine su vetro, tuttavia, ricorre anche allo studio della popolazione delle piastrine utilizzando un analizzatore ematologico, le cui possibilità sono molto più ampie.

L'analizzatore ematologico consente di determinare il volume piastrinico medio (MPV - volume piastrinico medio), che non solo misura, ma presenta anche sotto forma di un istogramma, con i vecchi elementi nella parte sinistra e gli elementi giovani nella destra. La dimensione delle cellule consente di giudicare l'attività funzionale delle piastrine, e più sono vecchie, più piccole sono le loro dimensioni e attività. Un aumento di MPV si osserva nella porpora trombocitopenica, nell'anemia dopo sanguinamento, nella trombodistrofia macrocitica di Bernard-Soulier e in altre condizioni patologiche. La diminuzione di questo indicatore si verifica nei seguenti casi:

  • la gravidanza;
  • Anemia da carenza di ferro;
  • infiammazioni;
  • tumori;
  • Infarto miocardico;
  • Malattie del collagene;
  • Malattia della tiroide;
  • Malattie renali ed epatiche;
  • Disturbi nel sistema di coagulazione del sangue;
  • ipercolesterolemia;
  • Disturbi del sangue

Un altro indicatore della qualità delle piastrine è la larghezza relativa della distribuzione delle piastrine per volume (PDW), che indica il grado di variazione delle piastrine nelle dimensioni (anisocitosi), in altre parole, è un indicatore di eterogeneità cellulare. Le sue deviazioni indicano una patologia come:

  1. l'anemia;
  2. Processo infiammatorio;
  3. Infestazione da worm;
  4. Neoplasie maligne

La capacità delle piastrine di aderire ad una superficie aliena (il collagene, acidi grassi saturi che formano la base di una placca aterosclerotica) è chiamata adesione, e la capacità di attaccarsi tra loro e formare conglomerati è aggregata. Questi due concetti sono inestricabilmente collegati.

L'aggregazione piastrinica è parte integrante di un processo così importante come la formazione di trombi, che è la principale protezione contro il sanguinamento quando la parete vascolare è danneggiata. Tuttavia, la tendenza ad aumentare la formazione di trombi (trombofilia o altre patologie) può portare ad aggregazione piastrinica incontrollata ed essere accompagnata da trombosi patologica.

Video: perché il conteggio delle piastrine sale e scende?

Formazione di trombi

Il sangue si coagula al contatto con qualsiasi superficie aliena, perché solo l'endotelio vascolare è il suo mezzo nativo, dove rimane allo stato liquido. Ma si deve solo danneggiare la nave, poiché l'ambiente si rivela immediatamente estraneo e le piastrine iniziano a precipitarsi sulla scena dell'incidente, dove si autoalimentano per formare un trombo e "rattoppare" il buco. Questo è il meccanismo dell'emostasi primaria e viene effettuato in caso di lesione di una piccola imbarcazione (fino a 200 μl). Di conseguenza, si forma un trombo bianco primario.

Quando una grande nave viene danneggiata, il fattore di contatto (XII) si attiva spontaneamente, che inizia ad interagire con il fattore XI e, essendo un enzima, lo attiva. A seguito di ciò, vi è una cascata di reazioni e trasformazioni enzimatiche, in cui i fattori di coagulazione iniziano ad attivarsi a vicenda, ovvero, vi è una sorta di reazione a catena, a seguito della quale i fattori si concentrano sul luogo del danno. Lì, insieme ad altri cofattori (V e chininogeno ad alto peso molecolare) arriva e fattore VIII della coagulazione del sangue (globulina antiemofilica), che di per sé non è un enzima, tuttavia, come una proteina ausiliaria, prende parte attiva nel processo di coagulazione.

L'interazione tra i fattori IX e X si verifica sulla superficie delle piastrine attivate, che sono già state in contatto con il vaso danneggiato e sulla loro membrana sono apparsi recettori speciali. Il fattore attivo X converte la protrombina in trombina e, in questo momento, il fattore II si attacca anche alla superficie delle piastrine. Qui è presente anche la proteina ausiliaria, fattore VIII.

La trombina, interagisce con il fibrinogeno, costruisce molecole di fibrina, formando fili di fibrina, che sono intrecciati, ma non collegati tra loro. Il cross-linking dei fili di fibrina (trombo durevole) viene eseguito dal fattore XIII (stabilizzazione della fibrina). In questa fase, gli ioni di calcio (fattore IV) sono coinvolti nella coagulazione del sangue, che contribuisce alla creazione di ponti tra i fili e alla loro reticolazione.

Cofattori: fattore tissutale III, che è assente nel sangue, ma solo nei tessuti, il fattore XIII (transglutaminasi) e il fattore I (fibrinogeno) sono il substrato per la formazione della fibrina, che è riconosciuto come il prodotto finale della coagulazione del sangue. E se questa fibrina è fragile, la ferita non guarirà per molto tempo, quindi l'emorragia riprenderà ancora e ancora.

Il meccanismo che viene implementato con la partecipazione del sistema di coagulazione del sangue è chiamato emostasi secondaria, a seguito della quale si forma un trombo rosso (elementi aderenti aderiscono).

La formazione di trombi si verifica sul collagene esposto, sul fattore tissutale e sulle membrane cellulari, compresi i fosfolipidi delle membrane piastriniche.

Lo schema di tutte le trasformazioni enzimatiche e l'attivazione di fattori, che sono 13, è complesso e può essere incomprensibile, quindi brevemente il processo di coagulazione del sangue può essere rappresentato come quattro fasi successive:

  • La formazione di protrombinasi;
  • La formazione di trombina dalla forma inattiva (protrombina, fattore II);
  • La formazione di fibrina, che, in sostanza, è un coagulo di sangue;
  • La retrazione del coagulo di sangue (separazione del coagulo dal siero) viene effettuata sotto il controllo delle piastrine, questa importante missione è affidata a loro. Riducendo il coagulo, stringono i filamenti di fibrina e chiudono la nave danneggiata.

Perché il sangue rimane fluido?

Se la formazione di trombi e l'emostasi vengono somministrati dal sistema di coagulazione (una combinazione di proteine ​​plasmatiche e enzimi proteolitici), quindi per mantenere il sangue allo stato liquido, esiste un sistema anticoagulante che crea equilibrio nel corpo umano, rappresentato da tali componenti:

  1. Sistema anticoagulante che regola la velocità del processo di coagulazione e non dà al sangue la capacità di coagularsi dove non è necessario. Se questo componente non funziona bene, c'è il rischio di morte per trombosi;
  2. Il sistema fibrinolitico (fibrinolisi), che è responsabile della formazione di un trombo di dimensioni tali da poter chiudere la nave, ma non di più e non di meno. I filamenti di fibrina extra o il tappo di fibrina che ha adempiuto alla sua funzione, scioglie e ripristina il normale flusso sanguigno dopo aver interrotto l'emorragia.

Tuttavia, come nel sistema di coagulazione, possono esserci anche dei fallimenti nel sistema anticoagulante e inizia a funzionare male. Gli anticoagulanti proteici (antitrombine) normalmente contengono normalmente sangue e svolgono il loro compito (inibiscono la trombina). Si formano nel fegato, si siedono sulle pareti dei vasi sanguigni e inattivano le forme attive dei fattori di coagulazione, che sono anche costantemente presenti nel flusso sanguigno e formano un coagulo di sangue. Non appena "si accorge" che inizia la coagulazione incontrollata, l'antitrombina III interferisce con il processo e previene la coagulazione del sangue.

Se questo fattore per qualche motivo non funziona, quindi per attivarlo, è consigliabile introdurre eparina, che è fatto per prevenire la trombosi (DIC, gravi lesioni, gravidanza, trombosi degli arti inferiori). Tuttavia, se per qualche motivo l'antitrombina III è poco o per niente, allora è impossibile contare sull'aiuto di un'eparina, quindi essa (eparina) viene somministrata insieme all'antitrombina.

Una carenza di antitrombina può essere una patologia ereditaria e, quando il suo livello è del 60-70% della norma, la trombosi è già fornita. Un bambino nato con un'anomalia simile e con un deficit del 50% muore per trombosi nelle prime ore di vita. La mancanza di antitrombina III è riconosciuta come causa frequente di infarto del miocardio in persone molto giovani.

Un altro componente importante della terapia anticoagulante è la proteina C (MS), che controlla il lavoro dei fattori VII e VIII e, se necessario, li blocca. La proteina C viene sintetizzata nel fegato (con la partecipazione della vitamina K). La sua carenza può causare aborto (trombosi).

Oltre a questi fattori, altri inibitori che limitano le reazioni proteolitiche sono inclusi nel sistema anticoagulante: cofattore eparina (GC II), proteina S (PS), inibitore del fattore tissutale (ITP), protex nexin I (PN-I), ecc.

Test di laboratorio di base per la coagulazione del sangue

Il processo di coagulazione del sangue può iniziare con il danneggiamento della superficie dell'endotelio (parete vascolare), quindi viene attivato il meccanismo interno della formazione della protrombinasi. La coagulazione può anche essere innescata dal contatto del sangue con tromboplastina tissutale, che è nascosta in una cellula tissutale se la membrana è intera. Ma viene fuori quando la nave è danneggiata (un meccanismo esterno per la formazione di protrombinasi). Il lancio di un meccanismo o di un altro spiega il fatto che il tempo di coagulazione di un campione di sangue capillare (percorso esterno) è 2-3 volte inferiore a quello del sangue venoso (percorso interno).

Test di laboratorio basati su questi meccanismi sono utilizzati per determinare il tempo richiesto per la coagulazione del sangue. Lo studio di coagulabilità Lee-White viene effettuato prelevando il sangue in due provette da una vena, mentre la formazione della protrombinasi lungo il percorso esterno viene studiata utilizzando Sukharev (sangue di un dito). Questo esame del sangue per la coagulazione è piuttosto semplice in esecuzione. Inoltre, non richiede una preparazione speciale (presa a stomaco vuoto) e un sacco di tempo per la produzione, perché il sangue capillare (come detto sopra) si chiude 2-3 volte più velocemente del venoso. Il tasso di tempo di coagulazione del sangue secondo Sukharev è compreso tra 2 e 5 minuti. Se il tempo di formazione del coagulo si riduce, allora c'è una formazione accelerata di protrombinasi nel corpo. Questo succede nei seguenti casi:

  • Dopo una massiccia perdita di sangue, a cui il sistema di coagulazione risponde con ipercoagulazione;
  • Sindrome DIC nello stadio 1;
  • Gli effetti negativi dei contraccettivi orali.

La formazione rallentata della protrombinasi sarà espressa dall'allungamento del tempo di formazione di un coagulo ed essere osservata in determinate condizioni:

  1. Carenza profonda dei fattori I, VIII, IX, XII;
  2. Coagulopatia ereditaria;
  3. Danno al fegato;
  4. Trattamento con anticoagulanti (eparina).

Come aumentare il conteggio delle piastrine?

Quando c'è poco sangue nelle piastrine, alcune persone cercano di allevarle con l'aiuto di medicine alternative, usando cibi che aumentano le piastrine del sangue e le erbe medicinali.

Va notato che una dieta per aumentare le piastrine nel sangue può essere considerata veramente reale:

  • Porridge di grano saraceno;
  • Carni rosse, cotte in qualsiasi forma;
  • Tutte le varietà di pesci;
  • Uova e formaggio;
  • Fegato (preferibilmente di manzo);
  • Ricchi brodi di carne, salsicce e paté;
  • Insalate di ortica, cavoli, barbabietole, carote, peperoni, conditi con olio di sesamo;
  • Tutti i tipi di verdure (aneto, sedano, prezzemolo, spinaci);
  • Bacche di sorbo, banane, melograno, succo di rosa selvatica, varietà verdi di mele, noci.

La gente dice che è possibile aumentare le piastrine con i rimedi popolari se si mangia 1 cucchiaio di olio di sesamo a stomaco vuoto (tre volte al giorno) o si beve succo di ortica fresca (50 ml) con la stessa quantità di latte. Ma tutto questo è probabilmente possibile se le piastrine si abbassano leggermente e il motivo della caduta del loro livello è stato chiarito. O come misure ausiliarie per il trattamento principale, che viene effettuata in condizioni stazionarie e consiste nella trasfusione di trombosi da donatore, appositamente preparata per un particolare paziente.

Il trattamento comporta alcune difficoltà, dal momento che le piastrine non vivono a lungo, quindi il tromboconcentrato viene immagazzinato per non più di 3 giorni in speciali "filatori" (le cellule devono essere costantemente miscelate durante lo stoccaggio). Inoltre, per un aumento qualitativo delle piastrine, devono radicarsi nel corpo di un nuovo ospite, quindi prima di essere trasfusi, viene effettuata una selezione individuale secondo il sistema HLA dei leucociti (l'analisi è costosa e richiede tempo).

Ridurre il numero di piastrine

Abbassare le piastrine è più facile che sollevarle. Preparati contenenti acido acetilsalicilico (aspirina) aiutano a fluidificare il sangue e quindi a ridurre il livello delle piastrine nel sangue. Inoltre, gli agenti antipiastrinici e gli anticoagulanti sono usati per tali scopi, che sono prescritti dal medico curante e non dal vicino sul pianerottolo. Il paziente stesso può solo aiutare il medico, rinunciando a cattive abitudini (fumo, alcool), mangiando cibi ricchi di iodio (frutti di mare) e contenenti acido ascorbico, citrico, malico. Questi sono uva, mele, mirtilli rossi, mirtilli rossi, mirtilli, agrumi.

Le ricette popolari per ridurre il livello delle piastrine raccomandano la tintura di aglio, la polvere di radice di zenzero, che viene prodotta sotto forma di tè (1 cucchiaio di cucchiaino di polvere per tazza di acqua bollente) e il cacao senza zucchero al mattino a stomaco vuoto.

Tutto questo, ovviamente, è buono, ma va ricordato che tutte le attività dovrebbero essere svolte sotto la supervisione di un medico, dal momento che elementi del sangue come le piastrine non sono molto subordinati ai metodi della medicina tradizionale.

Per Saperne Di Più I Vasi