Chirurgia aneurismatica aortica addominale

Senza un intervento chirurgico, l'aneurisma aortico rappresenta una minaccia per la vita del paziente, poiché con un aumento della pressione sanguigna, uno sforzo fisico improvviso e lesioni, si rompe con una massiccia emorragia interna e la morte. L'operazione può essere eseguita tramite accesso aperto o metodo endovascolare. Il periodo di recupero è lungo, si consiglia un regime delicato e il controllo della pressione arteriosa, si raccomanda la registrazione dispensativa di un cardiologo.

Leggi in questo articolo.

Indicazioni per la chirurgia

Se la malattia è asintomatica, il trattamento conservativo è raccomandato sotto la supervisione costante del medico curante. Le indicazioni per la chirurgia sono:

  • la dimensione dell'aneurisma dell'aorta toracica è superiore a 6 cm e l'aneurisma ascendente e addominale - più di 5 cm;
  • tasso di crescita per 6 mesi superiore a 6 mm;
  • forma sac-like;
  • dolore intenso e segni di costrizione degli organi vicini;
  • la separazione e la rottura richiedono un intervento chirurgico urgente.

In una qualsiasi di queste condizioni, il trattamento chirurgico tardivo può essere fatale per il paziente.

Quali sono gli interventi chirurgici

La chirurgia può essere eseguita in due modi: con accesso aperto al torace o alla cavità addominale, nonché con cateterizzazione endovascolare con l'installazione dello stent. Sebbene il secondo metodo riduca la durata del periodo di riabilitazione, non è indicato per tutti i pazienti.

Con aneurisma dell'aorta ascendente

Penetrazione condotta nel torace attraverso l'incisione dello sterno. L'aorta è scollegata dal flusso sanguigno tramite clip. Dopo aver tagliato l'aneurisma sacculare, il foro viene suturato o applicato un lembo sintetico. In presenza di un'istruzione a forma di fuso, il paziente è collegato alla macchina cuore-polmone (AIC). La parte modificata della nave viene rimossa e il difetto viene bloccato da un innesto.

Con un aneurisma dell'arco aortico

Innanzitutto, attraverso 6 cannule, un dispositivo per la circolazione cardiovascolare del cervello e del midollo spinale, del cuore e degli organi addominali è collegato all'ossigenatore. L'aorta è isolata con clip, l'aneurisma è tagliato, un trapianto è posto al suo posto.

Per rimuovere l'aneurisma toracico

Il più spesso in questo posto sono aneurysms a forma di perno. La particolarità dell'operazione è che il sangue nella parte superiore del corpo viene dal cuore, e più in basso attraverso l'AIC attraverso lo shunt creato. Morsetti trasversali vengono applicati all'aorta e una parte della nave con un aneurisma viene rimosso, quindi la protesi viene cucita alle parti rimanenti.

Trattamento chirurgico di dissezione dell'aneurisma

Per chiarire la posizione e la distribuzione delle lesioni della nave prima dell'intervento, è richiesta l'aortografia. Se la dissezione si verifica nelle parti ascendenti e iniziali dell'arco aortico, allora l'aneurisma viene rimosso secondo la procedura usuale, se la valvola aortica è insufficiente, viene stabilito uno artificiale.

Con la posizione dell'aneurisma sul diaframma dell'aorta viene sezionato, entrambe le pareti vengono prima unite insieme, formando un unico tubo. Quindi collegare le parti tagliate l'una con l'altra utilizzando un innesto.

Con aneurisma dell'aorta addominale

La localizzazione più pericolosa, come le arterie renali, epatiche e spinali, così come le navi che alimentano lo stomaco e l'intestino, si allontanano dall'aorta. Dopo l'accesso attraverso il torace e la cavità addominale, le clip sovrapposte, viene praticata un'incisione longitudinale sull'aorta. Un percorso di rifornimento di sangue bypassante è formato per tutte le grandi navi a turno. L'aneurisma viene asportato e una protesi protettiva viene posta sull'aorta.

Chirurgia endovascolare

Gli svantaggi delle operazioni aperte sono l'alta invasività, la spremitura prolungata dell'aorta, che viola la nutrizione degli organi, il rischio di complicanze postoperatorie.

Pertanto, se vi sono evidenze, si raccomanda il posizionamento endovascolare al posto dell'aneurisma dell'innesto stent. Attraverso di esso, il sangue scorre lungo la nave e la cavità dell'aneurisma è isolata. Nel tempo, c'è la formazione di un coagulo di sangue, che viene sostituito dal tessuto connettivo.

L'operazione viene eseguita attraverso l'arteria femorale. Un tubo con uno stent piegato viene inserito al suo interno, sotto controllo a raggi X, viene condotto sul sito dell'aneurisma e quindi viene aperto lo stent-graft. Il sistema conduttivo viene rimosso. Vantaggi di questo metodo:

  • la degenza ospedaliera è ridotta a 2 - 3 giorni;
  • l'intero periodo di riabilitazione dura circa 14 giorni, che è diverse volte inferiore rispetto a una normale operazione;
  • nessuna grande incisione e perdita di sangue;
  • I pazienti anziani con malattie gravi possono essere operati.

Le tecniche endovascolari per aneurisma non sono prive di inconvenienti, dal momento che la cavità potrebbe non sovrapporsi completamente, il che potrebbe richiedere una nuova operazione.

Per il trattamento chirurgico di un aneurisma aortico, guarda questo video:

Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico

Se è stato scelto un metodo aperto per l'operazione, il paziente è in ospedale per almeno 14 giorni, dopodiché, nel normale stato della protesi aortica, le suture vengono rimosse e scaricate a casa. La chirurgia endovascolare richiede 2-3 giorni di monitoraggio nelle condizioni del Dipartimento di Chirurgia Vascolare.

Durante un ricovero possono verificarsi tali complicazioni:

  • sanguinamento dalle cuciture sull'aorta;
  • occlusioni vascolari tromboemboliche;
  • edema polmonare;
  • infiammazione della ferita;
  • insufficienza renale.

Pertanto, prima che il paziente possa essere dimesso, viene sottoposto a una radiografia e ad un esame di laboratorio.

Per qualsiasi intervento chirurgico (odontoiatria, ginecologia, urologia, ENT) viene effettuata una terapia antibiotica, gli anticoagulanti prevengono la formazione di coaguli di sangue e un gruppo di farmaci antipertensivi consente di regolare l'emodinamica.

Conseguenze e prognosi

Senza un trattamento tempestivo dell'aneurisma porta alla morte del paziente da sanguinamento interno. Anche se l'intervento chirurgico tradizionale rimane abbastanza traumatico, dà speranza di guarigione. Se l'aneurisma si rompe, le probabilità di vita senza trattamento scompaiono, anche dopo l'intervento, il tasso di mortalità è di circa il 90%.

Rottura dell'aorta addominale durante aneurisma

Dopo le operazioni programmate, oltre la metà dei pazienti vive oltre cinque anni. Gli effetti a lungo termine possono verificarsi in tali stati:

  • trombosi vascolare;
  • fistola nell'intestino durante la rimozione dell'aneurisma dell'arteria addominale;
  • suppurazione della protesi;
  • violazione della funzione sessuale.

Vita dopo l'intervento

L'aneurisma si riferisce alla grave malattia vascolare e il trattamento chirurgico non rimuove la causa dell'incidente. Pertanto, per prevenire tali violazioni dopo l'intervento chirurgico è necessario:

  • smettere completamente di fumare e alcol;
  • nel primo mese osservare una modalità di risparmio e prevenire forti sforzi emotivi o fisici;
  • non sollevare più di 5 kg;
  • il peso non deve essere superiore alla norma di età, tenendo conto dell'altezza;
  • ogni giorno almeno 2 volte per misurare la pressione sanguigna e mantenerla a 130/85 mm Hg. v.;
  • dopo 4 - 6 mesi è necessario iniziare l'allenamento: camminare, nuotare e quindi correre facilmente;
  • Per una corretta selezione del carico, si consiglia di eseguire un test su un cicloergometro.

Regole di potenza

Il compito della nutrizione medica dopo l'intervento chirurgico è la normalizzazione del lavoro intestinale e la creazione di condizioni ottimali per il ripristino della circolazione sanguigna nella cavità addominale.

Pertanto, utilizzare le seguenti regole per la costruzione di una dieta:

  • Inclusione giornaliera nel menu di prodotti con proprietà lassative: prugne, albicocche secche, bevande a base di latte fermentato, crusca (un mese dopo l'operazione), carota o succo di zucca, farina d'avena, olio vegetale.
  • Esclusione di componenti nutrizionali che causano un aumento della formazione di gas e irritano l'intestino: cavoli, legumi, pane bianco, uva, bevande gassate.
  • Carne e pesce devono essere magri, cucinarli bolliti o cotti al forno.
  • Il sale non supera i 3 - 5 g al giorno (aggiungi solo ai pasti pronti), puoi bere acqua fino a 1 litro.
  • Non è consigliabile bere caffè, cacao e tè forte.
  • Banned piatti fritti e piccanti, frattaglie, Navar, grassi animali.

Nutrizione frazionale - in piccole porzioni 5 - 6 volte al giorno. Con il dolore nell'addome, il cibo dovrebbe essere ben bollito e pulito.

La chirurgia per aneurisma aortico è l'unico metodo di trattamento, la sua implementazione tempestiva offre una possibilità di recupero. Lo scopo e il metodo dell'intervento chirurgico sono determinati dalla posizione e dalle dimensioni dell'aneurisma. Il periodo postoperatorio dipende dalle condizioni del paziente e dalla presenza di malattie concomitanti.

La riabilitazione è lunga, il paziente è al dispensario da almeno un anno. Durante questo periodo, la pressione sanguigna deve essere monitorata quotidianamente e attenersi alle raccomandazioni del medico in merito a nutrizione, attività fisica e farmaci.

Se viene rilevato un aneurisma cardiaco, l'operazione può essere l'unica possibilità di salvezza, solo con essa la prognosi migliora. È possibile vivere senza un intervento chirurgico nel suo insieme, ma solo se l'aneurisma, ad esempio, del ventricolo sinistro è molto piccolo.

Dopo 65 anni, l'aterosclerosi non stenotica dell'aorta addominale e delle vene iliache si verifica in 1 persona su 20. Quale trattamento è permesso in questo caso?

Se viene rilevato un aneurisma aortico, la vita del paziente è in pericolo. È importante conoscere le cause e i sintomi della sua manifestazione per iniziare il trattamento il prima possibile. Fondamentalmente questa è un'operazione. Può essere diagnosticata una rottura aortica della regione addominale, toracica e ascendente.

Resezione eseguita dell'aneurisma nelle patologie vascolari, potenzialmente letale. La resezione dell'aorta addominale con protesi consente di evitare gravi emorragie e morte del paziente.

Viene eseguita la ricostruzione delle navi dopo la rottura, la lesione, la formazione di coaguli di sangue, ecc.. Le operazioni sulle navi sono piuttosto complesse e pericolose, richiedono un chirurgo altamente qualificato.

Grave complicanza è un aneurisma del cuore dopo un infarto. La prognosi è significativamente migliorata dopo l'intervento chirurgico. A volte il trattamento viene eseguito con farmaci. Quante persone vivono con l'aneurisma post-infarto?

Un aneurisma sporgente o carotideo può essere una condizione congenita. Può anche essere sinistra e destra, interna ed esterna, sacciforme o a forma di fuso. I sintomi si manifestano non solo sotto forma di nodulo, ma anche in uno stato di compromissione. Il trattamento è solo un'operazione.

L'aneurisma dell'arteria femorale si verifica a causa di una varietà di fattori. I sintomi possono passare inosservati, c'è un falso aneurisma. Se c'è una lacuna, è necessario ricovero urgente e intervento chirurgico.

Se si è formato un aneurisma cardiaco, i sintomi possono essere simili al normale insufficienza cardiaca. Cause - attacco di cuore, esaurimento delle pareti, cambiamenti nei vasi sanguigni. Una conseguenza pericolosa è una lacuna. Prima la diagnosi, maggiore è la possibilità.

Impariamo tutto sull'aneurisma dell'aorta addominale

L'aneurisma è un'espansione e allargamento patologico dell'aorta, l'arteria più importante del sistema circolatorio attraverso la quale il sangue, ricco di ossigeno, viene trasportato dal cuore al resto degli organi. Le pareti delle arterie sono carnose e dense, che li aiuta a sopportare i carichi e le alte pressioni. Ma a volte si sviluppano aree deboli (a causa della pressione alta o dello sviluppo di aterosclerosi). Ciò consente di aumentare la pressione all'interno dell'arteria, creando un'area convessa denominata "aneurisma".

L'aorta ha origine nel ventricolo sinistro del cuore, passa attraverso il torace, attraverso la cavità addominale nella zona inguinale. Nella regione pelvica, l'aorta è divisa in due vasi che forniscono l'intera parte inferiore del corpo con il flusso sanguigno. L'aorta toracica è l'aorta situata nel petto, l'aorta della cavità addominale è nell'addome.

Praticamente tutte le arterie nel corpo provengono dall'aorta principale. Forniscono sangue a cervello, fegato, stomaco, nervi, ossa, muscoli e anche alle cellule responsabili del normale funzionamento del corpo.

Gli aneurismi si presentano solitamente in due posti:

  • Nella cavità addominale - aneurisma dell'aorta addominale;
  • Nel torace - aneurisma dell'aorta toracica;
  • Gli aneurismi dell'aorta toracoaddominale interessano sia la cavità addominale che il torace.

L'aorta addominale è un grande vaso sanguigno largo circa 2 cm. Quando si verifica un aneurisma, le sue dimensioni aumentano fino a 5-7 cm. Gli aneurismi grandi sono rari, ma le loro conseguenze possono essere molto gravi. Sullo sfondo della sua rottura, si verifica spesso un esito fatale.

Elena Malysheva racconta in dettaglio nel suo programma su questa malattia.

Fattori di rischio

La malattia è più comune tra gli uomini di età superiore ai 65 anni, con la rottura di un aneurisma che si verifica in 2 casi su 50, di cui 1 è fatale.

Anche a rischio includono:

  • Persone in sovrappeso o obese;
  • Pazienti che hanno già avuto casi di aneurisma, malattie cardiache in famiglia;
  • Pazienti con diabete mellito (specialmente tipo 2);
  • Le persone che festeggiano costantemente aumentano la pressione del sangue, tra i 25 ei 60 anni;
  • Pazienti con colesterolo alto e trigliceridi nel sangue;
  • Persone sedentarie;
  • Se il paziente ha lesioni addominali;
  • Fumare a volte aumenta la possibilità di sviluppo e rottura dell'aneurisma.
  • Circa uno su 250 persone di età superiore ai 50 anni muoiono ogni anno per rottura di un aneurisma;
  • Questo tipo di aneurisma colpisce l'8% delle persone sopra i 65 anni;
  • Gli uomini hanno 4 volte più probabilità di ammalarsi rispetto alle donne;
  • I fumatori con più di 60 anni affetti da aterosclerosi sono maggiormente a rischio;
  • Il 50% delle persone muore per rottura dell'aneurisma perché non cerca un aiuto professionale.

* Secondo la Society for Interventional Radiology (Society of Injectional Radiology) - l'organizzazione nazionale americana dei medici.

La rottura dell'aneurisma aortico addominale durante la gravidanza è una condizione rara ma potenzialmente fatale. Le donne incinte sono a rischio. Durante la gravidanza, si verificano molti cambiamenti nel corpo, che aumentano la tensione all'interno dei vasi sanguigni, compresa l'aorta. Gli ormoni della gravidanza hanno un effetto diretto sui vasi sanguigni. Alcune malattie genetiche aumentano la probabilità di rottura dell'aneurisma, ad esempio la sindrome di Marfan (una malattia ereditaria autosomica dominante caratterizzata da insufficienza del tessuto connettivo), la sindrome di Ehlers-Danlos (una malattia ereditaria, iperelasticità della pelle).

Tutte le donne con malattia aortica dovrebbero essere sotto la costante supervisione di specialisti. La dimensione dell'aorta deve essere misurata prima del concepimento (se un aneurisma è già avvenuto) e durante la gravidanza (c'è un forte aumento dell'aneurisma durante il concepimento), è molto importante che gli esperti escludano tali possibili complicazioni come un aneurisma aortico.

cause di

Le cause sono spesso sconosciute. Ma molti fattori aumentano la possibilità di sviluppare aneurisma:

  • Ipertensione. La pressione sanguigna è direttamente correlata alla pressione sulle pareti dei vasi sanguigni. L'alta pressione sistolica indebolisce le pareti dell'aorta e causa l'aneurisma;
  • Il fumo porta ad indossare le pareti delle arterie, i fumatori spesso notano l'ipertensione;
  • Infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni. Le infezioni aortiche possono innescare la formazione di aneurismi;
  • L'aterosclerosi - sullo sfondo della formazione delle pareti delle arterie del coagulo perde la loro flessibilità ed elasticità, e la pressione addizionale porta al loro allentamento e protrusione;
  • Un recente trauma addominale può innescare un aneurisma;
  • Condizioni genetiche Le persone con sindrome di Marfan sono significativamente a rischio di sviluppare aneurisma dell'aorta toracica. Altre patologie genetiche, come la sindrome di Lois-Dietz, possono anche causarlo;
  • Se non trattata, alcune infezioni possono sviluppare un aneurisma, ad esempio, sullo sfondo della sifilide o della salmonella, ma questo è molto improbabile;
  • Aging.

Altri video su questa terribile malattia

sintomi

Questo tipo di aneurisma viene spesso definito "killer silenzioso", poiché i sintomi sono spesso completamente assenti (tre aneurismi su quattro si verificano asintomaticamente prima della diagnosi). Quando i sintomi sono presenti, includono:

  • Dolore addominale (transitorio o dolorante);
  • Dolore lombare che si estende a glutei, inguine, organi pelvici o arti inferiori;
  • La sindrome da arresto a freddo si verifica quando l'aneurisma è prodotto da un coagulo caratteristico che si interrompe e blocca il flusso di sangue alle gambe;
  • Aumento della temperatura o perdita di peso, tra l'infiammazione dell'aneurisma aortico;
  • Pulsazione nella cavità addominale.

I sintomi della rottura dell'aneurisma:

  • Dolore acuto nella parte posteriore, lombare, addome;
  • Pallore di faccia;
  • Bocca secca;
  • Peeling della pelle;
  • Sete costante;
  • Bassa pressione sanguigna;
  • Vomito, nausea;
  • Segni di shock possono includere crampi, vertigini, svenimenti, sudorazione eccessiva, tachicardia e debolezza.

diagnostica

Questo tipo di aneurisma viene spesso rilevato casualmente. Durante il prof. Uno specialista in visita può notare un rigonfiamento pulsante. Gli aneurismi aortici sono evidenti nei test medici convenzionali, come i raggi X o gli ultrasuoni addominali.

Per diagnosticare, uno specialista esaminerà la storia medica e familiare del paziente e prescriverà anche i seguenti test:

  • Ecografia addominale;
  • Tomografia computerizzata (CT). Fornire immagini specialistiche dell'aorta per determinarne le dimensioni e la forma;
  • L'angiografia TC o l'angiografia del catetere non è un esame invasivo, lo specialista inserisce un agente di contrasto nei vasi sanguigni, che aiuta ad esaminare le possibili anormalità in dettaglio. L'angiografia TC aiuterà anche il medico a determinare il decorso di ulteriori azioni (chirurgia, trattamento conservativo);
  • Risonanza magnetica (MRI). Viene utilizzato per diagnosticare l'aneurisma e determinarne la posizione e le dimensioni.

trattamento

Il trattamento dipende dalla dimensione dell'aneurisma.

chirurgia

Per cominciare, uno specialista valuta la probabilità di rottura dell'aneurisma. Se la dimensione dell'aneurisma è piccola (fino a 5,5-6 cm), la probabilità di rottura è molto bassa. Il diametro dell'aneurisma è studiato in dettaglio usando gli ultrasuoni. Il rischio di rottura è aumentato nei fumatori, nelle donne incinte, nelle persone con ipertensione e nelle persone con aneurisma in famiglia.

Tutti hanno bisogno di un intervento chirurgico per rimuovere l'aneurisma? La risposta breve è no. L'intervento chirurgico in questo caso è un passo molto serio e porta con sé grandi rischi. Una piccola percentuale di pazienti muore durante o poco dopo l'intervento. Se la dimensione dell'aneurisma è fino a 6 cm, il rischio di morte per l'operazione sarà superiore alla probabilità di morte per rottura dell'aneurisma. L'operazione è raccomandata per i pazienti nei quali la dimensione dell'aneurisma ha raggiunto i 6 cm. La decisione di operare è accettata solo dal chirurgo. Un'operazione urgente è necessaria quando l'aneurisma si rompe. In media, circa 8 persone su 10 con un aneurisma rotto moriranno a causa di forti emorragie. Anche se a volte la chirurgia può salvare la vita di un paziente e alleviare tutti i sintomi della malattia.

Le indicazioni per la chirurgia sono le seguenti:

  • Se c'è una probabilità di rottura dell'aneurisma;
  • Il diametro dell'aneurisma è superiore a 5-6 cm;
  • Sanguinamento pesante

Tipi di operazioni

Ci sono 2 tipi principali di operazioni - questa è un'operazione classica (chirurgia aperta) e chirurgia endovascolare (sostituzione dell'endoprotesi dell'aneurisma).

  • La chirurgia classica è un tipo standard di chirurgia dell'aneurisma aortico addominale. Una grande incisione è fatta nell'addome. La procedura si svolge in anestesia generale. L'aneurisma viene completamente rimosso e l'area aortica viene sostituita da un trapianto. L'operazione dura da 3 a 6 ore, dopo di che il paziente rimane in ospedale per 5-8 giorni. Spesso il paziente impiega fino a tre mesi per riprendersi da un intervento chirurgico aperto. La maggior parte dei pazienti guarisce completamente senza sequele;
  • La chirurgia endovascolare (EVAR) non implica la rimozione dell'aneurisma. Invece, un trapianto di stent è inserito nell'aorta. L'operazione viene eseguita utilizzando tubi specializzati (cateteri) che vengono inseriti nelle arterie, l'operazione non richiede la dissezione chirurgica della cavità addominale. È sotto anestesia generale. Il chirurgo inserisce un catetere nell'arteria nella regione pelvica (parte superiore della coscia) e lo tira verso l'aneurisma. Quindi, usando i raggi X per vedere le arterie, il chirurgo estrae l'innesto (endoprotesi, stent graft) nell'aorta fino all'aneurisma. Il trapianto si espande quindi all'interno dell'aorta e viene fissato in posizione per formare un canale stabile per il flusso sanguigno. L'innesto stent rafforza l'area indebolita dell'aorta. Questo aiuta a prevenire la rottura dell'aneurisma. Poiché l'intervento endovascolare è meno aggressivo rispetto alla chirurgia a cielo aperto, la degenza in ospedale del paziente è significativamente ridotta e ammonta a 2-4 giorni.

Il prezzo dell'endoprotesi è significativamente più alto rispetto all'operazione classica. Il prezzo per un'operazione classica, a seconda della regione, sarà di circa 250000-300000 rubli, il costo dell'intervento endovascolare a Mosca nel Centro Vascolare Innovativo sarà di circa 850000 rubli (fino a 1 milione di rubli). Il prezzo delle operazioni nelle cliniche straniere sarà più alto e sarà di circa 70-150 mila euro. Il costo del trattamento in Germania è di circa 95.000 euro.

Controindicazioni, complicazioni e pericolo

La capacità di eseguire entrambe le operazioni dipende da diversi fattori, tra cui l'età del paziente, le condizioni fisiche, l'anamnesi familiare, le condizioni e le dimensioni dell'aneurisma, nonché la sua posizione. Di regola, gli aneurismi dell'aorta addominale sono suscettibili di trattamento chirurgico. L'endoprotesi può aiutare a prevenire la loro rottura.

La chirurgia classica crea un carico significativo sul cuore e le persone con gravi malattie cardiache non sono in grado di trasferirla. I trapianti di stent sono più spesso utilizzati per i pazienti con aumentato rischio chirurgico a causa dell'età. L'intervento endovascolare è ancora una nuova tecnologia. Pertanto, le persone con un'aspettativa di vita di 20 anni o più possono essere reindirizzate a un'operazione classica. Inoltre, la tecnologia è limitata dalla dimensione delle protesi. I trapianti sono fatti in alcune dimensioni e devono corrispondere esattamente all'anatomia del paziente, gli stent non sono fatti su un progetto individuale per ciascun paziente, sono inizialmente taglie standard.

Le complicazioni possono anche includere:

  • Possibile movimento dell'innesto dopo l'installazione e la ripresa del rischio di crescita / rottura dell'aneurisma;
  • Lo sviluppo di coaguli di sangue nelle gambe;
  • Problemi di respirazione;
  • Infezione, compresi i polmoni, il tratto urinario e la cavità addominale;
  • Infarto o ictus;
  • Segni di una reazione allergica.
  • L'età superiore ai 65 anni è considerata una controindicazione alla chirurgia. Per garantire che lo stent continui a funzionare, l'aspettativa di vita del paziente deve essere di almeno 20 anni;
  • Insufficienza renale.

Periodo postoperatorio

Le possibili conseguenze (sia a breve che a lungo termine) includono:

  • Sanguinamento intorno all'innesto, in questo caso, richiederà un'altra operazione;
  • Sanguinamento prima o dopo la procedura;
  • Occlusione dello stent;
  • Danno nervoso che causa debolezza, dolore o intorpidimento alla gamba;
  • Insufficienza renale;
  • Scarsa apporto di sangue alle gambe, ai reni o ad altri organi;
  • Problemi di erezione negli uomini

Trattamento conservativo

Se la dimensione dell'aneurisma è inferiore a 5 cm e non ci sono sintomi, allora:

  • L'intervento chirurgico non è indicato;
  • Molto probabilmente lo specialista dovrà controllare la dimensione dell'aneurisma con un'ecografia ogni 6 mesi.

Gli obiettivi del trattamento includono:

  • Prevenire la crescita dell'aneurisma;
  • Eliminazione dell'effetto dannoso dell'aneurisma su altre strutture del corpo;
  • Prevenire o trattare la rottura.

Solo un medico può prescrivere farmaci. Sono usati per abbassare la pressione sanguigna, rilassare i vasi sanguigni e ridurre il rischio di rottura dell'aneurisma. Il trattamento farmacologico comprende farmaci come beta-bloccanti e calcio-antagonisti (prima e seconda generazione).

Trattamento della medicina tradizionale

Il trattamento dei rimedi popolari non può essere usato come terapia primaria.

Alcune infusioni e decotti hanno un effetto positivo sulla condizione dei vasi sanguigni.

Infusione di aneto

Un cucchiaio da dessert delle foglie schiacciate di aneto versare un bicchiere di acqua bollente (250 ml), lasciare per 1 ora, bere questo brodo una volta al giorno prima di coricarsi.

zheltushnik lakfiolevy

Un decotto di questa erba è usato in medicina come strumento di emergenza per prevenire le malattie cardiovascolari. Zheltushnik contribuisce alla normalizzazione della circolazione sanguigna. Un cucchiaio da dessert di foglie tritate versare acqua bollente (300 ml), lasciare fermentare per 5-7 minuti, filtrare, prendere un cucchiaio non più di 3 volte al giorno.

Viburnum

Un cucchiaio di fiori di viburno tritato versa acqua bollente. Lasciare in infusione per 10 minuti, è possibile aggiungere alcuni cucchiai di miele all'infuso. Kalina affronta bene il dolore addominale, rimuove i sintomi della mancanza di respiro.

Infuso di biancospino

Tritare le bacche di biancospino, due cucchiai da dessert versare un bicchiere di acqua bollente. Bevi un decotto tre volte al giorno prima dei pasti.

sambuco

Un cucchiaio di radici di sambuco frantumato versare un bicchiere di acqua bollita, lasciare per 15 minuti, bere un cucchiaio prima dei pasti tre volte al giorno.

Stile di vita

Se il paziente ha un aneurisma dell'aorta addominale, è probabile che una quantità significativa di sostanze grasse (trigliceridi, colesterolo, lipoproteine ​​a bassa densità) si accumulino nei suoi vasi sanguigni. Tali pazienti sono a rischio di formazione di ateroma nelle arterie coronarie (cuore) e nelle arterie cerebrali. Sono anche ad aumentato rischio di malattie cardiovascolari (angina, infarto) e ictus.

Pertanto, è importante considerare tutte le possibilità per ridurre questi rischi. Ad esempio:

  • Una dieta sana ed equilibrata a basso contenuto di grassi saturi e sodio (ridotto apporto di sale). La dieta dovrebbe includere una varietà di frutta, verdura e cereali integrali. Oltre a carne magra, pollame, pesce, fagioli e latticini a basso contenuto di grassi;
  • Esercizio fisico regolare (per pazienti di età matura, camminata veloce, nuoto, yoga, Pilates) - 150 minuti a settimana;
  • Se il paziente è in sovrappeso, è necessario perderlo con una dieta moderata ed esercizio fisico;
  • Il fumo e l'alcol sono controindicati;
  • Ipertensione, colesterolo, glicemia devono essere controllati;
  • A volte ai pazienti vengono prescritte statine per abbassare il colesterolo e basse dosi di aspirina per prevenire la formazione di coaguli di sangue.

prospettiva

La diagnosi precoce e il trattamento possono aiutare a prevenire la rottura dell'aneurisma. Il medico curante consiglierà al paziente di evitare di sollevare pesi o sforzi fisici. Inoltre, le persone con un aneurisma dovrebbero cercare di evitare lo stress emotivo. Le forti emozioni possono causare un aumento della pressione sanguigna, che aumenta il rischio di rottura. I farmaci possono ridurre il rischio di rottura dell'aneurisma. I piccoli aneurismi non richiedono un trattamento e la prognosi e i tassi di sopravvivenza sono generalmente buoni. Tuttavia, un aneurisma può svilupparsi e crescere asintomaticamente, quindi è importante sottoporsi a una visita medica completa almeno una volta ogni sei mesi. Anche la prognosi dopo l'intervento chirurgico prima della rottura dell'aneurisma è abbastanza buona. L'endoprotesi ha dimostrato un'efficacia significativa nel trattamento dell'aneurisma dell'aorta addominale.

Chirurgia aneurismatica aortica addominale

Allo stato attuale, il ritmo accelerato della vita, la mancanza di tempo, l'impiego costante di persone di giovani e di mezza età sempre più spesso portano al fatto che una persona non presta abbastanza attenzione alla sua salute, anche se è disturbato da qualcosa. Tuttavia, va ricordato che molte malattie pericolose, causando solo un piccolo disagio all'inizio, con lo sviluppo di complicazioni può portare a un risultato deplorevole. Questo è particolarmente vero aneurisma dell'aorta addominale.

L'aorta è la nave più grande e più importante nel corpo umano. Questa arteria trasporta il sangue dal cuore ad altri organi e si trova lungo la spina dorsale nel torace e nelle cavità addominali. Il suo diametro nella cavità addominale varia da 15 a 32 mm, ed è in questo reparto che si sviluppa più spesso l'aneurisma (nell'80% dei casi). L'aneurisma è una protrusione, rigonfiamento della parete del vaso causata dal suo danno aterosclerotico, infiammatorio o traumatico.

Si distinguono i seguenti tipi di aneurismi dell'aorta addominale:

  • localizzazione della lesione: soprarenale, infrarenale (sopra e sotto il sito di separazione dall'aorta delle arterie renali, rispettivamente), totale (in tutto).
  • per diametro piccolo (3-5 cm di diametro), medio (5-7 cm), grande (più di 7 cm), gigantesco (molte volte più grande del diametro normale della nave).
  • per natura: non complicato e complicato (rottura, delaminazione, formazione di coaguli di sangue sulla parete aortica).
  • secondo la forma. sacciforme e a forma di fuso.

L'aneurisma dell'aorta addominale si verifica nel 5% degli uomini sopra i 60 anni di età. Il pericolo dell'aneurisma è che il muro assottigliato nel punto di sporgenza non può sopportare la pressione del sangue e della rottura, che sarà fatale. La mortalità in questa complicazione è alta al 75%.

Cosa può portare all'aneurisma dell'aorta addominale?

Cause della formazione di aneurisma:

  • L'aterosclerosi è la causa più comune dell'aneurisma. Nel 73-90%, il rigonfiamento della parete dell'aorta addominale è causato dalla deposizione di placche aterosclerotiche con danni al rivestimento interno della nave.
  • Lesioni infiammatorie dell'aorta nella tubercolosi, sifilide, micoplasmosi, aortoarterite aspecifica, endocardite batterica, reumatismi.
  • Disturbi genetici causando debolezza della parete vascolare (displasia del tessuto connettivo, sindrome di Marfan).
  • Lesioni traumatiche della parete vascolare possono verificarsi dopo lesioni chiuse dell'addome, del torace o della colonna vertebrale.
  • Gli aneurismi postoperatori da anastomosi possono raramente formarsi dopo la chirurgia aortica.
  • Lesioni fungine (micotiche) dell'aorta in persone con immunodeficienza (infezione da HIV, tossicodipendenza) o dovuta all'ingestione del fungo - patogeno nel sangue (sepsi).

Fattori di rischio per aterosclerosi aortica e formazione di aneurisma:

  • maschio - maschio soffre più spesso rispetto alle donne, anche se gli aneurismi si verificano anche nelle donne.
  • età superiore a 50 - 60 anni - con l'invecchiamento del corpo, l'elasticità dei vasi viene disturbata, il che fa sì che la parete aortica sia suscettibile all'azione di fattori dannosi.
  • ereditarietà gravata - la presenza di parenti stretti dell'aneurisma, displasia del tessuto connettivo, che ha una predisposizione genetica.
  • Il fumo influisce negativamente sul sistema cardiovascolare nel suo complesso, dal momento che le sostanze contenute nelle sigarette danneggiano il rivestimento interno dei vasi sanguigni, influenzano i livelli di pressione sanguigna. aumentando il rischio di sviluppare ipertensione.
  • l'abuso di alcol ha anche un effetto tossico sulle navi.
  • diabete mellito - il glucosio, che non può essere assorbito dalle cellule del sangue, danneggia il rivestimento interno dei vasi e dell'aorta, contribuendo alla deposizione
  • sovrappeso
  • ipertensione arteriosa (vedi farmaci per ridurre la pressione).
  • colesterolo elevato

Condizioni che causano la rottura dell'aneurisma

Come si manifesta un aneurisma aortico nella cavità addominale?

Un piccolo aneurisma non complicato può non manifestarsi clinicamente per diversi anni e viene rilevato per caso durante un esame per altre malattie. La formazione di dimensioni più significative si manifesta con le seguenti caratteristiche:

  • il sintomo più frequente di aneurisma è il dolore sordo nell'addome di una natura tirante e arcuata
  • disagio e sensazione di pesantezza nella regione ombelicale sinistra
  • sensazione di pulsazione nello stomaco
  • disturbi digestivi - nausea, eruttazione, sgabello instabile, mancanza di appetito
  • dolore lombare, intorpidimento e freddezza degli arti inferiori

Se il paziente nota questi segni in sé, dovrebbe consultare un medico per l'esame, in quanto potrebbero essere sintomi di aneurisma dell'aorta addominale.

Esame per sospetto aneurisma

In assenza di sintomi, la diagnosi può essere fatta per caso, ad esempio durante un'ecografia per malattie dello stomaco, intestino o reni.

Se ci sono segni clinici di aneurisma, il medico che sospetta la malattia esaminerà il paziente e prescriverà ulteriori metodi di indagine. All'esame, viene determinata la pulsazione della parete addominale anteriore in posizione supina, con auscultazione della cavità addominale si sente un soffio sistolico nella proiezione dell'aneurisma, con una palpazione dell'addome si avverte una formazione pulsante volume simile a un tumore.

Dai metodi strumentali sono assegnati:

  • Scansione ultrasonografica e duplex dell'aorta addominale: consente di visualizzare la protrusione nella parete aortica, determinare la localizzazione e l'estensione dell'aneurisma, valutare la velocità e la natura del flusso sanguigno in quest'area, identificare la lesione aterosclerotica della parete e la presenza di coaguli sul muro.
  • La scansione TC o una risonanza magnetica della cavità addominale può essere assegnata per chiarire la localizzazione della formazione e valutare la diffusione dell'aneurisma alle arterie uscenti.
  • l'angiografia è prescritta in caso di una diagnosi poco chiara basata sui risultati dell'esame precedente. Consiste nell'introduzione di una sostanza radiopaca nell'arteria periferica e nella radiografia dell'immagine dopo che la sostanza entra nell'aorta.
  • la radiografia della cavità addominale può essere utile se i sali di calcio si depositano nelle pareti dell'aneurisma e si è verificata la loro disattivazione. Quindi sulla radiografia è possibile tracciare i contorni e la lunghezza della protrusione, poiché la parte addominale dell'aorta normale non è normalmente visibile.

Trattamento dell'aneurisma dell'aorta addominale

I farmaci che possono eliminare l'aneurisma, non esistono. Ma il paziente deve comunque assumere i farmaci prescritti dal medico per prevenire un aumento della pressione sanguigna, che potrebbe provocare la rottura dell'aneurisma e per prevenire ulteriori danni alla parete vascolare. Tali gruppi di farmaci sono prescritti:

  • farmaci cardiotropici - prestarore, rekardium, verapamil, noliprel, ecc.
  • anticoagulanti e agenti antipiastrinici (agenti che impediscono la formazione di coaguli di sangue nel sangue) - cardiomagnesio, tromboAss, aspicore, warfarin, clopidogrel. Deve essere prescritto con cautela, poiché alla rottura dell'aneurisma si contribuisce a un ulteriore sanguinamento.
  • i farmaci ipolipemizzanti (atorvastatina, rosuvastatina, ecc., vedere statine - danno o beneficio) normalizzano il livello di colesterolo nel sangue, impedendogli di accumularsi sulle pareti dei vasi sanguigni (
  • antibiotici e agenti antifungini nei processi infiammatori nell'aorta.
  • farmaci antinfiammatori (NPVS-diclofenac, corticosteroidi - prednisone) per cardiopatia reumatica e aorta.
  • farmaci volti a correggere i livelli di glucosio nel diabete mellito, ecc.

Il trattamento efficace della malattia viene effettuato solo con la chirurgia. L'operazione può essere eseguita come pianificato o come emergenza.

L'indicazione per un intervento chirurgico pianificato è un aneurisma semplice maggiore di 5 cm. Un'operazione di emergenza viene eseguita quando l'aorta viene stratificata o rotta.

In entrambi i casi, l'operazione viene eseguita in anestesia generale con la connessione di una macchina cuore-polmone. Viene praticata un'incisione nella parete addominale anteriore con accesso all'aorta addominale. Dopodiché, il chirurgo posiziona i morsetti sulla parte superiore e inferiore della sporgenza, asporta le pareti dell'aneurisma e solleva la protesi artificiale verso le aree intatte dell'aorta sopra e sotto l'aneurisma.

La protesi è un tubo sintetico che si acclimatizza nel corpo e non richiede la sostituzione durante la vita di una persona. Occasionalmente, una protesi biforcuta alla fine viene utilizzata per protesi dell'aorta al di sotto del sito della sua divisione per lesioni delle arterie iliache. L'operazione dura da 2 a 4 ore.

Dopo che la ferita chirurgica viene suturata, il paziente viene trasferito all'unità di terapia intensiva, dove è sotto osservazione per un massimo di 5-7 giorni. Dopo di che, altre due o tre settimane o più, a seconda del decorso postoperatorio, risiedono nel dipartimento centrale e vengono dimesse a casa sotto la supervisione di un cardiologo e di un cardiochirurgo nella clinica del luogo di residenza.

Controindicazioni per la chirurgia elettiva

  • infarto miocardico acuto
  • ictus acuto (non prima di 6 settimane dopo il suo verificarsi)
  • insufficienza cardiaca cronica nelle ultime fasi
  • grave insufficienza di fegato e reni
  • malattie infettive acute
  • scompenso delle malattie concomitanti (diabete mellito, asma bronchiale, ecc.)
  • patologia chirurgica acuta (pancreatite, appendicite, colecistite, ecc.).

A causa del fatto che durante la preparazione di un intervento programmato, il paziente e il medico hanno tempo, a differenza di un complicato aneurisma, il paziente può essere attentamente esaminato tenendo conto delle possibili controindicazioni e della valutazione delle capacità compensative dell'organismo.

Non ci sono controindicazioni per la chirurgia d'urgenza, dal momento che il rischio operativo è parecchie volte inferiore alla mortalità derivante da complicanze dell'aneurisma, pertanto, qualsiasi paziente con sospetta rottura dell'aneurisma deve essere portato al tavolo operatorio.

Negli anni '90 del secolo scorso, uno scienziato argentino testò un dispositivo protesico aortico chiamato stent per innesto. Questa è una protesi aortica, che è un tronco e due gambe, che sono alimentati da un catetere sotto il controllo della televisione a raggi X attraverso l'arteria femorale per l'aneurisma e auto-rinforzante nelle pareti dell'aorta con ganci speciali.

  • L'operazione è endovascolare, eseguita senza incisione della parete addominale anteriore in anestesia locale o generale. Durata 1 - 3 ore.
  • I vantaggi dell'artroplastica aortica sono la bassa invasività rispetto alla chirurgia aperta e il recupero più rapido del corpo.
  • Svantaggi - dovuto al fatto che l'aneurisma stesso non viene asportato e la protesi inserita come se fosse all'interno della protrusione, l'aneurisma continua ad esistere. Gradualmente, la sporgenza della parete dell'aorta si estende al di sopra del sito di attacco dello stent, che porta allo sviluppo di nuove vie del flusso sanguigno, la formazione di coaguli di sangue, la separazione della parete del vaso e, di conseguenza, aumenta il rischio di complicanze. Spesso questi processi richiedono un'operazione convenzionale, pertanto, nonostante i buoni risultati nel primo periodo dopo l'endoprotesi, viene eseguita meno frequentemente di un'operazione aperta.

La distribuzione di massa dell'endoprotesi è limitata da considerevoli spese della clinica per l'acquisto di stent-graft (il costo di una singola protesi all'estero è di circa 500 mila rubli, il costo dell'operazione stessa è di 20-40 mila rubli), soprattutto perché lo stent deve essere fatto individualmente per un particolare paziente. In Russia, questa operazione si riferisce ai tipi di cure ad alta tecnologia, e in alcune cliniche viene eseguita secondo le quote del Ministero della Sanità della Federazione Russa. Le operazioni aperte, soprattutto su base di emergenza, sono gratuite.

Complicazioni dopo l'intervento chirurgico

  • Mortalità dopo chirurgia in ordine pianificato 0 - 0, 34% all'anno nel periodo a lungo termine.
  • La mortalità dopo una rottura operata di aneurisma nei primi due mesi è del 90%.
  • La mortalità operatoria varia molto:
    • nelle operazioni pianificate è del 7-10%;
    • durante le operazioni per la rottura dell'aneurisma - 40 - 50%;
    • con endoprotesi - 1%.

Le statistiche e l'esperienza dei chirurghi mostrano che l'operazione in un modo pianificato è molto più preferibile per il paziente, poiché il ritardo nella presenza di indicazioni per l'operazione è irto di pericolo per la vita. Ma anche con un'attenta preparazione del paziente e la valutazione dei rischi operativi, lo sviluppo di complicanze dopo l'intervento chirurgico non è escluso. Raramente si sviluppano e costituiscono meno del 4%.

Complicazioni nel primo periodo postoperatorio

  • edema polmonare
  • gonfiore del cervello
  • insufficienza renale
  • discrepanza e infiammazione della ferita
  • disturbi emorragici e sanguinamento negli organi interni
  • per endoprotesi - endolici o perdite di una protesi consolidata
  • complicazioni tromboemboliche - la separazione e l'ingresso di coaguli di sangue nelle arterie dell'intestino, arti inferiori, cervello, nell'arteria polmonare.

La prevenzione delle complicanze è l'accurata selezione della protesi, l'osservazione migliorata del paziente nel periodo postoperatorio, gli antibiotici, la nomina di eparina secondo lo schema chirurgico standard.

Nel periodo remoto, ci sono

  • infezione protesica (0,3 - 6%)
  • prostetica - fistola intestinale (meno dell'1%)
  • trombosi protesica (3% entro 10 anni dall'intervento)
  • disfunzione sessuale (meno del 10% nel primo anno dopo l'intervento)
  • ernia postoperatoria.

Prevenzione delle complicanze a distanza - la nomina di antibiotici per qualsiasi studio invasivo, dentistico, ginecologico e urologico, se accompagnati da penetrazione nei tessuti del corpo; assunzione per tutta la vita di statine, agenti antipiastrinici, beta-bloccanti e ACE-inibitori. La prevenzione dell'impotenza è un'attenta selezione delle arterie iliache e dell'aorta al momento dell'intervento, in modo da non danneggiare i nervi vicini.

Qual è il pericolo dell'aneurisma dell'aorta addominale senza chirurgia?

Questa malattia è gravida dallo sviluppo di complicanze potenzialmente letali, come la dissezione, la rottura o la trombosi aortica.

Dissecazione dell'aneurisma dell'aorta addominale

A causa del progressivo assottigliamento delle pareti dell'aorta e della penetrazione del sangue nella parete della nave, sezionare il suo guscio. Tale ematoma si diffonde ulteriormente, fino a quando il muro si rompe sotto l'influenza della pressione sanguigna e le rotture dell'aorta.

  • Sintomi: dolore acuto all'addome o alla schiena, grave debolezza, pallore, bassa pressione sanguigna, sudore abbondante, perdita di coscienza. collasso, shock e morte. A volte il paziente potrebbe non avere nemmeno il tempo di arrivare in ospedale.
  • diagnostica. ecografia addominale di emergenza, secondo indicazioni - TC o RM.
  • trattamento. operazione di emergenza.

Rottura aortica

C'è una svolta del sangue dall'aorta nella cavità addominale o nello spazio retroperitoneale. I sintomi, la diagnosi e il trattamento sono simili a quelli della dissezione dell'aneurisma aortico. Lo stato di shock e morte è dovuto alla massiccia perdita di sangue e alla compromissione della funzionalità cardiaca.

Trombosi di aneurisma

Il blocco completo da parte delle masse trombotiche dell'intero lume si sviluppa raramente, principalmente si verifica la formazione di trombi parietali, che con il flusso sanguigno possono essere trasferiti su arterie più piccole e causare la sovrapposizione del lume (arterie renali, iliache, arterie degli arti inferiori).

  • segni: trombosi dell'arteria renale: improvviso grave dolore alla schiena, mancanza di minzione, cattiva salute generale, nausea, vomito; con trombosi delle arterie iliache e femorali - un improvviso raffreddamento degli arti inferiori (uno o entrambi), dolore intenso, pelle blu veloce delle gambe, compromissione della funzione motoria.
  • Diagnosi: Ultrasuoni e scansione duplex
  • trattamento: terapia anticoagulante, rimozione chirurgica di un coagulo di sangue.

Qual è il modo di vivere di un paziente con aneurisma dell'aorta addominale?

Prima dell'operazione Se l'aneurisma è di piccole dimensioni (fino a 5 cm) e l'operazione pianificata non è pianificata, i medici prendono una tattica di attesa e monitorano il paziente. Il paziente deve visitare il medico una volta ogni sei mesi per l'esame, se la crescita dell'aneurisma è rapida (più di 0,5 cm per sei mesi), sarà programmato per un intervento chirurgico.

Dopo l'intervento, il paziente visita il medico ogni mese nel primo anno, poi una volta ogni sei mesi nel secondo anno e poi una volta all'anno.

Sia prima che dopo l'intervento, il paziente deve assumere i farmaci prescritti dal medico. Si raccomanda di osservare le seguenti semplici misure per il mantenimento di uno stile di vita sano per la prevenzione della crescita e delle complicanze dell'aneurisma:

  • Corretta alimentazione e perdita di peso. Il cibo grasso, fritto, speziato e salato è escluso. I grassi animali, i dolciumi sono limitati. Ortaggi e frutta freschi consigliati, cereali, latticini, varietà a basso contenuto di grassi di pollame, carne e pesce, succhi, composte, bevande alla frutta. Pasto 4-6 volte al giorno, in piccole porzioni. È meglio cucinare cibi in forma di vapore, bollito e squallido.
  • Ridurre il colesterolo - assumere statine come prescritto da un medico, limitando l'assunzione di colesterolo dal cibo.
  • Il controllo del livello di pressione arteriosa è un'eccezione allo stress psico-emotivo, al lavoro fisico pesante, ai farmaci regolari che normalizzano la pressione, alla restrizione del sale nel cibo.
  • Completo rifiuto di fumare e alcol. È stato dimostrato che il fumo innesca la crescita dell'aneurisma e l'alcol aumenta la pressione, che può innescare una catastrofe vascolare.
  • Esclusione di uno sforzo fisico significativo (nel primo periodo postoperatorio, riposo a letto completo con ripristino graduale dell'attività motoria). Gli sport sono controindicati Camminare è consentito per brevi distanze.
  • Correzione di malattie associate - diabete, malattie cardiache, fegato, reni, ecc.

Prognosi della malattia

La prognosi senza terapia è sfavorevole, poiché il decorso naturale della malattia porta a complicazioni e morte.

  • La mortalità con piccole dimensioni dell'aneurisma (fino a 4-5 cm) è inferiore al 5% all'anno e con dimensioni di 5-9 cm o più - 75% all'anno.
  • La mortalità dopo la scoperta di aneurisma di medie e grandi dimensioni nei primi due anni è elevata e ammonta al 50 - 60%.
  • La prognosi dopo la rottura aortica è estremamente scarsa, poiché il 100% dei pazienti senza trattamento muoiono immediatamente e il 90% - nei primi due mesi dopo l'intervento.
  • La prognosi dopo il trattamento pianificato è favorevole, il tasso di sopravvivenza a 5 anni dopo l'intervento chirurgico è alto 65-70%.

Allena il tuo cervello. Crea calcoli matematici nella tua mente, risolvi cruciverba, enigmi, enigmi, impara le lingue straniere e allena il tuo cervello in altri modi. Questo aiuta non solo a rallentare il degrado delle capacità mentali, ma migliora anche il metabolismo, la circolazione del sangue, attiva il lavoro del cuore.

Quanto spesso prendi antibiotici?

Oggi e domani, l'ambiente geomagnetico è calmo, non si prevedono tempeste magnetiche.

Chirurgia per aneurisma aortico: indicazioni, metodi e prestazioni, costo, risultato

L'aorta è il principale vaso sanguigno del nostro corpo. Da esso partono i vasi principali che trasportano il sangue in diverse parti del corpo. Parte direttamente dal cuore verso l'alto, quindi si piega in un arco e scende attraverso l'intero torace e la cavità addominale fino alla piccola pelvi.

L'aorta è una grande nave e ha pareti piuttosto forti ed elastiche. Tuttavia, il carico principale della pressione sanguigna cade sull'aorta. Pertanto, se il suo muro diventa più sottile a causa di una serie di ragioni diverse, questa area inizia ad emettere sotto pressione, aumentando gradualmente di dimensioni. Ecco come si forma l'aneurisma. In realtà, l'aneurisma è un'ernia arteriosa.

Secondo le ultime raccomandazioni nazionali, un aneurisma aortico dovrebbe essere chiamato area aortica 1,5 volte il suo diametro nell'area non espansa (o più di 3 cm in numeri assoluti).

L'aneurisma aortico non è una patologia così rara. La frequenza di occorrenza della localizzazione più comune dell'aneurisma (aorta addominale) è di circa il 4%. Negli uomini, l'aneurisma si presenta 3-4 volte più spesso rispetto alle donne. La rottura dell'aneurisma aortico si colloca al 15 ° posto nelle cause comuni di mortalità e al decimo nel tasso di mortalità tra gli uomini.

Cos'è un aneurisma pericoloso?

L'aneurisma aortico nelle fasi iniziali dello sviluppo potrebbe non manifestarsi. A volte ci possono essere dolori che sono perfettamente tollerabili. Tuttavia, questa è una bomba a tempo. I principali rischi dell'aneurisma:

Video: la comparsa di aneurisma aortico

Tattiche nel rilevamento dell'aneurisma aortico

Certo, l'aneurisma è un difetto anatomico che non può essere eliminato da nessun farmaco. Quando viene rilevato un aneurisma aortico, il paziente viene indirizzato per la consultazione con un chirurgo vascolare.

Ma questo non significa che tutti gli aneurismi vengano immediatamente portati sul tavolo operatorio. Ciò è dovuto principalmente al fatto che le operazioni con aneurisma aortico sono piuttosto complesse, vengono eseguite solo in reparti specializzati di chirurgia cardiovascolare, richiedono costi high-tech e comportano anche un rischio piuttosto elevato di complicanze postoperatorie. I pazienti con aneurisma aortico, di regola, hanno molte malattie croniche concomitanti che aggravano questo rischio.

Pertanto, gli aneurismi semplici di piccole dimensioni sono condotti in modo conservativo. La maggior parte di questi pazienti viene osservata nelle dinamiche, vengono fornite raccomandazioni per la prevenzione delle complicanze e la progressione della protrusione aortica.

In quali casi viene proposta l'operazione?

  1. Aneurismi dell'aorta ascendente, toracica, così come la parte addominale sotto il livello di scarica delle arterie renali con una dimensione di più di 4,5 cm nelle donne e più di 5 cm negli uomini.
  2. Aneurismi dell'aorta toraco-addominale, così come l'aorta addominale sopra lo scarico dei vasi nefrali più di 5,5 cm di diametro.
  3. Aumentando le dimensioni dell'aneurisma più di 6 mm all'anno.
  4. Aneurisma a camera multipla.
  5. Aneurisma a sacco con collo stretto.
  6. Un trombo situato in posizione eccentrica nell'aneurisma.
  7. Tromboembolismo registrato.
  8. Aneurismi sintomatici (accompagnati da dolore o compressione degli organi adiacenti), indipendentemente dal loro diametro.

In caso di rottura o dissezione dell'aneurisma, l'operazione viene eseguita immediatamente per motivi di salute.

Il principio delle operazioni nell'aneurisma aortico

Meno comunemente, vengono eseguite operazioni sulla resezione di un aneurisma sacculare con chiusura delle pareti aortiche senza uno shunt installato, così come operazioni palliative (per esempio, avvolgere l'aorta con tessuto sintetico per prevenire un'ulteriore espansione).

Esame e preparazione prima dell'intervento

Se si sospetta un aneurisma aortico, il paziente si riferisce principalmente a un'ecografia (l'aneurisma viene spesso rilevato casualmente durante un'ecografia dello spazio retroperitoneale in altre occasioni o durante un esame di screening).

Inoltre, per confermare la diagnosi e ottenere un'immagine dettagliata, vengono effettuate le dimensioni:

  • Indagine ecografica intravascolare.
  • Angiografia radiocontrastata.
  • Angiografia TC con contrasto.
  • Imaging a risonanza magnetica.

L'operazione per l'aneurisma aortico è molto complessa, con un alto rischio di complicanze. Pertanto, per lei, oltre al consueto esame preoperatorio, è necessario sottoporsi a una serie di test funzionali che valutano il grado di insufficienza di un particolare sistema corporeo.

  1. I pazienti con BPCO con una riserva insoddisfacente di funzione respiratoria hanno bisogno di un'adeguata selezione di broncodilatatori. Si consiglia vivamente di smettere di fumare 1-1,5 mesi prima dell'operazione prevista.
  2. I pazienti con malattia coronarica dovrebbero essere particolarmente ben esaminati. Quando si pianifica un'operazione aperta, si consiglia di eseguire CAG e, se necessario, rivascolarizzazione miocardica (stenting coronarico o CABG).
  3. A tutti i pazienti con malattie del sistema cardiovascolare vengono assegnati beta-bloccanti, agenti antipiastrinici, statine non meno di un mese prima dell'operazione. Per massimizzare il controllo dell'ipertensione è necessaria un'attenta selezione di farmaci antipertensivi.
  4. Quando il numero di piastrine nel sangue è inferiore a 130.000, viene eseguito un esame ematologico aggiuntivo.
  5. Con un aumento del livello di creatinina nel sangue e una diminuzione della velocità di filtrazione glomerulare, i pazienti vengono indirizzati a un nefrologo.
  6. La presenza di stenosi carotidea emodinamicamente significativa è soggetta a correzione in primo luogo.
  7. Se vengono rilevati cambiamenti ulcerativi ed erosivi della membrana mucosa sui FGD, il loro trattamento conservativo viene eseguito fino alla completa guarigione.
  8. Dopo la compensazione delle principali funzioni del corpo 10 giorni prima dell'operazione, tutti i principali test standard, la radiografia del torace, l'esame da parte di specialisti vengono nuovamente assegnati.
  9. 30 minuti prima dell'operazione, una singola dose giornaliera parenterale di un antibiotico ad ampio spettro viene somministrata una volta.

Il concetto di chirurgia aperta per aneurisma aortico

Le operazioni di aneurisma aortico sono eseguite solo in centri cardiovascolari specializzati dopo un'attenta preparazione del paziente, correzione dei suoi fattori di rischio e compensazione per le malattie croniche.

A seconda della posizione dell'aneurisma, vi è un corrispondente ampio accesso ad esso.

  • Quando l'aneurisma della parte ascendente e l'arco aortico - sternotomia (dissezione dello sterno).
  • Quando aneurisma toracico - toracotomia (incisione lungo lo spazio intercostale della metà sinistra del torace).
  • Con la localizzazione della lesione nell'aorta toraco-addominale - toracofrenolombotomia.
  • Nel caso dell'aneurisma dell'aorta addominale, vi è una laparotomia mediana dal processo xifoideo all'utero o accesso retroperitoneale (l'incisione viene effettuata nella regione lombare).

L'operazione viene eseguita in anestesia generale endotracheale. All'atto di operazioni sul reparto in ascensione e l'arco di un'aorta, è necessario usare un bypass cardiopolmonare e un'ipotermia controllata. È anche possibile con lo scopo di disattivare questa parte dell'aorta dalla circolazione sanguigna imponendo shunt bypass temporanei.

Principio di funzionamento: l'aorta è bloccata da un morsetto sopra e sotto l'aneurisma all'interno della parete invariata. La sezione dell'aneurisma viene asportata e l'anastomosi viene applicata con una protesi.

Se necessario, vengono create anastomosi con arterie che si estendono dall'aorta nel sito di un sito remoto.

Esistono diversi tipi di arti artificiali. Attualmente vengono utilizzate principalmente protesi in maglia e tessuto dacron e protesi in politetrafluoroetilene (PTFE). I risultati a lungo termine del loro uso sono paragonabili tra loro, la scelta è determinata dalla preferenza del chirurgo. La configurazione della protesi può essere sia lineare che complessa (con biforcazioni, con lo scarico dei rami corrispondenti). Spesso richiede la produzione di una protesi individuale in termini di dimensioni e forma per un particolare paziente.

Complicazioni dopo resezione aperta dell'aneurisma aortico

Come già accennato, la chirurgia aperta è associata ad un alto rischio di complicanze postoperatorie. Maggiori complicazioni

  1. Infarto miocardico
  2. Aritmia.
  3. Stroke.
  4. Insufficienza cardiaca.
  5. Polmonite.
  6. Embolia polmonare (PE).
  7. Insufficienza renale.
  8. Paresi ischemica intestinale e ostruzione intestinale.
  9. Bleeding.
  10. Complicazioni infettive-suppurative (peritonite, mediastinite, meningite, suppurazione della ferita chirurgica, sepsi).
  11. Trombosi venosa profonda degli arti inferiori.

L'operazione di aorta protesica dura 3-4 ore. Dopo l'intervento, il paziente viene trasferito all'unità di terapia intensiva, dove è sotto costante monitoraggio delle funzioni per diversi giorni. Antidolorifici, sono prescritti antibiotici. Si stanno creando nutrizione parenterale e infusione di soluzioni fisiologiche. La mobilitazione è raccomandata il giorno dopo l'intervento. Il periodo di riabilitazione dura fino a 3 mesi.

Interventi endovascolari per aneurismi aortici

Un'operazione aperta per aneurismi aortici è un metodo abbastanza testato e affidabile. Rimane ancora il metodo principale di trattamento chirurgico degli aneurismi (oltre l'80% delle operazioni per l'eliminazione degli aneurismi aortici in Russia sono interventi aperti). Tuttavia, non tutti i pazienti sono in grado di sopportarlo.

Gli interventi intravascolari sono trattamenti alternativi minimamente invasivi per aneurismi aortici. Il principio del metodo è che un dispositivo di consegna a distanza viene inserito attraverso l'arteria principale (succlavia, femorale) attraverso la quale viene inserita l'endoprotesi vascolare - il cosiddetto stent-graft. L'espansione aneurismatica è disattivata dal flusso sanguigno, il flusso di sangue si trova su un nuovo canale.

Un innesto stent è una struttura metallica rivestita di materiale sintetico. Uno stent-graft è fatto per ogni paziente individualmente.

L'endoprotesi più comune è l'aorta addominale al di sotto del sito di scarico delle vene renali al sito di biforcazione. Lo stent-graft per questa area dell'aorta addominale è modulare e si compone di due parti. Una parte (una protesi per il tronco aortico e un'arteria iliaca) viene inserita attraverso un'arteria femorale e la seconda parte (endoprotesi della seconda arteria iliaca) viene inserita attraverso l'arteria femorale dall'altra parte.

L'operazione viene eseguita in una speciale sala operatoria a raggi X sotto controllo radiografico.

Dopo la consegna nel posto giusto, lo stent-graft viene rilasciato dal sistema di consegna e posizionato nella posizione richiesta. Il design è tenuto in posizione grazie all'elasticità della struttura metallica e ai ganci che penetrano nella parete aortica.

I principali vantaggi degli interventi endovascolari:

L'operazione non richiede anestesia generale, ma viene eseguita in anestesia epidurale o addirittura locale. Questo rende possibile eseguire operazioni in pazienti con malattie croniche, che sono controindicati in caso di intervento aperto.

  • L'operazione è non traumatica, viene eseguita senza grandi incisioni.
  • Sindrome del dolore meno pronunciata.
  • Ridurre la perdita di sangue.
  • Non c'è bisogno di bloccare l'aorta, che esclude le complicazioni ischemiche dal cuore e dagli organi interni.
  • Ridurre la durata della degenza ospedaliera.
  • Meno complicazioni postoperatorie.

Tuttavia, l'installazione di uno stent intravascolare ha anche i suoi svantaggi, che è principalmente dovuto al rischio di uno spegnimento incompleto del sacco aneurismatico a causa di un adattamento libero alle pareti dell'aorta. Questa situazione è chiamata "perdita". Come conseguenza del flusso, l'espansione aneurismatica aumenterà gradualmente, il che potrebbe portare alla sua rottura.

I pazienti sottoposti a trattamento endovascolare di aneurisma dovrebbero essere regolarmente monitorati per la rilevazione tempestiva di questo fenomeno.

I pazienti prima dell'intervento devono essere informati sulle possibili conseguenze e sui fallimenti del trattamento aperto ed endovascolare. Inoltre, è necessario stabilire il tempo in cui, in caso di endoprotesi non riuscita, dovrebbe essere concordato il passaggio a un metodo operativo aperto con tutti i rischi connessi.

Pertanto, nel caso della pianificazione del trattamento chirurgico degli aneurismi aortici, l'impegno del paziente verso un metodo o un altro è molto importante.

La sopravvivenza a cinque anni dopo l'intervento chirurgico per rimuovere gli aneurismi aortici è del 65-70%.

Video: definizione, diagnosi, tipi di operazioni

Costo del funzionamento

Le operazioni con aneurismi aortici sono tipi di cure mediche ad alta tecnologia. Una quota può essere ottenuta per questa operazione dal ministero della salute regionale e può essere tenuta a titolo gratuito presso qualsiasi centro cardiovascolare specializzato in tali operazioni.

Tuttavia, è necessario rivelare alcune sfumature. Innanzitutto, le quote di trattamento sono limitate. Non possono aspettare. In secondo luogo, le quote non coprono il costo dell'artroplastica aortica, in particolare il costo dello stent-graft. L'endoprotesi, di regola, è ancora pagata dal paziente stesso.

I prezzi dell'operazione dipendono dal tipo di intervento, dal grado della clinica, dalla necessità di una circolazione sanguigna artificiale e, naturalmente, dal costo della protesi stessa.

L'aiuto chirurgico stesso con un'operazione aperta costa circa 250.000 rubli. Il costo dell'endoprotesi senza trapianto di stent varia da 150.000 a 500.000 rubli. Il costo dell'endoprotesi inizia da 450.000 rubli.

All'estero tali operazioni costano da 7 mila a 35 mila dollari.

Video: aneurisma aortico nel programma "Live is great!"

Resezione (protesi) dell'aorta addominale con aneurisma

La resezione dell'aneurisma dell'aorta addominale è un'asportazione chirurgica dell'aneurisma aortico e il successivo inserimento di una biforcazione o di una protesi lineare.

Questa operazione è considerata una delle più difficili in chirurgia vascolare in termini di processo tecnico e della sua durata.

Ciò è dovuto al fatto che è necessario isolare l'aorta toracica, l'aorta discendente e l'aorta addominale, e per prevenire il danno ischemico ai reni, così come gli organi nella cavità addominale.

Tutto ciò si ottiene con l'asportazione dell'aneurisma, la sostituzione di questa area con una protesi e il reimpianto di quattro arterie. Per capire quanto sia importante questa operazione, è necessario capire cos'è un aneurisma aortico addominale.

Aneurisma dell'aorta addominale

L'aneurisma è caratterizzato dall'espansione del vaso, in cui vi è un indebolimento e assottigliamento della sua parete a causa dell'atrofia dello strato muscolare. L'aneurisma è pericoloso perché la nave può rompersi in qualsiasi momento e questo porta a un sanguinamento o emorragia massiva. Può essere formato in diverse aree e una delle forme è l'aneurisma dell'aorta addominale.


Le fasi principali dell'operazione per rimuovere l'aneurisma

È noto che l'aorta è la più grande nave. Ha una parete densa, ma se allungato, si divide nello strato muscolare, nell'endotelio e nella guaina esterna del tessuto connettivo. L'aneurisma aortico è un'area uniformemente dilatata.

Il muro su di esso è in grado di strapparsi dall'interno, inoltre, le masse trombotiche possono essere depositate tra gli strati. Un aneurisma sacculare può comparire sull'aorta addominale, con la persona che avverte i seguenti sintomi:

  • sensazione di bruciore;
  • pulsazione nello stomaco;
  • dolore doloroso all'addome o al torace;
  • piedi freddi

Se l'aneurisma dell'aorta addominale non supera i sette centimetri, i sintomi potrebbero non apparire del tutto. In questo caso, rimane libero per la formazione di coaguli di sangue e pericoloso sviluppo di sanguinamento. Se l'aneurisma si rompe, compaiono i seguenti sintomi:

  • vomito;
  • dolore acuto nella regione lombare sinistra e nell'addome;
  • impulso rapido;
  • pressione fortemente ridotta;
  • svenimento.

Un sanguinamento massiccio porta al fatto che l'area dolorosa aumenta e raggiunge il bacino e le estremità inferiori. La complicazione della rottura è l'ictus ischemico, tuttavia, molto spesso le conseguenze si riferiscono agli organi addominali e ai vasi degli arti inferiori.

Ecco perché è molto importante adottare un approccio responsabile al trattamento dell'aneurisma, senza aspettare che si rompa. Il suo trattamento viene eseguito chirurgicamente.

Benefici della resezione

Se si ignora tale trattamento, una persona può morire. Le statistiche mostrano che 40 su 100 pazienti hanno una pausa nel primo anno dopo l'insorgenza della malattia. Ciò significa che la resezione può salvare vite umane e salvare una persona da gravi complicazioni:

  • disturbo del tratto digestivo;
  • ischemia intestinale;
  • cambiamenti organici nel sistema digestivo;
  • sindrome da ipertensione portale.

Preparazione per la chirurgia

La preparazione per la chirurgia comprende una serie di studi:

  • esame del sangue;
  • analisi delle urine;
  • tomografia computerizzata;
  • radiografia del torace;
  • angiografia;
  • Ultrasuoni dei vasi nella cavità addominale.

Essenza dell'operazione

La resezione dell'aneurisma dell'aorta addominale viene eseguita utilizzando una protesi aortica, cioè un tubo molto piccolo, che è fatto di materiale sintetico. In dimensioni e diametro, corrisponde a un'aorta sana. Grazie alla protesi cucita, l'apporto di sangue viene normalizzato e il segmento vascolare remoto viene sostituito.


L'essenza dell'operazione consiste in protesi dell'aorta utilizzando una speciale protesi intravascolare.

Prima di tutto, al paziente vengono somministrati farmaci sedativi. L'anestesia peridurale è più comunemente usata, mettendo un ago nello spazio intorno al midollo spinale. Aiuta a disattivare il tono vascolare e facilita le manipolazioni sull'aorta.

Dopo questo, il paziente è immerso in uno stato di anestesia, mentre l'anestesista controlla i segni vitali del paziente. Se necessario, la pressione sanguigna viene ridotta o aumentata con preparazioni speciali.

L'accesso all'aorta è fornito nel mezzo dell'addome, cioè per laparotomia o lateralmente per retroperitoneale. Prima di questo, la superficie viene trattata con antisettici speciali. Dopo questo, un aneurisma aortico viene secreto dai tessuti sezionati. Allo stesso tempo, un'attenzione importante è rivolta alla transizione al "collo" dell'aneurisma.

Non appena eseguita la resezione, viene realizzata una protesi, che può essere lineare o biforcata.

Dopo una connessione riuscita, il flusso di sangue viene controllato e le clip vengono rimosse definitivamente. Quindi l'incisione viene suturata a strati e imporre una benda.

Dopo l'intervento

Dopo l'intervento, il paziente viene trasferito in terapia intensiva. Lì viene osservato da anestesisti e specialisti di terapia intensiva durante il giorno. Viene condotto un monitoraggio continuo di diuresi, sangue, cuore, respirazione e pressione. Il giorno successivo il paziente trascorre nel reparto della terapia convenzionale, dove sta reintegrando il bilancio idrico-elettrolitico. Un'attenzione importante è rivolta alla terapia antibiotica e al sollievo dal dolore.

Il paziente non è autorizzato a bere per diverse ore dopo l'operazione, in quanto l'ingresso di acqua nel tubo digerente può causare nausea e vomito. Di solito il paziente trascorre circa una settimana in reparto, ma il corso completo di riabilitazione è di due o tre mesi.

complicazioni

Dal momento che durante il periodo di funzionamento il ciclo di circolazione del sangue viene modificato artificialmente, dopo che possono insorgere complicanze legate ai reni, agli organi pelvici e all'intestino. Nel periodo postoperatorio, potrebbe essere necessario affrontare tali complicazioni:

  • malattia infiammatoria pelvica;
  • insufficienza renale;
  • gonfiore del cervello;
  • atonia intestinale;
  • edema polmonare.

Al fine di prevenire la violazione della respirazione dei tessuti e rallentare i processi metabolici, il corpo del paziente viene raffreddato a 12 gradi per la durata dell'operazione, che può anche influire sulle sue condizioni dopo l'operazione.

Una procedura chirurgica così moderna, anche se difficile nel campo della chirurgia vascolare, è molto importante, in quanto può salvare la vita e la salute del paziente. Se viene prescritto un trattamento di questo tipo, è necessario prepararlo attentamente e sintonizzarsi, affinché tutto abbia successo.

Chirurgia per aneurisma dell'aorta addominale - Operazione ABA

Chirurgia per aneurisma dell'aorta addominale - Operazione ABA

Riparazione dell'aneurisma aortico addominale (riparazione AAA)

L'aorta è l'arteria più grande del corpo. La parte addominale dell'aorta porta sangue all'addome, al bacino e alle gambe. A volte le pareti dell'aorta si indeboliscono e diventano prominenti in qualsiasi area. Questo è chiamato aneurisma dell'aorta addominale (ABA). L'aneurisma è più spesso causato da aterosclerosi (indurimento delle arterie) e pressione alta.

La necessità di un intervento chirurgico

L'intervento chirurgico per aneurisma dell'aorta addominale è indicato nei seguenti casi:

  • Disagio fisico (ad es. Dolore addominale);
  • L'aneurisma raggiunge la dimensione di cinque centimetri o aumenta troppo rapidamente in termini di dimensioni. Aneurismi più piccoli richiedono un'osservazione costante e la necessità di un intervento chirurgico è rara;
  • Rottura aortica: la chirurgia deve essere eseguita immediatamente.

La chirurgia preventiva in generale dà buoni risultati a persone relativamente sane. La chirurgia d'urgenza per la rottura aortica non offre una grande possibilità di sopravvivenza, a causa della grande perdita di sangue.

Possibili complicazioni

Complicazioni che possono verificarsi durante l'operazione di aneurisma dell'aorta addominale:

  • Reazione negativa all'anestesia generale (ad esempio, capogiro, pressione bassa, mancanza di respiro);
  • infezione;
  • sanguinamento;
  • Danni agli organi interni;
  • Morte.

Il rischio di complicazioni aumenta come risultato di:

  • Chirurgia d'urgenza a causa di una rottura aortica;
  • Malattie cardiache;
  • Attacco ischemico transitorio trasferito o ictus;
  • Malattia polmonare;
  • Indebolimento del corpo a causa di cancro;
  • La presenza di diabete;
  • L'obesità.

Quando è necessaria un'operazione?

L'operazione viene eseguita in due casi. Questo può essere fatto prima (rottura profilattica) o dopo la rottura aortica (condizione grave). La chirurgia preventiva è ampiamente descritta di seguito.

Prima dell'intervento, devi superare i seguenti esami:

  • Prendi i raggi X delle strutture all'interno dell'addome;
  • Scansione MRI, che utilizza le onde magnetiche per fotografare le strutture all'interno dell'addome;
  • Ultrasuono addominale - un test che utilizza le onde sonore per esaminare gli organi nell'addome;
  • Elettrocardiogramma (ECG) - registra l'attività del cuore misurando la corrente elettrica che passa attraverso il muscolo cardiaco;
  • Sottoporsi ad esame fluorografico.

Potrebbe anche essere necessario sottoporsi ad un esame da parte di un cardiologo.

Prima dell'intervento

Potrebbe essere necessario interrompere l'assunzione di determinati farmaci una settimana prima dell'intervento, in particolare:

  • Aspirina o altri farmaci anti-infiammatori;
  • Farmaci per fluidificare il sangue (ad esempio, clopidogrel (Plavix), warfarin o ticlopidina).

Il giorno della procedura verrà effettuato un angolo antibiotico. Puoi anche prendere un lassativo o un clistere per pulire l'intestino.

L'operazione viene eseguita in anestesia generale.

Descrizione dell'operazione

Nella maggior parte dei casi, viene eseguita un'incisione dallo sterno al livello sotto l'ombelico. Il medico posiziona pinze aortiche appena sopra e sotto l'aneurisma. Eventuali coaguli di sangue (trombi) all'interno dell'aorta vengono rimossi. Le pareti in dacron artificiale sono utilizzate per rafforzare l'area dell'aneurisma. Questo è chiamato un innesto. L'innesto viene suturato sulla parte sana dell'aorta su entrambi i lati. Dopo questo, i morsetti vengono rimossi. I tagli sono suturati.

Quanto dura l'operazione?

Il tempo medio per un'operazione è di 4-6 ore.

Farà male durante l'intervento?

L'anestesia previene il dolore durante la procedura. La maggior parte delle persone sperimenta un aumento della temperatura corporea dopo l'intervento chirurgico e un leggero disagio nel sito dell'incisione. Il tempo trascorso in ospedale dipende dalle condizioni del paziente.

Cura del paziente dopo l'intervento chirurgico

In ospedale

Le seguenti procedure possono essere applicate in ospedale:

La stanza dell'unità di terapia intensiva per monitorare le condizioni del corpo.

  • Per il normale funzionamento del corpo possono essere utilizzati ulteriori fondi:
  • Catetere urinario - controlla la diuresi;
  • Catetere arterioso - controlla la pressione sanguigna;
  • Catetere venoso centrale: controlla la pressione nel cuore;
  • Catetere epidurale - fornisce l'introduzione di farmaci anestetici;
  • Il sondino nasogastrico viene inserito attraverso il naso nello stomaco per rimuovere le secrezioni e fornire nutrimento fino al ripristino della funzione intestinale.

È necessario eseguire le seguenti operazioni per garantire il normale recupero del corpo:

  • Seguire le istruzioni per la cura della sutura postoperatoria;
  • Ritorna gradualmente alle normali attività;
  • Per prevenire ulteriori problemi, condurre uno stile di vita sano, evitare di aumentare la pressione sanguigna. Se fumi, devi liberarti di questa cattiva abitudine.

Devi immediatamente andare all'ospedale nei seguenti casi:

  • Rossore, gonfiore, forte dolore, forti emorragie o perdite nel sito di intervento chirurgico;
  • Segni di infezione, tra cui febbre e brividi;
  • Dolore addominale;
  • Mal di schiena;
  • Qualsiasi cambiamento di colore o sensazione nelle gambe;
  • Bruciore, dolore o difficoltà a urinare;
  • Nausea e vomito;
  • Colica allo stomaco o diarrea;
  • Stanchezza o depressione inusuale;
  • Disorientamento o confusione;
  • Intorpidimento o formicolio alle gambe;
  • Tosse, mancanza di respiro, dolore al petto.

Il controllo di qualità del portale Leading Medicine Hyde viene effettuato utilizzando i seguenti criteri di ammissione.

  • Raccomandazione dell'istituto medico
  • Almeno 10 anni in una posizione dirigenziale
  • Partecipazione alla certificazione e gestione della qualità dei servizi medici
  • Numero medio annuo di interventi chirurgici o altre misure terapeutiche
  • Possesso di moderni metodi di diagnosi e chirurgia
  • Appartenente alle principali comunità professionali nazionali

Hai bisogno del nostro aiuto per trovare un dottore?

Articoli medici correlati

Aneurisma aortico - cause, sintomi, trattamento chirurgico

L'aneurisma aortico è un rigonfiamento aortico sacculare. L'aorta, di regola, è divisa in due segmenti: il torace (= aorta toracica) e l'addominale (= aorta addominale). L'aneurisma è un'espansione patologica del lume dell'aorta, che può raggiungere dimensioni elevate e portare alla rottura (= rottura).

Il risultato è che si verificano gravi emorragie interne che causano uno stato di shock e persino la morte. All'interno di un aneurisma ininterrotto, spesso si formano coaguli di sangue (= coaguli di sangue) che portano a un restringimento dei vasi degli arti superiori e inferiori, nonché degli organi addominali.

Contenuto dell'articolo

Quale medico esegue un'operazione aperta per l'aneurisma dell'aorta addominale?

Un'operazione aperta dell'aneurisma dell'aorta addominale viene eseguita da uno specialista nel campo della chirurgia vascolare. L'operazione può essere svolta esclusivamente in cliniche specializzate che hanno l'opportunità di fornire il massimo dei servizi medici e di aver ricevuto l'ammissione attraverso l'organizzazione "Servizi medici delle organizzazioni assicurative nel campo della medicina" e soddisfare i criteri GBA.

Quando è necessario il trattamento chirurgico di un aneurisma dell'aorta addominale?

Sotto l'aneurisma dell'aorta addominale (ABA, addominale Aortenaneurysma AAA) è comunemente inteso come l'espansione patologica del diametro (circa 3 cm) dell'arteria addominale (aorta). L'aneurisma dell'aorta addominale è il tipo più comune e comune di aneurisma. Le cause principali dell'aneurisma dell'aorta addominale sono la predisposizione ereditaria e l'aterosclerosi, e questa malattia si riscontra spesso negli uomini sopra i 65 anni.

Spesso, l'aneurisma dell'aorta addominale è asintomatico - significa che il paziente non avverte alcun segno di malattia per anni o forse durante l'intera vita. Allo stesso tempo, il pericolo principale è che un aneurisma dell'aorta addominale possa improvvisamente (senza alcun motivo apparente o sintomi precedenti) rompersi e causare sanguinamenti potenzialmente letali. Il rischio di rottura è direttamente correlato al diametro iniziale dell'aneurisma e alla velocità del suo aumento. Con un aneurisma dell'aorta addominale con un diametro inferiore a 5 cm, il rischio di rottura è inferiore al 3% all'anno, con un diametro superiore a 5 cm. Il rischio di rottura aumenta del 50% nei prossimi due anni.

Sulla base di quanto sopra, con aneurisma dell'aorta addominale con un diametro di 5 cm (4,5 cm nelle donne), è necessario un trattamento chirurgico, con BAA tra 4 cm di diametro e 5 cm. Può essere applicata anche la chirurgia. Prendere decisioni sulla necessità di un'operazione di aneurisma aortico addominale dipende anche da altri fattori. Se non stiamo parlando di un caso di emergenza in cui è necessario un intervento chirurgico di emergenza, ma c'è una scelta, quindi prima di prendere una decisione sul trattamento chirurgico, viene eseguita un'attenta analisi dei fattori di rischio per la rottura dell'aneurisma dell'aorta addominale e fattori di rischio chirurgici.

Ad esempio, per i pazienti giovani e i pazienti con un numero minimo di malattie associate, è consigliabile un trattamento chirurgico, mentre è probabile che le tattiche in attesa siano raccomandate per i pazienti più anziani con malattie associate, il che significa frequenti esami per identificare eventuali cambiamenti nelle dimensioni dell'aneurisma. La chirurgia aperta nei pazienti del secondo gruppo è associata ad un aumentato rischio di complicanze. È possibile che in questo caso possa essere applicato il metodo di intervento endovascolare. In ogni caso, qualsiasi tipo di intervento chirurgico nel trattamento dell'aneurisma dell'aorta addominale non esclude i fattori di rischio.

Un indicatore assoluto per il funzionamento dell'aneurisma dell'aorta addominale è un rapido aumento dell'aneurisma (> 4 mm all'anno) e segni della sua rottura. In caso di rottura dell'aneurisma, è necessario un intervento chirurgico immediato.

Molto spesso, gli aneurismi dell'aorta addominale (aneurismi dell'aorta addominale asintomatica) vengono rilevati casualmente durante qualsiasi procedura di esame del paziente, ad esempio durante un esame ecografico, TAC, risonanza magnetica, ecc. I sintomi che indicano un aneurisma dell'aorta addominale possono essere: grave dolore improvviso stomaco, lato o parte bassa della schiena. L'offset da parte di un aneurisma di altri organi può portare a un'interpretazione errata dei sintomi.

Rottura dell'aneurisma dell'aorta addominale, di solito accompagnata da forti dolori all'addome, all'inguine, alla coscia e al perineo. La sindrome della perdita di sangue di solito porta ad un collasso con perdita di coscienza.

Il processo di trattamento chirurgico dell'aneurisma dell'aorta addominale

L'operazione di un aneurisma dell'aorta addominale può essere effettuata, di regola, con due metodi diversi: chirurgia aperta (OAR) e rimozione endovascolare dell'aneurisma (EVAR). Condurre un'operazione aperta dell'aneurisma dell'aorta addominale, con poche eccezioni. è tecnicamente sempre possibile Quando si rompe un aneurisma dell'aorta addominale, la chirurgia aperta è considerata il metodo standard. Il nuovo metodo endovascolare (endoprotesi dell'aorta addominale) ha un numero di limitazioni e può essere eseguito solo con tutte le indicazioni, in base a ciò, questa operazione è attualmente possibile in un piccolo numero di pazienti. Lo specialista determina il metodo dell'operazione, per ogni paziente individualmente.

La durata di un'operazione aperta di un aneurisma dell'aorta addominale è di circa 2 o 3 ore. L'accesso operativo ottimale durante un'operazione aperta è la laparotomia mediana dal processo urogenitale dello sterno al pube, dopo di che rimane una cicatrice sufficientemente grande. Dopo l'esposizione dell'aneurisma, l'aorta viene fissata sopra e sotto l'aneurisma e viene praticata un'incisione lungo la parete anteriore dell'aneurisma. Quindi una protesi sintetica viene cucita tra due estremità relativamente invariate dell'aorta addominale sopra e sotto l'aneurisma. In questo caso, a seconda dell'espansione dell'aneurisma dell'aorta addominale, vengono utilizzate protesi tubolari (nella maggior parte dei casi) o protesi a Y. Per evitare l'infezione della protesi e la formazione di fistole nell'intestino, le pareti del sacco aneurismatico coprono la protesi e isolano la linea di anastomosi dal duodeno. Dopo un intervento chirurgico aperto, l'aneurisma dell'aorta addominale viene rimosso in modo sicuro e permanente.

Dopo l'intervento, aneurisma dell'aorta addominale

Dopo l'intervento chirurgico, i pazienti vengono osservati nelle unità di terapia intensiva. Dopo chirurgia a cielo aperto, aneurisma dell'aorta addominale. il periodo di osservazione stazionaria dura fino a 14 giorni. Il periodo di formazione ribellione, con possibilità di ripresa del lavoro, è almeno 4, in modo ottimale da 6 a 10 settimane. In questo momento si raccomandano tranquille passeggiate all'aria aperta, ma il sollevamento pesi è severamente vietato.

L'intervento minimamente invasivo (endoprotesi - EVAR) è una procedura molto più benigna per il cuore e il corpo, con il risultato che il periodo di riabilitazione è molto più breve rispetto a un intervento chirurgico aperto. Esami di follow-up regolari dopo l'intervento chirurgico, aneurismi dell'aorta addominale sono necessari e importanti dopo qualsiasi metodo di intervento chirurgico, sia a cielo aperto che a un'endoprotesi meno invasiva. Va notato che dopo un intervento minimamente invasivo (EVAR), gli esami di controllo sono un po 'più complicati di dopo un intervento chirurgico aperto.

Per Saperne Di Più I Vasi