Caratterizzazione completa dell'aneurisma aortico

Da questo articolo imparerai: la malattia di un aneurisma aortico nel cuore - cos'è, perché si manifesta, quanto è pericoloso, quali cambiamenti sono accompagnati, se può essere completamente guarito. Tipi, sintomi, complicanze, metodi di diagnosi e trattamento di questa malattia.

Con l'aneurisma dell'aorta del cuore (aneurisma dell'aorta), il lume di un certo segmento dell'aorta si espande. Si sviluppa come risultato di indebolimento, assottigliamento e stiramento della sua parete con la formazione di un sacco o di una sporgenza a forma di fuso. L'aspetto di tali cambiamenti è possibile in qualsiasi arteria, ma questo è il più caratteristico della più grande nave del corpo, l'aorta. Cos'è un aneurisma aortico? Questa è una condizione in cui viene rilevato un aumento del diametro del lume del vaso di un fattore 2 o più rispetto a dimensioni normali corrispondenti al sesso e all'età del paziente.

L'aneurisma si sviluppa come patologia indipendente o come risultato di un'altra malattia. Il meccanismo di innesco dei cambiamenti patologici nelle strutture della parete aortica può essere: processo infiammatorio, aterosclerosi, danno meccanico, altre patologie acquisite o sottosviluppo congenito.

A causa di vari motivi, i cambiamenti strutturali iniziano a verificarsi nel tessuto connettivo della parete di una grande nave. Questo processo sotto l'influenza della forza del flusso sanguigno porta all'allungamento della sezione più debole del muro. Come risultato, viene formata una cavità espansa, o la cosiddetta sacca. In questo luogo il flusso sanguigno rallenta, il sangue ristagna, si formano coaguli di sangue. Aumenta la dimensione dell'aneurisma formato. Un aneurisma a forma di fuso con espansione diffusa della parete spesso si sviluppa, cioè la parete si estende lungo l'intera circonferenza della nave, e non solo su un lato.

L'aneurisma aortico è considerato una delle patologie più pericolose. Il suo inganno è che una rottura del muro porta alla morte istantanea o ad una condizione estremamente grave a causa di un sanguinamento massiccio, anche se una persona potrebbe non essere nemmeno a conoscenza di questo problema.

La malattia è trattata da un cardiologo e un chirurgo vascolare, i pazienti con questa patologia sono registrati con loro.

Cause dell'aneurisma aortico

Per ragioni di aneurisma, ci sono congenite e acquisite:

Fattori di rischio di aneurisma

  1. Età avanzata (oltre i 55-65 anni).
  2. Sesso maschile (negli uomini, l'aneurisma viene rilevato 2-14 volte più spesso rispetto alle donne).
  3. La presenza di ipertensione.
  4. L'obesità.
  5. Abuso di alcol
  6. Fumo.
  7. Onere ereditario
  8. L'inattività fisica.
  9. Eccesso di colesterolo nel sangue.

Tipi di aneurismi aortici

Gli aneurismi sono di diversi tipi a seconda della causa, posizione, struttura, segmento e forma delle pareti.

Acquisito - tutte le altre opzioni di natura infiammatoria e non infiammatoria.

Aneurisma dell'aorta ascendente - sacco aneurismatico nel segmento ascendente

Aneurisma dell'arco - allargamento sacro o diffuso formato tra il segmento dell'aorta ascendente e discendente

Aneurisma della sezione discendente - rispettivamente sulla parte discendente dell'aorta

Aneurisma dell'aorta addominale - formazione del sacchetto nell'aorta addominale

L'aneurisma combinato - appare sul segmento toraco-addominale dell'aorta

Falso (pseudoaneurismi) - la parete della nave non è coinvolta nella formazione di rigonfiamento, e la sacca è formata da tessuto connettivo che è apparso a causa di un ematoma pulsante

Spindly - espansione diffusa del muro attorno all'intera circonferenza dell'aorta

Complicato - con lo sviluppo di complicazioni

Esfoliante - con l'aspetto di un ematoma, che divide longitudinalmente la parete vascolare, a causa della quale si forma un falso canale

sintomi

La patologia di ciascun paziente si manifesta clinicamente in diversi modi. Sintomi di aneurisma aortico, la loro intensità dipende dalla posizione e dalle dimensioni del sacco aneurismatico, dall'entità della lesione e dalla causa della sua insorgenza. Può essere asintomatico o con sintomi così scarsi che una persona non presta attenzione a disturbi o dolori occasionali.

Il principale sintomo dell'aneurisma è il dolore derivante da lesioni della parete vascolare, il suo stiramento e compressione da compressione protrusione aneurismatica degli organi vicini. È proprio dalla posizione del dolore che si può assumere la posizione dell'aneurisma.

Sintomi di aneurisma dell'aorta ascendente

Clinicamente, questa patologia si manifesta con dolore al petto o nella regione del cuore. Con insufficienza aortica una persona è preoccupata per le palpitazioni cardiache, mancanza di respiro, vertigini, debolezza. Cerca istintivamente di limitare l'attività motoria. Le grandi dimensioni dell'aneurisma provocano lo sviluppo della sindrome della vena cava superiore. È caratterizzato da un sintomo complesso con gonfiore e bluastro del viso, gonfiore della parte superiore del corpo, mal di testa, raucedine, mancanza di respiro, tosse. Questi segni si sviluppano a seguito di una violazione del deflusso di sangue venoso dalla parte superiore del corpo a quella inferiore.

Sintomi dell'aneurisma dell'aorta addominale

Tra le manifestazioni di dolore o disagio persistente o ricorrente nell'addome, una sensazione di pienezza nello stomaco, anche dopo una piccola quantità di cibo, eruttazione, nausea, flatulenza, altra dispepsia, perdita di peso. Spesso, i pazienti stessi si trovano in una densa, pulsante e dolorosa formazione nell'addome.

Sintomi di aneurisma aortico

Con questo tipo di patologia, la compressione di compressione dell'esofago si verifica con il disturbo dell'atto di deglutizione. Caratterizzato da raucedine, tosse secca, sbavando, mancanza di respiro, bradicardia, dolore sopra lo sterno, soprattutto durante la deglutizione. La compressione della radice polmonare porta a stagnazione e polmonite frequente.

Sintomi di aneurisma dell'aorta discendente

La costrizione del plesso simpatico è accompagnata da dolore nella scapola sinistra e nel braccio. La compressione delle arterie intercostali porta all'ischemia del midollo spinale, alla paralisi di entrambe le braccia o alle gambe contemporaneamente, alla paraplegia - paralisi simultanea di tutte le estremità. Il paziente perde parzialmente o completamente la capacità di eseguire azioni sull'arto colpito. A uno sdavleniye di nervi si sviluppa la nevralgia intercostale. L'esito della compressione delle vertebre è la deformazione, spostamento con la curvatura della colonna vertebrale.

Sintomi di aneurisma aortico

La dissezione aortica è accompagnata da dolori improvvisi, acuti, laceranti, insopportabili che migrano lungo il corso della dissezione e hanno una vasta gamma di irradiazione - tra le scapole, dietro lo sterno, nello stomaco e sotto, nella parte bassa della schiena, in tutta la colonna vertebrale. Il paziente ha un'ansia commovente e allo stesso tempo debolezza, bluastra della pelle e sudore abbondante. Le condizioni del paziente sono estremamente serie.

La pressione sanguigna sale bruscamente all'inizio, poi scende. Il medico durante l'esame fissa l'asimmetria dell'impulso sulle estremità inferiore e superiore. Le manifestazioni rimanenti dipendono dalla localizzazione dell'inizio della separazione della parete vascolare. Ci possono essere svenimenti, cadere in coma, raucedine, lo sviluppo di insufficienza renale acuta, ecc. La maggior parte dei pazienti con questa patologia muoiono per le conseguenze sviluppate.

Complicazioni dell'aneurisma aortico

Le gravi conseguenze si sviluppano quando si rompe l'aneurisma:

  • Emorragia massiva porta a shock, calo della pressione sanguigna con mancanza di afflusso di sangue a tutti gli organi vitali e insufficienza cardiaca acuta.
  • Sanguinamento intra-addominale o gastrointestinale a seconda di dove si è verificata la rottura.
  • Insufficienza cardiaca e / o difetti aortici.
  • Emotorace - emorragia nella cavità pleurica.
  • L'emopericardio è l'effusione di sangue in una cavità a due strati chiamata pericardio.
  • Sintomi di occlusione acuta dei vasi degli arti - disturbi circolatori acuti alle braccia e alle gambe a causa del blocco di un'arteria periferica con un coagulo di sangue. Si sviluppa con la separazione e la diffusione di coaguli di sangue dal sacco aneurismatico.
  • Un ictus è causato da un blocco di un vaso sanguigno nel cervello da un coagulo di sangue.
  • Insufficienza renale o ipertensione renovascolare - aumento persistente di A / D a causa di problemi renali - inizia a causa di trombosi dell'arteria renale.

diagnostica

Spesso, un aneurisma aortico del cuore - la più grande nave - viene rilevato durante l'esame clinico o l'esame per un'altra malattia. Se il cardiologo assume la presenza di un aneurisma, il paziente deve sottoporsi a una diagnosi completa. Le priorità sono metodi strumentali, i test di laboratorio confermano solo la causa della patologia, ad esempio l'aterosclerosi.

Aneurisma aortico: sintomi e trattamento

L'aneurisma è la risultante protrusione della parete dei vasi sanguigni, provocata dal suo stiramento o assottigliamento a causa di eventuali patologie acquisite o ereditarie. Il pericolo di un tale problema dipende in gran parte dalla posizione del difetto vascolare e dal calibro dell'arteria o della vena.

L'aneurisma aortico è giustamente incluso nell'elenco delle condizioni più pericolose che possono portare alla morte quasi istantanea. L'insidiosità di questa malattia sta nel fatto che il paziente da molto tempo potrebbe non essere nemmeno consapevole della sua presenza, e l'aorta è la più grande nave del corpo umano, e se un grande aneurisma si forma sulla sua rottura, il paziente può morire in pochi minuti, causato da un'emorragia massiccia.

Panoramica aortica

L'aorta è l'arteria più grande e più lunga del corpo umano, che è il principale vaso della grande circolazione. È diviso in tre parti: l'ascendente, l'arco aortico e il discendente. La parte discendente dell'aorta, a sua volta, è divisa nella parte toracica e addominale. La lunghezza di questa grande nave è la distanza dallo sterno alla colonna lombare. Tali dimensioni dell'arteria suggeriscono che quando viene pompato il sangue, viene creata la pressione più elevata al suo interno, ed è per questo che spesso può formare aree di protrusione (aneurismi).

Meccanismi e cause dello sviluppo dell'aneurisma

Inoltre, a causa delle sue caratteristiche anatomiche, l'aorta è più suscettibile alle infezioni, ai cambiamenti aterosclerotici, alle lesioni e alla morte del rivestimento del vaso intermedio. Tutti questi fattori predisponenti contribuiscono allo sviluppo di aneurismi, dissezione, aterosclerosi o infiammazione aortica (aortite). Lo stiramento o il diradamento delle pareti di questa arteria più grande è causato da cambiamenti legati all'età o da varie lesioni o malattie (sifilide, aterosclerosi, diabete, ecc.).

Secondo le statistiche, le placche aterosclerotiche nella maggior parte dei casi sono la causa principale di questa malattia. Inoltre, non molto tempo fa, gli scienziati hanno suggerito che lo sviluppo di un aneurisma aortico può contribuire al virus dell'herpes. Al momento, questi dati non sono ancora stati confermati in modo definitivo e la ricerca è in fase di sviluppo.

Nelle fasi iniziali della malattia, gli aneurismi aortici non si manifestano e possono essere rilevati completamente per caso durante l'esame di un paziente per altre malattie (ad esempio, quando si esegue un'ecografia dei vasi, degli organi addominali o del cuore). Successivamente, atrofia delle fibre elastiche si verifica nella parete centrale di questa arteria. Sono sostituiti da tessuto fibroso, e questo porta ad un aumento del diametro dell'aorta e ad un aumento di tensione nella sua parete. Con la progressione costante di tali processi patologici, il rischio di rottura aumenta significativamente.

Tipi di aneurismi

Gli aneurismi aortici possono essere diversi nella loro struttura e forma.

Secondo le sue caratteristiche patologiche dell'aneurisma è:

  • vero - è una sporgenza della parete del vaso, che è formata da tutti gli strati vascolari dell'aorta;
  • falso (o pseudoaneurisma) - è una sporgenza della parete del vaso, che è formata da ematomi pulsanti, le pareti del vaso sono costituite da tessuto connettivo para-aortico e depositi sottosuperficiali di coaguli di sangue.

Nella sua forma, un aneurisma aortico può essere:

  • sacculare - la cavità dell'aorta protrusione patologica comunica con il suo lume attraverso il canale cervicale;
  • a forma di fuso - si verifica più spesso, la sua cavità è simile alla forma di un fuso e comunica con il lume aortico attraverso un'ampia apertura;
  • esfoliante - la cavità si forma a causa della separazione delle pareti dell'aorta ed è piena di sangue, tale aneurisma comunica con il lume aortico attraverso la parete esfoliata.

Secondo le manifestazioni cliniche, i cardiologi identificano i seguenti tipi di aneurismi:

sintomi

La gravità e la natura dei segni di un aneurisma aortico è determinata dal luogo della sua localizzazione e stadio di sviluppo. Non sono specifici, diversi e, in particolare con gravità insufficiente o rapida progressione, sono attribuiti a pazienti con altre malattie. La sequenza del loro aspetto è sempre determinata da tali processi patologici:

  • durante un'intima aortica, il paziente sviluppa dolore e la pressione sanguigna cala bruscamente;
  • nel processo di separazione della parete dell'aorta in un paziente, vi è un acuto dolore della natura migratoria, ripetuti episodi di abbassamento della pressione arteriosa e sintomi di organi (sono determinati dal sito di localizzazione dell'aneurisma, dello sforzo intimo e dell'emorragia);
  • durante una rottura completa della parete dell'aorta, il paziente sviluppa segni di emorragia interna (pallore severo, sudore freddo, diminuzione della pressione sanguigna, ecc.) e si sviluppa uno shock emorragico.

A seconda della combinazione di tutti i suddetti fattori, il paziente può sperimentare:

  • dolore di un carattere bruciante, schiacciante o lacerante, localizzato o irradiante al braccio, al torace, alle scapole, al collo, alla parte bassa della schiena o alle gambe;
  • cianosi della parte superiore del corpo durante lo sviluppo di emopericardio;
  • svenimento, che si sviluppa quando le navi che si ritirano al cervello sono danneggiate o irritate o quando il paziente è gravemente anemizzato a causa di un forte sanguinamento;
  • grave bradicardia all'inizio dell'intima, seguita da tachicardia.

Nella maggior parte dei pazienti, l'aneurisma aortico, specialmente nelle prime fasi del suo sviluppo, è asintomatico. Particolarmente importante è il decorso della malattia in sede di protrusione patologica della parete vascolare nell'aorta toracica. In tali casi, i segni di patologia sono rilevati per caso durante un esame strumentale per altre malattie, oppure si fanno sentire più chiaramente se l'aneurisma è localizzato nell'area di flessione aortica in un arco. In alcuni casi, con l'irritazione dei vasi, la dissezione dell'aorta nell'area delle coronarie e la compressione delle arterie coronarie, il quadro clinico di un aneurisma aortico è associato a sintomi di infarto miocardico o angina pectoris. Quando la posizione della protrusione patologica nell'aorta addominale, i sintomi della malattia sono chiaramente espressi.

Con un esame ECG di un paziente con aneurisma aortico, è possibile osservare un pattern variabile. In 1/3 dei casi non sono state rilevate deviazioni su di esso, mentre in altri ci sono segni di lesioni miocardiche focali e insufficienza coronarica. Con la dissezione aortica, questi sintomi sono persistenti e vengono rilevati su diversi ECG ripresi.

In generale, l'analisi del sangue di un paziente rivela leucocitosi e segni di anemia. Con la stratificazione dell'aneurisma aortico, una diminuzione del livello di emoglobina e dei globuli rossi è in costante progressione ed è combinata con leucocitosi.

Anche in pazienti con questa malattia, possono comparire alcuni sintomi neurologici:

  • convulsioni;
  • disturbi durante la minzione e la defecazione;
  • emiplegia;
  • svenimento;
  • paraplegia.

Con il coinvolgimento delle arterie femorali e iliache nel processo patologico, ci sono segni di alterazione dell'apporto di sangue agli arti inferiori. Il paziente può sperimentare: dolore alle gambe, gonfiore, scottatura o cianosi della pelle, ecc.

Nel caso della dissezione dell'aneurisma dell'aorta addominale, nella zona addominale si forma una massa tumorale pulsante e crescente, e quando il sangue viene versato nella cavità pleurica, pericardio o mediastino, la percussione dei confini cardiaci causa la loro dislocazione, espansione e disturbi del ritmo cardiaco fino all'arresto cardiaco.

Sintomi della rottura dell'aneurisma aortico

Nella maggior parte dei casi, la rottura dell'aneurisma aortico non è accompagnata da alcun sintomo specifico. Inizialmente, il paziente può provare disagio e dolore non intensivo e, al momento della comparsa del sanguinamento, i segni di shock emorragico si uniscono al quadro clinico.

In caso di emorragia massiva e rapida, svenimento e dolore intenso possono verificarsi in diverse parti del corpo (se la dissezione o la rottura aortica avviene a stretto contatto con il fascio nervoso). L'ulteriore predizione di tale significativa perdita di sangue dipende dal volume totale di sangue perso.

trattamento

Per il trattamento dell'aneurisma aortico, il paziente deve consultare un chirurgo vascolare o un cardiochirurgo. La definizione delle sue tattiche dipende dal tasso di crescita, dalla posizione e dalle dimensioni dell'aneurisma, che sono determinate durante l'osservazione dinamica e il controllo costante dei raggi x. Se necessario, per ridurre il rischio di possibili complicazioni o per preparare il paziente a un trattamento chirurgico, viene effettuata terapia medica anticoagulante, antiaggregante, ipotensiva e anticolesterolemica.

La decisione sull'attuazione del trattamento chirurgico pianificato viene presa in questi casi clinici:

  • aneurisma dell'aorta addominale con un diametro superiore a 4 cm;
  • aneurisma dell'aorta toracica con un diametro superiore a 5,5-6 cm;
  • un aumento costante delle dimensioni di un piccolo aneurisma di 0,5 cm o più durante mezzo anno.

La chirurgia d'urgenza viene eseguita il prima possibile, perché con un sanguinamento massiccio o prolungato, il paziente muore in breve tempo. Tali situazioni terminali possono essere indicazioni per questo:

  • embolizzazione arteriosa periferica;
  • dissezione o rottura aortica.

Per eliminare l'aneurisma, vengono eseguite operazioni, il cui scopo è mirato all'asportazione e alla sutura o alla sostituzione dell'area danneggiata dell'aorta con una protesi. In presenza di insufficienza aortica, durante una resezione della parte toracica della nave, la valvola aortica viene sostituita.

Una delle opzioni minimamente invasive per il trattamento chirurgico può essere la protesi endovascolare, seguita dall'installazione di una protesi stent o vascolare. Se è impossibile eseguire tali operazioni, gli interventi tradizionali sono condotti con accesso aperto al sito di resezione:

  • aneurisma addominale;
  • aneurismi del torace nel bypass ventricolare sinistro;
  • aneurisma del torace in bypass cardiopolmonare;
  • aneurisma dell'arco aortico con circolazione sanguigna artificiale;
  • aneurisma dell'aorta addominale;
  • aneurisma dell'aorta addominale con circolazione sanguigna artificiale;
  • aneurismi dell'aorta subrenale.

Dopo il completamento dell'intervento, il paziente viene trasferito al reparto di cardio-rianimazione e, quando tutte le funzioni vitali vengono ripristinate, al reparto vascolare o al centro di cardiologia. Nel periodo postoperatorio, al paziente viene prescritta una terapia anestetica e un trattamento sintomatico.

La prognosi di un aneurisma aortico sarà determinata dalle sue dimensioni, dal tasso di progressione e dalle patologie associate del sistema cardiovascolare e di altri organi del corpo. Se non curato, l'esito della malattia è estremamente sfavorevole, perché il paziente è fatale a causa della rottura dell'aneurisma o del tromboembolismo. Secondo le statistiche, nei primi tre anni, circa il 95% dei pazienti muore. Ciò è dovuto al frequente decorso latente della malattia e all'alto rischio di rottura di aneurismi, il cui diametro raggiunge i 6 cm. Secondo le statistiche, circa il 50% dei pazienti muore con tali patologie aortiche all'anno.

Con la diagnosi precoce e il trattamento chirurgico pianificato degli aneurismi aortici, la prognosi postoperatoria diventa più favorevole e l'esito letale non supera il 5%. Ecco perché, per la prevenzione e la diagnosi precoce di questa malattia, si raccomanda di monitorare costantemente il livello di pressione sanguigna, mantenere uno stile di vita sano, sottoporsi a regolari controlli di routine e tutte le prescrizioni del medico per la terapia medica per le malattie concomitanti.

Animazione medica su "Aneurisma aortico":

Aneurisma aortico

L'aneurisma aortico è un'espansione locale patologica dell'area dell'arteria principale, dovuta alla debolezza delle sue pareti. A seconda della localizzazione di un aneurisma aortico, dolore al torace o all'addome, la presenza di una formazione simile a un tumore pulsante, sintomi di compressione degli organi vicini: mancanza di respiro, tosse, disfonia, disfagia, gonfiore e cianosi del viso e del collo possono manifestarsi. La base della diagnosi di un aneurisma aortico consiste nella radiografia (torace e radiografia addominale, aortografia) e nei metodi ad ultrasuoni (UZDG, ecografia del torace / aorta addominale). Il trattamento chirurgico dell'aneurisma comporta l'esecuzione della sua resezione con protesi aortica o protesi endoluminali chiuse dell'aneurisma con un'endoprotesi speciale.

Aneurisma aortico

L'aneurisma aortico è caratterizzato da un'espansione irreversibile del lume arterioso in un'area limitata. Il rapporto tra aneurismi aortici di diversa localizzazione è approssimativamente il seguente: aneurismi dell'aorta addominale rappresentano il 37% dei casi, aorta ascendente - 23%, arco aortico - 19%, aorta discendente dell'aorta - 19,5%. Pertanto, la proporzione di aneurismi dell'aorta toracica in cardiologia rappresenta quasi i 2/3 della patologia totale. Aneurismi aortici toracici sono spesso combinati con altri difetti aortici - insufficienza aortica e coartazione aortica.

Classificazione degli aneurismi aortici

Nella chirurgia vascolare sono state proposte diverse classificazioni di aneurismi aortici, tenendo conto della loro localizzazione per segmento, forma, struttura muraria ed eziologia. In accordo con la classificazione segmentale, si distinguono: aneurisma sinusale di Valsalva, aneurisma ascendente dell'aorta, aneurisma dell'arco aortico, aneurisma aortico discendente, aneurisma dell'aorta addominale, aneurisma localizzato combinato dell'aorta.

La valutazione della struttura morfologica degli aneurismi aortici ci consente di dividerli in veri e falsi (pseudoaneurismi). Un vero aneurisma è caratterizzato da assottigliarsi e sporgere da tutti gli strati dell'aorta. Per eziologia, i veri aneurismi aortici sono solitamente aterosclerotici o sifilitici. Il muro di un falso aneurisma è rappresentato dal tessuto connettivo, formato dall'organizzazione di un ematoma pulsante; le proprie pareti dell'aorta nella formazione di un falso aneurisma non sono coinvolte. Gli pseudoaneurismi di origine sono più spesso traumatici e postoperatori.

A seconda della forma, si riscontrano aneurismi aortici sacciformi e fusiformi: i primi sono caratterizzati dalla locale sporgenza del muro, il secondo da dilatazione diffusa dell'intero diametro dell'aorta. Normalmente, negli adulti, il diametro dell'aorta ascendente è di circa 3 cm, l'aorta toracica discendente è di 2,5 cm e l'aorta addominale è di 2 cm. Si dice che un aneurisma aortico aumenta di 2 o più volte il diametro della nave in un'area limitata.

Dato il decorso clinico, esistono aneurismi aortici semplici, complicati, esfolianti. Tra le complicazioni specifiche degli aneurismi aortici vi sono rotture del sacco aneurismatico, accompagnate da un sanguinamento interno massiccio e dalla formazione di ematomi; trombosi di aneurisma e tromboembolia delle arterie; cellulite dei tessuti circostanti a causa di un'infezione da aneurisma. Un tipo speciale è un aneurisma dell'aorta sezionante, quando, attraverso una rottura del rivestimento interno, il sangue penetra tra gli strati della parete dell'arteria e si diffonde sotto pressione lungo il vaso, gradualmente sezionandolo.

La classificazione eziologica degli aneurismi aortici è descritta dettagliatamente nel valutare le cause della malattia.

Cause dell'aneurisma aortico

Secondo l'eziologia, tutti gli aneurismi aortici possono essere suddivisi in congeniti e acquisiti. La formazione di aneurismi congeniti è associata a malattie ereditarie della parete aortica: sindrome di Marfan, displasia fibrosa, sindrome di Ehlers-Danlos, sindrome di Erdheim, deficit di elastina ereditaria, ecc.

Aneurismi aortici acquisiti di eziologia infiammatoria derivano da aortite specifica e aspecifica con infezioni fungine dell'aorta, sifilide e infezioni postoperatorie. Aneurismi aortici non infiammatori o degenerativi comprendono casi di aterosclerosi, difetti di sutura e protesi. I danni meccanici all'aorta portano alla formazione di aneurismi emodinamici-poststenotici e traumatici. Gli aneurismi idiopatici si sviluppano nella medionecrosi aortica.

I fattori di rischio per la formazione di aneurismi aortici sono considerati età avanzata, sesso maschile, ipertensione arteriosa, fumo e abuso di alcol, peso ereditario.

Patogenesi degli aneurismi aortici

Oltre alla difettosità della parete aortica, fattori meccanici ed emodinamici sono coinvolti nella formazione dell'aneurisma. Gli aneurismi aortici sono più probabili che si verifichino in aree funzionalmente stressanti che presentano uno stress maggiore a causa dell'elevata velocità del flusso sanguigno, della pendenza dell'onda del polso e della sua forma. Trauma aortico cronico, così come aumento dell'attività degli enzimi proteolitici, causa la distruzione della struttura elastica e alterazioni degenerative non specifiche nella parete del vaso.

L'aneurisma aortico formato aumenta progressivamente di dimensioni, poiché la tensione sulle sue pareti aumenta in proporzione all'espansione del diametro. Il flusso sanguigno nel sacco aneurismatico rallenta e diventa turbolento. Solo circa il 45% del volume del sangue nell'aneurisma entra nel letto arterioso distale. Ciò è dovuto al fatto che, entrando nella cavità aneurismatica, il sangue scorre lungo le pareti e il flusso centrale è trattenuto dal meccanismo di turbolenza e dalla presenza di masse trombotiche nell'aneurisma. La presenza di coaguli di sangue nella cavità dell'aneurisma è un fattore di rischio per il tromboembolismo dei rami aortici distali.

Sintomi di aneurisma aortico

Le manifestazioni cliniche degli aneurismi aortici sono variabili e sono determinate dalla posizione, dalla dimensione del sacco aneurismatico, dalla sua lunghezza e dall'eziologia della malattia. Gli aneurismi aortici possono essere asintomatici o accompagnati da una sintomatologia scarsa e possono essere rilevati durante gli esami di routine. La principale manifestazione di un aneurisma aortico è il dolore causato da una lesione della parete dell'aorta, dalla sua sindrome da stiramento o compressione.

La clinica dell'aneurisma dell'aorta addominale si manifesta con dolore transitorio o persistente versato, fastidio all'addome, eruttazione, peso nell'epigastrio, sensazione di pienezza nello stomaco, nausea, vomito, disfunzione intestinale e perdita di peso. La sintomatologia può essere associata a compressione del cardias, 12 ulcera duodenale e coinvolgimento delle arterie viscerali. Spesso, i pazienti determinano in modo indipendente la presenza di un aumento della pulsazione nell'addome. La palpazione è determinata da una formazione pulsante, densa e dolorosa.

Per l'aneurisma dell'aorta ascendente, tipico dolore al cuore o dietro lo sterno, causato da compressione o stenosi delle arterie coronarie. I pazienti con insufficienza aortica sono preoccupati per mancanza di respiro, tachicardia, vertigini. I grandi aneurismi causano lo sviluppo della sindrome della vena cava superiore con mal di testa, gonfiore del viso e della parte superiore del tronco.

L'aneurisma dell'arco aortico porta alla compressione dell'esofago con sintomi di disfagia; in caso di bloccaggio del nervo ricorrente, raucedine della voce (disfonia), tosse secca; l'interesse del nervo vago è accompagnato da bradicardia e sbavando. Quando la compressione della trachea e dei bronchi sviluppa mancanza di respiro e respiro sibilante; con compressione della radice del polmone - congestione e polmonite frequente.

Quando si irrita con l'aneurisma dell'aorta discendente del plesso simpatico periaortico, il dolore si presenta nella mano sinistra e nella scapola. In caso di coinvolgimento delle arterie intercostali, possono svilupparsi ischemia del midollo spinale, paraparesi e paraplegia. La compressione delle vertebre è accompagnata dalla loro stabilizzazione, degenerazione e spostamento con la formazione della cifosi; la compressione dei vasi sanguigni e dei nervi si manifesta clinicamente con la nevralgia radicolare e intercostale.

Complicazioni dell'aneurisma aortico

Gli aneurismi aortici possono essere complicati da una rottura con lo sviluppo di sanguinamento, collasso, shock e insufficienza cardiaca acuta. La penetrazione dell'aneurisma può verificarsi nel sistema della vena cava superiore, della cavità pericardica e pleurica, dell'esofago, della cavità addominale. Allo stesso tempo, si sviluppano stati gravi, talvolta fatali - sindrome della vena cava superiore, emopericardio, tamponamento cardiaco, emoracex, emorragia polmonare, gastrointestinale o intra-addominale.

Con la separazione delle masse trombotiche dalla cavità aneurismatica, si sviluppa un quadro di occlusione acuta dei vasi delle estremità: cianosi e dolore delle dita dei piedi, lasciato sulla pelle delle estremità, claudicatio intermittente. Ipertensione arteriosa renale e insufficienza renale insorgono nella trombosi dell'arteria renale; con danno alle arterie cerebrali - ictus.

Diagnosi di aneurisma aortico

La ricerca diagnostica di un aneurisma aortico include una valutazione dei dati soggettivi e oggettivi, conducendo studi radiologici, ecografici e tomografici. L'auscultazione dell'aneurisma è la presenza di soffio sistolico nella proiezione della dilatazione aortica. Aneurismi dell'aorta addominale sono rilevati alla palpazione dell'addome sotto forma di una formazione pulsante simile a un tumore.

Il piano di esame a raggi X dei pazienti con aneurisma dell'aorta toracica o addominale comprende la fluoroscopia e la radiografia del torace, la radiografia della cavità addominale, la radiografia dell'esofago e lo stomaco. In riconoscimento di aneurismi dell'aorta ascendente, viene utilizzata l'ecocardiografia; in altri casi, viene eseguito l'USDG dell'aorta toracica / addominale.

La tomografia computerizzata (MSCT) dell'aorta toracica / addominale rende possibile presentare in modo accurato e visivo l'espansione aneurismatica, identificare la presenza di dissezioni e masse trombotiche, ematoma para-aortico, foci di calcificazione. Nella fase finale del sondaggio eseguire aortografia, in base al quale sono specificate la localizzazione, la dimensione, la lunghezza dell'aneurisma aortico e la sua relazione con le strutture anatomiche adiacenti. Sulla base dei risultati di un esame strumentale completo, viene presa una decisione sulle indicazioni per il trattamento chirurgico dell'aneurisma aortico.

L'aneurisma dell'aorta toracica deve essere differenziato dai tumori polmonari e dal mediastino; aneurisma dell'aorta addominale - da lesioni di massa addominali, lesione dei linfonodi mesenterici, tumori retroperitoneali.

Trattamento dell'aneurisma aortico

In caso di aneurisma aortico asintomatico non progressivo, sono limitati dall'osservazione dinamica del chirurgo vascolare e dal controllo radiografico. Per ridurre il rischio di possibili complicazioni, viene effettuata terapia antipertensiva e anticoagulante, il colesterolo è ridotto.

L'intervento chirurgico è indicato per aneurismi dell'aorta addominale con un diametro superiore a 4 cm; aneurismi dell'aorta toracica con un diametro di 5,5-6,0 cm o con un aumento degli aneurismi di dimensioni inferiori di oltre 0,5 cm in sei mesi. Quando l'aneurisma aortico si rompe, le indicazioni per l'intervento chirurgico di emergenza sono assolute.

Il trattamento chirurgico di un aneurisma aortico consiste nell'asportazione dell'area aneurismatica della nave, nella sutura del difetto o nella sua sostituzione con una protesi vascolare. Tenendo conto della localizzazione anatomica, viene effettuata la resezione dell'aneurisma dell'aorta addominale, dell'aorta toracica, dell'arco aortico, dell'aorta toraco-addominale e dell'aorta subrenale.

Nell'insufficienza aortica emodinamicamente significativa, la resezione dell'aorta toracica ascendente è combinata con la sostituzione della valvola aortica. Un'alternativa all'intervento vascolare aperto è la protesi endovascolare di un aneurisma aortico con posizionamento di stent.

Prognosi e prevenzione dell'aneurisma aortico

La prognosi di un aneurisma aortico è determinata principalmente dalle sue dimensioni e dalla concomitante lesione aterosclerotica del sistema cardiovascolare. In generale, il decorso naturale dell'aneurisma è sfavorevole ed è associato ad un alto rischio di morte per rottura aortica o complicanze tromboemboliche. La probabilità di rottura dell'aneurisma aortico con un diametro di 6 cm o superiore è del 50% all'anno, un diametro inferiore - 20% all'anno. La diagnosi precoce e il trattamento chirurgico pianificato degli aneurismi aortici sono giustificati da una bassa mortalità intraoperatoria (5%) e da buoni risultati a lungo termine.

Le raccomandazioni profilattiche includono il controllo della pressione arteriosa, l'organizzazione di uno stile di vita corretto, un monitoraggio regolare da parte di un cardiologo e un angiosurgeon e una terapia medica per la patologia concomitante. Le persone appartenenti a gruppi a rischio per lo sviluppo di aneurismi aortici dovrebbero sottoporsi a esami ecografici di screening.

Cos'è un aneurisma aortico e quando è necessario un intervento chirurgico?

Nella lista delle pericolose patologie cardiologiche che minacciano la vita umana, l'aneurisma aortico occupa il secondo posto dopo l'infarto miocardico. Una persona può vivere a lungo con un aneurisma, ignorando la sua presenza e cancellando un'indisposizione per esacerbare le malattie croniche. Questo è il principale pericolo di patologia, perché le pareti dilatate e diluite dell'aorta possono rompersi in qualsiasi momento, il che può essere fatale a causa dell'abbondante perdita di sangue e shock.

Aneurisma aortico del cuore - che cos'è?

L'aorta è la più grande arteria che fornisce sangue a tutte le navi che formano la grande circolazione. Il termine "aneurisma" indica l'espansione patologica di un'area specifica dell'aorta dovuta allo stiramento e all'indebolimento della sua parete. Il diametro del lume del vaso può aumentare di oltre 2 volte rispetto alla dimensione normale dell'arteria.

Processi infiammatori e aterosclerotici, danni meccanici o difetti alla nascita diventano il meccanismo di innesco che innesca i cambiamenti patologici nelle strutture della parete aortica. Sotto l'influenza di fattori sfavorevoli, le pareti della nave in una certa area sono tese, dando luogo a una cavità a forma di sacchetto o di forma di fuso in cui il sangue ristagna, formando trombi. Nella borsa aneurismatica, il flusso sanguigno si indebolisce e diventa turbolento. Di conseguenza, solo la metà del volume di sangue richiesto entra nel letto arterioso distale.

Con il progredire della malattia, la dimensione della formazione patologica aumenta e comprime i vasi che svolgono un ruolo chiave nella nutrizione del muscolo cardiaco. Molto spesso, ai pazienti viene diagnosticato un aneurisma aortico a forma di fuso del cuore, accompagnato dall'espansione delle pareti attorno all'intera circonferenza dell'arteria.

La prognosi più sfavorevole ha una protrusione sacculare dell'aorta ascendente o discendente. Anche con la diagnosi tempestiva di tale aneurisma, il rischio di morte rimane molto alto. L'unico trattamento radicale dell'espansione patologica rimane in ogni caso l'intervento chirurgico.

Cause della formazione di aneurisma

In medicina, ci sono diversi fattori principali che provocano cambiamenti patologici nelle pareti dell'aorta:

  • Processi aterosclerotici. Mentre l'aterosclerosi si sviluppa, l'elasticità dei vasi viene disturbata e le placche di colesterolo si formano sulle pareti dell'aorta, che interferiscono con il normale flusso sanguigno.
  • Malattie infettive La causa dell'aneurisma aortico può essere la tubercolosi, la sifilide o l'endocardite batterica. In medicina, descrivono casi di aneurismi di origine micotica, che si sviluppano sullo sfondo di una malattia fungina.
  • Anomalie congenite - Sindrome di Marfan, coartazione aortica, displasia fibrosa ereditaria, malattia di Erdheim, insufficienza congenita di elastina.
  • Ipertensione arteriosa grave che si sviluppa sullo sfondo dell'aterosclerosi.
  • Lesioni traumatiche I cambiamenti patologici nelle pareti dell'aorta si sviluppano sullo sfondo di lesioni chiuse derivanti da un incidente d'auto o da altre situazioni traumatiche che comportano la violazione del muscolo cardiaco.
  • La causa potrebbe anche essere un danno meccanico all'aorta a causa di interventi chirurgici.
  • Cambiamenti distrofici nell'aorta, medionecrosi.
  • Malattie cardiovascolari concomitanti (cardiopatia ischemica, ictus, infarto) che possono causare aneurisma cardiaco.
  • Malattie autoimmuni accompagnate da infiammazione cronica della principale arteria e dei suoi rami (ad esempio aortoarterite).

Il gruppo di aumento del rischio per la comparsa di aneurisma aortico comprende forti fumatori, pazienti con ipertensione, obesità, alti livelli di colesterolo nel sangue, anziani (55 anni e più). Secondo le statistiche, l'aneurisma dei vasi cardiaci è molto più spesso rilevato nel sesso più forte. Negli uomini, la progressione attiva della malattia è associata alla presenza di cattive abitudini e ad uno stile di vita non sufficientemente attivo.

Aneurisma aortico: stadi e classificazione

Nella chirurgia vascolare, gli aneurismi aortici sono classificati in base alle loro cause, posizione, forma, struttura morfologica, sintomi clinici.

L'aneurisma aortico può essere acquisito e congenito, svilupparsi come una malattia indipendente o essere il risultato di patologie cardiache concomitanti. Nella forma, tali formazioni possono essere sacculate o a forma di fuso, nella loro struttura morfologica - vera e falsa. A seconda dell'area di localizzazione, si distinguono l'aneurisma del seno Valsalive, la parte discendente e ascendente, l'arco aortico o gli aneurismi combinati.

Dato il corso del processo patologico, ci sono tre fasi:

  1. Acuta. La condizione più pericolosa, che si sviluppa sullo sfondo di un ampio processo infiammatorio o infarto del miocardio, è accompagnata dalla rottura delle pareti dell'aorta. Questa condizione richiede un intervento chirurgico di emergenza al fine di prevenire la morte.
  2. Subacuto - si sviluppa a causa di malattie croniche o interventi chirurgici nell'area del cuore. Ha sintomi meno acuti, che si manifestano per diversi mesi.
  3. Aneurisma aortico cronico del cuore - la malattia progredisce gradualmente, differisce in modo più uniforme, è accompagnata da assottigliamento ed espansione della parete aortica senza sindrome del dolore pronunciata.

Come riconoscere la malattia?

Il principale pericolo di un aneurisma aortico è l'assenza di segni evidenti nella fase iniziale. In quasi il 90% dei casi, la patologia è indolore e si fa sentire solo nella fase di pre-rottura aortica. L'assenza di sintomi rende la diagnosi molto più difficile, nella maggior parte dei casi l'aneurisma si trova per caso, durante il passaggio di un esame diagnostico, per una ragione completamente diversa.

Reclami tipici compaiono in pazienti con la progressione della malattia, la rapida crescita dell'aneurisma e la minaccia della sua rottura. Per l'aneurisma della parte discendente dell'aorta e l'arco caratteristico dei sintomi più pronunciati, che è spiegato da caratteristiche anatomiche. In questo caso, il paziente lamenta tosse secca e mancanza di respiro, poiché l'aneurisma aortico schiaccia la trachea e i bronchi, gli organi del mediastino.

Tali sporgenze possono esercitare pressione sulla colonna vertebrale toracica, sull'esofago, sul nervo ricorrente, che porta a raucedine, palpitazioni, sbavando, dolore allo sterno. Se i nervi del plesso simpatico vengono pizzicati, il dolore si abbassa al braccio sinistro e sotto la scapola. Nei casi più gravi, con la spremitura delle arterie intercostali, è possibile la paralisi degli arti, perdita parziale o totale della capacità di agire con la mano o il piede.

Con alterazioni patologiche dell'aorta toracica, c'è un lungo dolore che brucia dietro lo sterno o nella parte posteriore (sul lato destro). Sintomi di insufficienza cardiaca compaiono, il paziente lamenta debolezza, gonfiore, vertigini, mal di testa, dispnea tosse, mancanza di respiro.

Nella fase acuta della malattia, la rottura aortica non è esclusa. In questo caso, c'è un forte dolore dietro lo sterno, un'emorragia interna abbondante. Il sangue viene versato nella regione pleurica, gli organi del mediastino, l'esofago. Si sviluppa un sanguinante vomito abbondante, il paziente soffoca, la pelle diventa bluastra. La pressione cala bruscamente, il ritmo cardiaco si perde, il paziente perde conoscenza. In questo stato, l'account va avanti per minuti, se non si fornisce assistenza qualificata in modo tempestivo, l'inevitabile morte.

Metodi diagnostici

È estremamente difficile identificare un aneurisma aortico basato su sintomi incerti. Se hai dolore al cuore, vertigini, mancanza di respiro, devi sottoporti a un esame completo. Il trattamento della patologia viene eseguito da cardiologi e cardiochirurghi. Durante l'esame iniziale, viene valutata la condizione generale del paziente, viene effettuata la palpazione del torace, la pressione viene misurata, i reclami vengono chiariti, viene raccolta l'anamnesi (compresa la storia familiare). Durante un esame visivo, il medico deve prestare attenzione all'aspetto della persona. Tali segni come deformità spinale (scoliosi, cifosi), allungamento dei palmi, mobilità articolare e altezza elevata possono indicare una malattia congenita (sindrome di Morfan).

Numerosi studi di laboratorio e strumentali consentono una diagnosi corretta. Il paziente deve donare sangue e urina per analisi generali e biochimiche, che aiuteranno a identificare una delle cause della patologia - l'aterosclerosi.

Indagini strumentali per sospetto aneurisma dei vasi cardiaci:

  • Ultrasuoni del cuore e dell'aorta. Il metodo di diagnosi più efficace, che consente di determinare l'area di localizzazione e le dimensioni dell'aneurisma e di trarre conclusioni sulla necessità dell'intervento chirurgico.
  • Echo KG del cuore - viene eseguito per determinare la forma, il tipo, le dimensioni e altre caratteristiche dell'aneurisma.
  • ECG: consente di determinare la presenza di aneurisma.
  • La TAC (tomografia computerizzata) mostra se le grandi arterie sono coinvolte nel processo e rivela segni di dissezione della parete aortica (con un aneurisma dissecante).
  • Aortografia. Lo studio viene utilizzato prima dell'intervento chirurgico per determinare l'ambito e la natura dell'intervento.
  • La radiografia in tre proiezioni aiuta a stabilire un aumento delle dimensioni del cuore, la presenza di edema polmonare.

Se necessario, oltre ai metodi diagnostici di cui sopra, un paziente può essere indirizzato per una risonanza magnetica, una procedura di angiografia coronarica o un esame elettrofisico.

complicazioni

La mancanza di un trattamento tempestivo dell'aneurisma aortico porta allo sviluppo di pericolose complicanze. I principali sono:

  1. difetti della valvola aortica;
  2. insufficienza cardiaca;
  3. scompenso del cuore;
  4. trombosi aortica;
  5. rottura aortica con emorragia massiva concomitante.

Di particolare pericolo è la rottura dell'aneurisma, poiché anche durante un'operazione di emergenza il rischio di morte rimane elevato.

Trattamento dell'aneurisma aortico

Con il flusso asintomatico e l'assenza di segni di progressione della malattia, è possibile fare a meno dell'intervento chirurgico. L'osservazione dinamica del paziente è accompagnata da un regolare monitoraggio a raggi X per tracciare la dinamica della malattia e monitorare la dimensione dell'aneurisma. Per la prevenzione delle complicanze vengono prescritti farmaci antipertensivi (con pressione elevata), i preparati del gruppo di statine per abbassare il colesterolo e gli anticoagulanti per ridurre la viscosità del sangue.

La chirurgia rimane l'unico metodo radicale per il trattamento di un aneurisma del cuore. Le indicazioni per l'operazione pianificata sono i seguenti stati:

  • rapida progressione della malattia e aumento delle dimensioni dell'aneurisma nelle dimensioni fino a 6 cm o più;
  • forte dolore;
  • la formazione di coaguli di sangue sullo sfondo di cambiamenti aterosclerotici.

La chirurgia di emergenza viene eseguita con la minaccia di rottura dell'aneurisma o lesioni traumatiche dell'aorta, poiché tali condizioni rappresentano una minaccia diretta per la vita del paziente.

La chirurgia classica consiste nella resezione (rimozione) dell'area patologica dell'aorta (cavità aneurismatica) con chiusura dell'arteria e con successiva sostituzione della parte interessata con una protesi vascolare. L'esito dell'operazione dipende in gran parte dal grado di lesione aortica e dalle qualifiche del chirurgo. Ma anche con l'alta professionalità dei medici, non è sempre possibile salvare un paziente con una rottura aortica.

La limitazione alla chirurgia è una grave malattia cardiovascolare. Tuttavia, quando l'aorta si rompe, si tratta di salvare la vita del paziente e l'operazione viene eseguita anche in presenza di malattie cardiache.

Un trattamento a basso impatto è una buona alternativa alla chirurgia addominale, che viene abitualmente utilizzata in assenza della minaccia di rottura aortica. Tra loro ci sono:

  • Stent endovascolare. Durante la procedura, la parte interessata della nave viene esclusa dal flusso sanguigno generale, quindi viene installata un'endoprotesi dello scheletro (stent) per prevenire la rottura dell'aneurisma. Lo svantaggio del metodo è il rischio di dislocazione dello stent in futuro.
  • Angioplastica. L'area interessata dell'aorta viene sostituita con un vaso artificiale o naturale, che consente di ripristinare il normale flusso sanguigno ed evitare complicazioni che minacciano la vita del paziente.

Le moderne tecniche chirurgiche aiutano a salvare la vita della maggior parte dei pazienti con aneurisma aortico. Dopo l'intervento chirurgico, la vita del paziente è soggetta a modifiche significative. È necessario rispettare rigorosamente tutte le prescrizioni mediche, rinunciare a cattive abitudini, mangiare bene, evitare lo stress e un alto sforzo fisico.

Aneurisma aortico - Predizione di recupero

Con la diagnosi precoce di un aneurisma aortico, le probabilità di un esito positivo sono alte. Nelle operazioni programmate, la percentuale di mortalità è inferiore al 5%, la sopravvivenza a cinque anni è osservata nell'80% dei pazienti, mentre nei pazienti non operati il ​​tasso di sopravvivenza scende al 10%.

Alla rottura aortica, la prognosi è scarsa. Anche con la chirurgia d'urgenza, circa il 75% dei pazienti muore. Se per 5 anni dall'esordio della malattia non vi è un trattamento adeguato, la maggior parte dei pazienti muore per rottura aortica, il resto per le complicanze associate - ictus, malattia coronarica. L'esame di routine annuale aiuterà a prevenire un tale risultato, consentendo la diagnosi precoce di alterazioni patologiche delle pareti dell'aorta.

prevenzione

Le misure preventive per l'aneurisma aortico sono simili alle raccomandazioni fornite per prevenire le malattie cardiache e lo sviluppo di aterosclerosi.

  1. Prima di tutto, è uno stile di vita sano e attivo, con il rifiuto di fumare e bere alcolici.
  2. Punto non meno importante: una dieta corretta ed equilibrata, con la limitazione di cibi grassi, ipercalorici, speziati, dolci, prodotti dolciari (specialmente con panna), prodotti ad alto contenuto di conservanti, stabilizzanti e altri additivi sintetici. Preferire una dieta a base di latte e verdura sana e ipocalorica.
  3. Si raccomanda di abbandonare i grassi animali, mangiare solo varietà a basso contenuto di grassi di carne e pesce, preparare insalate di verdure con olio vegetale, includere più frutta fresca, bacche e verdure nella dieta.
  4. Non farti coinvolgere in bevande contenenti caffeina (caffè forte, tè nero). È meglio bere acqua minerale, succhi, bevande alla frutta, tè verde e alle erbe.
  5. È importante limitare l'uso di sale, sottaceti e marinate. È meglio cucinare il cibo senza sale e salare leggermente un piatto pronto direttamente sul tavolo.

Aneurisma aortico: sintomi, trattamento, prevenzione

L'aorta è il vaso sanguigno più grande e più potente del corpo umano. Potente, quindi, sembrava che nulla lo "prendesse". Tuttavia, un aneurisma aortico è il flagello della moderna chirurgia cardiovascolare. In condizioni normali, nelle donne e negli uomini adulti, il diametro del lume dell'aorta ascendente è di circa 3 cm, verso il basso - 2,5 cm, il segmento addominale di questo grande vaso è ancora più piccolo - 2 cm La diagnosi di aneurisma è annunciata solo se il diametro dell'aorta interessata aumenta di 2 o più volte rispetto alla norma.

Determinazione dell'aneurisma aortico

Aneurisma aortico - sporgenza locale (locale) sotto forma di sacca di una porzione specifica di questa grande nave. È provocato dalla debolezza della parete aortica, alla quale (debolezza) possono essere esposti tutti o diversi strati del muro.

Tale estensione è irreversibile. Ecco un buon esempio. Se gonfiate una normale palla per bambini e poi lasciate che l'aria esca, assumerà la forma di un "petalo" piatto, nella forma in cui è stato rilasciato in fabbrica. Se il muro dell'aorta "si gonfia", non tornerà mai alla sua posizione originale.

L'aneurisma può formarsi in uno qualsiasi dei segmenti dell'aorta, ma più spesso colpisce la parte addominale della nave - in un terzo dei malati (o più precisamente - 37%).

L'aorta toracica è "distinta" non solo dal fatto che è più spesso soggetta ad aneurisma - i suoi allargamenti aneurismatici sono spesso combinati con varie malformazioni aortiche. Il più comune:

  • insufficienza aortica;
  • coartazione (restringimento) del lume aortico.

classificazione

Secondo la classificazione segmentale, hanno identificato i seguenti tipi di questa malattia:

  • Aneurisma sinusale di Valsalva - la dilatazione aortica "favoriva" l'area alla radice stessa dell'aorta, nel punto di scarico dalle camere cardiache (dove si trovano le valvole semilunari); la malattia "confonde le mappe" nella diagnosi delle malattie vascolari e cardiache, pertanto, sarà descritta più dettagliatamente in seguito;
  • protrusione aneurismatica dell'aorta ascendente;
  • arc aneurisma (il luogo in cui l'aorta è ripida è piegato e precipita verso la direzione della cavità addominale);
  • espansione aneurismatica del frammento discendente;
  • aneurisma addominale;
  • aneurisma combinato (nel processo patologico coinvolto la sezione della nave che passa tra il torace e la cavità addominale).

Secondo la struttura morfologica dell'aneurisma aortico, ci sono:

  • vero - la protrusione interessa tutti gli strati del muro, sono approssimativamente ugualmente diluiti, come risultato - un "sacco" con pareti e cavità è formato; il più delle volte si verifica a causa di aterosclerosi pronunciata o di un processo sifilitico che ha interessato la parete aortica;
  • falso (pseudoaneurismi) - in questo caso, non vi è alcun vero e proprio (con pareti e un lume) sporgente verso l'esterno del "sacchetto" in quanto tale; il muro di tale aneurisma è "costruito" da una matrice di tessuto connettivo formatasi nel sito di accumulo di sangue. Ma il muro aortico non è coinvolto nel processo patologico. Tali aneurismi nella maggior parte dei casi compaiono dopo infortuni o operazioni (che a loro modo sono anche traumatizzati).

La forma dell'aneurisma sono:

  • saccular - sporgenza "unilaterale" del muro aortico (fino alla quarta parte del cerchio, il resto del muro rimane ancora normale);
  • affusolato - Assomigliano visivamente come un antico fuso, perché la parete della nave si gonfia uniformemente su tutta la circonferenza.

Il decorso clinico dell'aneurisma è:

  • semplice;
  • complicato, quando si gonfia la parete aortica si sta spingendo verso un altro processo patologico, o anche più;
  • esfoliante, quando il muro aortico nel sito della lesione è diviso in strati, ciò accade perché nel punto di rottura il sangue filtra letteralmente tra gli strati del muro, sotto l'influenza della gravità si sposta su, quindi "spingendo" gli strati del muro.

Le complicanze più comuni di un aneurisma aortico includono:

  • pause (sfondamento in un'area indebolita) della parete assottigliata del sacco aneurismatico;
  • come risultato della rottura dell'aneurisma - abbondante, sanguinamento minaccioso e formazione di coaguli (ematoma);
  • trombosi del sacco aneurismatico - la formazione in esso di uno o più (talvolta uniti in uno) coaguli dovuti all'accumulo di sangue;
  • tromboembolismo arterioso alla periferia a causa della separazione dei coaguli di sangue, "nato" nella protuberanza aneurismatica;
  • infezione da cavità aneurisma, di conseguenza - ascesso (formazione di pus).

Cause della malattia, fattori provocatori

Tutti gli aneurismi aortici sono suddivisi in:

Le malattie congenite sono causate dal fatto che "qualcosa è andato storto" nel processo di deposizione embrionale di elementi aortici - questo porta a:

  • sindrome di Marfan - carenza congenita nello sviluppo del tessuto connettivo;
  • mancanza di elastina, ereditato dalla famiglia;
  • Sindrome di Ehlers-Danlos - sviluppo difettoso di elementi di collagene

e alcuni altri.

Gli aneurismi acquisiti non si formano su un terreno pianeggiante, ma principalmente dopo aortite, patologie infiammatorie e non infiammatorie della parete aortica.

Le lesioni infiammatorie, a causa delle quali la parete diventa più sottile e l'aneurisma si gonfia, si verificano nella maggior parte dei casi clinici:

  • dopo aver sofferto la sifilide;
  • a causa di infezioni postoperatorie degli organi della cavità toracica;
  • a causa di infezioni fungine dell'aorta.

Le lesioni non infiammatorie e le condizioni dell'aorta, dopo le quali può verificarsi il suo aneurisma, sono:

  • vecchio, "stantio" aterosclerosi con un gran numero di placche aterosclerotiche, bloccate attorno al "rivestimento" interno dell'aorta su una lunga area e interferendo con il normale flusso sanguigno; Per questo motivo, il flusso sanguigno cambia direzione, il sangue inizia a premere nel punto compromesso dell'aorta e sotto pressione si forma una sporgenza della parete di questa grande nave;
  • materiale di sutura inadatto, usato in operazioni sull'aorta;
  • protesi aortiche difettose.

Ci sono anche fattori che, da soli, sebbene non causino la formazione di un aneurisma aortico, ma contribuiscono al suo verificarsi:

  • vecchiaia, quando la parete vascolare perde logicamente la sua elasticità e diminuisce la resistenza al flusso di sangue che spinge;
  • genere maschile;
  • una passione per l'alcol e fumare sigari, sigarette, pipe con tabacco;
  • predisposizione ereditaria;
  • azione potenziata di enzimi proteolitici che "mangiano" gli elementi elastici della parete aortica.

Patogenesi (sviluppo) della malattia

La meccanica della formazione dell'aneurisma aortico è abbastanza semplice. In alcuni punti le sue pareti hanno un'elasticità ridotta, tutti gli strati diventano meno forti e più flessibili. L'aorta è un vaso potente e il flusso sanguigno in esso è più potente di altri vasi periferici del corpo umano. Ciò significa che il sangue preme sul punto debole formato, in questa posizione il muro in un momento non resiste alla pressione, diventa più sottile, "striscia via" e si gonfia (secondo il principio di una palla per bambini, le cui pareti diventano più sottili a causa di aria iniettata). Si forma un rigonfiamento, chiamato aneurisma.

Inoltre, il punto debole diventa sempre più debole, perché il sangue si riversa nell'aneurisma e continua a fare pressione sul suo muro, questo porta al suo assottigliamento. Inoltre, entrando nell'aneurisma, la circolazione sanguigna diventa vorticosa, che aumenta ulteriormente la durata e la forza della pressione sanguigna sul segmento interessato della parete.

Empiricamente, se la pressione del sangue fosse cessata, il muro cambiato a livello micro non avrebbe ancora ripristinato la sua forma (al contrario del principio di una palla sgonfiata, le cui pareti diventano più sottili da quelle sottili se l'aria viene rilasciata dall'interno).

Sintomi di aneurisma aortico

L'aneurisma aortico si manifesta in modo diverso - principalmente dipende dalle dimensioni del sacco aneurismatico e dalla sua posizione (in basso - un quadro clinico vivido sull'esempio di un aneurisma valsalva). In alcuni casi, non si osservano affatto sintomi (in particolare, prima della rottura dell'aneurisma, ma questa sarà una diagnosi diversa), il che rende difficile fare una diagnosi precoce.

I reclami più frequenti da pazienti con aneurisma del frammento dell'aorta ascendente:

  • dolore toracico (nella regione del cuore o dietro lo sterno) - dovuto al fatto che la protuberanza aneurismatica spinge contro organi e tessuti localizzati, così come a causa della pressione del flusso sanguigno sulla parete assottigliata e debole;
  • mancanza di respiro, aggravata dal tempo;
  • sensazione di battito del cuore ("Come qualcosa che batte nel petto" - il commento dei pazienti);
  • vertigini;
  • per le grandi dimensioni, gli aneurismi sono disturbati da attacchi di mal di testa, gonfiore dei tessuti molli del viso e della parte superiore del torso a causa dello sviluppo della cosiddetta sindrome della vena cava superiore (perché l'aneurisma esercita pressione sulla vena cava superiore).

L'aneurisma dell'arco aortico è caratterizzato da:

  • difficoltà a deglutire (a causa della pressione sull'esofago);
  • raucedine, a volte tosse - nel caso in cui l'aneurisma eserciti una pressione sul nervo ricorrente che è "responsabile" della voce;
  • improvvisamente aumentata salivazione e un polso raro - se la pressione si diffonde al nervo vago che controlla la salivazione e la frequenza del polso;
  • respiro teso, e in seguito respiro corto in caso di compressione della trachea e dei bronchi con un enorme aneurisma;
  • polmonite unilaterale - se un aneurisma, premendo sulla radice del polmone, interferisce con la sua normale ventilazione, quindi, di conseguenza, c'è ristagno nei polmoni, quando un'infezione si unisce, fluisce nella polmonite.

Quando compare l'aneurisma della parte discendente dell'aorta:

  • dolore nella mano sinistra (a volte fino alle dita) e scapola;
  • con la pressione sulle arterie intercostali, si può sviluppare una deficienza nella fornitura di ossigeno del midollo spinale, a causa della quale la paresi e la paralisi sono inevitabili;
  • nel caso di una pressione costante a lungo termine di un grande aneurisma sulle vertebre, è persino possibile spostarli, nei casi più lievi, a causa della pressione sui nervi intercostali e delle arterie, del dolore, come nella radicolite o nella nevralgia.

I reclami più frequenti con aneurisma dell'aorta addominale:

  • sensazione di pienezza e pesantezza nell'epigastrio (piano superiore dell'addome), che il paziente inizialmente cerca di spiegare con l'eccesso di cibo o la patologia dello stomaco;
  • eruttazione;
  • in alcuni casi - vomito di natura riflessa (si manifesta come reazione alla pressione di un aneurisma aortico su organi e tessuti localizzati da vicino).

La palpazione è tesa, come una formazione pulsante di un tumore. A volte i pazienti da soli possono identificare questa pulsazione.

Complicazioni della malattia

L'aneurisma non è pericoloso come le complicazioni della sua progressione:

  • rottura del muro dell'aneurisma nel punto più sottile e, di conseguenza, massicce emorragie interne e improvvisa insufficienza cardiaca;
  • la sindrome di ERW (vena cava superiore), sopra descritta;
  • emopericardio (presenza di sangue nel sacco pericardico), e che è venuto dopo di lui, tamponamento cardiaco - pressione sul cuore con il sangue in streaming nella cavità del pericardio, e quasi immediatamente il lavoro del cuore è disturbato e l'emodinamica normale (il flusso di sangue);
  • varie emorragie da rottura del diradamento parete dell'aneurisma: emotorace (versamento di sangue nella cavità pleurica), polmonare, intraperitoneale, sanguinamento gastrointestinale o una loro combinazione;
  • a causa della separazione di trombi, "suono" nel sacco cavità aneurismatica può verificarsi trombosi (blocco) di qualsiasi parte del sistema vascolare - principalmente arterie degli arti, ma può essere collegato dell'arteria cerebrale che si manifesta ictus, o arterie renali, che risulta di renale acuta fallimento.

Diagnosi di aneurisma aortico e sue complicanze

L'aneurisma aortico durante il periodo prima della rottura ha manifestazioni cliniche piuttosto scadenti:

  • rumori che si sentono durante l'auscultazione; il medico non ascolta solo il petto, ma anche la cavità addominale;
  • formazione pulsante di tumore, che si trova con una palpazione profonda, ma attenta (a volte è veramente considerata come un tumore, in quanto è piuttosto densa al tatto);
  • disagio incomprensibile nel sito di formazione della protrusione aneurismatica.

Pertanto, per chiarire la patologia, fino a quando non è stato "consegnato" da complicazioni pericolose, vengono utilizzati metodi diagnostici strumentali:

  • roentgenoscopy e radiografia del torace e dell'addome - quando sono visualizzati la formazione del tumore (la sua pulsazione può essere vista con la fluoroscopia);
  • ecocardiografia - con sospetto aneurisma dell'aorta ascendente;
  • Ecografia Doppler (USDG) - con segni di aneurisma di altre parti dell'aorta;
  • CT e RM.

Trattamento e chirurgia per aneurisma aortico

Se viene diagnosticato un aneurisma, ma la sua progressione non viene osservata, i medici adottano tattiche conservative:

  • ulteriore attenta osservazione del chirurgo vascolare e cardiologo - monitoraggio delle condizioni generali, della pressione arteriosa, dell'impulso, dell'elettrocardiografia ripetuta e di altri metodi più informativi per tenere traccia della possibile progressione dell'aneurisma e osservare nel tempo i prerequisiti per le complicazioni dell'aneurisma;
  • terapia antipertensiva - al fine di ridurre la pressione sanguigna sulla parete assottigliata dell'aneurisma;
  • trattamento anticoagulante - Prevenire la formazione di coaguli di sangue e possibili tromboembolismi successivi di vasi medi e piccoli;
  • abbassando il colesterolo nel sangue (con l'aiuto sia della terapia farmacologica che della dieta).

Alla chirurgia si ricorre in questi casi:

  • aneurismi di grandi dimensioni (almeno 4 cm di diametro) o con un rapido aumento delle dimensioni (di mezzo centimetro in sei mesi);
  • complicazioni che minacciano la vita del paziente - rottura dell'aneurisma e altre;
  • complicazioni che, sebbene non siano critiche dal punto di vista della morte, riducono drasticamente la qualità della vita del paziente - per esempio premendo su organi e tessuti vicini, che causano dolore, mancanza di respiro, vomito, eruttazione e sintomi simili.

Il trattamento chirurgico consiste nell'asportazione della parte "libera" della parete aortica, che forma l'aneurisma e la chiusura dell'apertura risultante. Per grandi difetti dopo resezione di un aneurisma di grandi dimensioni della protesi aortica necessario spendere - o fori di sutura possono portare a tesatura del tessuto e insufficienza sutura (filetto eruzione) o, nel migliore dei casi, un restringimento della porzione operato dell'aorta, che influenzano negativamente il flusso di sangue in questo luogo.

Prognosi per aneurisma aortico

Aneurisma aortico - nosologia, che dovrebbe essere sempre sotto stretto controllo da parte dei medici. La ragione - possibili complicazioni, che nella maggior parte dei casi minacciano la vita di una persona. Nel tempo, morfologicamente, l'aneurisma progredisce (il muro modificato diventa più sottile e più sottile, la protrusione aumenta). La vita e la salute del paziente possono essere salvate solo attraverso un attento monitoraggio del decorso della malattia e, se necessario, un intervento chirurgico immediato.

Misure preventive

La prevenzione, che può prevenire il verificarsi di aneurisma aortico in persone sane, non è specifica (cioè efficace non solo nel caso di questa patologia) e include:

  • completa cessazione del fumo;
  • riduzione delle norme sull'alcol al livello di "solo per le vacanze", ovvero rifiuto completo;
  • educazione fisica e sport;
  • eliminazione dei fattori che causano l'aumento della pressione sanguigna (stress, malattia renale);
  • cura e prevenzione della patologia che contribuisce alla formazione dell'aneurisma aortico (aterosclerosi);
  • prontezza istantanea all'improvviso, a prima vista, apparenza inspiegabile di interruzioni nel lavoro del cuore, del tratto gastrointestinale e del sistema respiratorio, e un rapido esame da specialisti specializzati per escludere l'aneurisma aortico;
  • Qualità regolare, ma non per un "segno di spunta", esami medici presso il chirurgo vascolare e il cardiologo.

Se è già disponibile un aneurisma aortico, sono indicate misure preventive per prevenire le complicanze di questa malattia:

  • terapia anticoagulante ben scelta, prevenire la formazione di coaguli di sangue nel lume dell'aneurisma;
  • significativa riduzione dell'attività fisica - altrimenti, possono causare un sovraccarico della parete assottigliata dell'aneurisma, che provocherà la sua rottura; a volte un completo rifiuto dello sforzo fisico è necessario fino a quando il medico non chiarisce la diagnosi e valuta il rischio;
  • trattamento antipertensivo - grazie a lui, riesce ad evitare l'accumulo di pressione del flusso sanguigno sulla parete assottigliata dell'aneurisma, che può scoppiare in qualsiasi momento;
  • attento controllo psicologicol - in alcuni pazienti, anche situazioni minori di stress hanno spinto l'aneurisma aortico alla rottura.

Aneurisma del seno di Valsalva

Poiché questo non è un tipo comune di aneurisma, la possibilità della sua esistenza viene dimenticata e ciò confonde il medico nella diagnosi (ad esempio, l'incapacità di spiegare le aritmie che si verificano "su un terreno pianeggiante"). L'aneurisma del seno di Valsalva può essere congenito (più spesso) e acquisito (meno spesso). Questo rigonfiamento dei seni aortici sotto forma di una sacca o un dito. Un fatto interessante è che circa il 70-80% dei pazienti con aneurisma sinusale di Valsalva sono maschi.

Il più frequente vyspirai aneurismatico si trova nel seno coronarico destro. Ma la clinica descrive casi di lesioni di tutti e tre i seni coronarici.

Spesso questa scheda aneurisma si verifica in utero, quando v'è una mancanza di sviluppo rafforza l'anello fibroso, ma al momento della nascita non appare affatto in alcun modo (e non v'è alcun senso di esaminare tutti i bambini senza eccezione per diagnostica strumentale). Questo è il flagello di un'età abbastanza giovane - il divario di tali aneurismi si trova principalmente nella fascia di età da 20 a 40 anni. Spesso l'aneurisma viene rivelato nei giovani già post factum - in caso di rottura.

L'aneurisma acquisito Valsalva è più spesso osservato in età adulta e si verifica a causa di altre gravi malattie. Questo è:

  • lesione sifilitica;
  • la tubercolosi;
  • endocardite infettiva (infiammazione infettiva del rivestimento interno del cuore).

Prima della rottura dell'aneurisma, la clinica è assente o molto povera, perché non ci sono cambiamenti nella parte della dinamica emodinamica (flusso sanguigno) in quanto tale. In alcuni casi, il sacco aneurismatico preme sulle strutture cardiache con percorsi che possono causare aritmie. Pertanto, se si verificano interruzioni del ritmo cardiaco, è necessario escludere l'aneurisma del seno Valsalva.

I segni clinici compaiono quando la parete assottigliata della protrusione aneurismatica si rompe:

  • dolore acuto, a volte insopportabile dietro lo sterno;
  • diventa sempre più difficile per il paziente respirare;
  • la pressione sanguigna è ridotta, l'impulso accelera;
  • segni di insufficienza cardiaca ed edema polmonare bilaterale (cianosi, aumento della mancanza di respiro).

Identificare aneurismi seno di Valsalva - non è facile: sul ECG non mostra un aneurisma, alterazioni elettrocardiografiche sono noti solo quando si tratta di un passo avanti (su ECG rivelano sovraccarico del cuore a causa del dumping di sangue in eccesso da una porzione rotta del sacchetto). Nel periodo che precede la rottura dell'aneurisma informativo sono:

  • ecocardiografia transesofagea;
  • Risonanza magnetica del cuore;
  • dopplerokardiografiya;
  • aortografia, con cui è possibile vedere i contorni del sacco aneurismatico.

Il trattamento è esclusivamente chirurgico - la protuberanza aneurismatica viene tagliata, una patch viene posizionata al suo posto. Nessun metodo di medicina tradizionale, solo "non tagliare", non fornirà nemmeno un leggero miglioramento delle condizioni del paziente. La prognosi è complicata dal fatto che è difficile diagnosticare l'aneurisma di Valsalva nelle prime fasi della sua esistenza.

Kovtonyuk Oksana Vladimirovna, commentatore medico, chirurgo, consulente medico

2,929 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Per Saperne Di Più I Vasi