Aterosclerosi cerebrale: sintomi, segni, trattamento e complicanze della malattia

Questo articolo descrive i principali sintomi, cause, diagnosi e trattamento (incluso il folk) dell'aterosclerosi cerebrale. Vengono anche forniti esempi degli effetti e della prevenzione di questa malattia.

Una malattia in cui i vasi cerebrali sono affetti da placche aterosclerotiche, che porta a disturbi biochimici della sostanza cerebrale, è chiamata aterosclerosi cerebrale. Questa è una malattia dell'intero sistema del corpo, in cui ci sono aree del disturbo in tutti i vasi sanguigni, ma prevale l'affezione cerebrale.

Le arterie dei tipi elastico e muscolare-elastico sono interessate. Sull'endotelio si formano foci di formazioni di colesterolo (placche) che portano ad un restringimento del lume dei vasi con un fenomeno progressivo. Questa è una malattia di età avanzata, ma le morti nella popolazione giovane di aterosclerosi cerebrale sono sempre più comuni.

Gradi di aterosclerosi cerebrale

I. grado o iniziale

Caratteristiche:

  • È caratterizzato da piccole lesioni del sistema circolatorio, in cui i sintomi sono assenti o si manifestano raramente dopo fattori predisponenti.
  • Manifestata da disturbi della memoria, mal di testa, vertigini, tinnito, peggioramento del sonno, attenzione.
  • Lo studio neuropsicotico conferma astenia, diminuzione della memoria e attenzione. Con un trattamento adeguato, i sintomi diminuiscono o scompaiono completamente.
  • Una persona incontra difficoltà nella società solo dopo un sovraccarico.

II. Grado o grave (compensativo)

Caratterizzato da:

  • Cambiamenti funzionali e morfologici nelle navi.
  • Stabile progressivo deterioramento della qualità e della quantità di lavoro,
  • Sbalzi d'umore, depressione
  • Incapacità di lavorare a lungo.
  • La violazione di sonno e memoria, di regola, i pazienti stessi sovrastimano spesso le loro capacità e non notano la perdita o il declino di qualità passate.

Appaiono anche sintomi di natura neurologica, a seconda della regione della lesione organica della sostanza cerebrale. In precedenza abbiamo scritto su cosa sia il danno organico al cervello.

I sintomi possono svilupparsi:

  • parkinsonismo;
  • disartria;
  • alexia e altri.

III. Laurea o pronuncia (decompensabile)

Caratteristiche:

  • I reclami sono permanenti.
  • Foci di necrosi si formano in alcune parti del cervello a causa di frequenti attacchi ischemici.
  • In queste aree, il tessuto connettivo sostituisce il tessuto cerebrale, provocando una perdita totale irrecuperabile delle funzioni delle aree interessate.

I sintomi appaiono come:

  • significative qualità intellettuali progressive progressive;
  • alta concentrazione di emozioni;
  • sindromi atattiche, piramidali, pseudobulbari;
  • psicosi;
  • demenza vascolare.

motivi

Cause comuni di malattia:

  • Errori nella nutrizione (quantità eccessive di grassi malsani, cibi salati, piccanti);
  • Stress (esaurimento nervoso, mal di testa);
  • Malattia epatica (colesterolo alto);
  • alcol;
  • Fumo (ha un effetto negativo sui vasi sanguigni);
  • ereditarietà;
  • Età e genere (negli uomini dopo 50 anni);
  • Obesità con dislipidemia;
  • Ipodinia (i processi metabolici sono disturbati);
  • Disturbi ormonali (diabete, menopausa e altri);
  • Ipertensione arteriosa (con una diminuzione dell'elasticità delle pareti delle arterie, si verifica la formazione di placche e il loro accumulo);
  • Condizioni di lavoro avverse;
  • Causa ambientale;
  • Progressivo deterioramento della funzione di organi e sistemi nell'invecchiamento generale dell'organismo;
  • Malattie concomitanti

Segni di aterosclerosi cerebrale:

  • Perdita di memoria;
  • Discorso poco chiaro;
  • Sbalzi d'umore;
  • Disturbo del sonno;
  • Prestazione mentale compromessa;
  • Mal di testa
  • l'attenzione indebolimento;
  • sudorazione;
  • Andatura ondeggiante;
  • Stringere la mano.

sintomi

Sintomi della malattia:

  1. Diminuzione pronunciata nella memoria recente. All'inizio, questo si manifesta impercettibilmente e solo dopo uno stress fisico o emotivo, poi un brusco declino e la memoria svanisce.
  2. Diminuzione delle prestazioni del lavoro mentale con affaticamento, deterioramento della concentrazione, concentrazione.
  3. Labilità dell'umore. I pazienti sono in lacrime, depressivi, ansiosi. Spesso temono per la loro salute, non sono sicuro delle proprie capacità.
  4. Insonnia regolare.
  5. Mal di testa, vertigini. Più spesso si verificano dopo aver cambiato la posizione del corpo.
  6. Disturbi mentali Si verificano mentre la malattia progredisce.
  7. Convulsioni convulsive. Inoltre si verificano 2-3 gradi della malattia.
  8. Senestopatii. Si manifesta con sensazioni di formicolio alla testa, arti inferiori, calore nella parte posteriore della testa.
  9. Respirazione patologica. Si verificano quando il midollo è colpito.
  10. Atassia. Manifesto con lesione organica della struttura del cervelletto. Si sviluppano la disordinarietà e l'imbarazzo dei movimenti.
  11. Vari disturbi del corpo nella sconfitta di alcune aree del cervello.
  12. Intolleranza ad un suono forte, luce intensa.

diagnostica

La diagnosi di questa malattia non può iniziare con uno specialista neurologo in questa malattia, ma con un otorinolaringoiatra, un oculista o altri medici, perché i sintomi possono verificarsi da altri organi a seconda della posizione della lesione vascolare.

Se si sospetta che l'aterosclerosi cerebrale del paziente sia inviata a un neurologo per la diagnosi.

A sua volta, dirige a:

  • Scansione duplex (viene monitorato il grado di restringimento delle arterie cerebrali);
  • Doppleografia transcranica (viene esaminato lo stato delle navi);
  • Esame angiografico (esame radiografico con introduzione di un mezzo di contrasto);
  • Metodo di tomografia computerizzata (specifica dell'area interessata);
  • Analisi immunologiche (colesterolo nel sangue);
  • Esame del sangue per la coagulazione;
  • Elettroencefalogramma (esamina il grado di violazione delle strutture cerebrali);
  • Terapia a risonanza magnetica (viene monitorata la condizione esatta delle navi)

trattamento

Trattamento della malattia:

  1. dieta;
  2. Smettere di fumare e alcol;
  3. Normalizzazione del lavoro e riposo;
  4. Moderata attività fisica;

Trattamento farmacologico:

  • I disaggregati (aspirina) dilatano i vasi sanguigni e prevengono la formazione di coaguli di sangue sulla superficie della placca;
  • I farmaci ipodipidemici (statine cerivastatina, fluvastatina, rosuvastatina) impediscono la progressione del processo aterosclerotico, vengono assunti a vita;
  • I farmaci anti-infiammatori prevengono l'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni;
  • I farmaci vasodilatatori alleviano lo spasmo e rendono la parete vascolare resistente a vari fattori;
  • Farmaci antipertensivi per mantenere la pressione sanguigna normale;
  • Farmaci che migliorano la circolazione sanguigna cerebrale, atrofia tissutale lenta;
  • Sedativi o tonicità per mantenere la salute del corpo (piccole dosi di estrogeni e altri);
  • Preparati di iodio per ridurre i disturbi ischemici cerebrali (calcio odina, ioduro di potassio e altri);
  • Dosi aumentate di vitamine (B2, B6).

Trattamento chirurgico (per l'aterosclerosi stenosante):

  • endoarteriectomia;
  • stent;
  • cilindri e altri.

ricette:

  • Aglio, zenzero e erba medica insistono separatamente nei piatti scuri. Quindi, mescolare 7 cucchiai di tintura di aglio, 2 zenzero e 3 erba medica. Si consiglia di consumare 1 cucchiaino una volta al giorno.
  • La rosa canina trita e versa la vodka. Per 100 g di rosa selvatica 0,5 ml di vodka. Insistere per 3 giorni. Bere 3 volte al giorno, 20 gocce diluite in acqua.

complicazioni

Le complicanze più frequenti sono:

1. encefalopatia dyscirculatory;
2. ictus ischemico;
3. ictus emorragico;

prevenzione

La prevenzione primaria ha lo scopo di migliorare la salute:

  • Rinunciare a cattive abitudini;
  • Trattamento di malattie associate;
  • Corretta alimentazione;
  • Attività fisica;
  • Condizioni di lavoro normali;
  • Regime giorno tenendo conto del riposo;
  • Dopo 40 anni, la pressione sanguigna viene misurata regolarmente e vengono donati glicemia e lipidi;
  • L'evitare lo stress;
  • Stile di vita sano;
  • Esami preventivi tempestivi ed esame clinico

La prevenzione secondaria previene la separazione di placca, trombosi, progressione della malattia, complicanze e recidiva della malattia:

  • Prevenzione della droga;
  • Terapia fisica;
  • dieta;
  • prevenzione primaria.

invalidità

Con un progressivo decorso dell'aterosclerosi, la disabilità viene spesso definita come una persona. Durante il trattamento, vengono eseguite procedure, dopo le quali anche le persone perdono la capacità di lavorare per qualche tempo.

Ma la disabilità è data individualmente:

  1. Al primo grado di aterosclerosi cerebrale non viene assegnata la disabilità.
  2. Al secondo grado, il terzo gruppo può essere stabilito individualmente. Dipende dalle manifestazioni cliniche e dal livello di disabilità in ogni singolo paziente.
  3. Nel terzo grado, se i pazienti necessitano di cure costanti, mi viene dato un gruppo di disabilità, con la capacità di auto-cura - II.

ICD-10

Nella classificazione internazionale delle malattie, l'aterosclerosi cerebrale è codificata I67.2 ed è inclusa nella sezione "Malattie del sistema circolatorio", sottosezione "Malattie cerebrovascolari".

Encefalopatia dancileare

Insufficienza di circolazione sanguigna nei vasi del cervello, che porta ai suoi disordini strutturali funzionali e diffusi denominati encefalopatia dincircolatoria. Questa malattia si sviluppa su più di un anno, principalmente sullo sfondo dell'aterosclerosi cerebrale.

tipi:

  • Aterosclerotica (colpisce i grandi vasi della testa);
  • venoso;
  • ipertensione;
  • Misto.

L'encefalopatia aterosclerotica e ipertensiva si verifica sullo sfondo dell'aterosclerosi cerebrale.

sintomi:

  • labilità dell'umore;
  • stato depresso;
  • irritabilità;
  • letargia;
  • insonnia;
  • forte mal di testa e sensazione di rumore nella testa;

Questi sintomi si manifestano dopo il lavoro a lungo termine e lo stress emotivo.

trattamento

Metodi di trattamento:

  1. trattamento fisioterapico;
  2. terapia di biorisonanza;
  3. massaggio al collo
  4. controllo della pressione sanguigna e farmaci primigotanti;
  5. correzione del metabolismo lipidico;
  6. terapia neuroprotettiva per influenzare i neuroni con farmaci.
  7. mezzi per compensare le violazioni del deflusso venoso;
  8. angioprotectors;
  9. significa migliorare la microcircolazione;
  10. significa prevenire gli spasmi vascolari e migliorare il flusso sanguigno cerebrale. In un altro articolo, abbiamo già sollevato la questione dei sintomi degli spasmi al cervello.
  11. intervento chirurgico, se è presente resistenza al trattamento farmacologico.

Il trattamento della malattia è lungo (circa 3 mesi e almeno, la riabilitazione è di circa sei mesi) e dipende dall'estensione del danno e dalla sua progressione.

L'encefalopatia dyscirculatory è inclusa nella lista delle malattie gravi. Con questa malattia, si raccomanda visite periodiche al neurologo e il passaggio dei corsi di terapia. Anche i sintomi lievi dovrebbero essere una ragione per visitare uno specialista, perché il tempo che ha iniziato il trattamento può eliminare completamente i sintomi e le conseguenze della malattia.

La causa dell'encefalopatia dyscirculatory è una violazione delle pareti vascolari del trombo della testa nel contesto di aterosclerosi.

conclusione

Il trattamento iniziato in tempo aiuta a ridurre gli effetti dell'aterosclerosi. E la prevenzione sotto forma di attività fisica, uno stile di vita sano, un'alimentazione corretta sin dalla più tenera età riduce la probabilità non solo dell'aterosclerosi cerebrale, ma anche di altre malattie.

Come trattare l'aterosclerosi cerebrale

L'aterosclerosi cerebrale è una patologia in cui le arterie del cervello sono colpite da placche di colesterolo situate in vasi di grandi e medie dimensioni. La nosologia appare nelle persone di età superiore a 60 anni, che è causata da malattie secondarie, lesioni tossiche della parete vascolare.

L'aterosclerosi del cervello nelle persone anziane porta alla demenza, la demenza con una formazione graduale. Con lo sviluppo a lungo termine, la domanda su quanto tempo la morte diventa rilevante. Una forte diminuzione della pervietà del lume intravascolare porta a una fine letale. Nelle persone oltre i 60 anni, la nosologia è la causa della "sclerosi senile"

Aterosclerosi cerebrale: cause, sintomi

Le cause dell'aterosclerosi cerebrale non sono state studiate in modo significativo. Esistono numerosi articoli scientifici che descrivono i meccanismi patogenetici dello sviluppo della nosologia con la formazione degli stadi di "patch grassa", "liposclerosi", "aterocalcinosi".

Per spiegare l'eziologia della malattia, ci sono fattori provocatori:

  1. Aumento del grasso nel corpo;
  2. Obesità ormonale;
  3. La predominanza di acidi grassi saturi nel cibo;
  4. Abuso di alcol

I sintomi dell'aterosclerosi cerebrale non sono specifici, quindi è difficile ipotizzare la prevalenza di un gruppo di sintomi clinici. Nonostante la formazione di demenza negli anziani con patologia, un complesso di disturbi dell'attività cardiaca, la patologia degli organi interni è possibile.

La clinica è determinata dalla posizione della placca aterosclerotica. Il grado di danno arterioso, il livello di blocco del microcircolo consente al medico di indovinare a che ora il paziente è morto. Con placche singole, il trattamento chirurgico può normalizzare la microcircolazione. La procedura aiuta ad eliminare solo i singoli segni, ma non la forma nosologica. L'eliminazione di una singola formazione non elimina la tendenza della parete del vaso ad accumulare lipidi.

Nella maggior parte dei casi sono presenti sintomi cerebrali. Nella maggior parte delle forme, si verificano una serie di sintomi specifici della malattia:

  • dolore di testa;
  • Disturbo del sonno;
  • Frequenti cambiamenti di umore (specialmente nelle donne).

Il mal di testa si forma a causa del restringimento del lume del vaso da parte di una placca aterosclerotica. I cambiamenti di congestione nelle arterie del cervello portano a una riduzione dell'afflusso di sangue, che è accompagnato da ipossia dei neuroni, una violazione del trofismo.

La natura dei cambiamenti determina i sintomi associati che portano a disturbi del sonno, stanchezza.

Il cambiamento dell'umore è determinato dalla natura dei disturbi patologici del tessuto cerebrale. Il danno ai neuroni del cervello è accompagnato da una serie di sintomi di aterosclerosi cerebrale:

  1. Rallentare il pensiero;
  2. Menomazione della memoria;
  3. Rumore dell'orecchio;
  4. vertigini;
  5. Piccoli contrazioni muscolari;
  6. Cammina traballante.

Una persona anziana con aterosclerosi cerebrale presenta alcuni sintomi specifici: la memoria viene conservata per eventi remoti, con l'oblio delle recenti situazioni.

Con il corso delle lesioni aterosclerotiche per diversi mesi, può verificarsi la comparsa di "crisi cerebrali". Grave mal di testa con la malattia è accompagnata da un disturbo del linguaggio, mano debole, arto inferiore.

Discorso alterato nella malattia si verifica a causa della morte dei neuroni del cervello che stimolano l'innervazione delle fibre autonome.

La durata della crisi cerebrale, dolore cerebrale - pochi giorni. Periodi più lunghi di questi sintomi negli anziani sono rari, ma è probabile che il loro sviluppo abbia un decorso grave della malattia.

Gli specialisti definiscono i segni clinici della prima forma come "menomazione transitoria dell'afflusso di sangue al cervello". La durata della patologia su 2 giorni porta a due forme patologiche - disturbi ischemici, emorragici.

Nel primo caso si verifica l'ipossia delle cellule cerebrali. L'ischemia dei neuroni del cervello porta a una serie di cambiamenti irreversibili, che possono portare al fallimento dei centri respiratori e cardiovascolari. La comparsa di un ictus - queste sono le tipiche conseguenze dell'aterosclerosi cerebrale a lungo termine.

Cause di ictus ischemico - un blocco di pervietà delle arterie cerebrali da una placca con successive alterazioni ipossiche.

La forma emorragica si verifica a causa del danneggiamento della parete dell'arteria cerebrale, aumentandone la permeabilità. L'emorragia cerebrale porta ad un aumento della pressione intracranica, un'eccessiva pressione sul tessuto cerebrale. Senza cure mediche di emergenza, l'ictus termina con la morte.

Dopo che ora è la morte nell'aterosclerosi cerebrale

Le cause dell'aterosclerosi cerebrale sono sconosciute, ma nel trattamento di un ruolo importante per la violazione del metabolismo dei grassi. In patologia, è imperativo fare un profilo lipidico a una persona, che mostrerà uno squilibrio di grassi "buoni" e "cattivi".

Fisiologicamente, le lipoproteine ​​ad alta densità vengono estratte dalle cellule dal colesterolo in eccesso. Tali grassi sono classificati come "buoni". All'interno delle cellule, i grassi portano lipoproteine ​​a bassa densità sintetizzate nel fegato. Lo squilibrio tra queste categorie di grassi determina la formazione di aterosclerosi.

Quando si verifica una formazione eccessiva di lipoproteine ​​a bassa densità, la parete vascolare è saturata da accumuli di grasso. La bassa densità del sangue delle lipoproteine ​​ad alta densità non favorisce la rimozione degli accumuli di grasso nocivo dai tessuti. Con questa combinazione si sviluppa una placca aterosclerotica.

Il trattamento dell'aterosclerosi cerebrale ha lo scopo di aumentare l'HDL e ridurre l'LDL. I farmaci esistenti chiamati statine al momento del ricovero normalizzano il metabolismo dei grassi, ma dopo l'interruzione del profilo lipidico patologico viene ripristinato. Per prevenire la malattia bisogna assumere droghe costantemente.

La medicina moderna considera i suddetti legami patogenetici i principali fattori per lo sviluppo dell'aterosclerosi cerebrale. Secondo gli epatologi moderni, il principale fardello durante la formazione di lipoproteine ​​ad alta densità cade sul fegato, poiché queste sostanze vengono distrutte dopo il trattamento termico del cibo. Mentre gli epatociti fanno fronte alla funzione dell'aterosclerosi non si formano.

Se non c'è abbastanza HDL nel corpo, la parete vascolare è costruita sulla base di lipoproteine ​​a bassa e bassissima densità. In una tale situazione, l'endotelio arterioso perde la sua elasticità e diventa più grossolano.

La patologia epatica porta a epatite o cirrosi, che sono accompagnate da disturbi intravascolari. Il blocco della pervietà arteriosa porta a cambiamenti ischemici ed emorragici nei vasi del cervello.

Oltre ai cambiamenti epatici, la causa della deposizione delle placche aterosclerotiche nei vasi cerebrali è scarsa nutrizione.

Studi clinici hanno trovato che i depositi di grasso intravascolare compaiono con i seguenti disturbi patologici:

  • Eccessivo contenuto di grassi nel cibo;
  • Scarsa ereditarietà per quanto riguarda le malattie del fegato;
  • Frequente stress psico-emotivo;
  • il fumo;
  • Abuso di alcol

La presenza di additivi artificiali nel cibo, le dure condizioni di lavoro di una persona moderna, l'ecologia sfavorevole, il lavoro in imprese con aria inquinata - questi fattori influenzano la salute umana quotidiana.

Aterosclerosi cerebrale: trattamento combinato

Fino a poco tempo fa, la medicina non poteva combattere autonomamente l'aterosclerosi. La mancanza di metodi efficaci per combattere la patologia richiedeva l'uso di risorse naturali da parte dei farmacologi per creare farmaci efficaci.

Inizialmente, le droghe straniere per aterosclerosi apparivano nel mercato domestico - lescol, zokor, lipostat.

Le statine erano droghe sufficientemente di alta qualità. L'efficacia del trattamento con l'uso prolungato è piuttosto alta. Con l'uso costante di farmaci, il contenuto di grassi nocivi nel sangue diminuisce, il che porta a una diminuzione della gravità dell'aterosclerosi e alla prevenzione delle complicanze.

Statine con placche aterosclerotiche nel cervello

Con placche aterosclerotiche nei vasi cerebrali, le statine non sempre aiutano. Non c'è aumento del colesterolo in una determinata categoria di pazienti. La tendenza alla deposizione di grasso è dovuta solo a uno squilibrio tra lipoproteine ​​"nocive" e "benefiche".

A volte è possibile eliminare la malattia con l'aiuto di una dieta tradizionale di colesterolo. Le statine non possono essere usate regolarmente, poiché i farmaci hanno effetti collaterali. Il colesterolo è necessario affinché il corpo funzioni, quindi non può essere costantemente ridotto.

Effetti collaterali dell'assunzione di statine (sulla base di studi europei):

  • Mal di testa;
  • mialgia;
  • Disturbo del sonno;
  • Infiammazione del fegato;
  • trombocitopenia;
  • Disturbi intestinali;
  • dermatiti della pelle.

Tutti i tipi di statine (costosi ed economici) hanno effetti collaterali, quindi sono prescritti con cautela. Le statine sono raccomandate solo quando viene rilevata l'iperlipidemia.

La disfunzione mentale nell'aterosclerosi cerebrale si forma precocemente, pertanto è necessaria una correzione medica dei disturbi.

Nella prima fase dell'uomo si forma l'astenia. Quando nosology si verificano i seguenti sintomi:

  • irritabilità;
  • Fatica;
  • Menomazione della memoria;
  • annaffiare;
  • Perdita di memoria a lungo termine.

Quando l'astenia in una persona, i disturbi del sistema nervoso sono osservati, i disturbi autonomici degli organi interni - un aumento delle contrazioni cardiache, iperventilazione degli organi respiratori.

Nelle fasi iniziali della malattia, la memoria di una persona è influenzata. L'intelletto immagazzina informazioni sugli eventi passati, ma nell'aterosclerosi una persona non ricorda cosa è successo oggi o ieri.

Le malattie cardiache stanno gradualmente progredendo. Esperti americani hanno condotto molti esperimenti clinici che hanno indicato la dipendenza dello sviluppo di malattie cardiache sullo stile di vita di una persona.

Negli esperimenti con malattie cardiache, i pazienti sono stati divisi in gruppi sperimentali e di controllo. Il gruppo di controllo è stato in grado di fornire agli specialisti una costante supervisione medica. Per diversi mesi, uno studio dei parametri del sangue, attività cardiaca.

Nel gruppo sperimentale è stata imposta una dieta anticolesterolica basata sui seguenti principi:

  1. Cereali integrali, legumi, frutta e verdura;
  2. Da prodotti animali, solo la proteina dell'uovo era inclusa nella dieta;
  3. Un bicchiere di yogurt e latte al giorno.

Il trattamento dell'aterosclerosi cerebrale nel gruppo di contatto ha anche suggerito esercizi di respirazione, procedure di rilassamento e meditazione quotidiana. La respirazione terapeutica è stata eseguita tre volte a settimana.

Un anno dopo si scoprì che la tendenza dei vasi sanguigni ai depositi di colesterolo nel gruppo sperimentale diminuiva. Alcuni pazienti hanno dimenticato il mal di testa o il dolore al cuore. I processi anti-aterosclerotici nel gruppo di controllo, nonostante il trattamento, erano meno efficaci. La maggior parte delle persone ha avuto una progressione della malattia.

Dieta per l'aterosclerosi cerebrale

Sulla base degli esperimenti, è stato possibile elaborare alcune raccomandazioni riguardanti la dieta nell'aterosclerosi:

  • Sostituisci carne di maiale e manzo con pollame e pesce;
  • Invece di uova, è meglio usare legumi;
  • L'olio vegetale è usato invece di una controparte cremosa;
  • Mangia insalate, verdure invece di snack grassi;
  • Bere tisane, succhi di verdura invece di bevande analcoliche, caffè.

Nel cervello e in altri tipi di aterosclerosi, si raccomanda l'uso di alimenti vegetali invece di alimenti ricchi di grassi saturi.

Sostituisci i pesci con qualsiasi prodotto a base di carne. Il pesce contiene acido eicosanoico, che aiuta a rimuovere il colesterolo dal sangue.

La fibra consente di eliminare le tossine dal corpo, i grassi in eccesso. Le fibre vegetali grossolane espellono i composti del colesterolo e le tossine dal corpo. La fibra previene i disturbi intestinali e la stitichezza in età avanzata.

I medici domestici richiedono una limitazione dell'assunzione di carboidrati, poiché i grassi sono sintetizzati sulla base. Esperti americani hanno identificato la necessità di ricevere zuccheri, poiché sono necessari per una respirazione cellulare ottimale. La parete vascolare è ben assorbita dal glucosio. Con la sua carenza, ci sono lesioni traumatiche che contribuiscono alla deposizione di colesterolo in focolai patologici.

I grassi sono necessari per il corpo umano per la struttura delle membrane cellulari, quindi il trattamento dell'aterosclerosi cerebrale suggerisce un equilibrio ottimale tra la neutralizzazione e la formazione dei lipidi.

Dieta per patologia include restrizione calorica fino a 2500 al giorno. È richiesto il rifiuto giornaliero di cibi grassi e salati. Si consiglia di limitare la quantità di sale nella dieta.

I grassi vegetali sono ricchi di acidi grassi insaturi. Consentito l'uso di pesci marini, carne magra. Latticini a basso contenuto di grassi, frutta e verdura, melanzane sono sostanze tradizionali contenute nella dieta di ogni paziente con aterosclerosi.

Ogni cibo è meglio cotto al vapore. Per normalizzare il metabolismo dell'uso raccomandato di 1,5 litri di liquidi al giorno. Le restanti raccomandazioni dovrebbero essere ottenute dal medico.

Il trattamento completo dell'aterosclerosi cerebrale si basa sui seguenti principi:

  1. Preparati per la normalizzazione dell'attività cardiovascolare e cerebrale;
  2. Medicinali per ridurre l'infiammazione;
  3. Farmaci per ridurre il colesterolo, attività lipotropica;
  4. Ricevimento di complessi multivitaminici.

Con l'inefficacia delle procedure conservative, il trattamento chirurgico basato sulla filtrazione del plasma a cascata, è raccomandata la criferesi.

Si raccomanda la prevenzione per prevenire l'aterosclerosi:

  • Smettere di fumare;
  • Ginnastica quotidiana;
  • Liberarsi dell'alcool;
  • Camminare all'aria aperta;
  • Correzione della dieta con prodotti anticolesterolo.


Il trattamento dell'aterosclerosi dei vasi cerebrali viene effettuato per un lungo periodo nel corso della vita. Algoritmi e regimi di trattamento devono essere modificati a intervalli regolari, ma non possono essere completamente abbandonati.

Trattamento dell'arteriosclerosi cerebrale dei vasi cerebrali

L'aterosclerosi dei vasi cerebrali è una patologia causata dal danneggiamento dei vasi sanguigni del cervello da depositi di colesterolo. Con lo sviluppo prolungato porta alla morte. È importante iniziare il trattamento in tempo.

Arteriosclerosi cerebrale

L'aterosclerosi cerebrale colpisce la circolazione cerebrale, è un tipo di demenza. Si verifica in persone da 20 anni, ma più spesso visto negli anziani.

L'aterosclerosi cerebrale con ipertensione è caratterizzata da una significativa rottura della pressione arteriosa sistolica e diastolica. La pressione al momento iniziale raramente aumenta, ma col passare del tempo diventa permanente. Il paziente è minacciato da ipertrofia ventricolare sinistra, ictus o encefalopatia, che è la morte dei neuroni del cervello dovuta alla cessazione del flusso sanguigno e insufficiente apporto di ossigeno.

Fasi dello sviluppo dell'aterosclerosi cerebrale

L'aterosclerosi cerebrale dei vasi cerebrali si sviluppa a causa di una malattia associata a un disturbo del metabolismo dei grassi nel corpo. La malattia inizia con depositi di colesterolo sulle pareti interne dell'arteria (la formazione di macchie lipidiche). Gradualmente, questi depositi si trasformano in un punto grasso che inizia a ispessirsi e a ricoprirsi di tessuto connettivo (liposclerosi). Si verifica la placca aterosclerotica. Inizia a chiudere il passaggio della nave, causando un'alimentazione insufficiente con il sangue dei tessuti vicini (aterocalcinosi). Si verifica l'intasamento della nave (obliterazione).

Le placche di colesterolo si accumulano nelle arterie cerebrali principali e medie. Nelle piccole arterie si verificano macchie grasse e i piccoli capillari non sono interessati dall'aterosclerosi cerebrale.

Cause dell'aterosclerosi cerebrale

Arterie cerebrali aterosclerosi è causata da danni al fegato, la sua incapacità di riprodurre il colesterolo buono ad alta densità (HDL). Ha proprietà anti-sclerotiche, conferisce elasticità e forza ai vasi. Quando il fegato non funziona correttamente, il corpo inizia a costruire cellule vascolari da colesterolo "cattivo" a bassa densità (LDL). Diventano rozzi e anelastici.

Altre cause di aterosclerosi dell'arteria cerebrale sono:

  • Ipodinia: riluttanza a praticare un esercizio moderato.
  • La dipendenza da cibi grassi carica il fegato, che non può far fronte a carichi normali.
  • Lo stress cronico, l'incapacità di controllare la situazione, portano a un sovraccarico e a un sovraccarico di lavoro. C'è un rilascio di catecolamine nel sangue, che porta a uno spasmo delle arterie e oltre all'ischemia.
  • L'ipertensione causa uno stress eccessivo sui vasi fragili.
  • Il diabete mellito viola il metabolismo dei grassi.
  • Cattive abitudini e scarsa ecologia aggravano il decorso della malattia.
  • L'obesità.
  • Anormalità ormonali associate alla menopausa.
  • Età - gli anziani sono più suscettibili all'aterosclerosi delle arterie cerebrali.
  • Fattore ereditario

I sintomi della malattia

Identificare l'aterosclerosi cerebrale nelle fasi iniziali è abbastanza problematico. I sintomi della malattia dipendono dallo stadio in cui si trova il paziente.

I primi sintomi che infastidiscono una persona sono mal di testa. La causa della sua comparsa è la placca di colesterolo, che blocca la nave. Di conseguenza, c'è una mancanza di fornitura di ossigeno al cervello. Quindi, mal di testa noioso, doloroso, trasformandosi in permanente. L'affaticamento aumenta, la prestazione diminuisce. Di notte, soffre di insonnia. I pazienti subiscono un rapido cambiamento dell'umore. C'è una mancanza di coordinamento.

Successivamente, vengono aggiunti nuovi sintomi ai sintomi dei vasi cerebrali: perdita di memoria, tinnito, vertigini, andatura instabile. Questo è esacerbato dal brainstorming, la loro manifestazione è accompagnata da vari sintomi che dipendono dall'area del danno cerebrale. Con i cambiamenti nell'arteria carotide, si verifica intorpidimento e sensibilità alterata della metà del corpo. Se il brainstorming ha colpito l'emisfero sinistro, sono possibili epilessia e disturbi del linguaggio. Se la parte occipitale e temporale del cervello - visione offuscata, una violazione della funzione di deglutizione.

La durata degli attacchi ischemici non è superiore a due giorni. Dopo questo, il paziente non ricorda nulla. Se durano più di un periodo specificato, si verifica un ictus cerebrale. L'ictus è ischemico (manifestato dalla chiusura delle placche di colesterolo nel vaso del lume) ed emorragico (sullo sfondo di una rottura della nave, l'emorragia si verifica nel cervello).

All'ultimo stadio della malattia, i segni di aterosclerosi cerebrale si manifestano nel modo seguente: completa indifferenza a tutto, scarso orientamento nel tempo e nello spazio, controllo alterato della minzione. Quasi tutto il discorso è perso, si verifica la paralisi.

trattamento

Come trattare l'aterosclerosi cerebrale dovrebbe nominare specialisti come neurologo e terapeuta. È abbastanza difficile diagnosticare la malattia nella fase iniziale. Ma se diagnosticata correttamente all'inizio della malattia, l'esito è quasi sempre positivo.

diagnostica

Per fare una diagnosi corretta, è necessario condurre una serie di esami:

  • analisi del sangue per INR, profilo lipidico;
  • Ultrasuoni delle arterie (carotidi interne e comuni) con Doppler;
  • angiografia usando il contrasto contenente iodio: un esame radiologico valuta il passaggio nell'arteria;
  • L'EEG rivela una violazione delle strutture corticali del cervello;
  • La risonanza magnetica è l'esame più praticato.

prevenzione

Il trattamento dei vasi cerebrali dipende direttamente dai sintomi della malattia. Al primo stadio, è sufficiente condurre uno stile di vita sano, seguire una dieta, fare lunghe passeggiate all'aria aperta. Non mangiare cibi che contengono grassi e colesterolo. Includere nella dieta più verdure, frutta, latticini, pesce e frutti di mare. Tutte queste misure sono rilevanti come prevenzione e, nella fase iniziale della malattia, possono aiutare a curarla.

Trattamento farmacologico

Nella fase successiva, il trattamento viene effettuato sotto la supervisione di un medico. L'uso di droghe nei seguenti gruppi:

  • Disaggregants (aspirina, clopidogrel) riducono la possibilità di coaguli di sangue e l'insorgenza di ictus.
  • I farmaci ipolipemizzanti sono usati per ridurre la progressione dell'aterosclerosi, migliorando il flusso sanguigno. Le più efficaci sono le statine: Atorvastatina, Rosart, Simvastatina. Devono impiegare una vita intera, regolando la dose dei risultati dell'analisi dei lipidi. Questi farmaci hanno molti effetti collaterali: contribuiscono allo sviluppo del diabete, la cataratta.
  • I farmaci anti-infiammatori rendono i vasi sanguigni resistenti ai fattori avversi.
  • I farmaci vasodilatatori eliminano lo spasmo, aumentano il flusso sanguigno ai neuroni. Quando vengono presi, i sintomi si attenuano. Questi includono: Eufillina, Papaverina, Diprofene.
  • La terapia antipertensiva è una delle più importanti nel trattamento dell'aterosclerosi del cervello, in quanto riduce il rischio di ictus e encefalopatia, una diminuzione della funzione cerebrale. Captopril, Losartan, Moxonidine - farmaci di questo gruppo.
  • Preparativi: Piracetam, Picamilon - migliorare la circolazione cerebrale, normalizzare la funzione cerebrale.

Metodi chirurgici

Nell'ultimo stadio di sviluppo dell'aterosclerosi del cervello, viene utilizzato l'intervento chirurgico. L'aterosclerosi stenosante viene operata in modo aperto sulle arterie carotidi interne e comuni. Attraverso una dissezione sul collo, il medico apre l'area interessata e rimuove la placca insieme al rivestimento interno. La sutura successiva e mettere un piccolo drenaggio. Condurre un'operazione del genere sotto il controllo dell'USD delle navi cerebrali.

Sulle arterie cerebrali interne, lo stenting viene eseguito inserendo un palloncino che schiaccia la placca e uno stent viene posizionato su questa area. Dopo questa operazione, il medico curante prescrive l'adozione di disaggregati per tutta la vita.

effetti

Nella fase iniziale della malattia, la prognosi è favorevole. A osservanza di tutte le raccomandazioni è possibile eliminare le ragioni che promuovono il corso ulteriore della malattia.

Quando la malattia passa al secondo stadio, non sarà possibile eliminare completamente l'aterosclerosi, è possibile interrompere il suo sviluppo, per prevenire l'insorgenza di ictus e encefalopatia.

Il terzo stadio porta inevitabilmente alla morte del paziente, a meno che non venga intrapreso un intervento chirurgico.

L'aterosclerosi cerebrale cerebrale cambia notevolmente l'identità del paziente. Il suo comportamento cambia, si osservano disturbi mentali, mal di testa, vertigini. Anche disturbi locali: perdita della vista e del linguaggio. È necessario identificare la malattia nelle fasi iniziali e iniziare il trattamento.

Cos'è l'aterosclerosi cerebrale dei vasi cerebrali: cause e segni

La metà delle morti per malattie del sistema cardiovascolare rappresenta oggi l'aterosclerosi vascolare cerebrale. Una teoria univoca che potrebbe spiegare le cause della malattia, non esiste ancora.

Sono lieto che, secondo le statistiche mediche, il trattamento della malattia sia molto efficace, soprattutto se viene rilevato in una fase precoce.

Sintomi clinici

L'aterosclerosi cerebrale o l'aterosclerosi dei vasi cerebrali del cervello è una delle varietà dell'aterosclerosi classica. La differenza sta nel fatto che in questo caso il centro dei cambiamenti patologici sono i vasi del cervello. Il meccanismo delle lesioni è lo stesso per tutte le arterie.

Un ruolo importante nello sviluppo della malattia è svolto dalle lipoproteine, più precisamente da alcuni dei loro tipi. Nell'uomo queste sostanze svolgono la funzione di trasporto del colesterolo - lipidico, necessario per il trattamento dei grassi, la sintesi di vitamina O e ormoni.

Le lipoproteine ​​sono progettate per svolgere varie funzioni:

  • Le lipoproteine ​​di bassa (LDL), molto bassa (VLDL) e di densità intermedia (LPPP) rilasciano e trasferiscono il colesterolo nelle cellule.
  • HDL - una lipoproteina ad alta densità, cattura il colesterolo e lo rimuove dalla cellula.

Il colesterolo è ingerito con il cibo o prodotto dal corpo stesso. Le sostanze consistono in un equilibrio dinamico, che garantisce il normale funzionamento delle cellule. Tuttavia, mangiando cibi ricchi di lipoproteine ​​a bassa densità, si verifica uno squilibrio. Di conseguenza, le lipoproteine ​​si accumulano nelle arterie.

Lo sviluppo dell'aterosclerosi del cervello

  • All'inizio dell'aterosclerosi si formano delle macchie lipidiche sulle pareti dei vasi sanguigni. Innanzitutto, le lipoproteine ​​a densità molto bassa e bassa si accumulano nell'intima arteriosa (strato endoteliale unicellulare). Quando viene raggiunto il picco critico, le lipoproteine ​​possono reagire con qualsiasi componente della sostanza intercellulare. Il prodotto ottenuto come risultato della reazione viene depositato sulle pareti dei vasi sanguigni. I sintomi sono ancora mancanti.
  • Il secondo stadio dell'aterosclerosi delle arterie del cervello è caratterizzato dalla proliferazione di una macchia lipidica che lega le lipoproteine ​​che accompagnano il sangue. Come risultato di questo processo, si forma una placca aterosclerotica.
  • L'aterosclerosi arteriosa cerebrale nella terza fase è caratterizzata da un aumento della placca. Da un punto di vista accademico, questo momento è molto interessante. Durante la sua crescita, la neoplasia produce sostanze che diventano un ostacolo all'emergenza di nuove cellule delle pareti vascolari. Inoltre, la macchia produce sostanze che supportano questo processo. In questa fase, il trattamento si basa su un cambiamento nella dieta, poiché la corretta concentrazione nel sangue dell'HDL, interrompendo uno strano equilibrio, distruggerà e rimuoverà la placca.

Se il trattamento non si verifica, la divisione delle cellule muscolari lisce è localizzata nel sito della placca - le arterie delle arterie si restringono, e le lesioni microscopiche si verificano nelle loro altre aree, che provocano la formazione di coaguli di sangue. Una piccola porzione di coaguli di sangue viene rimossa dal flusso sanguigno.

Con l'ulteriore crescita della placca, i nuovi vasi vi crescono, la placca trabocca di sangue ed emorragia.

I cambiamenti patologici nelle arterie sono accompagnati dall'assunzione di calcio - la deposizione di sali di calcio sulle pareti. Di conseguenza, i vasi del cervello diventano fragili, si verificano la loro deformazione e distruzione.

Fai attenzione! Le conseguenze particolarmente gravi sono considerate la necrosi delle aree cerebrali servite dall'arteria danneggiata. Alla fine, il tessuto rinasce e viene sostituito dal connettivo, e l'area perde completamente le sue prestazioni.

sintomi

La diagnosi di aterosclerosi cerebrale è difficile perché i sintomi della malattia sono vaghi, specialmente nel caso di lesioni delle arterie. La malattia colpisce la normale circolazione del sangue in alcune aree.

Pertanto, il più delle volte i sintomi non sono associati al dolore, sebbene siano anche presenti, ma con un indebolimento del cervello.

  1. Il paziente è fissato violazione di attenzione e memoria.
  2. Le abilità mentali stanno diminuendo.
  3. La vista e l'udito sono compromessi.
  4. Appare l'insonnia
  5. I gusti possono essere disturbati.
  6. Irritabilità e malumori sostenuti si formano.
  7. Si sviluppano tutti i tipi di fobie, stati ossessivi (sospetto di una malattia incurabile, paura di morire per emorragia).
  8. Lo stato di indifferenza per il circostante, il vuoto.
  9. Reazione ritardata e difficoltà nel rispondere a domande semplici.

Tutti questi sintomi sono la prova di un danno significativo alle arterie del cervello. Il trattamento per la sostenibilità di questi sintomi deve essere effettuato immediatamente, fino all'intervento chirurgico.

Fattori favorevoli

Il fumo è la causa principale della malattia. L'effetto di questa dannosa abitudine è vario, ma il principale colpevole è un restringimento delle arterie e una perdita di elasticità delle pareti.

Dieta scorretta, in cui c'è una grande quantità di colesterolo LDL. Molto spesso si tratta di grassi animali e alimenti con il loro alto contenuto.

Il diabete è anche un "provocatore" dell'aterosclerosi. Quando il diabete interrompe il trattamento di grassi e zuccheri, che colpisce necessariamente i vasi del cervello.

Ipodynamy o mancanza di attività motoria almeno conduce a ipertensione e poi alle sue complicazioni.

L'obesità, in un modo o nell'altro, è associata a tutti i fattori diversi dal fumo, quindi crea una minaccia maggiore.

Disturbi nervosi e abuso di alcool (se non stiamo parlando di ubriachezza) hanno un effetto piuttosto aggravante e provocante.

Fare una diagnosi

Per la corretta diagnosi, vengono eseguiti numerosi studi clinici e di laboratorio:

  • Indagine sul paziente.
  • Ascoltando il rumore sistolico.
  • Palpazione delle arterie disponibili.
  • Esame del sangue immunologico
  • Esame del sangue per il colesterolo.
  • Angiografia.
  • Ecografia Doppler.
  • MR.

In linea di principio, il contenuto di colesterolo può essere controllato a casa. per conto tuo, per questo dovresti usare un dispositivo come un dispositivo per misurare il colesterolo. Almeno il paziente sarà sempre consapevole delle sue condizioni.

Metodi di trattamento

Il trattamento dipende dalla gravità della lesione e prevede un'intera gamma di misure.

Programma obbligatorio

Nei primi due stadi dell'aterosclerosi cerebrale, quando i sintomi non sono espressi, il trattamento può essere basato sul ripristino dell'ordine nel modo di vivere. Con un significativo danno cerebrale, per escludere i fattori di rischio, è necessario osservare il regime.

Il paziente dovrebbe smettere di fumare, dal momento che il trattamento con vasodilatatori non sarà appropriato se il paziente non rinuncerà all'abitudine.

Dalla dieta dovrebbero essere esclusi i prodotti con un alto contenuto di LDL (confetteria, carne grassa).

È necessario aumentare gradualmente l'attività fisica.

Trattamento farmacologico

La durata dell'uso dei farmaci e il loro dosaggio sono determinati da uno specialista. Alcuni farmaci hanno effetti collaterali che devono essere prevenuti. I seguenti gruppi di farmaci sono usati per il trattamento:

  1. I farmaci antipiastrinici (ben noti aspirina e altri) prevengono il verificarsi di coaguli di sangue.
  2. Abbassamento dei lipidi - prevenire lo sviluppo di aterosclerosi cerebrale. Le più efficaci sono le statine e i derivati ​​dell'acido fibrico. Le medicine sono prese durante vita. La dose viene determinata in base al livello di lipidi nel sangue. I pazienti con diabete possono assumere fenofibrati.
  3. I farmaci a base di vasodilatatori vengono prescritti in base alle condizioni del paziente.
  4. I farmaci anti-infiammatori generali aumentano la resistenza vascolare agli effetti dei fattori negativi.
  5. Gli antidepressivi sono prescritti per i sintomi della depressione.
  6. Tranquillanti - con esacerbazione di fobie e ansia.

Trattamento chirurgico

Stenosare l'aterosclerosi cerebrale richiede un metodo di trattamento radicale. Le placche sui vasi extracranici vengono rimosse con il metodo aperto. La placca viene asportata simultaneamente al sito dell'arteria e il drenaggio viene stabilito alla giunzione della nave.

Se viene interessata una vasta area di vasi, viene utilizzato un metodo protesico. Oltre al cervello, c'è anche l'aterosclerosi dei vasi della gamba, e devi anche essere consapevole di questo tipo di malattia.

Aterosclerosi cerebrale di cosa si tratta

L'aterosclerosi è una malattia cronica comune che colpisce tutti i grandi vasi nel corpo umano. Le persone ne soffrono a qualsiasi età, ma le persone anziane sono più inclini a patologie. Nell'età adulta, i cambiamenti nei vasi cerebrali sono più spesso registrati, come conseguenza della diagnosi di aterosclerosi cerebrale. Una malattia con sintomi spiacevoli e progressivi, potenzialmente letali. Salvare la salute è possibile solo se la diagnosi tempestiva e il trattamento adeguato.

Cos'è l'aterosclerosi cerebrale: forme e stadi

L'aterosclerosi è una patologia vascolare caratterizzata da un peggioramento del flusso sanguigno arterioso dovuto ai depositi di colesterolo. Si ritiene che solo gli anziani ne soffrano, quindi la malattia viene spesso definita "sclerosi senile". C'è del vero in questa convinzione, ma solo se stiamo parlando di aterosclerosi dei vasi cerebrali.

Aterosclerosi cerebrale - che cos'è? Questo è uno dei tipi di patologia vascolare che colpisce il cervello. La malattia è piuttosto pericolosa e insidiosa, perché anche problemi minori con le arterie cerebrali portano a gravi complicazioni e alla morte. La conseguenza più frequente in questo caso è l'ictus, che porta a una disabilità parziale o completa.

L'aterosclerosi è una malattia cronica in cui le pareti delle arterie diventano meno elastiche e più spesse, e quindi le placche si depositano su di esse.

Ci sono quattro forme della malattia:

  • lento progressivo (sintomi lievi);
  • remittente (imprevedibile, con esacerbazioni alternate);
  • maligno (micro-ictus, demenza profonda);
  • acuto (forti disturbi neuropsichiatrici).

L'aterosclerosi delle arterie cerebrali non si verifica all'improvviso, si sviluppa per tutta la vita sotto l'influenza di fattori avversi esterni e interni.

Nella sua formazione la malattia attraversa diverse fasi:

  • disturbi funzionali dell'attività cerebrale con decorso asintomatico o oligosintomatico;
  • danno organico ai vasi sanguigni con un quadro clinico persistente;
  • profondo danno alle arterie con chiari segni di insufficienza circolatoria nel cervello.

La catena di cambiamenti fisiologici di solito inizia con un leggero aumento di colesterolo e lo deposita sulle pareti, che non ha un effetto significativo sul flusso sanguigno. Quindi grandi placche si formano nel lume del vaso, occupando più della metà dello spazio. Di conseguenza, il lume viene bloccato e il sangue smette di fluire verso il cervello, si verificano ipossia e ischemia dei tessuti acuti. Solo un trattamento tempestivo e adeguato aiuterà a mantenere la salute e la vita.

L'aterosclerosi di tipo cerebrale è classificata come una malattia pericolosa.

Fattori di aterosclerosi cerebrale di vasi cerebrali

La causa diretta dello sviluppo della malattia è la perdita di elasticità e compattazione vascolare, la deposizione di placche di colesterolo sulle loro pareti, seguita da un alterato flusso sanguigno.

Tale condizione patologica non si verifica all'improvviso, ma si sviluppa nel corso di molti anni sullo sfondo di fattori provocatori:

  • cattiva alimentazione con un eccesso di grassi animali, dolci e cibi malsani;
  • accumulo di colesterolo dannoso nel corpo dal cibo e con un funzionamento scorretto del fegato;
  • abuso di fumo e alcol;
  • malattie croniche - ipertensione arteriosa, diabete, obesità;
  • bassa attività motoria, lavoro sedentario, mancanza di attività fisica;
  • predisposizione genetica, ereditata da parenti stretti;
  • stress frequente, disturbi neuropsichiatrici, stati depressivi;
  • invecchiamento fisiologico del corpo dopo 50-60 anni;
  • disturbi ormonali, specialmente durante la menopausa nelle donne.

Con gli effetti avversi di uno o più fattori aumenta il rischio di patologia aterosclerotica. È necessario prendersi cura della propria salute in questo momento per evitare possibili complicazioni vascolari remote, ma del tutto reali, sotto forma di ictus ischemico o addirittura di morte per aterosclerosi cerebrale.

L'aterosclerosi vascolare cerebrale inizia a causa dell'influenza sul corpo di diversi fattori: il fumo - restringe le arterie e porta a una diminuzione dell'elasticità delle pareti delle arterie

Sintomi e segni della malattia

Il quadro clinico dell'aterosclerosi cerebrale - che cos'è? Questo è un insieme di sintomi che infastidiscono il paziente in una particolare fase della malattia. Nella fase iniziale, di solito sono minori. Mentre il danno cerebrale progredisce, i sintomi aumentano e diventano più acuti.

I primi segni di patologia assomigliano a questo:

  • vertigini;
  • mal di testa irragionevoli;
  • attenzione e prestazioni ridotte;
  • acufene periodico;
  • disturbi del sonno;
  • labilità dell'umore.

I danni profondi alle arterie cerebrali con disturbi circolatori persistenti causano:

  • mal di testa gravi e frequenti;
  • svenimento, svenimento;
  • debolezza, formicolio, crampi agli arti;
  • compromissione della memoria, attenzione, attività mentale;

I principali sintomi dell'aterosclerosi cerebrale: mal di testa dopo lo sforzo mentale, che spesso si ripresentano

  • disturbi psico-emotivi, depressione;
  • mancanza di coordinamento dei movimenti;
  • mancanze di memoria parziale;
  • perdita dell'udito, completa perdita dell'udito;
  • perdita della vista a breve termine;
  • reazione distorta a suoni, sapori, luce;
  • paresi, paralisi delle parti del corpo.

Le manifestazioni cliniche della malattia stanno aumentando gradualmente per diversi anni o addirittura decenni. Per molto tempo, solo un lieve malessere e uno dei sintomi comuni possono destare preoccupazione. Col passare del tempo, i disturbi funzionali e organici nel cervello aumentano, compaiono nuovi sintomi aterosclerotici, diventano più luminosi e più nitidi. Di solito, solo in questa fase la paziente va dal medico e inizia il trattamento. Ci sono casi in cui il primo soccorso medico è già dopo lo sviluppo di un ictus.

Diagnosi di aterosclerosi cerebrale

La diagnosi di aterosclerosi cerebrale è quasi impossibile da formulare sulla base dei reclami dei pazienti. È necessaria un'intera gamma di test ed esami clinici per aiutare a determinare lo stato delle navi e il flusso sanguigno, nonché il rischio di complicanze.

L'aterosclerosi delle arterie cerebrali è una malattia, i cui segni iniziali sono difficili da rilevare.

È necessario contattare un neurologo che, sulla base della storia, prescriverà una diagnosi:

  • analisi del sangue per il colesterolo (profilo lipidico) - per determinare il livello di colesterolo nel corpo;
  • analisi del sangue per lo zucchero - per identificare la condizione pre-diabetica, il grado di compensazione del diabete;
  • analisi della coagulazione - per determinare il rischio di coaguli di sangue e lo sviluppo di ictus;
  • ecografia vascolare (Doppler) - un metodo di scansione duplex che determina lo stato delle arterie e del flusso sanguigno;
  • tomografia computerizzata con contrasto - utilizzando un mezzo di contrasto, si ottiene un'immagine tridimensionale delle arterie con la capacità di raccogliere informazioni dettagliate sull'area interessata;
  • angiografia a risonanza magnetica: viene esaminata la cavità vascolare, vengono rilevati il ​​numero e le dimensioni delle placche di colesterolo, viene selezionato un adeguato metodo di trattamento;
  • angiografia radiopaca - eseguita principalmente in casi clinici difficili.

Il complesso di metodi di base per fare una diagnosi accurata può esser aggiustato dal dottore singolarmente. Di grande importanza è l'età del paziente e le malattie associate. Ad esempio, un'ecografia viene eseguita per tutti, e i metodi di contrasto hanno controindicazioni (allergie, protesi cardiache, obesità, insufficienza renale o epatica).

La diagnosi delle arterie del cervello è indolore, sicura ed estremamente importante per la selezione della terapia efficace.

Principi di trattamento dell'aterosclerosi vascolare cerebrale cerebrale

Con una diagnosi confermata di "aterosclerosi cerebrale" il trattamento viene selezionato a seconda dello stadio della malattia, del benessere del paziente, delle comorbidità e delle possibili complicanze. Di solito, diversi schemi terapeutici complementari sono inclusi nello schema terapeutico.

Nelle fasi iniziali della malattia può essere trattata con l'aiuto di farmaci che normalizzano la pressione sanguigna, il metabolismo dei lipidi

Farmaci.

Preparazioni di arteriosclerosi cerebrale possono includere farmaci ipocolesterolemizzanti statine ( "lovastatina"), psicostimolanti ( "Cavinton"), antipertensivi ( "lisinopril"), anticoagulante ( "eparina"), agenti neuroprotettivi ( "Pyracetam"), lipotropici ( "Gepaleks" ), farmaci vascolari ("L-lisina escenate"), multivitaminici ("Vitrum").

Operazione.

Nei casi avanzati e complicati, quando il lume del vaso viene chiuso da più della metà dei depositi di colesterolo e interferisce con il flusso sanguigno, viene indicata un'operazione chirurgica. Viene eseguita in modo minimamente invasivo (stenting, angioplastica) o full-scale (endoarterectomia).

Medicina tradizionale

Consentito esclusivamente come terapia domiciliare aggiuntiva. Applicare infusi, decotti, tè sulla base di erbe (rosa canina, elecampane, biancospino, calendula, origano, erba medica, menta, melissa). Aiuta a migliorare la circolazione cerebrale aglio, miele, mummia, succo di cipolla, ravanello, patate, prezzemolo.

Dieta.

Una corretta alimentazione - un prerequisito per un trattamento e un recupero efficaci. Nella dieta quotidiana dovrebbero essere presenti verdure, frutta, erbe, cereali, olio vegetale, carne magra e pesce. È necessario abbandonare l'uso di cibi grassi e fritti, conservazione, salsicce, cibi pronti, dolci.

Stile di vita sano

Un ruolo importante nel trattamento dell'aterosclerosi svolge un sonno sano, un esercizio moderato (camminare, nuotare, ginnastica), interrompere il fumo e l'alcol, uno stato emotivo stabile.

L'aterosclerosi cerebrale viene trattata con successo con un trattamento tempestivo da parte del medico e l'adempimento di tutte le prescrizioni mediche. È particolarmente importante monitorare la dieta e condurre uno stile di vita sano.

Per Saperne Di Più I Vasi