Cause, sintomi e trattamento della demenza vascolare

Da questo articolo imparerai: cos'è la demenza vascolare, come si sviluppa la patologia. Le cause di questa demenza e fattori di rischio che aumentano la probabilità di demenza vascolare. Sintomi caratteristici, diagnosi e trattamento della malattia. Proiezioni per il recupero.

La demenza vascolare è un disturbo mentale con un complesso di sintomi (comportamento non caratteristico, perdita di capacità e abilità di apprendimento, perdita di memoria), che appaiono a causa di gravi cambiamenti irreversibili nella struttura del cervello a causa di disturbi vascolari.

Cosa succede nella patologia? Per varie ragioni (restringimento critico del lume dei vasi da placche aterosclerotiche, trombosi, emorragie a seguito di un ictus), l'apporto di sangue all'organo in una vasta area è disturbato e, di conseguenza, le cellule cerebrali non ricevono abbastanza ossigeno per la vita normale. La fame di ossigeno immediatamente o gradualmente porta alla loro morte di massa. Di conseguenza, ci sono cambiamenti irreversibili nella struttura e disfunzione del cervello, una persona ha la demenza.

Il grado di demenza dipende dalla dimensione della lesione - i segni possono essere invisibili agli altri e al paziente stesso o molto pronunciati (nevrosi, disorientamento dell'orientamento nello spazio, comportamento aggressivo, eccessivamente emotivo o inappropriato).

La malattia è pericolosa per le sue conseguenze. Grave demenza:

  • porta ad una completa perdita di capacità lavorativa (una persona non è in grado di percepire, assimilare, interpretare e trasmettere informazioni, stabilire relazioni causa-effetto);
  • rende il paziente indifeso (incapace di preparare il cibo, fare shopping, mancare delle abilità di base di auto-cura, può essere perso in qualsiasi posto);
  • rende una persona pericolosa per gli altri (aggressività, azioni inappropriate, sviluppo di psicosi).

In questo caso, la patologia progredisce, aggrava, modifica il ritratto psicologico del paziente oltre il riconoscimento.

La malattia è incurabile, i cambiamenti nel cervello sono causati dalla morte cellulare e dalla violazione delle loro funzioni di base, quindi è impossibile ripristinare le lesioni. L'obiettivo della terapia farmacologica è di mantenere l'apporto di sangue al cervello, se possibile per eliminare i sintomi della malattia che peggiorano la qualità della vita del paziente e degli altri.

Il neurologo e lo psichiatra sono coinvolti nel risolvere i problemi della demenza vascolare in un paziente.

L'afflusso di sangue in una parte separata del cervello a causa di trombosi arteriosa - può portare alla demenza

Meccanismo di sviluppo della patologia

Il ruolo principale nello sviluppo delle anomalie mentali nella demenza è giocato da cambiamenti irreversibili nella struttura del cervello a causa di numerose patologie vascolari, a seguito della quale si sviluppa una carenza di ossigeno (ischemia) acuta. I sintomi principali dipendono direttamente dalla localizzazione delle lesioni.

Demenza vascolare con comparsa di lesioni ischemiche nell'area:

  • il mesencefalo è caratterizzato da confusione e confusione, disturbi del linguaggio;
  • l'ippocampo (nella parte temporale del cervello) - perdita totale o parziale della memoria;
  • lobi frontali - perdita di adeguatezza, sviluppo di caratteristiche reazioni psicoemotive (ossessione di una frase, azione);
  • subcortex - perdita di concentrazione, capacità di scrittura, conteggio, capacità di analizzare e riprodurre informazioni;
  • in diverse aree del cervello è irto di comparsa di una grave demenza con una combinazione di molti sintomi di disturbi mentali e nevrotici.

Se la lesione è di grandi dimensioni o si trova in un'area altamente specializzata, e improvvisamente si è verificata un'interruzione critica dell'erogazione di sangue (ictus), i sintomi della demenza possono manifestarsi abbastanza rapidamente (2-3 mesi dopo un attacco nel 30%).

In altri casi, la malattia progredisce lentamente, manifestandosi negli anziani (dopo 60-65 anni nel 60%) con un complesso di fattori di rischio associati (disturbi del metabolismo lipidico, diabete mellito, ipertensione arteriosa, ecc.).

Cause della demenza vascolare

Numerose patologie possono portare allo sviluppo della demenza:

  1. Disturbi acuti della circolazione cerebrale (ictus ischemico ed emorragico).
  2. Ischemia cerebrale cronica (fame di ossigeno prolungata).
  3. Angiopatia amiloide (malattia vascolare in violazione della struttura della parete vascolare).
  4. Vasculite infettiva e autoimmune (infiammazione delle pareti vascolari).
  5. Tromboembolismo, trombosi e aterosclerosi dei vasi sanguigni che riforniscono il cervello (restringimento del lume dell'arteria carotide da trombi, placca aterosclerotica di oltre il 70% o sovrapposizione completa a seguito di tromboembolia).
  6. Insufficienza cardiaca cronica (violazione delle funzioni e struttura del cuore).

Tutte le malattie causano la morte delle cellule cerebrali a causa di ischemia.

Risonanza magnetica dell'angiopatia amiloide. Le frecce bianche indicano microbolli risultanti dalla deposizione di proteina amiloide.

Fattori di rischio

Per lo sviluppo di disturbi vascolari che possono causare demenza, una combinazione di 2-3 dei numerosi fattori di rischio è sufficiente:

  • età (60% dei pazienti con demenza - persone di età compresa tra 60 anni);
  • ipertensione;
  • disordini metabolici (colesterolo elevato, diabete);
  • difetti cardiaci congeniti e acquisiti (aritmie ventricolari, dilatazione delle camere cardiache, disturbi della conduzione miocardica);
  • cardiopatia coronarica;
  • vene varicose;
  • trauma cranico;
  • tumori cerebrali;
  • abitudini al fumo;
  • predisposizione genetica;
  • genere (la demenza vascolare è due volte più comune negli uomini).
La cardiopatia ischemica è uno dei fattori di rischio per la demenza vascolare

Alcuni esperti considerano i fattori di rischio bassi status sociale, mancanza di istruzione, le specificità della professione (lavoro fisico), basso livello di sviluppo intellettuale.

Sintomi caratteristici

I sintomi della malattia si manifestano in modi diversi, a seconda delle dimensioni, della posizione e della gravità dei cambiamenti strutturali nel cervello. Ci sono tre fasi di sviluppo della demenza vascolare con manifestazioni caratteristiche, che possono essere quasi impercettibili o molto pronunciate:

Demenza vascolare: sintomi e trattamento

Demenza vascolare - i sintomi principali sono:

  • Comprensione della parola
  • Compromissione della memoria
  • Convulsioni epilettiche
  • depressione
  • apatia
  • Difficoltà nella percezione dell'informazione
  • loquacità
  • Cambiamento dell'andatura
  • Cambio di psicotipo di personalità
  • Violazioni delle lettere
  • Disadattamento sociale
  • Ritardo mentale
  • Restringere la gamma di interessi

La demenza vascolare è una malattia acquisita caratterizzata da disturbi mentali, cioè l'intelletto del paziente si deteriora e l'adattamento sociale scompare. Questo accade a causa di danni al cervello a causa di alcune malattie.

Si osserva che la maggior parte delle volte la demenza del tipo di Alzheimer viene diagnosticata in persone di età superiore a 60 anni, ma recentemente la malattia sta "diventando più giovane", le ragioni di tali dinamiche non sono state ancora stabilite.

La diagnosi di demenza vascolare viene stabilita sulla base dei dati raccolti durante l'esame iniziale dei dati e dopo aver preso tutte le misure diagnostiche necessarie. Nella maggior parte dei casi, si verifica un'atrofia cerebrale completa che rende irreversibile il processo patologico.

Secondo la classificazione internazionale delle malattie della decima revisione, questa malattia appartiene alla sezione "disturbi mentali e disturbi comportamentali", ha il suo significato - il codice secondo ICD-10 F00-F01.9.

Casi di auto-guarigione o trattamento di successo di rimedi popolari su questa malattia non sono stati stabiliti. Inoltre, è necessario comprendere che in questa forma di demenza (demenza) negli anziani, questi ultimi richiedono cure e osservazioni costanti.

eziologia

La demenza del tipo di Alzheimer è causata dai seguenti fattori eziologici:

La predisposizione ereditaria non è inoltre esclusa. Se c'è una storia di diagnosi della malattia di Alzheimer nella storia familiare, allora è altamente probabile che gli stessi disturbi si verifichino in una generazione all'età appropriata.

Oltre alle principali ragioni eziologiche, è necessario evidenziare un numero di fattori che non sono importanti, ma che predispongono allo sviluppo della demenza vascolare sottocorticale:

  • cattive abitudini;
  • quantità insufficiente di attività fisica;
  • età avanzata;
  • diabete mellito;
  • precedentemente ha subito gravi lesioni o un intervento operabile sul cervello;
  • storia di malattie psichiatriche;
  • ipertensione arteriosa.

La presenza di numerosi fattori eziologici aumenta significativamente il rischio di sviluppare una tale malattia in età avanzata.

classificazione

Secondo il fattore eziologico, esistono due forme di demenza vascolare:

  • demenza che si verifica sullo sfondo di ictus cerebrale;
  • demenza contro lo sfondo di ischemia cronica;
  • demenza mista.

Secondo la natura della localizzazione del processo patologico, si distinguono i seguenti:

  • demenza vascolare subcorticale;
  • la parte temporale;
  • lobi frontali;
  • mesencefalo;
  • corteccia cerebrale.

Inoltre, ci sono diverse fasi di sviluppo di questo processo patologico:

  • fase di predisposizione;
  • fase asintomatica dell'ischemia cerebrale. Le violazioni, in questo caso, possono essere rilevate solo dalla TC o dalla risonanza magnetica;
  • stadio della manifestazione iniziale del quadro clinico;
  • lo stadio dei disturbi moderatamente espressi nel cervello, vale a dire la menomazione della memoria, un leggero deterioramento delle capacità cognitive;
  • fase dettagliata, che è caratterizzata da un complesso di sintomi pronunciato;
  • stadio di grave demenza;
  • la fase finale, che è sempre fatale a causa dello sviluppo di complicazioni correlate.

Inoltre, si dovrebbe notare quanto segue: lo sviluppo del quadro clinico può essere sia liscio che lampo. La gravità dei sintomi può essere sostituita da periodi di esacerbazione e una fase prolungata di remissione.

sintomatologia

Le fasi iniziali dello sviluppo di questa malattia nelle persone anziane nella maggior parte dei casi sono asintomatiche. Il tempo di manifestazione dei primi segni clinici dipenderà dal fattore eziologico. Quindi, con un ictus, i primi sintomi nelle persone anziane compaiono dopo 1-3 mesi. Nel caso in cui la demenza del tipo di Alzheimer si manifesti sullo sfondo di diversi micro-ictus e altri fattori eziologici, i sintomi pronunciati possono essere osservati sei mesi più tardi.

In generale, il quadro clinico è caratterizzato come segue:

  • deterioramento graduale della memoria. Va notato che, in contrasto con la malattia di Alzheimer, in questo caso questo processo procede in una forma più mite;
  • rallentando l'attività mentale;
  • cambiamenti nella psiche umana;
  • restringere la gamma di interessi. Per alcune cose che hanno interessato il paziente in precedenza, mostra completa indifferenza;
  • periodi di umore apatico;
  • violazione della parola e della scrittura;
  • diventa difficile per il paziente percepire nuove informazioni e persino singole parole;
  • eccessiva loquacità con una mancanza di comprensione dell'essenza di ciò che è stato detto;
  • il paziente non comprende il discorso indirizzato a lui se consiste di diverse frasi;
  • la memoria a lungo termine si deteriora - alcuni eventi della vita sono completamente cancellati;
  • disadattamento sociale - una persona non può effettuare un acquisto, pagare per viaggiare nel trasporto, è persa a terra;
  • ci sono cambiamenti nell'andatura;
  • le più semplici operazioni domestiche sono anche al di là del potere umano;
  • attacchi di depressione e psicosi;
  • convulsioni epilettiche.

Nelle fasi finali dello sviluppo di una malattia, una persona non è più in grado di eseguire azioni semplici per prendersi cura di sé, gestendo i bisogni fisiologici naturali. In questa fase di sviluppo della malattia, il paziente ha bisogno di assistenza 24 ore su 24, non può essere lasciato solo, poiché questo è pericoloso per la sua vita e per gli altri.

Nonostante il quadro clinico della demenza senile di questa forma sia pronunciato, non è possibile in alcun caso confrontare i sintomi e il trattamento e sulla base di queste misure terapeutiche di condotta.

diagnostica

In questo caso, dovrai consultare un neurologo e uno psichiatra. Dopo aver esaminato il paziente da specialisti, lo stato del paziente viene verificato in base a criteri speciali per la demenza secondo il sistema ICD-10 o secondo Khachinsky.

Inutile dire che la diagnosi è fatta non solo sulla base di un esame fisico e test psichiatrici. I metodi diagnostici fondamentali, in questo caso, sono:

  • EEG;
  • TC e RM del cervello;
  • Ultrasuoni delle principali navi;
  • PET.

Inoltre, dovrebbe essere fatta una diagnosi differenziale per quanto riguarda la malattia di Alzheimer.

Di norma, le suddette misure diagnostiche sono sufficienti per stabilire una diagnosi accurata e determinare ulteriori tattiche di trattamento.

trattamento

Con la demenza vascolare, il trattamento mira a fermare gli attacchi, rallentando la progressione della malattia e migliorando la qualità della vita umana. Completamente eliminare la malattia, purtroppo, è impossibile.

Tuttavia, è necessario capire che, se si cerca un trattamento tempestivo attraverso la terapia medica e il rispetto di tutte le raccomandazioni del medico, è possibile ottenere un miglioramento significativo del benessere del paziente.

In questo caso, il medico può prescrivere tali farmaci:

  • migliorare il metabolismo cellulare;
  • azione antipiastrinica;
  • spettro neuroprotettivo;
  • antipsicotici;
  • sedativi;
  • antidepressivi.

La durata dell'assunzione dei farmaci e il loro dosaggio sono prescritti rigorosamente dal medico curante. Come supplemento al corso principale del trattamento, possono essere prescritti preparati a base di erbe e decotti a base di erbe.

Oltre alle cure mediche, sono richieste le seguenti prescrizioni mediche generali:

  • assistenza qualificata ai pazienti;
  • aderenza ad una dieta speciale, che è prescritta individualmente;
  • terapia occupazionale;
  • adattamento sociale.

La questione dell'ospedalizzazione viene decisa su base individuale, tuttavia, si nota che un cambiamento nella situazione può influire negativamente sul corso del processo patologico. Pertanto, è meglio se la terapia si svolgerà in un ambiente domestico familiare al paziente.

L'aspettativa di vita per questa malattia dipende in gran parte dall'eziologia, dallo stadio e dalla forma di sviluppo, dalla tempestività degli interventi terapeutici. Inoltre, l'età del paziente e una storia generale dovrebbero essere presi in considerazione.

prevenzione

La prevenzione della demenza vascolare consiste nelle seguenti attività:

  • prevenzione delle malattie cardiovascolari;
  • mantenere un livello adeguato di attività fisica e intellettuale sia nei giovani, che nella vecchiaia;
  • nutrizione equilibrata;
  • eliminazione di cattive abitudini, bere moderatamente;
  • trattamento tempestivo e adeguato di tutte le malattie;
  • con ipertensione - controllo della pressione, assunzione dei farmaci necessari, visite sistematiche al medico per scopi preventivi.

Al momento non ci sono farmaci, la cui azione sarebbe finalizzata alla completa eliminazione di tale malattia e alla reversibilità di quei processi patologici che sono loro causati.

Se pensi di avere la demenza vascolare e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora puoi essere aiutato dai medici: un neurologo, uno psichiatra.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

La malattia di Binswanger è un processo patologico che provoca la distruzione della sostanza bianca nel cervello umano. Nella maggior parte dei casi, la malattia è causata da ipertensione progressiva. Nelle ultime fasi dello sviluppo, la malattia di Binswanger è irreversibile.

L'esaurimento nervoso è uno stato psico-emotivo che si verifica in una persona dopo aver sperimentato stress mentale, stress e attività mentale eccessiva. Il nostro corpo è un sistema ben funzionante, in cui tutto è interconnesso, e quindi sovraccaricare uno dei sistemi (intellettuale o emotivo) colpisce immediatamente il benessere generale di una persona, causando sintomi di esaurimento nervoso.

Senile marasmo (demenza senile) è una malattia correlata all'età caratterizzata da un deterioramento delle capacità cognitive, da un declino dell'attività psicoemotiva e da una deplezione generale del corpo. Questa malattia è più suscettibile alle persone che hanno sofferto o hanno malattie cardiovascolari, tuttavia, non ci sono ragioni precise per lo sviluppo di questo disturbo. Va notato che nella maggior parte dei casi si tratta di un processo patologico irreversibile, che viene diagnosticato più spesso nelle persone di età superiore ai 65 anni. C'è anche il prematuro marasma, che può essere causato da certi processi patologici o lesioni alla testa, il sistema nervoso centrale. Il trattamento della follia senile dovrebbe essere prescritto solo da un medico, la questione del ricovero in ospedale viene decisa individualmente.

Astrocitoma - un tumore maligno del tipo gliale, che è formato da cellule di astrociti. La localizzazione dei tumori intracerebrali può essere molto diversa - da un emisfero a danneggiare solo il tronco cerebrale, il nervo ottico e così via.

La malattia di Alzheimer è una malattia degenerativa del cervello, manifestata sotto forma di un progressivo declino dell'intelligenza. La malattia di Alzheimer, i cui sintomi sono stati inizialmente isolati da Alois Alzheimer, uno psichiatra tedesco, è una delle forme più comuni di demenza (demenza acquisita).

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Cos'è la demenza vascolare?

La demenza vascolare è un disturbo mentale acquisito caratterizzato da una diminuzione dell'intelligenza, nonché una violazione dell'adattamento sociale del paziente. La demenza vascolare rende il paziente incapace di attività professionale, limita significativamente la capacità di auto-cura, ma non è accompagnato da una coscienza compromessa.

Il problema della demenza acquisita è sia medico che sociale, poiché degrada sia la qualità della vita che le perdite economiche. L'onere principale di prendersi cura dei malati cade sui parenti, il che peggiora ulteriormente lo stato mentale del caregiver. Un difetto intellettuale nella demenza vascolare è caratterizzato da un disturbo complesso di alcune funzioni cognitive cognitive (memoria, parola, attenzione, pensiero), c'è la prassi (la capacità di fare, pianificare e anche controllare le loro azioni).

Nel 20% dei casi, la demenza vascolare assomiglia al morbo di Alzheimer e il 10% ha una combinazione di questi in un complesso. A differenza del ritardo mentale (oligofrenia), che è caratterizzato da disturbi della nascita, la demenza vascolare è caratterizzata da lesioni organiche cerebrali acquisite. Disturbi isolati di certe funzioni cognitive (amnesia, afasia, agnosia) non sono considerati demenza acquisita, poiché l'intelletto rimane invariato.

Cause della demenza vascolare

La malattia si sviluppa a causa di alterazioni della circolazione cerebrale e danni al tessuto cerebrale. Demenza vascolare si verifica a causa della maggior parte delle malattie vascolari: aterosclerosi, ipertensione arteriosa, ischemia vascolare cerebrale, ipotensione, lipidi elevati, aritmia, patologia della valvola cardiaca, difetti cardiaci, elevati livelli di omocisteina.

I risultati disponibili dei casi post-mortem permettono di dire con certezza che spesso un infarto è la causa della demenza vascolare, o meglio una cisti, che si è formata a seguito di infarto miocardico. La stessa probabilità di demenza vascolare dipende direttamente dal volume delle arterie cerebrali necrotiche.

Frequenti fattori scatenanti della demenza vascolare sono le emorragie intracerebrali, le subemorragie, la ri-embolizzazione dovuta alla patologia cardiaca, la vasculite autoimmune, la vasculopatia aspecifica.

Il fattore di rischio comprende l'età di oltre 60 anni, il fumo, le malattie delle navi periferiche, il sesso maschile, l'ereditarietà, lo stile di vita sedentario, una dieta non sana. I presunti fattori includono un basso livello di istruzione e una professione lavorativa. Un alto livello di istruzione è in grado di collegare le riserve del cervello, respingendo così l'inizio dei disturbi cognitivi.

Sintomi di demenza vascolare

Il sintomo della demenza vascolare è una brusca diminuzione della circolazione cerebrale e del metabolismo.

Se la malattia è accompagnata da necrosi laminare con la morte dei neuroni, così come la proliferazione del tessuto gliale, sono possibili complicazioni significative (embolia - occlusione vascolare, arresto cardiaco).

Il rischio di demenza acquisita sono patologie cardiache, iperlipidemia e diabete.

I sintomi della demenza vascolare sono spesso diagnosticati nelle persone di età compresa tra 58 e 75 anni. La malattia è 1,5 volte più comune negli uomini e rappresenta il 20% di tutti i casi diagnosticati di demenza.

La moderna ricerca di base suggerisce che l'insufficienza vascolare cerebrale è un fattore importante nella patogenesi della malattia di Alzheimer. Il rischio di malattia di Alzheimer, così come il tasso di progressione dei cambiamenti cognitivi associati alla demenza vascolare è più alto nella patologia cardiovascolare (aterosclerosi, ipertensione).

Lo stadio iniziale della malattia è caratterizzato da irritabilità, letargia, affaticamento, debolezza, disturbi del sonno e mal di testa. La distrazione e altri difetti diventano sistematici. L'incontinenza emotiva è nota sotto forma di debolezza, irascibilità, esperienze depressive. In futuro, ci sono disturbi della memoria, che si esprimono nel disorientamento, nel ridurre il valore di altre persone (caratteristiche di simpatie personali, nomi dimenticati).

L'aspettativa di vita per la demenza vascolare è significativamente ridotta nei pazienti con ictus. I sintomi neurologici focali sono: rigidità, emiparesi, disturbi del linguaggio, ipocinesi, disturbi della deglutizione; così come i disturbi neuropsicologici macchiati (aprassia, afasia dominante, mancanza di sensibilità sensoriale), disturbi della minzione e disturbi del deambulazione (movimenti spastici, parkinsoniani e apraksici).

Una forma di demenza vascolare è la malattia di Binswanger (encefalopatia sottocorticale arteriosclerotica). La malattia fu descritta per la prima volta da Binswanger nel 1894. È caratterizzata da demenza progressiva, così come da episodi con sviluppo acuto di sintomi focali e disordini neurologici progressivi.

La malattia di Binswanger è direttamente correlata alla sconfitta della sostanza bianca negli emisferi del cervello. In precedenza, questa malattia era classificata come rara e veniva diagnosticata solo postumo. Tuttavia, l'introduzione delle tecniche di neuroimaging in pratica ha dimostrato che la malattia di Binswanger è notata abbastanza spesso.

La malattia di Binswanger rappresenta fino a un terzo del numero totale di casi di demenza acquisita. Molti neurologi suggeriscono che questa malattia è una variante dello sviluppo di angioencefalopatia ipertensiva. In questa malattia, si notano cambiamenti di piccola focale.

La diagnosi di demenza vascolare viene eseguita mediante esame somatico e test di laboratorio mirati che rilevano attacchi cardiaci e lesioni della sostanza bianca. In questi esami, sono indispensabili radiografie e risonanze magnetiche calcolate.

Trattamento demenza vascolare

Nel trattamento della demenza vascolare, c'è un problema associato all'ambiguità dei giudizi sull'origine delle cause della malattia. Dopo aver sviluppato il concetto di demenza multi-infantile, la terapia viene utilizzata per ridurre il rischio di sviluppare attacchi cardiaci cerebrali, tenendo conto delle loro cause. Al momento, viene effettuato un approccio differenziato alla demenza vascolare, dal momento che questa malattia include diverse sindromi delineate. I principi fondamentali della terapia sono la prevenzione della progressione della demenza vascolare, nonché il miglioramento delle funzioni cognitive e delle misure terapeutiche generali.

Non esiste un unico approccio nel trattamento della demenza vascolare. La direzione principale della terapia nella sconfitta dei piccoli vasi è la normalizzazione della pressione arteriosa. Un'eccessiva riduzione della pressione può portare a molteplici disabilità intellettive.

La prevenzione dell'infarto cerebrale viene effettuata da agenti antipiastrinici. Se ci sono cambiamenti cardiaci appropriati, allora i disaggreganti e gli anticoagulanti sono usati per la prevenzione dell'embolia. Per migliorare le funzioni cognitive, vengono utilizzate preparazioni di peptidi (Ceberprolisina), antagonisti del canale del calcio e nootropi. Con una serie di disturbi (insonnia, episodi di eccitazione, confusione notturna, depressione e ansia), la risposta al trattamento è valutata in ogni particolare paziente. Dopo un certo tempo, è necessario rivedere il trattamento al fine di evitare farmaci a lungo termine.

La progressione della malattia, così come i colpi ripetuti possono portare alla completa dipendenza dei pazienti dall'aiuto di altre persone. I pazienti diventano immobilizzati, hanno bisogno di cateterizzazione della vescica e di alimentazione con sondino. Allo stesso tempo, l'infezione urinaria, le infezioni respiratorie, l'aspirazione dovrebbero essere prevenute. Sono importanti anche misure di riabilitazione specifiche: misure igieniche adeguate, prevenzione delle contratture e ulcere trofiche. Il trattamento dell'ipertensione arteriosa, così come le malattie somatiche, viene eseguito da specialisti appropriati.

Prognosi demenza vascolare

Essendo una forma comune di demenza, il decorso della malattia tende alla progressione. Tuttavia, è impossibile curare la malattia, ma solo è possibile rallentare il processo, prolungare la vita del paziente e anche rimuovere i sintomi spiacevoli.

Con la rapida progressione della malattia, la prognosi della demenza vascolare è sfavorevole. La morte del paziente si manifesta alcuni anni dopo (a volte mesi) dopo la comparsa dei primi segni della malattia. La causa della morte può essere associata a malattie (sepsi, polmonite).

Demenza vascolare: sintomi e trattamento, aspettativa di vita e prognosi

La demenza vascolare (demenza) è una malattia acquisita nel corso della vita, che si sviluppa più spesso nelle persone anziane dopo 60 anni.

Come evidenziato dalle statistiche mediche, questa malattia colpisce spesso gli uomini. Ci sono casi di diagnosi di patologia nei giovani. La demenza vascolare progressiva è la più comune tra tutte le malattie neurologiche dopo il morbo di Alzheimer.

Questa è una delle varietà di demenza, che si distingue per origine vascolare, cioè, vi è una lesione di alcune aree nell'area dei vasi cerebrali e alterata circolazione cerebrale.

Allo stesso tempo, l'inadeguatezza delle più importanti funzioni cognitive (cognitive) del cervello, che forniscono la capacità di apprendere e studiare il mondo, di percepirlo come un tutto e di applicare questa conoscenza nel processo della vita, si sta sviluppando intensamente.

Le capacità mentali, la capacità di prendere le giuste decisioni vengono gradualmente perse, la digeribilità delle nuove informazioni si deteriora, il declino dell'intelligenza progredisce e il controllo sulle emozioni e sulle azioni si indebolisce. Di conseguenza, diventa impossibile analizzare il tuo stato di salute e la comprensione della presenza della malattia.

La demenza di questo tipo porta non solo alla perdita di capacità lavorative, ma anche alla graduale perdita della capacità di essere assistito indipendentemente.

Il meccanismo di comparsa e sviluppo della malattia

Disturbi acuti della circolazione cerebrale (ictus, ischemia) o insufficienza cronica di rifornimento di sangue al cervello sono i meccanismi di patogenesi della demenza vascolare. Casi dello sviluppo della demenza senile in presenza di entrambe le cause. I segni della malattia si manifestano allo stesso tempo più velocemente e pronunciati.

E i disturbi della circolazione cerebrale e la sua insufficienza portano al fatto che in alcune aree delle cellule cerebrali smettono di ricevere i nutrienti e l'ossigeno necessari per l'attività vitale e muoiono.

Quando l'infarto di un piccolo numero di manifestazioni neurologiche della malattia è assente, poiché le cellule cerebrali viventi compensano le loro funzioni. Quando una gran parte del cervello è danneggiata, compaiono i sintomi della demenza vascolare. Ma nei casi di anche una piccola lesione della zona responsabile delle funzioni cognitive, la demenza inizia a svilupparsi e progredire.

I principali fattori causali della violazione

La medicina chiama un numero abbastanza grande di ragioni per le quali la demenza vascolare può svilupparsi:

  • ictus ischemico;
  • ictus emorragico;
  • insufficienza cardiaca acuta;
  • ischemia cerebrale cronica (blocco di piccoli vasi);
  • vasculite (malattie autoimmuni in cui sono colpite le pareti dei vasi sanguigni).

Ci sono una serie di fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia:

  • vecchiaia (60 anni e oltre);
  • malattie cardiache (con fibrillazione atriale, malattia coronarica, malattie cardiache);
  • ipertensione o ipotensione;
  • diabete mellito;
  • ereditarietà;
  • cattive abitudini;
  • stile di vita sedentario.

La crescente prevalenza di ipertensione arteriosa l'ha resa un leader tra tutti i fattori di rischio per l'insorgenza e l'ulteriore sviluppo di questo tipo di demenza.

Fasi di sviluppo di demenza

Il decorso e lo sviluppo della demenza vascolare sono condizionatamente divisi in tre fasi, che si differenziano per i sintomi e il grado della loro gravità:

  1. Lo stadio lieve della demenza senile è caratterizzato da un'espressione sfocata delle manifestazioni della malattia. Il paziente, di regola, non se ne accorge. A volte i parenti e gli amici prestano attenzione ai cambiamenti nella sua vita e nei suoi comportamenti. In questo caso, si nota una leggera diminuzione dell'intelletto, si può verificare un cambiamento radicale dell'umore e delle emozioni. Ma il paziente li controlla e controlla le loro azioni. Affronta in modo indipendente questioni domestiche e non ha bisogno di assistenza.
  2. La demenza vascolare lieve è più pronunciata e percepibile. La vita del paziente complica l'impossibilità di orientamento nello spazio, la perdita di memoria, il disturbo di personalità si verifica con deviazioni nel comportamento. Appaiono i segni di aggressività. Le abilità e le capacità di maneggiare elettrodomestici, elettrodomestici, dispositivi di comunicazione e gli oggetti più semplici vanno persi. Il paziente ha bisogno di aiuto esterno.
  3. Affrontare la grave demenza è possibile solo con l'aiuto costante dei propri cari. In questa fase si esprime una profonda disintegrazione della psiche. Le difficoltà sorgono nel mangiare, il controllo dei processi di minzione e gli atti di defecazione sono persi. Il paziente non può eseguire semplici procedure igieniche, non percepisce parenti e amici. Il paziente dipende completamente dagli altri.

Sintomi in ogni fase

I primi sintomi della demenza vascolare iniziano con una notevole severità di conservatorismo nelle opinioni, nei giudizi e nelle azioni del paziente. Allo stesso tempo, alcuni tratti caratteriali sono esacerbati. C'è un'eccessiva sfiducia o ostinazione, parsimonia e altri cambiamenti.

L'attività mentale e la memoria si deteriorano gradualmente. A questo si uniscono presto membra tremanti, parole offuscate.

Inoltre, la demenza vascolare, che è comparsa a causa della sconfitta di alcune aree del cervello, ha manifestato una varietà di sintomi:

  1. La morte cellulare nel mesencefalo si distingue per la coscienza confusa e la sua stupefazione. Con l'ulteriore sviluppo della malattia, il paziente si chiude, perde interesse per ciò che sta accadendo intorno, in comunicazione con amici e parenti. Non gli importa del suo aspetto, e smette di guardarlo.
  2. Il danno alle cellule dell'ippocampo (aree del cervello nell'area dei templi), che è responsabile della conservazione a lungo termine delle informazioni, porta ad alterare la memoria fino all'amnesia. Il paziente non può ricordare gli eventi che si sono verificati oggi o di recente, sebbene possa riprodurre quelli che erano molto tempo fa.
  3. La morte dei neuroni nei lobi frontali del cervello si manifesta nell'indifferenza, nell'apatia, nella pigrizia, nella perdita di interesse nella comunicazione. Si può notare il comportamento illogico, che si esprime nella monotona ripetizione di una frase o parola che è stata a lungo nota al paziente.
  4. Con la morte delle cellule nervose nelle regioni sottocorticali, vi è una significativa distrazione dell'attenzione del paziente, che rende impossibile concentrarsi su un singolo caso o soggetto. Non può identificare il più importante e determinare il secondario nelle informazioni ricevute, per analizzarlo. Tutte le sue iniziative non hanno successo.

Oltre alla compromissione cognitiva, quasi tutti i pazienti hanno problemi con la minzione, che spesso diventa spontanea.
Disturbi emotivi e instabilità nel corso della malattia portano spesso a stati depressivi, perdita di ottimismo e fiducia in se stessi.

Metodi per diagnosticare la patologia

La tempestiva diagnosi di demenza vascolare nelle fasi iniziali offre una possibilità di recupero, in casi più complessi, una diagnosi corretta e una terapia selezionata aiuteranno a fermare lo sviluppo della malattia. A tal fine, i neurologi moderni applicano i seguenti studi:

  • studiare la storia della vita e delle malattie;
  • condurre test psicologici per identificare il deterioramento cognitivo;
  • controllo della pressione arteriosa;
  • esame del sangue clinico;
  • determinazione della glicemia;
  • determinazione dei lipidi nel sangue e il livello di concentrazione di colesterolo in esso.

Moderni metodi diagnostici strumentali che determinano il grado di danneggiamento dei vasi del cervello e dei suoi tessuti:

Lo studio dei risultati dello studio, la loro analisi e il confronto ci permettono di stabilire una diagnosi accurata.

Principi di trattamento della demenza vascolare

Poiché ci sono molti fattori causali nello sviluppo della demenza vascolare, il suo trattamento è prescritto in accordo con la loro predominanza e tenendo conto del meccanismo di sviluppo della malattia. Pertanto, il trattamento per ciascun paziente viene selezionato individualmente e viene adeguato nel processo.

Il trattamento farmacologico mira principalmente a ridurre il rischio di insorgenza o recidiva di ictus e altre malattie cardiovascolari.

Questo è fornito da farmaci antipiastrinici (antipiastrinici) che prevengono la formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni (Aspirina, Trental, Clopidogrel, Tiklopidin). Anche usato l'azione indiretta di anticoagulante di un varfarin.

Per migliorare le funzioni cognitive e rallentare lo sviluppo dei loro disturbi, vengono utilizzati Pentoxifylline e agenti anticholisterasici - Donepezil (Aricept), Galantamina (Reminyl). Nel trattamento della demenza da lieve a moderata, si usa Memantina, che impedisce lo sviluppo di disturbi del cervello.

Al giorno d'oggi, i farmaci per abbassare il colesterolo - le statine (Simvastatina, Atorvastatina e altri) stanno diventando trattamenti popolari per la demenza.

Nootropi (Nootropil, Piracetam, Pramiracetam, Cerebrolysin), che hanno un effetto complesso sulle cellule cerebrali e migliorano le sue funzioni, non perdono la loro rilevanza.

I pazienti con pressione di controllo dell'ipertensione e prescrivono farmaci che lo riducono. Quindi, eliminando uno dei principali fattori nello sviluppo della malattia.

Quando compaiono problemi mentali, vengono prescritti antidepressivi, i neurolettici fermano la psicosi acuta. Considerare il trattamento più favorevole a casa, specialmente negli stadi lievi e moderati della malattia.

Prognosi per il recupero e la longevità

Il recupero completo è stato registrato in circa il 15% dei pazienti nelle fasi iniziali della malattia. Il resto muore molto spesso già nel 4-5 anno del rilevamento e del trattamento della demenza senile o prima. L'aspettativa di vita di ciascun paziente con demenza vascolare è diversa ed è difficile prevederlo.

Nel caso di un decorso graduale e lento della malattia e della conservazione delle capacità della vita di tutti i giorni, puoi vivere da 10 a 20 anni. In casi gravi - non più di 10 anni. Ma una cura di qualità e la cura quotidiana dei parenti e dei parenti possono prolungare la vita del paziente.

Le malattie compulsive, come la polmonite, l'infezione purulenta generale possono anche essere fatali.

La condizione generale del paziente, il tasso di progressione della patologia, le condizioni di vita e la qualità delle cure sono decisive nella durata della loro vita.

Avvertito e armato!

Proteggere le persone anziane dalla demenza vascolare può avere uno stile di vita sano e attivo, un rifiuto totale delle cattive abitudini, uno sforzo moderato, l'ottimismo, lo sviluppo dell'intelligenza, l'assenza di situazioni stressanti.

Il trattamento di malattie che sono tra i fattori di rischio per la demenza vascolare e la prevenzione della loro esacerbazione è anche un'importante misura preventiva.

È necessario controllare i livelli di pressione sanguigna, glicemia e colesterolo al suo interno per prevenire danni ai vasi cerebrali e lo sviluppo della demenza senile.

Vale la pena prestare attenzione alla nutrizione. Dovrebbe essere vario ed equilibrato, con una quantità sufficiente di frutta e verdura, prodotti contenenti vitamine essenziali e oligoelementi.

Non puoi abusare di antidepressivi e sonniferi. Molte comunicazioni, viaggi e nuove impressioni impediranno la comparsa della demenza.

Demenza vascolare

La demenza vascolare è una malattia, un disturbo complesso e le sue cause psicologiche sono legate a quelle fisiche. Si verifica a causa di alterata circolazione cerebrale e danni al tessuto cerebrale. Molto spesso, il problema riguarda le persone anziane dall'età di 60 anni. È espresso come una diminuzione dell'intelligenza. La causa della malattia vascolare è l'ipertensione, l'aterosclerosi, l'ictus e malattie simili. Si ritiene che la demenza vascolare sia associata alla regionalità. Così, in Russia, Giappone, Cina e Finlandia, la malattia è più comune della malattia di Alzheimer, che è più comune nei paesi occidentali. Tuttavia, sono possibili anche varianti complesse di questa e di altre malattie. La demenza di questo tipo può essere acuta, sottocorticale, mista, ecc. Nell'ICD, questo è classificato in base al numero F01.

Ciò che causa la morte nella demenza vascolare è sicuramente impossibile da dire. Principalmente a causa del fatto che si tratta di una malattia degli anziani.

Demenza vascolare: sintomi

Attualmente, le opinioni sulla relazione tra demenza e il volume delle aree del cervello morto stanno cambiando. Prima era che almeno 50 ml del cervello dovessero lasciare il gioco per il suo verificarsi. Ora è stato scoperto che la natura dei processi in atto svolge un ruolo importante. È stato accertato che non solo i grandi eventi catastrofici, come un ictus o un attacco di cuore, ma anche un processo cronico di dyscirculatory, il blocco di piccole navi, possono condurre a demenza e perdita di attività sociale. Questo procede inosservato dal paziente e crea difficoltà nella diagnosi.

Per molto tempo, il cervello può compensare le violazioni, la morte cellulare dei neuroni. Questa abilità è persa gradualmente.

Come tutto questo si manifesta? La perdita di memoria e la perdita di capacità cognitive non saranno descritte. Tutto ciò è offensivamente banale. Ora proveremo a entrare speculativamente nello stato e scoprire, la demenza vascolare, che cos'è.

Ha le sue sensazioni fisiche. Sono espressi nella perdita fisica della capacità di coordinare la posizione del loro corpo nello spazio. I pazienti lo chiamano "capogiro", ma la condizione non lo è. C'è la sensazione che il corpo stia soffiando un po 'e possa cadere in qualsiasi momento. Spesso è associato all'illusione che nella posizione eretta il corpo collassa da qualche parte indietro.

  • I segni esterni sono un'andatura strascicata, al rallentatore e instabilità. Pazienti come se cercassero di controllare lo spazio e poi fare una mossa.
  • Interno: sono espressi in modi diversi. Potresti sperimentare un complesso di sintomi speciali. Ha alcuni tratti di sintomi psicotici produttivi. Ci possono essere allucinazioni, ma non catturano i pazienti nel modo in cui soffrono i disturbi mentali endogeni. I pazienti mantengono un atteggiamento critico nei confronti della loro condizione e chiamano tali fenomeni "considerati", "immaginati".

La sindrome mesencefalotalamica e le sue principali caratteristiche sono la confusione, il più delle volte al di fuori della penombra, un ovvio stato di crepuscolo. Un ruolo importante è svolto dalla parte del cervello che subisce il più grande cambiamento patologico. Con la sconfitta dell'ippocampo la memoria è disturbata, prima di tutto - operativa e a lungo termine può persistere per molto tempo. Se i neuroni delle regioni prefrontali dei lobi frontali muoiono, sorge una sindrome apatico-abulica.

Sopra, abbiamo detto delle critiche. È abbastanza selettivo in questi pazienti. Ad esempio, una persona non si lava, non si cura di se stessa in un quadro catastrofico. Una donna dopo i 65 anni non ha davvero bisogno di cosmetici, per esempio. Non è questo il punto... Diventa caotica, sciatta, a lei non importa che il suo aspetto sfiori la sfida. E questo non le sembra strano. Ma l'allucinazione che si è verificata una volta è riconosciuta come un'allucinazione. Tuttavia, non si lascia prendere dal panico, il problema non si aggrava: sembrava e sembrava.

Le lesioni subcorticali sono osservate in quasi tutti i casi. Portano a difficoltà nell'attività. I pazienti hanno difficoltà a pianificare e comprendere la sequenza.

Ad esempio, il paziente si è lamentato con se stessa. Ha provato a cucinare uova strapazzate prima di rompere il guscio. Si potrebbe concludere che questa è una demenza generale. Se una persona cucina la colazione per se stesso, allora non è capace di niente. Questo non è completamente vero. Durante questo periodo, è possibile preservare la comprensione di cose astratte piuttosto complesse. Lo stesso paziente ha cercato di spiegare i concetti di dialettica a livello di scienziato. È stata insegnante in una delle università negli anni dell'URSS.

Demenza vascolare, che cos'è in termini psicotici?

Qual è la principale difficoltà che comporta la demenza vascolare? Qual è la depressione nel mondo moderno, tutti lo sanno. Tuttavia, è sicuro parlare di alcune opportunità positive. Oggi non crediamo in noi stessi, ci arrendiamo e domani ci saranno dei nuovi progetti. Se il disturbo della sfera emotiva è dovuto a cambiamenti organici in questa patologia, allora gli antidepressivi stessi perdono il loro significato. La seconda difficoltà è che durante la correzione si ritiene necessario ridurre il livello di colesterolo. Ma non dovrebbe scendere sotto 3,5-4 mmol / l, poiché rimane sempre il rischio di una combinazione di demenza vascolare e malattia di Alzheimer. Inoltre reagisce negativamente ai bassi livelli di colesterolo.

In letteratura, troverete certamente raccomandazioni per differenziare la demenza vascolare con la malattia di Alzheimer e vari disturbi psicotici. In effetti, a volte è impossibile. Nel 30% dei casi, la demenza è accompagnata dal morbo di Alzheimer. Ci sono anche pazienti con segni di disturbi mentali. Allo stesso tempo, è impossibile dire con precisione se sono una conseguenza di disturbi fisici o di natura endogena.

Demenza vascolare: trattamento

È difficile dare una prognosi favorevole a questa malattia e oggi non ci sono metodi di terapia completa.

  • antiossidante;
  • neuroprotettivo;
  • farmaci vasoattivi.

Alcuni esperti raccomandano anche farmaci anti-edematosi, in particolare, le memantine Akatinol, Maruks e altri. I farmaci per la demenza vascolare sono prescritti in modo molto diverso, ma non c'è quasi bisogno di tipi standard per la psichiatria.

In termini di prevenzione e cura terapeutica, la psicoterapia orientata al corpo e il qigong possono svolgere un buon ruolo. Quanto sopra può sembrare speculazione per il tempo libero o alcuni sogni luminosi. Tuttavia, l'applicazione pratica di molti metodi di pratica del qigong è stata confermata sperimentalmente. Non dovresti trattare questo come tecniche di medicina alternativa. Questa è una fusione pratica di filosofia, credenze religiose ed esercizio fisico. Nessuno dice che già in uno stato di moderata demenza il paziente sarà in grado di apprendere alcune tecniche. Soprattutto se si tratta di un uomo anziano e persino scettico verso tutto ciò che è mistico. Ma tale impraticabilità pratica non nega la possibilità fondamentale.

La demenza vascolare può anche verificarsi in età relativamente giovane, a causa di un flusso di sangue che è provocato da un ictus o un attacco di cuore, per esempio.

L'autore conosce un caso in cui le è stata diagnosticata una persona che aveva ancora 10 anni o anche più prima del pensionamento, e la causa era un ictus. Una volta, in gioventù, negli anni '90, era appassionato di qigong e filosofia orientale, e poi abbandonato. Dopo problemi cardiaci, la capacità di lavorare è stata nettamente ridotta. La forma morbida della fase iniziale della demenza non permetteva di sperare nella disabilità. Qualcosa deve essere fatto...

In generale, la questione della disabilità non è molto acuta, poiché è una malattia dei pensionati. Ma poi c'è stata un'eccezione alla regola...

I sintomi principali di questo caso. Perdita di orientamento, sensazione soggettiva del corpo che si blocca. È diventato molto strano. Qualche passo, poi una pausa e un sorriso colpevole. Poi di nuovo, un paio di passi su gambe piegate. I fallimenti nella memoria operativa hanno reso il suo discorso molto interessante. Costantemente ha detto "bene, ho dimenticato di nuovo", "Non ricordo più, bene, okay." Sentimenti soggettivi come se "galleggiava" nello spazio. Potevo sentire l'intera frase dell'interlocutore, ma ricordava solo il suo inizio, o solo la fine. È vero, non è sempre così. A volte è meglio per lui, poi pensa abbastanza normalmente, ma in seguito la sua attività intellettuale diminuisce bruscamente.

Mi sono ricordato di un incredibile qigong chiamato "Yin-Yang". La natura del suo ingresso in Russia rimane completamente sconosciuta. Un tempo era attivamente diffuso dal centro Sanhe. Il paziente ha scelto questo qigong per la sua semplicità e accessibilità. A lui si aggiunsero alcune meditazioni in più. Praticare è abbastanza facile. È interessante notare che non si ricordava pienamente di lui. Ha fatto un film con una registrazione e si è esercitato dopo l'istruttore. Ho anche fatto alcuni esercizi solitari dal complesso generale per molto tempo. Successivamente, a ciò è stata aggiunta la pratica "Orbita spaziale piccola". Questa è una rotazione della concentrazione di coscienza in certe parti del corpo in un cerchio.

Come risultato della pratica, le abilità cognitive sono state completamente ripristinate. Scomparso e violazioni del piano somatico. Il paziente è stato riabilitato, ha iniziato a condurre uno stile di vita attivo e guidare un veicolo a motore. È venuto alle regole e alle sue caratteristiche sociali. Certo, la demenza vascolare ha 86 anni o 90 anni, una persona non ha mai conosciuto nulla di simile prima e nessun desiderio, nessuna opportunità di praticare qualcosa del genere, nessun ottimismo è rimasto. Tuttavia, l'esempio mostra che la morte delle strutture cellulari non è una frase. Il problema principale è che il processo è associato all'età dei pazienti.

È impossibile dire qualcosa di preciso su come verrà espresso questo tipo di demenza. È del tutto possibile che questa sia solo l'opinione soggettiva dell'autore, ma vale la pena ascoltarla. Diminuzione delle capacità cognitive e difficoltà nel ricordare nuove informazioni non sono il principale protagonista dello stato mentale dei pazienti. Il più grande problema è la depressione. Immaginatevi al posto di una persona che "dimentica" le emozioni originali, e due ore fa ha avuto una minzione incontrollata. Anche se il paziente è circondato da attenzione e cura, non sarà ancora gioioso. Questo è lo strano tipo di depressione atipica, che non ha natura endogena, ma non esogena. Sembra essere causato dal fatto che l'interruzione dell'afflusso di sangue ha portato alla morte delle cellule, ma allo stesso modo è stato provocato anche dallo stato stesso. In quel momento, quando una persona si rende conto di poter capire molto poco, è sotto stress. Tuttavia, questo stress è "eroso" dalla condizione generale. E allo stesso tempo, anche la depressione sta andando dall'interno. L'anima perde il suo principale strumento: la mente.

È impossibile dire qualcosa di preciso sul fatto che i pazienti abbiano pensieri suicidi. Nel bene e nel male, il lettore può concludere se stesso, ma anche tale e "dissolversi" nel contesto generale del silenzio mentale. La cosa peggiore è che anche la pratica spirituale non sempre aiuta. L'esempio di un paziente che ha fatto il qigong è incoraggiante, ma era più giovane.

Queste sono le parole che un paziente ha detto. A proposito, l'ardente comunista e materialista del passato.

- Avrei pregato Dio. Ma inizierò e tutto sparirà. E non ricordo cosa sto facendo...

Cosa potrebbe aiutare in termini di psicoterapia? Sembra che l'umiltà. Non prima della malattia, ma prima del fatto dell'inevitabile morte in ogni caso. Resisti a questo stupido e inutile. Sì, e lo stesso qigong, se praticante, quindi per divertimento. A quello - la fine di una fiaba su questa malattia.

Per Saperne Di Più I Vasi