Diagnosi e trattamento della cardiosclerosi diffusa

Qualunque sia la malattia, può avere alcune conseguenze negative. Tale nello sviluppo delle patologie cardiache è la cardiosclerosi, caratterizzata da cicatrici di fibre miocardiche.

A seconda delle caratteristiche del decorso della malattia può essere rappresentato da diverse forme, tra cui - cardiosclerosi focale e diffusa. Vi diremo di cosa si tratta, quali sono le cause e le conseguenze se non trattate nel tempo.

Descrizione della patologia

La cardiosclerosi diffusa è un processo patologico, a seguito del quale viene colpito il muscolo cardiaco, sullo sfondo del quale si nota una crescita uniforme del tessuto cicatriziale lungo la sua superficie. Ciò contribuisce alle violazioni del cuore.

Il sistema muscolare del corpo, che ha tessuto in eccesso, comincia a abituarsi a lavorare in questo stato. Di conseguenza, vi è un aumento graduale delle sue dimensioni e le valvole sono suscettibili di deformazione.

Nella mezza età le lesioni vascolari contribuiscono allo sviluppo della patologia. Tuttavia, con il processo infiammatorio miocardico esistente, la cardiosclerosi può svilupparsi in qualsiasi persona, indipendentemente dall'età.

Ci sono due forme di malattia:

  • grande cardiosclerosi focale, in cui sono interessate ampie aree del miocardio;
  • piccola cardiosclerosi focale diffusa, in cui le lesioni sono distribuite uniformemente sulla superficie del cuore, la loro dimensione non è superiore a 2 mm.

Eziologia e gruppi a rischio

Nella maggior parte dei casi, la causa è l'aterosclerosi delle arterie coronarie, che può essere accompagnata da ischemia miocardica per un tempo considerevole. In questo contesto si sviluppa uno stato atrofico e distrofico delle fibre cardiache, che porta alla crescita di tessuti fibrosi.

Di conseguenza, si formano lesioni. Possono essere sia grandi che piccoli. La loro presenza è influenzata da collaterali presenti nelle arterie, reazioni metaboliche e disturbi metabolici. Le capacità rigeneranti e trofiche del cuore dipendono da questi fattori.

Tra i motivi che possono portare allo sviluppo di cardiosclerosi diffusa, si distinguono:

  • aritmia del cuore;
  • miocardite;
  • ipertensione;
  • diabete mellito;
  • reumatismi;
  • ipertrofia del muscolo cardiaco.

Altrettanto importanti sono i fattori legati all'esogeno. Questi possono essere:

  • abuso di alcol;
  • situazioni stressanti;
  • sovraccarico a livello psicologico;
  • l'obesità;
  • fumare a lungo;
  • alcuni farmaci;
  • chirurgia cardiaca o cerebrale;
  • età.

Anche lo sviluppo della malattia contribuisce a un ambiente ecologico povero e alle condizioni climatiche.

Il gruppo a rischio è costituito da persone che hanno malattie cardiache, conducono uno stile di vita sedentario, mangiano razionalmente, bevono alcolici e hanno anche raggiunto la vecchiaia.

sintomatologia

La sclerosi cardiaca del cuore per un lungo periodo può procedere senza alcun segno che indichi la patologia, e la sua presenza viene rilevata per caso durante l'esame per un altro motivo. Spesso la patologia è cronica, le esacerbazioni sono sostituite dalle remissioni. Il decorso della malattia può avere un carattere diverso, che dipende dalle cause delle violazioni.

  1. Tosse. L'asma e l'edema polmonare contribuiscono al suo aspetto. Inizialmente segnato asciutto, nel tempo, manifestato sotto forma di espettorato schiumoso.
  2. Mancanza di respiro Si verifica in seguito alla violazione delle contrazioni del ventricolo sinistro. Allo stadio 1 si osserva solo a causa del camminare per un lungo periodo o dopo uno sforzo fisico intenso. Man mano che la patologia si sviluppa, diventa più forte, nel processo della fase 2 appare in uno stato calmo.
  3. Aritmia cardiaca In presenza di cardiosclerosi, presenza di bradicardia, fibrillazione parossistica o atriale, blocchi.
  4. Pain. Si sente nel cuore. In questo contesto, possono comparire sintomi che caratterizzano i disturbi emodinamici: ascite, edema delle gambe, idrotorace.
  5. Cianosi. Innanzitutto, ci sono cambiamenti nel colore della pelle. Mentre la malattia progredisce, la cianosi si nota su viso, labbra e naso. Sotto l'influenza di insufficiente afflusso di sangue, sono possibili altre lesioni trofiche della pelle. I capelli cominciano a cadere, le unghie sono deformate.
  6. La debolezza dei muscoli e del corpo nel suo complesso, rapida stanchezza. Questa condizione può portare alla perdita di coscienza.
  7. Gonfiore. Contrassegnato negli arti inferiori. Prima sulle caviglie, poi si allarga ai fianchi e alle gambe. Si verifica nel tardo pomeriggio, al mattino scompare.

Misure diagnostiche

Per fare una diagnosi corretta, il cardiologo esamina prima i reclami del paziente con l'aiuto di un sondaggio. Prima di tutto, lo specialista chiarisce la presenza di dispnea, se c'è tosse durante la notte, se gli arti sono gonfi e ci sono dolori nella zona dello sterno. Ha anche bisogno di scoprire se il paziente avesse avuto in precedenza qualche malattia che potesse scatenare la cardiosclerosi.

Dopo questo, viene eseguito un esame fisico. Uno stetoscopio ascolta un battito cardiaco per rilevare un ritmo cardiaco indebolito. Con l'aiuto di un tonometro misurare la pressione sanguigna. Effettuare una valutazione della pelle sui parametri di colore e umidità, determinare la presenza di edema sugli arti.

Al fine di identificare altre patologie, al paziente vengono forniti esami del sangue - generali e biochimici, che consentono di stabilire il livello di colesterolo, che influisce negativamente sul sistema vascolare.

Inoltre effettuato e una serie di studi diagnostici strumentali, come ad esempio:

  • Ecocardiografia, che aiuta a determinare la presenza di lesioni che non sono in grado di contrazioni. Viene effettuata una valutazione del tasso di contrazione, ridimensionamento e la presenza di altre patologie viene rilevato.
  • Elettrocardiografia. Allo stesso tempo, vengono rilevati i fallimenti del ritmo cardiaco, le aree colpite, i cambiamenti nei tessuti del miocardio.
  • Tomografia a risonanza magnetica, che consente di rilevare la presenza anche dei più piccoli focolai della malattia.
  • Scintigrafia. Condotto per determinare la causa, contro il quale ha iniziato a sviluppare la cardiosclerosi.
  • Monitoraggio dell'elettrocardiogramma, determinazione del ritmo cardiaco e possibili anomalie.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario esaminare altri specialisti: un chirurgo, un terapeuta, un gastroenterologo e così via.

Solo dopo che i risultati dello studio sono stati ottenuti da un medico, viene sviluppato un piano di trattamento ottimale.

Schema di terapia terapeutica

Le misure terapeutiche volte ad eliminare la cardiosclerosi diffusa dovrebbero includere una serie di metodi e essere eseguite il prima possibile. Le principali attività richieste per eseguire:

  1. Elimina l'ischemia, che ha causato la sconfitta.
  2. Salva le restanti fibre del muscolo cardiaco e migliora le condizioni generali del paziente.
  3. Elimina i segni che indicano insufficienza cardiaca.
  4. Elimina l'aritmia.

Il trattamento può essere eseguito in regime ambulatoriale o in ospedale. I pazienti sono vietati da attività fisica eccessiva, da alcol e fumo.

Trattamento conservativo

Per normalizzare la circolazione coronarica, prescrivere farmaci nei seguenti gruppi:

  1. Antagonisti del calcio Ad esempio, Diltiazem e Nifedipine. Ridurre la pressione sanguigna e caricare il miocardio. Inoltre, contribuire all'eliminazione degli spasmi vascolari.
  2. Nitrati come nitrosorbidi e nitroglicerina. Riduce il carico sul cuore, volto a migliorare il flusso sanguigno. Questi fondi possono anche essere utilizzati per prevenire l'insorgenza di crisi.
  3. Beta andblockers, come Inderal, Anaprilin. Il corso e il dosaggio dei farmaci prescritti in ciascun caso singolarmente. La loro azione è volta a ridurre il bisogno di ossigeno e la normalizzazione della pressione arteriosa.
  4. Se è necessario abbassare il livello di colesterolo nel sangue, prescrivere statine - Atorvastatina, Rosuvastatina. Tali fondi sono presi rigorosamente secondo lo schema, ci deve essere un costante monitoraggio dei parametri del sangue.
  5. Se necessario, prescrivi:
  • ACE inibitori;
  • farmaci diuretici;
  • agenti antipiastrinici.

Se la terapia farmacologica non ha un effetto positivo, quindi applicare i metodi dell'intervento chirurgico. Potrebbe essere:

  • stenting;
  • intervento chirurgico di bypass;
  • impianto di un pacemaker.

La cardiosclerosi a volte diffusa contribuisce allo sviluppo dell'aneurisma, che è pericoloso per la vita umana. Per eliminarlo, viene eseguita un'operazione, la cui essenza è di asportare l'area interessata e sostituirla con una protesi.

Medicina popolare

I rimedi popolari possono essere usati solo come supplemento alla terapia principale.

Esistono diverse ricette comprovate che aiutano efficacemente a far fronte alla malattia:

  1. Prendi un cucchiaino di cumino e un cucchiaio di radice di biancospino. Tutto macinare e mescolare bene. Bisogno di birra durante la notte 300 ml di acqua bollita in un thermos. Durante il giorno, l'infusione ricevuta viene bevuta in diversi ricevimenti.
  2. Per migliorare le prestazioni del cuore, questo metodo aiuta bene: è necessario mescolare 2 proteine ​​di pollo con 2 cucchiaini di panna acida e un cucchiaio di miele. La miscela preparata da assumere a stomaco vuoto al mattino.
  3. In 300 grammi di radici essiccate di elecampane aggiungere un litro di vodka. Insistere 14 giorni al freddo. Dopo questo, filtrare la tintura. Da utilizzare al mattino, al pomeriggio e alla sera fino al 30

È importante ricordare che l'uso di qualsiasi mezzo deve essere negoziato con il medico.

Caratteristiche dieta

Un ruolo significativo nei giochi di trattamento e una corretta alimentazione. Fuori uso al momento della terapia sono esclusi:

  • tè;
  • caffè;
  • cibo fritto;
  • alimenti che contengono colesterolo alto;
  • aglio e cipolle;
  • rape e ravanelli.

Il liquido e il sale dovrebbero essere ridotti al minimo.

La dieta dovrebbe contenere solo piatti bolliti, in umido, al forno o al vapore. I pasti sono presi più volte al giorno in piccole porzioni.

Pericolo di malattia

La cardiosclerosi diffusa con una forma estesa non può essere completamente curata. Tuttavia, c'è una grande possibilità di rallentare la progressione della malattia.

La causa della morte può essere l'aritmia con aneurisma. Nella maggior parte dei casi, ciò non accade, perché i pazienti hanno il tempo di rivolgersi al medico in tempo utile, il che aumenta la probabilità di un trattamento efficace.

Prevenzione e prognosi

Per prevenire lo sviluppo della cardiosclerosi, è necessario prevenire la malattia coronarica e, in caso di sua comparsa, consultare gli specialisti in modo tempestivo.

Le principali raccomandazioni preventive:

  • Conduci uno stile di vita sano.
  • Mangia bene
  • Per escludere il fumo e l'uso di alcol.
  • Sottoposto regolarmente a visite mediche.

Che sia lungo vivere con una tale malattia è inequivocabilmente difficile da dire, poiché tutto dipenderà da molti fattori: il grado di patologia, la categoria di età del paziente, le sue condizioni generali e l'efficacia del trattamento.

Cardiosclerosi diffusa: definizione, cause e trattamento

La cardiosclerosi diffusa è lo stato del tessuto cardiaco derivante da alcune malattie. Viene diagnosticata una cicatrizzazione ampia e uniforme delle fibre miocardiche. Espandendosi, il tessuto cicatriziale porta alla deformazione delle valvole e ad una diminuzione dell'area muscolare.

classificazione

Lo sviluppo della malattia si verifica nei luoghi della morte del tessuto miocardico. Se inizialmente il tessuto cicatriziale sostituisce le fibre mancanti, compensando in qualche modo la loro assenza, allora l'insufficienza valvolare si sviluppa nel tempo.

La medicina moderna distingue i tipi di questa malattia secondo due criteri:

  1. La distribuzione differenzia il tipo focale e diffuso della sclerosi cardio.
  2. Per ragioni educative, la malattia può essere post-infartuale, aterosclerotica e post-miocardite.

Cause della malattia

Il secondo nome di piccola sclerosi cardio focale è ischemico. C'è una malattia dovuta alla carenza di ossigeno del muscolo cardiaco, che è preceduta dalla malattia coronarica.

Inoltre, la malattia può svilupparsi sullo sfondo di aterosclerosi stenosante, a causa della sua diffusione alle arterie coronarie. Per determinare le cause esatte della malattia, è necessario ricordare i fattori che portano allo sviluppo di ischemia:

  • aterosclerosi;
  • frequenti attacchi di cuore;
  • abuso di alcol;
  • chirurgia cardiaca e cerebrale;
  • stile di vita sedentario, grazie al quale i sali si depositano nel corpo;
  • nutrizione squilibrata;
  • diabete mellito;
  • ipertensione;
  • l'obesità;
  • disturbi nervosi.

Il principale fattore dalla lista è l'aterosclerosi. Provocando una vasocostrizione del 50% o più, questa malattia porta all'ischemia e alla successiva cardiosclerosi diffusa. Per prevenire lo sviluppo di questa malattia, è molto importante identificare tempestivamente la malattia coronarica.

sintomatologia

Esistono numerosi sintomi che consentono al medico di capire che si tratta di una cardiosclerosi diffusa. Di solito sono caratteristici di malattie associate a contrazioni cardiache compromesse:

  1. Nelle fasi iniziali della malattia, il paziente può provare disagio nell'area del cuore solo dopo un considerevole sforzo fisico. Nel corso del tempo, questa caratteristica inizia a manifestarsi anche a riposo.
  2. Tosse. L'insorgenza di questo sintomo è associata ad edema polmonare, causato da scompenso cardiaco e disturbi emodinamici. Il più delle volte si tratta di una tosse secca, che compare in un paziente in posizione sdraiata e come conseguenza di un grave sforzo fisico.
  3. Il dolore al cuore, osservato sullo sfondo di aritmia, accelerazione o rallentamento della frequenza cardiaca, si verifica in caso di funzione errata del miocardio. All'inizio sono caratterizzati da manifestazioni deboli, ma ulteriori sintomi si aggravano, apparendo anche in uno stato di riposo.
  4. Dolore al fegato Un sintomo molto raro, la cui causa è la formazione di ristagni nella circolazione polmonare. Ciò accade a causa di alterata dinamica emodinamica. Il dolore in quest'area si verifica sullo sfondo di ascite, edema delle gambe, indurimento delle vene giugulari.
  5. Svenimento a causa di alcuni tipi di aritmie.
  6. Bassa resistenza, marcata sullo sfondo della debolezza muscolare generale. Sorge a causa della mancanza di rifornimento di sangue muscolare, osservato durante l'esercizio o dopo qualche tempo dopo il loro completamento.
  7. Puffiness degli arti inferiori. Molto spesso, il primo gonfiore si verifica nelle caviglie, ma con il progredire della malattia, può colpire le cosce e le gambe. Di solito tali sintomi compaiono la sera, scomparendo al mattino.
  8. Violazioni del trofismo della pelle. A causa di insufficiente apporto di sangue alla pelle, la sua pigmentazione cambia. Il paziente può deformare le unghie e i capelli cadono.

La misura in cui i segni sopra descritti di cardiosclerosi diffusa saranno pronunciati dipende direttamente dallo stadio della malattia. Se si identificano diversi sintomi dall'elenco, è necessario consultare urgentemente un medico per un esame.

Funzioni diagnostiche

Se si sospetta una cardiosclerosi diffusa a focali grandi, il medico deve indirizzare il paziente alle seguenti procedure:

  1. Stati Uniti. Permette di misurare le dimensioni di un organo, valutare la sua funzione contrattile e determinare il tipo e la quantità di tessuto cicatriziale.
  2. MR. La procedura è necessaria per identificare le lesioni e determinare lo stato del cuore.
  3. ECG. Il metodo tradizionale, che consente di determinare la qualità e la quantità del tessuto connettivo, per identificare deviazioni dalla normale funzione cardiaca.
  4. Elettrocardiografia, che rivela aree affette da cardiosclerosi, insufficienza cardiaca.
  5. Ascoltare il cuore per la presenza di rumori, aritmie, tachicardie, ecc.

In alcuni casi, per fare una diagnosi definitiva, è necessario consultare specialisti di varie aree: un chirurgo, un gastroenterologo, un terapeuta, ecc. Viene quindi determinato il piano di trattamento.

trattamento

Per eliminare completamente la malattia, applicare un approccio integrato. Gli obiettivi principali della terapia sono:

  • trattamento dell'ischemia, grazie al quale si è formata la crescita del tessuto cicatriziale;
  • prevenzione di arrhythmia;
  • conservazione di fibre miocardiche sane;
  • alleviare i sintomi di insufficienza cardiaca.

A seconda della gravità della malattia, il paziente può essere offerto sia in regime ambulatoriale che in regime di degenza. Allo stesso tempo è desiderabile ridurre l'attività fisica, abbandonare cattive abitudini e seguire una dieta che comporta l'esclusione dei seguenti prodotti:

  • cibi fritti;
  • tè e caffè forti;
  • aglio e cipolle;
  • rapa e ravanello;
  • alimenti che contengono elevate quantità di colesterolo.

È auspicabile limitare l'uso di acqua in forma libera, così come il sale. Il cibo è meglio cotto a vapore, brasato, cotto o bollito. Ci dovrebbero essere piccole parti (almeno cinque volte al giorno).

Il trattamento conservativo dipende dallo stadio della malattia. Molto spesso, la terapia prevede l'uso di farmaci che normalizzano la circolazione coronarica:

  1. Nitrati. Permettono di "scaricare" il muro del cuore, migliorando il flusso sanguigno coronarico e riducendo la necessità di ossigeno per il miocardio. I prodotti più popolari di questo gruppo sono Nitrosorbid e Nitroglicerina.
  2. I beta-bloccanti. Il regime è determinato individualmente. L'uso di questi farmaci richiede il monitoraggio di laboratorio dei parametri del sangue. Consentono di eliminare interruzioni nel ritmo cardiaco. I farmaci più popolari: "Anaprilin", "Nebivolol", "Inderal".
  3. Antagonisti del calcio Usato per abbassare la pressione sanguigna e ridurre il carico sperimentato dal muscolo cardiaco. Prendendo loro, i fenomeni spasmodici dei vasi coronarici vengono eliminati. Il più spesso con questo scopo, i dottori hanno prescritto "Nifedipine" o "Veroshpiron".

In alcuni casi, al paziente vengono assegnati ulteriori fondi:

  • ACE inibitori ("Captopril", "Enalapril");
  • farmaci diuretici ("Trifas", "Britomar") e alcuni mezzi di medicina tradizionale;
  • antiagreganty ("Aspirina", "Cardiomagnile").
  • Se gli effetti dell'ischemia non possono essere eliminati con un trattamento medico, allora il paziente viene raccomandato un intervento chirurgico. Altrimenti è possibile la morte, la cui causa sarà la cardiosclerosi diffusa. A seconda del grado di danno cardiaco, possono essere applicate le seguenti tecniche moderne:

    • stenting;
    • shunt aorto-coronarico;
    • installazione di un pacemaker.

    Nella sua forma avanzata, la cardiosclerosi diffusa può causare lo sviluppo di aneurisma. Tale patologia rappresenterà una seria minaccia per la vita del paziente, perché per la sua eliminazione è necessario eseguire un'operazione urgente. Il suo scopo è quello di asportare l'area interessata della parete vascolare con la sua sostituzione con una protesi di plastica. È possibile utilizzare invece un taglio vascello prelevato dal corpo del paziente.

    La prognosi per il recupero dipende dallo stadio della malattia. Il paziente può morire durante l'operazione, a causa della complessità e del pericolo della sua implementazione. Ma la morte da questa malattia è possibile solo nei casi più trascurati. Con un intervento chirurgico competente e tempestivamente eseguito, il paziente vivrà per molti anni.

    Misure preventive

    Per prevenire lo sviluppo di cardiosclerosi aterosclerotica diffusa, è necessario seguire queste linee guida:

    • mangiare bene;
    • condurre uno stile di vita sano;
    • evitare situazioni stressanti;
    • visita tempestivamente il medico quando si presentano i minimi sintomi della malattia;
    • sbarazzarsi di cattive abitudini.

    La cardiosclerosi focale piccola diffusa può non solo ridurre significativamente la qualità della vita del paziente. Nelle forme avanzate, può causare gravi complicazioni, portando alla fine alla morte. Pertanto, quando compaiono segni di malattia, è necessario cercare un aiuto medico, che consenta di non iniziare il processo patologico.

    Per trattare questo disturbo nelle fasi iniziali è molto più facile, è possibile ottenere prendendo alcuni farmaci. Nei casi avanzati, sarà richiesto un intervento chirurgico. Se si ignorano i sintomi della malattia, è possibile la morte per cardiosclerosi aterosclerotica.

    Morte diffusa di sclerosi cardiaca piccola

    Diagnosi e trattamento della cardiosclerosi diffusa

    Qualunque sia la malattia, può avere alcune conseguenze negative. Tale nello sviluppo delle patologie cardiache è la cardiosclerosi, caratterizzata da cicatrici di fibre miocardiche.

    A seconda delle caratteristiche del decorso della malattia può essere rappresentato da diverse forme, tra cui - cardiosclerosi focale e diffusa. Vi diremo di cosa si tratta, quali sono le cause e le conseguenze se non trattate nel tempo.

    Descrizione della patologia

    La cardiosclerosi diffusa è un processo patologico, a seguito del quale viene colpito il muscolo cardiaco, sullo sfondo del quale si nota una crescita uniforme del tessuto cicatriziale lungo la sua superficie. Ciò contribuisce alle violazioni del cuore.

    Il sistema muscolare del corpo, che ha tessuto in eccesso, comincia a abituarsi a lavorare in questo stato. Di conseguenza, vi è un aumento graduale delle sue dimensioni e le valvole sono suscettibili di deformazione.

    Nella mezza età le lesioni vascolari contribuiscono allo sviluppo della patologia. Tuttavia, con il processo infiammatorio miocardico esistente, la cardiosclerosi può svilupparsi in qualsiasi persona, indipendentemente dall'età.

    Ci sono due forme di malattia:

    • grande cardiosclerosi focale, in cui sono interessate ampie aree del miocardio;
    • piccola cardiosclerosi focale diffusa, in cui le lesioni sono distribuite uniformemente sulla superficie del cuore, la loro dimensione non è superiore a 2 mm.

    Eziologia e gruppi a rischio

    Nella maggior parte dei casi, la causa è l'aterosclerosi delle arterie coronarie. che può essere accompagnato da ischemia miocardica per un tempo considerevole. In questo contesto si sviluppa uno stato atrofico e distrofico delle fibre cardiache, che porta alla crescita di tessuti fibrosi.

    Di conseguenza, si formano lesioni. Possono essere sia grandi che piccoli. La loro presenza è influenzata da collaterali presenti nelle arterie, reazioni metaboliche e disturbi metabolici. Le capacità rigeneranti e trofiche del cuore dipendono da questi fattori.

    Tra i motivi che possono portare allo sviluppo di cardiosclerosi diffusa, si distinguono:

    • aritmia del cuore;
    • miocardite;
    • ipertensione;
    • diabete mellito;
    • reumatismi;
    • ipertrofia del muscolo cardiaco.

    Altrettanto importanti sono i fattori legati all'esogeno. Questi possono essere:

    • abuso di alcol;
    • situazioni stressanti;
    • sovraccarico a livello psicologico;
    • l'obesità;
    • fumare a lungo;
    • alcuni farmaci;
    • chirurgia cardiaca o cerebrale;
    • età.

    Anche lo sviluppo della malattia contribuisce a un ambiente ecologico povero e alle condizioni climatiche.

    Il gruppo a rischio è costituito da persone che hanno malattie cardiache, conducono uno stile di vita sedentario, mangiano razionalmente, bevono alcolici e hanno anche raggiunto la vecchiaia.

    sintomatologia

    La sclerosi cardiaca del cuore per un lungo periodo può procedere senza alcun segno che indichi la patologia, e la sua presenza viene rilevata per caso durante l'esame per un altro motivo. Spesso la patologia è cronica, le esacerbazioni sono sostituite dalle remissioni. Il decorso della malattia può avere un carattere diverso, che dipende dalle cause delle violazioni.

    1. Tosse. L'asma e l'edema polmonare contribuiscono al suo aspetto. Inizialmente segnato asciutto, nel tempo, manifestato sotto forma di espettorato schiumoso.
    2. Mancanza di respiro Si verifica in seguito alla violazione delle contrazioni del ventricolo sinistro. Allo stadio 1 si osserva solo a causa del camminare per un lungo periodo o dopo uno sforzo fisico intenso. Man mano che la patologia si sviluppa, diventa più forte, nel processo della fase 2 appare in uno stato calmo.
    3. Aritmia cardiaca In presenza di cardiosclerosi, presenza di bradicardia, fibrillazione parossistica o atriale, blocchi.
    4. Pain. Si sente nel cuore. In questo contesto, possono comparire sintomi che caratterizzano i disturbi emodinamici: ascite, edema delle gambe, idrotorace.
    5. Cianosi. Innanzitutto, ci sono cambiamenti nel colore della pelle. Mentre la malattia progredisce, la cianosi si nota su viso, labbra e naso. Sotto l'influenza di insufficiente afflusso di sangue, sono possibili altre lesioni trofiche della pelle. I capelli cominciano a cadere, le unghie sono deformate.
    6. La debolezza dei muscoli e del corpo nel suo complesso, rapida stanchezza. Questa condizione può portare alla perdita di coscienza.
    7. Gonfiore. Contrassegnato negli arti inferiori. Prima sulle caviglie, poi si allarga ai fianchi e alle gambe. Si verifica nel tardo pomeriggio, al mattino scompare.

    Misure diagnostiche

    Per fare una diagnosi corretta, il cardiologo esamina prima i reclami del paziente con l'aiuto di un sondaggio. Prima di tutto, lo specialista chiarisce la presenza di dispnea, se c'è tosse durante la notte, se gli arti sono gonfi e ci sono dolori nella zona dello sterno. Ha anche bisogno di scoprire se il paziente avesse avuto in precedenza qualche malattia che potesse scatenare la cardiosclerosi.

    Dopo questo, viene eseguito un esame fisico. Uno stetoscopio ascolta un battito cardiaco per rilevare un ritmo cardiaco indebolito. Con l'aiuto di un tonometro misurare la pressione sanguigna. Effettuare una valutazione della pelle sui parametri di colore e umidità, determinare la presenza di edema sugli arti.

    Al fine di identificare altre patologie, al paziente vengono forniti esami del sangue - generali e biochimici, che consentono di stabilire il livello di colesterolo, che influisce negativamente sul sistema vascolare.

    Inoltre effettuato e una serie di studi diagnostici strumentali, come ad esempio:

    • Ecocardiografia, che aiuta a determinare la presenza di lesioni che non sono in grado di contrazioni. Viene effettuata una valutazione del tasso di contrazione, ridimensionamento e la presenza di altre patologie viene rilevato.
    • Elettrocardiografia. Allo stesso tempo, vengono rilevati i fallimenti del ritmo cardiaco, le aree colpite, i cambiamenti nei tessuti del miocardio.
    • Tomografia a risonanza magnetica, che consente di rilevare la presenza anche dei più piccoli focolai della malattia.
    • Scintigrafia. Condotto per determinare la causa, contro il quale ha iniziato a sviluppare la cardiosclerosi.
    • Monitoraggio dell'elettrocardiogramma, determinazione del ritmo cardiaco e possibili anomalie.

    In alcuni casi, potrebbe essere necessario esaminare altri specialisti: un chirurgo, un terapeuta, un gastroenterologo e così via.

    Solo dopo che i risultati dello studio sono stati ottenuti da un medico, viene sviluppato un piano di trattamento ottimale.

    Schema di terapia terapeutica

    Le misure terapeutiche volte ad eliminare la cardiosclerosi diffusa dovrebbero includere una serie di metodi e essere eseguite il prima possibile. Le principali attività richieste per eseguire:

    1. Elimina l'ischemia, che ha causato la sconfitta.
    2. Salva le restanti fibre del muscolo cardiaco e migliora le condizioni generali del paziente.
    3. Elimina i segni che indicano insufficienza cardiaca.
    4. Elimina l'aritmia.

    Il trattamento può essere eseguito in regime ambulatoriale o in ospedale. I pazienti sono vietati da attività fisica eccessiva, da alcol e fumo.

    Trattamento conservativo

    Per normalizzare la circolazione coronarica, prescrivere farmaci nei seguenti gruppi:

    1. Antagonisti del calcio Ad esempio, Diltiazem e Nifedipine. Ridurre la pressione sanguigna e caricare il miocardio. Inoltre, contribuire all'eliminazione degli spasmi vascolari.
    2. Nitrati come nitrosorbidi e nitroglicerina. Riduce il carico sul cuore, volto a migliorare il flusso sanguigno. Questi fondi possono anche essere utilizzati per prevenire l'insorgenza di crisi.
    3. Beta andblockers, come Inderal, Anaprilin. Il corso e il dosaggio dei farmaci prescritti in ciascun caso singolarmente. La loro azione è volta a ridurre il bisogno di ossigeno e la normalizzazione della pressione arteriosa.
    4. Se è necessario abbassare il livello di colesterolo nel sangue, prescrivere statine - Atorvastatina, Rosuvastatina. Tali fondi sono presi rigorosamente secondo lo schema, ci deve essere un costante monitoraggio dei parametri del sangue.
    5. Se necessario, prescrivi:
    • ACE inibitori;
    • farmaci diuretici;
    • agenti antipiastrinici.

    Se la terapia farmacologica non ha un effetto positivo, quindi applicare i metodi dell'intervento chirurgico. Potrebbe essere:

    • stenting;
    • intervento chirurgico di bypass;
    • impianto di un pacemaker.

    La cardiosclerosi a volte diffusa contribuisce allo sviluppo dell'aneurisma, che è pericoloso per la vita umana. Per eliminarlo, viene eseguita un'operazione, la cui essenza è di asportare l'area interessata e sostituirla con una protesi.

    Medicina popolare

    I rimedi popolari possono essere usati solo come supplemento alla terapia principale.

    Esistono diverse ricette comprovate che aiutano efficacemente a far fronte alla malattia:

    1. Prendi un cucchiaino di cumino e un cucchiaio di radice di biancospino. Tutto macinare e mescolare bene. Bisogno di birra durante la notte 300 ml di acqua bollita in un thermos. Durante il giorno, l'infusione ricevuta viene bevuta in diversi ricevimenti.
    2. Per migliorare le prestazioni del cuore, questo metodo aiuta bene: è necessario mescolare 2 proteine ​​di pollo con 2 cucchiaini di panna acida e un cucchiaio di miele. La miscela preparata da assumere a stomaco vuoto al mattino.
    3. In 300 grammi di radici essiccate di elecampane aggiungere un litro di vodka. Insistere 14 giorni al freddo. Dopo questo, filtrare la tintura. Da utilizzare al mattino, al pomeriggio e alla sera fino al 30

    È importante ricordare che l'uso di qualsiasi mezzo deve essere negoziato con il medico.

    Caratteristiche dieta

    Un ruolo significativo nei giochi di trattamento e una corretta alimentazione. Fuori uso al momento della terapia sono esclusi:

    • tè;
    • caffè;
    • cibo fritto;
    • alimenti che contengono colesterolo alto;
    • aglio e cipolle;
    • rape e ravanelli.

    Il liquido e il sale dovrebbero essere ridotti al minimo.

    La dieta dovrebbe contenere solo piatti bolliti, in umido, al forno o al vapore. I pasti sono presi più volte al giorno in piccole porzioni.

    Pericolo di malattia

    La cardiosclerosi diffusa con una forma estesa non può essere completamente curata. Tuttavia, c'è una grande possibilità di rallentare la progressione della malattia.

    La causa della morte può essere l'aritmia con aneurisma. Nella maggior parte dei casi, ciò non accade, perché i pazienti hanno il tempo di rivolgersi al medico in tempo utile, il che aumenta la probabilità di un trattamento efficace.

    Prevenzione e prognosi

    Per prevenire lo sviluppo della cardiosclerosi, è necessario prevenire la malattia coronarica e, in caso di sua comparsa, consultare gli specialisti in modo tempestivo.

    Le principali raccomandazioni preventive:

    • Conduci uno stile di vita sano.
    • Mangia bene
    • Per escludere il fumo e l'uso di alcol.
    • Sottoposto regolarmente a visite mediche.

    Che sia lungo vivere con una tale malattia è inequivocabilmente difficile da dire, poiché tutto dipenderà da molti fattori: il grado di patologia, la categoria di età del paziente, le sue condizioni generali e l'efficacia del trattamento.

    Cardiosclerosi diffusa

    La medicina moderna determina un gran numero di patologie del muscolo cardiaco e dei vasi sanguigni, che, in assenza di un trattamento tempestivo, possono svilupparsi in gravi complicazioni ed essere fatali. Uno di questi è cardiosclerosi diffusa. Cos'è questa malattia? Questo tipo di cardiosclerosi risulta dal danno al cuore causato da un tessuto connettivo troppo cresciuto che si estende su tutta la superficie del cuore, sostituendo le fibre muscolari con se stesso e causando gravi interruzioni del miocardio. Dal greco, il nome della patologia può essere tradotto come una violazione del tessuto cicatriziale del cuore.

    L'insufficienza cardiaca è spesso un prerequisito per l'insorgenza della cardiosclerosi.

    Se la malattia non viene identificata in modo tempestivo e la terapia appropriata non viene avviata, le sue conseguenze possono essere molto pericolose per la vita e la salute della persona. Complicazioni della malattia sono l'insorgenza di insufficienza cardiaca cronica nella forma cronica risultante da una diminuzione della funzione contrattile del cuore e disturbi del ritmo cardiaco - fibrillazione atriale, blocco del miocardio o extrasistole. Ma una conseguenza particolarmente grave della cardiosclerosi diffusa, che può causare la morte di un paziente, è considerata un aneurisma cardiaco. Questa malattia è caratterizzata dalla protrusione di una delle pareti del cuore con la formazione del cosiddetto "sacco", in cui si accumula il sangue. Se questa "borsa" è rotta, il cuore è così pieno di sangue che si strozza in esso, causando una morte fulminea.

    cause di

    Ci sono molti fattori che influenzano l'aspetto della malattia. Una delle cause principali è l'aterosclerosi, che restringe il lume vascolare di oltre la metà. Spesso, la patologia si sviluppa sullo sfondo di varie malattie cardiovascolari. In tutti i casi di insorgenza di una malattia, il fattore chiave è considerato come ossigeno insufficiente nel miocardio. Pertanto, il gruppo di rischio comprende principalmente le persone che hanno subito un attacco di cuore. Anche le cause della malattia possono essere:

    • malattie infettive e infiammatorie (epatite, sinusite, tonsillite, carie e altri), che danno complicazioni al cuore;
    • malattia vascolare;
    • chirurgia cerebrale o chirurgia miocardica;
    • la presenza di diabete e depositi di sale;
    • ipertensione;
    • costante stress e ansia;
    • fumo e abuso di alcool;
    • uso improprio di vari farmaci;
    • sovrappeso e una serie di altri fattori.

    Tipi e sintomi

    Con le sue caratteristiche patologiche, la malattia può essere focale grande e piccola. La cardiosclerosi macrofocale deriva più spesso da IHD. Le sue caratteristiche distintive sono lesioni abbastanza grandi, che si trovano sulla superficie del cuore. La cardiosclerosi focale piccola diffusa è causata da un lungo decorso dell'insufficienza coronarica. Come risultato della patologia, le aree colpite hanno un apporto di sangue povero per un lungo periodo a causa di una diminuzione del flusso sanguigno o della sua completa cessazione. Di conseguenza, una certa parte delle cellule muscolari muore e i difetti che appaiono sembrano trasformarsi in cicatrice o tessuto connettivo.

    Le lesioni insite in questa patologia sono più piccole rispetto alla forma a grande focale, ma questo non lo rende meno pericoloso. In alcuni casi, specialmente quando si forma un aneurisma, e quindi si verifica la sua rottura, vi è un'alta probabilità di morte nella cardiosclerosi a piccola focale diffusa. Questa malattia si sviluppa il più spesso come risultato non solo di insufficienza coronaria, ma anche un numero di focolai infiammatori nel myocardium, conducendo a cardiopatia ischemica. La cardiosclerosi post-miocardica, che è una complicazione dopo un attacco di cuore o miocardite, appartiene alle specie a focale ridotta.

    La dispnea può essere un sintomo della malattia.

    Molto spesso, la cardiosclerosi diffusa avviene senza segni visibili o percepiti. Una persona vive una vita ordinaria e non è a conoscenza di quali processi negativi si verificano già nel suo cuore. I sintomi completamente distinguibili compaiono quando si verifica un'insufficienza cardiaca e la funzione contrattile del cuore è significativamente compromessa. Queste manifestazioni includono:

    1. La mancanza di respiro, che appare dapprima solo dopo l'attività fisica e con il decorso della malattia, si manifesta anche con il riposo completo o addirittura sdraiandosi.
    2. Attacchi di tosse secca, che appaiono come risultato di edema di tessuto polmonare, e che hanno il nome di "tosse cardiaca". Gli attacchi si verificano durante lo sforzo fisico e nella posizione supina e possono portare all'asma cardiaco.
    3. Debolezza generale e stanchezza. Il loro aspetto si manifesta a causa della ridotta afflusso di sangue ai muscoli, che causa l'aterosclerosi diffusa.
    4. Gonfiore delle gambe, a partire dalle loro sezioni inferiori e gradualmente salendo nella regione delle gambe e delle cosce.
    5. Cambiamenti nella pigmentazione e nel colore della pelle, deformazione evidente delle unghie e possibile perdita di capelli.
    6. Dolore al petto e area della regione del pretaglio destro. Il suo aspetto provoca la stasi del sangue e accompagna l'ascite, il gonfiore delle vene giugulari e ancora più gonfiore.

    È importante! Dal momento che la patologia nelle fasi iniziali risulta quasi inosservata, l'unico modo per rilevarlo in modo tempestivo è regolare esami medici e visite mediche. Se non si identifica la malattia in tempo e non si procede al trattamento necessario, allora progredisce, interessando tutte le aree ampie del miocardio, portando a complicazioni potenzialmente letali per il paziente.

    Metodi diagnostici e di trattamento

    Al fine di rilevare la presenza di cardiosclerosi e la sua forma diffusa, prima di tutto viene utilizzata l'elettrocardiografia. Con questo metodo è possibile vedere l'aspetto delle cicatrici e dei loro cambiamenti, problemi con il ritmo cardiaco, la presenza di ipertrofia miocardica nel ventricolo sinistro e la formazione di aneurisma.

    Anche indicativo è uno studio che utilizza la risonanza magnetica (RM). Rivela la posizione delle lesioni e rende possibile valutare lo stato del cuore nella forma delle sue sezioni stratificate. È necessario sottoporsi a un'ecografia del cuore. Questo metodo diagnostico mostra lo stato delle funzioni contrattili, la presenza di cicatrici e possibili cambiamenti nella forma e nelle dimensioni del miocardio.

    Il trattamento farmacologico può essere utilizzato in combinazione con altri metodi.

    Il compito principale del trattamento della malattia è il trattamento della malattia di base che causa la patologia. A tale scopo vengono utilizzati i nitrati, che riducono la tensione delle pareti del cuore e stabilizzano la domanda di ossigeno, i bloccanti degli androgeni, che migliorano la funzione miocardica durante l'esercizio e gli antagonisti del calcio, che riducono la richiesta di ossigeno e la pressione sanguigna. Richiede anche l'assunzione di farmaci che riducono i processi metabolici ed eliminano i segni di insufficienza cardiaca. e mirato alla terapia dell'aritmia.

    Lunghe passeggiate, una serie di esercizi fisici consigliati da un medico e la dieta sono di grande importanza. Rispondendo alla domanda se la cardiosclerosi diffusa estesa è curabile, si dovrebbe tener conto dell'importanza della tempestività della terapia, dell'età del paziente, dello stadio della malattia e della presenza e dell'assenza di malattie concomitanti che possono aggravare le condizioni del paziente.

    L'angina progressiva è una pericolosa malattia del muscolo cardiaco, può portare a.

    L'ipertensione essenziale è la forma primaria della malattia. Si riferisce a questo tipo di malattia.

    Qualsiasi anomalia che possa insorgere nel lavoro del sistema cardiovascolare, deve necessariamente.

    Alle donne incinte viene spesso prescritta un'ecocardiografia fetale del cuore, che diventa una causa per molti.

    RFA del cuore, recensioni di cui parla di alta efficienza, è abbastanza nuovo.

    La distonia vegetativa ha parecchi segni e i sintomi negli adulti sono brillanti.

    Cause, sintomi e trattamento della piccola cardiosclerosi focale

    La formazione di piccoli noduli del tessuto connettivo è una cardiosclerosi a piccola focale diffusa. Tali cambiamenti influenzano immediatamente le prestazioni del cuore. La lesione è uniforme, non si concentra su un'area specifica del miocardio, quindi alcuni medici considerano il processo una morte graduale dell'organo. Se non viene trattato, il risultato sarà fatale.

    La piccola cardiosclerosi focale non si verifica quasi mai come una malattia indipendente, spesso il processo è secondario, causato dall'IHD.

    La causa principale dell'ischemia sono i problemi nel campo della circolazione sanguigna, che provoca la cardiosclerosi. Il collegamento delle fibre che sostituiscono il normale tessuto cardiaco rende più difficile il flusso sanguigno e ciò può causare necrosi delle sezioni di fibre.

    La causa di piccole lesioni focali può essere non solo ischemia, ma anche miocardite, infezioni e lesioni. Aritmie, aterosclerosi, ipertensione e altre malattie cardiache possono provocare il loro verificarsi. Anche la circolazione sanguigna coronarica peggiora in caso di malattie generali (diabete mellito, ipotiroidismo, obesità, ecc.).

    sintomatologia

    Un piccolo fuoco, anche se ce ne sono molti, dà meno sintomi di una lesione importante. Per questo motivo, è difficile per una persona sentire segni significativi, sono tutti sfocati. Diventano più pronunciati quando una grande quantità di cambiamenti diffusi compaiono sul cuore. I seguenti segni possono indicare patologia:

    • espansione nella dimensione del cuore;
    • varie aritmie;
    • problemi di circolazione;
    • respirazione attutita (notata mentre si ascolta).

    L'intero quadro clinico può essere notato con l'aiuto di metodi diagnostici, la persona stessa, se non è un professionista in campo medico, non può confrontare i sintomi con la cardiosclerosi, poiché sono anche inerenti ad altre patologie cardiologiche. Presta attenzione ai seguenti fenomeni:

    1. Mancanza di respiro
    2. Cambiamenti trofici che colpiscono le unghie, la pelle.
    3. Gonfiore delle gambe.
    4. Tosse dopo l'esercizio.
    5. Debolezza e stanchezza.

    Il piccolo tipo focale di cardiosclerosi viene trattato con un complesso di farmaci, dal momento che è necessario trattare contemporaneamente comorbidità (IHD, aritmie, insufficienza cronica) e sintomi, e anche per prevenire la progressione della patologia e la comparsa di nuove complicanze. Poiché l'ischemia è la principale causa della comparsa di tessuto connettivo nel miocardio, viene trattata con tali farmaci:

    1. I beta-bloccanti. Sullo sfondo del loro apporto, il muscolo richiede meno ossigeno, il che consente di trasferire meglio i carichi.
    2. Mezzi di Antianginal. Il medico di solito li prescrive per eliminare gli attacchi, ma sono anche usati per prevenirli (nitrosorbidi, nitroglicerina). Aiutano ad alleviare la tensione del miocardio.
    3. Antagonisti del calcio Bloccando i canali del calcio, dilatano i vasi sanguigni e prevengono il loro spasmo. Insieme a una diminuzione della pressione sanguigna, significa migliorare l'afflusso di sangue alle zone ischemiche.

    Il trattamento con l'aiuto di metodi popolari è inaccettabile, così come l'automedicazione con le medicine. Solo un medico è in grado di selezionare i farmaci appropriati e prescrivere il loro dosaggio, altrimenti la terapia sarà inefficace e inoltre, possono verificarsi effetti collaterali.

    L'elenco sopra di farmaci integra un certo numero di altri farmaci - vitamine, diuretici, agenti antipiastrinici, statine, ecc.

    Cosa è importante cambiare?

    La correzione della dieta è un criterio obbligatorio per un trattamento completo, poiché il livello di colesterolo è sempre elevato con la cardiosclerosi. Escludere tutti i prodotti che possono migliorarlo (fritto, cibo affumicato, ecc.), Caffè. Assicurati di smettere di avvelenare il corpo con alcol e sigarette. Sarebbe auspicabile escludere il sale dalla dieta.
    Anche la fisioterapia e la fisioterapia hanno un effetto benefico sulla condizione delle navi, quindi dovresti camminare almeno ogni giorno per mantenere le prestazioni. Mantenere i soliti principi di uno stile di vita sano aiuta notevolmente a migliorare la condizione generale.

    Se non c'è un trattamento razionale, le complicazioni nella forma di aneurisma e insufficienza cardiaca non tarderanno ad arrivare. Quando compaiono, la prognosi si deteriora automaticamente, poiché viene creata una minaccia diretta alla vita. Puoi contare su un risultato favorevole solo in assenza di tali complicanze e sintomi negativi.

    Cardiosclerosi macrofocale causa di morte

    Cause di morte

    Malattia cardiaca ischemica cronica

    Complicazioni di infarto e causa di morte.

    · Insufficienza cardiaca acuta.

    · Miomalacia e rottura del cuore.

    · Trombosi parietale con complicanze tromboemboliche.

    · Le aritmie sono la causa più comune di morte nelle prime ore dopo un infarto.

    La morte a causa della rottura del cuore (spesso nella zona di un aneurisma acuto) e il tamponamento della cavità cardiaca si verificano spesso nel 4 ° - 10 ° giorno.

    1. La cardiosclerosi macrofocale si sviluppa nel risultato di un attacco cardiaco posticipato, caratterizzato dalla formazione di cicatrici. A volte è complicato dallo sviluppo di aneurisma cronico del cuore, nella cavità di cui si verifica il trombo pristenochnye.

    2. cardiosclerosi focale piccola diffusa.

    Si sviluppa a causa dell'insufficienza coronarica relativa con lo sviluppo di piccoli focolai ischemici. Clinicamente accompagnato da ictus. Spesso procede con violazioni di un ritmo.

    · Insufficienza cardiaca cronica.

    Malattie cerebrovascolari (CVD)

    La CEC è stata divisa in un gruppo indipendente nel 1977. Sono caratterizzati da disturbi acuti della circolazione cerebrale, il cui background è l'aterosclerosi e la malattia ipertensiva.

    Classificazione.

    1. Malattie cerebrali associate a lesioni ischemiche: encefalopatia ischemica, infarti cerebrali ischemici ed emorragici.

    2. Emorragia intracranica.

    3. Malattie cerebrovascolari ipertensive.

    La clinica usa i termini "ictus" o "ictus cerebrale".

    Un ictus è una violazione acuta della circolazione cerebrale con danni al tessuto cerebrale. Ci sono:

    1. Ictus emorragico (emorragia nel cervello dal tipo di ematoma o dal tipo di infiltrazione emorragica).

    2. L'ictus ischemico è un infarto cerebrale, il più delle volte un attacco di cuore bianco o un centro di ammorbidimento grigio.

    L'ictus emorragico per tipo di ematoma è localizzato nella regione dei nuclei sottocorticali e sembra un punto caldo di rossore. L'ematoma è un'emorragia con distruzione del tessuto cerebrale, mentre i grandi ematomi finiscono nella morte. Se il paziente sopravvive, si forma una cisti con pareti arrugginite nel sito dell'ematoma e paralisi nei pazienti.

    Ictus emorragico per tipo di infiltrazione emorragica si verifica emorragia, ma senza distruggere il tessuto. Localizzazione - i dossi visivi, il ponte del cervello.

    Ictus ischemico. cioè, un infarto cerebrale bianco si forma durante la trombosi delle arterie cerebrali, che hanno placche aterosclerotiche. Macroscopicamente, è un centro di ammorbidimento grigio. Il risultato finale è una cisti con pareti grigie. Si trova in pazienti con paralisi.

    L'encefalopatia ischemica è associata a ischemia cronica, che porta alla degenerazione e atrofia dei neurociti con la formazione di piccole cisti e la crescita della glia. Con l'esistenza a lungo termine può sviluppare atrofia della corteccia.

    La tua opinione è importante per noi! Il materiale pubblicato è stato utile? Sì | no

    Domande di anatomia patologica clinica: Tutorial. pagina 6

    - presenza e gravità delle malattie di fondo (ipertensione, diabete, ecc.)

    La morfogenesi dell'infarto del miocardio consiste di due stadi successivi: necrotico, quando si verifica la necrosi stessa e le manifestazioni cliniche più vistose sono osservate sotto forma di nitroglicerina lunga un'ora, intensa e non rimovibile, e talvolta reintroduzione di dolori narcotici dietro lo sterno e in tutto il torace anteriore. Già dopo 4-8 ore, i segni ECG di MI appaiono come cambiamenti nell'onda R e spostamento dell'intervallo ST, il verificarsi di Q patologico. Entro la fine del primo giorno, i primi segni paraclinici (leucocitosi, cambiamenti nelle aminotransferasi, ecc.) Sono noti. L'inizio della fermentemia coincide nel tempo con il momento della formazione di un sito di MI chiaramente definito come un'area grigio-gialla con una corolla emorragica (rilevata durante l'autopsia in caso di esito letale). La fase successiva: l'organizzazione inizia immediatamente dopo la comparsa della necrosi. Al posto di IM, si forma un tessuto di granulazione, che poi matura in una cicatrice fibrosa grossolana. Pertanto, quando si organizza un infarto del miocardio, al suo posto si forma una cicatrice densa (la quarta forma di IHD è una cardiosclerosi postfareale di grande focale). Le complicanze dell'infarto miocardico sono numerose e spesso le cause della morte. Non è consigliabile soffermarsi su questo problema in dettaglio poiché è ben descritto in numerose monografie. Citiamo solo il fatto che le complicazioni più frequenti (e le cause di morte) dei pazienti nel periodo acuto sono la fibrillazione dei ventricoli e lo shock cardiogeno e le rotture subacute del muscolo cardiaco con conseguente hetamponadas peritoneo.

    L'IM che si sviluppa dopo 8 settimane dall'inizio del primo IM è considerato come ripetuto. Di regola, i cambiamenti sono localizzati sulla periferia della cicatrice formata. In molti modi, questo è il motivo per cui la diagnosi di MI ricorrente è estremamente difficile, richiede un'attenta considerazione degli studi clinici, dinamici ECG e studi biochimici. Tuttavia, la percentuale di errori diagnostici è ancora piuttosto elevata, dal momento che i dati ECG nel 30% dei casi sono insostenibili e un IM clinicamente ripetuto può essere atipico (le cosiddette varianti indolore, asmatica, gastralgica e cerebrovascolare del MI ricorrente).

    La cardiosclerosi post infartuale macrofocale è un esito favorevole dell'infarto del miocardio, un substrato morfologico di insufficienza circolatoria cronica progressiva. Nella maggior parte dei casi, la formazione di cicatrici estese dopo infarto cardiaco di grandi dimensioni (transmurale), insufficienza circolatoria subcompensata, nonostante la correzione farmacologica nei successivi cinque anni dopo l'infarto miocardico, sta acquisendo sempre più segni di scompenso. Inoltre, con la posizione di un attacco di cuore nel campo dei percorsi, la situazione è aggravata da disturbi aritmici. Il più delle volte, l'accumulo di liquido (trasudato) nelle cavità del corpo funge da marker per il passaggio di insufficienza circolatoria subcompensata a scompenso. Idropericardio, idrotorace, idroperitoneo, dispnea inspiratoria e mista, cianosi sono terribili precursori di un esito sfavorevole della malattia. Tutti questi cambiamenti sono generalmente ben identificati clinicamente. La congestione venosa si manifesta principalmente negli organi interni e si manifesta con: un aumento del fegato (fegato di noce moscata), con una possibile successiva diminuzione della fase terminale (fibrosi congestizia); pletora venosa dei reni e della milza (indurimento cianotico dei reni e della milza); congestione nei polmoni sotto forma di rantoli umidi senza suono all'auscultazione e talvolta emottisi (indurimento bruno dei polmoni). L'edema periferico alle gambe è anche caratteristico. La determinazione a percussione e radiologica del fluido nelle cavità non è difficile. La morte dei pazienti deriva da insufficienza circolatoria cronica progressiva sullo sfondo di anasarca e dall'incapacità del cuore di svolgere la sua funzione. Meno comunemente, la causa diretta della morte è la conduzione e i disturbi del ritmo. Un'estesa cicatrice dopo un infarto miocardico transmurale che provoca l'assottigliamento e il gonfiore della parete cardiaca nell'area sostituita da tessuto fibroso - aneurisma cronico del cuore può essere considerato come una forma indipendente di IHD. Per l'aneurisma cronico, tutti i suddetti segni di cardiosclerosi a grande focale nelle sue manifestazioni estreme sono caratteristici.

    Le aritmie (così come la stenocardia) sono più spesso osservate nella cardiosclerosi aterosclerotica o postinfartuale come risultato della localizzazione di focolai di tessuto cicatriziale nei punti di passaggio del fascio di His e dei suoi rami. Di conseguenza, la natura dell'aritmia è determinata dalla localizzazione dei cambiamenti cicatriziali. Le forme più formidabili di aritmia sono la fibrillazione e la fibrillazione ventricolare del cuore.

    L'insufficienza cardiaca acuta di solito si sviluppa dopo episodi relativamente brevi di crisi coronarica, causando la distrofia miocardica ischemica come risultato del rilascio di catecolamine, perdita di magnesio, potassio e fosforo, accumulo di sodio, calcio e acqua da parte di ultrastrutture miocardiche. Nei pazienti morti nella sezione del cuore è flaccido. Il centro di necrosi non è definito, ma il miocardio nelle aree di ischemia è variegato, edematoso. Spesso, un trombo fresco si trova nell'arteria coronaria.

    Una breve caratterizzazione clinica e morfologica delle forme di cardiopatia coronarica aiuta a comprendere l'essenza dell'interpretazione di questa nosologia e dei principi di ICD per la formulazione di una diagnosi di malattia coronarica. L'enorme significato sociale di questa patologia rende nella maggior parte dei casi di malattia coronarica acuta e spesso cronica di considerarlo come la malattia principale. Solo in casi isolati di cardiopatia ischemica cronica, di regola, sotto forma di piccola cardiosclerosi focale diffusa (aritmie, angina pectoris), è esposta come sofferenza concomitante.

    PRINCIPALE: adenocarcinoma dell'antro dello stomaco con metastasi epatiche multiple.

    Cardiosclerosi: tipi, sintomi, trattamento

    Quanto abbiamo sentito recentemente su una malattia così insidiosa, che porta una persona all'infarto del miocardio e poi alla morte, come la cardiosclerosi aterosclerotica. Cos'è questa malattia? E perché permettiamo il suo sviluppo?

    Cause e sintomi

    Se lo strato muscolare del cuore, per vari motivi, viene sostituito dalla cicatrice o dal tessuto connettivo, si sviluppa la cardiosclerosi. Il grado di sviluppo della malattia dipende da quanto questa parte muscolare è influenzata dal ciclo cicatriziale, e più, l'insufficienza cardiaca diventa pronunciata.

    Tali cambiamenti nel cuore possono essere diagnosticati dopo l'elettrocardiografia. I sintomi della cardiosclerosi sono la presenza di mancanza di respiro, aritmie (extrasistoli) ed edema (specialmente degli arti inferiori).

    Questo può essere cardiosclerosi post-infarto o una conseguenza dell'aterosclerosi, lo sviluppo di miocardite e vari tipi di miocardiotropi. La malattia si svolge sempre con uno stile di vita sedentario, una dieta povera, stress costante, fumo e consumo eccessivo di bevande alcoliche.

    Tipi e caratteristiche della malattia

    A seconda delle cause dell'evento, ci sono tipi e forme di sclerosi cardiaca come aterosclerotiche, post-infartuali e post-miocardiche, diffuse e focali dall'area della lesione.

    I sintomi della cardiosclerosi aterosclerotica (o CHD) appaiono dopo molti anni di formazione e sviluppo della malattia, quando il processo di cicatrizzazione dello strato miocardico in combinazione con la carenza di ossigeno distrugge il lavoro a tutti gli effetti del cuore. Nel tempo, mancanza di respiro, tachicardia, edema, aritmia.

    Dopo infarto miocardico acuto, si formano cicatrici sul sito del tessuto necrotico del cuore, che dopo ricadute diventa sempre di più. Se la cicatrice è passata in modo errato, allora un aneurisma appare nel sito del diradamento del tessuto muscolare, che al successivo carico può rompersi, che è una frequente causa di morte nella cardiosclerosi postinfartuale.

    Quando l'infiammazione del miocardio del cuore (miocardite, reumatismi), che può causare tonsillite cronica, sinusite, altre infezioni purulente (che possono colpire sia i bambini che gli adulti), la cardiosclerosi miocardica si sviluppa sullo sfondo di queste patologie.

    Se è stata eseguita un'angiografia coronarica, che ha dimostrato che i cambiamenti aterosclerotici nei vasi non sono stati rilevati, inoltre, i parametri biochimici del sangue sono normali, quindi viene diagnosticata la cardiosclerosi post-miocardica.

    Nel caso di diagnostica hardware di danno uniforme all'intera superficie del muscolo cardiaco, viene accertata la presenza di cardiosclerosi diffusa. Quando ciò accade, si verifica la morte graduale dell'organo miocardico stesso. Se la dimensione delle aree danneggiate con un diametro non superiore a 2 mm, allora è una forma piccolo-focale, ma se è più, viene diagnosticata una cardiosclerosi a grande focale.

    Il tipo più comune di malattia è la cardiosclerosi miocardica con un disturbo del ritmo, che induce i pazienti a monitorare costantemente il loro polso, e debolezza e vertigini, affaticamento e mancanza di respiro anche a riposo - i compagni costanti del paziente.

    Metodi di trattamento per la cardiosclerosi

    Sfortunatamente, è impossibile ripristinare il muscolo cardiaco danneggiato, quindi l'intera terapia ha lo scopo di prevenire un'ulteriore morte del miocardio, oltre a fermare le manifestazioni sintomatiche della malattia e prevenire le ricadute.

    Il trattamento farmacologico della cardiosclerosi è identico al trattamento della malattia ischemica e dell'insufficienza cardiaca.

    Per facilitare il lavoro del sistema circolatorio e il carico sul suo organo principale, vengono prescritti diuretici (farmaci diuretici) che prevengono l'accumulo di liquidi nel corpo.

    Come farmaci che rallentano i processi di ristrutturazione del miocardio, il medico prescrive gli ACE-inibitori in combinazione con veroshpiron e il warfarin del gruppo degli anticoagulanti viene usato per prevenire la formazione di coaguli di sangue nelle cavità cardiache ingrossate.

    Inoltre, conducono una terapia con mesquicor, ATP per accelerare i processi metabolici e intensificare la nutrizione cellulare, e per prevenire aritmie, utilizzare agenti del gruppo di beta-bloccanti, che il medico prescrive individualmente.

    Il trattamento della cardiosclerosi aterosclerotica prevede il trattamento sintomatico dell'insufficienza cardiaca, la prevenzione delle aritmie e il trattamento mirato a ridurre il livello di colesterolo nel sangue.

    Se si verifica un aneurisma in qualsiasi parte del miocardio, viene eseguita un'operazione chirurgica per rimuoverlo e un intervento chirurgico di bypass dell'arteria coronaria viene eseguito in parallelo.

    La sclerosi cardio-patologica di qualsiasi tipo e forma è necessaria per tutta la vita e regolarmente assumere farmaci prescritti da un cardiologo, senza modificare il dosaggio e senza perdere una dose al momento stabilito.

    I pazienti dovrebbero evitare qualsiasi sforzo fisico, abbandonare cattive abitudini. Camminata quotidiana per 2-3 ore in più fasi, perché il muscolo cardiaco ha una carenza di ossigeno costante.

    La dieta dovrebbe essere satura di cibi ricchi di oligoelementi, minerali e vitamine: verdure di ogni tipo, verdure, frutta, cereali, latticini. Escludere categoricamente dalla dieta sottaceti, spezie, sottaceti, carni affumicate, prodotti ricchi.

    Trattamento di sanatorio-resort e procedure balneologiche, programmi di benessere sono raccomandati. E supervisione costante da un cardiologo.

    Per Saperne Di Più I Vasi