Ecografia Doppler degli arti inferiori: una panoramica della procedura

Da questo articolo imparerai come condurre l'USDG delle navi degli arti inferiori, a cui viene prescritta la procedura. Cosa può essere diagnosticato con USDG.

L'ecografia Doppler è l'ecografia Doppler. Questo metodo di diagnosi, a differenza di altri metodi di esame dei vasi sanguigni, è in grado di mostrare la velocità del flusso sanguigno, che consente di diagnosticare con precisione la gravità della malattia che colpisce la circolazione sanguigna.

Per tutte le navi, questa procedura viene eseguita con lo stesso principio - utilizzando un sensore a ultrasuoni, come qualsiasi altro apparecchio ad ultrasuoni. Spesso questa procedura è necessaria per l'esame delle vene, per lo studio delle arterie è usato meno frequentemente.

Diversi medici possono riferirti a questo esame: un terapeuta, un flebologo, un angiologo. Conduce l'ecografia specialistica della procedura.

testimonianza

Le navi USDG delle gambe sono prescritte per la diagnosi di tali malattie:

  1. Vene varicose
  2. Tromboflebite.
  3. L'aterosclerosi.
  4. Trombosi.
  5. Spasmo delle arterie delle gambe (angiospasmo).
  6. Aneurisma delle arterie (la loro espansione).
  7. Endarterite obliterante (malattia infiammatoria delle arterie, che porta al loro restringimento).
  8. Malformazioni artero-venose (connessioni patologiche tra arterie e vene).

Quali sono i sintomi prescritti USDG

I pazienti vengono indirizzati a questa procedura diagnostica per sospette malattie vascolari delle gambe. Un medico può prescriverti un USDG se riscontri questi sintomi:

  • gonfiore alle gambe;
  • pesantezza alle gambe;
  • frequenti scottature, arrossamenti, occhi azzurri;
  • "Pelle d'oca", intorpidimento alle gambe;
  • dolore quando si cammina a meno di 1000 metri;
  • crampi ai muscoli del polpaccio;
  • "asterischi" vascolari, "griglie", vene sporgenti;
  • tendenza a congelare i piedi, i piedi freddi, anche se caldi;
  • la comparsa di lividi sulle gambe, anche dopo il minimo soffio, o per nessuna ragione.

Quando è necessaria la dopplerografia

Dopplerografia dei vasi delle gambe per scopi profilattici ogni sei mesi o un anno, se sei a rischio. A malattie vascolari delle estremità più basse inclini:

  • persone che sono in sovrappeso;
  • impegnato nel lavoro fisico (caricatori, atleti);
  • quelli che stanno costantemente o vanno molto al lavoro (insegnanti, guardie, corrieri, camerieri, baristi);
  • a quelli a cui è già stata diagnosticata l'aterosclerosi di altre navi;
  • persone i cui parenti diretti soffrivano di malattie vascolari;
  • quelli con diabete;
  • fumatori;
  • persone oltre i 45 anni;
  • le donne durante i periodi di gravidanza e menopausa;
  • donne che assumono contraccettivi orali da molto tempo.

formazione

La procedura non richiede alcuna preparazione complicata.

L'unica cosa: le gambe devono essere pulite. Se si hanno in considerazione le caratteristiche individuali dei peli spessi sulle gambe, si consiglia di tagliarli in modo che il medico possa lavorare più facilmente.

Il giorno della procedura, non bere alcolici, bevande stimolanti (caffè, tè forte, energia), non esporre le gambe allo sforzo fisico (non correre, non sollevare pesi, non andare agli allenamenti). 2 ore prima che l'USDG delle navi degli arti inferiori (e anche di altre navi) non fumi. È meglio andare a fare un esame la mattina.

Prendi un tovagliolo o un asciugamano con te per pulirti i piedi. Porta anche un referral all'USD dal tuo medico e i risultati dei precedenti esami vascolari.

Come condurre la ricerca

Per prima cosa ti liberi le gambe dai vestiti.

L'esame sarà effettuato in piedi o sdraiati. Il medico applica il gel per gli ultrasuoni e guida il sensore ad ultrasuoni sulle gambe.

L'immagine delle tue navi viene visualizzata sul monitor di uno specialista. Immediatamente durante la procedura, analizza e registra i dati.

Se viene esaminato sdraiato, il medico prima ti dirà di sdraiarti sullo stomaco e sollevare le gambe sui calzini. Oppure puoi mettere un rullo sotto il piede. In questa posizione, è più conveniente per uno specialista esaminare le vene poplitea, peroneale, sottocutanea e surale, così come le arterie della superficie posteriore delle gambe. Poi ti verrà chiesto di rotolare sulla schiena e piegare leggermente le gambe alle articolazioni del ginocchio. In questa posizione, il medico può esaminare le vene e le arterie della superficie anteriore delle gambe.

Anatomia delle vene delle gambe. Clicca sulla foto per ingrandirla

Durante l'USDG per rilevare il reflusso (scarico del sangue inverso), il medico può eseguire test speciali:

  1. Prova di compressione. L'estremità viene compressa e viene valutato il flusso sanguigno nei vasi compressi.
  2. Esempio Valsalva. Ti verrà chiesto di inalare, tenere il naso e la bocca, e sforzarti un po ', cercando di espirare. Se c'è una fase iniziale delle vene varicose, può verificarsi reflusso durante questo test.

In totale, occorrono circa 10-15 minuti per doppler le navi.

Alla fine dell'esame, ti pulisci i piedi dai resti del gel a ultrasuoni, ti vesti, prendi il risultato e puoi andare.

Ciò che mostra l'USDG delle navi delle gambe

Con l'aiuto del Doppler degli arti inferiori, puoi esaminare i seguenti vasi delle gambe:

Rami di queste grandi arterie.

Durante questa procedura diagnostica, il medico può vedere:

  • la forma e la posizione delle navi;
  • diametro del lume del vaso;
  • condizione delle pareti vascolari;
  • condizione di valvole arteriose e venose;
  • velocità del flusso sanguigno nelle gambe;
  • la presenza di reflusso (scarico inverso del sangue, che si trova spesso nelle vene varicose);
  • la presenza di coaguli di sangue;
  • la dimensione, la densità e la struttura del trombo, se presente;
  • la presenza di placche aterosclerotiche;
  • la presenza di malformazioni artero-venose (connessioni tra arterie e vene, che normalmente non dovrebbero essere).

Norme UZDG, conclusione con spiegazioni

Le vene devono essere percorribili, non dilatate, le pareti non sono ispessite. Le arterie non sono ristrette.

Tutte le valvole devono essere coerenti, il reflusso non dovrebbe essere.

La velocità del flusso sanguigno nell'arteria femorale è in media di 100 cm / s, nelle arterie della gamba - 50 cm / s.

Non dovrebbero essere rilevate placche aterosclerotiche e coaguli di sangue nei vasi.

Le connessioni patologiche tra le navi sono normalmente assenti.

Un esempio della normale conclusione dell'ecografia delle vene delle gambe e delle spiegazioni ad essa

Conclusione: tutte le vene su entrambi i lati sono permeabili, compresse, le pareti non sono ispessite, il flusso sanguigno è fase. Le strutture intraluminali non sono state identificate. Le valvole sono coerenti a tutti i livelli. Il reflusso patologico durante l'esecuzione di compressione e i campioni Valsalva sono assenti.

Controindicazioni

L'ecografia Doppler dei vasi delle estremità inferiori è una procedura assolutamente sicura. Non ha controindicazioni e limiti di età.

Può essere eseguito con qualsiasi frequenza e qualsiasi persona, tra cui:

  • bambini di qualsiasi età;
  • gli anziani;
  • persone con malattie croniche;
  • pazienti con malattie infiammatorie acute;
  • coloro che hanno un pacemaker impiantato (possono inviare un trasduttore ad ultrasuoni alle gambe e non è possibile eseguire un'ecografia della cavità toracica);
  • donne in gravidanza e in allattamento;
  • coloro che sono allergici agli agenti di contrasto (l'angiografia, ad esempio, non può essere eseguita in questo caso);
  • persone che pesano più di 120 kg (ma è impossibile eseguire una risonanza magnetica per i pazienti obesi sulla maggior parte dei dispositivi, dal momento che non sono progettati per tali dimensioni).

L'unica restrizione che può essere concessa è un'allergia a un gel a ultrasuoni. Si verifica in casi isolati. E non è una controindicazione assoluta alla diagnosi. Una reazione allergica può essere evitata raccogliendo un gel ipoallergenico che è giusto per te.

Gel per ultrasuoni

Riepilogo, vantaggi della procedura

L'ecografia Doppler dei vasi delle estremità inferiori è un metodo diagnostico assolutamente indolore. Non provoca alcun effetto collaterale e non ha controindicazioni (eccetto che per un'allergia a un gel per ultrasuoni). Come dimostrato dai ricercatori, le onde ultrasoniche non causano alcun danno al corpo, quindi l'ecografia dei vasi delle gambe può essere eseguita con qualsiasi frequenza.

A differenza della risonanza magnetica, USDG non ha limiti di peso per il paziente e può essere eseguita da persone con un pacemaker installato.

Questa procedura può essere eseguita per i pazienti che sono allergici agli agenti di contrasto e ad altri farmaci contenenti iodio, che non si possono dire sull'angiografia e sulla flebografia con mezzo di contrasto.

Tra i vantaggi si possono notare e a basso costo. L'ecografia Doppler è significativamente più economica della risonanza magnetica, dell'angiografia e della flebografia.

Gli indubbi vantaggi del metodo includono la velocità di esecuzione. USDG fare un massimo di 15 minuti. Una risonanza magnetica, ad esempio, richiede almeno mezz'ora.

Possiamo dire che l'ecografia Doppler è il metodo più ottimale per esaminare le navi esistenti oggi. Combina alta precisione, costi accessibili, alta velocità e la quasi completa assenza di controindicazioni.

Ecografia Doppler dei vasi della gamba: quali sono i vantaggi del metodo

La capacità dei raggi ultrasonori di essere riflessi dai tessuti molli del corpo umano è stata a lungo utilizzata nella medicina diagnostica, anche per studiare lo stato del sistema vascolare degli arti inferiori. Per valutare la natura del flusso sanguigno nelle arterie e nelle vene delle gambe, viene utilizzato l'USDG dei vasi degli arti inferiori - un esame ecografico, integrato dall'effetto Doppler. Il significato dell'effetto Doppler è che le onde sonore sono riflesse dagli elementi in movimento del sangue. Uno speciale sensore rileva i segnali riflessi che vengono elaborati da un computer e visualizzati sullo schermo monitor come immagini a colori.

Cosa mostra la doplerometria?

La tecnica ha molti vantaggi e aiuta a condurre una diagnosi approfondita della condizione delle arterie e delle vene delle gambe:

  • Valuta la pervietà dei vasi profondi e superficiali delle gambe, rivela la presenza di stenosi e la loro localizzazione.
  • Diagnostica le vene varicose, il grado della malattia, il coinvolgimento delle valvole vascolari.
  • Determina se ci sono coaguli di sangue e placche causate dall'aterosclerosi, dalla loro posizione e dimensione.
  • Valuta la quantità di sangue fornita agli arti inferiori.

L'esame ecografico dei vasi degli arti inferiori è un metodo molto istruttivo per aiutare a diagnosticare i disturbi circolatori nelle fasi iniziali.

Chi è indicato dalla dopplerografia?

Ci sono lamentele comuni che possono spingere un medico a nominare un doppler:

  • Gonfiore periodico del piede e della parte inferiore della gamba, specialmente la sera.
  • Il colore della pelle delle gambe divenne bluastro.
  • La pesantezza degli arti inferiori (ronzio delle gambe).
  • Crampi alla contrazione dei piedi.
  • Vasi dilatati pronunciati
  • Sigilli coperti di pelle alterata dalla pelle (marrone, bluastro).
  • La presenza di "stelle" e ulcere trofiche.
  • Piedi costantemente freddi, rapidamente congelati.
  • Sensazioni di correre la pelle d'oca.
  • Lunghe ferite non cicatrizzate ai piedi.
  • Dolore alle gambe quando si cammina, dopo il riposo.

Non sottovalutare il pericolo delle vene varicose - la malattia è complicata dal tromboembolismo. Nel caso peggiore, un trombo reciso può entrare nell'arteria polmonare, mettendo a rischio la vita del paziente.

La preparazione speciale per USDG di navi degli arti inferiori non è richiesta!

Principi di ricerca

Prima di iniziare la procedura, il medico può chiedere informazioni sui sintomi che stanno disturbando il paziente, familiarizzare con la storia della malattia. Per superare l'esame, il paziente deve rilasciare gli arti inferiori dai vestiti e sdraiarsi sul divano. Lo studio viene eseguito sul retro, i piedi sono leggermente rivolti verso i lati, il paziente deve rotolare sullo stomaco per ispezionare le vene poplitee.

Arterie e vene studiate da Doppler:

  • Arteria profonda della coscia;
  • Vena cava inferiore;
  • Vena profonda delle gambe;
  • Vena iliaca;
  • Arteria femorale e vena;
  • Vena poplitea.

Uno speciale gel viene applicato sulla pelle delle gambe, migliorando il contatto con la pelle e conducendo raggi ultrasonici. Il sensore è installato a diverse angolazioni per migliorare l'immagine delle sezioni dei vasi. Il medico studia la localizzazione delle arterie e delle vene, la profondità dell'evento, lo stato delle biforcazioni (ramificazioni) delle navi. Quindi accende il Doppler e rileva la natura del flusso sanguigno - la sua velocità, uniformità ed è possibile identificare varie anomalie del movimento del sangue attraverso i vasi. Quando viene rilevata una patologia, uno specialista effettua una diagnosi più approfondita con la determinazione della gravità del disturbo.

Parametri determinati durante l'ecografia dei vasi degli arti inferiori:

  • ABI (indice caviglia-omerale) - il rapporto tra la pressione arteriosa, misurata alla caviglia, e la pressione sulla spalla. Più piccolo è il valore, peggiore è il flusso sanguigno nei vasi della gamba.
  • La velocità di picco nell'arteria femorale è normalmente di 100 mm / sec.
  • L'indice di pulsazione dell'arteria tibiale: minore è il numero, più stretto è il vaso. Normale è 1,8 m / se altro.
  • Il flusso sanguigno turbolento indica una stenosi incompleta della nave.
  • Il flusso sanguigno principale è il normale movimento del sangue per le arterie. Le variazioni di questo parametro indicano la stenosi.
  • Il tipo di flusso sanguigno collaterale è caratteristico del luogo in cui non vi è praticamente alcun apporto di sangue.

Al termine della procedura, il medico emette una conclusione in cui vengono inseriti tutti i dati ottenuti durante lo studio e fornisce al paziente anche una piccola carta termica, che devono essere salvati insieme alla conclusione.

Vantaggi del metodo

  • La diagnosi ecografica dei vasi della gamba è un metodo non invasivo, il paziente non avverte alcun disagio durante la procedura.
  • Il Doppler è disponibile per la maggior parte dei pazienti a causa del prezzo relativamente basso.
  • Non vi è alcun effetto dannoso delle radiazioni ionizzanti, quindi lo studio può essere ripetuto tutte le volte necessarie.
  • Le onde ultrasoniche possono essere riflesse dai tessuti molli, grazie alle quali è possibile ottenere un'immagine completa dello stato del sistema vascolare delle gambe. I raggi X di questa capacità non hanno, riflettendo solo sulle strutture ossee.
  • Il Doppler mostra lo stato delle arterie e delle vene in tempo reale, quindi una biopsia dei tumori rivelati viene eseguita sotto controllo ecografico.

Difetti di ricerca

Nonostante l'elevato numero di vantaggi, l'ecografia Doppler dei vasi degli arti inferiori presenta anche degli svantaggi:

  • Scarsa visualizzazione di piccole arterie e vene con ultrasuoni.
  • Le placche aterosclerotiche possono interferire con il passaggio delle onde sonore, il che complica enormemente la diagnosi.
  • L'ecografia non può sostituire completamente l'angiografia, la risonanza magnetica o la TC. I metodi elencati sono più accurati.
  • Come con altri metodi di esame, l'informatività dell'ecografia Doppler dipende direttamente dalla qualifica di uno specialista e dalla modernità dell'apparato diagnostico.

Riassumendo, diventa chiaro che il Doppler delle arterie e delle vene delle gambe aiuta il medico a diagnosticare rapidamente il problema esistente, e anche sulla base dei dati ottenuti per elaborare un regime di trattamento razionale per il paziente.

Doppler di arterie e vene

La Dopplerografia Vascolare (UZDG) è un metodo ecografico per l'esame delle vene e delle arterie oggi più utilizzato. Viene utilizzato per diagnosticare le malattie vascolari, nonché per selezionare il metodo di trattamento e valutare la sua efficacia.

Il metodo è basato sul cosiddetto effetto Doppler, ovvero che le onde ultrasoniche possono essere riflesse dalle particelle in movimento dei globuli rossi sangue. La lunghezza dell'onda riflessa varia a seconda della velocità del flusso sanguigno.

Un'indagine viene eseguita su apparecchiature dotate di un sensore speciale che riceve ed emette vibrazioni ultrasoniche.

Cosa si può vedere durante l'USDL

  • Lesioni vascolari in una fase iniziale, quando i sintomi sono ancora assenti.
  • Cambiamenti nel tono vascolare (diminuzione o aumento).
  • Il restringimento del lume (stenosi) delle arterie.
  • Lo stato del flusso sanguigno nelle vene degli arti, collo e testa.
  • La condizione dei vasi delle estremità (tortuosità, contrazione, pervietà, dilatazione varicosa, trombosi).

Tipi di USDG

  • L'ecografia Doppler degli arti inferiori è uno dei tipi più comuni di esame. Valutare lo stato delle vene iliache, delle cavità inferiori sottocutanee, sottocutanee, femorali, sottocutanee, poplitee e profonde delle gambe.
  • Nel condurre l'USDG del cervello, viene valutato il flusso sanguigno nelle grandi navi. Per questo studio, utilizzare un sensore speciale.
  • La dopplerografia del collo viene solitamente prescritta da un neurologo.

Indicazioni per

Le navi USDG sono prescritte sulla base dei reclami del paziente. La dopplerografia dei vasi degli arti inferiori è indicata per i seguenti sintomi:

  • pesantezza alle gambe;
  • dolore alle gambe e alle braccia;
  • pelle pallida;
  • mancanza di polso al posto della nave;
  • affaticamento rapido degli arti inferiori mentre si cammina;
  • edema alle caviglie;
  • ulcere della pelle;
  • formicolio agli arti;
  • sensibilità ai piedi freddi;
  • crampi ai muscoli del polpaccio di notte;
  • vene di ragno;
  • sporgente sotto la pelle delle vene;
  • degradazione della sensibilità;
  • ulcere trofiche.

La dopplerografia dei vasi cerebrali (transcranica) è prescritta per emicrania e distonia vegetativa-vascolare, lesioni craniche, ictus, infarto e anche disturbi frequenti di mal di testa e vertigini.

Il collo UZGD è mostrato a persone che soffrono di aterosclerosi, diabete, ipertensione. Assegnare una procedura per i seguenti reclami:

  • vertigini;
  • la debolezza;
  • pesantezza alla testa;
  • tinnito e problemi di udito;
  • mancanza di coordinamento dei movimenti;
  • disturbi del sonno;
  • stanchezza;
  • aumento della pressione intracranica.

Inoltre, i neurologi consigliano di rendere l'UZDG del collo a tutte le persone di età superiore a 45 anni come misura preventiva.

Doppler delle vene e delle arterie renali è mostrato:

  • con improvvisi salti della pressione sanguigna;
  • con dolore lombare;
  • con poliuria (aumento delle quantità di urina escreta);
  • con diverse dimensioni di gemme.

Quali malattie possono essere identificate

L'USDG degli arti inferiori consente di effettuare le seguenti diagnosi:

  • Endarterite obliterante. Questa è una malattia delle piccole arterie delle gambe, caratterizzata da infiammazione e vasocostrizione.
  • Aterosclerosi obliterante. La malattia delle grandi arterie delle gambe, che si sviluppa, di regola, dopo quaranta anni. Si manifesta dolore alle gambe quando si cammina e si sale in salita o su per le scale, si raffreddano le estremità, si manifestano ulcere trofiche, ridotta crescita dei peli sulle gambe.
  • Vene varicose È caratterizzato dall'espansione delle vene e dal fallimento dell'apparato valvolare, che porta alla stagnazione del sangue negli arti inferiori. Principali sintomi: pesantezza alle gambe, gonfiore, decolorazione della pelle e prurito, formazione di ulcere trofiche.
  • Trombosi venosa profonda delle gambe. In questa malattia si formano coaguli di sangue nei vasi, che peggiorano il flusso di sangue. Si manifesta con il dolore alla caviglia durante il movimento e il gonfiore.

La dopplerografia del cervello e del collo può rivelare i seguenti disturbi:

  • Cambiamenti vascolari congeniti che possono portare a gravi complicanze.
  • Aterosclerosi dei vasi della testa con rischio di trombosi.
  • Malattie infiammatorie di navi di natura infettiva.
  • Lesioni cerebrali con possibilità di lesioni alle arterie e alle vene.
  • Distonia neurocircolatoria.
  • Lesioni vascolari sullo sfondo di ipertensione, diabete e altre malattie gravi.
  • Aneurisma dell'arteria carotide.
  • Trombosi arteriosa.
  • Lesioni alle navi del collo.

Come è il

USGD è uno studio abbastanza semplice che richiede dai 30 ai 45 minuti. Non è richiesto un addestramento speciale nella maggior parte dei casi. Il paziente viene posto su un lettino, collocato sul gel acustico dei luoghi rilevati e trattenuto il sensore nei punti di controllo. Gli arti inferiori sono esaminati sia orizzontalmente che verticalmente. Con l'ecografia del collo e della testa, il paziente mente, girando la testa in modo che il medico abbia facile accesso alla posizione dei vasi desiderati. Una donna incinta si trova sulla sua schiena o sul lato sinistro.

Un allenamento speciale è necessario solo nel caso degli ultrasuoni dell'aorta addominale. Questo esame viene eseguito a stomaco vuoto. Poche ore prima della procedura, è necessario bere alcune compresse di carbone attivo, una busta di "Smekta" o tre capsule di "Espumizana". Due giorni prima dell'evento, è necessario escludere alcuni prodotti dal menu:

  • cavolo;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • soda;
  • pane nero;
  • fagioli;
  • bevande alcoliche

Non ci sono praticamente controindicazioni assolute per l'esecuzione di USDG. La procedura è indolore e innocua, può essere ripetuta più volte.

trascrizione

La decifrazione viene eseguita dal medico, che confronta il risultato con i valori standard. Inoltre, il diagnostico sa come deve apparire una nave sana (la sua lunghezza e struttura). Esamina la posizione, le pieghe, la presenza di placche aterosclerotiche e coaguli di sangue.

Il risultato del sondaggio è la valutazione dei seguenti parametri del flusso sanguigno:

  • la velocità del sangue scorre attraverso diversi vasi (in ogni singola vena e arteria - il proprio valore);
  • il diametro delle navi;
  • spessore della parete (da 0,9 a 1,1 mm);
  • il rapporto tra le velocità più alte e quelle più basse (il massimo è fissato durante la sistole, il minimo - durante la diastole);
  • indice di resistenza: il rapporto tra la differenza tra la velocità massima e minima e la velocità sistolica;
  • indice di ripple - il rapporto tra la differenza tra la velocità massima e minima e la velocità media del flusso sanguigno.

La decodifica del risultato dipende in gran parte dalle qualifiche e dall'esperienza del diagnostico.

Metodi USDG

In medicina, vengono utilizzati diversi metodi di ecografia Doppler:

  • Spettrale. Condotto per studiare il flusso di sangue nelle camere cardiache e nelle grandi navi.
  • Energia. È usato per studiare il flusso di sangue in vasi grandi e piccoli, il più delle volte - per valutare la saturazione dei vasi sanguigni dei tessuti molli e degli organi interni.
  • Isolato. Praticamente non usato nel nostro tempo.
  • Il tridimensionale. Il tipo più moderno e informativo di diagnostica ad ultrasuoni, che crea un'immagine tridimensionale della nave, che consente di ottenere i dati più precisi sulla sua struttura e condizione.

conclusione

L'ecografia Doppler dei vasi è un metodo non invasivo, sicuro e, allo stesso tempo, altamente informativo per l'esame delle arterie e delle vene. Consente di identificare le violazioni nel sistema vascolare in uno stadio precoce e asintomatico, che facilita il trattamento e consente di evitare complicazioni.

USDG delle vene degli arti inferiori - che cos'è, preparazione, condotta e trascrizione. Ecografia Doppler

Per la diagnosi di patologie delle vene e delle arterie degli arti inferiori, l'ecografia Doppler viene spesso prescritta. Meno comunemente, il metodo viene utilizzato per confermare o escludere le malattie dei vasi sanguigni delle mani. Alcuni pazienti sono spaventati dai nomi della procedura, non sapendo che l'USDG delle vene degli arti inferiori è uno studio che non causa il minimo disagio nel processo. Assomiglia ad un ultrasuono convenzionale.

Cos'è?

L'USDG delle vene degli arti inferiori è un metodo avanzato che consente di valutare non solo la condizione generale dei vasi delle gambe, ma anche vari parametri del flusso sanguigno. Con questo metodo è possibile identificare eventuali violazioni nella fase iniziale.

Il principio dello studio consiste nel riflesso dell'onda ultrasonica dei globuli rossi, a seguito della quale un'immagine è formata sullo schermo dell'apparecchiatura, che fornisce informazioni complete sull'area studiata.

L'uso diffuso del metodo di dopplerografia a ultrasuoni delle vene e delle arterie degli arti inferiori è dovuto alla sua disponibilità e all'assenza di sensazioni dolorose nel processo. Inoltre, il metodo è considerato sicuro e informativo. Sulla base dei risultati della diagnosi, il medico può fare il regime di trattamento più appropriato.

opportunità di

Gli esperti sono convinti che l'USDG delle vene degli arti inferiori sia un metodo diagnostico che fornisce l'immagine più completa e affidabile dello stato del sistema vascolare.

Dopo lo studio, viene escluso il verificarsi di effetti collaterali e nel processo non vi sono radiazioni nocive e pertanto il metodo può essere applicato a pazienti di qualsiasi età che hanno indicatori di salute diversi, nonché alle donne durante il periodo di gravidanza.

Con l'aiuto di USDG di vene e arterie degli arti inferiori, i medici hanno l'opportunità di identificare le seguenti anormalità:

  • vene varicose;
  • trombosi;
  • malfunzionamento della valvola;
  • violazione della pervietà di vasi sia profondi che superficiali.

Di norma, altri metodi diagnostici a ultrasuoni, come la scansione fronte-retro, la mappatura Doppler a colori, ecc., Vengono eseguiti simultaneamente con l'USDG.

Durante un'indagine completa, è possibile valutare in modo più completo le condizioni dei vasi degli arti inferiori:

  • la loro forma e dimensione;
  • posizione;
  • presenza di reflusso venoso;
  • permeabilità;
  • condizione delle pareti;
  • ramificata;
  • la presenza di coaguli di sangue, la loro dimensione;
  • parametri del flusso sanguigno.

In presenza di violazioni, il paziente viene inviato a un flebologo. Dopo aver decifrato i risultati della diagnosi, sceglie la tattica di trattamento più appropriata.

testimonianza

All'ammissione iniziale, il medico scrive le istruzioni al paziente per i test, sulla base dei quali viene presa una decisione sulla necessità di un'ecografia delle vene degli arti inferiori.

Le principali indicazioni per lo studio sono:

  • esteso gonfiore;
  • frequenti crampi alle gambe;
  • dolore e pesantezza nel gastrocnemio;
  • compattazione e arrossamento della pelle sulle gambe;
  • deformazione dei vasi ipodermici (compreso durante la gravidanza);
  • sospette placche aterosclerotiche;
  • i piedi sono costantemente freddi;
  • ulcere trofiche;
  • frequente sensazione di intorpidimento agli arti inferiori;
  • prurito alle gambe in assenza di malattie dermatologiche;
  • diabete mellito.

L'ecografia Doppler è indicata anche per le persone con alti livelli di colesterolo "cattivo" nel sangue e per coloro che sono a rischio di patologie vascolari a causa di un fattore ereditario. È obbligatorio che l'USDG venga eseguito prima dell'intervento nella rete venosa.

Le persone che hanno raggiunto l'età di 40 anni sono anche a rischio per l'insorgenza di patologie vascolari. Hanno bisogno di sottoporsi a ecografia Doppler annuale per la diagnosi precoce dei disturbi.

Controindicazioni

Nonostante il fatto che l'USDG delle vene degli arti inferiori sia un metodo diagnostico in cui non c'è alcun danno per il paziente, ha dei limiti. Sono dovuti alla possibilità di ottenere risultati falsi.

Lo studio non è raccomandato per eseguire se il paziente ha pronunciato lesioni cutanee alle gambe. Inoltre, una controindicazione temporanea è la condizione grave generale del paziente, in cui non può sdraiarsi o prendere qualsiasi altra posizione necessaria per la diagnosi (malattie nella fase acuta, disturbi mentali, ecc.).

Ho bisogno di allenamento?

L'USDG delle vene degli arti inferiori non richiede l'implementazione preliminare di alcuna azione. Prima dello studio, dovresti seguire le solite regole di igiene del corpo e venire dal medico in abiti comodi e portare con te un pannolino.

Come è fatto?

La diagnosi viene eseguita secondo il seguente algoritmo:

  1. Il paziente rimuove scarpe e vestiti che coprono gli arti inferiori. Se ci sono decorazioni in questa zona, dovrebbero essere smaltite durante la procedura. Possono influenzare il funzionamento del sensore, a causa del quale i risultati saranno distorti.
  2. Dopodiché, il paziente giace sul divano, assumendo la seguente posizione: gambe divaricate alla larghezza delle spalle e allo stesso tempo i piedi devono essere rivolti verso l'esterno. Per studiare i vasi situati sotto il ginocchio, avrà bisogno di rotolare sullo stomaco o alzarsi in piedi.
  3. Su entrambe le gambe del paziente il medico applica un gel progettato per gli ultrasuoni. La composizione fornisce il massimo contatto di attrezzature e pelle. Spostando il sensore del dispositivo, lo specialista studia la zona necessaria. Nel processo di esame, il medico può premere il dito sulle navi. Questo è necessario per ottenere il quadro più completo della loro condizione. Viene eseguito anche un test del respiro. La sua essenza è la seguente: il dottore chiede di fare un respiro profondo e, tenendo l'aria, di sforzarsi un po '. Installando il sensore in un punto specifico, lo specialista osserva le immagini in costante cambiamento sul monitor dell'apparecchiatura. Nel processo, il paziente sentirà suoni insoliti dalle dinamiche della macchina ad ultrasuoni - indicano che attualmente vengono registrati i parametri del flusso sanguigno. I dati vengono automaticamente caricati nel database elettronico. Se lo studio rivela eventuali irregolarità, il medico fa le loro foto su carta termica.
  4. Alla fine dell'esame, il paziente pulisce il gel con un tovagliolo e lo indossa.

Successivamente, il medico deve emettere un rapporto, che dovrebbe riflettere le seguenti informazioni:

  • analisi generale dello stato di ogni nave situata nella regione degli arti inferiori;
  • valutazione dell'interazione della respirazione e della circolazione sanguigna;
  • se il collettore venoso si comprime facilmente con il sensore dell'apparato UZDG;
  • spessore della parete vascolare, se sono presenti placche aterosclerotiche;
  • valutazione delle prestazioni della valvola;
  • la presenza di coaguli di sangue nei vasi;
  • determinazione della localizzazione perforante della vena.

Se durante la diagnosi è stato rilevato un coagulo di sangue, viene anche descritto dai seguenti punti:

  • dimensione del trombo;
  • quanto chiude la nave;
  • un coagulo è attaccato al muro o oscilla nel lume con il flusso sanguigno;
  • densità del trombo;
  • se si muove sotto l'azione dell'apparecchiatura del sensore.

La durata della procedura insieme al riempimento del protocollo è, di regola, 20-30 minuti.

Successivamente, il paziente viene inviato a vedere un flebologo o un chirurgo vascolare. La decodifica è fatta solo da specialisti, l'autointerpretazione dei risultati può portare a conclusioni false. Alla reception, il medico è il regime di trattamento più appropriato. Analizzando il corso delle malattie esistenti, confronta i risultati con quelli precedenti. Come dimostra la pratica, il trattamento delle vene varicose nelle gambe e altre patologie si verifica più velocemente se valutiamo le condizioni delle navi del paziente con l'aiuto dell'USD.

Dove andare?

Ad oggi, molte cliniche nel paese svolgono attività mediche, dove non è difficile fare un USDG delle vene degli arti inferiori. Basta pre-registrarsi e apparire nell'istituto all'ora stabilita.

Costo di

La procedura è considerata disponibile per tutti. Il prezzo medio di USDG per le vene degli arti inferiori in Russia è di 2000 rubli. Tuttavia, a seconda della clinica, del livello di complessità e degli obiettivi dello studio, potrebbe essere più alto.

In conclusione

Attualmente, le patologie vascolari non sono rare. Per la loro diagnosi nella fase iniziale, viene utilizzato il metodo della dopplerografia a ultrasuoni. Con esso, il medico ha l'opportunità di valutare le condizioni di ogni nave, situata negli arti inferiori. La procedura è indolore, non richiede molto tempo e non richiede un addestramento speciale.

Qualche sospetto di vene varicose? Dopplerografia dei vasi degli arti inferiori

Per una persona moderna, la malattia vascolare e il flusso sanguigno alterato agli arti inferiori è un problema comune.

Il motivo è:

  • eccesso di cibo;
  • diminuzione dell'attività motoria;
  • abuso di alcol;
  • fumare.

Non tutti i pazienti che sentono la minima indisposizione si affrettano a visitare un medico. Spesso, una visita dal medico viene effettuata con la comparsa di sintomi dolorosi più gravi. L'ecografia Doppler è una tecnica di scansione speciale che consente di condurre un esame dettagliato e fornire informazioni accurate sulle condizioni delle vene, arterie, vasi nella parte inferiore del corpo umano.

Cos'è il doppler vascolare?

Vena Doppler degli arti inferiori - un metodo ampiamente utilizzato di diagnosi ecografica. Utilizzando questo metodo, viene eseguita una valutazione completa dello stato dei vasi sanguigni e del flusso sanguigno in essi.

Grazie all'ecografia Doppler, si verificano tempestivamente il rilevamento e il trattamento di patologie quali: trombosi venosa, alterata circolazione sanguigna generale negli arti inferiori e aneurisma.

Determinano le condizioni generali delle vene e delle arterie: il restringimento del lume, l'elasticità, il tono delle pareti. Questa procedura è informativa, sicura, indolore e relativamente economica.

Con l'aiuto di Doppler, è possibile investigare le seguenti vene e vasi:

  • grande e piccola vena safena;
  • tibia profonda del canale venoso;
  • arteria femorale;
  • iliache, vene popliteali;
  • recipiente cavo inferiore.

Indicazioni per la procedura

Questo metodo di esame è assegnato a persone che hanno i seguenti disturbi di salute:

  1. Edema degli arti inferiori: il verificarsi di condizioni edematose delle gambe, specialmente nelle caviglie e nei muscoli del polpaccio, è il primo segnale che vale la pena diagnosticare i vasi.
  2. Condizioni dolorose: formicolio, intorpidimento, sensazione di pesantezza alle gambe, che si manifesta alla sera, dopo una lunga camminata o in piedi.
  3. L'aspetto sugli arti inferiori delle vene gonfie, i nodi - tutto questo indica lo sviluppo delle vene varicose. In questi casi, è importante fare un test più veloce per monitorare la qualità del flusso sanguigno e prescrivere un trattamento efficace.
  4. La sensibilità della pelle dei piedi alle basse temperature - una costante sensazione di freddo negli arti inferiori può essere un sintomo grave dello sviluppo di malattie del flusso sanguigno.
  5. Colore della pelle blu delle gambe.
  6. La comparsa di crampi nei muscoli del polpaccio, specialmente quando una persona è a riposo.
  7. L'apparizione di ulcere alle gambe.

La dopplerografia è necessaria per le persone che soffrono delle seguenti malattie:

  • diabete mellito di tipo 1, 2;
  • ipertensione;
  • l'obesità;
  • vene varicose.

Se il paziente è programmato per un intervento chirurgico sui vasi delle gambe, l'ecografia Doppler è un esame medico obbligatorio prima dell'inizio dell'intervento.

Dopplerografia dei vasi degli arti inferiori, il compito principale della diagnosi è identificare una violazione del flusso sanguigno negli arti inferiori, determinare la presenza e la dimensione dei coaguli di sangue e iniziare un trattamento efficace dei problemi di afflusso di sangue esistenti. L'ecografia Doppler consente di vedere i processi patologici in tempo reale e valutare il loro carattere.

Per quelli con malattie delle vene e dei vasi sanguigni, la procedura consente di monitorare regolarmente il decorso della malattia e prendere tempestivamente misure terapeutiche in caso di deterioramento della circolazione sanguigna.

formazione

Per eseguire la dopplerografia a ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori, non è richiesto alcun addestramento speciale.

Il paziente ha solo bisogno di:

  1. Togliti i capispalla sotto la cintura.
  2. Sdraiati sul divano, rilassati.
  3. Cerca di non fare movimenti bruschi.

Il medico applica un gel speciale alle aree del corpo studiate, che consente ai sensori a ultrasuoni di valutare in modo più efficace il lavoro dei vasi. Si raccomanda al paziente di divaricare le gambe alla larghezza delle spalle. Durante la procedura, il medico può chiedere al paziente di alzarsi in piedi o girarsi di lato per esaminare più accuratamente le condizioni di alcune vene.

Come è l'esame ecografico

Durante la diagnosi, il medico-flebologo conduce un sensore speciale sulle aree studiate delle gambe del paziente. Il monitor del dispositivo visualizza i grafici che mostrano lo specialista se vi sono cambiamenti patologici nelle vene e nelle arterie del paziente, la qualità del movimento del sangue nelle gambe, se ci sono coaguli di sangue, che carattere sono.

Sulla base dei risultati ottenuti, il medico compie delle conclusioni sullo stato dell'area diagnosticata, quindi, dopo un breve periodo, invia un rapporto di ispezione al paziente.

Dopo la fine della procedura, al paziente viene prescritto un trattamento obiettivo, o vengono spiegate le misure preventive in caso di violazione del flusso sanguigno. Il tempo totale dell'esame può variare da 15 a 40 minuti, a seconda della gravità delle patologie vascolari rilevate.

Decodifica risultati


Dopo una dopplerografia ad ultrasuoni, il medico sarà in grado di valutare tali qualità del flusso sanguigno come:

  • la posizione delle arterie e delle vene;
  • velocità del sangue;
  • c'è un restringimento nel lume dei vasi, e che dimensioni è;
  • stato della valvola delle vene.

Il flusso sanguigno normale viene confrontato con i seguenti indicatori:

  1. ABI (indice caviglia-omerale). La pressione nella caviglia viene misurata in relazione alla pressione arteriosa della spalla. Normale è considerato non superiore a 0,9. Se la cifra è inferiore, ci sono problemi associati alla permeabilità vascolare. L'indicatore è superiore al valore specificato della norma, potrebbe indicare un carico fisico recente sul corpo.
  2. Nell'arteria femorale, il numero di 100 cm / s è considerato come un flusso normale di sangue, nella parte inferiore della gamba questa cifra dovrebbe essere la metà. L'indice di resistenza nell'arteria femorale è di 1 m / s, è consentita una leggera deviazione in una grande direzione. Per l'arteria tibiale, lo stesso indicatore non dovrebbe essere inferiore a 1,8 m / s. Se i valori sono inferiori alla norma indicata, notare il restringimento del lume.
  3. Il principale tipo di flusso sanguigno è considerato normale.
  4. Il tipo di tronco modificato indica la presenza di stenosi.
  5. Tipo turbolento significa che c'è una costrizione nei vasi.
  6. Collaterale - se in un determinato sito non vi è flusso sanguigno.

Dopo la diagnosi con il metodo Doppler, il medico avrà un'idea della tortuosità delle vene e delle arterie del paziente, del loro funzionamento normale o patologico, dell'esistenza di coaguli di sangue o placche di colesterolo nel lume dei vasi.

In media, i prezzi per questo esame vanno da 1500-2500 mila rubli, a seconda della clinica scelta.

Se si tratta di una clinica privata, l'ecografia Doppler può essere effettuata senza un appuntamento, quando è richiesta l'opinione di un esperto urgente sulla circolazione del sangue negli arti. Il prezzo di questo servizio sarà più alto rispetto alla normale clinica.

Puoi anche passare attraverso la procedura Doppler gratuita, al polo dell'assicurazione sanitaria obbligatoria. Per fare ciò, devi prendere un referral o un ticket dal tuo medico. Questo tipo di sondaggi gratuiti è possibile in base alla disponibilità della procedura e viene effettuato a turno.

Passare la procedura è consentita di nuovo, senza restrizioni nel tempo, un numero qualsiasi di volte. Le onde ultrasoniche non sono percepite dal corpo umano, ma danno il risultato più accurato nell'identificazione di molte malattie.

L'ecografia Doppler aiuterà a determinare la causa della condizione di disturbo nelle gambe del paziente, nonché in tempo e intenzionalmente iniziare il trattamento della malattia identificata durante la diagnosi.

Arterie di Uzdg degli arti inferiori quello che è

L'ecografia Doppler (UZDG) è parte integrante dell'algoritmo per la diagnosi dei vasi sanguigni. Nella pratica clinica, il metodo è stato utilizzato dalla metà del 20 ° secolo, dando l'opportunità di indagare i parametri di movimento delle cellule del sangue.

  • Principio di uzdg
  • Navi USDG degli arti inferiori
  • USDG delle arterie degli arti inferiori
  • Vene USDG degli arti inferiori

Informazioni sulla velocità e direzione del flusso sanguigno, la laminarità, il grado di vascolarizzazione permettono di trarre conclusioni sulle patologie della circolazione sanguigna. L'USDG dei vasi degli arti inferiori ha un'efficacia diagnostica elevata (oltre l'80%) nell'aterosclerosi obliterante, trombosi delle vene della parte superiore delle gambe. Le navi UZGD sono utilizzate come metodo di screening, caratterizzato da:

  • sicurezza (non invasivo, nessuna esposizione alle radiazioni);
  • la possibilità di più studi, monitoraggio in tempo reale;
  • mobilità delle apparecchiature diagnostiche;
  • economia. L'USDG delle navi degli arti inferiori è parecchie volte più economico della ricerca con altri metodi hardware (risonanza magnetica e tomografia computerizzata): il prezzo di solito non supera i 3.000 rubli.

I principali limiti dell'USD sono associati a uno scarso passaggio del segnale attraverso il tessuto osseo e gli organi pieni di gas. Questo non significa che l'USDG dovrebbe essere completamente scartato quando si esamina l'afflusso di sangue al cervello, che è chiuso dal cranio.

In primo luogo, le informazioni indirette sul funzionamento delle navi intracraniche ottenute da USDG possono essere ulteriormente integrate dalla scansione duplex e dai metodi angiografici.

In secondo luogo, il metodo è efficace nella diagnosi di patologie delle arterie brachiocefaliche (BCA) coinvolte nel rifornimento di sangue alla testa, ad esempio le arterie carotidee e vertebrali. USDG BSA consente di identificare flussi patologici con le seguenti deviazioni.

  1. Con stenosi vascolare (dovuta a placche aterosclerotiche, spremitura di tessuto osseo e tumori, flessione).
  2. Con patologie di shunt (a causa di malformazioni tra arterie e vene, anastomosi artero-sinusale, eccessiva perfusione).
  3. Flusso sanguigno residuo nelle arterie e nelle vene con trombosi, stenosi.
  4. Difficoltà di perfusione con ipertensione endocranica e arteriosa, ipocapnia e vasocostrizione.
  5. Con emboli. Gli Emboli si manifestano durante la scansione come aumento della potenza del segnale riflesso.
  6. Con angiospasmo cerebrale (a causa della riduzione della muscolatura liscia che fa parte della struttura della parete vascolare, ematomi, ictus, emicrania, cambiamenti nella pressione idrostatica nei vasi).

Il monitoraggio di questi indicatori con l'aiuto di UZDG consente di effettuare una diagnosi precoce delle malattie quando i metodi angiografici non sono ancora in grado di correggere i cambiamenti patologici.

Principio di uzdg

La velocità del flusso sanguigno è uno dei principali indicatori funzionali del sistema cardiovascolare. Metodi strumentali per misurare il movimento del sangue apparvero nel XVII secolo.

Ad oggi, l'arsenale di strumenti per determinare le proprietà reologiche del sangue ha diverse dozzine di metodi. L'USDG è uno dei metodi che usano l'effetto Doppler: cambiamenti nella frequenza di un segnale al riflesso di oggetti in movimento, ad esempio, da globuli rossi.

Se l'oggetto non si muove, il dispositivo non correggerà il segnale. Il rilevamento del segnale Doppler indica la presenza del flusso sanguigno. L'entità dello spostamento di frequenza dipende dalla velocità del flusso sanguigno.

Il segnale dai sensori viene amplificato e alimentato a un computer, dove viene visualizzato utilizzando un software in formato grafico (dopplerogramma). L'UDZG viene a volte criticato per il fatto che si tratta di un metodo che non consente di ottenere un'immagine luminosa tridimensionale della nave, ma il dopplerogramma consente anche una valutazione qualitativa e quantitativa del flusso sanguigno.

Navi USDG degli arti inferiori

L'USDG deve essere prescritto a pazienti con sintomi di disturbi circolatori nei vasi delle gambe:

  • claudicatio intermittente;
  • potenza ridotta;
  • incontinenza da gas;
  • l'assenza o la riduzione della pulsazione delle arterie;
  • pesantezza alle gambe, debolezza, stanchezza;
  • crampi ai muscoli delle gambe, intorpidimento;
  • dolore aggravato dallo sforzo;
  • pelle secca, che cambia colore (scottature, arrossamenti, cianosi, scurimento);
  • cambiamento della temperatura locale;
  • gonfiore degli arti;
  • ferite non cicatrizzanti sulle gambe, deformità delle unghie, ulcere, cancrena.

I sintomi di insufficienza arteriosa e venosa possono sovrapporsi parzialmente, ma l'USDG consente di determinare il tipo di vaso con alterata circolazione del sangue sotto forma di Doppler. Durante l'USDG, il paziente è in posizione supina e il medico con un sensore riceve un segnale nei punti di proiezione delle arterie.

All'atto di ricerca di diagnostics di vene in posizione orizzontale e verticale diventa. Il tempo minimo di esame può essere di 10 minuti, ma in genere ci vuole circa mezz'ora.

USDG delle arterie degli arti inferiori

L'USDG delle arterie degli arti inferiori rivela un cambiamento nel flusso sanguigno durante l'occlusione, la stenosi arteriosa e l'embolia. La causa più comune di insufficienza arteriosa sono le malattie elencate di seguito.

  1. Aterosclerosi obliterante. La patologia è associata ai processi aterosclerotici nelle arterie. Le placche aterosclerotiche formate non solo ostruiscono la nave e provocano la formazione di trombi nel sito della placca, ma tendono anche a sgretolarsi e ad essere una fonte di embolia. Emboli danneggia i vasi sanguigni nella direzione del flusso sanguigno, che a sua volta innesca processi di trombosi in essi. Per la diagnosi di vasocostrizione in questa patologia, viene utilizzato un USDG con una misurazione dell'indice caviglia-brachiale (ABI).
  2. Endarterite obliterante. La malattia colpisce principalmente le piccole arterie dei piedi e delle gambe, nelle quali, sotto l'influenza di fattori di eziologia poco chiara, si verifica l'infiammazione, seguita da trombosi e processi degenerativi nei vasi e nelle fibre nervose. Attualmente, ci sono diverse ipotesi sulle cause di questa patologia: autoimmune, infettiva, aterosclerotica, tossica, allergica, violazione del sistema di coagulazione del sangue. Per la diagnostica, viene utilizzato un complesso di metodi, che oltre all'USD includono reografia, capillaroscopia, oscillografia, angiografia, scansione fronte-retro.
  3. Il diabete mellito. Patologia delle arterie associate al diabete. Il diabete mellito di tipo 2 richiede una maggiore attenzione ai processi di circolazione del sangue negli arti inferiori. L'aterosclerosi nel diabete è molto più acuta, con danni sia alle grandi arterie che alle arteriole, ai capillari. Circa la metà delle amputazioni della gamba a causa di insufficienza arteriosa sono eseguite in pazienti con diabete mellito; il rischio di amputazione è 22 volte superiore rispetto all'assenza di diabete. USDG con il calcolo dell'ABI in questo caso viene utilizzato per la diagnosi differenziale della malattia.

Per chiarire la posizione, il grado e l'estensione dell'occlusione, viene utilizzato l'angioscansione e la mappatura Doppler a colori, assegnata in base ai risultati di USDG.

Vene USDG degli arti inferiori

L'ecografia Doppler degli arti inferiori viene eseguita per valutare il diametro delle vene, identificare le occlusioni trombotiche, invertire il flusso sanguigno (con difetti nell'apparato valvolare).

Il software degli strumenti USDG funziona con le modalità di ricerca di vasi sia superficiali che profondi: vasi iliaci, inferiori, femorali, piccoli e grandi sottocutanei, poplitei, profondi della parte inferiore della gamba.

USDG ti consente di diagnosticare la seguente patologia.

  1. Vene varicose Il test può correggere la stasi del sangue nelle vene dilatate.
  2. Trombosi. Trombosi che causa insufficienza venosa a causa di una sovrapposizione completa o parziale del lume del vaso.

Quando viene rilevato un coagulo di sangue nelle vene profonde nel processo di USDG, è consigliabile effettuare una scintigrafia con radionuclidi dei polmoni: questa coppia di metodi è necessaria e sufficiente per la diagnosi di tromboembolia polmonare - una complicanza mortale che spesso deriva dalla tromboflebite.

Se è in dubbio la diagnosi alla fine dell'ecografia delle vene degli arti inferiori, si può prescrivere la flebografia radiopaca, che aumenta il prezzo dell'esame più volte, e non solo in campo diagnostico, ma anche in senso monetario (fino a 18.000 rubli).

Tuttavia, per chiarire la diagnosi quando si rileva la patologia del flusso sanguigno nelle vene degli arti inferiori, la scansione duplex, la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata, che consentono di visualizzare la condizione delle valvole, i trombi venosi, determinano il loro tipo e il rischio di complicanze, sono più comuni.

Varietà di cosce Doppler

La dopplerografia vascolare ad ultrasuoni è un modo per studiare il flusso di sangue nelle vene grandi e medie e nelle arterie del corpo umano. L'essenza della tecnica è legata all'effetto Doppler, che implica che le onde ultrasoniche riflesse dagli oggetti in movimento cambieranno la frequenza in proporzione alla velocità di movimento di questi oggetti.

L'ecografia Doppler degli arti inferiori è divisa in 3 tipi principali:

  1. USDG dei vasi degli arti inferiori è una diagnosi ecografica obsoleta, che viene utilizzata sempre meno. Ciò è dovuto al fatto che esistevano dispositivi che consentono di condurre ricerche ad un livello più alto. In precedenza, questo metodo era ampiamente utilizzato per valutare la pervietà delle vene e la vitalità delle valvole in vari gruppi di vasi.
  2. La scansione duplex dei vasi delle gambe (UZDS) è un metodo basato sull'uso dell'ecografia color Doppler. In contrasto con l'ecografia Doppler dell'arto inferiore, questo metodo rivela non solo i principali parametri emodinamici, ma anche i cambiamenti strutturali nelle pareti dei vasi sanguigni.
  3. UZDS con mappatura dei colori (scansione triplex) è un metodo moderno con l'uso di un doppler pulsato, che consente di valutare il flusso di sangue in qualsiasi parte del letto vascolare in tempo reale e dare un colore (tonalità blu e rosse) della sua velocità. Più l'ombra è ricca, maggiore è la velocità. Il vantaggio del triplex è la possibilità di valutare simultaneamente lo stato dell'imbarcazione in tre modalità ecografiche e con la scansione fronte-retro vengono utilizzate solo due modalità.

Indicazioni e controindicazioni

Le navi USDG degli arti inferiori hanno i seguenti obiettivi principali:

  • determinazione della pervietà delle navi venose di diversi valori e livello di localizzazione;
  • diagnostica del fallimento della valvola vascolare;
  • valutazione dell'incoerenza delle vene perforanti.

L'ecografia Doppler delle vene degli arti inferiori è raccomandata per tali sintomi:

  • edema persistente e denso della regione pilorica;
  • venature safene dilatate prominenti;
  • macchie marroni o viola-rosa sulla pelle dei piedi;
  • ferite piangenti e suppurazioni sulla gamba;
  • temporanea perdita di sensibilità alle gambe, frequenti contrazioni muscolari involontarie parossistiche;
  • forte prurito senza patologie dermatologiche.

L'ecografia Doppler delle arterie degli arti inferiori è raccomandata per i seguenti sintomi, stile di vita e malattie associate:

  • malattie endocrine;
  • elevato colesterolo nel sangue
  • lunga esperienza nel fumo;
  • dolori agli arti con aumento della deambulazione;
  • pallore della pelle sulle gambe;
  • arti congelanti veloci;
  • debolezza muscolare nelle gambe;
  • perdita temporanea di sensazioni e formicolio ondulatorio alle gambe.

Gli ultrasuoni degli arti consentono di diagnosticare tali malattie: aterosclerosi dei vasi sanguigni, formazione di coaguli di sangue nella parte inferiore della gamba, coscia o bacino, endoarterite (malattia infiammatoria cronica) obliterante, vene varicose.

La scansione degli arti duplex ad ultrasuoni consente di valutare le seguenti caratteristiche del sistema vascolare:

  • in quali condizioni sono le pareti vascolari;
  • quanto sono profonde e superficiali le vene;
  • guasto della valvola;
  • presenza di coaguli di sangue e patologie correlate;
  • la ragione per la ripresa della malattia varicosa dopo un'adeguata terapia.

La scansione duplex delle arterie degli arti inferiori è necessaria in questi casi:

  • i piedi si congelano anche quando fa caldo;
  • frequente dolore agli arti inferiori, associato alla deambulazione;
  • dolori alle gambe durante la notte, che vengono alleviati abbassando gli arti dal letto;
  • fumo di tabacco perenne;
  • elevato colesterolo nel sangue, diabete.

La scansione duplex delle vene degli arti inferiori è raccomandata in questi casi:

  • rischio di malattia varicosa ereditaria;
  • la necessità di escludere i coaguli di sangue prima della chirurgia addominale;
  • accumulo di liquidi nei tessuti degli arti inferiori;
  • dolore alle gambe che inarcano la natura;
  • oscuramento e cianosi della pelle sulle gambe dal ginocchio ai piedi;
  • ferite che piangono e non guariscono sulle gambe.

Esecuzione della procedura

Lo studio inizia con la vena cava inferiore. In questa fase è importante escludere la presenza di un coagulo di sangue e dimostrare la pervietà delle vene iliache esterne e interne (se visualizzate). Inoltre, vengono esaminate la vena femorale comune, la vena femorale superficiale e profonda, la vena pelvica poplitea, anteriore e posteriore e la tibia e vasi superficiali.

L'ecografia delle vene degli arti inferiori viene eseguita come segue:

  1. Innanzitutto, il paziente viene esaminato in posizione orizzontale e quindi in verticale.
  2. Un test Valsalva viene eseguito con pressione espiratoria standard e un test con compressione delle sezioni prossimali. Quando il paziente trattiene il respiro mentre inspira, la pressione nel peritoneo aumenta e, quindi, viene creata una buona situazione di prova per testare il funzionamento delle valvole delle vene profonde e superficiali.
  3. Eseguire un test respiratorio e per la tosse. In questo caso, il paziente deve prendere il respiro più profondo possibile o imitare più volte la tosse. Tali movimenti dovrebbero portare alla comparsa di un flusso sanguigno opposto, se esiste una patologia dell'apparato valvolare.

La dopplerografia delle vene profonde degli arti inferiori viene eseguita a colori e in modalità grigia. Inoltre, nel processo di ecografia delle arterie è necessario misurare gli indicatori della pressione sanguigna in diverse parti dell'arto. Per questo utilizzare polsini speciali. Lo studio è condotto in una posizione orizzontale e verticale con una selezione di frequenze ultrasoniche in base alla localizzazione della nave.

La durata della procedura è di 40 minuti. Se viene eseguito da un flebologo, immediatamente dopo l'esame può selezionare la strategia di trattamento appropriata. In questo caso, tutto è molto individuale e talvolta i risultati della diagnostica possono variare notevolmente a seconda dello specialista che lo ha condotto.

Decodifica risultati

Quando l'ecografia delle vene degli arti inferiori, l'interpretazione dei risultati include i seguenti parametri:

  • valutazione bilaterale delle vene;
  • risposta respiratoria;
  • risposta alla compressione da parte del sensore;
  • caratteristiche della parete vascolare (elasticità, rigidità, ispessimento);
  • la presenza di coaguli di sangue nel lume dei vasi sanguigni;
  • consistenza della valvola;
  • reflusso venoso patologico;
  • posizione delle vene comunicative insolventi.

Se fai un esame delle arterie delle gambe, poi nel decifrare descrivi questi indicatori:

  • la struttura della nave e lo spessore della sua parete;
  • le caratteristiche e il tipo di flusso sanguigno in ciascuna arteria;
  • velocità del flusso sanguigno, compreso il picco sistolico in ciascuna arteria;
  • Indice di Gosling;
  • indice resistivo;
  • Valore KIM (complesso intima-media);
  • la percentuale di stenosi (restringimento) dell'arteria.

Dove fare la diagnosi Doppler delle vene e delle arterie al paziente è meglio imparare dal tuo flebologo o angiosurgeon. Possono consigliare un posto provato. Di norma, a sua volta, tale esame può essere eseguito gratuitamente presso i reparti di chirurgia vascolare di un ospedale statale.

Ma se non vuoi aspettare e la situazione finanziaria lo consente, lo studio può essere pagato presso la clinica flebologica o il centro diagnostico più vicino. In questo caso, è importante garantire la buona reputazione dell'istituto medico e del personale altamente qualificato.

L'ultrasuono dei vasi della gamba è una diagnosi comoda e sicura per il paziente, che può essere prescritta in qualsiasi fascia di età. Non richiede una preparazione speciale e dopo 60 minuti è possibile avere un'idea dettagliata del funzionamento del sistema vascolare.

Cos'è un USDG e cosa viene studiato con esso

USDG è l'abbreviazione del nome di uno dei modi più istruttivi per studiare la circolazione del sangue nei vasi - Ultrasuoni Doppler. La sua praticità e velocità, unita alla mancanza di età e speciali controindicazioni ne fanno il "gold standard" nella diagnosi delle malattie vascolari.

La procedura USDD viene eseguita in tempo reale. Con il suo aiuto, uno specialista già dopo 15-20 minuti riceve informazioni sonore, grafiche e quantitative sul flusso sanguigno nell'apparato venoso delle gambe.

  • Grandi e piccole vene safene;
  • Vena cava inferiore;
  • Vene iliache;
  • Vena femorale;
  • Vene profonde della gamba;
  • Vena poplitea.

Quando si esegue una briglia degli arti inferiori, vengono valutati i parametri più importanti dello stato delle pareti vascolari, le valvole venose e la pervietà dei vasi stessi:

  • La presenza di aree infiammate, coaguli di sangue, placche aterosclerotiche;
  • Patologie strutturali - croccantezza, eccessi, cicatrici;
  • La gravità degli spasmi vascolari.

Lo studio valuta anche le possibilità compensative del flusso sanguigno.

Quando è necessaria la ricerca Doppler

I problemi emergenti nella circolazione sanguigna si avvertono in vari gradi di sintomi gravi. Dovresti sbrigarti dal dottore se hai iniziato a notare difficoltà con le scarpe, e la tua andatura perde facilità. Qui ci sono i principali segni con cui è possibile determinare in modo indipendente la probabilità che si abbia una ridotta circolazione del sangue nei vasi delle gambe:

  • Morbido gonfiore ai piedi e alle caviglie, appare di sera e scompare completamente al mattino;
  • Disagio durante lo spostamento: pesantezza, dolore, gambe stanche e veloci;
  • Masturbarsi delle gambe nel sonno;
  • Il rapido congelamento delle gambe alla minima diminuzione della temperatura dell'aria;
  • Cessazione della crescita dei capelli su gambe e cosce;
  • Sensazione di formicolio sulla pelle.

Se non si va dal medico quando compaiono questi sintomi, in futuro la situazione peggiorerà solo: ci saranno nodi varicosi, infiammazione dei vasi interessati e, di conseguenza, ulcere trofiche, che già minacciano di disabilità.

Malattie vascolari diagnosticate con USDG

Poiché questo tipo di ricerca è uno dei più istruttivi, un medico può effettuare una delle seguenti diagnosi con i suoi risultati:

  • Endarterite obliterante;
  • Aterosclerosi obliterante;
  • Vene varicose;
  • Trombosi venosa profonda degli arti inferiori.

Qualunque diagnosi richiede un atteggiamento molto serio e l'inizio immediato del trattamento, poiché le suddette malattie non possono essere curate, il loro corso progredisce e nel tempo causa gravi conseguenze fino alla completa disabilità, in alcuni casi - persino alla morte.

Come viene condotta la ricerca Doppler

La procedura non richiede la preparazione preventiva dei pazienti: non è necessario seguire alcuna dieta, assumere farmaci diversi da quelli che si prendono abitualmente per curare le malattie esistenti.

Quando vieni all'esame, devi rimuovere tutti i gioielli e altri oggetti metallici da te stesso, per consentire al medico di accedere alle gambe e alle cosce. Il medico di diagnostica ad ultrasuoni si offrirà di sdraiarsi sul lettino e applicare un gel speciale sul sensore. È il sensore che rileva e trasmette tutti i segnali relativi a cambiamenti patologici nei vasi della gamba verso il monitor.

Il gel migliora non solo lo scivolamento del sensore sulla pelle, ma anche la velocità di trasmissione dei dati ottenuti come risultato dello studio.

Dopo aver completato l'esame in una postura distesa, il medico offrirà di stare sul pavimento e continuare a studiare lo stato delle navi per ulteriori informazioni sulla patologia proposta.

Valori della norma quando si esegue USDG degli arti inferiori

Proviamo ad affrontare i risultati dello studio delle arterie inferiori: la briglia ha i suoi valori normali, con i quali hai solo bisogno di confrontare il tuo risultato.

Valori numerici

  • ABI (complesso caviglia-brachiale): il rapporto tra pressione arteriosa della caviglia e pressione arteriosa della spalla. Norma 0.9 e superiore. L'indicatore 0,7-0,9 parla di stenosi arteriosa e 0,3 è una figura critica;
  • La velocità massima del flusso sanguigno nell'arteria femorale - 1 m / s;
  • La velocità massima del flusso sanguigno nella tibia è di 0,5 m / s;
  • Arteria femorale: indice di resistenza - 1 m / se oltre;
  • Arteria tibiale: indice di pulsazione - 1,8 m / se oltre.

Tipi di flusso sanguigno

Possono essere etichettati come: turbolento, tronco o garanzia.

Il flusso sanguigno turbolento è fissato in punti di vasocostrizione incompleta.

Il flusso sanguigno principale è un noma per tutte le grandi navi - per esempio, le arterie femorali e brachiali. La nota "flusso sanguigno alterato del tronco" indica la presenza di stenosi al di sopra del sito dello studio.

Il flusso sanguigno collaterale viene registrato sotto i luoghi in cui vi è una completa assenza di circolazione sanguigna.

Lo studio dello stato delle navi e la loro pervietà con il metodo Doppler è un'importante procedura diagnostica: è facile da eseguire, non richiede molto tempo, è completamente indolore e allo stesso tempo fornisce molte informazioni importanti sullo stato funzionale dell'apparato venoso delle gambe.

L'essenza della tecnica

L'USDG delle navi degli arti inferiori è parte integrante della diagnosi, inclusi gli ultrasuoni con ecografia Doppler. Questa tecnica consente di diagnosticare simultaneamente la patologia delle vene e delle arterie e di valutare i parametri emodinamici. Il vantaggio di questa tecnica è uno studio selettivo di solo l'arteria o la vena di interesse, o la sua parte. L'ecografia Doppler degli arti inferiori può essere eseguita su apparecchiature moderne utilizzando un sensore. Durante la procedura, raccoglie le onde ad ultrasuoni riflesse dal movimento delle cellule del sangue.

L'ecografia dei vasi degli arti inferiori in combinazione con l'ecografia Doppler consente non solo di vedere la patologia del letto venoso, ma anche di valutare l'emodinamica (parametri del flusso sanguigno)

I dati vengono letti dal programma e convertiti in segnali elettrici che creano immagini grafiche di emodinamica. Sulla base dei risultati ottenuti, il medico monitora attraverso lo schermo del monitor il processo emodinamico nei vasi. Inoltre, ha l'opportunità di valutare tutti i parametri di interesse. La dopplerografia dei vasi degli arti inferiori consente di determinare la frequenza del segnale mutante dalla coroide. Questo segnale può indicare cambiamenti nello stato del flusso sanguigno, la sua velocità e direzione.

Navi soggette a diagnosi:

  1. grandi e piccole vene safene;
  2. vena cava inferiore;
  3. vene ileali;
  4. vena dell'anca;
  5. vene della gamba;
  6. vena poplitea.

Indizi per la procedura di realizzazione di USDG di navi delle gambe

Lo studio è indicato in presenza dei seguenti reclami:

  • in caso di patologia arteriosa:
    • sentirsi freddo nelle gambe;
    • gambe affaticate;
    • sensazione di strisciamento;
    • crampi muscolari;
    • zoppia in assenza di patologie articolari;
    • dolore spiacevole alle gambe;
    • ridotta sensibilità della pelle delle gambe;
    • pelle pallida degli arti inferiori;
    • ferita di lunga durata o difetti ulcerativi;
  • in caso di patologia venosa:
    • vene varicose degli arti inferiori;
    • gonfiore alle gambe della sera;
    • cambiamento nel colore della pelle in rosso scuro o bluastro;
    • la comparsa di ulcere trofiche;
    • "stelle" vascolari sulle gambe.
Gli spasmi dei muscoli gastrocnemio, i muscoli delle cosce e dei piedi sono una buona ragione per prescrivere l'USDG delle navi degli arti inferiori

Metodologia per eseguire USDG di navi degli arti inferiori

La dopplerografia viene eseguita su base ambulatoriale. Il paziente deve liberare gli arti inferiori dalle scarpe e dai vestiti, sdraiarsi sul divano. Un medico diagnostico ad ultrasuoni applica il gel alle gambe, che è necessario per prevenire l'aria tra la pelle e il sensore. Con l'aiuto del gel è anche possibile ottenere un contatto più intimo del sensore con la superficie della pelle. La prossima è la procedura doppler.

Il medico posiziona il sensore nelle zone di proiezione delle vene e delle arterie di interesse, i vasi vengono visualizzati sullo schermo della macchina ad ultrasuoni. Se la macchina ad ultrasuoni ha la funzione di mappatura dei colori, allora l'immagine ottenuta sullo schermo del monitor sarà a colori: vasi blu - quelli in cui il flusso è diretto dal sensore, rosso - sangue in cui scorre verso il sensore. Con l'aiuto dell'apparecchio, è possibile ascoltare un suono specifico amplificato dal rumore, risultante dal movimento del sangue nel lume delle arterie. La durata dello studio è di circa 30 minuti.

Cosa mostra lo studio?

Dopo aver ricevuto i dati di interesse, il medico è in grado di analizzarli, confrontare i valori dell'USD delle navi degli arti inferiori con i valori standard e trarre la conclusione appropriata. Questa tecnica consente la valutazione dei seguenti parametri emodinamici:

  1. Tasso circolatorio Sulla base dei dati ottenuti, possiamo stimare la velocità del flusso sanguigno. Indicatori come la viscosità del sangue, il diametro del lume della nave influenzano le caratteristiche di velocità.
  2. La resistenza periferica è uno dei principali meccanismi che ridistribuiscono il flusso sanguigno durante le reazioni vascolari. Questo parametro consiste in indicatori della resistenza di ogni singola nave.
  3. Ispessimento patologico delle pareti vascolari sulle gambe. Questo tipo di patologia spesso porta a stenosi del lume vascolare e alterata emodinamica.
  4. L'indice di pulsazione è un indicatore che caratterizza la frequenza e il ritmo dell'oscillazione della parete vascolare.
  5. Rapporto sistolodicostico. Questa caratteristica rivela la relazione tra pressione vascolare sistolica e diastolica.
Sul USDG delle vene degli arti inferiori, il medico riceve dati oggettivi, che poi si confrontano con gli indicatori standard. Sulla base della differenza, la diagnosi specialistica e prescrive il trattamento appropriato.

Norma e interpretazione dei valori di ricerca

Decifrare i valori ottenuti durante l'esame delle gambe è una prerogativa del medico (flebologo, chirurgo vascolare). Per familiarizzare, cercheremo di capire gli indicatori normativi della conclusione della forma della procedura USDD.

Parametri digitali

  • Il complesso caviglia-brachiale (ABI) è il rapporto tra la pressione sistolica della caviglia e la pressione della spalla. Norma 0.9 e superiore. A valori di 0,7 - 0,9, si possono rilevare segni di stenosi arteriosa. Ischemia critica degli arti inferiori viene rilevata con ABI inferiore a 0.4. Un indicatore marcatamente ridotto - 0,3 è un valore critico, lo sviluppo delle ulcere trofiche è caratteristico.
  • Velocità massima del flusso sanguigno in:
    • arteria femorale comune - 70-100 cm / s;
    • poplitea - 50-75 cm / s;
    • tibiale anteriore e posteriore - 30-55 cm / s;
    • arterie del corpo del piede - 25-50 cm / s.
  • L'indice di resistenza (IR) dell'arteria femorale è 100 cm / se più alto.
  • L'indice di pulsazione (PI) dell'arteria tibiale è 180 cm / s e più alto.

Tipi di flusso sanguigno nel sangue

L'emodinamica può essere turbolenta, tronco o collaterali:

  • Quando il flusso sanguigno turbolento si verifica turbolenza del flusso sanguigno nel lume del vaso. Questo tipo di emodinamica può essere trovato in luoghi di vasocostrizione.
  • Il flusso sanguigno principale è lo standard per i vasi maggiori come l'arteria della coscia o della spalla. Il concetto di "flusso sanguigno modificato dal tronco" è un indicatore del verificarsi di un restringimento della nave al di sopra del punto di diagnosi.
  • Il flusso sanguigno collaterale si verifica al di sotto di quelle aree in cui vi è una completa mancanza di circolazione sanguigna.

Solo uno specialista con l'aiuto di moderne attrezzature può fare una conclusione sul grado di violazione della permeabilità vascolare e patologia della parete vascolare.

Per Saperne Di Più I Vasi