Come trattare la fibrosi aortica del cuore

Qual è la fibrosi della valvola aortica o della valvola mitrale? La fibrosi cardiaca si riferisce a numerose malattie patologiche. Porta a una rapida crescita e ad un aumento del volume del tessuto connettivo. Questo, a sua volta, è pieno di cicatrici.

Esistono diversi tipi di fibrosi cardiaca. Il primo di questi è la fibrosi focale. Questa forma della malattia è l'iniziale. Porta alla formazione di singole cicatrici. La diagnosi e il trattamento tempestivi possono arrestare lo sviluppo della fibrosi focale. Altrimenti, si svilupperà in altre specie.

Il secondo tipo è la fibrosi diffusa. È una delle fasi finali di questa malattia. La fibrosi diffusa del cuore può danneggiare una grande quantità di tessuto connettivo e portare a conseguenze molto più pericolose e gravi.

La fibrosi cistica è una malattia separata. Può portare a metabolismo alterato e formazione di cisti nel corpo umano. È molto pericoloso per la vita, quindi non trascurare la diagnosi e il trattamento tempestivi nelle prime fasi della fibrosi.

La fibrosi differisce nelle parti del cuore interessate. Vale la pena considerare ciascuno di questi tipi in maggior dettaglio.

Fibrosi della valvola mitrale

La fibrosi della valvola mitrale del cuore è una condizione piuttosto pericolosa e grave. Le cause della sua comparsa sono molto diverse. Vale la pena considerarli in modo più dettagliato.

motivi

Abbastanza spesso, la malattia appare dopo che il paziente ha avuto un infarto del miocardio. Una causa comune sono i cambiamenti legati all'età nel corpo umano. Nel corso degli anni, indossare tessuti, organi. Il tessuto cardiaco, MK può essere danneggiato a causa di cambiamenti ormonali, rapida decelerazione del metabolismo, ecc.

La fibrosi della valvola mitrale può anche essere causata dai seguenti motivi:

  • Ipertensione.
  • Disturbi polmonari.
  • Difetti cardiaci
  • Infezione infettiva o virale dei tessuti connettivi del cuore.
  • Forte sforzo fisico, ecc.

Questa malattia in assenza di intervento tempestivo di specialisti può svilupparsi in fibrosi del miocardio. Altrimenti, si chiama miocardiofibrosi.

Fibrosi della valvola aortica

L'aorta è un'arteria indispensabile nel corpo umano. Traccia il sangue attraverso un ampio cerchio di afflusso di sangue dal cuore a tutti gli organi. Ma spesso è affetto da varie malattie. Uno di questi è la fibrosi della valvola aortica. In cosa è espresso? Lo spessore delle pareti dell'aorta sta rapidamente aumentando. Ciò influisce negativamente sulla sua elasticità, che rallenta significativamente la circolazione sanguigna.

motivi

La fibrosi aortica può essere causata da una varietà di cause. Questi includono:

  • Trasferite gravi malattie del sistema cardiovascolare.
  • Lo sviluppo di processi allergici e infiammatori nel corpo.
  • Patologia congenita dell'aorta.
  • Cattive abitudini e il modo sbagliato di vivere.
  • Assunzione incontrollata di medicinali e droghe.
  • L'età cambia
  • Lesioni.
  • Pesante sforzo fisico
  • Mancanza di calcio e altri elementi essenziali nel corpo.

La fibrosi aortica e il suo sviluppo dipendono in gran parte da fattori genetici. Ci sono spesso casi in cui la malattia viene trasmessa di generazione in generazione.

Fibrosi del setto interventricolare

La fibrosi del setto interventricolare è una malattia cardiaca abbastanza comune. I sintomi caratteristici di lui appaiono già nei primi anni di vita di una persona.

Poiché questa malattia è congenita, la ragione principale del suo aspetto è un fattore genetico. Fibrosis MUP è ereditato.

Sintomi di fibrosi

La fibrosi dell'apparato valvolare del cuore può essere identificata per un numero di sintomi specifici. Tra loro ci sono:

  • Debolezza costante
  • Mancanza di respiro durante lo sforzo fisico minore, i pasti.
  • I tempi di inattività.
  • Fatica.
  • Pallore.
  • Peso ridotto
  • svenimenti
  • Dolore nel cuore
  • Palpitazioni cardiache
  • Frequenti vertigini.
  • Pesantezza al petto.
  • Cambiamenti bruschi della pressione sanguigna.
  • Acufene, ecc

Se compaiono uno o più dei suddetti segni di questa deviazione, è necessario contattare immediatamente uno specialista. Impegnato in malattie di questo tipo di cardiologo.

diagnostica

Una diagnosi tempestiva e competente può determinare correttamente il trattamento necessario e ridurre significativamente il rischio di complicanze.

La prima cosa che un medico eseguirà durante la sua visita iniziale è un'analisi della storia. Un cardiologo ti esaminerà, esaminerà attentamente la storia della malattia.

Successivamente, il medico può prescrivere uno dei moderni tipi di diagnosi. Questi possono essere:

  • Radiografia. Questo metodo diagnostico può indicare con maggiore precisione il grado di cambiamenti nel cuore e nel sistema cardiovascolare nel suo complesso.
  • Ecocardiografia. Aiuterà a determinare la posizione esatta e il grado di sviluppo dei difetti (cicatrici).
  • MR. Il metodo tradizionale di diagnosi in cardiologia.
  • Cateterizzazione. Con questo metodo di diagnosi di una malattia, viene utilizzato un agente di contrasto. È inserito attraverso l'arteria femorale. Utilizzando la cateterizzazione, è possibile determinare la condizione e la qualità delle strutture e delle parti del cuore.
  • ECG, ecc.

Insieme ai metodi diagnostici sopra elencati, vengono utilizzati i normali esami del sangue e delle urine. Non sono meno efficaci ed efficienti. Queste analisi aiuteranno a determinare non solo il grado di fibrosi, ma anche la presenza nel corpo di varie infezioni virali e reazioni infiammatorie.

Fibrosi valvolare: cause, sintomi, diagnosi, trattamento, prognosi

A causa dell'introduzione attiva dell'ecocardioscopia (ecografia del cuore) nell'esame delle vaste masse della popolazione, la maggior parte delle malattie cardiache non ha avuto una sola possibilità di rimanere inosservata. Ciò è dovuto al fatto che anche piccoli cambiamenti nella struttura interna del cuore possono essere rilevati mediante ultrasuoni. Pertanto, negli ultimi anni, sempre più pazienti hanno sentito dal medico che hanno la fibrosi valvolare, anche se non ci sono ancora manifestazioni cliniche del disturbo. Questo, ovviamente, è buono, perché prima si rileva la fibrosi, ad esempio la valvola mitrale o aortica, maggiori sono le possibilità di prevenire lo sviluppo di effetti avversi.

La fibrosi della valvola cardiaca non è altro che la formazione di tessuto connettivo in eccesso nel punto in cui nel cuore normale devono essere posizionate foglie di valvole sottili, elastiche e lisce (ogni valvola ha il proprio numero di valvole). La fibrosi può interessare non solo i lembi stessi, ma anche l'anello della valvola, a cui sono attaccati i lembi su un lato, e persino il tessuto muscolare attorno all'anello della valvola.

Cosa succede quando la fibrosi delle valvole?

fibrosi della valvola aortica del cuore

Normalmente, nelle valvole di tutte e quattro le valvole del cuore, si nota la presenza di tessuto connettivo lasso. Le sue fibre sono ordinate e la nutrizione delle strutture cellulari viene effettuata dai più piccoli vasi sanguigni dal tessuto muscolare del cuore. Sotto l'influenza di fattori patologici sulla valvola, nonché a causa delle caratteristiche dell'età, il tessuto connettivo viene sostituito con uno più ruvido, che non è in grado di mantenere l'elasticità e la flessibilità delle valvole. Il numero di capillari nelle valvole è ridotto, il tessuto della valvola riceve meno nutrienti e alcune delle cellule semplicemente si spengono, sostituite da tessuto fibroso. Infatti, la fibrosi valvolare ricorda una cicatrice nel punto in cui si verifica l'impatto di un fattore negativo sul tessuto connettivo delicato. Spesso il concetto di fibrosi è identificato con la sclerosi, che è anche vero. Qui solo la sclerosi è più caratteristica del muscolo cardiaco stesso, per esempio, la cardiosclerosi post-infarto o post-miocardite. Anche se spesso in conclusione l'ecocardioscopia può essere letta sulla sclerosi radicale aortica o sulla sclerosi della valvola mitrale.

Quando il tessuto fibroso cresce, la funzione dei foglietti della valvola è compromessa. Non sono più in grado di chiudere saldamente al momento dell'espulsione del sangue dal ventricolo, per esempio, e quindi parte del sangue "filtra" nell'atrio, gradualmente aumentando la sua crescita e portando a ulteriori violazioni della dinamica emodinamica. Oppure, al contrario, il tessuto fibroso dall'anello valvolare cresce verso i lembi, portando alla loro fusione tra loro stessi, che prima o poi provocherà la formazione di stenosi (restringimento) del foro della valvola.

Qual è la differenza tra fibrosi e malattie cardiache?

Fibrosi, sclerosi o calcificazione - questo è solo un substrato per lo sviluppo di malattie cardiache, e il difetto si svilupperà o meno, è impossibile prevederlo in anticipo. Ma puoi essere regolarmente monitorato da un medico e, nel caso dei più piccoli segni di un difetto o di insufficienza cardiaca cronica, ricevi subito un trattamento. Qui stiamo parlando del fatto che prima il paziente ha identificato fattori di rischio per lo sviluppo di malattie cardiache, più spesso eseguirà un'ecografia del cuore e, di conseguenza, il tempo non andrà perso.

Cause di fibrosi del cuore

La fibrosi può svilupparsi in una qualsiasi delle valvole cardiache, ma la valvola mitrale è più spesso interessata. Al secondo posto in frequenza è la valvola aortica. L'infezione, l'infiammazione, la deposizione di calcio, le caratteristiche congenite, ecc. Possono portare alla sostituzione del tessuto fibroso valvolare normale.

Molto spesso, la fibrosi valvolare è causata dalle seguenti condizioni e malattie:

  • Cambiamenti legati all'età nelle valvole delle valvole. Pertanto, nei pazienti di età superiore a 60 anni, a causa di cambiamenti legati all'età nel collagene e nelle fibre elastiche, il numero di vasi che alimentano quest'ultimo diminuisce. Di conseguenza, le fibre nelle valvole cardiache acquisiscono una struttura a fibra grezza, che influisce sulla funzione delle valvole.
  • La febbre reumatica acuta trasferita, specialmente con attacchi ripetuti (precedentemente chiamati reumatismi). Quando la valvola è colpita da batteri (solitamente streptococchi, emolitici, ecologici, ecc.), L'endocardite infettiva si sviluppa con un processo infiammatorio sulle valvole. Quando la valvola influenza gli anticorpi verso questo gruppo di batteri (di solito GABHS - gruppo streptococco beta-emolitico A), sulla valvola si forma anche un processo infiammatorio, ma di natura autoimmune. Molto spesso, le persone con febbre reumatica, mal di gola, tonsillite, carie, malattie croniche del tratto respiratorio superiore e scarlattina sono suscettibili ai reumatismi. L'endocardite infettiva si sviluppa anche in questa categoria di pazienti, ma è più comune nei consumatori di droghe iniettabili.

vegetazione reumatica sulla valvola mitrale

  • Caratteristiche congenite, come displasia del tessuto connettivo, sindrome di Marfan, prolasso della valvola mitrale. Quando queste anomalie sono inizialmente il tessuto connettivo nella composizione di altri organi è diverso dal normale e spesso porta alla perdita della funzione del corpo. Ad esempio, nella sindrome di Marfan, c'è una violazione nella struttura anatomica e funzionale di altri organi interni, incluso il cuore. Un prolasso della valvola mitrale fornisce "cedimenti" delle valvole nel lume della camera cardiaca, e se la fibrosi lineare si sviluppa su tali valvole, è probabile che il paziente abbia emodinamica intracardiaca.
  • Aterosclerosi dell'aorta. La deposizione di placche di colesterolo oltre a danneggiare le arterie coronarie e, quindi, un alto rischio di infarto miocardico, comporta un altro pericolo. Questa è una lesione della radice aortica con successiva deposizione di calcio nella placca. Oltre al muro dell'aorta stessa, le sue valvole sono interessate e si sviluppa la fibrosi aortica.
  • Infarto miocardico trasferito e infiammazione acuta del muscolo cardiaco (miocardite). La necrosi (morte cellulare) o l'infiammazione vicino all'anello della valvola porta alla proliferazione di tessuto sclerotico nel sito di cardiomiociti morti - si forma una "cicatrice sul cuore". Se al posto di questo tessuto fossero i vasi più piccoli che alimentano le valvole delle valvole, naturalmente, non possono più svolgere la loro funzione. A causa dell'ipossia cronica, il tessuto fibroso si forma direttamente nelle valvole delle valvole.

Come si manifesta la fibrosi delle valvole cardiache?

A causa del fatto che le valvole mitrale e aortica sono più spesso interessate dalla proliferazione di tessuto fibroso, ha senso elaborare le manifestazioni cliniche da parte di queste valvole.

La fibrosi di ciascuna valvola potrebbe non manifestarsi clinicamente se l'anello della valvola si restringe leggermente (la cosiddetta stenosi non critica del foro della valvola). Se la fibrosi porta all'insufficienza valvolare, si forma rigurgito - un flusso inverso di sangue nell'atrio (con danno alla valvola mitrale) o nel ventricolo sinistro (con fibrosi delle valvole o radice aortica). Il rigurgito può essere moderato o significativo e, a seconda di ciò, il paziente può presentare alcuni sintomi.

Segni di fibrosi della valvola mitrale

fibrosi, calcificazione e stenosi mitralica

Nella maggior parte dei casi, la fibrosi dei lembi della valvola mitrale avviene per diversi anni, durante i quali il paziente si sente soddisfacente, non notando alcun disturbo soggettivo dal cuore. Successivamente, con un ulteriore coinvolgimento del tessuto connettivo della valvola nel processo fibroso, il paziente presenta i seguenti sintomi:

  1. Aumento dell'affaticamento con attività fisica normale, precedentemente ben tollerata dal paziente,
  2. Il verificarsi di attacchi di mancanza di respiro, soffocamento, sensazione di mancanza d'aria, periodicamente o costantemente notato a riposo,
  3. Sentimenti di interruzione del cuore (di solito per tipo di extrasistole o fibrillazione atriale),
  4. Sindrome del dolore al petto, simile al dolore dell'angina pectoris,
  5. Periodicamente l'edema degli arti inferiori, specialmente al mattino, dopo una lunga posizione orizzontale del corpo.


fibrosi della valvola aortica

Cosa succede nella fibrosi della valvola aortica?

La lesione della valvola aortica, sia che si tratti di stenosi dei volantini o della radice aortica dovuta alla fibrosi della valvola aortica, sia che l'insufficienza dei suoi foglioline, causa un flusso sanguigno arterioso inferiore al normale nel resto degli organi, incluso il cervello. Ciò provoca una generale acuta debolezza, periodi di perdita di coscienza, attacchi di angina pectoris dovuti all'esaurimento del flusso sanguigno coronarico e può anche portare allo sviluppo di edema polmonare.

Diagnosi della fibrosi della valvola cardiaca

Nel caso in cui la fibrosi sia espressa leggermente e proceda senza sintomi gravi, il medico può fare affidamento su queste manifestazioni minori e sui dati dell'esame al fine di prescrivere al paziente uno specifico piano di follow-up. Di solito vengono prescritti metodi diagnostici di routine (sangue, urina, ECG) e strumentali. Questi includono i seguenti:

  • L'ecografia del cuore è lo studio più informativo, in quanto consente di visualizzare le strutture interne più piccole del cuore e di valutare in modo affidabile il grado di fibrosi, il grado di restringimento dell'anello della valvola o il grado di rigurgito. Valuta anche la funzione contrattile del ventricolo sinistro e della frazione di eiezione, cioè la quantità di sangue che entra effettivamente nell'aorta e quanto si differenzia dalla giusta quantità.
  • Radiografia del torace. Informativo per la congestione venosa nel tessuto polmonare, quando si modifica la configurazione del cuore, ad esempio, con un aumento dell'atrio o del ventricolo. Un radiologo esperto può sempre dire con quale telecamera si suppone che l'ombra cardiaca sia espansa.
  • L'angiografia coronarica (CAG, o il cosiddetto "coronark") viene eseguita non per tutti i pazienti, ma solo per coloro che sono in programma per il trattamento chirurgico delle protesi valvolari. Inoltre, il CAG è indicato per i pazienti con IHD concomitante, ma le indicazioni rilevanti sono identificate qui.

Qualsiasi metodo di ricerca nominato dal medico in base ai risultati di un esame faccia a faccia. Succede che il paziente annota i sintomi caratteristici di debolezza, affaticamento, mancanza di respiro, ecc., E il dottore non vede la sua testimonianza per esame, poiché tali sintomi possono essere causati da qualsiasi cosa, dalla sindrome da stanchezza cronica e dal lavoro eccessivo alla patologia sistema nervoso. In questo caso, il paziente può eseguire un elettrocardiogramma e gli ultrasuoni del cuore a proprie spese in cliniche retribuite, anche per il compiacimento, in quanto non ci sarà sicuramente alcun danno da queste tecniche.

Come trattare la fibrosi cardiaca e può essere curata completamente?

Nel caso in cui la fibrosi valvolare non si sia formata così fortemente da provocare una stenosi significativa o rigurgito, non è richiesto il trattamento del paziente. Abbastanza osservazione annuale di un cardiologo con ecocardioscopia regolare. Ma se il paziente ha altre malattie del cuore e dei vasi sanguigni - ipertensione arteriosa, fibrillazione atriale, ischemia miocardica, è necessaria la selezione della terapia in base alla natura della malattia.

Se la fibrosi significativa ha portato allo sviluppo di insufficienza cardiaca grave, nella maggior parte dei casi sono necessari glicosidi cardiaci e diuretici (diuretici). La digossina viene solitamente prescritta in un dosaggio di 0,25 mg, 1/2 compressa due volte al giorno, cinque giorni alla settimana (due giorni di pausa) continuamente o fino a quando la situazione clinica non migliora. Dei diuretici, la preferenza è data all'indapamide (1,5 o 2,5 mg al mattino) e agli stadi più pronunciati - veroshpiron (25 o 50 mg al mattino), diuvera (5 o 10 mg al mattino) e furosemide (20-80 mg al mattino).

Quando un paziente ha una fibrosi significativa, che porta alla stenosi dell'anello della valvola 2, 3 e 4 gradi, è necessario un intervento chirurgico per la sostituzione della valvola o la dissezione chirurgica delle aderenze (commissurotomia). Attualmente, le operazioni possono essere eseguite sia a cuore aperto utilizzando la macchina cuore-polmone, sia mediante accesso intravascolare, attraverso grandi arterie periferiche (inguinale, femorale, ecc.). Le protesi meccaniche moderne comunemente usate sono fatte da materiali sintetici. Le protesi biologiche (dalle valvole dei maiali) vengono utilizzate meno frequentemente.
Quando si forma l'insufficienza del foglio illustrativo, vengono mostrate le plastiche delle valvole chirurgiche con otturatori non chiudibili o protesi valvolari di chiusura.

Sfortunatamente, la fibrosi cardiaca delle valvole non può essere curata per sempre con i farmaci, dal momento che è quasi impossibile influenzare il tessuto cicatriziale con i farmaci. Le conseguenze della fibrosi possono essere eliminate chirurgicamente, ma le indicazioni per la chirurgia devono essere determinate in modo strettamente individuale. Nel caso in cui il paziente abbia una leggera fibrosi che non porta a stenosi o insufficienza, si raccomanda di condurre uno stile di vita corretto, mangiare bene, frequentare regolarmente un cardiologo (o un cardiochirurgo) e assumere tutti i farmaci prescritti, e quindi è probabile che l'operazione i prossimi anni non saranno necessari.

Ci sono delle conseguenze?

Sì, con la fibrosi del cuore, con un alto grado di probabilità, prima o poi si verificano effetti negativi. La probabilità del loro verificarsi è determinata dal motivo per cui la fibrosi originariamente si è verificata. Pertanto, la formazione di difetti cardiaci dopo reumatismi è più comune della formazione di insufficienza o stenosi, a causa di ischemia miocardica e infarto del miocardio. Ancora, l'aterosclerosi delle pareti dell'aorta con la deposizione di calcio in esse porta più spesso alla formazione di cardiopatie non reumatiche rispetto alla miocardite trasferita, per esempio. Pertanto, è possibile prevedere se la stenosi o l'insufficienza valvolare si svilupperanno dopo una malattia, ma con molta cautela.

La prevenzione dello sviluppo di malformazioni con fibrosi valvolare è il trattamento corretto e tempestivo della malattia di base che ha portato alla fibrosi o alla cardiosclerosi.

prospettiva

Il valore predittivo della fibrosi valvolare è determinato principalmente dalla presenza o dall'assenza di conseguenze. Quindi, la fibrosi senza stenosi pronunciata o senza rigurgito ha una prognosi favorevole e difetti cardiaci emodinamicamente significativi derivanti da fibrosi e che portano a grave insufficienza cardiaca sono sfavorevoli. In quest'ultimo caso, tutto dipende dalla tempestività dell'operazione - se l'operazione viene eseguita in tempo e il chirurgo prende quella linea sottile quando l'operazione è già mostrata, ma non ancora controindicata - la durata e la qualità della vita del paziente aumentano.

Fibrosi valvolare aortica - che cos'è e come trattarlo?

La fibrosi delle cuspidi della valvola aortica è una condizione patologica dell'arteria principale del corpo umano (aorta). L'aorta esegue il movimento del sangue attraverso un ampio cerchio di circolazione del sangue nel corpo umano, dal cuore a tutti gli organi. Ma a volte è affetta da vari tipi di malattie, e quindi le sue condizioni cambiano.

L'essenza della malattia

Fibrosi valvolare aortica - una condizione pericolosa e seria

Nel caso di una malattia umana con fibrosi delle cuspidi della valvola aortica, lo spessore delle pareti della valvola (o più valvole) inizia ad aumentare molto rapidamente, sebbene per il normale funzionamento le valvole debbano essere sottili, elastiche e lisce e costituite da tessuto connettivo lasso.

Con la crescita del tessuto, il numero di capillari sanguigni al suo interno è significativamente ridotto, quindi riceve meno nutrienti e, di conseguenza, alcune delle cellule della valvola si spengono e si trasformano in tessuto fibroso.

Più cresce, più si verificano violazioni nel funzionamento della valvola stessa.

Non può più chiudersi ermeticamente quando il sangue viene rimosso dal ventricolo dal battito del cuore e parte di esso si riversa indietro nell'atrio. Questo è pieno di successivo allungamento atriale. Oppure, al contrario, si verifica un restringimento dell'apertura della valvola: si forma una chiara stenosi.

Questa è una condizione patologica, perché il rapido ispessimento delle pareti e delle valvole dell'aorta riduce significativamente la sua elasticità, e questo, a sua volta, rallenta significativamente la velocità del flusso sanguigno attraverso le arterie e le navi e peggiora gli indicatori fisici dell'attività umana. Cioè, ha un effetto dannoso sulla salute umana, e nelle fasi avanzate dello sviluppo della malattia, minaccia anche la sua vita.

cause di

Il disturbo può essere congenito o acquisito

Una causa abbastanza comune di questa malattia sono i cambiamenti legati all'età nel corpo umano. Il corpo invecchia, tutti i suoi organi e tessuti si logorano e la struttura dell'aorta viene modificata.

Inoltre, l'aorta è soggetta a proliferazione patologica a causa di un'interruzione ormonale nel corpo o di un disordine metabolico.

Possibili cause di violazione:

  • Molto spesso, la fibrosi della valvola mitrale è una conseguenza della progressione e del trattamento insufficiente (o improprio) dell'ipertensione.
  • Si verifica dopo infarto miocardico.
  • Un'altra causa dell'insorgere di questa malattia può essere rappresentata da varie malattie infettive dei tessuti connettivi del cuore, difetti cardiaci, alcune malattie polmonari (o anomalie nel funzionamento dei polmoni, loro funzionamento inadeguato).
  • Inoltre, un eccessivo esercizio fisico, incompatibile con il livello della condizione fisica di una persona, può innescare un aumento della fibrosi delle cuspidi della valvola aortica.
  • Abitudini nocive (fumo, consumo sistematico di bevande alcoliche) e uno stile di vita improprio (mancanza o gravi violazioni nel regime quotidiano, il rapporto sbagliato di lavoro e riposo, stati di stress cronico) possono influenzare significativamente lo sviluppo di questa malattia.
  • L'assunzione di farmaci senza la supervisione di uno specialista comporta anche alterazioni patologiche nell'aorta.
  • Se una persona soffre costantemente di una carenza di calcio nel corpo, le pareti dell'aorta possono anche iniziare a ispessirsi, un'allergia diagnosticata erroneamente può anche accelerare questo fenomeno.
  • Se una persona ha un colesterolo ematico cronicamente elevato, prima o poi questo porterà alla formazione di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni, il calcio sarà successivamente depositato su queste placche, e questo porterà a danneggiare le valvole e l'aorta stessa.

Infine, va detto che le patologie aortiche possono essere semplicemente congenite e questa malattia è geneticamente capace di essere facilmente trasmessa dai genitori ai bambini.

Sintomi e complicanze

Mancanza di respiro, dolore al cuore, debolezza e palpitazioni sono segni della malattia

Come la maggior parte delle malattie gravi, la fibrosi della valvola aortica non può procedere senza sintomi, che anche una persona ordinaria con una mancanza di conoscenza medica può segnalare che il corpo ha smesso di funzionare in modo regolare e stabile, e in esso si originano cambiamenti patologici.

Quali segni esterni possono mostrare a una persona che i malfunzionamenti iniziano nel normale flusso sanguigno attraverso le arterie:

  1. Chiunque può notare che in precedenza non aveva manifestato mancanza di respiro con poco sforzo fisico e persino con il solito pasto. Ad esempio, se una persona saliva tranquillamente le scale fino al quarto piano, improvvisamente ha cominciato a farlo con difficoltà, con una violazione del ritmo respiratorio, c'è motivo di pensare alla ragione di questo fenomeno insolito.
  2. Se cominciava a stancarsi molto più velocemente del solito, se la sua capacità di lavoro diminuiva significativamente, diventava pigro, pallido, cominciava a perdere peso senza motivo, quindi questo poteva anche significare che i disturbi nella struttura delle arterie cominciavano.
  3. Se, in aggiunta a questo, la persona ha iniziato a provare dolore (o gravità) sensibile al petto, il suo cuore ha cominciato a battere con un notevole aumento, sperimenta anche un leggero capogiro, e persino al mattino (o anche durante il giorno) le gambe diventano notevolmente gonfie, la probabilità di progressione di questa malattia aumenta ancora di più.
  4. E in presenza di acufeni e improvvisi abbassamenti della pressione sanguigna (la pressione senza una buona ragione aumenta o diminuisce bruscamente, e questi processi non sono praticamente controllati dai farmaci), si può affermare con certezza: c'è una malattia o un cambiamento nei vasi e nelle arterie.

Se questi segni compaiono nel complesso o uno per uno, è necessario contattare immediatamente i medici. Solo un cardiologo si occupa di malattie di questo tipo. E anche se una persona si rivolge inconsapevolmente a un semplice terapeuta locale, un medico competente riferirà necessariamente il paziente a uno specialista per chiarire e confermare la diagnosi.

Se non si presta attenzione a tutti i suddetti sintomi, non viene esaminato in tempo da un cardiologo esperto e non si inizia un trattamento competente, scelto professionalmente, la fibrosi delle cuspidi della valvola mitrale è molto probabile che causi un'insufficienza cardiaca grave che minaccia la vita del paziente o una malattia cardiaca che è non meno pericolosa condizione patologica. In poche parole, porterà sicuramente alla morte di una persona.

Metodi diagnostici

Facciamo un ECG del cuore

Le azioni corrette di un cardiologo in caso di sospetto e diagnosi di questa malattia saranno approssimativamente come segue. Innanzitutto, il medico parla con il paziente della sua salute e dei sintomi che allarmano il paziente.

Studierà quindi attentamente la sua storia medica ei risultati dei test di laboratorio (analisi delle urine, emocromo completo, analisi del sangue per lo zucchero e il colesterolo). Quindi il medico trarrà una conclusione sui metodi necessari per un'ulteriore diagnosi della malattia.

Può prescrivere una radiografia del torace al paziente per vedere il grado di cambiamenti nel cuore e nell'intero sistema cardiovascolare, l'ecocardiografia, che mostrerà la posizione esatta e il grado di sviluppo della cicatrizzazione sulla valvola.

Anche i metodi efficaci per determinare questa malattia sono il cateterismo e l'ECG.

Queste misure diagnostiche rivelano non solo il grado di sviluppo della fibrosi, ma anche la presenza di processi infiammatori e infezioni virali nel corpo di una persona malata, che possono complicare il decorso della malattia di base e che dovrebbero essere presi in considerazione quando si prescrive il trattamento.

Come viene trattata questa malattia?

Il trattamento chirurgico è prescritto se la malattia progredisce notevolmente!

Ci sono due modi per trattare questa grave malattia:

  1. farmaci (con l'aiuto della terapia farmacologica)
  2. chirurgico (intervento chirurgico per ripristinare la valvola danneggiata o sostituirla completamente)

Il primo stadio della malattia viene trattato con glicosidi cardiaci, anticoagulanti, diuretici. Nel secondo (terzo e quarto) grado di fibrosi delle cuspidi della valvola aortica, nella maggior parte dei casi, i medici prescrivono un trattamento chirurgico, ovviamente, date le condizioni fisiche del paziente. Se una persona non è in grado di sopravvivere e guarire dopo un'operazione simile (vecchiaia, distrofia, cancro), allora è controindicata.

Molto spesso, le operazioni non vengono eseguite a cuore aperto, ma attraverso le arterie periferiche mediante cateterizzazione del cuore.

Tali operazioni sono attualmente svolte con successo, seguita da un'alta percentuale di recupero, dopo di che il paziente ritorna alla vita normale di una persona completamente sana, e la sua vita non è significativamente diversa nella qualità dalla vita ordinaria. Puoi continuare a lavorare nel posto di lavoro permanente. Naturalmente, la prima volta che devi mantenere terapeuticamente il corpo dopo l'operazione, ma in futuro quasi tutte le limitazioni cardiologiche vengono rimosse, cioè una persona diventa disponibile nella vita normale, si riprende.

Questa malattia non è una frase, è trattata con successo, soprattutto ora, quando gli ultimi metodi progressivi di diagnosi e trattamento sono diventati disponibili e noti. Gli errori nella diagnosi sono praticamente ridotti a nulla e le conoscenze e le abilità dei cardiologi renderanno il processo di trattamento di alta qualità e più efficace.

Ulteriori informazioni sulla sostituzione delle valvole cardiache sono disponibili nel video:

Non aver paura del trattamento (anche chirurgico), molto peggio dell'inazione ed evitando il problema. Se una persona ha un cambiamento nella struttura della valvola aortica, senza trattamento peggiorano solo, e sicuramente arriverà una crisi quando sarà difficile o impossibile aiutare il paziente.

Non sarebbe superfluo dire che questa malattia (come la maggior parte delle altre malattie cardiache) è più facile da prevenire che curare. Questo, ovviamente, non si applica ai casi di predisposizione genetica. Le persone (specialmente quelle a rischio) devono monitorare attentamente la loro salute e i casi di deterioramento della salute, mangiare bene, abbandonare cattive abitudini, organizzare la corretta routine quotidiana, alternare lavoro e riposo, non lavorare troppo e non sottoporre il corpo a stress prolungato, non usare farmaci senza consultare un medico, temprando il corpo ogni volta che è possibile e trattando eventuali malattie infiammatorie (anche le più piccole) nel tempo, evitando complicazioni e il loro passaggio allo stadio cronico.

Fibrosi della valvola aortica di cosa si tratta

L'aorta è l'arteria più grande del corpo umano, che ha origine dal ventricolo sinistro del cuore. Le sue pareti devono avere sufficiente densità ed elasticità, perché è l'aorta che riceve il flusso di sangue sotto la pressione più alta possibile.

Anomalie nella struttura o struttura delle pareti dell'aorta, dipendenze dannose, lesioni e altri fattori possono causare la malattia aortica. Le patologie del vaso sanguigno conduttore più grande possono causare gravi problemi di afflusso di sangue e la rapida progressione di malattie spesso porta alla morte dei pazienti. Qualsiasi malattia aortica ha manifestazioni cliniche simili, ma diverse cause ed eziologia.

Calcificazione aortica

La patologia si esprime nel graduale accumulo di placche calcinate sulle pareti della valvola aortica. Quest'ultimo può accumularsi a causa di:

  • cardiopatia congenita o acquisita;
  • cattive abitudini;
  • nutrizione squilibrata;
  • stress emotivo.

Allo stesso tempo, il lume dell'aorta diventa gradualmente eccessivamente stretto, il che complica il flusso sanguigno e provoca altre pericolose patologie. Il trattamento del problema si verifica correggendo la dieta, prendendo preparazioni di magnesio e anche organizzando uno stile di vita sano. La calcificazione delle pareti dell'aorta può svilupparsi a causa della presenza di predisposizioni ereditarie, che determina il ruolo principale della nutrizione in termini di bilanciamento del metabolismo ionico-catalitico nel corpo.

Indurimento aortico del cuore

Questa malattia aortica è insita in pazienti di età venerabile che sono affetti da cambiamenti legati all'età, aterosclerosi dei vasi sanguigni e anche aumento della pressione sanguigna. Tuttavia, i giovani fumatori sono anche a maggior rischio. L'abbondanza di nicotina e catrame nel sangue contribuisce alla perdita di elasticità delle pareti dell'aorta, che invariabilmente porta alla sua compattazione. Quest'ultimo rende la nave estremamente vulnerabile a vari tipi di contusioni e lesioni del torace.

Espansione dell'aorta del cuore

La patologia ha il nome comune di aneurisma. La malattia è relativamente rara, ma rappresenta un pericolo estremo. Un aumento della dissezione aortica è una questione di tempo, dal momento che una corrente sanguigna costantemente fluente necessariamente "indebolisce" le pareti della nave. In assenza di cure mediche per lungo tempo, sono possibili la rottura della parete aortica e la morte. Se viene rilevata una malattia, la chirurgia è considerata il metodo principale per risolvere il problema.

Destraposizione dell'aorta

La patologia è uno dei difetti cardiaci congeniti, che si esprime in una scarica aortica parziale anormale dal ventricolo destro. È anche possibile il supporto dominante del flusso sanguigno nell'aorta dovuto al ventricolo sinistro. Spesso si osserva un aumento del miocardio del ventricolo destro. Destraposizione dell'aorta è principalmente un componente del gruppo di quattropi di Fallot - uno dei complessi difetti cardiaci.

Trombosi aortica

Una malattia pericolosa, che è accompagnata dallo shock del paziente, grave ipossia acuta e ischemia, così come i disturbi del flusso sanguigno con dyscirculation e lo sviluppo di edema cerebrale. La malattia è accompagnata da un forte dolore allo sterno, perdita di polso negli arti inferiori con lo sviluppo di paralisi delle gambe e un disordine delle funzioni degli organi addominali. Uno degli strumenti diagnostici operativi consiste nel testare i riflessi tendinei di Achille e ginocchio, che scompaiono. Il principale metodo di trattamento è la trombosi chirurgica o l'emboloctomia.

Fibrosi aortica

I processi infiammatori causati da malattie infettive, lesioni di diversa natura, processi allergici o l'uso di determinati farmaci possono causare il consolidamento della parete aortica, chiamata fibrosi. La condizione patologica riduce l'elasticità, impedisce il normale passaggio di sangue ed è anche un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie pericolose.

Ateromatosi aortica

La patologia della struttura vascolare serve spesso come prerequisito per l'ulteriore transizione di un dato stato in un aneurisma. Accompagnato da trasformazioni distruttive e atrofiche della membrana aortica media.

Vale fortemente la pena notare la necessità di un trattamento immediato per i medici in caso di problemi con il sistema cardiovascolare. Solo procedure diagnostiche accurate possono fare la diagnosi corretta. L'auscultazione dell'aorta è considerata uno di questi metodi che può dare risultati accurati. La procedura rende quasi certo di rilevare la presenza di un aneurisma aortico, rendendo possibile fornire assistenza tempestiva al paziente. La patologia viene rilevata determinando la mente sistolica su una nave che si verifica in più dei due terzi dei pazienti. Inoltre, lo studio consente di rilevare la presenza di depositi aterosclerotici, determinare l'esatta dimensione dell'aorta e la localizzazione dell'espansione patologica (aneurisma), per riconoscere la presenza di un tumore sulle pareti. La scansione ad ultrasuoni completerà l'immagine diagnostica. Notificare la struttura della nave, la presenza di una lacuna e le sue caratteristiche.

Le aree danneggiate dell'aorta possono portare a una completa rottura della parete del vaso e alla morte del paziente. La medicina moderna offre un'opzione delicata per ripristinare il flusso sanguigno - artroplastica aortica. In questo caso, il sacco aneurismatico viene prelevato dal flusso sanguigno; il rischio di rottura è eliminato.

Cause della formazione

La causa della formazione di fibrosi del cuore è molte. Uno dei principali fattori è la conseguenza dell'infarto miocardico e dei cambiamenti correlati all'età nel corpo.

Le cause della formazione di fibrosi aortica possono essere frequenti malattie allergiche, malattie infettive e lesioni. La fibrosi dei lembi della valvola mitrale appare come risultato di processi reumatici del corpo, che influiscono negativamente sul tessuto connettivo.

La presenza di cardiomiopatia progressiva porta alla diffusione del tessuto fibroso e all'aggravamento della malattia comune.

Sviluppo del processo

Il cuore umano ha quattro valvole, che sono lembi che si aprono e si chiudono al momento giusto.

Con l'influenza di fattori esterni, manifestati quando esposti al muscolo cardiaco a causa di processi reumatici, infezioni del muscolo cardiaco, lesioni di qualsiasi tipo, l'effetto sul tessuto connettivo e sui suoi cambiamenti. Di conseguenza, come reazione protettiva, compaiono cambiamenti fibrosi in varie parti dell'organo.

I sintomi della malattia

I sintomi nella malattia identificata sono diversi e appaiono in base al grado di danno, allo stadio di sviluppo e alle condizioni generali del corpo. Le principali manifestazioni della fase iniziale del danno al muscolo cardiaco sono:

  • Grave mancanza di respiro e lieve tosse durante lo sforzo.
  • Fatica.
  • La comparsa di ipertensione.
  • Quando il trattamento non viene avviato in tempo, la condizione peggiora con l'aggiunta di sintomi più significativi:

    • Disturbo del ritmo cardiaco
    • Frequenti vertigini e acufeni.
    • Severità e dolore al petto e ipocondrio destro, a causa del ristagno di sangue nel fegato.
    • Gocce di sangue.

    Lo sviluppo della malattia nelle diverse fasi della lesione può richiedere anni e i sintomi possono essere molto diversi.

    Moderni metodi diagnostici

    La diagnosi delle manifestazioni fibrose varia e dipende dall'organo della lesione e dallo stadio di sviluppo. Il principale passo nell'esame del paziente è un'elettrocardiografia, radiografia e ecografia parallela bidimensionale.

    Quando decodifica un'immagine bidimensionale, è possibile valutare i cambiamenti nel cuore e calcolare la pressione nell'arteria polmonare.

    La radiografia aiuta a determinare lo stato stagnante delle radici dei polmoni e della pleura. Di conseguenza, è possibile rilevare la calcificazione nella valvola mitrale. Un ulteriore metodo per diagnosticare il lavoro del sistema cardiovascolare è condurre test di stress.

    Tra i metodi più moderni, è possibile eseguire l'imaging a risonanza magnetica e computazionale. In generale, per prevenire ulteriori complicazioni, è necessario un esame completo del paziente, utilizzando il metodo di studio degli esami del sangue biochimici, clinici, analisi per i marcatori di fibrosi.

    Poiché la malattia si manifesta in fasi irreversibili, l'esame profilattico sarà la migliore diagnosi, almeno una volta all'anno con elettrocardiografia e consultazione con un cardiologo.

    trattamento

    I cambiamenti fibrosi che interessano il tessuto degli organi sono un processo irreversibile. Pertanto, è necessario trattare la patologia sottostante.

    In casi estremi, se il tempo non viene diagnosticato con un esame qualitativo, diventa necessario passare ai metodi chirurgici di trattamento, fino alle protesi valvolari.

    Quando la malattia non trattata per diversi anni si sviluppa nel corso del tempo insufficienza cardiaca, minacciando la vita di una persona. I metodi di trattamento più efficaci sono i farmaci che influenzano il ripristino del ritmo cardiaco e le funzioni rigenerative nell'insufficienza cardiaca.

    Il regime di trattamento è una dieta con restrizioni del consumo di cibi grassi e sale. Restrizione nelle attività fisiche, eliminazione dello stress e cattive abitudini.

    Di terapia farmacologica, l'uso più comune di beta-bloccanti, terapia antiaritmica. Per interrompere il processo, vengono utilizzati inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (un ACE inibitore).

    Per migliorare il lavoro del muscolo cardiaco, è utile usare preparazioni di potassio e magnesio e amminoacidi.

    Tattica di azioni competenti in caso di insufficienza valvolare aortica (in base ai dati ecografici) Vi chiedo di commentare i risultati di un'ecografia cardiaca. La precedente indagine si è svolta sei mesi fa. I risultati sono simili, ma v è diverso. contratta. (in precedenza era 0.4 cm). Per pressione, peso, colesterolo, orologio da zucchero. Nessun reclamo speciale. Pulsazione udibile disturbabile nelle orecchie (o nella testa). Quando la posizione del corpo cambia (anche di notte quando si passa da un lato all'altro), la pulsazione di solito aumenta. Quanto urgente devo vedere un cardiochirurgo? Ci sono indicazioni per la chirurgia secondo gli ultrasuoni? Quali sono le mie ulteriori azioni competenti? Grazie E tutto il meglio per te. Radice aortica 3,3 cm, aorta ascendente 3,5 cm, arco aortico 3,2 cm. Le pareti sono sigillate hyperechegenny. L'anello fibroso è di 2,2 cm, l'apertura delle foglie è di 2,4 cm, la FC è calcinata, le foglie delle valvole sono significativamente sigillate, parzialmente calcinate e leggermente deformate. Pendenza massima 8,4 mm Hg, media 3,3 mm Hg. Rigurgito è registrato gravità moderata (2-3 gradi), v. contracta 0,61 cm, la percentuale dell'istmo dell'AR alla larghezza LVOT = 29%). Il flusso non è accelerato, laminare. Atrio sinistro - non espanso 3,8 cm (3.9х3.6), volume 40 ml. Il ventricolo sinistro non è dilatato KDR 4,9 cm KDO 112 ml KSR 3,0 cm KSO 36 ml Spessore miocardico di IUP 0,9 cm, ES 1,0 cm, MLJ 100 g LVML 52 gm2. L'area dell'ipokase nei segmenti accessibili di imaging non è stata rilevata, il miocardio non è ispessito, PV 67% FS 38% La valvola mitrale non viene modificata. Movimento sottile e multidirezionale. Picco gradiente 1,1 mmHg, EA 1,1 EEM 7 (TDI) Rigurgito 1 grado Atrio destro non esteso 4,2x2,9 cm, volume 31 ml VTPZH 3 cm Parte basale del ventricolo destro 3,1 cm Trivello della valvola tricuspide picco 1 mm di mercurio. Rigurgito di 1 grado, un gradiente di 10 mm Hg. KSDLA 15 mm Hg Art. Arteria polmonare FC 2,6 cm, gradiente medio 1,1 mmHg Art. Rigurgito fisiologico. NIP alla bocca di 1,6 cm, collassando su ispirazione di oltre il 50% Separazione delle foglie pericardiche in diastole senza caratteristiche. Conclusione. Cambiamenti degenerativi nella valvola aortica con calcificazione di FC, calcificazione parziale e ispessimento delle valvole, formazione di una rigrosi aortica di gravità moderata (2-3). Le camere del cuore non sono dilatate. Il miocardio non è ispessito, attivo. La funzione sistolica globale è buona. Rigurgito mitralico di 1 grado. Trikusp. Rigurgito 1 grado. Rigurgito fisiologico polmonare. Rilassamento tempestivo del miocardio ventricolare sinistro. La pressione stimata nell'arteria polmonare è normale. La cavità pericardica senza fluido patologico.

    Buona giornata! Ho ricevuto un rapporto ecografico con la conclusione "Fibrosi della valvola aortica non coronarica". Quanto è grave e di cosa si tratta? Mi sono rivolto al cardiologo con lamentele di battito cardiaco irregolare, mancanza di respiro (anche a riposo), costante dolore sordo sul lato sinistro dietro lo sterno, a volte il dolore è acuto e di breve durata, in questo momento è molto doloroso respirare, ma dopo 2-3 minuti si rilascia. A volte il cuore "si blocca" per alcuni secondi, e poi sento una forte spinta, il battito dall'interno e il ritmo viene gradualmente ripristinato. In questi momenti, provo un vero panico. Nel luglio di quest'anno sono stata portata all'ospedale in ambulanza - c'era una forte tachicardia, letteralmente non riuscivo a stare in piedi, immediatamente diventavo gambe "imbottite", non c'era niente da respirare, debolezza in tutto il corpo, era buio negli occhi. Si è messa in terapia, dove ha versato il glucosio con asparkam e mi ha dato 2 pillole (non ricordo il nome, ma il dottore ha detto che era "calmante", il secondo era "cuore"). Non perché mi sono migliorata, ma perché 2 settimane, anche se i test erano cattivi, lo stato di salute, anche la bassa pressione poteva scendere a 70 per 60 di sera.Le consultazioni del cardiologo non hanno aspettato per 2 settimane.Essi sono stati registrati, non so ancora con quale diagnosi. detto di prendere un sedativo e cercare di prendere un drink da uno psicoterapeuta, forse, io Ho una specie di stress nascosto che mi ha portato in questo stato (.) Un mese fa sono andato da un cardiologo, mi ha indirizzato a un cardiogramma e un'ecografia, ma non ero contento di essere venuto da lui, dicendo che stava prendendo "solo pazienti gravemente malati" (che ha avuto attacchi di cuore, chi ha bisogno di un intervento chirurgico, ecc.), e mi prendo solo del tempo. Ma con dolori nel mio cuore, a chi potrei rivolgermi? Dopo aver letto il risultato dell'ecografia, ha detto che "vivono con esso", è necessario seguire corsi "TRI-ZIDIN" 2 volte all'anno e ripetere l'ecografia e l'ECG ogni anno. Con questo, mi rimandavo a casa, mi sento male, debolezza costante, perdita di pressione, dolore al cuore, aiuto a capire la conclusione ecografica e consiglio cosa fare, come essere trattati? Ecco cosa è scritto nel documento che mi hanno dato: AORTA: diametro al livello della valvola aortica-28, nella sezione ascendente-26, parete A = 8 mm, ATTRACE SINISTRO: dimensione antero-posteriore-31, in posizione 4-camera-36 / 25 mm, VENTRICOLO SINISTRO: finite-diastolico-size 44, finito sistolico-28 INDICATORI LZH: Modo M - EF 66%, Spessore di MES (d) -9mm, (s) -12mm, ampiezza di movimento 7 mm, Spessore AP: (d) -8mm, (s) -13mm, l'ampiezza del movimento è 7 mm. Gradiente sistolico nella sezione LV di uscita 4.1 mm. Lo stato delle cuspidi-fibrosi è massimo, la velocità della sistole massima è 1.5, la sistole massima è di 9.2. CARATTERISTICHE: la divergenza delle valvole è di 17 mm, il diametro dell'arteria polmonare è di 21 mm, la fibrosi della valvola MITRAL non lo è, E-0,68 m / A 0,45 m / s, E / A> 1. Pendenza massima (diastole 0 1,9 mm CARATTERISTICHE: diffusione-33 mm, forma M. Valvola tricuspide-Stato dei lembi-fibrosi N. E-0.5, A-0.36, E / A> 1. Pericardio : non cambiata.Avvisa qualcosa, perché c'è poca speranza per i tuoi medici, non c'è possibilità di andare all'ospedale regionale, e c'è ancora bisogno di "uscire" lì. Il nostro dottore pensa che tutto vada bene per me.

    Per Saperne Di Più I Vasi