Ipertrofia cardiaca - sintomi e complicanze

Il lavoro fisico prolungato, che causa l'iperfunzione del cuore, di solito porta all'ipertrofia dei suoi muscoli. Nell'esperimento, in alcuni casi, l'ipertrofia del muscolo del ventricolo destro si è verificata entro due o tre settimane dopo la formazione della stenosi dell'arteria polmonare. L'ipertrofia di solito si sviluppa su un numero di mesi (5-10).

Nelle nostre osservazioni sperimentali dopo un infarto miocardico e il funzionamento in un tapis roulant in un cane, l'ipertrofia del muscolo cardiaco si è sviluppata in un mese.

L'ipertrofia del muscolo cardiaco dovrebbe essere considerata un importante meccanismo adattativo, in quanto consente al cuore di svolgere un lavoro intenso per un lungo periodo.

La letteratura fornisce una valutazione diversa, a volte contraddittoria, dell'ipertrofia del muscolo cardiaco. È noto che nell'ipertrofia lo sviluppo dei capillari è in ritardo rispetto all'aumento del diametro delle fibre muscolari. Il numero di capillari per 1 mm 3 di miocardio nelle persone sane è di circa 4000, e con ipertrofia significativa diminuisce fino a 2400.

Secondo T. Ye. Ivanovskaya, un'eccessiva iperfunzione provoca inizialmente lo sviluppo di un'ipertrofia significativa, quindi ci sono disordini metabolici e fenomeni associati di degenerazione di entrambi gli elementi parenchimali del miocardio e del suo stroma argirofilico.

I risultati delle nostre osservazioni cliniche suggeriscono un grande significato compensatorio dell'ipertrofia del muscolo cardiaco. Osservando per molti anni, i pazienti con cardiopatia reumatica, potremmo notare la maggiore resistenza del cuore nei pazienti che vivono in età avanzata (60-80 anni). Oltre alle malattie cardiache, all'ipertrofia grave dei suoi muscoli, abbiamo installato in questi pazienti ipertensione, aterosclerosi o enfisema. Queste malattie, causando un carico aggiuntivo sul muscolo ipertrofico del cuore in caso di un difetto, sono state tollerate dai pazienti senza scompenso.

D'altra parte, in un certo numero di pazienti con malattie cardiache e ipertrofia, i suoi muscoli sviluppano presto un processo distrofico e insufficienza cardiaca.

Se escludiamo l'importanza dell'esacerbazione della cardite reumatica e dell'ipertensione polmonare, allora sorge il pensiero di uno stato funzionale diverso del muscolo cardiaco ipertrofico e un diverso stato delle sue riserve.

Secondo F. 3. Meerson, l'iperfunzione compensativa stabile si ottiene a causa dell'intensificazione stazionaria dei processi metabolici nel miocardio. Nei casi in cui è possibile un'intensificazione significativa e prolungata della risintesi di macroergus in "siti di produzione" esistenti aumentando l'attività dei sistemi enzimatici nei sarcosomi esistenti, non ci sono prerequisiti per lo sviluppo di ipertrofia particolarmente grave.

L'iperfunzione, accompagnata da moderata ipertrofia, è una variante più perfetta della risposta adattativa del corpo rispetto all'iperfunzione, accompagnata da una grande ipertrofia.

Tuttavia, abbiamo spesso osservato individui con ipertrofia significativa, che sono sopravvissuti a una vecchiaia matura senza segni di disturbi circolatori.

Durante un periodo di iperfunzione relativamente stabile, secondo studi sperimentali condotti da F. 3. Meerson, il contenuto di glicogeno, fosfocreatina e ATP nel muscolo cardiaco rimane entro il range normale, mentre il contenuto di acido lattico è tre volte superiore al livello normale. L'attività dell'adenosina trifosfatasica del miocardio e il contenuto di gruppi solfidrilici in esso sono significativamente aumentati.

Il tasso di sintesi proteica nel miocardio è normale, la concentrazione di acido ribonucleico è normale, il contenuto di acido desossiribonucleico è ridotto del 34%.

L'ipertrofia cardiaca porta ad un aumento delle strutture generatrici di energia e contrattili del cuore, all'accumulo di legami fosfatici ad alta energia di ATP e alla trasformazione di energia potenziale nell'energia cinetica della contrazione del cuore.

Un ruolo importante è svolto dall'aumento del numero di mitocondri, che fornisce il metabolismo energetico nel miocardio. D.S. Sarkisov e B.V. Vtyurin ha osservato l'ipertrofia mitocondriale nel miocardio in un bagno di ratto per 6 ore 6 volte a settimana per 3 mesi.

L'ipertrofia del muscolo di solito si sviluppa nel ventricolo o nell'atrio, che deve lavorare duro per spingere il sangue attraverso l'apertura ristretta o per superare qualsiasi altra resistenza al flusso di sangue.

Nel caso in cui il ventricolo o l'atrio ipertrofico non siano in grado di spingere completamente il sangue nella sezione successiva, ad esempio dall'atrio sinistro attraverso un'apertura ristretta nel ventricolo sinistro, una piccola parte del sangue rimanente nell'atrio sinistro porta al ristagno, che viene ritrasmesso a i vasi dei polmoni, causando un aumento della pressione nei vasi dei polmoni e iperfunzione e ipertrofia del ventricolo destro.

Il lavoro potenziato del muscolo cardiaco ipertrofico con difetti cardiaci può mantenere la circolazione sanguigna ad un livello normale per un lungo periodo (volume del sangue minuto, velocità del flusso sanguigno, volume del sangue circolante, pressione venosa e alcuni altri parametri emodinamici). È noto che i pazienti con determinate forme di difetti cardiaci possono svolgere un lavoro fisico molto duro, partecipare ad escursioni, a gare; Le donne in molti casi svolgono anche un lavoro fisico e sopportano in sicurezza 7-9 gravidanze e parto.

In questi casi, si può affermare che l'ipertrofia del muscolo cardiaco "compensa" bene il difetto.

L'ipertrofia ventricolare sinistra può compensare a lungo i difetti della valvola aortica. Una buona compensazione può verificarsi anche nei pazienti con insufficienza mitralica e ipertrofia ventricolare sinistra.

Il valore del cuore destro nei processi compensatori nella stenosi mitralica, nel cuore polmonare e in alcune altre malattie è ben noto. Il muscolo del ventricolo destro è meno sviluppato del muscolo della sinistra; la partecipazione del ventricolo destro in compensazione, secondo G. F. Lang, è un adattamento meno perfetto della sinistra, poiché la compensazione per i processi di stenosi mitralica, cuore polmonare e alcune altre malattie si verifica con un aumento della pressione nella circolazione polmonare.

Tuttavia, in studi clinici ed elettrocardiografici in pazienti con cardiopatia reumatica in età avanzata e senile, abbiamo notato che solo nel 15% circa dei casi era possibile parlare di ipertensione polmonare grave. B.P. Kushelevsky e F. Ya. Rozenblat, W. Evans e D. Breve indica anche la rarità dell'aterosclerosi dell'arteria polmonare nei pazienti anziani. Si deve presumere che l'assenza di grave ipertensione polmonare e aterosclerosi polmonare sia stata la ragione per cui i pazienti con malattia mitralica sono sopravvissuti ad anni avanzati. J. Carlotti, esaminando 50 pazienti con stenosi mitralica, ha scoperto che se la sezione trasversale dell'orifizio mitralico diminuisce di tre volte (2 cm 2) rispetto al normale (4-6 cm 2), ciò non altera significativamente la circolazione sanguigna; la violazione si verifica con una contrazione più pronunciata.

Nei pazienti con stenosi mitralica in età avanzata, abbiamo spesso osservato un ottimo compenso del difetto e dell'ipertrofia del muscolo del ventricolo destro.

È interessante notare i risultati dei nostri studi ballistocardiografici, che hanno dimostrato come, dopo il trattamento finalizzato all'eliminazione dell'insufficienza cardiaca, nei pazienti con stenosi mitralica, la funzione contrattile del ventricolo destro (ballistocardiogramma durante l'inspirazione) sia notevolmente migliorata.

Abbiamo ragione di ritenere che la partecipazione di un ventricolo destro ipertrofico a processi compensatori sia di grande importanza in pazienti con insufficienza coronarica, infarto miocardico, complicata da aneurisma cardiaco. Sulla base delle osservazioni cliniche, si può notare che durante l'infarto miocardico e l'aneurisma cardiaco, una diminuzione della contrattilità del ventricolo sinistro aumenta la pressione nell'arteria polmonare. L'ipertensione nel circolo ristretto porta a iperfunzione del ventricolo destro e ipertrofia dei muscoli del ventricolo destro.

I pazienti sviluppano prima un ipertrofia compensatoria dei muscoli del ventricolo destro e poi i restanti muscoli del ventricolo sinistro. Dopo uno o due mesi, si osserva un accento sopra l'arteria polmonare e quindi una pulsazione del ventricolo destro nell'epigastrio.

Ipertrofia compensatoria dei muscoli del ventricolo destro, spesso osserviamo un'autopsia in pazienti deceduti per aneurisma cardiaco. A. Kazez-bey ha notato questa ipertrofia dei muscoli del ventricolo destro durante un esame in sezione già nel 1895.

Nei nostri studi sperimentali su cani con infarto

miocardio dopo aver corso su un tapis roulant ha sviluppato un aneurisma cardiaco. L'insufficienza circolatoria significativa inizialmente non permetteva agli animali di funzionare per più di 3-5 minuti Nel corso del tempo, con l'allenamento quotidiano, i cani correvano senza alcuna tensione visibile per diverse ore al giorno (20-30 km).

Secondo le nostre osservazioni, già 30-37 giorni dopo l'inizio della corsa sul tapis roulant, gli animali sviluppano ipertrofia delle fibre muscolari della parete ventricolare destra, così come il setto interventricolare. Poi arriva l'ipertrofia del tessuto muscolare del ventricolo sinistro conservato.

Questi dati ottenuti da osservazioni cliniche e sperimentali di pazienti con insufficienza coronarica coincidono con i risultati dei nostri studi ballistocardiografici condotti.

Quando si tratta di strofantina in pazienti con aneurisma cardiaco, in alcuni casi sul ballistocardiogramma si può osservare un miglioramento della contrattilità del miocardio (prima di tutto, del ventricolo destro).

Spesso con insufficienza coronarica, angina pectoris, osserviamo un ballistocardiogramma quasi normale durante l'inalazione (ventricolo destro), mentre il ballistocardiogramma durante l'espirazione (ventricolo sinistro) viene drasticamente modificato.

Si suggerisce che le malattie del miocardio colpiscano spesso il muscolo del ventricolo sinistro rispetto a quello destro. Pertanto, durante l'espirazione, quando la funzione del ventricolo destro è indebolita, si evidenziano bruschi cambiamenti sul ballistocardiogramma del ventricolo sinistro. I seguenti esempi sono la conferma dell'assunzione.

Il ricercatore N., 77 anni, è stato sistematicamente impegnato in esercizi mattutini e in esecuzione per un certo numero di anni. Negli ultimi quattro anni, gradualmente aumentata l'attività fisica: in inverno e in estate corre ogni giorno per 10 km. Una volta alla settimana, 10-12 km, occasionalmente - 20 km. Pulse dopo l'esecuzione arriva ai numeri originali in 50-100 secondi. Il ballistocardiogramma inalatorio (ventricolo destro) è significativamente migliore dell'espirazione (ventricolo sinistro).Dopo aver eseguito 1000 l e 4000 m, c'è un netto miglioramento nel ballistocardiogramma ventricolare destro, e quattro anni dopo aver eseguito 10.000 m, si verifica un miglioramento della contrattilità del ventricolo destro. e ventricolo sinistro.

20 anni fa, il soggetto poteva difficilmente percorrere 300-400 m. Il test dell'asta con il respiro che tratteneva l'inalazione in quel momento era di 30-40 secondi. Attualmente l'esame durante l'inalazione può trattenere il respiro per 1 minuto. 40 secondi (dopo respirazione forzata per 2 minuti - per 250-270 sec.). Può nuotare sott'acqua a 40 m. Il soggetto ha gradualmente sviluppato l'atleta bradicardia. Negli ultimi 14 anni ho perso 23 kg di peso.

In alcuni casi, il valore adattativo dell'iperfunzione del ventricolo destro viene in primo piano, in altri, è combinato con un numero di altri meccanismi adattativi funzionali e morfologici, cedendo a loro in gravità e significato.

Così, nella paziente K., 69 anni, un lavoratore in passato, con un aneurisma ventricolare sinistro totale, l'autopsia ha mostrato un marcato ipertrofia dei muscoli del ventricolo destro e del setto interventricolare. Piccole aree dei restanti muscoli del ventricolo sinistro sono anch'essi ipertrofizzati. Tuttavia, una parte significativa del carico è caduta sul cuore destro e sul setto interventricolare. Il paziente ha fatto un piccolo lavoro fisico senza segni di insufficienza cardiaca. Morì di cancro allo stomaco.

Malato I... 76 anni, che ha lavorato per 45 anni come meccanico, aveva un enorme aneurisma della parete anteriore del ventricolo sinistro, era sistematicamente impegnato in ginnastica, poteva correre per 3 minuti, tirare su gli anelli; il suo ballistocardiogramma era quasi normale, e dopo la corsa è diventata completamente normale. Il paziente è morto per cancro allo stomaco. Un grande aneurisma è stato trovato sulla sezione del cuore, con grave ipertrofia della muscolatura ventricolare sinistra conservata, che circonda l'aneurisma (2,5 cm) e pronunciata ipertrofia del muscolo del ventricolo destro (0,9 cm). Anche la calcinazione del muro e l'abbondante sviluppo di tessuto elastico nella parete dell'aneurisma erano importanti manifestazioni morfologiche dei processi compensatori.

Il coinvolgimento del ventricolo destro nel processo di compensazione può essere rintracciato in altre malattie. Secondo V. V. Zodiyev, nella malattia ipertensiva nel secondo stadio, il ventricolo destro aumenta, poiché porta un carico maggiore, compensando l'insufficienza progressiva progressiva del miocardio ventricolare sinistro.

Se c'è motivo di pensare che la muscolatura del cuore non funzioni con lo stesso carico, allora prima di tutto dovremmo parlare del ventricolo destro, che lavora con un carico minore di quello sinistro, poiché il primo funziona contro una pressione di 15-25 mm Hg. Art. nell'arteria polmonare.

A volte, questo "motore di riserva" viene in aiuto della sinistra quando è sovraccarico. Apparentemente, questo accade molto più frequentemente e prima di quanto stabiliamo la sua partecipazione. Le capacità compensatorie del ventricolo destro durante l'allenamento lungo e graduale sono grandi. Ad esempio, in caso di ipertensione polmonare primaria e altre forme di ipertensione polmonare, in alcuni casi, è possibile osservare ipertrofia dei muscoli del ventricolo destro significativamente pronunciata sulla sezione.

E se in un essere umano il cuore sinistro è normalmente più sviluppato di quello giusto, allora il grande compito della terapia fisica è contribuire allo sviluppo del cuore destro.

Adattamento all'ipossia. Lo studio dei processi chimici responsabili della contrazione del muscolo cardiaco ha dimostrato che al momento di un sovraccarico acuto del cuore, le contrazioni si verificano con capacità insufficientemente aumentata dei sistemi enzimatici che svolgono l'ossidazione e la fosforilazione ossidativa, cioè in condizioni anaerobiche. È noto che i complessi processi di decomposizione di un certo numero di sostanze nel muscolo del cuore, la risintesi di adenosina trifosfato, necessaria per la sua riduzione e la rottura di adenosina trifosfato, possono procedere in modo anaerobico. Questa misura di emergenza - la mobilitazione di una ri-sintesi anaerobica meno efficiente del trifosfato di adenosina - è di grande importanza, in quanto consente al muscolo cardiaco di muoversi molto rapidamente in uno stato di contrazione.

Tuttavia, per un periodo abbastanza breve, l'accumulo di prodotti di decadimento anaerobico interrompe i processi di recupero nel muscolo cardiaco e porta alla fatica e alla distrofia. È noto che durante il lavoro muscolare, l'assorbimento di ossigeno aumenta significativamente, poiché l'ossidazione del glicogeno in acido lattico e anidride carbonica è il processo più importante per ripristinare la struttura biochimica del muscolo cardiaco.

Immediatamente dopo ogni contrazione muscolare e rottura di adenosina trifosfato, si verifica la sua risintesi. Di conseguenza, in un muscolo cardiaco sano che funziona senza sovraccarico, i processi di recupero si verificano durante un ciclo cardiaco.

Con un lavoro cardiaco molto ampio e prolungato, i pazienti sviluppano ipertrofia muscolare; secondo F. 3. Meerzon, il contenuto di glicogeno, fosfocreatina e ATP è normale e il contenuto di acido lattico è superiore al 200%.

In questa fase, l'iperfunzione e ipertrofia relativamente stabile del cuore aumenta la capacità dell'ATP di risintesi aerobica e il potere dei sistemi enzimatici che svolgono l'ossidazione e la fosforilazione ossidativa. Fenomeni di moderata ipossia sono anche noti.

L'adattamento all'ipossia nei pazienti con malattie cardiache è un adattamento compensativo molto importante. Il corpo umano è altamente sensibile alla fame di ossigeno, tuttavia ha meccanismi di adattamento ben sviluppati.

Durante il lavoro fisico, l'assorbimento di ossigeno aumenta in misura molto maggiore del volume minuto di sangue. Ciò è dovuto al fatto che i tessuti "portano via" dal sangue che scorre attraverso gli organi di lavoro, più ossigeno che a riposo (circa il 30% di ossigeno nel sangue arterioso e durante il lavoro - 60% o più). L'aumento dell'approvvigionamento di ossigeno agli organi e ai tessuti si verifica a causa di un aumento del flusso sanguigno verso gli organi di lavoro, l'espansione dei capillari e l'apertura dei capillari collassati, poiché il numero di capillari contenenti sangue nel muscolo in lavorazione è 12 volte maggiore rispetto al muscolo a riposo.

ND Strazhesko e la sua scuola attribuiscono grande importanza all'ipossiemia e all'ipossia per lo sviluppo di meccanismi compensatori nella patologia della circolazione sanguigna. L'ipossia tissutale per riflesso porta al rilascio di aldosterone da parte della corteccia surrenale, che provoca un aumento del sangue circolante e, di conseguenza, un aumento del flusso venoso al cuore. Quest'ultimo contribuisce al rafforzamento del cuore.

La mancanza di adattamento all'ipossia provoca la carenza di ossigeno nel corpo, con gravi disturbi si verificano principalmente nel sistema nervoso centrale, che negli esseri umani è espresso in perdita di coscienza. Nel processo di evoluzione, è possibile rivelare il ruolo dell'inibizione protettiva di Pavlovsky come atto di adattamento alla mancanza di ossigeno. Nell'uomo, questo influenza la perdita di coscienza anche prima di raggiungere i "limiti intollerabili dell'ipossia".

Secondo le osservazioni di N. N. Sirotinina, durante l'ipossia, l'aumento della ventilazione polmonare è più pronunciato negli esseri umani. L'adattamento all'ipossia dovuta all'aumentata circolazione del sangue nel processo evolutivo avviene più tardi rispetto all'adattamento dovuto alla respirazione, inizia a essere rilevato solo nei vertebrati, specialmente nell'uomo.

Aumento dell'emoglobina e dei globuli rossi durante l'ipossia, aumento del decadimento anaerobico e ripristino dell'ATP, uso di energia anaerobica e glicolisi - tutto questo dovrebbe essere attribuito ai processi di adattamento.

Ipertrofia di cosa si tratta

L'aumento del numero di fibre muscolari nel miocardio porta al suo ispessimento generale. Questo è caratterizzato da ipertrofia del cuore - una patologia, che è una conseguenza del costante aumento del carico su qualsiasi parte dell'organo, così come la difficoltà del flusso sanguigno e il suo successivo rilascio nel circolo grande o piccolo della circolazione sanguigna.

Cause di ipertrofia cardiaca

Ispessimento significativo del muscolo cardiaco si verifica nelle seguenti malattie:

  1. Difetti cardiaci congeniti o acquisiti. Ipertrofia sono i dipartimenti pertinenti dei ventricoli e degli atri.
  2. Cuore polmonare Di regola, le pareti del ventricolo destro si addensano.
  3. Ipertensione. La patologia si sviluppa sullo sfondo di aumento della pressione arteriosa e renale.
  4. Tipo di cardiomiopatia ipertrofica.
  5. Malattia coronarica. L'ispessimento miocardico si verifica per compensare le funzioni ridotte delle sue singole sezioni.
  6. Disturbi metabolici, in particolare - obesità.

Inoltre, vi è un'ipertrofia del cuore negli atleti a causa di uno sforzo fisico borderline. In questi casi, la sinistra si ispessisce, raramente - il ventricolo destro.

Segni di ipertrofia del cuore

La condizione specifica non ha manifestazioni cliniche specifiche, perché non è una malattia, ma un sintomo di patologie che provocano ispessimento miocardico.

La progressione della sindrome ipertrofica porta spesso a conseguenze negative:

  • ridotto apporto di ossigeno alle fibre muscolari cardiache;
  • deterioramento del metabolismo nelle cellule del miocardio;
  • violazione di un ritmo normale di cuore (arrhythmia).

Queste complicazioni sono accompagnate dai loro segni caratteristici:

  • dolore nel cuore;
  • manifestazioni cliniche di insufficienza cardiaca;
  • destabilizzazione della pressione sanguigna;
  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • mancanza di respiro e problemi respiratori;
  • compromissione della funzionalità renale;
  • patologia del sistema vascolare.

Trattamento dell'ipertrofia del cuore

A causa del fatto che il problema descritto è solo una conseguenza di varie malattie, viene prima effettuata la terapia delle principali malattie. Dopo l'eliminazione delle principali cause di ipertrofia, lo spessore del miocardio viene solitamente ripristinato e le sue funzioni sono migliorate.

Con lo sviluppo di insufficienza cardiaca, il cardiologo può prescrivere individualmente vari farmaci per normalizzare il lavoro dei muscoli cardiaci, della pressione sanguigna e della circolazione sanguigna e ridurre la viscosità del sangue.

I processi che si verificano nei muscoli durante l'esercizio

La base della struttura del corpo umano è la proteina, è presente in tutti i suoi tessuti. Pertanto, i cambiamenti nel tessuto muscolare dipendono dalla sintesi e dal catabolismo delle proteine ​​nel tessuto.

Con uno sforzo fisico costante, si verifica l'ipertrofia dei muscoli scheletrici. Quando il corpo è sotto pressione, il contenuto di proteine ​​contrattili aumenta nei muscoli corrispondenti. Tuttavia, come stabilito scientificamente, durante gli effetti fisici sul corpo, la sintesi proteica è sospesa e il catabolismo viene attivato nei primi minuti del processo di recupero. Pertanto, l'ipertrofia muscolare si verifica a causa dell'attivazione della sintesi proteica e non a causa di una diminuzione dell'intensità della scomposizione proteica a un livello costante di intensità della sintesi proteica.

Ipertrofia dei muscoli scheletrici

Il tessuto muscolare umano svolge funzioni motorie, forma il muscolo scheletrico. Il compito principale che i muscoli scheletrici svolgono è la contrattilità, che si verifica a causa di un cambiamento nella lunghezza del muscolo quando esposto agli impulsi nervosi. Usando i suoi muscoli, una persona può "muoversi". Ogni muscolo esegue la propria azione specifica, può lavorare solo in una direzione specifica quando agisce su un'articolazione. Per assicurare il movimento dell'articolazione attorno al proprio asse, vengono utilizzati due muscoli, presenti su entrambi i lati del giunto.

La forza di un muscolo è determinata dal numero e dallo spessore delle fibre presenti in un dato muscolo. Costituiscono il diametro anatomico del muscolo (l'area dell'incisione trasversale del muscolo, resa perpendicolare alla sua lunghezza).

C'è anche un tale indicatore come il diametro fisiologico (sezione trasversale di un muscolo, perpendicolare alle sue fibre).

L'entità del diametro fisiologico influisce sulla forza muscolare. Maggiore è il diametro fisiologico, maggiore sarà la forza inerente al muscolo.

Durante lo sforzo fisico, il diametro del muscolo aumenta, questo è chiamato ipertrofia muscolare funzionante.

L'ipertrofia muscolare funzionante è presente quando c'è un aumento nel volume delle fibre muscolari. Con un forte ispessimento delle fibre, si può verificare la suddivisione in diverse nuove fibre con un tendine comune. Ipertrofia di lavoro si verifica nelle persone sane con una funzione potenziata del tessuto o dell'organo umano. Ad esempio, è l'ipertrofia dei muscoli scheletrici umani.

Cause di ipertrofia muscolare

L'ipertrofia dei muscoli, nella maggior parte dei casi, causa un regolare esercizio fisico. Tuttavia, l'aumento della massa muscolare è influenzato anche dalla quantità di calorie consumate. Se le calorie non sono sufficienti, non è possibile raggiungere una grande quantità di muscoli.

Accompagnare il raggiungimento del volume muscolare richiesto, cioè, c'è l'ipertrofia dei muscoli, le cause, che si basano sui seguenti principi:

  1. Un carico costante su tutti i tipi di muscoli, il cui volume è necessario per aumentare.
  2. Il tempo di caricamento è selezionato individualmente. Non rispettare gli standard. È necessario fare tutto ciò che il corpo consente, ma non fino all'esaurimento.
  3. Non causare esaurimento del sistema nervoso, lavoro concentrato, calmo e giudizioso.
  4. Nelle fasi iniziali dell'allenamento possono comparire dolori muscolari, ma questo non dovrebbe essere un pretesto per sospendere l'allenamento.

Inoltre, ci dovrebbe essere una dieta completa ed equilibrata, un sacco di bevande per mantenere l'equilibrio idrico del corpo.

Aumento dei muscoli masticatori

A causa dei movimenti "extra" della mascella può apparire ipertrofia dei muscoli masticatori. La mascella inferiore di una persona viene premuta verso l'alto a causa dei muscoli masticatori. Sono costituiti da due parti e si trovano su entrambi i lati della mascella. Il muscolo inizia dal margine inferiore dell'arco zigomatico e termina sulla superficie esterna del ramo inferiore.

L'ipertrofia dei muscoli masticatori provoca un disturbo nella combinazione visiva armoniosa delle parti superiore e inferiore del viso e causa anche dolore nei muscoli masticatori. La faccia diventa "quadrata" o allargata verso il basso. Ipertrofia muscolare si verifica a causa di un aumento del loro carico.

Ipertrofia dei muscoli masticatori può provocare:

  • bruxismo - digrignare i denti;
  • mascelle costantemente serrate, fino a cancellare i denti;
  • dolore nei muscoli masticatori.

Correzione dei muscoli masticatori

Quando ipertrofia dei muscoli masticatori in una persona appare squilibrio delle caratteristiche facciali. In questo caso, potrebbe esserci anche una sindrome da dolore costante nell'area della mascella. Per correggere questo squilibrio, una persona ha bisogno di consultare uno specialista per ricevere i farmaci. Affinché l'ipertrofia dei muscoli passi, il trattamento deve iniziare in tempo.

Durante il trattamento, viene introdotta una speciale preparazione nel muscolo da masticare, in tre o quattro punti, che rilassa i muscoli e provoca il rilassamento muscolare locale. Dopo alcuni giorni, l'effetto è visibile, che durerà circa sei mesi.

Ipertrofia del muscolo cardiaco

Ci sono casi in cui vi è un aumento patologico del cuore, principalmente a causa dell'aumento dello spessore del muscolo cardiaco - il miocardio.

È più comune ipertrofia del cuore sinistro rispetto alla destra.

Ipertrofia del cuore può verificarsi quando:

  • difetti cardiaci congeniti o acquisiti;
  • malattia ipertensiva;
  • intenso sforzo fisico;
  • disordini metabolici, compresa l'obesità;
  • carichi improvvisi quando stili di vita sedentari.

I sintomi dell'ipertrofia del muscolo cardiaco

Una lieve ipertrofia del muscolo cardiaco non causa alcun cambiamento nella salute umana e può passare inosservata. Maggiore è lo stadio della malattia, più pronunciati i sintomi della malattia. Una delle migliori opzioni per diagnosticare una malattia è l'esame ecografico del cuore.

È possibile assumere la presenza di questa malattia dalla presenza di tali sintomi:

  • respirando forte, respirare è difficile;
  • dolori al petto;
  • stanchezza;
  • battito cardiaco instabile.

L'aumento della pressione può provocare ipertrofia ventricolare. Il cuore inizia a lavorare più velocemente, il sangue nel cuore inizia a spingere di più contro le pareti, espandendo e allargando il cuore e riducendo l'elasticità delle pareti. Ciò porta all'incapacità del cuore di lavorare come prima.

Trattamento di ipertrofia cardiaca

Nella fase iniziale di ipertrofia cardiaca, è suscettibile di trattamento medico. La diagnostica viene effettuata al fine di identificare la causa che ha provocato lo sviluppo dell'ipertrofia e la sua eliminazione ha inizio. Se, per esempio, la malattia si è sviluppata a causa di uno stile di vita sedentario e sovrappeso, alla persona viene assegnata una piccola quantità di attività fisica e la sua dieta viene adeguata. I prodotti sono introdotti in conformità con i principi di una sana alimentazione.

Se l'ipertrofia ventricolare ha raggiunto dimensioni elevate, viene eseguita la chirurgia e viene rimossa l'area ipertrofica.

Atrofia muscolare

Ipertrofia e atrofia muscolare sono concetti opposti. Se l'ipertrofia significa un aumento della massa muscolare, allora l'atrofia significa la sua riduzione. Le fibre che formano il muscolo, che non ricevono un carico per lungo tempo, diventano più sottili, il loro numero diminuisce e nei casi più gravi può scomparire del tutto.

L'atrofia muscolare può causare vari processi negativi nel corpo umano, sia ereditari che acquisiti. Questo può essere, per esempio:

  • disordini metabolici;
  • conseguenza di malattie endocrine;
  • complicazione dopo una malattia infettiva;
  • intossicazione del corpo;
  • carenza di enzimi;
  • pace postoperatoria prolungata dei muscoli.

Trattamento dell'atrofia muscolare

L'efficacia del trattamento dipende dalla fase in cui si trova la malattia. Se i cambiamenti nei muscoli sono significativi, non saranno completamente ripristinati. Viene diagnosticata la causa dell'atrofia muscolare e vengono prescritti farmaci appropriati. Oltre ai farmaci, si consiglia di:

  • esercizio terapeutico;
  • fisioterapia;
  • elettroterapia.

Per mantenere i muscoli in forma, è prescritto un massaggio, che dovrebbe essere fatto regolarmente.

Il trattamento mira a fermare le azioni distruttive nei muscoli, alleviare i sintomi e migliorare i processi metabolici nel corpo.

La presenza di una buona alimentazione con il contenuto di tutti gli elementi vitaminici necessari è obbligatoria.

conclusione

Quindi, si può concludere che per ottenere l'ipertrofia dei muscoli scheletrici, è necessario compiere notevoli sforzi fisici. Se questo è fatto per ottenere un bel corpo con una massa muscolare pronunciata, allora la persona dovrà eseguire esercizi di forza regolari. Tuttavia, la sua dieta dovrebbe essere costruita sui principi di una corretta alimentazione.

Tuttavia, c'è una possibilità di ottenere ipertrofia muscolare indesiderata, che è una minaccia per la salute umana, è: ipertrofia del muscolo cardiaco e dei muscoli masticatori. Nella maggior parte dei casi, l'insorgere di queste malattie è associato ad anomalie e disturbi del corpo umano. Pertanto, è necessaria una diagnosi tempestiva e il controllo della loro salute per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo della malattia.

Uno stile di vita sano e una corretta alimentazione aiuteranno una persona a rimanere in buona forma ed evitare possibili problemi di salute.

Esempi positivi e negativi

In una rapida ricerca su Internet per la parola "ipertrofia" si trovano di solito articoli positivi e negativi relativi a questo termine. Ad esempio, ci sono articoli (di solito su siti relativi al bodybuilding) che parlano del guadagno muscolare. In questo caso, la formazione di ipertrofia muscolare, vale a dire più massa muscolare, di solito desiderabile, mentre ci sono molte raccomandazioni per raggiungere questo obiettivo attraverso l'allenamento della forza. Inoltre, vengono venduti molti alimenti ormonali e nutrienti che promettono la crescita muscolare. Tuttavia, sebbene un aumento della massa muscolare possa essere un esempio positivo di ipertrofia, specialmente per chi è interessato al bodybuilding, nella maggior parte dei casi l'ipertrofia di altre parti del corpo è un problema potenzialmente pericoloso.

Impatto sul cuore

Quando le cellule del cuore diventano più grandi, come spesso accade con lo sviluppo delle malattie cardiache, tutto il corpo funziona in modo meno efficiente. Alcune persone soffrono di malattie come la cardiomiopatia ipertrofica, che provoca un aumento significativo del muscolo cardiaco. Questa pericolosa malattia, il più delle volte di natura genetica o causata dall'ipertensione, porta a una diminuzione delle camere cardiache, a un indebolimento del flusso sanguigno ea volte può richiedere il trapianto o la rimozione di una porzione di tessuto cardiaco per migliorarne il funzionamento.

Effetti su organi e ghiandole

Molti organi e ghiandole, come la ghiandola tiroidea, possono diventare ipertrofici, che possono aumentare a causa della produzione di troppi ormoni.

Questo problema fa ridurre la produzione di ormoni alla ghiandola tiroidea, che a sua volta richiede in alcuni casi l'uso di droghe o la rimozione della ghiandola tiroidea. Inoltre, le tonsille e le adenoidi che diventano troppo grandi a causa di batteri o virus possono essere definite ipertrofiche. Inoltre, con l'età, gli uomini spesso soffrono di ingrossamento della prostata o ipertrofia della prostata a causa di infezioni.

Altri esempi

Altre aree del corpo possono anche essere ipertrofizzate. Le cellule della pelle a volte aumentano, specialmente quando la pelle è danneggiata o allungata, con alcune cicatrici che sono essenzialmente il risultato dell'ipertrofia della pelle. Succede che le donne si trovano ad affrontare un aumento delle ghiandole mammarie, in particolare durante la gravidanza o al raggiungimento della pubertà. Tale ipertrofia non solo provoca disagio, ma diventa anche in alcuni casi la causa di cicatrici ipertrofiche della pelle, manifestate dalla formazione di smagliature di lunga durata.

Cause di ipertrofia cardiaca

Come accennato in precedenza, il miocardio del ventricolo sinistro del cuore è il più frequentemente proliferato. Normalmente lo spessore della parete di questo reparto non deve essere superiore a 1 - 1,2 cm. Con un aumento di oltre 1,2 cm, possiamo parlare di ipertrofia. Di norma, anche il setto interventricolare è soggetto a modifiche. Nei casi gravi e avanzati, lo spessore del miocardio può raggiungere i 2-3 cm, e la massa cardiaca aumenta fino a un chilogrammo e anche di più.

Chiaramente, ciò che il cuore non può adeguatamente pompare sangue nell'aorta e conseguentemente interrotto l'apporto di sangue agli organi interni. Inoltre, a causa della maggiore massa muscolare, coronarica far fronte non è più con la consegna di ossigeno e sostanze nutritive per la domanda sempre crescente per loro. Come risultato - lo sviluppo di ipossia e, di conseguenza, la sclerosi multipla, vale a dire, la proliferazione del tessuto connettivo all'interno del miocardio ipertrofico (kardiosklerosis diffusa).

Cause di ipertrofia ventricolare sinistra

Tra le cause dell'ipertrofia ventricolare sinistra sono le seguenti:

  • L'ipertensione;
  • Stenosi (restringimento) della valvola aortica;
  • Cardiomiopatia ipertrofica;
  • Esercizio più intenso

Ipertensione (ipertensione) colpisce milioni di persone in tutto il mondo, il numero di pazienti è in costante aumento, e un certo grado di ipertrofia miocardica si verifica in tutti i casi. In caso di aumento della pressione nei vasi maggiore circolazione del miocardio ventricolare sinistra è forzato con forza sufficiente per spingere il sangue ulteriormente, nel lume dell'aorta che porta in volta alla sua ipertrofia moderata o anche gravi. E 'questo cambiamento del cuore è la base dello sviluppo dei pazienti ipertesi diffondere cardiosclerosis (la comparsa di fasci di tessuto connettivo), sta mostrando segni di angina.

stenosi aortica si verifica più spesso causa di sofferenza reumatismi con endocardite - infiammazione del rivestimento interno del cuore e valvole. Un'altra causa molto comune di danno alla valvola aortica è il processo aterosclerotico. A volte si verificano cambiamenti patologici a causa della sifilide trasferita. Seguendo infiammazione cedimento si verifica la deposizione di collagene nella valvola aortica che sono fusi insieme, in cui l'apertura rastremata attraverso cui il sangue passa dal ventricolo sinistro nel flusso sanguigno. Come risultato, il ventricolo sinistro è sottoposto ad un carico notevole e ipertrofie.

La cardiomiopatia ipertrofica è ereditaria e appare ispessimento irregolare del miocardio dei vari reparti, tra cui il ventricolo sinistro e del setto interventricolare (IVS).

L'aumento dell'attività fisica contribuisce al lavoro potenziato del cuore, ed è anche accompagnato da un aumento della pressione sanguigna, che aggrava le manifestazioni di ipertrofia della metà sinistra del cuore.

Oltre a queste, le cause più comuni di ipertrofia ventricolare sinistra, possono anche contribuire all'obesità generale, disturbi ormonali, malattie renali, accompagnate dall'insorgenza di ipertensione secondaria.

Cause dell'ipertrofia ventricolare destra:

  1. Ipertensione polmonare cronica dovuta a BPCO;
  2. Il restringimento del foro della valvola polmonare;
  3. Difetti cardiaci congeniti;
  4. Aumento della pressione venosa in caso di insufficienza cardiaca congestizia con sovraccarico con aumento del volume del sangue nella metà destra del cuore.

Normalmente, lo spessore della parete del ventricolo destro è 2-3 mm, e se questo numero viene superato, indicano la comparsa di ipertrofia.

L'ipertrofia del cuore destro, seguita dalla loro dilatazione (espansione) porta alla formazione del cosiddetto cuore polmonare, che è inevitabilmente accompagnato da insufficienza circolatoria in entrambi i circoli. A causa della sconfitta dell'atrio destro e del ventricolo, il ritorno venoso del sangue da organi e tessuti attraverso le vene cave è disturbato. C'è una stasi venosa. Tali pazienti si lamentano di gonfiore, mancanza di respiro, cianosi della pelle. Nel tempo, vengono aggiunti i segni di interruzione degli organi interni.

Vale la pena notare che i processi di ipertrofia delle varie camere cardiache sono correlati: con un aumento della parete ventricolare sinistra, l'ipertrofia dell'atrio sinistro si svilupperà inevitabilmente e nel tempo, a causa dell'aumento della pressione nel piccolo cerchio, sarà possibile rivelare vari gradi di ipertrofia nella metà destra del cuore.

Nei bambini è anche possibile l'ipertrofia del miocardio. Le cause più comuni di questo sono difetti cardiaci congeniti (triadi, tetradi di Fallot, stenosi dell'arteria polmonare, ecc.), Cardiomiopatia ipertrofica e altri.

Cause di ipertrofia dell'atrio sinistro

  1. Obesità generale, che rappresenta una particolare minaccia nell'infanzia e nei giovani;
  2. Stenosi o insufficienza della valvola mitrale o aortica;
  3. L'ipertensione;
  4. Cardiomiopatia ipertrofica;
  5. Anomalie congenite del cuore o dell'aorta (coartazione).

La valvola mitrale è un foro tra l'atrio sinistro e il ventricolo. Il danno, come aortico, si verifica più spesso con reumatismi, lesioni aterosclerotiche e si manifesta con stenosi (restringimento) o insuccesso. Quando questa apertura si restringe, l'atrio sinistro con un carico aumentato spinge ulteriormente il sangue, e quando appare l'insufficienza mitralica, le valvole mitrali non si chiudono completamente, quindi una certa quantità di sangue dal ventricolo ritorna all'atrio sinistro (rigurgito) durante ogni battito cardiaco, creando un eccessivo volume del fluido e carico aumentato. Il risultato di tali cambiamenti nell'emodinamica intracardiaca è l'ipertrofia (aumento) del miocardio atriale sinistro.

Cause di ipertrofia dell'atrio destro

Lo sviluppo di cambiamenti ipertrofici nella metà destra del cuore è quasi sempre associato a patologia polmonare e cambiamenti nel flusso sanguigno all'interno di un piccolo cerchio. Il sangue da tutti gli organi e tessuti entra nell'atrio destro attraverso le vene cave, quindi attraverso la valvola tricuspide (tricuspide) si sposta nel ventricolo, quindi da lì entra nell'arteria polmonare e ulteriormente nei polmoni, dove avviene lo scambio di gas. Ecco perché c'è un cambiamento nel cuore destro a causa di varie malattie dell'apparato respiratorio.

Le principali cause di ipertrofia atriale con localizzazione destra sono:

  • Malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO): asma bronchiale, bronchite cronica, enfisema polmonare, pneumosclerosi;
  • Stenosi o insufficienza della valvola tricuspide, così come i cambiamenti nella valvola dell'arteria polmonare e la presenza di un aumento del ventricolo destro;
  • Anomalie congenite del cuore (difetto MZHP, il gruppo di quattro di Fallot).

Nelle malattie polmonari croniche, la porzione vascolare del piccolo cerchio è interessata dalla comparsa di una quantità eccessiva di tessuto connettivo (sclerosi), una riduzione dell'area di scambio gassoso e la dimensione della microvascolarizzazione. Tali cambiamenti comportano un aumento della pressione nei vasi dei polmoni, rispettivamente, il miocardio della metà destra del cuore è costretto a contrarsi con maggiore forza, a seguito del quale è ipertrofico.

Quando una valvola tricuspide viene ristretta o chiusa in modo incompleto, i cambiamenti nel flusso sanguigno sono simili a quelli della metà sinistra del cuore quando la valvola mitrale cambia.

Manifestazioni di ipertrofia del cuore

In caso di lesioni del miocardio della metà sinistra del cuore, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • Mancanza di respiro;
  • Vertigini, svenimento;
  • Dolore nel cuore;
  • Una varietà di aritmie;
  • Affaticamento e debolezza

Inoltre, l'ipertrofia può essere sospettata in presenza di un fattore causale come: ipertensione arteriosa, malattia valvolare e altri.
Quando si verifica l'ipertrofia della metà destra del cuore, i segni clinici della patologia polmonare e della congestione venosa sono ben evidenziati:

  1. Mancanza di respiro, tosse, mancanza di respiro;
  2. Cianosi e pelle pallida;
  3. gonfiore;
  4. Aritmie cardiache (fibrillazione atriale, fibrillazione, extrasistoli vari, ecc.).

Metodi per la diagnosi dei cambiamenti ipertrofici

Il modo più semplice, più accessibile, ma allo stesso tempo il più efficace per diagnosticare l'ipertrofia del muscolo cardiaco è l'ecografia o l'ecocardiografia. È possibile determinare con precisione lo spessore delle varie pareti del cuore e le sue dimensioni.

Segni indiretti di tali cambiamenti possono essere rilevati utilizzando un ECG:

  • Quindi, con ipertrofia del cuore destro su un ECG, ci sarà un cambiamento nella conduttività elettrica, l'apparizione di disturbi del ritmo, un aumento dell'onda R nei conduttori V1 e V2, così come la deviazione dell'asse elettrico del cuore a destra.
  • Quando l'ipertrofia del ventricolo sinistro sull'ECG sarà segno di deviazione dell'asse elettrico del cuore a sinistra o della sua posizione orizzontale, un'onda alta R nei conduttori V5 e V6 e altri Inoltre, vengono registrati i segni di tensione (variazioni delle ampiezze dei denti R o S).

Un cambiamento nella configurazione del cuore a causa di un aumento di una o dell'altra delle sue parti può anche essere giudicato dai risultati della radiografia degli organi del torace.

Schemi: ipertrofia ventricolare e atriale su ECG

Trattamento di ipertrofia cardiaca

Il trattamento dell'ipertrofia di varie parti del cuore è ridotto all'effetto sulla causa che lo ha causato.

Nel caso dello sviluppo del cuore polmonare dovuto a malattie dell'apparato respiratorio, cercano di compensare la funzione dei polmoni prescrivendo terapia anti-infiammatoria, farmaci broncodilatatori e altri, a seconda della causa alla radice.

Il trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra del cuore nell'ipertensione arteriosa è ridotto all'uso di farmaci antipertensivi da vari gruppi diuretici.

In presenza di malformazioni valvolari pronunciate, il trattamento chirurgico è possibile fino a protesi.

In tutti i casi, hanno problemi con i sintomi del danno miocardico - la terapia antiaritmica è prescritta secondo indicazioni, glicosidi cardiaci, farmaci che migliorano i processi metabolici nel muscolo cardiaco (ATP, Riboxin, ecc.). Raccomandata aderenza ad una dieta con una quantità limitata di sale e assunzione di liquidi, la normalizzazione del peso corporeo con l'obesità.

In caso di difetti cardiaci congeniti, se possibile, eliminare i difetti chirurgicamente. In caso di gravi irregolarità nella struttura del cuore, lo sviluppo di cardiomiopatia ipertrofica, un trapianto di cuore può essere l'unica via d'uscita.

In generale, l'approccio al trattamento di tali pazienti è sempre individuale, tenendo conto di tutte le manifestazioni esistenti di anomalie cardiache, delle condizioni generali e della presenza di malattie concomitanti.

In conclusione, vorrei sottolineare che nel tempo l'ipertrofia miocardica acquisita è stata rilevata completamente adatta alla correzione. Se ci sono sospetti di irregolarità nel lavoro del cuore, dovresti immediatamente consultare un medico, identificherà la causa della malattia e prescriverà un trattamento che darà possibilità di lunghi anni di vita.

Cos'è l'ipertrofia miocardica?

Ipertrofia miocardica è un anormale, malsano aumento del muscolo cardiaco. Tale malattia può manifestarsi sia con la manifestazione dei sintomi, sia senza di essi, cioè asintomatica. È riconosciuto come mortale, perché una persona può vivere e non sospettare che sia sul punto di morire. Quindi può essere considerato fortunato chi ha improvvisamente iniziato a sperimentare il dolore al cuore e altri sintomi della malattia. Dopo tutto, avevano la possibilità di riprendersi. Allora, cos'è l'ipertrofia cardiaca?

Tipi di malattia

Nella maggior parte dei casi di malattie del muscolo cardiaco, si verifica la cosiddetta ipertrofia miocardica eccentrica. Nel caso di tale ipertrofia, la malattia colpisce le pareti del ventricolo sinistro, aumentando così la sua massa e il suo volume, mentre le pareti rimangono invariate.

Se la malattia del muscolo cardiaco era dovuta a ipertrofia concentrica, che, devo dire, è molto meno comune, allora in questo caso l'aorta si restringe, il che porta all'ostruzione del flusso sanguigno dal ventricolo sinistro. Di conseguenza, vi è una pressione aumentata costante nel ventricolo sinistro, che porta ulteriormente allo sviluppo della malattia.

Sintomi e cause

Come accennato in precedenza, la malattia è spesso asintomatica, ma ci sono ancora segni, ma sono molto simili ai sintomi di altre malattie cardiache:

  1. Grave mancanza di respiro.
  2. Una persona può iniziare a sentirsi male senza motivo.
  3. Aumento della sudorazione, non associato ad un aumento della temperatura ambiente o dello sforzo fisico.
  4. Vertigini improvvisi o svenimento.
  5. Dolore nel cuore
  6. Aumento della pressione
  7. Tachicardia irragionevole.
  8. Stanchezza cronica.

Pertanto, i sintomi elencati potrebbero non sempre significare che il paziente ha ipertrofia miocardica.

Le cause della malattia sono diverse e ambigue, ma tra la grande lista di fattori provocatori, ce ne sono diverse principali:

  1. Una percentuale considerevole di malattie cardiache si verifica a causa dell'abuso di alcool, nicotina o droghe. Non dovremmo dimenticare che il cuore, così come altri organi, è molto malamente intossicato da questi veleni.
  2. L'eccesso di peso, che era una conseguenza della mancanza di esercizio fisico regolare o di uno squilibrio ormonale, espone anche una persona al rischio di ipertrofia miocardica.
  3. Malattie che possono portare allo sviluppo di ipertrofia miocardica, come l'ipertensione, edema polmonare, infarto.

Le persone con una predisposizione genetica alle malattie cardiache sono ad alto rischio di ammalarsi.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi di questa malattia è un processo molto laborioso, che include molte procedure e test. Ecco i principali:

  1. Un esame del sangue per il colesterolo e altri elementi.
  2. Metodo diagnostico mediante tomografia computerizzata
  3. Non meno moderno tipo di diagnosi di risonanza magnetica.
  4. Il metodo tradizionale di studiare il cuore è un cardiogramma elettrico.
  5. Molti ospedali usano l'ecocardiografia come metodo per studiare profondamente il cuore usando le onde sonore.
  6. Se il corpo è in grado di trasferire il colorante dell'isotopo nel sangue, viene utilizzato il metodo dell'angiografia coronarica, durante il quale è possibile vedere il restringimento dell'arteria coronaria.

Nonostante il fatto che la malattia sia molto grave e, di norma, fatale, il suo trattamento è molto vario e non sempre viene effettuato chirurgicamente. Per esempio, prima di tutto, se la malattia non è andata molto lontano, viene prescritto un trattamento non farmacologico. Di norma, è vietato l'uso di alcol, nicotina, droghe, una serie di misure per ridurre il peso.

Il metodo medico include l'uso di farmaci che riducono la pressione sanguigna, stimolando il cuore. Ogni farmaco è selezionato e prescritto da un medico a seconda delle caratteristiche del paziente e della forma di abbandono della malattia, tenendo conto dell'età, del sesso, dello stile di vita del paziente. Il metodo chirurgico viene utilizzato quando il paziente deve impiantare un pacemaker o se è necessario un intervento chirurgico sull'arteria coronaria.

prevenzione

Al fine di evitare il rischio di malattia, è necessario seguire alcune raccomandazioni per tutta la vita, che i cardiologi non si stancano di dare. Prima di tutto, osserva la tua dieta: non puoi mangiare molto grasso e piccante. Elimina il caffè dalla tua dieta. Mangia molta frutta e verdura fresca.

Abbandona le cattive abitudini: bere alcolici, fumare tabacco o usare droghe. Esercitare regolarmente in proporzione alla tua età, o almeno camminare di più.

Prenditi cura del tuo cuore. A differenza di altri organi del corpo umano, è uno. Ti benedica!

Per Saperne Di Più I Vasi