Revisione dei metodi per testare i vasi cerebrali e del collo

Da questo articolo imparerai: come controllare i vasi del cervello e del collo, quando devi sottoporti a test, come passano e quanto tempo impiegano. Chi può raccomandare tali procedure.

L'esame dell'apparato vascolare del cervello e del collo è spesso prescritto da medici di molte specialità. Consiglia un sondaggio di questo tipo per molte ragioni, il principale presentato nella tabella:

Violazioni e perdita della vista, udito, parola

Attenzione distratta, dimenticanza, perdita di memoria

Cambiamenti nella coordinazione motoria

"Mosche" davanti agli occhi, svenimenti e stati pre-inconsci

Aumento o diminuzione persistente della pressione intracranica e (o) del sangue

Tutti i colpi e gli attacchi transitori

Patologie infiammatorie del cervello, delle sue membrane (encefalite, meningite)

Malattia vascolare aterosclerotica

Trombosi arteriosa e venosa

Interruzione dello sviluppo del sistema vascolare

Processo di volume sospetto negli organi del cervello o del collo

Osservazione e trattamento delle malattie oncologiche sviluppate in quest'area

Questi disturbi non sono specifici della patologia vascolare del cervello e del collo, ma richiedono una consultazione obbligatoria con un medico.

Durante il trattamento iniziale dei disturbi generali o prima di iniziare il trattamento di un'altra patologia, i vasi al di fuori del cranio (collo) e all'interno (cervello) sono sempre controllati, dato che le manifestazioni cliniche dei disturbi circolatori in queste aree sono simili. Il monitoraggio della malattia accertata include solo la valutazione della "zona di interesse", non è necessario espandere il sondaggio. Cioè, l'esame delle strutture vascolari della testa e del collo può essere effettuato separatamente.

Per studiare il flusso sanguigno nell'organo centrale del sistema nervoso, vengono utilizzati vari metodi diagnostici:

  • ultrasuoni;
  • rheoencephalography (REG);
  • elettroencefalografia (EEG);
  • angiografia (radiografia, RM o TC);
  • studi sugli isotopi (scintigrafia cerebrale, CT OFE, PET).

Di questi, solo l'EEG è caratterizzato dalla specificità del "cervello" (cioè, solo il cervello viene esaminato), le procedure rimanenti sono lo standard per esaminare le navi di qualsiasi luogo.

Molto spesso, per stabilire una diagnosi o escludere una patologia, è sufficiente condurre un tipo di esame, ma a volte è necessaria una combinazione di questi.

Un medico di qualsiasi specialità può raccomandare uno studio, ma fondamentalmente è prescritto da neurologi, cardiologi, angiologi e neurochirurghi.

I medici sono controllati da ultrasuoni e diagnostica funzionale (ultrasuoni, REG, EEG), chirurghi endovascolari (angiografia classica) e specialisti di radioterapia (angiografia RM e TC, studi di isotopi).

Rifornimento di sangue al cervello

Caratteristiche di età della ricerca

  1. Neurosonography (l'ecografia attraverso una grande primavera) - è usata solo in bambini del primo anno di vita.
  2. REG è controindicato fino all'età di sette anni.
  3. L'angiografia MR nella prima infanzia viene eseguita in anestesia leggera, poiché richiede un periodo di immobilità.
  4. L'angiografia classica e TC, così come i metodi di ricerca radioisotopica, sono condotti nella pratica pediatrica secondo severe, spesso vitali, indicazioni (dose elevata di radiazioni), e l'anestesia è spesso indicata per un esame completo.

Quale patologia può essere identificata sull'ispezione delle navi

Malformazione (connessione congenita delle strutture venose e arteriose)

Fistola (collegamento post-traumatico tra arteria e vena)

Sottosviluppo del cerchio di Willis (unisce le principali arterie del cervello)

Ascesso (limitato accumulo di pus)

Ematoma (accumulo di sangue)

Il metodo di esame principale, non invasivo (senza entrare nel tessuto corporeo). Per controllare il sistema vascolare del collo e del cervello usare diversi tipi.

neurosonography

Effettuato solo in pratica pediatrica in bambini sotto 1 anno (il periodo prima della fusione della primavera tra le ossa frontali e parietali).

Ricerca neurosonografica

Tecnica della procedura: esame attraverso una fontanella + superficie frontale e laterale del collo.

Scansione a colori (duplex) e sonografia 3D

L'esame duplex consente di valutare sia le strutture vascolari stesse che la natura del flusso sanguigno attraverso di esse in tempo reale.

Scansione duplex di vasi testa e collo

La modalità 3D consente di ottenere un'immagine tridimensionale di un albero vascolare, ma non valuta il movimento del sangue attraverso le arterie e le vene, che ne limita l'uso fino alla rilevazione di anomalie vascolari e prima del loro trattamento chirurgico.

Tecnica della procedura: esame attraverso le aree occipitale, temporale e orbitale del cranio + superficie frontale e laterale del collo.

rheoencephalography

Le strutture vascolari sono valutate sulla base della misurazione della resistenza delle loro pareti sotto l'azione di una corrente elettrica a bassa corrente.

Attualmente, il metodo viene utilizzato di rado, a causa dello sviluppo di metodi diagnostici più accurati.

  • Gli elettrodi (2-6), collegati a un reografo, sono fissati alla pelle, il dispositivo trasmette la scarica elettrica attraverso di essi e registra i cambiamenti nelle strutture vascolari;
  • Nel processo di ricerca, vengono eseguiti test funzionali (medicinali, posizionali).
Esame reenceencefalografico

elettroencefalografia

Registrazione dell'attività elettrica cerebrale. Indirettamente riflette i cambiamenti nel flusso sanguigno delle singole strutture. Nello studio delle navi utilizzate solo come metodo aggiuntivo.

  • un elmo è fissato sulla testa con elettrosensori che rimuovono l'attività elettropulse del cervello;
  • durante la procedura, condurre una serie di campioni (luce, rumore, respiratorio)

Prima infanzia

Psychotrauma durante il periodo di instabilità emotiva

Lavati i capelli, non usare prodotti per lo styling

Pasto non più tardi di 2 ore prima della procedura.

angiografia

Angiografia classica o a raggi X.

Esame del sistema vascolare con fluoroscopia dopo l'iniezione di un mezzo di contrasto nel sangue (osservata ai raggi X).

Angiografia di vasi cerebrali. A sinistra - l'accumulo iniziale di contrasto nell'arteria carotide interna, a destra - la distribuzione del contrasto lungo il resto dei suoi rami. Clicca sulla foto per ingrandirla

L'angiografia a raggi X è divisa in:

  1. Generale - l'introduzione del contrasto nell'arteria centrale (aorta e suoi rami);
  2. Selettivo - inizio di contrasto con grandi tronchi vascolari (arterie carotidi);
  3. Super selettiva - l'introduzione del contrasto nei piccoli rami arteriosi della "zona di interesse".

Maggiore è la selettività di contrastare l'albero vascolare, minore è il carico di radiazioni durante lo studio.

Caratteristica del metodo: richiede il ricovero in ospedale.

  • puntura dell'arteria femorale;
  • installare e tenere un catetere nell'area di studio;
  • somministrazione di un mezzo di contrasto e esame delle strutture vascolari.

Insufficienza dei reni, fegato

Gravidanza e allattamento

Angiografia TC

Ottenere un'immagine tridimensionale tridimensionale delle strutture vascolari combinando più immagini in proiezioni diverse fatte su un tomografo computerizzato. Richiede l'introduzione di un agente di contrasto.

  • installazione del catetere nell'area del gomito;
  • scansione della zona di interesse.

Avere un test della creatinina del sangue una settimana prima della procedura.

Angiografia MR

Il modello vascolare tridimensionale si ottiene fissando la risposta delle strutture tissutali all'azione del campo elettromagnetico del tomografo. Il principale vantaggio del metodo è l'assenza di irradiazione. In casi controversi, richiede un miglioramento del contrasto.

Tecnica della procedura: dopo la fissazione della zona di interesse, viene scansionata una bobina speciale, durante la quale è necessario rimanere fermi.

Risultati di angiografia MRI di vasi cerebrali

Aborto minacciato

La presenza di strutture metalliche nel corpo (protesi articolari, fratture fisse)

Malattie mentali nel periodo di esacerbazione

Metodi di radionuclidi

Scintigrafia cerebrale

Ottenere un'immagine bidimensionale delle strutture vascolari della testa e del collo fissando le radiazioni da un radiofarmaco introdotto nel sangue (isotopo del tecnezio sicuro per il corpo).

  1. Isotopo endovenoso.
  2. Scansione di una zona in 15-45 minuti e 3 ore dopo la somministrazione.

Allergia isotopica

Radiazioni (terapeutiche o diagnostiche) per 3 mesi prima dello studio

Tomografia computerizzata a emissione di fotone singolo e tomografia a emissione di positroni (OFE CT, PET)

Ottenere un'immagine tridimensionale dei vasi fissando le radiazioni dal radiofarmaco nel sangue. I metodi di indagine più specifici con un'alta dose di radiazioni.

  • installazione di un catetere in una vena;
  • condurre una scansione.

conclusione

Per controllare i vasi della testa e del collo di tutti questi metodi sono più spesso utilizzati:

  • ultrasuoni;
  • risonanza magnetica;
  • angiografia classica.

Nel 90-95% dei casi, questo è sufficiente per stabilire una diagnosi o per monitorare qualsiasi processo patologico.

Vantaggi dell'ecografia e della tomografia magnetica:

  1. Possibilità di esaminare il contingente di pazienti adulti e bambini.
  2. Mancanza di esposizione
  3. Procedure non invasive
  4. Non è necessario il ricovero in ospedale.
  5. Studio dei prezzi

I metodi di esame dei radioisotopi rivelano patologie che "non sono visibili" in altri studi, ma presentano diversi svantaggi:

  • dose elevata di radiazioni;
  • incapacità di condurre fuori dalle grandi città;
  • ottimo prezzo della procedura.

La decisione della domanda della necessità di usare qualsiasi controllo delle navi della testa e del collo è presa dal medico curante individualmente.

Come controllare le condizioni delle navi della testa

Le navi cerebrali sono responsabili della nutrizione dell'organo vitale. Qualsiasi violazione della pervietà causa il pericolo di ischemia di un'area più ampia o più piccola. Ciò significa una perdita di controllo su un certo tipo di attività fisica.

Su come controllare i vasi del cervello nella diagnosi precoce di possibili malattie o anomalie congenite, dipende dalla salute, e talvolta dalla previsione della vita umana.

Chi deve controllare i vasi del cervello?

Le indicazioni e la scelta del metodo di esame sono determinate dal medico a seconda degli obiettivi, dei sintomi, della diagnosi preliminare. Solitamente contato:

  • lamentele dei pazienti di mal di testa, emicrania, vertigini;
  • informazioni sulle lesioni trasferite della testa e del rachide cervicale;
  • insorgenza improvvisa di disturbi visivi o perdita dell'udito, tinnito;
  • sangue dal naso incomprensibile;
  • tendenza a svenire con perdita di coscienza a breve termine;
  • infarto cerebrale trasferito, segni di ischemia cronica;
  • tremore alle mani, testa come manifestazione del parkinsonismo;
  • sospetto tumore, aneurisma vascolare;
  • chiarimento del ruolo dell'afflusso di sangue nelle encefalopatie.

Considera i metodi diagnostici esistenti e più disponibili.

Cosa puoi imparare sui vasi sanguigni da un esame del sangue?

Gli esami del sangue non svolgono un ruolo importante nello screening vascolare. Ma consentono indirettamente di giudicare la causa della malattia, il grado di infestazione.

Ad esempio, una delle cause principali dei disturbi vascolari è l'aterosclerosi. Ciò è confermato dall'elevato livello di lipoproteine ​​a bassa densità nel test biochimico. A un tasso di 5,2 a 6,0 mmol / l, i pazienti con lesioni aterosclerotiche hanno 7 o più. Questo risultato indica indubbiamente cambiamenti nelle arterie del cervello.

Un aumento di eosinofili e basofili nella formula del sangue parla di vasculite sistemica, la natura autoallergica della malattia. E la capacità di aumentare la coagulazione e la trombosi può essere giudicata dall'alto livello di piastrine, protrombina, fibrinogeno.

Pertanto, nell'esame vale sempre la pena di superare le analisi del sangue designate.

Quali vasi devono essere controllati?

Spesso i pazienti non capiscono perché vengono prescritti studi sui vasi del collo e della colonna vertebrale. Il fatto è che è qui che i rami principali delle arterie passano, diretti verso il cervello. Appartengono a vasi extracranici (extracerebrali). La carotide interna ed esterna, le arterie vertebrali determinano in gran parte il flusso sanguigno del cervello, riempiono i piccoli vasi della base del cranio, da cui i rami divergono ulteriormente verso la parte anteriore, centrale e posteriore del cervello. Questa è la circolazione del sangue intracranica (intracerebrale).

Metodi indiretti di diagnosi

Esistono metodi in cui i vasi della testa non sono visibili, ma sono necessariamente prescritti per determinare il grado di danno cerebrale nei traumi sofferti (compresi i bambini durante il parto complicato), dopo un ictus, con una ragione poco chiara per la sindrome convulsiva, lo sviluppo fisico alterato e altri cerebrali deviazioni.

Sulla base della conclusione dopo un esame simile, il medico può suggerire un'area di lesione del tessuto cerebrale e condurre ulteriormente uno studio mirato. Questi metodi includono:

  1. Elettroencefalografia (EEG): il dispositivo registra il cambiamento nel potenziale elettrico dei neuroni e dei vari nuclei cerebrali. La moderna diagnostica consente il monitoraggio a lungo termine dei pazienti che utilizzano sensori montati sulla testa. L'encefalogramma registra tutti i cambiamenti sul nastro, che viene decodificato dopo la fine dello studio.
  2. Echoencephalography (Echo EG) - si riferisce agli ultrasuoni. Tutti i segnali riflessi sono visibili sul monitor e registrati. Il metodo è particolarmente sensibile ai cambiamenti nelle strutture cerebrali, nei tumori e negli effetti delle lesioni traumatiche al cervello. Indica il loro offset, posizione compromessa.
  3. L'elettroneuromiografia registra le correnti muscolari, conferma le violazioni (paresi e paralisi).
  4. La neurosonografia è un metodo ecografico per l'esame di bambini piccoli (è necessaria una grande giunzione). Aiuta nello studio della struttura del cervello, determinando i parametri generali del flusso sanguigno.
  5. Craniografia - diversamente chiamata radiografia del cranio in due proiezioni (faccia intera e di profilo). Consente di identificare le conseguenze di lesioni del cranio, difetti alla nascita. Con lo sviluppo di aneurisma vascolare può cambiare i siti ossei.
  6. Tomografia: studio a raggi X in sezioni di profondità specificate. Viene effettuato come esame di chiarimento dopo la radiografia per determinare la profondità dei difetti, i suoi contorni e il contatto con centri e zone importanti.

Quali metodi ti permettono di vedere la struttura dei vasi sanguigni?

Soffermiamoci su come diagnosticare la struttura e la permeabilità vascolare.

rheoencephalography

Rheoencephalography (REG) - lo studio utilizza la registrazione della resistenza elettrica dei tessuti, oscillazioni del polso. Ti permette di giudicare lo stato funzionale delle navi. Il metodo è utilizzato nelle cliniche, l'attrezzatura è disponibile negli uffici della diagnostica funzionale. Assegnato ai pazienti:

  • con sospetta insufficienza cerebrovascolare;
  • con emicrania non chiara;
  • con ferite;
  • con l'epilessia.

È possibile utilizzare REG in travaglio per la diagnosi dell'emodinamica cerebrale fetale.

Il metodo non richiede un addestramento speciale. Limitato nella diagnosi nei pazienti con tremore della testa e degli arti.

Metodi di ricerca ultrasonica (ultrasuoni)

L'ecografia dei vasi sanguigni si basa sulla capacità dei tessuti di riflettere le vibrazioni ultrasoniche direzionali in modi diversi. Le pareti dei vasi sanguigni possono essere isolate e controllate.

  • considerare la localizzazione e la direzione della nave;
  • vedere eventuali deformazioni lungo il contorno esterno ed interno, stratificazione, presenza di estensioni aneurismatiche;
  • valutare lo sviluppo individuale di una rete di collaterali;
  • identificare l'ostruzione iniziale, i coaguli di sangue, le placche aterosclerotiche;
  • determinare il grado di restringimento della nave;
  • traccia la qualità delle onde ondulate;
  • controllare i tessuti circostanti la nave (eventualmente compressione dei processi delle vertebre in connessione con osteocondrosi, segni di gonfiore nell'infiammazione perivascolare).

Le moderne attrezzature consentono di eseguire immediatamente la decodifica dell'immagine sul monitor, per fissare le figure a colori.

Doppler

L'ecografia Doppler è uno degli usi degli ultrasuoni nella diagnosi. In contrasto con l'ecografia generale dei vasi sanguigni, viene utilizzato l'effetto Doppler, che consente di valutare il flusso di sangue in movimento e di giudicare la pervietà delle arterie.

Per il livello della clinica, il metodo diagnostico è piuttosto informativo. Può essere usato come controllo sull'efficacia delle procedure mediche.

Perché spendere la risonanza magnetica?

La tecnica della risonanza magnetica (MRI) si basa sul fenomeno fisico dei segnali di risonanza magnetica nucleare. Quando esposti a un corpo umano in un campo magnetico da impulsi a radiofrequenza, appaiono oscillazioni riflesse da organi interni e strutture.

Nella diagnosi delle malattie dei vasi sanguigni che forniscono il cervello, una risonanza magnetica aiuta a ottenere informazioni affidabili su quanto segue:

  • la posizione e la struttura dell'intera rete, una nave particolare, i suoi rami;
  • presenza di espansione aneurismatica, ematomi, trombosi.

Il metodo consente di verificare lo sviluppo della circolazione collaterale, per stabilire i fattori di danno alle strutture biologiche del cervello. Questa è un'informazione essenziale per la nomina del trattamento corretto del paziente.

Prima di essere inserito in una cella speciale, si propone di rimuovere e posizionare sul tavolo tutti gli oggetti metallici dalle tasche. Il metodo non è applicabile per le persone con un pacemaker installato. La procedura dura fino a 30 minuti.

Altri metodi di indagine costosi e promettenti

I metodi più costosi e meno accessibili per il rilevamento della patologia vascolare sono disponibili in cliniche specializzate e centri. Di regola, sono gratuiti per i pazienti di queste istituzioni mediche, ma per i pazienti ambulatoriali sono tenuti in condizioni retribuite e su appuntamento.

Angiografia a risonanza magnetica

L'angiografia a risonanza magnetica del cervello, in contrasto con l'angiografia convenzionale, non richiede l'introduzione di un mezzo di contrasto nei vasi. Il metodo consente di ottenere un'immagine tridimensionale dell'intera rete vascolare. Allo stesso tempo, viene effettuata la proiezione sulle strutture cerebrali, viene data l'opportunità di studiare le singole zone di ischemia.

Tomografia computerizzata

La tomografia computerizzata (TC) dei vasi cerebrali controlla il tessuto cerebrale con un dispositivo di scansione per il flusso dei raggi x. Il sensore gira intorno alla testa di una persona. Questo ti permette di ottenere l'immagine di fette orizzontali ad un dato livello.

Tutte le informazioni entrano nel computer e vengono elaborate. Le misurazioni e i calcoli vengono effettuati automaticamente, il risultato viene emesso immediatamente. Il metodo consente di valutare chiaramente e oggettivamente l'afflusso di sangue al cervello del paziente. La diagnosi finale è fatta da un medico specialista, fornisce assistenza sostanziale ai neurochirurghi nella pianificazione dell'intervento chirurgico.

Questi metodi diagnostici forniscono una scelta per il medico nel confermare la sua diagnosi, l'aiuto nel trattamento dei pazienti, la valutazione dell'efficacia e la prognosi della salute del paziente.

Come controllare le navi: l'importanza dei metodi di esame e revisione

Di norma, quando si parla di malattie vascolari, prima di tutto si intendono lesioni delle pareti arteriose - aterosclerosi e cambiamenti nel diametro dei vasi del letto venoso - vene varicose. Tuttavia, l'intero corpo umano è permeato di vasi sanguigni e non tutti pensano che l'elenco delle malattie correlate all'area vascolare ne abbia più di una dozzina. Questi includono tutti i tipi di flebiti, trombosi, tortuosità delle arterie, linfostasi degli arti, chiamati elefantiasi, varici pelviche, emorroidi e molto altro. Pertanto, controllare tempestivamente le navi e le loro prestazioni - la causa santa di ciascuna.

Queste navi "poliedriche"

Si può solo invidiare la "razza di persone" che è molto scrupolosa riguardo a qualsiasi minimo deterioramento del loro stato di salute. La mia testa cominciò a sentire le vertigini, se le mie gambe si erano gonfiate di sera, all'improvviso comparvero "stelle" sulle mie gambe, il che significa che qualcosa non andava. La maggioranza ride di loro e cerca di non prendere alcuna misura, sperando che tutto si risolva da solo. Pertanto, non sorprende che il trattamento inizi solo quando i sintomi più gravi sono già presenti.

Malattie vascolari, lentamente ma sicuramente, tenere il passo con i tempi, diventando la piaga del XX e ora del XXI secolo. Gli scienziati ritengono che l'evoluzione dello sviluppo umano non abbia comportato, in alcun modo, modifiche nel sistema vascolare. Senza entrare nei dettagli della struttura dei vasi sanguigni, è sufficiente comprendere che per "vasi" si intende il sistema più raffinato, in cui ogni ramo è responsabile del lavoro di un singolo organo.

Quindi, le arterie tendono a distribuire il sangue dal cuore a tutti gli organi e i tessuti, quindi sono anche aiutati da ulteriori rami - arteriole. Una vena ha aperto la via del ritorno dagli organi al cuore. Lo spazio extracellulare è individuato dai capillari. La maggior parte di loro sono dove c'è un alto livello di metabolismo, e la materia grigia del cervello non fa eccezione.

I capillari, a loro volta, si fondono in venule, che svolgono anche un ruolo significativo nel migliorare la microcircolazione e restituire il sangue al cuore. E così stanno lavorando "instancabilmente" per tutta la vita umana, per portare in ogni cellula il sangue, saturo di ossigeno e di tutti i nutrienti necessari.

Quale specialista contattare?

A volte, sentendosi male, una persona trova difficile scegliere lo specialista giusto per risolvere il problema. Anche se, in ogni insediamento ci sarà probabilmente un assistente medico o terapeuta che riceve pazienti con qualsiasi malattia. Ti dirà esattamente quale medico è specializzato in una particolare malattia.

In ogni centro distrettuale o, più o meno simile a un insediamento di tipo urbano, c'è un neuropatologo o neurologo, che è in realtà la stessa cosa. Il neurologo è il nome modernizzato dello stesso specialista. Questo medico sarà in grado di aiutare con lesioni ed emorragie cerebrali, osteocondrosi, disturbi del sonno e coordinazione dei movimenti. In una parola, dove avvengono le malattie vascolari del sistema nervoso.

Per fare una diagnosi accurata, un neurologo ha il diritto di inviare all'esame di vasi cerebrali usando i metodi più moderni. Dopotutto, i disturbi circolatori non rallentano lo stato generale di salute, che si manifesta sotto forma di frequenti mal di testa, vertigini e irritazione crescente.

Controlla che i vasi nelle gambe aiuteranno la chirurgia vascolare specialistica, indicata come angiologo o angiosurgeon. Fornisce il trattamento di vasi sanguigni e linfatici. È in suo potere salvare l'umanità da malattie come ictus, insufficienza renale, ulcere trofiche, tromboflebiti, trombosi e persino una violazione della potenza, se associata alla sua specificità. È importante sapere che una gamma così diversificata di attività di un chirurgo vascolare è dovuta al fatto che è competente nel trattamento delle lesioni delle vene, delle arterie e dei vasi linfatici. Controllare la condizione delle vene può essere attendibile e specialista più stretto - flebologo.

Sembra che quasi tutti siano a conoscenza di come controllare i vasi del cuore, dovresti contattare il cardiologo. Anche se a volte è difficile tracciare una linea chiara tra la vera cardiopatia e altre malattie vascolari che hanno un effetto indiretto su di essa. Quindi, reumatismi e miocardite, disturbi cardiaci primordiali, aterosclerosi e flebiti causano più danni alle arterie e alle vene. Infine, l'ipertensione ha un effetto negativo sull'intero sistema cardiovascolare.

Ciascuno dei dottori di cui sopra può prescrivere un esame completo come parte della sua specializzazione.

Indaghiamo sui vasi della testa e del collo

Quindi, viene applicata la lunga visita posticipata allo specialista necessario. Saremo coerenti e inizieremo con lo studio più importante: il cervello. Si verifica quando:

Forse il paziente è preoccupato per l'acufene o frequenti mal di testa, vertigini. Questo può anche essere un motivo serio per il sondaggio.

Magnetic Resonance Imaging (MRI)

Metodo diagnostico moderno utilizzato per studiare i vasi del cervello - risonanza magnetica (MRI). Permette al medico di ottenere dati sui cambiamenti strutturali e patologici nel letto vascolare del tessuto cerebrale e di valutare tutti i processi che si verificano al momento. La RMN aiuta a valutare lo stato delle pareti vascolari, controllandole per placche e coaguli di sangue.

L'effetto dipende in larga misura dall'apparato RM stesso, poiché l'apparato con campo magnetico 0,3-0,4 T ha una bassa risoluzione e non può vedere tutti i più piccoli cambiamenti nei vasi cerebrali. Un modo molto migliore per eseguire questa procedura sarà in grado di eseguire la risonanza magnetica di 1,0 T o 1,5 T. Ma, non hanno altri vantaggi in relazione al nome.

A volte la procedura di risonanza magnetica viene eseguita utilizzando il metodo di contrasto, cioè la colorazione del sangue con sostanze speciali. Ciò consente di vedere rapidamente attraverso lo scanner i cambiamenti patologici, la presenza di placche.

Video: perché fare una risonanza magnetica?

Rheoencephalography (REG)

L'esame di risonanza magnetica può essere attribuito alla massima qualità, ma metodo costoso, che non viene utilizzato in ogni clinica. Piuttosto l'encefalografia (REG) è un metodo molto più comune di esaminare i vasi della testa. Il termine reografia cerebrale è anche usato per riferirsi a questa procedura. L'esame viene effettuato con l'aiuto del dispositivo - reograf, che con una precisione sufficientemente elevata può aiutare nella diagnosi delle malattie vascolari.

Il dispositivo è una fonte di corrente con elettrodi metallici lamellari, che sono attaccati alla pelle della testa con nastri di gomma precedentemente sgrassati con alcool. Anche le lastre stesse vengono lavorate con una speciale pasta di contatto. Poi passa una corrente debole attraverso di loro e inizia il processo di registrazione dello stato delle navi. Gli elettrodi possono essere applicati uniformemente su tutta la superficie della testa o concentrati nella zona della zona lesa.

Maggiori informazioni sulla testa rheoencephalography qui.

L'informazione si ottiene osservando il processo di conduzione del flusso sanguigno e del corpo, la differenza tra i quali dà un effetto pulsante. Pertanto, è possibile ottenere informazioni affidabili sul tasso di circolazione sanguigna, tono e il livello di elasticità delle pareti dei vasi sanguigni. Inoltre, è possibile ottenere informazioni separatamente sulle attività dei sistemi arterioso e venoso, che è particolarmente utile se si sospetta una violazione del deflusso venoso.

Doppler

I principali metodi di test del cervello comprendono la scansione duplex dei vasi sanguigni, che viene effettuata, di norma, insieme allo studio del collo. Le cosiddette arterie brachiocefaliche (vasi cervicali) sono sotto indagine.

La procedura completamente indolore, che è un ultrasuono (ultrasuoni), consente di controllare i vasi della testa e del collo, così come i vasi di qualsiasi area, ovunque si trovino. Quando viene rilevato un costante aumento della pressione arteriosa, ha senso controllare i vasi sanguigni dei reni, poiché il restringimento dei vasi responsabili dell'erogazione di sangue ai reni può portare alla forma più grave di ipertensione.

Attrae la semplicità del metodo, che non implica una preparazione speciale per il sondaggio. Il paziente si trova in posizione orizzontale sul divano e il sensore lubrificato con il gel "cammina" attraverso il corpo del paziente, dando risultati immediati sul monitor.

Ma la procedura, che richiede solo mezz'ora, è così semplice solo per il paziente. Sfortunatamente, questo dispositivo non è disponibile in tutte le istituzioni mediche. La qualità e l'accuratezza dei dati dipendono in gran parte dalla qualità dell'apparecchiatura stessa, ma lo specialista deve anche avere una formazione specifica per interpretare correttamente e correttamente le informazioni ricevute.

Video: processo Doppler

ecografia

L'esame dei vasi del collo con lo studio del cervello è giustificato dal fatto che quest'area è un singolo complesso del sistema vascolare di tutta la testa, comprese le arterie carotidee e vertebrali, così come le aree posteriore e anteriore dell'arteria cerebellare. A causa della disposizione superficiale dell'arteria carotidea, è possibile ottenere dati molto preziosi sullo stato dell'intero sistema arterioso del corpo. La stessa procedura consente di verificare la presenza di coaguli di sangue, la presenza di nodi fibrosi, che possono successivamente portare alla formazione di placche aterosclerotiche.

Nel corso dello studio, il paziente giace sulla schiena, la testa gettata all'indietro e ruotata nella direzione opposta rispetto alla zona dell'esame. Il sensore sale sul collo, poi sotto la mascella e dietro l'orecchio. La possibilità di attivare la modalità colore consente di considerare la posizione e le condizioni dell'arteria carotide "in tutto il suo splendore". Allo stesso modo, il paziente gira la testa nella direzione opposta, liberando l'area dell'esame, e quindi girando su un fianco in modo che l'arteria vertebrale possa essere vista.

Quanto sopra descritto è chiamato ultrasonografia. Viene effettuato con la partecipazione dello stesso dispositivo - uno scanner ad ultrasuoni. Le indicazioni per l'uso della scansione fronte-retro possono essere:

  • Capogiri, instabilità dell'andatura, perdita di coscienza;
  • Ha subito un ictus;
  • Formazioni pulsanti nel collo;
  • ipertensione;
  • Mal di testa;
  • osteocondrosi;
  • Forte diminuzione in vista, memoria.

Esplora il cuore e i vasi sanguigni

Tali semplici metodi diagnostici, che non coinvolgono attrezzature e penetrazioni complesse, come la misurazione della frequenza cardiaca, la pressione, la maschiatura e l'ascolto del ritmo cardiaco, offrono l'opportunità di ottenere una comprensione generale e superficiale del cuore del paziente.

Un esame completo del cuore e dei vasi sanguigni comprende:

  1. Elettrocardiogramma (ECG);
  2. Ecocardiografia (ECG, ma sotto sforzo fisico);
  3. Ultrasonografia dell'arteria carotide, nonché ecografia degli arti inferiori;
  4. Controllo dell'elasticità dei vasi sanguigni;
  5. Reovasografia (studio del flusso sanguigno nei vasi degli arti superiori e inferiori).

L'esame completo, di regola, non è limitato a questo. Un ulteriore esame del sangue di laboratorio per la conformità con gli standard di elettroliti, minerali, lipidi, zucchero, protrombina e tutto ciò che può includere un'analisi dettagliata completa è condotta.

Come accennato in precedenza, ogni vaso può essere controllato mediante Doppler, ma se questo metodo non fornisce ancora un quadro completo dello stato del sistema cardiovascolare, un metodo di tomografia computerizzata aiuterà sempre.

Tomografia computerizzata

Nonostante i primi tomografi apparsi nel 1972, negli ultimi anni la tecnologia ha subito numerosi miglioramenti. Un tomografo è un tavolo con un involucro anulare collegato a uno scanner CT. Il paziente giace all'interno dell'anello, che ruota e rimuove l'area di studio multistrato. Il dispositivo è utilizzato non solo per esaminare i vasi coronarici, ma anche il torace, l'addominale, la pelvi e le estremità.

Per quanto riguarda il cuore, la tomografia computerizzata consente di riconoscere il grado di vasocostrizione senza eseguire manipolazioni intracardiache. Il metodo può essere utilizzato in una clinica normale. Spesso, per migliorare l'immagine, viene introdotto un agente di contrasto, che viene preso come iodio. In conclusione, il tomografo produce un'immagine tridimensionale del cuore con vasi dai colori contrastanti, dove è possibile vedere chiaramente la loro deformazione, se presente. È anche importante che CT fornisca l'opportunità di vedere non solo il cuore, ma anche i tessuti circostanti, che aiuta a verificare la presenza di un tumore e le condizioni dell'aorta.

Angiografia coronarica

Questo metodo chirurgico viene utilizzato in casi estremi e richiede attrezzature per la rianimazione. Assume anche l'introduzione di un mezzo di contrasto, ma solo attraverso un catetere, che a sua volta viene introdotto nel letto arterioso. Unità radiografica speciale: un angiografo esegue la scansione dell'intero processo su un monitor.

Questa complessa procedura ha i suoi vantaggi, poiché consente non solo di diagnosticare, ma anche correggere immediatamente gli effetti negativi della vasocostrizione. A tale scopo, viene fornito un catetere con un pallone d'aria al sito di restringimento e si espande la nave.

Diagnosi delle vene varicose

Una visita a un flebologo o ad un angiologo non dovrebbe essere ritardata se il pattern venoso sulle gambe diventa più pronunciato, e la sera le gambe sono gonfie, e la sensazione di affaticamento e pesantezza agli arti inferiori non dà riposo. Di regola, il medico inizia a ricevere con l'istituzione di segni visivi di cambiamenti nella pelle. Ma per fare una diagnosi accurata è importante avere informazioni sullo stato del tessuto connettivo e delle vene safene profonde e delle loro valvole. Non ripeteremo la scansione ad ultrasuoni duplex, che è un metodo universale per esaminare i vasi sanguigni, quando ci sono ancora modi specifici per esaminare le vene degli arti inferiori.

Ci sono molti test funzionali che non hanno le informazioni esatte, ma forniscono un'opportunità a un certo stadio della malattia per determinare il grado di pervietà delle vene profonde. Ad esempio, con una prova di marcia di Delba-Perthes, un paziente, con una pienezza delle vene superficiali, viene messo su un'imbracatura sulla parte superiore della coscia e viene offerto di camminare per 10 minuti. Con una buona permeabilità le vene superficiali cadono in un minuto.

venografia

Informazioni più accurate possono essere ottenute esaminando le vene per radiografia (venografia, venografia) con l'introduzione di un mezzo di contrasto. Questo processo richiede molto tempo, poiché la radiografia viene eseguita in varie proiezioni. Il paziente dovrebbe cambiare la posizione del corpo, quindi trattenere il respiro, quindi produrre un'espirazione nel tempo.

Phlebomanometry dinamico funzionale

Questo metodo fornisce informazioni più accurate, dal momento che la pressione venosa è misurata a sforzi fisici diversi. Quando si riposa, in posizione verticale, la pressione venosa nelle gambe non può superare la pressione idrostatica. Ma al fine di rilevare le valvole danneggiate, si dovrebbe tuttavia passare al rilevatore di Doppler ad ultrasuoni. Secondo il sensore ad onde ultrasoniche produce vari suoni.

Diverse modalità di studio sono utilizzate per stimare il diametro della vena, il lume, la presenza di una valvola. Molto spesso, i medici usano l'analizzatore Doppler a due colori nella diagnosi di espansione venosa, che evidenzia le vene in blu e le arterie in rosso, ma è considerato inefficace.

Video: rapporto di rilievo del piede

Di non detto

Migliaia di pazienti sono sottoposti alla procedura di dopplerografia che tiene conto della diagnosi di oggi, e questo metodo è di gran lunga il più accessibile nello studio delle navi. Tuttavia, parlare di se questa procedura non è dannosa per la salute non diminuisce. Tuttavia, non è stato provato o tracciato in pratica che l'ecografia possa avere un effetto negativo sui processi intracellulari, pertanto, è considerata assolutamente innocua.

Naturalmente, quando si deve scegliere tra il danno della procedura di ricerca, ad esempio, se si tratta di risonanza magnetica e, in caso di rifiuto, l'impossibilità di fare una diagnosi accurata e quindi un trattamento completo, allora il risultato della scelta è ovvio. Le malattie vascolari richiedono un approccio individuale, ma ci sono anche ragioni banali che portano alla loro rapida crescita tra le giovani generazioni.

Metodi diagnostici per vasi di testa e collo

Il ritmo della vita, le situazioni stressanti e una dieta malsana influiscono sulla salute. Ciò si manifesta principalmente con frequenti dolori alla testa, diminuzione delle prestazioni mentali e altri disturbi. Più i sintomi sono forti, più diventa acuta la domanda: come controllare i vasi del cervello. La maggior parte dei metodi di ricerca richiede poco tempo, non richiede una preparazione speciale e non è accompagnata da dolore.

Indicazioni per lo studio dei vasi della testa e del collo

Sebbene la maggior parte delle persone non abbia fretta di vedere un medico quando manifesta disagio o i primi segni di indisposizione, ci sono una serie di sintomi che indicano una mancanza di circolazione del sangue nel cervello. In tali casi, la diagnosi di vasi della testa e del collo è di fondamentale importanza. A loro appartengono:

  • frequenti emicranie o mal di testa ripetitivi;
  • perdita di coscienza, svenimento o vertigini senza motivo;
  • camminata incerta e difficoltà a mantenere l'equilibrio;
  • compromissione improvvisa della vista e della memoria;
  • dolore e una sensazione di palpitante al collo;
  • problemi con la pressione arteriosa e intracranica.

La diagnosi competente consente nelle fasi iniziali di determinare il rischio di ictus e neoplasie del cervello, il grado di danno alla parete arteriosa nell'aterosclerosi e ipertensione, la gravità della commozione cerebrale, l'infarto cerebrale o l'encefalopatia. L'ispezione dei vasi cerebrali aiuta a decidere le tattiche di trattamento, correggere la terapia farmacologica o offrire un trattamento chirurgico a un paziente.

Modi per studiare i vasi cerebrali

I metodi di ricerca di navi cerebrali sono divisi in non invasivo e invasivo (con penetrazione nella cavità della nave). Impara come controllare i vasi della testa:

  1. La neurosonografia (NSG) è un metodo progettato per i bambini fino a un anno, la diagnostica viene eseguita con ipossia cerebrale e trauma alla nascita per determinare la condizione dei vasi sanguigni e il sistema di ritiro del liquore.
  2. Scansione fronte-retro (DS): un moderno apparecchio ad ultrasuoni fornisce un'immagine a colori delle arterie e delle vene del cervello. Consente di diagnosticare lo stadio iniziale di stenosi, danni aterosclerotici, rilevare aneurisma o occlusione di vasi cerebrali.
  3. La reoencefalografia (REG) viene effettuata con l'uso di elettrodi e una corrente debole, utilizzata per valutare la velocità della circolazione sanguigna del cervello, la pervietà del lume, il tono e le proprietà elastiche delle pareti del vaso.

Come esaminare contemporaneamente il sistema vascolare della testa e del collo?

Il controllo dei vasi della testa e del collo viene effettuato con i seguenti metodi:

  1. Echoencephalography (EEG) viene utilizzato per studiare lo stato dei vasi della testa e del collo, la manipolazione è indolore e viene eseguita senza preparazione. Caratterizza la struttura interna del cervello, la possibile quantità di pressione intracranica e di cavità perioculari. Applicato con problemi di circolazione del sangue del cervello, con sospetto cancro e processi purulenti, ematomi.
  2. Ecografia Doppler (UZDG) - determina la velocità del flusso sanguigno attraverso le arterie del collo (carotide e vertebrale) e la testa (cervello), valuta il loro diametro, riempimento e ictus. Tale diagnostica è importante nell'aterosclerosi per misurare la gravità delle lesioni vascolari, il grado di ostruzione.

È importante! Prima della procedura è vietata la ricezione di vasodilatatori.

Esistono altri metodi:

  1. L'ecografia (USG) viene utilizzata per l'esame simultaneo delle arterie della testa e del collo per determinare coaguli di sangue, placche aterosclerotiche e nodi fibrosi.
  2. Tomografia computerizzata (TC): si ottengono strati a raggi X che aiutano a determinare la presenza di patologie della parete vascolare del cervello e possibili malformazioni congenite delle arterie e delle vene cerebrali.
  3. La risonanza magnetica (MRI) consente di ottenere un'immagine tridimensionale e valutare le condizioni dei vasi sanguigni e di varie parti del cervello. Il metodo non è utilizzato per i pazienti con una massa superiore a 150 kg, in presenza di pacemaker, articolazioni artificiali e protesi metalliche.

Metodi diagnostici invasivi

  1. Angiografia computerizzata (CA) - un metodo diagnostico invasivo. Dopo anestesia locale, una sostanza radiopaca viene iniettata nel lume dell'arteria con un catetere e una serie di colpi viene eseguita utilizzando un angiografo. Il metodo viene utilizzato in preparazione per operazioni neurochirurgiche, sospetto di cancro, cisti, trombosi e aneurisma. Le controindicazioni sono gravi insufficienza renale ed epatica, intolleranza ai farmaci a base di iodio, problemi di coagulazione del sangue, gravidanza e allattamento al seno del bambino, malattia mentale.
  2. L'angiografia con risonanza magnetica (MRA) viene eseguita con o senza l'uso del contrasto. Rileva la stenosi e la trombosi delle arterie o delle vene della testa e del collo, cause di aumento della pressione intracranica e l'estensione delle lesioni in ictus, difetti cardiaci e tumori.

I pazienti sono interessati alla domanda: "Quale medico controlla i vasi cerebrali?". Si raccomanda di contattare un neurologo, dopo aver intervistato ed esaminato il paziente, prescriverà un tipo di esame vascolare e lo invierà per la diagnosi. A seconda della complessità della situazione e delle comorbilità, le procedure non invasive vengono eseguite a livello ambulatoriale e le procedure invasive vengono eseguite esclusivamente in ambito ospedaliero.

Pertanto, la gamma di manipolazioni diagnostiche è piuttosto ampia e ognuno ha i suoi vantaggi. Ma va ricordato, prima chiedere consiglio e una diagnosi tempestiva aiuterà a prevenire la maggior parte delle spiacevoli conseguenze.

Esame dei vasi cerebrali e del collo

Attraverso i vasi sanguigni, l'organo principale del sistema nervoso riceve le sostanze nutritive e l'ossigeno di cui ha bisogno per il normale funzionamento. Qualsiasi violazione del lume vascolare aumenta il rischio di fame di ossigeno, e quindi minaccia la morte dei neuroni e la perdita di controllo su qualsiasi organo o area del corpo. L'esame del cervello consente di rilevare rapidamente varie patologie, determinare l'estensione della lesione e valutare le condizioni generali del paziente.

Chi ha bisogno di controllare i vasi del cervello

Che tipo di metodi di ricerca il paziente ha bisogno sono determinati dal medico, sulla base di denunce, sintomi e manifestazioni generali del disturbo. Prendendo in considerazione:

  • Informazioni sulla lesione del collo e della testa.
  • Drastica disabilità visiva.
  • Difficoltà a parlare
  • Mal di testa, cerchiatura della testa.
  • Un ictus o infarto.
  • Dipendenza meteorologica
  • Distonia vegetativa.
  • Insonnia.
  • Svenimento.
  • Arti tremanti.
  • Sospetto oncologia o aneurisma.

La diagnostica del cervello viene eseguita di routine in condizioni patologiche quali:

  • Morbo di Alzheimer.
  • Stroke.
  • Il periodo postoperatorio.
  • L'aterosclerosi.
  • Il diabete mellito.
  • Salti di pressione sanguigna.
  • Epilessia.

Le persone anziane, obese, che fumano eccessivamente e che vivono sotto stress costante dovrebbero regolarmente sottoporsi a uno studio dei vasi cerebrali e del collo.

Modi per studiare il cervello

Le moderne tecnologie consentono di vedere la patologia, condurre una rilevazione del cervello con diverse tecniche che forniscono ampie capacità di visualizzazione:

neurosonography

La diagnostica ad ultrasuoni è considerata un metodo affidabile e innocuo, che consente di identificare le patologie cerebrali, valutare le violazioni che si verificano nella scatola cranica, il grado della loro diffusione e localizzazione. Con la scansione ad ultrasuoni, il medico può rilevare malattie congenite e difetti nello sviluppo delle strutture cerebrali. Le onde ultrasoniche possono passare solo attraverso i tessuti molli, quindi la neurosonografia viene eseguita per i bambini nel primo anno di vita, fino a quando la primavera non è ricoperta da vegetazione.

I bambini devono superare l'esame:

  • Prematuramente.
  • Nato con una perdita di peso.
  • Con un teschio di forma e dimensioni insolite.
  • Ha sofferto di fame di ossigeno nel grembo materno o durante il parto.
  • Con ferite alla nascita.
  • Con convulsioni, sviluppo psicofisico ritardato, tono muscolare.

La procedura dura non più di 15 minuti. Questo è sufficiente per chiarire la diagnosi e assegnare il trattamento appropriato a un piccolo paziente.

rheoencephalography

Il REG dei vasi cerebrali è un esame non invasivo, che consente di valutare la condizione dei vasi cerebrali, il loro tono, l'elasticità, per ottenere informazioni sulla resistenza vascolare e sulla quantità di sangue nella periferia. Un neurologo può prescrivere un paziente con un REG quando:

  • Mancanza di coordinamento
  • Aumento della pressione intracranica.
  • Lesione alla testa

Tale esame è considerato sicuro, informativo, indolore. Con esso, puoi scoprire lo stato delle strutture del cervello:

  • Per identificare il livello del tono vascolare.
  • Valutare il tasso di deflusso del sangue.
  • Determina la viscosità del sangue.
  • Rileva una violazione della circolazione del sangue nel cervello.
  • Valuta il volume dell'impulso.

Su tutta la superficie della testa del soggetto sono fissati sensori elettrici speciali, che sono fissati con un elastico. Prima della procedura, una persona non dovrebbe preoccuparsi, bere bevande contenenti caffeina, fumare. Il medico può temporaneamente annullare l'assunzione di alcuni farmaci che influenzano il tono vascolare.

Diagnostica completa

Un esame simultaneo dello stato delle navi del cervello e del collo viene effettuato con tecniche quali:

  • Ecografia Doppler.
  • Echoencephalography.
  • Elettroencefalografia.
  • Elettroneuromiografia.
  • Angiografia computerizzata.
  • Angiografia a risonanza magnetica.

Ecografia Doppler

Il Doppler USDG è un metodo non invasivo che consente un esame approfondito del cervello e dei vasi del collo. Uno speciale trasduttore, muovendosi attorno al collo e al cranio, invia onde ad alta frequenza alle arterie. Sono riprodotte in frequenze corrispondenti alla velocità del flusso sanguigno e si trasformano in segnali sonori.

La scansione fronte-retro include un USDG in tempo reale e imaging vascolare mediante ultrasuoni. Le immagini risultanti sono registrate sul monitor. Sono scritti sul disco per decifrare.

Questo metodo fornisce informazioni complete sulla struttura anatomica delle vene, arterie e capillari, la velocità del flusso sanguigno attraverso le arterie, consente di rilevare la presenza di placche aterosclerotiche, coaguli di sangue, aree di blocco.

Indagare il flusso sanguigno e valutare lo stato del sistema circolatorio è raccomandato per:

  • Dolore nella testa di origine sconosciuta.
  • Testa circolare, rumore dell'orecchio.
  • Mancanza di coordinamento
  • Vaghe lampeggianti davanti ai suoi occhi.
  • Intorpidimento delle mani.
  • Stanchezza cronica, debolezza.
  • Osteocondrosi cervicale.
  • Emicrania.
  • Convulsioni convulsive.
  • Notoria difficoltà di memoria.

In appena mezz'ora della procedura, vengono stabiliti il ​​diametro dei vasi, il grado di restringimento e la velocità del flusso sanguigno, che aiuta a prevenire lo sviluppo dell'ictus. Non è richiesta alcuna formazione aggiuntiva da parte del paziente. È consigliabile smettere di fumare il giorno dell'esame e non assumere farmaci che influenzano la pressione sanguigna.

Nonostante la popolarità e l'elevato contenuto informativo di questo metodo, non tutte le cliniche sono dotate di attrezzature speciali. Pertanto, al fine di diagnosticare un paziente, è necessario cercare una clinica che fornisce tali servizi.

echoencephalography

Questo è un metodo ad ultrasuoni che rileva vari disturbi nella struttura e nei tessuti del cervello. Lo studio è condotto su attrezzature moderne, consentendo:

  • Esaminare non solo le strutture mediane della testa, ma anche rivelare anomalie nelle aree del cranio vicine all'osso.
  • Valutare la natura delle pulsazioni mediane in modalità reale.
  • Misura la pressione intracranica.
  • Identificare le lesioni volumetriche del cervello, determinarne la dimensione, l'ubicazione e verificarne la gravità.
  • Rileva foci di emorragia.
  • Traccia la dinamica e la causa del flusso sanguigno alterato nei vasi cerebrali.
  • Valutare il grado di idrocefalo.

elettroencefalografia

Un altro metodo di diagnosi non invasivo è uno studio EEG che riflette i cambiamenti minimi nel lavoro della corteccia cerebrale e delle sue strutture profonde. Questo metodo consente di analizzare la reazione dell'organo principale del sistema nervoso a vari stimoli (luce, rumore, lampeggio). L'esame è indicato se osservato:

  • Disturbi nella ghiandola tiroidea.
  • Condizioni parossistiche
  • Cambiamenti vascolari e dyscirculatory.
  • Lesioni nevrotiche, psicosomatiche, perinatali.
  • Malattie infiammatorie del sistema nervoso.

elettroneuromiografia

L'uso dell'elettroneuromiografo consente di ottenere dati sullo stato dei muscoli e delle terminazioni nervose, per identificare l'ampiezza degli impulsi e la velocità della loro attuazione. Assegnato a:

  • Lesioni al collo e alla schiena.
  • Polineuropatia.
  • Scosse, ferite, lividi alla testa.
  • Neuropatia e neurite.
  • Sclerosi multipla
  • Miastenia, miosite.
  • Osteocondrosi cervicale.

Angiografia computerizzata

Le informazioni sui vasi e sullo stato delle strutture cerebrali entrano nel computer mediante la scansione delle radiazioni elettromagnetiche. Il risultato viene rilasciato immediatamente al paziente, poiché i dati ottenuti non necessitano di calcoli manuali, ma vengono ricostruiti da un programma per computer. Per la valutazione più accurata dello stato dei vasi della testa e del collo, un esame viene effettuato con l'introduzione di un mezzo di contrasto. Allo stesso tempo vengono utilizzati moderni preparati sicuri, che quasi non danno complicazioni.

L'angiografia delle navi viene effettuata per la rilevazione tempestiva di patologie e disturbi nelle aree studiate. Il dottore può esaminare in dettaglio non solo grandi, ma anche le più piccole navi. Poiché le arterie e le vene nella testa e nel collo sono spesso influenzate dalla stessa patologia, l'angiografia TC di queste parti viene eseguita simultaneamente. Grazie a questa tecnica, i pazienti possono identificare le seguenti malattie:

  • Trombosi.
  • Aterosclerosi delle navi
  • Neoplasie oncologiche.
  • Tumori vascolari nella fase iniziale.
  • Le nuove crescite comprimono e spingono fuori le navi.
  • Vasculite.
  • Malformazioni, aneurismi.

A causa dell'esposizione ai raggi X, la procedura ha molte controindicazioni e limitazioni. Non si applica:

  • Per l'esame delle donne durante la gestazione e l'alimentazione del bambino.
  • Lo studio non è condotto con una reazione allergica allo iodio, che è un mezzo di contrasto.
  • Quando le violazioni della ghiandola tiroidea.
  • Con l'esacerbazione dei processi infiammatori.
  • Con tromboflebite.
  • Si raccomanda ai pazienti di peso superiore a 110 kg di sottoporsi a un altro tipo di diagnosi, poiché non si adattano al tavolo dello scanner CT.
  • L'insufficienza epatica o renale è una grave controindicazione all'esame.
  • La presenza di oggetti metallici nel corpo (frammenti, proiettili, protesi, ecc.).

Angiografia a risonanza magnetica

Le informazioni necessarie si ottengono collocando una persona in una termocamera a risonanza magnetica. Gli impulsi ad alta frequenza vengono riflessi dagli organi, dai vasi e dalle strutture studiati, fornendo un'immagine chiara sul monitor. Durante lo studio, è necessario rimuovere tutti gli oggetti metallici.

  • Violazione del lume dei vasi sanguigni.
  • Dissezione dell'aneurisma.
  • Anomalie vascolari congenite.
  • Ematomi, lesioni.
  • Processi infiammatori nelle pareti vascolari.
  • Aterosclerosi delle arterie.

Questo è un metodo sicuro di diagnosi delle radiazioni, valutando le caratteristiche anatomiche del flusso sanguigno in una particolare area. Allo stesso tempo, avendo ricevuto le informazioni, gli specialisti cercheranno sicuramente di prescrivere il trattamento corretto al fine di massimizzare la guarigione del paziente. Sulla base dei risultati ottenuti, è possibile condurre un intervento chirurgico sulle navi.

Le controindicazioni includono:

  • Pacemaker installato.
  • La presenza di protesi dell'orecchio medio, stimolanti nervosi, pompe per insulina.
  • Valvole cardio artificiali.
  • Clip emostatiche di vasi cerebrali.
  • Insufficienza cardiaca acuta.
  • Il periodo di svolgimento di qualsiasi termine.
  • La paura dello spazio ristretto.

I modi per studiare le strutture cerebrali sono generalmente sicuri e non invasivi. Ma in ogni singolo caso, è necessario consultare un medico per sapere con certezza se ci sono controindicazioni o restrizioni. I risultati dell'esame sono dati ai pazienti nelle loro mani. Ulteriore trattamento è uno specialista stretto.

Per Saperne Di Più I Vasi