Cardiopatia ischemica

La cardiopatia ischemica (CHD) è un danno organico e funzionale del miocardio causato da una mancanza o cessazione dell'afflusso di sangue al muscolo cardiaco (ischemia). IHD può manifestarsi come condizione acuta (infarto del miocardio, arresto cardiaco) e cronica (angina pectoris, postinfarto cardiosclerosi, insufficienza cardiaca). I segni clinici della malattia coronarica sono determinati dalla forma specifica della malattia. IHD è la causa più comune di morte improvvisa nel mondo, comprese le persone in età lavorativa.

Cardiopatia ischemica

La cardiopatia ischemica è un serio problema della moderna cardiologia e medicina in generale. In Russia, circa 700 mila morti causate da varie forme di IHD sono registrate annualmente nel mondo, il tasso di mortalità da IHD è di circa il 70%. È più probabile che la malattia coronarica colpisca uomini in età attiva (da 55 a 64 anni), con conseguente invalidità o morte improvvisa.

Il cuore dello sviluppo della malattia coronarica è uno squilibrio tra la necessità del muscolo cardiaco nell'afflusso di sangue e l'effettivo flusso sanguigno coronarico. Questo squilibrio può svilupparsi a causa del nettamente aumentato bisogno del miocardio nel sangue, ma la sua attuazione insufficiente, o con la solita necessità, ma una forte diminuzione della circolazione coronarica. La mancanza di afflusso di sangue al miocardio è particolarmente pronunciata nei casi in cui il flusso sanguigno coronarico si riduce e la necessità del muscolo cardiaco per il flusso sanguigno aumenta drasticamente. Insufficiente afflusso di sangue ai tessuti del cuore, la loro carenza di ossigeno si manifesta con varie forme di malattia coronarica. Il gruppo di CHD comprende stati di ischemia miocardica acutamente in fase di sviluppo e cronici, seguiti dai suoi successivi cambiamenti: distrofia, necrosi, sclerosi. Queste condizioni in cardiologia sono considerate, tra cui, come unità nosologiche indipendenti.

Cause e fattori di rischio per la malattia coronarica

La stragrande maggioranza (97-98%) dei casi clinici di malattia coronarica è causata da aterosclerosi delle arterie coronarie di varia gravità: da un leggero restringimento del lume di una placca aterosclerotica per completare l'occlusione vascolare. Al 75% di stenosi coronarica, le cellule del muscolo cardiaco rispondono alla mancanza di ossigeno, e i pazienti sviluppano angina.

Altre cause di malattia coronarica sono il tromboembolismo o lo spasmo delle arterie coronarie, che di solito si sviluppa sullo sfondo di una lesione aterosclerotica esistente. Il cardiospasico aggrava l'ostruzione dei vasi coronarici e provoca manifestazioni di malattia coronarica.

I fattori che contribuiscono alla comparsa di malattia coronarica comprendono:

Contribuisce allo sviluppo di aterosclerosi e aumenta il rischio di malattia coronarica di 2-5 volte. I più pericolosi in termini di rischio di malattia coronarica sono iperlipidemia di tipo IIa, IIb, III, IV, nonché una diminuzione del contenuto di alfa-lipoproteine.

L'ipertensione aumenta la probabilità di sviluppare CHD 2-6 volte. Nei pazienti con pressione arteriosa sistolica = 180 mm Hg. Art. e una cardiopatia ischemica più elevata si manifesta fino a 8 volte più spesso che nelle persone ipotensive e nei soggetti con livelli normali di pressione sanguigna.

Secondo vari dati, fumare sigarette aumenta l'incidenza della malattia coronarica di 1,5-6 volte. La mortalità per malattia coronarica tra gli uomini di 35-64 anni, fumando 20-30 sigarette al giorno, è 2 volte superiore rispetto ai non fumatori della stessa fascia di età.

Le persone fisicamente inattive sono a rischio di sviluppare malattia coronarica 3 volte di più di coloro che conducono uno stile di vita attivo. Quando combinata ipodynamia con sovrappeso, questo rischio aumenta in modo significativo.

  • ridotta tolleranza ai carboidrati

In caso di diabete mellito, compreso il diabete latente, il rischio di incidenza della malattia coronarica aumenta di 2-4 volte.

I fattori che rappresentano una minaccia per lo sviluppo della malattia coronarica dovrebbero includere anche l'ereditarietà gravata, il sesso maschile e i pazienti anziani. Con una combinazione di diversi fattori predisponenti, il grado di rischio nello sviluppo della malattia coronarica aumenta significativamente.

Le cause e la velocità dell'ischemia, la sua durata e gravità, lo stato iniziale del sistema cardiovascolare dell'individuo determinano il verificarsi di una o di un'altra forma di malattia coronarica.

Classificazione della malattia coronarica

Come classificazione di lavoro, secondo le raccomandazioni dell'OMS (1979) e dell'ESCC dell'Accademia delle scienze mediche dell'URSS (1984), la seguente sistematizzazione delle forme di IHD è utilizzata dai cardiologi clinici:

1. La morte coronarica improvvisa (o arresto cardiaco primario) è una condizione improvvisa e inaspettata, presumibilmente basata sull'instabilità elettrica miocardica. Per morte coronarica improvvisa si intende la morte istantanea o quella occorsa non oltre 6 ore dopo un infarto in presenza di testimoni. Assegna improvvisa morte coronarica con successo di rianimazione e morte.

2. Angina pectoris:

  • angina di stress (carico):
  1. stabile (con la definizione di classe funzionale I, II, III o IV);
  2. instabile: prima emersa, progressiva, precoce postoperatoria o post-infartuale dell'angina pectoris;
  • angina spontanea (sin. speciale, variante, vasospastica, angina prinzmetale)

3. La forma indolore dell'ischemia miocardica.

4. Infarto miocardico:

  • grande focale (transmurale, Q-infarto);
  • piccola focale (non infarto Q);

6. Violazioni della conduzione cardiaca e del ritmo (forma).

7. Insufficienza cardiaca (forma e stadio).

In cardiologia, c'è il concetto di "sindrome coronarica acuta", che combina varie forme di cardiopatia coronarica: angina instabile, infarto del miocardio (con onda Q e senza onda Q). A volte questo gruppo include improvvisa morte coronarica causata da malattia coronarica.

I sintomi della malattia coronarica

Le manifestazioni cliniche della malattia coronarica sono determinate dalla forma specifica della malattia (vedere infarto miocardico, angina). In generale, la cardiopatia ischemica ha un andamento ondulatorio: periodi di stato di salute normale stabile si alternano a episodi di ischemia acuta. Circa 1/3 dei pazienti, soprattutto con ischemia miocardica silente, non sentono affatto la presenza di IHD. La progressione della malattia coronarica può svilupparsi lentamente per decenni; questo può cambiare la forma della malattia e, quindi, i sintomi.

Manifestazioni comuni di malattia coronarica comprendono dolori al petto associati a sforzo fisico o stress, dolore alla schiena, braccio, mascella inferiore; mancanza di respiro, palpitazioni cardiache o sensazione di interruzione; debolezza, nausea, vertigini, annebbiamento della coscienza e svenimento, sudorazione eccessiva. Spesso, la malattia coronarica viene rilevata nella fase di sviluppo di insufficienza cardiaca cronica con la comparsa di edema negli arti inferiori, grave mancanza di respiro, costringendo il paziente a prendere una posizione di seduta forzata.

Questi sintomi della malattia coronarica di solito non si verificano nello stesso momento, con una certa forma della malattia, vi è una predominanza di alcune manifestazioni di ischemia.

I precursori dell'arresto cardiaco primario in pazienti con cardiopatia ischemica possono essere episodi che causano disagio dietro allo sterno, paura della morte e labilità psico-emotiva. Con la morte improvvisa del coronario, il paziente perde conoscenza, la respirazione si ferma, non c'è polso sulle arterie principali (femore, carotide), i suoni del cuore non si sentono, le pupille si dilatano, la pelle diventa un pallido colore grigiastro. I casi di arresto cardiaco primario rappresentano fino al 60% dei decessi per malattia coronarica, principalmente nella fase preospedaliera.

Complicazioni della malattia coronarica

I disturbi emodinamici nel muscolo cardiaco e il suo danno ischemico causano numerosi cambiamenti morfo-funzionali che determinano la forma e la prognosi della malattia coronarica. Il risultato dell'ischemia miocardica sono i seguenti meccanismi di scompenso:

  • mancanza di metabolismo energetico delle cellule del miocardio - cardiomiociti;
  • Miocardio "stordito" e "dormiente" (o ibernato) - una forma di compromissione della contrattilità ventricolare sinistra in pazienti con malattia coronarica di natura transitoria;
  • sviluppo di cardiosclerosi atherosclerotica e focale postinfartuale diffusa - riducendo il numero di cardiomiociti funzionanti e lo sviluppo di tessuto connettivo al loro posto;
  • violazione delle funzioni sistoliche e diastoliche del miocardio;
  • un disturbo delle funzioni di eccitabilità, conduzione, automatismo e contrattilità del miocardio.

Questi cambiamenti morfo-funzionali nel miocardio nella cardiopatia ischemica portano allo sviluppo di una diminuzione persistente della circolazione coronarica, cioè dell'insufficienza cardiaca.

Diagnosi della cardiopatia ischemica

La diagnosi di malattia coronarica viene effettuata dai cardiologi in un ospedale o un ambulatorio cardiologico utilizzando tecniche strumentali specifiche. Durante l'intervista a un paziente, vengono chiariti i disturbi e i sintomi tipici della cardiopatia coronarica. All'esame, viene determinata la presenza di edema, cianosi della pelle, soffi cardiaci e disturbi del ritmo.

I test di laboratorio e diagnostici prevedono lo studio di specifici enzimi che aumentano con angina instabile e infarto (creatina fosfochinasi (durante le prime 4-8 ore), troponina-I (7-10 giorni), troponina-T (10-14 giorni), aminotransferasi, lattato deidrogenasi, mioglobina (il primo giorno)). Questi enzimi proteici intracellulari nella distruzione dei cardiomiociti vengono rilasciati nel sangue (sindrome da riassorbimento-necrotico). Viene inoltre condotto uno studio sul livello di colesterolo totale, lipoproteine ​​a bassa densità (aterogeniche) e alte (anti-aterogene), trigliceridi, glicemia, ALT e AST (marcatori aspecifici di citolisi).

Il metodo più importante per la diagnosi delle malattie cardiache, inclusa la cardiopatia coronarica, è un ECG - registrazione dell'attività elettrica del cuore, che consente di rilevare le violazioni del normale modo di funzione miocardica. L'ecocardiografia - l'ecografia del cuore consente di visualizzare la dimensione del cuore, la condizione delle cavità e delle valvole, valutare la contrattilità del miocardio, il rumore acustico. In alcuni casi, malattia coronarica con ecocardiografia da sforzo - diagnosi ecografica con attività fisica dosata, registrazione di ischemia miocardica.

Nella diagnosi di cardiopatia ischemica, sono ampiamente utilizzati test funzionali con carico. Sono utilizzati per identificare le prime fasi della malattia coronarica, quando le violazioni sono ancora impossibili da determinare a riposo. Come prova di stress, vengono utilizzati, a piedi, salire le scale, carichi su simulatori (cyclette, tapis roulant), accompagnati da fissazione del cuore di prestazioni ECG. L'uso limitato di test funzionali in alcuni casi causato dall'incapacità dei pazienti di eseguire la quantità richiesta di carico.

Il monitoraggio giornaliero dell'ECG di Holter prevede la registrazione di un ECG eseguito durante il giorno e la rivelazione di anomalie ricorrenti nel cuore. Per lo studio, viene utilizzato un dispositivo portatile (Holter monitor), fissato sulla spalla o sul girovita del paziente e in corso di lettura, nonché un diario di autoosservazione, in cui il paziente contrassegna le sue azioni e i cambiamenti dello stato di salute in base alle ore. I dati ottenuti durante il processo di monitoraggio vengono elaborati sul computer. Il monitoraggio ECG consente non solo di identificare manifestazioni di malattia coronarica, ma anche le cause e le condizioni per il loro verificarsi, che è particolarmente importante nella diagnosi di angina.

L'elettrocardiografia extraesofageo (CPECG) consente una valutazione dettagliata dell'eccitabilità elettrica e della conduttività del miocardio. L'essenza del metodo consiste nell'inserire un sensore nell'esofago e nel registrare gli indicatori di prestazioni cardiache, evitando i disturbi creati dalla pelle, il grasso sottocutaneo e la gabbia toracica.

Condurre l'angiografia coronarica nella diagnosi di malattia coronarica permette di contrastare i vasi miocardici e determinare le violazioni della loro pervietà, il grado di stenosi o occlusione. L'angiografia coronarica viene utilizzata per affrontare il problema della chirurgia vascolare cardiaca. Con l'introduzione di un agente di contrasto possibili fenomeni allergici, compresa l'anafilassi.

Trattamento della cardiopatia ischemica

La tattica di trattamento di varie forme cliniche di CHD ha le sue caratteristiche. Tuttavia, è possibile identificare le principali direzioni utilizzate per trattare la malattia coronarica:

  • terapia non farmacologica;
  • terapia farmacologica;
  • rivascolarizzazione chirurgica del miocardio (innesto di bypass delle arterie coronarie);
  • l'uso di tecniche endovascolari (angioplastica coronarica).

La terapia non farmacologica include attività per la correzione dello stile di vita e della nutrizione. Con varie manifestazioni di malattia coronarica, viene mostrata una restrizione del modo di attività, poiché durante l'esercizio fisico, l'apporto di sangue miocardico e la richiesta di ossigeno aumentano. L'insoddisfazione per questa necessità del muscolo cardiaco causa effettivamente manifestazioni di CHD. Pertanto, in qualsiasi forma di malattia coronarica, la modalità di attività del paziente è limitata, seguita dalla sua graduale espansione durante la riabilitazione.

La dieta per CHD prevede di limitare l'assunzione di acqua e sale con il cibo per ridurre il carico sul muscolo cardiaco. Viene anche prescritta una dieta povera di grassi per rallentare la progressione dell'aterosclerosi e combattere l'obesità. I seguenti gruppi di prodotti sono limitati e, ove possibile, esclusi: grassi di origine animale (burro, strutto, carne grassa), cibi affumicati e fritti, carboidrati a rapido assorbimento (pasticcini ricchi, cioccolato, torte, dolci). Per mantenere un peso normale, è necessario mantenere un equilibrio tra energia consumata e consumata. Se è necessario ridurre il peso, il deficit tra le riserve energetiche consumate e consumate dovrebbe essere di almeno 300 kCl al giorno, tenendo conto che una persona spende da 2.000 a 2.500 kCl al giorno con una normale attività fisica.

La terapia farmacologica per la malattia coronarica è prescritta dalla formula "A-B-C": agenti antipiastrinici, beta-bloccanti e farmaci che abbassano il colesterolo. In assenza di controindicazioni, è possibile prescrivere nitrati, diuretici, farmaci antiaritmici, ecc. La mancanza di effetto della terapia farmacologica in corso per la malattia coronarica e la minaccia di infarto miocardico sono un'indicazione per consultare un chirurgo cardiaco per risolvere il problema del trattamento chirurgico.

La rivascolarizzazione chirurgica del miocardio (chirurgia di bypass dell'arteria coronaria - CABG) viene utilizzata per ripristinare l'apporto di sangue all'area ischemica (rivascolarizzazione) con resistenza alla terapia farmacologica in atto (ad esempio, con angina III e IV FC stabili). L'essenza di CABG è l'imposizione di una anastomosi autovena tra l'aorta e l'arteria colpita del cuore sotto l'area del suo restringimento o occlusione. Questo crea un letto vascolare di bypass che trasporta sangue nel sito di ischemia miocardica. La chirurgia CABG può essere eseguita utilizzando bypass cardiopolmonare o su un cuore funzionante. L'angioplastica coronarica transluminale percutanea (PTCA) è una procedura chirurgica minimamente invasiva per CHD - "espansione" del palloncino di un vaso stenotico con successivo impianto di uno stent scheletro che trattiene il lume del vaso sufficiente per il flusso sanguigno.

Prognosi e prevenzione della malattia coronarica

La definizione della prognosi per CHD dipende dalla correlazione di vari fattori. Quindi influisce negativamente sulla prognosi di una combinazione di cardiopatia ischemica e ipertensione arteriosa, gravi disturbi del metabolismo lipidico e del diabete. Il trattamento può solo rallentare la progressione costante della malattia coronarica, ma non interrompere il suo sviluppo.

La prevenzione più efficace della malattia coronarica è quella di ridurre gli effetti avversi delle minacce: l'eliminazione di alcol e tabacco, il sovraccarico psico-emotivo, il mantenimento del peso corporeo ottimale, l'attività fisica, il controllo della pressione arteriosa, un'alimentazione sana.

In che modo il trattamento dei rimedi tradizionali per la malattia coronarica può migliorare le condizioni del paziente

I metodi della medicina tradizionale sono usati per trattare molte malattie. Tutti gli strumenti hanno un'elevata sicurezza. Ma l'efficacia di tale trattamento non è sempre elevata.

Per il trattamento di malattie del sistema cardiovascolare e, in particolare, di cardiopatia ischemica, vengono utilizzate numerose ricette di componenti di origine vegetale.

Dovrei usare

Nelle fasi iniziali della cardiopatia ischemica, i rimedi popolari delle piante medicinali possono diventare il principale metodo per trattare i sintomi del suo sviluppo.

Affinché il trattamento sia efficace, è necessario consultare un medico per selezionare la necessaria collezione di medicinali. La composizione multicomponente permetterà di ottenere un'azione complessa, che interessa tutti i sintomi della malattia.

La particolarità di prendere le piante medicinali, rispetto ai preparati medici, è che devono essere prese per molto tempo. I componenti attivi delle piante non hanno un'azione istantanea. Ma possono accumularsi nel corpo, prevenendo così l'insorgere dei sintomi.

Possibili rischi

L'automedicazione nei casi di ischemia del cuore è inaccettabile. La medicina tradizionale può essere prescritta solo da un medico e, se necessario, integrata con medicine tradizionali.

Ricette sicure per l'ischemia

La medicina di erbe migliora la qualità della vita del paziente. Con una corretta prescrizione, aumenta la sicurezza del trattamento e aumenta l'effetto dei farmaci.

Aglio e erica

L'aglio è in grado di espandere i vasi sanguigni e aumentare l'ampiezza delle contrazioni. Inoltre, previene la formazione di placche aterosclerotiche, perché influisce sul metabolismo, contribuendo all'eliminazione del colesterolo.

Per la preparazione delle medicine, l'aglio deve essere schiacciato, mescolato con una stessa quantità di miele e insistere per una settimana. Prendi questo farmaco tre volte al giorno, un cucchiaio, mezz'ora prima dei pasti.

Heather ha un effetto positivo sulle manifestazioni di aritmia. È usato sotto forma di decotto, per il quale 50 grammi di erbe bollono in 500 ml di acqua. La soluzione risultante viene infusa per un altro giorno. Filtrare il brodo, aggiungerlo al tè nella quantità di 50 ml per tazza.

Per ripristinare la circolazione sanguigna

Una miscela di motherwort, biancospino e camomilla in proporzioni uguali ha schiacciato e versato acqua bollente. Proporzione di infusione: 50 grammi di miscela per 500 ml di acqua. La soluzione è pronta dopo tre ore di infusione. Prendi questo strumento prima dei pasti.

Scegliere un tonometro al polso: quale è meglio comprare, come si differenziano i modelli, come usarlo? Hanno chiesto - rispondiamo!

Come funziona il dispositivo automatico per misurare la pressione sanguigna, come si differenzia da semi-automatico e meccanico, leggi qui.

Se i test hanno mostrato un aumento dell'ESR nel sangue - cosa significa? Dovrei avere paura o non aspettarmi nulla di terribile? Scopri tutti i dettagli.

Per il dolore nel cuore

Un bicchiere di acqua bollente versa un cucchiaio della miscela di tali ingredienti:

  • balsamo al limone - 15 grammi;
  • Cumino - 10 grammi;
  • pervinca - 10 grammi;
  • valeriana - 15 grammi;
  • biancospino - 20 grammi;
  • Vischio - 30 grammi

Prevenzione della malattia coronarica

Preparare un decotto di avena. Per fare questo, versare 50 grammi di avena 500 ml di acqua, portare a ebollizione, quindi togliere dal fuoco. Il decotto dovrebbe essere infuso per diverse ore. Il brodo risultante versa 70 grammi di radici tritate di elecampane.

Portare a ebollizione la miscela, quindi insistere per 2 ore. Filtrare la soluzione e aggiungere 30 grammi di miele. Prendi 2 - 3 volte al giorno prima di mangiare mezzo bicchiere di brodo.

Migliora il lavoro del cuore. Per fare questo, mangiare a stomaco vuoto una miscela di due albumi, un cucchiaino di miele e due cucchiai di panna acida.

Come trattare il biancospino

I rimedi popolari più utilizzati per il trattamento della malattia coronarica. Può essere preso come un tè tutto il tempo, di tanto in tanto facendo piccole pause.

Infuso di bevanda alla frutta 1 - 2 cucchiai prima dei pasti. Per la sua preparazione, un cucchiaio di biancospino viene versato con un bicchiere di acqua bollente. Il processo di insistere dovrebbe avvenire in un luogo caldo. Puoi usare un thermos.

Per prevenire attacchi di stenocardia al biancospino aggiungere una quantità uguale di motherwort. 12 cucchiai di miscela vegetale versare 7 tazze di acqua bollente, avvolgere e insistere giorno. La soluzione risultante è ben tenuta in un luogo fresco. Beva tre volte al giorno per un bicchiere di infuso, senza aggiungere dolci.

Elisir di cuore a casa

Rimedio efficace per le malattie cardiache. Per la sua preparazione richiede due miscele:

  1. 500 g di miele liquido vengono mescolati con 500 g di vodka. Scaldare a fuoco basso, mescolando, fino a quando si forma un film sulla superficie. Togliere dal fuoco e lasciare riposare.
  2. In un litro di acqua bollente prodotta per mezz'ora con un pizzico delle seguenti erbe:
    • cottonweed;
    • poligono;
    • motherwort;
    • valeriana;
    • camomilla.
  3. Dopo che la miscela è filtrata attraverso una garza.

Dopo aver combinato le due miscele, la medicina viene messa da parte per tre giorni in un luogo buio. Il corso del trattamento con questo elisir è un anno. Prendi lo strumento secondo questo schema:

  • la prima settimana - un cucchiaino al mattino e alla sera;
  • la seconda settimana - un cucchiaio al mattino e alla sera;
  • la terza settimana è una pausa.

Esamina i primi segni di infarto in una donna per sapere esattamente quando iniziare ad agire per aiutare. Questo è importante!

Come comportarsi dopo infarto miocardico? Scopri tutto sul trattamento di follow-up dalla nostra pubblicazione.

Qual è il trattamento medico di angina, i farmaci necessari e le loro dosi - tutti i dettagli che troverete qui.

Compatibilità con la terapia tradizionale

L'approccio al trattamento dell'ischemia del cuore deve essere completo. La combinazione di metodi tradizionali e non tradizionali dà i migliori risultati. Con l'aiuto di fitopreparati supporta il muscolo cardiaco. E i farmaci smettono le condizioni acute.

Lo stadio obbligatorio del trattamento è l'osservanza della dieta alimentare e la limitazione dei fattori che contribuiscono allo sviluppo e alla progressione dell'ischemia. È necessario ridurre l'impatto dei fattori di stress e aumentare l'attività motoria.

La nutrizione medica implica una dieta:

  1. Prodotti consigliati:
    • uva passa;
    • noci;
    • miele;
    • la zucca e i suoi semi;
    • ricotta;
    • soia, olio di soia e farina;
    • agrumi con la scorza;
    • cavolo di mare;
    • fragole;
    • piselli;
    • rosa canina;
    • mirtilli;
    • uva spina.
  2. Prodotti da escludere:
    • carne grassa;
    • margarina e burro.

previsioni

I metodi tradizionali nel trattamento della cardiopatia coronarica forniscono un effetto positivo solo se aderiscono alla corretta alimentazione ed eliminano i fattori di rischio.

Il trattamento prolungato può migliorare significativamente le condizioni del paziente. Spesso il numero di attacchi e riacutizzazioni della malattia si riduce e in alcuni casi addirittura scompare.

Per migliorare la condizione di ischemia del muscolo cardiaco, è necessario effettuare una serie di azioni volte a regolare lo stile di vita e la nutrizione. Con questo approccio, l'efficacia del trattamento con i rimedi popolari aumenta.

La fitoterapia scelta correttamente abbandona gradualmente i prodotti farmaceutici e mantiene la salute con l'aiuto di rimedi naturali.

Cardiopatia coronarica: che cos'è e come trattarla

I disturbi cardiaci complicano significativamente la vita, cambiano il suo ritmo abituale. Questi includono e cardiopatia ischemica - patologia, il cui trattamento tardivo è irto di disabilità o addirittura la morte. Nei pazienti con questa diagnosi, la morte si verifica nel 40% dei casi, quindi è estremamente importante diagnosticare cambiamenti negativi nel tempo e adottare misure per mantenere la salute del cuore.

Cos'è la malattia coronarica e come è pericoloso?

IHD si verifica con lesione acuta o cronica del tessuto miocardico. Questo processo è il risultato di un'alimentazione insufficiente dei muscoli o di una completa mancanza di afflusso di sangue. L'eziologia del problema è varia, ma in tutti i casi esiste una disfunzione del sistema dell'arteria coronaria. Più spesso, il disturbo viene diagnosticato sullo sfondo di cambiamenti aterosclerotici che provocano vasocostrizione.

Come già notato, la mancanza di trattamento è irta di un notevole deterioramento della condizione, compresa la disabilità o addirittura l'arresto di un organo vitale. Secondo il sistema internazionale ICD-10 IHD, viene assegnato I20 - I25.

Cause di patologia

La malattia coronarica si sviluppa quando i bisogni muscolari e il flusso sanguigno coronarico sono in uno squilibrio. Il processo si basa su:

  • Aterosclerosi delle arterie, se il loro lume si restringe del 70% o più.
  • Spasmo di vasi immutati.
  • Microcircolazione alterata nei tessuti del miocardio.
  • Aumento dell'attività del sistema di coagulazione del sangue.

La chiave è la prima ragione per la lista. Lo sviluppo dell'aterosclerosi si verifica a causa dell'accumulo di colesterolo e della formazione di placche sulle pareti vascolari. A poco a poco, aumentano di dimensioni, impedendo il flusso di sangue. Lo stadio successivo è la trasformazione delle strutture patologiche, la comparsa di crepe, rotture, attivazione della formazione di trombi. Se il lume è bloccato del 90%, si osserva un significativo peggioramento della condizione di IHD anche a riposo.

Fattori di stimolazione

Segni pericolosi compaiono quando sono soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Età oltre 50 anni, soprattutto per gli uomini.
  • Predisposizione ereditaria
  • Fumo attivo quando vengono consumati più di 10 prodotti a base di tabacco al giorno.
  • Colesterolo alto - iperlipidemia
  • Una storia di ipertensione arteriosa, obesità, diabete mellito.
  • Stile di vita sedentario, mancanza di attività fisica.
  • Mancanza di una dieta sana equilibrata.

Nelle donne, i sintomi possono apparire come risultato dell'uso prolungato di contraccettivi ormonali, sullo sfondo di stress, sovraccarico mentale, affaticamento mentale. In queste ultime situazioni, i problemi di salute sono risolti non solo dalla cardiologia, ma anche dalla neurologia.

Tipi e forme

CHD del cuore è presentato in diverse versioni:

  • Morte coronarica improvvisamente manifestata
  • Infarto del miocardio con necrosi del tessuto muscolare cardiaco.
  • Arresto primario a seguito di una violazione della stabilità elettrica. Il risultato dipende dalla tempestività della rianimazione.
  • Angina pectoris Succede per la prima volta, precocemente post-infartuale, progressiva, vasospastica. Separatamente, emettere la sindrome coronarica X.
  • Disturbi del ritmo. Il passaggio del sangue attraverso i vasi nei cretini è dovuto al restringimento del lume.
  • Insufficienza cardiaca dovuta a carenza acuta di ossigeno arricchito di sangue nelle arterie coronarie.
  • Cardiosclerosi postinfartuale a causa della morte di una parte del muscolo. Il motivo è la sostituzione delle fibre necrotiche con tessuto connettivo. Il risultato - l'incapacità di ridurre e la malattia coronarica cronica.

È imperativo che la diagnosi differenziale di malattia coronarica sia stata eseguita con la massima accuratezza. Solo con la diagnosi corretta, il medico prescriverà un'opzione di trattamento appropriata in un caso particolare.

sintomi

È possibile diagnosticare la patologia secondo le seguenti manifestazioni classiche:

  • Dolori di sterno che si estendono al collo, avambraccio, spalla, mano e mascella inferiore sul lato sinistro. Forse una sensazione spiacevole sotto la scapola. Le convulsioni sono solitamente accompagnate da spasmi di costrizione, oppressione, bruciore o soffocamento. L'intensità dipende dalle caratteristiche individuali.
  • Affaticamento, debolezza generale, vertigini.
  • L'aumento del dolore si verifica durante lo stress fisico o emotivo. Con il riposo completo, la condizione migliora.
  • La durata dell'attacco varia da 30 secondi a 10 minuti.
  • Rapido sollievo dallo spasmo si verifica dopo l'assunzione di nitroglicerina.

La causa del dolore è il rilascio di prodotti metabolici sullo sfondo dell'ipossia, l'irritazione dei recettori nervosi. Le manifestazioni della malattia includono la mancanza di respiro, che si verifica durante l'esercizio. A volte la difficoltà di respirazione è presente in uno stato di calma.

IHD è una patologia progressiva, quindi l'intensità dei sintomi aumenta con il tempo. Spesso, questi sintomi sono completati da bruciore di stomaco, nausea e coliche nello stomaco. Se si verifica un'esacerbazione con morte cardiaca improvvisa, si nota perdita di coscienza, pupille dilatate, scottature della pelle e arresto respiratorio. Fondamentalmente, tali attacchi si verificano durante la notte del sonno.

Diagnosi accurata

Per ottenere un'immagine dettagliata, è prevista una serie di sondaggi:

  • Rimozione dell'elettrocardiogramma per rilevare guasti del ciclo cardiaco, disturbi del ritmo. In caso di patologia miocardica o sua necrosi, ci sono cambiamenti nel dente T e Q, rispettivamente, e il segmento ST soffre di danno ischemico.
  • Test di carico sotto forma di test su tapis roulant, ergometria per biciclette.
  • Angiografia coronarica selettiva con introduzione di un mezzo di contrasto e radiografie nei vasi mediante sonda.
  • Scintigrafia miocardica
  • Tomografia computerizzata
  • Test farmacologici
  • Analisi biochimica del sangue

Inoltre, vengono studiate le variazioni della pressione sanguigna al fine di rilevare tempestivamente la componente ipertonica.

Trattamento della cardiopatia ischemica

L'obiettivo principale della terapia è ridurre la richiesta di ossigeno del miocardio e fornirlo attivamente ai tessuti. Per questo praticato tecniche medicinali e strumentali.

Le seguenti opzioni o le loro combinazioni sono selezionate a discrezione del medico:

  • L'attività fisica è limitata - gli sport di potenza sono esclusi, la velocità a piedi diminuisce, le risalite su scale sono ridotte al minimo. Con una leggera gravità della malattia coronarica per rafforzare i piani dei vasi sanguigni sul ciclismo, nuoto, escursioni tranquille per le distanze ravvicinate.
  • I metodi di fisioterapia sono usati - trattamento dell'acqua e di onde idroelettriche, massaggio.
  • Ricevimento di medicine Secondo la prescrizione del medico e dello schema prescritto, eliminano i sintomi della malattia diminuendo la pressione dei beta-bloccanti che dilatano le arterie coronarie della nitroglicerina. Per migliorare il flusso sanguigno, prendere gli ACE-inibitori. Se c'è il rischio di coaguli di sangue, prescrivi l'aspirina. Con il colesterolo alto, vengono mostrati farmaci a base di statine.
  • Esecuzione di angioplastica coronarica. Il metodo si riferisce a interventi chirurgici minimamente invasivi, il cui risultato - l'espansione del lume dei vasi sanguigni. Un catetere con un palloncino montato su di esso viene inserito attraverso l'arteria brachiale o femorale. Al raggiungimento del sito patologico, la placca di colesterolo viene iniettata gonfiando il contenitore. Di conseguenza, aumenta la dimensione dello stent. La manipolazione viene eseguita sotto controllo a raggi X.
    È possibile eseguire la procedura utilizzando una punta a molla che, dopo aver rimosso il catetere, rimane nel recipiente come "spargitore".
  • Rivascolarizzazione transmyocardial del laser. È previsto in casi estremi di formarsi nelle aree di insufficiente afflusso di sangue ai molti piccoli canali che alimentano i tessuti ischemici.
  • Chirurgia di bypass delle arterie coronarie. Indicazioni per la sua azienda - blocco di più navi contemporaneamente, età avanzata del paziente.

Se l'IHD si manifesta improvvisamente sotto forma di un attacco di angina, è importante essere in grado di fornire il primo soccorso. Le seguenti attività sono appropriate:

  • Cessazione dello sforzo fisico, riposo completo.
  • Prendere un sedativo
  • Presa d'aria fresca
  • Compresse di riassorbimento nitroglicerina. Mentre si mantiene un farmaco spasmo, ripetere dopo 5 minuti.
  • In assenza di miglioramento insieme con l'aspirina di nitroglicerina (dosaggio di 500 mg).
  • Chiamare un'ambulanza dovrebbe essere immediata.

Nutrizione per CHD

Nella malattia ischemica, un'importanza fondamentale è data ad una dieta adeguatamente organizzata. Allo stesso tempo realizzano i seguenti obiettivi:

  • Normalizza il profilo lipidico del sangue.
  • Prevenire lo spasmo coronarico.
  • Prevenire la crescita della pressione sanguigna.
  • Contribuire a ridurre la densità del sangue e la viscosità.
  • Mantieni il tono del muscolo cardiaco.

Per eseguire i compiti, si raccomanda di seguire la seguente dieta:

  • Limita i cibi ricchi di colesterolo. Escludere dalla dieta grassi animali, burro, piatti a base di carne da utilizzare non più di 3 volte a settimana solo dopo la bollitura o la cottura. La presenza nel menu di sottoprodotti, caviale di pesce e gamberetti, panna acida è inaccettabile. Il contenuto di grassi dei prodotti lattiero-caseari non dovrebbe essere superiore all'1%. Permesso 1 uovo a settimana.
  • Abbandonare completamente alcol, dolci, torte, bevande gassate.
  • L'accento dovrebbe essere posto sul pesce di mare cucinato da torrefazione, bollitura, stufatura.
  • Porzioni di frutta e verdura, bacche dovrebbero essere almeno 3 al giorno (preferibilmente dominano le varietà arancioni e rosse). Ridurre al minimo il consumo di patate.
  • Dai cereali per dare la preferenza alla farina d'avena, grano saraceno, grano. Si consiglia di aggiungere la crusca ai cereali e alle zuppe.
  • Rifiuta conservazione, prodotti semilavorati a causa della presenza di nitriti in loro, restringendo i vasi.
  • La quantità di sale al giorno si riduce a 5 grammi, aggiungendola solo ai pasti pronti. Rafforzare il gusto con le spezie.
  • Per assottigliare il sangue, aderire al regime di consumo, consumando almeno 1,5 litri di acqua pura al giorno. Puoi diluire con composte, succhi, bevande a base di latte.
  • Per aumentare il tono del muscolo cardiaco, mangiare verdure a foglia verde, noci, cavoli di mare, funghi e verdure a radice.

Complicazioni e conseguenze

IHD è estremamente pericoloso a causa dell'alto rischio di sviluppare insufficienza cardiaca acuta, morte coronarica. Il periodo dall'inizio dello spasmo fino alla morte non supera le 6 ore. Altre opzioni negative includono infarto del miocardio, malnutrizione delle strutture cerebrali, ictus. Quest'ultimo, a sua volta, provoca spesso emiparesi di tessuti muscolari sani a causa di danni alle strutture nervose.

Prevenzione, linee guida cliniche

La prevenzione efficace della malattia coronarica è una dieta e uno stile di vita corretto con attività fisica misurata. Particolare attenzione è dedicata al corretto riposo e al sonno. Se il paziente è a rischio di malattia coronarica, è consigliabile pianificare i corsi di farmaci ipolipemizzanti a base di statine.

Previsione di quanto live

I seguenti fatti parlano di un corso sfavorevole di patologia:

  • Lo sviluppo della malattia coronarica sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa.
  • La presenza di gravi disturbi lipidici, diabete.

Non è possibile eliminare completamente la malattia, ma con la terapia di mantenimento è possibile rallentare il deterioramento della condizione e vivere fino alla vecchiaia. Al paziente viene data una disabilità se è stato diagnosticato un infarto miocardico o è stata eseguita una rivascolarizzazione diretta.

Opinione medica

Anche con una diagnosi come IHD, non puoi rinunciare a una vita piena. La principale condizione per il successo è l'identificazione della patologia dai suoi primi sintomi, la stretta aderenza alle raccomandazioni dei medici, il controllo del peso corporeo, la dieta quotidiana, il monitoraggio delle fluttuazioni di pressione. Se non ci sono controindicazioni, il regime di trattamento è integrato con metodi popolari, ottenendo un risultato completo.

Cardiopatia coronarica (CHD) - sintomi, cause, tipi e trattamento della CHD

Buona giornata, cari lettori!

Nell'articolo di oggi, discuteremo con voi una tale malattia come la cardiopatia ischemica (CHD), così come i suoi sintomi, cause, classificazione, diagnosi, trattamento, rimedi popolari e prevenzione della CHD. Quindi...

Cos'è la malattia coronarica?

La cardiopatia coronarica (CHD) è una condizione patologica caratterizzata da insufficiente apporto di sangue e, di conseguenza, da ossigeno al muscolo cardiaco (miocardio).

Sinonimi di malattia coronarica - malattia coronarica (CHD).

La causa principale e più comune della malattia coronarica è l'aspetto e lo sviluppo delle placche aterosclerotiche nelle arterie coronarie, che si restringono e talvolta si sovrappongono ai vasi sanguigni, interrompendo in tal modo il normale flusso sanguigno.

L'IHD è solitamente accompagnato da angina pectoris, aritmie cardiache, ma a volte può portare a infarto miocardico, arresto cardiaco improvviso e morte.

Prevalenza della malattia

La cardiopatia coronarica è una delle più frequenti malattie del sistema cardiovascolare, che in molti paesi è diventata una causa abbastanza frequente di disabilità e mortalità della popolazione, la cui percentuale è del 30% circa.

I medici osservano che la mortalità per malattia coronarica negli uomini è più comune che negli uomini, le proporzioni sono 1: 2 e 1: 3, rispettivamente. La differenza è dovuta agli ormoni sessuali femminili, che in una certa misura prevengono lo sviluppo dell'aterosclerosi nelle donne, e quindi, con l'inizio della menopausa, dopo la menopausa, il numero di casi di infarto nelle donne aumenta di solito.

Il più delle volte, la malattia coronarica è osservata nei residenti dei paesi sviluppati (America, Europa), che è principalmente associato all'alimentazione: l'uso di alimenti tossici e nocivi e di prodotti contenenti OGM, oltre allo stress. Per capire queste statistiche, un po 'più avanti nell'articolo leggi il meccanismo per lo sviluppo di CHD.

Un altro fattore, ma che procede dal primo, è l'età di una persona. La pratica dimostra che più la persona è anziana, maggiore è il rischio di sviluppare una malattia coronarica. Ciò contribuisce a molti anni di accumulo nel corpo di colesterolo "cattivo" e altre sostanze poco utili e dannose.

Sviluppo CHD

Per capire il meccanismo dello sviluppo della malattia coronarica, facciamo una piccola digressione.

Quindi, nel corpo umano c'è una sostanza come il colesterolo. Ha molti scopi, ma uno dei principali è la funzione protettiva delle membrane cellulari. Di per sé, questa sostanza non può diffondersi in tutto il corpo, adempiendo alle sue funzioni, quindi il ruolo di trasporto è svolto dalle proteine ​​trasportatrici (apolipoproteine), che trasportano il colesterolo attraverso il sangue a tutti gli organi.
Le apolipoproteine, a seconda del bersaglio / organo in cui il colesterolo deve essere erogato, possono essere di diversi tipi: alta densità (HDL), bassa densità (LDL), densità molto bassa (VLDL) e chilomicroni.

Le lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) non sono di ottima qualità - poiché si muovono con l'aiuto del sangue, precipitano, aderendo alle pareti dei vasi sanguigni. Per una migliore idea di questa immagine, guarda la seguente immagine:

Inoltre, accumulandosi gradualmente sulle pareti dei vasi sanguigni, formano placche aterosclerotiche e più grande è la placca, minore è il lume del vaso sanguigno e si verifica la peggiore circolazione sanguigna. Inoltre, in alcune situazioni, la placca, che è un coagulo di colesterolo, grassi, sangue e altre sostanze, viene staccata dalla parete del vaso e inizia a spostarsi lungo il flusso sanguigno. E in un punto in cui il lume della nave è più piccolo della placca, la nave si sovrappone e l'organo o parte del corpo che rimane tagliato fuori dall'erogazione di sangue non riceve la nutrizione necessaria e inizia a morire.

Il più pericoloso questo processo si manifesta nell'area del cervello, causando un ictus cerebrale.

Passiamo ora allo sviluppo della CHD stessa.

Il cuore, come tutti sappiamo, è il "motore" di una persona, una delle funzioni principali delle quali è pompare il sangue in tutto il corpo. Tuttavia, come il motore dell'auto, senza abbastanza carburante, il cuore smette di funzionare normalmente e può fermarsi.

La funzione del carburante nel corpo umano funziona - il sangue. Il sangue fornisce a tutti gli organi e parti del corpo di un organismo vivente ossigeno, sostanze nutritive e altre sostanze necessarie per il normale funzionamento e la vita.

L'apporto di sangue del miocardio (muscolo cardiaco) avviene attraverso 2 vasi coronarici che partono dall'aorta. I vasi coronarici, divisi in un gran numero di piccoli vasi, si piegano attorno all'intero muscolo cardiaco, alimentando ciascuna delle sue parti.

Se c'è una diminuzione nel lume o nel blocco di uno dei rami dei vasi coronarici, quella parte del muscolo cardiaco rimane senza cibo e ossigeno, lo sviluppo della malattia coronarica inizia, o come viene anche chiamato - malattia coronarica (CHD). Più grande è l'arteria intasata, peggiore è l'effetto della malattia.

L'insorgenza della malattia di solito si manifesta sotto forma di dolore dietro lo sterno durante un intenso sforzo fisico (corsa e altri), ma nel tempo, se non viene intrapresa alcuna azione, il dolore e altri segni di IHD iniziano a perseguitare una persona anche durante il riposo. Alcuni segni di CHD sono anche - mancanza di respiro, gonfiore, vertigini.

Certamente, il modello sopra riportato dello sviluppo della cardiopatia coronarica è molto superficiale, ma riflette l'essenza stessa della patologia.

CHD - ICD

ICD-10: I20-I25;
ICD-9: 410-414.

I sintomi della malattia coronarica

I primi segni di CHD sono:

  • Alta pressione sanguigna;
  • Elevati livelli di zucchero nel sangue;
  • Colesterolo elevato;
  • Dispnea durante lo sforzo fisico.

I principali segni di malattia coronarica, a seconda della forma della malattia sono:

  • L'angina pectoris è caratterizzata da dolore pressorio dietro lo sterno (capace di dare alla parte sinistra del collo, scapola sinistra o braccio), mancanza di respiro durante lo sforzo fisico (camminare veloce, correre, salire le scale) o stress emotivo (stress), aumento della pressione sanguigna, tachicardia;
  • Forma aritmica - accompagnata da mancanza di respiro, asma cardiaco, edema polmonare;
  • Infarto miocardico - una persona sviluppa un attacco di forte dolore dietro lo sterno, che non è alleviato da antidolorifici convenzionali;
  • Forma asintomatica - una persona non ha segni evidenti che indicano lo sviluppo di CHD.
  • Debolezza generale, malessere;
  • Edema, prevalentemente di arti inferiori;
  • Vertigini, annebbiamento della coscienza;
  • Nausea, a volte con attacchi di vomito;
  • Molto sudato;
  • Sentimenti di paura, ansia, panico;
  • Se prendi nitroglicerina in attacchi dolorosi, il dolore si attenua.

Cause della malattia coronarica

La causa principale e più frequente dello sviluppo di CHD è l'aterosclerosi, il meccanismo di cui abbiamo parlato all'inizio dell'articolo, nel paragrafo "Sviluppo di CHD". In breve, l'essenza sta nella presenza di placche aterosclerotiche nei vasi sanguigni coronarici, restringendo o bloccando completamente l'accesso del sangue a una particolare area del muscolo cardiaco (miocardio).

Altre cause di CHD includono:

  • Mangiare cibi malsani e nocivi - cibi veloci, bevande analcoliche, bevande alcoliche, ecc.;
  • Iperlipidemia (livelli elevati di lipidi e lipoproteine ​​nel sangue);
  • Trombosi e tromboembolismo delle arterie coronarie;
  • Spasmi delle arterie coronarie;
  • Disfunzione endoteliale (parete interna dei vasi sanguigni);
  • Aumento dell'attività del sistema di coagulazione del sangue;
  • Danni ai vasi sanguigni per infezione - virus dell'herpes, citomegalovirus, clamidia;
  • Squilibrio ormonale (con l'inizio della menopausa, ipotiroidismo e altre condizioni);
  • Disturbi metabolici;
  • Fattore ereditario

Un aumento del rischio di sviluppare malattia coronarica è nelle seguenti persone:

  • Età: più è anziana la persona, maggiore è il rischio di sviluppare una malattia coronarica;
  • Cattive abitudini: fumo, alcol, droghe;
  • Cibo povero;
  • Stile di vita sedentario;
  • Esposizione a stress frequenti;
  • Sesso maschile;
  • Ipertensione arteriosa (ipertensione);
  • l'obesità;
  • Diabete mellito;
  • Tachicardia.

Classificazione CHD

La classificazione di CHD si presenta nella forma:
1. Angina pectoris:
- Angina pectoris:
- - Primaria;
- - Stabile, con indicazione della classe funzionale
- Angina pectoris instabile (classificazione Braunwald)
- stenocardia vasospastica;
2. Forma aritmica (caratterizzata da aritmia cardiaca);
3. Infarto miocardico;
4. cardiosclerosi postinfartuale;
5. Insufficienza cardiaca;
6. Morte coronarica improvvisa (arresto cardiaco primario):
- Morte coronarica improvvisa con rianimazione riuscita;
- morte coronarica improvvisa con esito fatale;
7. Forma asintomatica di CHD.

Diagnosi di CHD

La diagnosi di malattia coronarica viene effettuata utilizzando i seguenti metodi di esame:

Trattamento della cardiopatia ischemica (CHD)

Come trattare la cardiopatia ischemica? Il trattamento della malattia coronarica viene effettuato solo dopo una diagnosi approfondita della malattia e determinarne la forma, perché Il metodo di terapia e i mezzi necessari dipendono dalla forma di IHD.

Il trattamento della malattia coronarica di solito include le seguenti terapie:

1. Limitazione dell'attività fisica;
2. Trattamento farmacologico:
2.1. Terapia anti-aterosclerotica;
2.2. Terapia di mantenimento;
3. Dieta;
4. Trattamento chirurgico

1. Limita l'attività fisica

Come già sappiamo, cari lettori, il punto principale di IHD è insufficiente afflusso di sangue al cuore. A causa della quantità insufficiente di sangue, ovviamente, il cuore non riceve abbastanza ossigeno, insieme a varie sostanze necessarie per il suo normale funzionamento e funzionamento. Allo stesso tempo, è necessario capire che durante l'esercizio sul corpo, in parallelo aumenta il carico sul muscolo cardiaco, che a sua volta vuole ricevere un'ulteriore porzione di sangue e ossigeno. Naturalmente, perché in caso di IHD del sangue non è sufficiente, quindi sotto carico questa carenza diventa ancora più critica, che contribuisce al peggioramento del decorso della malattia sotto forma di sintomi aumentati, fino ad un brusco arresto cardiaco.

L'esercizio è necessario, ma già nella fase di riabilitazione dopo lo stadio acuto della malattia e solo come prescritto dal medico curante.

2. Trattamento farmacologico (farmaci per cardiopatia ischemica)

È importante! Prima di usare droghe, assicurati di consultare il tuo medico!

2.1. Terapia anti-aterosclerotica

Recentemente, per il trattamento della malattia coronarica, molti medici utilizzano i seguenti 3 gruppi di farmaci - agenti antipiastrinici, β-bloccanti e farmaci che abbassano il colesterolo (che abbassano il colesterolo):

Agenti antipiastrinici. Impedendo l'aggregazione di eritrociti e piastrine, gli agenti antipiastrinici riducono al minimo la loro adesione e la deposizione sulle pareti interne dei vasi sanguigni (endotelio), migliorando il flusso sanguigno.

I seguenti farmaci possono essere distinti tra agenti antipiastrinici: acido acetilsalicilico ("Aspirina", "Atsekardol", "Thrombol"), "Clopidogrel".

p-bloccanti. I beta-bloccanti contribuiscono ad una diminuzione della frequenza cardiaca (HR), riducendo così il carico sul cuore. Inoltre, con una diminuzione della frequenza cardiaca, diminuisce anche il consumo di ossigeno, a causa della mancanza di quale malattia coronarica si sviluppa. I medici osservano che con l'uso regolare dei bloccanti β-adrenergici, la qualità e l'aspettativa di vita del paziente migliorano, perché Questo gruppo di farmaci sopprime molti dei sintomi della CHD. Tuttavia, dovresti essere consapevole del fatto che le controindicazioni alla somministrazione di β-bloccanti sono la presenza di tali comorbilità come l'asma bronchiale, le patologie polmonari e la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

I seguenti farmaci possono essere distinti tra i bloccanti β-adrenergici: bisoprololo (Biprol, Kordinorm, Niperten), carvedilolo (Dilatrend, Coriol, (Talliton)), metoprololo (Betalok, Vazokardin, " Metocard "," Egilok ").

Le statine e i fibrati sono farmaci ipocolesterolemici (che abbassano il colesterolo). Questi gruppi di farmaci riducono la quantità di colesterolo "cattivo" nel sangue, riducono il numero di placche aterosclerotiche sulle pareti dei vasi sanguigni e prevengono anche la comparsa di nuove placche. L'uso combinato di statine e fibrati è il modo più efficace per combattere i depositi di colesterolo.

I fibrati contribuiscono all'aumento della lipoproteina ad alta densità (HDL), che in realtà contrasta le lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) e, come voi ed io sappiamo, sono le LDL a formare placche aterosclerotiche. Inoltre, i fibrati sono utilizzati nel trattamento della dislipidemia (IIa, IIb, III, IV, V), abbassano il livello dei trigliceridi e, soprattutto, - riducono al minimo la percentuale di decessi per malattia coronarica.

Tra i fibrati vi sono i seguenti farmaci: "Fenofibrato".

Le statine, a differenza dei fibrati, hanno un effetto diretto sull'LDL, abbassandone la quantità nel sangue.

Tra le statine si possono distinguere i seguenti farmaci: "Atorvastin", "Lovastatina", "Rosuvastin", "Simvastatina".

Il livello di colesterolo nel sangue in CHD dovrebbe essere 2,5 mmol / l.

2.2. Terapia di supporto

Nitrati. Sono utilizzati per ridurre il precarico sul lavoro del cuore dilatando i vasi sanguigni del letto venoso e depositando il sangue, bloccando così uno dei principali sintomi della malattia coronarica - l'angina pectoris, manifestata come mancanza di respiro, pesantezza e schiacciamento del dolore dietro lo sterno. Soprattutto per il sollievo dei gravi attacchi di angina, recentemente è stata utilizzata con successo la flebo endovenosa di nitroglicerina.

Tra i nitrati si possono distinguere i seguenti farmaci: "nitroglicerina", "isosorbide mononitrato".

Controindicazioni all'uso di nitrati è bassa pressione sanguigna - inferiore a 100/60 mm Hg. Art. Tra gli effetti collaterali si possono notare mal di testa e abbassamento della pressione sanguigna.

Anticoagulanti. Impediscono la formazione di coaguli di sangue, rallentano lo sviluppo di coaguli di sangue esistenti, inibiscono la formazione di filamenti di fibrina.

I seguenti farmaci possono essere distinti tra anticoagulanti: eparina.

Diuretici (farmaci diuretici). Contribuisce all'eliminazione accelerata del fluido in eccesso dal corpo, a causa di una diminuzione del volume circolante del sangue, riducendo così il carico sul muscolo cardiaco. Tra i diuretici si possono distinguere 2 gruppi di farmaci - loop e tiazidici.

I diuretici ad anello vengono usati in situazioni di emergenza quando il fluido dal corpo deve essere ritirato il più rapidamente possibile. Un gruppo di diuretici dell'ansa riduce il riassorbimento di Na +, K +, Cl- nella parte più spessa dell'ansa di Henle.

Tra i diuretici dell'ansa si possono distinguere i seguenti farmaci: "Furosemide".

I diuretici tiazidici riducono il riassorbimento di Na +, Cl- nella parte più spessa dell'ansa di Henle e la sezione iniziale del tubulo distale del nefrone, così come il riassorbimento dell'urina, trattengono il calcio (Ca2 +) nel corpo. I diuretici tiazidici, in presenza di ipertensione, minimizzano lo sviluppo di complicanze della malattia coronarica dal sistema cardiovascolare.

Tra i diuretici tiazidici si possono distinguere i seguenti farmaci: "Ipotesi", "Indapamide".

Farmaci antiaritmici. Contribuire alla normalizzazione della frequenza cardiaca (HR), migliorando così la funzione respiratoria, facilita il decorso della malattia coronarica.

Tra i farmaci antiaritmici si possono distinguere i seguenti farmaci: "Aymalin", "Amiodarone", "Lidocaina", "Novokainamid".

Inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE). Gli ACE inibitori, bloccando la conversione dell'angiotensina II dall'angiotensina I, prevengono gli spasmi dei vasi sanguigni. Gli ACE-inibitori normalizzano anche la pressione sanguigna, proteggono il cuore e i reni dai processi patologici.

Tra gli ACE-inibitori si possono distinguere i seguenti farmaci: Captopril, Lisinopril, Enalapril.

Preparati sedativi Utilizzato come sedativo del sistema nervoso, quando la causa dell'aumento della frequenza cardiaca è l'angoscia emotiva, lo stress.

Tra i farmaci sedativi si possono distinguere: "Valerian", "Persen", "Tenoten".

3. Dieta per la malattia coronarica

La dieta per CHD è mirata a ridurre il carico sul muscolo cardiaco (miocardio). Per fare questo, nella dieta limitare la quantità di acqua e sale. Inoltre, i prodotti che promuovono lo sviluppo di aterosclerosi, che possono essere trovati nell'articolo 10 alimenti nocivi, sono esclusi dalla dieta quotidiana.

Tra i punti salienti della dieta con CHD si possono distinguere:

  • Il contenuto calorico del cibo - del 10-15%, e per l'obesità del 20% in meno rispetto alla vostra dieta quotidiana;
  • La quantità di grasso non è superiore a 60-80 g / giorno;
  • La quantità di proteine ​​non è superiore a 1,5 g per 1 kg di peso corporeo / giorno;
  • La quantità di carboidrati - non più di 350-400 g / giorno;
  • La quantità di sale - non più di 8 g / giorno.

Cosa non può mangiare con CHD

  • Alimenti grassi, fritti, affumicati, piccanti e salati: salsicce, salsicce, prosciutto, latticini grassi, maionese, salse, ketchup, ecc.;
  • Grassi animali che si trovano in grandi quantità in grassi, carni grasse (maiale, anatra domestica, oca, carpa e altri), burro, margarina;
  • Alimenti ipercalorici e alimenti ricchi di carboidrati facilmente digeribili: cioccolato, torte, pasta frolla, caramelle, marshmallow, marmellata, confetture e marmellate.

Cosa posso mangiare con CHD

  • Alimenti di origine animale - carni magre (pollo magro, tacchino, pesce), ricotta a basso contenuto di grassi, albume d'uovo;
  • Semole - grano saraceno, farina d'avena;
  • Verdure e frutta - per lo più verdure verdi e frutta arancione;
  • Prodotti da forno - pane di segale o di crusca;
  • Bevanda - acqua minerale, latte non grasso o kefir, tè non zuccherato, succo di betulla e acero.

Inoltre, una dieta con CHD dovrebbe anche mirare ad eliminare quantità eccessive di chili in più (obesità), se presenti.

Per il trattamento della cardiopatia ischemica, M.I. Pevzner ha sviluppato un sistema di nutrizione medica - dieta n. 10c (tabella n. 10c).

vitamine

La nutrizione deve anche concentrarsi sull'assunzione aggiuntiva di vitamine - C (acido ascorbico), E (tocoferolo), B3 (PP - niacina, acido nicotinico), B6 ​​(piridossina), B11 (L-carnitina) e P (rutina e altri bioflavonoidi ). Queste vitamine, in particolare C e P, rafforzano le pareti dei vasi sanguigni e prevengono i depositi di colesterolo in esse, vale a dire. formazione di placche aterosclerotiche.

L'acido ascorbico contribuisce anche alla rapida disintegrazione del colesterolo "cattivo" e alla sua rimozione dal corpo.

Ma la vitamina D (calciferolo) deve essere ridotta nel consumo.

4. Trattamento chirurgico della cardiopatia ischemica

Tra i metodi chirurgici di trattamento della malattia coronarica può essere distinta:

Innesto di bypass delle arterie coronarie (CS), in particolare l'innesto di bypass delle arterie coronariche (CABG). L'essenza del metodo consiste nel collegare il vaso coronarico, al di sotto dell'area interessata, con i vasi sanguigni esterni. Come "shunt" viene solitamente utilizzata una grande vena safena.

Angioplastica con palloncino L'essenza del metodo si basa sull'introduzione nel posto del lume ristretto di un contenitore speciale (cilindro), a cui viene successivamente fornita l'aria. A causa della pressione sulle placche aterosclerotiche, il palloncino con l'aria le spreme, dopo di che viene nuovamente espulsa e portata via dalla nave.

A causa del fatto che dopo l'angioplastica con palloncino c'è un alto rischio di restringimento del lume di un vaso sanguigno, uno stent è posto in questo luogo, vale a dire essere effettuato stenting della nave.

Stenting. L'essenza del metodo si basa sull'installazione nel lume arterioso patologicamente ristretto di uno speciale stent - una struttura metallica, che aumenta il lume arterioso e ne impedisce il restringimento.

Il trattamento chirurgico sotto forma di angioplastica con palloncino e stenting viene effettuato sotto il controllo dell'angiografia.

Prognosi del trattamento

La prognosi per il recupero dipende in gran parte da una visita tempestiva a un medico, una diagnosi approfondita e un adeguato corso di trattamento di IHD.

Nel caso estremo, se i medici non danno una prognosi positiva per il recupero, non disperare, puoi sempre chiedere aiuto al Signore, che sa chiaramente come aiutare coloro che si rivolgono a Lui. Perché non è per niente che è scritto: "Chiunque invoca il nome del Signore sarà salvato" (Romani 10:13).

Trattamento dei rimedi popolari CHD

È importante! Prima di usare rimedi popolari per IHD, assicurati di consultare il tuo medico!

Biancospino e motherwort. Versare in un thermos 1 cucchiaio. cucchiaio di biancospino e 1 cucchiaio. cucchiaio di motherwort, quindi versarli 250 ml di acqua bollente. Lasciare riposare il mezzo per un paio d'ore, quindi filtrarlo e bere 2 cucchiai. cucchiai 3 volte al giorno, 30 minuti prima dei pasti. L'efficacia dello strumento aumenta con l'uso aggiuntivo di brodo di rosa canina.

Rafano, carote e miele. Grattugiare la radice di rafano per renderlo 2 cucchiai. cucchiaio e versarlo con un bicchiere di acqua bollita. Dopo, mescolare l'infuso di rafano con 1 tazza di succo di carota appena spremuto e 1 tazza di miele, mescolare il tutto accuratamente. Bevi un bisogno di 1 cucchiaio. cucchiaio, 3 volte al giorno, 60 minuti prima dei pasti.

Rafano. Fai una miscela di 1 cucchiaino di rafano grattugiato e 1 cucchiaino di miele, che dovrebbe essere mangiato 1 volta al giorno con acqua. Il corso del trattamento è di 45 giorni.

Collezione 1. Crea una raccolta dei seguenti ingredienti in una forma schiacciata - 2 cucchiai. cucchiai di fiori di canna di girasole, ittero e semi di aneto, nonché 1 cucchiaio. cucchiai di foglie di farfara. Mescolare tutto accuratamente e versare 1 cucchiaio. cucchiaio raccogliere un bicchiere di acqua bollente, quindi coprire il contenitore, mettere da parte per un'ora per insistere, filtrare e prendere l'infuso 100 g, 6 volte al giorno, per 30 giorni, 30 minuti prima dei pasti.

Collezione 2. Raccogliere dai seguenti ingredienti nella forma schiacciata: 50 g di fiori di biancospino, 30 g di alpinista e 20 g di erba di equiseto. Mescolare tutto accuratamente, quindi 2 cucchiai. cucchiai di raccolta, versare 250 g di acqua bollente, coprire l'agente e mettere da parte per insistere, circa 2 ore Dopo, filtrare l'agente e bere 1 sorso durante il giorno.

Collezione 3. Crea una raccolta dei seguenti ingredienti in una forma schiacciata - 2 cucchiai. cucchiai di fiori di biancospino e foglie di vischio, oltre a 1 cucchiaio. cucchiaio di semi di cumino, radice di valeriana, foglie di melissa e erbe di pervinca. Mescolare tutto accuratamente e versare 1 cucchiaio. Cucinate un bicchiere di acqua bollente, quindi coprite il contenitore, mettete da parte per un'ora per insistere, filtrate e prendete l'infuso 100 g, 2 volte al giorno, mattina e sera, 30 minuti prima dei pasti.

Raccolta 4. Raccogliere dai seguenti ingredienti nella forma schiacciata - 100 g di fiori di biancospino, 100 g di camomilla, 50 g di foglie di betulla, 50 g di erba di erica, 50 g di fiori di ippocastano e 50 g di rizoma di wheatgrass. Mescolare il tutto accuratamente, dopo di che 1 cucchiaino di raccolta versare 250 g di acqua bollente, coprire il prodotto e lasciare in infusione per 30 minuti.Dopo, scolare il prodotto e scaldare 100 g, 2 volte al giorno, al mattino a stomaco vuoto e prima di andare a dormire

Prevenzione della malattia coronarica

La prevenzione della cardiopatia coronarica include le seguenti raccomandazioni:

  • Rifiutare il cibo inutile e dannoso, o almeno minimizzarne l'uso;
  • Prova nella dieta, per dare la preferenza nell'uso di prodotti arricchiti con vitamine e oligoelementi - verdure fresche e frutta;
  • Smettere di fumare, fumare;
  • Spostare di più, con un lavoro seduto, fare esercizi sul posto di lavoro;
  • Non lasciare le malattie del sistema cardiovascolare al rischio che non si sviluppino in una forma cronica;
  • Guarda il tuo peso;
  • Evita di lavorare con un maggiore stress emotivo, specialmente se sei molto preoccupato per varie situazioni difficili - se necessario, cambia lavoro;
  • Cerca di avere pace con le persone intorno a te, specialmente in famiglia.

Per Saperne Di Più I Vasi