encefalopatia

L'encefalopatia è un nome generico per una varietà di processi patologici basati sulla degenerazione dei neuroni del cervello a causa di una violazione del loro metabolismo. L'encefalopatia si manifesta con disturbi neurologici polimorfici, disturbi nella sfera intellettuale-mnestica ed emotiva-volitiva. La ricerca diagnostica consiste in un esame neurologico completo e nella definizione di una patologia causale. Il trattamento dell'encefalopatia è ridotto all'eliminazione della condizione patologica che lo ha causato, il trattamento della malattia causativa e il mantenimento del metabolismo ottimale dei neuroni cerebrali.

encefalopatia

L'encefalopatia è un concetto complesso che combina numerose sindromi di lesioni cerebrali diffuse, che si basa sul dismetabolismo e sulla morte dei neuroni. L'idea di combinare le malattie cerebrali polietiologiche in un gruppo sorse in connessione con la comunanza della loro patogenesi e dei cambiamenti morfologici. Il termine è formato dalla fusione delle parole greche "encefalo" - il cervello e "pathos" - una malattia. L'encefalopatia comprende 2 gruppi di malattie: encefalopatia perinatale e acquisita.

Il concetto di encefalopatia perinatale è stato introdotto nel 1976 e implica lesioni cerebrali che si verificano dalla 28a settimana di gestazione al 7 ° giorno di vita. L'encefalopatia perinatale si manifesta nei bambini dei primi mesi di vita. L'encefalopatia acquisita ha una natura secondaria e si osserva principalmente negli adulti, più spesso nelle persone di mezza età e anziane, in presenza di gravi malattie croniche, dopo traumi, intossicazioni, ecc. L'encefalopatia è una patologia interdisciplinare, in accordo con l'eziologia che richiede attenzione da specialisti in campi di neurologia, pediatria, traumatologia, gastroenterologia, narcologia, cardiologia, endocrinologia, tossicologia, urologia.

Cause di encefalopatia

I fattori scatenanti che possono causare l'encefalopatia perinatale possono includere: ipossia fetale, infezioni e intossicazioni intrauterine, conflitto renale, asfissia neonatale, danno alla nascita, anomalie metaboliche geneticamente determinate e anomalie dello sviluppo (ad es. Difetti cardiaci congeniti). Il rischio di patologia perinatale aumenta con le anomalie del travaglio, il feto grande, la nascita prematura e la prematurità del neonato, pelvi stretti, che intrecciano il cordone ombelicale.

L'encefalopatia acquisita può svilupparsi a seguito di trauma cranico, esposizione a radiazioni ionizzanti, intossicazione da sostanze chimiche neurotropiche (alcol etilico, piombo, cloroformio, farmaci, barbiturici) e batteri (con difterite, tetano, botulismo, ecc.) Tossine. L'encefalopatia dovuta a disturbi vascolari è molto diffusa: aterosclerosi, ipertensione arteriosa, dyscirculation venoso, angiopatia dei vasi cerebrali nell'amilomidosi, che porta a ischemia cerebrale cronica. Un grande gruppo è costituito da encefalopatia associata agli effetti delle endotossine, che sono una complicazione di varie malattie degli organi somatici: pancreatite acuta, insufficienza renale acuta e cronica, cirrosi epatica e insufficienza epatica.

Malattie polmonari, che portano alla rottura della ventilazione polmonare (polmonite, tubercolosi polmonare, ascesso polmonare, atelettasia, bronchiectasie, embolia polmonare), provocano encefalopatia della genesi ipossica. L'encefalopatia, che è osservata in un numero di pazienti dopo la rianimazione, ha una genesi simile. Importante nel metabolismo cerebrale è il glucosio. L'encefalopatia può svilupparsi sia con una diminuzione del suo livello (ipoglicemia) che con il suo aumento (iperglicemia), che è spesso osservata nel diabete mellito. La causa dei disordini cerebrali metabolici è l'ipovitaminosi (principalmente la mancanza di vitamine gr. B). In alcuni casi, l'encefalopatia è una conseguenza della caduta della pressione osmotica e dell'iponatriemia causata dalla ritenzione idrica durante l'ipersecrezione dell'ormone antidiuretico (nell'ipotiroidismo, nell'insufficienza surrenalica, nei processi tumorali, ecc.). La leucoencefalopatia, che ha un'eziologia virale e si trova in pazienti immunocompromessi, è rara.

Patogenesi e morfologia dell'encefalopatia

L'encefalopatia di qualsiasi genesi è diffusa, cioè, interessa varie strutture cerebrali, un processo. È basato su carenza di ossigeno (ipossia) e disordini metabolici dei neuroni. Quest'ultimo può essere dovuto all'ipossia stessa (con encefalopatie circolatorie e ipossiche), alla carenza di singoli metaboliti e all'esposizione a tossine (con encefalopatie metaboliche e tossiche). Questi disturbi portano alla degenerazione e alla morte dei neuroni cerebrali.

Le caratteristiche morfologiche che caratterizzano l'encefalopatia comprendono: la degenerazione e la riduzione del numero di neuroni nel midollo allungato e quindi la sua diffusa atrofia; fuochi di demielinizzazione e necrosi, così come crescite gliali localizzate nella sostanza bianca; micro emorragie e gonfiore dei tessuti cerebrali; pletora di membrane cerebrali. La localizzazione predominante di questi cambiamenti e il loro grado di gravità possono variare a seconda del tipo di encefalopatia.

Classificazione dell'encefalopatia

In accordo con il fattore eziologico, l'encefalopatia è classificata nella radiazione post-traumatica, tossica, metabolica, vascolare (dyscirculatory). L'encefalopatia post-traumatica si riferisce agli effetti a lungo termine della TBI e può svilupparsi diversi anni dopo di essa. Le varianti tossiche includono l'encefalopatia alcolica osservata nell'alcolismo cronico, così come i disturbi cerebrali che si verificano tra i tossicodipendenti. Varianti metaboliche: encefalopatia epatica (portosistemica, bilirubina), uremica (azotemica), diabetica, pancreatica, ipoglicemizzante, ipossica, anossica (post-rianimatore) e sindrome di Gaie-Wernicke. L'encefalopatia dyscirculatory è suddivisa in aterosclerotica, ipertensiva, venosa. Una forma separata di encefalopatia ipertensiva è la malattia di Binswanger.

Nella pratica clinica, viene utilizzata la classificazione dell'encefalopatia in gravità, ma questa distinzione è molto condizionale. La severità implica un decorso subclinico, cioè nessuna manifestazione in presenza di alterazioni cerebrali, fissata da metodi diagnostici strumentali. In questa fase, la patologia può essere diagnosticata durante un esame di follow-up di pazienti con malattie croniche, principalmente vascolari. La presenza di sintomi neurologici lievi o moderati, spesso di natura transitoria, è caratterizzata dalla gravità II. All'III grado, si osservano gravi disturbi neurologici, che nella maggior parte dei casi sono la causa della disabilità del paziente.

Sintomi di encefalopatia

Più comune è l'encefalopatia cronica, che si distingue per l'inizio del sintomo debole e per lo sviluppo graduale. Il più delle volte ha una natura disdikirulyatorny e post-traumatica. L'encefalopatia acuta è caratterizzata da un'improvvisa esordio e un rapido peggioramento delle condizioni del paziente, la presenza di una coscienza compromessa. Può verificarsi con intossicazione e disturbi dismetabolici. Esempi sono l'encefalopatia acuta pancreatica, uremica, epatica, la sindrome di Gaye-Wernicke, l'encefalopatia ipossica nell'embolismo polmonare.

L'encefalopatia cronica nelle fasi iniziali si manifesta con difficoltà nel cercare di ricordare eventi recenti o informazioni ricevute di recente, attenuazione dell'attenzione e prestazioni mentali, affaticamento, disturbi del sonno, mancanza di flessibilità nel cambiare il tipo di attività e labilità psico-emotiva. I pazienti possono notare irritabilità aumentata, sonnolenza diurna, rumore alla testa, mal di testa che non ha una certa localizzazione. I sintomi possono variare in pazienti diversi. Nello stato neurologico, il nistagmo è possibile, iperreflessia moderata e ipertensione muscolare, presenza di riflessi dell'automatismo orale e segni del piede, instabilità nella posizione di Romberg, disordinarietà, deficienza di FMN (diminuzione della vista, perdita dell'udito, lieve ptosi, paresi degli occhi), segni di disfunzione vegetativa. La progressione dell'encefalopatia è accompagnata da esacerbazione dei sintomi con la formazione di una o l'altra sindrome neurologica chiaramente dominante: vestibolo-atica, parkinsoniana, ipercinetica, pseudobulbar. L'aumento delle violazioni della sfera intellettuale ed emotiva-volitiva porta alla formazione della demenza. I disturbi mentali sono possibili.

L'encefalopatia acuta debutta con improvvisa agitazione psicomotoria con intenso mal di testa, disabilità visiva, nausea e vomito, precarietà, in alcuni casi, intorpidimento della lingua, distale della mano e del piede, disturbi mentali. Abbastanza rapidamente, l'eccitazione cede il passo all'apatia, spesso si verifica una violazione della coscienza di diverse profondità: stupore, disorientamento, stupore e coma. Si possono osservare vari tipi di epifisi. L'encefalopatia acuta appartiene a condizioni urgenti e senza cure mediche urgenti può essere fatale a causa di edema cerebrale, compromissione della funzione dei centri cerebrali vitali.

Diagnosi di encefalopatia

La diagnosi primaria di encefalopatia viene effettuata da un neurologo in base ai risultati di un sondaggio e di un esame neurologico. Inoltre, viene eseguito un esame neurologico strumentale completo: elettroencefalogramma, echoencephalography, rheoencephalography o USDG dei vasi della testa. L'EEG, di regola, rivela una diffusa disorganizzazione dell'attività bioelettrica del cervello con la comparsa di onde lente. Possibile identificazione di epi-attività. Echo-EG ti consente di valutare la pressione intracranica. Gli studi vascolari forniscono informazioni sullo stato della circolazione cerebrale. È possibile analizzare il grado di cambiamenti morfologici utilizzando la risonanza magnetica cerebrale. Questo metodo consente anche di differenziare l'encefalopatia da altre malattie cerebrali: morbo di Alzheimer, tumore intracerebrale, encefalite, encefalomielite disseminata, ictus, degenerazione corticobasale, malattia di Creutzfeldt-Jakob, ecc.

Il più importante nel comprendere l'eziologia dell'encefalopatia è la raccolta dell'anamnesi, l'esame degli organi somatici e la consultazione di specialisti alleati: cardiologo, nefrologo, gastroenterologo, endocrinologo, pneumologo, narcologo. Secondo indicazioni, studi ormonali, determinazione del colesterolo e dei livelli di zucchero nel sangue, analisi delle urine, sangue e urina biochimica, ecografia epatica, ecografia pancreatica, urografia escretoria, ecografia del sistema urinario, TC dei reni, radiografia del torace, TC dei polmoni, ecc.

Trattamento di encefalopatia

L'encefalopatia acuta è un'indicazione per ospedalizzazione urgente e terapia di emergenza. Potrebbe richiedere misure come ventilazione meccanica, emodialisi, nutrizione parenterale. Nel trattamento dell'encefalopatia sia acuta che cronica, il posto guida appartiene alla terapia della malattia causale. In caso di intossicazione, viene eseguita la disintossicazione, inclusa l'introduzione di soluzioni per infusione; in caso di disturbi dismetabolici, correzione metabolica (selezione di una dose di farmaci che riducono il glucosio o insulina, somministrazione di soluzione di glucosio, somministrazione endovenosa di tiamina). Vengono trattate epatite, cirrosi, pancreatite, nefrite, malattie polmonari, ipertensione, aterosclerosi. Si raccomanda che una dieta conforme alla patologia sottostante e un regime adeguato alle condizioni del paziente.

La presenza della componente ischemica nella patogenesi dell'encefalopatia è un'indicazione ai fini della terapia vascolare: pentossifillina, ticlopidina, vinpocetina, nicergolina. L'encefalopatia aterosclerotica richiede l'inclusione nel regime di trattamento dei farmaci ipolipemizzanti (ad esempio, simvastatina, gemfibrozil). La terapia dell'encefalopatia ipertensiva viene effettuata con la nomina di farmaci antipertensivi e il monitoraggio delle cifre della pressione arteriosa. Se l'encefalopatia dincircolatoria è causata dall'occlusione delle arterie carotidi o dell'arteria vertebrale, il trattamento chirurgico è possibile: ricostruzione o protesi dell'arteria vertebrale, endoarterectomia carotidea, shunt della carotide succlavia, creazione di anastomosi extra-intracranica.

La terapia neuroprotettiva e metabolica è obbligatoria. Comprende nootropics (to-ta hopantenic, piracetam, pyritinol, lucetam), amminoacidi (glicina, acido glutammico), vitamine (B1, B6, C, E), farmaci GABA (picamilon, phenibut). I disturbi psichiatrici richiedono farmaci psicotropi: diazepam, bromuri, droperidolo, phenozepam. Quando le convulsioni vengono eseguite con terapia anticonvulsivante, i nootropi sono controindicati. La farmacoterapia è ripetuta corsi 2-3 volte l'anno. Come trattamento ausiliario, si usano metodi di fisioterapia: riflessoterapia, elettroforesi, magnetoterapia.

Previsione e prevenzione dell'encefalopatia

In molti casi, la prognosi dell'encefalopatia secondaria determina quanto efficacemente possa essere trattata una patologia causale. L'esito della terapia dipende anche dal grado di cambiamenti cerebrali che si sono verificati. In alcuni casi, la stabilizzazione dell'encefalopatia è considerata un effetto positivo. Con l'ulteriore progressione dell'encefalopatia raggiunge III grado e porta a gravi disturbi neurologici ed emotivo-mentali, disabilitando il paziente. Nel caso di encefalopatia perinatale o acuta, l'esito dipende dalla gravità e dalla gravità del danno al tessuto cerebrale. Spesso, l'encefalopatia tossica acuta è accompagnata da un danno profondo e irreversibile al cervello.

La prevenzione dell'encefalopatia perinatale è una questione di scelta corretta della modalità di consegna, gestione adeguata della gravidanza, rispetto delle regole di cura per il neonato. La prevenzione dell'encefalopatia secondaria è la rilevazione tempestiva e un trattamento adeguato delle malattie vascolari, urologiche, gastroenterologiche, patologie polmonari, disturbi endocrini e metabolici. Come misura preventiva può essere considerata una corretta alimentazione, uno stile di vita attivo, smettere di fumare, droghe e alcol.

Encefalopatia del cervello: tipi, segni e manifestazioni, trattamento

L'encefalopatia cerebrale (pseudoencefalite, cerebropatia, encefalosi) è una sindrome da danno cerebrale frammentato e debilitante, che è di natura infiammatoria ed è sorto sulla base di una malattia già esistente.

A seconda del momento dell'evento e le cause sottostanti dell'encefalopatia cerebrale sono suddivisi in:

  • Congenita (encefalopatia perinatale) - causata da lesioni intracraniche dovute al parto, alterazioni dello sviluppo cerebrale, anomalie genetiche nel metabolismo, ecc.
  • Acquistato, che può essere suddiviso nei seguenti sottogruppi:
    1. Encefalopatia tossica - a causa della costante esposizione a sostanze tossiche, narcotico, encefalopatia alcolica;
    2. Encefalopatia post-traumatica - che si sviluppa sullo sfondo delle lesioni alla testa (TBI);
    3. Metabolico - basato su disordini metabolici in caso di gravi alterazioni patologiche negli organi interni: epatica, uremica, pancreatica, ipoglicemizzante, iperosmolare, iperglicemica (diabetica), demenza post-encefalica, ecc.;
    4. Radiazioni - a causa dell'esposizione alle radiazioni ionizzanti del cervello;
    5. Encefalopatia vascolare, dyscirculatory - associata alla costante interruzione dell'afflusso di sangue al cervello: genesi ipertensiva, venosa, mista.

Più spesso, la malattia progredisce gradualmente. Ma ci sono casi in cui si sviluppa improvvisamente e improvvisamente: in caso di ipertensione maligna o grave malattia del fegato e dei reni.

L'encefalopatia aiuta a ridurre il numero di cellule nervose nel cervello, la comparsa di piccole aree di rottura del tessuto, emorragie minori, ristagno del sangue ed edema delle membrane. Sono state osservate diverse concentrazioni e gradi di lesioni, principalmente la materia grigia o bianca e la disorganizzazione del flusso sanguigno cerebrale sono principalmente colpite.

Video: la comparsa di encefalopatia nei bambini

Sintomi comuni

A seconda del tipo, i sintomi che accompagnano la malattia sono diversi. Evidenzia il più comune e più caratteristico:

  1. tinnito;
  2. Debolezza generale;
  3. vertigini;
  4. l'emicrania;
  5. Temperamento rapido;
  6. Alto affaticamento;
  7. Sbalzi d'umore;
  8. pianto;
  9. Visione e udito compromessi.

Nella fase iniziale, questi stati appaiono quando il tempo cambia, in situazioni stressanti, sovraccarichi fisici, sebbene in altre occasioni il benessere di una persona possa essere abbastanza normale. Ma anche l'aspetto periodico dei segni sopra elencati indica già una mancanza di afflusso di sangue al cervello e richiede un esame supplementare.

L'esame rivela un aumento del tono muscolare e dei riflessi tendinei, riflessi innaturali e malfunzionamenti del sistema nervoso autonomo e coordinazione motoria.

Negli ultimi stadi vengono aggiunti i sintomi di natura neurologica: paralisi, parkinsonismo e paresi.

Il decorso acuto dell'encefalopatia suggerisce uno sviluppo abbastanza rapido del quadro clinico complessivo della malattia. Il paziente sente improvvisamente ansia, forte mal di testa, nausea, vertigini e disturbi visivi. Lingua, labbra e dita sono insensibili. Il discorso e la coordinazione dei movimenti sono interrotti. Poi arriva un periodo di letargia, letargia e coscienza alterata.

Questa malattia modifica negativamente i processi mentali di una persona. La cerchia degli interessi si restringe, le difficoltà si notano nella pronuncia di certe parole. Il paziente ricorda bene gli eventi con un lungo periodo di limitazione, ma dimentica rapidamente i momenti attuali. La sua attenzione è dispersa, è difficile passare da un tipo di attività a un altro, lampi di aggressività, irritabilità non sono rari, l'apatia e la depressione sono possibili. Nelle fasi avanzate, la demenza si sviluppa.

diagnostica

Oggi la medicina ha una vasta gamma di metodi per aiutare a stabilire una diagnosi accurata:

  • Tomografia computerizzata;
  • elettroencefalografia;
  • Rheoencephalography (REG) - consente di valutare il flusso ematico cerebrale e le condizioni generali dei vasi;
  • Ecografia Doppler - mostrerà quanto velocemente il sangue si muove in una singola nave;
  • Monitoraggio ad ultrasuoni - mostra la causa dei coaguli di sangue e la localizzazione degli emboli, determinando il grado di minaccia di ictus;
  • Scansione ad ultrasuoni - è impegnata nello studio della parete vascolare, identificando placche o spasmi;
  • Metodo di risonanza magnetica nucleare;
  • Studi biochimici di liquido cerebrospinale, urine e sangue.

La base per la diagnosi è anche l'anamnesi. Se l'encefalopatia è congenita, l'informazione sui disturbi dello sviluppo nel periodo prenatale, sul decorso della gravidanza o sul trauma durante il parto è molto importante. I pazienti adulti scoprono la presenza di TBI, cattive abitudini e malattie metaboliche ereditarie e malattie vascolari. Anche lo stato neurologico è preso in considerazione.

I principali tipi di encefalopatia e il loro trattamento

Consideriamo più in dettaglio alcuni tipi e caratteristiche dell'encefalopatia nella tabella:

Trattamento dell'encefalopatia cerebrale

L'encefalopatia del cervello è una malattia in cui vi è un cambiamento distrofico nel tessuto nervoso del cervello, che causa cambiamenti nel suo volume e funzionalità cerebrale compromessa. Questa malattia può verificarsi sia negli adulti che nei bambini.

Come trattare

Quando si diagnostica l'encefalopatia, è necessario differenziare questa malattia dalle nevrosi, quando si verificano cambiamenti funzionali nel cervello, anche da distorsioni vascolari, così come da malattie come l'Alzheimer, il Pick, il morbo di Parkinson, i tumori cerebrali e altri cambiamenti patologici nelle regioni cerebrali. il cervello.

Dopo la diagnosi, viene prescritto un trattamento per l'encefalopatia aterosclerotica, con farmaci come la metionina, la lipamide, la fitina, l'essentiale, il cetamiphen, la tribusponina, la polisponina, il clofibrato o il miscleron.

Inoltre, vengono prescritti farmaci antipertensivi quali Vincopan, Arifon, Capoten, Atenololo, Prestarium, Clophelin o Enap per normalizzare la pressione sanguigna. Quando la dyscirculation venosa prescrive cofetina, glevenolo, cocarbossilasi IV (endovenosa), rodergina, aminofillina, anavenolo, troxevasin, esflazid ed escuzan. Per migliorare la microcircolazione dei vasi cerebrali e prevenire la microtrombosi, vengono utilizzati i disaggregati: tiklid, anturano, sermio, trental, aspirina in piccole dosi e carillon.

Per migliorare il flusso sanguigno e prevenire la comparsa di angiospasmi, vengono prescritti no-spa, alidore, flunarizina, nifedipina, tergeron, cinnarizina, complamine, vincamina e cavinton.

A pressione elevata persistente, si usano alcaloidi di ergotidrogenati diidrogenati, che hanno un effetto vegetotropico e vasoattivo e sono prescritti: acido, glicina, acido glutammico, cerebrolysina, pantogam, picamilone, aminone, piriditolo, encefalo e piracetam.

In qualsiasi stadio dello sviluppo dell'encefalopatia, specialmente nella fase iniziale, dovrebbero essere prescritti farmaci metabolici quali acido pantotenico, lipostabil, actovegina, ATP, fosfato, emoxipina, tocoferolo, acido lipoico, aevit, retinolo, acido ascorbico e vitamine B6 B1.

Nel caso in cui le sindromi psicopatologiche pronunciate iniziano a svilupparsi con encefalopatia, ma solo nella fase iniziale, i seguenti sedativi possono essere prescritti come apilac, dibazolo in piccole dosi, saparale ed eleuterococco. In caso di debolezza vascolare, gli adrenobloker del whisky trazicore vengono prescritti come Novotropi e vengono utilizzati anche adattogeni apilachi e saparali.

In aggiunta a tutti questi farmaci nel trattamento dell'encefalopatia si è ricorso alla fisioterapia sotto forma di massaggio della zona del collo, ossigenazione iperbarica. Eseguono anche elettrosleep, elettroforesi su noshpy Bourguignon, collare galvanico secondo Shcherbak, elettroforesi sulla zona del colletto di eufillin e altre procedure volte a migliorare la circolazione del sangue arterioso e venoso nella regione della vertebra cervicale. Ciò rende possibile aumentare l'afflusso e il deflusso di sangue al cervello, e questo aiuta a migliorare le connessioni interneuronali e a ridurre lo sviluppo di patologie nella zona del cervello.

Dieta per ischemia cerebrale descrizione completa

Rimedi popolari

  • Balsamo alle erbe. Per il trattamento dell'encefalopatia, il miglioramento della circolazione sanguigna nel cervello, la pulizia dei vasi sanguigni, la prevenzione delle vertigini e del rumore nella testa, esiste un efficace rimedio popolare: il balsamo alle erbe, che può essere facilmente preparato a casa.

Per prima cosa è necessario realizzare tre componenti: tintura di trifoglio rosso, Dioscorea caucasico e propoli.

Per la prima tintura, avrete bisogno di 40 g di trifoglio rosso (fiori) e 500 ml di alcool quaranta gradi o vodka. Mescolare i componenti e insistere per sette giorni in un luogo fresco e buio, quindi filtrare con una garza. La tintura di Dioscorea caucasica viene preparata per due settimane, riempiendo 50 g delle radici della pianta con mezzo litro di alcol. La medicina deve essere infusa in un luogo buio. Dopo la cottura, viene anche filtrato usando una garza. L'ultimo componente delle pozioni di guarigione - tintura di propoli. I suoi pezzi morbidi (100 g) devono essere schiacciati e messi in una bottiglia di vetro scuro, riempito con alcool (1 l). La bottiglia viene chiusa e conservata per dieci giorni in un luogo caldo e buio. Dopo aver preparato tutti gli ingredienti, mescolarli nelle stesse quantità e agitare bene. Balsamo curativo bere un cucchiaino dopo ogni pasto, diluito con acqua fredda bollita (50 ml). Il corso del trattamento è di due mesi, dopodiché dovresti fermarti per un paio di settimane.

  • Biancospino e trifoglio Quando l'encefalopatia colpisce vasi e capillari e la circolazione sanguigna peggiora, causando mal di testa, debolezza, vertigini e altri segni di alterazioni patologiche. Il biancospino contribuirà a far fronte a questo. Il suo frutto è utile da usare sia fresco che sotto forma di infuso. Per fare le bacche, è necessario asciugare e preparare due cucchiai in acqua bollente (500 ml). Insisti tutta la notte. Al mattino la bevanda medicinale sarà pronta per l'uso. Bere prima dei pasti (20 minuti) 3-4 volte al giorno.

    Le qualità curative dei fiori di trifoglio aiuteranno con il rumore nella testa, che è una manifestazione frequente di encefalopatia. Un paio di cucchiai di fiori fermentano in un thermos, versando su di essi 300 ml di acqua bollente. Insistere sul farmaco dovrebbe essere entro due ore. Bevilo in tre dosi prima dei pasti (mezz'ora).

  • Rosa canina. Aiuto nel trattamento dell'encefalopatia sarà dogrose. I suoi frutti possono essere preparati come tè aggiungendo due cucchiai di bacche secche a mezzo litro di acqua bollente. Insistere dogrose è meglio in un thermos, per due o tre ore. Se l'infusione è troppo ripida, può essere diluita con acqua o miscelata con miele. Inoltre, i fianchi asciutti sono utili per aggiungere a tutti i tipi di erbe.

    Non dimenticare la dieta: con l'encefalopatia, è importante mangiare cibi contenenti vitamine, appoggiandosi a frutta e verdura. Cipolle verdi e aglio saranno di particolare beneficio. Puoi fare una tintura di cipolla mescolando il suo succo fresco (1 cucchiaio) con miele (2 cucchiai). Prima di mangiare un tale strumento prendere un cucchiaio. Il giorno dovrebbe essere fatto in tre fasi.

  • Collezione di erbe Raccolta 1. Esiste un'efficace ricetta popolare dalle piante medicinali. Questo strumento può essere utilizzato nel trattamento dell'encefalopatia, in particolare per combattere il mal di testa, disturbi della circolazione cerebrale e problemi dei vasi cerebrali. Per preparare la raccolta, avrete bisogno di una parte di foglie di betulla bianca, petali di rosa, erba tributaria medicinale, erba di liquirizia e frutti di mordovnik mescolati con due parti di infiorescenze di tiglio a forma di cuore, lampone fresco o essiccato, origano, equiseto, piantaggine e foglie di madre. e matrigna. Aggiungere i semi di aneto, l'erba dell'erba madre e la rosa selvatica (3 parti) e mescolare 6 parti degli alberelli. Tutti gli ingredienti devono essere accuratamente miscelati e macinati in un mortaio. Un cucchiaio della raccolta viene aggiunto a mezzo litro di acqua bollente ed evaporato sulla barra dell'acqua per mezz'ora. Bere medicine prima di un pasto, mezzo bicchiere tre volte al giorno.

    Collezione 2. Poiché l'encefalopatia è spesso accompagnata da insonnia e nervosismo, deve essere fornita una ricetta per la raccolta di calmanti, che normalizza il sonno e che influisce positivamente sullo stato emotivo. È necessario mescolare 20 grammi di coni di luppolo e radici di valeriana con foglie di menta piperita e erba di erba madre (30 grammi ciascuno). I componenti sono schiacciati e un cucchiaino della raccolta viene versato 250 ml di acqua bollente e messo in un bagno d'acqua. Dopo 15 minuti, il brodo viene rimosso dal fuoco, raffreddato e filtrato con una garza. Aggiungi acqua bollita fresca per ripristinare il volume originale della medicina e bevi mezzo bicchiere tre volte al giorno.

    Raccolta 3. Un'altra raccolta calmante viene preparata mescolando tre cucchiai di infiorescenze di camomilla con due cucchiai di rizoma di valeriana e la scorza di un limone. Tutti gli ingredienti accuratamente schiacciati e versare un bicchiere di acqua bollente. Insistere sulla medicina per un'ora, poi filtrare e raffreddare. Il giorno dovresti bere due bicchieri di bevanda curativa - al mattino e alla sera, prima di andare a letto.

  • dieta

    Indubbiamente, se hai donato il sangue per le ricerche di laboratorio, hai ottenuto un risultato con un alto contenuto di colesterolo. Per ridurne il livello, devi cambiare drasticamente la tua dieta. Escludere da esso cibi ipercalorici e grassi, tutti fritti e affumicati, mangiare carne solo in forma bollita.

    Sul tuo tavolo non dovrebbero essere grassi animali, maionese e margarina. Sostituire il burro con verdura e non più di un cucchiaio al giorno. Ridurre al minimo l'uso di prodotti da forno, patate. La vostra dieta consiste in zuppe di verdure, cereali, verdure in qualsiasi forma, frutta e verdura.

    A proposito di alcol e sigarette dimenticati per molto tempo! Approfitterai dei succhi di miele: barbabietola e cipolla in proporzioni uguali di 1-2 cucchiai. Così come un complesso di succhi di 5 teste d'aglio, 10 limoni e un cucchiaio di miele (4 cucchiai ciascuno, per 1,5-2 mesi). Prendete anche succo di ravanello, carote e barbabietole con miele, prendere in tre mesi, 1-2 cucchiai. l.

    I piselli turchi sono molto utili: contengono vitamina B-12, che aiuta a stabilizzare le membrane delle cellule cerebrali. Oltre ad avere la proprietà anti-cancro delle nocciole. Viene mostrata una dieta che migliora la memoria cerebrale: mangia un piatto di carote grattugiate in olio vegetale, un bicchiere di succo d'ananas e mezza tazza di avocado ogni giorno.

    Migliora la concentrazione di gamberetti (100 gr.) Più una mezza testa di cipolle. Pepper è il più acuto mantiene l'equilibrio mentale. Le emozioni negative di fichi, cumino (2 cucchiaini di semi per tazza di tè), banane e fragole si estinguono.

    Esercizio fisico intenso e corretta alimentazione sono le basi per la prevenzione e il trattamento dell'encefalopatia. Per le persone che soffrono di questa malattia, la dieta mediterranea è considerata la migliore: il maggior numero possibile di frutta e verdura fresca durante tutto l'anno. La dieta dovrebbe consistere in mais, segale, avena, riso marrone o marrone, frutti di mare, latticini, yogurt e formaggi magri.

    Obbligatorio per il trattamento dell'encefalopatia sono: corsa o camminata veloce (30-40 minuti), esercizi mattutini.

    preparativi

    Per migliorare i processi metabolici nelle cellule cerebrali in pazienti con varie forme di questa malattia, il medico può raccomandare farmaci dai seguenti gruppi:

    • nootropes (piracetam, Cerebrolysin, Pantogam, Noopept, ecc.);
    • amminoacidi (acido glutammico, glicina, alvezina, ecc.);
    • vitamine A, E, gruppo B, acido folico e ascorbico;
    • mezzi per migliorare il flusso sanguigno cerebrale (Cavinton, Cinnarizine).

    Da alcuni metodi di trattamento non farmacologici, terapia manuale, fisioterapia (elettroforesi con farmaci, magnetoterapia, UHF, irradiazione ultravioletta, ossigenazione iperbarica, ecc.), Esercizi terapeutici, agopuntura, massaggio della zona del colletto, ecc. (ad esempio, con lesioni cerebrali traumatiche, tumori cerebrali, anomalie congenite dei vasi cerebrali).

    Il pericolo di encefalopatia, i suoi tipi, sintomi e metodi di prevenzione

    Sotto l'influenza di fattori esterni o interni dannosi, il decorso delle reazioni biochimiche nel cervello umano può essere disturbato. I tessuti cessano di ricevere ossigeno e sostanze nutritive in un volume sufficiente, c'è una morte di cellule nervose. Questa patologia è chiamata encefalopatia cerebrale. È interessante notare che questa condizione non è una malattia indipendente. Si sviluppa sullo sfondo di un numero di disturbi e di fallimenti fisiologici. Il processo è caratterizzato da uno sviluppo graduale e da un flusso ondulatorio. Diagnosi tempestiva e terapia ben scelta possono correggere il problema con l'aiuto di moderni metodi terapeutici.

    Classificazione dell'encefalopatia

    A causa della mancanza di sostanze necessarie, l'organo cessa di funzionare allo stesso livello, il che porta alla comparsa di sintomi caratteristici.

    In generale, tutte le forme di encefalopatia cerebrale sono divise in due grandi gruppi:

    • tipo congenito - perinatale di tipo di patologia ischemica o ipossica, che si verifica in un bambino durante lo sviluppo fetale e viene diagnosticato in un neonato;
    • Acquisito - una complicazione della malattia di base, che di solito si verifica sullo sfondo di infiammazione o infezione del tessuto cerebrale, traumi, cambiamenti organici.

    Ulteriori informazioni sulla forma congenita della malattia da questo articolo.

    Esistono diversi tipi distinti di forma acquisita della malattia. Malfunzionamenti nella struttura e nella funzione di un organo si verificano sotto l'influenza di vari fattori patogeni. Per questo motivo, i sintomi delle condizioni possono differire notevolmente. In ogni caso, avrai bisogno del tuo trattamento specifico.

    Forme di patologia cerebrale acquisita:

    • dyscirculatory - una diretta conseguenza della violazione del flusso di sangue attraverso i vasi del cervello. Può essere venoso, iperteso e aterosclerotico. Un altro tipo di patologia è la microangiopatia. Colpisce i vasi più piccoli del corpo, ma non è meno pericoloso per la salute;
    • traumatico: la funzionalità del cervello è ridotta a seguito di un danno subito recentemente o diversi anni fa;
    • tossici - i cambiamenti patologici causano sostanze chimiche, veleni, droghe, droghe, nicotina e le proprietà nocive di altre sostanze dall'esterno. Un tipo di forma è l'encefalopatia alcolica;
    • radiazioni - una conseguenza dell'esposizione al corpo delle radiazioni a causa della situazione ecologica o delle caratteristiche dell'attività professionale;
    • tossico-infettivo - si verifica sullo sfondo di processi infettivi acuti, perdita di sangue, intossicazione, danni agli organi addominali, malattie del sistema nervoso ed endocrino;
    • metabolico - il cervello soffre a causa di una violazione dei soliti processi metabolici, interruzioni ormonali;
    • residuo - deficienza del tipo neurologico, che viene diagnosticata nei bambini sottoposti a trauma alla nascita o malattie infettive;
    • encefalopatia focale - caratterizzata da una lesione locale del tessuto cerebrale sullo sfondo del decorso della malattia da poliomavirus.

    Scopri di più sulla patologia della genesi mista da questa pubblicazione.

    Esistono ancora alcune rare forme di patologia. Si verificano sotto l'influenza di cambiamenti nella composizione del sangue, fallimento del metabolismo neuroendocrino, degenerazione del tessuto dei dipartimenti del sistema nervoso centrale, morte di massa delle cellule nervose. Queste malattie sono pericolose per la salute e la vita umana. La loro individuazione in una fase iniziale di sviluppo aumenta le possibilità di correggere con successo le condizioni del paziente.

    Cause di encefalopatia

    La lesione patologica del tipo di cervello acquisito è il risultato dell'ignoranza di una grave malattia organica o sistemica. L'individuazione tempestiva della malattia e il suo trattamento completo riducono al minimo la probabilità di conseguenze negative. La pratica dimostra che è molto più facile trattare con provocatori di encefalopatia che con le loro complicanze.

    Cause comuni di malattia:

    • vasocostrizione dovuta a placche aterosclerotiche;
    • lesioni alla testa subite;
    • aumento persistente della pressione arteriosa e intracranica;
    • diabete mellito;
    • ridotta funzionalità di navi piccole e grandi;
    • malattie del fegato e dei reni;
    • gonfiore;
    • distonia vascolare;
    • malattie infettive;
    • violazione delle regole di mantenimento dell'attività lavorativa;
    • contatto con sostanze tossiche e radiazioni;
    • fumo, alcol e droghe.

    Imparerai di più sugli effetti dell'alcool e sullo sviluppo della malattia qui.

    Le anomalie congenite delle cellule nervose e dei vasi cerebrali possono essere il risultato di insufficienza genetica o di disturbi del feto. Ma più spesso sono il risultato di una gravidanza scorretta, la presenza di cattive abitudini nella futura madre e la trasmissione di una malattia infettiva. Nella maggior parte dei casi, tutto ciò può essere evitato sotto la supervisione di un esperto ginecologo.

    Sintomi di encefalopatia

    Indipendentemente dalla causa e dal tipo di danno al tessuto cerebrale, nei pazienti si osservano spesso manifestazioni caratteristiche comuni. La loro gravità e specificità dipendono dal grado di sviluppo della malattia e dall'età della persona.

    Rilevazione di almeno due segni da quelli elencati nelle liste è un'indicazione per andare da un medico e iniziare una diagnosi approfondita.

    L'elenco dei sintomi caratteristici degli anziani:

    • stanchezza;
    • mani tremanti;
    • disturbo del sonno - fallimento di un orologio biologico o insonnia cronica;
    • attacchi di mal di testa che vengono scarsamente rimossi dai farmaci;
    • perdita di memoria e problemi di linguaggio;
    • convulsioni.

    Sullo sfondo della angioencefalopatia del cervello, la natura e il comportamento degli anziani possono cambiare. Spesso la loro condizione è esacerbata dalla esacerbazione di problemi di salute cronici. Il paziente diventa lunatico e conflittuale, rifiuta di riconoscere la presenza della sua patologia legata all'età.

    Segni di encefalopatia negli adulti:

    • ridotto tono muscolare e funzionalità degli arti;
    • visione e udito offuscati;
    • coscienza confusa;
    • anomalie mentali;
    • comparsa di attacchi di emicrania o loro aumento;
    • vertigini, nausea e vomito.

    In assenza di aiuto qualificato, i sintomi diventano più luminosi, l'elenco dei segni caratteristici aumenta. A causa della prolungata mancanza di ossigeno nei tessuti, l'area del danno d'organo sta crescendo, il che peggiora la prognosi.

    I processi patologici nel cervello si manifestano nei bambini in questo modo:

    • depressione e apatia;
    • ritardo di reazione;
    • diminuzione della qualità del pensiero, rallentando la velocità di sviluppo;
    • mancanza di emozioni luminose;
    • problemi con lo sviluppo delle capacità di parola;
    • ristretta gamma di interessi.

    I cambiamenti nel comportamento del bambino diventano rapidamente evidenti ai genitori attenti. Non dovresti provare a risolvere il problema da solo o aspettare fino a quando tutto è normale. È meglio contattare immediatamente il pediatra locale. Condurrà un esame primario del bambino e, se necessario, lo indirizzerà a uno specialista specializzato.

    Diagnosi di encefalopatia

    I dati del quadro clinico e della storia non sono sufficienti per confermare la patologia e determinarne la forma. Durante l'esame iniziale, un neurologo valuta lo stato mentale del visitatore e la coordinazione dei movimenti e controlla i riflessi. Sulla base dei risultati dell'esame, viene fatta una diagnosi preliminare. A seconda di questo, vengono assegnati test e test.

    Per la diagnosi di encefalopatia, vengono utilizzati i seguenti approcci:

    • emocromo completo, che si concentra sui livelli lipidici;
    • rilevamento di autoanticorpi nel sangue, che indicano lo sviluppo della demenza;
    • test per farmaci e tossine;
    • controllare i livelli di creatinina per valutare la funzionalità renale;
    • metodi di esame ecografico (ecografia Doppler, scansione, monitoraggio) aiutano a identificare problemi di circolazione sanguigna, ascessi, placche di colesterolo, coaguli di sangue;
    • La TC e la RM sono necessarie per escludere tumori e altre anomalie cerebrali;
    • L'EEG ti consente di valutare il lavoro del corpo;
    • REG mette una valutazione del flusso sanguigno nel sistema nervoso centrale.

    Scopri di più sulla diagnostica del cervello qui.

    Gli studi sono condotti per confermare l'encefalopatia e identificare la malattia che ha causato lo sviluppo di patologia. Se necessario, possono essere assegnati ulteriori approcci.

    Indicazioni per il ricovero in ospedale

    La riduzione della funzionalità del cervello nelle persone anziane è nella maggior parte dei casi trattata in regime ambulatoriale. Le fasi avanzate della malattia implicano visite di pazienti clientevoli da parte di personale medico. Solo l'encefalopatia acuta, che è irta di sviluppo di ictus, infarto o gravi patologie somatiche, è un'indicazione per l'ospedalizzazione di una persona malata. Secondo i medici, l'assistenza stazionaria obbligatoria e non vincolante può peggiorare lo stato psico-emotivo del paziente e provocare una crisi.

    Prevenzione Encefalopatia

    Ridurre il rischio di sviluppare l'encefalopatia in un adulto contribuisce a mantenere uno stile di vita corretto. Questi includono il rifiuto delle cattive abitudini, la correzione della nutrizione eliminando gli alimenti grassi dalla dieta, l'introduzione di un'attività fisica ottimale nel regime. Un buon effetto è fornito dal lavoro mentale, che costringe il tessuto cerebrale a lavorare attivamente e impedisce la morte massiccia di cellule nervose. Come ulteriore manipolazione, gli anziani dovrebbero prendere in considerazione un massaggio della zona del collo, l'agopuntura, l'esercizio terapia.

    La prevenzione della patologia congenita è possibile con l'individuazione tempestiva di potenziali problemi con la gravidanza e la loro eliminazione. Il gruppo di rischio comprende donne con conflitto Rh, gestosi, alto rischio di ipossia fetale. Non è necessario sperimentare opzioni per il parto. Se ci sono prove, non è consigliabile rifiutare il taglio cesareo al fine di prevenire lesioni o ipossia.

    Dieta per l'encefalopatia

    Nel trattamento e nella prevenzione dei processi patologici nel cervello, si forma la dieta per ridurre il sovrappeso del paziente a livelli normali. L'uso di cibo naturale senza la predominanza di grassi malsani consente di liberare i vasi delle placche di colesterolo e ripristinare il flusso di sangue nelle aree problematiche del cervello. Il rifiuto dell'eccesso di sale elimina l'edema che può causare ipertensione. L'effetto massimo è possibile con l'introduzione del menu di frutta e verdura fresca, erbe, tisane, semi e pesce magro.

    Sintomi di encefalopatia dyscirculatory

    Molte persone hanno a che fare con manifestazioni della forma di patologia dyscirculatory (DEP) nei loro parenti anziani. Lo sviluppo della malattia in questo caso colpisce non solo il paziente stesso, ma anche i suoi parenti. I cambiamenti nel comportamento umano possono rendere la vita difficile agli altri. È importante capire che i tentativi di convincere o "rieducare" una persona con tale diagnosi non avranno successo. Sarà aiutato solo da un trattamento specializzato sotto la supervisione di uno specialista.

    I medici distinguono 3 gradi di DEP:

    • per il grado 1, un leggero disturbo dello stato emotivo è caratteristico, mentre lo stato neurologico non soffre. I pazienti hanno un brusco cambiamento di umore, apatia, desiderio di lamentarsi per qualsiasi motivo e di vedere solo i cattivi, anche in una situazione favorevole. Per la maggior parte dei pazienti, la perdita di memoria e la concentrazione dell'attenzione, l'affaticamento sono caratteristici. Disturbi minori del movimento, vertigini;
    • al grado 2, i sintomi sono aggravati e viene aggiunta una notevole diminuzione dell'intelligenza. Il paziente ha una disabilità, non può fare nulla per ore o compiere azioni inutili. Queste persone hanno bisogno di controllo a causa di problemi con l'orientamento nel tempo e nello spazio;
    • 3 - il livello più difficile - una persona perde completamente la capacità di pensare in modo coerente, lavorare ed eseguire azioni consapevoli. Spesso, durante questo periodo, il paziente non è più un discorso leggibile, si osservano convulsioni convulsive, il rischio di lesioni e fratture è elevato.

    Qui apprenderai le caratteristiche del primo grado di patologia.

    La patologia progressiva delle navi e dei tessuti del cervello può svilupparsi in diversi scenari. I medici non sono in grado di dire esattamente per quanto tempo si può vivere con 3 gradi di malattia. La cura di questi pazienti è in qualche modo semplificata, poiché si riduce alle prestazioni meccaniche di una serie di manipolazioni e non implica comunicazione. Sotto il controllo di parenti o badanti, queste persone sono in grado di vivere ancora per diversi anni.

    Trattamento dell'encefalopatia cerebrale

    Dopo aver ricevuto i risultati di test e studi, un neurologo diagnostica e seleziona i metodi appropriati per il trattamento del paziente. Tipicamente, lo schema di trattamento comporta un elenco di manipolazioni volte a correggere la situazione e migliorare la qualità della vita del paziente. La variante ottimale dell'esposizione dipende dalla diagnosi, dall'età e dalle caratteristiche individuali della persona.

    Trattamento chirurgico

    Versione estrema e radicale dell'impatto. Viene utilizzato in assenza dell'effetto desiderato dei metodi conservativi. Il trattamento chirurgico dell'encefalopatia cerebrale comporta un'operazione durante la quale il lume dell'organo è dilatato. Ciò contribuisce alla normalizzazione del flusso sanguigno nei tessuti. Anche le fasi avanzate dell'encefalopatia cerebrale in persone deboli e anziane vengono raramente corrette in questo modo a causa di rischi irragionevolmente elevati.

    Trattamento farmacologico

    I farmaci per l'encefalopatia sono prescritti in accordo con le cause del processo patologico. Il paziente può prescrivere farmaci che stimolano i processi metabolici nei tessuti, i farmaci per la normalizzazione della pressione intracranica o della pressione sanguigna. La terapia viene effettuata da corsi per 1-3 mesi.

    Rimedi popolari

    Un buon effetto dà un uso a lungo termine di tisane e infusi. C'è una ricetta semplice. È necessario preparare 2 cucchiai di rosa canina essiccata in 2 tazze di acqua bollente e lasciare per 2-3 ore. La bevanda finita migliora la circolazione cerebrale e ha un effetto fortificante sul corpo. Quando si tratta di manifestazioni di encefalopatia, non si deve cercare di trattare con il trattamento con rimedi naturali popolari. Solo un approccio integrato alla risoluzione di un problema è in grado di dare un risultato positivo duraturo.

    Trattamenti di fisioterapia

    L'elettroforesi, la magnetoterapia, l'ozono terapia, l'agopuntura, la terapia fisica e il massaggio contribuiscono alla saturazione del tessuto cerebrale con l'ossigeno. Questi stessi approcci hanno un effetto positivo sul paziente e aumentano l'efficacia dell'uso di altre tecniche mediche.

    Conseguenze dell'encefalopatia

    Il progressivo sviluppo della patologia minaccia la disabilità del paziente, il rapido deterioramento della sua salute e morte.

    Complicazioni della malattia associate a una diminuzione della funzionalità del cervello. Ciò riguarda non solo i processi mentali, ma anche lo stato dell'intero organismo. Con l'inizio tempestivo del trattamento sullo sfondo della corretta diagnosi di conseguenze come infarto, ictus, demenza, il fallimento degli organi interni può essere evitato.

    prospettiva

    Alla domanda se il danno patologico del cervello può essere curato, nella maggior parte dei casi, i medici danno una risposta negativa. Questi casi sono molto rari. Di solito, la sconfitta di una parte così importante del sistema nervoso centrale è irreversibile. Fortunatamente, le terapie moderne ci consentono di fare tutto il possibile per migliorare la qualità della vita di questi pazienti ad un livello buono o soddisfacente.

    La disabilità con encefalopatia dyscirculatory dà una diagnosi?

    Con il 1 ° grado della malattia, la capacità lavorativa del paziente non è compromessa e il paziente può prendersi cura di se stesso. L'ultimo stadio della malattia coinvolge automaticamente la disabilità. A volte è difficile distinguere il 2 ° grado di encefalopatia dal 3 °, quindi in questo caso tutto avviene a discrezione del medico.

    Encefalopatia cerebrale: sintomi e trattamento

    Encefalopatia del cervello - i sintomi principali:

    • Sonitus
    • mal di testa
    • Umore oscilla
    • debolezza
    • vertigini
    • nausea
    • vomito
    • Comprensione della parola
    • Visione offuscata
    • Stanchezza aumentata
    • sonnolenza
    • pianto
    • Compromissione della memoria
    • Menomazione uditiva
    • depressione
    • allucinazioni
    • Disturbi del sonno
    • Oscuramento della coscienza
    • Edema cerebrale
    • Temperamento veloce

    L'encefalopatia del cervello è una condizione patologica in cui, a causa dell'insufficienza di ossigeno e sangue nel tessuto cerebrale, le sue cellule nervose muoiono. Di conseguenza, compaiono aree di disintegrazione, si verifica la stasi del sangue, si formano piccole aree locali di emorragia e si forma gonfiore delle meningi. La malattia è influenzata principalmente dalla materia bianca e grigia del cervello.

    L'encefalopatia non è una malattia indipendente, ma procede sullo sfondo di altre malattie. Si trova in diverse fasce d'età: sia negli adulti che nei bambini. Il suo flusso è ondulato, cronico. A volte la fase di deterioramento lascia il posto a un miglioramento temporaneo, ma la prognosi è deludente: la malattia è incurabile, sebbene molte persone vivano una lunga vita, seguendo il regime terapeutico, facendo sistematicamente monitoraggio degli indicatori di pressione e usando rimedi popolari per la prevenzione, che riduce significativamente gli effetti negativi della malattia.

    Cause di encefalopatia

    Lo sviluppo della malattia è senza fretta, tuttavia ci sono delle eccezioni. Ad esempio, con gravi danni al fegato e ai reni, nonché con l'ipertensione maligna, la malattia progredisce improvvisamente e rapidamente. Attualmente, la classificazione delle encefalopatie viene eseguita sulla base delle ragioni della loro formazione:

    1. encefalopatia congenita (perinatale). Le cause della sua comparsa sono disordini metabolici genetici, intreccio con cordone ombelicale, malattie infettive, trasferiti durante la gestazione, lesioni alla nascita;
    2. acquisita:
      • circolatorio. Si manifesta con lesione non infiammatoria delle meningi, causando insufficienza di rifornimento di sangue cerebrale, così come in presenza di patologie di vasi cerebrali. È suddiviso in encefalopatia aterosclerotica, venosa, ipertensiva e mista;
      • leucoencefalopatia vascolare progressiva. La ragione del suo aspetto è il danno ai vasi cerebrali e la violazione della loro microcircolazione, così come la presenza di ipertensione arteriosa;
      • encefalopatia tossica. Si verifica quando esposto al corpo di sostanze tossiche. Può essere alcolico, narcotico, "Wernicke" e medicamento. Quindi, l'alcol - si sviluppa con danni tossici alle meningi, la cui causa è l'abuso di bevande alcoliche. L'encefalopatia di Wernicke si manifesta con una carenza di vitamina B1;
      • sindrome post-traumatica o "sindrome da colpo mancato" (SPU). La causa della sua comparsa è una lesione cerebrale traumatica. Si trova spesso nel pugilato, nel karate, nel calcio e in altri atleti;
      • radiazioni. Si verifica quando esposto alle radiazioni del cervello umano;
      • leucoencefalopatia multifocale progressiva. Si manifesta con la progressione del virus JC (linfoma, AIDS, leucemia);
      • metabolica. Il suo aspetto è associato a processi metabolici alterati nel corpo. Può essere iperosmolare, ipoglicemico, iperglicemico (o diabetico), pancreatico, epatico, uremico, ecc.

    In contrasto con l'encefalopatia congenita, acquisita appare già durante la vita di una persona.

    Sintomi di encefalopatia

    Riconoscere il verificarsi di encefalopatia è problematico. Dopo tutto, lo stato che anticipa il suo sviluppo può essere descritto dai soliti sintomi di una persona, che sono temporanei, come mal di testa, vertigini e tinnito. Inizialmente, questo può essere erroneamente associato a un cambiamento del tempo, a uno stress fisico o mentale eccessivo oa uno stress grave. Ma se non presti attenzione a loro, puoi prevenire la progressione della malattia, poiché anche questi sintomi possono indicare un deterioramento della circolazione cerebrale.

    In natura, i sintomi dell'encefalopatia sono molto diversi. Ma i suoi segni più frequenti, ad eccezione dei tre sopra elencati, sono:

    • debolezza generale;
    • aumento della fatica;
    • pianto;
    • mancanza di iniziativa;
    • sbalzi d'umore;
    • stato depresso;
    • temperamento veloce;
    • annebbiamento della coscienza, distruzione della memoria;
    • menomazione della vista e dell'udito;
    • sonno povero;
    • desiderio ossessivo di morire.

    Nell'ambulatorio del dottore, tali pazienti spesso hanno difficoltà a pronunciare alcune parole, il loro linguaggio è prolisso, la loro gamma di interessi si restringe, c'è il desiderio di dormire durante il giorno. Questi sono sintomi comuni e più comuni di encefalopatia. Dovresti anche essere consapevole che ogni tipo di malattia ha il proprio set sintomatico.

    Quindi, per lo sviluppo dell'encefalopatia deambulatoria è caratterizzato da 3 fasi, caratterizzate da un certo insieme di caratteristiche:

    1. fase compensata. Ci sono sintomi comuni, come vertigini, disturbi della memoria e mal di testa.
    2. fase subcompensata. I sintomi sono più pronunciati e chiari:
      • mal di testa costante;
      • tinnito persistente;
      • peggioramento del sonno;
      • pianto;
      • condizione di depressione;
      • letargia;
    3. fase scompensata. I principali sintomi di questo stadio sono cambiamenti morfologici potenzialmente letali nel tessuto cerebrale.

    Leucoencefalopatia vascolare progressiva può portare allo sviluppo della demenza. I sintomi di questa encefalopatia:

    • mal di testa;
    • nausea, vomito;
    • deterioramento della memoria;
    • vertigini;
    • la comparsa di fobie;
    • la psicopatia;
    • il verificarsi di allucinazioni;
    • astenia.

    L'encefalopatia tossica e, soprattutto, alcolica è pericolosa, l'impatto distruttivo delle sostanze tossiche sui vasi del cervello umano, manifestato dai seguenti sintomi:

    • disturbo della personalità neuropsichiatrico prolungato e acuto;
    • aumento del volume dei ventricoli del cervello;
    • sangue traboccante delle meningi;
    • gonfiore del cervello.

    L'encefalopatia post-traumatica è pericolosa a causa del decorso latente dei sintomi che si manifestano molto tempo dopo la lesione:

  • pensiero disturbato;
  • distrazione;
  • perdita di memoria.
  • Va notato che la gravità di questi sintomi sarà il più forte, il più duro e più pericoloso il danno risultante. L'encefalopatia da radiazioni è caratterizzata da 2 tipi di disturbi: astenici e psicologici. I sintomi che caratterizzano la leucoencefalopatia multifocale progressiva:

    • violazione delle funzioni cerebrali superiori;
    • un disturbo della coscienza che può portare alla demenza;
    • le crisi epilettiche e l'atassia sono rare.

    Questa leucoencefalopatia è la più "aggressiva" di un gran numero di encefalopatie, la sua prognosi è deludente - un esito letale.

    Sintomi di encefalopatia metabolica:

    • confusione;
    • distrazione;
    • sonnolenza;
    • letargia;
    • disturbi del linguaggio;
    • il verificarsi di allucinazioni;
    • violazione della visione del mondo;
    • coma: con la progressione della malattia.

    Diagnosi della malattia

    Il successo nel rilevamento dell'encefalopatia contribuisce alla conduzione di una diagnosi completa. Per questo, è necessario, in primo luogo, esaminare preliminarmente l'anamnesi del paziente. E in secondo luogo, per testare il paziente per:

    • coordinamento dei movimenti;
    • stato della memoria;
    • stato psicologico.

    Questi studi possono mostrare la presenza di cambiamenti nella psiche del paziente, e nell'identificare le malattie di terzi, il medico con un alto grado di probabilità sarà in grado di fare una diagnosi preliminare.

    In parallelo con gli studi di cui sopra, al paziente vengono assegnati i seguenti test:

    • emocromo completo. L'indicatore chiave qui è il sangue lipidico. Se il suo valore supera la norma, allora è possibile giudicare che l'encefalopatia dyscirculatory del paziente comincia a progredire nel paziente;
    • test metabolici che illustrano i valori numerici di glucosio, elettroliti, ammoniaca, ossigeno e acido lattico contenuti nel sangue. Anche incluso in questo test è una misura numerica degli enzimi epatici;
    • analisi di autoanticorpi che mostrano la presenza di anticorpi che distruggono i neuroni che contribuiscono allo sviluppo della demenza;
    • monitoraggio della pressione arteriosa;
    • test per l'identificazione di farmaci e tossine nel corpo (in forma tossica);
    • misurazione della creatinina - consente di identificare anomalie nel funzionamento dei reni.

    Per un quadro più accurato della malattia, gli studi sono condotti anche usando tecniche come:

    • Ecografia Doppler del cervello e del collo. Mostra la presenza di anormale circolazione sanguigna, aiuta a identificare gli ascessi;
    • ecografia - per rilevare placche o spasmi nelle pareti dei vasi sanguigni;
    • il monitoraggio ad ultrasuoni consente di identificare la causa della formazione di coaguli di sangue e la posizione degli emboli;
    • tomografia computerizzata, risonanza magnetica - per la ricerca di tumori e anomalie cerebrali;
    • elettroencefalografia - per rilevare la disfunzione cerebrale;
    • rheoencephalography - per valutare lo stato dei vasi sanguigni e del flusso sanguigno cerebrale;
    • radiografia della colonna vertebrale (rachide cervicale) con test funzionali.

    Per la diagnosi, non tutti gli studi di cui sopra sono prescritti da un medico. Le indicazioni per condurre uno studio particolare sono dettate dalla gravità della malattia e da alcune difficoltà nella diagnosi.

    Trattamento di encefalopatia

    Il trattamento dell'encefalopatia è piuttosto lungo. La sua durata dipende dalla durata e dalla gravità della malattia, dall'età e dal fatto che il paziente abbia patologie parallele attuali. Durante l'anno, al paziente è richiesto di effettuare il trattamento nella quantità di 2-3 corsi (degenti e ambulatoriale). Le sue aree principali saranno:

    • trattamento farmacologico. Include nella nomina di farmaci che ottimizzano la circolazione cerebrale e i neuroprotettori. Questo trattamento è un corso (1-3 mesi);
    • trattamento fisioterapico Include procedure per l'agopuntura, l'ozono terapia, l'elettroforesi, l'irradiazione del sangue, il trattamento mediante tecniche di magnetoterapia;
    • trattamento chirurgico - progettato per stabilire il flusso sanguigno del cervello, attraverso l'attuazione di chirurgia endovascolare per dilatare i vasi interessati.

    Il trattamento efficace della malattia contribuisce alla correzione del tenore di vita, che comprende:

    • rifiuto di alcol (sotto forma di alcol), droghe, fumo;
    • dieta senza grassi e senza sale;
    • regolazione del peso corporeo;
    • modalità motore.

    Il trattamento dell'encefalopatia può essere effettuato anche con rimedi popolari:

    • 1 cucchiaio. l. succo di cipolla verde, mescolato con 2 cucchiai. l. il miele assunto prima dei pasti riduce al minimo gli effetti della malattia;
    • 1.5 art. l. i fiori di trifoglio fermentano 300 ml di acqua bollente, per insistere 2 ore. Utilizzare al giorno per 3 volte (30 minuti prima dei pasti). Questo è un rimedio popolare - dal rumore nella testa;
    • 2 cucchiai. l. rosa canina 500 ml di acqua bollente - invecchiata per diverse ore. È un eccellente rimedio popolare per il trattamento dell'encefalopatia.

    E anche se una malattia così potente come l'encefalopatia è uno shock per una persona, tuttavia, se segui le raccomandazioni del medico in combinazione con i rimedi popolari, puoi non solo minimizzare gli effetti della malattia, ridurre il numero di effetti collaterali, ma anche migliorare la prognosi della malattia e la qualità della vita.

    Se pensi di avere l'Encefalopatia del cervello e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora un neurologo può aiutarti.

    Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

    Astrocitoma - un tumore maligno del tipo gliale, che è formato da cellule di astrociti. La localizzazione dei tumori intracerebrali può essere molto diversa - da un emisfero a danneggiare solo il tronco cerebrale, il nervo ottico e così via.

    Il fallimento del corpo, che è caratterizzato dalla progressione del deterioramento nell'afflusso di sangue al tessuto cerebrale, è chiamato ischemia. Questa è una malattia grave che colpisce prevalentemente i vasi del cervello, bloccandoli e, quindi, causando carenza di ossigeno.

    L'emicrania è una malattia neurologica abbastanza comune, accompagnata da un forte mal di testa parossistico. L'emicrania, i cui sintomi sono in realtà dolori, concentrati da una metà della testa principalmente nella zona degli occhi, delle tempie e della fronte, nella nausea e in alcuni casi nel vomito, si verifica senza riferimento a tumori cerebrali, ictus e gravi lesioni alla testa, sebbene e può indicare la rilevanza dello sviluppo di determinate patologie.

    Commozione cerebrale cerebrale è una condizione patologica che si verifica sullo sfondo di ricevere una ferita alla testa di una natura particolare. La concussione, i cui sintomi non sono in alcun modo associati alle patologie vascolari, è accompagnata da un'improvvisa disfunzione cerebrale. Sorprendentemente, in caso di lesioni, la commozione cerebrale viene diagnosticata in circa l'80% dei casi.

    La sindrome di Alport o la nefrite ereditaria è una malattia renale ereditata. In altre parole, la malattia riguarda solo coloro che hanno una predisposizione genetica. Gli uomini sono più sensibili alla malattia, ma si trovano anche nelle donne. I primi sintomi compaiono nei bambini da 3 a 8 anni. Di per sé, la malattia può essere asintomatica. Il più delle volte diagnosticato durante un esame di routine o nella diagnosi di un'altra malattia di fondo.

    Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

    Per Saperne Di Più I Vasi