Insufficienza mitralica

L'insufficienza mitralica è un tipo di difetto miocardico. Caratteristiche della malattia:

  • processo prolasso incompleto;
  • chiudendo l'anta della valvola

La contrazione gastrica contribuisce al processo inverso. Insufficienza mitralica - un tipo di disturbi cardiaci. La patologia si trova nella metà della percentuale della popolazione.

La malattia è combinata con la stenosi mitralica. Spesso la malattia è combinata con insufficienza mitralica. La clinica è diversa dalla patologia fisiopatologica. La base dei disturbi emodinamici è il rigurgito.

La manifestazione iniziale della malattia è un processo cronico.

Eziologia dell'insufficienza mitralica

Forme di insufficienza mitralica:

  • corso acuto del processo patologico;
  • corso cronico del processo patologico

Formazione del decorso acuto della malattia:

  • pochi minuti;
  • poche ore

Segni di malattia acuta:

  • separazione delle ante;
  • rottura mitralica;
  • lesione dei muscoli papillari;
  • espansione dell'anello fibroso;
  • pause di accordi;
  • lesioni traumatiche

Segni di malattia cronica:

  • lesioni congenite;
  • infezione;
  • disturbi degenerativi;
  • infiammazione

Per le malattie infiammatorie includono:

  • disturbi immunitari;
  • segni di scleroderma;
  • segni di lupus eritematoso

Segni di lesioni degenerative:

Lesione infettiva associata ai seguenti processi:

  • infiammazione endocardica;
  • lesioni strutturali

Forme di insufficienza mitralica:

  • malattia acquisita;
  • malattia congenita

La malattia in gravidanza si verifica a causa dell'influenza dei seguenti fattori:

  • infezione;
  • Raggi X;
  • Radiazione incidente;
  • disturbi oncologici;
  • fattori traumatici

La malattia è divisa nelle seguenti forme:

  • tipo di lesione organica;
  • tipo di lesione relativa;
  • il processo di allungamento del ventricolo;
  • cambiamento nel tono muscolare;
  • rottura della corda

Spesso la malattia ha un decorso congenito.

Provocata questa patologia di malattia:

  • cardio;
  • disfunzione della valvola mitrale;
  • difetto del tessuto connettivo;
  • sindrome di Marfan

I cambiamenti nel processo patologico riguardano le seguenti malattie:

Rare cause della malattia:

La causa della malattia congenita:

  • deformazione della valvola;
  • scissione delle cuspidi mitraliche
salire

Sintomi di insufficienza mitralica

La clinica non appare sempre. Sintomi di natura soggettiva:

  • la presenza di sangue nell'espettorato;
  • stanchezza;
  • battito cardiaco accelerato;
  • ristagno della natura venosa;
  • asma del cuore;
  • respirazione disturbata a riposo

Possono essere presenti i seguenti sintomi:

  • tosse secca;
  • flemma con sangue;
  • congestione nei polmoni;
  • stasi di sangue

Segni di insufficienza ventricolare destra:

  • gonfiore;
  • fegato ingrossato;
  • gonfiore delle vene;
  • accumulo di liquidi nel peritoneo

Quando l'insufficienza mitralica si manifesta con fibrillazione atriale. Inoltre caratterizzato dalle seguenti caratteristiche:

  • alterata distribuzione del sangue;
  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • astenia

Sintomi durante l'abbassamento dell'emoglobina:

Ulteriori segni della malattia:

La malattia è associata a una predominanza della mancanza di consultazione con un medico. La ragione - la mancanza di disagio. Ma nello stesso momento il ventricolo sinistro è allargato.

Il risultato di questo processo è la tachicardia. Il parametro del padiglione auricolare sinistro aumenta. Anche la funzione miocardica è compromessa. La formazione di trombi si verifica quando il flusso sanguigno viene alterato.

Forse una manifestazione di gonfiore. I sintomi del danno non contano nella diagnosi.

Il grado di insufficienza mitralica

Ci sono gradi della malattia:

  • lesione di primo grado;
  • lesione di secondo grado;
  • lesione di terzo grado

Segni di una lesione iniziale:

  • sistole noise;
  • patologia intercostale;
  • aumento del polso;
  • sistole tremor;
  • aumento di peso;
  • gonfiore;

Segni di una lesione di secondo grado:

  • aumento della pressione nei polmoni;
  • circolazione sanguigna alterata;
  • tosse con sangue;
  • la presenza di tosse;
  • insufficienza respiratoria

La diagnosi di gradi include l'uso di elettrocardiografia. La manifestazione del terzo grado è la seguente:

  • aumento epatico;
  • gonfiore;
  • ingrandimento venoso
  • ventricolo sinistro ingrandito;
  • presente mitrale

I dati previsionali dipendono dai seguenti fattori:

  • dinamica patologica;
  • gravità del difetto della valvola

La prognosi peggiora con sintomi di insufficienza cronica. L'esito fatale è possibile con la natura pronunciata della malattia. Efficienza preservata con un tipo moderato di malattia.

Trattamento dell'insufficienza mitralica

Si scopre l'eziologia della patologia. Con la rimozione della causa sottostante, il recupero è possibile. La natura moderata della malattia non richiede trattamento. L'aritmia determina l'uso di droghe.

Con questa malattia, limitano quanto segue:

  • fumo di tabacco;
  • stile di vita malsano

Nel corso acuto della malattia viene utilizzato:

  • diuretici;
  • uso di vasodilatatori

Con i fenomeni di subcompensation usare:

  • diuretici;
  • agenti glicosidici;
  • significa adrenoblokator;
  • mezzi inibitori;
  • anticoagulanti;

In presenza di infezione utilizzando i seguenti mezzi:

L'obiettivo del trattamento farmacologico:

  • aumento della gittata cardiaca;
  • pressione ridotta

Sono usati i seguenti diuretici:

  • farmaci spironolattoni;
  • furosemide di droga;

Direzione della terapia diuretica:

  • riduzione del carico;
  • minore stagnazione;
  • pressione ridotta
  • diltiazem;
  • nifedipina;
  • nitroprussiato di sodio

Lo scopo del trattamento conservativo è la prevenzione del tromboembolismo. Quando viene pronunciata la natura della malattia, viene utilizzato l'intervento chirurgico. Include:

  • valvola di plastica;
  • metodo di annuloplastica

La terapia chirurgica viene eseguita in modo tempestivo. Indicazioni per la chirurgia - un cambiamento nella valvola cardiaca. Azione chirurgica:

  • valvole di ricambio;
  • anello ristretto;
  • uso di materie plastiche
  • grave sconfitta;
  • circolazione sanguigna insufficiente;
  • insufficienza mitralica

La morte viene immediatamente. Controindicazioni per la chirurgia:

  • natura irreversibile della lesione;
  • nessuna minaccia di sconfitta progressiva;
  • disturbi reumatici
  • intervento di tipo plastico;
  • processo di annuloplastica;
  • accorciare la corda;
  • rimozione della parte posteriore della fascia;
  • protesi;
  • tipo biologico di intervento;
  • fabbricazione di valvole meccaniche

Ulteriori metodi chirurgici:

  • processo di sostituzione;
  • alette di plastica;
  • l'anello della valvola si assottiglia;
  • utilizzare anelli di plastica

Complicazioni della chirurgia:

  • sviluppo di trombi;
  • infezione;
  • blocco;
  • trombosi;
  • calcificazioni

La mancanza di chiusura della valvola mitrale

Il cuore funzionerà come un MOTORE!

Ti dimenticherai della tachicardia, se prima di andare a dormire.

La valvola mitrale (abbreviata come MK) è una valvola situata tra il ventricolo sinistro e l'atrio sinistro del cuore. Nei neonati, l'area della valvola è di 1,18-1,50 metri quadrati. vedere, negli adulti, questa cifra può raggiungere i 13.12 metri quadrati. vedere. La valvola mitrale ha due valvole - anteriore, posteriore e sono piastre di tessuto connettivo che impediscono il rigurgito mitralico - flusso di sangue inverso all'atrio dal ventricolo durante la sistole. L'insufficienza della valvola mitrale è una condizione in cui le valvole non possono chiudersi normalmente, quindi c'è un lume tra di esse, a causa del quale è possibile lo sviluppo del rigurgito della valvola mitrale.

Caratteristiche della malattia

Secondo la definizione medica, l'insufficienza mitralica (insufficienza mitralica del cuore o sindrome da insufficienza mitralica) è una malattia in cui una parte della sistole del sangue penetra nella cavità dell'atrio sinistro, che contraddice il flusso naturale del sangue attraverso le camere cardiache e viola l'emodinamica. Questa patologia nel 50% dei casi è accompagnata da vari difetti cardiaci ed è la più antica diagnosi cardiologica. Questo è il motivo per cui tale diagnosi viene spesso fatta erroneamente e irragionevolmente, il che è facilitato dal soffio sistolico udibile che si verifica con le lesioni della valvola mitrale e con molte altre malattie cardiache.

In uno stato isolato, la patologia è osservata solo nel 2% di tutti i casi clinici. In altre situazioni, l'insufficienza della valvola è accompagnata da malformazioni dell'aorta, stenosi dell'orifizio mitralico e molti altri difetti cardiaci. Rigurgito mitralico in caso di insufficienza di MK può verificarsi con lesioni

  • persiane MK;
  • corda delle valvole;
  • anello di valvola;
  • apparato sottovalvolare.

Con insufficienza valvolare, il grado di rigurgito mitralico determinerà la prognosi, il trattamento e la gravità dei sintomi della malattia. Anche nelle persone sane, come caratteristica individuale dell'organismo, può essere rilevato un rigurgito minimo e insignificante, che non è una patologia (rigurgito fisiologico).

I disturbi emodinamici nella carenza di MK sono i seguenti. Una cattiva chiusura delle valvole porta ad un flusso inverso di sangue durante la contrazione del cuore - sistole. Di conseguenza, un grande volume di sangue si accumula nell'atrio sinistro, le pareti di questa camera cardiaca sono tese e sono ipertrofizzate. La dilatazione dell'atrio sinistro e la perdita di tono nelle pareti causano un aumento della pressione sanguigna, che si estende anche alle vene polmonari. Il paziente presenta ipertensione polmonare venosa, che non provoca un aumento della pressione nell'arteria polmonare, ma provoca dilatazione e dilatazione del ventricolo sinistro. A poco a poco, sullo sfondo dei cambiamenti che avvengono con il ventricolo sinistro, coprono anche il ventricolo destro, lo scompenso del lavoro del cuore con ristagno avviene per tutta la circolazione.

Senza una diagnosi precoce e un trattamento chirurgico, l'insufficienza della valvola mitrale può portare a gravi complicanze. Questi includono l'insufficienza cardiaca cronica, così come una serie di gravi condizioni di pericolo di vita, tra cui:

  • edema polmonare;
  • aritmia parossistica atriale;
  • infarto miocardico;
  • tromboembolismo sistemico;
  • shock cardiogeno;
  • ictus sullo sfondo della trombosi dell'arteria cerebrale;
  • ischemia degli organi interni.

Classificazione della patologia

L'insufficienza mitralica è divisa in due tipi:

  1. Funzionale (relativo). A causa dell'accelerazione del flusso sanguigno in distonia, alterazione del tono dei muscoli papillari, stiramento del ventricolo sinistro.
  2. Organic. Si verifica a causa della sconfitta dei volantini della valvola, i fili del tendine che lo trattengono.

Per tipo di flusso, l'insufficienza MK può essere acuta (associata a gravi disturbi, tra cui rottura o ipossia acuta dei muscoli papillari durante un attacco cardiaco) e cronica (i disturbi della valvola e della dinamica emodinamica stanno lentamente aumentando, cosa che può accadere con reumatismi cardiaci o cardiomiopatia).

In base alla gravità dell'insorgenza del rigurgito mitralico, la classificazione della patologia è la seguente:

  1. Insufficienza di MK di primo grado (rigurgito piccolo o moderato, il cui volume non è superiore al 25%). Il flusso di sangue inverso non penetra più in profondità della giunzione atrioventricolare. La malattia procede in una forma compensata, i segni praticamente non appaiono, la persona si sente soddisfacente. Le violazioni sono visibili solo mediante ecografia Doppler, ECG, non sono visibili.
  2. Insufficienza di MK del secondo grado (aumento del rigurgito al volume del 50%). Iniziano a verificarsi cambiamenti secondari del cuore, l'ipertensione polmonare appare con sintomi caratteristici. Le modifiche sono evidenti da ultrasuoni e ECG. Il rigurgito di sangue raggiunge l'atrio.
  3. Insufficienza di MK di terzo grado (aumento di rigurgito fino al 90%). Il flusso sanguigno durante il rigurgito raggiunge la parete posteriore dell'atrio, il difetto diventa scompensato. La stasi del sangue si verifica in due circoli di circolazione sanguigna, si osserva l'ipertrofia del ventricolo sinistro.

Cause di fallimento MK

La malattia può essere acquisita e congenita. Le cause congenite di deficienza di MK sono associate a mutazioni geniche e all'effetto sul feto di fattori teratogeni durante la gravidanza, in particolare durante la deposizione degli organi del sistema cardiovascolare. Spesso, l'insufficienza mitrale congenita appare in combinazione con altre malattie (scissione della cuspide anteriore con una giunzione atrioventricolare aperta, ecc.) O come parte di varie sindromi:

Eziologia Il 75% dei casi di insufficienza mitralica acquisita. Le principali cause di patologia vengono trasferite reumatismi del cuore, endocardite prolungata e aterosclerosi. Altre malattie che possono portare allo sviluppo della carenza di MK possono essere:

  • lupus eritematoso sistemico;
  • sclerodermia;
  • calcificazione dei foglietti delle valvole;
  • degenerazione mixomatosa;
  • disfunzione dei muscoli papillari in IHD;
  • aneurisma ventricolare sinistro;
  • ipertensione grave;
  • cardiomiopatia dilatativa;
  • La malattia di Barlow;
  • infarto miocardico acuto.

Molto raramente, la malattia diventa il risultato di un'operazione cardiaca non riuscita, e ancora meno spesso a causa di una lesione cardiaca in incidenti stradali e altri incidenti.

Sintomi della manifestazione

Il quadro clinico della malattia può non manifestarsi a lungo, specialmente quando si tratta di un livello moderato di insufficienza valvolare o primitiva della mitralica, che è compensata con successo dal lavoro di altre parti del cuore. Se la diagnosi non è stata eseguita in modo pianificato, i pazienti dopo endocardite, reumatismo o aterosclerosi non possono essere visitati per un lungo periodo dal medico e non essere consapevoli delle violazioni. Solo quando l'auscultazione del cuore o l'ascolto dei polmoni per le malattie delle vie respiratorie inferiori possono avvertire il caratteristico soffio sistolico, causato dal flusso sanguigno inverso all'atrio sinistro.

Nel corso del tempo, a volte - in diversi anni e decenni, il paziente inizia ad aumentare le contrazioni cardiache, quindi si sente un battito cardiaco anormale, che si assesta sul lato sinistro. Allo stadio della relativa compensazione, i sintomi possono anche includere un aumento della fatica, mani e piedi freddi, sensazione di freddo, debolezza.

Disturbi del ritmo e stiramento delle camere del cuore prima o poi portano allo sviluppo di insufficienza cardiaca, che dà sintomi di patologia, il che significa che si verificano fasi di sub-compensazione o di scompenso. Queste manifestazioni della malattia includono:

  • tosse secca, non curata da farmaci tradizionali, spesso - tosse con espettorato e una piccola quantità di sangue;
  • mancanza di respiro durante lo sforzo, nella fase grave dell'insufficienza di MK - a riposo;
  • gonfiore delle gambe la sera e anche dopo il riposo;
  • attacchi di asma cardiaco (con stagnazione crescente nel piccolo cerchio);
  • un aumento delle dimensioni del fegato, allungando le sue capsule;
  • gonfiore dell'addome;
  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • dolori lancinanti nel cuore, aggravati da qualsiasi carico;
  • marmorizzazione della pelle;
  • Crescita del cuore.

Con un'insufficienza pronunciata di MK, l'insufficienza cardiaca e la fibrillazione atriale possono svilupparsi rapidamente. In questa fase, il trattamento potrebbe non dare il risultato desiderato, quindi l'esame precoce, la selezione del regime terapeutico e la chirurgia sono molto importanti per i pazienti con insufficienza valvolare mitralica.

La manutenzione è

Esami fisici e test condotti da un cardiologo possono fornire un quadro abbastanza informativo sullo sviluppo dell'insufficienza mitralica. Le caratteristiche principali sono le seguenti:

  1. Auscultazione del cuore. Si osserva un soffio sistolico associato al passaggio di un'onda di rigurgito, e l'intensità del rumore dipende dalla gravità del difetto. Il primo tono cardiaco è indebolito o mancante. Se ci sono già processi stagnanti nel piccolo cerchio, si sente l'accento del 2 ° tono nell'arteria polmonare, così come la scissione del 2 ° tono a causa dell'aumento nel tempo per l'espulsione del sangue dal ventricolo sinistro. A volte un terzo tono si trova all'apice del cuore, che è causato da un aumento della quantità di sangue dall'atrio sinistro.
  2. Palpazione dell'area del cuore. Sente il tremore sistolico all'apice del cuore. Quando il paziente si gira verso il lato sinistro, il tremore può diventare ancora più forte.

Un paziente con sospetta insufficienza mitralica deve sottoporsi a una serie di esami strumentali:

  1. Radiografia del torace. C'è un arrotondamento dell'arco sul contorno sinistro del cuore, che è associato alla dilatazione e all'ipertrofia delle sezioni di sinistra. L'ombra dell'atrio sinistro può agire sopra il contorno destro del cuore come un'ulteriore. L'insufficienza mitralica lanciata si manifesta come un rigonfiamento dell'atrio sinistro nella sistole, che è particolarmente evidente sotto forma di pulsazione dell'ombra dell'esofago. I disturbi nel circolo ristretto sono riflessi dall'espansione delle radici dei polmoni, dalla confusione dei contorni, dall'aumento del pattern vascolare.
  2. ECG. Con il rigurgito moderato e minore, i cambiamenti dell'ECG sono assenti. Nella grave insufficienza mitralica, ci sono segni specifici di un aumento dell'atrio sinistro e un sovraccarico del ventricolo sinistro. EOS si trova normalmente, rifiutato a sinistra oa destra.
  3. Fonocardiogramma. Permette di caratterizzare accuratamente e accuratamente il soffio sistolico con insufficienza del MC.
  4. Ultrasuoni del cuore con doppler. Mostra un aumento dell'atrio sinistro, dilatazione del ventricolo sinistro, non chiusura della valvola mitrale, così come il flusso di rigurgito attraverso l'apertura mitrale.

Con i test di laboratorio sul sangue, i marker di infiammazione, gli indicatori della malattia reumatica, i segni di alterazione del rene e della funzionalità epatica possono essere rilevati. Considerando tutti i dati ottenuti, viene posta la gravità del rigurgito mitralico (insignificante, grave, grave). La patologia dovrebbe essere differenziata da altri difetti cardiaci, che possono richiedere anche un'angiografia coronarica.

Metodi di trattamento

C'è una regola immutabile tra cardiologi e cardiochirurghi: l'insufficienza MK è una malattia chirurgica, quindi qualsiasi trattamento con farmaci e mezzi non farmacologici può essere solo mirato a sostenere le funzioni del cuore e preparare una persona per un intervento chirurgico. Trattamento preoperatorio particolarmente rilevante dei pazienti con deficit acquisito, che è causato da reumatismi o endocardite.

Trattamento farmacologico

Le misure terapeutiche generali includono l'assunzione di diversi gruppi di farmaci per ridurre il grado di rigurgito mitralico. È anche importante prevenire le complicanze tromboemboliche e ridurre i sintomi dell'insufficienza cardiaca cronica. Con questi obiettivi, questi tipi di farmaci sono raccomandati:

  1. ACE-inibitori, beta-bloccanti - per ridurre la resistenza vascolare periferica (Fosinopril, Perindopril).
  2. nitrati per ridurre il flusso di sangue all'atrio destro e ridurre il carico su di esso (Nitrospray, Cardiket).
  3. diuretici per ridurre il volume circolante del sangue (Lasix, Indapamide).
  4. anticoagulanti e agenti antipiastrinici per normalizzare la coagulazione del sangue e prevenire la trombosi (Warfarin, Aspirina Cardio).
  5. farmaci antiaritmici in presenza di fibrillazione atriale, compresi i glicosidi cardiaci (Amiodarone, Korglikon).
  6. vasodilatatori per ridurre il tono delle arteriole e ridurre la tensione delle pareti dell'aorta (Nifedipina, Prazozin).
  7. antibiotici per prevenire attacchi reumatici ripetuti (amoxicillina, bicillina).

Il trattamento di questo difetto con medicinali dovrebbe preparare il sistema cardiovascolare del paziente per l'operazione, che è l'unico modo per ripristinare la salute.

Intervento operativo

L'intervento chirurgico è indicato per 2-3 gradi di rigurgito mitralico, in particolare - nella fase di scompenso. Ma con casi di patologia troppo avanzati, che sono accompagnati da una condizione generale grave del paziente, l'operazione può portare alla morte. Allo stadio terminale, anche l'intervento non viene eseguito. I metodi di chirurgia della valvola mitrale sono:

  • orlatura di cuspidi o corde dei tendini (plastica delle valvole);
  • sostituzione della valvola mitrale.

Il metodo di trattamento più radicale è la protesi valvolare. Dopo aver aperto il torace e fermato il battito cardiaco, viene installato un impianto in metallo o materiali organici. La riabilitazione dopo una tale operazione è lunga, difficile, ma la prognosi per il recupero è molto buona.

Nella forma acuta della malattia, è indicato un effetto temporaneo - contropulsazione intra-aortica del palloncino. Un palloncino viene introdotto nell'aorta, che si apre contro le contrazioni del cuore. Aumenta il flusso sanguigno coronarico, migliora la frazione di eiezione ed elimina l'ischemia. Dopo tale trattamento, l'intervento radicale dovrebbe essere effettuato sul cuore.

Rimedi popolari, cibo e raccomandazioni

Va ricordato che nessun rimedio popolare non curerà una persona se ha una malattia chirurgica - una malattia cardiaca. Ma nel periodo che precede l'intervento o dopo l'operazione, ricette semplici miglioreranno il lavoro del cuore, quindi d'accordo con il dottore puoi bere infusi e decotti di biancospino, calendula, adonis, arnica, motherwort, menta e viburno. È possibile utilizzare queste piante nella raccolta, preparare un cucchiaio di materia prima con un bicchiere d'acqua e prendere 100 ml del prodotto tre volte al giorno.

È obbligatorio per il paziente smettere di fumare e alcol, condurre uno stile di vita sano, riportare il cibo alla normalità. I medici notano il pericolo del consumo di cibi grassi e fritti, cibi salati, cibi piccanti. Una persona deve limitare la quantità di sale e acqua nella dieta. L'esercizio fisico può essere controindicato, ma camminare in aria è raccomandato per tutti e sempre.

Durante la gravidanza, una donna deve essere monitorata da un cardiologo insieme all'ostetrico. Con un leggero grado di rigurgito, la gravidanza può essere mantenuta e sopportata, ma in presenza di violazioni della dinamica emodinamica, è strettamente controindicata. Le nascite a donne con insufficienza mitralica sono eseguite solo con taglio cesareo.

Cosa non fare

Dopo la chirurgia plastica o la valvola biologica protesica, non bisogna dimenticare di prendere gli anticoagulanti per 2-3 mesi. Altrimenti, una persona può avere una trombosi dei vasi sanguigni con gravi conseguenze. Dopo l'impianto della valvola artificiale dovrà bere questi farmaci per tutta la vita. È impossibile posticipare un'operazione al cuore, perché nelle fasi avanzate è già inutile e non sarà in grado di prolungare la vita del paziente.

Misure preventive

Per prevenire forme acquisite della malattia dovrebbe:

  • trattare tempestivamente le malattie batteriche con antibiotici;
  • eliminare i focolai cronici di infezione batterica;
  • mangiare bene per prevenire l'aterosclerosi;
  • rinunciare a cattive abitudini;
  • fare sport;
  • correggere le patologie autoimmuni;
  • se necessario, eseguire il trattamento chirurgico di tutte le patologie chirurgiche del sistema cardiovascolare;
  • prevenire lesioni al torace.

Sei uno dei milioni che ha un cuore cattivo?

E tutti i tuoi tentativi di curare l'ipertensione non hanno avuto successo?

E hai già pensato a misure radicali? È comprensibile, perché un cuore forte è un indicatore di salute e un motivo di orgoglio. Inoltre, è almeno la longevità dell'uomo. E il fatto che una persona protetta dalle malattie cardiovascolari sembri più giovane è un assioma che non richiede prove.

Pertanto, si consiglia di leggere l'intervista con Alexander Myasnikov, che spiega come curare l'ipertensione rapidamente, efficacemente, senza costose procedure. Leggi l'articolo >>

Insufficienza mitralica

L'insufficienza mitralica è una malattia del gruppo di difetti cardiaci. Nella maggior parte dei casi, tale lesione viene acquisita, in altre parole, appare come una complicazione di altre patologie che spesso non sono associate al sistema cardiovascolare.

La terapia farmacologica non è in grado di correggere radicalmente la situazione, i farmaci interrompono solo i sintomi di insuccesso e stenosi. Ma in alcuni casi, il trattamento conservativo quasi non porta risultati, quindi al paziente viene offerto un intervento chirurgico. Con l'introduzione di nuove tecnologie, le operazioni hanno successo, non causano gravi complicazioni, riducono il rischio di morte cardiaca improvvisa e la probabilità di una prognosi sfavorevole.

Anatomia della valvola mitrale e suo ruolo nella regolazione del flusso sanguigno

Tutti sanno che il nostro cuore ha quattro camere: due atri e due ventricoli. La valvola mitrale serve da barriera tra il ventricolo sinistro, da cui origina il circuito di circolazione sistemico e l'atrio sinistro, dove termina il piccolo (o polmonare) cerchio. La sua funzione principale è quella di trasferire il sangue dall'atrio sinistro nel ventricolo e prevenire la regressione, cioè il suo movimento di ritorno. La valvola mitrale (o doppia) è attaccata alle pareti muscolari con un anello fibroso, che è collegato ad altre strutture simili che circondano la valvola aortica e tricuspide. Questo intero sistema è chiamato lo scheletro fibroso del cuore.

Normalmente, la valvola mitrale ha due foglioline: anteriore e posteriore, e la prima è di dimensioni maggiori. Nella medicina clinica sono stati descritti casi in cui un paziente è risultato avere 3, e talvolta 4 e 5 valvole, e nessuna deviazione clinicamente simile manifestata esternamente, quindi questa è considerata una variante della norma. La chiusura e l'apertura della valvola mitrale sono fornite da accordi speciali, la posizione di qualcosa che assomiglia alle dita. Questi filamenti tendinei sono collegati con la parete muscolare interna dei ventricoli.

In poche parole, il sangue arricchito di ossigeno entra nell'atrio sinistro dalla circolazione polmonare. Quindi, durante la contrazione sistolica della parete muscolare del cuore, le valvole della valvola si aprono e passa liberamente nel ventricolo sinistro. La divisione tra queste strutture è strettamente chiusa e il sangue viene spinto liberamente nell'aorta e da lì attraverso un esteso sistema di vasi agli organi e ai tessuti. Pertanto, la regolazione dell'insufficienza mitralica in un modo o nell'altro colpisce l'intero corpo.

Cause dell'insufficienza della valvola mitrale

L'insufficienza mitralica della genesi congenita di solito sviluppa un effetto negativo sul feto di un'infezione o di un virus trasportato dalla madre o da altri fattori avversi. Allo stesso tempo, dopo la nascita di un bambino nello studio in grado di rilevare deviazioni nella struttura delle cuspidi della valvola mitrale, la stenosi. In alcuni casi, il malfunzionamento è dovuto a accordi troppo lunghi o, al contrario, brevi, che regolano la chiusura e l'apertura del setto tra l'atrio sinistro e il ventricolo. L'insufficienza mitralica acquisita può essere il risultato di tali malattie:

  • reumatismi, questa patologia sistemica di solito si sviluppa sullo sfondo di un'infezione da streptococco posticipata e colpisce l'apparato valvolare aortico-mitrale nel 75% dei casi;
  • endocardite infettiva, i patogeni sono di solito streptococco, meno spesso - stafilococco o enterococco;
  • la chirurgia cardiaca, di regola, non causa insufficienza mitralica, ma può aggravare il suo corso latente;
  • lesioni cardiache relativamente gravi, che hanno causato danni meccanici alle cuspidi della valvola mitrale o ai legamenti muscolari che ne regolano il movimento;
  • sconfitta dei tendini contro un infarto del miocardio (cardiosclerosi post-infarto);
  • malattie sistemiche associate a displasia del tessuto connettivo, che è il componente principale dei lembi valvolari;
  • patologie autoimmuni, in particolare lupus eritematoso sistemico, sclerosi multipla.

Spesso la causa dell'insufficienza mitralica è la sconfitta dell'anello fibroso. Un modello simile si osserva quando le dimensioni delle strutture interne del cuore e lo spessore del miocardio cambiano sotto l'influenza dell'ipertensione arteriosa persistente e prolungata, dell'aneurisma e dei processi infiammatori. Inoltre, si raccomanda di esaminare i pazienti con insufficienza mitralica aortica per la presenza di tumori benigni o neoplasie maligne di natura primaria o secondaria. L'ipertrofia ventricolare sinistra e le lesioni valvolari si verificano anche quando il lume aortico si restringe, ad esempio a causa dell'aterosclerosi.

Classificazione della malattia

A seconda della patogenesi dell'insufficienza mitralica, la classificazione è forme organiche e relative della malattia. Il biologico è associato a un danno diretto alle valvole del setto: il tipo relativo di patologia si sviluppa quando si allunga un anello fibroso, i legamenti muscolari o l'ipertrofia ventricolare sinistra. Secondo il decorso clinico, si distinguono i tipi acuti e cronici di insufficienza mitralica.

La forma acuta della malattia è caratterizzata da una pronunciata compromissione della dinamica emodinamica e sintomi generali di congestione nella circolazione polmonare. Non si verifica una gittata cardiaca efficace, poiché una porzione significativa del sangue invece dell'aorta entra nell'atrio. Questa condizione è molto pericolosa, la prognosi è sfavorevole. Ma anche se una persona può essere stabilizzata, si sviluppa una forma cronica di insufficienza mitralica.

Per molto tempo, può procedere senza lamentele. Ma a causa della violazione della sequenza di contrazione delle strutture del cuore, l'ipertrofia ventricolare sinistra è in aumento. Fino a un certo momento, tali cambiamenti patologici vengono compensati, ma prima o poi i disturbi del flusso sanguigno acquisiscono segni clinici distinti. Sfortunatamente, a volte ciò accade quando solo un intervento chirurgico può aiutare un paziente.

Gradi di insufficienza mitralica

A seconda della progressione dei sintomi dell'insufficienza mitralica, ci sono quattro gradi della malattia. Viene valutato clinicamente per il livello di regolazione dal ventricolo sinistro all'atrio e ad altri cambiamenti fisiologici, tra cui l'ipertrofia del miocardio. Di solito il primo grado della malattia non viene diagnosticato, non ci sono lamentele, l'ipertrofia ventricolare sinistra non viene espressa, il modello sull'elettrocardiogramma non viene modificato. Il livello di regolazione non supera il 20% della portata cardiaca totale.

Il secondo grado moderato di insufficienza mitralica si manifesta con segni abbastanza pronunciati. Sono visibili non solo esternamente, ma anche durante le procedure diagnostiche. Il livello di corrente inversa nell'atrio per raggiungere un valore medio (fino al 40%). Sul terzo grado di insufficienza mitralica pronunciata ipertrofia del ventricolo sinistro. I sintomi clinici sono in aumento, le condizioni del paziente si stanno deteriorando bruscamente, poiché la quantità di regolazione aumenta al 60%. Il quarto grado della malattia è regolato solo dalla chirurgia.

Il quadro clinico della malattia

La stenosi e l'insufficienza mitralica sono le più facili da verificarsi sullo sfondo delle lesioni aortiche aterosclerotiche inespresse. L'ulteriore sviluppo della malattia è accompagnato da sintomi clinici in aumento. Quindi, durante l'insufficienza mitralica si distinguono diversi periodi:

  • Il primo stadio (di compensazione) può durare per molti anni, il paziente si lamenta della sensazione di costante affaticamento, debolezza, freddezza e freddezza delle dita;
  • Il secondo stadio (sottocompensazione) è caratterizzato da sintomi classici per qualsiasi patologia cardiovascolare. Sullo sfondo dello sforzo fisico, che in precedenza era tollerato normalmente, mancanza di respiro, tachicardia e interruzioni nel ritmo delle contrazioni cardiache, dolore dietro lo sterno sul lato sinistro;
  • la terza e le fasi successive (scompenso, grave decompensazione e terminale), i sintomi sopra descritti diventano permanenti e si verificano indipendentemente dallo stress fisico.

Nelle fasi finali della patologia, i segni clinici di insufficienza mitralica aortica e edema polmonare sono in aumento. Questa è dispnea intensa e tosse, aggravata in posizione orizzontale fino a quando non soffoca. Spesso l'espettorato si stacca con una miscela di sangue. Il ristagno porta ad un aumento del fegato e dei sintomi correlati: dolore e sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio, gonfiore delle gambe e accumulo di liquidi nel peritoneo. Più la malattia progredisce, più l'emodinamica è disturbata e, di conseguenza, tutti gli organi interni soffrono di ipossia (in altre parole, mancanza di ossigeno).

Durante l'esame del paziente, il medico richiama l'attenzione sulla cianosi (cianosi) delle dita del triangolo naso-labiale. Sono anche visibili vene gonfie e pulsanti nel collo. La dimensione del cuore è aumentata, e in alcuni casi la protuberanza è chiaramente visibile sul lato sinistro dello sterno, gli esperti la chiamano "gobba del cuore". La comparsa di soffio sistolico in combinazione con uno qualsiasi dei sintomi elencati è un motivo per ulteriori esami.

Metodi diagnostici

Il modo più semplice e sicuro per diagnosticare la patologia è il metodo auscultatorio di esame o di ascolto. Si nota un aumento delle dimensioni del cuore sul lato sinistro a 2 cm e sul lato destro - fino a 0,5 cm I soffi sistolici sono chiaramente udibili nell'insufficienza mitralica. Ciò è dovuto allo sfondamento del sangue nell'atrio con la contrazione della parete muscolare dei ventricoli.

Allo stesso tempo, si sente chiaramente il suono di una doppia valvola di chiusura. All'esame radiografico del torace, l'esofago è spostato a causa dell'ipertrofia ventricolare sinistra. In alcuni casi, si nota un aumento delle dimensioni del ventricolo destro. Le vene e le arterie polmonari non sono chiaramente visibili, i contorni delle pareti sono sfocati.

Insufficienza mitralica (insufficienza della valvola mitrale)

L'insufficienza mitralica si riferisce alla cardiopatia acquisita ed è caratterizzata da una lesione delle cuspidi valvolari mitrali (bicuspidi).

La valvola mitrale è costituita da tessuto connettivo e si trova nell'anello fibroso, che copre l'apertura atrioventricolare tra l'atrio sinistro e il ventricolo. Normalmente, quando il sangue viene espulso dal ventricolo sinistro nell'aorta, le sue valvole si chiudono completamente, impedendo il riflusso di sangue nell'atrio. La mobilità e la flessibilità delle valvole sono fornite da corde tendinee - fili che provengono dalla parete interna del ventricolo dai muscoli papillari (papillari) e sono attaccati alle valvole, sostenendoli.

Quando una lesione organica (infiammatoria, traumatica, necrotica) del tessuto connettivo dei lembi valvolari, corde tendinee o muscoli papillari, la loro forma e struttura cambiano, a seguito della quale le valvole non sono più tese l'una all'altra e tra loro si crea uno spazio che permette al sangue di ritornare nell'atrio ( rigurgito - una condizione che ha un effetto negativo sulle pareti dell'atrio). Questa patologia valvolare è chiamata fallimento.

L'insufficienza della valvola mitrale è una malattia risultante da una lesione organica del cuore, durante la quale si verificano disturbi emodinamici (movimento del sangue nel cuore e in altri organi) e si sviluppa un'insufficienza cardiaca grave. Questa malattia in combinazione con la stenosi della valvola mitrale è la più comune tra i difetti cardiaci acquisiti. Allo stesso tempo, isolato, l'insufficienza mitralny cosiddetta «pura» è raramente trovata - solo nel 2% di casi di tutti i difetti acquisiti.

Cause dell'insufficienza mitralica

Nel 75% dei casi, la causa del fallimento è reumatismo, in particolare gli attacchi reumatici, in altri casi l'endocardite batterica e l'aterosclerosi causano malformazioni. Molto raramente, l'insufficienza mitralica acuta può causare infarto miocardico acuto, lesioni cardiache con danni ai muscoli papillari e rottura delle corde dei tendini.

Sintomi di insufficienza mitralica

Il grado di manifestazione dei sintomi di un difetto dipende dallo stadio clinico della malattia.

Nella fase del risarcimento, che può durare diversi anni, ea volte decenni, i sintomi sono generalmente assenti. Il paziente può essere disturbato da una maggiore stanchezza, debolezza, sensazione di freddo ed estremità fredde.

Poiché i cambiamenti nelle valvole della valvola progrediscono, così come nei reumatici attacchi ripetuti, i meccanismi compensatori nel cuore non sono sufficienti, quindi inizia lo stadio di sub-integrazione. Durante lo sforzo fisico, ad esempio, con una camminata lunga e veloce su lunghe distanze, appare la salita attiva delle scale, mancanza di respiro, dolore nella metà sinistra del torace, battito cardiaco accelerato (tachicardia), insufficienza cardiaca e disturbi del ritmo cardiaco (più spesso, fibrillazione atriale). Nello stesso periodo, il paziente nota gonfiore dei piedi e delle gambe.

Nelle fasi successive (scompenso, grave decompensazione e terminale), i reclami assumono il carattere di permanente e disturbano il paziente non solo durante le normali attività domestiche, ma anche a riposo. La dispnea può essere una manifestazione di asma "cardiaco" ed edema polmonare - il paziente in posizione prona non può respirare, è in posizione semi-seduta; ci sono attacchi di tosse soffocante con possibile emottisi; il gonfiore si osserva non solo sugli arti, ma su tutto il corpo; il paziente è preoccupato per la pesantezza del giusto ipocondrio e un aumento dell'addome in volume a causa di un pronunciato ristagno di sangue nel fegato. I cambiamenti distrofici negli organi interni si sviluppano, poiché il muscolo cardiaco è così impoverito che non è in grado di fornire sangue e tessuti del corpo.

Diagnosi dell'insufficienza mitralica

Nei casi in cui il paziente non noti la presenza di disturbi dal sistema cardiovascolare, la diagnosi può essere fatta per caso durante una visita medica di routine. Se il paziente si rivolge al medico in relazione ai suddetti reclami, la diagnosi viene stabilita in base ai dati dell'esame del paziente.

Già i risultati di un esame clinico ci permettono di presumere la presenza di un processo reumatico con una lesione del cuore - i reclami e la storia del paziente del paziente sono valutati; all'esame, cianosi (falange delle unghie blu, orecchie, naso, labbra, nelle ultime fasi dell'intero viso, estremità), gonfiore delle estremità e aumento dell'addome; durante l'auscultazione degli organi del torace, si sente un indebolimento di 1 tono, soffio sistolico all'apice del cuore - nel punto di proiezione della valvola mitrale e congestione o gorgoglio (con edema polmonare) respiro affannoso nei polmoni. In studi di laboratorio (esami generali del sangue e delle urine, esami del sangue biochimici, esami del sangue immunologici) sono determinati i marcatori di infiammazione, gli indicatori di compromissione della funzionalità epatica e renale e gli indicatori specifici per i reumatismi.

Al paziente vengono anche assegnati metodi strumentali di esame: ECG e disturbi del ritmo del registro di monitoraggio dell'ECG a 24 ore, un aumento (ipertrofia) nelle fasi iniziali del cuore sinistro e poi a destra; I raggi X sono prescritti per identificare un ingrossamento del cuore e il ristagno del sangue nei vasi del tessuto polmonare, specialmente nell'edema polmonare.

L'ecocardiografia (ecografia del cuore) aiuta a visualizzare le strutture anatomiche del cuore e a confermare la diagnosi. Questo metodo consente di valutare la mobilità delle cuspidi valvolari, valutare le violazioni del flusso ematico intracardiaco con rigurgito, misurare la frazione di rigurgito, la pressione nell'arteria polmonare, determinare la frazione di espulsione del sangue nell'aorta, misurare l'area effettiva dell'apertura del rigurgito. A seconda di questi indicatori, l'insufficienza della valvola mitrale è suddivisa nei seguenti gradi:

- insufficienza insignificante: frazione di rigurgito inferiore al 30% (percentuale di sangue gettato nell'atrio sinistro del volume di sangue nel ventricolo sinistro al momento della sua riduzione); l'area del foro attraverso cui viene gettato sangue nell'atrio di meno di 0,2 metri quadrati. cm; il flusso di sangue inverso nell'atrio è situato sui volantini della valvola e non raggiunge la metà dell'atrio.
- grave carenza: una frazione rigurgitante del 30 - 50%, un'area di rigurgito di apertura di 0,2 - 0,4 metri quadrati. cm, una corrente di sangue riempie la metà dell'atrio.
- grave fallimento: la frazione rigurgitante è superiore al 50%, l'area del foro è superiore a 0,4 metri quadrati. vedi, il flusso sanguigno riempie l'intero atrio sinistro.

In casi non chiari, come pure a causa dell'impossibilità di eseguire un'ecografia del cuore attraverso la parete toracica anteriore, può essere prescritta un'ecocardiografia transesofagea. Per determinare la tolleranza all'esercizio, viene eseguita l'ecocardiografia da sforzo - viene eseguita un'ecografia del cuore prima e dopo i test di esercizio.

Ecocardiografia con esame doppler. Nella figura a destra, la freccia indica l'iniezione di sangue nell'atrio sinistro attraverso la valvola mitrale (MK).

Proprio come con la stenosi mitralica, in situazioni cliniche difficili con risultati di esami controversi o prima di un intervento chirurgico cardiaco, la cateterizzazione delle cavità cardiache può essere prescritta con la misurazione della differenza di pressione nelle sue camere. Se un paziente con questo difetto ha cardiopatia ischemica, il medico può ritenere necessario avere un'angiografia coronarica (CAG) con l'introduzione di una sostanza radiopaca nei vasi coronarici (cuore) e una valutazione della loro pervietà.

Trattamento dell'insufficienza mitralica

Il trattamento di questa malattia cardiaca comporta la nomina di farmaci e un metodo radicale di cura del difetto - correzione chirurgica della valvola.

I seguenti gruppi di farmaci sono utilizzati nel trattamento farmacologico:

- Per ridurre la resistenza periferica totale dei vasi, in cui il ventricolo sinistro ingrandito è quello di spingere il sangue, vengono prescritti ACE-inibitori e beta-bloccanti: perindopril 2-4 mg una volta al giorno, fosinopril 10-40 mg una volta al giorno; carvedilolo 12,5 - 25 mg una volta al giorno, bisoprololo da 5 a 10 mg una volta al giorno.
- Per ridurre il flusso di sangue all'atrio destro teso, vengono prescritti nitrati - farmaci della nitroglicerina e dei suoi analoghi: nitrospray sotto la lingua 1 - 3 dosi per attacchi di dispnea o dolore toracico, 20-40 mg 20 minuti cardiaci prima dell'allenamento nelle prime fasi e ogni giorno da uno a cinque volte al giorno nelle ultime fasi (con grave mancanza di respiro e frequenti episodi di edema polmonare).
- i diuretici (farmaci diuretici) sono prescritti per ridurre il volume totale del sangue circolante e, di conseguenza, per escludere il sovraccarico del volume cardiaco: indapamide 2,5 mg al mattino, veroshpiron 100-200 mg al mattino, ecc.
- antiaggreganti e anticoagulanti sono prescritti per ridurre i coaguli di sangue e aumentare la coagulazione del sangue: trombosi Ass 50 - 100 mg a pranzo dopo i pasti; Warfarin 2. 5 mg, Plavix 75 mg - la dose viene calcolata individualmente sotto il rigoroso controllo dei parametri di coagulazione del sangue.
- in presenza di fibrillazione atriale, i farmaci antiaritmici sono utilizzati per aiutare a ripristinare il ritmo corretto (con forma parossistica) - polarizzando la miscela per via endovenosa, amiodarone, Novocainamide IV. Quando la fibrillazione atriale è costante, vengono assegnati glicosidi cardiaci (Korglikon, Strophanthin) e beta-bloccanti.
- gli antibiotici (bicillina, amoxicillina con acido clavulanico, ecc.) sono usati per prevenire ricorrenti attacchi reumatici, così come quando si effettuano interventi invasivi (con l'introduzione di tessuti nel corpo).

Il regime di trattamento viene impostato individualmente per ciascun paziente dal medico curante.

Dai metodi chirurgici di trattamento, viene utilizzata la plastica delle valvole (cordoni delle valvole di orlatura, corde dei tendini) e le sue protesi.

La figura mostra la protesi meccanica della valvola protesica.

L'operazione è mostrata nel secondo grado di malformazione (grave insufficienza) e nella seconda e terza fase del flusso del processo (sotto-decompensazione). In condizioni di utilizzo grave scompenso trattamento chirurgico rimane controverso effetto delle condizioni generali pesante, e l'operazione è strettamente controindicata nella fase terminale.

Stile di vita con insufficienza mitralica

Il paziente deve osservare i principi generali del mantenimento di uno stile di vita sano, nonché seguire le raccomandazioni del medico, utilizzato in molte malattie cardiologiche - per escludere alcol, fumo, cibi grassi, fritti, speziati; limitare la quantità di liquido e di sale consumati; dormire molto e spesso camminare all'aria aperta.

Quando si verifica una gravidanza, una donna deve essere monitorata da un cardiochirurgo insieme a un ostetrico e un cardiologo. Nelle prime fasi e non grave difetto la gravidanza può essere salvato, mentre i disturbi emodinamici pronunciati sono strettamente controindicati. La consegna sarà probabilmente eseguita da taglio cesareo.

Complicazioni di insufficienza mitralica

Complicazioni senza trattamento

Nei casi in cui il paziente non è preoccupato per i reclami, e il grado di difetto, determinato dall'ecografia del cuore non è pesante, la mancanza di farmaci o il trattamento chirurgico non influenzano lo stato di emodinamica. Se il paziente presenta disturbi attivi e la diagnosi di insufficienza mitralica viene confermata o viene diagnosticato un grado grave, la mancanza di trattamento porta a una ridotta circolazione del sangue nel corpo e alle funzioni del sistema cardiovascolare. Senza la correzione del lavoro del muscolo cardiaco, possono svilupparsi complicazioni, comprese quelle potenzialmente letali: shock cardiogeno, edema polmonare, tromboembolia sistemica, fibrillazione atriale parossistica e rischio di coaguli di sangue e sedimentazione nei vasi del cervello, polmoni, intestino, cuore e arteria femorale. Le complicanze sono più rare rispetto alla stenosi mitralica.

Complicazioni dell'operazione

Come con qualsiasi operazione, c'è un certo rischio operativo nella protesi o nella placca della valvola mitrale. La mortalità dopo tali operazioni, secondo autori diversi, arriva al 8-20%. Inoltre, il paziente può sviluppare complicazioni postoperatorie, come la formazione di coaguli di sangue nelle cavità del cuore, a causa del lavoro di protesi meccaniche, lo sviluppo di infiammazione batterica sui foglietti della valvola, compreso biologico artificiale, la formazione di aderenze tra le valvole con lo sviluppo di un'apertura della valvola restringente (stenosi). La prevenzione dello sviluppo di complicanze è l'adeguata prescrizione di farmaci anticoagulanti, terapia antibiotica nel primo periodo postoperatorio, nonché durante varie misure diagnostiche e terapeutiche in altre aree della medicina (cateterizzazione della vescica, estrazione - estrazione del dente e altre procedure dentarie, operazioni ginecologiche, ecc.).

prospettiva

Anche in assenza di disturbi dal cuore del paziente, la prognosi per la vita è sfavorevole, poiché la malattia progredisce con lo sviluppo di disturbi emodinamici che, senza trattamento, portano a gravi disfunzioni del corpo e alla morte.

Con la tempestiva chirurgia e la corretta prescrizione di farmaci, l'aspettativa di vita aumenta, così come la qualità della vita.

Insufficienza mitralica

. o: insufficienza della valvola mitrale, insufficienza della valvola bicuspide

Sintomi di insufficienza mitralica

  • La tosse, inizialmente secca, poi con l'aggiunta di espettorato con striature di sangue, appare con un aumento della gravità del ristagno di sangue nei vasi dei polmoni.
  • Mancanza di respiro - si verifica a causa del ristagno di sangue nei vasi dei polmoni.
  • Palpitazioni, sensazione di battito cardiaco irregolare, dissolvenza colpi di cuore nella metà sinistra del torace - si verifica quando aritmie (aritmie cardiache) a causa di danni al muscolo cardiaco con lo stesso processo che ha chiamato insufficienza mitralica (ad esempio, lesioni cardiache o miocardite - infiammazione del muscolo cardiaco ) e cambiando la struttura del padiglione auricolare.
  • Debolezza generale e riduzione delle prestazioni - associata a ridotta distribuzione del sangue nel corpo.

forma

motivi

  • L'insufficienza congenita della valvola mitrale è abbastanza comune. Si verifica a seguito di esposizione al corpo della donna incinta di fattori avversi (ad esempio radiazioni o radiazioni a raggi X, infezioni, ecc.). Varianti di insufficienza della valvola mitrale congenita:
    • La degenerazione mixomatosa (un aumento di spessore e una diminuzione della densità dei lembi valvolari) si verifica all'interno della struttura della sindrome della displasia del tessuto connettivo (una disfunzione congenita della sintesi proteica, che ha alterato la formazione di collagene ed elastina - proteine ​​che formano la struttura degli organi interni). La degenerazione mixomatosa conduce prevalentemente al prolasso della valvola mitrale (PMK - rilassamento di uno o entrambi i lembi della valvola mitrale nella cavità dell'atrio sinistro durante la contrazione ventricolare del cuore);
    • anomalie (violazioni) della struttura della valvola mitrale - per esempio, scissione (divisione in due parti) del lembo anteriore della valvola mitrale;
    • una caratteristica della struttura degli accordi (filamenti tendinei che attaccano i muscoli papillari al muscolo cardiaco) sotto forma di allungamento o accorciamento.
  • Può verificarsi l'insufficienza della valvola mitrale acquisita organica (associata a cambiamenti nei volantini valvolari) per i seguenti motivi:
    • La causa più comune dell'insufficienza valvolare mitralica è la reumatismo (malattia sistemica (cioè con la sconfitta di vari organi e sistemi del corpo) infiammatoria con una lesione primaria del cuore). L'insufficienza mitralica con reumatismo è sempre combinata con la sconfitta di altre valvole;
    • endocardite infettiva (malattia infiammatoria del rivestimento del cuore);
    • trattamento chirurgico della stenosi mitralica: nella commissurotomia mitralica (separazione chirurgica delle cuspidi della valvola mitrale accresciuta), può verificarsi un'insufficienza della valvola mitrale - quindi un aumento del flusso sanguigno rende evidente fino a quel momento l'insufficenza mitralica nascosta;
    • danno cardiaco chiuso con rottura della valvola mitrale.
  • Il parente acquisito relativo o funzionale (cioè non associato a cambiamenti nei lembi valvolari) può presentare insufficienza della valvola mitrale per i seguenti motivi.
    • La sconfitta dei muscoli papillari (muscoli interni dei ventricoli del cuore, assicurando il movimento delle valvole) nell'infarto miocardico acuto (morte del muscolo cardiaco dovuta alla cessazione del flusso sanguigno ad esso) del ventricolo sinistro.
    • Le corde si rompono (i fili del tendine attaccano i muscoli papillari al muscolo cardiaco).
    • Espansione dell'anello fibroso (anello stretto all'interno delle pareti del cuore, a cui sono attaccati i lembi valvolari) per i seguenti motivi:
      • miocardite (infiammazione del muscolo cardiaco);
      • cardiomiopatia dilatativa (una malattia cardiaca in cui vi è un aumento delle sue cavità e una diminuzione dello spessore del muscolo cardiaco);
      • aumento del ventricolo sinistro con ipertensione esistente a lungo termine (aumento persistente della pressione arteriosa);
      • la formazione dell'aneurisma (protrusione della parete) del ventricolo sinistro sotto la valvola mitrale a causa di infarto miocardico del ventricolo sinistro;
      • ostruzione del flusso sanguigno dal ventricolo sinistro (ad esempio, un tumore o una stenosi aortica - restringimento della bocca dell'aorta - la parte iniziale della più grande nave del corpo umano che si estende dal ventricolo sinistro).

Il cardiologo aiuterà nel trattamento della malattia

diagnostica

  • Analisi della storia della malattia e dei disturbi - per quanto tempo dispnea, palpitazioni, tosse (prima secca, poi espettorato con sangue), con cui il paziente associa la loro presenza.
  • Analisi della storia della vita. Si scopre che il paziente ei suoi parenti stretti erano malati, che il paziente è di professione (se ha avuto contatti con agenti infettivi), se c'erano malattie infettive. Nella storia, ci possono essere indicazioni di un processo reumatico, malattie infiammatorie, lesioni al torace e tumori.
  • Esame fisico All'esame, cianosi (cianosi) della pelle, "arrossamento mitralico" (colorazione rossa brillante delle guance del paziente a causa di alterazione dell'arricchimento del sangue con ossigeno), "gobba cardiaca" è una protrusione pulsante a sinistra dello sterno (l'osso centrale del torace, a cui sono attaccate le costole) a causa di un aumento significativo del ventricolo sinistro del cuore. Quando la percussione (tapping) è determinata dall'espansione del cuore a sinistra. Durante l'auscultazione (ascolto) del cuore, viene rilevato un rumore nella sistole (il periodo di contrazione dei ventricoli del cuore) nell'apice del cuore.
  • Test del sangue e delle urine. Condotto per identificare il processo infiammatorio e le malattie associate.
  • Analisi biochimica del sangue Il livello di colesterolo (sostanza grassa), zucchero e proteine ​​totali del sangue, creatinina (prodotto di degradazione proteica), acido urico (un prodotto di degradazione delle purine - sostanze dal nucleo cellulare) è determinato per rilevare il danno d'organo concomitante.
  • Esame del sangue immunologico Sarà determinato il contenuto di anticorpi verso vari microrganismi e il muscolo cardiaco (proteine ​​speciali prodotte dal corpo che possono distruggere sostanze o cellule estranee del corpo) e il livello di proteina C-reattiva (una proteina il cui livello sale nel sangue durante qualsiasi infiammazione).
  • Studio elettrocardiografico (ECG): consente di valutare il ritmo dei battiti cardiaci, la presenza di aritmie cardiache (ad esempio, contrazioni cardiache premature), la dimensione del cuore e il sovraccarico. Per l'insufficienza della valvola mitrale, è più comune rilevare un aumento dell'atrio sinistro e del ventricolo sinistro su un ECG.
  • Un fonocardiogramma (metodo di analisi del rumore cardiaco) con insufficienza della valvola mitrale dimostra la presenza di rumore cardiaco sistolico (cioè durante contrazione ventricolare) nella proiezione della valvola bicuspide.
  • L'ecocardiografia (EchoCG - ecografia del cuore) è il metodo principale per determinare lo stato della valvola mitrale. L'area dell'orifizio atrioventricolare sinistro viene misurata, i foglietti della valvola mitrale vengono esaminati per cambiamenti nella loro forma (ad esempio, rughe delle cuspidi o presenza di spazi vuoti in essi), chiusura allentata durante la contrazione ventricolare, presenza di vegetazioni (strutture addizionali sulle cuspidi delle valvole). Inoltre, con EchoCG, vengono valutate le dimensioni delle cavità cardiache e lo spessore delle sue pareti, la condizione delle altre valvole cardiache, l'ispessimento dell'endocardio (rivestimento interno del cuore), la presenza di liquido nel pericardio (sacchetto pericardico). Quando l'ecocardiografia Doppler (studio ecografico del movimento del sangue attraverso i vasi e le camere del cuore) ha rivelato un flusso inverso di sangue dal ventricolo sinistro all'atrio sinistro durante la contrazione ventricolare, nonché una maggiore pressione nelle arterie polmonari (vasi che portano sangue ai polmoni).
  • Radiografia del torace: valuta la dimensione e la posizione del cuore, modificando la configurazione del cuore (protrusione dell'ombra cardiaca nella proiezione dell'atrio sinistro e del ventricolo sinistro), l'aspetto del ristagno del sangue nei vasi dei polmoni.
  • Il cateterismo cardiaco è un metodo diagnostico basato sull'introduzione di cateteri (strumenti medici sotto forma di un tubo) nella cavità cardiaca e sulla misurazione della pressione nell'atrio sinistro e nel ventricolo sinistro. Con l'insufficienza della valvola mitrale, la pressione nell'atrio sinistro diventa quasi la stessa del ventricolo sinistro.
  • La tomografia computerizzata a spirale (CT), un metodo basato su una serie di raggi X a diverse profondità e la risonanza magnetica (MRI), un metodo basato sull'allineamento delle catene d'acqua quando esposto a forti magneti umani sul corpo umano, fornisce un'immagine accurata del cuore.
  • La coronarocardiografia (CCG) è un metodo in cui un contrasto (colorante) viene introdotto nei vasi sanguigni e nelle cavità cardiache del cuore stesso, che consente loro di essere accuratamente raffigurati e di valutare il movimento del flusso sanguigno. Condotto durante la pianificazione del trattamento chirurgico di un difetto o sospetta concomitante cardiopatia coronarica.

Trattamento dell'insufficienza mitralica

  • È necessario trattare la malattia sottostante - le cause dell'insufficienza della valvola mitrale.
  • Il trattamento farmacologico è indicato per le complicazioni dell'insufficienza mitralica (ad esempio, trattamento dello scompenso cardiaco, disturbi del ritmo cardiaco, ecc.).
  • Insufficienza della valvola mitrale di un grado insignificante o moderato non richiede un trattamento speciale. In caso di grave e grave insufficienza mitralica, viene eseguito un trattamento chirurgico: chirurgia plastica o sostituzione della valvola mitrale.
  • Il trattamento chirurgico dell'insufficienza valvolare tricuspide viene effettuato esclusivamente in condizioni di circolazione sanguigna artificiale (durante l'operazione, non è il cuore che pompa il sangue in tutto il corpo, ma l'elettropompa). Tipi di operazioni.
    • La chirurgia plastica (cioè la normalizzazione del flusso sanguigno attraverso l'apertura atrioventricolare sinistra con la conservazione della propria valvola mitrale) viene eseguita con un'insufficienza della valvola mitrale di 2-3 gradi e l'assenza di marcati cambiamenti nelle sue cuspidi. Opzioni di chirurgia plastica per insufficienza della valvola mitrale:
      • annuloplastica (valvola di plastica) inserendo un anello di supporto alla base delle cuspidi della valvola mitrale. L'anello è costituito da una base in metallo, rivestita in tessuto sintetico;
      • accorciamento degli accordi (filamenti tendinei che attaccano i muscoli papillari al muscolo cardiaco - muscoli interni del cuore che forniscono movimenti valvolari);
      • rimozione di parte del lembo della valvola mitrale posteriore estesa.
    • La protesi della valvola mitrale viene eseguita solo con cambiamenti grossolani delle sue cuspidi o strutture sottovalvolari, così come nel caso dell'inefficienza della placca valvolare precedentemente eseguita. Vengono utilizzati due tipi di protesi:
      • protesi biologiche (fatte dall'aorta (cioè la più grande nave) di animali) - usate nei bambini e nelle donne che stanno pianificando una gravidanza;
      • Valvole meccaniche (realizzate in speciali leghe metalliche medicali) sono utilizzate in tutti gli altri casi.
  • Il trattamento chirurgico è controindicato in presenza di malattie concomitanti irreversibili (che inevitabilmente portano alla morte nel prossimo futuro), così come nell'insufficienza cardiaca grave, che non è suscettibile di trattamento medico.
  • Gestione postoperatoria
    • Dopo l'impianto (impianto) di una protesi meccanica, i pazienti necessitano di un consumo costante di farmaci dal gruppo di anticoagulanti indiretti (farmaci che riducono la coagulazione del sangue bloccando la sintesi di sostanze necessarie per la coagulazione del fegato).
    • Dopo l'impianto di una protesi biologica, la terapia anticoagulante viene eseguita brevemente (1-3 mesi).
    • Dopo la valvola plasty, la terapia anticoagulante non viene eseguita.

Complicazioni e conseguenze

  • Complicazioni dell'insufficienza della valvola mitrale:
    • Disturbi del ritmo cardiaco, in particolare la fibrillazione atriale (un disturbo del ritmo cardiaco in cui singole parti dei muscoli atriali si contraggono in modo indipendente l'uno dall'altro con una frequenza molto grande), si verificano a causa della rottura del normale movimento di un impulso elettrico nel cuore;
    • atrioventricolare (AV), cioè blocco atrioventricolare - deterioramento nel progredire di un impulso elettrico dagli atri ai ventricoli;
    • endocardite infettiva secondaria (infiammazione del rivestimento interno del cuore con danno alle sue valvole in un paziente con cardiopatia esistente);
    • insufficienza cardiaca (diminuzione della forza delle contrazioni cardiache con insufficiente apporto di sangue agli organi);
    • ipertensione polmonare (aumento della pressione nei vasi dei polmoni a causa del ristagno di sangue in essi).
  • I pazienti operati per insufficienza valvolare mitralica possono sviluppare complicanze specifiche:
    • Tromboembolismo delle arterie degli organi interni (chiusura da un trombo - un coagulo di sangue - il lume del vaso che alimenta l'organo, con il trombo formato in un altro luogo e portato dal flusso sanguigno). Un trombo in tali pazienti è formato nell'area di operazione (per esempio, sulle valvole della valvola artificiale o sulle cuciture con valvola di plastica). Ictus ischemico (morte di una parte del cervello dovuta alla cessazione del flusso sanguigno ad esso) e trombosi mesenterica (morte di una parte dell'intestino dovuta alla cessazione del flusso sanguigno ad esso) sono più pericolosi per la vita;
    • endocardite infettiva (infiammazione del rivestimento interno del cuore);
    • blocco atrioventricolare (che rallenta fino alla completa cessazione del movimento di un impulso elettrico dagli atri ai ventricoli in caso di danno chirurgico alle vie conduttive);
    • fistole paravalvolari (l'eruzione della parte delle suture che reggono la valvola cardiaca artificiale, con l'aspetto del flusso sanguigno dietro la valvola);
    • trombosi protesica (formazione di coaguli di sangue nell'area della valvola protesica, interruzione del flusso sanguigno normale);
    • distruzione di una protesi biologica (fatta da vasi di animali) con necessità di re-intervento;
    • calcificazione di una protesi biologica (deposizione di sali di calcio in una valvola cardiaca artificiale ricavata da tessuti animali. Provoca la tenuta della valvola e compromissione della sua mobilità).
  • La prognosi di una valvola deficitaria dipende dalla gravità della malattia di base che ha causato questa malattia cardiaca, nonché dalla gravità del difetto della valvola e dallo stato del miocardio (muscolo cardiaco).
    • Con insufficienza mitralica moderata, il benessere e la capacità lavorativa del paziente rimangono per diversi anni.
    • Grave insufficienza mitralica, così come una diminuzione della forza del muscolo cardiaco, portano piuttosto rapidamente allo sviluppo di insufficienza cardiaca (lo sviluppo del ristagno del sangue a causa di una diminuzione della gittata cardiaca). Più di 5 anni, 9 su 10 pazienti hanno vissuto con la prima insufficienza valvolare mitralica, più di 10 anni - ogni quattro su cinque pazienti.

Prevenzione dell'insufficienza mitralica

  • Prevenzione primaria dell'insufficienza della valvola mitrale (cioè, prima della formazione di questa malattia cardiaca).
    • Prevenzione di malattie che coinvolgono lesioni dell'apparato valvolare del cuore, cioè reumatismi (sistemici (cioè lesioni di vari organi e sistemi corporei), malattie infiammatorie con lesioni predominanti del cuore), endocardite infettiva (malattia infiammatoria del rivestimento interno del cuore), ecc.
    • In presenza di malattie che coinvolgono la lesione dell'apparato valvolare del cuore, la formazione di malattie cardiache può essere prevenuta con un trattamento efficace precoce.
    • Indurimento del corpo (sin dall'infanzia).
    • Trattamento dei focolai di infezione cronica:
      • nella tonsillite cronica (infiammazione delle tonsille) - rimozione chirurgica delle tonsille;
      • in caso di carie di denti (formazione di carie sotto l'azione di microrganismi) - riempimento di cavità, ecc.
  • La profilassi secondaria (cioè nelle persone con insufficienza valvolare mitralica sviluppata) ha lo scopo di prevenire la progressione del danno alla valvola cardiaca e la ridotta funzione di pompaggio del cuore.
    • Trattamento conservativo (cioè senza chirurgia) di pazienti con insufficienza mitralica. Sono usati i seguenti farmaci:
      • diuretici (diuretici): rimuovere l'eccesso di liquidi dal corpo;
      • inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) - usati per prevenire l'insufficienza cardiaca;
      • nitrati: dilata i vasi sanguigni, migliora il flusso sanguigno, riduce la pressione nei vasi polmonari;
      • preparazioni di potassio - migliorare la condizione del muscolo cardiaco;
      • glicosidi cardiaci (aumentare la forza delle contrazioni cardiache, rendere più rare e le contrazioni ritmiche del cuore, sono utilizzate solo con fibrillazione atriale - una violazione del ritmo cardiaco in cui alcune parti dei muscoli atriali sono ridotte con una frequenza molto grande) e la presenza di insufficienza cardiaca (diminuzione della forza delle contrazioni cardiache con insufficiente afflusso di sangue agli organi).
    • Prevenire il ripetersi dei reumatismi è fatto con:
      • terapia antibiotica (uso di farmaci dal gruppo di antibiotici che sopprimono la crescita di microrganismi);
      • indurimento;
      • trattamento di focolai di infezione cronica;
      • supervisione regolare di un reumatologo e cardiologo.
  • fonti
  • Linee guida cliniche nazionali della società scientifica tutta russa di cardiologia. Mosca, 2010. 592 p.
  • Gorbachenkov A.A., Pozdnyakov Yu.M. Cardiopatia valvolare: mitralica, aortica, insufficienza cardiaca. M.: GEOTAR-Media, 2007.
  • Makolkin V.I. Difetti cardiaci acquisiti 4- e edizione. M.: GEOTAR-Media, 2008.
  • Linee guida per cardiologia policlinica ambulatoriale. Sotto. Ed. JN Belenkova, R.G. Oganov. M.: GEOTAR - Media, 2006. P.199-222.
  • Guida alla cardiologia. Tutorial in 3 volumi. Ed. GI Storozhakova, A.A. Gorbachenkova. M.: GEOTAR-Media, 2008.
  • Shostak N.A., Anichkov D.A., Klimenko A.A. Difetti cardiaci acquisiti Nel libro: Cardiologia: leadership nazionale. Ed. JN Belenkova, R.G. Oganov. M.: GEOTAR-Media, 2007. p 834-864.

Per Saperne Di Più I Vasi