Disturbi del ritmo cardiaco: tipi, cause, segni, trattamento

Il cuore umano in condizioni normali batte regolarmente e regolarmente. La frequenza cardiaca al minuto è compresa tra 60 e 80 battiti. Questo ritmo è dato dal nodo del seno, che è anche chiamato il pacemaker. Contiene cellule pacemaker, da cui l'eccitazione viene trasmessa oltre ad altre parti del cuore, cioè al nodo atrio-ventricolare, e al fascio di His direttamente nel tessuto dei ventricoli.

Questa separazione anatomica e funzionale è importante dal punto di vista del tipo di violazione, poiché un blocco per la conduzione di impulsi o l'accelerazione della conduzione degli impulsi può verificarsi in una qualsiasi di queste aree.

I disturbi del ritmo cardiaco e la conduzione sono chiamati aritmie e sono condizioni in cui la frequenza cardiaca diventa inferiore al normale (meno di 60 al minuto) o maggiore del normale (più di 80 al minuto). L'aritmia è anche una condizione in cui il ritmo è irregolare (irregolare o non sinusale), cioè, proviene da qualsiasi parte del sistema di conduzione, ma non dal nodo del seno.

Diversi tipi di disturbi del ritmo si verificano in diverse percentuali:

  • Quindi, secondo le statistiche, i battiti prematuri atriali e ventricolari, che si trovano nell'85% dei casi in pazienti con malattia coronarica, costituiscono la parte del leone dei disturbi del ritmo con la presenza della patologia cardiaca sottostante.
  • Il secondo posto in termini di frequenza è la fibrillazione atriale parossistica e permanente, che si verifica nel 5% dei casi nelle persone di età superiore a 60 anni e nel 10% dei casi nelle persone di età superiore a 80 anni.

Tuttavia, disturbi ancora più comuni del nodo del seno, in particolare, tachicardia e bradicardia, derivanti senza una patologia del cuore. Probabilmente ogni abitante del pianeta stava vivendo un battito cardiaco accelerato, causato da stress o emozioni. Pertanto, questi tipi di anomalie fisiologiche non hanno significato statistico.

classificazione

Tutti i disturbi del ritmo e della conduzione sono classificati come segue:

  1. Disturbi del ritmo cardiaco
  2. Violazioni conduttive del cuore.

Nel primo caso, di regola, si verifica un'accelerazione della frequenza cardiaca e / o una contrazione irregolare del muscolo cardiaco. Nel secondo, si nota la presenza di blocchi di gradi diversi con o senza una diminuzione del ritmo.
In generale, il primo gruppo include una violazione della formazione e della conduzione degli impulsi:

il ciclo del battito cardiaco è normale

Nel nodo del seno, tachicardia sinusale manifestata, bradicardia sinusale e aritmia sinusale - tachiaritmia o bradiaritmia.

  • Secondo il tessuto atriale, manifestato da battiti atriali e tachicardia atriale parossistica,
  • Sulla connessione atrioventricolare (nodo AV), manifestata da extrasistola atrioventricolare e tachicardia parossistica,
  • Dalle fibre dei ventricoli del cuore, manifestate da extrasistoli ventricolari e tachicardia ventricolare parossistica,
  • Nel nodo del seno e nel tessuto atriale o ventricolare, manifestato da flutter e fibrillazione atriale e fibrillazione ventricolare.
  • Il secondo gruppo di anomalie di conduzione comprende blocchi (blocchi) nel percorso degli impulsi che appaiono blocco senoatriale, blocco intraatrial, blocco atrioventricolare 1, 2 e 3 gradi e blocco di branca.

    Cause dei disturbi del ritmo cardiaco

    I disturbi del ritmo possono essere causati non solo da una grave patologia del cuore, ma anche dalle caratteristiche fisiologiche dell'organismo. Così, per esempio, la tachicardia sinusale può svilupparsi durante la camminata o la corsa veloce, così come dopo aver praticato sport o dopo forti emozioni. La bradiaritmia respiratoria è una variante della norma e consiste in un aumento delle contrazioni durante l'inalazione e una diminuzione del battito cardiaco durante l'espirazione.

    Tuttavia, queste aritmie, che sono accompagnati da fibrillazione atriale (fibrillazione e flutter atriale), battiti prematuri e le specie parossistica tachicardie, nella maggior parte dei casi si sviluppano sullo sfondo di malattie cardiache o di altri organi.

    Malattie in cui ci sono disturbi del ritmo

    Patologia del sistema cardiovascolare che si verificano in background:

    • Cardiopatia ischemica, inclusa angina pectoris, infarto miocardico acuto e precedente,
    • Ipertensione, specialmente con crisi frequenti e di lunga durata,
    • Difetti cardiaci,
    • Cardiomiopatia (cambiamenti strutturali nella normale anatomia del miocardio) a causa delle malattie di cui sopra.

    Malattie extracardiache:

    • Stomaco e intestino, ad esempio, ulcera gastrica, colecistite cronica, ecc.
    • Avvelenamento acuto
    • Patologia attiva della tiroide, in particolare ipertiroidismo (aumento della secrezione di ormoni tiroidei nel sangue),
    • Disidratazione e violazioni della composizione elettrolitica del sangue,
    • Febbre, grave ipotermia,
    • Intossicazione da alcol,
    • Feocromocitoma - tumore surrenale.

    Inoltre, vi sono fattori di rischio che contribuiscono al verificarsi di disturbi del ritmo:

    1. l'obesità,
    2. Cattive abitudini
    3. Età oltre 45 anni
    4. Patologia endocrina concomitante.

    I disturbi del ritmo cardiaco sono ugualmente manifesti?

    Tutti i disturbi del ritmo e della conduzione si manifestano clinicamente in modi diversi in pazienti diversi. Alcuni pazienti non avvertono alcun sintomo e apprendono la patologia solo dopo un ECG programmato. Questa parte dei pazienti è insignificante, poiché nella maggior parte dei casi i pazienti hanno sintomi evidenti.

    Così, per disturbi del ritmo accompagnati da palpitazioni (da 100 a 200 m), in particolare le forme parossistiche, caratterizzata dalla comparsa improvvisa e rapida perturbazione nel cuore, mancanza di respiro, dolore nella regione dello sterno.

    Alcuni disturbi della conduzione, come i blocchi del fascio, non si manifestano e sono riconosciuti solo sull'ECG. flusso di prima potenza blocco seno-atriale e atrio-ventricolare, con rallentamento trascurabile di cuore (50-55 min), a causa del quale può clinicamente manifesta solo lieve debolezza e affaticamento.

    I blocchi 2 e 3 gradi manifestano grave bradicardia (meno di 30-40 al minuto) e sono caratterizzati da attacchi a breve termine di perdita di coscienza, chiamati attacchi di MEA.

    Inoltre, ognuna di queste condizioni può essere accompagnata da una condizione grave generale con sudore freddo, con dolore intenso nella metà sinistra del torace, bassa pressione sanguigna, debolezza generale e perdita di coscienza. Questi sintomi sono dovuti ad alterata emodinamica cardiaca e richiedono un'attenzione particolare da parte del medico d'urgenza o della clinica.

    Come diagnosticare la patologia?

    Stabilire una diagnosi di disturbo del ritmo non è difficile se il paziente manifesta lamentele tipiche. Prima dell'esame iniziale del medico, il paziente può calcolare autonomamente l'impulso e valutare quelli o altri sintomi.

    Tuttavia, il tipo di disturbi del ritmo è stabilito solo da un medico dopo un elettrocardiogramma, poiché ogni tipo ha i propri segni su un elettrocardiogramma.
    Ad esempio, extrasistole manifesti complessi ventricolari alterati paroxysm tachicardia - brevi intervalli tra complessi, fibrillazione atriale - ritmo irregolare e frequenza cardiaca di oltre 100 al minuto, senoatriale blocca - onda P allungamento riflettente tiene impulso atri, blocco atrioventricolare - allungare l'intervallo tra l'atriale e complessi ventricolari, ecc.

    In ogni caso, solo un cardiologo o un terapeuta può interpretare correttamente i cambiamenti dell'ECG. Pertanto, quando compaiono i primi sintomi del disturbo del ritmo, il paziente deve cercare aiuto medico il prima possibile.

    Oltre al ECG, che può essere fatta già con l'arrivo dell'emergenza medica vigili a casa dal paziente, può richiedere ulteriori metodi di esame. Essi sono assegnati alla clinica, se il paziente non è stato ricoverato in ospedale, o in cardiologia (Aritmologia) corsia d'ospedale, se il paziente ha le indicazioni per il ricovero in ospedale. Nella maggior parte dei casi, i pazienti sono ricoverati in ospedale, perché anche un lieve disturbo del ritmo cardiaco può essere foriero di più grave, aritmie potenzialmente fatali. L'eccezione è tachicardia sinusale, come viene spesso alleviato utilizzando una tavoletta formulazioni anche in fase preospedaliera, e la minaccia per la vita nel suo complesso non può essere ritenuta.

    Dei metodi diagnostici aggiuntivi, di solito vengono mostrati:

    1. Pressione sanguigna e monitoraggio ECG durante il giorno (Holter),
    2. Campioni con attività fisica (salire le scale, camminare su un tapis roulant - test del tapis roulant, ciclismo - ergometria in bicicletta),
    3. ECG extraesofageo per chiarire la posizione dei disturbi del ritmo,
    4. studio elettrofisiologico transesofageo (CHPEFI) quando aritmie sono in grado di registrare con un ECG normale, e si deve stimolare la frequenza cardiaca e causare disturbi del ritmo cardiaco, per determinare il tipo esatto.

    In alcuni casi, potrebbe essere necessario eseguire la risonanza magnetica del cuore, ad esempio, se il paziente sospetta un tumore cardiaco, una miocardite o una cicatrice dopo un infarto miocardico, che non influisce sull'ECG. Un metodo come l'ecografia del cuore, o ecocardioscopia, è uno standard obbligatorio per i pazienti con un disturbo del ritmo di qualsiasi origine.

    Trattamento dei disturbi del ritmo

    La terapia per i disturbi del ritmo e la conduzione varia a seconda della specie e della causa di essa.

    Ad esempio, nel caso della coronaria paziente malattie cardiache sta ricevendo nitroglicerina, fluidificanti del sangue (tromboAss aspirina cardio) e dei mezzi per normalizzare i livelli elevati di colesterolo nel sangue (atorvastatina, rosuvastatina). Ipertensione designazione garantito farmaci antipertensivi (enalapril, losartan, ecc). In presenza di diuretici (Lasix, Diacarbum, diuver, veroshpiron) e glicosidi cardiaci (digossina) sono assegnati insufficienza cardiaca cronica. Se il paziente ha un difetto cardiaco, può essere mostrata una correzione chirurgica del difetto.

    Indipendentemente dalla causa assistenza, emergenza in presenza di aritmie nella forma di fibrillazione atriale parossistica o tachicardia, comprendente la somministrazione a un paziente ritmovosstanavlivayuschih (antiaritmici) e preparazioni ritmourezhayuschih. Il primo gruppo comprende farmaci come Panangin, asparkam, procainamide, Cordarone, strofantin per somministrazione endovenosa.

    Con la tachicardia ventricolare, la lidocaina viene iniettata per via endovenosa e con extrasistoli - betalok come soluzione.

    La tachicardia sinusale può essere interrotta assumendo anaprilina sotto la lingua o egilok (concor, coronal, ecc.) All'interno della pillola.

    La bradicardia e il blocco richiedono un trattamento completamente diverso. In particolare, prednisone, amminofillina e atropina vengono somministrati per via endovenosa al paziente e mezaton e dopamina insieme ad adrenalina vengono somministrati a bassa pressione sanguigna. Questi farmaci "accelerano" il ritmo cardiaco e fanno contrarre il cuore sempre più spesso.

    Ci sono delle complicazioni nei disturbi del ritmo cardiaco?

    I disturbi del ritmo cardiaco sono pericolosi non solo perché la circolazione del sangue attraverso il corpo è disturbata a causa di una anormale funzione cardiaca e di una diminuzione della gittata cardiaca, ma anche dello sviluppo di complicazioni a volte terribili.

    Molto spesso, i pazienti sullo sfondo di un disturbo del ritmo si sviluppano:

    • Comprimi. Si manifesta con una forte diminuzione del livello di pressione sanguigna (inferiore a 100 mm Hg), una generale debolezza e pallore, debole o svenimento. Può svilupparsi come conseguenza di un disturbo del ritmo diretto (ad esempio durante un attacco MES) e come conseguenza dell'introduzione di farmaci antiaritmici, ad esempio, procainamide con fibrillazione atriale. In quest'ultimo caso, tale condizione viene trattata come ipotensione medica.
    • Scossa aritmogena - si verifica a seguito di una brusca diminuzione del flusso sanguigno negli organi interni, nel cervello e nelle arteriole della pelle. È caratterizzato dalla condizione grave generale del paziente, dalla mancanza di coscienza, dal pallore o dalla cianosi della pelle, da una pressione inferiore a 60 mm Hg e da un raro battito cardiaco. Senza assistenza tempestiva, il paziente potrebbe morire.
    • ictus ischemico si verifica a causa di un aumento della formazione di trombi all'interno della cavità del cuore, come nel sangue tachicardia parossistica nel cuore, "montata" nel mixer. I coaguli di sangue risultanti possono depositarsi sulla superficie interna del cuore (trombo parietale) o diffondere attraverso i vasi sanguigni nel cervello, intasamento loro lume e causando gravi ischemia della sostanza cervello. Sembra emergere discorso bruscamente ridotta, instabilità dell'andatura, la paralisi completa o parziale degli arti.
    • Embolia polmonare (embolia polmonare) si verifica per la stessa ragione di un ictus, solo come risultato del blocco dell'arteria polmonare da coaguli di sangue. Si manifesta clinicamente per mancanza di respiro e soffocamento, così come per la pelle blu del viso, del collo e della pelle del torace sopra il livello dei capezzoli. Con la completa ostruzione del vaso polmonare, il paziente ha una morte improvvisa.
    • Infarto miocardico acuto a causa del fatto che durante l'attacco di cuore tachiaritmia batte a un tasso molto elevato, e coronarica non è semplicemente in grado di fornire il flusso di sangue necessario per il muscolo cardiaco stesso. V'è una carenza di ossigeno in necrosi cardiaca tessuti e porzione formata, o la morte delle cellule del miocardio. Si manifesta con forti dolori dietro lo sterno o nel petto a sinistra.
    • Fibrillazione ventricolare, asistolia (arresto cardiaco) e morte clinica. Il più delle volte si sviluppa con il parossismo della tachicardia ventricolare, che si trasforma in fibrillazione ventricolare. Allo stesso tempo, la contrattilità del miocardio è completamente persa e un'adeguata quantità di sangue non entra nei vasi. Qualche minuto dopo la fibrillazione, il cuore si ferma e si sviluppa la morte clinica, che senza un aiuto tempestivo si riversa nella morte biologica.

    In un piccolo numero di casi il paziente ha un disturbo del ritmo con velocità del lampo, qualsiasi complicazione e morte. Questa condizione è inclusa nel concetto di morte cardiaca improvvisa.

    prospettiva

    La prognosi dei disturbi del ritmo in assenza di complicanze e in assenza di cardiopatie organiche è favorevole. Altrimenti, la prognosi è determinata dal grado e dalla gravità della patologia sottostante e dal tipo di complicanze.

    Disturbi del ritmo cardiaco: cause, sintomi e trattamento.

    Una serie di fattori può influenzare l'attività elettrica del cuore, che assicura un ritmo normale delle sue contrazioni. Di conseguenza, la frequenza cardiaca può diventare irregolare, accelerata in modo anormale o lenta. Tali aritmie cardiache sono chiamate aritmie.

    La maggior parte delle aritmie cardiache è rara nei giovani, ma la loro frequenza aumenta con l'età. Leggi le cause dell'aritmia nei giovani qui.

    La fibrillazione atriale è l'unica eccezione: è ancora più una malattia degli anziani. Colpisce l'1% della popolazione tra i 40 ei 65 anni e il 5% delle persone di età superiore a 65 anni. Circa il 50% dei pazienti con fibrillazione atriale ha 75 anni o più.

    Quindi, proviamo a capire in modo più dettagliato il problema delle aritmie cardiache, i loro tipi, le cause, i sintomi, i metodi di trattamento e prevenzione, nonché la prognosi per curare la malattia.

    Frequenza cardiaca di una persona sana.

    Normalmente, il cuore risponde rapidamente ai cambiamenti nell'attività motoria, stress, ansia o malattia. Una risposta tempestiva è estremamente importante - è accompagnata da un aumento della gittata cardiaca con un aumento del bisogno di ossigeno e di nutrienti del tessuto.

    Quali sono le normali opzioni della frequenza cardiaca?

    In un corpo sano, il battito del cuore è chiaramente regolato per garantire l'efficienza e le prestazioni ottimali del cuore. Un'onda di attività elettrica si diffonde attraverso il cuore, innescando contrazioni coordinate del muscolo cardiaco, che normalmente vanno da 60 a 90 battiti al minuto.

    Durante il sonno o a riposo, la frequenza cardiaca può rallentare in modo significativo. Questa condizione, la cosiddetta sinus bradicardia, è più comunemente osservata nei giovani sportivi.

    Le violazioni della conduttività elettrica del cuore possono portare allo sviluppo di aritmie.

    L'accelerazione della frequenza cardiaca può essere una variante della norma ed è chiamata tachicardia sinusale. L'opposto di questa reazione è una diminuzione (a volte significativa, soprattutto nelle persone giovani fisicamente addestrate) della frequenza cardiaca durante il sonno o il riposo, chiamata bradicardia sinusale. Spesso, la frequenza cardiaca rallenta a 40 battiti al minuto. Pertanto, la frequenza cardiaca in una persona sana può variare in limiti molto grandi.

    L'aritmia è una condizione in cui la frequenza cardiaca non rientra nell'intervallo normale o il battito cardiaco diventa irregolare.

    Battito cardiaco lento

    La frequenza cardiaca lenta (bradicardia) può essere dovuta ai seguenti motivi:

    ■ Sindrome del seno malato. Patologia caratteristica degli anziani, in cui vi è una violazione della funzione del nodo del seno (il driver naturale del ritmo cardiaco). Ciò porta ad un eccitamento ritardato del muscolo cardiaco e talvolta alla comparsa di pause nel lavoro del cuore, che durano fino a diversi secondi. Questi fenomeni possono essere combinati con episodi di tachicardia (accelerazione del ritmo cardiaco).

    ■ Blocco cardiaco. Gli impulsi che si verificano nel nodo del seno, periodicamente non raggiungono i ventricoli del cuore a causa di violazioni del sistema di conduzione. La forma più grave è il blocco cardiaco completo, quando nessun impulso sinusale raggiunge i ventricoli.

    ■ Farmaci. Alcuni farmaci causano un rallentamento nella generazione di impulsi elettrici nel nodo del seno. Tali farmaci danno un buon effetto nel trattamento di un certo numero di malattie (ad esempio, l'angina pectoris), tuttavia, il loro sovradosaggio può portare allo sviluppo del blocco cardiaco.

    ■ La sconfitta dei percorsi. La coronaropatia, la cardiochirurgia o l'uso di un catetere per ablazione nel trattamento delle tachiaritmie può portare a danni ai percorsi conduttivi e alla frequenza cardiaca lenta.

    ■ Alcune malattie rare del cuore e della tiroide.

    I disturbi del ritmo cardiaco si verificano quando viene interrotta la normale sequenza di contrazioni del muscolo cardiaco. Esistono diversi meccanismi di aritmia.

    ■ Il proprio pacemaker cardiaco (nodo seno-atriale) non è in grado di avviare l'impianto elettrico.

    ■ Un'anomala attività elettrica può verificarsi nel muscolo cardiaco, causando ulteriori contrazioni.

    ■ Possibile violazione dell'impulso elettrico.

    Cause mediche di aritmia cardiaca.

    Alcune condizioni possono provocare aritmie. Tra loro ci sono:

    ■ alta pressione sanguigna;

    ■ cardiopatia ischemica;

    ■ insufficienza cardiaca congestizia;

    ■ cardiomiopatia (cardiopatia);

    ■ bere eccessivo;

    ■ embolia polmonare;

    Circa un terzo dei pazienti che soffrono di una forma comune di aritmia, fibrillazione atriale, non è in grado di identificare alcuna ragione obiettiva per l'insorgenza di disturbi del ritmo cardiaco.

    Accelerazione della frequenza cardiaca

    Frequenza cardiaca accelerata anormalmente (tachiaritmia) è solitamente associata ad una compromissione della conduzione degli impulsi elettrici lungo il sistema di conduzione del cuore sullo sfondo della patologia miocardica o con cardiopatia congenita.

    La causa della disfunzione del miocardio e lo sviluppo delle tachiaritmie possono essere coronaropatia, valvulopatia, farmaci, alterazioni della composizione chimica del sangue e malattie della tiroide.

    Negli individui predisposti, un attacco di tachiaritmie può essere attivato da un eccessivo consumo di caffè o alcool.

    Esistono due tipi principali di tachiaritmie:

    ■ Tachiaritmie atriali: gli impulsi elettrici con frequenza amplificata arrivano agli atri e li fanno contrarre ad una velocità accelerata. Se la frequenza degli impulsi supera una certa soglia, gli atri perdono la loro capacità di contrazione normale. Questo tipo di aritmia è chiamato fibrillazione atriale. Alcuni o tutti gli impulsi atriali vengono trasmessi ai ventricoli, causandoli anche a contrarsi a una velocità accelerata.

    ■ La tachicardia ventricolare - di solito ha conseguenze più gravi, in quanto può compromettere la capacità dei ventricoli di pompare completamente il sangue attraverso il corpo, che è accompagnato dallo sviluppo di shock circolatorio. La tachicardia ventricolare può portare all'arresto cardiaco, che può essere causato direttamente dalla tachicardia o dalla fibrillazione ventricolare causata da esso.

    Vi offriamo anche di familiarizzare con alcuni semplici consigli di autoaiuto per le palpitazioni cardiache.

    Sintomi di aritmia

    I sintomi dipendono dal tipo di aritmia e comprendono: palpitazioni; aumento della frequenza cardiaca; dolore o dolore toracico; mancanza di respiro; vertigini e svenimento. Molti di noi conoscono la sensazione di "sbiadire" il cuore (extrasistoli). Questo fenomeno è solitamente innocuo e richiede l'esame solo con frequenti attacchi.

    Le aritmie cardiache possono essere accompagnate da sintomi persistenti o possono essere di natura transitoria (sotto forma di convulsioni o parossismi). Spesso, l'aritmia si verifica senza segni marcati. Tuttavia, gravi disturbi del ritmo possono portare all'arresto cardiaco o allo sviluppo di shock circolatorio.

    La diagnosi in caso di aritmia permanente di solito non presenta difficoltà. Tuttavia, con il decorso parossistico, la diagnosi può essere difficile a causa del fatto che molti dei suoi sintomi sono relativamente non specifici e possono essere osservati in persone sane.

    Il medico deve scoprire il momento dell'esordio dei sintomi e il loro rapporto con determinati fattori provocatori, come l'uso di alcol. La diagnosi può essere semplificata se, durante un attacco, è possibile valutare il ritmo e la frequenza cardiaca.

    I sintomi tipici di aritmia possono includere:

    ■ Palpitazioni cardiache: una sensazione di vibrazione o tremito nell'area del cuore è la caratteristica più comune dei sintomi delle tachiaritmie. Tuttavia, non sempre indica la presenza della malattia, poiché un forte aumento della frequenza cardiaca può verificarsi in risposta a molti fattori di stress (ad esempio, l'ansia) ed è una reazione abbastanza comune. Un sintomo più significativo è un'accelerazione improvvisa della frequenza cardiaca a riposo e la stessa rapida risoluzione dell'attacco, specialmente in combinazione con altri sintomi, come la mancanza di respiro.

    ■ Dispnea: una sensazione di mancanza d'aria in combinazione con la tachicardia o la bradiaritmia indica una violazione della capacità del cuore di pompare sangue. Inizialmente, la mancanza di respiro si verifica solo durante l'esercizio. In futuro, gravi violazioni della funzione cardiaca associate all'aritmia possono portare a una diminuzione della gittata cardiaca, anche a riposo. In questi casi, ci possono essere altri sintomi di insufficienza cardiaca - per esempio, dispnea notturna parossistica (risveglio nel mezzo della notte da mancanza di respiro).

    ■ Condizioni di Presinkopal - il capogiro è un fenomeno abbastanza comune, non sempre associato ad attività cardiaca compromessa, ma può essere un sintomo di una diminuzione della pressione arteriosa dovuta all'aritmia.

    Nei casi più gravi, c'è una breve disattivazione della coscienza (sincope).

    ■ Dolore al petto - può verificarsi con parossismi aritmici (il più delle volte con tachiaritmie). Una caratteristica distintiva di tale dolore è che si verifica solo durante un attacco. Il dolore al petto che si verifica in altre condizioni, come esercizio fisico o dopo aver mangiato, è probabile che abbia altre cause.

    ■ Ridurre la pressione arteriosa a causa di aritmie può portare a vertigini e svenimenti. Lo svenimento (sincope) si verifica spesso senza alcun sintomo precedente.

    ■ L'arresto cardiaco è una complicanza grave di aritmia, accompagnata da una grave compromissione della funzione cardiaca. In assenza di cure mediche di emergenza è fatale.

    Come funziona un attacco di aritmia.

    Gli attacchi di aritmia si verificano quando viene ridotta la conduzione degli impulsi attraverso il sistema di conduzione cardiaca, le sue anomalie e gli effetti di fattori esterni.

    Consideriamo il sistema di conduzione del cuore, e allora questo meccanismo di insorgenza di un attacco ci sarà chiaro.

    In modo che le camere del cuore possano contrarsi in coordinazione, pompando il sangue, il nodo sinusale genera singoli impulsi elettrici, che vengono poi trasmessi all'interno del cuore attraverso il sistema di conduzione.

    Il nodo del seno, situato nel ventricolo destro, svolge il ruolo di un naturale driver del ritmo cardiaco. È lui che regola la frequenza di generazione degli impulsi elettrici del cuore: normalmente il cuore batte a una velocità di 60-80 battiti al minuto, che corrisponde alla frequenza degli impulsi. Questo ritmo può cambiare sotto l'influenza degli impulsi nervosi o degli ormoni che circolano nel sangue.

    Il volume di sangue pompato può aumentare o diminuire rapidamente in risposta a cambiamenti nei bisogni del corpo (ad esempio durante l'esercizio).

    Successivamente, l'impulso elettrico passa attraverso gli atri, raggiungendo il nodo atrioventricolare (AV-node-la). Qui rallenta prima di passare attraverso i percorsi ventricolari, quindi raggiunge le cime ventricolari e si diffonde in tutto il miocardio, causandone il contrarsi.

    Tutti i componenti del sistema di conduzione cardiaca sono in grado di produrre impulsi elettrici, ma con una frequenza inferiore rispetto al nodo del seno.

    ► Il flusso di impulsi elettrici generati nel nodo del seno fa contrarre il muscolo cardiaco.

    Tipi di aritmie.

    Le aritmie possono colpire sia le camere superiori del cuore (padiglioni auricolari) che le camere inferiori (ventricoli). Ci sono due tipi principali di aritmie: la tachicardia, in cui la frequenza cardiaca è troppo alta, e la bradicardia, in cui è troppo bassa. I tipi specifici di aritmie includono i seguenti stati.

    • La fibrillazione atriale è l'anomalia più comune del ritmo cardiaco, in cui il battito cardiaco accelerato è accompagnato da un ritmo completamente irregolare. Questa condizione può essere permanente o parossistica ed è più comune nelle persone anziane.
    • La tachicardia sopraventricolare è un ritmo cardiaco veloce ma regolare, più tipico dei giovani.
    • Fibrillazione ventricolare - con questo tipo di disturbo del ritmo cardiaco, lo stimolo patologico proviene dai ventricoli, che può comportare lo sviluppo di una grave forma di aritmia che richiede un trattamento di emergenza.
    • Blocco cardiaco completo: gli impulsi elettrici provenienti dagli atri non fluiscono verso i ventricoli. La frequenza cardiaca allo stesso tempo diminuisce bruscamente.
    • La sindrome di Wolff-Parkinson-White è una rara malattia congenita che causa una frequenza cardiaca molto elevata.
    • L'arresto cardiaco è la totale incapacità del muscolo cardiaco di contrarsi.

    Diagnosi e trattamento delle aritmie.

    Spesso, i primi segni di un disturbo del ritmo cardiaco vengono rilevati durante l'ascolto di un cuore con uno stetoscopio. Questo è un metodo di ricerca semplice, ma fornisce anche al medico informazioni preziose.

    La diagnosi viene solitamente fatta contando l'impulso sull'arteria radiale nell'area del polso e quindi ascoltando il cuore. Nella maggior parte dei pazienti, la diagnosi è confermata dall'elettrocardiografia (ECG). Poiché alcuni tipi di aritmie sono transitori, è possibile utilizzare la registrazione ECG giornaliera con un dispositivo portatile.

    Lo studio elettrocardiografico (ECG) consente di valutare la conduttività degli impulsi elettrici del cuore, causandone la riduzione. Con forme persistenti di aritmia, una diagnosi può essere fatta secondo i dati ECG.

    Inoltre, il medico può prescrivere esami del sangue per rilevare possibili anemia e radiografie del torace.

    I recenti progressi della medicina hanno reso più efficace la diagnosi e il trattamento delle aritmie cardiache. Dopo la normalizzazione del ritmo cardiaco, ulteriori misure dovrebbero mirare a prevenire le crisi ricorrenti.

    Un metodo alternativo per la diagnosi delle aritmie è lo studio elettrofisiologico. Questo metodo si basa sull'applicazione di impulsi a varie parti del miocardio utilizzando elettrodi inseriti nel cuore attraverso i vasi sanguigni al fine di indurre un attacco di aritmia e determinarne la forma.

    Tale studio viene condotto in caso di sospetta aritmia in casi complessi e consente di specificare la localizzazione di aree anormali nel cuore - le fonti di aritmia.

    Chiarificazione delle cause dei disturbi del ritmo cardiaco

    La fase successiva nella diagnosi di aritmia - chiarificazione dei fattori causali.

    A tal fine, conduci:

    ■ Test di laboratorio: determinano i livelli ematici di potassio, magnesio e calcio. Le deviazioni nel contenuto di questi microelementi possono causare aritmie. Lo studio del livello degli ormoni tiroidei e degli enzimi cardiotropici aiuta anche a chiarire le cause dell'aritmia.

    ■ Test di stress - La registrazione ECG durante l'esecuzione di determinati esercizi fisici è un metodo aggiuntivo per la diagnosi della cardiopatia coronarica. Questo metodo può anche essere usato per provocare aritmie. Quando si eseguono tali test, l'ECG viene registrato mentre si cammina su un tapis roulant.

    ■ L'ecocardiografia è un metodo di imaging del cuore mediante ultrasuoni, che consente di identificare la patologia delle valvole cardiache come causa delle aritmie.

    ■ Angiografia coronarica - può essere eseguita se si sospetta una cardiopatia coronarica. L'angiografia coronarica è uno studio utilizzato per diagnosticare una cardiopatia che può portare ad aritmie. Questo metodo consente di stimare il flusso sanguigno verso il muscolo del punto medio e la pressione nelle sue cavità.

    Rilevazione di aritmie parossistiche.

    Esistono numerosi metodi efficaci per rilevare aritmie parossistiche:

    ■ Registrazione ECG continua per tutto il giorno utilizzando elettrodi che si sovrappongono all'area del torace e collegati a un dispositivo di registrazione portatile indossato su una cintura.

    ■ Utilizzare altri dispositivi indossati più a lungo e registrare l'ECG solo quando si sviluppano deviazioni della frequenza cardiaca o se il dispositivo viene attivato dal paziente durante un attacco.

    ■ È possibile monitorare per un tempo ancora più lungo utilizzando il dispositivo che il paziente colloca sulla superficie anteriore del torace quando compaiono sintomi sospetti.

    Un ECG registrato durante un attacco di aritmia può essere trasmesso a un centro di cardiologia per l'interpretazione immediata. Questo è possibile solo se il paziente è in grado di controllare il dispositivo durante un attacco.

    È anche possibile l'impianto sotto la pelle nella zona del torace di un dispositivo in miniatura per il monitoraggio ECG continuo. Tale dispositivo funziona ininterrottamente per un massimo di 18 mesi, fissando eventuali deviazioni del ritmo cardiaco dalla norma.

    Trattamento dell'aritmia

    Il trattamento delle aritmie varia a seconda del tipo. Tra i metodi di trattamento:

    • la terapia farmacologica è il metodo più comune di trattamento della tachicardia. Ad esempio, il farmaco di scelta per la fibrillazione atriale è la digossina, che è in grado di rallentare la frequenza cardiaca. Altri farmaci usati includono verapamil e beta-bloccanti;
    • Cardioversione - applicazione di una serie di scariche elettriche all'area toracica sotto anestesia. Questa procedura può ripristinare il normale ritmo cardiaco in pazienti con grave tachicardia sopraventricolare;
    • ablazione con radiofrequenza del nodo AV con la distruzione del percorso patologico dell'impulso;
    • Installazione di un pacemaker - Se la frequenza cardiaca è inferiore a 60 battiti al minuto e ripetuti episodi di arresto cardiaco, è necessario installare un pacemaker artificiale.

    La scelta del trattamento dipende dalla forma di aritmia.

    Trattamento delle bradiaritmie.

    La grave bradiaritmia può portare a una diminuzione della pressione sanguigna, pertanto, in tali condizioni, è necessario adottare misure per prevenire lo shock cardiogeno.

    ■ Nelle bradiaritmie causate dagli effetti collaterali di un farmaco, è spesso sufficiente smettere di prenderlo.

    ■ Nei casi più gravi, l'accelerazione della frequenza cardiaca può essere raggiunta somministrando atropina o isoprenalina.

    ■ Con l'inefficacia dei farmaci, viene mostrata l'installazione di un pacemaker temporaneo per ripristinare il normale ritmo cardiaco e normalizzare la pressione sanguigna. Il pacemaker reintegra la funzione del nodo sinusale, generando impulsi elettrici.

    Con episodi occasionali di bradiaritmie, associati all'età o a una malattia cronica, con un decorso grave o un significativo disagio, potrebbe essere necessario installare un pacemaker permanente.

    Questo piccolo dispositivo eroga impulsi elettrici attraverso un elettrodo impiantato nel muscolo cardiaco, stimolando la contrazione di entrambi i ventricoli. La frequenza cardiaca può essere regolata, il che garantisce il mantenimento di una normale frequenza cardiaca e della pressione sanguigna.

    Trattamento delle tachiaritmie.

    Il compito principale nel trattamento delle tachiaritmie è la normalizzazione del ritmo cardiaco.

    A tale scopo vengono utilizzati farmaci o stimolazione elettrica (cardioversione):

    ■ Farmaci antiaritmici: utilizzati per rallentare la frequenza cardiaca (ad esempio digossina, verapamil e beta-bloccanti per somministrazione orale). Nei casi gravi di tachicardia ventricolare, può essere somministrata somministrazione endovenosa di lidocaina o amiodarone.

    ■ La cardioversione (elettrostimolazione) - può essere utilizzata per alleviare le tachiaritmie che non sono suscettibili di correzione medica (vedere sotto).

    ■ Ablazione del catetere - l'uso delle radiofrequenze per distruggere le regioni miocardiche aritmogeniche.

    Il pacemaker genera impulsi elettrici che entrano nel cuore attraverso l'elettrodo.

    Gli ultimi modelli di pacemaker sono molto piccoli.

    Il prossimo compito dopo il ripristino del ritmo sinusale è la prevenzione della ricaduta. Le misure preventive possono includere il rifiuto di assumere farmaci che provocano un'aritmia, il trattamento della malattia di base e anche la prescrizione di terapia antiaritmica anti-recidiva.

    Cardioversione.

    La cardioversione può essere utilizzata per ripristinare il normale ritmo cardiaco con la tachicardia ventricolare. Questo metodo è spesso usato in assenza dell'effetto della terapia farmacologica.

    In alcuni pazienti, la tachicardia ventricolare non è suscettibile di correzione medica. In questi casi, è possibile utilizzare il metodo di stimolazione (cardioversione). Il sollievo delle aritmie e il ripristino di un normale ritmo cardiaco si ottiene mediante l'esposizione a una scarica elettrica.

    Una controindicazione all'uso di questo metodo è la fibrillazione atriale, che crea il rischio di coaguli di sangue nelle camere cardiache. Se un attacco di fibrillazione atriale dura più di 24-48 ore, la cardioversione che utilizza una scarica elettrica può aumentare il rischio di ictus a causa del rischio di migrazione di trombi.

    Ripristinare la frequenza cardiaca.

    In anestesia generale, il medico posiziona due piastre sulla zona del torace e fornisce una scarica elettrica ad alta tensione, che porta a una breve interruzione dell'attività elettrica anomala del cuore e al ripristino del ritmo normale. Questo metodo viene anche utilizzato nel quadro della rianimazione per ripristinare l'attività cardiaca dopo l'arresto cardiaco.

    Impianto di un defibrillatore.

    Per alcuni pazienti che hanno avuto attacchi di tachicardia ventricolare o fibrillazione atriale, un dispositivo simile a un pacemaker, viene impiantato un defibrillatore impiantabile sotto la pelle. Riconosce automaticamente le tachiaritmie e invia una scarica elettrica al cuore.

    Ablazione con catetere

    Gli studi elettrofisiologici sono spesso combinati con una procedura medica relativamente nuova, chiamata ablazione con catetere.

    Quando viene rilevato un sito aritmico del muscolo cardiaco, viene inserito un catetere speciale nella vena o nell'arteria del braccio o nella regione inguinale, che viene quindi trattenuto nel cuore per eseguire l'ablazione (distruzione) del sito del tessuto anormale utilizzando le radiofrequenze.

    La necessità di una stimolazione costante.

    L'ablazione con catetere può eliminare completamente il rischio di nuovi attacchi di aritmia, tuttavia, quando viene eseguita, vi sono alcune probabilità di danni al tessuto conduttivo sano e allo sviluppo del blocco cardiaco. In tali casi, potrebbe essere necessario installare un pacemaker permanente.

    Prevenzione dell'aritmia.

    In una certa misura, le aritmie cardiache possono essere prevenute con misure che promuovono la salute del cuore, cioè lo sforzo fisico regolare, l'interruzione del fumo e una corretta alimentazione.

    In primo luogo, è necessario prestare particolare attenzione alla nutrizione. Riduci nella tua dieta alimenti che contengono molto colesterolo, sale, zucchero: carne grassa, caffè forte, tè, salinità, spezie e condimenti, panna acida grassa, uova. E se hai già i primi segni di aritmia, allora questi prodotti dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta.

    Mangia più frutta e verdura. Cerca di non mangiare troppo, mangia un po ', perché quando il cibo è intasato nella parte superiore dello stomaco, il nervo vago inizia a irritarsi, il che, a sua volta, inibisce la funzione del driver del ritmo cardiaco - il nodo del seno.

    La prossima, piuttosto importante misura per la prevenzione delle aritmie cardiache è l'attività fisica. Vale la pena iniziare con un esercizio mattutino semplice e facile, passeggiate serali con un passo pacifico all'aria aperta. Fai una nuotata. Con l'esecuzione regolare di queste azioni e un aumento graduale dei carichi, ti dimenticherai presto del respiro corto, delle sensazioni spiacevoli nell'area del cuore.

    La terza raccomandazione è meno stress.

    Lo stress non solo esaurisce il cuore, ma influenza anche il funzionamento di altri organi vitali. Inizia a praticare yoga, autotraining. Se senti che i tuoi nervi sono al limite, prendi un sedativo a base di estratti naturali di erbe: menta piperita, motherwort, valeriana.

    La prognosi della malattia

    Le contrazioni irregolari portano ad una diminuzione dell'efficienza del cuore. Ciò può portare a una restrizione del flusso sanguigno nel muscolo cardiaco (ischemia), alla compromissione della funzione contrattile del cuore e alla diminuzione della pressione sanguigna. La mortalità durante la fibrillazione atriale è due volte superiore rispetto alla popolazione.

    La violazione della funzione contrattile del cuore porta al fatto che parte del sangue rimane negli atri, questo crea le condizioni per la formazione di coaguli di sangue. Questi coaguli possono quindi muoversi attraverso i vasi verso organi distanti, come il cervello, con lo sviluppo di un ictus.

    Il rischio medio di ictus è del 5% all'anno e aumenta con l'età, così come in presenza di ipertensione, insufficienza cardiaca, diabete e malattia coronarica. I pazienti di età inferiore ai 60 anni che non hanno i suddetti fattori di rischio hanno un basso rischio di sviluppare ictus.

    Aritmia del cuore - che cos'è, come trattarlo e quali sono le conseguenze

    Il cuore pompa il sangue, riducendo gli atri e i ventricoli, mandandolo sotto pressione a organi e tessuti. La frequenza cardiaca può variare a seconda dello stato del corpo, dello stress fisico e mentale, ma normalmente gli intervalli tra le contrazioni del muscolo cardiaco rimangono uguali. Se si verifica un guasto, si verifica un'aritmia. Come trattare l'aritmia cardiaca, tra cui, a casa, sarà discusso di seguito.

    Tipi di aritmie

    I motivi per cui il ritmo cardiaco è disturbato sono in qualche modo legati a patologie interne e patologie del sistema cardiovascolare:

    • Difetti cardiaci
    • Insufficienza cardiaca
    • Patologia polmonare
    • Infarto miocardico
    • Intossicazione del corpo

    Tachicardia. Sotto tachicardia capire l'aumento del numero di contrazioni del cuore, superando la norma (più di 90 al minuto). L'impulso può aumentare fino a 20-230 battiti al minuto.
    La bradicardia è l'opposto della tachicardia, in cui la frequenza cardiaca diminuisce per qualsiasi motivo. In alcune condizioni patologiche, il cuore può contrarsi con una frequenza inferiore a 40 battiti al minuto.
    La fibrillazione atriale è una condizione in cui il cuore si contrae caoticamente, accelerando o rallentando il ritmo, non ci sono intervalli chiari tra i battiti.

    Un tipo di fibrillazione atriale è parossistica, in cui vi è una tachicardia, caratterizzata da un ritmo chiaro.

    Extrasistole: fallimento del ritmo cardiaco, in cui vi sono gruppi di spinte del cuore o delle sue singole parti. Tale aritmia si verifica anche nelle persone sane ed è spesso riparata.

    C'è la sensazione che il cuore si fermi, dopo di che improvvisamente inizia a battere con una vendetta, non abbastanza aria.

    1. ventricolare
    2. atriale
    3. Aritmia atrioventricolare

    In alcuni casi, il ritmo sinusovy ed extrasistolico combinato, allora è un parasistole.

    Cos'è l'aritmia pericolosa?

    La violazione del ritmo cardiaco provoca disturbi che possono portare a gravi conseguenze.

    • La fibrillazione atriale è irta di ristagno di sangue negli atri, seguita da trombosi. Il risultato di un tale fallimento può essere un ictus. L'attacco può svilupparsi sullo sfondo di ipertensione arteriosa cronica, cardiopatia acquisita, ipertiroidismo.
    • L'aritmia parossistica è pericolosa a causa di un insufficiente apporto di sangue agli organi interni e ai tessuti, compreso il cuore, fino a quando non si arresta. La probabilità di parossismi aumenta con l'età, negli anziani, sullo sfondo di anomalie genetiche del cuore e dei vasi sanguigni e disfunzione tiroidea.
    • La bradicardia può essere il primo sintomo di un attacco di cuore, specialmente se è apparso improvvisamente. In questo caso, dovresti cercare immediatamente un aiuto medico!

    Trattamenti di aritmia

    Prima di parlare di farmaci e metodi per trattare i disturbi del ritmo cardiaco, è necessario prestare attenzione al fatto che l'auto-trattamento e l'autodiagnostica non sono affatto accettabili. Ogni caso specifico richiede un attento esame e le prescrizioni di un cardiologo. Dipendono non solo dal tipo di aritmia, ma anche dalle sue ragioni.

    Trattamento farmacologico

    L'immagine complessiva è composta dai seguenti componenti:

    1. Poiché il ritmo del sangue si accumula nelle regioni del cuore, il rischio di coaguli di sangue aumenta notevolmente. A questo proposito, i pazienti hanno prescritto farmaci che riducono il sangue. Questi includono aspirina, warfarin e altri. Il dosaggio e la frequenza di ammissione sono selezionati dal medico. Proprietà simili hanno cibo: aglio, zenzero, uva, mele, mirtilli rossi. Latticini, legumi, uova, noci contribuiscono alla trombosi.
    2. Compresse che promuovono la guarigione del muscolo cardiaco. Proteggono le cellule di un myocardium da mancanza di ossigeno, ripristinandole. Questo gruppo include ATP, riboxin e farmaci simili. Per prevenzione è necessario mangiare semi di zucca, miele, frutta secca, tenere il peso sotto controllo.
    3. Ricezione di farmaci antiaritmici prescritti da un cardiologo.

    Antagonisti del sodio: lidocaina, chinidina, propafenone. Ridurre la frequenza cardiaca, ridurre l'eccitabilità delle membrane cellulari del muscolo cardiaco, rafforzarle;

    Beta-bloccanti: riducono la frequenza cardiaca, arrestando la sostanza che ne ha provocato l'aumento. Questi includono metoprololo, anaprilina, nebillet, concourse e altri. I farmaci della nuova generazione (ad esempio, nebillet) hanno un effetto prolungato - la medicina ha un effetto cumulativo, è sufficiente assumerla una volta al giorno;

    I calcio antagonisti - verapamil, diltiazem regolano il trasporto di ioni responsabili della funzione contrattile del muscolo cardiaco.

    Assegnando un trattamento completo con farmaci, il medico correla le dosi, l'interazione dei farmaci tra loro, i possibili effetti collaterali. L'automedicazione può aggravare la situazione e non portare il sollievo desiderato.

    Inoltre, potrebbe essere necessario consultare un endocrinologo, pneumologo, ginecologo. Prendendo il farmaco, il paziente ha l'opportunità di condurre una vita normale, tenendo conto di ulteriori passeggiate, una dieta equilibrata, rifiuto delle cattive abitudini, controllo del peso.

    Tuttavia, se le misure farmacologiche non hanno l'effetto desiderato, in alcuni casi è indicato un trattamento ospedaliero per i pazienti con aritmia, probabilmente un intervento chirurgico.

    I metodi moderni consentono interventi chirurgici minimamente invasivi che riducono il periodo di riabilitazione e non richiedono una lunga degenza ospedaliera.

    Trattamento chirurgico

    1. L'ablazione con radiofrequenza è considerata uno dei metodi mini-invasivi più popolari. Il chirurgo cardiaco inserisce un catetere attraverso una piccola incisione e fa la cauterizzazione di determinati gruppi di cellule a causa del fallimento del ritmo cardiaco. L'ablazione consente di ripristinare il lavoro del cuore, il paziente lascia la struttura medica dopo pochi giorni.
    2. Un pacemaker impiantato nel tessuto del cuore fornisce impulsi elettrici all'atrio e al ventricolo, quindi è un nodo del seno che conduce il sistema cardiaco. In media, un pacemaker garantisce il normale funzionamento del cuore per dieci anni. Per l'impianto, è necessario eseguire un'incisione, lunga 4-5 cm, l'operazione viene eseguita in anestesia locale.
    3. Se c'è il rischio di arresto cardiaco improvviso e si tratta di prolungamento della vita, allora un pacemaker viene inserito nel corpo - un defibrillatore. Controlla il ritmo e la frequenza cardiaca, e lo stesso è in grado di "avviare" il cuore in caso di arresto improvviso.

    Le revisioni dei metodi chirurgici di monitoraggio della frequenza cardiaca sono positive e confermano la vita, ma tale trattamento è una misura estrema, in primo luogo, il medico cerca di prescrivere farmaci.

    Come trattare i rimedi popolari aritmia cuore

    Nel trattamento delle aritmie vengono in aiuto le ricette della medicina tradizionale. Dovrebbe essere inteso che il trattamento a base di erbe non elimina la necessità di visitare il medico e attuare appieno le sue raccomandazioni.

    • Nel caso di aritmie cardiache, è utile preparare un'infusione di fiori di fiordaliso per il trattamento. Un paio di cucchiaini i fiori preparano un bicchiere d'acqua bollente, insistono, scolare. Assumere ¼ tazza 3 volte al giorno dieci minuti prima dei pasti.
    • Versare 1. sl. erbe di motherwort con un bicchiere d'acqua a temperatura ambiente, insistono 8 ore. Prendi durante il giorno.
    • Brew 1.s.l. Motherwort con un bicchiere di acqua bollente, insistono 2 ore. Prendi un bicchiere per mezz'ora prima dei pasti.
    • Succo di bacche di ribes nero, utilizzato in un terzo di un bicchiere tre volte al giorno, aiuta nel restauro e nel trattamento del ritmo cardiaco.
    • Le bacche di bacche di Berry non solo rafforzano e normalizzano la conduzione nervosa del muscolo cardiaco, ma contrastano anche l'aterosclerosi, alleviano lo spasmo dei vasi sanguigni, riducono il rischio di coaguli di sangue, riducono il sangue.
    • Grind 1ch. foglie di fragola, preparare un bicchiere di acqua bollente, insistere ora. Assumere 1 bicchiere prima di colazione per due mesi per il trattamento di aritmia cardiaca, aterosclerosi, ipertensione, angina pectoris.
    • Insistere 100 g di fiori di salice bianco in 0,5 litri di vodka, filtrare in un mese. Prendi 30 gocce di aritmia e tachicardia per 30 giorni prima dei pasti, aggiungendo un po 'd'acqua.
    • Prendi il succo di 2-3 foglie di baffi dorati, aggiungi 250g di miele, tre pp. succo di limone Prendi una miscela di 1.l. due volte al giorno mezz'ora prima dei pasti per 10 giorni.
    • Schiacciare le pareti divisorie di noce, riempire il contenitore di vetro, rabboccare con la vodka e lasciare per due settimane. Prendere 30 gocce di tintura una volta al giorno, spremere acqua, per il trattamento di aritmie, dolore al cuore, mancanza di respiro.
    • 3 cucchiai. Lavare le bacche di viburno e versare 2 litri di acqua bollente, chiudere il coperchio, lasciare la notte. Filtrare le bacche - spremere, aggiungere 0,5 litri di miele per l'infusione. Prendi 1/3 di Art. a stomaco vuoto al mattino e alla sera. Durata del corso - un mese. Conservare la medicina in frigorifero. Si raccomanda di ripetere il percorso dopo una pausa di dieci giorni;
    • 1 cucchiaino Fiori di calendula Versare 0,2 litri di acqua bollente, insistere in un thermos per 2 ore, filtrare, spremere i fiori, portare l'acqua bollita al volume originale. Prendi ½ cucchiaio. 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

    Trattamento dell'aritmia con biancospino

    • Decotto di foglie di biancospino: 1 cucchiaio. l. foglie secche versare 0,5 litri di acqua bollente, insistono 30 minuti, filtrare, assumere 0,2 litri tre volte al giorno dopo i pasti. Durata del corso - 4 settimane;
    • 2 cucchiai. l. bacche di biancospino (secco) versare 1 litro di acqua bollente, fate sobbollire a fuoco basso, non lasciando bollire, 20 minuti, aggiungere un bicchiere di bacche di rosa canina asciutta, tenere a fuoco per 15 minuti. Chiudendo il coperchio, l'infusione viene infusa per 24 ore, filtrata, presa a stomaco vuoto tre volte al giorno, 2 cucchiai. l. Il brodo pronto viene conservato in frigorifero. Il corso del trattamento è di 15 giorni, dopo una pausa di dieci giorni, il trattamento viene ripetuto.

    Trattamento popolare di aritmia con limoni

    Ricetta 1. Risciacquare 200 g di albicocche secche, sciacquare con acqua bollente, tritare. Lavare 30 g di uvetta, tritarli insieme con 50 g di noci sbucciate. Prendi il succo di un limone, aggiungi 100-150 g di miele. Tutti i componenti si mescolano. Il rimedio per l'aritmia è pronto in tre ore. Prendi 2.l. dopo colazione per un mese.

    Ricetta 2. Lavare 5 limoni, tagliare, rimuovere le ossa, tritare. Aggiungere 30 semi di albicocca schiacciati, 300 g di miele. Mescolare bene, attendere a temperatura ambiente per 8-10 ore. Conservare in frigorifero. Prendi 1.l. dopo colazione e cena

    Ricetta 3. Mescolare 100 ml di limone, carota, succo di mela con 130 ml di succo d'arancia. Prendi mezza tazza di miscela due volte al giorno per due settimane.

    Aritmia nei bambini

    Il disturbo del ritmo cardiaco nei bambini è abbastanza comune. La malattia può provocare:

    • Difetti cardiaci congeniti
    • Cardiopatia acquisita
    • Chirurgia cardiaca
    • Tumori, ferite al cuore
    • Malattie posticipate (angina, polmonite, reumatismi, bronchiti, sepsi, difterite)
    • Patologia della gravidanza (prematurità, ritardo della crescita intrauterina, malnutrizione)
    • Distonia vegetativa
    • Disfunzione della tiroide
    • Malattie del sangue

    Il trattamento delle aritmie pediatriche è sempre prescritto da un medico! I genitori dovrebbero garantire l'osservanza del regime quotidiano, riposo e sonno adeguati, ridurre lo stress fisico e mentale.

    prevenzione

    Spesso, l'aritmia negli adulti si sviluppa sullo sfondo di uno stile di vita che include costante sovraccarico fisico e mentale, fast food e cattive abitudini.

    Per la profilassi, devono essere seguite le seguenti regole:

    • Controlla il peso corporeo
    • Mangia una dieta equilibrata, compresi negli alimenti dietetici ricchi di vitamina C, verdura, frutta, bacche, erbe aromatiche, frutta secca;
    • Smettere di fumare, ridurre al minimo le bevande alcoliche (con la diagnosi fatta - eliminare completamente);
    • Evitare situazioni stressanti, momenti negativi;
    • Il sonno dovrebbe essere di almeno 7-8 ore

    Se non trattato

    Un'aritmia senza trattamento minaccia con gravi complicazioni:

    1. L'indebolimento e l'usura del miocardio, il muscolo che nutre il cuore;
    2. Insufficiente alimentazione degli organi interni del cervello a causa dell'indebolimento della funzione di pompaggio del cuore;
    3. Rischio di coaguli di sangue e blocco dei vasi sanguigni

    L'aritmia può verificarsi sullo sfondo di una salute completa, come risposta a gravi sforzi fisici, esaurimento nervoso e malattia interna. Segni improvvisi, un brusco deterioramento della condizione richiede una chiamata immediata alla brigata di ambulanza. Con attacchi ripetuti, è necessario esaminare e prescrivere il trattamento, dal momento che le complicazioni di aritmia possono essere fatali.

    Se trovi un errore, seleziona il frammento di testo e premi Ctrl + Invio.

    Per Saperne Di Più I Vasi