Aterosclerosi obliterante

Aterosclerosi obliterante - lesione occlusiva-stenotica delle arterie degli arti inferiori, con conseguente insufficienza circolatoria di diversa gravità. L'aterosclerosi obliterante si manifesta con freddezza, intorpidimento dei piedi, claudicatio intermittente, dolore, disturbi trofici. La base per la diagnosi dell'aterosclerosi obliterante è l'angiografia periferica, l'ecografia delle arterie, l'angio-RM e l'angiografia MSCT. Il trattamento conservativo dell'aterosclerosi obliterante viene effettuato da analgesici, antispastici, antiaggreganti. I metodi chirurgici includono protesi, endoarterectomia, tromboembolectomia, angioplastica con palloncino, chirurgia di bypass.

Aterosclerosi obliterante

Aterosclerosi obliterante - una malattia cronica delle arterie periferiche, caratterizzata da una lesione occlusiva e causa di ischemia degli arti inferiori. In cardiologia e chirurgia vascolare, l'aterosclerosi obliterante è considerata la principale forma clinica di aterosclerosi (la terza in frequenza dopo IHD e ischemia cerebrale cronica). L'eliminazione dell'aterosclerosi degli arti inferiori si verifica nel 3-5% dei casi, principalmente negli uomini di età superiore a 40 anni. La lesione occlusiva-stenotica colpisce spesso vasi di grandi dimensioni (aorta, arterie iliache) o arterie di medio calibro (popliteo, tibiale, femorale). Con l'aterosclerosi obliterante delle arterie degli arti superiori, l'arteria succlavia è solitamente colpita.

Cause dell'aterosclerosi obliterante

L'aterosclerosi cancellante è una manifestazione di aterosclerosi sistemica, pertanto la sua insorgenza è associata agli stessi meccanismi eziologici e patogenetici che causano i processi aterosclerotici di qualsiasi altra localizzazione.

Secondo i concetti moderni, la dislipidemia, i cambiamenti nello stato della parete vascolare, il funzionamento alterato dell'apparato recettore, i fattori ereditari (genetici) contribuiscono alla lesione vascolare aterosclerotica. I principali cambiamenti patologici nell'eterosclerosi obliterante colpiscono l'intima delle arterie. Intorno ai fuochi della lipoidosi, il tessuto connettivo cresce e matura, che è accompagnato dalla formazione di placche fibrose, la stratificazione di piastrine e coaguli di fibrina su di essi.

Con alterata circolazione sanguigna e necrosi delle placche, si formano delle cavità riempite con detriti tissutali e masse ateromatose. Quest'ultimo, che si stacca nel lume dell'arteria, può entrare nel flusso sanguigno distale, causando embolia vascolare. La deposizione di sali di calcio in placche fibrose alterate completa la lesione obliterante dei vasi, portando alla loro ostruzione. La stenosi delle arterie per oltre il 70% del diametro normale porta a un cambiamento nella natura e agli indicatori di velocità del flusso sanguigno.

I fattori che predispongono all'insorgere dell'aterosclerosi obliterante sono il fumo, l'assunzione di alcol, l'aumento del colesterolo nel sangue, la predisposizione ereditaria, la mancanza di attività fisica, il sovraccarico di nervi, la menopausa. L'aterosclerosi si sviluppa spesso sullo sfondo di comorbidità esistenti - l'ipertensione, il diabete (macroangiopatia diabetica), l'obesità, l'ipotiroidismo, la tubercolosi, reumatismi. I fattori locali che contribuiscono alla lesione occlusiva stenotica delle arterie includono il congelamento, lesioni alle gambe precedentemente sofferte. In quasi tutti i pazienti con aterosclerosi obliterante si trova l'aterosclerosi del cuore e dei vasi cerebrali.

Classificazione dell'aterosclerosi obliterante

Durante l'eliminazione dell'aterosclerosi degli arti inferiori, si distinguono 4 fasi:

  • 1 - una camminata indolore è possibile per una distanza superiore a 1000 m. Il dolore si verifica solo durante uno sforzo fisico intenso.
  • 2a - camminare indolente a una distanza di 250-1000 m.
  • 2b - camminare indolente a una distanza di 50-250 m.
  • 3 - stadio di ischemia critica. La distanza dal cammino indolore è inferiore a 50 m. Il dolore si verifica anche a riposo e di notte.
  • Disordini trofici a 4 stadi. Sulle zone del tallone e sulle dita ci sono aree di necrosi, che possono in seguito causare cancrena dell'arto.

Data la localizzazione del processo di stenosi occlusiva si distinguono: l'aterosclerosi aorto-iliaca, segmento femoro-popliteo, segmento popliteo-tibiale, malattia arteriosa a più piani. Dalla natura della lesione secernono stenosi e occlusione.

Secondo la prevalenza dell'asterosclerosi obliterante delle arterie femorali e poplitee, ci sono tipi V di lesioni stenotiche occlusive:

  • I - occlusione limitata (segmentale);
  • II - lesione comune dell'arteria femorale superficiale;
  • III - occlusione comune delle arterie femorali superficiali e poplitee; l'area della triforazione dell'arteria poplitea è permeabile;
  • IV - completa obliterazione dell'arteria femorale superficiale e poplitea, obliterazione della forcella dell'arteria poplitea; la pervietà dell'arteria femorale profonda non si rompe;
  • V - lesione occlusiva stenotica del segmento femorale-poplitea e dell'arteria femorale profonda.

Le varianti delle lesioni occlusive stenotiche del segmento popliteo-tibiale nell'aterosclerosi obliterante sono rappresentate dal tipo III:

  • I - obliterazione dell'arteria poplitea nella parte distale e nelle arterie tibiali nelle sezioni iniziali; la pervietà di 1, 2 o 3 arterie della gamba è preservata;
  • II - obliterazione delle arterie della gamba; la parte distale delle arterie poplitea e tibiale è percorribile;
  • III - obliterazione delle arterie poplitea e tibiale; i singoli segmenti delle arterie della gamba e del piede sono percorribili.

Sintomi di aterosclerosi obliterante

Per lungo tempo, l'eliminazione dell'aterosclerosi è asintomatica. In alcuni casi, la sua prima manifestazione clinica è la trombosi acuta o embolia. Tuttavia, di solito la lesione stenopeica occlusiva delle arterie degli arti si sviluppa gradualmente. Le manifestazioni iniziali di aterosclerosi obliterante comprendono chilliness e intorpidimento nei piedi, aumento della sensibilità dei piedi al freddo, "strisciamento", pelle che brucia. Presto ci sono dolori ai muscoli del polpaccio quando si cammina per lunghe distanze, indicando un restringimento dei vasi e una diminuzione dell'afflusso di sangue ai tessuti. Dopo una breve sosta o riposo, il dolore si attenua, consentendo al paziente di riprendere il movimento.

La claudicatio intermittente o la sindrome dell'ischemia periferica è il segno più persistente e precoce dell'aterosclerosi obliterante. In un primo momento, il dolore costringe il paziente a fermarsi solo camminando per una distanza considerevole (1000 mo più), e poi sempre più spesso, ogni 100-50 m. Il rafforzamento della claudicatio intermittente si nota quando si sale o si sale. Nella sindrome di Leriche - cambiamenti aterosclerotici nel segmento aorto-iliaco, il dolore è localizzato nei muscoli dei glutei, delle cosce e della regione lombare. Nel 50% dei pazienti, l'occlusione del segmento dell'aorta iliaca si manifesta per impotenza.

L'ischemia dei tessuti nell'aterosclerosi obliterante è accompagnata da un cambiamento nel colore della pelle degli arti inferiori: all'inizio della malattia, la pelle diventa pallida o avorio; negli ultimi stadi dell'eterosclerosi obliterante, i piedi e le dita dei piedi acquisiscono una colorazione viola-bluastra. C'è un'atrofia del tessuto sottocutaneo, perdita di capelli su gambe e cosce, ipercheratosi, ipertrofia e stratificazione delle unghie. Segni di cancrena minacciosa sono l'insorgenza di ulcere trofiche non cicatrizzanti nel terzo inferiore della gamba o del piede. Il minimo danno (lividi, graffi, abrasioni, calli) dell'arto ischemico può portare allo sviluppo di necrosi cutanea e cancrena.

In generale, lo scenario del corso di aterosclerosi obliterante può svilupparsi in tre modi. Nella forma acuta di aterosclerosi obliterante (14%), l'otturazione del segmento dell'arteria aumenta rapidamente, i disturbi trofici fino alla cancrena si sviluppano rapidamente e rapidamente. I pazienti necessitano di ospedalizzazione urgente e amputazione dell'arto. Approssimativamente al 44% di pazienti la clinica di aterosclerosi obliterante si sviluppa subacuta e procede con esacerbazioni stagionali ricorrenti. In questo caso, viene effettuato un trattamento ospedaliero e ambulatoriale, che consente di rallentare la progressione dell'asterosclerosi obliterante. La forma cronica dell'aterosclerosi obliterante (42%) procede in modo relativamente favorevole: a causa della pervietà ben conservata delle grandi navi e della rete collaterale sviluppata, i disturbi trofici sono assenti per lungo tempo. Con questa opzione clinica, il trattamento ambulatoriale ha un buon effetto terapeutico.

Diagnosi di aterosclerosi obliterante

L'esame diagnostico algoritmo di un paziente sospettato di avere consultazione aterosclerosi comprende un chirurgo vascolare, determinando la pulsazione delle arterie, misurazione della pressione sanguigna con il calcolo dell'indice caviglia-brachiale, UZDG (scansione duplex) arterie periferiche, arteriografie periferico, MDCT angiografia e MR angiografia.

Nell'aterosclerosi obliterante, la pulsazione sotto il sito di occlusione è indebolita o assente e il soffio sistolico si sente sopra le arterie stenotiche. L'arto interessato è generalmente freddo al tatto, più pallido del contrario, con segni pronunciati di atrofia muscolare, nei casi gravi con disturbi trofici.

USDG e DS consentono di determinare la permeabilità arteriosa e il livello di occlusione, per valutare il grado di afflusso di sangue nelle parti distali dell'arto interessato. Con l'aiuto dell'angiografia periferica con aterosclerosi obliterante, si stabiliscono l'estensione e il grado della lesione stenotica occlusiva, la natura dello sviluppo della circolazione collaterale e lo stato del letto arterioso distale. Uno studio tomografico tomografico (angiografia MSCT o MR) conferma i risultati dell'angiografia a contrasto a raggi X.

diagnosi differenziale delle lesioni aterosclerotiche viene eseguita con cancellando endocardite, Malattia di Buerger, malattia di Raynaud e la sindrome, sciatico neurite del nervo, sclerosi multipla Mönckeberg.

Trattamento dell'aterosclerosi obliterante

Quando si scelgono i metodi di trattamento per l'aterosclerosi obliterante, la prevalenza, lo stadio e la natura della malattia sono guidati. Può essere usato droga, fisioterapia, sanatorio, così come il trattamento angiosurgico.

Per rallentare la progressione dei cambiamenti aterosclerotici nelle arterie, è necessario eliminare i fattori di rischio - correzione dell'ipertensione arteriosa, carboidrati e disturbi del metabolismo dei lipidi, smettere di fumare. L'efficacia della terapia vascolare per l'aterosclerosi obliterante dipende dal rispetto di queste misure.

Il trattamento farmacologico è effettuato cancellando i farmaci che riducono l'aterosclerosi aggregazione di eritrociti (infusione reopoliglyukina, destrano, pentossifillina), farmaci antitrombotici (acetilsalicilico-TA), spasmolytics (papaverina, xantinol nicotinato, drotaverine) le vitamine. Analgesici, blocchi perirenali e paravertebrali sono usati per alleviare la sindrome del dolore. In occlusione acuta (embolia o trombosi) mostrato somministrare anticoagulanti (eparina sottocutanea ed endovenosa) e trombolitici (streptochinasi endovenosa, urochinasi).

Da un trattamento non farmaco di arteriosclerosi obliterante trova applicazione ossigenazione iperbarica, fisioterapia (elettroforesi, UHF, magnetico, interferenziale) e balneoterapia (solfuro di idrogeno, conifere, radon, bagnoschiuma, fanghi), ozono, ILIB. Con la formazione di ulcere trofiche sono fasciati con farmaci di azione locale.

Il trattamento chirurgico dell'aterosclerosi di stadio 2-3 può essere eseguito mediante chirurgia endovascolare o a cielo aperto. Metodi Lower rivascolarizzazione degli arti dovrebbe includere la dilatazione / stenting delle arterie colpite, endoarterectomia, tromboembolectomia, chirurgia di bypass (aorto-femorale, l'aorta-iliaco-femorale, iliaco-femorale, femoro-femorale, ascellare-femorale, succlavia, femorale, femore-tibia, shunt femoro-popliteo, ginocchio-bypass), protesi (sostituzione) della nave interessata con protesi sintetica o autovena, profundoplastica, arterializzazione delle vene del piede.

Interventi palliativi per l'eliminazione dell'aterosclerosi vengono eseguiti quando il trattamento chirurgico radicale non è possibile e mirano a migliorare la circolazione collaterale nell'arto interessato. Questi includono la simpatectomia lombare, l'osteotrepanazione rivascolarizzante, la simpatectomia periarteriosa, ecc. Nello stadio 4 dell'aterosclerosi obliterante, l'amputazione degli arti al livello ottimale, tenendo conto dei limiti dei disturbi ischemici, è più spesso indicata.

Previsione e prevenzione dell'aterosclerosi obliterante

L'aterosclerosi obliterante è una malattia grave che occupa il 3 ° posto nella struttura della mortalità per malattia cardiovascolare. Con l'aterosclerosi obliterante, c'è un grande pericolo di sviluppare la cancrena, che richiede un'amputazione elevata. La prognosi della malattia degli arti degli arti è in gran parte determinata dalla presenza di altre forme di aterosclerosi - cerebrale, coronarica. Il decorso dell'aterosclerosi obliterante, di norma, è sfavorevole nelle persone con diabete mellito.

Le misure preventive generali comprendono l'eliminazione dei fattori di rischio per l'aterosclerosi (ipercolesterolemia, obesità, fumo, inattività fisica, ecc.). È estremamente importante prevenire infortuni ai piedi, igiene del piede e prevenzione e indossare scarpe comode. Corsi sistematici di terapia conservativa per l'aterosclerosi obliterante, così come la chirurgia ricostruttiva tempestiva, consentono di salvare l'arto e migliorare significativamente la qualità della vita dei pazienti.

Trattamento popolare dell'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori

L'eliminazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori è una delle forme di aterosclerosi. Quando la circolazione del sangue di questa malattia nelle gambe è ridotta a causa di depositi sulle pareti delle arterie e il restringimento del loro lume. Molto spesso gli uomini over 40 soffrono di aterosclerosi delle gambe. Le cause principali sono il fumo e il diabete, nonché uno stile di vita sedentario e una dieta malsana. La malattia contribuisce anche a indossare scarpe strette, "non respirare", ipotermia, non conformità con l'igiene personale.

Sintomi dell'aterosclerosi degli arti inferiori: comparsa di dolore alla gamba, intorpidimento e contrazione dei muscoli durante la deambulazione; a riposo, il dolore passa (claudicatio intermittente). Nei casi più gravi, il paziente non può fare nemmeno 10 passi senza fermarsi. Nelle fasi successive, anche il dolore alle gambe appare a riposo. La pelle sulla gamba dolorante è pallida e fredda, i tagli e le ammaccature guariscono male. Negli ultimi stadi dell'aterosclerosi delle estremità - ulcere trofiche alle gambe, cancrena.

Trattamento dell'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori.
Per ottenere successo nel trattamento, è necessario modificare i seguenti punti:

  1. Normalizzazione del cibo - riduzione del cibo per animali, così come fritto, speziato, affumicato.
  2. Nei pazienti con diabete mellito, mantenere il livello di zucchero è normale
  3. Smettere di fumare
  4. Attività fisica I pazienti con claudicatio intermittente dovrebbero camminare 30-45 minuti al giorno, anche se con stop e riposo, questo migliora la circolazione sanguigna, porta ad un aumento della forza muscolare e ad un aumento della distanza percorsa senza dolore. Più volte al giorno per fare esercizi per le gambe per 5-10 minuti
  5. Lavare i piedi di notte

Metodi del Dr. Kapralov per il trattamento dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori.

  1. Per il successo del trattamento dell'aterosclerosi delle gambe, è necessario stabilire una corretta alimentazione e attività fisica, e inoltre è necessario avere un fegato sano, se questo non è il caso, quindi è necessario metterlo in ordine.
  2. Fare sulla zona del fegato un impacco freddo (asciugamano inumidito con acqua fredda) per 15-20 minuti, 2 volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti in posizione prona. Corso - 2 settimane
  3. Prendete i brodi di immortelle e cardo separatamente: tre settimane di immortelle, poi una settimana di riposo e tre settimane di cardo.

Se la malattia è accompagnata da diabete, allora è utile sfregare l'insulina nella pelle della parte inferiore della gamba e dei piedi - due volte al giorno per due settimane. In ogni procedura, strofinare con 1 ml di insulina. Prima di strofinare, sgrassare la pelle con sapone da bucato.

Per alleviare l'infiammazione all'interno, prendere brodi di trifoglio, radice di bardana, trifoglio rosso, biancospino e 1/3 di tazza 3 volte al giorno. Corso di 4 settimane, 4 corsi all'anno. Le piante si alternano settimanalmente

Per il trattamento delle arterie sclerotiche fare applicazioni con infusione della serie, piantaggine, camomilla, erba di San Giovanni, salvia. Mescolare le erbe in proporzioni uguali, 1 cucchiaio. l. raccolta versare 1 tazza di acqua bollente, insistere. Lavare a fondo con sapone, garza, inumidire con l'infusione e avvolgere la gamba dall'inguine al tallone, sopra la carta compressa, un foglio. Fai 2 procedure al giorno per 3-4 ore. Il corso di trattamento dell'aterosclerosi delle estremità è di 3 settimane (ricetta dagli stili di vita sani del 2010, n. 8, pp. 14-15).

Trattamento popolare dell'aterosclerosi degli biancospini degli arti inferiori.
Un uomo ha subito un infarto miocardico, dopo che ogni mese la sua salute è peggiorata: la pressione ha cominciato a salire, il dolore costante al cuore, vertigini, crisi ipertensive, ha cominciato a progredire cancellando l'aterosclerosi delle estremità. Tre mesi hanno bevuto i farmaci prescritti dai medici, ma non ci sono stati miglioramenti.

In questi tormenti sono passati 2 anni. Nel vecchio manuale medico popolare, ha letto che la tintura di biancospino aiuta a cancellare l'aterosclerosi delle estremità. Ha comprato 20 bottiglie da 100 ml in diverse farmacie, temendo di imbattersi in un falso, misto. Ha preso 30 gocce 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti. Il corso del trattamento con questo agente è di 30 giorni. Poi 10 giorni di pausa e un nuovo corso. Dopo sei mesi, sono iniziati i miglioramenti, e dopo altri 6 mesi tutte le malattie erano sparite. (ricetta dagli stili di vita sani 2009, № 12, pag 11)

Come è stato possibile curare l'aterosclerosi dei piedi con un massaggio.
La donna aveva aterosclerosi ostruttiva degli arti inferiori in forma grave: poteva camminare con un bastoncino solo pochi passi, costantemente aveva crampi e dolori alle gambe, gambe ghiacciate, il ginocchio si stava rompendo, e lei cadeva costantemente. Per prevenire lo sviluppo della malattia fino all'ultimo stadio - cancrena, cominciò a essere curata con l'aiuto del massaggio.

Ogni mattina, seduta sul letto, si massaggiava le gambe dalle dita fino all'inguine, usando tecniche diverse: accarezzare, impastare, stringere, accarezzare. Dopo il massaggio, applica l'aceto di sidro di mele su tutta la superficie delle gambe e resta sotto la coperta per altri 10 minuti. Durante il giorno, ho impastato e schiacciato i muscoli particolarmente dolorosi e di nuovo applicato l'aceto di sidro di mele. Prima di andare a letto, ha fatto un massaggio completo ai piedi. Poi ha aggiunto esercizi per i piedi. Dopo due mesi di duro lavoro, sono andato senza dolore (HLS 2009, №10, 9).

Trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori con erbe a casa.
In caso di aterosclerosi delle estremità, preparare la composizione secondo la seguente ricetta: prendere 5 cucchiai. l. aghi di pino, 3 cucchiai. l. rosa canina, 1 cucchiaio. l. buccia di cipolla, versare 1 litro di acqua fredda, portare a ebollizione, far bollire per 10 minuti, avvolgere e insistere la notte. Il giorno dopo, bevi questo brodo durante il giorno completamente. Il corso è di 4 mesi. (ricetta dagli stili di vita sani 2009, № 21, pag 40, 2007 № 9, p 13)

La dioscorea è un efficace rimedio popolare per il trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori.
Le gambe dell'uomo si ammalarono, non riuscì a camminare per più di 200 metri senza fermarsi, la pelle delle sue gambe divenne marmorizzata, le sue gambe erano costantemente fredde. Il medico ha diagnosticato l'aterosclerosi degli arti inferiori, prescritto dieta e farmaci.

L'uomo iniziò a seguire la dieta, ma rifiutò la droga, decise di trattare l'aterosclerosi delle gambe con rimedi popolari, poiché lavorava come guardaboschi e comprese le piante medicinali. Ha usato molti rimedi popolari: trifoglio rosso, tintura di ippocastano e altre erbe. Ma tutti questi fondi hanno portato sollievo solo per un breve periodo. Alla fine trovò la sua erba - la Dioscorea caucasica (accadde a Pyatigorsk).

Ha fatto una tintura della radice di questa pianta (100 g per 500 ml di vodka, prendere 1 cucchiaio 3 volte al giorno) e unguento (100 g di radice per 400 g di olio interno di maiale - far bollire a bagnomaria per 2 ore, massaggiare i piedi prima di andare a letto). È stato trattato con questo strumento per 1 mese, poi un mese di pausa, quindi un nuovo corso. E così per un anno. L'aterosclerosi delle gambe era completamente guarita! (HLS 2008, № 19, p.8)

Sintomi, trattamento e complicanze dell'atrocerosi aterosclerosi degli arti inferiori

L'aterosclerosi ostruttiva delle gambe è chiamata una malattia cronica che colpisce le grandi arterie, con conseguente insufficiente circolazione del sangue. Di conseguenza, la carenza di ossigeno, a cui i tessuti sono esposti, si verifica non solo sotto i carichi del sistema locomotore, ma anche a riposo. Questa è una delle patologie più comuni delle navi degli arti. Le persone con più di 70 anni sono più sensibili a questa malattia.

Secondo le statistiche, tra l'intera popolazione del pianeta da aterosclerosi soffre dal 15 al 20%, e per lo più sono rappresentanti del sesso più forte. Allo stesso tempo, OASNC può anche essere formato tra rappresentanti di altre categorie di età.

Quali processi si verificano nell'aterosclerosi

I processi di atherosclerotic sono capaci di intaccare assolutamente tutte le arterie, ma il più spesso la malattia è localizzata in grandi navi - l'aorta e le arterie principali delle estremità. Se consideriamo le gambe, di solito si tratta delle arterie poplitea e femorale. La classificazione internazionale delle malattie sistematizza le malattie aterosclerotiche del decorso complicato o complicato al numero 170. Parliamo di cosa esattamente cancella l'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori, cui è assegnato il codice 170.2 nell'ICD 10. Con lo sviluppo della malattia sulla parete arteriosa interna inizia la formazione di placche di struttura complessa. Questa formazione consiste nella crescita del tessuto connettivo e delle lipoproteine ​​a bassa densità depositate su di esso. Nel tempo, i depositi iniziano a calcare, portando alla calcificazione della placca.

Crescendo nel lume della nave, la formazione di una sempre più difficile circolazione del sangue, rispettivamente, la struttura, che prima di aterosclerosi, grazie a questa arteria ricevuta cibo e ossigeno, inizia a sperimentare una carenza delle sostanze richieste. Lo stadio successivo è l'ischemia tissutale, che, se non trattata, è aggravata a causa della crescente sovrapposizione dell'aorta. Il pericolo della patologia è che nella fase iniziale, quando il problema si risolve più facilmente, tra i sintomi dell'aterosclerosi obliterante c'è solo un leggero dolore derivante dallo sforzo fisico.

Con l'ulteriore sviluppo della patologia, è possibile una completa sovrapposizione del lume, che porta a uno stato irreversibile di necrosi. C'è una necrosi di tessuti localizzati sotto l'obliterazione della nave, e in questo caso stiamo parlando di cancrena.

A seconda della distanza che la vittima è in grado di camminare prima che compaia il dolore o l'affaticamento delle gambe, l'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori viene classificata nelle seguenti fasi:

  1. Quando si inizia senza dolore, è possibile percorrere distanze superiori a 1 km. Sensazioni spiacevoli compaiono con notevole sforzo fisico.
  2. Con medio - disagio si verifica a distanze da 50 metri a 1 chilometro.
  3. Nella terza fase critica dell'aterosclerosi, il dolore appare anche prima che la vittima passi 50 metri. In questo caso, le sensazioni spiacevoli si manifestano non solo durante le azioni attive, ma anche a riposo.
  4. In una fase complicata, appaiono zone necrotiche sul tallone e sui piedi, che possono provocare lo sviluppo di cancrena. Tuttavia, anche il più piccolo passo piccolo provoca dolore.

L'eliminazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori è classificata e in accordo con il grado di diffusione della malattia:

  1. Il primo stadio è un'area riservata.
  2. Il secondo - la malattia si sposta sull'arteria femorale.
  3. Il terzo - l'arteria poplitea è coinvolta nel processo della malattia.
  4. Nella quarta fase, sono interessati i vasi femorali e poplitea.
  5. Al quinto stadio, c'è una lesione profonda di entrambe le arterie.

Inoltre, gli stadi dell'aterosclerosi obliterante possono variare a seconda della gravità dei sintomi:

  • Nella fase delicata, è una violazione del metabolismo dei lipidi, in cui non ci sono altri sintomi.
  • Durante la transizione verso il secondo stadio intermedio, si nota la presenza dei primi segni caratteristici della patologia: si manifestano intorpidimento delle estremità, eccessiva sensibilità al freddo e pelle d'oca.
  • Nella fase grave, i sintomi aumentano, c'è un disagio significativo.
  • La fase successiva è progressiva, con la comparsa di lesioni ulcerative e cancreniche sulle gambe con rilascio di fluido.

Le malattie distruttive delle arterie degli arti inferiori sono in grado di svilupparsi rapidamente, in questo caso i sintomi appaiono acuti e la diffusione della cancrena ha un tasso aumentato. Un tale percorso di patologia richiede un intervento precoce: l'ospedalizzazione della vittima e l'amputazione immediata. Nello sviluppo subacuto, le esacerbazioni si alternano a periodi in cui i sintomi diventano quasi impercettibili. In questo caso, gli esperti trattano l'obliterazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori nell'ospedale, la terapia è progettata per rallentare la formazione della malattia. Se c'è un processo cronico, i sintomi possono essere assenti per lungo tempo. Il trattamento dell'obliterazione in questo caso è medico.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della patologia

Essendo una propaggine della malattia universale, l'eliminazione dell'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori si sviluppa sotto l'influenza degli stessi fattori della patologia generale, il rischio di formazione di patologia aumenta nei seguenti casi:

  1. Il gruppo di età - di regola, la formazione della malattia inizia dopo un periodo di quarant'anni.
  2. Sesso - secondo le statistiche, l'aterosclerosi oblaterica negli uomini viene diagnosticata significativamente più spesso rispetto alle donne.
  3. Indulgere cattive abitudini, in particolare il fumo - gli studi hanno dimostrato che la nicotina può provocare uno spasmo del sistema vascolare periferico, che porta all'aterosclerosi delle arterie e contribuisce alla formazione dei processi patologici.
  4. La presenza di determinate condizioni - riduzione del livello degli ormoni sessuali e delle sostanze prodotte dalla ghiandola tiroidea, dalla malattia da zucchero, dall'ipertensione arteriosa e da altri processi patologici.
  5. Esposizione del corpo a costante ipotermia.
  6. Attività fisica insufficiente
  7. Menu compilato in modo errato, che è dominato da prodotti con un alto contenuto di grassi animali.
  8. Eccessivo peso corporeo.
  9. Lavoro fisico intenso e presenza di sovraccarico psico-emotivo.
  10. Arti precedentemente feriti e congelamento.
  11. Eredità - si riferisce alla situazione in cui il livello di determinate frazioni lipidiche nel sangue è determinato geneticamente.

Come si manifesta la patologia

La malattia in esame è di solito caratterizzata da uno sviluppo lento, con aterosclerosi obliterante, la gravità dei sintomi dipende da quanto la nave è bloccata e quanto l'apporto di sangue ai tessuti che nutre è gravemente compromesso. Ma il sintomo più sicuro è il dolore, che si manifesta come claudicatio intermittente. Il punto è che quando si annullano le malattie vascolari, la vittima è in grado di superare una certa distanza senza problemi quando cammina, dopo di che sente dolore ai muscoli delle gambe. Le impressioni sono così spiacevoli che la persona è costretta a fermarsi - il dolore passa in uno stato di riposo, ma quando il movimento viene ripreso, ritorna.

Il motivo della formazione della sindrome del dolore è un aumento del consumo di ossigeno da parte degli strati muscolari delle gambe in uno stato di maggiore stress con insufficiente apporto di sangue. E poiché i muscoli in questo caso sono privati ​​non solo del flusso sanguigno, ma anche dell'ossigeno, la concentrazione di prodotti metabolici sta aumentando rapidamente, il che porta alla comparsa del dolore.

Dolore nell'aterosclerosi degli arti inferiori si verifica di solito in qualsiasi gamba. Una zoppia bilaterale può svilupparsi gradualmente, ma in un arto il dolore sarà sempre più forte che nell'altro.

Le fasi di sviluppo della malattia sono già state considerate sopra, a seconda della distanza che la vittima è in grado di camminare senza difficoltà. Ma oltre a questo, in ciascuna di queste fasi ci sono alcuni segni esterni:

  1. Nella fase iniziale, si nota il pallore della pelle delle gambe, mentre la deambulazione procura una rapida stanchezza, le estremità sono fredde anche se fuori fa caldo. In questa fase, la deposizione di colesterolo sulle pareti vascolari è appena all'inizio, il che garantisce un trattamento farmacologico di successo.
  2. Il secondo stadio è caratterizzato dall'apparizione dei calli, le zampe dei piedi non sono più solo fredde, ma sono anche difficili da tenere al caldo. La pelle delle gambe perde elasticità, diventa secca e flaccida. Lo strato di colesterolo sta crescendo, la circolazione del sangue diventa più difficile - in questa fase è necessario prendere un appuntamento con uno specialista il più presto possibile.
  3. Il terzo stadio dell'aterosclerosi è abbastanza facile da determinare sollevando le gambe. La pelle dell'arto inferiore colpito perde il suo colore naturale, acquisendo un colore pallido. Dopo aver abbassato le gambe, la pelle si arrossa chiaramente. In questa fase sarà utile solo l'intervento chirurgico.
  4. L'ultimo stadio non è solo il dolore grave e l'incapacità di muoversi, ma anche l'aspetto di ulcere trofiche, necrosi e grave gonfiore delle gambe e dei piedi. Morire di tessuti entra in cancrena, il metodo di trattamento è solo l'amputazione della gamba danneggiata.

Inoltre, le malattie vascolari degli arti inferiori possono essere accompagnate da febbre e febbre, comparsa di crepe nella zona del tallone, impotenza negli uomini quando la malattia passa alle arterie femorali. C'è perdita di capelli sulle cosce, gambe, stratificazione della lamina ungueale, il sigillo della pelle. Durante il sonno possono verificarsi convulsioni.

I disordini trofici che si sviluppano durante l'obliterazione dell'aterosclerosi dei vasi delle gambe si formano sullo sfondo dell'ipossia e alterano l'afflusso di sangue, gradualmente atrofizzano i tessuti molli e le aree distali, le dita dei piedi, soffrono di più. Rugosità e secchezza della pelle osservate, ipercheratosi, desquamazione, perdita di elasticità. La pelle può essere facilmente danneggiata, mentre la ferita non guarisce per molto tempo. C'è uno strato diradante di tessuto adiposo, una diminuzione della massa muscolare - rispettivamente, la gamba appare visivamente sottile e se confrontata con il secondo arto, l'asimmetria è chiaramente visibile.

Se si tratta della comparsa di cancrena, il medico curante può diagnosticare il tipo secco o umido di questa lesione:

  1. La forma secca è più favorevole, con la sua formazione c'è un confine chiaramente marcato tra tessuto vivo e tessuto morto. Le aree interessate dalla necrosi si scuriscono abbastanza rapidamente, spesso acquisendo un colore nero, perdendo liquidi e asciugandosi. A volte c'è il rifiuto del frammento colpito, mentre il dolore è moderato.
  2. Con una resistenza ridotta, appare una forma più frequente di cancrena. Osservato un pronunciato gonfiore della gamba distale, la tonalità della pelle da bluastra diventa bluastro-nera, la sindrome del dolore è chiaramente pronunciata. Non ci sono confini chiari, il processo necrotico si sta diffondendo verso l'alto lungo la gamba. I prodotti di decomposizione tossici creati attivamente iniziano ad essere assorbiti dall'organismo, il che porta ad un rapido aumento dell'intossicazione.

Se, a seguito di un sondaggio, viene rilevata cancrena umida, è necessario un intervento chirurgico immediato. Altrimenti, il risultato finale della crescente intossicazione è fatale.

Diagnosi di patologia

Considerare come la diagnosi di aterosclerosi. Lo specialista presente stabilisce una diagnosi accurata, basata sui risultati dell'ispezione visiva e dei dati ottenuti utilizzando varie tecniche di rilevamento:

  1. Prima di tutto, viene eseguito un esame del sangue che consente di vedere la struttura dei grassi nel plasma e la loro quantità, la concentrazione di fibrinogeno proteico, il glucosio.
  2. La diagnosi competente richiede l'ecografia Doppler - questo studio consente di valutare lo stato delle navi.
  3. Quando si esegue la risonanza magnetica, vengono determinate le zone di localizzazione dei processi patologici, anche se vi è una fase iniziale nello sviluppo della patologia.
  4. Quando si esegue l'angiografia TC, si ottiene un'immagine chiara dei vasi, viene valutata la natura del flusso sanguigno.
  5. Il test del tapis roulant viene effettuato con un aumento graduale del carico quando il paziente è sul tapis roulant: con il suo aiuto viene eseguita la definizione di "distanza senza dolore".

La diagnosi consente di determinare l'aterosclerosi obliterante sulla base dell'elenco dei dati ottenuti durante l'esame:

  • la presenza di lamentele caratteristiche della vittima - dolore agli arti e comparsa di claudicatio intermittente;
  • rilevazione all'atto di controllo di segni di atrofia di tessuto;
  • pulsazioni ridotte delle arterie delle gambe o dei piedi, vasi femorali, poplitei;
  • L'imaging Doppler conferma che l'afflusso di sangue alle aree periferiche è compromesso;
  • la termometria con termografia dimostra una diminuzione della temperatura dei tessuti, il livello della radiazione infrarossa;
  • l'arteriografia, in cui gli studi vengono effettuati con il contrasto iniettato nei vasi, dimostra l'area della costrizione delle arterie nella gamba.

Nel condurre uno studio, non bisogna dimenticare le arterie carotidi e le coronarie: quando vengono controllate, può apparire un problema più pericoloso. In questo caso, la sequenza di trattamento per l'aterosclerosi obliterante è determinata dallo stato di queste arterie, ad esempio, prima di tutto è necessario eseguire un intervento chirurgico di bypass delle arterie coronarie e solo successivamente - intervento chirurgico che interessa i vasi degli arti inferiori.

Terapia della malattia

Il trattamento dell'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori si basa sullo stadio della patologia e, di conseguenza, può essere conservativo o operativo. Nel primo caso, il controllo dei fattori di rischio, farmaci. Ma questo approccio è valido solo nelle fasi iniziali della malattia.

Ci sono alcuni principi che indicano come trattare l'obliterazione dell'aterosclerosi in generale:

  1. In caso di terapia non farmacologica, i fattori di rischio vengono corretti: vengono coinvolti nella perdita di peso, l'ipertensione e il diabete, e smettono di fumare. Il colesterolo è ridotto dalla dieta e l'uso di farmaci appropriati.
  2. Stanno prescrivendo agenti vasoattivi, con l'aiuto della terapia farmacologica nei vasi riducono l'aggregazione degli eritrociti - Trental, Pentoxifylline, Reopolyglucin o Reomacrodes.
  3. Applicare farmaci per ridurre l'aggregazione piastrinica, questi includono aspirine, il cui dosaggio è 100-325 mg / giorno. Mezzi più efficaci includono Plavix.
  4. Per ridurre la viscosità del sangue e ridurre la concentrazione di alcuni lipidi, il fibrinogeno, i derivati ​​dell'eparina sono raccomandati - per esempio, sulodexide, che ha un chiaro effetto positivo.
  5. Tra gli enzimi proteolitici, viene data preferenza a Wobenzym e Phlogenzyme. Questi farmaci sono usati per ridurre la gravità delle formazioni trofiche e dei processi infiammatori.
  6. Per l'espansione dei vasi sanguigni utilizzati Xanthinol nicotinato.

Inoltre, l'esposizione laser può essere utilizzata per stimolare la rottura della fibrina. Inoltre, i laser ultravioletti aiutano a ridurre la viscosità del sangue. Se i metodi terapeutici per l'aterosclerosi non producono l'effetto atteso, se i vasi degli arti inferiori sono danneggiati, il trattamento può essere basato su un intervento chirurgico:

  1. Le operazioni endovascolari sono la penetrazione attraverso la pelle e lo strato muscolare verso la nave colpita usando strumenti speciali. Dopo questo, si verifica la sua espansione e stent - una struttura speciale viene installata nella nave, impedendo il restringimento del lume.
  2. Con l'endoarterectomia, uno specialista, utilizzando un intervento aperto, rimuove le placche e i trombi dalle arterie.
  3. Lo shunt può essere eseguito, in cui è predisposto un percorso di bypass per il sangue, protesi vascolari - nel secondo caso, è necessario rimuovere una parte della nave interessata e installare una protesi al suo posto.
  4. La simpatectomia non è così spesso usata nel trattamento dell'aterosclerosi obliterante: questa operazione è sintomatica, con il suo aiuto le arterie sono protette dagli spasmi, le piccole arterie sono dilatate e il flusso sanguigno viene ripristinato.
  5. Un'altra operazione rara è l'osteotomia mediante rivascolarizzazione. Per la sua attuazione, l'osso nella gamba viene deliberatamente danneggiato, a seguito del quale si osserva la comparsa di nuovi piccoli vasi che ridistribuiscono il flusso sanguigno.
  6. L'amputazione della gamba diventa indesiderabile, ma a volte il trattamento necessario, è indicato nel caso della completa assenza dell'effetto di altri metodi terapeutici, nella formazione di cancrena.

Misure preventive per OASK

Come mostra la pratica, qualsiasi patologia è più facile da prevenire che curare. L'eliminazione dell'aterosclerosi non è un'eccezione, è sufficiente seguire semplici regole per mantenere un'andatura e le gambe belle. La prevenzione efficace dell'aterosclerosi obliterante include le seguenti attività:

  1. È necessario imparare a limitarsi nel cibo e abbandonare l'eccesso di cibo - se il peso corrisponde all'altezza, il carico messo sui piedi è significativamente inferiore rispetto ai casi in cui vi è una chiara obesità.
  2. Hai bisogno di mangiare bene, e per questo, gli alimenti grassi e pesanti vengono rimossi dalla dieta, o per lo meno, la loro quantità nel menu è ridotta il più possibile - con questo approccio, il livello di colesterolo che entra nel corpo sarà significativamente ridotto.
  3. Dovrai rinunciare a cattive abitudini: fumare e bere alcolici. L'alcol influisce negativamente sul muscolo cardiaco e sul sistema circolatorio, mentre la nicotina contribuisce alla comparsa di vasospasmi.
  4. Con l'aterosclerosi dei vasi della gamba, dovrai riconsiderare il tuo stile di vita. Anche se il lavoro è sedentario, è necessario camminare nelle pause e dopo di esso - e il più possibile. Puoi rifiutarti di usare l'ascensore, il trasporto pubblico e l'auto, ricordare i benefici dell'educazione fisica e fare esercizi al mattino. Questo approccio non solo migliorerà lo stato del sistema vascolare, ma preserverà anche la bellezza della figura.

Va ricordato che nelle prime fasi della formazione la malattia in questione è completamente reversibile. Ma raramente qualcuno va dagli specialisti, se dopo aver camminato per una lunga distanza c'è dolore alle gambe. Nel frattempo, l'esame ecografico annuale dei vasi negli arti inferiori consente di rilevare tempestivamente la patologia. Inoltre, gli ultrasuoni oltre all'obliterazione possono rivelare le vene varicose - questa malattia spesso complica in modo significativo il decorso della patologia aterosclerotica.

È possibile fare una conclusione ragionevole - per evitare l'aterosclerosi dei vasi delle estremità, aderendo a uno stile di vita sano, una corretta alimentazione e regime motorio, abbandonando le abitudini distruttive, pur mantenendo un peso ideale. Solo in questo caso sarà possibile mantenere la propria attività per molti anni.

Trattamento dell'aterosclerosi obliterante

L'ulcera trofica è un'aterosclerosi obliterante dei vasi degli arti inferiori: il trattamento è chirurgico e conservativo.

L'eliminazione dell'aterosclerosi degli arti inferiori (OASNA) è una malattia a lungo termine, caratterizzata da una diminuzione dell'apporto di sangue ai muscoli delle gambe con lo sviluppo di claudicatio intermittente. Questa è una delle patologie vascolari più comuni. Lo sviluppo della malattia può portare a ulcere trofiche.

La causa della malattia (in oltre l'80% dei casi) è rappresentata da lesioni aterosclerotiche dei vasi che alimentano gli arti inferiori, con placche che si formano nelle pareti delle arterie che restringono (stenosi) o ostruiscono completamente (occlusione) il lume nelle arterie. Nei casi avanzati si verificano ulcere trofiche e persino cancrena.

L'aterosclerosi è una malattia sistemica. In molti pazienti con lesioni delle arterie delle gambe, vengono anche rilevate lesioni di altri pool vascolari, in particolare del letto coronario e dei vasi cerebrali, e si verificano ulcere trofiche.

Fattori di rischio per lo sviluppo di malattie vascolari della gamba obliterante: fumo, ipertensione, ipercolesterolemia, sovrappeso, diabete mellito, ipodynamia, ipotiroidismo, malattia renale, fattori ambientali avversi (ipotermia).

Le sensazioni soggettive di un paziente affetto da OASNA con l'insorgenza di ulcere trofiche possono variare da una sensazione debilitante di disagio a riposo a sindrome da dolore grave e crampi notturni. In questo caso, il dolore è aggravato in posizione prona e durante la camminata lunga. Con un aumento del grado di ipossia tissutale, ci sono segni di disturbi trofici (decolorazione della pelle e violazione della sensibilità) fino a ferite non guaritrici, lo sviluppo di ulcere trofiche e cancrena dei tessuti.

Le ulcere trofiche si presentano solitamente nelle gambe, essendo una conferma della patologia profonda dell'afflusso di sangue. Il trattamento delle ulcere venose deve essere effettuato in modo tempestivo, nella fase più precoce possibile di sviluppo della malattia. Le ulcere trofiche diventano facilmente il mezzo per la diffusione di malattie fungine e di altro tipo. Attualmente, la terapia combinata viene applicata alle ulcere trofiche con diversi metodi contemporaneamente. Dopo la diagnosi delle ulcere trofiche, il trattamento inizia immediatamente e ha attualmente successo, con un basso tasso di recidiva. La particolarità delle ulcere trofiche si trova nel loro aspetto sgradevole, come appaiono sulla pelle. Il trattamento delle ulcere trofiche si basa sul miglioramento del flusso sanguigno. Quando si trattano le ulcere trofiche, viene prestata particolare attenzione alle ragioni del loro verificarsi, poiché il tipo di terapia dipende da questo. Le ulcere trofiche possono essere causate da insufficienza venosa, malattia delle arterie e diabete. Di conseguenza, il trattamento normale di un'ulcera trofica è impossibile senza combattere la malattia che lo ha causato.

Diagnosi di ulcere trofiche

Il principale metodo oggettivo per rilevare l'insufficiente apporto di sangue agli arti inferiori e determinarne il grado è l'ecografia Doppler.

Trattamento dell'ulcera trofica

Il trattamento chirurgico (chirurgia vascolare) è indicato per grave insufficienza di sangue agli arti inferiori, come un'ulcera trofica. Se l'operazione non può essere eseguita, viene eseguita una terapia conservativa.

Terapia conservativa OASK nel reparto di chirurgia purulenta NUZ "Road Clinical Hospital. NA Semashko a st. Le ferrovie russe Lyublino JSC comprendono farmaci: vasi dilatatori (verapamil), che migliorano il flusso sanguigno e prevengono la formazione di coaguli di sangue e ulcere trofiche (pentossifillina, sulodexide, destrine a basso peso molecolare, aspirina), prostanoidi (vaprostan, alprostadil).

Se si hanno malattie vascolari degli arti inferiori, come un'ulcera trofica, è necessario iniziare il trattamento il più presto possibile. Solo un approccio integrato risolverà i problemi della nave.

Aterosclerosi obliterante degli arti inferiori - cause, sintomi e trattamento

L'eliminazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori è una manifestazione locale di aterosclerosi generale. L'aterosclerosi delle arterie è espressa in un ispessimento dell'intima dei vasi e nell'occlusione segmentaria delle arterie con placche ateromatose su cui sono attaccati i trombi. Spesso l'occlusione distale dell'arteria è percorribile per il flusso sanguigno. Questa caratteristica dell'eterosclerosi obliterante contribuisce alla formazione della circolazione collaterale e consente di correggere tempestivamente la circolazione alterata.

L'aterosclerosi obliterante è una malattia degli anziani, sebbene possa manifestarsi in giovane età.

I fattori correlati sono obesità, ipertensione e intossicazione cronica (fumo, ecc.). Gli uomini si ammalano 9-10 volte più spesso delle donne, pertanto il fattore endocrino nello sviluppo dell'aterosclerosi obliterante non viene rifiutato.

Il quadro clinico. La clinica è dovuta al sito di occlusione dell'arteria principale. Le arterie poplitee, femorali e iliache e, infine, la biforcazione aortica sono i siti preferiti per i coaguli di sangue. Ci sono altre localizzazioni, ma molto meno.

A seconda dello stadio del disturbo circolatorio (vedi sopra), compaiono alcuni segni di ischemia degli arti. I pazienti sembrano più vecchi dei loro anni. La malattia è lenta, progressiva. L'arto paziente è pallido, i disordini trofici sono lievi. All'inizio c'è una diminuzione o completa assenza di pulsazione nelle arterie principali. È spesso possibile ascoltare il soffio sistolico sopra i vasi grandi e l'aorta, che è causata dalle irregolarità della parete interna a causa delle placche ateromatose. Nella fase cancrena, la zona di necrosi è estesa. Le ulcere necrotiche si presentano spesso in luoghi insoliti: sul tallone, sulla parte inferiore della gamba, ecc.

Il trattamento dell'aterosclerosi obliterante è sempre difficile. I pazienti, di regola, sono gravati da concomitante patologia cardiovascolare. Nelle fasi I e II Si sta effettuando un trattamento conservativo volto ad alleviare lo spasmo delle arterie e lo sviluppo della circolazione collaterale. Nella fase II. se non ci sono controindicazioni generali, eseguire varie operazioni per ripristinare il flusso sanguigno principale. Nella fase III viene mostrata l'amputazione dell'arto, che di solito viene eseguita sopra l'articolazione del ginocchio.

I pazienti con qualsiasi stadio della malattia devono essere consultati angiosurgeon e follow-up successivo.

Trattamento di malattie vascolari obliteranti degli arti inferiori

Se ti è stata diagnosticata l'aterosclerosi, il trattamento non può essere posticipato: prima inizi il processo terapeutico, prima apparirà il risultato.

Nella clinica "Union" lavorano chirurghi vascolari con una vasta esperienza e membri dell'Istituto. A. V. Vishnevsky.

Essi determineranno accuratamente la causa della malattia e lo stadio del suo sviluppo. Considerando le condizioni somatiche del paziente, le sue caratteristiche individuali e la presenza di malattie associate, i nostri specialisti selezioneranno il metodo di trattamento più ottimale.

Usiamo entrambi i metodi di trattamento conservativo e chirurgico. Tutti i metodi chirurgici sono minimamente invasivi - i chirurghi vascolari applicano la tecnologia più moderna.

Grazie agli ultimi sviluppi, tutte le operazioni volte alla rimozione delle placche e alla creazione di nuovi percorsi per il flusso sanguigno sono meno traumatiche. Questo trattamento innovativo garantisce un rischio minimo di recidiva.

L'aterosclerosi è una malattia molto comune delle arterie. In una persona sana, le arterie sono molto elastiche, flessibili, con una superficie liscia. Svolgono bene il loro lavoro spostando il sangue e fornendo a tutto il corpo ossigeno e sostanze nutritive.

Ma a volte, sotto l'influenza di vari fattori, le pareti interne dei vasi sanguigni cominciano a crescere troppo - a diventare ricoperte di placche. Con l'ulteriore sviluppo della malattia nelle arterie inizia a crescere tessuto connettivo, e il calcio si deposita sulle pareti.

Ciò porta al fatto che le navi iniziano a deformarsi, si intasano e non possono più fornire attivamente all'organismo i necessari oligoelementi e l'ossigeno. L'aterosclerosi degli arti inferiori può svilupparsi a causa della mancanza di nutrizione.

Il trattamento della malattia deve iniziare il più presto possibile. Il processo terapeutico comporta un approccio integrato alla malattia. Se necessario, può essere indicato un trattamento chirurgico.

sintomi

La malattia è caratterizzata da lesioni dei vasi ramificati delle gambe, dell'aorta e dei vasi coronarici. Anche le arterie popliteo e femorale soffrono. Le placche aterosclerotiche si formano sulle pareti dei vasi sanguigni, causando il restringimento delle arterie.

L'ulteriore sviluppo della malattia porta alla comparsa di coaguli di sangue e alla crescita del tessuto cicatriziale. Il blocco dei vasi sanguigni porta al fatto che i muscoli e i tessuti degli arti inferiori non ricevono la quantità necessaria di sostanze necessarie. Senza un trattamento tempestivo, durante lo sviluppo di questa malattia vascolare possono formarsi ulcere trofiche.

Lo scenario peggiore è la cancrena.

Il sintomo principale della malattia è la claudicatio intermittente. Quando si cammina, dolore alla gamba, intorpidimento, compressione nei muscoli. A riposo, il dolore di solito va via, ma torna con un carico ripetuto. Molto spesso, colpisce solo una gamba, ma alcuni pazienti possono avere claudicatio intermittente bilaterale.

Con l'ulteriore sviluppo dell'aterosclerosi obliterante, il dolore inizia a diffondersi attraverso la gamba e va nei muscoli della coscia e delle natiche. Inoltre, il dolore può essere osservato nel piede e nelle dita dei piedi.

La gamba in cui si sviluppa la malattia è più pallida del normale, con manifestazioni di atrofia muscolare, cianosi (colorazione bluastra della pelle) delle dita. Graffi, lividi, lividi - qualsiasi danno guarisce per un tempo molto lungo e può portare a un'ulcera e un'infiammazione.

In alcuni casi, gonfiore delle gambe e dei piedi. Un sintomo neurologico che può verificarsi con l'aterosclerosi obliterante è l'insonnia cronica.

Il trattamento dovrebbe iniziare non appena i primi sintomi iniziano ad apparire. La terapia tempestiva permetterà di fermare lo sviluppo di questa grave malattia e prevenirne l'ulteriore sviluppo.

Cause di aterosclerosi degli arti inferiori

L'aterosclerosi è una malattia abbastanza comune che inizia a colpire una persona dopo 40 anni. Ma dopo i 65 anni, lo sviluppo dell'aterosclerosi obliterante è molto più veloce. Il restringimento dei vasi delle gambe colpisce in misura maggiore gli uomini - quasi l'80% di tutti i pazienti.

Poiché l'aterosclerosi è una malattia sistemica, l'aterosclerosi obliterante è spesso solo una parte del problema. Anche i vasi del cuore, del cervello e dei reni sono colpiti da questa malattia.

I fattori che influenzano lo sviluppo della malattia sono:

  • fumo
  • sollecitazioni
  • l'eccesso di peso
  • stile di vita sedentario
  • colesterolo alto
  • predisposizione genetica

Uno dei principali fattori negativi per lo sviluppo dell'aterosclerosi degli arti inferiori è il fumo. La nicotina e il catrame influenzano l'aumento del numero di battiti cardiaci, contribuiscono allo sviluppo delle placche. A causa del fumo, i vasi diventano più ruvidi, perdono la loro elasticità e diventano più sottili.

Il fumo è anche una causa di ipertensione. L'aterosclerosi dei vasi degli arti nelle persone fumatori si verifica due volte più spesso rispetto ai non fumatori.

L'eccesso di peso è anche associato allo sviluppo della malattia - una dieta povera e un eccesso di tessuto adiposo influenzano negativamente i vasi e il cuore. Inoltre, l'eccesso di peso, che porta a un carico gravoso sulle gambe, aumenta le possibilità di sviluppare l'aterosclerosi che cancella precisamente.

Lo stile di vita sedentario, che guida molte persone, influenza anche il processo di vasocostrizione. Il lavoro sedentario e la mancanza di uno sforzo fisico adeguato spesso portano allo sviluppo della malattia.

Per evitare ciò, è necessario impegnarsi nell'esercizio fisico. Questo non solo migliorerà il flusso sanguigno, ma manterrà anche te stesso in forma.

Situazioni stressanti, varie eccitazioni non influenzano direttamente l'insorgere di aterosclerosi obliterante, ma sono fattori provocatori.

Spesso, con esaurimenti nervosi e stress, la gente "blocca" o "lava" i loro problemi. Alcol, cibi grassi, fumo - tutto ciò porta allo sviluppo non solo dell'aterosclerosi, ma anche di un mucchio di altre malattie altrettanto gravi.

Malattie ereditarie - ipertensione, cardiopatia coronarica, diabete mellito - non sono l'ultimo valore nello sviluppo dell'aterosclerosi. Se i tuoi parenti stretti soffrono di queste malattie, e specialmente quelle gravate da aterosclerosi, la probabilità di sviluppare aterosclerosi aumenta drammaticamente.

L'ereditarietà sfavorevole esistente dovrebbe tenerti vigile: devi monitorare molto attentamente la tua salute, condurre uno stile di vita sano, mangiare bene, praticare sport. Eliminando ulteriori fattori negativi, è possibile evitare lo sviluppo di aterosclerosi.

Sintomi di aterosclerosi aortica

L'aterosclerosi aortica è una delle forme più comuni della malattia. A seconda di quali parti dell'aorta sono state colpite, dipendono anche i sintomi.

La più grande nave arteriosa, l'aorta, parte dal cuore e si biforca in molti piccoli vasi. Le due sezioni principali che attraversano il corpo sono l'aorta toracica e l'aorta addominale. L'aorta toracica nutre la parte superiore del corpo con il sangue - la testa, il collo, le braccia e gli organi del torace. L'aorta addominale, rispettivamente, il più basso - gli organi addominali e il piccolo bacino, le gambe.

L'aterosclerosi può interessare sia l'intera aorta sia le sue singole sezioni.

Lo sviluppo dell'aterosclerosi dell'aorta toracica inizia prima di altri e, di norma, la lesione della regione toracica si verifica contemporaneamente allo sviluppo dell'aterosclerosi delle arterie coronarie del cuore e dei vasi cerebrali.

Una persona potrebbe non avvertire alcun sintomo per un lungo periodo, ma il primo e più ovvio sintomo della malattia è un forte dolore toracico. Inoltre, nell'aterosclerosi dell'aorta toracica, la pressione sanguigna aumenta, spesso le vertigini, difficoltà a deglutire, bruciore al petto. In alcuni pazienti (uomini), inizia una maggiore crescita dei capelli nelle orecchie.

Se noti una manifestazione di almeno alcuni di questi sintomi, dovresti consultare uno specialista e condurre un esame.

L'aterosclerosi della sezione addominale può anche non portare alcun problema per qualche tempo. Solo con il passare del tempo i sintomi principali iniziano a manifestarsi - la digestione è disturbata, il dolore addominale appare, l'appetito diminuisce, la perdita di peso si manifesta. Il dolore appare più spesso dopo aver mangiato ed è nella natura degli attacchi.

Questa forma di aterosclerosi può causare lo sviluppo di malattia ischemica addominale (una malattia del sistema digestivo che si verifica a causa di alterata circolazione del sangue).

Complicazioni di aterosclerosi dell'aorta addominale sono ipertensione arteriosa, insufficienza renale e trombosi delle arterie viscerali.

diagnostica

Le procedure diagnostiche sono prescritte dal tuo medico al momento della prima visita. A seconda dello stadio della malattia, è possibile applicare la diagnostica con ecografia Doppler.

Aiuterà a determinare il livello di afflusso di sangue nella zona interessata e il grado di occlusione aterosclerotica (compromissione della pervietà). L'angiografia a raggi X ti consente di scoprire l'esatto livello di danno alle arterie e di vedere l'area dei cambiamenti patologici.

L'angiografia a raggi X ha controindicazioni per l'uso e, se necessario, può essere sostituita con angiografia a risonanza magnetica o tomografia computerizzata. Questi tipi di studi sono assolutamente sicuri.

Trattamento per aterosclerosi

Prima di tutto, il trattamento prevede la completa eliminazione dei fattori di rischio che provocano lo sviluppo della malattia. Ciò aiuta a ridurre il rischio di complicazioni e a stabilizzare le condizioni del paziente.

L'approccio al trattamento dell'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori deve essere completo, individuale e comprendere non solo le procedure mediche, ma anche la correzione dello stile di vita. La condizione più importante per iniziare il trattamento è smettere di fumare. Solo con il consenso del paziente al cambiamento di stile di vita può essere garantito l'effetto del trattamento.

È necessario abbandonare le cattive abitudini (fumo, alcool), escludere cibi ricchi di grassi e colesterolo, aderire ad una dieta equilibrata, scegliere un adeguato sforzo fisico.

Il corpo umano è un sistema unico, e l'eliminazione dell'aterosclerosi può essere sia una causa sia una conseguenza di vari disturbi che si verificano in essa.

Trattamento farmacologico

Un ruolo importante in questa malattia è dato al trattamento medico. Non solo riduce il livello di colesterolo nel sangue, ma è anche una misura preventiva - previene il verificarsi di complicanze.

È necessario accettare preparazioni solo dopo consultazione con il Suo medico generico essente presente. Di norma, il trattamento farmacologico si basa sull'assunzione di farmaci in quattro gruppi.

  • Le medicine con acido nicotinico riducono il colesterolo e il triglicerolo nel sangue.
  • Le medicine con i fibrati riducono la sintesi dei grassi nel corpo.
  • Le medicine con sequestranti di acidi biliari rimuovono il loro surplus dal corpo. Questo porta ad una diminuzione del grasso e del colesterolo.
  • I preparati di un gruppo di statine stabilizzano la produzione di colesterolo dal corpo stesso.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico è prescritto quando un paziente ha un certo grado di danno alle pareti dei vasi sanguigni, con conseguente riduzione dell'afflusso di sangue e una diminuzione della qualità della vita.

A volte queste lesioni possono essere rimosse chirurgicamente. Questo metodo di trattamento è più appropriato in questo caso.

Gli specialisti della Clinica Soyuz selezioneranno l'opzione dell'intervento chirurgico che è giusto per te, in base al grado di sviluppo della malattia e alle caratteristiche individuali dell'organismo.

Un metodo molto efficace di intervento chirurgico è l'espansione del lume dei vasi con l'aiuto di una lattina. Contemporaneamente all'espansione, si verifica la rimozione della placca e lo smistamento (creando un nuovo percorso per il flusso sanguigno).

Nei casi avanzati, viene utilizzata angioplastica o steniating vascolare. A volte una speciale struttura metallica (stent) è installata nell'arteria, la cui presenza garantisce il normale funzionamento del flusso sanguigno.

Qualsiasi tipo di trattamento - sia medico che chirurgico - richiede un approccio serio e l'attuazione di tutte le raccomandazioni del medico.

È importante capire che nessuno è immune dal verificarsi di una ricaduta, ma una chiara implementazione di tutte le raccomandazioni e un atteggiamento attento alla tua salute ti aiuteranno a evitare molti problemi ea rimanere in buona salute per molti anni.

Per Saperne Di Più I Vasi