Revisione dell'insufficienza ventricolare sinistra: cause, pronto soccorso, trattamento

Da questo articolo imparerai: le cause di insufficienza ventricolare sinistra, che tipo di malattia. Quali metodi sono diagnosticati e trattati patologia.

L'insufficienza ventricolare sinistra è una condizione del cuore in cui il ventricolo sinistro non è in grado di gettare una quantità sufficiente di sangue nell'aorta. Per questo motivo, il sangue venoso ristagna nella piccola (polmonare) circolazione. La circolazione del sangue nel grande circolo è disturbata, il che causa insufficiente afflusso di sangue a tutti gli organi.

L'insufficienza ventricolare sinistra cronica è una patologia pericolosa che può essere curata solo nella fase iniziale.

L'insufficienza ventricolare acuta sinistra spesso porta alla morte e può essere curata solo se i medici arrivano rapidamente al paziente. Un ruolo importante è svolto dal pronto soccorso correttamente reso.

Il cardiologo e il cardiochirurgo si occupano del trattamento dell'insufficienza ventricolare sinistra.

Cause di patologia

Il fallimento del ventricolo sinistro provoca malattie cardiovascolari congenite o acquisite, come:

  • infarto miocardico del ventricolo sinistro;
  • ischemia cardiaca cronica;
  • cardiomiopatia;
  • ipertensione cronica;
  • stenosi della valvola aortica;
  • insufficienza della valvola aortica;
  • difetti della valvola mitrale;
  • miocardite (infiammazione dello strato muscolare del cuore);
  • difetto del setto interventricolare;
  • Complesso Eisenmenger;
  • Il gruppo di quattro di Fallot.

Cattive abitudini (alcolismo, fumo, tossicodipendenza), uno stile di vita sedentario o uno sforzo fisico troppo intenso aumentano il rischio di sviluppare insufficienza ventricolare sinistra. Oltre a stress frequenti, consumo eccessivo di cibi grassi, sovrappeso, vecchiaia.

Caratteristiche e sintomi della patologia

La gravità dei sintomi dipende dallo stadio di insufficienza ventricolare sinistra. Nella fase iniziale del suo sviluppo, i sintomi sono assenti e la patologia è visibile solo sull'ECG e sugli ultrasuoni del cuore. Pertanto, è molto importante sottoporsi a un esame obiettivo preventivo in tempo, anche se nulla ti infastidisce.

Insufficienza ventricolare sinistra cronica

Questa è la costante incapacità del ventricolo sinistro di emettere completamente il sangue, il che porta a una riduzione dell'apporto di sangue a tutti gli organi e al ristagno di sangue nel circolo polmonare.

I sintomi della forma cronica:

Tuttavia, nelle persone che non si allenano regolarmente, questi sintomi non hanno significato clinico, poiché la dispnea e le palpitazioni sono normali e compaiono con uno sforzo fisico ad alta intensità.

Sintomi tipici: mancanza di respiro con poco sforzo (andare al negozio, muoversi intorno alla casa, affari domestici), e con il tempo - e a riposo, dolore e pesantezza nel giusto ipocondrio (a causa di alterazione della circolazione sanguigna, aumento del fegato), cianosi delle labbra, tosse, attacchi di asma cardiaco, ascite (gonfiore della cavità addominale).

Sono possibili anche mal di testa e vertigini a causa di insufficiente afflusso di sangue al cervello.

Manifestazioni su ECG, ecografia del cuore e radiografia:

Inoltre, utilizzando questi metodi diagnostici, è possibile identificare la patologia di base che ha provocato l'insufficienza ventricolare sinistra.

Forma acuta di patologia

L'insufficienza ventricolare acuta sinistra è una brusca diminuzione dell'efficienza del ventricolo sinistro. Si sviluppa durante infarto miocardico, crisi ipertensiva, rottura del setto interventricolare, stenosi acuta della valvola aortica o mitrale, insufficienza acuta di una di queste valvole.

Poiché il funzionamento del ventricolo sinistro è compromesso e il ventricolo destro funziona normalmente allo stesso tempo, la pressione nella circolazione polmonare aumenta. A questo proposito, c'è un edema polmonare.

E a causa di una brusca violazione della circolazione del sangue in tutti gli organi può svilupparsi uno shock cardiogeno.

Sintomi di insufficienza ventricolare sinistra acuta:

Se il paziente sta mentendo, assume una posizione di seduta forzata, poiché nell'orizzontale i sintomi aumentano.

Può anche essere aggiunto sudore freddo, gonfiore delle vene intorno al collo.

Estrazione dell'espettorato rosa schiumoso, forte sibilo, udibile a distanza, soffocamento, sudore freddo, vene gonfie del collo.

Nell'insufficienza ventricolare sinistra acuta, lo shock cardiogeno è combinato con l'edema polmonare e i suoi sintomi (descritti sopra).

La salute e la vita del paziente dipendono dalla velocità di fornire assistenza medica qualificata e dalla correttezza del pronto soccorso.

Manifestazioni di una forma affilata su un elettrocardiogramma:

  • Depressione del segmento ST in 1, aVL e al torace.
  • Dente profondo di S in 3 incarichi.
  • Onda R alta in 1 piombo.
  • Onda P alta e ampia in 1 piombo.
Clicca sulla foto per ingrandirla

Pronto soccorso per la forma acuta

La prima cosa da fare è chiamare immediatamente un'ambulanza o, se il paziente è già in ospedale, chiamare il medico.

Quando si fornisce il primo soccorso è estremamente importante conoscere la pressione sanguigna del paziente.

Se il paziente sta mentendo, spostalo in posizione seduta o sdraiata, sempre con le gambe in giù.

Inoltre, per alleviare il carico sul cuore e sui polmoni, applicare i fili sugli arti inferiori (15 cm sotto l'inguine).

Queste azioni non vengono eseguite sotto pressione fortemente ridotta.

Con lo shock cardiogeno, il primo soccorso è quello di garantire l'arrivo dei medici il più presto possibile. Chiamare immediatamente un'ambulanza o portarla immediatamente in ospedale.

trattamento

Può essere sia medico che chirurgico, a seconda della causa e della gravità.

Trattamento farmacologico

Nella forma cronica della malattia, le medicine possono essere prescritte sia in pillole che iniezioni. Nel caso della forma acuta, i farmaci vengono somministrati per iniezione, vengono anche utilizzate inalazioni.

Medicinali essenziali per il trattamento:

In caso di insufficienza ventricolare acuta sinistra, oltre alle iniezioni, l'inalazione d'emergenza di ossigeno con anti-fomosilano viene utilizzata per eliminare l'espettorato schiumoso e facilitare la respirazione.

Se il paziente ha uno shock cardiogeno, non somministrare alcun farmaco riducente la pressione.

L'assistenza di emergenza per lo shock cardiogeno è di aumentare la pressione ad almeno 90-60 mm Hg. Art. Per questo vengono usati dobutamina, dopamina, norepinefrina o altri medicinali.

L'ulteriore trattamento dei pazienti con insufficienza ventricolare sinistra acuta è quello di prevenire l'edema re-polmonare. Il primo è nitrati prescritti (nitroglicerina) per ridurre la pressione diastolica nell'arteria polmonare. Se il paziente ha una grave ipertensione arteriosa, vengono prescritti ganglioblocker. Altrimenti, il trattamento è simile a quello per la forma cronica di insufficienza ventricolare sinistra.

Trattamento chirurgico

Ha lo scopo di eliminare la causa dell'insufficienza ventricolare sinistra cronica o di ripristinare la circolazione del sangue nell'infarto del miocardio, che ha causato una forma acuta di patologia.

Nella forma cronica, a seconda di quale malattia l'ha provocata, viene effettuata:

  1. Stenting delle arterie coronarie.
  2. Sostituzione della valvola aortica.
  3. Sostituzione della valvola mitrale.
  4. Chiusura del difetto del setto ventricolare con l'occlusore.
  5. Correzione radicale di difetti cardiaci complessi (complesso di Eisenmenger, il gruppo di quattro di Fallot).

Nella forma acuta di insufficienza ventricolare sinistra causata da infarto miocardico, che è accompagnato da shock cardiogeno, vengono eseguite le seguenti operazioni:

  • Contropulsione di palloncino intraortico - l'introduzione di uno speciale palloncino gonfiato, iniettando sangue nell'aorta.

  • Angioplastica coronarica - l'espansione del lume del vaso coronarico per ripristinare l'apporto di sangue al muscolo cardiaco.

    Se è causato da difetti acuti delle valvole, viene eseguita la loro protesi urgente.

    prospettiva

    In forma cronica, la prognosi dipende dallo stadio.

    Nelle fasi iniziali, la prognosi è favorevole. Con un trattamento adeguato, è possibile ottenere un miglioramento duraturo nelle condizioni del paziente.

    In forma acuta, la prognosi è relativamente sfavorevole. Anche se è stato possibile rimuovere l'edema polmonare, il rischio di recidiva è alto. Se, tuttavia, per eliminare completamente la causa dell'insufficienza ventricolare sinistra acuta con l'aiuto dell'intervento chirurgico (ad esempio, trapianto di valvola di emergenza o intervento chirurgico per ripristinare la circolazione coronarica), la prognosi è migliorata, ma non è favorevole.

    Nello shock cardiogeno, la morte si verifica nell'88% dei casi. Spesso è associato alla consegna tardiva delle cure mediche.

    Insufficienza ventricolare sinistra: sintomi, trattamento, cause

    L'insufficienza ventricolare sinistra non è una malattia, ma una sindrome che può verificarsi in varie patologie del sistema cardiovascolare. Questo può essere infarto del miocardio, malattia ipertensiva, difetti cardiaci congeniti e acquisiti, aterosclerosi delle arterie coronarie e molto altro.

    eziologia

    Quali condizioni sono necessarie per l'insuccesso del ventricolo sinistro? Il motivo può essere nella frazione di eiezione bassa, quando il cuore pompa meno di quaranta millilitri di sangue per ciclo, così come in una diminuzione della pressione sistemica. Tali condizioni possono verificarsi nella sindrome coronarica acuta, stenosi valvolare, malattie infiammatorie del miocardio, embolia polmonare, tamponamento cardiaco, ecc. A volte, la causa può essere insufficiente ritorno del sangue al cuore attraverso il sistema venoso.

    Di norma, l'insufficienza ventricolare sinistra è associata ad edema polmonare, ma può verificarsi anche con anemia, tireotossicosi, tumori e lesioni cerebrali. In questi casi, c'è un aumento patologico della gittata cardiaca.

    Comunicazione con infarto del miocardio

    L'insufficienza ventricolare sinistra è spesso associata a infarto miocardico acuto. Potrebbe comparire contemporaneamente e pochi giorni dopo. Nel secondo caso, il processo patologico è causato da una forte perdita di un gran numero di cardiomiociti.

    Inizialmente, la frazione di eiezione può essere mantenuta a circa il 70 percento di ciò che è dovuto, poiché la funzione diastolica del ventricolo sinistro e non sistolica è compromessa. Allo stesso tempo, si osserva rigurgito patologico (lancio) di sangue dal ventricolo nell'atrio attraverso l'orifizio mitrale. Ci possono essere diversi motivi:

    • danno ai muscoli papillari;
    • espansione delle cavità del cuore;
    • danno alla valvola.

    L'insufficienza ventricolare acuta sinistra nelle prime ore dopo un infarto può essere causata da una diminuzione del volume totale di sangue, ritenzione di acqua e ioni nell'organismo, nonché da misure terapeutiche.

    patogenesi

    L'insufficienza ventricolare sinistra è un tipico processo patologico che inizia con un aumento della pressione sanguigna nella microvascolatura dei polmoni. Ciò porta alla sudorazione del fluido dai vasi nel tessuto e riduce l'elasticità del sistema respiratorio. Se la pressione non diminuisce, il trasudato cadrà negli alveoli e interromperà lo scambio di gas, "spegnendo" le camere piene. La perfusione di ossigeno diminuisce, il corpo inizia a soffrire di ipossia e ipercapnia.

    Il liquido viene tutto dal letto vascolare ai polmoni. Si estende gradualmente dalla periferia al centro, restringendo il lume dei bronchi, causando respiro sibilante e tosse. A questo punto, il sistema di shunt è attivato. Lei scarica il sangue in eccesso dal microvasculatura nelle vene più grandi dei polmoni. Questo porta a un mix di sangue con diverso contenuto di ossigeno. Gradualmente, un tale sistema cessa di essere efficace e lo stato è aggravato. A causa dei movimenti respiratori, il fluido nei polmoni spuma e "ostruisce" gli alveoli ancora di più, bloccando l'accesso all'aria.

    forma

    L'insufficienza ventricolare sinistra acuta si manifesta in due forme cliniche:

    1. La prima forma si osserva in pazienti con ipertensione, insufficienza valvolare aortica e lesioni vascolari del cervello. Una tale combinazione di sintomi dà luogo a pressioni sia nella grande che nella piccola circolazione, così come una grande gittata cardiaca. Per arrestare la malattia in questo caso, è necessario ridurre il flusso sanguigno alle sezioni corrette, in modo da non sovraccaricare i vasi dei polmoni.
    2. La seconda forma è caratterizzata da manifestazioni classiche di insufficienza ventricolare sinistra, vale a dire: una diminuzione della pressione e della gittata cardiaca. Questa forma appare dopo un infarto, in presenza di stenosi mitralica o aortica decompensata (cioè cardiopatia acquisita), con un prolungato decorso della polmonite bilaterale.

    Insufficienza cardiaca ventricolare sinistra cronica

    Questa patologia sorge per le stesse ragioni della forma acuta, ma solo gradualmente, quindi l'organismo riesce ad adattarsi ai cambiamenti ea compensarli. Invece di schiuma nei polmoni, c'è ristagno di sangue venoso e una diminuzione della circolazione sanguigna. Ciò influenza la perfusione del flusso sanguigno e causa l'ipossia cronica.

    Tutto inizia con mancanza di respiro dopo lo sforzo e aumento della frequenza cardiaca. Poi diventa difficile respirare la posizione prona, specialmente di notte, così i pazienti occupano una posizione semi-seduta. La dispnea è accompagnata da una tosse con espettorato, in cui ci sono strisce di sangue. Disturbi del ritmo cardiaco osservati, l'aspetto di toni aggiuntivi. In questa fase, la malattia può persistere per anni. Quindi improvvisamente si trasforma in insufficienza ventricolare sinistra acuta e termina, di regola, nella morte.

    sintomi

    Conoscendo la patogenesi, è possibile prevedere come si manifesterà l'insufficienza ventricolare sinistra. I sintomi illustrano tre condizioni patologiche: asma cardiaco, edema polmonare, shock.

    • L'asma cardiaco si manifesta con attacchi di dispnea. La pelle è coperta da un sudore appiccicoso, umido, freddo, c'è una punta delle dita blu e un triangolo nasolabiale. La respirazione diventa rumorosa, i sonagli asciutti e stretti si sentono. Il cuore batte molto rapidamente, la pressione venosa arteriosa e centrale è aumentata.
    • L'edema polmonare è la fase successiva dello sviluppo del processo patologico. All'auscultazione, si sentono rantoli spumeggianti e grandi, gorgoglii respiratori, uditi da lontano. La frequenza respiratoria può superare le 40 volte al minuto (il doppio della norma). I pazienti sviluppano una tosse con espettorato schiumoso rosa.
    • Lo shock è la fase terminale dell'edema polmonare. La respirazione diventa più superficiale, il fluido schiumoso riempie non solo i polmoni, ma anche la trachea e si vede negli angoli delle labbra. La pressione diminuisce bruscamente e il battito del cuore, al contrario, cresce. Quando i polmoni sono completamente pieni di liquido, la persona muore.

    classificazione

    L'insufficienza ventricolare sinistra, che è comparsa dopo un infarto miocardico acuto, può essere classificata in base ai segni clinici e ai risultati degli studi strumentali in 4 fasi.

    1. Nessun segno visibile di insufficienza cardiaca.
    2. Ci sono rantoli umidi, c'è un terzo tono patologico e segni di congestione venosa nei polmoni.
    3. Grave edema polmonare, grandi sibili di vesciche si sentono su più della metà dei campi polmonari.
    4. Shock cardiogeno La pressione scende sotto i 90, riduce la diuresi, la pelle diventa pallida e poi diventa blu, appare il sudore freddo.

    La seconda classificazione, che ha anche quattro gradi di insufficienza ventricolare sinistra, si basa sulla natura del respiro sibilante, della temperatura e dell'umidità della pelle:

    1. Respiro sibilante, niente sudore. Non c'è ristagno nei polmoni.
    2. Il respiro sibilante è umido, ma il paziente è ancora asciutto. Non c'è riduzione della diffusione dei gas nei polmoni, ma c'è congestione.
    3. Appare un sudore freddo, ma il respiro affannoso rimane asciutto. La perfusione dei gas è ridotta, ma non c'è congestione venosa nei polmoni.
    4. Sudore freddo e rantoli umidi. Scompenso di insufficienza ventricolare sinistra.

    diagnostica

    I segni di insufficienza ventricolare sinistra dovrebbero avvisare il medico ancor prima di parlare con il paziente. Non appena una persona entra nell'ufficio (o arriva in un'ambulanza), il cardiologo sentirà immediatamente una forte respirazione, dispnea, mancanza di respiro. Il paziente si lamenterà di un espettorato rosato dopo tosse secca, emottisi, costante paura di morire. Un dettaglio importante è che deve sedersi per alleviare i sintomi. Dopo il sondaggio inizia l'esame fisico. Il medico ascolta i suoni del cuore, determina la presenza di suoni e rumori patologici, aritmie, deficit di polso nelle arterie periferiche. Nel processo di queste manipolazioni, il medico di passaggio valuta la temperatura e l'umidità della pelle.

    La fase successiva è la diagnostica strumentale. In primo luogo, viene preso un elettrocardiogramma, che indica chiaramente il cambiamento nel ritmo e il sovraccarico delle parti sinistra del cuore con la pressione, l'espansione delle sue cavità. La radiografia di un cardiologo è interessata alla configurazione dell'ombra del cuore, alla levigatezza della sua vita e al gonfiore dei ventricoli, nonché a segni di ristagno di sangue nel letto polmonare. Questo metodo viene utilizzato per verificare la diagnosi ed escludere altre patologie polmonari.

    Ultrasuoni (ultrasuoni) del cuore vengono eseguiti per rilevare anomalie nella struttura del cuore, così come cambiamenti nelle sue funzioni: l'emergere di un flusso sanguigno patologico, cambiamenti nelle valvole, la formazione di aneurismi e coaguli di sangue. Inoltre, questo metodo consente di determinare la frazione di eiezione e la pressione nelle cavità del cuore, lo spessore della parete e le dimensioni delle camere.

    Dagli studi di laboratorio, il medico può prescrivere una definizione di un peptide natriuretico cerebrale nel sangue. Ciò è necessario al fine di escludere o confermare che il paziente abbia insufficienza cardiaca cronica, poiché i sintomi della malattia sono simili.

    trattamento

    L'insufficienza ventricolare sinistra fallisce? Il trattamento consiste principalmente nella rianimazione e viene effettuato in reparti di terapia intensiva. Ha lo scopo di migliorare la riduzione del miocardio, l'eliminazione della tachicardia e la riduzione del tono vascolare. Inoltre, è necessario prevenire il verificarsi di coaguli di sangue e migliorare la rimozione del liquido. Per fare ciò, eseguire le seguenti attività:

    • Il paziente viene inalato con ossigeno umidificato a una velocità di 6-7 litri al minuto.
    • Assicurati di cateterizzare la vena centrale in modo che il CVP (pressione venosa centrale) possa essere monitorato. Questo aiuta il medico a scegliere la terapia medica giusta.
    • È imperativo controllare il polso e la pressione sanguigna, nonché la quantità di urina (il tasso di riduzione dell'edema) a intervalli uguali.
    • Se viene osservata una significativa formazione di schiuma, l'ossigeno viene fornito con alcool etilico. Tale inalazione dovrebbe essere alternata con l'inalazione di aria, in modo da non bruciare la mucosa.
    • La terapia farmacologica inizia con l'introduzione di glicosidi cardiaci e antispastici. Migliora la contrattilità miocardica e il flusso di sangue ai polmoni. Inoltre, la morfina è indicata nei pazienti. Allevia simultaneamente, allevia il dolore e dilata i piccoli vasi dei polmoni.
    • Se la pressione rimane alta, si raccomandano i bloccanti dei recettori surrenalici. A volte per questo scopo usano bardature o bendaggi stretti degli arti. Tale manipolazione impedisce il deflusso del sangue venoso, mantenendo le arterie libere.
    • Per ridurre l'edema e ridurre il carico sul cuore, viene eseguita la diuresi forzata.

    prevenzione

    L'insufficienza cardiaca ventricolare sinistra acuta può verificarsi sia spontaneamente che scompensare l'insufficienza cardiaca cronica, quindi è importante seguire attentamente le istruzioni del medico, assumere regolarmente le pillole e condurre uno stile di vita corretto. È importante seguire una dieta, eseguire un esercizio moderato (che non aggravi la mancanza di respiro), evitare il più possibile situazioni stressanti (se necessario, assumere sedativi leggeri), abbandonare cattive abitudini.

    prospettiva

    Gli aiuti per l'insufficienza ventricolare sinistra dovrebbero essere forniti il ​​più rapidamente possibile, poiché il tasso di mortalità da questa malattia è elevato. Anche in un ambiente ospedaliero specializzato, raggiunge il 20%.

    La prognosi per tali pazienti è sfavorevole. Entro un anno dalla diagnosi, circa il 10% dei pazienti con il primo o il secondo stadio muoiono e quasi il 50% dei pazienti con il terzo.

    Insufficienza ventricolare sinistra acuta

    L'insufficienza ventricolare acuta sinistra si sviluppa spesso in pazienti con infarto miocardico, ipertensione, difetti cardiaci e aterosclerosi coronarica.

    Tale insufficienza cardiaca acuta si manifesta principalmente sotto forma di edema polmonare. Patogeneticamente e in base al meccanismo di sviluppo, esistono due forme di edema polmonare.

    Codice ICD-10

    Cause di insufficienza ventricolare sinistra acuta

    L'insufficienza cardiaca acuta con una bassa gittata cardiaca è caratterizzata da bassa gittata cardiaca e bassa (o normale) pressione sanguigna. Insufficienza ventricolare sinistra acuta osservata nella sindrome coronarica acuta, stenosi mitralica e aortica, miocardite, miocardite acuta, disfunzione acuta delle valvole cardiache, tromboembolia polmonare, tamponamento cardiaco, ecc. In alcuni casi, la causa della bassa gittata cardiaca è una insufficiente pressione di riempimento dei ventricoli del cuore.

    L'insufficienza ventricolare acuta sinistra con sintomi di congestione polmonare si sviluppa più spesso con disfunzione miocardica in malattie croniche, ischemia acuta e infarto del miocardio, disfunzione della valvola aortica e mitrale, disturbi del ritmo cardiaco e tumori del cuore sinistro. Le principali cause non cardiache sono l'ipertensione grave, un'elevata gittata cardiaca con anemia o tireotossicosi, un tumore o una lesione cerebrale.

    Insufficienza ventricolare sinistra acuta e infarto del miocardio

    L'insufficienza ventricolare sinistra acuta si verifica spesso in pazienti con infarto miocardico. Può svilupparsi contemporaneamente con l'infarto del miocardio, ma appare spesso diversi giorni dopo il suo sviluppo. In quest'ultimo caso, la sua insorgenza è dovuta alla perdita di una massa significativa del miocardio contrattile.

    Nelle fasi iniziali, l'insufficienza ventricolare sinistra è spesso causata da una ridotta funzione diastolica e può verificarsi con una normale frazione di eiezione. Lo sviluppo del rigurgito mitralico gioca un ruolo importante nello sviluppo dell'insufficienza cardiaca. Può essere dovuto a ischemia del muscolo papillare, danno agli accordi della valvola mitrale con infarto miocardico laterale e anteriore, perdita di massa miocardica significativa e / o dilatazione ventricolare.

    Lo sviluppo di insufficienza ventricolare sinistra acuta nelle prime ore e nei pazienti con infarto miocardico è caratterizzato da un volume ematico normale o ridotto, da una moderata diminuzione della gittata cardiaca, da una ritenzione di sodio e acqua minima e da disturbi transitori osservati.

    Come si sviluppa l'insufficienza ventricolare sinistra acuta?

    Uno dei principali momenti patogenetici dello sviluppo dell'insufficienza ventricolare sinistra è un aumento della pressione idrostatica nelle parti venose e capillari della circolazione polmonare. L'accumulo di liquido in eccesso nell'interstizio polmonare porta ad una diminuzione dell'elasticità dei polmoni. I polmoni diventano più "rigidi", ci sono disturbi restrittivi. Successivamente, il fluido edematoso suda negli alveoli. Gli alveoli riempiti di liquido non partecipano più allo scambio di gas, il che porta alla comparsa di luoghi di luce con una percentuale ridotta di ventilazione / perfusione.

    Inizialmente, il fluido edematoso si accumula nei tessuti che circondano gli alveoli e solo allora si diffonde lungo i tronchi venosi polmonari e lungo i tronchi polmonari arteriosi e bronchiali. Infiltrazione di spazi peribronchiali e perivascolari con fluido sieroso, che porta ad un aumento della resistenza vascolare e bronchiale polmonare, deterioramento delle condizioni metaboliche. Il liquido può accumularsi nei bronchioli, il che porta ad un restringimento delle vie aeree ed è riconosciuto dalla comparsa di respiro sibilante.

    Nell'atrio sinistro, il sangue degli alveoli non ventilati (shunt) viene miscelato con sangue completamente ossigenato. Ciò porta ad una diminuzione della tensione parziale arteriosa totale di ossigeno. Quando la frazione di sangue desaturato raggiunge un livello significativo, si sviluppa uno stato di ipossiemia.

    Nella fase iniziale dell'insufficienza ventricolare sinistra acuta, l'ipossia è di natura circolatoria ed è dovuta a una "piccola" uscita cardiaca.

    Quando l'aggravamento dell'insufficienza, l'ipossia è associata all'ipossia circolatoria dovuta all'otturazione degli alveoli e dell'albero tracheobronchiale con espettorato schiumoso.

    Sintomi di insufficienza ventricolare sinistra acuta

    L'insufficienza ventricolare sinistra acuta include asma cardiaco, edema polmonare e complesso di sintomi di shock. Uno dei principali momenti patogenetici del suo sviluppo è un aumento della pressione idrostatica nelle regioni venose e capillari della piccola circolazione intensa.

    L'asma cardiaco è caratterizzato dallo sviluppo di edema polmonare interstiziale. Quando è infiltrato con fluido sieroso degli spazi peribronchiali e perivascolari, che porta ad un aumento della resistenza vascolare e bronchiale polmonare, deterioramento delle condizioni metaboliche. L'ulteriore penetrazione del fluido dal letto vascolare nel lume degli alveoli porta allo sviluppo di edema polmonare alveolare e grave ipossiemia. Nella fase iniziale dell'insufficienza ventricolare sinistra acuta, l'ipossia è di natura circolatoria ed è dovuta a una "piccola" uscita cardiaca. Con un aumento della gravità dell'insufficienza, l'ipossia, dovuta all'ostruzione degli alveoli e dell'albero tracheobronchiale da espettorato schiumoso, si unisce all'ipossia circolatoria.

    Clinicamente, un attacco d'asma manifesta sintomi di forte soffocamento. La pelle è bagnata e fredda. C'è marcata acrocianosi. Le percussioni lunari rivelano una noia nel polmone inferiore. La respirazione auscultatoria è rumorosa, si sentono rantoli secchi. A differenza dell'asma, l'espirazione non è difficile. C'è tachicardia, aumento del tono II sopra l'arteria polmonare. La pressione del sangue può variare notevolmente, la pressione venosa centrale è aumentata.

    Con la progressione dell'insufficienza cardiaca, si sviluppa un modello di edema polmonare alveolare "classico". Su tutta la superficie dei polmoni appaiono rantoli sonori a bolle larghe che crescono rapidamente, soffocando i suoni del cuore. Un lontano respiro gorgogliante può essere udito in lontananza. La frequenza dei movimenti respiratori raggiunge 30-40 al minuto. La flemma riempie l'intero albero tracheobronchiale. Una tosse appare con un espettorato liquido, schiumoso, di colore rosa.

    La gittata cardiaca non diminuisce nelle prime fasi dello scompenso cardiaco a causa di un aumento compensativo del numero di battiti cardiaci e una reazione positiva del ventricolo sinistro al postcarico. Questo periodo è generalmente caratterizzato da un'elevata pressione di riempimento, basso volume di ictus, tachicardia e un normale volume minuto di circolazione sanguigna.

    L'esame radiologico determina i cambiamenti specifici di stadio nei polmoni e nel cuore. Il fluido edematoso rispetto all'aria ha un'alta densità per i raggi X. Pertanto, l'edema polmonare nelle radiografie si rivela dalla presenza di aree ad alta densità, che nella radiografia del torace vengono rilevate prima rispetto ai primi segni clinici.

    Un segno radiografico precoce di edema polmonare è il miglioramento del pattern vascolare. Inoltre, si possono osservare contorni indistinti dei vasi sanguigni, un aumento delle dimensioni dell'ombra cardiaca, l'aspetto di linee Curly A (lunghe, situate al centro del campo polmonare) e linee Curly B (corte, situate alla periferia). Man mano che l'edema progredisce, l'infiltrazione nelle regioni peribronchiali aumenta, appaiono "sagome di pipistrelli" o "farfalle" e ombre acinose (aree di consolidamento con aspetto maculato).

    Come si manifesta l'insufficienza ventricolare sinistra, come trattare la patologia

    L'organo cardiaco umano è costituito da quattro parti (camere). La camera più sviluppata dell'organo cardiaco è il ventricolo sinistro.

    Il muro di questo ventricolo raggiunge uno spessore di 10 millimetri. Grazie alle sue responsabilità funzionali, tutto il corpo è dotato di fluido biologico (sangue).

    Il lavoro del ventricolo sinistro è piuttosto complesso, funziona come un'unità di pompaggio nel sistema di flusso sanguigno e scarica il sangue nell'arteria più grande del corpo, l'aorta.

    Fluido biologico nel ventricolo sinistro dall'atrio sinistro al momento della diastole e l'atrio dall'arteria polmonare.

    Codice ICD-10

    Secondo la classificazione internazionale delle malattie della decima revisione dell'ICD-10, questa patologia appartiene alla classe I 150.1, "insufficienza ventricolare sinistra".

    Tipi di insufficienza ventricolare sinistra

    L'insufficienza ventricolare sinistra secondo il grado di sviluppo della malattia è nella forma acuta e cronica della patologia.

    La forma acuta di insufficienza ventricolare sinistra è una condizione in cui vi è un'improvvisa ritenzione di sangue nei polmoni, si verifica un edema del corpo che può portare a conseguenze irreversibili nel corpo del paziente.

    La forma complicata di PLHD si manifesta nell'infarto del miocardio e minaccia anche con un colpo mortale.

    La fase cronica dell'insufficienza ventricolare sinistra si sviluppa per un periodo piuttosto lungo. Il decorso della malattia può protrarsi per dieci anni e non manifestarsi nei sintomi.

    Nel progredire della malattia, il fallimento provoca l'asma del tipo cardiaco, che causa anche gonfiore del polmone.

    Insufficienza cardiaca cronica (HLSN) è una malattia pericolosa che può essere fatale senza una terapia adeguata. al contenuto ↑

    eziologia

    Eziologia cardiologica di insufficienza cardiaca ventricolare sinistra sono le seguenti malattie:

    • Necrosi miocardica come forma complicata di infarto. Questa patologia è il risultato di un'ampia forma di infarto, di tipo transmurale ed è accompagnata dalla condizione critica del paziente. La prognosi per la vita con un attacco cardiaco di questo tipo è il grado di progressione della malattia e un'assistenza medica professionale tempestiva e qualificata;
    • Miocardite con diversa eziologia, che porta ad un'infiammazione acuta del muscolo cardiaco;
    • Le cause della malattia sono difetti cardiaci congeniti e acquisiti, provocando patologie nell'architettura del muscolo cardiaco;
    • La fibrillazione atriale è una deviazione nel ritmo degli impulsi del muscolo cardiaco;
    • Tachiaritmia ventricolare - una violazione del ritmo delle contrazioni cardiache;
    • Crisi ipertensiva con indici di inferno molto alti (pressione arteriosa).

    Patologie degli organi del corpo umano, che sono provocatori di insufficienza del ventricolo sinistro, procedendo in una forma clinica acuta:

    • Tromboembolismo dell'arteria polmonare. Quando si verifica questa malattia, la formazione di una lesione dell'arteria polmonare, che causa un fallimento acuto;
    • Processi infiammatori nei polmoni - polmonite;
    • Anemia grave;
    • Lesioni elettriche;
    • Asfissia: mancanza di aria nei polmoni (soffocamento);
    • Lesione della colonna vertebrale toracica;
    • Patologia dei reni in grave;
    • Malattie del fegato, stadio finale della patologia.

    Anche i provocatori di insufficienza ventricolare sinistra nella fase acuta della causa della malattia:

    • Sovraccarico del corpo - eccessivo sforzo fisico pesante;
    • Visite sistematiche alla sauna calda;
    • Dipendenza da alcol: l'uso di bevande in grandi dosi;
    • Tossicodipendenza;
    • Tabacco da fumo;
    • Situazioni stressanti costanti.
    Disfunzione del ventricolo sinistro al contenuto ↑

    Causa della morte nell'insufficienza ventricolare sinistra

    A causa del pieno carico di lavoro del ventricolo sinistro, l'insufficienza cardiaca di questa parte del miocardio è la più comune malattia cardiaca. La disfunzione della pompa di contrazione soffre prima.

    Di conseguenza, c'è un ritardo del fluido biologico nelle arterie del grande cerchio del sistema di flusso sanguigno, e successivamente nel circolo polmonare (piccolo) del flusso sanguigno. Pertanto, l'ipossia dell'organo si verifica a causa della mancanza di ossigeno nel sangue.

    Per lo stesso motivo, c'è una violazione del processo metabolico nelle cellule del corpo e una diminuzione nella sintesi delle molecole. Il sangue penetra attraverso la rete di capillari prima nel tessuto polmonare e poi negli alveoli dell'organo, che deve essere riempito d'aria.

    Quando il fluido biologico entra in essi, i polmoni non possono eseguire lo scambio di gas in modalità normale. Una persona che ha sviluppato un improvviso attacco di insufficienza ventricolare sinistra può soffocare.

    Si manifesta un edema polmonare e si sviluppa un'insufficienza cardiaca del ventricolo sinistro, a cui può verificarsi una morte improvvisa.

    sintomi

    Sintomi nel tipo acuto di insufficienza ventricolare sinistra manifestata in:

    • Asma del cuore;
    • Tipo cardiogenico di shock;
    • Mancanza di respiro, trasformando in soffocamento;
    • Scuotere quando si respira, che può essere sentito da una certa distanza. Questo è un sicuro segno di gonfiore nei polmoni;
    • Tosse, a volte forte, secca o espettorante;
    • Lo scarico dalla bocca e dai seni nasali dell'espettorato rosa sotto forma di schiuma;
    • Arterie gonfie nel collo;
    • Tasso di contrazione del muscolo cardiaco disturbato;
    • L'indice di pressione sanguigna fluttua su e giù;
    • Aumento della temperatura corporea;
    • Intorpidimento delle mani e degli arti inferiori;
    • Condizione di svenimento;
    • Ottima rotazione della testa;
    • Disorientamento.
    Sintomi di insufficienza ventricolare sinistra

    La condizione è estremamente grave e richiede assistenza medica qualificata immediata. Con l'assistenza non tempestiva nell'insufficienza ventricolare sinistra acuta, il 20,0% dei pazienti muore nelle prime 24 ore dopo l'insorgenza della patologia.

    Lo stadio cronico di insufficienza ventricolare sinistra si manifesta nei seguenti sintomi:

    • Gonfiore alle gambe;
    • La sfumatura bluastra sulla punta delle dita degli arti (superiore e inferiore);
    • La cianosi sulle labbra e intorno alla bocca è un segno di sangue congestizio e ipossia;
    • Un disturbo nella respirazione è un segno della presenza di liquido nei polmoni ad una velocità di circa 1 litro;
    • Piccola emissione di urina dal corpo, che parla della patologia nei reni e dell'assenza di flusso sanguigno normale nell'organo.

    I sintomi di anomalie nel grande cerchio del flusso sanguigno nel grado cronico di insufficienza ventricolare sinistra:

    • Edema, che sale fino alla sommità del corpo attraverso le estremità e può raggiungere la cavità addominale;
    • Dolore al petto e dolore pressorio nell'ipocondrio destro. Questa sensazione è causata dalla presenza di sangue nel fegato. L'organo aumenta a causa del volume di fluido biologico e preme nell'ipocondrio;
    • Ascite: accumulo di liquidi nel peritoneo. La quantità di fluido nella cavità può raggiungere fino a 15 litri. I sintomi sono espressi in un grande addome gonfio;
    • La patologia dell'idrotorace è la presenza di liquido nella pleura. Il volume di liquido fino a un litro nella pleura è una grave violazione della funzione respiratoria.

    Secondo la sintomatologia del fallimento del ventricolo sinistro dell'organo cardiaco è diviso in tre gradi:

    • Il grado (iniziale) iniziale di sviluppo e il corso di patologia sono espressi in mancanza di respiro, contrazione accelerata del muscolo cardiaco durante lo stress sul corpo. In uno stato di riposo, i sintomi di fallimento non sono osservati;
    • Grado medio (pronunciato) - l'edema delle estremità appare, il viso e il liquido si accumulano negli organi. Segni di cianosi appaiono;
    • Terminale (pesante, ultimo) grado - con questo grado di patologia, il progresso dell'insufficienza non può essere fermato, perché ci sono stati cambiamenti patologici negli organi che sono incompatibili con la vita.

    Diagnosi di emergenza

    La diagnosi di insufficienza ventricolare sinistra nella fase acuta dello sviluppo è stabilita al primo esame, quando fornisce il primo soccorso di emergenza per i sintomi visivi.

    I sintomi caratteristici nella fase acuta dell'insufficienza ventricolare sinistra sono in pericolo di vita, quindi la decisione di fornire cure di emergenza viene effettuata istantaneamente sulla base di una diagnosi basata su sintomi chiaramente espressi.

    Il principio della diagnosi di insufficienza ventricolare sinistra in situazioni di emergenza, quando ogni minuto dà la possibilità di salvare la vita del paziente:

    L'esame inizia con l'auscultazione. L'ascolto del torace si verifica in tutte le parti dei polmoni e dell'organo cardiaco.

    I reni secchi di un carattere secco si sentono nei campi polmonari, e il più importante con questa auscultazione è il respiro affannoso di una natura umida.

    Se ascolti solo rantoli secchi, allora puoi fare una diagnosi errata - asma bronchiale.

    La terapia con una tale diagnosi non sarà sufficiente, ci sarà una forma nettamente complicata di insufficienza ventricolare sinistra, che porterà ad edema nei polmoni e alla morte.

    Anche respirazione visivamente osservata del paziente. Respirando pesantemente con il respiro sibilante. Il primo segno di sviluppo di edema è il respiro sibilante e il respiro affannoso.

    Nell'asma, la respirazione bronchiale è difficile da espirare (forma espiratoria di dispnea) e in caso di gonfiore è difficile inalare (forma inspiratoria di dispnea).

    Con lo sviluppo di insufficienza ventricolare sinistra con una complicazione, sia la forma espiratoria sia la forma inspiratoria di dispnea sono osservate simultaneamente.

    Quando installi una diagnosi di emergenza, è necessario procedere dai risultati di un'auscultazione, e sulla base di anamnesi;

    Dopo l'auscultazione, viene contato l'impulso e viene misurato l'indice BP. L'impulso è determinato utilizzando un dispositivo di strumentazione del saturimetro.

    Questo è un dispositivo per determinare la frequenza cardiaca (ondulazione), che non è di grandi dimensioni e il suo polsino è posizionato sul dito del paziente.

    Con questo studio dei sintomi, viene rilevata la tachicardia. La saturazione con questa patologia è ridotta e il tasso diventa inferiore al 95,0%.

    Se la saturazione è inferiore all'85,0%, è necessario ricovero urgente nell'unità di terapia intensiva del dipartimento di cardiologia;

    Un elettrocardiogramma (cardiografo portatile). Il cardiogramma mostra un sovraccarico della camera del ventricolo destro, aritmia delle contrazioni del muscolo cardiaco, ischemia miocardica, necrosi dei tessuti dell'organo cardiaco durante un infarto.

    Il cardiogramma non mostra edema nei polmoni, ma i suoi risultati sono un'altra ragione per l'ammissione del paziente alla clinica. al contenuto ↑

    Assistenza acuta qualificata in caso di emergenza

    Il primo soccorso può essere dato da qualsiasi persona, se il paziente non può farlo da solo:

    • Annullare il colletto della camicia;
    • Aprire l'accesso non ostruito all'aria aperta (se l'attacco si è verificato nella stanza);
    • Piantare il paziente (la posizione eretta faciliterà il processo di respirazione);
    • Dare al paziente le medicine che ha assunto prima dell'attacco (per abbassare l'indice di pressione sanguigna, beta-bloccanti, nitroglicerina);
    • Chiamare urgentemente una brigata di ambulanza.

    All'arrivo della squadra medica, il paziente viene esaminato, con una diagnosi di emergenza di insufficienza ventricolare sinistra acuta, e viene eseguita la terapia:

    • Fornitura di ossigeno al paziente attraverso una maschera;
    • Se necessario, viene fornito ossigeno che passa attraverso l'alcol (etilico) - per ridurre il rilascio di schiuma dalla bocca e dai seni;
    • Somministrazione di farmaci antiaritmici - Cordarone, Novocainamide;
    • L'introduzione di nitrati - Nitroglicerina;
    • L'uso di farmaci antipertensivi - Enap;
    • Per ridurre la mancanza di respiro - all'interno della droga arteriosa Droperidol;
    • Se l'attacco non viene fermato, ricovero di emergenza.
    al contenuto ↑

    Diagnostica cardiaca

    L'insufficienza cardiaca di tutti i tipi è una malattia che ha la capacità di progredire rapidamente. Per rallentare i progressi nella distruzione del miocardio, è necessario stabilire una diagnosi in tempo e iniziare una terapia completa.

    Non è sufficiente un esame del paziente per il medico per stabilire la diagnosi corretta di insufficienza ventricolare sinistra.

    L'anamnesi indica evidenti segni evidenti di insufficienza, ma per determinarne il tipo è necessario sottoporsi a uno studio strumentale della patologia:

    • ECG (elettrocardiografia) - mostra segni di ipertrofia del ventricolo sinistro e dell'atrio sinistro, rivela segni di ischemia nel miocardio. Non è sufficiente diagnosticare il fallimento di una singola elettrocardiografia;
    • Ultrasuoni dell'organo cardiaco (ultrasuoni): questa tecnica identifica i difetti del muscolo cardiaco, la sua capacità funzionale di riduzione. I risultati dello studio diagnostico mostrano la misura in cui la dinamica della cura si verifica durante la terapia;
    • Radiografia della regione toracica - con l'ombra della radiografia, il medico determina i confini dell'organo cardiaco, il rigonfiamento del ventricolo sinistro e l'atrio sinistro. La radiografia mostra anomalie nel piccolo (cuore) cerchio del flusso sanguigno;
    • La ventricolografia radioisotopica è una tecnica che valuta la possibilità del miocardio durante la contrazione e rivela anche le prestazioni di due ventricoli durante la sistole, il volume di sangue assorbito durante la diastole, il funzionamento delle valvole quando un fluido biologico viene rilasciato nell'aorta (sistema di flusso sanguigno). Sulla base di questo metodo, puoi disegnare uno schema di trattamento farmacologico terapeutico;
    • La tecnica della diagnostica PET (tomografia ad emissione di positroni) è la più recente tecnica cardiologica che consente di identificare aree di muscolo cardiaco vitale in caso di insufficienza cardiaca di tutti i tipi. Questo è un indicatore importante per l'eventuale nomina di un trattamento con terapia intensiva.
    Raggi X con alterazioni nell'insufficienza ventricolare sinistra

    Sulla base di tutti gli studi strumentali, il medico prescrive una terapia farmacologica terapeutica.

    Terapia per insufficienza ventricolare sinistra

    La terapia, sia con il primo soccorso che in ospedale, può essere suddivisa in: terapia etiotropica e trattamento patogenetico.

    La terapia etiotrope è la cura della malattia provocatrice di base, che ha portato a un'insufficienza acuta del ventricolo sinistro (VLV).

    Con questa terapia, sono prescritti i seguenti farmaci:

    • Preparazioni del gruppo trombolitico - al fine di evitare la trombosi arteriosa;
    • nitrati;
    • Analgesici con azione narcotica - per il sollievo dal dolore acuto e la prevenzione dello shock da dolore;
    • Farmaci antiaritmici - per ripristinare il ritmo;
    • Per alleviare i sintomi della crisi ipertensiva - farmaci antipertensivi;
    • Quando l'infiammazione della miocardite, con l'attacco - farmaci non steroidei con effetto anti-infiammatorio.

    Con il complesso di questi farmaci, con un attacco di insufficienza acuta, la zona della necrosi miocardica è ridotta. L'uso di questi farmaci consentirà l'attacco cardiaco per mantenere l'equilibrio nell'emodinamica dell'organo cardiaco.

    Il trattamento farmacologico patogenetico è il ripristino del lavoro nel piccolo (cuore) circolo del flusso sanguigno nei pazienti con OLTC. Lo scopo di questo trattamento è quello di espellere il fluido biologico di diverse proprietà dai polmoni e dal corpo.

    Ciò richiede l'uso di farmaci con un effetto diuretico. Per ridurre la tensione nel ventricolo sinistro, prendere la nitroglicerina.

    Dopo aver interrotto l'attacco dell'insufficienza ventricolare sinistra della forma acuta, è necessario procedere al trattamento della malattia di base, che è stata rivelata dal provocatore di questo attacco.

    farmaci

    La terapia per l'insufficienza ventricolare sinistra del tipo cardiaco di natura cronica comprende diverse classi di farmaci:

    • Diuretici - per uscire dal fluido corporeo e migliorare il funzionamento dei reni;
    • Beta-bloccanti - riducendo il carico sul miocardio, attraverso un rallentamento della frequenza cardiaca (frequenza cardiaca);
    • ACE inibitori - per la normalizzazione dell'indice di pressione sanguigna;
    • Glicosidi cardiaci - per aumentare il volume di sangue gettato nell'aorta, in particolare un buon effetto quando si verifica l'aritmia;
    • Ricezione di farmaci del gruppo di nitrati - per l'espansione delle arterie e per il sollievo di un attacco di insufficienza ventricolare sinistra acuta.

    Compiti che vengono messi prima dei farmaci per l'insufficienza cardiaca:

    • Normalizza la funzione contrattile del muscolo cardiaco;
    • Sbarazzarsi dei sintomi delle tachiaritmie sinusali;
    • Prevenire la trombosi arteriosa;
    • Abbassare il tono delle arterie;
    • Rimozione del fluido biologico in eccesso dal corpo;
    • Estendere il tempo di remissione dell'insufficienza ventricolare sinistra cardiaca.

    Tutti i farmaci sono prescritti singolarmente e il regime di trattamento è prescritto sulla base delle indicazioni dello studio strumentale della patologia.

    Terapia chirurgica

    Se la terapia farmacologica non ha un effetto positivo sul corpo, allora il paziente viene raccomandato un trattamento chirurgico. In medicina, ci sono effetti operativi sull'organo cardiaco - cardiomioplastica, così come sull'impianto valvolare.

    Si tratta di operazioni abbastanza pericolose per la vita che richiedono un lungo periodo di riabilitazione.

    Per eliminare la causa principale della patologia in modo operativo, è possibile applicare i seguenti metodi:

    • Angiografia coronarica - il ripristino del lume dei vasi sanguigni, per una migliore circolazione del sangue nel sangue;
    • Metodo di stenting: l'espansione della pervietà arteriosa;
    • Sostituzione di valvole danneggiate;
    • Ablazione cardiaca a radiofrequenza;
    • Cauterio laser con fibrillazione atriale;
    • Trapianto di organi cardiaci

    Oltre al trattamento terapeutico e ai metodi di intervento chirurgico, è necessario seguire alcune raccomandazioni sul comportamento e la cultura nutrizionale.

    prevenzione

    Le misure preventive di insufficienza ventricolare sinistra sono:

    • Controllo del peso - evitare l'obesità;
    • Dieta per prevenire l'aumento di colesterolo nel sangue - con una quantità limitata di sale, cibi grassi e una grande quantità di liquido;
    • Non sovraccaricare fisicamente il corpo;
    • Abbandonare la dipendenza da nicotina;
    • Non prendere alcolici

    L'insufficienza cardiaca può portare a morte improvvisa. Pertanto, l'insufficienza ventricolare sinistra deve essere trattata nell'unità di cardiologia intensiva al fine di rimuovere l'edema polmonare il più presto possibile e per prevenire lo stato di shock cardiogeno.

    prospettiva

    Con insufficienza ventricolare sinistra, la prognosi è positiva solo nella fase iniziale della patologia, quando l'assistenza terapeutica tempestiva ha fermato il meccanismo di distruzione dell'organo cardiaco.

    La forma acuta della patologia minaccia di influenzare non solo i polmoni, ma anche le conseguenze irreversibili nell'organo cardiaco. Pertanto, nella forma acuta della malattia, la prognosi è scarsa.

    Trapianto valvolare o trapianto di organi dà speranza di allungare la vita oltre 10 anni. Ma la riabilitazione di tali effetti chirurgici è difficile e lunga.

    Insufficienza cardiaca ventricolare sinistra acuta

    Insufficienza cardiaca ventricolare sinistra acuta

    L'insufficienza cardiaca ventricolare sinistra acuta si manifesta con segni clinici di asma cardiaco ed edema polmonare. L'asma cardiaco si sviluppa sullo sfondo di insufficienza ventricolare sinistra, quando il sangue ristagna nella circolazione polmonare. La polpa venosa polmonare si sviluppa inizialmente e in seguito si sviluppa ipertensione arteriosa polmonare. L'aumento della circolazione sanguigna porta ad un aumento della pressione capillare polmonare. Il volume extravascolare del liquido nei polmoni aumenta di 2-3 volte. Nelle fasi iniziali dello sviluppo dell'insufficienza ventricolare sinistra acuta, quando il volume extravascolare del liquido nei polmoni aumenta a causa dell'accumulo nel tessuto polmonare interstiziale, l'ipossiemia si sviluppa senza ipercapnia, che è facilmente eliminabile mediante inalazione di ossigeno. L'ipossiemia in questa fase dello sviluppo del processo patologico è associata ad un ispessimento della membrana alveolo-coccinea e ad una violazione della penetrazione dei gas attraverso di esso. Più tardi, nonostante l'inalazione di ossigeno, aumentano l'ipossiemia e l'ipercapnia, che è associata allo shunt alveolare del sangue.

    Un altro meccanismo patofisiologico dell'insufficienza respiratoria nell'insufficienza ventricolare sinistra acuta è restrittivo. Per aprire polmoni rigidi, edematosi e pieni di sangue, è necessario un aumento del lavoro dei muscoli respiratori, con conseguente aumento del prezzo dell'ossigeno della respirazione. Con l'aumentare dell'ipossia, la permeabilità della membrana alveolo-capillare aumenta ancora di più. Di conseguenza, la catecolaminemia associata all'ipossia ostruisce il drenaggio linfatico, di conseguenza aumenta la rigidità del tessuto polmonare.

    Sintomi di insufficienza ventricolare sinistra acuta

    Un attacco di soffocamento in caso di asma cardiaco, l'equivalente del quale può essere un attacco di tosse, di solito si verifica durante la notte. Respirare è rumoroso, profondo, un po 'accelerato. La pelle e le mucose diventano cianotiche, c'è acrocianosi pronunciata, sudore freddo appiccicoso. È interessante notare che nei casi in cui i pazienti hanno una grave mancanza di respiro e una forte tosse, i fenomeni catarrali nei polmoni sono assenti o scarsamente espressi. I bordi del cuore sono espansi, i suoni del cuore attutiti, il tono accentato II nella proiezione dell'arteria polmonare, a volte si sente il ritmo del galoppo. L'edema polmonare cardiogenico è la fase successiva dell'insufficienza ventricolare sinistra acuta dopo l'asma cardiaco. Questa è una condizione critica piuttosto pericolosa: circa il 17% dei pazienti con edema polmonare cardiogenico muore in ospedale e il 40% di quelli dimessi entro l'anno successivo.

    I fattori che provocano lo sviluppo di edema polmonare sullo sfondo della malattia sottostante includono esercizio, stress emotivo, malattie intercorrenti e assunzione di grandi quantità di liquidi. Se in asma cardiaco, il processo patologico si basa sulla chiusura espiratoria delle vie respiratorie a causa di edema interstiziale degli alveoli e dei bronchi, poi in edema cardiogenico, lo stravaso di plasma negli alveoli si sviluppa come conseguenza di una pressione capillare bruscamente aumentata. In questa insufficienza respiratoria si verifica a causa della sovrapposizione della schiuma del tratto respiratorio formata durante la schiumatura del plasma negli alveoli. L'insorgenza di trasudazione contribuisce al fenomeno dell'ischemia e dell'ipossia del tessuto alveolare.

    La sintomatologia clinica dell'edema polmonare corrisponde alla clinica di asma cardiaca, ma è molto più grave. La respirazione nel paziente sta svolazzando, c'è tachipnea, tosse persistente, con un espettorato schiumoso di colore rosa-giallastro. Sopra i polmoni si sente un gran numero di rantoli bagnati misti. I suoni del cuore sono sordi, si nota tachicardia, è possibile un ritmo galoppante.

    Sulla base di indicatori di pressione arteriosa, gittata cardiaca, resistenza vascolare periferica totale, pressione di riempimento del ventricolo sinistro e altri indicatori emodinamici nell'edema polmonare, ci sono due tipi principali di circolazione del sangue:

    • ipocinetica - la pressione nell'arteria polmonare è normale o moderatamente elevata, la gittata cardiaca è ridotta, la pressione arteriosa è ridotta o normale;
    • iperkinetic - la pressione nell'arteria polmonare è aumentata drammaticamente, il flusso sanguigno è accelerato, la produzione cardiaca è aumentata, la pressione sanguigna è aumentata.

    INSUFFICIENZA DI CIRCOLAZIONE

    Il concetto di sistema cardiovascolare include il cuore, i sistemi arterioso e venoso e il meccanismo centrale neuroumorale di regolazione.

    L'insufficienza cardiaca è in gran parte associata a un declino della funzione contrattile del miocardio. L'actina e la miosina a riposo sono in uno stato disconnesso, la loro connessione è impedita da ioni di potassio e sodio, e il potassio è intracellulare e il sodio è extracellulare. Sotto l'influenza dell'impulso contrattile, il sodio penetra nella cellula e contribuisce alla combinazione di catina e miosina, anche Ca ++. Enormi quantità di actina e miosina sono ridotte, che è ciò che assicura la riduzione del miocardio. Inoltre, viene attivato il fattore di rilassamento, l'alimentazione si arresta, una fase di riposo arriva. Durante la diastole, vi è un miglioramento del recupero di stock di macroergina (ATP, creatina fosfochinasi) a causa dell'ossidazione del glucosio, a / c, corpi chetonici. La via principale della risintesi dei macroerg è aerobica - associata alla fosforilazione ossidativa, per la quale è richiesta la presenza di ossigeno e vitamine del gruppo B, soprattutto B-1 - fa parte dei cofattori enzimatici.

    Quindi, per una normale riduzione del miocardio, è necessario: una concentrazione sufficiente di proteine ​​contrattili, una concentrazione sufficiente di elettroliti (potassio, sodio, calcio, magnesio), una quantità sufficiente di nutrienti (a / c, glucosio, acidi grassi, ossigeno, abbastanza vitamine del gruppo B.

    Patogenesi dello scompenso cardiaco:

    L'HF può svilupparsi se uno o più dei 4 fattori sopra elencati sono anormali: mancanza di nutrienti necessari per la risintesi dei macroerg: avvelenamento, asfissia. Violazione del loro assorbimento - mancanza di vitamine, specialmente del gruppo B, alterata fosforilazione ossidativa, ad esempio, nella tireotossicosi, anemia. Violazione dell'uso di energia - il più delle volte con fatica, quando il miocardio è più esigente dell'actina - il complesso chimiosina può essere.

    Secondo Hegglin, ci sono due forme di CH:

    1) CH Energodinamica - associata a una violazione del metabolismo generale: tireotossicosi, perdita di sangue, ipovitaminosi - di solito non è pesante.

    2) CH emodinamica - è anche associata all'affaticamento del miocardio, ma il cuore è principalmente interessato - la funzione del complesso actina-miosina è disturbata, il consumo di energia è disturbato - un CH più pronunciato è caratteristico.

    Le principali manifestazioni di HF

    La forza delle contrazioni del cuore diminuisce, il volume della corsa diminuisce, cioè la quantità di sangue rilasciato nell'aorta e nell'arteria polmonare, a seguito della quale aumenta la pressione diastolica finale, la dimensione del cuore aumenta gradualmente e si verifica la sua dilatazione. La pressione nella bocca delle vene cave aumenta - il riflesso di Bainbridge funziona - la tachicardia si verifica come uno dei meccanismi di compensazione, ma è il meccanismo di compensazione più imperfetto, poiché il tempo di diastole diminuisce, la risintesi dei macroerg diminuisce ancora di più. La crescita dei cambiamenti distrofici nel miocardio avviene abbastanza rapidamente, il volume minuto diminuisce ancora di più, quindi il flusso sanguigno rallenta - i tessuti riceveranno meno ossigeno per unità di tempo, la quantità di emoglobina ripristinata aumenta, da qui l'actrocianosi e l'ipercapnia nel sangue. Vi è mancanza di respiro (la causa è l'ipercapnia, l'irritazione dei recettori polmonari, compresi quelli nell'arteria polmonare. L'ipossia, l'ipossiemia, l'aumento della differenza di ossigeno artero-venoso porta ad un aumento del volume circolante del sangue e ad un aumento della sua viscosità e al rilascio di sangue aggiuntivo dal deposito. miocardio, calo della velocità del flusso sanguigno, aumento della pressione venosa - l'edema appare: l'edema obbedisce alle leggi dei girostatici - appare sulle gambe e nella regione lombare, se il paziente è in piedi, sul sacro - se sta mentendo Il flusso sanguigno renale diminuisce, la filtrazione glomerulare rallenta, il che porta ad un aumento della concentrazione di sodio nel sangue.La quantità di ormone antidiuretico aumenta - aumenta il riassorbimento dell'acqua, che porta anche all'edema.Il contenuto di aldosterone non cambia, ma la variazione della sensibilità del tessuto renale all'aldosterone e compromissione la sua inattivazione nel fegato.Vi sono anche gonfiore degli organi interni, incluso il fegato, che porta a cambiamenti distrofici in esso, compromessa la sua funzione, diminuzione dei livelli ematici albumina - caduta della pressione oncotica plasmatica ->

    1. CH ventricolare sinistro - ristagno prevalentemente nella circolazione polmonare.

    2. Ventricolo destro - ristagno prevalentemente nella grande circolazione.

    Esistono anche specie - stasi principalmente nella vena porta, vena cava, forme miste.

    2) HF cronico.

    Classificazione di HF cronico in fasi:

    Fase I - le manifestazioni iniziali. CH si presenta solo sotto carico. A differenza delle persone sane, il post-trattamento è più lungo.

    II-A. Mancanza di respiro, palpitazioni, edema con poco sforzo, anche verso la fine della giornata. I cambiamenti sono più persistenti, ma dopo un lungo riposo subiscono uno sviluppo inverso.

    II-B. Tutti i sintomi sono pronunciati, si verificano in uno stato di riposo, possono scomparire solo durante il trattamento.

    Cambiamenti irreversibili di III stadio. Tutti i sintomi sono pronunciati a riposo. Questo stadio è anche chiamato stadio cirrotico, poiché spesso si unisce la cirrosi del fegato: a volte detta fase criptica.

    INSUFFICIENZA VENTRICOLARE SINISTRO ACUTA

    Si sviluppa un quadro di asma cardiaco, si verifica un aumento acuto del volume nella circolazione polmonare e si sviluppa la stasi. A volte è associato a un forte indebolimento del lavoro contrattile del cuore sinistro, con sufficiente lavoro della destra.

    Le ragioni infarto miocardico, insufficienza coronarica acuta, difetti cardiaci (stenosi mitralica, difetti aortici), alta ipertensione (spesso con glomerulonefrite acuta, cardiopatia ischemica, infezione da edema polmonare acuto.

    Nella stenosi mitralica non ci sono segni di CH ventricolare sinistro, ma può verificarsi asma cardiaco (l'orifizio atrioventricolare ristretto non ha il tempo di lasciare tutto il sangue durante la diastole, un'ostruzione puramente meccanica si verifica in condizioni di ventricolo destro elevato).

    La permeabilità dei capillari polmonari aumenta, il drenaggio linfatico è disturbato - la parte liquida del sangue scorre negli alveoli e nel lume dei piccoli bronchi, con conseguente diminuzione della superficie respiratoria dei polmoni, mancanza di respiro e broncospasmo. Se l'attacco è ritardato, c'è una forte ipossia dei tessuti, compreso il polmone, il flusso della parte liquida del sangue negli aumenti degli alveoli, si verifica la formazione di schiuma, la superficie respiratoria diminuisce bruscamente - questo è edema polmonare.

    Un attacco di asma cardiaco si verifica più spesso durante la notte, il paziente si sveglia da un attacco di soffocamento. Dispnea spesso di tipo inspiratorio. Con il broncospasmo, l'espirazione può essere difficile. La paura della morte, la paura sul viso, il paziente salta su, si siede, l'incarnato è grigio terroso, la respirazione è frequente, fino a 4O al minuto. con edema polmonare, alitosi, rilascio di espettorato schiumoso scarlatto. Obiettivamente, aritmia e tachicardia, respiro affannoso nei polmoni, abbondanza di rantoli umidi.

    Spesso associato a embolia polmonare. Il soffocamento appare, le vene del collo si gonfiano rapidamente, si verifica una rapida dilatazione del ventricolo destro, compare un impulso cardiaco, spesso si sente un soffio sistolico vicino allo sterno sinistro, il fegato aumenta. Nel caso dell'HF, le malattie a lungo termine svolgono un ruolo importante (difetti cardiaci, scompenso per questi difetti, in parte associati alla lesione aterosclerotica del cuore).

    Un ruolo importante viene anche svolto dai disturbi del ritmo (extrasistoli) e dalla conduzione. La prevenzione dell'HF è di fondamentale importanza, specialmente nei pazienti con malattie cardiovascolari. È importante limitare la limitazione dell'attività fisica e dell'allenamento, tenendo conto della capacità di riserva del miocardio.

    È importante trattare la malattia di base che ha portato allo sviluppo di HF. Il trattamento dipende dallo stadio: le fasi I e II-A sono trattate in regime ambulatoriale, le fasi II-B e III sono trattate in ospedale.

    1) Riposo: prima di tutto. La particolarità del riposo a letto è una posizione semi-seduta, in cui viene ridotto il ritorno venoso al cuore e il suo lavoro è ridotto.

    2) Dieta - sale e acqua limitanti (fino a 1 l al giorno). Prodotti alimentari che sono prontamente digeribili e ricchi di proteine ​​di alta qualità, vitamine e potassio sono mostrati: patate, pomodori, cavoli, spinaci, albicocche secche, uva passa.

    Sono st. - esenzione dal duro lavoro fisico,

    II st. - disabilità.

    4) Riconoscimento tempestivo e trattamento della malattia di base: tireotossicosi, reumatismi, aritmie - CH provocatori.

    1. Farmaci che migliorano il metabolismo miocardico Glicosidi cardiaci:

    a) un effetto diretto sul metabolismo miocardico direttamente: rilascia ioni di calcio, aumenta l'attività di ATP-ases - un effetto cardiotonico diretto, rallenta il flusso di ioni di potassio;

    b) l'azione mediata attraverso il vago: sul nodo del seno - la tachicardia diminuisce, sul nodo AV - la conduzione rallenta, converte la forma tachistolica della fibrillazione atriale in bradisistolico. Ma i glicosidi cardiaci hanno anche i loro pericoli: dosi terapeutiche e tossiche, il trattamento deve tenere conto della sensibilità estremamente diversa a questi farmaci, specialmente negli anziani. I glicosidi cardiaci sono in grado di accumularsi nel corpo.

    Principi del trattamento con glucosidi

    Il trattamento il più presto possibile, glicosidi particolarmente mostrati con HF emodinamico. Dare prima una dose saturante, quindi una manutenzione. Esistono vari schemi di saturazione:

    a) saturazione rapida (digitalizzazione): una dose aspirante viene somministrata per un giorno;

    b) moderatamente veloce - la dose è data tra 3-4 giorni;

    c) degradazione lenta - la saturazione avviene lentamente, gradualmente, senza limiti.

    La tecnica ottimale è moderatamente veloce.

    La prevenzione tempestiva del sovradosaggio è necessaria: attento monitoraggio dell'impulso, soprattutto nei primi 5 giorni, buon controllo ECG. Fornire risorse energetiche, il normale bilancio del potassio. Abbiamo bisogno di un approccio razionale alla scelta del farmaco: strofantina O, O5% e korglukon O, O6%, farmaci ad azione rapida, si accumulano poco, sono introdotti solo in / in; digossina O, OOO25, 6% assorbibilità nell'intestino, digitossina O, OOOO1 ha assorbimento 1OO%, celanide O, OOO25, assorbibilità 4O%.

    a) La presenza di CH in background di bradicardia. Il farmaco Telusil ha un effetto non attraverso il vago, ma direttamente sul cuore - può anche essere usato per la bradicardia.

    b) forme ventricolari di aritmie (tachicardia parossistica ventricolare, ecc.), in quanto può esservi asistolia ventricolare.

    c) blocco atrioventricolare, in particolare blocco incompleto.

    Effetti collaterali dall'uso di glicosidi

    Aritmie ventricolari: extrasistole, fibrillazione ventricolare, tachicardia parossistica. Vari blocchi, soprattutto atroiventricular. Disturbi gastrointestinali: nausea, vomito, diarrea, scarso appetito. Dal lato del sistema nervoso centrale: mal di testa, debolezza.

    2. Preparati di potassio. cloruro di potassio 1O% 1 ° cucchiaio * 3 volte al giorno; Panangin 1 compressa * 3 volte al giorno, asparkam (analogo di Panangin) 1 compressa * 3 volte al giorno.

    3. Vitamine cocarboxylase 1OO ml / giorno. in / m; B-6 1% 1, O v / m; acido nicotinico O, O5.

    4. agenti anabolizzanti orotato di potassio, 5 * 3 p. al giorno un'ora prima dei pasti; nerabol, retabolil 5% 1, O / m 1 volta a settimana.

    5. Diuretici risparmiatori di potassio. veroshpiron 1OO mg / giorno.

    6. Cohormone 1, O / m

    7. Diuretici. lasix 2, O in / in, ipotiazide 5O mg, uregit O, O5.

    8. Farmaci volti a migliorare il funzionamento del cuore:

    a) Riduzione del ritorno venoso al cuore destro: nitroglicerina Oh, LLC5; nitrosorbitolo O, O1; sustak O, 64 mg dilata le venule, aumentandone la capacità.

    b) Ridurre la resistenza periferica: apressina e nadium nitroprussiato - allargare le arteriole nell'HF cronico. Applicare ATTENZIONE! per HF acuto, somministrare IV.

    Ricovero urgente A un paziente viene data una posizione semi-seduta, il ritorno venoso al cuore è ridotto. Per lo stesso scopo, i fili venosi sugli arti. Se non c'è shock cardiogeno - sanguinamento a 5OO ml.

    Diuretici: lasix 1%, 2, O-6, O / V; furosemide O, O4. Morfina 1% 1, O (inibisce il centro respiratorio eccitato + riduce il ritorno venoso al cuore); pentamina da 5% a 1 ml, benzenexon - riduce drasticamente il tono venule, potenzia l'effetto della morfina. Con bassa pressione sanguigna, NON USARE! Euphyllinum 2, 4% 1O, O - allevia broncospasmo, atropina solfato O, 1% 1, O - per bradicardia, strofantina O, O5% O, 25-O, 5; Talomonal per neuroleptoanalgesia, difenidramina 1% 1, O o pipolfen (diprazin) - antistaminici.

    Antischiuma - inalazione di ossigeno, inumidito con alcool etilico. IVL - nei casi più gravi. Terapia elettropulse per il tremito dei ventricoli.

    Insufficienza ventricolare sinistra acuta

    Informazioni generali

    Acuta insufficienza ventricolare sinistra si verifica in un parossismo di inspiratorio (con il respiro affannoso), soffocando sullo sfondo della disfatta del sistema cardiovascolare urgentemente sviluppare o malattie in corso cronica - infarto miocardico, l'ipertensione, miocardite acuta, glomerulonefrite diffusa acuta con la sindrome ipertensiva grave, difetti cardiaci, malattie respiratorie ( polmonite acuta, pneumotorace), stati comatosi, infezioni e intossicazioni. Un attacco di soffocamento si sviluppa a causa del ristagno acuto del sangue nella circolazione polmonare, che passa nell'edema polmonare interstiziale.

    Sintomi di insufficienza ventricolare sinistra acuta

    L'insufficienza ventricolare acuta sinistra si sviluppa di solito improvvisamente, più spesso durante la notte. Di solito, il paziente si sveglia dalla sensazione dolorosa della mancanza di aria - soffocamento, accompagnata dalla paura della morte. Non è in grado di alzarsi dal letto; si siede, le gambe in giù, le mani appoggiate sul letto. Il viso ha un'espressione addolorata, labbra pallide e blu. Il paziente è eccitato, prende l'aria con la bocca, la pelle della fronte, il collo e il tronco sono coperti da gocce di sudore. Le vene del collo si gonfiano. Respirazione rapida, fino a 30-40 al minuto, a causa della dispnea, il paziente difficilmente parla. Quando si tossisce, viene emesso un abbondante espettorato liquido schiumoso.

    Il torace del paziente è dilatato, la fossa sovraclavicolare è levigata. Suono perkutorny su tono leggero in scatola con un accorciamento nelle aree sottoscapolare. Durante l'auscultazione sopra i lobi inferiori dei polmoni, si sentono piccole e medie rantoli di bolle sullo sfondo della respirazione più frequentemente compromessa. Rantoli spesso determinati e secchi derivanti da broncospasmo. I dati auscultatori determinati al di sopra dei polmoni possono cambiare durante un attacco.

    Nell'insufficienza ventricolare sinistra acuta si osservano marcati cambiamenti nell'attività cardiovascolare - tachicardia (il numero di contrazioni cardiache raggiunge 120-150 battiti al minuto), spesso aritmie. La pressione arteriosa aumentata all'inizio di un attacco con un aumento dell'insufficienza vascolare può diminuire bruscamente. I suoni del cuore sono ostacolati a fatica a causa dell'abbondanza di respiro sibilante e rumoroso. La durata di un attacco d'asma può variare da alcuni minuti a diverse ore.

    L'asma grave si manifesta con attacchi di asfissia, che si verificano più volte al giorno, è caratterizzato da una notevole durata e difficoltà nell'arresto. In questi casi, vi è il rischio di sviluppare edema alveolare dei polmoni, in cui il fluido suda nel lume degli alveoli e lo scambio di gas è disturbato, portando ad asfissia.

    Diagnostica differenziale

    La diagnosi differenziale di insufficienza cardiaca acuta viene effettuata principalmente con l'asma bronchiale. Un attacco di asma è caratterizzato da una caratteristica espirazione di difficoltà con un sacco di respiro sibilante sull'espirazione. I sonagli fischianti si sentono in lontananza. La flemma viene escreta con grande difficoltà a causa dell'alta viscosità.

    Inoltre, la storia della diagnosi acuta di insufficienza ventricolare acuta sinistra: l'asma cardiaco si verifica sullo sfondo delle malattie cardiovascolari, più spesso negli anziani, e l'asma bronchiale ha una storia di infiammazione cronica nell'apparato broncopolmonare (bronchite cronica, polmonite ripetuta), tosse e attacchi di soffocamento, sensibili agli effetti dei broncospasmo- tici. Quando si combinano malattie cardiovascolari e broncopolmonari, i sintomi degli attacchi d'asma possono essere mescolati.

    Primo soccorso

    L'obiettivo principale nell'assistere un paziente con un attacco di insufficienza ventricolare sinistra acuta è ridurre l'eccitabilità del centro respiratorio e alleviare la circolazione polmonare. L'asma cardiaco richiede cure intensive di emergenza. Al paziente viene data una posizione semi-seduta o seduta nel letto. Per ridurre il flusso di sangue al cuore, è necessario imporre fili venosi sugli arti inferiori (premendo solo i vasi venosi), allentandoli ogni 30 minuti.

    Come primo soccorso per l'insufficienza ventricolare acuta sinistra, in ogni caso, l'introduzione di 0,5-1 ml di morfina all'1% con 0,5 ml di una soluzione di atropina allo 0,1% è la più efficace. In caso di tachicardia grave, 1 ml di dimedrolo all'1% o 1 ml di una soluzione al 2,5% di pipolfen, o 1 ml di una soluzione al 2% di sovrainina viene iniettata invece di atropina. Dovresti astenervi dal somministrare morfina in caso di collasso, ritmo respiratorio disturbato e depressione del centro respiratorio. Nella pressione sanguigna normale o elevata, sono indicati diuretici (60-80 mg di lasix vengono iniettati per via endovenosa - 6-8 ml di soluzione all'1%).

    Come primo soccorso per l'ipertensione arteriosa, l'introduzione di ganglioblocker è indicata: 0,3-0,5 ml di una soluzione di pentamina al 5% per via intramuscolare o endovenosa e arfonata per via endovenosa, 250 mg per soluzione di glucosio al 5%. Quando viene eccitato su uno sfondo di pressione sanguigna elevata o normale, vengono iniettati per via endovenosa 2 ml (5 mg) di una soluzione al 2,5% di droperidolo.

    Dopo questa terapia, è indicato, principalmente in pazienti con cardiopatia cronica, la somministrazione di glicosidi cardiaci - 1 ml di una soluzione allo 0,06% di corglycon, o 0,25-0,5 ml di una soluzione allo 0,05% di strophanthin in 20 ml di 5% soluzione di glucosio o soluzione di cloruro di sodio isotonico per via endovenosa. Quando fornisce il primo soccorso, l'introduzione di glicosidi cardiaci migliora la contrattilità del miocardio.

    Per l'eliminazione del broncospasmo secondario, è indicata la somministrazione endovenosa di aminofillina (5-10 ml di una soluzione al 2,4%). Per lo scarico funzionale del miocardio, la nitroglicerina 0,5 mg (1 compressa) viene utilizzata sotto la lingua, ancora 10-15 minuti prima che l'effetto sia raggiunto. Se è presente una soluzione di nitroglicerina per uso parenterale, iniziare la flebo nella dose di 10 mg per 100 ml di soluzione di glucosio al 5%, concentrandosi sull'effetto clinico e sulla pressione sanguigna.

  • Per Saperne Di Più I Vasi