Arteria polmonare

L'arteria polmonare (LA) è un grande vaso sanguigno associato che appartiene alla piccola circolazione. Questa arteria è una continuazione del tronco polmonare. Questa nave è l'unica arteria del corpo umano che trasporta sangue venoso ai polmoni.

Struttura e funzione dell'arteria polmonare

La suddetta nave consiste di due rami del tronco polmonare che si estendono dal ventricolo destro del cuore. Questa arteria è a sinistra e davanti a tutte le navi che entrano nel cuore. LA sinistra continua il tronco polmonare. Si trova di fronte alla regione discendente del bronco principale e dell'aorta sinistra. Per quanto riguarda la destra, allora è più lunga della sinistra. Questa nave si trova tra l'aorta ascendente e la vena cava superiore da un lato e di fronte al bronco principale destro dall'altro.

La sinistra LA entra nel polmone sinistro e la destra entra nel polmone destro. I rami più piccoli dell'arteria polmonare sono una rete di capillari, che intreccia i capillari respiratori (alveoli).

La pressione normale nell'arteria polmonare per gli adulti a riposo è di 14 mm Hg. Art.

La funzione principale dell'arteria polmonare è quella di fornire ai polmoni sangue venoso.

Tromboembolismo dell'arteria polmonare

Il tromboembolismo della LA è una condizione patologica pericolosa per la vita in cui vi è un blocco improvviso del tronco o dei rami dell'arteria polmonare da coaguli di sangue. La causa principale di questa malattia è l'aumento della trombosi (innescata da un alterato flusso sanguigno), oltre a rallentare il processo di diluizione dei coaguli di sangue e dei coaguli di sangue.

I principali sintomi di questa malattia sono: lo sviluppo di insufficienza respiratoria acuta, cerebrale e cardiaca, fibrillazione ventricolare, collasso e arresto respiratorio.

Il trattamento dell'embolia polmonare include la rianimazione completa. Al fine di prevenire il ripetersi della suddetta condizione, è necessario osservare il riposo a letto, così come l'implementazione della terapia con eparina e massiva terapia infusionale. Se un paziente ha sviluppato un attacco cardiaco, una polmonite, allora gli viene anche prescritta una terapia antibatterica. In situazioni più difficili, i medici ricorrono a un metodo chirurgico di trattamento - tromboembolectomia (rimozione di un trombo).

Stenosi polmonare

La stenosi dell'arteria polmonare è un restringimento del tratto escretore del ventricolo destro nell'area della valvola dell'arteria polmonare. La principale conseguenza del restringimento di questa nave è la differenza di pressione nell'arteria polmonare e nel ventricolo destro. Inoltre, questa condizione porta allo sviluppo di difetto del setto atriale, aumento della pressione nell'atrio destro, ipertrofia ventricolare destra e il suo fallimento.

L'unico modo efficace per trattare questo difetto è l'eliminazione chirurgica della stenosi del passaggio di uscita di LA.

Insufficienza della valvola polmonare

LA valvola di insufficienza - la sconfitta della valvola del contenitore, che è accompagnato da sintomi come attacchi di affanno, palpitazioni, debolezza, cianosi, sonnolenza, il dolore del cuore, aritmia, idrotorace, tachicardia persistente, cirrosi cardiaca e ascite.

Le complicanze più pericolose della NCLA sono l'embolia polmonare e l'aneurisma della LA.

Nel caso dell'NKLA, i medici specialisti ricorrono sia alla terapia farmacologica (per correggere l'insufficienza cardiaca e prevenire l'endocardite batterica) sia al trattamento chirurgico (sostituzione della valvola). L'embolia polmonare, la degenerazione delle protesi biologiche (che richiedono la ripostizia) e l'endocardite infettiva secondaria possono svilupparsi nel periodo postoperatorio.

Le principali funzioni dell'arteria polmonare e quali malattie sono interessate

L'arteria polmonare è costituita da due grandi rami del tronco dei polmoni, appartiene a un piccolo circolo di circolazione del sangue e solo eroga sangue venoso ai polmoni. Trasporto di sangue venoso può impedire malattia polmonare: trombosi, embolia, stenosi, ipertensione, insufficienza valvolare, ipertrofia, aneurisma e altri.

contenuto

Entrambi i rami dell'arteria hanno origine dal ventricolo destro e hanno un diametro fino a 2,5 centimetri. La lunghezza del ramo destro è leggermente più lunga di quella sinistra ed è 4 centimetri al punto di divisione. Da un lato, parte dal tronco dei polmoni ad angolo tra la vena cava superiore e l'aorta ascendente, dall'altro lato, davanti al bronco principale a destra. Continuando il tronco dei polmoni, il ramo sinistro si trova nella parte discendente dell'aorta e nel bronco principale sinistro.

Lavoro funzionale

Circolo di circolazione sanguigna dei polmoni

Quale sangue scorre attraverso le arterie polmonari? L'arteria polmonare trasporta il sangue venoso con una mancanza di ossigeno ai polmoni. Partecipa solo alla circolazione polmonare. Le vene dei polmoni trasportano il sangue arterioso ricco di ossigeno al cuore.

La circolazione polmonare inizia nell'atrio destro e il sangue entra nel ventricolo destro attraverso la valvola tricuspide. Non consente al sangue di fluire dal ventricolo all'atrio.

Attraverso la valvola del polmone, il sangue lascia il ventricolo a destra e viaggia verso i capillari attraverso le arterie polmonari.

Qui, come risultato dello scambio di gas - emettendo anidride carbonica e ricevendo ossigeno - il sangue cambia il suo colore rosso-blu scuro in rosso chiaro. Diventa arterioso e ritorna indietro attraverso le vene polmonari all'atrio sinistro, all'inizio della circolazione generale.

Malattia delle arterie

In presenza di malattia, ci sono ostacoli al trasferimento di sangue venoso ai polmoni. Considerare la principale malattia dell'arteria polmonare.

Con l'aumento dei coaguli di sangue a causa della ridotta circolazione del sangue e la lenta diluizione dei coaguli di sangue, il tronco e / oi rami dell'arteria polmonare possono improvvisamente bloccarsi.

Il tromboembolismo patologico è in pericolo di vita. È caratteristico:

  • cerebrale acuta e respiratoria e insufficienza cardiaca;
  • fibrillazione dei ventricoli.

Alla fine si verifica un collasso e la respirazione si ferma.

  • massiccio - colpisce il 50% del letto vascolare;
  • sottomesso con lesioni del 30-50% del canale;
  • non passivo con una lesione del canale fino al 30%.

Ti sarà utile imparare anche sulle arterie che alimentano il cervello sul nostro sito web.

I pazienti osservano il riposo a letto durante la rianimazione. Sono trattati con la terapia con eparina e massiccia trattamento di infusione, e con lo sviluppo di infarto-polmonite - antibatterico. Se necessario, applicare una trombolitectomia - rimuovere il trombo.

embolia

In questo caso, l'arteria può bloccarsi con aria, grasso, liquido amniotico, corpi estranei, tumori e così via.

stenosi

Questo restringe l'uscita della nave dal ventricolo a destra - vicino alla valvola dell'arteria dei polmoni. Ciò aumenta la differenza nella pressione arteriosa polmonare nel ventricolo destro. Se la pressione viene superata, la quantità di sangue espulso aumenta. A causa di ciò, si verifica quanto segue:

  • aumento della pressione nell'atrio destro;
  • l'ipertrofia e il fallimento del ventricolo destro iniziano;
  • nel setto tra gli atri si sviluppano i difetti.

Anche nell'articolo sul nostro sito web è possibile conoscere il tasso di pressione sanguigna nei bambini per età. Il tavolo aiuterà a renderlo più chiaro.

È importante Eliminare la stenosi nel passaggio di uscita dell'arteria polmonare può essere solo chirurgicamente.

Guasto della valvola

Quando la valvola dell'arteria polmonare è interessata, i sintomi renderanno nota la condizione patologica.

È importante Non si possono ignorare gli attacchi di mancanza di respiro, aritmie e palpitazioni, sonnolenza costante, accompagnata da debolezza e dolore al cuore, tachicardia persistente. Possibile cianosi e idrotorace. Ascite e cirrosi cardiaca possono svilupparsi nel peritoneo nel fegato.

Patologie portano a complicazioni: aneurisma e embolia polmonare possono verificarsi, che è in pericolo di vita. Per eliminare l'insufficienza cardiaca e prevenire l'endocardite batterica, le protesi valvolari vengono eseguite prontamente.

Dopo l'intervento chirurgico, i pazienti sono stati seguiti per controllare ciò composizione sangue viene consegnato al arteria in modo da non perdere un'endocardite secondario a causa di infezione e degenerazione della bioprotesi, in quanto comporta reprotezirovanie.

Ipertensione polmonare

Ipertensione arteriosa dei polmoni

L'ipertensione arteriosa dei polmoni si sviluppa con un'alta pressione nelle arterie dei polmoni, se anche la resistenza nel rivestimento del vaso dei polmoni aumenta o il volume del flusso sanguigno è aumentato significativamente. L'ipertensione polmonare primaria è piena di vasocostrizione, ipertrofizzazione e fibrosi.

Nell'arteria per la pressione sistolica - la norma è 23-26 mm Hg. Art. (limite del normale - 30 mm Hg. Art.), per diastolica - 7-9 mm Hg. Art. (Il limite del limite superiore è 15 mm Hg. Art.), La norma della pressione media è di 12-15 mm Hg. Art.

Quando la fatica costante con dispnea al minimo carico, sensazione di disagio nello sterno e svenimenti misurare la pressione in arteria polmonare e sottoposti a terapia. Solitamente vengono prescritti fondi per l'espansione e, nei casi difficili, eseguire il trapianto polmonare.

Ipertensione polmonare-porto

La patologia si sviluppa raramente nelle persone con malattia epatica cronica. Manifestato da mancanza di respiro, dolore allo sterno, emottisi e aumento della perdita di forza.

Con la manifestazione di edema, pulsazione delle vene giugulari, sintomi fisici e cambiamenti sull'ECG, possiamo parlare di segni di cuore polmonare. Con questa patologia, il trapianto di fegato non viene eseguito, poiché porta a complicazioni e morte.

atresia

L'atresia dell'arteria polmonare indica una mancanza di flusso sanguigno normale tra i ventricoli del cuore e l'arteria polmonare. La causa e la frequenza di atresia non sono note. Nello studio utilizzando metodi chirurgici, demografici e autoptici e una gerarchia di difetti cardiaci.

Arteria polmonare gonfia

Aumento delle dimensioni delle arterie

Spesso ai pazienti viene diagnosticata un'ecografia per un aumento delle dimensioni delle arterie. Allo stesso tempo, l'arco dell'arteria polmonare comincia a gonfiarsi.

Attenzione! È importante superare il test del sistema cardiovascolare, effettuare un ecocardiogramma e un ECG. Un'arteria allargata di dimensioni e rigonfiamento dell'arco di LA può essere una manifestazione di malattie cardiache e respiratorie.

Il rigonfiamento dell'arteria polmonare è più comune nelle persone con lieve tireotossicosi, se vivono negli altipiani e nelle montagne centrali.

Se la tireotossicosi è moderata o grave, la vita del cuore viene levigata a causa del gonfiore dell'arco dell'aeromobile e il cuore acquisisce una configurazione mitrale.

L'arteria polmonare è un vaso importante del sistema circolatorio. Il normale funzionamento del corpo umano sarà accompagnato da un flusso sanguigno efficace e dall'erogazione di ossigeno, sostanze nutritive, sali e ormoni al cuore e ad altri organi, che sono importanti per l'attività vitale e la rimozione dei prodotti metabolici dal corpo.

Arteria polmonare

L'arteria polmonare, essendo il principale vaso della circolazione polmonare, svolge un ruolo così importante che in sua assenza il lavoro dell'intero sistema circolatorio diventa privo di significato. Per quanto riguarda la struttura, le funzioni e le malattie associate, parliamo nell'articolo.

1 Struttura dell'arteria polmonare

Parete dell'arteria polmonare

Come un vaso sanguigno associato, l'arteria polmonare (LA) è una continuazione del tronco polmonare che emerge dal ventricolo destro. LA si riferisce ai vasi del tipo elastico, che caratterizza la predominanza del componente elastico nella parete vascolare. Una tale struttura è necessaria per cambiare il suo lume su o giù a seconda della fase dell'attività cardiaca. Il muro dell'arteria polmonare ha tre strati, ognuno dei quali ha le sue caratteristiche.

Lo strato interno o l'endotelio è in contatto con il sangue che si muove lungo l'arteria polmonare. Il guscio successivo, situato all'esterno dell'endotelio, è chiamato lo strato muscolare. La struttura dello strato muscolare è piuttosto complicata. Qui non sono solo le cellule muscolari lisce, ma anche gli elementi del tessuto connettivo. La parte esterna di LA è coperta da una membrana sierosa. Ci sono arterie polmonari destra e sinistra. A causa delle sue caratteristiche anatomiche, l'arteria destra è leggermente più grande della LA sinistra nella sua lunghezza.

2 funzioni dell'arteria polmonare

Partecipazione alle proprietà reologiche del sangue

Le funzioni di Los Angeles sono diverse e ognuna di esse è importante per il lavoro a tutti gli effetti non solo del sistema dell'arteria polmonare, ma anche dell'intero organismo nel suo complesso. Ciascuna delle membrane della parete vascolare svolge il proprio ruolo specifico. Il rivestimento più interno dell'arteria o dell'endotelio è coinvolto nella formazione di sostanze che sono necessarie per controllare la coagulazione del sangue, la regolazione del lume dei vasi sanguigni e dei livelli di pressione sanguigna, fornendo al cervello sostanze metaboliche.

La superficie dell'endotelio contiene un numero enorme di recettori (sensori biologici) che reagiscono a una varietà di cambiamenti nella pressione sanguigna, nella reologia del sangue, nella composizione del sangue, ecc. La membrana arteriosa mediale o muscolare fornisce un'adeguata espansione del lume del vaso nella sistole cardiaca quando è necessario espellere un certo flusso di sangue alla circolazione polmonare. In diastole, quando le camere del cuore sono piene di sangue, il lume dell'arteria polmonare ritorna al suo stato precedente.

Sistema circolatorio

Tutto ciò si ottiene grazie alla presenza di un rivestimento muscolare pronunciato sulla parete del vaso. Il guscio esterno impedisce un eccessivo stiramento e lacerazione della parete dell'arteria polmonare. Di che cosa si occupa la nave stessa? Una delle funzioni importanti e principali dell'arteria polmonare è quella di fornire ai polmoni sangue venoso. Il momento fantastico in questa storia è che il sangue venoso scorre attraverso la nave arteriosa. E questo non è del tutto coerente con le leggi della fisiologia e dell'emodinamica.

Dopotutto, il sangue venoso dovrebbe essere in vena. Ma questo implica un altro ruolo altrettanto importante dell'arteria polmonare: la partecipazione all'arricchimento del sangue nell'ossigeno che è entrato nel sistema dell'arteria polmonare dal cuore destro. Ciò è ottenuto attraverso lo scambio di gas a livello dei capillari, intrecciando le strutture respiratorie più piccole, le "bolle" - gli alveoli. Inoltre, il sangue arricchito di ossigeno entra nella circolazione sistemica, dove fornisce ossigeno agli organi e ai tessuti del corpo.

3 Indicatori del flusso sanguigno polmonare

Auscultazione del tronco polmonare

Lo stato funzionale del flusso sanguigno polmonare oggi può essere valutato in una varietà di modi. Il modo più accessibile e più semplice dopo aver esaminato un paziente è l'auscultazione (ascolto) del tono della valvola dell'aeromobile. Grazie all'auscultazione, è possibile valutare il funzionamento della valvola polmonare. Insufficienza valvolare o stenosi possono essere diagnosticati già in questa fase. Questi segni possono indirettamente indicare un aumento della pressione nella circolazione polmonare.

Dei metodi strumentali più spesso utilizzati ricerca elettrocardiografica. Già "leggendo" il cardiogramma e combinando i dati degli esami clinici, il medico può sospettare un aumento della pressione nel sistema polmonare, un sovraccarico del cuore destro, ecc. La radiografia degli organi del torace consente di stimare la dimensione del cuore. Un aumento del cuore destro può anche indicare un sovraccarico di cuore destro e ipertensione polmonare.

Uno studio ecocardiografico o, in parole povere, un ecografia del cuore, consente di valutare gli indicatori di emodinamica polmonare. Utilizzando il metodo dell'ecocardiografia, è possibile stimare la velocità massima del flusso sanguigno nell'arteria polmonare. Il calcolo di questi indicatori viene effettuato tenendo conto dell'età, del sesso, ecc. Il valore medio della portata di LA negli adulti è 0,75 cm al secondo. Oltre a questi indicatori, l'ecografia del cuore consente di ottenere il valore della pressione sistolica o media nel lume dell'arteria polmonare.

L'ecografia del cuore consente anche di identificare i flussi turbolenti (turbolenza del sangue), per determinare il diametro diastolico dell'arteria a livello della valvola e nella parte centrale del tronco. Il metodo degli ultrasuoni del cuore consente di determinare il livello di pressione nel ventricolo destro e in LA. Normalmente, queste cifre sono uguali. Se la pressione nel ventricolo destro o LA inizia a predominare, si presenta un gradiente di pressione (differenza). Questo indicatore può essere un importante segno diagnostico dell'ipertensione polmonare e di altre malattie del sistema cardiovascolare.

Cateterizzazione dell'arteria polmonare

Il seguente metodo per valutare i parametri emodinamici polmonari è invasivo ed è chiamato cateterismo dell'arteria polmonare. Questo metodo ha la massima accuratezza, consente di ottenere un numero maggiore di indicatori di emodinamica polmonare, ma allo stesso tempo non è economico come gli esami precedenti elencati. Questo è un cateterismo della LA. L'implementazione di questo metodo si ottiene introducendo un catetere a palloncino galleggiante attraverso un conduttore speciale.

Prima che il catetere raggiunga la nave desiderata, riesce a passare attraverso la vena cava superiore, la valvola tricuspide, il ventricolo destro e la valvola dell'arteria polmonare. Quando un catetere viene fatto avanzare nell'arteria polmonare, viene valutato un indicatore importante come "la pressione del cuneo nei capillari polmonari". "La pressione di incuneamento nei capillari polmonari" si verifica al momento del catetere nelle sezioni distali della nave. Normalmente, questo indicatore è da 6-12 mm Hg.

Viene anche valutata la pressione media nell'arteria polmonare. Il tasso di questo indicatore è nell'intervallo di 10-18 mm Hg. Il metodo di cateterizzazione consente anche di ottenere il cosiddetto profilo emodinamico. Questo profilo ha nove componenti importanti, che riflettono lo stato funzionale non solo della circolazione polmonare, ma anche dell'intero sistema cardiovascolare.

4 Arteria polmonare e malattie

Ipertensione arteriosa polmonare

Il nostro sistema cardiovascolare non funziona sempre come un "orologio". Qualsiasi cambiamento nell'ambiente esterno o interno può portare a cambiamenti nel flusso sanguigno polmonare. In alcuni casi, queste condizioni diventano patologiche, portando allo sviluppo di malattie, richiedono diagnosi e trattamenti tempestivi. Un numero sufficientemente ampio di malattie può causare lo sviluppo di ipertensione polmonare. Assegni l'ipertensione arteriosa polmonare primaria e secondaria.

Primario è chiamato perché con l'aumentare della pressione nel circolo ristretto di circolazione del sangue non vi è alcun danno ai sistemi respiratorio e cardiovascolare. In questa forma della malattia, il torace, la colonna vertebrale e il diaframma non sono interessati. Il gruppo di ipertensione arteriosa polmonare primaria (PAH) comprende anche il tipo di famiglia della malattia, che può non avere sintomi o, al contrario, manifestarsi clinicamente. PAH secondario significa che la pressione elevata è solo una delle sindromi che completano il quadro clinico.

La broncopneumopatia cronica ostruttiva, l'asma bronchiale, le malattie del tessuto connettivo polmonare (fibrosi polmonare), difetti cardiaci e polmonari congeniti e acquisiti, tromboembolia arteriosa polmonare, sarcoidosi, tumori, infiammazione degli organi mediastinici e altri possono causare PAH secondario. l'ipertensione polmonare può essere droghe e tossine: cocaina, anfetamine, antidepressivi, farmaci che sopprimono l'appetito.

Infezione da HIV, cirrosi epatica, malattie tumorali, aumento della pressione nel sistema delle vene portale, aumento della funzione tiroidea può portare ad un aumento della pressione nel circolo ristretto di circolazione sanguigna. Il tumore, il torace deformato può schiacciare i vasi polmonari dall'esterno, portando ad un aumento della pressione sanguigna nel Los Angeles.

Arteria polmonare


L'arteria polmonare è un grande vaso sanguigno associato che partecipa alla circolazione polmonare ed è incluso nella circolazione polmonare. Questa arteria trasporta il sangue deossigenato dal cuore ai polmoni. La maggior parte dell'arteria polmonare è l'arteria polmonare principale, vale a dire la sua parte situata nel cuore è il tronco polmonare, e le sue parti più piccole sono quelle situate negli alveoli polmonari. L'arteria polmonare è divisa in sinistra e destra.L'arteria polmonare è un grande vaso sanguigno associato che partecipa alla circolazione polmonare, entra nella circolazione polmonare. Questa arteria trasporta il sangue deossigenato dal cuore ai polmoni. La maggior parte dell'arteria polmonare è l'arteria polmonare principale, vale a dire la sua parte situata nel cuore è il tronco polmonare, e le sue parti più piccole sono quelle situate negli alveoli polmonari. L'arteria polmonare è divisa in sinistra e destra.

Struttura dell'arteria polmonare

Se si segue il flusso di sangue, le arterie polmonari hanno origine nel tronco polmonare, che è l'arteria polmonare principale. Questa parte dell'arteria inizia alla base del ventricolo destro. La lunghezza in questo luogo è di circa 5 cm e il diametro è di circa 3 cm.

Inoltre, l'arteria polmonare principale è divisa nelle arterie polmonari principali destra e sinistra.

L'arteria polmonare principale sinistra è più corta e più piccola della destra, corre orizzontalmente davanti all'aorta discendente e ha lasciato il bronco alla radice del polmone sinistro. In alto, l'arteria polmonare principale sinistra è associata all'aorta degli argiosomi del legamento. L'arteria polmonare sinistra è solitamente divisa in rami superiori e inferiori, come l'arteria polmonare destra. L'arteria polmonare sinistra è divisa in rami che forniscono il lobo superiore, il lobo inferiore del polmone, ha anche rami basali e reed. Comprende i seguenti rami: apicale, anteriore discendente, posteriore, ascendente anteriore, canna superiore e inferiore, ramo superiore del lobo inferiore, basale mediale, basale anteriore, basale laterale, basale posteriore.

L'arteria polmonare destra parte dal tronco polmonare ad angolo, da un lato tra la vena cava superiore e l'aorta ascendente, e dall'altro lato davanti al bronco principale destro. Prima di entrare nei cancelli del polmone, l'arteria polmonare destra è divisa in rami inferiori e superiori. Successivamente, il ramo superiore è diviso in due o tre rami, che vanno al primo, al secondo e al terzo segmento del lobo superiore del polmone. I rami dell'arteria polmonare destra vanno al lobo superiore del polmone, al lobo medio del polmone e al lobo inferiore del polmone. Di conseguenza, ha i seguenti rami: apicale, discendente posteriore, discendente anteriore, ascendente posteriore, laterale, mediale, superiore, basale mediale, basale anteriore, basale laterale, basale posteriore.

Le arterie polmonari sinistra e destra entrano in entrambi i polmoni.

Funzione dell'arteria polmonare

Il ruolo dell'arteria polmonare è quello di trasportare il sangue venoso, che ha una mancanza di ossigeno ai polmoni. Partecipa esclusivamente alla circolazione polmonare. Il sangue arterioso ossigenato viene trasportato dalle vene al cuore. La circolazione polmonare inizia nell'atrio destro e il sangue è tricuspide nel ventricolo destro. La valvola polmonare aiuta il sangue a lasciare il ventricolo a destra, dirigendosi tra le arterie polmonari e i capillari.

Patologie e malattie

Le arterie polmonari sono organi vitali. Le malattie di queste navi possono portare alla morte.

Tromboembolismo dell'arteria polmonare

L'embolia polmonare è il suo blocco o blocco dei suoi rami con coaguli di sangue, il più delle volte formato nelle grandi vene degli arti inferiori o pelvi. I coaguli che ostruiscono queste arterie sono chiamati emboli. Le cause della malattia sono i coaguli di sangue, e i coaguli di sangue a loro volta sono innescati da diversi fattori, tra cui i seguenti:

  • Stasi di sangue nelle vene. Più lento scorre il sangue nelle vene, maggiore è la probabilità di coaguli di sangue.
  • Infiammazione delle pareti venose. L'infiammazione causa la formazione di coaguli di sangue.
  • Aumento della coagulazione del sangue.

Le donne sono più inclini al tromboembolismo rispetto agli uomini.

Stenosi polmonare

La stenosi dell'arteria polmonare è un restringimento dell'uscita dal ventricolo destro nella regione della valvola dell'arteria polmonare. Il problema in questo caso è la differenza di pressione nel ventricolo destro e nell'arteria polmonare. La stenosi dell'arteria polmonare provoca lo sviluppo di difetto del setto atriale e aumento della pressione nell'atrio destro, quindi ipertrofia ventricolare destra, insufficienza ventricolare destra. Il problema viene rimosso chirurgicamente.

Insufficienza della valvola polmonare

Il fallimento di una valvola polmonare è causato dal suo fallimento. I sintomi della malattia comprendono respiro corto, debolezza, sonnolenza, palpitazioni, cianosi, dolore al cuore, aritmia, tachicardia persistente, ascite, cirrosi cardiaca del fegato, idrotorace.

Questa malattia può scatenare un'embolia polmonare e aneurisma polmonare.

Ipertensione polmonare

Questa malattia comprende un intero gruppo di patologie caratterizzate da un aumento della resistenza vascolare polmonare, che causa il fallimento del ventricolo destro. Questa malattia è abbastanza difficile, riduce la resistenza fisica, provoca insufficienza cardiaca.

Arteria polmonare

Brevi caratteristiche dell'arteria polmonare

L'arteria polmonare è un grande vaso sanguigno associato della circolazione polmonare ed è una continuazione del tronco polmonare. L'unica arteria umana che trasporta il sangue venoso ai polmoni.

Struttura dell'arteria polmonare

L'arteria polmonare è costituita da 2 rami (circa 2,5 cm di diametro) del tronco polmonare che si estendono dal ventricolo destro del cuore. L'arteria polmonare è davanti e alla sinistra di tutte le navi che entrano ed escono dal cuore.L'arteria polmonare destra è più lunga della lunghezza sinistra, la lunghezza del segmento dalla divisione in sinistra e destra è di circa 4 cm L'arteria polmonare destra si allontana dal tronco polmonare ad un angolo tra la cavità superiore vena, ascensione dell'aorta da un lato e di fronte al bronco principale destro dall'altro. La sinistra continua il tronco polmonare, si trova di fronte alla parte discendente dell'aorta e del bronco principale sinistro. Ciascuna delle arterie polmonari entra nel corrispondente polmone.

Funzione dell'arteria polmonare

La funzione principale dell'arteria polmonare è il trasferimento del sangue venoso ai polmoni, ma molte malattie, come ad esempio:

1. Embolia polmonare: l'incapacità di trasferire il sangue a causa del blocco dell'arteria polmonare, così come i rami dell'arteria polmonare con coaguli di sangue. Embolia polmonare si trova anche - un blocco dell'arteria da parte di aria, grasso, liquido emniotico, corpi estranei, tumori e altre cause rare.

La causa è la trombosi a causa di alterazioni del flusso sanguigno, violazioni delle pareti dei vasi sanguigni, rallentamento dei processi di erosione di coaguli di sangue e coaguli di sangue negli esseri umani.

Il tromboembolismo polmonare è classificato in base al volume del letto vascolare polmonare interessato nelle seguenti classi:

  • Massiccia: con una lesione superiore al 50%;
  • Sottomesso - interessato dal 30 al 50%;
  • Non massiccio - fino al 30% rispettivamente.

2. Stenosi polmonare - restringimento del passaggio di uscita dal ventricolo destro nell'area della valvola polmonare. La conseguenza di un restringimento del tronco polmonare è un aumento della differenza di pressione nell'arteria polmonare nel ventricolo destro, che comporta un aumento dello sforzo per spingere fuori il sangue. Anche la pressione nell'atrio destro aumenta. Di conseguenza, si verifica ipertrofia ventricolare destra e, presto, insufficienza ventricolare destra.Molti pazienti sviluppano anche il difetto del setto atriale.

In caso di stenosi grave nei neonati, si può osservare cianosi, nei pazienti di età superiore, i sintomi potrebbero non essere presenti.

Arteria polmonare

Le arterie polmonari (Arteria polmonare lat.) Sono due rami grandi (fino a 2,5 cm di diametro) del tronco polmonare (truncus pulmonalis) che si estendono dal ventricolo destro. L'arteria polmonare destra (a. Pulmonalis dextra) è leggermente più lunga della sinistra; al sito di divisione in rami lobari, la sua lunghezza è di 4 cm. Si allontana dal tronco polmonare ad un angolo, situato nella parte posteriore dell'aorta ascendente e nella vena cava superiore e davanti al bronco principale destro. L'arteria polmonare sinistra (a. Pulmonalis sinistra) continua il tronco polmonare, risalendo, dietro e a sinistra, situato di fronte alla parte discendente dell'aorta e del bronco principale sinistro. Ogni arteria polmonare entra nel gate del polmone corrispondente.

truncus pulmonalis, arteria pulmonalis

è una continuazione del tronco polmonare (truncus pulmonalis), che si estende dal ventricolo destro

contenuto

I rami dell'arteria polmonare destra:

    • al lobo superiore del polmone:
      • ramo apicale (ramus (in seguito - r.) apicalis) - al segmento apicale del polmone
      • ramo discendente posteriore (discendente posteriore descendens) - alla parte inferiore del segmento posteriore
      • ramo discendente anteriore (r anteriore anteriore discendente) - al fondo del segmento anteriore
      • ramo ascendente posteriore (ascendente posteriore posteriore) - alla parte superiore del segmento posteriore
    • al lobo medio del polmone:
      • ramo laterale (lateralis laterale) - al segmento laterale
      • ramo mediale (mediale mediale) - al segmento mediale
    • al lobo inferiore del polmone:
      • ramo superiore (apicale) (superiore superiore (apicalis) lobi inferioris) - al segmento superiore del lobo inferiore
    • parte basale (pars basialis):
      • ramo basale mediale (o cardiaco) (r basalis medialis (cardiacus)) - al segmento basale mediale
      • ramo basale anteriore (r basale anteriore) - al segmento basale anteriore
      • ramo basale laterale (basalis lateralis) - al segmento basale laterale
      • ramo basale posteriore (basale posteriore r) - al segmento basale posteriore

Rami dell'arteria polmonare sinistra:

    • al lobo superiore del polmone:
      • ramo apicale (apicale) - nella parte superiore del segmento apicale-posteriore del polmone
      • ramo discendente anteriore (r anteriore anteriore discendente) - al fondo del segmento anteriore
      • ramo posteriore (posteriore posteriore) - alla parte posteriore del segmento apicale-posteriore
      • ramo ascendente anteriore (ascendente anteriore ascendente) - alla parte superiore del segmento anteriore
    • ramo di canna (rular lingularis):
      • ramo a lamella superiore (lingularis superiore) - al segmento a lamella superiore
      • ramo di canna inferiore (r lingularis inferiore) - al segmento di canna inferiore
    • al lobo inferiore del polmone:
      • il ramo superiore del lobo inferiore (superiore lobi inferioris) - al segmento apicale (o superiore) del lobo inferiore
    • parte basale (pars basilaris):
      • ramo basale mediale (r basalis medialis) - al segmento basale mediale
      • ramo basale anteriore (r basale anteriore) - al segmento basale anteriore
      • ramo basale laterale (basalis lateralis) - al segmento basale laterale
      • ramo basale posteriore (basale posteriore r) - al segmento basale posteriore

Arteria polmonare

L'arteria polmonare (arteria polmonare latina) - un vaso sanguigno grande (circa 5 cm di lunghezza e 3 cm di diametro) associato alla circolazione polmonare, è una continuazione del tronco polmonare (truncus pulmonalis) che si estende dal ventricolo destro; si trova di fronte e alla sinistra di tutte le navi che entrano e escono dal cuore e porta sangue venoso ai polmoni (l'unico dalle arterie umane).

  • ramo destro, arteria polmonare destra (a. pulmonalis dextra);
  • ramo sinistro, arteria polmonare sinistra (a. pulmonalis sinistra).

Tra la parte iniziale del ramo sinistro dell'arteria polmonare e la concavità dell'arco aortico c'è un cordone del tessuto connettivo - legamento arterioso (legamento arterioso) - condotto Botallov obliterato (dotto arterioso (Botalli)) del feto.

contenuto

rami

Ciascuno dei rami è diretto alle porte del polmone corrispondente:

  • Il ramo destro va trasversalmente e si trova dietro la parte ascendente dell'aorta e la vena cava superiore e anteriore al bronco destro. I suoi rami:
    • al lobo superiore del polmone:
      • ramo apicale (ramus (in seguito - r.) apicalis) - al segmento apicale del polmone
      • ramo discendente posteriore (discendente posteriore descendens) - alla parte inferiore del segmento posteriore
      • ramo discendente anteriore (r anteriore anteriore discendente) - al fondo del segmento anteriore
      • ramo ascendente posteriore (ascendente posteriore posteriore) - alla parte superiore del segmento posteriore
    • al lobo medio del polmone:
      • ramo laterale (lateralis laterale) - al segmento laterale
      • ramo mediale (mediale mediale) - al segmento mediale
    • al lobo inferiore del polmone:
      • ramo superiore (apicale) (superiore superiore (apicalis) lobi inferioris) - al segmento superiore del lobo inferiore
    • parte basale (pars basialis):
      • ramo basale mediale (o cardiaco) (r basalis medialis (cardiacus)) - al segmento basale mediale
      • ramo basale anteriore (r basale anteriore) - al segmento basale anteriore
      • ramo basale laterale (basalis lateralis) - al segmento basale laterale
      • ramo basale posteriore (basale posteriore r) - al segmento basale posteriore
  • Il ramo sinistro scorre anche trasversalmente e giace davanti alla parte discendente dell'aorta e del bronco polmonare.
    • al lobo superiore del polmone:
      • ramo apicale (apicale) - nella parte superiore del segmento apicale-posteriore del polmone
      • ramo discendente anteriore (r anteriore anteriore discendente) - al fondo del segmento anteriore
      • ramo posteriore (posteriore posteriore) - alla parte posteriore del segmento apicale-posteriore
      • ramo ascendente anteriore (ascendente anteriore ascendente) - alla parte superiore del segmento anteriore
    • ramo di canna (rular lingularis):
      • ramo a lamella superiore (lingularis superiore) - al segmento a lamella superiore
      • ramo di canna inferiore (r lingularis inferiore) - al segmento di canna inferiore
    • al lobo inferiore del polmone:
      • il ramo superiore del lobo inferiore (superiore lobi inferioris) - al segmento apicale (o superiore) del lobo inferiore
    • parte basale (pars basilaris):
      • ramo basale mediale (r basalis medialis) - al segmento basale mediale
      • ramo basale anteriore (r basale anteriore) - al segmento basale anteriore
      • ramo basale laterale (basalis lateralis) - al segmento basale laterale
      • ramo basale posteriore (basale posteriore r) - al segmento basale posteriore

Arteria polmonare del cuore

Il sistema circolatorio umano può essere rappresentato come un albero con un tronco e rami, dove il tronco è le grandi arterie (aorta e arteria polmonare), ei rami sono i vasi più piccoli del corpo.

Cos'è l'embolia polmonare (PE)?

Embolia polmonare (PE) è un blocco improvviso di un ramo o tronco di un'arteria polmonare da un coagulo di sangue.

Un coagulo di sangue è un coagulo di sangue e un embolo è un processo di trasferimento del sangue, questo coagulo di sangue, da grandi vasi a piccoli, dove viene ritardato. Questo processo caratterizza il tromboembolismo.

In altre parole, un'ostruzione (sughero) si forma nel lume del vaso, che porta ad un improvviso arresto del flusso sanguigno nell'arteria polmonare e provoca lo sviluppo di sintomi, che spesso portano alla morte del paziente.

Tra le cause di morte, l'embolia polmonare è al 3 ° posto dopo la malattia coronarica e l'ictus. Nel 90% delle morti per embolia polmonare, durante il periodo in cui non è stato diagnosticato, e non c'era un trattamento appropriato finalizzato alla completa prevenzione dello sviluppo del tromboembolismo.

A prima vista può sembrare che l'embolia polmonare sia una malattia complessa e rara che si verifica in persone gravemente ammalate e anziane.

Il tromboembolismo dell'arteria polmonare (PE) è una complicazione improvvisa di condizioni apparentemente sicure che toglie la vita a persone longeve e relativamente sane.

Cause del tromboembolismo dell'arteria polmonare (PE)

1. Trombofilia - una violazione della coagulazione del sangue.

2. trombosi venosa profonda della gamba e altre malattie vascolari, sullo sfondo di aumento della coagulazione del sangue.

3. Malattie cardiovascolari che predispongono a trombosi ed emboli (cardiopatia ischemica, ipertensione, aterosclerosi, cardiomiopatia, aritmia cardiaca).

4. Malattie oncologiche (cancro del polmone, dello stomaco).

Fattori di rischio per tromboembolia polmonare (PE)

1. Stato stazionario a lungo termine, e poi un forte aumento (lungo periodo postoperatorio e riposo a letto, stare in un cast, voli aerei lunghi, viaggi).

2. Insufficienza cardiaca e respiratoria cronica (il flusso sanguigno rallenta e si verifica una congestione venosa).

A proposito di insufficienza cardiaca cronica può essere trovato qui.

3. Tumori maligni (alcuni tipi di tumori producono un numero maggiore di cellule di coagulazione del sangue, causando il loro incollaggio e la formazione di coaguli di sangue).

4. Chirurgia e periodo postoperatorio.

5. Aumento della pressione sanguigna, crisi ipertensive, ictus. Scopri di più sull'ipertensione qui...

6. Insufficienza cardiaca cronica, infarto miocardico. Maggiori informazioni sull'infarto del miocardio qui.

7. Gravidanza, parto e periodo postparto.

8. Disturbi metabolici (obesità, diabete).

9. Malattia varicosa (condizioni nelle vene dilatate degli arti inferiori creano condizioni per il ristagno di sangue e la formazione di coaguli di sangue).

10. Farmaci a lungo termine (ormoni, antivirali e contraccettivi).

11. L'accettazione dei diuretici porta ad un'eccessiva rimozione del fluido dal corpo e ad un aumento della viscosità del sangue.

12. Lesioni della colonna vertebrale, del midollo spinale, delle fratture ossee.

13. Brucia, congelamento, forti emorragie.

14. Le donne hanno una probabilità 2 volte maggiore di sviluppare tromboembolia.

15. Il tromboembolismo è più comune all'età di 50 - 60 anni.

Vi invito a guardare un video su come si forma un coagulo di sangue nelle gambe e con il flusso di sangue nell'arteria polmonare, causandone il tromboembolismo.

"Tromboembolia polmonare!" "

Per visualizzare, fare clic sul pulsante al centro dello schermo.

Se il video non si avvia, fai clic su pausa e attendi il caricamento del video!

Il video merita l'attenzione? Condividi con familiari e amici.

Classificazione del tromboembolismo polmonare (PE)

Tipi di embolia polmonare (PE)

A seconda di dove nell'arteria polmonare si trova un coagulo di sangue, ci sono:

1. Il tromboembolismo polmonare massivo (embolia polmonare) è una condizione in cui un trombo chiude il tronco principale e i rami principali dell'arteria polmonare.

2. Tromboembolismo dei rami medi (segmentari e lobari) dell'arteria polmonare.

3. Tromboembolia di piccoli rami dell'arteria polmonare.

Se un coagulo di sangue si è chiuso:

Meno del 25% dell'arteria polmonare provoca mancanza di respiro, la pressione sanguigna non aumenta e non c'è dolore.

Dal 30% al 50% - vi è una grave mancanza di respiro, la pressione del sangue è normale o leggermente ridotta, possono esserci tosse, debolezza, episodi di vertigini.

50% o più - si verifica una brusca diminuzione della pressione sanguigna, vi è un attacco di asfissia, perdita di coscienza, tachicardia, edema e infarto polmonare.

75% - un improvviso attacco di soffocamento, perdita di coscienza, un calo della pressione arteriosa si sviluppa e la morte avviene entro 5 minuti. In questi casi, l'assistenza è quasi impossibile.

Le manifestazioni cliniche dell'embolia polmonare (PE) e il decorso della malattia dipendono dalla dimensione del trombo e dalla velocità di formazione della trombosi.

Forme di tromboembolismo dell'arteria polmonare (PE)

1. La forma più acuta (fulminante) di embolia polmonare (PE).

• Insorgenza improvvisa di crisi.

• Vi è marcata mancanza di respiro a riposo, sensazione di mancanza di respiro.

• Ansia e paura crescente.

• I pazienti si precipitano a letto, ansimano per aria.

• La pelle pallida viene sostituita dalla cianosi (cianosi) del viso, del collo, delle orecchie e della parte superiore del tronco. Dopo alcuni minuti, la metà superiore del corpo diventa blu.

• Dolore al petto.

• La pressione arteriosa diminuisce, compare il capogiro, il paziente perde conoscenza e la morte avviene in pochi minuti.

Vi invito a guardare un video sullo sviluppo della forma fulminante di embolia polmonare (in questo caso, la fonte è una malattia dei vasi dell'arto inferiore).

"La forma fulminante di embolia polmonare polmonare TELA!"

Per visualizzare, fare clic sul pulsante al centro dello schermo.

Se il video non si avvia, fai clic su pausa e attendi il caricamento del video!

Il video merita l'attenzione? Condividi con familiari e amici.

2. Forma acuta di embolia polmonare (PE)

Si verifica con l'aumento del blocco dei rami principali dell'arteria polmonare.

Comincia improvvisamente, progredisce rapidamente, gli stessi sintomi si sviluppano, ma gradualmente. Dura da 3 a 5 giorni e finisce, di regola, con un infarto polmonare.

3. Ciclo protratto di embolia polmonare (PE)

Con blocco di rami grandi e medi dell'arteria polmonare.

Questa condizione dura per diverse settimane, i sintomi compaiono gradualmente. Sullo sfondo della costante debolezza e mancanza di respiro, ci sono episodi di significativo deterioramento della salute con perdita di coscienza, in cui spesso c'è un esito fatale.

4. Embolia polmonare cronica (PE)

Accompagnato da esacerbazioni periodiche di tromboembolia di piccoli rami dell'arteria polmonare. Si manifestano ripetuti attacchi cardiaci dei polmoni, che portano ad un aumento della pressione nel circolo ristretto di circolazione sanguigna e allo sviluppo di insufficienza cardiaca.

Le varianti cliniche del tromboembolismo polmonare (embolia polmonare) sono divise principalmente dalla manifestazione dei sintomi di alcuni organi.

Opzioni cliniche per il corso (sintomi e segni) di embolia polmonare (PE)

1. Variante cardiovascolare dell'embolia polmonare (PE)

Insufficienza vascolare acuta si sviluppa, la pressione sanguigna diminuisce bruscamente, la frequenza cardiaca sale a 150 battiti al minuto. L'insufficienza cardiaca acuta si manifesta con dolore al petto, disturbi del ritmo e gonfiore delle vene del collo.

2. Variante cerebrale (cerebrale) del tromboembolismo polmonare (PE)

Si manifesta disturbi cerebrali e focali (vertigini, acufeni, debolezza, vomito, convulsioni, svenimento e perdita di coscienza). Spesso si sviluppano emorragia intracerebrale, coma e gonfiore del cervello.

3. Variante di embolia polmonare polmonare (embolia polmonare)

Si manifesta per insufficienza respiratoria acuta. Vi è una pronunciata mancanza di respiro a riposo, una sensazione di mancanza d'aria, la pelle diventa cenere: colore bluastro, mancanza di respiro, sibili lontani (udibili a distanza). Il 2o giorno di sviluppo di un attacco cardiaco - polmonite del polmone.

I pazienti si lamentano di tosse, mancanza di respiro, dolore al petto, emottisi, febbre. In considerazione del processo infiammatorio nei polmoni, la febbre può durare fino a 10 giorni.

4. Variante addominale dell'embolia polmonare (PE)

Per questa variante del tromboembolismo è caratterizzata dalla comparsa di dolore nell'addome.

Si può verificare un doloroso allargamento del fegato, singhiozzo, bruciore di stomaco, vomito e costipazione. La peristalsi (il lavoro) dell'intestino è compromessa. Preoccupato per il dolore addominale, debolezza generale.

Questa è una versione rara, ma insidiosa del decorso del tromboembolismo, che costringe a eseguire un intervento chirurgico (laparotomia), al fine di escludere la patologia chirurgica.

Complicazioni di embolia polmonare (PE)

Il tromboembolismo dell'arteria polmonare (PE) è molto spesso la causa dell'arresto cardiaco, che porta alla morte improvvisa.

Leggi di più sulla morte improvvisa qui.

Senza trattamento dell'embolia polmonare, la capacità di riserva del corpo si esaurisce rapidamente e si verificano gravi malattie polmonari (infarto polmonare, insufficienza respiratoria), malattie cardiache (insufficienza cardiovascolare, infarto del miocardio, disturbi del ritmo cardiaco) e danni cerebrali (ictus, paralisi).

Diagnosi di tromboembolia polmonare (embolia polmonare)

• Localizzazione del coagulo di sangue nell'arteria polmonare.

• Valutazione del grado di danno alla nave.

• Identificazione della fonte (da quale nave si è interrotto il trombo) e prevenzione del re-tromboembolismo.

• Valutazione del volume della lesione per determinare ulteriori tattiche di trattamento.

Nella diagnosi di embolia polmonare si svolgono:

Attenta interpellanza del paziente o dei suoi parenti per accertare e identificare tutti i fattori di rischio per l'embolia polmonare.

Test di laboratorio:

• Conteggio del sangue completo.

• Coagulogram (test di coagulazione).

• Determinazione del livello di D - dimero (metodo per la diagnosi del trombo venoso).

Un ECG (elettrocardiogramma) viene eseguito a intervalli regolari (in dinamica) per valutare lo stato del sistema cardiovascolare.

L'ecocardiografia (ecocardiografia) o l'ecografia del cuore consente di vedere la presenza di coaguli di sangue nelle cavità del cuore, per identificare un aumento della pressione nell'arteria polmonare.

"Come e perché viene eseguita l'ecocardiografia? "

Per visualizzare, fare clic sul pulsante al centro dello schermo.

Se il video non si avvia, fai clic su pausa e attendi il caricamento del video!

Il video merita l'attenzione? Condividi con familiari e amici.

Viene eseguita una radiografia del torace per escludere una lesione primaria nei polmoni, un attacco cardiaco - polmonite e pneumotorace (danno ai polmoni quando l'aria entra dall'esterno).

Vasi Doppler delle gambe (flusso sanguigno nei vasi).

Contrasto di flebografia (esame della vena con un agente colorante). Questo metodo di ricerca offre l'opportunità di stabilire la fonte del tromboembolismo.

. Leggi di più sui metodi di base per studiare il cuore, e guarda un video su come vengono effettuati i metodi di diagnosi cardiaca qui...

Trattamento dell'embolia polmonare (PE)

Le attività di primo soccorso medico fuori dall'ospedale (a casa, per strada, in ambulanza) hanno una portata molto limitata a causa del rapido sviluppo dell'embolia polmonare. Tuttavia, la vita e il destino del paziente con embolia polmonare dipende principalmente da loro.

Il trattamento dell'embolia polmonare viene effettuato nell'unità di terapia intensiva e comprende le seguenti attività:

• Normalizzazione del flusso sanguigno polmonare.

• Prevenzione della morte improvvisa e dell'ipertensione polmonare cronica.

• Rispetto del rigoroso riposo a letto.

• Inalazione di ossigeno (per migliorare la nutrizione del cuore e dei polmoni con l'ossigeno).

• Massiccia terapia infusionale (un gran numero di soluzioni speciali vengono iniettate per via endovenosa per assottigliare il sangue).

• Terapia trombolitica (trombolisi) - una procedura per la somministrazione endovenosa di un farmaco che dissolve un coagulo di sangue in una nave, che è diventata la causa diretta di un tromboembolismo.

• Se la trombolisi non è efficace, viene eseguita una tromboembolectomia: si tratta di una rimozione chirurgica di un coagulo di sangue.

• La terapia anticoagulante è la somministrazione di farmaci per prevenire un aumento della coagulazione del sangue e la formazione di nuovi coaguli di sangue. I farmaci anticoagulanti vengono iniettati per via sottocutanea nella regione ombelicale 1 o 2 volte al giorno per 5-7 giorni.

Questi includono:

In presenza di malattie infiammatorie nei polmoni o per la loro prevenzione, viene prescritta una terapia antibiotica.

Prevenzione del tromboembolismo polmonare (embolia polmonare)

La prevenzione di questa terribile complicazione risiede in costante attenzione per quanto riguarda il suo verificarsi. Soprattutto se una persona ha almeno uno dei suddetti fattori di rischio.

Per prevenire il tromboembolismo polmonare (embolia polmonare), è necessaria una diagnosi precoce delle malattie vascolari degli arti inferiori e un tempestivo trattamento della tromboflebite.

Prescrivere farmaci per fluidificare il sangue dei pazienti a rischio di trombosi.

Trattamento tempestivo delle aritmie che può essere causa di embolia polmonare.

Con la diagnosi precoce, il trattamento tempestivo e l'assistenza necessaria ai pazienti per intero - la prognosi della vita è favorevole.

Tutte le informazioni sul sito sono fornite a solo scopo informativo e non possono essere accettate come guida all'autoterapia.

Il trattamento delle malattie del sistema cardiovascolare richiede la consultazione con un cardiologo, un esame approfondito, la nomina di un trattamento appropriato e il successivo monitoraggio della terapia.

Anatomia dei vasi polmonari. Arteria polmonare

L'oggetto di studio in questo articolo sono vasi, cateterizzati e contrastati durante l'esame angiopolmonologico. Questi includono vasi della circolazione polmonare (arteria polmonare e suoi rami, capillari polmonari e vene polmonari), arterie bronchiali, vena cava non denominata e superiore, vene spaiate e semi-spaiate.

Arteria polmonare L'arteria polmonare comune (PNA - tronco polmonare) inizia dal cono arterioso del ventricolo destro e si trova intrapericardicamente di fronte e alla sinistra dell'aorta ascendente. La lunghezza dell'arteria polmonare comune varia tra 4-6 cm, il suo diametro è in media 2,5-3,5 cm (N. P. Bisenkov, 1956; D. Nagy, 1959).

Negli adulti, l'arteria polmonare comune è un po 'più ampia dell'aorta, differendo da quest'ultima da una parete più sottile e resistente. Su angiopulmonograms, l'arteria polmonare comune è proiettata al livello della 6a - 7a vertebra toracica alla sinistra della linea mediana. È proiettato al livello del corpo della 7a vertebra toracica.

Prima di entrare nel cancello del polmone, l'arteria polmonare destra è divisa in rami superiori e inferiori (quest'ultimo è anche chiamato interlobare).

Il ramo superiore dell'arteria polmonare destra è diviso in due o tre rami segmentali che portano al 1 °, 2 ° e 3 ° segmento del lobo superiore. Quest'ultimo nella maggior parte dei casi riceve un ramo segmentale anche dal ramo inferiore (interlobare) dell'arteria polmonare destra.

L'arteria polmonare sinistra può essere divisa in due rami - il superiore e il inferiore, in modo simile a destra (E.S. Serova, 1962), ma secondo V. Ya. Fridkin (1963), D. Nadia (1959) e altri, nella maggior parte dei casi il tronco comune che va al lobo superiore è assente ei rami segmentari al lobo superiore, compresi i segmenti lingolari, si estendono dal tronco comune dell'arteria polmonare sinistra.

Divisione del ramo dell'arteria polmonare sinistra. andando al lobo inferiore, in generale, simile alla struttura delle arterie del lobo inferiore del polmone destro (V. Ya. Friedkin, 1963).

La ramificazione delle arterie polmonari corrisponde principalmente alla struttura segmentale dei polmoni, e le arterie segmentali e subsegmentali di solito seguono i corrispondenti bronchi e portano gli stessi nomi. Allo stesso tempo, le differenze individuali nella forma di ramificazione delle arterie polmonari sono molto diverse (N. P. Bisenkov, 1955).

Secondo la struttura istologica, le arterie dei polmoni sono indicate come vasi di tipo muscolo-elastico, mentre nelle piccole arterie (con un diametro inferiore a 1 mm) predominano le fibre muscolari. Nelle arteriole, lo strato muscolare sembra incompleto e nei precapillari è completamente assente.

I capillari polmonari formano una rete cellulare densa, situata nei setti interalveolari. La lunghezza del capillare polmonare è di 60-250 micron, il diametro è di circa 10 micron. Negli angiopulmonogrammi, i singoli capillari non hanno un contorno e la rete capillare ha la forma di un oscuramento uniforme con chiari confini.

Indice del tema «Ricerca di navi dei polmoni e camere cardiache»:

Tattica di trattamento della stenosi dell'arteria polmonare

CARDIOLOGIA - Prevenzione e cura delle malattie cardiache - HEART.su

La condizione del paziente e il decorso del difetto dipendono dal grado di costrizione. La stenosi congenita (restringimento) dell'arteria polmonare è abbastanza comune. La sua frequenza è dal 6 al 10% di tutti i difetti cardiaci congeniti.

L'arteria polmonare trasporta il sangue venoso dal ventricolo destro del cuore ai polmoni. Quando l'arteria polmonare si restringe, la pressione nel ventricolo destro aumenta, poiché il muscolo del ventricolo destro ha bisogno di più forza per spingere il sangue nell'arteria polmonare. Per questo motivo, il miocardio (muscolo cardiaco) del ventricolo destro è ipertrofico, il tempo di rilascio di sangue nell'arteria polmonare è allungato, il che interrompe l'intero ciclo del cuore. Quei bambini il cui grado di stenosi può crescere e svilupparsi normalmente per tutta la vita.

Se un bambino ha un pronunciato grado di stenosi dell'arteria polmonare, la cianosi compare nei primi giorni della sua vita (colorazione blu della pelle del triangolo nasolabiale, piastre ungueali, cianosi delle labbra) e si sviluppa rapidamente l'insufficienza cardiaca, che non è praticamente curabile. In assenza di trattamento chirurgico, metà di questi bambini muoiono nel primo anno di vita. Molto spesso, un paziente anziano lamenta mancanza di respiro durante l'esercizio fisico o anche a riposo.

Nella diagnosi di ascolto di soffio sistolico grossolano sopra il cuore. Lo stesso rumore può essere sentito nella regione interscapolare. Sull'elettrocardiogramma è determinato dal carico sul cuore destro. Con una leggera stenosi, l'ECG può essere normale. Sulla radiografia trovi i cambiamenti nei polmoni. Il principale metodo diagnostico è un ecocardiogramma, che consente di determinare il grado di restringimento dell'arteria polmonare.

La tattica del trattamento dipende dal grado di stenosi dell'arteria polmonare. Se alla nascita di un bambino i segni di restringimento dell'arteria polmonare vengono rilevati immediatamente, si presume che il grado di stenosi sia ampio, quindi l'operazione può essere eseguita urgentemente. Se le condizioni del paziente sono soddisfacenti, l'operazione viene eseguita in un secondo momento.

Il momento migliore per il trattamento chirurgico è l'età del bambino di 5-10 anni. Se il grado di restringimento è piccolo e il paziente non ha lamentele, l'operazione non viene eseguita. Il trattamento chirurgico si verifica nelle condizioni di un apparato di circolazione del sangue artificiale. Le giunture delle valvole intersecanti sono sezionate o il tessuto muscolare troppo cresciuto viene tagliato.

Attualmente, una tecnica più benigna di valvuloplastica con palloncino viene utilizzata quando la chirurgia a cuore aperto non viene eseguita.

La mortalità durante queste operazioni non supera il 2%. I risultati del trattamento chirurgico sono buoni. Un bambino può andare a scuola 2-3 mesi dopo l'intervento. L'esercizio dovrebbe essere limitato a uno o due anni.

+7 495 545 17 44 - dove e da chi operare il cuore

Per Saperne Di Più I Vasi