Decifrando mchc negli esami del sangue

Conoscete lo stato di debolezza al mattino? La testa è pesante, tutto fluttua davanti ai miei occhi, i pensieri sono confusi. È possibile, alla vigilia di te, l'insonnia tormentata. Lo specchio mostra in modo imparziale un colorito innaturalmente pallido. Le questioni imminenti non sono affatto incoraggianti, poiché sono associate a una stanchezza incessante. Sfortunatamente, l'intera popolazione di una grande città è soggetta a questa o quella misura. Come avrai intuito, riguarderà l'anemia.

L'anemia è una condizione caratterizzata da un basso contenuto di emoglobina o globuli rossi (eritrociti) del sangue. La causa più comune di anemia è considerata una mancanza di ferro e acido folico nel corpo. Una situazione molto tipica, perché fornire al corpo una dieta equilibrata è molto difficile. Inoltre, la carenza di ferro può essere causata dall'assunzione di farmaci specifici (ad esempio, aspirina o ibuprofene) e nei casi peggiori può essere un sintomo di cancro.

Come disturbo funzionale, l'anemia può verificarsi a causa di un'eccessiva perdita di sangue. Condizioni anemiche possono accompagnare le mestruazioni pesanti, così come una serie di gravi malattie, come l'ulcera duodenale, le emorroidi, lo stomaco e il cancro del colon.

L'anemia viene diagnosticata in base ai risultati di un esame del sangue per mchc e altri indici di eritrociti.

Esame del sangue per mchc e altri indici di eritrociti

Per la valutazione quantitativa dello stato degli eritrociti vengono utilizzati i cosiddetti indici di eritrociti, che includono il volume medio dei globuli rossi (mcv), il contenuto medio di emoglobina nel globulo rosso (mch) e la concentrazione media di globuli rossi dell'emoglobina (mchc). L'analisi degli indici degli eritrociti consente di determinare il tipo di anemia. Poiché gli indici degli eritrociti sono sensibili agli effetti terapeutici, vengono anche utilizzati per valutare l'efficacia del trattamento.

La definizione degli indici di eritrociti fa parte di un esame del sangue generale, che viene prescritto sia a scopo profilattico che nel corso della malattia o prima dell'intervento chirurgico.

Decifrazione degli esami del sangue per mchc e altri indici di eritrociti

L'indice mcv nei risultati del test del sangue viene utilizzato per diagnosticare anemie microcitiche, normocitiche e macrocitiche. Questo indice è informativo solo in assenza o piccola quantità di globuli rossi anormali nel sangue. Il volume medio dei globuli rossi è misurato in fl (femtoliter). Il suo valore normale è compreso tra 80 e 100 fl. Con mcv 100 fl - come macrocitico.

L'indice mch è essenzialmente simile all'indice del colore, ma riflette la sintesi dell'emoglobina e il suo livello nell'eritrocito in modo più affidabile. Il contenuto medio di emoglobina nell'eritrocita è misurato in pg (picogrammi). Il suo valore normale va da 25 a 36 pg. Sulla base dell'analisi di questo indice, si distinguono normo, ipo o anemia ipercromica.

L'indice mchc nei risultati del test del sangue caratterizza il grado di saturazione dei globuli rossi con l'emoglobina. Questo è il più affidabile di tutti gli indici di eritrociti. Qualsiasi imprecisione nella determinazione dell'emoglobina, dell'ematocrito o del mcv porta ad un aumento di mchc nel test del sangue, quindi i valori di questo parametro possono essere giudicati sulla qualità dello studio.

La concentrazione media di emoglobina nell'eritrocita è misurata in g / l. Il tasso generale di mchc in un esame del sangue è compreso tra 310 e 370 g / l. Una diminuzione dell'indice mchc indica una violazione della sintesi dell'emoglobina.

Un aumento di mchc nel test del sangue non è possibile a causa di limitazioni fisiologiche sulla concentrazione di emoglobina. Pertanto, se la decodifica dell'analisi del sangue per mchc indica un valore sovrastimato, lo studio è stato condotto in modo non corretto.

Ma ridotto rispetto alla norma mchc nel test del sangue può essere un sintomo di anemia sideropenica, emoglobinopatia o talassemia.

Le percentuali degli indici degli eritrociti variano a seconda del sesso e dell'età del paziente.

Norme per mcv nel test del sangue

Le norme di questo indicatore nel test del sangue variano nei seguenti valori:

  • bambini da 4 mesi a 4 anni: 72-115 fl;
  • da 5 a 7 anni: 77-108 fl;
  • 8-14 anni: 76-96 anni;
  • ragazze 15-18 anni: 78-98 anni, ragazzi 15-18 anni: 79-95 anni;
  • donne 19-45 anni: 81-100 anni, uomini 19-45 anni: 80-99 anni;
  • donne e uomini di età compresa tra 46 e 65 anni: 81-101 fl;
  • donne e uomini da 65 anni: 81-103 fl.

Norme per mch nell'analisi del sangue

Le norme di questo indicatore nel test del sangue variano nei seguenti valori:

  • bambini di età inferiore a 2 settimane - 30-37 pg;
  • 2-4,3 settimane - 29-36 pg;
  • 4.3-8.6 settimane - 27-34 pg;
  • 8,6 settimane-4 mesi - 25-32 pg;
  • 4-12 mesi - 24-30 pg;
  • 1-3 anni - 22-30 pg;
  • 3-12 anni - 25-31 pg;
  • 12-15 anni: ragazze - 26-32 pg, ragazzi - 26-32 pg;
  • 15-18 anni: ragazze - 26-34 pg, ragazzi - 27-32 pg;
  • 18-45 anni: donne - 27-34 pg, uomini - 27-34 pg;
  • 45-65 anni: donne - 27-34 pg, uomini - 27-34 pg;
  • da 65 anni: donne - 27-35 pg, uomini - 27-34 pg.

Norme per mchc nel test del sangue

Le norme di questo indicatore nel test del sangue variano nei seguenti valori:

  • bambini di età inferiore alle 2 settimane: 280-350 g / l;
  • 2-4,3 settimane - 280-360 g / l;
  • 4,3-8,6 settimane - 280-350 g / l;
  • 8,6 settimane-4 mesi - 290-370 g / l;
  • 4-12 mesi - 320-370 g / l;
  • 1-3 anni - 320-380 g / l;
  • 3-12 anni - 320-370 g / l;
  • 12-15 anni: ragazze - 320-360 g / l, ragazzi - 320-370 g / l;
  • 15-18 anni: ragazze - 320-360 g / l, ragazzi - 320-360 g / l;
  • 18-45 anni: donne - 320-360 g / l; uomini - 320-360 g / l;
  • 45-65 anni: donne - 310-360 g / l; uomini - 320-360 g / l;
  • da 65 anni: donne - 320-360 g / l; uomini - 310-360 g / l.

I seguenti valori di indicatori di eritrociti sono caratteristici dell'anemia normocitica: mcv - 84-90 fl, mch - 26-32 pg, mchc - 300-360 g / l. Per l'anemia microcitica, cambieranno come segue: mcv - 60-80 fl, mch - 5-25 pg, mchc - 200-300 g / l. E infine, con l'anemia macrocitica, i risultati del test del sangue mostreranno: mcv - 96-150 fl, mch - 33-53 pg, mchc - 330-380 g / l.

Riassumiamo. Se ti accorgi di avere sintomi di anemia, assicurati di consultare un medico. Nonostante il fatto che l'anemia non sia una malattia in sé, la condizione che supporta riduce l'immunità e la vitalità generale. Inoltre, l'anemia può essere un sintomo di una malattia grave.

Per la diagnosi, il medico prescriverà un esame del sangue per il tuo mchc, per esempio. Studia attentamente la decodifica mchc nel test del sangue. Dopo aver letto questo articolo, puoi valutare le tue condizioni. Ricorda che l'aumento di mchc nel test del sangue indica errori durante lo studio.

E poiché è sempre più facile prendere misure preventive che essere trattate, cerca di prevenire l'anemia con una dieta sana. Mangia verdure verdi per fornire al corpo abbastanza acido folico. Inoltre, gli alimenti ricchi di ferro dovrebbero essere sempre sulla vostra tavola: frutta, legumi, pane integrale, grano saraceno, manzo e fegato. Le donne con un flusso mestruale pesante, così come le donne incinte, possono aver bisogno di un apporto di ferro aggiuntivo in forme di dosaggio. Limitatevi alle bevande che contengono grandi quantità di caffeina (tè, caffè, bevande toniche), perché interferiscono con l'assorbimento del ferro, specialmente durante i pasti.

La concentrazione media di emoglobina nei globuli rossi (MCHC)

Uno dei 24 parametri principali studiati nello studio del sangue è mchc, appartenente alla categoria degli indici di eritrociti. L'identificazione di questo valore è necessaria per chiarire la categoria e le caratteristiche dell'anemia, che oggi è presente in quasi tutti i residenti di grandi città e città. Molte persone conoscono la costante sensazione di stanchezza, debolezza, vertigini, una sensazione di pesantezza alla testa e al corpo, ma poche persone sanno che questo è il modo in cui l'anemia si manifesta.

Che cosa è mchc nel test del sangue

L'indicatore mchc nello studio del test del sangue indica la concentrazione media di emoglobina in 1 eritrocita. In realtà, questo valore indica quanto i globuli rossi sono saturi di emoglobina, che è una proteina di struttura complessa formata intorno agli atomi di ferro. Calcolato mchc come rapporto tra la quantità di proteine ​​e il volume di 1 eritrocita.

Va notato che la concentrazione di questa proteina nelle cellule del sangue non dipende dal loro volume e non può mostrare il livello esatto della proteina con un atomo di ferro nell'eritrocita. La misurazione dei dati è fissata in grammi per decilitro o in grammi per litro.

Preparazione e analisi

La definizione di questo indicatore è inclusa nel test del sangue generale, quindi questa procedura è assegnata al paziente. Il prelievo di sangue viene effettuato al mattino, sempre a stomaco vuoto, cioè il paziente deve arrivare nella sala di trattamento a stomaco vuoto, mantenendo l'intervallo tra il tempo della procedura e l'ultimo pasto di almeno 8 - 9 ore.

È importante prepararsi adeguatamente per la donazione di sangue. Circa un giorno prima di questo punto si dovrebbe astenersi dallo sforzo fisico ed evitare situazioni stressanti.

Giorno per 3, è necessario abbandonare il consumo di cibi piccanti, grassi, fritti, affumicati, oltre a sottaceti e sottaceti, bevande gassate e alcoliche. Non dovresti bere caffè e tè nero almeno 8 - 10 ore prima della procedura. È meglio bere acqua pulita.

Venendo alla stanza di trattamento dovrebbe essere in anticipo, circa mezz'ora prima dell'orario stabilito, in modo da avere il tempo di riportare il corpo alla normalità dopo aver camminato o salendo le scale e calmarsi. I fumatori dovrebbero astenersi dal fumare circa 2 ore prima del prelievo di sangue.

Norm mchc in adulti e bambini

La misurazione viene effettuata in grammi per litro o in grammi per decilitro, che dipende dal laboratorio specifico. Le norme di questo indicatore dipendono in gran parte anche dal laboratorio, poiché in ogni centro medico sono installate diverse apparecchiature mediche. Di norma, il valore dipende solo dall'età del paziente, e non dal suo genere, quindi gli standard in ogni laboratorio sono sviluppati per fasce d'età.

Le regole approssimative di mchc sono considerate come:

Ci sono anche tabelle di norme in grammi per decilitro:

Il ruolo di mchc nella diagnosi delle malattie

Il valore di mchc in un esame del sangue è uno degli indicatori più costanti, quindi molto spesso i medici fanno affidamento su di esso per eliminare eventuali errori medici durante lo svolgimento di ricerche nei laboratori e nella diagnosi di malattie. Più comunemente mchc è usato per:

  • Valutazione della correttezza e dell'efficacia del trattamento nell'anemia di varie categorie.
  • Diagnostica della possibile ipocromia.
  • Nella diagnosi differenziale dell'anemia.

Nel mondo moderno, l'anemia del tipo di carenza di ferro è una patologia molto comune, a causa della presenza di molte malattie croniche in persone di diverse età, così come una quantità insufficiente di ferro consumato dal cibo.

In alcuni casi, il problema si verifica con una dieta completamente bilanciata, arricchita con alimenti contenenti ferro, in caso di assorbimento anormale di elementi nell'intestino. L'anemia può verificarsi per molte ragioni, ma nella diagnosi di questa malattia e delle sue caratteristiche, il valore di mchc svolge un ruolo importante.

Circa le norme dei globuli rossi si possono trovare qui: nelle donne, negli uomini.

Mcch elevato nel test del sangue

Le ragioni per cui msn (concentrazione media di emoglobina nell'eritrocita) nel test del sangue può essere aumentata:

  • Tipo ipercromico di anemia, in particolare, sferocitosi, ovalocitosi, carenza di acido folico e vitamina B12.
  • Interruzione del metabolismo e l'equilibrio di acqua ed elettroliti nel corpo.

Negli adulti, un aumento della concentrazione media di hb negli eritrociti è elevato (mchc), è piuttosto raro. Tuttavia, si dovrebbe tenere conto del fatto che se mchc è notevolmente aumentato, se il suo livello è superiore a 380 g / l e continua ad aumentare, c'è un alto rischio di cristallizzazione della proteina con un atomo di ferro.

Nella maggior parte dei casi, alti tassi di questo parametro non indicano la presenza di alcuna malattia, ma riportano un errore durante la ricerca in laboratorio, poiché una maggiore concentrazione di questa proteina in 1 eritrocita provoca i suoi cambiamenti morfologici e porta alla distruzione.

La malattia, in cui ci sono costantemente alti tassi di MCC, c'è solo una cosa - sferocitosi, che è una patologia ereditaria. La malattia appartiene alla categoria dell'anemia emolitica e il suo sintomo principale è un difetto nelle membrane cellulari degli eritrociti.

Molto spesso, quando mchc è elevato in un esame del sangue, viene osservato a causa di errori tecnici di laboratorio causati da:

  • Determinazione impropria dei parametri dell'emoglobina e dell'ematocrito.
  • Violazione della procedura per il prelievo di sangue per ulteriori indagini.
  • Violazione della conservazione del materiale raccolto, a seguito della quale ha avuto inizio la parziale disintegrazione dei globuli rossi.

Mcch abbassato nell'analisi del sangue

Considerare le ragioni per cui la concentrazione media di hb (emoglobina) negli eritrociti (msn) è ridotta. La diminuzione dell'indice indica la presenza di ipocromia nel paziente, caratterizzata da una deficienza nella saturazione dei globuli rossi con emoglobina. Di norma, tale stato è associato a determinate patologie quando la produzione naturale di proteine ​​viene interrotta.

Il motivo della diminuzione della MCCH risiede spesso in vari tipi di anemia, ma la condizione può anche essere causata da avvelenamento da piombo e derivati, ipovitaminosi e anche alcune malattie ereditarie, in cui il metabolismo del ferro è fortemente disturbato.

Le ragioni per ridurre il livello di mchc possono essere considerate:

  • Anemia da carenza di ferro di natura ipocromica e sideroblastica.
  • Anemia post-hemorrhagic natura del tipo cronico.
  • Interruzione del metabolismo e l'equilibrio tra acqua ed elettroliti.
  • Emoglobinopatia, in cui la produzione di globuli rossi è disturbata, con la sostituzione di alcuni amminoacidi nelle sue catene.
  • Anemia di tipo megaloblastico, in cui aumenta il volume dei globuli rossi, motivo per cui non si verifica la loro piena saturazione con l'emoglobina.
  • Alcune categorie di talassemia che sono malattie ereditarie associate a determinate mutazioni genetiche.

Se la sintesi naturale dell'emoglobina è compromessa nel corpo, l'indice mchc diminuisce quasi l'ultima volta. Per questo motivo, se gli altri indicatori e valori degli esami del sangue sono normali, ma si osserva una diminuzione di mchc, si può concludere che vi è un errore e un risultato inaffidabile. In questo caso, è necessario riprendere l'analisi in un altro laboratorio.

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi amici sui social network:

Cosa significa MCHC in un esame del sangue?

Nella diagnosi di quasi tutte le malattie che coinvolgono il processo infiammatorio, è richiesto un esame emocromocitometrico completo. Permette di determinare la presenza di un fattore patogeno nel corpo umano.

Ricevendo i risultati diagnostici, è spesso possibile vedere il MCHC in un esame del sangue nel rapporto finale. Capire di cosa si tratta, così come l'interpretazione di questo indicatore può eliminare la presenza di alcune patologie.

Cosa dice l'indicatore

Il MCHC, o concentrazione media di emoglobina corpuscolare, è uno dei 24 parametri determinati nello studio del sangue umano. Sotto questo indicatore si fa riferimento al cosiddetto indice degli eritrociti. Quest'ultimo stabilisce la quantità di emoglobina nel sangue di una persona ed è interpretata come la concentrazione media di proteine ​​nella massa totale di eritrociti. L'attrezzatura specializzata viene utilizzata per eseguire test per l'indice degli eritrociti.

L'emoglobina è responsabile del trasporto di anidride carbonica e ossigeno attraverso il flusso sanguigno. Di conseguenza, il MCHC dimostra la quantità di questi elementi che possono essere spostati.

Tuttavia, questo indicatore non riporta la quantità di emoglobina nel sangue. Per questo, vengono eseguiti altri test. MCHC mostra la distribuzione della densità di emoglobina nelle cellule di eritrociti.

Tutti gli indici calcolati nel corso degli esami del sangue ci permettono di determinare l'attività dei globuli rossi e la loro utilità funzionale.

L'essenza dello studio

Uno studio per MCHC, o un fattore ematologico, è necessariamente prescritto se il medico sospetta che il paziente abbia:

  • l'anemia;
  • patologie dovute a fattori genetici;
  • malattia respiratoria, ecc.

Per capire l'essenza di questo studio può essere, se si capisce quale funzione svolgono i globuli rossi. Ciascuna di queste cellule contiene emoglobina (un pigmento di colore rosso), all'interno del quale è presente un atomo di ferro. È dovuto alla presenza di questi ultimi globuli rossi che hanno la capacità di legare l'ossigeno.

A causa del flusso sanguigno e della forma concava della cellula, i nutrienti vengono regolarmente forniti ai tessuti e agli organi. La saturazione di ossigeno nel sangue dipende direttamente dal volume di emoglobina, una diminuzione della quale porta allo sviluppo di patologie (prima di tutto, anemia).

Tra gli studi utilizzati per determinare il coefficiente ematologico, il più comune è un esame emocromocitometrico completo. Fornisce informazioni affidabili sulla presenza di anomalie. Il cambiamento di MCHC si verifica solo sullo sfondo di processi patologici.

Ciò è dovuto a quanto detto sopra: questo indice non dipende dal numero di globuli rossi nel sangue. Nel calcolo del MCHC, vengono presi in considerazione solo due parametri:

  • emoglobina (calcolata in g / dl);
  • ematocrito (calcolato in percentuale).

Prestazione normale

Avendo capito cosa significa questo indice, dovresti fare riferimento a quale MCHC nel test del sangue è considerato normale. È importante notare che cambia man mano che la persona cresce e dipende dall'appartenenza del paziente al sesso femminile e maschile.

La norma negli uomini

L'indice degli eritrociti negli uomini è normalmente 32-36 g / dl. Questo indicatore si applica solo alle persone di età compresa tra 15 e 65 anni. Nelle persone anziane viene considerato un indice di 31-36 g / dl.

Norma nelle donne

L'indice di eritrociti nelle donne nel periodo da 15 a 45 anni è considerato normale se mostra 32-36 g / dL. Da 45 a 65 anni INS in una persona sana è 31-36 g / dL. Dopo 65 anni, l'indice ritorna ai valori precedenti ed è 32-36 g / dL.

Norma del bambino

Prima dell'inizio della pubertà, non c'è differenza nell'ICSU nei ragazzi e nelle ragazze. A seconda dell'età del bambino, questo indice si trova in diversi limiti della norma. Tutto è normale se durante lo studio vengono identificati i seguenti indicatori:

  • meno di 2 settimane - 28-35;
  • fino a 1 mese - 28-36;
  • 1-2 mesi - 28-35;
  • 2-4 mesi - 29-37;
  • 4-12 mesi - 32-37;
  • 1-3 anni - 32-38;
  • 3-12 anni - 32-37.

Nel periodo da 12 a 15 anni, il tasso per le donne e il tasso per gli uomini è leggermente diverso: 32-38 e 32-37, rispettivamente.

Come si può vedere dai dati sopra riportati, durante la vita di ICSU quasi nessuna modifica. Solo la norma nei bambini di età inferiore ad un anno differisce da indicatori simili rilevati negli adulti.

I motivi del cambiamento nelle prestazioni normali

La concentrazione media dei globuli rossi in relazione al volume del sangue negli adulti in uno stato normale (in assenza di patologie) è del 35-54%. I cambiamenti nell'indice degli eritrociti portano a vari motivi. Tra questi, il più comune è l'errore commesso durante l'esame del sangue. Si verifica se:

  • le condizioni per la raccolta del sangue non sono state soddisfatte;
  • condizioni di conservazione del sangue violate;
  • emoglobina ed ematocrito calcolati in modo errato.

In altri casi, i cambiamenti negli indici MCHC indicano processi patologici che si verificano nel corpo.

Motivi per il superamento della norma

Il MCHC nell'analisi del sangue viene potenziato in presenza di varie patologie nelle fasi iniziali dello sviluppo. La definizione di questo indicatore gioca un ruolo importante, poiché consente di prendere le misure necessarie prima che la malattia abbia causato gravi complicazioni.

Il superamento dei valori ammessi è osservato nelle seguenti situazioni:

  • mancanza di vitamine del gruppo B;
  • uso attivo di bevande alcoliche;
  • il fumo;
  • uso frequente di alcuni farmaci (sedativi, ormoni).

Un'altra causa più comune caratterizzata dal superamento della frequenza MCHC è la sferocitosi. Quest'ultima è una malattia causata dalla predisposizione genetica. È caratterizzato da un'anomalia congenita nella struttura delle cellule di eritrociti.

Un aumento di MCHC può anche indicare il verificarsi di un'altra malattia piuttosto grave conosciuta come eritremia. È accompagnato da significativi disturbi nel sistema circolatorio, in conseguenza dei quali il livello dei globuli rossi nel sangue aumenta drammaticamente. Sullo sfondo dell'eritremia, i pazienti spesso sviluppano trombosi e malattie del duodeno.

La presenza di questa patologia è indicata da:

  • forte prurito;
  • dolore agli arti;
  • arrossamento della pelle e altro

L'eritremia è tra le patologie intrattabili.

Il superamento dei valori ammessi di MCHC si verifica sullo sfondo della distruzione di parte dei globuli rossi. Fenomeni simili sono stati osservati in pazienti con abbondante emorragia e nelle donne dopo il parto.

Lo studio dell'indice degli eritrociti viene condotto anche quando si sospetta la presenza delle seguenti malattie:

  • insufficienza polmonare;
  • malattie cardiache;
  • diabete mellito;
  • neoplasie renali di qualsiasi natura;
  • forte disidratazione.

È importante capire che questo studio non consente una diagnosi accurata. Viene effettuato per differenziare una malattia da un'altra, caratterizzata da un quadro clinico simile. Ciò significa che oltre all'analisi del sangue presso l'ICSU, sono in corso altri studi.

Le ragioni del declino

Il MCHC è ridotto nel caso in cui la quantità di emoglobina non sia sufficiente a saturare i globuli rossi. Questa condizione è chiamata "ipocromia". La presenza di questa patologia suggerisce che il processo di generazione dell'emoglobina viene interrotto nel corpo del paziente.

L'ipocromia si sviluppa in seguito a numerose malattie:

  1. Anemia o anemia sideropenica. L'anemia si sviluppa a causa di insufficiente apporto di ferro nel corpo. Ciò accade nel contesto del consumo di una piccola quantità di prodotti contenenti questo elemento. Inoltre, l'anemia da carenza di ferro può verificarsi a causa di altre patologie che interrompono il normale assorbimento del ferro da parte dell'organismo. In particolare, possono essere infestazioni da worm. Inoltre, l'anemia è una complicazione di numerose malattie croniche e forti emorragie.
  2. Talassemia. È una malattia ereditaria. È caratterizzato da una violazione della sintesi delle catene di emoglobina causata da alcune mutazioni.
  3. Emoglobinopatie. Come la talassemia, è caratterizzata da una violazione delle catene dell'emoglobina. L'emoglobinopatia si presenta come una complicazione di alcune patologie.

Un indicatore ICSU ridotto può anche indicare:

  • violazione dell'equilibrio del sale marino;
  • aumento anormale della dimensione delle cellule di eritrociti;
  • avvelenamento da piombo;
  • bassa capacità del midollo osseo di produrre emoglobina (come si vede nei bambini prematuri);
  • malattia emolitica;
  • infezione intrauterina;
  • mestruazioni abbondanti nelle ragazze;
  • anemia post-emorragica.

Indipendentemente dall'indicatore di MCHC, rilevato durante l'analisi del sangue, questo studio dovrebbe essere integrato da altre misure diagnostiche per identificare la vera malattia.

Misure di normalizzazione ICSU

Il regime di trattamento finalizzato alla normalizzazione dell'indice ICSU è determinato dal tipo di malattia che ha causato cambiamenti nella concentrazione delle cellule del sangue. In alcuni casi, quando viene stabilito che i processi patologici sono causati dallo stress, vengono prescritti riposo e sedativi.

A causa del fatto che la causa più comune di cambiamenti nel livello di concentrazione di emoglobina è l'anemia, a seconda del tipo, sono prescritti i seguenti regimi di trattamento:

  • Anemia da carenza di ferro. Sono state prese misure per sopprimere il processo patologico che ha causato l'anemia (fibromi uterini, tumori intestinali, malattie del tratto gastrointestinale). Per ripristinare i livelli di emoglobina, sono prescritti integratori di ferro e vitamina C.
  • Anemia da carenza di vitamina B12. Durante l'anno, ci sono diversi corsi di trattamento che comportano l'ingestione di vitamina B12 e preparazioni enzimatiche.
  • Anemia post-hemorrhagic. Chirurgia assegnata per eliminare la perdita di sangue profusa. Il prossimo è un lungo ciclo di trattamento, durante il quale il paziente deve assumere integratori di ferro.
  • Anemia da carenza di acido folico. Nel caso di un decorso grave della malattia, viene prescritto un complesso di farmaci, tra cui vitamina B12 e acido folico.

Nell'anemia, il paziente deve seguire una certa dieta, che deve includere gli elementi di cui sopra.

Nel trattamento della talassemia, così come con la perdita di sangue pesante, viene prescritta la trasfusione di sangue. Nel primo caso, questo evento si svolge ogni 6 mesi. Trasfusione consente di ripristinare regolarmente la concentrazione media di emoglobina nel sangue. Inoltre usato farmaco Desferal.

Per ripristinare l'equilibrio salino, è necessario bere almeno due litri di acqua ogni giorno e integrare la dieta quotidiana con pietra e / o sale marino.

Le misure per la normalizzazione dell'indice degli eritrociti sono nominate solo dopo ulteriori ricerche e una diagnosi accurata. È impossibile ripristinare da solo la concentrazione di emoglobina.

Circa le conseguenze

Le conseguenze dei cambiamenti nell'indice degli eritrociti dipendono direttamente dalle ragioni che li hanno causati. L'aumento del MCHC nella maggior parte dei casi indica un errore medico, quindi viene eseguito un secondo esame del sangue.

Con un basso contenuto di emoglobina e ematocrito non è fatale. C'è anche la possibilità di disfunzione di un numero di organi interni e lo sviluppo di malattie concomitanti causate da carenza di ferro nel sangue.

Se durante l'esame del paziente, il medico rileva un cambiamento nel livello di emoglobina ed ematocrito, vengono eseguiti ulteriori esami del sangue per scoprire la vera causa della condizione patologica.

È possibile ripristinare l'indice MCHC, se è possibile curare completamente la malattia sottostante che ha causato la violazione.

Le proprietà dei globuli rossi in uno studio su MCHC in un esame del sangue

La natura e le cause di molte anomalie funzionali nel corpo diventano chiare solo dopo aver determinato l'indice MCHC in un esame del sangue, poiché la decifrazione dei risultati di tale studio contiene sufficienti informazioni necessarie per effettuare una diagnosi preliminare.

L'essenza e gli obiettivi dello studio sul MCHC

L'analisi del MCHC è un esame del sangue, che viene utilizzato per determinare gli indicatori qualitativi e quantitativi dei globuli rossi, ovvero il livello di saturazione dell'emoglobina dei globuli rossi in percentuale del loro numero.

I globuli rossi sono cellule del sangue (globuli rossi) che forniscono ossigeno a tutte le strutture del corpo umano. Questo succede come segue.

Ogni eritrocita è pieno di emoglobina - un pigmento di colore rosso, che contiene un atomo di ferro in grado di legare l'ossigeno.

Il movimento del flusso sanguigno trasporta i corpi rossi in tutto il corpo, fornendo la necessaria quantità di ossigeno, che è in gran parte facilitata dalla forma concava dei globuli rossi.

La presenza di emoglobina spiega il colore rosso dei globuli rossi e il suo livello indica la fornitura di ossigeno nel sangue.

La mancanza di emoglobina negli eritrociti riduce il loro potenziale funzionale e porta allo sviluppo di patologie, principalmente all'anemia.

Per determinare quanto intensamente l'emoglobina riempie le cellule dell'eritrocito, applicare lo studio su MCHC (concentrazione media dell'emoglobina corpuscolare).

In medicina, questo studio è anche chiamato la definizione dell'indice degli eritrociti.

MCHC - coefficiente ematologico, il cui calcolo consente di trarre conclusioni sull'intensità del processo di sintesi dell'emoglobina nel sangue del paziente.

È molto utile conoscere le violazioni nel processo di sintesi dell'emoglobina mediante analisi standard, poiché tali studi forniscono informazioni sugli indicatori quantitativi delle cellule del sangue.

Il più efficace di loro è un esame emocromocitometrico completo. Le informazioni fornite da questo studio sono considerate sufficientemente affidabili dai medici per la diagnosi preliminare.

Il fatto è che la concentrazione di emoglobina non dipende dal numero di globuli rossi. L'indice MCHC è un indicatore stabile e può cambiare solo nel caso di una diminuzione delle risorse protettive del corpo.

Di conseguenza, un cambiamento nel MCHC indica patologie evidenti che interrompono la formazione di emoglobina.

Per calcolare l'indice MCHC - emoglobina (g / dl) e ematocrito (%) vengono utilizzati due parametri. Il termine ematocrito si riferisce al rapporto percentuale tra il volume dei globuli rossi (globuli rossi) e il volume di sangue.

La formula per calcolare l'indice MCHC è l'indice di emoglobina / indice di ematocrito moltiplicato per 100. Viene misurato in grammi divisi per decilitro.

Metodi e caratteristiche dell'analisi

L'entità dell'indice MCHC nelle persone sane differisce in base al sesso e all'età.

Nei bambini, queste cifre aumentano man mano che invecchiano e diventano più o meno stabili quando raggiungono 12-15 anni.

Nei maschi e nelle femmine adulti, anche il livello di concentrazione dell'emoglobina è diverso e può variare nel corso della vita.

Nelle donne dopo 45 anni, l'indice degli eritrociti diminuisce, mentre negli uomini rimane allo stesso livello.

Per le donne dopo 65 anni, l'indice MCHC ritorna ai dati precedenti, mentre per gli uomini a questa età, gli indicatori cambiano nella direzione della diminuzione.

Nel periodo da 18 anni a 45 anni, il tasso di indicatori MCHC in uomini e donne è lo stesso e ammonta a 32 - 36 g / dL.

Nel periodo di 45-65 anni, il tasso dell'indice per le donne è 31-36 g / dl, e per gli uomini - 32-36 g / dl. La norma per le donne di età superiore ai 65 anni è 32-36,0 g / dl, e per gli uomini - 31- 36 g / dl.

Molto spesso, i processi patologici nella sintesi dell'emoglobina nei pazienti umani vengono diagnosticati se l'indice ottenuto mediante analisi è inferiore al tasso MCHC stabilito.

In rari casi, il valore indicato dalla trascrizione dello studio è superiore alla norma dell'indice MCHC. Nelle persone sane, questo si osserva se vivono in una zona montuosa.

L'aria in montagna ha un contenuto di ossigeno inferiore, quindi il corpo compensa la sua mancanza da sola.

Tutti gli altri motivi per i quali i livelli di concentrazione di emoglobina possono essere aumentati sono considerati patologie.

La capacità di determinare il punteggio MCHC fornisce un esame emocromocitometrico completo. Questo tipo di ricerca viene effettuata in cliniche ordinarie al mattino.

Un'analisi generale comporta la raccolta di materiale da una puntura nel dito. Inoltre, le moderne opportunità consentono di utilizzare un campione di sangue per determinare fino a 24 diversi indicatori.

L'analisi della decodifica consente di stabilire la presenza di patologie e le loro possibili cause. Per questo, il tasso stabilito per questo studio viene confrontato con i risultati ottenuti.

Per scoprire le cause esatte dei processi patologici nel corpo, è necessario eseguire un esame emocromocitometrico a stomaco vuoto.

Altrimenti, le sostanze intrappolate nel sangue dagli alimenti mangiati possono distorcere i risultati dello studio.

Prestare inoltre attenzione ai prodotti utilizzati alla vigilia della procedura. L'alcol, il caffè e le sigarette possono influire sulla conta ematica.

Spiegazione di aumento delle prestazioni

L'analisi della decodifica determina la presenza di processi patologici e aiuta a rintracciare le ragioni del loro verificarsi.

La concentrazione di emoglobina è di 36 g / dl, mentre il livello massimo possibile è di 38 g / dl. Questa cifra è considerata anormale ed estremamente rara.

Questa è l'ultima caratteristica della concentrazione naturale di emoglobina nel sangue. Se, nella conclusione dell'analisi, questo indicatore viene aumentato, è probabile che sia stato commesso un errore durante lo studio.

Il livello di emoglobina fisiologicamente elevato è espresso non solo nella sua alta concentrazione nell'eritrocito, ma anche nel grado della sua solubilità.

Un aumento del livello di concentrazione di emoglobina significa un aumento della sua densità, fino alla cristallizzazione, che, a sua volta, porta all'emolisi - la distruzione patologica dei globuli rossi.

Quindi, se l'indice di concentrazione dell'emoglobina è elevato, cioè superiore alla norma stabilita, ha senso ripetere l'analisi.

Se il livello dell'indice MCHC è aumentato e dopo una nuova analisi, significa che il paziente deve essere esaminato per l'anemia ipercromica e il disturbo del metabolismo idrico-elettrolitico.

Un indice MCHC aumentato è chiamato ipercromia e può indicare lo sviluppo di anemia ipocromica, una malattia in cui non solo il numero di globuli rossi nel sangue diminuisce, ma anche la concentrazione di emoglobina, che porta a una violazione della funzionalità del sistema ematopoietico.

Anche i livelli elevati di MCHC possono essere un segno di eritia, una malattia pericolosa in cui il numero di globuli rossi aumenta insieme alla concentrazione di emoglobina.

Se viene violata la norma dell'indice MCHC e l'analisi mostra che questo indicatore è aumentato, la conseguenza della patologia può essere:

  • anemia emolitica, in cui i globuli rossi vengono distrutti;
  • diabete mellito, in cui le pareti dei vasi sanguigni si addensano e la quantità di ossigeno nei tessuti diminuisce, portando ad un infarto o ictus;
  • leucemia, le cui cause si trovano nella violazione della funzionalità del midollo osseo, che porta alla sconfitta delle cellule del sangue;
  • trombosi arteriosa;
  • disturbi del sistema cardiovascolare;
  • patologia dei reni.

Un aumento della concentrazione di emoglobina può verificarsi dopo assunzione a lungo termine di sedativi, farmaci ormonali, vasocostrittori o contraccettivi, con predisposizione genetica, mancanza di vitamine del gruppo B e anche a causa di cattive abitudini.

Spiegazione delle cifre basse

Se l'indice MCHC è abbassato, viene chiamato ipocromia. Per comprendere i dati indicati nei risultati dell'analisi, è necessario decifrare uno specialista.

Solo un medico può determinare il motivo per cui il tasso dell'indice MCHC viene violato e quali ragioni hanno contribuito a questo.

Di solito, se l'indice di concentrazione dell'emoglobina si abbassa, i medici diagnosticano l'anemia da carenza di ferro.

Perché quando gli indicatori dell'indice MCHC vengono abbassati, significa che il processo di digeribilità del ferro nel corpo è rotto.

Tuttavia, il livello di MCHC può essere ridotto a causa di altre malattie:

  • guasti ipo-osmolari del metabolismo dell'acqua e degli elettroliti;
  • emoglobinopatie;
  • anemia sideroblastica;
  • talassemia;
  • forma macrocitica di anemia.

Inoltre, l'indice MCHC viene ridotto con una mancanza di fluidi, processi infiammatori che si verificano nel corpo umano, intossicazione da piombo, disordini genetici e autoimmuni, ipovitaminosi.

La deviazione dell'indice MCHC in qualsiasi direzione è la prova che processi indesiderati si verificano nel corpo.

Valutare oggettivamente le condizioni del corpo e prescrivere il trattamento corretto, il medico può solo dopo un esame del sangue completo.

Cosa sono MCHC e MCH nel test del sangue e le ragioni delle loro deviazioni dalla norma

Nella diagnosi delle malattie, l'emocromo completo svolge un ruolo importante. Sulla base del cambiamento dei suoi indicatori, possiamo assumere quale processo ha luogo nel corpo, come si sviluppa e quali sono le sue cause.

MCH e MCHC nell'analisi del sangue indicano il contenuto medio di emoglobina (Hb) e le loro deviazioni possono indicare cambiamenti significativi nella struttura del midollo osseo e nei globuli rossi. Oggi imparerai come sono determinati, quali cause portano al loro cambiamento e come viene eseguita la decodifica.

Cosa sono MCH e MCHC?

MCH (decodifica - concentrazione media dell'emoglobina) - un indicatore che mostra il contenuto medio di un particolare globulo rosso emoglobina. Può essere ottenuto se l'emoglobina totale è divisa per il numero dei globuli rossi.

Il tasso di questo indicatore è 24-35 pg. Nei bambini, il suo numero può essere leggermente diverso e differire in un'età particolare.

Il cambiamento si verifica a seguito dell'azione di vari fattori, a seguito del quale cambia il valore medio dell'indice cromatico del sangue, sulla base del quale viene determinata la diagnosi di questa o quell'anemia.

MCHC (concentrazione media dell'emoglobina corpuscolare) è una media che mostra i livelli di Hb nei globuli rossi. Solitamente viene utilizzato per perfezionare l'MCH, poiché se c'è un cambiamento nell'MCH negli eritrociti, anche il MCHC dovrebbe cambiare proporzionalmente.

Il tasso di MCHC nei globuli rossi è di 300-380 g / l.

Entrambi gli indicatori consentono di giudicare i cambiamenti che si verificano in ogni singolo eritrocita. Qualsiasi cambiamento nei globuli rossi indica una patologia del sistema sanguigno e, di conseguenza, che è necessario effettuare un trattamento appropriato. Per diagnosticare il loro cambiamento consente un esame emocromocitometrico completo (cioè, la sua interpretazione con l'indicazione di tutti i possibili indicatori).

La decodifica dell'analisi viene effettuata da un medico di laboratorio o direttamente dal medico curante.

Motivi per l'aumento di MCH e MCHC

Quali ragioni influenzano il cambiamento di questi indicatori e cosa significa il loro aumento?

MCH è aumentato se la concentrazione di emoglobina in un singolo globulo rosso aumenta (l'indice cromatico diventa maggiore di 1,1). Un tale cambiamento può essere dovuto a tali malattie:

  1. Anemia. Tra questi, iperchromico (Hb saturo) e megaloblastico (nel caso in cui si formino le cellule grandi) vengono fuori in cima. Allo stesso tempo, la normale funzione di trasporto del sangue è disturbata (a causa di un aumento della quantità di emoglobina), la circolazione del sangue nei piccoli vasi degli organi si deteriora, il che influenza la loro attività funzionale. Nonostante il fatto che il livello di Hb sia elevato, le cellule sono difettose e muoiono rapidamente.
  2. Ipotiroidismo. Un ormone tiroideo basso aiuta a ridurre l'attività del midollo osseo. Di conseguenza, la concentrazione di emoglobina aumenta, il che porta al fatto che l'indice di colore è aumentato.
  3. Malattia del fegato Come è noto, è questo organo che è responsabile della sintesi della maggior parte delle molecole proteiche (allo stesso tempo il loro numero è aumentato sia nell'organo stesso che nell'ambiente interno). Ciò è particolarmente evidente se l'ipertrofia o il processo oncologico si sviluppa nel fegato (aumento del livello di sintesi nel tessuto tumorale). Di conseguenza, aumenta la concentrazione di globuli rossi e il loro livello, tutti hanno una maggiore quantità di Hb e, di conseguenza, un indice di colore. Nelle donne, è meno comune che negli uomini.
  4. Malattie oncologiche La patologia del midollo osseo rosso, così come lo stomaco e i polmoni, può portare a cambiamenti significativi nei globuli rossi e, di conseguenza, MCH sarà elevato. Sia nei bambini che negli adulti, la deviazione dalla norma MCH e MCHC dovuta all'oncologia è osservata nel caso della leucemia e l'indice di ciascun indice può essere dieci volte superiore alla sua norma.

In realtà, non è così male se il livello di MCH o MCHC è leggermente elevato. Questo suggerisce che il sangue faccia più o meno la sua funzione. Molto peggio se il loro tasso è abbassato.

Motivi per il declino di MCH e MCHC

Una diminuzione di MCH e MCHC può anche portare a vari disturbi metabolici, poiché il contenuto di ossigeno nel sangue diminuisce, la perfusione cellulare diminuisce e, di conseguenza, la condizione degli organi interni peggiora, che può portare alla loro disfunzione. Ciò è particolarmente pericoloso per donne in gravidanza e bambini, poiché una piccola quantità di emoglobina influirà negativamente sia sulla condizione del feto che sul processo di posa dei suoi tessuti e sul corpo in crescita.

Provoca la riduzione di MCH e MCHC:

  • ridotta concentrazione di ferro nel corpo (la sua velocità nel sangue è di circa 5 mg). Di solito, il suo contenuto diminuisce con sanguinamento interno, malattie del tratto gastrointestinale, così come il suo livello inadeguato nel cibo in arrivo. Di conseguenza, a causa del fatto che l'indice di ferro è abbassato, l'emoglobina di alta qualità non può essere sintetizzata, che si manifesta sotto forma di anemia da carenza di ferro. È osservato principalmente nelle donne, poiché la fisiologia del loro corpo implica una perdita mensile di ferro (che è il motivo per cui è necessario mantenere il suo contenuto nel sangue);
  • malattie ematiche ereditarie (ad es. talassemia) - manifestate principalmente nei bambini. Quando hanno osservato una violazione della produzione di unità strutturali di emoglobina - catene di proteine ​​(principalmente alfa). L'Hb che trasporta queste catene non può fornire alle cellule e agli organi adeguatamente ossigeno. È possibile identificare una tale malattia già nei primi anni di vita di un bambino e prendere le misure appropriate per eliminarle;
  • mancanza di vitamina b6. Questa vitamina, come tutte le altre del gruppo B, è responsabile per il verificarsi di molti processi metabolici (il suo tasso è di circa 2 mg e il suo contenuto nel sangue è in continua evoluzione). Soprattutto, riguarda il midollo osseo, dove si formano la maggior parte delle cellule del sangue, così come l'emoglobina. Se la sua concentrazione diminuisce, il processo di combinazione delle catene polipeptidiche Hb è disturbato, il che porta ad una diminuzione di MCH e MCHC. Nelle donne, questa condizione è un po 'più comune che negli uomini.

Tutte queste ragioni hanno un impatto significativo sullo stato del sistema sanguigno e portano a una diminuzione dell'indice dei colori e alla diminuzione dell'emoglobina nei globuli rossi. Al fine di prevenire il loro cambiamento, è necessario conoscere le possibili misure preventive.

Il tasso di indicatori può diminuire progressivamente con l'età, quindi non fatevi prendere dal panico quando diminuiscono negli anziani.

prevenzione

Cosa è necessario per prevenire i cambiamenti in questi indicatori e come prevenirne le cause principali?

Prima di tutto, dovresti ricordare di rispettare uno stile di vita sano. L'esercizio quotidiano, una dieta corretta ed equilibrata contribuirà a garantire il ripristino del tasso di rendimento. È particolarmente importante prestare attenzione alla dieta scelta correttamente, in cui è aumentato il contenuto di aminoacidi essenziali e ferro molecolare. Questi prodotti includono melograno, fegato, alcuni frutti di mare e mele.

Nelle donne in gravidanza, il contenuto di ferro in entrata deve essere aumentato (specialmente durante il primo e metà del secondo trimestre), in quanto è necessario anche per il feto in crescita. Anche durante l'intera gravidanza è indicato l'integrazione multivitaminica (specialmente nelle donne con disturbi trofici). Per una diagnosi tempestiva, viene mostrato un esame del sangue generale (ogni mese prima della gravidanza e per 4-5 mesi dopo il concepimento). La prevenzione di un declino nei bambini è raccomandata fin dalla nascita (specialmente con l'eredità complicata).

I medici devono svolgere attività di prevenzione tra la popolazione, soprattutto tra le donne. È estremamente importante eliminare tutte le cause esogene di una diminuzione degli indici degli eritrociti, poiché ciò spesso consente un ripristino più rapido della loro norma.

Norm MCH e MCHC dicono che tutto nel corpo è buono e non c'è motivo di farsi prendere dal panico. Nel caso in cui vi sia un cambiamento in loro, un'attenta osservanza delle prescrizioni del medico e una corretta alimentazione aiuteranno a mettere in ordine il sangue.

Mchc e mch nell'analisi del sangue

Un esame del sangue generale è un esame del sangue per il mantenimento di un numero di componenti del sangue. Secondo questa analisi, è possibile determinare uno stato normale o un accumulo di sostanze che non corrisponde a uno stato normale, indicando che una persona ha un numero di malattie o condizioni patogene. Un esame del sangue mchc e mch ti diranno sullo stato dell'emoglobina (Hgb).

Esame del sangue per mchc

Analisi del sangue mchc, cos'è e quali sono gli indicatori normali. Mchc (Meancorpuscularhemoglobinconcentracion) - la concentrazione media di Hgb nell'eritrocita - esprime la pienezza degli eritrociti con l'emoglobina. Secondo il valore mchc, vengono diagnosticati vari tipi di anemia. Mchc è la percentuale di un globulo rosso che si riempie di emoglobina (la norma è del 31-38%).

Oltre il 38%, la frequenza di mchc non può essere, perché l'emoglobina nel sangue non può dissolversi indefinitamente e al raggiungimento della soglia di densità inizia il processo di cristallizzazione. Se l'indicatore è superiore al 38%, è necessario riprendere l'analisi, come spesso accade con errori nello studio. Ma il valore inferiore di mchc (inferiore al 30%) indica una carenza nel livello di ferro nel sangue e malattie che contribuiscono alla violazione della sintesi dell'emoglobina.

Emocromo normale

Metodi per condurre un esame emocromocitometrico completo

Al momento, è diventato molto più facile diagnosticare un paziente a causa dell'automazione del processo. In quasi tutti i laboratori attuali viene installato un analizzatore ematologico automatico. Questa attrezzatura moderna, in contrasto con i metodi manuali di ricerca, aiuta a raccogliere informazioni più accurate sulla condizione e la composizione del sangue, la presenza di cambiamenti negativi nei suoi diversi dati nel più breve tempo possibile, che è necessario per controllare varie malattie. Il moderno analizzatore ematologico automatico rileva simultaneamente fino a 24 parametri impostati.

Gli analizzatori per riassumere le cellule e le caratteristiche di tali cellule usano il metodo dell'impedenza (Coulter), e usano la citofluorimetria a flusso allo stesso modo. L'uso della legge sulla citometria a flusso in ematologia aiuta a determinare il grado di differenza patologica e l'eterogeneità della popolazione cellulare. La tecnica di Culter è la misurazione della resistenza elettrica, che appare quando i componenti del sangue passano attraverso un'apertura di piccolo diametro.

I risultati del contenuto medio di globuli rossi, la loro concentrazione media e il valore di mcv nel sangue (volume medio dei globuli rossi) sono interconnessi. Sono analizzati in modo completo, che fornisce una valutazione dello stato dell'intero sistema circolatorio e aiuta anche a identificare le violazioni delle funzioni e della struttura del sangue.

Uno studio su mch (meancorpuscularhemoglobin) su un analizzatore ematologico fornisce una risposta più corretta rispetto al risultato di un indice di colorazione del sangue, che è stato utilizzato in precedenza e non ha fornito dati precisi sui processi di sintesi dell'emoglobina.

Elimina il fattore umano - errore meccanico e riduce anche il tempo per il superamento del test, minimizza il costo dei reagenti.

Per il passaggio di tali studi occorre meno sostanza di prova, cioè sangue. Tuttavia, gli analizzatori ematologici non saranno in grado di classificare e riassumere correttamente le forme immature di granulociti, contare le cellule immature, diagnosticare un risultato imprevisto ed escludere l'uso di un microscopio e uno striscio di sangue per la precisione dell'analisi.

Prestazioni ridotte

Nelle malattie che provocano una reazione errata nella sintesi dell'emoglobina, alla fine, quando tutte le altre reazioni funzionali del corpo si sono esaurite, gli indici mchc diminuiscono. La concentrazione approssimativa dell'emoglobina non dipende mai dal volume cellulare. Pertanto, questo parametro funge da indicatore per tutte le patologie della sintesi dell'emoglobina. Un esame del sangue mchc e mch aiuta a scoprire un tipo di anemia.

Il conteggio ematico di Mch è registrato in picogrammi (pg o pg). Un esame del sangue mchc e mch norm nell'intervallo di 25-36 pg. Sulla base di questi dati, tutte le anemie possono essere suddivise in normocromiche (indice di colore 0.85-1.05), ipocromiche (indice di colore inferiore a 0.8) e ipercromiche (indice di colore superiore a 1,05)

Provoca l'abbassamento del test ematico di mchc e mch:

  • anemia megaloblastica - negli eritrociti, il volume è maggiore della saturazione dell'emoglobina;
  • emoglobinopatia - patologie della sintesi dell'emoglobina;
  • elevati livelli ematici di composti altamente osmotici di glucosio e sodio;
  • talassemia, una malattia genetica;
  • Anemia ipocromica - si manifesta con anemia sideropenica, ipofunzione tiroidea...

Il trattamento di tutti i tipi di anemia, dopo un esame del sangue per mch e mchc, così come la prescrizione di farmaci e il monitoraggio regolare è fatto solo dal medico curante!

Globuli rossi normali e sbiancati

Alto mch e mchc

L'aumento del colore dei globuli rossi sullo sfondo di un elevato contenuto di emoglobina è chiamato ipercromia. L'anemia ipercromica può causare una carenza di acido folico e una carenza di B12, così come la sferocitosi.

Eritremia: un gran numero di globuli rossi si formano nel sangue. Durante questa malattia ci sono coaguli di sangue nei vasi, si può formare un'ulcera allo stomaco. Se la malattia si sviluppa, la circolazione sanguigna negli arti è disturbata, le gambe e le braccia iniziano a dolere, il viso diventa borgogna, la pelle prude, gli occhi si infiammano.

Il mch elevato nel sangue avviene con il diabete. Nel diabete, il glucosio elevato influisce negativamente sullo stato dei vasi sanguigni. La loro elasticità è persa, e ictus e infarto sono una conseguenza di tali patologie.

Cause quando il test del sangue mchc e mch è elevato:

  • patologia polmonare o cardiaca;
  • difetti cardiaci, compresi quelli congeniti;
  • nefrite e nefrosi, oltre a un tumore ai reni;
  • grave disidratazione.

Durante le osservazioni, è stato notato che un aumento di mch e mchc a causa della mancanza di vitamina B12 mostra che l'anemia si sviluppa e gli eritrociti maturi lentamente e patologicamente, ce ne sono pochi e sono aumentati.

La rapida rottura dei globuli rossi si verifica a causa dell'anemia emolitica.

Se Rbc è normale, e solo l'Hgb è elevato e ci sono deviazioni in altri parametri del sangue, questo può indicare un'anemia normocromica. Tale deficienza di ferro nel sangue può essere il risultato di malattie renali croniche, farmaci, malattie da radiazioni citostatiche, cancro, epatite cronica.

Esame del sangue decodificante per conta mchc e mch, emoglobina e globuli rossi:

  • Hgb-men - 129 - 169 g / l, donne - 119 - 149 g / l;
  • Rbc - uomini - 4,1 - 4,9 milioni, donne - 3,6 - 4,8 milioni
  • mch - 25 - 36 pg;
  • mchc - 31 - 38%.

L'uso di questi indicatori consente di valutare il sistema ematopoietico del corpo e le sue condizioni. Gli analizzatori automatici mostrano i dati del test del sangue sotto forma di tabelle grafiche. Dopo aver ricevuto i dati da queste analisi, viene compilato un regime di trattamento chiaro per prevenire il progresso di molte malattie nelle prime fasi del rilevamento.

Se ultimamente ti senti stanco e debole, hai prestazioni ridotte, spesso senti vertigini, vola davanti ai tuoi occhi, sviene - contatta immediatamente il medico, perché questi sono segni di carenza di ferro.

Quando l'anemia non può bere tè, caffè, bevande energetiche.

Dare la preferenza a prodotti contenenti ferro: frutta, pane integrale, legumi, carne rossa, fegato, verdure verdi, verdure.

Per Saperne Di Più I Vasi