Revisione dell'insufficienza mitralica, 1, 2 e i restanti gradi della malattia

Da questo articolo imparerai: cos'è l'insufficienza della valvola mitrale, perché si sviluppa, come si manifesta. L'estensione della malattia e le loro caratteristiche. Come sbarazzarsi dell'insufficienza della valvola mitrale.

L'insufficienza della valvola mitrale è il suo difetto, in cui le sue valvole non sono in grado di chiudersi completamente. Per questo motivo, c'è rigurgito (flusso sanguigno inverso) dal ventricolo sinistro all'atrio sinistro.

La malattia è pericolosa in quanto porta a insufficienza cardiaca, alterata circolazione sanguigna e disturbi correlati degli organi interni.

Il difetto della valvola può essere completamente curato con la chirurgia. Trattamento conservativo - è più sintomatico.

Il cardiologo, il cardiochirurgo e il reumatologo sono impegnati nel trattamento.

motivi

È un difetto acquisito, non innato. Può essere causato da malattie che danneggiano i tessuti connettivi del corpo (poiché le valvole sono costituite da tessuto connettivo), malattie cardiache e anomalie della valvola stessa.

Possibili cause della malattia della valvola mitrale:

Sintomi, gradi e fasi

La malattia può manifestarsi in forme acute e croniche.

Insufficienza mitralica acuta si verifica quando le corde dei tendini o dei muscoli papillari si rompono durante un attacco cardiaco o endocardite infettiva, così come in lesioni cardiache.

Cronico si sviluppa gradualmente (in 5 fasi) a causa di malattie croniche come reumatismi, lupus eritematoso sistemico, cardiopatia coronarica e anche a causa di patologie della valvola mitrale stessa (suo prolasso, degenerazione).

Sintomi di insufficienza bicuspide acuta:

  • Un brusco calo della pressione arteriosa fino allo shock cardiogeno.
  • Insufficienza ventricolare sinistra
  • Edema polmonare (manifestato da soffocamento, tosse, respiro sibilante, espettorato).
  • Extrasistoli atriali.
  • Fibrillazione atriale.

Gradi di insufficienza mitralica

Per determinare la gravità del difetto può essere l'ecocardiografia (ecografia del cuore). Dipende dal volume di sangue che risale all'atrio sinistro e dalla dimensione dell'orifizio che rimane quando le foglie della valvola sono chiuse.

Caratteristiche di gravità:

Le fasi della malattia: caratteristiche e sintomi

A seconda della gravità del difetto, della gravità dei disturbi circolatori e dei sintomi che infastidiscono il paziente, ci sono 5 fasi:

  1. Fase di compensazione. È caratterizzato da insufficienza della valvola mitrale di 1 grado (il volume di rigurgito è inferiore a 30 ml). I disordini circolatori nei cerchi piccoli e grandi sono assenti. Il paziente non è infastidito da alcun sintomo. La malattia può essere diagnosticata per caso durante un esame fisico di routine.
  2. Fase di sub-integrazione. Il livello di gravità in termini di EchoCG è moderato. Il flusso di sangue inverso all'atrio sinistro porta alla sua espansione (dilatazione). Per compensare i disturbi circolatori, il ventricolo sinistro è costretto a contrarsi più intensamente, il che porta al suo aumento - ipertrofia. Con intenso sforzo fisico, mancanza di respiro e un aumento del battito cardiaco appaiono, che indica una leggera violazione della circolazione del sangue nel polmone (piccolo) cerchio finora. Potrebbero esserci leggeri gonfiori alle gambe (piedi e gambe).
  3. Stadio di decompensazione. La gravità del rigurgito è 2-3. In questa fase, la circolazione del sangue è disturbata sia in cerchi piccoli che grandi. Questo è espresso dalla mancanza di respiro durante qualsiasi sforzo fisico, un aumento significativo del ventricolo sinistro, un dolore pressante, dolorante o cucito nella metà sinistra del torace (di solito dopo uno sforzo fisico), periodici fallimenti del ritmo cardiaco.
  4. Fase distrofica. La gravità è terza (rigurgito oltre 60 ml o 50%). Il funzionamento non solo dei ventricoli sinistro ma anche destro è compromesso. L'ipertrofia di entrambi i ventricoli può essere rilevata su echoCG o radiografia del torace. Circolazione del sangue significativamente compromessa in entrambi i cerchi. A causa di ciò, vi è un edema pronunciato sulle gambe, dolore sia a sinistra che a destra dell'ipocondrio (può verificarsi a riposo), mancanza di respiro dopo un po 'di esercizio o a riposo, attacchi di asma cardiaco (soffocamento, tosse). Compaiono disturbi renali ed epatici. In questa fase, l'insufficienza tricuspidale può anche essere aggiunta all'insufficienza della valvola mitrale.
  5. Terminal. Corrisponde allo stadio 3 dell'insufficienza cardiaca cronica. Il funzionamento di tutte le parti del cuore è compromesso. Il cuore non è più in grado di fornire correttamente tutti gli organi con il sangue. Il paziente è disturbato da respiro corto a riposo, frequenti attacchi di asma cardiaco, interruzioni del lavoro cardiaco, intolleranza a qualsiasi attività fisica, gonfiore delle estremità e dell'addome, dolore al cuore, aritmie (fibrillazione atriale, extrasistoli atriali). Cambiamenti distrofici irreversibili si sviluppano negli organi interni (principalmente reni e fegato). La previsione è estremamente sfavorevole. Il trattamento è già inefficace.

diagnostica

Per identificare la malattia, vengono utilizzate una o più procedure:

  • ecocardiografia normale;
  • ecocardiografia transesofagea;
  • radiografia del torace;
  • ECG.

trattamento

Può essere chirurgico o medico. Tuttavia, il trattamento farmacologico non può eliminare completamente la patologia. L'insufficienza mitralica può essere completamente curata solo chirurgicamente.

Tattica di trattamento della malattia

Nella forma acuta dell'insufficienza mitralica, vengono urgentemente introdotti farmaci per alleviare i sintomi e quindi viene eseguita la chirurgia.

Nella forma cronica, la strategia di trattamento dipende dallo stadio.

Trattamento farmacologico

Nella forma acuta della malattia, i nitrati (nitroglicerina) e i farmaci inotropi non glicosidici (ad esempio la Dobutamina) vengono somministrati al paziente come primo soccorso. Dopo questo, viene eseguita un'operazione di emergenza.

Nella forma cronica, il trattamento deve essere diretto sia a migliorare il lavoro del cuore e della circolazione del sangue, sia a eliminare la malattia sottostante.

Diuretici, beta-bloccanti, antagonisti di aldosterone, nitrati, agenti antiaritmici, ACE-inibitori sono usati per correggere i disturbi circolatori. Se aumenta il rischio di coaguli di sangue - agenti antipiastrinici.

Trattamento della malattia di base che ha causato la patologia della valvola mitrale:

Trattamento chirurgico

È prescritto per la forma acuta della malattia, così come per le fasi secondarie e superiori della forma cronica.

Nella moderna pratica chirurgica vengono utilizzati due tipi di operazioni:

  1. Valvola di plastica Questa è una ricostruzione della propria valvola (orlando le sue cuspidi, corde dei tendini).
  2. Valvola protesica È la sua sostituzione con una protesi di origine artificiale o biologica.

Eseguendo l'operazione nel tempo, è possibile prevenire un'ulteriore progressione del difetto e l'insufficienza cardiaca associata.

prevenzione

Le misure preventive consistono nel trattamento della malattia di base anche prima dell'insorgenza dell'insufficienza mitralica (trattamento tempestivo dell'endocardite con antibiotici, corretta somministrazione di farmaci contro i reumatismi prescritti dal medico, ecc.).

Escludere i fattori che aumentano il rischio di malattie cardiache: fumo, alcolismo, consumo frequente di cibi grassi, salati e piccanti, regime di consumo scorretto, mancanza di sonno, scarsa mobilità, obesità, stress, distribuzione irrazionale del tempo per il lavoro e il riposo.

La vita con insufficienza mitralica

Se il difetto del primo grado di gravità e si trova nella fase di compensazione, è possibile farlo solo osservando un medico e prendendo la quantità minima di farmaci. Visita un cardiologo e fai un'ecocardiografia ogni sei mesi.

L'attività fisica entro limiti ragionevoli non è controindicata, ma i carichi atletici competitivi sono esclusi in qualsiasi fase del vizio.

Per quanto riguarda la gravidanza, è possibile in una fase precoce di una malformazione senza marcati disturbi circolatori, ma la consegna avverrà attraverso un taglio cesareo. Con la malattia 2 e oltre, una gravidanza riuscita è possibile solo dopo l'eliminazione del difetto.

Dopo la sostituzione della valvola, seguire le regole di uno stile di vita sano per prevenire le malattie cardiovascolari. Se in futuro occorreranno operazioni (anche dentistiche) o diagnostiche invasive, avvisare il medico in anticipo della valvola protesica, poiché verranno prescritti farmaci speciali per prevenire il processo infiammatorio e i coaguli di sangue nel cuore.

prospettiva

La prognosi dipende dalla causa del vizio.

  • Nella maggior parte dei casi, è sfavorevole, dal momento che le principali malattie (reumatismi, lupus, sindrome di Marfan, cardiopatia coronarica) sono difficili da trattare e non possono essere completamente fermate. Pertanto, la malattia può portare ad altre lesioni del cuore, dei vasi sanguigni e degli organi interni.
  • Se il difetto è causato da endocardite o alterazioni degenerative nella valvola stessa, la prognosi è più confortante. La cura è possibile in caso di tempestiva chirurgia plastica o sostituzione della valvola. Una protesi stabilita durerà da 8 a 20 anni o più, a seconda della varietà.
  • La prognosi per una malattia di gravità 1, che non è accompagnata da disturbi circolatori, può essere favorevole. Con la giusta tattica di osservazione, così come nel trattamento della malattia di base, l'insufficienza mitralica potrebbe non progredire per molti anni.

Insufficienza mitralica

L'insufficienza mitralica è una malattia cardiaca valvolare caratterizzata da chiusura incompleta o prolasso delle valvole della valvola atrioventricolare sinistra durante la sistole, che è accompagnata da un flusso sanguigno patologico di ritorno dal ventricolo sinistro all'atrio sinistro. L'insufficienza mitralica porta a dispnea, affaticamento, palpitazioni, tosse, emottisi, edema alle gambe, ascite. L'algoritmo diagnostico per l'individuazione dell'insufficienza mitralica comporta il confronto di dati ottenuti da auscultazione, ECG, PCG, raggi X, ecocardiografia, cateterizzazione cardiaca, ventricolografia. Nell'insufficienza mitralica vengono eseguite la terapia medica e la cardiochirurgia (protesi o placca mitrale).

Insufficienza mitralica

Insufficienza della valvola mitrale - cardiopatia congenita o acquisita dovuta a lesione dei foglietti valvolari, strutture sottovalvolari, corde o iperestensione dell'anello della valvola, che porta al rigurgito mitralico. L'insufficienza mitralica isolata in cardiologia è raramente diagnosticata, ma nella struttura dei difetti cardiaci combinati e combinati si verifica in metà dei casi.

Nella maggior parte dei casi, l'insufficienza mitralica acquisita è associata a stenosi mitralica (malattia valvolare mitralica combinata) e difetti aortici. Insufficienza mitralica congenita isolata rappresenta lo 0,6% di tutti i difetti cardiaci congeniti; nei difetti complessi, è solitamente combinato con DMPP, VSD, dotto arterioso aperto, coartazione aortica. Nel 5-6% degli individui sani, questo o quel grado di rigurgito mitralico viene rilevato con l'aiuto di EchoCG.

Cause dell'insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica acuta può svilupparsi a seguito di rotture dei muscoli papillari, corde tendinee, lacerazione delle cuspidi della valvola mitrale in infarto miocardico acuto, trauma contusivo al cuore e endocardite infettiva. La rottura dei muscoli papillari a causa di infarto miocardico è associata a un esito letale nell'80-90% dei casi.

Lo sviluppo di insufficienza mitralica cronica può essere dovuto a danno valvolare nelle malattie sistemiche: reumatismi, sclerodermia, lupus eritematoso sistemico, endocardite eosinofila di Leffler. La cardiopatia reumatica provoca circa il 14% di tutti i casi di insufficienza mitralica isolata.

La disfunzione ischemica del complesso mitralico è stata osservata nel 10% dei pazienti con cardiosclerosi post-infarto. L'insufficienza mitralica può essere causata da prolasso della valvola mitrale, lacrima, accorciamento o allungamento delle corde tendinee e dei muscoli papillari. In alcuni casi, l'insufficienza mitralica è una conseguenza dei difetti sistemici del tessuto connettivo nelle sindromi di Marfan ed Ehlers-Danlos.

L'insufficienza mitralica relativa si sviluppa in assenza di danno all'apparato valvolare durante la dilatazione della cavità ventricolare sinistra e l'espansione dell'anello fibroso. Tali cambiamenti si riscontrano in cardiomiopatia dilatativa, decorso progressivo dell'ipertensione arteriosa e malattia coronarica, miocardite, cardiopatia aortica. Calcolo delle valvole, cardiomiopatia ipertrofica, ecc. Sono tra le ragioni più rare per lo sviluppo dell'insufficienza mitralica.

L'insufficienza mitrale congenita si verifica durante la fenestrazione, la scissione delle valvole mitrali, la deformità del paracadute della valvola.

Classificazione dell'insufficienza mitralica

Il decorso dell'insufficienza mitralica è acuto e cronico; per eziologia - ischemica e non ischemica.

Anche distinguere tra insufficienza mitralica organica e funzionale (relativa). Il fallimento organico si sviluppa con un cambiamento strutturale nella valvola mitrale stessa o nei filamenti del tendine che lo trattengono. L'insufficienza mitralica funzionale è solitamente il risultato dell'espansione (mitralizzazione) della cavità ventricolare sinistra durante il suo sovraccarico emodinamico causato da malattie del miocardio.

Data la gravità del rigurgito, si distinguono 4 gradi di insufficienza mitralica: con lieve rigurgito mitralico, rigurgito mitralico moderato, grave e grave.

Nel decorso clinico dell'insufficienza mitralica, ci sono 3 fasi:

I (stadio compensato) - una leggera insufficienza mitralica; il rigurgito mitralico è del 20-25% del volume ematico sistolico. L'insufficienza mitralica è compensata dall'iperfunzione del cuore sinistro.

II (stadio subcompensato) - il rigurgito mitralico è del 25-50% del volume ematico sistolico. Si sviluppa una stasi ematica nei polmoni e un lento aumento del sovraccarico biventricolare.

III (stadio scompensato) - insufficienza pronunciata della valvola mitrale. Il ritorno del sangue all'atrio sinistro nella sistole è del 50-90% del volume sistolico. Si sviluppa un'insufficienza cardiaca totale.

Caratteristiche di emodinamica nell'insufficienza mitralica

A causa della chiusura incompleta dei cordoni della valvola mitrale durante la sistole, un'onda rigurgitante proviene dal ventricolo sinistro all'atrio sinistro. Se il flusso inverso di sangue è insignificante, l'insufficienza mitralica è compensata da un aumento del lavoro del cuore con lo sviluppo di dilatazione adattiva e iperfunzione del ventricolo sinistro e del tipo isotonico sinistro. Questo meccanismo può frenare abbastanza a lungo l'aumento della pressione nella circolazione polmonare.

L'emodinamica compensata nell'insufficienza mitralica è espressa da un adeguato aumento di ictus e volumi minuti, una diminuzione del volume sistolico finale e l'assenza di ipertensione polmonare.

Nelle forme gravi di insufficienza mitralica, il volume di rigurgito prevale sul volume della corsa, il volume minuto del cuore viene drasticamente ridotto. Il ventricolo destro, sperimentando un aumento dello stress, rapidamente ipertrofico e dilatato, con conseguente sviluppo di grave insufficienza ventricolare destra.

Con insufficienza mitralica acuta, un'adeguata dilatazione compensatoria del cuore sinistro non ha il tempo di svilupparsi. In questo caso, un aumento rapido e significativo della pressione nella circolazione polmonare è spesso accompagnato da edema polmonare fatale.

Sintomi di insufficienza mitralica

Nel periodo di compensazione, che può durare diversi anni, è possibile un'insufficienza mitralica asintomatica. Nella fase di ricompensa, compaiono sintomi soggettivi che si manifestano in mancanza di respiro, affaticamento, tachicardia, dolore anginoso, tosse, emottisi. Con un aumento del ristagno venoso in un piccolo cerchio, ci possono essere attacchi di asma cardiaco durante la notte.

Lo sviluppo di insufficienza ventricolare destra è accompagnato dalla comparsa di acrocianosi, edema periferico, ingrossamento del fegato, gonfiore delle vene del collo, ascite. Quando la compressione del nervo laringeo ricorrente dall'atrio sinistro espanso o dal tronco polmonare avviene raucedine o afonia (sindrome di Ortner). Nella fase di scompenso in più della metà dei pazienti con insufficienza mitralica, viene rilevata la fibrillazione atriale.

Diagnosi dell'insufficienza mitralica

I dati diagnostici di base che indicano l'insufficienza mitralica sono ottenuti durante un accurato esame fisico, confermato da elettrocardiografia, fonocardiografia, radiografia e radiografia del torace, echoCG e esame Doppler del cuore.

A causa di ipertrofia e dilatazione del ventricolo sinistro in pazienti con insufficienza mitralica, si sviluppa una gobba cardiaca, un impulso apicale superiore versato appare nello spazio intercostale V-VI dalla linea medio-clavicolare, la pulsazione nell'epigastrio. La percussione è determinata dall'espansione dei confini di ottusità cardiaca a sinistra, in alto ea destra (con insufficienza cardiaca totale). Segni di auscultazione dell'insufficienza mitralica si stanno indebolendo, a volte la completa assenza di tono I all'apice, soffio sistolico sopra l'apice del cuore, accento e scissione dell'II tono sull'arteria polmonare, ecc.

Il contenuto informativo del fonocardiogramma è la capacità di caratterizzare in dettaglio il soffio sistolico. I cambiamenti dell'ECG nell'insufficienza mitralica indicano ipertrofia dell'atrio sinistro e del ventricolo e nell'ipertensione polmonare, ipertrofia del ventricolo destro. Nelle radiografie si nota un aumento dei contorni sinistro del cuore, a seguito del quale l'ombra del cuore assume una forma triangolare, le radici congestive dei polmoni.

L'ecocardiografia consente di determinare l'eziologia dell'insufficienza mitralica, valutarne la gravità, la presenza di complicanze. Con l'aiuto dell'ecocardiografia Doppler, viene rilevato il rigurgito attraverso l'orifizio mitrale, viene determinata la sua intensità e magnitudine, che insieme ci consente di giudicare il grado di insufficienza mitralica. In presenza di fibrillazione atriale, l'ecocardiografia transesofagea viene utilizzata per rilevare i coaguli di sangue nell'atrio sinistro. Per valutare la gravità dell'insufficienza mitralica, vengono utilizzati il ​​sondaggio delle cavità cardiache e della ventricolografia sinistra.

Trattamento dell'insufficienza mitralica

Nell'insufficienza mitralica acuta, i diuretici e i vasodilatatori periferici richiedono la somministrazione. La contropulsazione intra-aortica del palloncino può essere eseguita per stabilizzare l'emodinamica. Non è richiesto un trattamento speciale per lieve insufficienza mitralica cronica asintomatica. Nello stadio subcompensato, sono prescritti ACE inibitori, beta-bloccanti, vasodilatatori, glicosidi cardiaci, farmaci diuretici. Con lo sviluppo della fibrillazione atriale, vengono usati anticoagulanti indiretti.

Nell'insufficienza mitralica di gravità moderata e severa, oltre alla presenza di disturbi, è indicato un intervento di cardiochirurgia. L'assenza di calcificazione dei lembi e memorizza l'apparato di valvola mobile permette il ricorso al di interventi valvola -. Plastica annuloplastica valvola mitrale, accorciando corde di plastica, ecc Nonostante il basso rischio di sviluppare endocardite infettiva e trombosi, valvola operazioni risparmiando sono spesso accompagnate da ricorrenti mitralica, che limita la loro prestazione piuttosto ristretta gamma di indicazioni (prolasso della valvola mitrale, rottura della struttura della valvola, insufficienza della valvola relativa, dilatazione dell'anello della valvola, gravidanza programmata).

In presenza di calcificazione della valvola, è indicato l'ispessimento pronunciato degli accordi, il trattamento protesico della valvola mitrale con una protesi biologica o meccanica. Complicanze postoperatorie specifiche in questi casi possono essere tromboembolismo, blocco atrioventricolare, endocardite infettiva secondaria della protesi, alterazioni degenerative delle bioprotesi.

Prognosi e prevenzione dell'insufficienza mitralica

La progressione del rigurgito nell'insufficienza mitralica è stata osservata nel 5-10% dei pazienti. La sopravvivenza a cinque anni è dell'80%, a dieci anni - il 60%. La natura ischemica dell'insufficienza mitralica porta rapidamente a una grave compromissione della circolazione sanguigna, peggiora la prognosi e la sopravvivenza. Le ricadute postoperatorie dell'insufficienza mitralica sono possibili.

Insufficienza mitralica di grado lieve e moderato non è una controindicazione alla gravidanza e al parto. Con un alto grado di carenza, sono necessari ulteriori test con una valutazione del rischio completa. I pazienti con insufficienza mitralica devono essere osservati da un cardiochirurgo, cardiologo e reumatologo. La prevenzione dell'insufficienza valvolare mitralica acquisita è la prevenzione di malattie che portano allo sviluppo di un difetto, principalmente i reumatismi.

Insufficienza della valvola mitrale: trattamento a 1, 2 e 3 gradi della malattia e prognosi per il recupero

L'insufficienza mitralica è un tipo di cardiopatia valvolare. La patogenesi è dovuta alla chiusura incompleta dell'orifizio mitrale, che è preceduta da una violazione della struttura delle valvole, dei tessuti sotto le valvole.

La patologia è caratterizzata da rigurgito di sangue nell'atrio sinistro dal ventricolo sinistro. Consideriamo in dettaglio che cos'è, la natura dello sviluppo e il quadro clinico del decorso dell'insufficienza della valvola mitralica con 1, 2 e 3 gradi della malattia, i suoi metodi di trattamento e la previsione di un ritorno alla vita normale.

Descrizione della malattia

NMC (insufficienza della valvola mitrale) è l'anomalia cardiaca più diffusa. Di tutti i casi, il 70% soffre di una forma isolata di NMC. Di solito l'endocardite reumatica è la causa principale della malattia. Spesso un anno dopo il primo attacco, lo stato del cuore porta all'insufficienza cronica, che è piuttosto difficile da guarire.

Il gruppo di rischio maggiore comprende le persone con valvulite. Questa malattia danneggia i lembi della valvola, a causa della quale subiscono processi di corrugazione, distruzione e gradualmente diventano più brevi rispetto alla lunghezza originale. Se la valvulite è in una fase avanzata, si sviluppa la calcificazione.

L'endocardite settica porta alla distruzione di molte strutture cardiache, quindi l'NMC ha le manifestazioni più forti. I lembi si saldano l'un l'altro abbastanza strettamente. Quando sono chiusi in modo incompleto attraverso la valvola, c'è troppo rilascio di sangue, che provoca il suo riavvio e la formazione di processi stagnanti, un aumento della pressione. Tutti i segni portano ad un crescente fallimento del MC.

Cause e fattori di rischio

NMC colpisce le persone con una o più delle seguenti patologie:

  1. Predisposizione congenita
  2. Sindrome della displasia del tessuto connettivo.
  3. Prolasso della valvola mitrale, caratterizzato da rigurgito di 2 e 3 gradi.
  4. Distruzione e rottura della corda, rottura dei foglietti MK a causa di lesioni nella zona del petto.
  5. Rottura di cuspidi e corde nello sviluppo della natura infettiva dell'endocardite.
  6. Distruzione dell'apparato che unisce le valvole, con endocardite derivante da malattie del tessuto connettivo.
  7. Infarto della valvola mitrale, seguito dalla formazione della cicatrice nella zona sottovalvolare.
  8. Cambiando la forma delle valvole e dei tessuti sotto le valvole, con reumatismi.
  9. Un aumento dell'anello mitralico nella cardiomiopatia dilatativa.
  10. Insufficienza della funzione valvolare nello sviluppo della cardiomiopatia ipertrofica.
  11. Insufficienza MK a causa dell'operazione.

L'insufficienza mitralica è spesso accompagnata da un'altra malformazione: la stenosi della valvola mitrale.

Tipi, forme, fasi

In NMC, il volume totale della corsa del ventricolo sinistro è stimato. A seconda della sua quantità, la malattia è divisa in 4 gradi di gravità (in percentuale, viene indicata la parte di sangue che viene ridistribuita in modo errato):

  • I (il più morbido) - fino al 20%.
  • II (moderato) - 20-40%.
  • III (forma media) - 40-60%.
  • IV (più grave) - oltre il 60%.

Le forme del decorso della malattia possono essere suddivise in acute e croniche:

Nel determinare le caratteristiche del movimento delle valvole mitrali, ci sono 3 tipi di classificazione patologica:

  • 1 - il livello standard di mobilità delle valvole (in questo caso le manifestazioni dolorose consistono in dilatazione dell'anello fibroso, perforazione delle valvole).
  • 2 - distruzione delle cuspidi (gli accordi subiscono il maggior danno, poiché vengono strappati o rotti e i muscoli papillari sono danneggiati.
  • 3 - riduzione della mobilità delle valvole (connessione forzata delle commessure, riduzione della lunghezza degli accordi, nonché loro giunzione).

Pericolo e complicazioni

Con la progressione progressiva di NMC manifestare tali violazioni:

  1. Lo sviluppo del tromboembolismo sulla base del ristagno permanente di gran parte del sangue.
  2. Trombosi della valvola
  3. Stroke. Di grande importanza nei fattori di rischio per ictus è una precedente trombosi valvolare.
  4. Fibrillazione atriale.
  5. Sintomi di insufficienza cardiaca cronica.
  6. Rigurgito mitralico (parziale mancata funzione di valvola mitrale).

Sintomi e segni

La gravità e la gravità delle TIC dipende dal grado di sviluppo nell'organismo:

  • La fase 1 della malattia non ha sintomi specifici.
  • La fase 2 non consente ai pazienti di allenarsi a una velocità accelerata, poiché la mancanza di respiro, la tachicardia, il dolore al petto, lo sfarfallamento del ritmo cardiaco e il disagio si manifestano immediatamente. L'auscultazione con insufficienza mitralica determina l'aumento dell'intensità del tono, la presenza del rumore di fondo.
  • Lo stadio 3 è caratterizzato da insufficienza ventricolare sinistra, patologie emodinamiche. I pazienti soffrono di mancanza di respiro costante, ortopnea, accelerazione del ritmo cardiaco, sensazione di fastidio al petto, la pelle è più pallida che in uno stato di salute.

Scopri di più sull'insufficienza mitralica e l'emodinamica con esso dal video:

Quando contattare un medico e al quale

Quando si identificano i sintomi tipici delle TIC, è necessario contattare immediatamente un cardiologo per interrompere la malattia nelle fasi iniziali. In questo caso, puoi evitare la necessità di consultare altri medici.

A volte c'è il sospetto di eziologia reumatoide della malattia. Quindi si dovrebbe visitare un reumatologo per la diagnosi e la prescrizione di un trattamento adeguato. Se è necessario un intervento chirurgico, il chirurgo cardiaco tratterà e quindi eliminerà il problema.

diagnostica

Metodi comuni per rilevare NMC:

  • Fisico. Velocità stimata e uniformità dell'impulso, caratteristiche dei cambiamenti della pressione sanguigna, gravità del rumore nel carattere sistolico dei polmoni.

I medici durante l'esame prestano attenzione alla natura della respirazione del paziente. Con la malattia, la dispnea non si ferma nemmeno quando il paziente viene spostato in posizione orizzontale, si manifesta con l'esclusione di fattori di distrazione, stimoli fisici e mentali. All'esame, si nota un aspetto pastoso dei piedi e delle gambe, una diminuzione della diuresi.

  • Elettrocardiografia. Determina l'intensità dei potenziali bioelettrici del cuore durante il suo funzionamento. Se la patologia arriva allo stadio terminale, si nota un'aritmia marcata.
  • Phonocardiography. Permette di visualizzare il rumore durante il lavoro del cuore, così come i cambiamenti nei suoi toni. Spettacoli di auscultazione:

  • Apekskardiografiya. Permette di vedere le vibrazioni della parte superiore del torace, che si verificano a bassa frequenza.
  • Ecocardiografia. Diagnosi ecografica che rivela tutte le caratteristiche del lavoro e dei movimenti del cuore. Richiede attenzione e abilità dall'esperto che lo conduce.
  • X-ray. L'immagine mostra un'immagine delle aree di lesioni dei muscoli cardiaci, delle valvole e del tessuto connettivo. È possibile non solo identificare le aree malate, ma anche identificare aree assolutamente salutari. Questo metodo viene utilizzato solo con 2 fasi dello sviluppo della patologia.
  • Ulteriori informazioni su sintomi e diagnostica dal video:

    È necessario distinguere NMC da altre patologie del cuore:

    1. Miocardite in forma grave.
    2. Difetti cardiaci congeniti e acquisiti di eziologia contigua.
    3. Cardiomiopatia.
    4. Prolapse MK.

    Puoi leggere altri sintomi dell'insufficienza valvolare aortica e le differenze tra questa malattia cardiaca e quella descritta in questo articolo.

    Leggi anche le informazioni su come la malattia di Behcet appare e quanto sia pericolosa, con i metodi di trattamento di questa complessa patologia vascolare.

    Metodi di terapia

    Quando i sintomi di NMC sono pronunciati, l'intervento chirurgico è indicato per il paziente. Eseguire immediatamente l'operazione per i seguenti motivi:

    1. Alla seconda e ultima fase, nonostante il fatto che il volume di rilascio di sangue sia dal 40% della sua quantità totale.
    2. In assenza dell'effetto della terapia antibiotica e del peggioramento dell'endocardite infettiva.
    3. Deformazioni rinforzate, sclerosi delle valvole e dei tessuti situati nello spazio sottovalvola.
    4. In presenza di segni di progressiva disfunzione del ventricolo sinistro, insieme a insufficienza cardiaca generale, procedere a 3-4 gradi.
    5. L'insufficienza cardiaca precoce può anche essere una ragione per l'operazione, tuttavia, il tromboembolismo di vasi di grandi dimensioni situati nella circolazione sistemica dovrebbe essere rivelato al fine di formare indicazioni.

    Tali operazioni sono praticate:

    • Le operazioni ricostruttive ricostruttive di valvole sono necessarie per la correzione di NMC nell'infanzia.
    • Comissuroplasty e decalcificazione delle cuspidi sono indicati in pazienti con insufficienza MK grave.
    • Hordoplastika è progettato per normalizzare la mobilità delle valvole.
    • La traslocazione del cavo viene visualizzata quando cadono.
    • Le parti di fissaggio del muscolo papillare vengono eseguite con tamponi di Teflon. Questo è necessario quando si divide la testa del muscolo con gli altri componenti.
    • Le protesi degli accordi sono necessarie per la loro completa distruzione.
    • La valvuloplastica evita la rigidità delle valvole.
    • L'anuloplastica è progettata per liberare il paziente dal rigurgito.
    • La riparazione protesica della valvola viene eseguita con la sua grave deformazione o lo sviluppo di irreversibile e interferente con il normale funzionamento della fibrosclerosi. Vengono utilizzate protesi meccaniche e biologiche.

    Scopri le operazioni minimamente invasive per questa malattia dal video:

    Cosa aspettarsi e misure di prevenzione

    Con lo sviluppo di NMC, la prognosi determina la gravità della malattia, cioè il livello di rigurgito, la comparsa di complicanze e cambiamenti irreversibili nelle strutture cardiache. La sopravvivenza per 10 anni dopo la diagnosi è superiore rispetto a patologie gravi simili.

    Se l'insufficienza valvolare si manifesta in forma moderata o moderata, le donne hanno l'opportunità di sopportare e generare figli. Quando la malattia diventa cronica, tutti i pazienti devono sottoporsi a un'ecografia ogni anno e consultare un cardiologo. In caso di deterioramento, visitare l'ospedale più spesso.

    La prevenzione di NMC è la prevenzione o il trattamento precoce delle malattie che causano questa patologia. Tutte le malattie o manifestazioni di insufficienza della valvola mitrale a causa della sua valvola impropria o ridotta devono essere diagnosticate rapidamente e il trattamento tempestivo effettuato.

    L'NMC è una patologia pericolosa che porta a gravi processi distruttivi nel tessuto cardiaco e pertanto necessita di un trattamento adeguato. I pazienti, soggetti alle raccomandazioni del medico, possono tornare alla vita normale qualche tempo dopo l'inizio del trattamento e curare il disturbo.

    Insufficienza della valvola mitrale di 2 gradi

    • Le ragioni per lo sviluppo della patologia valvolare acquisita
    • Il meccanismo di sviluppo di insufficienza mitralica 2 gradi
    • I principali sintomi della malattia
    • Ulteriori studi sul rigurgito mitralico
    • Diagnosi della malattia astuta
    • Come trattare la patologia valvolare?

    Insufficienza mitralica 2 gradi si riferisce ad una patologia acquisita che porta ad anomalie nel funzionamento del cuore. Nel corpo del paziente si osservano cambiamenti nella circolazione intracardiaca e generale del sangue. Non solo gli adulti, ma anche i bambini soffrono di insufficienza della valvola mitrale.

    Le ragioni per lo sviluppo della patologia valvolare acquisita

    I pazienti che hanno avuto endocardite reumatica o una malattia sistemica del tessuto connettivo non pensano di aver acquisito cambiamenti acquisiti nelle valvole cardiache. Le complicanze settiche durante le procedure speciali di pulizia dei vasi portano a danni alle valvole.

    L'endocardite virale colpisce tutta l'attività cardiaca, indebolendone la forza. Il cuore ricorda a se stessi quando le pareti non sono completamente collegate durante la contrazione sistolica dei ventricoli. L'apertura tra le camere del cuore non si chiude. Il sangue si muove nella direzione opposta dal ventricolo sinistro all'atrio, causando la comparsa di un certo rumore. C'è un aumento del suo volume nell'atrio sinistro, aumento dei valori della pressione sanguigna.

    A seconda dell'eziologia, si distinguono le carenze organiche e funzionali. L'aumento del volume del ventricolo sinistro dopo le malattie del muscolo cardiaco porta a cambiamenti funzionali nelle valvole.

    Flusso sanguigno alterato e tono vascolare come risultato dell'IRR contribuisce alla comparsa di alterata valvola mitrale di 2 gradi. I cambiamenti nelle valvole avvengono in forma acuta e cronica. Il processo rapido si sviluppa dopo la formazione di un ascesso durante l'endocardite o come risultato di traumi tissutali durante l'intervento chirurgico. Spesso la causa della condizione patologica sono fattori come:

    • danno con lupus eritematoso;
    • endocardite eziologia virale;
    • cambiamenti nei volantini delle valvole;
    • processo reumatico;
    • rottura spontanea del tendine.

    La forma cronica della malattia è accompagnata da alterazioni degenerative e infiammatorie. Anomalie congenite nell'apparato valvolare, cambiamenti sotto l'influenza del processo infettivo contribuiscono al suo sviluppo.

    Il meccanismo di sviluppo di insufficienza mitralica 2 gradi

    Con la sconfitta dell'apparato valvolare valvolare si osserva una degenerazione del tessuto: si forma una cicatrice sullo sfondo dello sviluppo del processo infiammatorio. Un cambiamento nei lembi porta ad un significativo accorciamento. Nel processo di contrazione del cuore, l'apertura risultante passa una porzione significativa di sangue nella direzione opposta dal ventricolo sinistro all'atrio sinistro. Il paziente ha un aumento delle dimensioni della camera sinistra del cuore e sovraccarico miocardico.

    L'insufficienza della valvola mitrale è caratterizzata da cambiamenti nell'atrio sinistro, con un aumento del volume di sangue espulso e ipertrofia muscolare. In caso di insufficienza del secondo grado, compaiono sintomi clinici che aiutano il medico a stabilire una diagnosi accurata. Il ritmo cardiaco del paziente viene disturbato, la quantità di flusso sanguigno cambia e l'apporto di ossigeno ai tessuti diminuisce.

    Quando si forma uno scompenso, si verifica un cambiamento nel metabolismo dei carboidrati e si sviluppa l'acidosi. Un atrio debole ha un leggero tono e si espande notevolmente. Aumento della pressione nella vena polmonare. Come risultato della progressione della malattia, con processi stagnanti nella circolazione polmonare, i cambiamenti si verificano nel ventricolo destro, accompagnati da ristagno di sangue.

    I principali sintomi della malattia

    Dopo aver esaminato il paziente, il medico può sospettare la formazione di cambiamenti nella valvola mitrale di 2 gradi nella fase attiva della cardite reumatica. Il paziente ha ascoltato il soffio sistolico all'apice e nel quarto spazio intercostale, sul bordo sinistro dello sterno. Non ci sono segni di alterata circolazione del sangue, indicando una lesione della valvola sinistra.

    Dopo aver rimosso l'attacco reumatico, il medico determina la presenza di rumore intenso, indicando un'insufficienza della valvola mitrale formatasi. La diagnosi finale è confermata 6-12 mesi dopo l'insorgenza della malattia.

    I pazienti con malattia di stadio 2, di solito non mostrano alcuni reclami per lungo tempo. In caso di progressione della malattia in un paziente dopo esercizio a breve termine, appare la mancanza di respiro. Di regola, tali cambiamenti si verificano dopo aver salito le scale, accelerato a piedi o in esecuzione.

    Nei bambini e negli adolescenti, il medico osserva un aumento della frequenza cardiaca, la formazione di una gobba cardiaca.

    Ci sono casi in cui si verifica una pulsazione nel cuore e nella regione addominale a causa dell'ipertrofia dei muscoli del ventricolo destro. I pazienti hanno una miscela dei bordi del cuore e l'impulso raggiunge i limiti della norma o li supera leggermente. La pressione sanguigna aumenta leggermente.

    Il medico ascolta l'indebolimento della corrente cardiaca all'apice, che si forma quando le valvole non sono completamente collegate durante la sistole. Molti pazienti hanno molto rumore durante una contrazione del cuore Riempie l'intera sistole e, con un debole muscolo cardiaco, scompare o diventa molto debole. Il rumore persiste quando il paziente è in posizione verticale, inalato e non appare sui vasi del collo.

    Ulteriori studi sul rigurgito mitralico

    A seconda del grado di sviluppo della malattia, ci sono cambiamenti sull'elettrocardiogramma. Nella fase iniziale della malattia, l'ECG non registra alcuna patologia. Con la progressione del fallimento, vi è evidenza di ipertrofia e cambiamenti nel muscolo dell'atrio sinistro. Nei pazienti con malattia grave, l'asse elettrico del cuore viene spostato a sinistra. Nella fase finale della malattia si verifica un disturbo del ritmo cardiaco, extrasistoli e fibrillazione atriale.

    Dopo la fase attiva dei reumatismi, si verificano anormalità nella fase sistolica, specialmente nei pazienti con un grado di insufficienza di 2-3 gradi. I pazienti si lamentano della mancanza di respiro costante. Il medico nota la deformazione del torace, l'aumento dell'impulso apicale, la formazione di una gobba cardiaca. I bordi del cuore si espandono di 1,5-2,5 cm e l'impulso aumenta notevolmente.

    Se i sintomi si verificano, viene eseguito un esame radiografico. Determinare il riempimento di sangue della circolazione polmonare. Quando lo scompenso della terapia del ventricolo destro viene eseguito fino alla formazione di cambiamenti irreversibili nel miocardio.

    Il paziente aumenta il fegato, c'è un gonfiore agli arti inferiori, la mancanza di respiro aumenta.

    Diagnosi della malattia astuta

    L'insufficienza mitralica appartiene alla categoria di malattie con le quali non si dovrebbe scherzare. Nelle fasi iniziali della malattia, è difficile per il medico fare una diagnosi, poiché il soffio sistolico può comparire anche nelle persone sane con vari disturbi.

    L'insufficienza mitralica è caratterizzata dal rafforzamento e dal cambiamento a sinistra dell'impulso apicale, dalla comparsa di rumore sistolico, che si fonde con il primo tono cardiaco. L'ecocardiografia viene eseguita, fissando il sovraccarico del ventricolo sinistro del cuore, i cambiamenti nel movimento del sangue nelle valvole. Di particolare importanza sono le caratteristiche della circolazione del sangue attraverso l'orifizio mitrale. Nel caso di un difetto nelle valvole, il movimento del sangue nella direzione opposta viene stabilito durante l'ecocardiografia Doppler.

    Nella fase iniziale della malattia, il rigurgito è molto debole. Quanto prima verrà utilizzato un nuovo metodo di elettrocardiografia potenziata, tanto maggiore sarà la diagnosi precoce della malattia.

    Il soffio sistolico nella patologia della valvola mitrale si differenzia da quello delle altre malattie cardiache. Nei pazienti con pancardite, molti dei sintomi sono simili ai segni patologici di danno valvolare.

    La diagnosi di insufficienza mitralica è differenziata con difetti del setto interventricolare.

    Come trattare la patologia valvolare?

    Molti pazienti non hanno bisogno di cure per molto tempo.

    Il medico prescrive il trattamento principale della malattia e lo specialista presta la massima attenzione a due categorie di pazienti:

    • con malattia della valvola mitrale sintomatica primaria;
    • pazienti con gravi manifestazioni cliniche della malattia.

    Nel caso dell'emergenza di extrasistoli, palpitazioni cardiache, il medico prescrive farmaci dal gruppo dei beta-bloccanti: corsi di propanololo per 3 mesi, monitorando la quantità di pressione sanguigna durante il trattamento.

    In caso di sintomi che minacciano la vita del paziente, condurre una terapia intensiva. In caso di aritmie ventricolari, lo specialista include Amiodarone per 5-10 giorni nel regime di trattamento.

    Nei bambini, la prevenzione di endocardite infettiva in presenza di flusso di sangue inverso. Se la diagnosi è confermata, il medico prescrive il trattamento per i focolai cronici di infezione. Secondo la testimonianza, lo specialista consiglia procedure fisioterapiche sotto forma di una doccia circolare e contrastante, un bagno fito con effetto calmante, massaggio e preparati vegetotropici. È necessario, a seconda della gravità della malattia, prendere i cardiometaboliti:

    Particolare attenzione viene prestata alle misure preventive per i reumatismi. Nel caso dello sviluppo di scompenso, il trattamento dell'insufficienza circolatoria viene eseguito con l'uso di diuretici, glicosidi cardiaci e preparazioni ACE.

    I moderni progressi della medicina rendono possibile diagnosticare l'insufficienza della valvola mitrale nel tempo, per curarla e prevenirla.

    Insufficienza mitralica

    L'insufficienza mitralica è un tipo di difetto miocardico, che è caratterizzato da prolasso incompleto o chiusura delle valvole della valvola atrioventricolare sinistra durante la sistole. Il flusso di sangue inverso si verifica con ogni contrazione ventricolare. Il tipo più comune di disturbo della valvola cardiaca è l'insufficienza mitralica. La malattia si trova nel 50% delle persone con difetti cardiaci. Fondamentalmente, l'insufficienza mitralica viene rilevata contemporaneamente alla stenosi mitralica (l'apertura atrioventricolare destra viene ridotta). Inoltre, ci sono pazienti con una sola malattia - insufficienza mitralica.

    Il quadro clinico è marcatamente diverso nell'insufficienza mitrale cronica e acuta da patofisiologico. La base dei disturbi emodinamici è il rigurgito mitralico. La forma cronica di insufficienza mitralica si manifesta nella fase iniziale con postcarico.

    Cause dell'insufficienza mitralica

    L'insufficienza mitralica nel tasso di sviluppo è divisa in forma cronica e acuta.

    La forma acuta dell'insufficienza mitralica si forma entro poche ore o minuti dopo la comparsa di:

    - rottura di corde tendinee (fili che collegano il muscolo cardiaco con muscoli papillari interni del miocardio, a causa dei quali le foglie della valvola si spostano) a causa di infiammazione della membrana miocardica (interna), trauma toracico, ecc.;

    - Espansione acuta dell'anello fibroso (con infarto miocardico) - un anello stretto che si trova all'interno della parete del miocardio. Flap della valvola collegati ad esso;

    - lesioni dei muscoli papillari che causano infarto del miocardio (a causa della cessazione del flusso di sangue al muscolo cardiaco, il tessuto viene ucciso).

    - rottura delle cuspidi della valvola mitrale, che causa endocardite infettiva;

    - separazione chirurgica delle valvole con stenosi mitralica.

    La forma cronica di insufficienza mitralica si sviluppa per diversi anni o mesi a causa dei seguenti motivi:

    - malattie infiammatorie. Ad esempio, reumatismi o vari disturbi del sistema immunitario (scleroderma, lupus eritematoso);

    - malattie degenerative (strutture congenitamente disturbate di alcuni organi): degenerazione mixomatosa della valvola mitrale (i volantini della valvola mitrale sono ispessiti o la loro densità è ridotta), sindrome di Marfan (una malattia del tessuto connettivo che viene ereditata);

    - malattie infettive (endocardite infettiva - il rivestimento interno del cuore è infiammato), cambiamenti strutturali (alterazioni delle strutture di una valvola artificiale impiantata o rotture di muscoli papillari e corde tendinee);

    - caratteristiche strutturali congenite della valvola mitrale (la forma cambia, appaiono crepe, ecc.).

    Direttamente dal momento della comparsa dell'insufficienza mitralica è diviso in forma acquisita e congenita.

    Come risultato dell'impatto di fattori sfavorevoli sul corpo di una donna incinta - malattie infettive, radiografie o radiazioni e altri, si sviluppa l'insufficienza mitralica della forma congenita. Nel caso dell'impatto di un fattore avverso su un adulto - cancro e malattie infettive, lesioni, vi è un'insufficienza mitralica acquisita.

    La malattia dovuta alla formazione di suddivisione:

    - una forma organica (il flusso inverso di sangue nell'atrio dal ventricolo è dovuto al fatto che la valvola bicuspide è danneggiata, durante la contrazione dei ventricoli, chiude completamente l'apertura atrioventricolare sinistra);

    - insufficienza mitralica relativa o funzionale. Se la valvola bicuspide non viene modificata e il sangue penetra nell'atrio sinistro dal ventricolo sinistro nella direzione opposta, ciò è dovuto a:

    - con stiramento dell'anello fibroso e ventricolo sinistro dilatato;

    - il tono del muscolo papillare viene modificato (muscolo cardiaco interno, che fornisce il movimento del foglio della valvola);

    - Gli accordi sono allungati o rotti.

    Abbastanza spesso ci sono persone con una forma congenita della malattia. Nel 14% dei casi, l'insufficienza mitralica di una forma isolata è causata da una malattia reumatica del miocardio. Nel 10% dei pazienti con cardiosclerosi postinfartuale, viene rilevata una disfunzione della valvola mitrale ischemica. Inoltre, a causa di un difetto sistemico nel tessuto connettivo, si sviluppa l'insufficienza mitralica (sindrome di Ehlers-Danlos o sindrome di Marfan).

    L'insufficienza mitralica relativa si forma anche in assenza di danni alla valvola durante la dilatazione del ventricolo (a sinistra) e l'anello fibroso esteso. Tali cambiamenti possono essere trovati in miocardite, malattia coronarica, cardiopatia aortica e ipertensione arteriosa.

    Una causa più rara dello sviluppo dell'insufficienza mitralica è la cardiomiopatia ipertrofica e la calcificazione delle pareti del miocardio. Con deformità del paracadute della valvola, scissione delle valvole mitrali e fenestrazioni, si sviluppa l'insufficienza mitralica della forma congenita.

    Sintomi di insufficienza mitralica

    Il periodo di compensazione può durare diversi anni e non può manifestarsi clinicamente. Il periodo di sottocompensazione si manifesta con sintomi soggettivi: emottisi, tosse, dolore anginoso, tachicardia, affaticamento, mancanza di respiro. Se la congestione venosa aumenta nella circolazione polmonare, può verificarsi un attacco di asma cardiaco (di solito durante la notte durante il sonno). Il paziente si lamenterà anche di dispnea, mentre a riposo.

    Inizialmente, la tosse è secca, dopo di che l'espettorato appare con una piccola quantità di sangue in caso di crescente gravità della stasi del sangue nei vasi polmonari. Inoltre, quando c'è ristagno di sangue nei vasi dei polmoni, appare la mancanza di respiro.

    L'insufficienza ventricolare destra si manifesta clinicamente con acrocitosi, edema periferico, fegato ingrossato, vene cervicali gonfie, ascite. La sindrome di Ortner (afonia) o raucedine si verifica in caso di compressione del tronco polmonare. La fibrillazione atriale viene rilevata nei pazienti in più del 50% dei casi con insufficienza mitralica.

    Si osservano anche i seguenti segni di insufficienza mitralica: a causa di un disturbo nella distribuzione del sangue nel corpo, la capacità di lavoro diminuisce e appare la debolezza generale.

    Con lo sviluppo di anemia, i segni di insufficienza mitralica consistono in palpitazioni, sensazione di sbiadimento del miocardio o battito cardiaco irregolare, nonché colpi di stato nella parte sinistra del torace.

    Con la progressione della malattia, si verificherà un difetto di tipo pallido. La presenza di acrocianosi e cianosi delle labbra non è esclusa. La pressione sanguigna e l'impulso non cambiano.

    I pazienti con insufficienza mitralica non si rivolgono agli specialisti perché non provano disagio, poiché le capacità del cuore sono compensate con successo per molto tempo. La malattia è accompagnata da un graduale aumento del ventricolo sinistro, poiché è costretto a pompare più sangue. Di conseguenza, dopo un lungo periodo di tempo, il paziente inizierà a sentire un battito cardiaco, soprattutto sdraiato su un fianco.

    L'atrio sinistro aumenterà gradualmente per accogliere il sangue in eccesso dal ventricolo, in conseguenza del quale le contrazioni avvengono troppo rapidamente e la capacità di lavoro dovuta alla fibrillazione atriale è compromessa. A causa del ritmo cardiaco irregolare, la funzione di pompaggio del muscolo miocardico è compromessa. Invece di contrarre gli atri, tremano. Flusso sanguigno alterato, di norma, porta alla formazione di coaguli di sangue. È possibile la comparsa di edema negli arti inferiori.

    Tuttavia, tutti i suddetti sintomi non giocano in questo caso, un ruolo importante nella diagnosi, poiché tutti i segni sono caratteristici in presenza di altri difetti cardiaci.

    Gradi di insufficienza mitralica

    L'insufficienza mitralica è divisa in tre gradi.

    ♦ Insufficienza mitralica di 1 grado si forma se sono presenti miocardite infettiva, sifilide, tubercolosi, reumatismo, aterosclerosi e altri processi che si verificano per un lungo periodo di tempo, correlati a malattie organiche. Attacco di cuore, cardiomegalia, ipertensione arteriosa (una combinazione di difetti cardiaci), causano insufficienza funzionale e portano al fatto che l'anello fibroso si espande.

    L'esame a raggi X consente di determinare l'ipertensione polmonare e nel circolo piccolo un accumulo eccessivo di sangue. L'esame intracardiaco (ventricolografia) consentirà di determinare il livello del sangue di ritorno e il volume di riempimento del ventricolo.

    Il rilascio di sangue (patologico) nell'atrio sinistro dal ventricolo porta a un sovraccarico di volume, a seguito del quale la pressione retrograda aumenta nella circolazione polmonare. Non è escluso un ulteriore sviluppo dell'ipertensione polmonare. L'insufficienza mitralica di 1 ° grado è difficile da diagnosticare.

    Segni di insufficienza mitralica di primo grado sono i seguenti: la presenza di soffio sistolico nella parte superiore del cuore, il fenomeno patologico è chiaramente udibile nel quarto spazio intercostale, l'onda del polso sta crescendo rapidamente nell'arteria carotide, il tono del cuore è indebolito, II tono appare nell'arteria polmonare. All'apice del cuore, c'è il tremore della palpazione sistolica e una sensazione di spostamento a sinistra dell'impulso apicale. Aumenta anche il peso corporeo, il fegato, il gonfiore e nelle fasi successive degli organi vicini vengono compressi.

    L'insufficienza mitralica di primo grado si manifesta clinicamente con un aumento dell'affaticamento, anche in caso di sforzo fisico insignificante, congestione polmonare, mancanza di respiro ed emottisi, che scompaiono in uno stato di riposo. Anche l'ispessimento delle cuspidi, dei tendini e dei cedimenti delle pareti delle valvole è caratteristico dell'insufficienza mitralica di primo grado.

    ♦ L'insufficienza mitralica di 2 gradi è caratterizzata dal fatto che si sviluppa una forma passiva di ipertensione venosa polmonare. Questo grado si manifesta clinicamente con una serie di sintomi di alterata circolazione del sangue: emottisi, asma cardiaco, tosse, palpitazioni aumentano anche a riposo, mancanza di respiro.

    Lo studio diagnostico mostrerà i bordi estesi del cuore nella parte sinistra di 2 cm, e nella parte destra di 0,5 cm, nella parte superiore del soffio sistolico. I componenti atriali modificati possono essere rilevati durante un elettrocardiogramma.

    ♦ L'insufficienza mitralica di 3 gradi è caratterizzata dallo sviluppo di ipertrofia ventricolare destra. Questo grado si manifesta clinicamente con un aumento del fegato, lo sviluppo di edema, l'aumento della pressione venosa.

    Durante l'esame, può essere rivelato che i suoni sistolici sono più intensi e i confini del muscolo cardiaco sono significativamente estesi. L'esame elettrocardiografico consente di identificare il segno dell'ipertrofia ventricolare sinistra e la presenza di denti mitrali.

    La prognosi dell'insufficienza mitralica dipende completamente dalla dinamica della malattia, dalla gravità del difetto valvolare e dal grado di rigurgito. Grave insufficienza mitralica può portare rapidamente a gravi disturbi circolatori.

    Se l'insufficienza cardiaca cronica si è unita, la prognosi è decisamente sfavorevole. Grave insufficienza mitralica può essere fatale. L'insufficienza mitralica moderata consente a una persona di mantenere le prestazioni per un lungo periodo con un monitoraggio regolare da parte di un cardiologo.

    Trattamento dell'insufficienza mitralica

    Prima di scegliere un trattamento individuale per un paziente, è necessario scoprire la causa della malattia. Per il completo recupero, è necessario eliminare la malattia sottostante che ha contribuito allo sviluppo dell'insufficienza mitralica. In caso di insufficienza mitralica moderata, non è richiesta una terapia speciale.

    Al fine di ridurre la frequenza cardiaca, verranno prescritti farmaci per aritmie e fibrillazione atriale. L'insufficienza mitralica moderata richiede principalmente la limitazione dello stress emotivo e fisico. In caso di cattive abitudini (uso di alcool, dipendenza da tabacco), è necessario rinunciarvi e condurre uno stile di vita sano.

    Se il paziente ha una forma acuta di insufficienza mitralica, vengono prescritti diuretici e vasodilatatori periferici. Al fine di stabilizzare l'emodinamica, gli specialisti eseguono contropulsazione intra-aortica del palloncino.

    Se un paziente ha uno stadio subcompensato di insufficienza mitralica, sono prescritti farmaci diuretici, glicosidi cardiaci, vasodilatatori, beta-bloccanti, ACE-inibitori. Nel caso della fibrillazione atriale, sono prescritti gli anticoagulanti indiretti. Se l'insufficienza mitralica della natura infettiva, ai pazienti viene prescritta una terapia antibiotica: farmaci contenenti magnesio, complessi vitaminici (B1, B2, PP). Di regola, il rigurgito in caso di insufficienza mitralica di primo grado non progredisce e sorgono complicanze in caso di adesione di un'altra malattia.

    L'obiettivo principale della terapia farmacologica è aumentare la gittata cardiaca e ridurre il grado di ipertensione polmonare. I glicosidi cardiaci (Strofantina, Celanide, Digossina) mirano ad aumentare la sistole e ridurre la frequenza cardiaca nel caso di fibrillazione atriale e un lungo decorso dell'insufficienza mitralica e disfunzione ventricolare sinistra. Se la forza delle contrazioni cardiache non è cambiata con l'insufficienza mitralica, i preparati digitalizzati sono controindicati.

    I farmaci diuretici (Spironolattone, Furosemide, Idroclorotiazide) hanno lo scopo di ridurre il riavvio del volume, riducendo in tal modo il ristagno e l'ipertensione polmonare.

    I vasodilatatori periferici (Diltiazem, Nifedipina, Nitroprussiato di sodio) hanno lo scopo di ridurre la resistenza all'espulsione nell'aorta, mentre la funzione della valvola mitrale migliora e la gittata cardiaca aumenta, la dimensione del ventricolo sinistro e il rigurgito diminuiscono.

    Il trattamento conservativo dell'insufficienza mitralica è volto a prevenire le complicanze tromboemboliche e il monitoraggio della frequenza cardiaca. E con le forme espresse e le lamentele del paziente, viene eseguita la chirurgia cardiaca. Se non ci sono calcificazioni delle cuspidi e l'apparato valvolare ha mantenuto la mobilità, allora si eseguono interventi di conservazione delle valvole: placca mitrale, annuloplastica. Sebbene il rischio di trombosi e di endocardite infettiva sia basso, gli interventi di conservazione valvolare possono essere associati a recidive di insufficienza mitralica.

    L'intervento chirurgico finalizzato alla riparazione della valvola deve essere effettuato in breve tempo, prima dello sviluppo di cambiamenti irreversibili nel ventricolo sinistro. Il trattamento chirurgico è indicato per i pazienti con piccoli cambiamenti nella valvola cardiaca. I cardiochirurghi sostituiscono le valvole, restringendo l'anello, le valvole e gli anelli di plastica.

    Le indicazioni per l'intervento chirurgico sono: grave imperfezione, che si verifica in un cerchio grande e piccolo con insufficienza circolatoria; sviluppo acuto dell'insufficienza mitralica a causa della disfunzione dei muscoli papillari o del distacco di corde, poiché in questo caso l'esito letale può essere entro pochi giorni o ore.

    Le controindicazioni all'intervento chirurgico sono: un cambiamento irreversibile della circolazione polmonare del letto vascolare, l'assenza di una minaccia per la rapida progressione della malattia nei bambini sotto i 10 anni e anche un rigurgito moderato o debole di origine reumatica ben tollerato dai pazienti.

    Tipi di interventi chirurgici:

    ♦ La chirurgia plastica consente la normalizzazione del flusso sanguigno attraverso l'apertura atrioventricolare sinistra, mantenendo la propria valvola mitrale. Le indicazioni per un tale intervento sono l'insufficienza mitralica 2 e 3 gradi, così come, se non ci sono cambiamenti pronunciati nelle valvole. La chirurgia plastica è divisa in tipi:

    - annuloplastica anulare (valvola plasty). Alla base della cuspide della valvola mitrale, viene cucito un anello di supporto, costituito da una base di metallo ricoperta di tessuto sintetico;

    - accorciare la corda (i muscoli del tendine attaccati al muscolo cardiaco, fornire movimento della valvola);

    - nella foglia della valvola mitrale, la parte posteriore allungata viene rimossa.

    ♦ valvola mitrale protesica in caso di un cambiamento lordo delle strutture sottovalubolari e delle cuspidi, nonché con l'inefficacia della chirurgia plastica già eseguita della valvola. Le protesi sono di due tipi:

    - biologico, che sono fatti da una grande nave di animali (aorta). Tali protesi sono mostrate a donne che progettano una gravidanza, così come i bambini.

    - valvola meccanica costituita da una speciale lega metallica per uso medico. Per i pazienti con vari tipi di insufficienza mitralica.

    In caso di un leggero cambiamento nella valvola, sono possibili i seguenti interventi chirurgici:

    - sostituire gli otturatori separati;

    - tenere valvole di plastica;

    - anelli valvola stretti;

    - passare l'anello di valvola di plastica.

    Il trattamento chirurgico non esclude lo sviluppo delle seguenti complicanze: tromboembolia, endocardite infettiva, blocco atrioventricolare, trombosi protesica, calcificazione di bioprotesi, fistole paravalvolari.

    Per Saperne Di Più I Vasi