Occlusione delle arterie delle gambe e il suo trattamento

Le violazioni della pervietà vascolare e le malattie ad esse associate possono portare a gravi conseguenze e persino a disabilità. Le malattie degli organi e dei sistemi di formazione del sangue assumono forme sempre più gravi e sono molto comuni. L'occlusione delle arterie si manifesta con una violenta e acuta violazione dell'afflusso di sangue. Ciò si verifica a seguito del blocco della nave e della diffusione del processo patologico causato dalla trombosi o dall'esposizione traumatica.

Occlusione e le sue cause

Abbiamo scoperto che l'occlusione si verifica a causa del blocco della nave. Quali fattori possono causare questo stesso blocco?

Le cause del processo patologico sono dovute ai seguenti tipi di danno:

  1. La nave è affetta da un processo infiammatorio infettivo. Il risultato è che è bloccato da accumuli purulenti e coaguli di sangue. Questo tipo di occlusione degli arti inferiori è chiamato embolia.
  2. Il blocco della nave con bolle d'aria è una seria complicazione nella regolazione analfabeta di un sistema di infusione endovenosa e un'iniezione endovenosa. La stessa complicazione può svilupparsi a causa di gravi malattie polmonari e lesioni. Si chiama embolia gassosa.
  3. In caso di patologie patologiche del cuore si può sviluppare embolia arteriosa. È caratterizzato dall'intasamento del vaso con i coaguli di sangue provenienti direttamente dal cuore. In alcuni casi, si formano nelle sue valvole.
  4. Embolia fatale può svilupparsi a causa di lesioni, disturbi metabolici e obesità. In questo caso, la nave è ostruita da un trombo, costituito da tessuto adiposo.

Il blocco vascolare può verificarsi sullo sfondo delle seguenti malattie:

  • tromboembolia (più del 90% dei casi di occlusione si verificano sullo sfondo);
  • infarto miocardico;
  • malattie cardiache;
  • malattia ischemica;
  • ipertensione e aritmia;
  • aterosclerosi;
  • aneurisma del cuore;
  • periodo postoperatorio su arterie;
  • vasospasmo;
  • infortuni legati all'elettricità;
  • la leucemia;
  • congelamento delle estremità.

Processo di occlusione

Come risultato di uno spasmo o di un'azione meccanica, si forma un trombo e il vaso viene bloccato. Ciò è facilitato da una diminuzione della velocità del flusso sanguigno, un disturbo della coagulazione e un cambiamento patologico nella parete del vaso.

I disturbi ischemici sono associati al fatto che si verifica un disordine metabolico, si nota carenza di ossigeno e acidosi. Come risultato di queste reazioni, gli elementi cellulari muoiono, causando edema e compromissione persistente della circolazione sanguigna.

Tipi di occlusione

A seconda della localizzazione del processo patologico, si distinguono i seguenti tipi di blocco degli arti inferiori:

  1. La sconfitta delle piccole arterie, con conseguente sofferenza dei piedi e della gamba. Questo è il tipo più comune di occlusione.
  2. Ostruzione delle arterie di diametro grande e medio. Le parti iliache e femorali degli arti inferiori sono interessate. Si verifica una malattia come l'occlusione dell'arteria femorale superficiale.
  3. Spesso esiste un tipo misto di occlusione, quando entrambi i tipi precedenti esistono contemporaneamente. Ad esempio, affetto dell'arteria poplitea e della parte inferiore della gamba.

sintomi

I sintomi si sviluppano gradualmente e provocano le fasi successive della malattia.

Fase I

È caratterizzato dal pallore della pelle e dal raffreddamento delle estremità. Con la camminata lunga, l'affaticamento delle gambe si verifica nei muscoli del polpaccio.

Fase II

A è caratterizzato dal dolore di costrizione e aumento del carattere quando si cammina per brevi distanze. I segni caratteristici sono rigidità e lieve zoppia.

I dolori da B sono acuti, non permettono di camminare per lunghe distanze. Limping sta crescendo.

Fase III

I dolori sono pronunciati. Il dolore acuto non diminuisce nello stato di riposo degli arti inferiori.

Stadio IV

Violazioni dell'integrità della pelle, espresse in cambiamenti trofici. La cancrena e le ulcere si formano sugli arti colpiti.

diagnostica

La diagnosi di occlusione delle arterie degli arti inferiori si basa su un numero delle seguenti procedure:

  1. Esame degli arti da parte del chirurgo vascolare. Visivamente, è possibile vedere secchezza e assottigliamento della pelle, gonfiore e gonfiore.
  2. Scansione delle arterie. Questo metodo consente di rilevare il luogo di blocco della nave.
  3. Indice caviglia-brachiale. Questo è uno studio durante il quale viene valutato il flusso sanguigno dell'arto.
  4. MSCT angiografia. È usato come metodo aggiuntivo per la disinformità del resto.
  5. Angiografia con raggi X e un mezzo di contrasto.

trattamento

Il trattamento viene eseguito da un chirurgo vascolare e viene eseguito a seconda dello stadio della malattia.

La malattia dello stadio I è trattata in modo conservativo. Per fare ciò, usa la seguente gamma di farmaci:

  • agenti trombolitici;
  • antispastici;
  • farmaci fibrinolitici.

Procedure di fisioterapia spesso prescritte che hanno un effetto positivo. Questa è la terapia magnetica, la baroterapia e altri. La plasmaferesi ha anche dimostrato la sua efficacia.

La fase II richiede un intervento chirurgico, che include:

  • trombectomia (escissione del trombo);
  • intervento chirurgico di bypass;
  • protesi vascolari.

Queste manipolazioni consentono di ripristinare il normale flusso sanguigno negli arti inferiori.

La fase III comprende la chirurgia d'urgenza, comprendente:

  • trombectomia;
  • intervento chirurgico di bypass;
  • fasciotomia;
  • necrectomy;
  • risparmiando l'amputazione.

La fase IV prevede unicamente l'amputazione dell'arto, poiché l'intervento a livello vascolare può portare a complicazioni e morte.

prevenzione

La prevenzione include la seguente serie di misure:

  1. Controllo della pressione arteriosa. Trattamento tempestivo dell'ipertensione.
  2. La dieta dovrebbe escludere cibi grassi e fritti ed essere arricchita con fibre vegetali.
  3. Esercizio moderato, perdita di peso.
  4. Il consumo di tabacco e alcol è escluso.
  5. Ridurre al minimo le situazioni stressanti.

Al minimo segno di occlusione degli arti inferiori, è necessario essere esaminati da un chirurgo vascolare. Le conseguenze gravi possono essere evitate se contattate uno specialista in tempo utile.

Sintomi e trattamento dell'occlusione dell'arteria del piede

La compromissione acuta del flusso sanguigno associata al restringimento o al completo blocco dei vasi sanguigni è detta occlusione. Si presenta come un sintomo di una malattia specifica e causa cambiamenti patologici nei tessuti e negli organi vicini.

Cause di occlusione

Per posizione occlusione sono:

Ci sono diverse cause principali di questa anomalia.

embolia

Si forma una barriera nella nave sotto forma di una certa formazione estranea nel sito delle biforcazioni.

Si distinguono i seguenti tipi di embolia:

  • Emerse sullo sfondo dell'infezione. Le congestioni di pus o microrganismi inibiscono il flusso sanguigno.
  • Aerea. La bolla d'aria entra nell'arteria e intasa strettamente la nave. Si verifica a seguito di traumi respiratori o iniezioni imprecise.
  • Fatty. Le cellule di grasso si accumulano nel coagulo. Questo embolo può colpire una persona sia a causa di danni che sullo sfondo di disturbi metabolici nel corpo.
  • Arteriosa. In presenza di difetti cardiaci nelle valvole si formano coaguli di sangue mobili.

trombosi

Sulle pareti delle arterie si accumulano gradualmente grappoli di cellule estranee che bloccano il percorso del flusso sanguigno.

Anche se la nave non si assottiglia verso la fine, il sito di trombosi diventa suscettibile al tromboembolismo.

aneurisma

È un forte aumento delle pareti vascolari, che predispone alla sconfitta di questa area da trombosi o embolia.

lesioni

Come risultato della violazione dell'integrità del muscolo o del tessuto osseo, parte delle cellule viene separata e inizia a viaggiare attraverso il flusso sanguigno, accumulandosi e causando trombosi.

Presenza di malattie di fondo

L'occlusione delle arterie degli arti inferiori non si verifica mai come un fenomeno indipendente. Può essere una conseguenza o un sintomo delle seguenti malattie:

  • eventuali anomalie nel lavoro del cuore: infarto, malformazioni, ischemia, aneurisma;
  • alta pressione;
  • lesioni dovute a scosse elettriche;
  • congelamento.

Processo di occorrenza

L'algoritmo per lo sviluppo dell'occlusione è il seguente:

  1. Un coagulo di sangue si forma nel sistema circolatorio.
  2. Inceppa la nave.
  3. Il flusso sanguigno rallenta o si ferma completamente.
  4. Si verificano deformità occlusive della parete del vaso, si attivano cambiamenti patologici dei tessuti.

Quando si verifica ischemia:

  • disordini metabolici;
  • mancanza di ossigeno;
  • l'acidosi;
  • gonfiore.

Tipi e stadi dell'occlusione

Le occlusioni delle gambe differiscono nella localizzazione del problema nel flusso sanguigno:

  • Ostruzione di piccole arterie Colpisce i piedi e le gambe.
  • La sconfitta di grandi e medie. Le arterie iliache e femorali soffrono.
  • Tipo misto, che combina entrambi i precedenti (occlusione dell'arteria poplitea e parte inferiore della gamba).

La malattia di solito si sviluppa in fasi e ha i seguenti sintomi:

  1. La pelle delle gambe diventa pallida e fresca al tatto. La fatica appare nel polpaccio.
  2. C'è dolore agli arti, zoppia, rigidità dei muscoli.
  3. La sindrome del dolore non passa nemmeno durante il riposo.
  4. Necrotico, lo stadio finale. I cambiamenti della pelle trofica portano a ulcere che minacciano di trasformarsi in cancrena.

sintomi

La malattia ha le seguenti manifestazioni:

  • claudicatio localizzato alla caviglia;
  • ischemia degli arti;
  • sensazioni dolorose carattere incomprensibile anche di notte;
  • parestesia;
  • brividi;
  • convulsioni.

Ulteriori esami dimostrano la reazione non standard delle navi al movimento umano (restringimento delle pareti anziché espansione).

diagnostica

Il più delle volte nelle gambe si verifica l'occlusione dell'arteria iliaca o femorale. Che cos'è e qual è il primo soccorso per il corpo - informa il chirurgo vascolare.

L'occlusione lanciata dei vasi degli arti inferiori ha gravi conseguenze per il corpo, fino all'amputazione delle gambe, quindi qualsiasi sospetto della malattia richiede un'accurata indagine in ospedale:

  1. Il chirurgo valuta visivamente il sito del presunto blocco, rilevando la presenza di gonfiore, secchezza e altre lesioni cutanee.
  2. Una scansione vascolare aiuta a isolare i segmenti lesi.
  3. Se l'immagine non è chiara, è prescritta una radiografia o un'angiografia in cui viene iniettato un colorante a contrasto nell'arteria.
  4. L'indice caviglia-brachiale aiuta a valutare lo stato del sistema circolatorio.

trattamento

Se si sospetta un'occlusione, è urgente contattare un chirurgo vascolare.

Ogni stadio della malattia ha i suoi metodi di terapia:

  1. Il primo stadio richiede un trattamento conservativo, eliminando i sintomi. Il medico prescrive farmaci e determina il regime dei seguenti farmaci:
    • antispasmodico per eliminare gli spasmi delle pareti delle arterie;
    • trombolitici per trombosi;
    • farmaci fibrinolitici:
    • lipotropy;
    • integratori vitaminici, focalizzati sull'assunzione aggiuntiva di vitamine B e C;
    • vasodilatatori che aumentano la clearance del flusso sanguigno.

Le procedure di fisioterapia sono indicate per il recupero del paziente:

  • terapia con magneti;
  • barotherapy;
  • plasmaferesi.

Terapia anti-oculante prescritta.

  1. Nella seconda fase, non si può fare a meno delle procedure chirurgiche: escissione di un trombo, stenting, chirurgia di bypass e protesi. Mirano a ripristinare una sana circolazione sanguigna.

Nel 90% dei casi, se i primi stadi dell'occlusione iniziano a essere trattati, il paziente si aspetta un completo recupero.

Endarterioectomy dall'arteria femorale si è dimostrato, con la creazione di un cerotto laterale che aumenta il diametro della nave.

  1. Il terzo stadio riguarda la trombectomia, la fasciotomia e l'amputazione risparmiante.
  2. Con i cambiamenti trofici, accompagnati da cancrena, qualsiasi operazione sulle navi peggiorerà le condizioni del paziente. Per evitare la morte, il chirurgo prende una decisione sull'amputazione completa dell'arto, iniziando dal terzo inferiore della coscia. L'arteriografia determina il grado di intervento richiesto.

Prognosi e prevenzione

L'esecuzione dell'occlusione degli arti inferiori richiede spesso l'intervento chirurgico e la pulizia meccanica delle arterie. Il chirurgo vascolare rimuove i coaguli di sangue o elimina intere zone, regolando il normale movimento del sangue. Casi frequenti di bypass arterioso.

Allo stadio necrotico della malattia con il rapido sviluppo della cancrena, il medico può decidere sull'amputazione parziale o completa dell'arto per prevenire la morte a causa di:

  • sepsi;
  • insufficienza renale;
  • insufficienza multiorgano.

Solo la ricerca tempestiva di assistenza medica e terapia intensiva nelle fasi iniziali contribuirà ad evitare un risultato tragico.

Gli agenti antipiastrinici favoriscono l'assorbimento dei coaguli di sangue.

Per ridurre il rischio di una malattia può verificarsi, aderendo alle seguenti regole di uno stile di vita sano:

  • le persone che soffrono di ipertensione devono controllare la pressione del sangue ed evitare le ricadute;
  • tutti i cibi speziati, fritti e grassi influenzano non solo lo stato del tratto gastrointestinale, ma contribuiscono anche alla formazione di coaguli di sangue dalle placche di colesterolo. La fibra vegetale contenuta in verdura, frutta, pane integrale e crusca ha un effetto purificante su tutto il corpo e rimuove i prodotti di decomposizione;
  • la lotta contro l'inattività fisica dovrebbe verificarsi durante il giorno. La ricarica, lo sport regolare, il carico aggiuntivo sotto forma di un ragionevole rifiuto dall'ascensore e il trasporto migliorano il metabolismo, aumentano il tono, rafforzano i vasi sanguigni, riducono l'eccesso di peso;
  • l'alcol e il fumo sono controindicati;
  • situazioni stressanti provocano l'ipertensione;
  • le scarpe dovrebbero essere morbide, comode, non spremere il piede;
  • l'igiene personale protegge gli arti da lesioni e infezioni fungine;
  • un'assunzione aggiuntiva di complessi vitaminici e minerali avrà un effetto tonificante sul corpo, aumenterà i livelli di emoglobina.

Il blocco dei vasi sanguigni blocca il percorso del flusso sanguigno, uno dei compiti principali è quello di nutrire le cellule di tutto il corpo con i nutrienti e l'erogazione di ossigeno. Il trattamento immediato dell'occlusione dell'arteria inferiore aiuta a prevenire l'invalidità.

Che cosa è l'occlusione dei vasi degli arti inferiori

Patologie del sistema circolatorio guidano l'intera struttura delle malattie, tra le principali cause di disabilità e mortalità. Ciò è facilitato dalla prevalenza e dalla persistenza dei fattori di rischio. Le malattie non sempre colpiscono il cuore e i vasi sanguigni allo stesso tempo, alcuni di essi si sviluppano nelle vene e nelle arterie. Ce ne sono molti, ma l'occlusione delle arterie degli arti inferiori è la più pericolosa.

Il concetto di occlusione (occlusione) dei vasi delle gambe

Il blocco delle arterie degli arti inferiori interrompe la fornitura di ossigeno e sostanze nutritive agli organi e ai tessuti che forniscono. Più spesso colpisce le arterie popliteo e femorale. La malattia si sviluppa in modo brusco e inaspettato.

Il lume della nave può essere bloccato da coaguli di sangue o da emboli di varia origine. Il diametro dell'arteria dipende dalla loro dimensione e diventa invalicabile.

Allo stesso tempo, la necrosi dei tessuti si sta rapidamente sviluppando nell'area sotto il blocco delle arterie.

La gravità dei segni di patologia dipende dalla posizione dell'occlusione e dal funzionamento del flusso sanguigno laterale - collaterale attraverso vasi sani che corrono paralleli ai malati. Forniscono sostanze nutritive e ossigeno ai tessuti ischemici.

L'occlusione arteriosa è spesso complicata da cancrena, ictus, infarto, che portano il paziente a invalidità o morte.

È impossibile capire quale sia l'occlusione dei vasi delle gambe, per rendersi conto della gravità di questa malattia, non conoscendo la sua eziologia, le manifestazioni cliniche, i metodi di trattamento. È anche necessario prendere in considerazione l'importanza della prevenzione di questa patologia.

Oltre il 90% dei casi di blocchi nelle arterie delle gambe hanno due ragioni principali:

  1. Tromboembolia: si formano coaguli di sangue nei vasi principali, il flusso sanguigno viene consegnato alle arterie degli arti inferiori e si sovrappongono a loro.
  2. Trombosi: un trombo a causa dell'arteriosclerosi compare nell'arteria, si espande e chiude il suo lume.

eziologia

L'eziologia dei casi rimanenti è la seguente:

  • l'accumulo di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni nell'aterosclerosi prima che venga bloccato;
  • embolia con particelle di grasso o corpo estraneo, bolle d'aria, fluido di iniezione;
  • aneurisma delle arterie - il loro allungamento e protrusione, in cui si accumulano rapidamente coaguli di sangue e emboli;
  • lesioni meccaniche dei vasi sanguigni, pressione, blocco del flusso sanguigno;
  • malattie infiammatorie delle arterie, che sono accompagnate da gonfiore e accumulo di essudato;
  • ischemia cardiaca, ipertensione, malattie cardiache, infarto miocardico, diabete mellito contribuiscono allo sviluppo dell'occlusione;
  • leucemia - il lume dell'arteria ostruisce le cellule maligne in espansione.

Fattori di rischio

L'occlusione vascolare è una malattia per la quale la presenza di fattori di rischio è particolarmente importante. Riducendoli al minimo riduce la possibilità di ostruzione. Sono:

  • alcolismo, tossicodipendenza, fumo;
  • ereditarietà;
  • chirurgia alle gambe;
  • dieta squilibrata;
  • gravidanza, parto;
  • l'obesità;
  • stile di vita sedentario;
  • genere - gli uomini sono più spesso malati, età - più di 50 anni.

L'impatto delle cause sottostanti e dei fattori di rischio si accumula più spesso a lungo.

È importante! Gli esperti notano la diffusione dell'occlusione dei vasi della gamba tra i giovani, molti dei quali siedono di fronte a computer e monitor di gadget. Pertanto, quando si verificano i primi segni di occlusione, indipendentemente dal gruppo di età, consultare immediatamente un medico.

Tipi e segni della malattia

L'occlusione dell'arteria può verificarsi ovunque sull'estremità inferiore, sovrapponendo diversi diametri del vaso. In conformità con questo, ci sono tipi di occlusioni:

  1. Ostruzione delle arterie grandi e medie. L'afflusso di sangue alle aree femorali e adiacenti è compromesso.
  2. Blocco di piccole navi che forniscono sangue alle gambe e ai piedi.
  3. Ostacolo misto - arterie grandi e piccole allo stesso tempo.

Secondo i fattori eziologici che hanno provocato l'emergere e lo sviluppo della malattia, le occlusioni si dividono nei seguenti tipi:

  • blocco aereo della nave con bolle d'aria;
  • arteriosa: l'ostruzione crea coaguli di sangue;
  • grasso - blocco dell'arteria con particelle di grasso.

L'ostruzione dei vasi della gamba procede in due forme:

Occlusione acuta si verifica quando un'arteria viene bloccata da un trombo. Si sviluppa improvvisamente e rapidamente. La malattia cronica è lenta, le manifestazioni dipendono dall'accumulo di placche di colesterolo sulla parete del vaso e dalla riduzione del suo lume.

sintomatologia

Il primo segno di ostruzione delle arterie delle gambe è un sintomo di claudicatio intermittente. La camminata intensiva inizia a causare dolore all'arto, una persona che si salva la gamba, zoppica. Dopo un breve riposo, le sensazioni dolorose scompaiono. Ma con lo sviluppo della patologia, il dolore appare da carichi insignificanti sull'arto, aumenta la zoppia, è necessario un riposo prolungato.

Nel tempo, ci sono 5 sintomi principali:

  1. Dolore costante, aggravato anche da un leggero aumento dei carichi sulla gamba.
  2. Pallido e freddo per la pelle sulla zona interessata, che alla fine sviluppa una tinta bluastra.
  3. La pulsazione dei vasi sanguigni nell'area del blocco non è rilevabile.
  4. Diminuzione della sensibilità delle gambe, una sensazione di pelle d'oca in esecuzione, che gradualmente scompare, rimane intorpidimento.
  5. L'inizio della paralisi degli arti.

È importante sapere che entro poche ore dopo la comparsa di segni caratteristici di blocco, la necrosi del tessuto inizia nel punto di occlusione della nave, può svilupparsi cancrena.

Questi processi sono irreversibili, quindi un trattamento tardivo porterà all'amputazione dell'arto e alla disabilità del paziente.

Se vi sono segni di claudicatio intermittente o almeno un sintomo occlusivo grave, questo è il motivo di una visita di emergenza dal medico.

Metodi di trattamento

Il flebologo conduce gli studi necessari a confermare la diagnosi. Dopo di ciò, prescrivi un trattamento. Nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, è conservativo e viene eseguito a casa. Applicare la terapia farmacologica:

  • anticoagulanti che fluidificano il sangue e abbassano la sua viscosità (Cardiomagnyl, Plavix, Aspirin Cardio);
  • antispastici che alleviano gli spasmi vascolari (No-Spa, Spasmol, Papaverina);
  • agenti trombolitici (fibrinolitici) che distruggono i coaguli di sangue (Prourokinase, Actilase);
  • antidolorifici, alleviando attacchi di dolore (Ketanol, Baralgin, Ketalgin);
  • glicosidi cardiaci che migliorano il lavoro del cuore (Korglikon, Digoxin, Strofantina);
  • farmaci antiaritmici, normalizzazione dei ritmi cardiaci (Novocainamide, Procainamide).

L'effetto anticoagulante dell'unguina eparina è usato per il trattamento locale dell'occlusione. Assegna complessi vitaminici. Usa la fisioterapia.

L'elettroforesi accelera e garantisce la massima penetrazione dei farmaci sul sito delle lesioni arteriose.

La magnetoterapia allevia il dolore, migliora la circolazione sanguigna, aumenta la saturazione di ossigeno nel sangue.

In caso di grave sviluppo di occlusione e terapia farmacologica inefficace, viene applicato il trattamento chirurgico:

  1. Trombectomia: rimozione dei coaguli di sangue dal lume del vaso.
  2. Stenting - l'introduzione di uno speciale palloncino apre il lume dell'arteria e viene installato uno stent per impedirne il restringimento.
  3. Lo smistamento è la creazione di un'arteria di bypass per sostituire l'area interessata. Per questo è possibile utilizzare un impianto o una nave sana.

Con lo sviluppo della cancrena eseguire un'amputazione parziale o completa dell'arto.

prevenzione

L'implementazione di semplici regole di prevenzione riduce significativamente il rischio di sviluppare la malattia:

  1. Condurre uno stile di vita attivo, esercitare un esercizio moderato.
  2. Frequenta piste di pattinaggio, piscine, palestre.
  3. Smetti di fumare e di alcol o riduci al minimo l'uso di alcolici.
  4. Mangia il cibo giusto, che contiene abbastanza vitamine e oligoelementi. Escludere prodotti che aumentano il colesterolo nel sangue, la sua viscosità, la pressione sanguigna, contenenti una grande quantità di grasso.
  5. Non consentire un aumento significativo del peso corporeo, mantenerlo nello stato normale.
  6. Evita lo stress, impara a liberarti di loro.
  7. Per controllare il decorso e il trattamento di malattie croniche che possono causare l'ostruzione dei vasi della gamba.

conclusione

L'occlusione delle arterie degli arti inferiori nella maggior parte dei casi si sviluppa a lungo, quindi i primi sintomi compaiono nelle fasi iniziali della malattia. Segnalano i problemi con le navi. Non dobbiamo perdere questo momento e visitare uno specialista. Questo è l'unico modo per determinare correttamente la causa dell'occlusione dei vasi, eliminarla, arrestare lo sviluppo della patologia e avere una prognosi favorevole per il recupero.

Occlusione acuta dei vasi degli arti

Occlusione vascolare acuta delle estremità è una trombosi improvvisa o embolia dell'arteria periferica, accompagnata da compromissione acuta della circolazione del sangue all'estremità distale al sito dell'otturazione della nave. L'occlusione vascolare acuta è caratterizzata da dolore, pallore della pelle, assenza di pulsazioni, parestesia, paralisi dell'arto. La complessa diagnostica dell'occlusione acuta dei vasi degli arti include test di laboratorio, Doppler, angiografia. In caso di occlusione acuta dei vasi degli arti, viene effettuata terapia infusionale antitrombotica, fibrinolitica, antispasmodica; con inefficienza, trombembopectomia, endoarterectomia, bypass by chirurgico, amputazione degli arti.

Occlusione acuta dei vasi degli arti

Occlusione vascolare acuta delle estremità è una improvvisa ostruzione vascolare causata da embolia, trombosi o spasmo delle arterie. L'occlusione acuta dei vasi delle estremità è accompagnata da un forte deterioramento o cessazione del flusso sanguigno arterioso, lo sviluppo di una sindrome ischemica acuta, che comporta una potenziale minaccia alla vitalità dell'arto. In cardiologia e angiosurgia, l'occlusione vascolare acuta degli arti è una delle condizioni più urgenti, in quanto può portare alla perdita di arti e disabilità. Solitamente l'occlusione acuta dei vasi degli arti si sviluppa negli uomini di età superiore ai 60 anni. I pazienti con occlusione acuta di vasi di arti costituiscono lo 0,1% di tutti i pazienti chirurgici.

Cause di occlusione acuta dei vasi degli arti

Il concetto di "occlusione acuta dei vasi degli arti" è collettivo, poiché unisce i casi di improvvisa insufficienza arteriosa del flusso sanguigno periferico causato da trombosi acuta, embolia, spasmo o lesione vascolare traumatica.

Il tromboembolismo è la causa più comune di occlusione acuta dei vasi degli arti, rappresentando fino al 95% dei casi. Il substrato materiale del tromboembolismo arterioso è costituito da frammenti di tessuto adiposo, tessuto, aria, microbici, tumorali e frammenti del trombo primario, che migrano verso la periferia con il sangue del focolaio principale.

I tumori polmonari e il cuore, in particolare il mixoma dell'atrio sinistro, possono fungere da focolai di embolia. Embolia paradossa può verificarsi se un coagulo di sangue entra nelle arterie del grande cerchio attraverso una finestra ovale aperta, un dotto arterioso aperto o difetti del setto interatriale o interventricolare. Raramente, le cause dell'occlusione acuta dei vasi degli arti sono le precedenti operazioni delle arterie, il congelamento, le lesioni elettriche e le malattie del sistema sanguigno (leucemia, policitemia), compressione extravasale e spasmi vascolari.

I fattori di rischio per l'occlusione acuta dei vasi degli arti sono le malattie vascolari periferiche: aterosclerosi obliterante, endarterite obliterante, aortoarterite aspecifica (malattia di Takayasu), periarterite nodosa. La frammentazione e la mobilizzazione del tromboembolismo primario possono verificarsi quando il ritmo cardiaco e la frequenza cardiaca cambiano, la pressione sanguigna scende, lo stress fisico e mentale, alcuni farmaci, ecc. Nel 5-10% dei casi, la fonte di embolia non può essere identificata né durante l'esame clinico né durante l'autopsia.

Patogenesi dell'occlusione acuta dei vasi degli arti

Disturbi ischemici acuti che si sviluppano durante l'occlusione dei vasi delle estremità sono causati non solo da un fattore meccanico (blocco improvviso dell'arteria dall'embolo), ma anche dallo spasmo arterioso. Nel più breve tempo possibile dopo l'occlusione e lo spasmo dell'arteria, si forma un coagulo nel lume della nave. Le condizioni per la trombosi sono create a causa della diminuzione della velocità del flusso sanguigno, ipercoagulazione e cambiamenti nella parete vascolare. Diffondendosi nelle direzioni distale e prossimale, un coagulo di sangue circonda costantemente i collaterali, aggravando ulteriormente il quadro dell'ischemia acuta.

La formazione primaria di un trombo arterioso si verifica in vasi con un muro già cambiato. I fattori della trombosi locale sono il danno endoteliale, un rallentamento del flusso sanguigno regionale e un disturbo emorragico.

I disturbi ischemici nell'arto colpito con occlusione vascolare acuta sono patogeneticamente associati alla carenza di ossigeno nei tessuti, all'interruzione di tutti i tipi di metabolismo e all'acidosi grave. A causa della morte di elementi cellulari e di una maggiore permeabilità cellulare, si sviluppa un edema muscolare subfasciale che migliora i disturbi circolatori.

Classificazione delle occlusioni acute dei vasi degli arti

Tra le lesioni vascolari arteriose occlusive, l'occlusione acuta dei vasi mesenterici (40%) è al primo posto in termini di frequenza di occorrenza, l'occlusione dell'arteria cerebrale è al secondo posto (35%) e il tromboembolismo dell'artrite aortica e arto (25%) è al secondo posto. In ordine di frequenza decrescente di occorrenza, le occlusioni acute dei vasi degli arti sono disposte come segue: occlusioni delle arterie femorali (34-40%), arterie iliache e biforcazione aortica (22-28%), arterie poplitee (9-15%), succlavia e arterie brachiali (14 -18%), stinchi.

In pratica, ci sono tromboembolia arteriosa singola e multipla. Quest'ultimo può essere a più piani (tromboembolia multilivello in un'arteria), combinato (tromboembolico nelle arterie di estremità diverse) e combinato (con lesioni delle arterie delle estremità e delle arterie cerebrali o viscerali).

I cambiamenti ischemici causati dall'occlusione acuta dei vasi degli arti passano attraverso diversi stadi: nella fase di ischemia della tensione, i segni di alterata circolazione sanguigna sono assenti e compaiono solo durante l'esercizio.

II grado - ci sono disordini di movimento e sensibilità dell'arto:

  • IIA - paresi dell'arto (diminuzione della forza muscolare e volume dei movimenti attivi nelle regioni distali)
  • IIB - paralisi dell'arto (mancanza di movimenti attivi)

Grado III: sviluppo di fenomeni necrobiotici:

  • IIА - edema subfasciale
  • IIIB - contrattura muscolare parziale
  • IIIB - contrattura muscolare totale

Il grado di ischemia degli arti viene preso in considerazione quando si sceglie un metodo di trattamento per l'occlusione acuta delle navi.

Sintomi di occlusione acuta di vasi di arti

L'occlusione acuta dei vasi delle estremità è manifestata da un complesso di sintomi, indicato nella letteratura inglese come "un complesso di cinque P" (dolore - mancanza di pallore - assenza di polso, pallore - pallore, parestesia - parestesia, paralisi - paralisi). La presenza di almeno uno di questi segni ti fa pensare alla possibile occlusione acuta dei vasi delle estremità.

Il dolore improvviso distale al sito di occlusione si verifica nel 75-80% dei casi e di solito è il primo segno di occlusione acuta dei vasi degli arti. Con la conservazione della circolazione collaterale, il dolore può essere minimo o assente. Più spesso, il dolore è diffuso, con una tendenza ad aumentare, non si placa quando cambia la posizione dell'arto; in rari casi di risoluzione spontanea dell'occlusione, il dolore scompare da solo.

Un importante segno diagnostico di occlusione acuta dei vasi delle estremità è l'assenza di pulsazione delle arterie distali al sito di occlusione. In questo caso, l'arto diventa prima pallido, poi acquisisce una sfumatura cianotica con un motivo di marmo. La temperatura della pelle è nettamente ridotta - l'arto è freddo al tatto. A volte, durante l'esame, vengono rilevati segni di ischemia cronica - pelle rugosa e secca, senza capelli, unghie fragili.

Disturbi della sensibilità e sfera motoria nell'occlusione acuta dei vasi degli arti manifestano intorpidimento, formicolio e gattonare, formiche, diminuzione della sensibilità tattile (parestesie), diminuzione della forza muscolare (paresi) o mancanza di movimenti attivi (paralisi) prima nelle articolazioni distali e poi prossimali. In futuro, potrebbe verificarsi una completa immobilità dell'arto interessato, che indica un'ischemia profonda ed è un terribile segno prognostico. Il risultato finale dell'occlusione acuta dei vasi può essere la cancrena dell'arto.

Diagnosi di occlusione acuta di vasi di arti

Un algoritmo diagnostico per sospetta occlusione acuta dei vasi degli arti coinvolge un complesso di studi fisici, di laboratorio, strumentali. La palpazione del polso in punti tipici (sull'arteria dorsale del piede, nella fossa poplitea, sull'arteria tibiale e femorale posteriore, ecc.) Rivela l'assenza di pulsazione dell'arteria al di sotto dell'occlusione e la sua conservazione al di sopra del sito della lesione. Informazioni importanti durante l'esame iniziale sono date da test funzionali: marcia (test di Delbe-Perthes), fenomeno del ginocchio (test di Panchenko), determinazione della zona di iperemia reattiva (test di Moshkovich).

Le analisi del sangue di laboratorio (coagulogramma) per l'occlusione acuta dei vasi degli arti mostrano un aumento del PTH, una diminuzione del tempo di sanguinamento, un aumento del fibrinogeno. La diagnosi finale di occlusione acuta dei vasi delle estremità e la scelta delle tattiche di trattamento sono determinate dai dati di USDG (scansione duplex) delle arterie degli arti superiori o inferiori, arteriografia periferica, arteriografia CT, angiografia MR.

La diagnosi differenziale viene effettuata con aneurisma dell'aorta addominale sezionante e tromboflebite venosa profonda acuta.

Trattamento dell'occlusione acuta dei vasi degli arti

Se si sospetta un'occlusione acuta dei vasi degli arti, il paziente necessita di ricovero urgente e consultazione di un chirurgo vascolare.

In caso di ischemia di tensione e ischemia grado IA, viene eseguita una terapia conservativa intensiva, inclusa la somministrazione di agenti trombolitici (eparina per via endovenosa), agenti fibrinolitici (fibrinolizina, streptochinasi, streptodekazy, attivatore del plasminogeno tissutale), agenti antipiastrinici, spasmolitici. Vengono mostrate le procedure fisioterapeutiche (diadinamica, magnetoterapia, baroterapia) e l'emocroce extracorporea (plasmaferesi).

In assenza di una dinamica positiva entro 24 ore dall'insorgenza dell'occlusione acuta dei vasi delle estremità, è necessario eseguire un intervento chirurgico di conservazione degli organi - trombembolectomia dall'arteria periferica utilizzando un catetere a palloncino di Fogarty o endoarterectomia.

In caso di ischemia dei gradi IB-IIB, è necessario un intervento di emergenza per ripristinare il flusso sanguigno: embolo o trombectomia, intervento chirurgico di bypass bypass. Il segmento protesico dell'arteria periferica viene eseguito con occlusioni acute non prolungate dei vasi degli arti.

Ischemia del IIIIA - IIIB grado è un'indicazione per trombosi d'emergenza o embolectomia, bypass bypass chirurgico, che sono necessariamente integrati da fasciotomia. Il ripristino della circolazione sanguigna con contratture limitate consente la necrotomia ritardata o la successiva amputazione a un livello inferiore.

In caso di ischemia IIIB, l'operazione sui vasi è controindicata, poiché il ripristino del flusso sanguigno può portare allo sviluppo della sindrome post-ischemica (simile alla tossiemia traumatica nella sindrome da schiacciamento prolungato) e alla morte del paziente. L'amputazione dell'arto colpito viene eseguita in questa fase.

Nel periodo postoperatorio, la terapia anticoagulante continua a prevenire la rethrombosis e re-embolism.

Prognosi e prevenzione dell'occlusione acuta dei vasi degli arti

Il più importante criterio prognostico per l'occlusione acuta dei vasi degli arti è il fattore tempo. La chirurgia precoce e la terapia intensiva possono ripristinare il flusso sanguigno nel 90% dei casi. Quando il trattamento è iniziato in ritardo o è assente, la disabilità si verifica a causa della perdita dell'arto o della morte. Con lo sviluppo della sindrome da riperfusione, la morte può verificarsi da sepsi, insufficienza renale, insufficienza multiorgano.

La prevenzione dell'occlusione acuta dei vasi degli arti consiste nella tempestiva eliminazione delle potenziali fonti di tromboembolia, somministrazione profilattica di agenti antipiastrinici.

Cause, sintomi e prevenzione dell'occlusione delle arterie delle gambe

Il deterioramento dello stato dei vasi sanguigni causa una serie di malattie pericolose, le cui conseguenze possono persino trasformarsi in una sedia a rotelle. Spesso tra le diagnosi associate a violazioni nel sistema vascolare delle gambe, è l'occlusione delle arterie degli arti inferiori. Una situazione simile si verifica a causa dell'intasamento del lume della nave, innescato dall'aterosclerosi, dalla formazione di trombi o dall'azione meccanica esterna.

Cause di malfunzionamento arterioso

L'occlusione vascolare non si manifesta senza causa. Ci sono alcuni fattori associati alla violazione dell'integrità dei vasi degli arti inferiori:

  1. Penetrazione dell'infezione. L'arteria è soggetta a infiammazione a causa della penetrazione del virus. Il risultato è un blocco della nave da ulcere e coaguli di sangue. Questo tipo di occlusione degli arti inferiori è chiamato embolia.
  2. Ingresso d'aria Il blocco dell'arteria poplitea con bolle d'aria è il risultato di un'infusione endovenosa incompetente. La seconda causa dell'evento può essere una lesione polmonare. Ecco come appare un embol aereo.
  3. Sovrappeso. Interruzione dei processi metabolici provoca l'obesità, causando embolia grassa. In questo caso, il tessuto adiposo diventa il materiale di occlusione.

Spesso la causa dell'occlusione delle arterie degli arti inferiori può essere trasferita alle malattie o alle loro conseguenze. Questi includono tali malattie:

  • anomalie strutturali del cuore;
  • ischemia;
  • tachicardia;
  • ipertensione;
  • aterosclerosi;
  • congelare una vasta area delle gambe.

Più spesso di altri fattori elencati, l'aterosclerosi può essere la causa dell'occlusione degli arti inferiori.

Caratteristiche dello sviluppo della patologia

L'inizio della sindrome occlusiva è l'aspetto di un coagulo di sangue. Mentre si sviluppa, il coagulo aumenta di dimensioni e si sovrappone al lume della cavità del vaso. Tale barriera riduce il flusso sanguigno, interrompe i processi di coagulazione del sangue e l'integrità della parete vascolare del tessuto.

Le fluttuazioni ischemiche del sistema cardiaco causano una rottura dei processi metabolici del corpo, causando l'ipossia e un disturbo dell'equilibrio acido-base. Il risultato di questo processo è la distruzione di particelle cellulari, caratterizzate da gonfiore esterno e disturbi della circolazione interna dell'arteria poplitea.

Tipi di patologia occlusiva

Thrombi può essere localizzato in diverse parti dei vasi, bloccando i percorsi conduttivi del flusso sanguigno. Pertanto, gli esperti medici distinguono i seguenti tipi di blocco dei vasi della gamba:

  1. Violazione delle piccole arterie funzionali. I sintomi della malattia in questo caso si estendono fino alla caviglia. Questo è il tipo più comune di occlusione.
  2. Intasamento della cavità di grandi vasi arteriosi. La regione delle gambe iliache e femorali è interessata. Occlusione diagnosticata dell'arteria femorale superficiale.
  3. Occlusione dell'arteria poplitea. Forma combinata della malattia, compresi entrambi i tipi di disturbi del sistema arterioso delle gambe a causa del blocco della nave. La sconfitta dell'arteria poplitea è considerata la forma più pericolosa di occlusione.

Manifestazioni sintomatiche

La manifestazione più eclatante di occlusione delle arterie delle gambe è il verificarsi periodico di parestesia e dolore alle gambe quando si cammina, provocando la sospensione del paziente. Gli attacchi di claudicatio intermittente possono essere osservati dopo lo spostamento a distanze diverse. La zoppia può iniziare sia quando si superano i primi 25 metri, sia dopo molti chilometri di percorso. Spesso, un dolore alla caviglia diventa un fenomeno di accompagnamento con claudicatio intermittente.

La malattia è accompagnata da una serie di disturbi caratteristici:

  • freddezza dei piedi;
  • rapido affaticamento;
  • contrazioni convulsive.

Particolare attenzione viene prestata all'aspetto del dolore durante la notte o in un altro momento in cui il corpo si trova in uno stato di riposo e rilassamento. Tali segni indicano la diagnosi di "ischemia acuta dell'arto distale". Questa è una malattia pericolosa che può causare gravi danni a una persona.

Il decorso dell'aterosclerosi è progressivo. La malattia causa spesso cancrena della gamba, che richiede un intervento chirurgico per l'amputazione dell'arto. Questo diventa l'unico modo per salvare la vita del paziente. L'endarterite obliterante è spesso caratterizzata da remissioni a lungo termine.

È accettato distinguere diverse fasi di endarterite:

  1. Fase spastica. È caratterizzato da un colore pallido dello strato superficiale della pelle delle gambe e un raffreddamento dei piedi. La posizione a lungo termine sulle gambe provoca affaticamento nella zona del polpaccio.
  2. Lo stadio dei cambiamenti organici nelle navi. In primo luogo, c'è dolore associato a una sensazione di spremitura nel processo di movimento su brevi distanze. C'è rigidità nelle gambe, e c'è anche un leggero zoppicare. Quindi il dolore cresce e diventa intollerabile. È difficile per una persona superare le distanze della dimensione media. In questo caso, la zoppia aumenta.
  3. Fase necrotica Il danno all'integrità dell'epidermide, caratterizzato da disturbi trofici. Ulcere e cancrena si sviluppano.

Diagnostica in condizioni mediche

La diagnosi di trombobliterite disturbi vascolari delle gambe si verifica durante la conversazione con il paziente e durante le procedure pertinenti. Il medico presta attenzione a:

  1. Impulso arterioso delle gambe. La pulsazione dell'arteria tibiale dorsale dell'area esterna del piede è espressa lentamente o completamente assente.
  2. Forma d'onda. Poiché una certa percentuale di persone anche sane potrebbe non avere un polso nelle arterie dei piedi, è una procedura che aiuta a determinare la presenza di disturbi occlusivi.
  3. I risultati dell'arteriografia. L'esame radiologico delle arterie viene effettuato introducendo una sostanza radiopaca nel lume della nave. Quindi si scopre la natura della lesione occlusiva, la sua lunghezza. Dopo l'operazione assegnata.

Il trattamento farmacologico è solo il primo stadio della malattia. La terapia è a lungo termine e comporta l'uso di farmaci del gruppo farmacologico di trombolitici e antispastici. Ulteriori procedure per il trattamento sono prescritte da un medico. I più popolari sono la magnetoterapia, la baroterapia, la plasmaferesi.

Come prevenire la malattia

Il modo migliore per prevenire la malattia è la prevenzione affidabile. Il complesso per la prevenzione della sindrome occlusiva consiste nelle seguenti misure:

  • mantenere i livelli di pressione sanguigna;
  • prevenire lo sviluppo della sindrome ipertensiva;
  • utilizzare nella dieta cibi ricchi di fibre, evitare cibi grassi e fritti;
  • esercizio moderato;
  • mantenere il peso corporeo normale;
  • lotta con cattive abitudini.

Nel caso dei suddetti segni di violazione delle condizioni delle gambe, è necessario visitare immediatamente il chirurgo. Il riferimento tempestivo a uno specialista contribuirà ad evitare conseguenze pericolose e a preservare la salute del paziente.

Segni, trattamento ed effetti dell'occlusione arteriosa nelle gambe

Oggi, le lesioni del sistema cardiovascolare sono abbastanza comuni. Spesso, queste condizioni sono causate da un restringimento del lume tra le pareti dei vasi sanguigni o anche il loro completo blocco.

La stessa natura di occorrenza di occlusione degli arti inferiori. La malattia è difficile da trattare, quindi i medici raccomandano fortemente la prevenzione. Comprendere le cause della condizione, i suoi sintomi, la conoscenza dei gruppi di rischio consente di consultare uno specialista in modo tempestivo e iniziare il trattamento.

Cause di patologia

L'occlusione degli arti inferiori è associata a un significativo flusso sanguigno alterato. L'ostruzione è più frequente nell'arteria femorale. I fattori si accumulano in un periodo abbastanza lungo di tempo.

Più spesso, gli esperti li associano alle seguenti complicazioni:

  1. Tromboembolia: il 90% dei casi di blocco del flusso sanguigno è causato da coaguli di sangue.
  2. Aterosclerosi o blocco del colesterolo dei vasi sanguigni.
  3. Viene diagnosticata un'embolia quando una nave viene bloccata da gas o particelle. Ad esempio, una tale condizione può essere causata da errori durante l'impostazione del contagocce o la somministrazione di farmaci per via endovenosa.
  4. Danni meccanici ai vasi sanguigni. Formati "buchi" il corpo spesso chiude gli accumuli di grasso, che, crescendo, possono bloccare completamente lo spazio tra le pareti. Questa condizione è particolarmente pericolosa quando si blocca l'arteria poplitea, in quanto può portare a una restrizione dell'attività motoria.
  5. Aneurisma dovuto a un eccessivo stiramento delle pareti dei vasi sanguigni causato da deformazione e assottigliamento.
  6. Infiammazione a seguito di infezione.
  7. Lesioni dovute a scosse elettriche.
  8. Complicazioni dopo l'intervento chirurgico.
  9. Frostbite degli arti inferiori.
  10. Violazione della pressione sanguigna.

Classificazione per causa e dimensione della nave

A seconda della causa dello sviluppo della malattia, gli esperti distinguono i seguenti tipi di occlusione:

La patologia può coprire i vasi di diverse parti della gamba. Su questa base, gli esperti distinguono un'altra classificazione di occlusione degli arti inferiori:

  • alterata pervietà nelle arterie di media e grande dimensione, a causa della quale non vi è insufficiente afflusso di sangue alla coscia, aree adiacenti;
  • blocco delle arterie di piccole dimensioni - soffre di piede, caviglia;
  • occlusione mista, cioè una combinazione delle due opzioni precedenti.

Come puoi vedere, questa è una malattia estremamente variegata. Tuttavia, i sintomi di tutti i tipi sono simili.

Il quadro clinico dello stato

I sintomi manifestano una vasta gamma di sintomi. Sulla base dell'intensità delle manifestazioni, gli esperti distinguono quattro fasi del quadro clinico:

  1. Il primo stadio. Sentimenti simili alla solita stanchezza che si verifica a causa del lungo cammino, sbiancamento della pelle dopo aver sperimentato lo sforzo fisico. Questo sintomo diventa motivo di visita dal medico se ripetuto con una certa regolarità.
  2. Il secondo stadio. La sindrome del dolore si manifesta anche se il paziente non appesantisce pesantemente le gambe ed è accompagnato da sensazioni esterne che possono causare lo sviluppo di zoppia.
  3. Terzo stadio. I dolori si fanno più acuti, non si fermano, anche se la persona è a riposo.
  4. Quarta tappa La pelle delle gambe è coperta da piccole ulcere, in alcuni casi trascurati di occlusione si sviluppa la cancrena.

Lo stato ha anche manifestazioni visive: la pelle blu, l'acquisizione di un'ombra dalle navi. Le aree tattili in cui si verifica il blocco vascolare sono più fredde rispetto a quelle sane.

Diagnosi della malattia

Se il paziente ha un disagio alle estremità inferiori per un lungo periodo di tempo, ci sono cambiamenti sulla pelle, una storia di qualsiasi patologia del sistema cardiovascolare, dovrebbe consultare un medico. Solo in questo caso è possibile rifiutare o, al contrario, confermare la diagnosi e prescrivere il programma di trattamento corretto.

  • effettuando un'ispezione visiva delle gambe, sentendo la pelle;
  • scansionare le arterie degli arti inferiori per accertare l'esatta localizzazione del blocco o il restringimento del lume tra le pareti;
  • calcolo dell'indice caviglia-brachiale, che consente di trarre conclusioni sulla velocità del flusso sanguigno e di valutare l'intensità del decorso della malattia;
  • L'angiografia MSCT consente di ottenere un quadro completo dello stato delle navi, delle loro anomalie.

Il numero di metodi diagnostici prescritti dipende da quanto tempo il paziente ha un quadro clinico, se esistono altre malattie che possono complicare il decorso della malattia.

Tattica medica

Il chirurgo vascolare si occupa della cura della malattia. Le caratteristiche delle procedure prescritte da uno specialista sono determinate dallo stadio del processo infiammatorio stabilito durante l'esame:

  1. Il trattamento della malattia nella prima fase dello sviluppo è limitato ai metodi conservativi. Al paziente vengono assegnati speciali farmaci che portano alla distruzione dei coaguli di sangue formati e contribuiscono all'instaurarsi dell'afflusso di sangue nelle norme naturali. Per migliorare l'effetto dei farmaci, viene spesso prescritta la fisioterapia. Promuove la rigenerazione delle pareti dei vasi sanguigni. Un esempio della procedura più efficace è la plasmaferesi.
  2. La seconda fase richiede un intervento il più presto possibile. Di norma, il medico rimuove i grossi coaguli di sangue che non vengono sciolti dai farmaci, esegue protesi su aree fortemente danneggiate dei vasi sanguigni.
  3. All'inizio del terzo e del quarto stadio, l'efficacia dei farmaci è ulteriormente ridotta. Mostrato intervento chirurgico. Oltre allo smistamento, spesso prescritto nella seconda fase, viene eseguita la rimozione del tessuto morto. Un'altra operazione consigliata è la dissezione della fascia muscolare, che riduce la tensione in essa. Quando la percentuale di tessuto morto è abbastanza grande, viene eseguita l'amputazione dell'arto ferito.

In generale, la morte del tessuto sullo sfondo di un blocco progressivo progressivo del flusso sanguigno è il principale pericolo della malattia.

Misure preventive

La pratica medica ha da tempo dimostrato che le misure preventive aiutano a evitare lo sviluppo di molte gravi malattie. Lo stesso vale per l'occlusione delle vene e delle arterie delle gambe. La prevenzione ha un effetto positivo su tutti gli organi e i sistemi in generale.

Cosa è utile fare per eliminare la probabilità di occlusione delle gambe? Le raccomandazioni sono abbastanza semplici:

  1. Fornire un carico terapeutico regolare sul flusso sanguigno, stabilizzare la pressione sanguigna. Per moderare il sangue, i tessuti e gli organi interni con la quantità necessaria di ossigeno consentono uno sforzo fisico moderato, passeggiate.
  2. Rifiuto da uso eccessivo di alcol, fumo - cattive abitudini influenzano negativamente lo stato delle pareti dei vasi sanguigni.
  3. Rigorosa aderenza al regime del riposo e del lavoro, l'organizzazione del sonno di qualità.
  4. Ridurre al minimo la quantità di stress.

La prevenzione può anche essere attribuita all'esame tempestivo di medici specialisti, se nella storia ci sono malattie che possono agire come fattori provocatori.

Per Saperne Di Più I Vasi