Trattamento dell'aritmia parossistica

Nella pratica cardiologica viene spesso rilevata una patologia come la fibrillazione atriale parossistica. Altrimenti, si chiama fibrillazione atriale. Se non trattata, questa condizione porta a insufficienza circolatoria e tromboembolia. Possibile arresto cardiaco.

Lo sviluppo della fibrillazione atriale negli adulti

Negli esseri umani, la frequenza cardiaca è sinusale. In questo caso, l'intervallo tra le contrazioni dei ventricoli e degli atri è lo stesso. La fibrillazione atriale è caratterizzata da un disturbo del ritmo. L'eccitazione e la contrazione degli atri diventano caotiche e frequenti. Questo processo può interessare tutte le fibre o solo una parte di esse.

Spesso la frequenza cardiaca raggiunge i 500-600 al minuto. Se il cuore batte in un ritmo simile, allora si esaurisce rapidamente. Con una prolungata fibrillazione atriale aumenta la probabilità di ictus e tromboembolia. Questa patologia viene diagnosticata nel 30% dei pazienti con battito cardiaco irregolare. Il gruppo di rischio comprende le persone anziane con più di 60 anni. Tra i giovani, questa patologia è rara.

La fibrillazione atriale parossistica è caratterizzata dal fatto che si verifica periodicamente. Altrimenti, è chiamato transitorio. L'attacco dura meno di una settimana, quindi le condizioni del paziente tornano alla normalità. Molto spesso si verificano recidive. Ci sono 2 forme di disturbo del ritmo cardiaco: flutter e flicker. Nel primo caso, le fibre muscolari vengono ridotte insieme. La coordinazione non è interrotta, ma la frequenza cardiaca è di 200-400 battiti al minuto.

La pausa richiesta per ripristinare il cuore è molto piccola. Ciò porta a una violazione del riempimento dei ventricoli. Questi ultimi sono responsabili della produzione di sangue arterioso in cerchi grandi e piccoli. Sullo sfondo delle aritmie, gli organi non ricevono abbastanza ossigeno. Lo sfarfallio (fibrillazione) è caratterizzato dalla disordinazione delle fibre. Questo porta alla disfunzione dei ventricoli. Possono ridursi rapidamente o lentamente. Gli stomachi sono riempiti solo parzialmente di sangue, il che causa una diminuzione della gittata cardiaca.

I principali fattori eziologici

L'aritmia parossistica si sviluppa per diversi motivi. I fattori più importanti sono:

  • cardiopatia coronarica (angina, infarto);
  • miocardite;
  • infiammazione del rivestimento interno del cuore e delle valvole;
  • pericardite;
  • malformazioni;
  • espansione delle camere cardiache;
  • ipertensione grave;
  • insufficienza cardiaca;
  • cardiomiopatia;
  • l'alcolismo;
  • ipertiroidismo;
  • avvelenamento da droghe (glicosidi adrenergici);
  • bassi livelli di potassio nel sangue;
  • violazione dello stato di elettrolita dell'acqua;
  • grave malattia polmonare;
  • patologia infettiva.

I fattori predisponenti includono stress, cattiva alimentazione, disturbi endocrini (diabete), disfunzione surrenale, obesità, broncopneumopatia ostruttiva, apnea del sonno e malattie renali. A volte le cause della fibrillazione atriale parossistica non possono essere identificate. Questa forma della malattia è chiamata idiopatica. Questo complica il successivo trattamento. Molto spesso, il parossismo della fibrillazione atriale è una manifestazione o complicazione della patologia cardiaca.

Lei guida le seguenti modifiche:

  • espansione della telecamera;
  • ipossia miocardica;
  • aumentare la massa e il volume del cuore.

A volte un fallimento del ritmo si verifica dopo l'intervento chirurgico. Lo sfarfallio è un sintomo comune di un ictus. I fattori di rischio includono l'età avanzata. Una rara causa dello sviluppo di questa patologia è un tumore. Questi possono essere mixoma e angiosarcoma. Molto spesso, la fibrillazione atriale si sviluppa sullo sfondo di malformazioni (difetto del setto e ventricolo singolo).

Come si manifesta la fibrillazione atriale?

Le aritmie parossistiche sono spesso asintomatiche. La fibrillazione atriale si manifesta con i seguenti sintomi:

  • mancanza di respiro;
  • battito cardiaco rapido o raro;
  • un senso di rottura del miocardio;
  • dolore al petto.

Gli attacchi non possono essere avvertiti da una persona malata. Durano meno di una settimana. Il più delle volte i sintomi si manifestano entro 48 ore. Nei casi più gravi, vengono rilevati i seguenti sintomi:

  • sudorazione eccessiva;
  • difficoltà a respirare;
  • la debolezza;
  • tremante delle membra;
  • vertigini.

I svenimenti sono possibili. A volte la fibrillazione atriale è caratterizzata da rare sistole. Allo stesso tempo, il sangue non viene rilasciato nel lume dell'aorta ogni volta. Il primo a soffrire di questo è il cervello. Se l'atrio è tremolante, può verificarsi la paura e lo sviluppo della pollachiuria. Questa è una condizione in cui ci sono discorsi frequenti. Un segno specifico di fibrillazione atriale è l'attacco di Morgagni-Adams-Stokes. È caratterizzato da una sincope sullo sfondo dell'ischemia cerebrale. Il motivo è una diminuzione del volume di sangue in arrivo.

Conseguenze della fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale è una condizione che può portare a conseguenze disastrose. Le complicazioni più comuni includono quanto segue:

  • embolia polmonare;
  • incidente cerebrovascolare acuto;
  • insufficienza cardiaca;
  • morte improvvisa;
  • scossa;
  • cardiomiopatia.

Se il trattamento della fibrillazione atriale parossistica non viene eseguito, la prognosi è scarsa. La fibrillazione atriale è molto pericolosa a causa della stenosi mitralica. Può portare a trombosi ed embolia polmonare. Se non viene fornita assistenza di emergenza, è possibile un arresto cardiaco improvviso. Una grave complicanza della fibrillazione atriale è l'ictus ischemico.

Le cause del suo sviluppo sono insufficiente gittata cardiaca e carenza di ossigeno acuta dei neuroni. Questa complicazione si sviluppa in ogni sesto paziente con sfarfallio. Se i parossismi (convulsioni) sono causati da malformazioni congenite, allora la probabilità di insufficienza cardiaca è alta. Le complicanze si sviluppano con frequenti recidive di fibrillazione atriale. La forma transitoria della fibrillazione atriale è più favorevole.

Come rilevare il disturbo del ritmo cardiaco?

Trattare i pazienti dopo un sondaggio completo. È necessario stabilire le possibili cause dei disturbi del ritmo cardiaco. I seguenti studi sono condotti:

  • auscultazione del cuore e dei polmoni;
  • palpazione del petto;
  • valutazione dell'impulso periferico;
  • elettrocardiografia;
  • Ultrasuoni del cuore;
  • monitoraggio giornaliero;
  • test del tapis roulant;
  • ergometria per biciclette;
  • tomografia computerizzata multispirale;
  • risonanza magnetica;
  • studio elettrofisiologico.

La storia medica del paziente è di grande valore. Ci possono essere indicazioni di cardiopatia cronica (angina pectoris, miocardite, ipertensione). Quando la fibrillazione atriale parossistica si verifica le seguenti modifiche:

  • toni cardiaci aritmici;
  • fluttuazioni nella loro sonorità;
  • perdita di denti P sull'elettrocardiogramma;
  • posizione caotica di complessi QRS.

Ultrasuoni, TC e risonanza magnetica possono valutare lo stato del cuore stesso. Assicurati di determinare la funzione contrattile dei ventricoli. Il lavoro di tutto l'organismo dipende da questo. Una storia medica e un esame adeguatamente organizzato consentono al cardiologo di fare una diagnosi accurata e prescrivere un trattamento.

Tattiche terapeutiche per la fibrillazione atriale

Nel caso della fibrillazione atriale parossistica, il trattamento è prevalentemente medico. Durante gli attacchi (parossismi) si usano droghe come Cordarone, Novokainamid, Propanorm. Si applicano non solo in un periodo di emergenza. Molti farmaci sono controindicati in bradicardia e grave insufficienza cardiaca. Il medico deve controllare la frequenza delle contrazioni del miocardio.

Spesso nel regime di trattamento includono glicosidi cardiaci e bloccanti dei canali del calcio (Verapamil). A rischio di coaguli di sangue ed embolia sono prescritti agenti antipiastrinici e anticoagulanti. La tollerabilità dei farmaci consente di valutare l'anamnesi del paziente. Se c'è bradicardia grave, potrebbe essere necessario un pacemaker. I trattamenti radicali comprendono l'isolamento a radiofrequenza delle arterie polmonari.

Gli attacchi frequenti sono un'indicazione per l'ablazione. Con lo sviluppo di complicanze, è richiesto un trattamento chirurgico. Se l'aritmia è complicata da un ictus, è necessaria un'assistenza urgente. La prognosi per la salute è determinata da diversi fattori:

  • malattia di base;
  • gravità di arrhythmia;
  • età della persona;
  • patologia concomitante.

Con lo sviluppo della prognosi tromboembolica peggiora. Lì, la fibrillazione atriale è una malattia formidabile. Per prevenire il suo verificarsi, è necessario trattare le malattie esistenti e condurre uno stile di vita sano. La fibrillazione atriale con parossismi rari procede in modo più favorevole.

Aritmia parossistica: perché si sviluppa e come trattare?

I disturbi del ritmo cardiaco si verificano per vari motivi, ma tutti hanno un effetto negativo sul sistema cardiovascolare del corpo umano. L'aritmia parossistica è la forma più comune di contrazione atriale. Nelle patologie aritmiche, il normale funzionamento delle fibre miocardiche cambia. Durante un attacco, il nodo del seno a volte smette di contrarsi completamente, e le cellule muscolari atriali, al contrario, aumentano la frequenza cardiaca, pulsando con una frequenza imprevedibile, raggiungendo numeri fino a 500 battiti al minuto. Normalmente funzionano solo i ventricoli.

Fibrillazione atriale parossistica

Un attacco di contrazione del cuore o del parossismo può durare fino a una settimana, ma non di più. Se una persona ha un periodo più lungo di manifestazione di aritmia parossistica, allora si chiama permanente e appartiene a una diversa forma aritmica. A seconda del numero di heartbeat, i parossismi sono divisi in 2 tipi:

  1. Flicker: la frequenza supera i 300 tagli al minuto;
  2. Flutter - non più di 200 battiti.

Inoltre, la forma parossistica della fibrillazione atriale è classificata da altri indicatori. È raggruppato in base alla frequenza delle contrazioni ventricolari nei seguenti tipi:

  • Tachysystolic - più di 90 battiti al minuto;
  • Bradysystolic - meno di 60 tagli;
  • Normosistolico - è considerato l'indicatore più ottimale del quadro clinico dell'aritmia.

Gli attacchi di aritmie irregolari possono essere ripetuti. In questi casi, la patologia è chiamata ricorrente.

I sintomi per i parossismi sono una conseguenza della frequenza delle contrazioni ventricolari. Se una persona durante un attacco questo indicatore è nell'intervallo di 60-90 battiti al minuto, le manifestazioni cliniche non saranno notate affatto dal paziente o potrebbero essere assenti.

La frequenza della prima e più comune forma di aritmia tra i pazienti è tachististolica. Le palpitazioni cardiache causano insufficienza cardiaca nella persona, forti percosse al petto o fluttuazioni. Inoltre, se durante un attacco per misurare l'impulso, sarà irregolare. Poiché le violazioni della frequenza di SS influenzano la salute generale del paziente, di solito ci sono tali sintomi:

  • Sudorazione eccessiva;
  • Dispnea con qualsiasi tipo di attività e anche a riposo;
  • Dolore al petto, area del cuore;
  • vertigini;
  • la debolezza;
  • Ansia.

Se la frequenza delle contrazioni ventricolari diminuisce e si sviluppa la forma bradisistolica dell'aritmia, questo può minacciare una cattiva circolazione cerebrale. Durante tali periodi, il paziente può improvvisamente svenire, la respirazione potrebbe interrompersi. Poiché la diminuzione della frequenza del ritmo cardiaco influisce sulla sensazione dell'impulso, a volte è impossibile misurare la pulsazione e la pressione del sangue. Se una persona ha tali sintomi di bradystolia, dovrebbe essere urgentemente ricoverato in ospedale in unità di terapia intensiva.

Cause di aritmia parossistica

Ci sono molti fattori che influenzano negativamente l'interazione delle fibre miocardiche e della frequenza cardiaca. Sono classificati in 2 gruppi: patologie del sistema cardiovascolare ed eziologie extracardiache.

Il primo gruppo di fattori include:

  • malattia coronarica;
  • Miocardite e altri processi infiammatori;
  • Malformazioni congenite;
  • Deformazioni e difetti acquisiti che promuovono l'espansione del volume della camera;
  • ipertensione;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Cardiomiopatie causate da predisposizione ereditaria.

I fattori che non si riferiscono alle patologie del sistema cardiovascolare includono:

  • Abuso di alcool;
  • Rinviate infiammazioni infettive gravi;
  • Complicazioni postoperatorie;
  • Disturbi metabolici che portano a carenza di magnesio / potassio;
  • Cambiamenti nel tessuto polmonare, contribuendo alla modificazione compensatoria della struttura cardiaca;
  • ipertiroidismo;
  • Situazioni stressanti, stanchezza cronica, nervosismo;
  • Uso a lungo termine di adrenomimetici, glicosidi.

Se non è possibile stabilire le cause dell'aritmia parossistica, allora è classificato come idiopatico. Di solito tali condizioni si verificano nei giovani. In età più matura, si notano cambiamenti legati all'età nel corpo, che causano disturbi del ritmo cardiaco.

Trattamento dell'aritmia cardiaca parossistica

Per il trattamento della malattia può utilizzare una varietà di metodi: droga, impulso elettrico o chirurgico. Tutto dipende dai tempi del parossismo e dalla sua gravità. Se un attacco di fibrillazione atriale non dura più di 2 giorni, i medici usano metodi diversi per ripristinare il ritmo sinusale. Dopo questo tempo, aumenta il rischio di embolia o coaguli di sangue, quindi viene fatto ogni sforzo per prevenire tali complicazioni.

In questi casi, al paziente viene prescritto un trattamento per le aritmie cardiache parossistiche che controllano la CHD. Inoltre, gli anticoagulanti usati per diluire il sangue, usavano solitamente il warfarin. Il farmaco aiuta a prevenire la formazione di tromboemboli nelle cavità atriali e il suo ulteriore movimento attraverso i vasi sanguigni. E iniziare a ripristinare il ritmo sinusale dopo il 21 dopo un ciclo di terapia.

Ma con gli ultrasuoni transesofage del cuore, è possibile vedere nelle prime fasi del trattamento se ci sono coaguli di sangue nei vasi o meno. Con un risultato negativo, è possibile ripristinare la frequenza cardiaca anche prima di 3 settimane dopo il corso principale della terapia. Pertanto, il rischio di complicanze emboliche e disturbi aritmici può essere evitato.

Trattamento terapeutico;

Fondamentalmente, Cordarone viene utilizzato per ridurre la frequenza di SS e ripristinare il ritmo, che ha una minima quantità di reazioni avverse, a causa del quale viene utilizzato nel trattamento di persone con varie malattie del corpo. Viene anche prescritta la novocainamide. Questo farmaco viene somministrato molto lentamente, perché una rapida iniezione può ridurre drasticamente la pressione sanguigna. Usano anche la Digossina per controllare le contrazioni ventricolari. Il propano è adatto all'autosomministrazione, poiché è prodotto in compresse.

È importante notare che Cordarone, Novocainamide e Digossina vengono somministrati solo per iniezione e non possono essere prescritti dal paziente. Sono usati dai medici dell'ambulanza e dagli specialisti dalle unità ospedaliere. Il trattamento con i farmaci dà risultati positivi in ​​questi casi, se l'aritmia viene rilevata alla prima manifestazione. Inoltre, l'efficacia della terapia diminuisce con ogni nuovo parossismo.

Trattamento Electropulse;

Quando gli appuntamenti con i farmaci non hanno avuto un effetto positivo, il paziente sarà in grado di eseguire la scarica tramite corrente elettrica. Inoltre, la procedura è indicata per i pazienti che sviluppano complicanze a seguito di un attacco di aritmia.

Viene eseguito come segue:

  1. L'anestesia è fatta al paziente;
  2. 2 elettrodi sono posizionati sul petto;
  3. Esporre il regime, che corrisponderà alla categoria delle contrazioni ventricolari;
  4. Impostare la velocità di corrente desiderata e condurre una scarica.

Dopo l'impulso elettrico, il cuore riavvia il lavoro e inizia a svolgere le sue funzioni in un modo nuovo. La corrente elettrica rimuove il sistema conduttivo, costringendolo ad applicare la corretta eccitazione del nodo del seno. La terapia elettroimpulso dà sempre risultati positivi.

Trattamento chirurgico;

Con frequenti ricadute, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Di norma, viene utilizzato il metodo di cauterizzazione laser di quella zona del miocardio, che è diventato patologicamente eccitato. L'intervento chirurgico viene effettuato con l'aiuto di un catetere inserito attraverso l'arteria. L'ablazione a radiofrequenza nell'80% dei casi dà risultati positivi. Se necessario, ripetere la procedura.

Aritmia parossistica

I disturbi del ritmo parossistico sono una forma abbastanza comune di aritmia. Le persone di età diverse lo affrontano. Questa malattia può manifestarsi e indicare le patologie del sistema cardiovascolare e di altri organi (fegato, reni, tiroide, ecc.). Il problema principale è che questa condizione è pericolosa per il suo vettore. La frequenza delle contrazioni aumenta dallo standard 80 volte al minuto a 350. La natura completa di questa malattia non è stata studiata.

Informazioni generali sulla malattia

Quando si considerano le aritmie parossistiche, i medici stimano la durata dell'attacco. È per questo indicatore che possiamo dire che il paziente soffre di un particolare disturbo del ritmo. La durata standard di un attacco per le aritmie parossistiche è di 24 ore. La durata massima dell'attacco non può essere superiore a 7 giorni. Se una persona ha un disturbo del ritmo per più di 2 giorni, il rischio di trombosi, ictus ischemico e la formazione di insufficienza ematica cronica è notevolmente aumentato. Tali pazienti devono contattare immediatamente la clinica.

Molto spesso la malattia si verifica nelle persone anziane, vale a dire da 60 anni. Ma ci sono casi di ospedalizzazione di pazienti di età compresa tra 30-50 anni. Alcuni medici associano il "ringiovanimento" delle aritmie con una situazione ambientale sfavorevole e uno stress costante, mentre altri tendono a incolpare le mutazioni genetiche. Qualunque sia la ragione dello sviluppo di questa malattia, gli attacchi a lungo termine sono pericolosi. Esistono i seguenti tipi di aritmie di questo tipo:

  • Tachysystolic. La malattia è caratterizzata da una contrazione dello stomaco con una frequenza superiore a 90 battiti al minuto.
  • Bradisistolicheskaya. La malattia è accompagnata da una diminuzione patologica della frequenza delle contrazioni a 50 o meno battiti al minuto.
  • Intermedio. La malattia è accompagnata da salti ritmici da 70-80 battiti standard a 90-100. Raramente viene diagnosticato.

Se consideriamo la malattia dagli atri, i dottori diagnosticano il flutter, se la frequenza delle contrazioni è inferiore a 200 al minuto. Quando il ritmo supera i 300 tagli al minuto, parlano del loro sfarfallio. L'aritmia intermedia è considerata la più favorevole per il trattamento. È accompagnato da crisi a breve termine con un leggero cambiamento nel ritmo cardiaco. L'attacco può essere singolo o assumere una forma ricorrente. Non pensare che se tu avessi una volta un'aritmia, allora non puoi essere trattato. Disturbi del ritmo indicano problemi fisici o psicologici che devono essere affrontati.

Perché si verifica aritmia parossistica?

Non è stata identificata alcuna ragione specifica che contribuisca alla manifestazione del parossismo cardiaco. Nell'uomo, questa malattia si manifesta, oltre che a causa di patologie congenite / acquisite degli organi interni, nonché sotto l'influenza di fattori esterni sul sistema nervoso. Le cause principali dell'aritmia parossistica:

  • cardiopatia ischemica;
  • ipertensione, accompagnata da un aumento della massa miocardica;
  • insufficienza cardiaca;
  • processi infiammatori in qualsiasi segmento del cuore;
  • malattie infettive, accompagnate da complicanze;
  • problemi ai polmoni, portando a cambiamenti in tutti gli organi;
  • problemi con la produzione di ormoni;
  • stress costante e esaurimento nervoso.

Certo, non dimenticare le cattive abitudini. L'amore per i cibi ricchi di zuccheri, grassi e alcol distrugge lentamente il corpo. A volte con un'assunzione incontrollata di droghe, una persona può sviluppare un'aritmia. Dovrebbe cancellare tutti i farmaci e consultare un medico. Aiuterà a capire perché farmaci specifici causano tali effetti in un paziente.

In alcune persone, l'aritmia si verifica per le ragioni più banali. Ad esempio, a causa dell'attività fisica attiva o di una lite con un'altra persona. Nel primo caso, una diminuzione dell'intensità della formazione aiuterà, ma uno psicologo professionista aiuterà con problemi sociali e normalizzerà la reazione allo stress causato dalle emozioni negative. Nella forma ricorrente della malattia, ai pazienti vengono spesso prescritti farmaci specializzati.

Come si manifesta questo disturbo del ritmo cardiaco?

La gravità dei sintomi è influenzata da quanto il ritmo è disturbato. Se l'aritmia è intermedia, allora il paziente molto probabilmente non sentirà alcun disagio. Potrebbero esserci strane sensazioni quando si scala una scala o altra attività fisica, ma non causeranno alcun particolare sospetto da parte di una persona. Se una persona soffre di un'altra forma di aritmia parossistica, può manifestare i seguenti sintomi:

  • sensazione di pesantezza al petto e difficoltà di respirazione;
  • una sensazione di debolezza (caratteristica di una diminuzione del ritmo);
  • palpitazioni cardiache;
  • sensazione di morte rapida (parlando di problemi con PNS e certe inclinazioni del paziente);
  • mancanza di respiro in qualsiasi condizione;
  • dolore nel cuore

I sintomi elencati in vari gradi accompagnano tutte le forme di aritmia. Con un forte deterioramento della circolazione sanguigna, una persona può perdere conoscenza, perché i nutrienti e l'ossigeno non raggiungono il cervello. Alcune persone nei momenti di attacchi smettono di respirare e il polso scompare. Per salvare la vita di tali pazienti, i medici devono effettuare la rianimazione.

Possibili complicanze della malattia: arresto cardiaco, ischemia, shock

Lo stato di shock si sviluppa quando il ritmo è molto basso o eccessivamente alto. Sullo sfondo dello shock nel 70% dei casi, l'afflusso di sangue al cervello viene interrotto. Se una persona non perde immediatamente coscienza, allora è necessario prendere misure per normalizzare il ritmo e il flusso sanguigno. È particolarmente importante fornire aria fresca.

In caso di un grave disturbo della fornitura di sangue, il paziente arresta il cuore. Se le persone vicine non conducono la rianimazione, morirà. L'ischemia può influenzare non solo il cuore, ma anche il cervello. Prima di tutto, la mancanza di nutrizione influenza i muscoli. Le fibre iniziano a morire. In questo contesto, in alcuni pazienti può verificarsi uno stato di intossicazione. In tutti i casi, una delle condizioni per la stabilizzazione del paziente è la normalizzazione del flusso sanguigno.

Come viene diagnosticata l'aritmie parossistica?

Innanzitutto, il cardiologo deve ascoltare il paziente. Pulse sarà irregolare. Il suono dei toni cambierà costantemente. Non ci sarà l'onda del polso da parte dei tagli, quindi non sarà possibile ascoltarli con uno stetoscopio. Anche sotto un lieve sforzo, la frequenza cardiaca inizierà a crescere. Più a lungo il paziente ha un attacco, più l'atrio si allunga. Questo potrebbe essere rivelato durante un'indagine sull'hardware. Se, a seguito dell'esame e dell'ascolto del paziente, il medico sospettava un'aritmia, il paziente è sottoposto ai seguenti metodi diagnostici:

  • ECG. Il metodo più semplice, ma allo stesso tempo efficace per rilevare i disturbi del ritmo e le patologie nel cuore.
  • Ecocardiografia. Ti permette di scattare una foto completa del cuore. Utilizzando questo metodo, è possibile identificare anomalie nella struttura delle valvole e degli atri.
  • Radiografia. Persegue gli stessi obiettivi dell'Ecocardiografia. Permette di rilevare anomalie nella struttura dei polmoni.

Dopo aver confermato la diagnosi, il medico procede a sviluppare un piano di trattamento. Il piano di trattamento viene sviluppato individualmente in base ai dati ottenuti dall'esame hardware del paziente.

Metodi di trattamento per i disturbi del ritmo cardiaco

In primo luogo, il medico deve valutare con precisione la possibilità di coaguli di sangue. Se dopo l'attacco sono trascorsi più di 2 giorni, aumenta del 40%. Se il paziente si rivolge a un medico un paio d'ore dopo l'inizio dell'attacco, il trattamento mira a normalizzare il ritmo. Al paziente vengono somministrati farmaci che normalizzano la frequenza delle contrazioni atriali e ventricolari. Se il ritmo non è ancora normalizzato, il paziente è sottoposto a terapia elettropulsiva. La procedura stessa è la seguente:

  1. Il paziente è sottoposto ad anestesia locale.
  2. 2 elettrodi sono fissati sul petto.
  3. Esporre il regime, completamente sincronizzato con la frequenza della contrazione ventricolare.
  4. Esporre la quantità desiderata di corrente.
  5. Condurre lo scarico.

Questa tecnica, spesso utilizzata in programmi televisivi e film, aiuta a riportare il ritmo al suo stato normale. Ma è impossibile eseguire una corrente per i pazienti con un cuore debole, così come provare in modo indipendente l'uso di un defibrillatore improvvisato per aiutare una persona con aritmia.

In alcuni pazienti, i farmaci con impulsi elettrici non danno risultati. Quindi il cardiologo, insieme al cardiochirurgo, prende in considerazione la possibilità di ablazione del catetere del fuoco dell'aritmia. L'età del paziente, le condizioni generali di salute sono prese in considerazione. Spesso questa procedura è combinata con l'esame elettrofisiologico del cuore.

Il paziente riceve solo anestesia locale durante tutte le procedure chirurgiche. La ragione di questo approccio sta nel fatto che durante l'anestesia generale la frequenza delle contrazioni cambia. Il medico non sarà in grado di identificare correttamente la fonte dei problemi, il che significa che non sarà in grado di bruciarlo e salvare il paziente dalla malattia per molto tempo.

Misure preventive per l'aritmia

Dopo il completamento del trattamento, il paziente deve seguire tutte le raccomandazioni del medico. È necessario monitorare la frequenza cardiaca più volte alla settimana. Se è lontano dalla norma, allora dovresti prendere le pillole selezionate dal medico. Nei primi 2 mesi dopo l'attacco per ripristinare il corpo dovrà assumere farmaci che impediscono la formazione di coaguli di sangue.

Particolare attenzione viene data allo stile di vita dei medici. I pazienti con problemi di contrazioni cardiache, i medici sono invitati a camminare più spesso all'aria aperta. Un carico ad alta intensità ha un buon effetto sullo stato del muscolo principale del corpo, ma gli esercizi dovrebbero essere selezionati in base alle loro capacità. Inoltre, i pazienti devono normalizzare il loro peso e sottoporsi a un corso di terapia psicologica per aumentare la resistenza allo stress.

Aritmie parossistiche (tachicardie, tachiaritmie)

Le aritmie cardiache parossistiche (improvvise) (LDC) sono le forme più comuni di aritmie. Questi LDC possono essere indipendenti o complicare il decorso di malattie del sistema cardiovascolare e di altri organi e sistemi. Le tachiaritmie parossistiche sono caratterizzate da un inizio improvviso (e forse anche da una fine) con lo sviluppo di un attacco di un aumento della frequenza cardiaca di oltre 100 battiti / min, il possibile sviluppo di insufficienza circolatoria acuta e richiedono un trattamento urgente.

Le tachiaritmie possono verificarsi in qualsiasi parte del cuore.

A seconda della posizione del focus, le tachiaritmie sono più spesso:

  • atriale (sopraventricolare),
  • ventricolare,
  • del seno,
  • nodo,
  • ectopica,
  • atriale, ecc.

Secondo il loro meccanismo, si verificano quando le onde di rientro rientrano e sono ectopiche, attivano, ecc. Separatamente, allocano le tachiaritmie con un complesso QRS ampio o stretto, che determina le ulteriori tattiche di trattamento.

I più comuni nella popolazione sono:

  • tachiaritmie sopraventricolari (sinus, atriale, rientro atrioventricolare, flutter atriale, fibrillazione atriale, ecc.,
  • sindrome di eccitazione prematura dei ventricoli (sindrome di WPW-Wolf-Parkinson-White),
  • sindrome PQ accorciata (sindrome LGL), ecc.) - condizioni congenite, tachiaritmie ventricolari.

Principali sintomi delle tachiaritmie (vedere disturbi del ritmo cardiaco e della conduzione)

Diagnosi di tachiaritmie

In genere, la diagnosi di tachiaritmie viene eseguita da un medico policlinico, cardiologo e medico di emergenza. La raccolta di anamnesi, esame fisico e vari metodi strumentali e diagnostici sono importanti. La registrazione di un attacco di una tachiaritmia su un elettrocardiogramma (per una presentazione all'aritmologo) è particolarmente necessaria. Nel nostro centro ci sono tutti i modi possibili per diagnosticare e trattare le tachiaritmie.

Il principale di essi include:

1. ECG in 12 derivazioni.

2. Monitoraggio dell'ECG giornaliero, di tre giorni e di sette giorni.

3. Esame elettrofisiologico del cuore (EPI cardiaco) - transesofageo (su base ambulatoriale) ed endocardico (ricoverato).

Con l'aiuto dei metodi EFI, attraverso gli elettrodi inseriti, viene valutato lo stato funzionale del sistema di conduzione cardiaca e vengono accertati il ​​meccanismo e la possibilità di ablazione (distruzione) del catetere del centro della tachiaritmia.

Trattamento di tachiaritmia

Qualsiasi disturbo del ritmo dovrebbe tener conto ed escludere l'effetto di tali condizioni quali: presenza di tireotossicosi, abuso di alcool, fumo, interruzione del bilancio idrico ed elettrolitico, ecc., Nonché presenza di malattie cardiache che possono causare e mantenere tachiaritmie.

Esistono diversi modi per trattare le tachiaritmie:

1. Terapia antiaritmica (con farmaci regolari).

2. Metodi elettrofisiologici:

  • cardioversione / defibrillazione;
  • stimolazione cardiaca;
  • ablazione del catetere del cuore aritmia.

Un metodo di trattamento sufficientemente radicale ed efficace è l'ablazione del catetere (distruzione) del centro dell'aritmia. L'operazione, in media, dura 45-55 minuti e in un giorno il paziente può essere dimesso dall'ospedale.

La scelta del metodo di trattamento del paziente viene effettuata da uno specialista che tiene conto del quadro clinico della malattia, dei dati degli studi strumentali diagnostici e delle raccomandazioni della Società Scientifica All-Russa di Aritmologi, Società Scientifica Russa di Cardiologi.

L'automedicazione, l'auto-trattamento con vari metodi è estremamente indesiderabile e non sicuro, poiché può essere pericoloso per la vita data la natura sconosciuta, il meccanismo e le cause dell'aritmia.

Nello studio della diagnosi endovascolare e del trattamento della Clinica delle alte tecnologie mediche intitolata N.I Pirogov. la diagnostica di questo tipo di LDC e di ablazione del catetere viene eseguita per tutti i tipi di tachicardia.

Puoi registrarti per un consulto via tel. 676-25-25 o sul sito web.

Disturbi del ritmo cardiaco parossistico

La tachicardia parossistica o la tachiaritmia è una malattia del sistema cardiovascolare che causa cambiamenti inattesi nel ritmo cardiaco da 120 a 250 battiti al minuto. La tachicardia è la forma più comune di aritmie e richiede un trattamento urgente, poiché il rischio di insufficienza circolatoria acuta è molto alto.

Disturbi parossistici possono verificarsi in qualsiasi parte del cuore. Esistono i seguenti tipi di tachiaritmie, a seconda della zona di influenza:

Tachiaritmia atriale o sopraventricolare. Le cause sono nevrosi che causano danni al sistema nervoso centrale, vari difetti cardiaci (insufficienza tricuspidale, stenosi mitralica, ecc.), Cardiochirurgia.

Tachiaritmia ventricolare - la causa principale è la cardiopatia organica (cardiomiopatia, miocardite). Può anche verificarsi a causa di un sovradosaggio di digitale e chirurgia cardiaca. In casi più rari, può svilupparsi con grave affaticamento psicofisico e distonia vegetativa-vascolare.

I sintomi delle tachiaritmie parossistiche sono causati dalla durata dell'attacco, dal sito di esposizione e dalle malattie causate dalla tachicardia. La malattia si manifesta improvvisamente sotto forma di sensazioni spiacevoli nella regione del cuore (interruzioni, sbiadimento).

Quando tachiaritmia atriale appare tremante nel corpo, sudorazione, minzione frequente, diarrea. Quando si ascolta il cuore (auscultazione), i toni forti, frequenti e ritmati sono percepibili in modo soddisfacente.

Quando si verifica tachiaritmia ventricolare, paura, ansia, vertigini, svenimenti. Quando si ascolta con un fonendoscopio, si sentono deboli suoni cardiaci, aritmia.

Il trattamento delle aritmie cardiache parossistiche viene eseguito nei seguenti modi:

1. Assunzione di farmaci antiaritmici (spesso con amiodarone)

2. Terapia elettrofisiologica:

Cardioversione (defibrillazione): il trattamento viene effettuato utilizzando un potente impulso elettrico. Viene eseguito in presenza di aritmia per più di 48 ore.

Stimolazione elettropica: questo metodo si basa sulla creazione del cuore con il ritmo desiderato utilizzando una corrente elettrica a impulsi.

Ablazione con catetere - il trattamento viene effettuato utilizzando un tubo (catetere) appositamente flessibile, che viene fornito al cuore attraverso un'incisione nella pelle attraverso un vaso sanguigno. Attraverso il tubo ci sono frequenze radio che possono neutralizzare le cellule che hanno causato la tachicardia.

Fibrillazione atriale parossistica

L'aritmia è una conseguenza di varie malattie cardiache, disturbi endocrini e fattori esterni. Si sviluppa gradualmente e si manifesta sotto forma di attacchi (parossismi). L'aritmia parossistica è la più pericolosa, i fallimenti si verificano con la riduzione degli atri. In questo caso stiamo parlando del loro sfarfallio o fluttuante. Per il primo tipo, sono caratteristici 300-500 contrazioni al minuto e per il secondo non più di 200. Questo tipo di insufficienza cardiaca è chiamata fibrillazione atriale o fibrillazione atriale. L'attacco di solito dura pochi secondi, ma a volte dura circa una settimana. Allo stesso tempo, il cuore sta vivendo un carico molto pesante, quindi il trattamento dovrebbe essere avviato senza indugio.

Caratteristiche e tipi di patologia

Il parossismo della fibrillazione atriale si manifesta sotto forma di fibrillazione atriale o flutter. Allo stesso tempo, gli stomachi non ricevono tutti gli impulsi, quindi a volte si contraggono entro i limiti del tasso consentito. In tale situazione, saranno necessari esami aggiuntivi per effettuare una diagnosi accurata. A volte durante un attacco si possono alternare fibrillazione atriale e flutter. Se la fibrillazione atriale parossistica si verifica regolarmente, allora è una forma ricorrente.

La fibrillazione atriale nel suo corso è divisa nei seguenti tipi:

  • Parossistica. Il fallimento del ritmo cardiaco si verifica come un attacco, che può durare fino a 7 giorni. È fermato per mezzo di preparazioni antiaritmiche o indipendentemente.
  • Persistente. L'aritmia si manifesta con flutter e fibrillazione atriale e dura più di una settimana. Il ritmo può essere normalizzato indipendentemente o grazie a farmaci. Se l'aritmia persistente dura più di un anno, il ritmo cardiaco viene ripristinato con farmaci o elettrocardioversione.
  • Permanente. Tale aritmia dura per anni. Non è possibile ripristinare il ritmo sinusale corretto.

Fibrillazione atriale classificata e frequenza delle contrazioni ventricolari:

  • Vista Tachysystolic. I ventricoli cardiaci si contraggono più del normale (più di 90 volte al minuto).
  • Vista di Bradysystolichesky. La contrazione dei ventricoli è inferiore alla norma (meno di 60 volte al minuto).
  • Vista normosistolica I ventricoli sono ridotti, senza andare oltre i limiti consentiti di frequenza.

La previsione più favorevole nella versione 3. Tuttavia, bisogna fare attenzione che l'attacco di fibrillazione atriale non duri più di 2 giorni, in quanto aumenta la possibilità di coaguli di sangue.

La forma parossistica della fibrillazione atriale (secondo la predominanza del sistema nervoso periferico) è suddivisa nei seguenti tipi:

  • Vagale. La divisione parasimpatica influenza i parossismi delle aritmie. Il più suscettibile alla forma vagale di fallimento è il maschio. Ci sono attacchi soprattutto di notte (più vicini al mattino). Il grilletto (grilletto) della fibrillazione atriale può essere indumenti stretti, una cravatta.
  • Iperadrenergico. Gli attacchi si verificano principalmente dopo il sonno, soprattutto se il paziente sta vivendo uno stress costante. Soffrono di un tipo iperadrenergico di aritmia, prevalentemente femminile.

Anche la forma parossistica della fibrillazione atriale è classificata in base al luogo di origine dell'impulso. La fibrillazione del seno atriale è stata scoperta solo 30 anni fa. È caratterizzato da una bassa frequenza di contrazioni (non più di 160 al minuto), quindi i sintomi sono generalmente lievi. Inizialmente, i parossismi di insufficienza cardiaca durano solo pochi secondi, ma gradualmente la loro durata può aumentare, e l'aspetto - per aumentare.

La forma sopraventricolare (atriale) è solitamente il risultato di malattie del sistema cardiovascolare. La frequenza delle contrazioni di solito non supera le 300 volte al minuto.

Il tipo antiaroventricolare (nodale) dell'aritmia parossistica è difficile da controllare con i farmaci antiaritmici, pertanto la chirurgia viene spesso utilizzata come trattamento.

motivi

Le cause delle aritmie parossistiche sono suddivise in cardiache ed extracardiache. La prima categoria include tali fattori che influenzano il verificarsi di un fallimento come:

  • Insufficiente nutrizione del muscolo cardiaco (ischemia).
  • Infiammazione causata da endocardite, pericardite o miocardite.
  • Difetti cardiaci, che sono caratterizzati dall'espansione delle sue camere.
  • Ipertensione accompagnata da ipertrofia miocardica.
  • Variazione genetica della cardiomiopatia.
  • Insufficienza cardiaca acuta o cronica.

Tra i motivi che non appartengono al cuore, possiamo evidenziare i più comuni:

  • lo stress;
  • abuso di alcol;
  • fallimento dell'equilibrio elettrolitico (mancanza di magnesio e potassio);
  • malattia polmonare;
  • malattie causate da infezioni;
  • condizione postoperatoria;
  • interruzioni nell'equilibrio ormonale;
  • l'uso di farmaci per normalizzare il lavoro del cuore.

A volte l'aritmia parossistica rimane di una forma indefinita (idiopatica) a causa dell'incapacità di trovare la causa della sua insorgenza. Fondamentalmente, questo problema riguarda i giovani.

pericolo

La fibrillazione atriale parossistica causa malfunzionamenti acuti nel sistema circolatorio e contribuisce alla formazione di coaguli di sangue. Queste complicazioni possono portare a conseguenze così gravi:

  • Uno stato di shock causato da una diminuzione o un aumento della frequenza delle contrazioni ventricolari. Di solito, la pressione sanguigna cala bruscamente e il flusso sanguigno è disturbato.
  • Insufficienza cardiaca.
  • Edema polmonare dovuto allo sviluppo di insufficienza cardiaca.
  • Perdita di coscienza innescata da un grave malfunzionamento nel sistema circolatorio cerebrale (cerebrale).
  • Fallimento nella circolazione del sangue attraverso i vasi del miocardio (coronaria), che portano allo sviluppo di infarto e angina.

Le probabilità di tromboembolia iniziano a crescere rapidamente circa 2 giorni dopo l'inizio dell'attacco. Durante questo periodo di tempo nella cavità atriale, in cui avviene lo sfarfallio o lo sfarfallio, è sufficiente un trombo sufficiente per ostruire la nave. L'embolia interessa principalmente il cervello, il muscolo cardiaco e gli arti superiori o inferiori. Le seguenti complicazioni possono verificarsi in una persona a causa di un blocco della nave:

Vari difetti cardiaci associati a una struttura del setto anomala possono causare un coagulo di sangue nei polmoni. In una tale situazione, stiamo parlando di PEH (tromboembolismo polmonare).

Quadro clinico

Nella fibrillazione atriale parossistica, i sintomi dipendono dalla frequenza delle contrazioni ventricolari. Se gli indicatori rimangono entro 60-90 volte al minuto, allora il paziente potrebbe non sentirsi molto a disagio. Nel caso della specie tachysystolic, i sintomi sono solitamente i seguenti:

  • aumento della sudorazione;
  • paura incontrollabile;
  • debolezza generale;
  • vertigini;
  • mancanza di aria, che aumenta nella posizione supina;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • impulso irregolare;
  • dolore nella regione del cuore;
  • dispnea che si verifica anche a riposo.

Il tipo bradisistolico di fibrillazione atriale si manifesta con le seguenti caratteristiche:

  • gravi interruzioni nel flusso sanguigno cerebrale;
  • perdita di coscienza;
  • arresto respiratorio;
  • diminuzione della pressione e dell'impulso.

A volte durante un attacco grave, il paziente perde conoscenza, quindi ogni speranza rimane per gli altri e per i propri cari. Se non riesce a prendere misure di rianimazione in modo tempestivo e non chiama un'ambulanza, potrebbe morire.

Misure di primo soccorso

I parossismi della fibrillazione atriale sono estremamente pericolosi, specialmente la loro varietà ventricolare, quindi è necessario sapere quali cure di emergenza sono necessarie per il paziente. Innanzitutto è necessario chiamare il team medico e quindi eseguire i seguenti passaggi:

  • Premi leggermente le dita sul seno carotideo e sugli angoli degli occhi.
  • Bagnare il torace con acqua ghiacciata.
  • Per provocare un riflesso del vomito.

A causa di un inadeguato rilascio di sangue durante il parossismo della fibrillazione ventricolare, il flusso sanguigno potrebbe interrompersi e la persona perderà conoscenza. Avrà bisogno di essere aiutato entro 10 minuti, altrimenti la morte è possibile. Per questo è necessario fare la respirazione artificiale e un massaggio cardiaco indiretto. Il resto dipenderà dalla velocità di arrivo dell'ambulanza e dalla gravità dell'attacco.

Un cardiologo esperto dovrebbe essere coinvolto nella diagnosi di aritmia parossistica. Inizialmente, ascolta il paziente con uno stetoscopio. Di solito si sentono le contrazioni aritmiche, ma a volte una diagnosi dettagliata richiede un elettrocardiogramma (ECG) e un'ecografia del cuore. L'ultimo sondaggio mostrerà quanto sono ingrandite le camere cardiache e qual è la condizione delle valvole. Concentrandosi sui dati, il medico sarà in grado di elaborare un regime terapeutico.

Corso di terapia

Il trattamento della fibrillazione atriale parossistica dipende dalla durata dell'attacco. Se dura non più di 2 giorni, il medico raccomanderà misure per ripristinare il ritmo sinusale. Nel caso in cui il parossismo sia stato preoccupante per più di 48 ore, il trattamento sarà finalizzato alla normalizzazione delle contrazioni ventricolari in concomitanza con l'assunzione di anticoagulanti, ad esempio "Warfarin". Ciò è dovuto al rischio di tromboembolismo. Le misure per ripristinare il ritmo sinusale si terranno non prima di 2-3 settimane.

È possibile vedere la presenza di coaguli di sangue o escluderli con l'aiuto di ecocardiografia transesofagea (transesofagea). La sua essenza sta nell'inserimento del sensore nella cavità dell'esofago. Quindi, puoi considerare più in dettaglio il cuore. Se il medico non vede l'inizio del processo di trombosi, non è possibile attendere 2-3 settimane e iniziare immediatamente la fase attiva del trattamento per ripristinare il normale ritmo cardiaco.

Esistono alcuni dei farmaci più efficaci usati per trattare le aritmie parossistiche:

  • Il cordarone è un calcio antagonista. Ti permette di ridurre l'attività del cuore e stabilizzare il suo ritmo. Si differenzia da altri farmaci con il minor numero di effetti collaterali.
  • "Novokinamid" si riferisce al gruppo di bloccanti del canale del sodio, utilizzato per rallentare il passaggio dell'impulso. Deve essere somministrato lentamente in modo da non causare un attacco di ipotensione arteriosa.
  • "Digoskin" è un gruppo di glicosidi cardiaci. Assegnalo per controllare la frequenza delle contrazioni.

Tutti questi farmaci vengono somministrati per via endovenosa in ospedale o sotto la supervisione di medici di emergenza. I primi attacchi vengono completamente fermati da loro, ma con ogni ricaduta diminuisce l'efficacia dei farmaci. A casa, è possibile utilizzare i tablet "Propanorm", che rappresentano un gruppo di bloccanti dei canali del sodio.

Trattamento elettrico impulsivo

Non sempre il trattamento farmacologico dà un buon risultato. In una tale situazione, vengono usati metodi più radicali. Tra questi può essere identificata la terapia electropulse. È usato nei casi più gravi, inclusa l'insorgenza di complicanze di aritmia.

L'algoritmo della procedura è il seguente:

  • Il paziente è immerso in anestesia.
  • Gli elettrodi sono posizionati sul petto nella regione della clavicola destra e l'apice del cuore.
  • Cominciano a sincronizzare lo scarico della corrente in modo che causi una contrazione dei ventricoli.
  • Effettuare lo scarico.

L'essenza della terapia electropulse è di riavviare il cuore. Dopo aver ricevuto la scarica, dovrebbe iniziare a battere in un normale ritmo sinusale. L'elettroterapia in realtà aiuta in tutti i casi, ma riavvia solo il muscolo cardiaco e non elimina la causa principale dell'insuccesso.

operazioni

L'essenza del trattamento chirurgico consiste nell'installare un pacemaker artificiale (pacemaker o defibrillatore) o cauterizzare l'area che causa il malfunzionamento. Il trattamento è selezionato a seconda del singolo paziente.

L'installazione di un pacemaker o defibrillatore viene eseguita sotto la pelle sotto la clavicola e gli elettrodi vengono inseriti nelle cavità cardiache. In caso di malfunzionamento, l'apparecchio stabilizza il lavoro del cuore inviando impulsi elettrici. La durata di vita di un pacemaker e di un defibrillatore di solito non supera i 10 anni, dopodiché sarà necessario sostituire il dispositivo o la batteria.

La cauterizzazione dell'area problematica viene effettuata conducendo l'ablazione con catetere a radiofrequenza. Il paziente viene forato un'arteria o una vena femorale e un catetere viene inserito nel cuore per eseguire la procedura. L'efficacia dell'operazione è solitamente dell'80-90%. Se si verifica una recidiva, può essere ripetuta.

I fan delle ricette popolari cercano di trattare tutte le malattie con varie tinture e decotti, ma nel caso di aritmie parossistiche saranno inefficaci. I medici consentono l'uso di tali fondi solo come supplemento al regime principale di terapia.

Fondamentalmente, piante ed erbe sono usate con un effetto calmante. Hanno un buon effetto sul sistema nervoso, così come sul cuore e sui vasi sanguigni. Tra gli ingredienti curativi per infusi e decotti si possono identificare biancospino, melissa, menta piperita, valeriana, trifoglio.

Tuttavia, possono essere utilizzati solo dopo l'approvazione del medico curante.

Prevenzione delle ricadute

Le misure profilattiche sono importanti da osservare al fine di prevenire i parossismi della malattia e accelerare il recupero. La loro essenza sta nella correzione dello stile di vita e nel rispetto di tutte le raccomandazioni del medico. L'elenco delle regole di prevenzione è il seguente:

  • Seguire tutte le raccomandazioni del cardiologo e terapeuta, assumere i farmaci prescritti rigorosamente nei dosaggi indicati.
  • Per il trattamento di malattie che causano aritmie parossistiche.
  • Rinunciare a cattive abitudini (fumare, bere alcolici).
  • Regolare la dieta e la nutrizione. Il menu del giorno dovrebbe avere più alimenti con magnesio e potassio.
  • Fare sport, ma a un ritmo moderato e senza sovraccaricare. Si consiglia di condurre una formazione all'aria aperta.
  • Cerca di evitare situazioni stressanti e sovraccarichi mentali.
  • Per venire all'esame il giorno indicato dal medico ed essere esaminato annualmente.

L'aritmia parossistica è un tipo piuttosto grave di disturbo del ritmo cardiaco. Ha molte complicazioni e può essere fatale. L'essenza del trattamento dell'aritmia parossistica è la correzione dello stile di vita e l'assunzione di farmaci antiaritmici. Se l'effetto non viene raggiunto, vengono utilizzate la terapia elettropulsiva oi metodi dell'intervento chirurgico.

Caratteristiche dell'aritmia parossistica

L'aritmia parossistica è caratterizzata da una violazione delle contrazioni nell'atrio. Allo stesso tempo, i ritmi sinusali scompaiono e i miociti cominciano a ridursi in modo caotico. La loro frequenza varia da 300 a 500 colpi al minuto. Quindi, invece di 4 camere cardiache, funzionano solo 2 ventricoli.

Classificazione dell'aritmia parossistica

Al fine di valutare l'aritmia parossistica, il medico presta particolare attenzione alla durata degli attacchi, poiché è questo indicatore che consente di identificare il tipo di disturbi ritmici. Quando l'attacco di aritmia parossistica dura circa un giorno. Ma succede anche che dura una settimana. In questo caso, vi è un enorme rischio di coaguli di sangue e lo sviluppo di un ictus di tipo ischemico, quindi non si dovrebbe ritardare la visita dal medico. Questo tipo di aritmia è più comune in età avanzata, meno comune dopo 30 anni.

La frequenza delle contrazioni atriali è di 2 tipi:

  • svolazzano fino a 200 colpi al minuto;
  • sfarfallio oltre 300 spento.

Non tutti gli impulsi passano nei ventricoli, quindi la frequenza delle contrazioni dei ventricoli è classificata in modo diverso:

  • a 60 battiti al minuto, la forma della malattia è bradistolica;
  • se ci sono più di 90 colpi - tachististolici;
  • da 60 a 90 battiti al minuto - intermedio o normosistolico.

Classificazione dell'aritmia parossistica, a seconda della posizione del difetto:

  1. La vista sinusale è caratterizzata da una frequenza cardiaca di 80-150 battiti al minuto. I sintomi appaiono pigri, ma aumentano con l'aumento della pressione sanguigna o sullo sfondo di sovraeccitazione nervosa. Tale aritmia parossistica si verifica meno frequentemente rispetto ad altre specie.
  2. Il tipo sopraventricolare (atriale) si manifesta con ipotensione (bassa pressione sanguigna). Il battito cardiaco aumenta fino a 250 battiti al minuto. Allo stesso tempo, la pressione sanguigna continua a diminuire, con il risultato che gli arti possono diventare blu.
  3. Vista ventricolare - la frequenza dei colpi sopra 130. C'è un'aritmia nel suo fascio, cioè nelle gambe dell'organo.
  4. La forma atrioventricolare (nodulare) appare dopo aver subito un infarto cardiaco. In assenza di patologia, gli impulsi vengono trasmessi attraverso i nodi atrioventricolari e quindi diffusi agli anelli delle valvole e in seguito agli atri e ai ventricoli. Quando i segnali pulsati aritmici nodali vanno immediatamente dal nodo del seno ai ventricoli e atri, che viola il ritmo generale.

cause di

Cause di aritmia parossistica sullo sfondo di malattie del sistema cardiovascolare:

  • miocardite, endocardite, pericardite (processi infiammatori);
  • cardiopatia congenita;
  • cardiopatia acquisita;
  • ipertensione e ipotensione;
  • insufficienza cardiaca;
  • cardiomiopatia ipertrofica o dilatativa;
  • CHD (ischemia).

Cause di aritmia parossistica in confronto ad altre patologie e fattori:

  • abuso di alcool e tabacco;
  • situazioni stressanti;
  • esaurimento del sistema nervoso;
  • assumere glicosidi cardiaci e adrenomimetici;
  • mancanza di magnesio e potassio nel corpo, che porta a disturbi elettrolitici;
  • malattie polmonari in cui la struttura del cuore cambia;
  • infezione del corpo;
  • tireotossicosi e altre malattie del sistema endocrino;
  • intervento chirurgico

sintomi

I sintomi delle aritmie parossistiche (atriali) possono manifestarsi debolmente o chiaramente. Dipende dalla frequenza delle contrazioni, dal decorso della malattia, dalla presenza di comorbidità e complicanze. Più spesso, i sintomi si manifestano come segue:

  • palpitazioni cardiache;
  • interruzioni nel funzionamento del cuore;
  • impulso irregolare;
  • dolore al petto sinistro;
  • mancanza di aria, specialmente in posizione supina;
  • vertigini;
  • sudorazione eccessiva;
  • sentirsi debole e stanco;
  • la paura.

Possibili complicazioni e conseguenze

L'aritmia parossistica porta a una riduzione dell'afflusso di sangue, la formazione di coaguli di sangue, sullo sfondo del quale si sviluppano tali complicanze:

  • eccessiva diminuzione della pressione sanguigna, che causa shock;
  • gonfiore dei polmoni;
  • insufficienza cardiaca;
  • collasso;
  • perdita di coscienza;
  • angina pectoris;
  • infarto miocardico;
  • arresto cardiaco;
  • ictus;
  • cancrena delle estremità.

diagnostica

Per diagnosticare l'aritmia parossistica, viene applicato un esame completo, che include le seguenti misure:

  1. Presa della storia e analisi del sangue.
  2. L'elettrocardiografia consente di rilevare i disturbi del ritmo cardiaco.
  3. L'ecocardiografia studia la struttura dell'atrio e l'apparato valvolare del cuore.
  4. L'ultrasuono esamina i coaguli di sangue.
  5. La radiografia rivela le anormalità dei polmoni.
  6. Il monitoraggio Holter monitora l'attività cardiaca. In questo caso, il cardiogramma è registrato.
  7. Auscultazione del cuore.
  8. Imaging a risonanza magnetica.

Metodi di trattamento

Nel caso di aritmie cardiache, contattare il dipartimento di cardiologia. Di conseguenza, il medico curante è un cardiologo.

Il trattamento di arrhythmia paroxysmal è effettuato in un ospedale sotto la supervisione severa di medici. La terapia ha lo scopo di stabilizzare il ritmo cardiaco, prevenire lo sviluppo di complicanze e neutralizzare i sintomi. Prima il paziente ha chiesto aiuto, più è facile il trattamento. Ad esempio, se un paziente arriva in clinica dopo due o più giorni dall'esordio di un attacco, sviluppa già un tromboembolismo. Pertanto, è necessario utilizzare ulteriori misure terapeutiche.

Primo soccorso per i sequestri

Quando si verificano attacchi di parossistica arrhythmia, è molto importante fornire il primo soccorso. Inizialmente, è necessario chiamare la brigata di ambulanza, quindi effettuare le seguenti operazioni:

  1. Il paziente deve fare un respiro profondo, ma tenere la bocca chiusa. Inoltre, è necessario pizzicare i seni nasali con le dita.
  2. Trova i seni carotidi e premili sopra. Allo stesso tempo, dovresti premere sugli angoli degli occhi dall'alto.
  3. L'area del seno deve essere strofinata con un asciugamano freddo.
  4. Chiama il riflesso del vomito - questo normalizzerà la pressione sanguigna.

Come eliminare rapidamente l'attacco di aritmia parossistica e in generale la tachicardia a casa, puoi imparare da questo video.

Trattamento tradizionale

Immediatamente dopo la consegna del paziente in ospedale, il medico inietterà un anticoagulante per via endovenosa, che diluisce il fluido ematico e previene la formazione immediata di coaguli di sangue. Il farmaco più comunemente usato è il warfarin.

La terapia farmacologica include quanto segue:

  1. Novocinamide per via endovenosa, Cordarone, Digossina. Questi farmaci riducono la pressione sanguigna, normalizzano il battito cardiaco.
  2. Il paziente stesso dovrebbe assumere il propano farmaco in forma di pillola.
  3. Successivamente, vengono prescritti farmaci antiaritmici, che fermano gli attacchi, ripristinano il ritmo normale. Questo può essere chinidina, isotroina.

Il trattamento con Electropulse è prescritto in assenza dell'efficacia della terapia farmacologica e della presenza di gravi complicanze. Questa tecnica si basa sull'uso di una scarica elettrica, a seguito della quale il cuore viene riavviato. Questa tecnica aiuta a ripristinare i battiti cardiaci assolutamente in tutti i casi.

La procedura è la seguente:

  • l'anestesia è amministrata al paziente;
  • 2 dispositivi elettrodi sono posizionati nella regione della clavicola destra e nella parte superiore del cuore;
  • su un dispositivo comune, il medico posiziona una modalità di sincronizzazione per garantire lo scarico desiderato sui ventricoli;
  • impostare la quantità di corrente (solitamente 100-360 j);
  • scarico è effettuato.

Nella forma ricorrente di aritmia parossistica, è indicato l'intervento chirurgico. Il più spesso effettuato foci di cauterizzazione laser. L'operazione si riferisce a una minima invasività, in quanto il chirurgo non apre il cuore. Durante la procedura viene eseguita una puntura dell'arteria minore. Viene quindi inserito un catetere laser. L'operazione è chiamata ablazione con radiofrequenza.

Durante il trattamento dell'aritmia parossistica, è importante impegnarsi nella terapia fisica. Include quanto segue:

  1. Grazie agli esercizi di respirazione, la circolazione sanguigna viene accelerata, il che impedisce la formazione di coaguli di sangue. Anche i muscoli cardiaci vengono allenati, lo scambio di gas viene accelerato e l'impulso può essere stabilizzato. Ma la cosa più importante è che il cuore è pieno di ossigeno, senza il quale una normale contrazione del miocardio è impossibile. È necessario fare respiri profondi e lunghi per 10 minuti.
  2. L'esercizio rafforza le pareti dei vasi sanguigni, accelera il processo di afflusso di sangue. La ginnastica è selezionata da uno specialista a livello individuale. L'intensità del carico è determinata anche dal medico curante.

Da questo video imparerai dal dott. Evdokimenko i benefici degli esercizi di respirazione e come condurlo in caso di aritmia e ipertensione.

Quando si usa l'aritmia parossistica, la dieta numero 10, che esclude l'uso di piatti grassi, salati, affumicati e simili. L'assunzione di sale è significativamente limitata - al massimo 5 grammi al giorno. Non puoi bere alcolici, caffè, tè forte e soda.

E 'consentito mangiare cereali di cereali, verdure, bacche, frutta, pane integrale. Puoi cucinare pollo leggero, zuppe di verdure e funghi. Rifiuta cibo in scatola, marinate e dolci. I liquidi devono bere non più di 1 litro al giorno.

Rimedi popolari

La medicina tradizionale viene utilizzata come terapia adiuvante per il trattamento complesso. Puoi usare queste ricette universali:

  1. Lavare mezzo chilo di limoni e tritarli attraverso un tritacarne insieme alla scorza. Ma pre-rimuovere le ossa. Metti i limoni in un contenitore di vetro, aggiungi i semi di albicocca schiacciati. Per una data quantità di limoni, devi solo prendere 20-25 pezzi. Versare tutto questo con miele liquido e lasciare fermentare per un paio di giorni. Prendi 2-3 volte al giorno. Un tempo devi mangiare 1 cucchiaio. l. la miscela
  2. Bere decotto di rosa selvatica e biancospino. Per cucinarlo, prendi circa 200 frutti con 200 ml di acqua bollente. Mettete sul fuoco e fate sobbollire per 10-15 minuti. Lascia che si raffreddi. Prendi tutto il giorno in piccole porzioni.
  3. Prendi un eguale rapporto di menta, valeriana, melissa e achillea. Brew in un modo standard. Beva la tintura 3 volte al giorno.

Misure preventive e prognosi

Per mantenere un ritmo cardiaco normale, aderire alle misure preventive:

  • condurre uno stile di vita sano - eliminare l'uso di bevande alcoliche e contenenti caffeina;
  • esercitare, ma evitare il sovraccarico fisico;
  • trattare tempestivamente patologie croniche;
  • mangiare solo cibi sani, eliminare dalla dieta grassa e fritta;
  • proteggersi da situazioni stressanti, non essere nervoso;
  • saturare il corpo con magnesio e potassio;
  • consultare il cardiologo al primo segnale di aritmia parossistica.

Se parliamo delle previsioni, quindi con riferimento tempestivo a uno specialista, è abbastanza favorevole. Ma la prognosi dipende anche dalla frequenza delle recidive: più spesso viene disturbata la frequenza cardiaca, più è difficile liberarsi della malattia.

Abbiamo scoperto che l'aritmia parossistica è una malattia pericolosa che può portare all'arresto cardiaco. Pertanto, assicurarsi di rispettare le regole di prevenzione e monitorare lo stato del battito cardiaco. Ricorda che è molto più facile sbarazzarsi della patologia nelle fasi iniziali.

Per Saperne Di Più I Vasi