Cos'è l'angiografia coronarica, come viene eseguita, quanto tempo ci vuole, tipi, indicazioni, preparazione, conseguenze.

Da questo articolo imparerai: qual è l'angiografia delle arterie coronarie, secondo quali indicazioni questo esame viene effettuato. Preparazione per l'angiografia coronarica, la sua implementazione e il periodo di recupero.

L'angiografia coronarica (abbreviato in KG, un altro nome è l'angiografia dell'arteria coronaria) è un metodo minimamente invasivo per esaminare le arterie coronarie (vasi coronarici che forniscono il muscolo cardiaco), permettendo loro di restringere o bloccare completamente.

CG è il "gold standard" dell'esame dei vasi cardiaci, superando tutti gli altri metodi diagnostici in accuratezza. Per la sua attuazione, i medici perforano l'arteria femorale o radiale attraverso la quale un lungo catetere conduce nelle arterie coronarie. Il contrasto viene quindi iniettato attraverso questo catetere per consentire la visualizzazione delle arterie mediante i raggi X. Contrasto consente di identificare i luoghi della sovrapposizione parziale o completa.

KG è spesso usato in cardiologia e chirurgia cardiaca per identificare le lesioni aterosclerotiche delle arterie coronarie e diagnosticare varie forme di malattia coronarica, tra cui infarto miocardico (MI) e angina pectoris.

Cardiologi interventisti o cardiochirurghi eseguono questo esame.

Indicazioni per CG

L'angiografia coronarica fornisce ai medici importanti informazioni sulle condizioni delle navi che riforniscono il cuore. Questo può aiutare a diagnosticare varie malattie cardiache, pianificare ulteriori trattamenti ed eseguire determinate procedure.

Il risultato del CG è un'immagine video (angiografia), che mostra i punti di restringimento o sovrapposizione delle arterie coronarie.

Clicca sulla foto per ingrandirla

Questo metodo di esame può essere utilizzato per diagnosticare molte condizioni cardiache, tra cui:

  • La cardiopatia ischemica (CHD) è una malattia in cui le placche aterosclerotiche nelle arterie coronarie interrompono l'afflusso di sangue al miocardio. La malattia coronarica può portare a infarto miocardico e angina.
  • L'infarto miocardico è una malattia pericolosa causata dall'improvvisa cessazione dell'afflusso di sangue a una parte del miocardio a causa della completa sovrapposizione del lume delle arterie coronariche.
  • L'angina pectoris è una malattia che si manifesta con un dolore pressante o sordo nel cuore causato da una restrizione dell'afflusso di sangue al muscolo cardiaco.

Anche la CG viene talvolta eseguita secondo le seguenti indicazioni:

  • La presenza di cardiopatie congenite o acquisite prima dell'intervento chirurgico.
  • Risultati patologici di test non invasivi per la valutazione della tolleranza all'esercizio (stress test).
  • Insufficienza cardiaca.

Dopo aver ricevuto i dati CG, il medico può fare una diagnosi accurata, identificare la causa dei sintomi della malattia e offrire al paziente una soluzione al problema.

Controindicazioni

La coronarografia di vasi cardiaci in condizioni di emergenza non ha controindicazioni assolute.

Controindicazioni relative al CG:

  1. Insufficienza renale acuta.
  2. Insufficienza renale cronica nel diabete mellito.
  3. Continuo sanguinamento nel tratto gastrointestinale.
  4. Una febbre inspiegabile che può essere associata a un'infezione.
  5. Infezione non trattata
  6. Ictus nel periodo acuto.
  7. Grave anemia
  8. Ipertensione arteriosa di alto grado, non suscettibile di trattamento medico.
  9. Violazioni di acqua ed equilibrio elettrolitico.
  10. Mancanza di cooperazione con il paziente a causa di patologia mentale o sistemica.
  11. La presenza di una comorbidità che riduce drasticamente la durata prevista o aumenta il rischio di interventi medici.
  12. Il rifiuto del paziente di condurre ulteriori trattamenti, che possono includere stenting, shunting o sostituzione della valvola.
  13. Overdose di glicosidi cardiaci.
  14. La presenza di gravi allergie al contrasto.
  15. Grave lesione delle arterie periferiche, limitando l'accesso vascolare.
  16. Insufficienza cardiaca scompensata o edema polmonare acuto.
  17. Deterioramento della coagulazione del sangue.
  18. Lesione infettiva della valvola aortica (endocardite).

Angiografia coronarica

L'angiografia delle arterie coronarie viene eseguita in condizioni stazionarie in una sala operatoria a raggi x. Un chirurgo cardiaco o un cardiologo interventista, un anestesista, un infermiere operativo e un anestesista sono coinvolti nella sua attuazione. Questo esame può essere effettuato secondo le indicazioni pianificate, quando i medici possono dire in dettaglio quale sia l'angiografia coronarica e urgentemente, quando non c'è tempo per una spiegazione.

Clicca sulla foto per ingrandirla

Preparazione per la procedura

In casi urgenti, la preparazione della procedura è minima, include una registrazione elettrocardiografica, un prelievo di sangue (non sono previsti risultati, poiché è necessaria un'operazione immediata) e un esame abbreviato da parte di un medico.

Prima che il CG, il paziente ha bisogno di dire al suo medico su:

  • la presenza di eventuali reazioni allergiche;
  • prendere qualsiasi droga.

Prima della CG pianificata, la preparazione all'esame viene effettuata più a fondo, include un esame completo da parte del medico che prescrive il minimo necessario di esami di laboratorio o strumentali, in base alle condizioni del paziente e alle patologie associate esistenti.

Raccomandazioni generali in preparazione per l'angiografia vascolare:

  • Porta tutti i farmaci che porti con te all'ospedale. Chiedi al tuo medico quali devono continuare a prendere e quali devono essere cancellati prima dell'angiografia coronarica.
  • Se ha il diabete, chieda al medico se deve iniettare l'insulina o prendere farmaci per via orale prima della CG.
  • Dopo la mezzanotte, non mangiare o bere nulla prima dell'indagine.
  • La mattina prima dell'esame, fai una doccia igienica.

anestesia

La CG viene solitamente eseguita in anestesia locale, quindi il paziente è cosciente durante la sua implementazione, ma il sito di inserimento del catetere viene anestetizzato.

Abbastanza spesso, i pazienti sono sedati, il che li rende sonnolenti e rilassati. Tuttavia, i pazienti rimangono ancora coscienti e possono seguire le istruzioni dei medici, che a volte durante l'esame sono invitati a fare un respiro profondo e trattenere il respiro.

A volte nei bambini piccoli, l'anestesia generale viene utilizzata per eseguire la CG, poiché durante la procedura si deve giacere immobile.

monitoraggio

Durante la procedura, il paziente viene monitorato, il suo cuore è attivo. Un anestesista è solitamente responsabile di questa parte dell'esame. Gli elettrodi sono collegati al paziente, che gli consente di monitorare il suo elettrocardiogramma in tempo reale, così come i sensori che misurano la pressione sanguigna e la saturazione di ossigeno nel sangue.

Il corso del sondaggio

L'angiografia coronarica dura per circa 30-60 minuti. Di seguito è riportata una sequenza dettagliata di questa procedura:

  1. Dopo aver inserito la sala operatoria a raggi X, ti verrà chiesto di sdraiarti su un tavolo speciale. Se il catetere viene inserito attraverso l'arteria femorale all'inguine, questa area viene rasata e trattata con un antisettico.
  2. Un catetere endovenoso viene inserito nell'avambraccio, gli elettrodi dell'elettrocardiogramma sono incollati al corpo e un bracciale per la pressione sanguigna viene posizionato sulla spalla.
  3. Sei coperto da un bucato sterile, dopo di che il sito di puntura dell'arteria viene anestetizzato con un'iniezione di anestetico locale.
  4. Nell'inguine o nell'avambraccio, l'arteria femorale o radiale viene perforata, rispettivamente, con un ago. Un sottile conduttore viene introdotto attraverso un ago (sembra un lungo filo), lungo il quale uno speciale introduttore entra nel lume della nave.
  5. Un catetere diagnostico è posto attraverso questo introduttore, che viaggia attraverso i vasi alle arterie coronarie.
  6. Dopo che la punta del catetere entra nella bocca dell'arteria coronaria desiderata, il medico inietta una piccola quantità di contrasto e contemporaneamente esegue la fluoroscopia (esame radiografico continuo, che consente di ottenere un'immagine video con la diffusione del contrasto attraverso la nave).
  7. L'introduzione del contrasto può essere ripetuta più volte, perché a volte i medici hanno bisogno di guardare i vasi del cuore da diverse angolazioni.
  8. Quindi la punta del catetere viene inserita in un'altra arteria coronaria e la procedura di esame viene ripetuta.
  9. Dopo la visualizzazione di entrambe le arterie coronarie ad angoli diversi, l'esame è completato, il catetere diagnostico e l'introduttore vengono rimossi dal corpo.
  10. Se l'accesso vascolare è stato effettuato attraverso l'arteria femorale, il medico, dopo aver rimosso l'introduttore, preme fortemente sul sito della sua introduzione per circa 10 minuti per interrompere l'emorragia. In alternativa a questa pressione, è possibile utilizzare dispositivi speciali per sigillare o cucire il foro nella parete dell'arteria.
  11. Se l'introduttore è stato inserito nell'arteria radiale, viene applicato un bendaggio stretto o uno speciale bracciale rigonfio, che può essere rimosso in 2-3 ore.

Questa sequenza di azioni può variare a seconda delle condizioni cliniche. Ad esempio, può essere integrato con angioplastica e stenting, in cui le aree di restringimento o ostruzione delle arterie coronarie vengono espanse gonfiando un palloncino o uno stent. A volte, alla fine dell'angiografia coronarica, l'introduttore non viene rimosso dall'arteria perforata, in quanto prevede di sottoporsi a angioplastica o stenting il secondo giorno.

Recupero dopo CG

Dopo l'esame, il paziente viene trasferito al reparto post-operatorio, dove viene eseguito il monitoraggio medico delle sue condizioni. Se la procedura è stata eseguita attraverso l'arteria radiale, immediatamente dopo il trasferimento dalla sala operatoria, la persona può sedersi e gli è permesso di camminare dopo alcune ore. Se il CG è stato eseguito attraverso l'arteria femorale, il paziente deve giacere sulla schiena, senza piegare la gamba corrispondente, per il tempo indicato dal medico. Allo stesso tempo, si raccomanda di bere molta acqua in modo che il contrasto iniettato nel corpo sia eliminato dai reni. Se non c'è nausea, puoi mangiare qualcosa di leggibile.

La maggior parte dei pazienti dopo il CG progettato vanno a casa il giorno successivo. Durante la settimana, possono essere disturbati da affaticamento generale, dolore al sito di puntura della nave e presenza di un ematoma nella stessa area.

Esempi di raccomandazioni dopo la dimissione dall'ospedale:

  • Per 1-2 settimane, non fare il bagno, non usare la sauna, il bagno o la piscina. In questo momento puoi fare una doccia.
  • Se c'è un cerotto sul sito di puntura della nave, può essere rimosso il giorno successivo dopo l'esame.
  • Non guidare la macchina per 1 settimana.
  • Non sollevare pesi, non esercitare per 1-2 settimane.

Oltre a queste raccomandazioni, il medico può prescrivere determinati farmaci. Queste istruzioni devono essere seguite attentamente dal paziente.

Possibili complicazioni

L'angiografia coronarica è considerata una procedura sicura. Ma, come qualsiasi metodo medico, la sua implementazione può essere accompagnata da alcune complicazioni.

Il rischio di complicanze gravi è stimato in 1 caso ogni 1000 procedure di angiografia coronarica.

Raccomandazioni per l'angiografia coronarica

Angiografia coronarica

Angiografia coronarica

vasi coronografo del cuore (angiografia coronarica) - un metodo di arterie coronariche basato sull'uso di raggi X. È anche chiamato angiografia dei vasi coronarici del cuore. Il metodo è usato per diagnosticare varie malattie cardiache. L'angiografia coronarica permette la visualizzazione di tutti i vasi del cuore e trovare un sito patologico

L'angiografia coronarica è preceduta da:

  1. elettrocardiogramma;
  2. Ecografia Doppler e scansione duplex;
  3. Radiografia del torace.

Alla vigilia dell'angiografia, il paziente deve seguire una serie di semplici regole:

  • Non è consigliabile mangiare e bere dopo la mezzanotte del giorno precedente la procedura;
  • Dovresti portare tutti i farmaci con te alla clinica;
  • Prima di assumere il farmaco abituale al mattino dello studio, si raccomanda di consultare il medico. In particolare, questo vale anche per l'insulina nel diabete mellito;
  • Devi ricordarti di informare il tuo medico delle tue allergie;
  • Prima della procedura, è necessario svuotare la vescica;
  • Hai bisogno di rimuovere anelli, catene, orecchini, occhiali;
  • Dovrebbe essere preparato per il fatto che il medico chiede di rimuovere le lenti a contatto.

In anestesia locale, un ago spesso viene perforato l'arteria ulnare o femorale. Il miglior punto di accesso è scelto dal chirurgo. L'anestesia generale non è richiesta, di solito parlano con il paziente e chiedono del loro stato di salute. Alcuni notano il disagio nella zona dell'ago.

Quindi un sottile catetere lungo (tubo di plastica) viene inserito attraverso il lume dell'ago nell'arteria. Deve essere portato il più vicino possibile ai vasi del cuore. Il catetere avanza al cardiochirurgo sullo schermo del monitor.

Dopo aver installato il catetere nel punto giusto, viene iniettato un mezzo di contrasto, che riempie le arterie del cuore e i loro piccoli rami. Nella direzione del chirurgo, i raggi X vengono presi in varie proiezioni.

Iscriviti per la ricerca

Angiografia coronarica

Angiografia coronarica - "gold standard" per la diagnosi di malattia coronarica (CHD), con cui è possibile determinare con precisione la natura, l'ubicazione e l'estensione del restringimento dei vasi sanguigni che irrorano il cuore (arterie coronarie). L'angiografia coronarica ci permette di risolvere il problema di scegliere le ulteriori tattiche di trattamento di malattia coronarica, come l'angioplastica con palloncino e stent, la chirurgia di bypass coronarico o la terapia medica.

Nel dipartimento di malattie cardiovascolari Clinica Ospedale №71 angiografia coronarica è effettuata su un impianto moderno TOSHIBAINFINIX-ic utilizzando i più recenti strumenti di produttori leader. L'alto livello di attrezzature mediche e di personale professionale permette angiografia coronarica tra cui ambiente ambulatoriale, senza la necessità di ricovero. Le procedure eseguite sono minimamente invasive e meno traumatiche. Interventi vengono eseguiti in anestesia locale attraverso un accesso puntura (senza incisioni, senza anestesia) arteria femorale o radiale. Nella pratica quotidiana, è ampiamente utilizzato attraverso il braccio di accesso arteria radiale per una più comoda decorso postoperatorio, poiché in questo caso non v'è alcuna necessità di rispettare rigorosi riposo a letto dopo la procedura.

Durante l'angiografia coronarica sotto controllo a raggi X, una speciale preparazione radiopaca viene iniettata nelle arterie coronarie, visualizzando i vasi cardiaci. Se necessario, immediatamente dopo il completamento dell'angiografia coronarica, il medico può eseguire una procedura medica - angioplastica e stenting delle arterie coronarie.

Immagine angiografica dell'arteria coronaria sinistra (LCA)

Immagine angiografica dell'arteria coronaria destra. Sinistra - occlusione acuta di PKA; vista destra del PKA dopo il ripristino del flusso sanguigno.

Indicazioni per l'angiografia coronarica

  • Cardiopatia coronarica accertata o sospetta:
  • Sintomi della malattia coronarica, come dolore al petto, dolore alla mandibola, collo o braccio durante lo sforzo fisico o a riposo (angina pectoris);
  • Infarto miocardico acuto;
  • Per la prima volta ci fu dolore di petto, o intensità aumentata, frequenza di attacchi di dolori di petto;
  • L'inefficacia del trattamento farmacologico dell'angina pectoris;
  • Angina postinfartuale;
  • Angina ricorrente dopo rivascolarizzazione miocardica (innesto di bypass delle arterie coronarie o stent coronarico);
  • Rischio elevato o medio di complicanze cardiovascolari secondo l'esame non invasivo, nonché l'incapacità di determinare il rischio cardiovascolare con metodi di ricerca non invasivi;
  • Insufficienza cardiaca, aritmie ventricolari;
  • L'imminente chirurgia a cuore aperto (ad esempio, sostituzione della valvola, correzione di difetti cardiaci congeniti, ecc.) In un paziente di età superiore a 35 anni;
  • L'imminente intervento su altri organi per determinare il rischio cardiovascolare.

Rischi associati alla procedura

Come con qualsiasi manipolazione invasiva del cuore e dei vasi, l'angiografia coronarica presenta qualche rischio di complicanze, ma questo è abbastanza raro.

Preparazione per l'angiografia coronarica

Con lo sviluppo di infarto miocardico, l'angiografia coronarica viene eseguita su base di emergenza. Con un decorso stabile della malattia è prevista una procedura. Prima di eseguire l'angiografia coronarica, il medico deve familiarizzare con la tua storia (comprese le reazioni allergiche e i farmaci che stai assumendo), esaminarti, misurare il polso e la pressione, eseguire esami del sangue standard ed esami strumentali preliminari (ECG, ECHO-KG, possibilmente uno stress test).

I medici ti forniranno istruzioni speciali e parleranno dei farmaci che dovresti assumere o annullare prima della procedura. I consigli includono:

  • l'angiografia coronarica viene eseguita a stomaco vuoto;
  • Porta con te tutte le medicine che prendi nella loro confezione originale. Chiedi al tuo dottore su quali farmaci dovrebbero essere assunti e quali no;
  • Se hai il diabete, chiedi al tuo medico se dovresti appuntare l'insulina o assumere farmaci ipoglicemici orali prima di eseguire la procedura.

Esecuzione di angiografia coronarica

Nell'area di accesso (inguine o avambraccio), il medico eseguirà una piccola iniezione - questo è un anestetico locale. Dopo, nessun dolore dovrebbe essere. Inoltre, una puntura viene effettuata nel punto di accesso sopra l'arteria. Un tubo di plastica viene inserito nell'arteria (guaina dell'introduzione di catetere), che servirà come dispositivo conveniente per il successivo inserimento di cateteri e guide coronariche, prevenendo lesioni all'arteria di accesso.

Introduttore di arteria radiale installato

Tenere il catetere sulle arterie coronarie non causa dolore. Inoltre, generalmente non sentirai i cateteri muoversi lungo le arterie. Tuttavia, se senti ancora qualche disagio, ne parli immediatamente con il medico.

A causa del fatto che le arterie del cuore diventano visibili, è possibile rilevare la loro sconfitta - il restringimento o la completa sovrapposizione dei vasi. Se ci sono prove immediatamente dopo la fine dell'angiografia coronarica, è possibile sottoporsi a angioplastica coronarica e stenting delle arterie ristrette.

Eseguire l'angiografia coronarica richiede 15-20 minuti. L'osservazione e la cura dopo la procedura possono richiedere alcune ore.

Dopo angiografia coronarica

Dopo aver eseguito l'angiografia coronarica, il medico rimuoverà tutti i cateteri. Il sito di accesso dell'arteria è sottoposto a compressione manuale (premendo a mano) o utilizzando dispositivi speciali fino a quando l'arteria smette di sanguinare.

Dispositivo emostatico TR-Band sovrapposto dopo angiografia coronarica, eseguito attraverso l'accesso alle radiazioni

Verrai consegnato al reparto per monitorare e monitorare i parametri del cuore. Sarà necessario mentire per diverse ore per evitare lo sviluppo di sanguinamento dall'arteria di accesso (con accesso radiale, il riposo a letto non è più di 4-6 ore).

Dopo l'angiografia coronarica, se non ci sono complicazioni, puoi essere dimesso a casa lo stesso giorno o il giorno successivo a discrezione del medico. Dovresti bere molti liquidi per aiutare il tuo corpo a sbarazzarsi della radiopaca iniettata.

Il sito di puntura dell'arteria richiede attenzione per un po ', e un piccolo livido o gonfiore è permesso lì.

Risultati di angiografia coronarica

L'angiografia coronarica può fornire le seguenti informazioni:

  • il numero di arterie coronarie colpite;
  • il grado di restringimento delle arterie da placche aterosclerotiche e la localizzazione della lesione;
  • risultati della precedente pervietà dell'innesto di bypass delle arterie coronariche.

Conoscere queste informazioni ti aiuterà a scegliere il trattamento migliore per te: angioplastica coronarica e stenting, intervento di bypass coronarico o terapia farmacologica. Prima della dimissione, vi verrà fornito un disco con registrazione dell'angiografia coronarica, un parere del medico e ulteriori consigli sul trattamento.

Nel Dipartimento di Patologia Cardiovascolare dell'Ospedale Clinico della Città №71 è possibile un servizio unico nel suo genere: l'angiografia coronarica in qualsiasi momento conveniente per te - 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Per fare questo, è necessario solo pre-registrarsi per la procedura e avere a disposizione dati di analisi e metodi strumentali di ricerca (ECG, ECHO-KG).

Perché e chi ha bisogno di angiografia coronarica di vasi cardiaci

La coronarografia è l'introduzione di una sostanza radiopaca nei vasi coronarici del cuore per determinarne la pervietà. L'immagine della rete vascolare è ottenuta sulla radiografia e serve come linea guida per la scelta dei metodi per un ulteriore trattamento della malattia coronarica. Questo è uno dei metodi più affidabili per determinare la localizzazione del restringimento, della gravità e della sua prevalenza per il successivo stenting o bypass delle arterie coronarie.

Leggi in questo articolo.

Indicazioni per l'angiografia coronarica del cuore

Lo scopo dello studio dello stato del letto vascolare può essere per ragioni di emergenza. Questi includono grave destabilizzazione dei pazienti con angina o dopo interventi chirurgici sul cuore. Segni di tale deterioramento sono l'aumento del dolore, i cambiamenti patologici nell'ECG, l'aumento delle concentrazioni di troponina, ALT e AST nel sangue.

L'angiografia coronarica pianificata viene eseguita in questi casi:

  • Malattia coronarica, confermata dall'ECG, test di stress, in assenza di una reazione al trattamento farmacologico.
  • Prima di un intervento al cuore in pazienti di età superiore ai 35 anni.
  • Angina precoce dopo un infarto.
  • La presenza di segni clinici di ischemia negli individui con aumentato rischio professionale.
  • Dopo interventi chirurgici sul cuore o sulle grandi navi.

Si raccomanda di sottoporsi a tale esame se è difficile fare una diagnosi - i reclami del paziente non corrispondono ai dati di ulteriori metodi di ricerca.

Controindicazioni per l'angiografia coronarica del cuore

In presenza di gravi patologie cardiache ed extracardiache, lo studio non viene condotto, poiché vi è un aumentato rischio di complicanze. Non è stato mostrato uno studio in pazienti con:

  • insufficienza renale con livelli di creatinina superiori a 150 mmol / l;
  • insufficienza cardiaca grave;
  • diabete scompensato;
  • tipi complessi di aritmie;
  • ipertensione arteriosa maligna;
  • periodo acuto di infarto o ictus (meno di una settimana dalla data in cui si è verificato);
  • endarterite, endocardite;
  • reazioni allergiche (controindicazione relativa).

Preparazione per l'angiografia coronarica del cuore

La fase preparatoria prima della procedura include una cronologia per chiarire la gravità della malattia coronarica (condizioni per il verificarsi di convulsioni, attacchi di cuore). Risulta anche la presenza di allergie, diabete, ipertensione, lesioni ulcerative dello stomaco o dell'intestino, disturbi emodinamici, malattie vascolari, sanguinamento uterino.

I pazienti devono superare questi tipi di test:

  • ECG, se necessario - monitoraggio giornaliero;
  • radiografia del torace;
  • ecocardiogramma;
  • Ecografia Doppler delle arterie succlavia e femorale;
  • esami del sangue per HIV, epatite, sifilide;
  • coagulogramma, elettroliti, creatinina, AST e ALT, livello di glicemia.

Con una tendenza alle reazioni allergiche, è richiesto un test preliminare sulla pelle per una sostanza radiopaca.

Come fare l'angiografia coronarica

L'angiografia coronarica si riferisce a interventi diagnostici operativi, quindi può essere eseguita solo in condizioni di reparti in cui vi sono specialisti in possesso di tecniche intravascolari e attrezzature angiografiche. In sala operatoria durante questa procedura sono rianimatori per fornire assistenza di emergenza per complicazioni.

Il primo stadio dell'angiografia coronarica può variare a seconda della tecnica scelta:

  • Secondo Jadkins, due cateteri separati sono usati per le arterie coronarie che vengono inserite attraverso l'arteria femorale.
  • Il metodo Souns utilizza un singolo catetere, l'arteria coronaria destra e sinistra sono successivamente passati attraverso di esso, il punto di introduzione è l'arteria brachiale.

Tutti i passaggi successivi sono simili, indipendentemente dall'opzione di studio utilizzata. Un catetere viene introdotto nell'arteria coronaria, attraverso la quale l'eparina scorre per la prima volta, e poi contrasta (Visipack, Omnipack, Ultravist o altri). Per l'arteria coronaria sinistra, i raggi X dovrebbero essere in cinque proiezioni, per la destra - in due. Allo stesso tempo, viene analizzato anche lo stato dei ventricoli del cuore.

Durante l'angiografia, i valori di pressione e ECG sono costantemente monitorati. In accordo con il paziente, il lume ristretto della nave può essere espanso con un palloncino o uno stent installato. Dopo il completamento della procedura, i cateteri vengono rimossi, una benda di pressione viene applicata al sito di puntura.

Angioplastica e stent durante l'angiografia coronarica

In conclusione, indica le seguenti informazioni:

  • Il tipo prevalente di afflusso di sangue è giusto, a sinistra, uniforme.
  • Lo stato dello strato muscolare del cuore, che viene fornito con una nave ristretta.
  • La presenza di collaterali e le loro caratteristiche.

Per informazioni su come eseguire l'angiografia coronarica, guarda questo video:

Quanto dura lo studio?

L'angiografia coronarica viene eseguita in anestesia locale, quindi non è richiesta la preparazione preoperatoria preparatoria. Possono essere usati solo sedativi. Dopo l'anestesia del sito di puntura e del sito del catetere, inizia la procedura stessa, che richiede da 20 a 30 minuti. Il tempo totale trascorso in sala operatoria - circa un'ora. Questo è a condizione che non venga eseguito alcun stent.

Raccomandazioni durante il periodo di recupero dopo la procedura

In ospedale, il paziente può essere dopo l'angiografia da 5 a 24 ore. Durante questo periodo, si raccomanda di dormire a letto, si può bere acqua e succhi di frutta. Se la prestazione del cuore è stabile, il paziente viene dimesso.

A casa, almeno una settimana è necessario attenersi a un regime di risparmio, eliminare lo sforzo fisico, l'assunzione di alcol e il fumo. Durante 2 - 3 giorni non è necessario fare il bagno, il sito della puntura durante la doccia deve rimanere asciutto. L'auto può essere guidata in 3 - 5 giorni.

Un urgente bisogno di consultare un medico con questi sintomi:

  • sanguinamento da un sito di puntura di un'arteria;
  • dolore, gonfiore e arrossamento della pelle;
  • vicino alla zona di cateterizzazione si sta indurendo;
  • la temperatura corporea è aumentata;
  • la pelle cambia colore e l'arto usato per tenere il catetere diventa insensibile e diventa freddo o caldo al tatto;
  • debolezza eccessiva, dolore toracico e mancanza di respiro.

Possibili effetti negativi dell'angiografia coronarica

La complicazione più comune è il sanguinamento dal sito di puntura dell'arteria. In generale, l'angiografia coronarica è una procedura non pericolosa.

L'aritmia sotto forma di fibrillazione ventricolare, danno alla parete vascolare e infarto del miocardio è stata riportata in meno dell'uno percento dei pazienti. Di regola, è associato a manifestazioni di angina pectoris grave. È anche possibile intolleranza ad un agente di contrasto, intasamento della nave con un coagulo di sangue.

Costo del cuore

Il costo stimato della procedura è compreso tra 10 e 19 mila rubli, il più delle volte dipende dalla metodologia utilizzata dalla clinica e dalla disponibilità di attrezzature di alta precisione.

Nel caso in cui durante l'angiografia coronarica sia stato deciso (congiuntamente al paziente) la decisione sullo stent vascolare, vi sarebbe un sovrapprezzo per i materiali di consumo e un ulteriore trattamento chirurgico. All'estero, il costo dell'esame con l'aiuto di vasi coronarici contrastanti varia da 7 a 15 mila dollari.

Problemi di attualità del paziente

I pazienti di solito hanno un sacco di domande prima della procedura. I più comuni sono:

E 'possibile eseguire un intervento di bypass senza angiografia coronarica? Una valutazione preliminare del grado di danno alle arterie e al posto di insufficiente afflusso di sangue può essere determinata con precisione solo mediante angiografia coronarica, per cui si raccomanda che tutti i pazienti vengano sottoposti a intervento chirurgico prima delle operazioni sui vasi cardiaci.

Ho il diabete di tipo 1. È possibile sottoporsi ad angiografia coronarica? Il diabete mellito non è una controindicazione. Ma prima che venga assegnata la procedura, è necessario ottenere la conclusione dell'endocrinologo, sottoporsi a un esame del sangue per lo zucchero e il livello di emoglobina glicata. La dose di insulina deve essere regolata in modo che la glicemia sia vicina ai livelli normali.

Con quale frequenza può essere eseguita un'angiografia coronarica? Questo metodo diagnostico non è pericoloso, quindi può essere eseguito tutte le volte che è necessario per controllare i vasi coronarici del cuore. L'esame ripetuto può essere prescritto per un aumento del dolore al cuore, bassa efficacia della terapia farmacologica, cambiamenti nell'ECG o nel test del sangue biochimico.

È possibile sottoporsi ad angiografia coronarica senza la referenza di un medico? Indicazioni per la diagnosi di vasi coronarici - è principalmente la malattia coronarica. Se ha sintomi tipici e le condizioni del paziente sono valutate come soddisfacenti, gli attacchi di angina si verificano solo con un elevato sforzo fisico, e non è pianificato alcun intervento chirurgico nel prossimo futuro, quindi non c'è bisogno di una tale diagnosi.

Al fine di determinare se la corornografia è mostrata, è necessario analizzare tutte le cartelle cliniche disponibili. Questo può essere fatto solo da un cardiologo.

Pertanto, l'angiografia coronarica dei vasi è il "gold standard" nella diagnosi di ischemia miocardica e la pianificazione per il posizionamento di stent o shunt. Il metodo si riferisce a tipi di esami relativamente sicuri, pertanto può essere raccomandato per quasi tutti i pazienti con malattia coronarica, ad eccezione di quelli con gravi comorbidità o patologia cardiaca complessa.

Complicazioni di angiografia coronarica si verificano spesso, perché i rischi di eseguire la ricostruzione dei vasi del cuore attraverso la mano sono piuttosto alti. L'ematoma è il più semplice tra loro.

La riabilitazione dopo lo smistamento dei vasi cardiaci è molto importante. Le raccomandazioni del medico su dieta, nutrizione, regole di comportamento nel periodo postoperatorio con shunt coronarico sono importanti. Come organizzare la vita dopo? Si applica la disabilità?

L'operazione per bypassare i vasi cardiaci è piuttosto costosa, ma aiuta a migliorare qualitativamente la vita del paziente. Come fanno i vasi bypass del cuore? Quali complicazioni possono verificarsi dopo?

Occlusione coronarica si verifica quando le arterie coronarie vengono bloccate. Succede parziale, cronico. Il trattamento dell'arteria coinvolge la terapia farmacologica, così come l'angioplastica dei vasi sanguigni.

La risonanza magnetica del cuore viene eseguita in base ai parametri. E anche i bambini vengono esaminati, le indicazioni per cui sono difetti cardiaci, valvole, vasi coronarici. La risonanza magnetica con contrasto mostrerà la capacità del miocardio di accumulare fluido, rivelerà tumori.

È piuttosto insolito subire la mappatura del cuore. Questo sondaggio è anche chiamato dispersione, colore. Cardiocomplesso per la mappatura non invasiva può essere eseguito per un gran numero di persone.

La puntura del cuore viene eseguita come parte della rianimazione. Tuttavia, sia i pazienti che i parenti hanno molti problemi: quando è necessario, perché viene effettuato con tamponamento, quale ago viene usato e, naturalmente, è possibile perforare il miocardio durante la procedura.

Una funzione importante è giocata dalla circolazione coronarica. Le sue caratteristiche, un modello di movimento su scala ridotta, i vasi sanguigni, la fisiologia e la regolazione sono studiati dai cardiologi per i problemi sospetti.

La cateterizzazione cardiaca viene eseguita per confermare gravi patologie. Una panoramica delle sezioni giuste, le cavità possono essere eseguite. Viene anche effettuato con ipertensione polmonare.

Cosa si raccomanda di fare dopo aver stentato un'arteria cardiaca?

Stenting è un tipo di chirurgia cardiaca. È anche chiamato stent coronarico dei vasi cardiaci. Consiste nel posizionare uno speciale stent (tubo metallico cellulare) nelle placche aterosclerotiche dell'arteria del paziente da inserire in un vaso coronarico. Preme la placca nelle pareti del vaso e quindi espande il suo lume, fornendo un flusso libero di sangue.

Stenting della nave del cuore

Ciò fornisce un miglior apporto di ossigeno al cuore ed evita l'ischemia del miocardio durante uno sforzo fisico elevato. A sua volta, questo elimina attacchi di angina e migliora il benessere generale della persona. Sono i pazienti con angina pectoris che sono più spesso sottoposti a questo intervento chirurgico nella regione del cuore. Un po 'meno è usato nel trattamento dell'infarto del miocardio.

Suggerimento: per ogni singolo paziente, le indicazioni per lo stent sono determinate da un cardiochirurgo. Prima dello stent, è necessaria un'angiografia coronarica, mostrando il grado di lesione vascolare e il numero di stent necessari per l'installazione nelle aree interessate.

Complicazioni dopo stenting

Come qualsiasi altra procedura chirurgica, lo stent può essere accompagnato da una serie di complicazioni, queste sono le principali:

  • Funzionalità renale compromessa a causa di allergia ad un agente di contrasto;
  • Altre reazioni allergiche di diversa gravità;
  • Occlusione dell'arteria operata;
  • Grande ematoma sul sito di puntura;
  • Sanguinamento a causa di danni alla parete dell'arteria.

Poiché il sangue nel corpo umano è in continuo movimento, possono comparire complicazioni dopo stenting su altre arterie. Principalmente nel gruppo a rischio sono i diabetici, le persone che hanno una grave malattia renale e problemi con la coagulazione del sangue.

Suggerimento: questi pazienti devono essere attentamente esaminati prima dell'intervento chirurgico. Inoltre, sono appositamente preparati per stenting, con l'uso di droghe. Dopo l'intervento chirurgico, questa categoria di pazienti è in terapia intensiva sotto la supervisione di 24 ore da parte del personale medico.

Dieta dopo stenting

La qualità della tua vita futura dipende dall'aderenza alla dieta dopo l'intervento chirurgico.

Una corretta alimentazione è uno dei componenti importanti della riabilitazione dopo infarto miocardico e stenting dell'arteria coronaria. Il paziente deve attenersi alle seguenti raccomandazioni e principi nella preparazione del menu dietetico:

  • Dalla dieta dovrà eliminare completamente dolce, farina, bevande gassate e altri prodotti che contengono carboidrati raffinati. Tali composti nel processo di digestione vengono convertiti in grassi, che si depositano sulle pareti dei vasi sanguigni, formando le cosiddette placche di colesterolo. Invece di questi prodotti è meglio mangiare frutta secca.
  • Restrizione nell'uso di grassi animali. Tali composti si trovano principalmente in lardo, maiale, agnello, margarina, prodotti semilavorati. Dovresti anche abbandonare nuovamente l'eccessiva assunzione di burro, panna acida, formaggio, panna, uova.
  • Alle persone che hanno problemi al cuore e ai vasi sanguigni si consiglia di utilizzare frutta e verdura fresca ricca di oligoelementi e vitamine, nonché di oli vegetali. La cellulosa contenuta negli alimenti vegetali contribuisce alla rimozione del colesterolo dall'intestino e impedisce lo sviluppo di aterosclerosi (patologia arteriosa, che è di natura cronica ed è associata ad alterato metabolismo delle proteine ​​lipidiche).
  • Almeno due volte a settimana devi mangiare pesce. Contiene acidi grassi omega-polinsaturi, che aumentano il contenuto di lipoproteine ​​ad alta densità.
  • Una corretta alimentazione, non solo per le malattie del cuore e delle arterie, ma anche per qualsiasi altra malattia del tubo digerente implica il rifiuto del sale in eccesso. Promuove la ritenzione di liquidi nel corpo e aumenta la pressione sanguigna.
  • Dovrebbe rifiutarsi completamente di ricevere prodotti contenenti caffeina. Questo è caffè, tè forte, cacao e cioccolato. Questa sostanza può provocare uno spasmo dei vasi sanguigni, che porterà all'interruzione dell'intero sistema circolatorio nelle persone con malattia ischemica e stenting delle arterie coronarie.

Riabilitazione e sport

L'attività motoria dopo l'intervento chirurgico sarà la chiave per una riabilitazione di successo. Ciò non significa che il paziente debba esaurirsi con molte ore di allenamento. Ci deve essere moderazione in tutto. È stato a lungo provato che l'esercizio fisico regolare fa bene alla salute, in particolare:

  • Rallentare lo sviluppo dell'aterosclerosi;
  • Rafforzare il sistema immunitario;
  • Allenare il muscolo cardiaco;
  • Stabilizzare la pressione sanguigna;
  • Promuovere la perdita di peso;
  • Aiuta a mantenere normali livelli di colesterolo.

Per i pazienti dopo lo stent, non esiste una serie specifica di esercizi. È sviluppato sulla base delle raccomandazioni del medico curante su base individuale, tenendo conto delle condizioni del paziente, della presenza di malattie croniche, dell'età e così via.

Suggerimento: devi fare sport almeno quattro volte a settimana. Più adatto per nuotare, andare in bicicletta, correre, camminare. Fare pugilato e sollevamento pesi è controindicato. Per quanto riguarda il sesso, non ci sono restrizioni. Puoi fare sesso nel solito modo, se necessario.

Trattamento conservativo nel periodo di riabilitazione

In caso di rifiuto di assumere farmaci per fluidificare il sangue, i coaguli di sangue non sono esclusi nello stent prescritto.

Rifiuta completamente di prendere farmaci dopo l'intervento chirurgico non avrà successo, ma il loro volume utilizzato è molto ridotto. Il regime di trattamento durante il periodo di riabilitazione è stabilito dal medico, e il paziente osserva rigorosamente tutti i punti, il più presto recupero di benessere dipenderà da questo. Sono necessari farmaci che fluidificano il sangue, come il clopidogrel.

Stenting non garantisce un completo sollievo dalla malattia coronarica. In futuro, è possibile che si verifichino delle recidive, quindi tutti i pazienti che hanno subito questa operazione dovrebbero essere sotto la supervisione di un cardiologo. Ciò aiuterà in tempo a identificare la formazione di placche aterosclerotiche nelle arterie o la comparsa di coaguli di sangue nel muro e, di conseguenza, le misure per eliminarle saranno prese al più presto possibile.

Cos'è l'angiografia coronarica del cuore, come vengono esaminati i vasi sanguigni e quali sono le conseguenze di questo studio?

Nonostante il rapido sviluppo della medicina, l'emergere di nuove tecnologie e innovazioni, il mondo aumenta costantemente il numero di pazienti con determinate patologie dal sistema cardiovascolare. Le statistiche mostrano che oggi questo problema richiede più attenzione.

Con l'avvento del nuovo metodo minimamente invasivo di esaminare le arterie coronarie, un gran numero di pazienti riesce a evitare gravi conseguenze associate al restringimento o alla completa sovrapposizione delle navi che riforniscono il muscolo cardiaco. L'angiografia coronarica dei vasi cardiaci è stata più spesso utilizzata dai cardiologi, poiché questo metodo diagnostico è superiore in precisione a tutti gli altri.

L'essenza dell'angiografia coronarica dei vasi cardiaci

Per angiografia coronarica (CG) si intende uno studio endovascolare a raggi X con contrasto, che consente di determinare lo stato dei vasi che forniscono il muscolo cardiaco alla mucca.

I prerequisiti oggettivi per l'angiografia coronarica sono: sospetta ischemia miocardica, angina instabile, sindrome coronarica acuta. Inoltre, il metodo CG viene utilizzato in caso di un'operazione pianificata sul muscolo cardiaco per determinare le tattiche di trattamento.

Durante l'angiografia coronarica, il medico fa una puntura nell'arteria femorale, dove viene successivamente inserito un catetere con un mezzo di contrasto. Viene eseguito un esame radiografico, durante il quale viene effettuata la registrazione sul supporto informazioni.

L'angiografia coronarica viene eseguita in sala operatoria. La tecnica minimamente invasiva consente una valutazione accurata dello stato del letto coronarico. La CG rivela la localizzazione del restringimento dei vasi sanguigni che fornisce il cuore, il suo grado e carattere.

Indicazioni e controindicazioni allo studio

Il medico usa l'angiografia coronaria in presenza di indicazioni pianificate o urgenti. A volte il CG viene eseguito dopo precedenti interventi chirurgici per monitorare lo stato del letto vascolare coronarico. Un metodo diagnostico di routine può essere eseguito in caso di:

  • possibile ischemia miocardica, accompagnata da dolore cardiaco, alterazioni tipiche dell'ECG, test di stress fisico positivo, trattamento medico inadeguato dell'angina pectoris;
  • chirurgia pianificata della valvola cardiaca in pazienti di età superiore a 35 anni;
  • lo sviluppo dell'angina post-infartuale precoce, per identificare le malattie miocardiche non coronariche;
  • la presenza di segni minimi di ischemia in persone le cui attività sono direttamente associate al rischio per la vita (cosmonauti, personale militare, ecc.).

L'angiografia coronarica di emergenza viene eseguita per l'angina progressiva in un paziente sottoposto a trattamento pianificato. Inoltre, il metodo CG viene utilizzato in caso di aumento degli enzimi, dinamica ECG negativa e un generale peggioramento delle condizioni di salute del paziente dopo l'intervento endovascolare.

Anche se la procedura è indicata come metodi diagnostici minimamente invasivi, in alcuni casi, se ci sono controindicazioni, può essere rifiutata. In particolare, per le persone che hanno subito un infarto miocardico meno di 7 giorni fa, non è possibile eseguire un esame radiografico con un agente di contrasto. L'angiografia coronarica è anche pericolosa per i pazienti che soffrono di:

  • insufficienza renale (creatinina superiore a 150 mmol / l);
  • alta pressione sanguigna incontrollata;
  • diabete (il livello di zucchero nel sangue non è adeguato ai valori desiderati);
  • gravi lesioni del letto vascolare del cervello e degli arti;
  • ulcera gastrointestinale;
  • insufficienza circolatoria che può portare a cambiamenti nella frequenza cardiaca.

Preparazione per la procedura

Prima che il paziente subisca un'angiografia coronarica, dovrà superare diverse fasi difficili di preparazione. È necessario passare un numero di sondaggi:

  • donare sangue e urina per analisi biochimiche e cliniche, a volte viene esaminato il sangue per la presenza di AIDS ed epatite;
  • fare un elettrocardiogramma;
  • visita la stanza degli ultrasuoni;
  • sottoporsi a un esame a raggi X degli organi dello sterno.

Per l'intervento endovascolare aiutato nella diagnosi del letto coronarico e non causato il danno al paziente, devono essere seguite le seguenti regole:

  • è necessario rifiutare l'assunzione di cibo e liquidi poche ore prima della procedura;
  • visitare la toilette prima dell'angiografia coronarica;
  • se è allergico ai farmaci, deve informare il medico in anticipo;
  • Durante l'angiografia, nessun oggetto estraneo dovrebbe essere messo sul corpo (occhiali, inclusi lenti, gioielli, orologi dovrebbero essere rimossi).

Se segui rigorosamente tutte le raccomandazioni degli specialisti altamente qualificati nella preparazione del CG, la procedura verrà eseguita in modalità normale.

Stadi di angiografia coronarica di vasi cardiaci

Una semplice procedura viene eseguita per i pazienti non solo nelle cliniche d'élite, ma anche nelle ordinarie istituzioni mediche. L'angiografia coronarica viene eseguita in più fasi. In primo luogo, il medico fa una puntura dell'arteria femorale all'inguine o all'arteria radiale sul braccio. Quindi un piccolo catetere viene inserito nella puntura. Il contrasto viene lentamente introdotto attraverso di esso (fluido, dove lo iodio agisce come sostanza principale). Su un equipaggiamento speciale progettato per eseguire tali procedure, il medico vede un'immagine chiara delle navi che forniscono il cuore.

Il metodo diagnostico aiuta lo specialista a determinare visivamente il grado e la natura del restringimento delle arterie e delle vene, nonché la localizzazione del problema. Questa è una grande opportunità per un esame approfondito dell'intero letto dei vasi sanguigni. Se il medico ha le conoscenze e l'esperienza necessarie in questo settore, sarà in grado di fornire una conclusione accurata, che determinerà la tattica del trattamento.

Ciò che è pericoloso è l'ispezione dei vasi sanguigni, quali sono le conseguenze?

Le complicanze durante l'intervento endovascolare sono estremamente rare. Tuttavia, non possiamo escludere questa possibilità. Il paziente dopo angiografia coronarica può sentire dolore nel sito di puntura della nave. Questo di solito è associato ad ematoma formatosi dopo la puntura o alla fine dell'anestesia. Spesso, sul sito di puntura, si verifica sanguinamento, con il quale personale medico esperto può far fronte rapidamente.

Se il paziente lamenta un forte dolore nell'area del cuore dopo l'intervento endovascolare, devono essere prese misure urgenti, poiché tali sintomi possono indicare trombosi delle arterie o infarto. Un paziente che è preoccupato per il dolore deve essere informato di eventuali sensazioni spiacevoli per il medico. Uno specialista, dopo aver raccolto una storia e aver esaminato un paziente, sarà in grado di minimizzare i rischi associati allo sviluppo di complicanze.

Ogni persona prima di condurre l'angiografia coronarica deve essere consapevole dei rischi e del successivo intervento chirurgico per possibili complicazioni. Deve firmare un consenso per condurre un esame dei vasi cardiaci con un agente di contrasto.

Il periodo di recupero dopo angiografia coronarica

L'angiografia coronarica viene eseguita in ospedale. Dopo l'intervento endovascolare, il paziente è sotto la supervisione di un medico per un altro giorno. Il paziente viene regolarmente misurato polso e pressione sanguigna, viene eseguita la correzione del farmaco.

Dopo l'esame a raggi X dei vasi coronarici con un mezzo di contrasto, il paziente deve attenersi rigorosamente alle raccomandazioni del medico. Deve rispettare il riposo a letto per un certo periodo di tempo. Il periodo durante il quale una persona deve prendere una posizione sdraiata può variare a seconda del sito di puntura, il metodo di fermare il sanguinamento postoperatorio.

Se l'emorragia si ferma bloccando l'arteria, il paziente rimarrà a letto per 6-8 ore e se durante l'intervento chirurgico sono stati utilizzati strumenti medici speciali per l'emostasi, dopo un paio d'ore è possibile assumere una posizione verticale.

Affinché il corpo si liberi rapidamente della sostanza contrastante, una persona ha bisogno di bere di più, ma è necessario tener conto delle caratteristiche fisiologiche del paziente e delle possibili controindicazioni. La diuresi deve essere controllata, la quantità di urina deve corrispondere al volume di fluido consumato.

Se si verificano sintomi spiacevoli, dolore di varie eziologie, il paziente deve immediatamente riferirlo al medico. Quindi sarà possibile evitare gravi complicazioni. Il catetere installato durante l'intervento endovascolare viene rimosso dopo alcune ore e la medicazione applicata al sito della puntura dell'arteria viene rimossa dopo un giorno.

Quanto costa lo studio dei vasi cardiaci?

Se si applica alle istituzioni mediche per l'angiografia coronarica di vasi cardiaci con una polizza di assicurazione medica obbligatoria per le mani, allora questa procedura sarà effettuata gratuitamente. È solo necessario prendere in considerazione il fatto che la domanda per l'esame a raggi X delle navi coronarie con contrasto supera l'offerta. A volte i pazienti devono attendere in fila per diverse settimane, e in alcune aree con ospedali inadeguati anche per mesi.

Se necessario, l'angiografia coronarica può essere completata su base retribuita. Quanto costerà direttamente dipende dal paese in cui si trova la struttura medica. Nella Federazione Russa, un tale sondaggio varia da 10.000 a 45.000 rubli. Nelle cliniche straniere, uno studio radiografico delle arterie coronarie costerà al paziente un importo compreso tra $ 300 e 2.500 euro.

La CG è inclusa nell'elenco obbligatorio dei metodi diagnostici per determinare il grado e la natura del restringimento del lume dei vasi sanguigni che riforniscono il muscolo cardiaco. La procedura viene eseguita secondo uno schema standardizzato, garantisce la sicurezza del paziente. Grazie ai moderni metodi di diagnosi, in Russia, le varie patologie delle navi coronarie possono essere rilevate nelle fasi iniziali, il che consente nel più breve tempo possibile di adottare tutte le misure per eliminarle.

Per Saperne Di Più I Vasi