Diagnosi, trattamento e prevenzione della cardiopatia reumatica

La cardiopatia reumatica è una malattia accompagnata da danni al muscolo cardiaco e all'apparato valvolare del cuore. Il provocatore della malattia è il gruppo A dello streptococco beta emolitico, che causa mal di gola negli esseri umani. Le cardiopatie reumatiche possono anche manifestarsi dopo scarlattina, erisipela della pelle e polmonite. La cardiopatia reumatica si manifesta non immediatamente, ma solo 2-4 settimane dopo l'infezione.

Gli streptococchi producono sostanze speciali che causano l'infiammazione dei singoli strati del cuore e dei vasi sanguigni.

Lo sviluppo della malattia colpisce le persone:

  • i cui genitori hanno malattie del tessuto connettivo;
  • femminile;
  • tra i 7 e i 15 anni;
  • spesso malato, soprattutto mal di gola e altre malattie infettive.

Ci sono tali tipi di malattia:

  1. La pericardite reumatica è un'infiammazione della sacca cardiaca che causa l'accumulo di liquido pericardico. Tale insufficienza cardiaca è rara.
  2. La miocardite reumatica è accompagnata da un'infiammazione del muscolo cardiaco, a causa della quale una persona può sviluppare aritmia e insufficienza cardiaca.
  3. L'endocardite reumatica è un'infiammazione del rivestimento delle camere del cuore e del suo apparato valvolare. Quando questa malattia si verifica la sconfitta delle valvole mitrale e tricuspide. L'infiammazione dell'endocardio può anche essere considerata come causa di coaguli di sangue su di essa.

C'è una tale gravità della malattia:

  1. Luce: infiammazione del cuore focale, manifestazioni cliniche della malattia non sono pronunciate, i confini del cuore sono normali.
  2. Medio: numerose lesioni sono presenti nel cuore, i sintomi della malattia sono espressi e i confini del corpo sono ingranditi. I segni di insufficienza circolatoria sono assenti.
  3. Grave: una lesione diffusa di diverse membrane del cuore è caratteristica, i confini del corpo sono sostanzialmente estesi, ci sono segni di insufficienza circolatoria.

Il rumore organico è determinato a tutti i gradi della cardiopatia reumatica.

sintomi

La cardiopatia reumatica è una patologia i cui sintomi iniziano ad apparire solo poche settimane dopo il trasferimento dell'infezione da streptococco. La prima persona avverte dolore alle articolazioni della caviglia e del ginocchio. Inoltre, la pelle sopra le articolazioni può arrossire e gonfiarsi. La temperatura corporea può salire a 38 gradi. Aumento della temperatura a volte provoca nausea, vomito, stanchezza e letargia. Quando si decifra il risultato di un esame del sangue generale, vengono rilevati un aumento della VES e della leucocitosi neutrofila.

I sintomi della cardiopatia reumatica dipendono dall'area della cardiopatia reumatica. Quindi, con la miocardite, una persona può sentirsi a disagio nell'area del cuore. Sotto carico, possono verificarsi tachicardia e mancanza di respiro. L'infiammazione del miocardio porta a compromissione della contrattilità del muscolo cardiaco, che causa problemi di circolazione sanguigna e cardiomegalia.

Con pericardite, mancanza di respiro e dolore al petto si verificano. Quando si ascolta il cuore, vengono rilevate la sordità dei suoi toni e il rumore di attrito del pericardio, oltre a segni di versamento nel pericardio.

L'endocardite si manifesta con il polso e il dolore rapidi nel cuore, che per molti versi assomiglia all'angina. Tuttavia, il dolore con cardite reumatica è facilmente distinguibile: la sindrome del dolore reumatico è lunga e non dipende dallo sforzo fisico.

La manifestazione dei sintomi dipende dalla gravità della malattia:

  1. Cardiopatia reumatica lieve: nessun sintomo, tuttavia, il paziente ha un polso rapido (circa 90 battiti al minuto), un tono cardiaco attenuato e la presenza di un tono III (IV).
  2. Moderato: si verifica l'espansione dei confini del cuore e un aumento della dinamica dei rumori già esistenti in esso. Inoltre, il paziente ha una diminuzione delle capacità lavorative. La malattia stessa è caratterizzata come a lungo termine e soggetta a frequenti esacerbazioni. Il rischio di sviluppare difetti cardiaci aumenta, specialmente nei primi 3 anni dopo l'insorgenza della malattia. Tali difetti includono prolasso della valvola mitrale, stenosi mitralica, insufficienza valvolare aortica, ecc.
  3. Grave: porta alla stagnazione del sangue nel piccolo (grande) circolo di circolazione sanguigna. Per questo motivo, la persona ha i seguenti sintomi: tosse umida, emottisi, gonfiore delle gambe e del viso, mancanza di respiro, cianosi delle dita e punta del naso. L'insufficienza cardiaca può essere fatale.

A volte la cardiopatia reumatica è complicata da un danno al sistema nervoso e una persona sviluppa una piccola corea, una manifestazione neurologica di reumatismo. Questa condizione è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • movimenti irregolari dei muscoli degli arti, collo, viso e torso;
  • mancanza di coordinamento;
  • ridotto tono muscolare;
  • segni di esacerbazione della distonia vegetovascolare.

Diagnosi e trattamento

La cardiopatia reumatica è una malattia che richiede un trattamento immediato, poiché la cardiopatia reumatica rischia di avere conseguenze irreversibili, in particolare l'insufficienza cardiaca.

Il trattamento della cardiopatia reumatica è un cardiologo. Per confermare la diagnosi, al paziente vengono mostrati tali studi:

  1. Anamnesi: il medico ha bisogno di informazioni sul fatto che il paziente abbia avuto una malattia infettiva negli ultimi tempi.
  2. Esame fisico e auscultazione del cuore.
  3. Studi di laboratorio: analisi del sangue clinico e biochimico.
  4. Esame a raggi X.
  5. Elettrocardiografia.

Un processo infiammatorio attivo dovrebbe essere curato in ospedale. Il paziente viene mostrato riposo a letto. Inoltre, una persona dovrebbe seguire la dieta numero 10, la cui essenza è limitare il sale, così come arricchire la dieta con proteine, fibre, vitamina C e potassio. La cardiopatia reumatica è una malattia trattata con antibiotici e quella che agisce sul gruppo di Streptococcus beta A. Questi sono antibiotici appartenenti al gruppo delle penicilline. Se una persona ha la sua intolleranza, viene data preferenza all'eritromicina.

I farmaci antinfiammatori non steroidei sono prescritti per la cardiopatia reumatica, ad esempio l'indometacina. Questo farmaco aiuta ad eliminare il dolore reumatico. Per il trattamento della cardiopatia reumatica sono necessari i glucocorticosteroidi, in particolare il Prednisone. Terapia anti-infiammatoria combinata con aspirina.

Il decorso prolungato della malattia richiede la nomina di Delagil e Plaquenil - farmaci della serie di chinoline. Se il trattamento con farmaci antireumatici risulta inefficace e la cardite reumatica progredisce, vengono prescritti immunosoppressori citostatici: Chlorbutin, Imuran, ecc. Se una persona assume questi farmaci, gli viene mostrato un monitoraggio regolare dei parametri del sangue periferico.

Grave cardiopatia reumatica è la causa di insufficienza cardiaca, quindi se le sue manifestazioni sono apparse, il paziente è indicato trattamento con glicosidi cardiaci: Strophanthin, Korglikon, Izolanide. I diuretici sono anche usati: Furosemide, Lasix, ecc.

Il trattamento farmacologico continua anche dopo la dimissione dall'ospedale secondo lo schema prescritto dal medico.

La fisioterapia è utile per la cardiopatia reumatica:

  • applicazioni di fango su articolazioni dolenti;
  • elettroforesi di antibiotici;
  • bagni di radon e idrogeno solforato;
  • irradiazione ultravioletta;
  • massaggio;
  • esercizio terapeutico

La fisioterapia è assolutamente controindicata in caso di esacerbazioni della malattia.

Non esistono metodi popolari di trattamento della cardiopatia reumatica, ma se una persona ha superato il periodo di esacerbazione, è possibile prendere mezzi che hanno un effetto generale di rafforzamento: tintura di frutta di biancospino, brodo di chokeberry, ecc.

Se, a causa di cardiopatia reumatica, si sono verificati gravi danni al miocardio e alle valvole (insufficienza cardiaca), alla persona viene mostrato un intervento chirurgico, ad esempio la sostituzione della valvola.

prevenzione

La cardiopatia reumatica è una malattia che nella maggior parte dei casi può essere prevenuta. La principale misura preventiva in questo caso è il trattamento corretto delle malattie infettive del rinofaringe. Se una persona è malata, deve essere trattata con farmaci prescritti da un medico e osservare un regime delicato, perché il trasferimento della malattia sulle gambe aumenta la probabilità di una cardiopatia reumatica.

Non dimenticare uno stile di vita sano: una corretta alimentazione, esercizio fisico, indurimento, ecc.

Malattie cardiache reumatiche

La cardiopatia reumatica è la manifestazione più significativa della febbre reumatica, che consente di determinare la gravità della malattia di base e le tattiche di trattamento del paziente. Il più delle volte vi è una lesione simultanea del miocardio e dell'endocardio - endomiocardite, talvolta in combinazione con pericardite (pancardite), forse una lesione isolata del miocardio (miocardite). La cardiopatia reumatica cardiaca può essere l'unico sintomo isolato di reumatismo o può far parte di un complesso di sintomi clinici, insieme ad altre manifestazioni della patologia di base.

Cause della cardiopatia reumatica

Il principale fattore scatenante nello sviluppo della classica forma di cardiopatia reumatica, come manifestazione di reumatismo, è un'infezione acuta da streptococco, localizzata nella mucosa delle prime vie respiratorie, come evidenziato dai risultati di numerosi studi. Pertanto, nell'80% dei pazienti esaminati con cardiopatia reumatica, sono stati trovati alti titoli di anticorpi anti-streptococco di vari sierotipi. Le malattie in cui il rischio di cardiopatia reumatica è più elevato comprendono sinusite, scarlattina, tonsillite. L'agente eziologico di tutte queste patologie è lo stesso del reumatismo. Altri virus non possono causare tali effetti.

Lo sviluppo della malattia sono le persone più sensibili:

  • i cui genitori hanno malattie del tessuto connettivo;
  • spesso malato, specialmente mal di gola e altre malattie infettive;
  • donne e bambini dai 7 ai 15 anni.

Il meccanismo patogenetico dello sviluppo della cardiopatia reumatica non è ben compreso, ma tra cardiologi e immunologi è opinione diffusa che la base della formazione del processo infiammatorio negli strati della parete cardiaca sia un massiccio effetto tossico attivo o passivo di agenti infettivi sul tessuto cardiaco a livello cellulare. Inoltre, a seguito della distruzione della maggior parte degli streptococchi, viene prodotta un'enorme quantità di esoenzimi che provocano danni tissutali diretti al cuore.

Va tenuto presente che quando la forma di ritorno della cardiopatia reumatica può essere completamente assente segni di risposta immunitaria anti-streptococco, quindi il ruolo di altri fattori eziopatogenetici nel verificarsi di cardiopatia reumatica, per esempio, di natura virale, non è ancora escluso.

Di grande importanza nello sviluppo della cardiopatia reumatica è la cosiddetta "predisposizione ereditaria", poiché non tutti i pazienti che hanno avuto un'infezione da streptococco, anche in forma grave, finiscono per soffrire di cardiopatia reumatica. La predisposizione allo sviluppo di cardite reumatica si basa sulla teoria di una singola reazione iperimmune del corpo in risposta all'assunzione di antigeni streptococcici, che ha natura genetica. Alla ricerca di un gene difettoso responsabile dello sviluppo di ipersensibilità alle infezioni da streptococco, è stato condotto un gran numero di studi, che non hanno ancora avuto un risultato positivo.

Classificazione reumatica delle malattie cardiache

Secondo la forma clinica della malattia è diviso in:

  • primario
  • cardiopatia reumatica ricorrente.

Secondo il grado della malattia e la sua gravità:

  • debole - procede senza sintomi. La struttura del cuore, le sue pareti e conchiglie nella gamma normale;
  • medio - manifestato da diversi sintomi. Il volume del cuore è leggermente aumentato, l'insufficienza circolatoria non viene osservata;
  • grave - infiammazione di diverse membrane del cuore, segni pronunciati della malattia. I confini del corpo sono significativamente aumentati, c'è insufficienza circolatoria.

La classica forma di cardiopatia reumatica implica la sconfitta di tutti gli strati della parete cardiaca dall'endocardio al pericardio, ma con la diagnostica applicata tempestivamente e il regime specifico di trattamento iniziato, è possibile fermare la diffusione del processo infiammatorio e limitare i cambiamenti nella struttura della parete cardiaca.

I sintomi della cardiopatia reumatica

Le cardiopatie reumatiche negli adulti e nei bambini di solito iniziano a progredire diverse settimane dopo il recupero da malattie infettive. Lo sviluppo del complesso dei sintomi clinici e l'intensità di alcune manifestazioni della cardiopatia reumatica dipendono dalla localizzazione del processo infiammatorio e dalla sua prevalenza. I sintomi più attivi sono la cardiopatia reumatica acuta, in cui si verifica la lesione primaria dell'endocardio e la rapida dinamica dell'aumento delle manifestazioni cliniche, che può essere specifica e somatica.

I principali segni della cardiopatia reumatica sono:

  • danni alle articolazioni di caviglia, spalle, gomiti e ginocchia. In questi luoghi ci sono piccoli gonfiori, rotondi e densi al tatto;
  • rapida stanchezza del corpo;
  • diminuzione dell'appetito;
  • grave dolore alle articolazioni;
  • aumento della sudorazione;
  • pelle pallida;
  • cambiamenti nel ritmo cardiaco;
  • mancanza di respiro;
  • soffio al cuore;
  • perdita parziale di prestazioni;
  • aumento delle dimensioni di alcuni organi interni. Il processo è accompagnato dal dolore;
  • forte tosse durante l'esercizio;
  • sangue dal naso;
  • trombosi;
  • febbre;
  • difficoltà a respirare in cardite reumatica acuta o cronica.

In generale, questi sintomi si osservano negli adulti e nei bambini. La differenza è solo il grado di intensità della loro manifestazione. La cardiopatia reumatica con una lesione isolata dell'endocardio è di breve durata e non differisce nell'attività delle manifestazioni cliniche. I pazienti con questa forma di cardiopatia non mostrano disturbi attivi e non sentono un disturbo significativo della propria salute, l'endocardite cardiaca reumatica può essere classificata come "riscontro casuale" durante una visita medica preventiva di routine. Uno specialista esperto nel campo della cariologia può sospettare che un paziente abbia un'endocardite cardiaca reumatica basata su dati oggettivi di esame (un leggero tipo diastolico di rumore nella proiezione dell'apice del cuore, nonché rumore sistolico grossolano ai punti dell'auscultazione dell'aorta e dell'apice del cuore).

Con l'ulteriore diffusione del processo infiammatorio, si forma lo sviluppo di un quadro clinico di miocardite con una lesione focale, che è caratterizzato dalla comparsa di sensazioni spiacevoli nella regione del cuore che non sono associate all'attività fisica e sono di natura transitoria. In alcune situazioni, la prima manifestazione della miocardite reumatica diventa una violazione del ritmo dell'attività cardiaca. Nel caso di una lesione limitata dello strato miocardico, il paziente non sviluppa mai disordini cardiodinamici.

Solo in caso di endomiocardite diffusa di origine reumatica, si forma un quadro clinico tipico, che consiste nella comparsa di una grave mancanza di respiro, una sensazione di insufficienza cardiaca, la comparsa di tosse secca durante l'esercizio attivo. Con un lungo decorso del paziente, ci sono attacchi di asma cardiaco ed edema polmonare. Durante l'esame iniziale di un paziente con cardiopatia reumatica grave, tutti i segni di insufficienza cardiaca congestizia sono rilevati (posizione caratteristica del paziente nella posizione di ortopnea, cianosi della pelle negli arti distali, sindrome edematosa generalizzata, polso aumentato con segni di aritmia).

In connessione con la lesione diffusa del cuore, vi è una forte espansione dei confini di ottusità cardiaca e suoni cardiaci ovattati, sullo sfondo del quale vi è un'auscultazione del rumore sistolico lordo in tutti i punti auscultatori. L'ascolto dei toni cardiaci può essere complicato a causa della presenza di cambiamenti nei polmoni sotto forma di rantoli umidi sparsi multipli di varie dimensioni, che è un riflesso del crescente edema polmonare interstiziale.

La cardiopatia reumatica con alterazioni pericardiche si manifesta con gli stessi sintomi clinici della pericardite non infettiva e aggrava significativamente il decorso della malattia di base. Un fatto interessante è che i pazienti con pericardite reumatica non lamentano dolore, ma in misura maggiore ci sono segni di un aumento delle manifestazioni di insufficienza polmonare e cuore congestizia. Un caratteristico criterio auscultatorio per la pericardite di natura reumatica è il rumore di attrito delle foglie del pericardio per un periodo non superiore a due giorni, seguito dall'aggiunta di processi essudativi nella cavità pericardica.

Complicazioni della cardiopatia reumatica

  • Le cardiopatie reumatiche portano rapidamente alla distruzione delle valvole cardiache. Anche con un singolo caso di febbre reumatica, nel 20% delle persone si formano malformazioni. A causa di cambiamenti cicatriziali, appare la stenosi (cioè un restringimento dell'apertura tra le camere) o un'insufficienza valvolare (le pareti non si contraggono strettamente). Tali lesioni dell'endocardio provocano la formazione di coaguli di sangue. Ciò crea il pericolo di ictus e attacchi cardiaci, tromboembolia arteriosa.
  • La funzione di pompaggio del muscolo cardiaco è compromessa, che in futuro porterà a una serie di complicazioni. Prima di tutto, devi avere paura dello scompenso cardiaco acuto. Con frequenti attacchi reumatici, la malattia si riverserà nella forma cronica e quindi sarà integrata con la sclerosi muscolare.
  • Spesso la miocardite reumatica provoca aritmia acuta. La principale conseguenza di questa complicanza è l'arresto cardiaco. Anche l'aritmia cronica è possibile, specialmente se si è sviluppata la sclerosi.

Diagnosi della cardiopatia reumatica

Per la diagnosi della cardiopatia reumatica nelle prime fasi, i medici saranno aiutati da alcune informazioni sulla vita del paziente. Come:

  • se ci fosse un esordio primario della malattia nell'infanzia o nell'adolescenza;
  • il processo di cardiopatia reumatica ricorrente si è verificato dopo aver sofferto di malattie infettive;
  • Recupero lungo dopo malattie infettive.

L'esame del paziente si basa sul focus su:

  • colore della pelle pallido;
  • labbra, naso o orecchie blu;
  • gonfiore degli arti inferiori;
  • grave mancanza di respiro;
  • problemi cardiaci - aumento dei confini, rumore, battito cardiaco indebolito.

Quando si esegue la diagnosi degli esami del sangue vengono condotti - uno studio generale, biochimico e immunologico.

Diagnostica con l'aiuto di dispositivi:

  • ECG: determina il ritmo cardiaco;
  • PCG - per identificare il rumore caratteristico;
  • radiografia del torace;
  • Ultrasuoni del cuore.

Trattamento reumatico delle malattie cardiache

Il successo del trattamento dipende dal riconoscimento precoce della cardiopatia reumatica e dalla prevenzione dello sviluppo di malattie cardiache. Le caratteristiche del trattamento sono determinate dalla forma, dalla durata e dalla gravità della malattia. Un processo infiammatorio attivo dovrebbe essere curato in ospedale. Il paziente viene mostrato riposo a letto. Inoltre, una persona dovrebbe seguire la dieta numero 10, la cui essenza è limitare il sale, così come arricchire la dieta con proteine, fibre, vitamina C e potassio. La cardiopatia reumatica è una malattia trattata con antibiotici e quella che agisce sul gruppo di Streptococcus beta A. Questi sono antibiotici appartenenti al gruppo delle penicilline. Se una persona ha la sua intolleranza, la preferenza è data all'eritromicina.

Trattamento farmacologico

La terapia in ciascun caso è complessa, cioè composta da farmaci anti-infiammatori e antibiotici. Ma è completato da una serie di altri mezzi:

  • Glucocorticosteroidi. Applicare con un alto grado di attività della cardiopatia reumatica. In altre condizioni, questo gruppo di farmaci non è appropriato da applicare.
  • FANS e farmaci con acido acetilsalicilico. È con l'aiuto di questi fondi viene effettuata la terapia anti-infiammatoria. Il corso e il dosaggio sono determinati dai medici.
  • Farmaco chinolina. Richiesto per forme ricorrenti o prolungate della malattia. Il Plaquenil più usato, Delagil. Tradizionalmente, vengono utilizzati con i salicilati. Il corso è di 2 anni.
  • Immunosoppressori citostatici. Sono anche usati per trattare forme ricorrenti di cardite reumatica, ma solo nei casi in cui altri farmaci (chinolina e glucocorticosteroidi) rimangono inefficaci per lungo tempo. Dopo la nomina, è necessario eseguire periodicamente test di laboratorio.
  • I farmaci gamma globulina sono prescritti in combinazione con agenti desensibilizzanti per evitare allergie. È vietato utilizzarli per insufficienza cardiaca grave o se il processo reumatico si manifesta in una forma attiva.
  • Diuretici e glicosidi cardiaci. Questo gruppo di farmaci prescritti in presenza di gravi danni cardiaci.
  • Vitamine. In grandi dosi si usano acido ascorbico e rutina.

L'assunzione di farmaci secondo un corso sviluppato individualmente aiuta a prevenire le ricadute, ma dipende anche dal paziente stesso. È necessario aderire ai principi di uno stile di vita sano, indurire ed essere sicuri di disinfettare tutta l'infiammazione. Recentemente sono apparsi molti nuovi antibiotici per cardiopatie reumatiche, ma dovrebbero essere assunti solo come prescritto da un medico.

operazione

Il metodo di trattamento chirurgico viene utilizzato per un difetto già formato. L'operazione viene eseguita solo durante il periodo in cui la cardiopatia reumatica non è in fase attiva. Molto spesso scelgono la valvuloplastica. Dopo l'intervento chirurgico, vi è un aumento del rischio di coaguli di sangue nel cuore, pertanto, per evitare ciò, vengono utilizzati agenti anticoagulanti per fluidificare il sangue. In ospedale e in seguito già a casa è necessario rispettare i principi della tabella di dieta numero 10.

Fisioterapia e rimedi popolari

La fisioterapia è utile per la cardiopatia reumatica:

  • applicazioni di fango su articolazioni dolenti;
  • elettroforesi di antibiotici;
  • bagni di radon e idrogeno solforato;
  • irradiazione ultravioletta;
  • massaggio;
  • esercizio terapeutico

La fisioterapia è assolutamente controindicata in caso di esacerbazioni della malattia. Non esistono metodi popolari di trattamento della cardiopatia reumatica, ma se una persona ha avuto un periodo di esacerbazione, è possibile assumere mezzi che hanno un effetto generale di rafforzamento: tintura di frutta di biancospino, brodo di chokeberry, ecc.

prospettiva

Un ruolo significativo nella previsione gioca una diagnosi tempestiva.

  • L'esito favorevole della terapia sarà nell'individuare lo stadio iniziale dei reumatismi, in quanto il cuore e gli organi sono colpiti in misura limitata.
  • Una prognosi sfavorevole per un processo ricorrente che è apparso durante l'infanzia.

Nella maggior parte dei casi, la patologia porta a difetti valvolari. Secondo le statistiche, la formazione del difetto si verifica nel 15% dei casi.

Prevenzione della cardiopatia reumatica

Esistono diversi tipi di misure preventive per la cardiopatia reumatica.

La prevenzione, che è auspicabile effettuare fin dalla prima infanzia, consiste di:

  • mantenere uno stile di vita sano (senza cattive abitudini);
  • indurimento;
  • sforzo fisico quotidiano, ma non eccessivo;
  • nuoto.

La profilassi minore include:

  • passare l'esame dal medico almeno due volte all'anno;
  • trattamento tempestivo di malattie cardiache e malattie infettive.

Con la ricomparsa della cardiopatia reumatica, i metodi preventivi vengono eseguiti per tre anni sotto la costante supervisione di un cardiologo reumatologo.

Cardiopatia reumatica: meccanismo di sviluppo, segni e sintomi, diagnosi, trattamento, prognosi

La cardiopatia reumatica è una manifestazione di un processo patologico generale nel corpo umano che ha sofferto di un'infezione causata da streptococco beta-emolitico gruppo A o infezione da GABHS.

Per capire cosa è in gioco, è necessario determinare la terminologia. La cardiopatia reumatica in sé o, in altre parole, i cambiamenti infiammatori nella parete del cuore, è causata da reumatismi. Sotto i reumatismi capire le complicazioni dopo l'infezione GABHS, sviluppato nelle articolazioni (poliartrite), nel cuore (cardite), nella pelle (eritema a forma di anello) e nel sistema nervoso (piccola corea). Attualmente, il termine reumatismo è considerato obsoleto ed è spesso sostituito dal concetto di febbre reumatica acuta (ORL).

infiammazione reumatica del cuore con l'esempio di danno pericardico (pericardite)

Pertanto, la cardiopatia reumatica (insieme alla corea, alla poliartrite e all'eritema a forma di anello) è la principale sindrome clinica di ORL.

Il risultato della cardiopatia reumatica può essere lo sviluppo di difetti cardiaci acquisiti (reumatici), spesso insufficienza valvolare mitralica, isolati o combinati con danni alla valvola aortica.

complicazione pericolosa di processi infiammatori nel cuore - danno all'apparato valvolare

classificazione

La cardiopatia reumatica diretta è suddivisa in processi quali:

strutture cardiache affette da cardiopatia reumatica

  • Endocardite (infettiva), causata da danni alle strutture interne del cuore - le valvole cardiache,
  • Miocardite - alterazioni infiammatorie nel muscolo, medio, rivestimento del cuore,
  • Pericardite - alterazioni infiammatorie dei fogli del pericardio (nella "camicia" del cuore), causate dall'adesione dei fogli pericardici infiammati l'uno all'altro o dal versamento tra di loro nella cavità pericardica,
  • Pancardite: danno simultaneo a tutti gli strati del cuore.

Inoltre, la cardite può essere primaria, che si sviluppa durante il primo attacco di febbre reumatica, così come ricorrente, che si verifica durante attacchi ripetuti e aumenta il rischio di cardiopatia reumatica. Ad esempio, negli adulti, che spesso hanno subito attacchi di ORL con cardiopatia reumatica ricorrente durante l'infanzia, al raggiungimento dell'età adulta, la malattia cardiaca si è formata in oltre il 90% dei casi.

epidemiologia

Secondo le statistiche, la lesione primaria del cuore dovuta a febbre reumatica acuta si verifica in 0,3 casi tra 1000 bambini nei paesi sviluppati (inclusa la Russia), così come in 2,2 casi tra 1000 bambini di bambini del terzo mondo. Ciò è dovuto al fatto che nei paesi con un basso livello di assistenza sanitaria, la percentuale di bambini con tonsillite e tonsillite non trattata è incomparabilmente superiore a quella dei paesi sviluppati.

La cardiopatia reumatica si sviluppa nel 75-80% di tutti i casi di febbre reumatica acuta tra i bambini di età compresa tra 6 e 15 anni. Tuttavia, la formazione di cardiopatia acquisita si verifica in meno dell'1% dei pazienti, se la cardiopatia reumatica viene diagnosticata in tempo e trattata tempestivamente.

Cause della cardiopatia reumatica

Come già accennato, la causa principale della malattia è l'infezione da GABHS. Questo tipo di streptococco causa mal di gola, tonsillite acuta e cronica. Nel caso in cui un mal di gola o una tonsillite non siano stati trattati con antibiotici, in particolare, con farmaci del gruppo della penicillina, il paziente può sviluppare ORL e cardiopatia reumatica.

Perché questo particolare streptococco può portare all'infiammazione del tessuto cardiaco? Il fatto è che questi microrganismi nella composizione della parete cellulare hanno molecole, che per struttura chimica sono molto simili a quelle che si trovano nelle cellule del cuore. Tale fenomeno di "somiglianza" delle strutture antigeniche dei batteri e delle cellule degli organi interni è chiamato mimetismo molecolare, che aiuta a "proteggere" i batteri dalle forze immunitarie dell'organismo ospite. In altre parole, nel processo di evoluzione, i batteri hanno imparato a produrre tali antigeni che sono riconosciuti dalle cellule immunitarie dell'organismo ospite e possono essere scambiati per "loro". Ma nel caso dell'infezione da GABHS, il mimetismo molecolare non aiuta i batteri a proteggersi, ma porta al fatto che l'immunità di una persona inizia a distruggere sia gli streptococchi che i tessuti del corpo. L'autoimmunità funziona contro i tessuti del cuore.

Ma nel caso della cardiopatia reumatica, non è solo una questione di "somiglianza" del muro di streptococchi e cellule cardiache. Un ruolo importante nello sviluppo della cardiopatia reumatica è giocato dalla predisposizione ereditaria del paziente allo sviluppo delle complicanze cardiache. Cioè, se i parenti del paziente (madre, padre, fratelli o sorelle) soffrivano di cardiopatia reumatica, allora ha una predisposizione genetica alla formazione di autoimmunità ai tessuti cardiaci a causa dell'infezione da GHSA.

vegetazione di streptococco sulla valvola cardiaca

Molto spesso, le ragazze dai 6 ai 15 anni soffrono di cardiopatia reumatica. Il rapporto tra ragazzi e ragazze in questo caso è rispettivamente del 30% e 70%. La categoria di età dei pazienti con cardiopatia reumatica è causata non solo da una maggiore suscettibilità dei bambini alle malattie respiratorie, ma anche dall'alta contagiosità del GABHS, nonché dall'immaturità delle strutture immunitarie nel corpo dei bambini.

Tra i fattori predisponenti e provocatori, si può notare quanto segue:

  1. Frequenti malattie infettive durante l'infanzia
  2. La grande densità di bambini nelle scuole materne e scolastiche, che contribuisce a un più facile trasferimento di batteri dal bambino - GHSA ad altri bambini, questo è particolarmente vero per i bambini che sono spesso e malati a lungo termine (PDB),
  3. Bambino ipotermia frequente.

In relazione agli aspetti eziologici brevemente descritti della cardite reumatica, si deve menzionare che lo sviluppo dell'infiammazione immunitaria come risposta all'introduzione di streptococco nel rinofaringe si verifica non solo nel tessuto connettivo del cuore, ma nelle strutture del tessuto connettivo delle articolazioni, della pelle e anche nel sistema nervoso.

Quadro clinico

Le manifestazioni cliniche della cardiopatia reumatica meritano una particolare attenzione da parte dei medici, poiché negli ultimi anni la stragrande maggioranza dei pazienti ha la tendenza a sviluppare forme di sintomo basso della malattia. Tuttavia, secondo diversi autori, la cardiopatia reumatica si sviluppa nel 70-90% di tutti i casi di febbre reumatica acuta.

I classici segni di cardiopatia reumatica nei bambini sono i seguenti:

  • Insorgenza acuta, rapida, improvvisa dopo un periodo di tempo da una volta e mezzo a quattro (in rari casi) settimane dopo un'infezione nasofaringea,
  • La comparsa di sintomi del cuore, accompagnata da febbre a breve termine o prolungata superiore a 37,5-38 gradi,
  • Sintomi cardiaci come dispnea a riposo o durante l'esercizio fisico, aumento della frequenza cardiaca (negli adolescenti e nei giovani oltre i 100 battiti al minuto, nei bambini in età prescolare e scolare - tachicardia secondo la norma di età), dolore toracico, sensazione di insufficienza cardiaca, gonfiore degli arti inferiori, a causa del rapido sviluppo di insufficienza cardiaca congestizia,
  • Sintomi comuni che indicano un processo patologico nel corpo: affaticamento, debolezza, perdita di peso, perdita o perdita di appetito.

I sintomi descritti possono essere combinati con manifestazioni articolari e possono esistere in isolamento (con forme cancellate della malattia). Di norma, negli scolari, i segni di cardite si verificano contemporaneamente ai sintomi articolari e negli adolescenti appaiono isolati.

Come diagnosticare la cardiopatia reumatica?

I cardiologi stranieri e russi hanno accettato da tempo e stanno attualmente utilizzando i segni diagnostici, chiamati criteri Kissel-Jones. Questi criteri sono molti in termini di diagnosi di reumatismo e solo alcuni per la diagnosi di cardiopatia reumatica. Questi includono:

  1. La presenza di insufficienza cardiaca congestizia del paziente, che non ha altri motivi, ad esempio, difetti cardiaci,
  2. L'aspetto e l'aumento dei rumori nel cuore,
  3. Un aumento dei confini del cuore, ottenuto come risultato di un esame obiettivo del paziente (ascolto - auscultazione e picchiettamento - percussione dei confini di ottusità cardiaca),
  4. Sintomi di pericardite - rumore di attrito pericardico, dolore nell'area del cuore.

La diagnosi di cardiopatia reumatica può essere sospettata sulla base dei seguenti dati:

  • Reclami e anamnesi (angina trasferita, insorgenza di disturbi dal cuore durante le prime due-quattro settimane, accompagnata da una seconda ondata di febbre, comparsa di sintomi articolari),
  • Dati dell'esame del paziente - soffi cardiaci ottenuti auscultazione, aumento dei confini di ottusità cardiaca, rilevamento di edema e dispnea durante l'esame, udito respiro sibilante nei polmoni a causa di congestione venosa in essi, rilevamento di tachicardia.

Per confermare la diagnosi, è necessario assegnare metodi di esame strumentale e di laboratorio in base agli standard di salute. Questi includono:

  1. Test di laboratorio:
  • un esame del sangue clinico è caratterizzato da un aumento del numero di leucociti (più di 10-12 * 10 9), un aumento (ESR) superiore a 10 mm / h, un aumento del numero di leucociti segmentati e stabiosi nel leucoformul,
  • un esame del sangue per gli anticorpi anti-streptococco - il più comune è determinare il titolo di ASLO - antistreptolysin-O (normalmente fino a 150 U / l nei bambini sotto i 14 anni e inferiore a 200 U / l nei bambini sopra i 14 anni e negli adulti).
  1. Metodi di esame strumentale:
  • ecocardioscopia (ecografia del cuore) - dilatazione delle camere cardiache, riduzione della frazione di eiezione ventricolare sinistra (meno del 55-65%), fluido nella cavità pericardica (normalmente fino a 20 ml), cambiamenti strutturali nelle valvole cardiache e segni della presenza di un difetto cardiaco stenosi (restringimento) o fallimento (chiusura incompleta) dell'anello della valvola e dei lembi valvolari,
  • Radiografia del torace: i confini del cuore sono determinati quando è ingrandito, i segni di congestione venosa nei polmoni possono essere rilevati,
  • ECG: quando la miocardite riduce la tensione dei denti in tutti i contatti, è possibile rilevare tachicardia, extrasistole o altri disturbi del ritmo cardiaco, fino a fibrillazione atriale.
  1. Studi microbiologici - semina dalla membrana mucosa del rinofaringe con la determinazione della microflora e la sua sensibilità agli antibiotici. I ceppi BGSA sono identificati, ma a causa del fatto che i risultati dell'analisi vengono preparati entro 7-10 giorni, il trattamento con antibiotici viene avviato senza tenere conto dei risultati della semina.

Trattamento reumatico delle malattie cardiache

La terapia di questa malattia deve essere eseguita solo in ospedale con l'ospedalizzazione obbligatoria del paziente per almeno 6-10 settimane.

Il trattamento della cardiopatia reumatica è costituito da metodi non farmacologici e farmacologici.

Le misure non farmacologiche includono quanto segue:

  • Rispetto del rigoroso riposo a letto con evidenti manifestazioni cliniche di cardite e modalità a mezzo letto con manifestazioni minime per un periodo non inferiore a 10 giorni in entrambi i casi,
  • Nutrizione medica con una predominanza di prodotti ipercalorici, ma facilmente digeribili,
  • Limitare i liquidi e il sale nella dieta,
  • Ginnastica terapeutica mentre il paziente si attiva sotto la guida di un medico in terapia fisica,
  • La terapia vitaminica con una predominanza di vitamine del gruppo B negli appuntamenti.

Da farmaci prescritti come:

  1. Ormoni glucocorticosteroidi - GCS (per via endovenosa, con passaggio graduale alla forma orale della compressa) - prednisone 30-60 mg / die, desametasone 2-4 mg / die per il sollievo dei cambiamenti infiammatori nei tessuti cardiaci,
  2. I farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) - aspirina, indometacina, ibuprofene sopprimono anche l'infiammazione, ma possono essere meno efficaci degli ormoni,
  3. Antibiotici - la benzilpenicillina viene solitamente prescritta in una dose di 1,5-4 milioni U / die per 10 giorni, seguita dal passaggio a preparazioni in compresse - amoxicillina, ampicillina, oxacillina; o per l'intolleranza alla penicillina - cefalosporine (ceftriaxone, cefalossina) o macrolidi (eritromicina, azitromicina),
  4. Glicosidi cardiaci con sintomi crescenti di insufficienza cardiaca - digossina 0,25 mg 1 / 4-1 / 2 compresse due volte al giorno,
  5. Farmaci diuretici con grave insufficienza cardiaca congestizia - lasix 20-40 mg / die, indapamide 1,5 mg / giorno, ecc.

Dopo il cedimento della cardiopatia reumatica, il paziente con tonsillite frequente o con tonsillite cronica mostra la rimozione delle tonsille - tonsillectomia. L'operazione viene eseguita sullo sfondo del trattamento antireumatico in atto, necessariamente sullo sfondo dell'appuntamento di un corso di dieci giorni di penicilline.

Complicazioni e loro prevenzione

La cardiopatia reumatica è una malattia grave che può portare a insufficienza cardiaca cronica, disturbi del ritmo cardiaco, formazione di cardiopatie valvolari (spesso con reiterazione di cardite reumatica causata da ripetuti attacchi reumatici) e complicazioni tromboemboliche.

sviluppo della malattia della valvola aortica a causa di reumatismi

La prevenzione dello sviluppo di complicanze è la prevenzione del verificarsi dei reumatismi stessi e il trattamento tempestivo delle cardiopatie reumatiche. Pertanto, qualsiasi paziente, in particolare un bambino, che presenta sintomi di angina, deve essere esaminato da un medico con l'esecuzione della semina dal rinofaringe, nonché con una terapia antibiotica obbligatoria per almeno 10 giorni.

Nel caso in cui il paziente abbia già sofferto di febbre reumatica acuta con cardiopatia reumatica, gli viene mostrato un follow-up presso il cardiologo con profilassi bicillinica obbligatoria. In questo caso, la dose di bicillina è 600 mila UI per i bambini di peso inferiore a 30 kg e 1 milione 200 mila UI per i bambini di peso superiore a 30 kg, la somministrazione intramuscolare di bicilina è una volta ogni tre settimane e la durata direttamente con cardite reumatica è fino a 25 anni di età. Un tale schema di prevenzione secondaria nella maggior parte dei casi previene il ripetersi della cardiopatia reumatica e la formazione di difetti cardiaci.

prospettiva

La prognosi di questa malattia è determinata dalla gravità della cardite, nonché dal tasso di progressione dello scompenso cardiaco cronico. Con il trattamento tempestivo iniziato, la piena conformità con le raccomandazioni del medico e con la profilassi completa con bitsillin, l'insufficienza ventricolare sinistra non progredisce, la cardiopatia reumatica non si sviluppa più e il rischio di malattie cardiache è estremamente ridotto.

Cardiopatia reumatica: sintomi e trattamento

Cardiopatia reumatica - i sintomi principali:

  • Dolore alle articolazioni
  • temperatura elevata
  • Mancanza di respiro
  • Perdita di appetito
  • Dolore al cuore
  • sudorazione
  • fatica
  • Disturbo del ritmo cardiaco
  • epistassi
  • Tosse per lo sforzo
  • pallore
  • Difficoltà a respirare
  • Degrado della prestazione
  • Gonfiore dell'articolazione colpita
  • Soffio al cuore
  • Insufficienza cardiaca

La cardiopatia reumatica cardiaca è la complicanza più comune dopo varie malattie infettive. Il più delle volte, inizia a progredire a causa dell'angina trattata in modo incompleto. Quando la malattia colpisce tutti gli strati delle pareti e delle membrane del cuore - dall'endocardio al pericardio. Con una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato, è possibile evitare la diffusione del processo di danno all'intero cuore e fermarlo al livello dei cambiamenti nella struttura delle cellule degli organi.

A seconda del tipo e del grado della malattia, la cardiopatia reumatica può manifestarsi senza sintomi o con sintomi pronunciati. Per la cardiopatia reumatica acuta e cronica caratterizzata da un inizio imprevisto e un'alta intensità di manifestazione.

C'è una forma nascosta di questo processo. È impossibile diagnosticare o rilevarlo durante l'esame. L'unico modo per rilevare questa forma è la formazione di un difetto cardiaco, che è solo la possibilità di rilevare.

Non esiste una separazione per età o sesso per questa malattia, poiché le patologie, una delle complicazioni di cui è cardiopatia reumatica, possono verificarsi in qualsiasi persona. In medicina, c'è una tendenza che la malattia nei bambini può manifestarsi dall'età di sei anni, e nella popolazione adulta dai venti ai sessant'anni.

eziologia

Le cause principali della progressione della cardiopatia reumatica sono processi infettivi nel corpo umano. Anche la predisposizione genetica è importante perché non tutte le persone che hanno avuto un'infezione soffrono di cardiopatia reumatica.

Ma le cause più comuni di questa malattia sono:

  • una vasta gamma di malattie cardiache;
  • tutti i tipi di reazioni allergiche;
  • condizioni di vita e di lavoro non igieniche;
  • trasferimento di varie infezioni virali non in ospedale o in uno stato di riposo, ma in combinazione con l'attività lavorativa.

specie

Secondo la forma clinica della malattia è diviso in:

  • primario
  • cardiopatia reumatica ricorrente.

Secondo il grado della malattia:

  • debole - procede senza sintomi. La struttura del cuore, le sue pareti e conchiglie nella gamma normale;
  • medio - manifestato da diversi sintomi. Il volume del cuore è leggermente aumentato, l'insufficienza circolatoria non viene osservata;
  • grave - infiammazione di diverse membrane del cuore, segni pronunciati della malattia. I confini del corpo sono significativamente aumentati, c'è insufficienza circolatoria.

sintomi

Le cardiopatie reumatiche negli adulti e nei bambini di solito iniziano a progredire diverse settimane dopo il recupero da malattie infettive. I principali segni della cardiopatia reumatica sono:

  • danni alle articolazioni di caviglia, spalle, gomiti e ginocchia. In questi luoghi ci sono piccoli gonfiori, rotondi e densi al tatto;
  • rapida stanchezza del corpo;
  • diminuzione dell'appetito;
  • grave dolore alle articolazioni;
  • aumento della sudorazione;
  • pelle pallida;
  • cambiamenti nel ritmo cardiaco;
  • mancanza di respiro;
  • soffio al cuore;
  • perdita parziale di prestazioni;
  • aumento delle dimensioni di alcuni organi interni. Il processo è accompagnato dal dolore;
  • forte tosse durante l'esercizio;
  • sangue dal naso;
  • trombosi;
  • febbre;
  • difficoltà a respirare in cardite reumatica acuta o cronica.

In generale, questi sintomi si osservano negli adulti e nei bambini. La differenza è solo il grado di intensità della loro manifestazione. In singoli casi, la malattia può passare senza la comparsa dei sintomi e aumentare i limiti dell'organo. Quindi anche la diagnosi non darà risultati (per rilevare la cardiopatia reumatica è quasi impossibile). In questo caso, la malattia manifesterà solo un difetto cardiaco, che comporta la morte del paziente in futuro.

diagnostica

Per la diagnosi della cardiopatia reumatica nelle prime fasi, i medici saranno aiutati da alcune informazioni sulla vita del paziente. Come:

  • se ci fosse un esordio primario della malattia nell'infanzia o nell'adolescenza;
  • il processo di cardiopatia reumatica ricorrente si è verificato dopo aver sofferto di malattie infettive;
  • Recupero lungo dopo malattie infettive.

L'esame del paziente si basa sul focus su:

  • colore della pelle pallido;
  • labbra, naso o orecchie blu;
  • gonfiore degli arti inferiori;
  • grave mancanza di respiro;
  • problemi cardiaci - aumento dei confini, rumore, battito cardiaco indebolito.

Quando si esegue la diagnosi degli esami del sangue vengono condotti - uno studio generale, biochimico e immunologico.

Diagnostica con l'aiuto di dispositivi:

  • ECG: determina il ritmo cardiaco;
  • PCG - per identificare il rumore caratteristico;
  • radiografia del torace;
  • Ultrasuoni del cuore.

trattamento

Più favorevole se il trattamento della cardiopatia reumatica inizia in una fase precoce, quando è ancora possibile evitare problemi con il lavoro e la struttura del cuore.

Il trattamento della malattia, con sintomi gravi, si svolge in più fasi:

  • riposo e riposo rigorosi a letto. Dopo due settimane di permanenza in questa condizione, i sintomi della malattia diminuiranno sensibilmente;
  • seguendo una dieta specifica, che il medico prescrive singolarmente;
  • prendendo un complesso di farmaci - antibiotici, sostanze antinfiammatorie e abbassanti la temperatura corporea, farmaci ormonali, stimolanti cardiaci.

Da rimedi popolari i più efficaci sono:

  • un'infusione di corteccia di olivello e salice, foglie di betulla;
  • decotto di fiori di acacia e biancospino;
  • raccolta di albicocche secche, uvetta e miele.

L'intervento chirurgico per cardiopatia reumatica non è praticato.

Dopo l'eliminazione di tutti i sintomi per i pazienti, si raccomanda di:

  • trattamento in un sanatorio;
  • fangoterapia;
  • bagni terapeutici specializzati.

prevenzione

Esistono diversi tipi di misure preventive per la cardiopatia reumatica.

La prevenzione, che è auspicabile effettuare fin dalla prima infanzia, consiste di:

  • mantenere uno stile di vita sano (senza cattive abitudini);
  • indurimento;
  • sforzo fisico quotidiano, ma non eccessivo;
  • nuoto.

La profilassi minore include:

  • passare l'esame dal medico almeno due volte all'anno;
  • trattamento tempestivo di malattie cardiache e malattie infettive.

Con la ricomparsa della cardiopatia reumatica, i metodi preventivi vengono eseguiti per tre anni sotto la costante supervisione di un cardiologo reumatologo.

Se pensi di avere una cardiopatia reumatica e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo cardiologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

La leucemia (leucemia sinciziale, linfosarcoma o tumore del sangue) è un gruppo di malattie neoplastiche con crescita caratteristica incontrollata e varie eziologie. La leucemia, i cui sintomi sono determinati sulla base della sua forma specifica, procede alla sostituzione graduale di cellule normali con cellule leucemiche, sullo sfondo delle quali si sviluppano gravi complicazioni (emorragie, anemia, ecc.).

La miocardiodistrofia in medicina è chiamata re-lesione del muscolo cardiaco. La malattia non è infiammatoria. Spesso la distrofia miocardica è una complicazione della malattia cardiaca, che è stata accompagnata da malnutrizione del muscolo cardiaco (miocardio). A causa della progressione della malattia, si osserva una diminuzione del tono muscolare, che, a sua volta, è un prerequisito per lo sviluppo dell'insufficienza cardiaca. L'insufficienza cardiaca, a sua volta, si verifica a causa di una diminuzione del flusso sanguigno al miocardio, motivo per cui le cellule non ottengono la quantità di ossigeno di cui hanno bisogno per il normale funzionamento. Per questo motivo, i tessuti del miocardio possono atrofizzarsi o addirittura diventare necrotici.

Cardite è una malattia infiammatoria di diversa eziologia, in cui vi è un danno alle membrane cardiache. Sia il miocardio che le altre membrane d'organo, come il pericardio, l'epicardio e l'endocardio, possono soffrire di cardite. L'infiammazione sistemica multipla delle membrane cardiache si adatta anche al nome comune di patologia.

L'alveolite polmonare è un processo patologico durante il quale gli alveoli sono colpiti, seguito dalla formazione di fibrosi. In questo disturbo, il tessuto dell'organo si ispessisce, il che non consente ai polmoni di funzionare pienamente e spesso porta alla carenza di ossigeno. Altri organi in questo momento non ricevono completamente ossigeno, che a sua volta viola il metabolismo.

I difetti cardiaci sono anomalie e deformazioni delle singole parti funzionali del cuore: valvole, pareti divisorie, aperture tra vasi e camere. A causa del loro malfunzionamento, la circolazione sanguigna viene disturbata e il cuore cessa di svolgere pienamente la sua funzione principale: la fornitura di ossigeno a tutti gli organi e i tessuti.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Cardiopatia reumatica - reumatismi cardiaci

La cardiopatia reumatica è una malattia insidiosa, che è particolarmente pericolosa per i bambini, perché i sintomi sono difficili da distinguere da altre malattie e l'impatto negativo non è così acuto, ma il cuore è ferito a vita. In oltre il 90% dei casi, la cardiopatia reumatica porta alla disabilità. È importante diagnosticare e trattare in tempo!

Cos'è questa malattia?

I reumatismi colpiscono non solo le articolazioni, ma anche il cuore, il cervello, i reni, la pelle. Quindi, se ha un effetto negativo sul cuore, viene diagnosticata una cardiopatia reumatica. Inizialmente, colpisce il miocardio - lo strato muscolare del cuore, e dopo la membrana interna (endocardio) e quella esterna (pericardio) del cuore.

L'infiammazione nel cuore provoca contemporaneamente diversi effetti:

  • il cuore è in qualche modo ingrandito;
  • dolore nella regione del cuore;
  • il normale lavoro del cuore diventa impossibile;
  • la respirazione diventa difficile;
  • il corpo include tutti i meccanismi per combattere il processo infiammatorio.

Cause di malattia

La ragione per la cardiopatia reumatica è la stessa: è la risposta del corpo ai batteri dello streptococco, di solito appartenenti al gruppo beta-emolitico A. Di norma, penetrano attraverso gli organi respiratori superiori. Tuttavia, può verificarsi l'autoinfezione, cioè l'introduzione di batteri nel sangue dalla pelle da parte del paziente. Ad esempio, può verificarsi durante l'auto-spremitura dell'acne, in cui i batteri della pelle spesso entrano nel sangue.

Questo tipo di batteri provoca una cardiopatia reumatica per due motivi:

  • come risultato dell'attività, rilascia enzimi (proteine) tossici per il tessuto connettivo del cuore (in particolare il miocardio), che causa infiammazione e una reazione allergica;
  • quando il sistema immunitario risponde all'attacco dei batteri, vengono prodotti anticorpi specifici e il sistema immunitario viene disturbato, il che provoca un indebolimento delle proprietà protettive e la formazione di reazioni autoimmuni, in cui gli elementi del tessuto connettivo del corpo vengono distrutti.

Una violazione del riposo a letto prescritto da un medico durante il corso di un mal di gola può anche portare alla malattia. È particolarmente pericoloso consentire l'attività fisica, caricando pesantemente il cuore. Club sportivi, ballo, camminando per strada - tutto questo è meglio evitare per un po 'di tempo.

Come manifestare: sintomi

I sintomi della cardiopatia reumatica sono:

  • Una cucitura o dolore distinto nella regione del cuore. È uno dei principali segni di cardiopatia reumatica ed è causato da processi infiammatori che si verificano nel tessuto connettivo del muscolo.
  • Palpitazioni cardiache Poiché il cuore è danneggiato, il suo normale funzionamento viene interrotto e la frequenza cardiaca aumenta. Il corpo sta cercando di affrontare la malattia, richiede un maggiore apporto di sangue a tutto il corpo. Inoltre, a causa di un leggero aumento delle dimensioni del cuore, il volume polmonare diventa leggermente più piccolo. Invece di passare a una modalità di risparmio, il cuore deve lavorare con la forza. Questo è un altro motivo per l'effetto fortemente negativo della cardiopatia reumatica sul cuore.
  • Intossicazione esplicita. Provoca sudorazione persistente o ripetitiva senza sforzo fisico. Inoltre, il paziente può sperimentare malessere costante, debolezza, letargia nei movimenti. C'è costante stanchezza anche dopo il riposo. Di regola, nella fase acuta della malattia non c'è appetito.
  • Alta temperatura È il compagno costante di tutte le malattie batteriche. È richiesta una produzione accelerata di anticorpi, per la quale il corpo aumenta la propria temperatura.

La presenza di uno o due dei suddetti sintomi non è un chiaro segno di cardiopatia reumatica, tuttavia, con la manifestazione simultanea di tutti questi sintomi, contattare immediatamente l'ospedale. La lotta contro la malattia in una fase iniziale è molto più facile e più efficace.

Classificazione: gradi e tipi

Nella pratica clinica, la cardiopatia reumatica è classificata in base al livello di sviluppo:

  1. Protratta. La malattia viene diagnosticata entro 6 mesi, perché non ha segni luminosi.
  2. Sharp. I sintomi compaiono improvvisamente e bruscamente, quindi è necessario un intervento immediato per prevenire complicanze.
  3. Subacuta. I segni appaiono attivamente, ma sono moderati e non così luminosi.
  4. Ricorrente. Sopporta un carattere ondulatorio - la manifestazione acuta di cardiopatia reumatica si alterna a una remissione incompleta. Allo stesso tempo, gli organi interni vengono rapidamente colpiti, cosa che il paziente sente chiaramente.
  5. Latente. La malattia è latente, cioè inizia e progredisce, ma non si osservano sintomi classici. Spesso, la cardiopatia reumatica è già nota da malattie cardiache.

Nelle forme gravi della malattia, si distinguono questi tipi di cardiopatia reumatica:

  • Hearth. Nella membrana muscolare, attorno ai vasi del cuore, si formano i granulomi. Sono alla valvola mitrale e alla parete posteriore del ventricolo sinistro. Se allo stesso tempo, le parti del sistema di conduzione sono interessate, il cardiogramma mostra manifestazioni di dissociazione cardiaca.
  • Diffuse. Nella membrana muscolare del cuore, c'è un edema costante su larga scala. Con lo sviluppo della malattia, si verifica la necrosi (morendo) della membrana cardiaca. Questa specie è più comune nei bambini ed è molto pericolosa, in quanto è spesso fatale. Manifestato da dolori al petto, palpitazioni, mancanza di respiro, debolezza, emottisi, svenimento e febbre.

La cardiopatia reumatica si distingue anche per la membrana cardiaca prevalentemente interessata. Quindi allocare:

  • Miocardite reumatica La lesione si verifica nello strato muscolare esterno e il paziente avverte segni di insufficienza cardiaca e non può condurre una vita normale.
  • Pericardite reumatica L'intera membrana del cuore è interessata, quindi la condizione è estremamente pericolosa. Il flusso sanguigno si deteriora, la frequenza cardiaca e il ritmo sono disturbati, salti di pressione arteriosa e salti di pressione venosa. Alta probabilità di insufficienza cardiaca.
  • Endocardite reumatica La lesione si verifica nel rivestimento interno del cuore, quindi c'è un'alta probabilità di malattia cardiaca e stenosi (una patologia in cui i tessuti si addensano e si coalizzano). Il paziente si sente grave insufficienza cardiaca.

Puoi vedere chiaramente tutti e tre gli stati sul diagramma:

Inoltre, esiste una versione primaria e ricorrente della malattia. Nel primo caso, la malattia colpisce un corpo sano, ma nel secondo, viene imposta su una malattia cardiaca già formata ed è tollerata dal paziente molto più difficile di quella primaria. Con una cardiopatia reumatica ricorrente, il cuore è già indebolito, quasi sempre si sviluppa aritmia e insufficienza circolatoria.

Ognuno di questi tipi può essere accompagnato da poliartrite, cioè infiammazione simmetrica delle articolazioni grandi - ginocchio, gomito, spalla, caviglia. Ma non esiste una relazione diretta tra lo sviluppo della poliartrite e un tipo di cardiopatia reumatica.

Possibili esiti di cardiopatia reumatica e complicanze

L'esito della malattia dipende da quale fase si è sviluppata:

  • Con un decorso lieve ed anche moderato della malattia, è possibile una variante dell'esito della malattia senza evidenti danni al cuore con diagnosi tempestive e corrette e trattamento appropriato. Tuttavia, secondo le statistiche, per ogni quinto paziente che ha avuto una cardiopatia reumatica primaria, questo è irraggiungibile, anche con una combinazione di tutti i possibili fattori positivi.
  • Nella fase acuta, nella forma o nelle complicanze cronicamente avanzate (da allergie, cattiva alimentazione, condizioni non igieniche), il risultato può variare tra miocardiosclerosi e cardiopatia irreversibile. In questo caso, le tossine degli streptococchi provocano ulteriori danni infiammatori (reumatismi) delle articolazioni, del cervello, dei reni e di altri organi.

I principali tipi di complicanze della cardiopatia reumatica sono:

  • Endocardite. Ci sono difetti valvolari del cuore: mitrale e tricuspide. Le pareti delle valvole cambiano forma e perdono la capacità di adattarsi saldamente l'una all'altra, o si manifesta stenosi - un restringimento dei passaggi intercamerali nel cuore. La ragione per questo - l'occorrenza di tessuto cicatriziale. Spesso, ulteriori coaguli di sangue appaiono sull'endocardio. Le conseguenze sono le più spiacevoli: un ictus, infarto, embolia polmonare e simili possono verificarsi quando un coagulo di sangue viene strappato.
  • Miocardite. La sclerosi del muscolo cardiaco, causata da insufficiente pompaggio del cuore, si sviluppa. Ciò porta ad un'insufficienza cardiaca acuta, che in seguito diventa cronica. Inoltre, sullo sfondo della sclerosi, l'aritmia inizia a progredire. In futuro, aggravato, questo fenomeno può causare insufficienza cardiaca.

diagnostica

Il rilevamento della cardiopatia reumatica è spesso difficile perché i sintomi principali possono comparire 2 settimane dopo la fase acuta di un'infezione rinofaringea. A volte il paziente ha semplicemente il tempo di dimenticare il recente raffreddore e improvvisamente ci sono dolori nel cuore. Questo è particolarmente vero per la parte più vulnerabile dei pazienti - bambini di età inferiore ai 15 anni.

I principali segni diagnostici sono:

  • dolore nella regione del cuore;
  • angina recente o malattia del tratto respiratorio superiore simile causata da streptococchi;
  • alta temperatura (38 e oltre);
  • mancanza di respiro;
  • tachicardia;
  • Cuore "gonfio";
  • affaticamento, mancanza di appetito, sonnolenza;
  • appartenente al gruppo a più alto rischio (bambini e adolescenti);
  • accompagnamento del dolore simmetrico nelle articolazioni grandi;
  • riduzione o scomparsa dei sintomi con trattamento antireumatico.

Se le manifestazioni cliniche non riescono a diagnosticare la malattia, eseguire test di laboratorio, auscultazione, ECG, ecografia, radiogramma.

Come viene trattato?

In effetti, la cardiopatia reumatica può essere curata solo in condizioni stazionarie sotto costante controllo medico. Di regola, prescritto:

  • Farmaci anti-infiammatori Usato acido acetilsalicilico (Aspirina) o analoghi. Come prescritto dal medico, l'aspirina deve essere continuata dopo una dimissione dall'ospedale per un mese o due.
  • Antibiotici. Si usa la bicillina, la penicillina o l'eritromicina. Nella forma acuta della malattia è richiesto l'uso di glucocorticosteroidi (idrocortisone).
  • Preparazioni di chinolina Con una forma lenta prolungata di cardiopatia reumatica, Plaquenil viene dimesso. Per compensare l'uso di salicilati.
  • Vitamine. È obbligatorio prescrivere vitamine in grandi dosi - rutina e acido ascorbico (vitamina C).

Il trattamento terapeutico e farmacologico non sarà sufficiente se si è già formato un difetto. È necessaria la chirurgia, che si verifica quando la cardiopatia reumatica non è nella fase attiva. Come regola generale, viene eseguita la valvuloplastica - un'operazione per ripristinare le funzioni del cuore inserendo un palloncino gonfiato nell'apertura della valvola.

Dovrebbe essere chiaro che il completo sollievo dagli effetti della cardiopatia reumatica acuta è impossibile. La malattia cardiaca rimane nel paziente fino alla fine della sua vita, quindi è necessario considerare attentamente la scelta del tipo di attività (professione principale), lo sforzo fisico (allenamento), le possibili situazioni stressanti (guida, guida di lavoro).

Caratteristiche della cardiopatia reumatica nei bambini

Allo stesso tempo, sono i bambini dai 7 ai 15 anni che sono i più a rischio di questa malattia. Danni al cuore e ad altri organi possono verificarsi in una serie di altre malattie (ad esempio, raffreddori) e passare inosservati fino a quando non appaiono evidenti problemi.

I sintomi della cardiopatia reumatica nei bambini sono complicati dall'instabilità generale della risposta fisiologica del corpo del bambino. Inoltre, i bambini sono molto mobili e spesso appassionati dei loro giochi, ei sintomi della cardiopatia reumatica nel corpo di un bambino possono procedere in una forma implicita. Solo prima di andare a dormire o in un altro stato di pace, un bambino può attirare l'attenzione sui suoi sentimenti.

La cardiopatia reumatica è reumatismo del cuore quando i tessuti del cuore connettivo si infiammano. La malattia è sistemica perché colpisce l'intero corpo. Quindi, è necessario riconoscerlo e curarlo in tempo per non causare frequenti complicazioni nella forma di endocardite e miocardite.

Per Saperne Di Più I Vasi