Il dottore che tratta i vasi cerebrali

L'aterosclerosi può essere di vario tipo, il che complica la scelta di uno specialista, dal momento che è difficile per una persona comune capire quale medico può trattare entrambi i vasi (siano esse arterie o vene) e l'aterosclerosi del cervello o del miocardio.

L'aterosclerosi è la deposizione di "colesterolo cattivo" sulle pareti dei vasi sanguigni, il loro spazio diminuisce, che può successivamente portare ad un aumento della pressione sanguigna, e una delle complicate varianti della malattia è l'ictus.

Nell'aterosclerosi, il normale flusso sanguigno è compromesso, gli organi interni sono costantemente carenti di sostanze nutritive, che influiscono negativamente sulla rigenerazione cellulare. Tromboembolismo, tromboflebite, aterosclerosi e trombosi possono essere una conseguenza della deposizione di colesterolo "cattivo".

A seconda della posizione della deposizione di "colesterolo cattivo", ci sono diversi tipi di aterosclerosi:

  • aterosclerosi delle arterie coronarie (miocardio) - viene curata da un cardiologo;
  • colpisce gli arti (inferiore) - il chirurgo tratta;
  • aterosclerosi delle arterie mesenteriche (vasi che riforniscono l'intestino) - il chirurgo si occupa di questa malattia;
  • colpendo l'aorta (toracica o addominale) - in una tale situazione, dovresti consultare un cardiologo;
  • aterosclerosi dei vasi cerebrali - esame da parte di un neurologo;
  • che colpisce le arterie dei reni - tratta un medico focalizzato (nefrologo), se non c'è un medico di questo tipo nella clinica, il paziente viene consigliato da un cardiologo.

In tutti i casi, sarà richiesto un angiologo o un flebologo. La scelta del medico dipende da quali vasi sono interessati. Se queste sono arterie, allora è necessario visitare un angiologo, se le vene sono un flebologo. Inoltre, al fine di capire quale medico si dovrebbe contattare, è necessario esaminare i sintomi. Nell'aterosclerosi, una violazione si verifica nei vasi del cervello, uno dei sintomi dei quali è l'aumento della pressione, la sua forma grave. L'intelletto è significativamente ridotto, il deterioramento della memoria e la concentrazione possono essere osservati. Ci sono mal di testa e vertigini, irritazione, rabbia, depressione e depressione. C'è un frequente cambiamento di umore.

Una delle complicanze più pericolose dell'aterosclerosi cerebrale è l'ictus (emorragia cerebrale). La malattia sta "diventando più giovane", colpendo anche quelli di età superiore ai 20 anni, anche se in precedenza la patologia è stata diagnosticata negli uomini di 45-50 anni. Se il tempo non fornisce assistenza, allora ci saranno conseguenze irreversibili. Anche i bambini hanno questa malattia, ma molto meno.

Processo di formazione del trombo

Fattori di rischio per l'aterosclerosi cerebrale in un adulto:

  • il fumo;
  • abuso di alcol;
  • stile di vita sedentario;
  • Mangiare colesterolo "cattivo" è cibo ad alto contenuto di grassi trans artificiali (il legame tra loro e le malattie dei vasi sanguigni è stato dimostrato).

Chi contattare l'aterosclerosi dei vasi cerebrali e degli arti inferiori

L'aterosclerosi è una delle più comuni malattie vascolari ora, una causa comune di morte. Fumare, bere alcolici, cibi pesanti grassi, stile di vita sedentario, stress e carichi nervosi eccessivi lentamente distruggono la salute e provocano molteplici malattie, tra cui l'aterosclerosi.

Nell'aterosclerosi, c'è una deposizione di colesterolo "dannoso" sulla superficie interna delle pareti del vaso, con conseguente restringimento del lume dei vasi, che porta ulteriormente a ipertensione e persino ictus.

Anche sulle pareti vascolari si formano delle placche - incollate insieme, saldate tra loro da cellule di colesterolo "cattivo". Essi intasano i vasi sanguigni, provocando lo sviluppo di trombosi, tromboflebiti, tromboembolismo. La normale circolazione sanguigna è disturbata, gli organi interni e i tessuti subiscono costante carenza di ossigeno e mancanza di nutrienti. Ciò ha un effetto deprimente sul loro lavoro e sulla rigenerazione.

Il più delle volte, l'aterosclerosi viene diagnosticata negli uomini di età compresa tra 45 e 50 anni. Ma recentemente questa diagnosi è stata confermata nelle donne. Inoltre, la malattia è "più giovane" e colpisce già i pazienti di età superiore a 30 anni. I pazienti con diabete sono nella zona ad alto rischio.

Cos'è l'aterosclerosi

Nell'aterosclerosi delle arterie coronarie, si manifesta l'angina - danno al cuore causato dall'ipossia dei tessuti cardiaci. La malattia può essere asintomatica per lungo tempo e quindi si manifesta con forti dolori di bruciore, che si diffondono alle braccia, all'addome, alla schiena, aumentando gradualmente. Una delle complicanze dell'aterosclerosi è l'infarto del miocardio.

Con l'aterosclerosi dei vasi cerebrali si sviluppa grave ipertensione complicata. Intelligenza significativamente ridotta, deterioramento della memoria, attenzione, concentrazione. Il paziente soffre di mal di testa, vertigini, è rapidamente e senza motivo irritato, arrabbiato, si sente depresso, depresso, frequenti cambiamenti di umore. Cambiando il comportamento mentale, c'è pignoleria, schizzinosità, pianto.

L'aterosclerosi degli arti (di solito le gambe) causa affaticamento con minima attività fisica, freddezza, intorpidimento e diminuzione della sensibilità degli arti. Camminare e lavorare con le mani diventa sempre più difficile.

Quale medico tratta l'aterosclerosi

Se noti qualche segno di malattia, devi contattare il terapeuta. Condurrà un esame iniziale e prescriverà i test necessari. In base ai risultati delle analisi, dopo aver analizzato il quadro clinico, il terapeuta riferirà il paziente a uno specialista.

Le vene sono occupate da un flebologo e dalle navi da un angiologo. Di solito riferiscono un paziente a un esame del sangue biochimico, un elettrocardiogramma, ecografia doppler (ecografia di vasi vascolari) e tomografia computerizzata. Dopo di ciò, vengono prescritti il ​​grado della malattia, la gravità delle condizioni del paziente e il trattamento.

Nell'aterosclerosi delle arterie coronarie, un cardiologo è coinvolto nel trattamento.

Quale medico tratta l'arteriosclerosi cerebrale

Poiché questa forma di aterosclerosi colpisce un elemento essenziale del sistema nervoso, viene trattata insieme da un angiologo e un neurologo. Se l'aterosclerosi ha provocato emorragia cerebrale, nei casi gravi, potrebbe essere necessario l'aiuto di un chirurgo vascolare, un neurochirurgo.

Per prevenire le gravi conseguenze dell'aterosclerosi, i farmaci vengono prescritti per ridurre i lipidi nel sangue, migliorare la nutrizione dei tessuti, normalizzare la pressione arteriosa e la reologia (viscosità e fluidità) del sangue, rafforzare i vasi sanguigni e aumentare la loro elasticità.

Il paziente è fortemente raccomandato dieta ipocolesterolo (è generalmente dimostrato in qualsiasi forma di aterosclerosi), un aumento del tempo di riposo, riducendo lo stress sul sistema nervoso e la psiche, ginnastica speciale.

Quale medico tratta l'aterosclerosi degli arti inferiori

Se il problema è localizzato nelle vene, allora il flebologo si occupa di aterosclerosi, se nei vasi, poi l'angiologo. Nella forma combinata di aterosclerosi delle gambe, entrambi gli specialisti sono impegnati nel paziente.

I medici eseguono le seguenti misure diagnostiche: palpazione, auscultazione dei vasi sanguigni, cambiamenti percutanei della tensione dell'ossigeno, esame duplex dei vasi sanguigni, angiografia (esame a raggi X dell'intero letto vascolare).

Il trattamento conservativo ha lo scopo di ripristinare il flusso sanguigno, riducendo il colesterolo nel sangue, alleviando l'infiammazione e il gonfiore (se presente). Se il paziente soffre, vengono prescritti analgesici.

Per gravi violazioni del flusso sanguigno, viene prescritta un'operazione per ripristinare la pervietà delle vene e dei vasi sanguigni. In assenza di un trattamento adeguato, il blocco completo dei vasi sanguigni, l'interruzione dell'erogazione e l'apporto di ossigeno agli arti e la necrosi del tessuto può verificarsi. Queste sono indicazioni per l'amputazione degli arti.

Prevenzione dell'aterosclerosi

Per la prevenzione dell'aterosclerosi, è necessario aderire ai principi del mangiare sano, introdurre un esercizio moderato, ridurre al minimo o smettere di fumare e bere alcolici, monitorare la pressione sanguigna, il colesterolo nel sangue e lo zucchero, seguire un modello di sonno.

A quale medico curare i problemi vascolari

Importante sapere! Niente più mancanza di respiro, mal di testa, picchi di pressione e altri sintomi di IPERTENSIONE! I nostri lettori per il trattamento della pressione hanno usato a lungo questo metodo del penny. Impara il metodo...

Per quanto triste possa essere, ma vasi venosi dilatati nelle gambe, l'incapacità di passare senza dolore e un centinaio di metri, l'aterosclerosi che porta a infarti e ictus e altre patologie vascolari sono tutt'altro che rari. I fattori negativi che circondano i nostri contemporanei su tutti i lati, lo stress costante, la mancanza di tempo anche per il solo sonno, ogni anno aumentano significativamente l'esercito già multimilionario di coloro che soffrono di malattie simili.

Inoltre, c'è un altro problema dovuto al fatto che i medici di tutto il mondo stanno dando l'allarme. Se nel passato recente i disturbi varicosi e l'aterosclerosi erano considerati il ​​destino degli anziani, oggi i segni di queste malattie si riscontrano in persone di età inferiore ai trent'anni. In questi casi, la non aderenza al regime giornaliero, il consumo frequente di bevande alcoliche, il fumo, la dipendenza da fast food e altri alimenti ricchi di colesterolo e altri lipidi "dannosi" possono essere aggiunti alle principali cause di patologia.

Quando una persona decide finalmente di consultare i suoi problemi con uno specialista, la domanda naturale è: quale medico tratta le navi e chi dovrebbe contattare i suoi reclami? Il terapeuta locale difficilmente può scoprire la fonte delle violazioni, fare una diagnosi accurata e prescrivere un trattamento efficace, quindi è necessario contattare uno specialista stretto: un neurologo, un chirurgo vascolare, un angiologo o un flebologo. Quale di questi medici aiuta in quali situazioni, parleremo ulteriormente.

Chi è coinvolto in vasi cerebrali?

Con denunce di mal di testa, vertigini, stanchezza costante, debolezza, svenimento che si verificano spesso in persone di età diverse, è necessario consultare un neurologo. I medici di questo profilo sono impegnati in tali malattie:

  • Emicrania, tic nervoso, infiammazione del nervo trigemino e altri disturbi, uno dei sintomi principali è il dolore in diverse parti della testa.
  • Convulsioni.
  • Epilessia.
  • Ictus ischemico ed emorragico.
  • Osteocondrosi.
  • Lesioni traumatiche e vertebrali.
  • Sciatica.
  • Malattie di Alzheimer e Parkinson.

A seconda del tipo della nave interessata, della natura dei cambiamenti patologici e dello stadio della malattia, i medici di diversa natura si occupano del trattamento dei disturbi vascolari. Affinché possa essere fatta una diagnosi corretta il più presto possibile e venga redatto un regime di trattamento corretto, è necessario contattare prima un neurologo, che quindi, se necessario, farà riferimento allo specialista giusto.

Durante la ricezione, il medico raccoglie le informazioni massime per determinare la causa del deterioramento della salute. Per fare questo, chiede al paziente di parlare in dettaglio delle sue lamentele, è interessato ai carichi di lavoro, alla presenza di malattie croniche, pone una serie di altre domande. Il neurologo esamina il paziente, lo invia agli esami diagnostici e successivamente, dopo essersi familiarizzato con i loro risultati, diagnosticare e prescrivere un corso di trattamento.

Quindi, il neurologo dovrebbe essere indirizzato se questi sintomi sono osservati:

  • Cefalee frequenti e prolungate simili alle emicranie.
  • Una sensazione di pesantezza nella testa.
  • La comparsa di acufene.
  • Nausea con conati di vomito.
  • Disturbi di coordinazione
  • Intorpidimento delle braccia e delle gambe.
  • Problemi con la memoria a breve termine.
  • Consapevolezza offuscata, fino alla sua completa perdita.
  • Mal di schiena

Chi trattare con le vene varicose?

In quasi ogni persona anziana, i piedi sono crivellati da una maglia venosa, e sugli stinchi e le cosce sono ben visibili le aree dilatate e compattate delle vene. Queste sono tutte manifestazioni di comuni lesioni varicose, flebiti, trombosi e tromboflebiti. La patologia delle navi venose viene eseguita da un flebologo, che viene contattato con le seguenti lamentele:

  • Le aree sporgenti delle vene dilatate e compattate.
  • Gonfiore delle gambe.
  • Dolore quando si cammina e si riposa.
  • L'aspetto della rete vascolare sottocutanea di colore viola.
  • Spasmi al polpaccio, che si verificano soprattutto durante il sonno notturno.
  • Stanchezza delle gambe durante lo sforzo fisico.

Se hai questi segni, non devi posticipare la visita al medico, perché la patologia è caratterizzata da una rapida progressione e dall'insorgenza di gravi complicanze. Come risultato delle vene varicose, le pareti venose si infiammano, le microcracce si formano nel loro strato interno, che contribuisce alla formazione di coaguli di sangue. Inoltre, più la malattia è trascurata, più dura, più lunga e più costosa è la sua cura.

Oltre ai vasi delle gambe, le vene varicose sono inclini alle vene del retto (emorroidi), agli organi urinari, all'esofago. È particolarmente difficile diagnosticare le lesioni varicose delle vene pelviche, più comuni nelle donne di età inferiore ai quarantacinque anni. I pazienti si lamentano di tali manifestazioni dolorose:

  • Dolore addominale inferiore
  • Dolore mestruale
  • Scarico vaginale.
  • Minzione disturbata.
  • Malattia durante un esame ginecologico
  • Espansione delle vene localizzate nella zona delle natiche, delle cosce e del perineo.

Quasi tutti questi sintomi sono simili alle manifestazioni delle malattie ginecologiche, quindi la possibilità di lesioni varicose dei vasi venosi non è sempre ammessa anche da un medico vascolare esperto.

Alla reception, il medico dovrebbe chiedere al paziente in dettaglio la natura della sua attività, il carico di lavoro, i rapporti familiari e la predisposizione ereditaria a qualsiasi patologia. Quindi lo specialista effettua l'esame iniziale, esamina la storia del paziente, lo invia per ulteriori esami.

Chi tra i medici si occupa dei problemi dell'aterosclerosi?

I cambiamenti aterosclerotici nei vasi sanguigni sono presenti in quasi tutte le persone oltre i cinquant'anni. Le fasi iniziali di questo disturbo, di norma, sono asintomatiche e la patologia viene rilevata solo dopo l'insorgenza di gravi complicanze, come infarto del miocardio, vari tipi di ictus, insufficienza cardiaca. Prima il paziente cerca un aiuto medico, maggiori sono le possibilità di fermare la progressione del disturbo, evitando gravi conseguenze e mantenendo la salute per molti anni.

L'aterosclerosi e altre patologie dei vasi arteriosi e linfatici sono trattate da un angiologo o da un chirurgo vascolare. La consultazione con questo specialista è richiesta per tali reclami:

  • Intorpidimento delle braccia e delle gambe.
  • Formicolio agli arti.
  • Congelamento permanente degli arti, anche quando è caldo all'esterno.
  • Dolore e linfonodi ingrossati.

I medici di questo profilo non conducono solo cure mediche per patologie arteriose. Sono anche impegnati nel ripristino delle funzioni degli organi interni che sono disturbati a causa di disturbi circolatori, microchirurgia e trapianto vascolare.

Quali altri medici stanno facendo le navi?

Considerando che tutti gli organi e sistemi interni dipendono dal sistema circolatorio, i medici delle seguenti aree si confrontano con patologie vascolari:

  • Un cardiologo è uno specialista in cardiopatologia. Questo medico dovrebbe essere trattato se ha dolore al cuore, mancanza di respiro e mancanza di respiro, tremore, sudorazione.
  • Reumatologo - specializzato in malattie sistemiche, uno dei sintomi è la vasculite (il corso del processo infiammatorio nella parete del vaso).
  • Immunologo - molte patologie vascolari e malattie del sangue sono di natura autoimmune, quando le cellule immunitarie iniziano a rispondere ai tessuti del proprio corpo come estranee.
  • Controindicazioni: ci sono un certo numero di malattie vascolari causate da microrganismi patogeni e virus.

Quale medico è impegnato nel trattamento dei vasi sanguigni

Per le patologie vascolari specialistiche è necessario contattare ogni seconda persona. Cattive condizioni ambientali, cattiva alimentazione, abitudini nocive e un carico elevato sul sistema nervoso comportano un'alta probabilità di complicazioni dal sistema circolatorio. Ma come scoprire quali medici trattano le navi?

Il sistema vascolare umano è considerato uno dei sistemi più complessi del corpo e il suo trattamento richiede una specializzazione specializzata.

neurologo

Un medico che tratta l'aterosclerosi e altre malattie del cervello è chiamato neurologo. Questi medici trattano i vasi cerebrali e sono impegnati nella prevenzione di queste patologie.

La presenza di una patologia cerebrale viene solitamente diagnosticata dal terapeuta, mentre esamina un paziente per sindromi caratteristiche - dolore alla testa e al collo, rumore e tinnito, affaticamento cronico, perdita temporanea di orientamento e perdita di coscienza a breve termine. Ma il sistema circolatorio esamina e tratta un neurologo, il suo compito principale è quello di eliminare i disturbi circolatori, sbarazzarsi delle conseguenze e iniziare la prevenzione nel tempo.

Il trattamento di vasi cerebrali ha coinvolto un neurologo medico

Le più comuni sono le seguenti malattie vascolari del cervello:

  • L'aterosclerosi. Oltre al mal di testa, la malattia è caratterizzata da alterata circolazione sanguigna generale, alterata produzione di colesterolo normale e ispessimento delle pareti vascolari, che porta alla compromissione della memoria. Con il trattamento tardivo c'è il rischio di encefalopatia - un cambiamento degenerativo nella struttura dei tessuti delle singole aree del cervello e interruzione del suo normale funzionamento. Per la diagnosi, viene prescritta la scansione fronte-retro, la tomografia computerizzata del cervello, il lipidogramma viene eseguito e viene eseguito un esame emocromocitometrico completo.
  • Stroke. Disturbi circolatori acuti in un'area ristretta del cervello. Sintomi: nausea, svenimenti periodici, vertigini. L'assistenza medica viene fornita sotto forma di rianimazione, quindi un neurologo secondo la risonanza magnetica. È caratterizzato da un'alta probabilità di insorgenza di complicanze, come la demenza vascolare. Uno stato di demenza a causa di attività cerebrale compromessa. Pertanto, i pazienti con una diagnosi di ictus cerebrale devono essere osservati da un neurologo.
  • Disfunzione vegetativa Interruzione della normale attività del sistema nervoso autonomo. I sintomi sono: pressione alta, disturbi del ritmo e della frequenza respiratoria, nausea, bruciore di stomaco, perdita temporanea di orientamento. L'appello a un profilo stretto specialista si verifica quando i sintomi diventano sistematici. A scopo di trattamento possono essere richieste ulteriori consultazioni dell'endocrinologo e del terapeuta.

flebologo

La malattia più comune dei vasi degli arti inferiori è le vene varicose. Per curare questa malattia, hai bisogno di un medico di vena (flebologo).

Il meccanismo della comparsa delle vene varicose non è completamente definito, ma i medici sono fiduciosi che ci sono una serie di fattori avversi che possono innescare il suo aspetto:

  • carico eccessivo sulle gambe;
  • debolezza o parete venosa alterata;
  • patologia delle valvole venose;
  • disturbi della ghiandola endocrina;
  • predisposizione genetica

La sintomatologia delle vene varicose si manifesta sotto forma di:

  • vene sporgenti nelle gambe;
  • gonfiore, dolore alle gambe;
  • vene di ragno;
  • stasi venosa.

Sullo sfondo di questi sintomi, vi è il rischio di tromboflebite venosa, infiammazione della parete venosa con formazione di un coagulo di sangue.

Il flebologo tratta i vasi degli arti inferiori

Se osservate la manifestazione di questi sintomi in voi stessi, allora avete bisogno di consultare uno specialista, che il medico nel trattamento delle vene varicose è un flebologo. Per prima cosa vengono eseguiti un'ecografia dei vasi delle gambe, una tomografia computerizzata e un coagulogramma.

cardiologo

Il medico per il trattamento del cuore e dei vasi sanguigni è un cardiologo, e se c'è dolore nella regione del cuore, una violazione della frequenza e del ritmo della respirazione, sudorazione, è necessario rivolgersi a lui per la diagnosi e l'elettrocardiografia.

Malattie che si verificano frequentemente - una violazione del ritmo cardiaco, difetti dell'apparato valvolare del cuore o delle sue pareti, ipertensione, malattia ischemica, dolore al centro del torace. Inoltre, un cardiologo conduce misure di riabilitazione riabilitativa.

Si raccomanda di visitare un cardiologo anche alle persone:

  • hanno raggiunto l'età di 30 anni;
  • pianificare una gravidanza;
  • avere una predisposizione genetica;
  • sovrappeso.

Si ritiene che un esame da parte di un cardiologo sia necessario ogni anno. In questo modo puoi ridurre il rischio di malattie del sistema circolatorio più volte.

Il cardiologo si occupa del trattamento dei vasi cardiaci

angiologia

L'angiologo - un medico per le malattie delle arterie e il sistema linfatico - si occupa del trattamento delle arterie del sangue. Questo medico viene trattato con una diminuzione della sensibilità cutanea, formicolio agli arti, dolore e disturbi della mobilità delle articolazioni delle braccia o delle gambe.

L'infiammazione della linfa di solito si verifica a causa di malattie infettive trasmesse da goccioline trasportate dall'aria e sessualmente. cause specifiche di infiammazione del sistema linfatico possono essere miocardite, endocardite.

Pertanto, se la natura non infettiva della malattia non è determinata, effettuare ulteriori esami cardiaci da parte di un cardiologo.

Malattie secondarie

Malattia di Liebman-Sachs

Questa è una malattia autoimmune sistemica, espressa nella produzione di anticorpi che danneggiano il DNA di cellule sane.

La malattia di Liebman-Sachs ha i seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura;
  • l'anemia;
  • dolore delle piccole articolazioni delle mani e dei polsi;
  • danno infiammatorio al miocardio e alla mucosa del cuore;
  • danno alla pelle del viso sotto forma di farfalla - eruzione maculopapulare.

Possibili complicazioni:

  • angiotrophneurosis - lesione delle piccole arterie terminali e delle arteriole;
  • malattie polmonari infettive;
  • sclerosi multipla;
  • infiammazione renale;
  • encefalopatia dyscirculatory;
  • diminuzione dell'emoglobina.

Diagnosticato sulla base di esami del sangue e delle urine, ultrasuoni, risonanza magnetica ed ecg. Il trattamento dovrebbe essere fatto da un immunologo.

Infezione da tessuto molle streptococcica

Tra le malattie virali della localizzazione vascolare, l'erisipela è una delle più comuni.

L'infezione dei tessuti molli streptococcica è caratterizzata dall'insorgenza improvvisa di:

  • la temperatura sale a 39;
  • compaiono sintomi di intossicazione generale del corpo, poi rossore e gonfiore appaiono sulla pelle nel sito di infiammazione;
  • possono verificarsi elementi di bulle - bolle contenenti un liquido trasparente e trasparente. La causa dell'evento è il gruppo di streptococco beta emolitico A.

Se si sospetta una erisipela, al paziente è richiesto, oltre a consultare uno specialista vascolare, un esame da parte di uno specialista in malattie infettive o un dermatologo. In caso di vene varicose c'è un'alta probabilità di re-infezione, quindi si consiglia di consultare un flebologo (medico per il trattamento di vasi degli arti inferiori). Altre patologie possono anche portare a reinfezioni, quindi è necessaria una visita a un allergologo, un dermatologo e un chirurgo.

Il trattamento consiste in antibiotici e radiazioni ultraviolette, in alcuni casi può essere necessario un intervento chirurgico.

emangioma

Il tumore vascolare benigno appare principalmente nei neonati e molto raramente nell'età adulta. Ha l'aspetto di una macchia rossa, viola o bluastra di forma irregolare.

Gli emangiomi sono pericolosi perché causano la rottura del sistema emostatico e contribuiscono alla penetrazione dei microbi nel corpo. Nell'infanzia scompaiono all'età di 12 anni e non hanno bisogno di cure speciali. Con l'educazione in età adulta, è necessario contattare un oncologo o un chirurgo.

È impossibile rispondere in modo inequivocabile alla domanda che i medici trattano le navi. Come possiamo vedere, varie patologie del sistema circolatorio sono trattate da una gamma piuttosto ampia di specialisti con diverse specializzazioni. Per fare riferimento a uno specialista specifico, è necessario visitare un terapeuta che scriverà un rinvio ad uno specialista più ristretto.

Quale medico cura le vene e i vasi sanguigni

Il tumulto della vita moderna, lo stress costante, l'ecologia povera e il cibo malsano influenzano negativamente lo stato delle navi, peggiorano il loro lavoro. In questa situazione, è necessario consultare un medico che programmerà gli esami per la diagnosi.

Indipendentemente non è sempre facile decidere a quale medico rivolgersi, in modo da poter visitare inizialmente un terapeuta che si rivolgerà allo specialista necessario, che aiuterà a risolvere i problemi.

Quali medici sono impegnati nel trattamento del sistema vascolare

Rivolgendosi a un istituto medico, il paziente vuole conoscere il nome del medico a cui deve andare. La terapia delle malattie vascolari viene eseguita da medici specializzati.

In caso di violazione delle funzioni delle vene coronarie, è necessaria la consultazione di un cardiologo. I problemi con i vasi cerebrali aiuteranno a risolvere il neurologo. Un flebologo lavora con una malattia venosa, un angiologo lavora con le arterie.

Inoltre, il medico può indirizzarti a un dermatologo, un immunologo, un allergologo, un chirurgo o un altro specialista.

Succede che hai bisogno dell'aiuto di un chirurgo vascolare o di un reumatologo (per l'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni).

Specialista nave testa e collo

Patologie del cervello hanno coinvolto un terapeuta. Il paziente può contattarlo con denunce di mal di testa, acufeni, vertigini, svenimenti.

Ma se i problemi si verificano con i vasi del cervello, il paziente viene inviato per il trattamento da un neurologo. Questo medico aiuta a normalizzare il flusso sanguigno e ad affrontare le conseguenze.

Chi contattare l'aterosclerosi

Abbastanza spesso, ai pazienti viene diagnosticata l'aterosclerosi, in questi casi si verificano i seguenti problemi:

Tali segni appaiono come risultato dell'elevata colesterolo e formazione di placca sulle pareti vascolari, a causa della quale il flusso sanguigno è disturbato. In assenza del trattamento necessario, può comparire una complicazione come l'encefalopatia. La malattia è caratterizzata da interruzione del lavoro e cambiamenti nelle strutture cerebrali.

Se il medico sospettava lo sviluppo di aterosclerosi, allora il paziente, oltre a consultare un neurologo, dovrebbe ricevere un esame ecografico dei vasi sanguigni, una tomografia computerizzata e un esame del sangue per il colesterolo.

Quando si verifica un ictus cerebrale, il paziente presenta i seguenti sintomi:

  • Nausea.
  • Svenimento.
  • Perturbazione dell'orientamento nello spazio.

L'assistenza ad una persona dovrebbe essere resa prontamente, quindi dovrebbe essere osservata da un neurologo, poiché in qualsiasi momento la demenza vascolare post-ictus può svilupparsi - disturbo mentale sullo sfondo della rottura del cervello.

Dove andare con l'IRR

La distonia vegetativa è caratterizzata da una serie di sintomi:

  • Mancanza di pressione.
  • Dispnea anche con un leggero sforzo fisico.
  • Nausea, vomito.
  • Vertigine fino a svenire.
  • Bruciore di stomaco.

Il neurologo aiuta anche a far fronte a tali disturbi, spesso il paziente viene anche indirizzato per la consultazione a un endocrinologo.

Medico per malattie delle gambe e delle braccia

Molte persone soffrono della comparsa di tali segni:

  • Pesantezza agli arti inferiori.
  • L'aspetto di un modello vascolare sulle braccia, sulle gambe.

Più spesso, questi sintomi indicano le vene varicose. In questo caso, qualsiasi medico è in grado di aiutare nelle vene e vasi:

L'angiologo si occupa del trattamento delle navi degli arti inferiori. Le malattie possono essere associate ai sistemi circolatorio e linfatico.

Prima di tutto, il medico prescrive un numero di procedure diagnostiche:

  • Scansione ad ultrasuoni duplex.
  • Stati Uniti.
  • Angiografia.

Dopo aver studiato i risultati, viene prescritta la terapia necessaria.

A chi andare con le vene varicose

A guidare tra le malattie dei vasi sanguigni sono le vene varicose sulle gambe. Molto spesso il problema è provocato da tali fattori:

  • Il tono debole delle pareti venose.
  • Da lungo tempo senza movimento.
  • Violazione delle funzioni delle valvole venose.
  • Patologia della tiroide.
  • Predisposizione genetica.

Un numero di sintomi che indicano la formazione di vene varicose sono evidenziati:

  • Vene gonfie.
  • Pain.
  • Gonfiore.
  • Modello vascolare.
  • Le ferite, che molto spesso appaiono sulle gambe.

Il sangue venoso ristagna, che è il risultato di tromboflebiti - la sovrapposizione di una nave con un coagulo di sangue, seguita da un processo infiammatorio.

Il flebologo determinerà un numero di studi:

  • Vena Doppler, che viene utilizzata per valutare il flusso sanguigno nei vasi.
  • TC per la ricerca di coaguli di sangue.
  • Esame del sangue per la coagulazione.
  • Flebomanometria (misurazione della pressione nelle vene).

La malattia è associata alla pressione nei vasi. Nelle prime fasi di sviluppo, viene prescritta la terapia farmacologica, con forme avanzate solo l'intervento chirurgico può aiutare.

Chirurgo vascolare

Il lavoro del chirurgo vascolare è il trattamento chirurgico, che viene effettuato su vasi sotto il controllo della radiografia, utilizzando strumenti speciali. Ciò include lo smistamento delle navi coronarie, un'operazione per pulire la placca aterosclerotica dall'interno della nave.

Le vene specializzate sono nella zona di attenzione di uno specialista, trattamento della tromboflebite - riduzione del lume delle arterie con infiammazione concomitante di parti del sistema vascolare.

La chirurgia endovascolare presenta diversi vantaggi. Poiché la procedura è minimamente invasiva, la riabilitazione è più rapida e con una minima manifestazione di dolore e complicanze.

Quando le vene sono bloccate, lo shunt viene eseguito, cioè viene avviata un'altra protesi, bypassando la nave bloccata. Allo stesso tempo viene rimosso il coagulo di sangue trovato. Tale misura consente di ripristinare il flusso sanguigno. Se la vena del paziente viene bypassata, la procedura viene chiamata "smistamento autoveno".

Aumentare il diametro delle pareti rende possibile la dilatazione. L'operazione è caratterizzata dall'introduzione di un cilindro a bassa pressione. La conservazione del diametro maggiorato è assicurata da una speciale molla metallica.

Dove andare per problemi con le navi sul viso

A volte un'istituzione medica lamenta la comparsa di eruzioni cutanee rosse nella zona del viso.

Molto spesso, tale manifestazione è caratterizzata da lupus eritematoso. La patologia è associata al fallimento del sistema immunitario, è determinata dalla produzione di anticorpi contro i propri tessuti connettivi. L'immunità porta alla lotta con le cellule del corpo, i problemi iniziano con i vasi.

Il lupus eritematoso si manifesta con una serie di segni:

  • Aumentare la temperatura
  • Malessere generale, debolezza
  • Perdita e sbiadimento dei capelli, unghie fragili.
  • Sintomi dolorosi nei muscoli, nelle articolazioni.
  • Formazioni rosse sul viso - una conseguenza della distruzione dei capillari.
  • La miocardite è un danno infiammatorio al muscolo cardiaco.
  • La pericardite è un'infiammazione della membrana sierosa del cuore.

La patologia è caratterizzata da gravi complicazioni:

  • Infiammazione dei polmoni
  • La malattia di Raynaud: danno alle arterie e alle arteriole delle estremità.
  • Sclerosi.
  • Nefrite glomerulare - un processo infiammatorio nei glomeruli renali.
  • Il deterioramento del flusso sanguigno nel cervello.
  • Anemia.

Se compaiono i sintomi di cui sopra, dovresti consultare un immunologo per un consiglio.

Un numero di misure è assegnato per confermare la diagnosi:

  • Esame del sangue
  • Analisi delle urine.
  • Esame ecografico
  • Elettrocardiogramma.
  • TAC del cervello.

Specialista di cuore

La patologia cardiaca è la terapia di un cardiologo. I pazienti vengono da lui lamentandosi di:

  • Dolore al petto
  • Mancanza di respiro
  • Lavoro rinforzato delle ghiandole sudoripare.
  • Violazione delle contrazioni del cuore.
  • Malattie cardiache
  • Attacco di cuore
  • Angina pectoris

Inoltre, il cardiologo si occupa di vasi che alimentano il muscolo cardiaco.

In alcuni casi è consigliata una visita a un cardiologo:

  • Età oltre i 35 anni.
  • Gravidanza programmata
  • Predisposizione genetica alle patologie cardiache.
  • Sovrappeso, obesità.

Se una persona segue queste regole, il rischio di gravi malattie del sistema cardiovascolare si riduce in modo significativo. Al rilevamento di un problema specifico, il paziente riceve un trattamento tempestivo senza rischiare lo sviluppo di complicanze.

La persona stessa è responsabile per le navi, la loro salute e il medico aiuta solo a far fronte ai problemi che sono sorti.

Perché è importante contattare uno specialista in modo tempestivo?

Se hai problemi di salute a volte una persona ha bisogno di vedere un medico che tratta i vasi sanguigni. Ciò consentirà di chiarire la diagnosi dopo un esame completo e di prescrivere le necessarie misure terapeutiche.

È importante ricordare che le patologie vascolari occupano un posto di rilievo tra le anomalie più comuni del nostro secolo. Spesso privano una persona dell'opportunità di muoversi, di comunicare con le persone.

È importante correggere tutti i fattori che possono portare a violazioni e ricordare che la nicotina e uno stile di vita sedentario hanno l'effetto più distruttivo.

Quale medico contattare con problemi vascolari: una revisione di specialisti

Un dottore nelle navi prima o poi richiede quasi ogni persona. Il fatto è che cattiva ecologia, disturbi dell'alimentazione e, soprattutto, stress e cattive abitudini influenzano direttamente l'insorgenza di problemi con il sistema vascolare del corpo. Tuttavia, il sistema cardiovascolare è il meccanismo più complicato, quindi non sorprende che i medici specializzati, "specialità ristrette" lavorino in questa direzione.

Neurologo - specialista nel trattamento di vasi cerebrali

Di norma, la presenza di una qualsiasi malattia del cervello viene diagnosticata dal terapeuta a cui il paziente si rivolge, lamentando mal di testa, acufeni, affaticamento, vertigini e svenimento. Ma i vasi del cervello sono esaminati e trattati da un neurologo, il cui compito principale è quello di ripristinare la circolazione sanguigna compromessa ed eliminare le conseguenze della malattia.

L'aterosclerosi dei vasi cerebrali si verifica più spesso tra le malattie di questo piano. Insieme al mal di testa, una persona ha seri problemi di memoria, che a loro volta sono causati da depositi elevati di colesterolo e placca sulle pareti dei vasi sanguigni e, di conseguenza, da disturbi del flusso sanguigno. Se non presti attenzione a questi sintomi, l'encefalopatia può svilupparsi - una perturbazione del funzionamento delle regioni del cervello dovuta a cambiamenti nella struttura dei tessuti in essa contenuti. In caso di sospetta aterosclerosi, è necessario contattare non solo un neurologo, ma anche sottoporsi a ecografia di vasi intracranici, tomografia computerizzata del cervello e donare il sangue per determinare il livello di colesterolo e le sue frazioni (spettro lipidico).

Un ictus è caratterizzato da una compromissione acuta del flusso sanguigno in un'area specifica del cervello. Una persona si sente nausea, spesso perde conoscenza, ha problemi con l'orientamento nello spazio. In questo caso, l'assistenza medica dovrebbe essere fornita immediatamente, prima dal team di rianimazione, poi da un neurologo basato sui risultati della risonanza magnetica. Un paziente che ha subito un ictus deve visitare un neurologo, in quanto è altamente probabile che avrà una demenza vascolare post-ictus. Questo è un disturbo mentale e mentale causato da una violazione dell'attività cerebrale. Ma, di regola, essendo stato dimesso a casa, il paziente è nel dispensario con un neurologo.

VSD - Distonia vegetativa-vascolare, neurocircolatoria, o interruzione del funzionamento del sistema nervoso autonomo, è una malattia caratterizzata da pressione disturbata, mancanza di respiro, nausea, bruciore di stomaco, vertigini e altre manifestazioni avverse di tutti i sistemi di vita. Di solito una persona va da un neurologo se queste manifestazioni sono costanti e interferiscono con la normale attività vitale. Potrebbero essere necessarie ulteriori consultazioni con un endocrinologo e un terapista.

Flebologo - medico per disturbi venosi

Il primo posto tra le malattie delle vene sono le vene varicose degli arti inferiori. La vera ragione di ciò non è stata del tutto chiarita, ma i medici sono convinti che i fattori negativi che provocano la malattia sono:

  1. Stare a lungo sulle gambe;
  2. Debolezza congenita delle pareti delle vene;
  3. Violazioni nella valvola delle vene;
  4. Malattie endocrine;
  5. Nasledstvennot.

I sintomi delle vene varicose sono vene gonfie sulle gambe, gonfiore, dolore, vene varicose e anche piccole ferite, principalmente sulle gambe. Il ristagno del sangue venoso inizia gradualmente a "strappare" le vene, causando un'altra malattia - tromboflebite, - blocco della vena con un coagulo di sangue, seguito da infiammazione.

Se hai notato questi segni in te stesso, allora dovresti sapere che un medico di profilo stretto, un flebologo, tratta le vene varicose. Per cominciare, un medico vena esegue un Doppler dei vasi delle gambe per misurare il flusso di sangue nei vasi, una TAC per rilevare i coaguli di sangue e controlla anche la coagulazione del sangue.

Cardiologo - specialista in malattie del sistema cardiaco

Molte persone sanno che il cuore viene trattato da un cardiologo, quindi se hai dolore al cuore, mancanza di respiro, sudorazione, ha senso rivolgersi a lui per un ECG e un esame completo. I problemi più comuni che questo specialista risolve sono aritmia, difetti cardiaci, ipertensione, infarto miocardico, angina pectoris. È impegnato nel ripristino e nella riabilitazione del normale funzionamento del sistema cardiovascolare.

Si consiglia inoltre di andare da un cardiologo se:

  • Una persona sopra i 35 anni;
  • La gravidanza è pianificata;
  • Nel genere di una persona, qualcuno ha sofferto di malattie cardiovascolari;
  • C'è molto peso extra.
  • Si ritiene che l'esame annuale da parte di un cardiologo più volte riduca la probabilità di malattie cardiovascolari.

Angiologo - medico per le malattie delle arterie e del sistema linfatico

Le arterie sono trattate da un medico, che è chiamato angiologo, anche se nelle cliniche russe la stessa persona è spesso lo specialista per le vene e le arterie. Un angiologo dovrebbe essere consultato se si sente intorpidimento, formicolio agli arti. La presenza di problemi con i vasi sanguigni può indicare una costante sensazione di freddezza alle gambe e alle braccia.

Gli angiologi trattano anche l'infiammazione dei linfonodi (linfoadenite). Di norma, i linfonodi sono infiammati a causa di malattie infettive - influenza, tubercolosi e malattie trasmesse sessualmente. Ma con la miocardite, l'endocardite, c'è anche una sconfitta del sistema linfatico, quindi, se le malattie infettive non sono confermate, ha senso controllare il lavoro del cuore e visitare anche l'ufficio del cardiologo.

Chi contattare se la malattia vascolare è una malattia secondaria?

Lupus eritematoso, vasculite

Il lupus eritematoso sistemico è una malattia associata a un funzionamento alterato del sistema immunitario ed è espressa nella produzione di anticorpi contro i suoi stessi tessuti connettivi. Il corpo percepisce le sue cellule come aliene e inizia a combattere con loro. La malattia si manifesta nei seguenti sintomi:

  1. Aumento della temperatura corporea;
  2. Apatia, debolezza;
  3. Aumento della caduta dei capelli, unghie fragili;
  4. Dolore alle articolazioni, muscoli;
  5. Malattia miocardite, pericardite;
  6. Eruzioni rosse sul viso - esplosione di capillari ("lupus butterfly").

Lupus è molto pericoloso per le sue complicanze e condizioni patologiche associate:

Se si sospetta il lupus eritematoso o la vasculite, vale la pena visitare un immunologo. Il paziente deve donare il sangue per analisi generali e biochimiche, per il fattore antinucleare e anche per passare l'urina. A causa di possibili complicazioni, si consiglia di eseguire un'ecografia degli organi interni, EGC, tomografia computerizzata del cervello.

erisipela

Tra le malattie virali della localizzazione vascolare, l'erisipela è una delle più comuni. Inizia acutamente con un innalzamento della temperatura fino a 40 gradi, vomito e quindi compaiono sul viso lesioni dolorose rosse. A volte bolle liquide o piccole ulcere appaiono sul sito del rossore. Poiché l'agente causale della malattia è streptococchi, il paziente con erisipela necessita di una prima consulenza con un medico infetto o un dermatologo che non si occupa direttamente delle navi.

Se un paziente ha vene varicose, allora può provocare una ricaduta della malattia, quindi, il paziente deve visitare un flebologo. Se non ci sono vene varicose, ma la malattia progredisce, vale la pena visitare un allergologo, un dermatologo, un chirurgo. Il trattamento è ridotto all'uso di antibiotici, radiazioni ultraviolette, chirurgia.

emangioma

Relativamente spesso nei neonati e raramente negli adulti si osserva emangioma - un tumore benigno o proliferazione vascolare. Se sul collo compariva una piccola macchia rigonfia rossiccia - questi sono capillari cresciuti in un tumore. Gli emangiomi non sono pericolosi da soli, ma attraverso di essi l'infezione può facilmente entrare nel corpo e la coagulazione del sangue diminuisce. Per gli emangiomi, si raccomanda di contattare un oncologo e un chirurgo. Nei bambini, l'emangioma, di regola, passa da solo 10 anni e non richiede un trattamento speciale.

Così, le navi sono trattate da una vasta cerchia di medici di varie specialità, da un flebologo a un immunologo. Se non sei sicuro di quale medico visitare, contatta il tuo medico generico, che ti scriverà nella giusta direzione. Ciò potrebbe richiedere l'esecuzione di numerosi test sulla base dei quali si può giudicare una particolare malattia.

Quale medico tratta l'aterosclerosi

Trattamento di vasi cerebrali

Mal di testa insopportabile, in cui anche gli antidolorifici non aiutano. Qualsiasi, anche un po 'di rumore o luce solare è fastidioso, frequenti capogiri, aumento della fatica, che è accompagnato da disturbi della memoria. Tali sintomi spaventosi che ci impediscono di condurre una vita normale, e c'è un'insufficienza di circolazione cerebrale.

Il trattamento dei vasi cerebrali è un approccio integrato. Il programma di trattamento per le malattie vascolari nel cervello con un approccio individuale stabilisce il compito di ripristinare la normale circolazione sanguigna all'interno delle navi, oltre ad eliminare le conseguenze delle violazioni della loro integrità.

Il programma di trattamento delle malattie del cervello

Se una persona ha già gravi violazioni nella circolazione cerebrale, è necessario, ovviamente, consultare un medico. Solo lui può dire come trattare i vasi del cervello prescrivendo farmaci appropriati. Riguardo ai farmaci qui possiamo dire che ci sono quelli che possono essere usati indipendentemente da ogni persona per migliorare la circolazione del sangue a fini profilattici. Se inizi a portarli alle persone di mezza età, per molti decenni puoi salvarti dai disturbi circolatori e dalle complicazioni più formidabili come l'ictus.

Quali sono i trattamenti?

Il farmaco più utilizzato nella prevenzione dei disturbi circolatori del cervello, è la più comune "aspirina". Diluisce il sangue molto efficacemente, contrastando efficacemente la formazione di coaguli di sangue. Per migliorare la circolazione del sangue, l'aspirina viene utilizzata anche in casi difficili. Inoltre, l'aspirina sarà efficace se presa in anticipo per prevenire disturbi nella circolazione cerebrale.

Se hai 40 anni o più, se hai il colesterolo alto nel sangue, le placche nei vasi del cervello, beh, i tuoi parenti di sangue hanno problemi con i disturbi circolatori del cervello, quindi l'aspirina è il tuo farmaco. Sì, inizia a prendere le dosi profilattiche molto bene, dopo tutto, consulta il tuo medico. Le controindicazioni possono essere vasi fragili, eventuali sanguinamenti, ulcere gastriche e altri. Al fine di mantenere l'elasticità dei vasi sanguigni, comporre la dieta con una predominanza di alimenti non trasformati.

Nutrizione per malattie dei vasi cerebrali

Assicurati di includere nel menu giornaliero verdure, aglio, cipolle, legumi, fiocchi d'avena e polenta di grano saraceno. Barbabietole, cavoli, carote, cavoli di mare, zucca, mele, tè verde e pesce sono utili. Evitare carni grasse, salsicce e carni affumicate, latte intero, ricotta e formaggio, panna acida. Non bere caffè, cacao, cioccolato, maionese e tè nero, ma anche piatti fritti. Limitare lo zucchero e il burro. Per prevenire la disidratazione e l'ipossia, usa 1,5 litri di acqua al giorno - non di meno. È necessario per il normale passaggio di tutti i processi metabolici e mantenere la viscosità del sangue.

Per la prevenzione dei disturbi nella circolazione sanguigna del cervello può essere utilizzato e l'alcol. Basta ricordare, mantenere la dose di non più di 30-50 g di alcol al giorno. Anche prestare attenzione mentre dormi. È molto importante che la circolazione sanguigna dei vasi del collo non sia disturbata dalla sfortunata posizione della testa. Considera l'acquisto di un cuscino ortopedico. I carichi muscolari regolari sono importanti (in qualsiasi forma), commisurati alle capacità fisiche e all'età del paziente, il dosaggio degli esercizi per l'allenamento mirato dell'organo interessato (o della piscina arteriosa) è importante.

È anche importante nutrizione razionale, uguale contenuto di grassi di origine vegetale e animale, arricchimento con vitamine. Tutto ciò elimina l'aumento di peso e preserva il tono dei vasi sanguigni del cervello. Se sei in sovrappeso, riducilo costantemente a un livello normale (limita il contenuto calorico del cibo). Trattamento sistematico delle malattie concomitanti, in particolare ipertensione e diabete.

Il trattamento dell'aterosclerosi stessa. le complicazioni di questa malattia sono trattate da neurologi, cardiologi e terapeuti. A volte è necessaria la tomografia computerizzata dei vasi cerebrali. Di solito, il trattamento consiste nell'uso a lungo termine o permanente di farmaci, selezionati individualmente per ciascun caso.

Gli antiossidanti sono usati per il trattamento, che interferisce sempre con il processo di ossidazione. Le vitamine sono assegnate a vasi cerebrali, microelementi, selenio e complessi vitaminici generali. Nella maggior parte dei casi, tali misure aiutano a superare la maggior parte delle malattie vascolari del cervello o facilitano il loro flusso.

Quale medico tratta la tromboflebite

Per un'eliminazione corretta e tempestiva delle patologie vascolari, è necessario sapere quale medico è specializzato nel trattamento della tromboflebite. Solo uno stretto specialista conosce pienamente l'anatomia e la fisiologia delle vene e sarà in grado di identificare la patologia in una fase iniziale di sviluppo.

Quale medico è meglio curare la tromboflebite?

Secondo le statistiche, ogni terzo residente in Russia soffre di vene varicose e non sa nemmeno quale medico tratti la tromboflebite. Più recentemente, i pazienti con vene varicose hanno cercato aiuto da un chirurgo. Ma la scienza non si ferma, le tecniche vengono costantemente migliorate, molte nuove attrezzature altamente specializzate e centinaia di farmaci stanno emergendo. È semplicemente impossibile sapere tutto per un chirurgo, quindi una tale direzione come la flebologia è stata evidenziata nella chirurgia vascolare. Un medico che esegue il trattamento della tromboflebite degli arti inferiori è chiamato flebologo chirurgo.

In alcune lame c'è una chiara separazione delle specialità. Il chirurgo rimuove le vene malate e il flebologo si occupa del trattamento farmacologico, della riabilitazione e può sclerosizzare piccoli vasi. Con una tale divisione di attività, l'esperienza degli specialisti è di grande importanza, che è garanzia di un risultato di qualità.

Il trattamento tempestivo e competente dei vasi sanguigni consente di evitare molte spiacevoli conseguenze. Nelle fasi avanzate, la malattia porta a invalidità e morte a causa di tromboembolismo polmonare.

Quando è necessario consultare un flebologo del chirurgo vascolare?

Il ritmo di vita moderno comporta carichi elevati sul sistema cardiovascolare. Stress, cattiva ecologia delle grandi città, dieta malsana. le ore trascorse in posizione seduta davanti al computer sono tutti fattori che innescano le vene varicose e le tromboflebiti, i cui sintomi e trattamenti dipendono dalle caratteristiche individuali di ciascuna persona. Le patologie vascolari più comuni si sviluppano nelle donne, come risultato di indossare scarpe scomode.

Un appello a un chirurgo flebologo vascolare non deve essere rinviato se sono presenti i seguenti sintomi:

  1. Dolore alle gambe.
  2. Senso di pesantezza nei polpacci.
  3. Edema, specialmente alla fine della giornata.
  4. Reti e stelle vascolari.
  5. Vene ingrandite.
  6. Raramente i crampi alle gambe.
  7. Segni di danno trofico alla pelle e al tessuto sottocutaneo.

Durante la consultazione, il flebologo esamina attentamente le vene problematiche nelle gambe del paziente e prende una decisione per condurre un ulteriore esame. Un'immagine completa dello stato delle navi fornisce una scansione duplex ultrasonica. Sulla base dei risultati ottenuti, uno specialista esperto annoterà in dettaglio tutte le raccomandazioni sul trattamento e sulla prevenzione di tali malattie:

  • vene di ragno;
  • tromboflebite;
  • vene varicose;
  • aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori;
  • ulcere trofiche;
  • insufficienza venosa;
  • trombosi.

Grazie alle moderne attrezzature, il flebologo del chirurgo vascolare sarà in grado non solo di fare la diagnosi corretta, ma anche di determinare le comorbilità che influenzano la condizione delle vene.

Dovrebbe essere capito che la chiave per il trattamento di successo è l'accesso tempestivo a un medico. Quando compaiono i primi sintomi, è necessario sottoporsi all'esame e al trattamento. In questo caso, le gambe saranno sempre sane e belle.

Arteriosclerosi cerebrale

(dal greco ἀθέρος - chaff, gruel + σκληρός - solido, denso) - una malattia che colpisce le arterie del cervello. La malattia si verifica nelle persone di età superiore ai 20 anni, ma più spesso colpisce gli anziani (oltre 60 anni). L'aterosclerosi cerebrale è un tipo di demenza vascolare (demenza), quindi a volte viene chiamata "sclerosi senile".

motivi

    dieta scorretta (assunzione eccessiva di grasso animale); aumento della produzione di colesterolo epatico; stress frequente; abuso di alcool.

sintomi

I sintomi della sclerosi senile non sempre compaiono allo stadio iniziale della malattia, quindi gli anziani devono sottoporsi periodicamente a un esame completo. Il quadro clinico dei sintomi tipici dell'aterosclerosi cerebrale è il seguente:

    deterioramento della memoria progressiva; indebolimento di attenzione e concentrazione; mancanza di coordinamento dei movimenti; disturbi del sonno; prestazioni mentali ridotte; rapido cambio di umore; frequenti mal di testa; stato depresso.

diagnostica

Per determinare come trattare l'arteriosclerosi cerebrale. Il neurologo prescrive la ricerca:

    lipidogramma immunologico test del sangue (esame del sangue per il contenuto di colesterolo) esame ecografico di angiografia degli organi interni (radiografia dei vasi sanguigni) imaging a risonanza magnetica della dopplerografia vascolare cerebrale

trattamento

Per il trattamento dell'aterosclerosi cerebrale vengono utilizzati:

  • preparati di azione lipotropica e ipocolesterolemizzante;
  • farmaci che riducono l'infiammazione vascolare;
  • vasodilatatori;
  • farmaci che migliorano il sistema cardiovascolare, la circolazione cerebrale;
  • multivitaminici.

Possibile intervento chirurgico per rimuovere il colesterolo in eccesso dal sangue:

  • crioterapia (purificazione del plasma);
  • filtrazione a cascata di plasma.

Dieta per la sclerosi senile: necessaria per escludere dalla dieta alimenti contenenti colesterolo:

  • latticini grassi (oltre l'1% di grassi);
  • carni grasse;
  • zucchero;
  • miele;
  • dolciaria.

complicazioni

Cosa accadrà se l'aterosclerosi cerebrale non viene trattata in tempo: un trattamento prematuro dell'aterosclerosi cerebrale può portare a complicazioni pericolose:

Gruppi di rischio

Aterosclerosi cerebrale - quelli più a rischio di ammalarsi: la malattia si manifesta in persone di età superiore ai 20 anni, ma il più delle volte colpisce gli anziani dopo 60 anni. L'aterosclerosi cerebrale è un tipo di demenza vascolare (demenza), quindi il suo altro nome è la sclerosi senile.

prevenzione

Raccomandazioni del medico per la profilassi per evitare l'aterosclerosi cerebrale:

  • camminare all'aria aperta;
  • non abusare di alimenti contenenti colesterolo;
  • smettere di fumare;
  • non bere alcolici;
  • esercitare ogni giorno.

Questo articolo è compilato utilizzando pubblicazioni e materiali medici di riferimento da fonti aperte su Internet ed è pubblicato solo a fini didattici e non è un materiale scientifico o una consulenza medica professionale. Letteratura: Wikipedia: aterosclerosi Enciclopedia medica: aterosclerosi Ricercare il termine "aterosclerosi cerebrale" nei dizionari e nelle enciclopedie Non praticare l'auto-medicazione, diagnosticare e curare le malattie se si dovesse eseguire un medico professionista esperto!

Per Saperne Di Più I Vasi