I benefici e i danni nel trattamento delle statine di colesterolo alto

La questione della normalizzazione del colesterolo nelle condizioni della vita moderna è estremamente acuta. Molti medici sono sicuri: tutti i mezzi sono buoni per risolvere il problema.

Le statine da colesterolo, i benefici e i danni di cui sono ampiamente discussi, sono nominati abbastanza spesso. Allo stesso tempo, le garanzie della loro completa sicurezza sono piuttosto instabili, dal momento che praticamente ogni farmaco ha le sue controindicazioni e gli effetti collaterali. Per provocare la loro manifestazione possono non solo i componenti del farmaco, ma anche l'automedicazione e il dosaggio eccedente.

Il meccanismo d'azione delle statine

Statine - farmaci per abbassare la concentrazione di colesterolo nel sangue. Non influenzano il colesterolo in quanto tale - non distruggono e non rimuovono dal corpo. I farmaci interagiscono con il fegato, inibendo la secrezione di un enzima coinvolto nella produzione di colesterolo.

Il corpo umano contiene lipoproteine ​​con diversa densità - bassa e alta. Questi sono portatori di colesterolo dal fegato ai tessuti del corpo e nella direzione opposta. Con adeguati processi metabolici, sono innocui per la salute. Ma il colesterolo "cattivo" può aggregarsi e formare placche che portano al verificarsi di gravi patologie.

Le statine contribuiscono ad abbassare il numero di portatori di colesterolo ai tessuti. La concentrazione di corrieri di colesterolo dai tessuti al fegato, anzi, aumenta. Cioè, il trasporto di colesterolo diretto e inverso è normalizzato. Il suo livello generale diminuisce.

In parallelo, le droghe scomporre i tessuti grassi in frammenti separati, combattendo i prerequisiti ereditari per l'aumento della concentrazione di colesterolo. Questa proprietà è inerente solo alle statine.

Indicazioni per l'uso di droghe

Il trattamento con statine è prescritto:

  • Quando il contenuto di colesterolo nel sangue è superiore a 5,8 mmol / l - se non può essere corretto con una dieta per tre mesi o più;
  • In aterosclerosi e patologie del cuore - per prevenire ulteriori sviluppi;
  • Nelle malattie che provocano l'aterosclerosi;
  • Per la prevenzione dei giovani - se qualcuno di un membro della famiglia soffre di malattie cardiache ereditarie;
  • Come misura proattiva per la prevenzione dell'aterosclerosi nelle persone di età matura, con l'invecchiamento del corpo aumentano i rischi di sviluppare patologie.

L'uso di statine è controindicato:

  • Se il rischio di sviluppare malattie del cuore e dei vasi sanguigni è basso;
  • Le donne prima della menopausa;
  • Pazienti con diabete;
  • Bambini e pazienti che hanno raggiunto l'età di 75 anni - la probabilità di effetti collaterali aumenta a causa della scarsa tollerabilità del farmaco, il danno da statine sarà più che buono.

Sulla questione di quali indicatori il colesterolo dovrebbe assumere statine, i medici non sono d'accordo. Ma dopo un infarto, le misure di riabilitazione includono necessariamente l'uso di questi farmaci.

Raramente consentono il loro ricevimento a bambini con disturbi genetici e una concentrazione eccessivamente elevata di colesterolo "cattivo" nel sangue. Le statine in queste circostanze sono prescritte, valutando attentamente i benefici e i danni che possono portare. Ma in ogni caso, il medico deve calcolare correttamente il dosaggio e il regime del farmaco - per ciascun paziente individualmente.

I benefici delle statine

In determinate situazioni, le statine del colesterolo apportano benefici tangibili. A volte diventano l'unica possibilità per il paziente di salvare vite.

  • Aiutano il corpo a combattere l'aterosclerosi;
  • Promuovere la riabilitazione dopo ictus e infarti;
  • Prolunga la vita di un paziente affetto da una grave malattia;
  • Ridurre il contenuto di colesterolo "cattivo" nel sangue;
  • Prevenire patologie vascolari e cardiache.

Molti pazienti rispondono bene alla terapia con statine. Ma il bisogno di ricovero a lungo termine (da tre a quattro anni) influisce negativamente sul sistema immunitario del corpo.

Danno causato dalle droghe

A volte il paziente non sospetta nemmeno il pericolo delle statine. Il danno dal loro uso non è immediatamente evidente. Pertanto, con l'uso a lungo termine di farmaci, è necessario monitorare lo stato di salute - regolarmente superare i test appropriati e visitare il medico curante.

Gli svantaggi dell'uso prolungato di statine sono manifestati dalla reazione

  • Sistema nervoso: ansia, sbalzi d'umore inspiegabili, insonnia, vertigini, debolezza,
  • Danno nervoso non infiammatorio;
  • Apparati digerenti: stitichezza, diarrea, flatulenza, scarso appetito, vomito, anoressia, ittero, pancreatite;
  • Sistema locomotore - grave dolore articolare e muscolare, dolore alla schiena, ossa doloranti, crampi, esacerbazione dell'artrite;
  • Sistema circolatorio - riduzione della concentrazione piastrinica nel sistema circolatorio periferico.

Le statine di colesterolo possono disturbare il metabolismo, innescando brusche cadute di concentrazione di zucchero nel sangue. Le reazioni allergiche possono essere accompagnate da prurito, eruzione cutanea, naso che cola, esfoliazione dello strato superiore della pelle, shock anafilattico.

A volte assumere statine è dannoso per l'organismo, causando lo sviluppo di malattie del sistema respiratorio, cause di impotenza, obesità, edema, estremamente raramente - la malattia di Alzheimer. Si notano casi di patologie renali, manifestazioni di cataratta, trombosi vascolare, eczema.

I rischi di eventi avversi aumentano con l'età del paziente. Una risposta inadeguata ai farmaci può apparire nelle persone di corporatura snella e negli alcolizzati - le statine e l'alcol sono incompatibili. I pazienti con disturbi del sistema muscolo-scheletrico, i farmaci sono mostrati in casi di emergenza e sotto controllo medico.

Non è raccomandato l'uso di statine contemporaneamente ad alcuni farmaci (antibiotici, antidepressivi, Veropamil, fluconazolo, eritromicina). È necessario rifiutare l'uso di pompelmi e succhi basati su di essi.

Preparativi di diverse generazioni

Il gruppo di statine è rappresentato da farmaci di diverse generazioni.

Farmaci statine di gruppo

I farmaci sono diversi principi attivi, altrimenti sono tutti uguali. Le statine dell'ultima generazione sono farmaci del gruppo Rozuvastatin; il suo nome è identico al nome del principale agente attivo, i benefici e i danni dalla ricezione sono individuali per ogni paziente.

Statine naturali

Le statine hanno una serie di gravi controindicazioni, motivo per cui molti pazienti sospettosi hanno paura di usarle.

Ma c'è un sostituto naturale - le note sostanze "anti-colesterolo":

  • Acido ascorbico (agrumi, bacche di olivello spinoso e ribes nero, fianchi, peperoni dolci, cavoli);
  • Acido nicotinico (noci, tutti i tipi di carne e pesce rosso);
  • Acidi grassi omega-3 (tutti i tipi di pesce rosso, olii di origine vegetale);
  • Policosanolo (estratto dalla canna da zucchero, venduto nelle farmacie);
  • Pectina (mele, carote, cavoli, fagioli e cereali, crusca);
  • Resveratrolo (vino rosso, buccia d'uva);
  • Curcumina (curcuma).

Bene contribuire ad abbassare la concentrazione di colesterolo nei prodotti sanguigni di soia e aglio.

Caratteristiche dell'uso di droghe

Nel valutare il danno il paziente può rifiutarsi di usare droghe pericolose, secondo lui. Ma la decisione se bere o non bere statine dovrebbe essere presa, avendo pensato bene a tutti i rischi. Compresi quelli che si verificano senza trattamento con questi farmaci.

È importante conoscere le caratteristiche dell'uso delle statine:

  • La loro ricezione a volte diventa permanente. Senza di loro, il paziente può avvertire un significativo deterioramento della salute - a volte rispetto allo stato iniziale.
  • Solo uno specialista può determinare il paziente adatto per il paziente, tenendo conto di tutte le malattie croniche. Gli appuntamenti indipendenti sono severamente vietati.
  • Per ottenere un risultato efficace con l'uso sicuro dei farmaci, nel rispetto del giusto dosaggio scelto dal medico.
  • Con la prescrizione di farmaci, il medico determina la frequenza necessaria di esami del sangue biochimici; il paziente deve osservarlo rigorosamente.
  • Quando si verificano cambiamenti patologici nel fegato a piccole dosi, si raccomanda di assumere Rosuvastatina. Faranno meno male all'organo malato. Durante la terapia, il cibo deve essere attentamente monitorato. Alcol e antibiotici devono essere completamente esclusi.
  • Ai pazienti con malattia renale si consiglia di non bere fluvastatina e atorvastatina. I loro effetti sono più tossici per i reni.
  • Se il farmaco prescritto non è disponibile al prezzo, la possibilità della sua sostituzione è necessariamente negoziata con il medico.
  • Le statine sono difficilmente combinate con altre droghe. Quando si assumono più farmaci possono manifestarsi complicazioni ed effetti collaterali.

Secondo le dichiarazioni delle compagnie farmaceutiche e dei rappresentanti della medicina ufficiale, l'uso delle statine supera di gran lunga il loro danno. Ma l'opinione dei ricercatori indipendenti è diversa: gli effetti collaterali dei farmaci sono molto più pericolosi dei loro benefici. Probabilmente, come nella maggior parte dei casi, è importante trovare una via di mezzo.

È chiaro che l'assunzione di statine porta al paziente sia danni sia benefici. Pertanto, puoi prenderli solo su prescrizione medica. È lui che determinerà il tipo di farmaco migliore per il paziente e il suo dosaggio. E ascoltare le raccomandazioni del dottore o meno - il caso del paziente.

Recensioni sull'efficacia delle statine

Le recensioni di pazienti che assumono statine per il colesterolo, indicano ugualmente i benefici e i danni dei farmaci. Ci permettono di concludere: nella lotta contro i farmaci "cattivi" il colesterolo sono molto efficaci. Ma gli effetti collaterali a volte rendono questa lotta insopportabile.

I benefici e il danno delle statine

La moderna terapia ipolipemizzante finalizzata alla riduzione dei livelli di colesterolo è una delle aree promettenti per il trattamento dell'aterosclerosi. Le posizioni principali negli appuntamenti medici per i pazienti con colesterolo alto sono le statine, farmaci che riducono la produzione di "cattive" frazioni di grasso.

Nonostante l'efficacia della terapia con statine, negli ultimi anni sono state pubblicate sempre più ricerche nel mondo scientifico sui pericoli dell'uso a lungo termine di questi farmaci. L'impatto negativo sul fegato e su altri organi interni non consente di prendere questi medicinali in pazienti con malattie croniche e la necessità di assumere statine per un lungo periodo può causare pericolosi effetti collaterali. Non solo utili, ma anche proprietà dannose hanno statine: i pro ei contro di prendere questi farmaci ipolipemizzanti sono presentati nella recensione qui sotto.

Quando le statine sono prescritte

Prima di descrivere in dettaglio gli effetti collaterali e il danno dei rappresentanti del gruppo di statine per il corpo, è necessario scoprire quando il medico può prescrivere questi farmaci.

Statine - agenti ipolipememici, il cui meccanismo d'azione è associato all'inibizione selettiva dell'enzima HMG CoA reduttasi - un anello chiave nella formazione del colesterolo e delle sue frazioni aterogene. Indicazioni per l'uso di statine:

  • come parte della terapia complessa per l'ipercolesterolemia (colesterolo alto);
  • in forme ereditarie di ipercolesterolemia (eterozigote familiare, omozigote);
  • Correzione del metabolismo dei grassi a rischio o quadro clinico espanso della patologia cardiovascolare e cerebrovascolare.

Pertanto, la medicina moderna raccomanda di bere statine per qualsiasi aumento dei livelli di colesterolo oltre la norma, indipendentemente dalla causa della condizione.

Principi di statine

  • Prima di usare droghe, tutti i pazienti con ipercolesterolemia dovrebbero essere metodi raccomandati per correggere il metabolismo dei grassi con l'aiuto di una dieta e di uno sforzo fisico adeguato, rinunciando a cattive abitudini;
  • se i livelli di colesterolo non tornano alla normalità entro tre mesi dal trattamento non farmacologico, i medici prescrivono di solito le statine;
  • Le statine basate su atorvastatina e simvastatina iniziano ad agire dopo 2 settimane di uso regolare e a base di rosuvastatina, un po 'più velocemente. L'effetto terapeutico massimo dei farmaci si sviluppa dopo un mese di somministrazione e dura l'intero ciclo di trattamento;
  • La terapia con statine è di solito lunga e richiede mesi o addirittura anni.

Il meccanismo d'azione delle statine

Le statine "lavorano" a livello biochimico, bloccando uno degli enzimi chiave nella sintesi del colesterolo nel fegato. Pertanto, i farmaci hanno i seguenti effetti farmacologici:

  • già durante il primo mese, la concentrazione iniziale di colesterolo si riduce notevolmente;
  • riduce la produzione di lipidi aterogenici "nocivi" - LDL, VLDL, colesterolo TG;
  • instabile aumentare la concentrazione della frazione di colesterolo "utile" - HDL.

Inoltre, aumentando il numero di recettori HDLVP sulla superficie degli epatociti, le statine aumentano il loro utilizzo da parte delle cellule epatiche. Pertanto, il rapporto disturbato delle lipoproteine ​​ad alta e bassa densità viene ripristinato e il coefficiente aterogenico ritorna normale.

I benefici delle statine sono:

  • ridurre il rischio di manifestazioni ischemiche in pazienti con insufficiente afflusso di sangue al cuore e al cervello;
  • prevenzione delle malattie cardiovascolari nelle persone con fattori di rischio (età superiore a 60 anni, fumo, abuso di alcool, diabete, ecc.);
  • ridurre il rischio di complicazioni fatali della IHD e dell'encefalopatia dancileare;
  • migliorare la qualità della vita dei pazienti.

Le statine prolungano la vita

Non è un segreto che i pazienti con colesterolo elevato e le manifestazioni cliniche di aterosclerosi sono a rischio di affrontare complicazioni così terribili come infarto miocardico acuto, alterata circolazione del sangue nei vasi degli arti e degli organi interni e ictus.

Tutti questi stati sono collegati dal meccanismo generale di sviluppo dell'effetto patologico:

  1. Aumento della concentrazione di colesterolo totale e delle sue frazioni aterogene nel sangue (LDL).
  2. La deposizione di lipidi sulle pareti dei vasi sanguigni, il loro rafforzamento della struttura del tessuto connettivo - la formazione della placca aterosclerotica (colesterolo).
  3. Violazione della fornitura di sangue agli organi interni ristretta a causa della deposizione di colesterolo sulle pareti delle arterie. Prima di tutto, il muscolo cardiaco e il cervello soffrono, in quanto hanno bisogno di una fornitura costante di ossigeno e sostanze nutritive;
  4. La comparsa dei primi sintomi di ischemia: con affetto del cuore - spiacevole dolore pressore dietro lo sterno, mancanza di respiro, ridotta tolleranza all'esercizio; in caso di insufficiente apporto di ossigeno al cervello - vertigini, dimenticanza, mal di testa.

Se non presti attenzione a questi sintomi nel tempo, l'insufficienza circolatoria progredirà rapidamente e potrebbe portare a conseguenze potenzialmente letali: un infarto o un ictus.

Infarto del muscolo cardiaco è cambiamenti fisiologici irreversibili nel tessuto cardiaco, tra cui la necrosi (morte cellulare) e l'infiammazione asettica. La condizione è manifestata da un forte dolore al cuore, panico, paura della morte. Se la necrosi ha colpito l'intera parete dell'organo, l'infarto è chiamato transmurale. In caso di esito favorevole, il sito di necrosi viene "serrato" con il tessuto connettivo e il paziente rimane per sempre con una cicatrice sul cuore.

Se il danno è troppo esteso, il cuore non può svolgere le sue funzioni di pompaggio del sangue. In un decorso sfavorevole di infarto, si verifica un'insufficienza cardiaca, edema polmonare e talvolta morte del paziente.

Può anche essere fatale e ictus - una violazione del flusso di sangue nella zona del cervello. Se il danno ischemico si è sviluppato nell'area vitale del cervello, la morte può avvenire istantaneamente. Tutte le pericolose complicanze dell'aterosclerosi si sviluppano improvvisamente e richiedono un ricovero immediato.

L'uso di statine nella prevenzione e nel trattamento dell'aterosclerosi è inestimabile: questi farmaci inibiscono i livelli di colesterolo entro valori target, prevengono la formazione di placche aterosclerotiche e riducono significativamente il rischio di sviluppare infarto e ictus a causa dell'aterosclerosi. Inoltre, le statine riducono la mortalità da ripetuti infarti e ictus in pazienti con un'alta concentrazione di colesterolo nel sangue, aterosclerosi marcata e disturbi circolatori.

Danneggiare le statine

Negli anni 2000, un vero e proprio "boom" di statine avveniva in medicina: i farmaci venivano prescritti anche a coloro il cui colesterolo non era significativamente elevato e le loro condizioni potevano essere corrette con una dieta appropriata. Dopo diversi anni di ingiustificata popolarità di atorvastatina, simvastatina e altre statine, iniziarono a essere pubblicati studi sull'impatto negativo di questi fondi sul lavoro degli organi interni. Alcune pubblicazioni affermano categoricamente: i benefici e i danni del trattamento con le statine sono equivalenti.

Effetto dannoso sul fegato

Come è noto, è nel fegato che viene prodotto fino all'80% del cosiddetto colesterolo endogeno. Quando si trattano con statine, i processi di sintesi sono disturbati ei prodotti precursori delle frazioni lipidiche aterogeniche sono in grado di avere un pericoloso effetto negativo sugli epatociti.

Il danno delle statine è la distruzione delle cellule del fegato. Nonostante il fatto che il fegato abbia una capacità praticamente inesauribile di rigenerarsi, il pericoloso effetto delle statine su questo organo non può essere negato.

D'altra parte, la distruzione delle cellule epatiche non si verifica in tutti i pazienti. È facile rintracciare il danno causato dalle statine: è sufficiente monitorare gli indicatori di laboratorio regolarmente e fare dei test per i test del fegato.

L'analisi dei test di funzionalità epatica comprende due indicatori:

  • Alanilamotransferase (AlAT, ALT) - la norma è 0,12-0,88 mmol / l;
  • Aspartato aminotransferasi (AsAT, AST) - la norma è 0,18-0,78 mmol / l.

Inoltre, è auspicabile superare i test per la bilirubina totale e diretta / indiretta - questi indicatori sono spesso usati dai terapeuti per valutare la funzionalità epatica. Un aumento della bilirubina può indicare gravi violazioni a livello epatocellulare. In questo caso, la nomina di statine non è raccomandata.

Per loro natura chimica e biologica, AlAT e AsAT sono enzimi che entrano nel flusso sanguigno quando le cellule del fegato si rompono. Normalmente, gli epatociti vengono regolarmente aggiornati: i vecchi muoiono, il loro posto viene sostituito da quelli nuovi. Pertanto, queste sostanze nelle concentrazioni minime sono presenti nel sangue.

Ma se per qualche motivo la morte degli epatociti aumenta (siano gli effetti tossici di veleni e droghe, malattie croniche del fegato, ecc.), Il contenuto di questi enzimi aumenta più volte. Se si bevono statine per un lungo periodo, i test del fegato possono superare i valori normali di 2-4 volte.

Un'opzione ideale per un paziente che sta appena iniziando a bere statine sottoporrà a test per test di funzionalità epatica prima di iniziare il trattamento e dopo 1-2 mesi di assunzione di farmaci regolari. Se AlAT e AsAT in base ai risultati della prima e della seconda analisi rientrano nell'intervallo normale, le statine non hanno un effetto dannoso sul fegato del paziente e la terapia con loro andrà a beneficio del corpo. Se i campioni di fegato erano normali prima di assumere i farmaci, ma poi aumentavano drasticamente, allora, sfortunatamente, le statine recano molto più danni al fegato del paziente rispetto ai benefici vascolari. In questo caso, dovresti consultare il tuo medico per ulteriori tattiche di trattamento. Sono possibili le seguenti opzioni:

  • Annulla statine. Spesso, quando le concentrazioni di AlATa e AsATa diventano pericolose per la salute, l'unico vero passo di uno specialista è la completa eliminazione del farmaco. Per evitare danni, che in questo caso supera in modo significativo i benefici, si consiglia di passare ad altri gruppi di farmaci ipolipemizzanti solo dopo il recupero dei test di funzionalità epatica. Inoltre, i pazienti non devono dimenticare che il principale metodo di trattamento del colesterolo alto e dell'aterosclerosi rimane una dieta con un contenuto minimo di grassi animali e un'attività fisica moderata.
  • Regolazione della dose Il regime di dosaggio di quasi tutte le statine è lo stesso: il farmaco viene prescritto 1 volta al giorno, la dose minima raccomandata è 10 mg, il massimo è 80 mg. Il processo di selezione della dose appropriata per un paziente può richiedere molto tempo: all'inizio della terapia, di norma, tutte le persone con aterosclerosi e colesterolo alto sono prescritte per bere una statina con un dosaggio di 10 mg. Quindi, dopo 2-4 settimane dall'inizio dell'assunzione regolare del farmaco, al paziente vengono prescritti test di controllo del colesterolo e dei lipidi aterogenici e viene valutato il risultato. Se 10 mg del farmaco non "fanno fronte" e il livello iniziale di colesterolo è rimasto allo stesso livello o aumentato, allora il dosaggio è raddoppiato, cioè fino a 20 mg. Quindi, se necessario, è possibile aumentare gradualmente la dose di statine assunta a 80 mg.

Più alto è il dosaggio del farmaco che il paziente ha bisogno di bere, maggiore è il danno che le statine hanno sul fegato. Pertanto, i pazienti che assumono quotidianamente 80 mg di farmaco e devono affrontare i suoi effetti pericolosi, la dose può essere ridotta (come raccomandato dal medico).

  • Altre raccomandazioni per il trattamento con statine sono selezionate singolarmente.

Inoltre, tutti i pazienti che assumono statine devono essere consapevoli dei loro effetti pericolosi sul fegato e cercare di proteggere il corpo dagli effetti negativi dell'ambiente:

  • limitare il consumo di cibi grassi fritti nel burro;
  • Smetti di bere e fumare;
  • Non assumere altri farmaci senza la raccomandazione di un medico.

Effetto pericoloso su muscoli e articolazioni

Un altro effetto collaterale piuttosto comune delle statine è associato al loro effetto sul muscolo scheletrico. In alcuni pazienti, i farmaci causano un intenso dolore muscolare (di carattere opaco, tirando), specialmente la sera dopo una giornata attiva.

Il meccanismo di sviluppo della mialgia è associato alla capacità delle statine di distruggere i miociti - cellule muscolari. Sul sito delle cellule distrutte si sviluppa una risposta infiammatoria - miosite, l'acido lattico viene secreto e ancora più irrita i recettori nervosi. Il dolore muscolare durante l'assunzione di statine è molto simile al disagio dopo un intenso lavoro fisico. I muscoli più spesso colpiti degli arti inferiori.

Secondo le statistiche, un effetto collaterale simile si verifica nello 0,3-0,4% dei pazienti che assumono statine. Tutti i cambiamenti fisiopatologici che si verificano nella struttura muscolare sono temporanei e scompaiono completamente dopo la sospensione del farmaco. Solo in casi molto rari (1: 30000-40000) i pazienti sono confrontati con il pericoloso effetto indesiderato delle statine: rabdomiolisi.

La rabdomiolisi è una sindrome che è un grado critico di miopatia. La condizione si manifesta con una forte perdita di una grande porzione di fibra muscolare, l'assorbimento dei prodotti di degradazione nel sangue e lo sviluppo di insufficienza renale acuta. In altre parole, i reni falliscono, non affrontando i volumi di sostanze tossiche che devono essere rimosse dal corpo. Con lo sviluppo della rabdomiolisi, il paziente deve essere urgentemente ricoverato in ospedale nell'unità di terapia intensiva per monitorare le funzioni vitali.

Per prevenire lo sviluppo di questa pericolosa sindrome, tutti i pazienti che assumono statine sono incoraggiati a includere nella regolare analisi del piano di esame della creatina fosfochinasi (CPK) - un enzima contenuto nei miociti e rilasciato nel sangue durante la necrosi muscolare. La norma CPK nel sangue -24-180 IU / l. Con la crescita di questo indicatore nelle analisi di controllo, si raccomanda di abbandonare l'uso di statine o ridurre il dosaggio.

Meno comunemente, i pazienti che assumono statine presentano complicanze articolari pericolose. Il danno dei farmaci che riducono il colesterolo, è quello di modificare la quantità e le proprietà fisico-chimiche del fluido intra-articolare. A causa di ciò, i pazienti sviluppano l'artrite (specialmente le articolazioni grandi - ginocchio, anca) e l'artrosi. Se a tale paziente non viene fornita assistenza tempestiva, la progressione della condizione può portare allo sviluppo di contratture articolari, una fusione patologica dei suoi elementi chiave. A causa di ciò, i movimenti attivi nell'articolazione diventano sempre più difficili, e presto diventa assolutamente immobile.

Il danno delle statine per il sistema digestivo

I più comuni effetti collaterali negativi delle statine che non hanno un effetto pericoloso sulla vita e sulla salute sono i sintomi dispeptici. Nel 2-3% dei casi durante l'assunzione di farmaci per abbassare il colesterolo nel sangue, ci sono:

  • nausea;
  • vomito;
  • dolore addominale non localizzato;
  • eruttazione;
  • aumento dell'appetito o, al contrario, rifiuto di mangiare.

Tutti questi sintomi sono un segno di sensibilità individuale al farmaco, quindi molto spesso richiedono anche l'abolizione della statina o l'aggiustamento della dose nella direzione della riduzione.

Inoltre, in rari casi, i pazienti che assumono farmaci a base di atorvastatina, simvastatina o altre statine possono sviluppare lesioni infiammatorie o erosive e ulcerative della mucosa orale, dell'esofago (esofagite), dello stomaco e dell'intestino (gastroenterite). Il trattamento di queste condizioni è effettuato secondo principi generali, le statine sono cancellate per questo periodo. In futuro, per il trattamento dell'aterosclerosi e del colesterolo alto, è meglio scegliere i prodotti con un altro principio attivo.

Danno al sistema nervoso

L'assunzione di statine può causare i seguenti effetti collaterali dal sistema nervoso:

  • mal di testa;
  • insonnia, cambiamenti di qualità del sonno, incubi;
  • sonnolenza;
  • vertigini;
  • astenia severa (debolezza, affaticamento, malessere);
  • perdita di memoria;
  • disturbi della sensibilità - perdita o, al contrario, la comparsa di sensazioni patologiche negli arti o in altre parti del corpo;
  • gusto perversione;
  • labilità emotiva (instabilità) - rapido cambio di stati d'animo ed emozioni mostrate, pianto, suscettibilità;
  • paralisi del nervo facciale, manifestata dall'asimmetria del viso, perdita di attività fisica e sensibilità sul lato affetto.

Deve essere chiaro che non tutti questi effetti collaterali si svilupperanno in un particolare paziente. In generale, la frequenza di insorgenza di ciascuno non supera il 2% (secondo uno studio clinico con più di 2500 soggetti). Dal momento che le istruzioni dovrebbero indicare tutti i possibili effetti delle statine sul corpo, almeno una volta sviluppato durante gli studi clinici, questo elenco sembra impressionante. Infatti, la maggior parte dei pazienti aterosclerosi che assumono statine non dovrà affrontare i pericolosi effetti dei farmaci sul sistema nervoso.

Danno al cuore e ai vasi sanguigni

Nonostante i vantaggi inestimabili che le statine hanno sul sistema cardiovascolare, occasionalmente, nell'1,5% dei casi, è possibile lo sviluppo di effetti collaterali dagli organi circolatori. Questi includono:

  • sensazione di battito cardiaco;
  • espansione dei vasi periferici, diminuzione della pressione sanguigna;
  • emicrania causata da cambiamenti nel tono vascolare del cervello;
  • occasionalmente - ipertensione;
  • aritmia;
  • nelle prime settimane di ricevimento - il rafforzamento delle manifestazioni di angina, quindi la normalizzazione dello stato

Tutti questi effetti collaterali sono associati alla "ristrutturazione" delle navi alla nuova modalità di funzionamento dopo il lavoro per usura in condizioni di fame cronica di ossigeno.

Effetti collaterali pericolosi dal sistema respiratorio

Il danno delle statine al sistema respiratorio è:

  • una leggera diminuzione dell'immunità e lo sviluppo di un processo infettivo nel tratto respiratorio superiore (sinusite, rinite, faringite);
  • progressione dell'infezione e sua diffusione al tratto respiratorio inferiore (bronchite, polmonite);
  • insufficienza respiratoria - dispnea;
  • asma bronchiale di genesi mista;
  • sanguinamento nasale.

Danni ai reni e al sistema urinario

L'effetto negativo delle statine sul sistema urinario è:

  • lo sviluppo di infezioni urogenitali a causa di una riduzione locale dell'immunità;
  • infezione con flora condizionatamente patogena e comparsa di segni di cistite - minzione frequente, dolore alla proiezione della vescica, talee e sensazione di bruciore al momento della minzione;
  • insufficienza renale, comparsa di edema periferico;
  • cambiamenti nell'analisi delle urine: microalbuminuria e proteinuria, ematuria.

Reazioni allergiche

I fenomeni di ipersensibilità con terapia con statine sono rari. I pazienti che assumono statine per abbassare i livelli di colesterolo possono provare:

  • eruzione cutanea;
  • prurito;
  • edema generalizzato o locale;
  • dermatite da contatto;
  • orticaria.

Lo sviluppo di shock anafilattico, sindromi cutanee pericolose (Lylel, Stevens-Jones) e altre gravi reazioni allergiche è stato registrato in casi isolati durante gli studi post-marketing. Pertanto, sono considerati casistica.

Gli effetti nocivi delle statine sul feto

Il trattamento con statine in gravidanza e allattamento è severamente vietato. Inoltre, se la terapia con farmaci per abbassare il colesterolo è raccomandata per una donna in età fertile (15-45 anni o più - prima della menopausa), prima di iniziare il trattamento deve assicurarsi che la gravidanza sia assente e usare metodi contraccettivi efficaci durante il trattamento.

Le statine sono legate ai farmaci della categoria X di azione sul feto. Non sono stati condotti studi sull'uomo, ma in esperimenti su animali da laboratorio si è scoperto che la somministrazione di preparati a base di atorvastatina su ratti femmine gravide provoca una significativa riduzione del peso dei cuccioli. Anche in medicina c'è un caso noto di dare alla luce un bambino con molteplici difetti dello sviluppo dopo aver preso la madre Lovastatina nel primo trimestre di gravidanza.

Inoltre, il colesterolo è essenziale per la normale crescita e lo sviluppo del feto. Le statine passano facilmente la barriera emato-placentare e si accumulano in alte concentrazioni nel sangue del bambino. Poiché questi farmaci, inibendo la HMG-CoA reduttasi, riducono significativamente la sintesi di colesterolo nel fegato, il feto può sperimentare una significativa carenza di questo alcol grasso e dei suoi derivati.

Gli agenti che abbassano il colesterolo possono anche facilmente penetrare e accumularsi nel latte materno. Pertanto, al momento del trattamento delle donne con statine (se i benefici di assumerla eccedono il danno che causano) l'allattamento al seno deve essere interrotto.

Caratteristiche del trattamento con statine

Prima che il medico selezioni il farmaco necessario dal gruppo di statine per te, è consigliabile sottoporsi a un esame completo del corpo e prendere:

  • Analisi clinica generale del sangue e delle urine - per determinare le funzioni generali del corpo;
  • profilo lipidico - uno studio completo dello stato del metabolismo dei grassi nel corpo con la determinazione del colesterolo totale, delle sue frazioni aterogeniche e anti-aterogene, dei trigliceridi e del coefficiente di rischio delle complicanze cardiovascolari e cerebrovascolari dell'aterosclerosi in ogni particolare paziente;
  • analisi biochimica, compresa la determinazione di: bilirubina totale e diretta / indiretta, AlAT e AsAT, CPK, creatina e urea per determinare le funzioni dei reni.

Se questi esami rientrano nel range di normalità, non ci sono controindicazioni alla prescrizione di statine. Dopo un mese dall'inizio della terapia, è opportuno ripetere l'intero volume del sondaggio per determinare la tattica di ulteriori azioni. Se tutti i test rientrano nel range di normalità, significa che le statine per l'abbassamento del colesterolo sono adatte al paziente e portano più benefici che danni.

Se nei test di controllo si riscontrano anormalità nel fegato, nei muscoli scheletrici o nei reni, il trattamento con statine fa più male che bene.

Statine: pro e contro

Nonostante le polemiche nel mondo scientifico, che è ancora più nelle statine: buono o cattivo, ogni giorno, i medici prescrivono questi farmaci a un gran numero di pazienti con colesterolo alto. Nella tabella sottostante sono riportati tutti i pro e i contro di assunzione degli inibitori della HMG CoA reduttasi.

Statine: beneficio e danno. Consigli di vendita

Cari amici, ciao!

Probabilmente di cosa sto parlando qui di tanto in tanto, non tutti i miei lettori lo apprezzano. E forse, uno di voi, dopo aver letto il prossimo articolo, dirà: "Bene, e come ora lavorare con questo gruppo di merci?"

Amici, il blog per l'industria farmaceutica laboriosa non è un portale di apprendimento, anche se molti ne imparano. Questo è il mio diario online. In esso, non parlo solo di malattie e droghe, ma condivido anche le mie riflessioni che appaiono nella mia testa dopo l'immersione in questo o quell'argomento.

Mi chiedi perché?

Innanzitutto, credo che un farmacista di successo sia un farmacista PENSATORE. Certo, i miei pensieri non sono i tuoi pensieri, ma se qualche articolo ti fa pensare, scavare nelle istruzioni o su Internet, ipotizza - sarà fantastico.

In secondo luogo, mi piacerebbe molto il comandamento "NON FARE IL DANNO!" Era il motto del lavoro di ciascun dipendente della farmacia, perché siamo, prima di tutto, PERSONE e non macchine per vendere prodotti farmaceutici.

Ciò non significa che dopo aver letto alcuni articoli, dissuaderai gli acquirenti dall'acquisire determinati mezzi, raccontando loro storie dell'orrore.

Ciò significa che le consultazioni diverranno più istruite e differenziate, tenendo conto della situazione specifica.

In questo momento stiamo esaminando un argomento piuttosto sfuggente con te - l'argomento delle statine.

Da diversi anni ormai, il colesterolo e questo gruppo di prodotti per la passione non si sono calmati.

Alcuni dottori e professori si oppongono fortemente alle statine, considerandole inutili e persino molto pericolose. Altri li chiamano i "salvatori" della vita e identificano il loro aspetto nella fattoria. mercato antibiotico.

Attiviamo il buon senso e cerchiamo di arrivare al nocciolo della questione.

Grazie a tutti quelli che hanno risposto alle mie domande che ho chiesto alla fine dell'articolo precedente. Esatto!

Tu ed io abbiamo imparato che il colesterolo non è un nemico, ma un amico, perché ne abbiamo bisogno per le membrane cellulari, la sintesi ormonale, il normale funzionamento del sistema nervoso, la memoria, l'intelligenza, l'umore, la resistenza ossea, l'immunità, ecc.

Abbiamo scoperto che il corpo stesso regola i livelli di colesterolo in base alle sue esigenze. Se una persona riceve un sacco di grasso animale dal cibo, il fegato riduce semplicemente la sua sintesi. E se facciamo una dieta ipocolesterolica, il fegato sta lavorando molto duramente per fornire all'organismo il materiale da costruzione necessario e per produrre tanto colesterolo quanto serve.

Pertanto, quando una persona mangia cibo privo di grassi, e il suo colesterolo non vuole diminuire, e talvolta cresce anche, questo è comprensibile.

Ti ho detto che la relazione tra lo sviluppo di aterosclerosi e i livelli di colesterolo non è stata dimostrata. Questa è solo un'ipotesi che, stranamente, ha innescato un'isteria per il colesterolo che dura da cento anni.

Abbiamo scoperto che per lo sviluppo dell'aterosclerosi è necessario che il muro delle arterie venga danneggiato. Per un endotelio vascolare liscio e sano, il colesterolo non si aggrappa.

Pertanto, se i medici prescrivono farmaci per abbassare il colesterolo esclusivamente sulla base del fatto che sono elevati, essi "trattano" non la malattia e non il paziente,
e... colesterolo.

Si scopre che "tratta" un indicatore che è un indicatore di qualche tipo di malessere nel corpo.

Ad esempio, il tasso di sedimentazione eritrocitaria del sangue (ESR) è aumentato. Aumenta con le malattie infiammatorie.

Il medico non tratta l'aumento di ESR? Sta cercando un focolaio di infiammazione.

Allo stesso modo, se il colesterolo è elevato, è necessario capire perché.

Vai direttamente alle statine.

Cosa sono le statine?

La parola statine molto probabilmente proviene dal greco "statikos", che significa "capace di fermarsi". Fermare la sintesi del colesterolo.

Le prime statine apparvero nella fattoria. il mercato negli anni '60 del secolo scorso, e sono stati ottenuti dalla cultura dei funghi penicillina. Hanno abbassato il colesterolo bene, ma sono stati rapidamente eliminati dal corpo, ha dato un sacco di effetti collaterali.

La ricerca è continuata. Nuove e nuove statine sono apparse sul mercato. Ma come la storia ha dimostrato, non tutti sono rimasti su di esso.

Ad esempio, nel 2001, Bayer ha interrotto la produzione di cerivastatina a causa della comparsa di miopatie e morti. Circa 8.000 cause legali da pazienti colpiti sono state depositate presso l'azienda.

Fino ad oggi, ho contato solo 6 statine sul mercato russo.

Eccoli in ordine di apparizione:

  • lovastatina
  • simvastatina
  • fluvastatina
  • atorvastatina
  • rosuvastatina
  • pitavastatina

Lovastatina: naturale. Fungo di ostrica isolato dai funghi. È vero, la sua naturalezza non significa che sia più al sicuro rispetto agli altri. Simvastatina - semi-sintetico. Il resto è sintetico.

Come funzionano le statine?

  1. Le statine inibiscono l'attività dell'enzima responsabile della sintesi del colesterolo nel fegato. Di conseguenza, il livello di colesterolo totale è ridotto.
  2. Ridurre il colesterolo nelle cellule del fegato porta ad un aumento della sintesi del recettore, ad es. molecole specifiche sulla superficie di queste cellule (proteine ​​o glicoproteine) a cui sono associate lipoproteine ​​a bassa densità (colesterolo "cattivo"). E se è così, allora più colesterolo entra nelle cellule del fegato ed è eliminato dal corpo con la bile.
  3. Le statine aumentano il colesterolo "buono" e riducono la quantità di trigliceridi.
  4. I produttori di statine affermano inoltre che i farmaci in questo gruppo riducono il processo infiammatorio nelle pareti dei vasi sanguigni e stabilizzano le placche aterosclerotiche. In altre parole, prevengono la loro rottura e la formazione di un trombo in questo luogo, bloccando il flusso sanguigno.

Quando vengono assegnate le statine?

Aumentare il colesterolo nel sangue non è un motivo per prescrivere statine!

Ma ci sono casi in cui la loro nomina, con ogni probabilità, è giustificata:

  1. In disfunzione ereditaria dei recettori degli epatociti per lipoproteine ​​a bassa densità o loro carenza congenita, a seguito della quale il loro contenuto nel sangue è costantemente alto. In queste persone, il colesterolo supera 8-10 mmol / l, e senza trattamento muoiono a 40-50 anni di età. E sebbene questo sia stabilito dal laboratorio, esistono alcuni sintomi.
  2. Dopo un infarto o ictus.
  3. In cardiopatia ischemica (CHD) con alto rischio di infarto miocardico o ictus (fumo, ipertensione, diabete, sovrappeso).
  4. Se hai un intervento chirurgico sul cuore e sulle grandi navi.

Chi sono le statine controindicate?

  1. Incinta, in allattamento.
  2. Con una grave malattia del fegato.
  3. Persone sotto i 18 anni.
  4. Nelle malattie dei muscoli (varie miopatie).
  5. Con intolleranza al lattosio.
  6. La rosuvastatina in grandi dosi è controindicata negli asiatici (giapponesi, coreani, cinesi, ecc.).

Attenzione:

  1. Con la malattia renale,
  2. ipotiroidismo,
  3. Abuso di alcol
  4. Rosuvastatina in basse dosi con cautela assegnata agli asiatici.
  5. Le istruzioni per rosuvastatina indicano anche che deve essere assunto con cautela da persone di età superiore ai 65 anni.

Caratteristiche e differenze di statine
a parte

Per non soffermarmi a lungo sulle differenze tra statine, ho compilato un tale tavolo.

In breve, più recente è il farmaco, più efficace riduce il livello di colesterolo "cattivo" e meno effetti collaterali.

Responsabili delle prescrizioni mediche: Simvastatina, Atorvastatina, Rosuvastatina.

Gli ultimi due non si limitano a stabilizzare le placche aterosclerotiche, ma, come dimostrano gli studi, contribuiscono alla loro riduzione.

La generazione III e IV di statine (Atorvastatina, Rosuvastatina, Pitavastatina) ha un effetto terapeutico a dosaggi inferiori rispetto ai "vecchi". Sono spesso raccomandati quando la simvastatina o la fluvastatina sono inefficaci.

Voglio credere che i medici abbiano un algoritmo per scegliere la statina più appropriata in ogni situazione specifica.

Ma è possibile che alcuni medici prescrivano un farmaco solo per una ragione: il rappresentante medico è riuscito a convincere il medico che la sua statina è la statina più statica della fattoria. il mercato.

Effetti collaterali di statine

Bene, ora pensa: se abbiamo bisogno di colesterolo, come l'aria, cosa succederà se riduciamo artificialmente la sua quantità?

Ciò influenzerà praticamente ogni organo che vediamo guardando la lista degli effetti collaterali. Ecco alcuni di loro:

  • Mal di testa, vertigini.
  • Perdita o riduzione della memoria.
  • Cataratta.
  • Diarrea, stitichezza, nausea, dolore addominale.
  • Ittero, epatite, pancreatite.
  • Dolore nei muscoli, fino alla loro distruzione.
  • Debolezza, stanchezza.
  • Violazioni di fegato, reni, ghiandole tiroidee.
  • Infertilità, impotenza
  • Depressione, disturbi del sonno.
  • Tosse, mancanza di respiro.
  • Prurito, eruzione cutanea.
  • Diabete di tipo 2
  • Gonfiore.
  • Insufficienza renale.

Potresti avere una domanda sul diabete: da un lato, le statine sono necessarie per il diabete, d'altra parte, possono condurle.

Sì, lo è davvero. Ma, come scrivono i ricercatori, in un caso di scompenso mellito del diabete durante l'assunzione di statine ci sono 9 casi di prevenire complicazioni gravi di IHD. Per prevenire un aumento della glicemia, il dosaggio del farmaco ipoglicemizzante viene regolato, il dosaggio della statina viene accuratamente selezionato.

Verità scioccante

  1. Le statine causano danni alle fibre muscolari, con conseguente mioglobina proteica contenente ferro, che entra nei reni, intasa i loro tubuli, causa la loro necrosi e insufficienza renale.
  2. Come ho detto sopra, le statine inibiscono l'attività dell'enzima necessario per la sintesi del colesterolo. Lo stesso enzima è anche necessario per la sintesi dell'ubiquinone (coenzima Q10), il principale antiossidante cellulare e fonte di energia. Normalmente, è più presente nel muscolo cardiaco. La mancanza di esso influisce sul lavoro del cuore.
  3. Dolore muscolare, debolezza, affaticamento - effetti collaterali frequenti delle statine: e in connessione con l'effetto dannoso diretto dei farmaci sulle fibre muscolari e in connessione con una deficienza di coenzima Q10. Per questo motivo, una persona si muove di meno, si ingrassa, il che significa che aumenta il rischio di infarti e ictus. Quindi il gioco vale la candela?
  4. La terapia a lungo termine con statine aumenta il rischio di malattia di Parkinson, aumenta l'incidenza della malattia di Alzheimer. E questo è comprensibile, da allora Il 20% della quantità totale di colesterolo nel corpo è contenuta nel cervello.

Informazioni da prendere in considerazione:

Le statine causano danni alle fibre muscolari.
Ma il miocardio è anche un muscolo.

Ecco alcuni fatti interessanti:

  1. Una volta hanno deciso di studiare il profilo lipidico dei fegati lunghi tra i 95 ei 105 anni, e si è scoperto che tutti, senza eccezioni, avevano aumentato il colesterolo "cattivo". Se guardi a questo, non c'è nulla di sorprendente: più una persona è anziana, più danni ci sono nel suo corpo, più materiale da costruzione è necessario per eliminarli.
  2. Un altro studio ha rilevato che i tassi di mortalità per cancro e malattie infettive sono marcatamente inferiori nei gruppi con alti livelli di colesterolo.
  3. Dal 1989 al 1999 in Russia, la produzione di uova è diminuita del 20%, il latte del 35%, la carne del 40%. Nel frattempo, la mortalità per malattie cardiovascolari durante questo periodo è aumentata da 560 a 749 casi ogni 100 mila persone.

Informazioni da prendere in considerazione:

La maggior parte dei terapeuti e cardiologi russi prescrivono statine ai loro pazienti. Perché la mortalità per malattie cardiovascolari conduce tra le altre cause allo stesso modo di quanto accade in tempi moderati?

Come prendere statine?

Prendono questi farmaci una compressa al giorno: alcuni solo per la notte, considerando la loro emivita e il fatto che la sintesi del colesterolo aumenta di notte.

Se le statine sono, in effetti, INDICATE per un dato paziente, allora vengono prese VITA.

Di solito inizia con il dosaggio minimo, se non è un aumento ereditario del livello di colesterolo nel sangue.

Dopo 2-4 settimane, il profilo lipidico viene controllato e, a seconda dei risultati, la dose viene aggiustata, selezionando il livello al quale il colesterolo sarà mantenuto al giusto livello e il paziente si sentirà normale.

Risposte alle domande

Ora risponderò ad alcune delle vostre domande su questo argomento.

C'è un'alternativa alle statine?

Oltre alle statine, ci sono diversi gruppi di farmaci che abbassano il colesterolo.

Questi sono i fibrati (Fenofibrat, Lipontil, Traykor), gli agenti che assorbono il colesterolo (Ezetrol), gli acidi grassi polinsaturi Omega-3. Ma il loro effetto terapeutico è significativamente inferiore rispetto alle statine. Pertanto, sono nominati sia quando ci sono controindicazioni alle statine, o per scopi profilattici.

PUFA Omega-6: danno o beneficio? Se danno, allora perché vengono rilasciati?

Omega-6 è un essenziale e benefico per gli acidi grassi polinsaturi del corpo. Sono necessari per la pelle liscia ed elastica, le unghie forti; fermano la distruzione delle fibre nervose nel diabete mellito, alleviano i sintomi della sindrome premestruale, insieme agli Omega-3 normalizzano i livelli di colesterolo, prevengono malattie cardiache e vascolari.

L'eccesso di omega-6 porta a oncologia, infiammazione, trombosi, ipertensione e altri problemi.

Gli acidi grassi Omega-9 fanno anche molte cose buone nel corpo: rafforzano il sistema immunitario, rallentano l'invecchiamento, migliorano la memoria, mantengono normali livelli di glucosio nel sangue, diminuiscono il colesterolo "dannoso", assicurano l'elasticità dei vasi sanguigni, ecc.

Ma perché Omega 3,6,9 funzioni per il bene del corpo, e non a discapito di esso, si dovrebbe rispettare un certo equilibrio tra loro.

Calcolarlo tu stesso è molto difficile. Direi quasi impossibile. Pertanto, nelle farmacie è possibile trovare integratori alimentari "Omega 3-6-9", dove viene mantenuto questo equilibrio.

Se ci sono già problemi vascolari, è possibile migliorare la situazione, o solo per sostenere, in modo da non aggravare?

Secondo me, puoi migliorare:

  1. Rinunciare all'alcol di nicotina.
  2. Normalizza il peso.
  3. Sposta di più.
  4. Bere periodicamente Omega-3, antiossidanti.
  5. Segui corsi di fosfolipidi essenziali per migliorare la funzionalità epatica. Dopo tutto, fornisce materiale da costruzione per "lavori di riparazione".

Quando è basso il colesterolo?

Questo può essere nelle malattie del fegato e altri organi gastrointestinali, malattie infettive, ipertiroidismo, avvelenamento, anemia, anoressia, disturbi ereditari. In generale, devi essere esaminato.

In che modo i farmaci psicoattivi (antidepressivi, benzodiazepine) influenzano i livelli di colesterolo?

Ho dato un'occhiata a diverse istruzioni: non ho trovato alcuna indicazione che in qualche modo influenzano i livelli di colesterolo.

Cosa succede se chiedi qualcosa dal colesterolo?

  1. Innanzitutto, scopri cos'è il colesterolo. La norma è 3,2-5,6 mmol / l (più o meno un centesimo). Ricorda che più è anziana la persona, più alti sono i numeri di colesterolo. Ti dirò di più. Circa 10 anni fa, gli standard di colesterolo differivano da quelli moderni. Raggiunsero 7 mmol / l, e in alcuni gruppi di età addirittura superato questa cifra. E ora il colesterolo a 6 mmol per molti medici è un segnale per la prescrizione di statine. Non lo capisco
  2. Specifica quali altri farmaci assume una persona. Alcuni possono causare un aumento del colesterolo (beta-bloccanti, ormoni, ecc.).
  3. Chiedi se il diabete, le malattie cardiache, l'ipertensione, se una persona fuma, è sovrappeso. Se sì, consiglia di consultare un medico per un esame. Nella fase pre-medica, è possibile offrire un rimedio a base di omega-3, antiossidanti, epatoprotettore (fosfolipidi essenziali).
  4. Se non c'è nulla di questo, e le cifre di colesterolo sono leggermente aumentate, consiglia gli stessi omega 3, fosfolipidi essenziali, oltre a mangiare cibi che contengono pectine (mele, barbabietole, carote), più verdi, oltre a aggiungere farina d'avena o crusca di grano alla tua dieta, oltre a più spostare e nessun fast food.
  5. Se il colesterolo supera significativamente la norma (ad esempio, sopra 7,5-8 mmol), o è inferiore a 3 mmol / l - la consultazione con un medico è obbligatoria.

Alcuni consigli utili per te.

Se un medico prescrive un farmaco da un gruppo di statine, NON:

  1. Annullare l'appuntamento del medico.
  2. Cambia il dosaggio del farmaco.
  3. Cambia il farmaco in un altro (da INN).

POTETE:

  1. Fai una sostituzione anche. Se questo è logico in una situazione specifica, comunica al cliente i vantaggi dell'originale rispetto al generico. Ne abbiamo parlato qui.
  2. Suggerire agenti che riducono gli effetti negativi delle statine (epatoprotettore, coenzima Q-10).

TO:

Il primo Scopri se l'acquirente sta prendendo droghe. Le statine non sono compatibili con i farmaci: itraconazolo, ketoconazolo, eritromicina, claritromicina e alcuni altri (osservare le istruzioni).

La somministrazione congiunta con alcuni altri farmaci (calcio antagonisti, warfarin, CEC, glicosidi cardiaci, ecc.) Può richiedere un aggiustamento del dosaggio.

In questo caso, consultare un medico.

Statine differenti possono avere interazioni farmacologiche leggermente diverse. Vedi le istruzioni.

Gli antiacidi riducono l'assorbimento delle statine, quindi devono essere diluite in un tempo non inferiore a 2 ore.

Il secondo Se un farmaco del gruppo di statine viene acquistato per una donna in età fertile, avvertire che è necessario utilizzare metodi contraccettivi affidabili, perché il colesterolo è vitale per il normale sviluppo del feto.

Terzo. Avvisa che non puoi bere statine con succo di pompelmo, perché previene la loro rimozione dal corpo, aumenta la loro concentrazione nel sangue e il rischio di effetti collaterali.

Per concludere, citerò il dott. Duane Graveline, MD:

"Sono arrivato alla conclusione che il colesterolo non è un terribile nemico dell'uomo, poiché hanno cercato di convincerci. Invece, mi sono reso conto che il colesterolo è una delle sostanze più importanti nel nostro corpo, una sostanza senza la quale la vita, come la conosciamo, semplicemente cesserebbe di esistere.

Il fatto che miliardi di dollari siano stati spesi per una guerra su vasta scala con una sostanza vitale per la nostra salute, senza dubbio, è la più grande caricatura scientifica della nostra era ".

Come ti è piaciuto questo articolo, amici? Cosa ne pensi di tutto ciò? Completa, commenta, fai le tue domande nella finestra dei commenti qui sotto.

Puoi anche condividere il link all'articolo con i tuoi colleghi se fai clic sui pulsanti social. reti che sono anche sotto.

E se non sei ancora iscritto al blog, puoi compilare il modulo di iscrizione, che si trova alla fine dell'articolo e nell'angolo in alto a destra della pagina. Immediatamente dopo l'iscrizione, riceverai un'email con un link per scaricare utili cheat sheet.

Ci vediamo sul blog di "Pharmacy for Man"!

Con affetto per te, Marina Kuznetsova

Miei cari lettori!

Se ti è piaciuto l'articolo, se vuoi chiedere qualcosa, aggiungere, condividere esperienze, puoi farlo in uno speciale modulo qui sotto.

Per favore, non essere silenzioso! I tuoi commenti sono la mia motivazione principale per le nuove creazioni per TE.

Ti sarei molto grato se condividi un link a questo articolo con i tuoi amici e colleghi sui social network.

Basta fare clic sui pulsanti social. reti in cui sei membro.

Clicca sui pulsanti social. le reti aumentano il controllo medio, le entrate, lo stipendio, riducono lo zucchero, la pressione sanguigna, il colesterolo, eliminano l'osteocondrosi, i piedi piatti, le emorroidi!

Per Saperne Di Più I Vasi