Stenosi: che cos'è, cause, sintomi, localizzazione, diagnosi, trattamento e prevenzione

Tutti i sistemi interni del corpo umano nella loro struttura sono tubi che si collegano all'ambiente esterno, che può includere uno o due organi parenchimali. La stenosi è una patologia che può colpire quasi tutti gli organi cavi: lo stomaco, la spina dorsale, la trachea, i vasi sanguigni e persino il dotto lacrimale. Come trattare e, è possibile prevenire questa malattia? È necessario comprendere questo problema, in modo da non esporre la propria salute al pericolo.

Cos'è la stenosi?

La malattia, che è caratterizzata dal restringimento patologico degli organi tubulari umani nel processo della sua attività vitale, è chiamata stenosi (tradotto dal greco antico significa "stretto"). In medicina, c'è il termine "stenosi" (dal latino strictura - compressione), che denota il processo patologico nel corpo. Questi due termini sono ugualmente spesso usati dal personale medico per determinare la deviazione dalla norma del diametro del lume degli organi cavi.

motivi

La stenosi può essere causata da vari fattori che una persona eredita dai suoi genitori o acquisisce durante la sua vita. I principali motivi che portano al restringimento di organi e vasi sono:

  • Anomalie congenite. Causato da anomalie fetali del feto e difetti genetici dei genitori.
  • Ispessimento delle pareti. Infezioni, tossine e altri fattori portano a disturbi metabolici umani. Di conseguenza, i processi infiammatori, le fibre fibrose crescono, si deposita il colesterolo, che influisce negativamente sulla larghezza del lume interno degli organi.
  • Spasmi. In uno stato normale, gli organi e i tessuti del corpo umano sono composti da fibre elastiche. Stress, stress cronico, alcune malattie portano ad una forte riduzione, spesso accompagnata da dolore. Nel tempo, questo causa ipertrofia delle pareti dei vasi sanguigni e dei muscoli lisci degli organi.
  • Patologia degli organi vicini. Infiammazione, traumi, gonfiore, neoplasie (benigne o maligne) di una particolare area del corpo umano possono avere un effetto di spremitura sui tessuti circostanti.
  • Invecchiamento naturale del corpo C'è un progressivo deterioramento di sistemi e tessuti, cambiamenti distruttivi nelle loro funzioni.

Varietà della malattia

A seconda del momento della comparsa della malattia, si distinguono stenosi congenite e acquisite (primarie e secondarie). Secondo la forma del corso - acuta (che richiede un intervento chirurgico) e latente (corretta dal trattamento conservativo). Sulla localizzazione del restringimento patologico è la stenosi del canale spinale, così come:

  • laringe;
  • vasi (cervello, rene, ecc.);
  • canale centrale della colonna vertebrale;
  • la bocca dell'aorta;
  • mitrale (lume tra il ventricolo sinistro e l'atrio destro);
  • tronco polmonare;
  • cervice (cervicale);
  • il guardiano;
  • dell'esofago;
  • tronco celiaco dell'aorta addominale;
  • canale lacrimale;
  • uretra.

sintomi

I segni con cui si può giudicare la manifestazione della stenosi dei vasi sanguigni e degli organi, possono essere diversi. Dipende dall'organo in cui si verificano i cambiamenti distruttivi e dallo stadio in cui si trova il processo patologico. Ad esempio, la stenosi della laringe nella forma acuta della malattia è caratterizzata da attacchi improvvisi di soffocamento, e in fase cronica viene gradualmente aggravata dal processo di difficoltà respiratoria, accompagnato da "fischio", tosse, raucedine. La pelle del viso è pallida.

Stenosi spinale della colonna lombare

A causa dei processi di sviluppo dell'invecchiamento del corpo (alterazioni degenerative), il canale spinale lombare si restringe naturalmente. Questo succede più spesso nelle persone anziane. La stenosi spinale, localizzata nella regione lombare, è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • I dolori doloranti nella colonna lombare, l'osso sacro e il coccige. Non dipendono dalla posizione del corpo, spesso "rinunciano" alle gambe.
  • Zoppia neurogena Dolore, intorpidimento, debolezza degli arti inferiori durante la deambulazione.
  • Dolore simile a una lampada (sentito lungo l'intera gamba come una striscia). La spremitura dei vasi sanguigni del midollo spinale e dei nervi porta a sintomi dolorosi di Lassegue, Wasserman (spasmi muscolari).
  • Violazione della sensibilità delle gambe. È difficile per i pazienti con gli occhi chiusi riconoscere con quale oggetto il medico ha toccato l'arto - acuto o opaco. La sensazione degli arti peggiora nella direzione dei piedi. Succede che le persone anziane non sentono affatto le dita.
  • Sensazione di formicolio, bruciore, "strisciare pelle d'oca" nelle gambe.
  • Violazione del sistema urinario. Un forte desiderio di urinare fino all'incontinenza urinaria, problemi di potenza.
  • Crampi alle gambe.
  • Distrofia muscolare. Di conseguenza - il diradamento e l'indebolimento degli arti inferiori.

Vasi collo

Le arterie del collo, che sono responsabili per l'apporto di sangue al cervello, possono essere esposte a stenosi. Il principale è assonnato. Le vene sono meno comuni. Il restringimento delle arterie è asintomatico. Una persona impara che ha un lume stretto della cavità dell'arteria carotidea dopo aver subito un ictus. Ai primi sintomi, dovresti consultare un medico per un esame per evitare problemi. Precursori di ictus:

  • l'apparizione di "mosche" (punti neri) davanti agli occhi, che si scuriscono negli occhi;
  • capogiri, accompagnati da nausea;
  • tinnito;
  • debolezza agli arti inferiori.

Vasi cardiaci

La stenosi dei vasi sanguigni è sempre associata alla formazione di placche aterosclerotiche (ateromatose) (accumulo di colesterolo, calcio e rifiuti di tessuto connettivo sulle pareti della nave). La costrizione delle arterie coronarie e carotidi del cuore porta alla malattia coronarica, che può portare a insufficienza cardiaca cronica. I suoi sintomi sono i seguenti:

  • mancanza di respiro;
  • ipertensione
  • dolore al cuore;
  • tachicardia;
  • gonfiore degli arti inferiori.

stomaco

La stenosi o stenosi pilorica dello stomaco è una conseguenza dell'ulcera peptica o dell'oncologia. Il restringimento del diametro del piloro può essere diviso in tre fasi, che sono caratterizzate da sintomi diversi:

  • Fase di compensazione. Strict minore: eruttazione acida e sensazione di stomaco pieno, anche dopo un pasto moderato.
  • Fase di sub-integrazione. La costante sensazione di stomaco pieno, la sensazione di dolore, eruttazione, vomito che si verifica dopo aver mangiato, porta sollievo, perdita di peso al paziente, il rumore di schizzi intorno all'ombelico durante la palpazione.
  • Stadio di decompensazione. Esaurimento, disidratazione sullo sfondo di vomito fetido costante.

Stenosi delle arterie degli arti inferiori

Spesso la causa della stenosi delle arterie degli arti inferiori è il diabete, la patologia del sistema cardiovascolare. La stenosi spinale porta all'ischemia degli arti inferiori. È associato all'aterosclerosi dell'arteria poplitea, femorale, tibiale, a carenza di ossigeno delle cellule nervose ed è espressa nei seguenti sintomi:

  • malessere generale;
  • sentire i piedi freddi;
  • crampi al polpaccio di notte;
  • intorpidimento delle dita dei piedi;
  • stanchezza quando si cammina.

Se in questa fase non vengono prese misure per trattare la malattia, il processo di restringimento del diametro vascolare del flusso sanguigno può portare a complicazioni con i seguenti sintomi:

  • zoppia costante;
  • atrofia muscolare della gamba;
  • l'impotenza;
  • ulcere suppurative mal curative derivanti da microtraumi della pelle e dei muscoli degli arti inferiori;
  • cancrena.

Arterie cerebrali

La stenosi intracranica è caratterizzata da un limitato flusso di sangue al cervello. Questa grave condizione con un lungo percorso porta ad un ictus. Un attacco ischemico transitorio è un'altra conseguenza della stenosi delle arterie del cervello, che avviene alla velocità della luce, passa entro un'ora, ei sintomi dipendono dall'area di alterata circolazione del sangue:

  • Fenomeni paretici Ridotto tono muscolare e movimento degli arti o parte del corpo. Non portano alla completa paralisi.
  • Afasia (mancanza di parola), disartria (mancanza di pronuncia), disorientamento dell'orientamento nello spazio. Si verificano con la lesione dei vasi del cervello dell'emisfero sinistro.
  • Visione e udito alterati, accompagnati da vertigini, nausea, vomito. Osservato con lesioni delle arterie vertebro-basilari.
  • Coordinazione alterata - mancanza di afflusso di sangue al cervelletto.
  • Amnesia a breve termine - perdita di memoria.

vagina

Il principale sintomo della stenosi vaginale è il dolore durante il rapporto sessuale. Alcune donne cercano di prevenire una gravidanza indesiderata facendo le pulizie con soluzioni acide e alcali dopo il rapporto sessuale. A volte questo porta ad una bruciatura della vagina e un restringimento del lume della vagina. Altri motivi:

  • La radioterapia. Per prevenire il restringimento del lume della vagina, è necessario utilizzare idratanti e dilatatori vaginali con questo metodo di trattamento.
  • Menopausa. Con l'età, le donne sperimentano atrofia vaginale muscolare.
  • L'operazione per creare una vagina artificiale.
  • Vaginismo. In questa malattia, lo spasmo muscolare dell'organo è funzionale.

Stenosi dei vasi sanguigni nei bambini

La stenosi periferica isolata dell'arteria polmonare (valvolare, sopravalvolare, subvalvolare) è un difetto congenito nei bambini. Le sue cause sono le patologie formate prima della nascita di un bambino:

  • anello aortico stretto;
  • sviluppo improprio o assenza di una (due) delle tre foglie della valvola;
  • cicatrice del tessuto connettivo sotto la valvola aortica.

Se nelle prime fasi della gravidanza con l'aiuto di un'ecografia del feto determina la forma grave di malattia cardiaca, la gravidanza viene interrotta. La cardiopatia fetale facile e media è difficile da determinare con l'ecografia. Se c'è un tale sospetto tra i medici, allora la diagnosi viene effettuata usando l'ecocardiografia (da 6-7 mesi), monitorando sistematicamente lo sviluppo del bambino nel grembo materno. Subito dopo la sua nascita, viene presa una decisione sulla fattibilità della chirurgia.

La stenosi primaria può essere polmonare - riducendo il diametro dell'arteria polmonare. Questa malattia è fissata a circa il 10% del numero di neonati con cardiopatia congenita. Il restringimento del lume dell'arteria polmonare porta a una grande pressione sul ventricolo destro del cuore. Il muscolo cardiaco si addensa, aumenta la durata dell'evacuazione del sangue. Nella patologia lieve, la malattia è asintomatica, il bambino si sviluppa normalmente.

Nel caso di un grado moderato di patologia in un neonato, appare un tipico sintomo: triangolo nasolabiale blu, unghie. L'insufficienza cardiaca si manifesta spesso. L'intervento chirurgico è intrapreso all'età di 5 - 10 anni. Grave stenosi polmonare può essere trattata solo chirurgicamente, la chirurgia deve essere eseguita il più presto possibile dopo la nascita del bambino. Il ritardo può essere fatale.

Estensione della malattia

La valutazione della stenosi viene effettuata in base al livello di manifestazione e alla complessità dei sintomi. Esistono molte varietà di stenosi degli organi cavi e dei vasi sanguigni del corpo. In questo caso, ci sono diversi gradi della malattia con diversa gravità dei sintomi:

  • Il primo stadio può essere asintomatico. Ci sono delle placche sulle pareti delle strutture tubolari, ma non hanno ancora effetti patologici sui sistemi di organi:
  1. Tratto gastrointestinale: eruttazione, sapore aspro, meno vomito;
  2. canali vertebrali - pesantezza alle gambe, affaticamento;
  3. parte superiore delle vie respiratorie - mancanza di respiro.
  • Nella seconda fase, i sintomi sono chiaramente distinguibili e si osserva la progressione della malattia. Le condizioni del paziente peggiorano, si rivolge al medico per chiedere aiuto. La vasocostrizione può causare anomalie cliniche complesse sotto forma di convulsioni:
  1. dal tratto gastrointestinale - vomito frequente, disidratazione;
  2. sistema cardiovascolare - cardiopatia ischemica;
  3. il cervello è un attacco ischemico transitorio.
  • Ultimo stadio Il lume degli organi tubulari e dei vasi sanguigni è minimo o completamente bloccato. I cambiamenti patologici riguardano interi sistemi di organi. Se il trattamento grave non viene eseguito, il paziente può essere fatale.

Possibili complicazioni

Per ogni tipo di stenosi possibili complicazioni. Oltre a quelli descritti in precedenza, tali:

  • edema polmonare acuto dovuto alla debolezza del ventricolo sinistro, che porta all'ipossia;
  • emorragia polmonare, emottisi (dalla rottura delle vene bronchiali);
  • ipertensione arteriosa a piccoli cerchi (affaticamento, mancanza di respiro dovuta a mancanza di ossigeno, svenimento, gonfiore delle vene del collo, ingrossamento del fegato);
  • aritmia (attacchi di palpitazioni cardiache);
  • complicazione tromboembolica (presenza di un coagulo di sangue nell'atrio sinistro)
  • bronchiti;
  • tracheiti;
  • la polmonite;
  • ipertensione polmonare
  • infertilità;
  • difficoltà ad aprire la cervice durante il parto
  • un'ulcera;
  • la formazione di un tumore maligno;
  • sanguinamento nell'esofago;
  • cachessia (esaurimento estremo)
  • ischemia degli organi digestivi
  • dacryocystitis (infiammazione del sacco lacrimale dell'occhio)
  • pielonefrite;
  • malattia renale

diagnostica

Il restringimento degli organi e dei vasi viene determinato mediante l'uso di metodi hardware e di laboratorio da parte di medici di stretta specializzazione, che includono la localizzazione della stenosi. Se è difficile per un paziente determinare l'eziologia del dolore, dovrebbe consultare un medico generico che lo indirizzerà allo specialista giusto per una storia completa. È possibile confermare o smentire la presunta diagnosi di stenosi utilizzando:

  • doplerografia (metodo di scansione ad ultrasuoni);
  • auscultazione;
  • angiografia (esame a raggi X);
  • terapia di risonanza magnetica;
  • tomografia computerizzata;
  • elettrocardiogramma;
  • ecocardiogramma;
  • esami di sangue e urine in laboratorio;
  • Esofagoscopia;
  • fibrogastroduodenoscopy.

trattamento

L'autotrattamento della stenosi porta a complicazioni che possono includere processi irreversibili nel corpo del paziente, che possono essere fatali. È necessario identificare la malattia nel tempo, perché nelle prime fasi può essere curata con i farmaci. Se il restringimento di organi e vasi viene determinato nelle fasi iniziali, i seguenti metodi sono applicabili per il trattamento di bambini e adulti:

  • farmaci da prescrizione;
  • fisioterapia;
  • complesso medico e sportivo (terapia fisica)
  • metodi tradizionali di trattamento;
  • terapia dietetica.

A 2-3 stadi di questa malattia, l'intervento chirurgico è necessario per correggere la patologia. Un'attenzione particolare richiede la stenosi degenerativa (che si sviluppa sullo sfondo di altre malattie). Esistono metodi di trattamento specifici per le stenosi:

  • Trazione e compressione della colonna vertebrale. Eseguito sotto la supervisione di un medico con l'aiuto di un apparecchio speciale. In caso di esecuzione errata della procedura vi è il rischio di ulteriori complicazioni.
  • Massaggi. I muscoli si rilassano, il dolore diminuisce con la stenosi dei canali e dei vasi vertebrali. Particolarmente efficace per l'eliminazione della stenosi nei bambini.
  • Rimozione di trombi (endoarterectomia). Metodo chirurgico di rilascio del lume dei vasi sanguigni.
  • Ripristino dell'elettrolita e del bilancio idrico. Utilizzato per espandere le pareti dello stomaco.

Terapia conservativa

I metodi di terapia conservativa dipendono dalla posizione e dal grado di stenosi. Con il trattamento farmacologico, comune a tutti i tipi di stenosi è la prescrizione di farmaci con le seguenti proprietà:

  • Antinfiammatorio. Ogni congestione che causa il restringimento di organi e vasi porta inevitabilmente a processi infiammatori. Fermarli fino a guarire la causa principale è il compito principale di tali farmaci.
  • Antidolorifici. Questi farmaci sono prescritti a pazienti che soffrono di dolori da stenosi.
  • Decongestionanti. Il medico prescrive questo tipo di farmaci al paziente per supportare il normale funzionamento. Particolarmente rilevanti tali farmaci per la stenosi spinale.
  • Preparati per migliorare la conduzione neuromuscolare. Tutte le restrizioni dovute all'effetto negativo sull'apporto di sangue ai sistemi di organi portano a atrofia muscolare e nervosa. I farmaci in questo gruppo ostacolano questo processo.
  • Complessi multivitaminici. Sono prescritti a pazienti indeboliti dalla malattia.

La terapia conservativa per il trattamento della stenosi vascolare si basa su farmaci che riducono il sangue e prevengono un ulteriore aumento della placca:

  • Cardiomagnil. Un farmaco antiaggregato che combina una combinazione di acido acetilsalicilico e idrossido di magnesio per la prevenzione della trombosi, ha un effetto antinfiammatorio e analgesico. Riduce il rischio di infarto miocardico in pazienti con complicanze di malattie del sistema cardiovascolare. È una misura preventiva contro la riformazione dei coaguli di sangue per i pazienti colpiti da ictus.

Tra i suoi vantaggi c'è la quantità ottimale di acido acetilsalicilico raccomandata dalla European Heart Association. Una parte dell'idrossido di magnesio protegge la membrana gastrica dall'irritazione con l'acido aspirina. Tra gli svantaggi c'è la possibilità di bloccare solo uno, associato alla sintesi della cicloossigenasi, il meccanismo di formazione delle piastrine.

  • Warfarin. Anticoagulante indiretto Sopprime l'effetto della vitamina K, contribuendo allo sviluppo dei fattori di coagulazione del sangue. Di conseguenza, il sangue viene diluito. Ha una lunga emivita, presa una volta al giorno. Nominato per le persone soggette a trombosi nelle arterie coronarie. L'effetto massimo dell'assunzione del farmaco si osserva in 3-5 giorni dall'inizio del trattamento e dura circa 5 giorni dopo la fine del corso.

Tra i vantaggi - il farmaco può essere usato in terapia combinata con farmaci antipiastrinici, perché ha un diverso meccanismo di azione. Tra gli aspetti negativi - interagisce con molte sostanze e persino i prodotti, che peggiora le sue proprietà anticoagulanti. Quando si interagisce con determinati farmaci (zimetidina, cloramfenicolo, ecc.) Aumenta il rischio di sanguinamento.

Trattamento chirurgico

Si ricorre all'intervento operativo quando il trattamento non chirurgico delle stenosi è inefficace. In medicina, vengono utilizzati i seguenti metodi di regolazione chirurgica dei lumi dei vasi sanguigni e degli organi:

  • Stenting - compressione di una placca (neoplasia). In primo luogo, viene eseguito un esame invasivo - un'introduzione al sito della patologia di un catetere speciale con uno stent (struttura cilindrica). La nave o l'organo si espande, premendo la placca / neoplasma contro il suo muro. La costruzione artificiale rimane nel vaso (organo), promuovendo il flusso sanguigno libero.
  • Bypass: un'operazione che comporta l'apertura del cranio. A causa della complessa manipolazione chirurgica, i vasi intracranici vengono reindirizzati per bypassare la formazione anormale.
  • Chirurgia plastica della nave. Quando occlusione dell'arteria succlavia, è collegata alla carotide. Talvolta viene rimossa una parte della nave interessata e vengono eseguite protesi (viene utilizzato un impianto sintetico). Un metodo simile è usato per aumentare il lume degli organi cavi.
  • Shunting - la creazione di un nuovo percorso (shunt) del flusso sanguigno, bypassando l'area interessata (blocco).
  • Endarterectomia - rimozione di trombi. Correzione dell'area interessata mediante resezione.

Medicina popolare

La medicina ufficiale è scettica riguardo al trattamento dei metodi tradizionali. Nelle fasi iniziali della stenosi, il passaggio a uno stile di vita sano per il paziente (dieta speciale, esercizio fisico, ecc.) E il trattamento con metodi di medicina tradizionale portano all'autotaratura del corpo e alla normalizzazione della salute umana. I metodi tradizionali di trattamento del restringimento dei canali vertebrali suggeriscono di utilizzare:

  • pacchetti:
  1. Un intonaco di senape viene messo sulla zona di miele spalmato della schiena e avvolto nel cellophane.
  2. Incenso (50 g) sciolto in aceto di mele (50 g). Per inumidire un tessuto di lana con una soluzione, applicare all'area interessata diverse sere di seguito.
  3. Rafano, rafano in parti uguali grattugiato. Aggiungi la panna acida. Applicare una benda di garza sull'area della colonna vertebrale del paziente e ingredienti miscelati sopra. Coprire con polietilene, isolare.
  • rettifica:
  1. Massaggiare con miele la sera prima di coricarsi con movimenti di sfregamento.
  2. Tintura di eucalipto su alcol.
  3. Lo sfregamento è preparato come segue: mezzo bicchiere di fiori di lillà viene versato con 0,5 litri di vodka e insistito per due settimane in un luogo buio.
  • Antidolorifici per somministrazione orale:
  1. Un bicchiere di miele, 2 bicchieri di rafano grattugiato versare 0,5 litri di vodka. Da usare al mattino e alla sera con 1 cucchiaino per mezz'ora al cibo.
  2. Il quattro percento di soluzione di propoli prende 20 gocce 3 volte al giorno prima dei pasti.
  3. I frutti di ippocastano pelati, versati con alcool, insistono per 10 giorni in un luogo buio senza agitazione (10 g di frutta - 100 ml di alcool). Strain. Bere 30 gocce 1 volta al giorno prima dei pasti.

prevenzione

Per prevenire la formazione di placche di colesterolo e rafforzare i vasi sanguigni, è necessario seguire una dieta che include verdure, frutta, pesce, pesce e grassi vegetali nella dieta. È necessario mantenere un peso corporeo sano, smettere di fumare e bere alcolici. Lo sforzo fisico praticabile sotto forma di esercizi speciali porta ad un aumento dell'attività e al miglioramento del benessere generale di una persona. Per la prevenzione della stenosi è necessario:

  • Sottoposto sistematicamente a un esame completo del corpo per l'individuazione tempestiva e il trattamento delle malattie che precedono le stenosi: reumatismi, ipertensione, angina pectoris, endocardite infettiva, osteocondrosi, ecc.
  • Effettuare il monitoraggio sistematico della pressione sanguigna, glicemia. Gli anziani, i pazienti con ipertensione, diabete mellito hanno bisogno di misurare questi indicatori. Qualsiasi deviazione a lungo termine dalla norma porta all'aterosclerosi dei vasi.
  • Bere molta acqua (fino a 3 litri al giorno).

video

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Diagnosi e trattamento della stenosi arteriosa

La stenosi è un termine medico usato per descrivere la vasocostrizione. Il più delle volte è causato dallo sviluppo di aterosclerosi all'interno delle arterie - i vasi che trasportano il sangue dal cuore agli organi.

L'aterosclerosi è un processo patologico, a causa del quale grasso, colesterolo, calcio e altre sostanze si depositano sulle pareti delle arterie, formando placche ateromatose. In questo caso, le pareti delle arterie si addensano e perdono la loro elasticità, a causa della quale il loro lume si restringe, interferendo con la libera circolazione del sangue.

Altre, meno comuni, cause di costrizione anormale dei vasi sanguigni includono:

  • difetti vascolari congeniti;
  • diabete;
  • vasculite;
  • stratificazione della parete dei vasi sanguigni;
  • radioterapia;
  • infezione;
  • l'infiammazione;
  • neoplasie patologiche (benigne e maligne).

Chi è interessato?

I fattori che aumentano la probabilità di sviluppare questa malattia includono:

  • ereditarietà;
  • in sovrappeso;
  • diabete;
  • mancanza di attività fisica;
  • ipertensione.

Stenosi cerebrale

Questa è una condizione grave causata da un restringimento delle arterie del cervello, che limita il flusso di sangue a certe parti del cervello. La stenosi intracranica rappresenta circa il 10% dei colpi all'anno. Inoltre, se il paziente non ha ricevuto un trattamento adeguato, rimane ad alto rischio di avere un altro ictus.

sintomi

I sintomi della malattia sono l'attacco ischemico transitorio (TIA) o ictus.

I sintomi di un ictus includono:

  • grave debolezza, intorpidimento o paralisi muscolare di un lato del viso, arto superiore o inferiore;
  • l'apparizione di parole biasimate;
  • violazione di andatura, coordinazione, equilibrio;
  • l'aspetto di un forte mal di testa.

I sintomi di TIA e ictus sono simili. In un attacco ischemico transitorio, il flusso di sangue al cervello si ferma temporaneamente. A questo punto, la persona ha segni di ictus. Dopo aver ripristinato l'irrorazione intracranica, la persona ritorna completamente alla normalità. Tuttavia, TIA è il primo precursore di un ictus che non dovrebbe essere ignorato.

diagnostica

La diagnosi inizia con un'analisi dei sintomi, dell'anamnesi e un esame fisico del paziente. Per determinare la localizzazione del restringimento del lume delle arterie intracraniche, vengono utilizzati i seguenti metodi di imaging diagnostico:

  • Angiografia TC - aiuta a ottenere immagini dettagliate del letto vascolare attraverso l'introduzione di sostanza radiopaca e tomografia computerizzata.
  • Risonanza magnetica - anche con l'uso di sostanze radiopache. Questo metodo di diagnostica per immagini aiuta a identificare tali patologie come le malformazioni arteriose e le neoplasie patologiche.
  • Un angiogramma è un test minimamente invasivo in cui una sostanza radiopaca viene iniettata in un vaso arterioso nella zona inguinale. Il metodo consente una visualizzazione dettagliata della rete venosa e arteriosa del cervello.
  • L'ultrasuono transcranico Doppler è un metodo rapido per valutare il tasso di circolazione cerebrale.
  • La tomografia computerizzata per perfusione è una tecnica per misurare il flusso di sangue nel letto vascolare del cervello introducendo una sostanza radiopaca. Eseguito come parte della pianificazione preoperatoria. Aiuta a determinare quali parti del cervello sono più suscettibili agli ictus.

Trattamento della stenosi intracranica

Il trattamento conservativo prevede l'assunzione di farmaci antipiastrinici e anticoagulanti come warfarin, coumadina e aspirina, oltre a controllare l'ipertensione, i livelli di colesterolo nel sangue e i livelli di zucchero nei pazienti diabetici.

La correzione chirurgica della stenosi intracranica può essere eseguita con uno dei seguenti metodi:

  • Angioplastica con palloncino, stenting è una procedura endovascolare minimamente invasiva, il cui scopo è quello di comprimere la placca e aumentare il lume dell'arteria. L'operazione viene eseguita utilizzando un piccolo catetere flessibile che viene inserito nell'arteria femorale e si sposta delicatamente sul sito di stenosi. Dopo che il catetere ha raggiunto l'area di restringimento, una piccola mongolfiera situata all'estremità si gonfia, premendo la placca contro la parete del vaso. Quando il lume è aperto, il palloncino viene ritirato e al suo posto viene impiantato uno stent flessibile che mantiene aperto il lume. L'angioplastica è raccomandata per i pazienti con stenosi superiore al 70%, oltre a regolari attacchi ischemici transitori o sintomi di ictus, nonostante i farmaci.
  • Un bypass dell'arteria cerebrale è una procedura chirurgica il cui obiettivo è quello di reindirizzare il flusso sanguigno per bypassare le placche che bloccano un vaso sanguigno. Effettuare questa operazione richiede l'apertura del cranio. Per creare un bypass, vengono utilizzate arterie paziente sane.

Restringimento anormale dei vasi del collo (stenosi carotidea)

La stenosi dei vasi del collo è una condizione patologica caratterizzata da un restringimento del lume dei vasi sanguigni che alimenta il cervello. Molto spesso, la malattia colpisce le arterie del collo, mentre le vene raramente soffrono. La patologia più comune e pericolosa dei vasi del collo è l'occlusione dell'arteria carotide.

sintomi

I sintomi della stenosi dei vasi del collo sono simili ai sintomi del restringimento delle vene e delle arterie intracraniche, perché in questo caso anche l'apporto di sangue cerebrale è disturbato. Come con la stenosi intracranica, l'aterosclerosi è la causa principale della vasocostrizione. I principali fattori di rischio sono elevati di colesterolo, diabete, fumo, ipertensione, obesità.

diagnostica

La diagnosi di stenosi dei vasi del collo inizia con un interrogatorio orale del paziente, l'anamnesi e l'esame obiettivo. I seguenti metodi di diagnostica per immagini sono utilizzati per rilevare il restringimento del collo:

  • Ecografia Doppler dei vasi del collo;
  • Angiografia delle arterie carotidi;
  • Angiografia a risonanza magnetica;
  • Angiografia TC.

Trattamento della stenosi carotidea

Per evitare la progressione del restringimento o occlusione delle pareti dei vasi del collo, è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:

  • Smetti di fumare;
  • Controllare il colesterolo, l'ipertensione e i livelli di zucchero (diabete mellito);
  • Mantenere un peso normale;
  • Mantenere l'attività fisica.

Il trattamento farmacologico della stenosi carotidea suggerisce:

  • Assunzione di farmaci antipiastrinici come l'aspirina, Plavix, dipiridamolo e altri;
  • Accettazione di anticoagulanti, come il warfarin.

Nella stenosi dell'arteria carotide grave, che aumenta significativamente il rischio di ictus, è raccomandato il trattamento chirurgico per i pazienti.

Per correggere il restringimento dei lumi delle arterie del collo, vengono eseguite le seguenti operazioni:

  • L'endoarteriectomia carotidea è il metodo di trattamento chirurgico più comunemente eseguito. Durante l'operazione, il chirurgo esegue un'incisione nell'area dell'arteria carotidea in cui si trova la stenosi in base ai risultati diagnostici. Quindi rimuove la placca aterosclerotica o il trombo e sutura l'arteria e il tessuto molle. L'endarterectomia carotidea è raccomandata per i pazienti con un livello di stenosi del 50-60%.
  • Angioplastica carotidea / stenting - l'operazione viene eseguita allo stesso modo dell'angioplastica dei vasi intracranici: il loro diametro aumenta a causa dell'inserzione di un catetere e il riempimento del pallone con l'aria. Successivamente, uno stent viene installato sul lume aumentato, che aiuta a mantenere aperte le pareti dei vasi.

Stenosi delle arterie periferiche degli arti inferiori

La stenosi vascolare delle gambe è una condizione patologica caratterizzata da restringimento o occlusione delle arterie degli arti inferiori, che è normale flusso di sangue nelle gambe. L'aterosclerosi è la causa più comune di restringimento delle arterie periferiche. Le placche ateromatose si sovrappongono alla nave, causando la carenza di ossigeno nei muscoli e nei tessuti degli arti inferiori.

sintomi

Circa il 20% dei pazienti con stenosi lieve delle arterie degli arti inferiori non presenta alcun sintomo, i sintomi di una forma più grave della malattia includono:

  • claudicatio intermittente (dolore, crampi, intorpidimento muscolare a causa di insufficiente apporto di sangue);
  • ferite o ulcere a lunga durata sulla pelle degli arti inferiori;
  • scolorimento evidente della pelle degli arti inferiori (blu, pallore o, al contrario, arrossamento), nonché la loro temperatura (le gambe possono essere troppo calde o troppo fredde rispetto ad altre parti del corpo);
  • riduzione della crescita dei peli sugli arti colpiti.

diagnostica

Il rilevamento della stenosi degli arti inferiori inizia con una valutazione dei sintomi, delle condizioni fisiche generali del paziente e dell'anamnesi.

Le fasi successive dello studio includono:

  • Misurazione del polso: il chirurgo vascolare effettua una valutazione primaria della circolazione sanguigna negli arti inferiori.
  • La misurazione della pressione arteriosa mediante un drogante ad ultrasuoni è una misura comparativa della pressione arteriosa degli arti superiori e inferiori per la rilevazione dei disturbi del flusso sanguigno arterioso.
  • La scansione duplex dell'arteria periferica è un ultrasuono che aiuta a identificare un restringimento o occlusione di una nave. Spesso effettuato nel quadro della diagnosi preoperatoria.
  • Angiografia TC - visualizzazione della rete vascolare degli arti inferiori mediante introduzione di una sostanza radiopaca e successiva scansione su un tomografo a spirale.
  • Angiografia - lo studio del letto vascolare degli arti inferiori introducendo una sostanza radiopaca. Il metodo consente di determinare con precisione l'area del restringimento dell'arteria e valutare le sue condizioni sopra e sotto il luogo della sua distruzione.

Trattamento della stenosi periferica degli arti inferiori

Il trattamento tradizionale consiste nel controllare l'ipertensione, i livelli di colesterolo nel sangue e i livelli di zucchero nei pazienti diabetici. Il trattamento farmacologico prevede l'assunzione di farmaci antipiastrinici e anticoagulanti. Nei casi gravi di malattia delle arterie degli arti inferiori, viene utilizzato un trattamento chirurgico.

Come nel trattamento della stenosi carotidea, il restringimento anomalo delle arterie degli arti inferiori viene eseguito utilizzando i metodi di angioplastica / stenting e l'uso di chirurgia a cielo aperto.

stenosi

stenosi

La stenosi (stenosi) è un restringimento del canale cavo nel corpo. Questo canale può essere un vaso sanguigno, condotti, valvole o un intero organo. La stenosi può essere una malformazione, può causare malattie croniche e cambiamenti irreversibili nei tessuti.

cause di

Le cause della malattia dipendono dalle caratteristiche dell'organo interessato. Questi includono:

  • Il processo patologico nei tessuti, per esempio, nell'aterosclerosi delle arterie, quando il tessuto germinano le fibre fibrose. Il muro dell'organo cavo si addensa, la capacità di riduzione è persa.
  • Reazioni nervose (spasmo di fibre o muscoli elastici). Ad esempio, nell'emicrania, i vasi sanguigni si restringono drasticamente quando sovraccaricati e a causa di fattori di stress.
  • Violazioni negli organi adiacenti. Ad esempio, compressione di tessuto sano da un tumore o da un edema.

Le cause della stenosi sono anomalie congenite. La malattia può essere scatenata da lesioni o malattie infiammatorie. Negli anziani si sviluppa la forma degenerativa della stenosi.

sintomi

I sintomi e i segni di stenosi dipendono dalla localizzazione del restringimento del canale cavo. In particolare, la stenosi arteriosa è spesso asintomatica. Può manifestare attacchi ischemici a breve termine sotto forma di deterioramento della vista da un lato, deterioramento della parola, funzione motoria. Di solito l'attacco dura non più di 20 minuti, e dopo un'ora non ci sono segni di indisposizione.

La forma acuta di stenosi della laringe è caratterizzata da un improvviso attacco di soffocamento, di solito la sera e la notte. La forma cronica aumenta gradualmente, le condizioni del paziente si deteriorano lentamente. Questa forma si manifesta con respiro sibilante, tosse secca e costante. Voce acerba, pelle pallida con una sfumatura bluastra.

La stenosi aortica nelle prime fasi non appare. Man mano che lo sviluppo progredisce, si verificano svenimenti, mancanza di respiro, vertigini quando si piega e si alza. C'è gonfiore, possono esserci segni di soffocamento.

Anche la stenosi mitralica all'inizio non ha sintomi caratteristici. Più tardi, l'azzurramento del triangolo naso-labiale, le unghie possono essere osservate. Ci sono segni di insufficienza cardiaca. Poiché questo tipo di stenosi è solitamente il risultato di malformazioni congenite della valvola cardiaca e viene rilevato in tenera età.

Stenosi dello stomaco e del duodeno di solito si sviluppa gradualmente. Sintomi tipici: sapore aspro in bocca, eruttazione, sensazione di non digerire il cibo. Più tardi, c'è una sensazione di pienezza allo stomaco, vomito dopo aver mangiato.

Sintomi di stenosi esofageo - disagio nell'assunzione di cibo duro, eruttazione, bruciore di stomaco, vomito.

diagnostica

I metodi diagnostici dipendono dalla localizzazione della stenosi. La stenosi dell'arteria viene determinata ascoltando l'arteria carotidea con uno stetoscopio. Ulteriori studi: ultrasuoni e risonanza magnetica.

La stenosi aortica viene diagnosticata mediante ECG, radiografia, cateterizzazione cardiaca.

Per la diagnosi di stenosi dell'esofago e del piloro dello stomaco vengono utilizzati raggi X con agenti di contrasto, gastroduodenoscopia, esofagoscopia.

La stenosi dell'arteria renale viene diagnosticata sulla base dei risultati di urografia escretoria, raggi X con radioisotopi, scansioni renali e angiografia a raggi X con un agente di contrasto.

La stenosi laringea viene diagnosticata ascoltando ed esaminando il paziente, oltre a prendere la storia.

A seconda del tipo di compressione, si distinguono i seguenti tipi di stenosi:

  • Stenosi delle valvole cardiache
  • Stenosi dell'arteria
  • Stenosi aortica
  • Stenosi della valvola mitrale
  • Stenosi uretrale
  • Stenosi laringea
  • Stenosi tracheale
  • Stenosi spinale
  • Craniostenosi (volume ridotto della cavità cranica)
  • Stenosi dell'uscita dallo stomaco, ecc.

Azioni del paziente

Per uno qualsiasi dei suddetti disturbi del corpo, è meglio cercare assistenza medica qualificata.

trattamento

Nella maggior parte dei casi, la stenosi viene trattata chirurgicamente. Raramente utilizzato un trattamento farmacologico (con stenosi laringea e stenosi del piloro nel periodo postoperatorio).

complicazioni

Le conseguenze della stenosi dipendono dal luogo di sviluppo, dalla durata e dalla natura del processo che porta alla stenosi. La stenosi senza trattamento può essere pericolosa per la vita, in quanto i processi naturali nel corpo vengono interrotti.

Possibili complicazioni della stenosi delle arterie coronarie includono infarto del miocardio, stenosi nei dotti biliari - auto-avvelenamento del fegato.

prevenzione

Le misure di prevenzione dipendono dal tipo di stenosi.

Ad esempio, la prevenzione della formazione della stenosi mitralica comprende il trattamento persistente ea lungo termine dell'endocardite reumatica. La principale prevenzione della stenosi laringea è la riduzione dell'influenza di fattori allergologici, dieta e regime di eliminazione; farmaci tenendo conto dei risultati dell'esame allergologico e della storia; terapia immunitaria allergene-specifica, terapia immunostimolante.

La prevenzione della stenosi esofagea consiste nel trattamento tempestivo di esofagite e gastrite (esofaringite e gastrite), GERD ed esclusione di traumi esofagei da parte di corpi estranei, agenti chimici e strumenti medici.

Stenosi: sintomi e trattamento

Stenosi: i sintomi principali:

  • Sonitus
  • debolezza
  • Sapore acidulo in bocca
  • vertigini
  • Mancanza di respiro
  • vomito
  • eruttazione
  • asma
  • Pesantezza nelle gambe
  • allucinazioni
  • Senso di paura
  • Respirazione rumorosa
  • Affaticamento posteriore

La stenosi è una malattia caratterizzata dal restringimento dei lumi di varie strutture del corpo. È anche noto come stenosi. È caratterizzato da sintomi come soffocamento, vertigini, dolore nell'area interessata e così via.

Questa malattia può essere congenita e acquisita da un adulto o da un bambino a seguito di tali processi:

  • disordini metabolici;
  • la crescita di tumori benigni e maligni;
  • infiammazione del tipo proliferativo.

Varietà della malattia

Il trattamento della stenosi richiede una diagnosi preliminare della sua specie, di cui esistono diversi:

  • stenosi spinale. Coinvolge il restringimento del canale spinale, che a sua volta porta a una serie di complicazioni. Può essere innato in un bambino (a causa della deformità congenita delle vertebre) o acquisito (la stenosi degenerativa si sviluppa dopo la rimozione di un'ernia intervertebrale e altre operazioni eseguite dal paziente). Sviluppa sia nei bambini che negli adulti. Secondo il tratto anatomico, è diviso in laterale (quando l'apertura tra le vertebre e il canale radicolare si restringe ad una distanza di 4 mm) e centrale (quando la distanza dal corpo vertebrale alla vertebra più vicina vicino al processo spinoso diminuisce). La stenosi secondaria è una varietà patologica (che è dovuta alla formazione di un'altra malattia), dovuta alla comparsa di deformità non solo delle ossa, ma anche di articolazioni, legamenti, osteofiti;
  • stenosi dei vasi sanguigni. Questa malattia si sviluppa a causa dell'accumulo nei vasi di un gran numero di placche aterosclerotiche. I principali segnali della malattia sono tinnito, allucinazioni visive, debolezza del corpo, vertigini, vomito. Esistono diverse varietà: una malattia dei vasi sanguigni del cervello, del collo o del cuore. Diagnosticare correttamente la malattia in una fase precoce può essere solo un medico, perché il primo grado di stenosi spesso non ha manifestazioni che infastidiscono una persona;
  • stenosi della laringe o della trachea. Spesso si sviluppa nei bambini ed è una diminuzione della clearance delle vie aeree. Questa patologia in un bambino nella maggior parte delle situazioni cliniche si verifica alla nascita. I sintomi della malattia sono l'asfissia (soffocamento), mancanza di respiro. Un paziente con una tale malattia prova un senso di paura, respira rumorosamente;
  • stenosi gastrica (stenosi pilorica). La malattia del piloro dello stomaco si sviluppa in presenza di un'ulcera e provoca tali sintomi come una diminuzione del lume tra le pareti dello stomaco, spasmo. Se non trattata, la malattia causa cambiamenti nell'omeostasi.

Estensione della malattia

Il grado di stenosi varia a seconda dei tipi di questa malattia. Se li raggruppiamo in base a cambiamenti strutturali nel corpo di un bambino o di un adulto, otteniamo:

  • Fase 1 Passa quasi inosservato. Non ci sono praticamente cambiamenti patologici nei vasi: sono presenti placche sulle pareti, il paziente ha occasionalmente mancanza di respiro durante l'esercizio. La stenosi dello stomaco provoca sintomi quali eruttazione, disturbi del gusto acido in bocca e vomito. Stenosi dei canali vertebrali in questa fase provoca segni di affaticamento del corpo - pesantezza alle gambe, affaticamento della schiena. Con il restringimento delle pareti tracheali nei bambini e negli adulti, si osserva mancanza di respiro;
  • Fase 2 In questa fase, i sintomi diventano chiaramente visibili e andare dal medico diventa un bisogno urgente. Le condizioni generali del paziente si stanno deteriorando, i segni dei disturbi sono molto peggiori. Un attacco di stenosi è possibile - un forte deterioramento dovuto al restringimento dei tessuti;
  • Fase 3 Se la stenosi non viene trattata in questa fase, può essere fatale per il paziente. L'apertura tra i tessuti interessati è ridotta al minimo, il che impedisce la respirazione, la digestione e provoca anche dolore alla colonna vertebrale.

Trattamento della malattia

Il trattamento della stenosi in un bambino e in un adulto dovrebbe avvenire sotto la supervisione di un medico. È particolarmente importante identificare la malattia nei bambini nel tempo, poiché il loro organismo fragile soffre molto più difficilmente.

I metodi comuni di trattamento della patologia nei bambini e negli adulti sono:

  • farmaci da prescrizione. Sono efficaci aiutanti nella malattia di un bambino in 1-2 fasi;
  • intervento chirurgico È soggetto ad adulti e bambini in 2-3 stadi di sviluppo della malattia;
  • fisioterapia. Adatto come terapia adiuvante, anche per i bambini, in quanto ha un minimo di controindicazioni;
  • complesso medico e sportivo. Prevede l'esecuzione di esercizi ginnici che mirano a ridurre le manifestazioni o la prevenzione delle malattie;
  • uso di metodi di trattamento popolari. I medici sono scettici sull'uso dei rimedi popolari, poiché vedono nell'uso poco saggio un pericolo per la vita del bambino e dell'adulto.

Dovrebbe anche essere notato i metodi individuali di come trattare la stenosi nei bambini e negli adulti, che sono usati per un particolare tipo di malattia:

  • trazione o compressione della colonna vertebrale. Viene eseguito con l'ausilio di un apparecchio o specialista speciale e richiede la massima concentrazione, poiché la sua errata implementazione comporta il rischio di complicazioni;
  • massaggio. È prescritto per la stenosi del canale spinale o dei vasi sanguigni ed è fatto allo scopo di rilassare i muscoli tesi e ridurre il dolore. Aiuta efficacemente a eliminare la stenosi nel bambino;
  • rimozione di trombi. Utilizzato per le malattie vascolari. Raramente usato per curare i bambini;
  • correzione dello scambio elettrolitico-acqua. Condotto con la malattia dello stomaco per espandere le sue pareti e ripristinare il processo di digestione.

È necessario trattare il bambino e l'adulto in modo tempestivo, altrimenti la malattia può causare conseguenze irreversibili nei bambini, il che contribuirà alla cattiva salute e, in alcuni casi, alla morte. Particolare attenzione è richiesta stenosi degenerativa - il processo di sviluppo della malattia sullo sfondo di una già esistente (ulcera allo stomaco, disfunzione della colonna vertebrale e così via), che può complicare in modo significativo il trattamento di un bambino da due malattie contemporaneamente.

Se pensi di avere stenosi e sintomi caratteristici di questa malattia, i medici possono aiutarti: flebologo, otorinolaringoiatra, terapista.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

Stenosi dei vasi / arterie e cuore valvolare: localizzazione, specificità, trattamento

La stenosi vascolare è una condizione patologica dei vasi, in cui il loro restringimento parziale avviene in misura maggiore o minore, fino alla completa chiusura del lume del vaso.

Infatti, la stenosi è un'ostruzione dei vasi, che differisce da un'occlusione più grave in quanto il flusso sanguigno non è completamente bloccato, ma parzialmente.

La gravità e il quadro clinico di questa malattia dipendono non solo dalla gravità e dalla portata del processo, ma dalla localizzazione del processo patologico. La stenosi più comune dell'aorta, stenosi coronarica, carotide, mesenterica (celiaca) e arterie femorali. La causa di questa condizione patologica può servire come un numero di diverse malattie, sia congenite che acquisite durante la vita.

Stenosi dell'arteria carotide e vasi cerebrali

In questa malattia nel corpo umano viene disturbato l'apporto di sangue al cervello.

Ci sono una serie di fattori predisponenti che contribuiscono allo sviluppo di questa malattia:

  • età;
  • Predisposizione ereditaria;
  • il fumo;
  • l'obesità;
  • Mancanza di uno stile di vita attivo;
  • Diabete mellito;
  • Ipertensione arteriosa

La ragione più comune per cui le arterie carotidi si restringono è la placca aterosclerotica, che si forma a causa della deposizione di colesterolo sulla parete del vaso. In rari casi, può chiudere completamente il lume della nave o staccarsi dal muro e migrare attraverso la nave, causando una serie di gravi complicazioni.

Sintomi di affetto della testa

Nelle fasi iniziali, la stenosi dell'arteria carotide e dei vasi cerebrali non si manifesta con alcun sintomo pronunciato. E il paziente non sospetta che abbia questa patologia prima dello sviluppo di gravi complicazioni, come, per esempio, un ictus o un attacco ischemico transitorio.

Un attacco ischemico transitorio ("mini-ictus") è il principale segnale di pericolo di un ictus.

Può portare al blocco delle arterie che alimenta il sangue al cervello. I sintomi di un tale attacco transitorio possono durare un paio di minuti e durare per diverse ore, e l'elenco di questi è il seguente:

  1. Perdita o riduzione della vista in uno o entrambi gli occhi;
  2. Intorpidimento della faccia o di una parte del corpo, come un braccio o una gamba;
  3. vertigini;
  4. Discorso difficile e incoerente e altri.

Tali condizioni richiedono cure mediche di emergenza, dal momento che non è possibile prevedere se questa condizione si trasformerà in una complicanza più grave - un ictus.

Ictus ischemico - accidente cerebrovascolare, si verifica quando un vaso sanguigno è completamente bloccato, per cui al cervello cellule non sono forniti con l'ossigeno.

Senza ossigeno, il cervello umano è in grado di esistere per non più di 3-4 minuti, dopo di che le cellule nervose iniziano a morire.

Ci sono diverse cause di un ictus, sotto ci sono le principali:

  • Restringimento significativo dell'arteria a causa di trombi;
  • La separazione di un coagulo di sangue e il blocco dell'arteria di diametro minore;
  • Altre cause, come l'emorragia (ictus emorragico).

Diagnosi della stenosi dell'arteria cerebrale

Per la diagnosi di stenosi vascolare, esiste attualmente una vasta gamma di vari studi moderni, oltre all'esame fisico standard e all'auscultazione:

  1. Angiografia vascolare - esame a raggi X delle navi che usano sostanze radiopache;
  2. Ecografia Doppler dei vasi della testa e del collo - uno studio che utilizza onde ultrasoniche;
  3. Tomografia computerizzata;
  4. L'angiografia a risonanza magnetica è un metodo di ricerca basato su onde elettromagnetiche e campi magnetici. È possibile utilizzare questo metodo senza l'introduzione di un agente di contrasto, che riduce al minimo la probabilità di complicanze.

Come trattare la stenosi vascolare della testa?

Per il trattamento di questa malattia, il medico prende in considerazione il grado di sviluppo del processo, la sua localizzazione, il grado di restringimento delle arterie e la presenza di comorbidità.

Il trattamento può essere chirurgico e conservativo:

  • Il trattamento conservativo include la nomina di farmaci farmacologici e cambiamenti nel modo di vivere abituale.
  • La terapia farmacologica consiste nel prendere farmaci antipiastrinici, anticoagulanti e altri farmaci che agiscono sul sangue.

I cambiamenti dello stile di vita dovrebbero includere tutti gli aspetti della vita umana:

  1. Pressione sanguigna, colesterolo;
  2. Terapia dietetica;
  3. Mantenere il peso ottimale;
  4. Smettere di fumare e bere alcolici;
  5. Attività fisica regolare

Manipolazioni chirurgiche

Lo stent dell'arteria carotidea comporta l'inserimento di un catetere a palloncino in un vaso sanguigno sotto il controllo di un apparecchio speciale e, insieme al restringimento del vaso, il palloncino viene gonfiato per espandere l'arteria. Uno stent viene posizionato sull'area ristretta, che rimane permanentemente al posto dell'area ristretta, consentendo alla nave di rimanere ampia per tutto il tempo.

Queste manipolazioni sono abbastanza efficaci e sicure e il paziente può tornare alla vita normale entro 2-3 settimane.

Endarterectomia carotidea: l'essenza di questa operazione è quella di aprire una porzione bloccata dell'arteria carotide e rimuovere un coagulo di sangue o placca aterosclerotica. Successivamente, la nave viene suturata e il normale flusso sanguigno viene ripristinato.

Video: programma sulla stenosi dei vasi della testa

Caratteristiche del corso di stenosi a seconda della localizzazione

  • La stenosi dell'arteria renale può essere una delle cause dell'aumento persistente della pressione sanguigna, che non viene interrotta dalla terapia antipertensiva standard. I test di laboratorio mostrano i cambiamenti nell'analisi delle urine: proteine ​​nelle urine, singoli globuli rossi, ecc. La causa tipica è l'aterosclerosi.

Stenosi dei vasi della gamba

Il tasso di sviluppo della malattia dipende dalla presenza di fattori di rischio, malattie concomitanti e il grado di sviluppo del processo aterosclerotico.

La ricerca tempestiva di aiuto medico, il monitoraggio della pressione arteriosa, un trattamento conservativo o chirurgico tempestivo ridurranno significativamente la possibilità di complicanze e ridurranno i sintomi della malattia in pazienti con stenosi delle navi degli arti inferiori.

Stenosi dei vasi sanguigni nei bambini

Secondo la letteratura, la stenosi vascolare congenita si verifica nei neonati nello 0,5-0,7% dei casi. Gli ultrasuoni moderni consentono di rilevare la stenosi congenita dei vasi sanguigni nelle prime fasi.

Nelle forme leggere e medie, i bambini sono fisicamente ben sviluppati e il difetto può essere rilevato casualmente. Pertanto, in questo caso, durante il corso della gravidanza, usano le tattiche di attesa e seguono semplicemente lo sviluppo del difetto. E dopo che il parto decide la necessità di un intervento chirurgico.

Con forme gravi nelle prime fasi della gravidanza, di regola, interrompere. Come per la progressione del difetto, i neonati passano allo scompenso cardiaco stabile fin dai primi giorni di vita.

Stenosi delle valvole cardiache

La stenosi delle valvole cardiache vicino alla regione vascolare è un fenomeno autosufficiente e richiede una considerazione separata. Più spesso stenoses delle valvole più caricate del cuore - mitralny e aortico. La stenosi della valvola polmonare o tricuspide è una patologia relativamente rara.

Stenosi mitralica

La stenosi mitralica è la malattia cardiaca acquisita più comune. Può essere definito come una forma indipendente della malattia e in combinazione con l'insufficienza della valvola mitrale e con il danneggiamento di altre valvole.

La causa della stenosi mitralica è spesso il reumatismo e di solito si sviluppa in età abbastanza giovane, il più delle volte nelle femmine.

Sintomi clinici e manifestazioni di stenosi mitralica

Il paziente ha un numero di lamentele che si presentano per la prima volta durante l'esercizio, ma con il progredire della malattia, iniziano a disturbare la persona ea riposo:

  1. Mancanza di respiro (durante lo sforzo fisico e a riposo);
  2. Tosse secca o con una piccola quantità di espettorato di muco, a volte mescolato con sangue;
  3. Debolezza, affaticamento, palpitazioni;
  4. Raramente dolori nel cuore del carattere lamentoso e altre lamentele.

L'aspetto di questi pazienti nelle fasi iniziali della malattia non causa sospetto e non differisce dal solito. Tuttavia, con l'aumentare del grado di stenosi, queste persone iniziano a mostrare i segni caratteristici di questo disturbo: un brusco rossore delle guance sporge contro lo sfondo della pelle pallida, le labbra e la punta del naso diventano blu. Nella fase grave della stenosi, la cianosi è migliorata e appare il colore grigiastro della pelle. Se la stenosi della valvola mitrale viene pronunciata, si può formare una "gobba del cuore" - una protrusione nella regione del cuore e una pulsazione nella regione epigastrica diventa evidente.

Complicazioni della stenosi mitralica

  • Le complicanze di questa malattia sono divise in due gruppi. I primi sono associati alla stasi del sangue nella circolazione polmonare: emottisi, asma cardiaco, aneurisma, stenosi dell'arteria polmonare e altri.
  • I secondi sono associati all'espansione del cuore: una violazione del ritmo cardiaco, delle complicanze tromboemboliche e di altri.

Diagnosi e trattamento

Nella diagnosi di stenosi mitralica, il medico utilizza una serie di studi di laboratorio e strumentali e diagnostici di base e ausiliari:

  1. Percussione del cuore (determinare l'aumento di ottusità verso l'alto e verso destra);
  2. Auscultazione del cuore (determina presenza, assenza, presenza di rumore cardiaco alterato e aggiuntivo);
  3. Esame a raggi X (per determinare la dimensione modificata del cuore);
  4. Un elettrocardiogramma (ECG) aiuterà a identificare alcuni segni caratteristici della stenosi mitralica;
  5. Un ecocardiogramma;
  6. fonocardiogramma;
  7. Angiografia delle navi.

Non esistono metodi specifici di trattamento conservativo di pazienti con stenosi mitralica. Ci sono un certo numero di farmaci volti ad eliminare i sintomi della malattia - questi sono diuretici, glicosidi cardiaci, farmaci che migliorano l'equilibrio sale-acqua e altri.

Un metodo radicale di trattamento di questa malattia è la chirurgia (commissurotomia mitralica), le cui indicazioni e controindicazioni sono determinate dal medico, tenendo conto della gravità del processo e della presenza di patologia concomitante.

Foto: sostituzione della valvola mitrale

La prognosi della malattia è influenzata dalla gravità del processo patologico, dalla condizione del muscolo cardiaco e da altri importanti indicatori. Con una debole attività del processo, la prognosi è abbastanza favorevole e i pazienti possono rimanere in grado di lavorare a lungo.

Video: stenosi mitralica nel programma "Sii sano"

Stenosi aortica

La stenosi aortica o la stenosi aortica sono congenite e acquisite. Si trova sia nella stenosi aortica isolata che in combinazione con il danno ad altre valvole cardiache.

Quadro clinico

Questa patologia è caratterizzata da un lungo percorso, quasi prerequisito. I primi sintomi di stenosi aortica cominciano ad apparire durante l'aumento dello sforzo fisico. Dispnea, stenocardia, debolezza, svenimento, palpitazioni e altri sono caratteristici. A volte nelle prime fasi, i pazienti notano la comparsa di dolori al petto, che danno alla regione interscapolare. A volte si notano altri sintomi: mal di testa, gonfiore del viso, raucedine (con pressione sulla trachea).

Nella diagnosi di stenosi aortica, viene utilizzata una vasta gamma di studi clinici, di laboratorio e strumentali, citati sopra nella descrizione della stenosi mitralica.

Foto: stenosi aortica

Trattamento e prevenzione della stenosi aortica

La causa della stenosi aortica acquisita è più spesso il processo aterosclerotico. Pertanto, le misure preventive saranno smettere di fumare, dimagrire, normalizzare il metabolismo del colesterolo, terapia dietetica.

Il trattamento conservativo comprende una gamma piuttosto ampia di farmaci volti a ridurre la pressione, normalizzare il metabolismo dei lipidi, agenti con proprietà protettive contro le pareti dei vasi sanguigni e molti altri.

Il trattamento chirurgico è indicato per una certa parte dei pazienti (sostituzione della valvola, ecc.)

Nei pazienti con stenosi aortica isolata, la prognosi è favorevole, possono rimanere a lungo inabili, a condizione che il lavoro non sia associato allo sforzo fisico.

Per Saperne Di Più I Vasi