Uveite: sintomi, diagnosi e trattamento

  • disturbi ormonali (diabete, periodo della menopausa);
  • malattie degli occhi (cheratite, congiuntivite, blefarite, ulcera corneale);
  • malattie autoimmuni sistemiche (artrite reumatoide, sarcoidosi, glomerulonefrite, reumatismi, colite, tiroidite autoimmune, morbo di Crohn, ecc.).
  • L'uveite può verificarsi dopo lesioni, contusioni, ustioni chimiche o termiche, corpi estranei negli occhi. In questo caso, la causa dello sviluppo del processo infiammatorio è l'introduzione dell'infezione dall'ambiente esterno.

    classificazione

    L'uveite è una recidiva acuta, cronica e cronica. Il primo si sta sviluppando molto rapidamente, nell'arco di diversi giorni o persino ore. Di solito consegna al paziente molta sofferenza. Fortunatamente, l'uveite acuta è facilmente diagnosticata e ben curabile. Con un trattamento adeguato e tempestivo, la malattia passa senza conseguenze.

    L'uveite cronica ha un decorso lento con sintomatologia scarsa. Una persona può soffrire della malattia per molti anni. Tale uveite spesso ricorre, cioè, è esacerbata. Durante una recidiva, il paziente ha pronunciato i sintomi della malattia.

    • Uveite anteriore (iridociclite). Colpisce l'iride e il corpo ciliare degli occhi. Per iridociclite caratteristica immobilità patologica della pupilla, il cambiamento di colore dell'iride, la comparsa di precipitati sulla superficie interna della cornea. Tutti questi segni possono rivelare l'oftalmologo durante l'esame del paziente.
    • Uveite posteriore (coroidite): è caratterizzata dall'infiammazione della porzione posteriore della coroide. La coroide viene trascinata nel processo patologico, che allinea l'interno della cavità del bulbo oculare. Per vedere i segni di infiammazione in questo caso è possibile solo con oftalmoscopia.
    • Uveite periferica: colpisce la parte piatta del corpo ciliare e la parte periferica della coroide, insieme alla retina adiacente ad essa. La patologia è rara, solo l'8-10%. Il processo infiammatorio di solito colpisce entrambi gli occhi. La difficoltà di diagnosticare la malattia sta nel fatto che per un medico è molto difficile identificare i focolai patologici. Non può vederli durante la biomicroscopia e l'oftalmoscopia.

    A seconda della causa e del meccanismo di sviluppo dell'uveite, sono suddivisi in esogeni ed endogeni. Il primo si verifica sotto l'influenza di fattori ambientali (traumi, infezioni, ustioni). Questi ultimi sono il risultato di malattie croniche (tubercolosi, sifilide, artrite reumatoide, ecc.).

    sintomi

    La gravità dei sintomi di uveite dipende direttamente dall'attività dei processi infiammatori. La forma acuta della malattia ha un quadro clinico luminoso che consente di diagnosticarlo rapidamente. Ma l'uveite pigra cronica può essere a lungo quasi asintomatica.

    Segni di uveite anteriore:

    • forte dolore e crampi;
    • sensazione di corpo estraneo negli occhi;
    • intolleranza alla luce intensa;
    • lacrimazione;
    • arrossamento dell'occhio;
    • ridotta acuità visiva;
    • aspetto del velo davanti agli occhi;
    • mancanza di reazione della pupilla alla luce.

    L'uveite posteriore, a differenza di quella anteriore, non causa dolore. Ciò è spiegato dal fatto che il corodeo è completamente privo di terminazioni nervose sensibili. A causa dell'assenza di dolore, una persona non può andare in ospedale per un lungo periodo di tempo.

    • mosche lampeggianti in vista;
    • la luce lampeggia prima degli occhi;
    • violazione della percezione del colore;
    • distorsione e riduzione dell'acuità visiva.

    Va notato che la corioretinite è raramente isolata. Di solito, non solo il sistema vascolare ma anche la retina sono coinvolti nel processo infiammatorio. Pertanto, il paziente ha anche sintomi che indicano la retinite.

    Quale medico tratta l'uveite?

    La diagnosi e il trattamento dell'uveite sono eseguiti da un oftalmologo. Se necessario, un immunologo, un dermatovenereologo, uno specialista della tubercolosi, un allergologo, uno specialista di malattie infettive o un altro specialista stretto saranno collegati al processo di trattamento.

    diagnostica

    È possibile sospettare una patologia dalla presenza di sintomi caratteristici in una persona. Tuttavia, per confermare la diagnosi è necessario un esame approfondito da parte di un medico e un esame completo. I pazienti possono essere testati non solo nella cabina oftalmologica, ma anche inviati per consultazioni con altri specialisti.

    Metodi per diagnosticare l'uveite

    Se necessario, il paziente è sottoposto a tomografia a coerenza ottica, angiografia, elettroretinografia e reofthalmografia. Per chiarire la causa dell'uveite, potrebbe essere necessaria una radiografia dei polmoni, un test di Mantoux, test allergologici, TC o RM del cervello, test, ecc.

    trattamento

    Il trattamento dell'uveite dell'occhio viene effettuato nelle condizioni dell'ospedale oftalmologico, dove il paziente viene ricoverato in ospedale su base obbligatoria. Il regime di trattamento viene selezionato individualmente, tenendo conto della causa dell'infiammazione.

    • Corticosteroidi (desametasone, betametasone, prednisolone). Gli ormoni steroidei sono usati localmente. Sono prescritti sotto forma di gocce, pomate per gli occhi, subcongiuntivale, parabulbar e persino iniezioni intravitreali. Le medicine hanno un potente effetto anti-infiammatorio, accelerando così il recupero.
    • Midriatico (atropina, tropicamide, ciclopico). I mezzi di questo gruppo hanno la capacità di espandere la pupilla. Sono prescritti per prevenire la formazione di sinechia posteriore - aderenze tra l'iride e la capsula del cristallino anteriore. Se l'alunno è già intasato, i pazienti midadrici possono far fronte al problema.
    • Antibiotici ad ampio spettro (fluorochinoloni, cefalosporine, macrolidi). Utilizzato con uveite causata da un'infezione batterica. Gli agenti antibatterici possono essere somministrati per via topica (collirio, iniezioni) o sistemicamente, sotto forma di compresse o iniezioni intramuscolari.
    • Immunosuppresants (metotrexato, ciclosporina). Sono presi per trattare l'uveite autoimmune.
    • Farmaci antivirali (Oftalmoferon, Zovirax, Acyclovir). Utilizzato per combattere l'uveite di eziologia virale. Uccidono l'infezione che ha causato lo sviluppo di infiammazione.
    • Antistaminici (Suprastin, Claritin, Allergodil). Alla ricerca di natura allergica uveita. I farmaci inibiscono il rilascio di mediatori allergici, contribuendo così a liberarsi da infiammazioni e sintomi sgradevoli.

    Inoltre, al paziente possono essere prescritte vitamine, elettroforesi o fonoforesi con enzimi proteolitici. Nei casi gravi della malattia e nello sviluppo di complicanze, il paziente può aver bisogno di un intervento chirurgico (rimozione delle aderenze, vitrectomia). Fortunatamente, la necessità di un intervento chirurgico è estremamente rara. Maggiori informazioni sulla chirurgia oculare →

    prevenzione

    La prevenzione specifica dell'uveite non esiste. Tuttavia, lo sviluppo della malattia può essere evitato mediante trattamento tempestivo della tubercolosi, della sifilide, della toxoplasmosi, dell'artrite reumatoide e di altre malattie sistemiche.

    L'uveite è chiamata infiammazione della coroide. La malattia può essere infettiva, traumatica, allergica o autoimmune. Per il trattamento dell'uveite utilizzare midriatici, corticosteroidi, farmaci antimicrobici e antivirali. Lo schema terapeutico è sempre selezionato individualmente.

    Occhi di uveite - che tipo di malattia, foto, cause, sintomi e trattamento

    L'uveite è un concetto generale che denota l'infiammazione di varie parti della coroide (iride, corpo ciliare, coroide). Il principale fattore che contribuisce allo sviluppo di uveite è un certo rallentamento del flusso sanguigno nel tratto uveale oculare. Più in dettaglio su cosa sia questa malattia dell'occhio, quali sintomi sono caratteristici di esso, così come i metodi di trattamento - vedremo questo articolo.

    Uveite: cos'è?

    L'uveite è un gruppo di malattie caratterizzate da un'infiammazione parziale o completa della coroide. Nella maggior parte dei casi, una persona sviluppa un'infiammazione infettiva causata dalla moltiplicazione di batteri o virus (uveite erpetica). Tuttavia, alcuni pazienti sviluppano uveite allergica o tossica.

    Qual è la coroide? Questo è il guscio medio dell'occhio, trafitto dai vasi sanguigni che forniscono sangue alla retina. Disporre i vasi nella coroide in un determinato ordine. Nella parte esterna sono i vasi più grandi, e sul bordo interno con la retina c'è uno strato capillare. La coroide dell'occhio svolge determinate funzioni, la più importante delle quali fornisce la potenza necessaria ai quattro strati retinici situati all'esterno. In questi strati ci sono celle fotovoltaiche che sono importanti per la visione di coni e bastoncelli.

    Le statistiche mediche sono tali che nel 25% dei casi clinici è questo disturbo che causa una diminuzione della funzione visiva o addirittura cecità. In media, l'uveite viene diagnosticata in una persona su 3000 (dati per 12 mesi).

    Le principali forme morfologiche di patologia:

    • Uveite anteriore sono più comuni. Sono rappresentati dalle seguenti nosologie: irite, ciclite, iridociclite.
    • Uveite posteriore - coroidite.
    • Uveite media
    • Uveite periferica.
    • Uveite diffusa: la sconfitta di tutte le parti del tratto uveale. La forma generalizzata di patologia è chiamata iridociclocloroidite o panuveite.

    La natura del flusso di uveite è divisa in:

    • affilato;
    • cronica (la malattia entra nella fase cronica se i sintomi di uveite del paziente durano 6 o più settimane);
    • recidiva.

    motivi

    I fattori causali e scatenanti di uveite sono infezioni, reazioni allergiche, malattie sistemiche e sindromiche, lesioni, disordini metabolici e regolazione ormonale. I più comuni sono uveite infettiva. Questo tipo di malattia è causato da un agente infettivo batterico o virale.

    Molto spesso, l'uveite si sviluppa a causa della penetrazione dei seguenti agenti infettivi nel tratto uveale:

    Nei bambini e negli anziani, l'uveite dell'occhio è solitamente infettiva. In questo caso, i fattori che provocano sono spesso allergie e stress psicologico.

    Sintomi di uveite

    A seconda di questi fattori, i sintomi della malattia possono essere aggravati, avere una certa sequenza. I principali sintomi di uveite includono:

    • l'aspetto di una nebulosa negli occhi;
    • la visione si deteriora;
    • il paziente sente pesantezza negli occhi;
    • appare il rossore;
    • il paziente sta soffrendo;
    • le pupille sono strette, la reazione alla luce è debole;
    • a seguito di un aumento della pressione intraoculare, si verifica un dolore acuto;
    • il paziente evita la luce, perché porta disagio;
    • le lacrime si distinguono;
    • nei casi più gravi, il paziente può essere completamente cieco.

    Un segno cardinale della patologia che appare è solitamente un restringimento della pupilla, una sfocatura dello schema dell'iride e un cambiamento nel suo colore (l'iride blu può diventare verde sporco e gli occhi marroni diventano arrugginiti).

    • fotofobia,
    • strappo aumentato,
    • occhi rossi, a volte con una sfumatura viola,
    • visione ridotta.

    Se il paziente lo controlla con occhiali positivi o negativi, si scoprirà che l'acuità visiva non migliora.

    A seconda della natura dell'infiammazione emettere:

    • uveite sierosa;
    • piastra fibrino;
    • purulenta;
    • emorragica;
    • misto.

    Con l'uveite associata alla sindrome di Vogt-Koyanagi-Harada, si osserva quanto segue:

    • mal di testa
    • perdita dell'udito neurosensoriale,
    • psicosi,
    • vitiligine,
    • alopecia.

    Nella sarcoidosi, oltre alle manifestazioni oculari, di solito si nota:

    • linfonodi ingrossati
    • ghiandole lacrimali e salivari,
    • mancanza di respiro
    • tossire.

    Nei bambini, l'uveite si trova spesso solo a causa di lesioni agli occhi. In secondo luogo, si verifica a causa di una reazione allergica, malattie metaboliche o diffusione infettiva. I sintomi qui possono essere rintracciati come negli adulti.

    complicazioni

    Più velocemente il paziente va dal medico, prima lo specialista determinerà le cause del processo infiammatorio nell'area della coroide del bulbo oculare. Se l'uveite non viene trattata in modo tempestivo, può portare a conseguenze spiacevoli:

    • Perdita di visione parziale o totale
    • cataratta
    • Distacco della retina
    • vasculite
    • glaucoma
    • Panuveit
    • Danno al nervo ottico
    • Perdita dell'occhio

    diagnostica

    Non appena compaiono i primi segni di uveite, dovresti consultare immediatamente un medico. Per diagnosticare una patologia così grave, accompagnata da infiammazione, gli specialisti usano attrezzature moderne.

    I principali metodi diagnostici per rilevare l'uveite nei pazienti:

    • biomicroscopia,
    • gonioscopia,
    • ophthalmoscopy,
    • Ultrasuono degli occhi,
    • Angiografia della fluorescenza della retina,
    • ecografia,
    • rheoophthalmography,
    • elettroretinografia,
    • Paracentesi della camera anteriore
    • Biopsia vitreale e corioretinica.

    Trattamento dell'uveite dell'occhio

    La cosa principale nel trattamento delle uveiti è prevenire lo sviluppo di complicazioni che minacciano la perdita della vista e il trattamento della patologia sottostante i cambiamenti patologici (se possibile).

    Per il trattamento dell'uveite usare:

    • midriatici (atropina, ciclopentolo, ecc.) eliminano lo spasmo del muscolo ciliare, prevengono l'aspetto o recidono le aderenze già formate.
    • uso di steroidi topici (unguenti, iniezioni) e sistematicamente. Per fare questo, utilizzare betametasone, desametasone, prednisone. Se gli steroidi non aiutano, prescrivere farmaci immunosoppressivi.
    • collirio per ridurre l'alta pressione intraoculare,
    • antistaminici per le allergie,
    • agenti antivirali e antimicrobici in presenza di infezioni.

    La prescrizione di farmaci dipende dall'agente causale di uveite:

    • Sifilitico: doxiciclina, tetraciclina, eritromicina, composti benzilpenicillinici.
    • Leptospirale: gamma globuline, doxicillina, amoxicillina, solfone.
    • Uveite dovuta all'attività del parassita: il trattamento sarà costituito da tiabenzene e mebentazolo.
    • Brucella: farmaci sulfonamide, tetraciclina, gruppo aminoglicosidico.
    • Tubercolosi: isoniazide, rifampicina.
    • Uveite causata dalla toxoplasmosi: farmaci pirimetamina, sulfadimezina, acido folico.
    • La malattia causata da herpes: acyclovir, valacyclovir.

    Per il riassorbimento degli infiltrati formati (aree in cui sangue e linfa si sono accumulati), vengono prescritti agenti farmacologici come Lidaza o Gemaza. Dei farmaci antistaminici, di regola, nominato "Suprastin" o "Claritin".

    Il trattamento chirurgico dell'uveite è indicato in casi gravi o in presenza di complicanze. In modo operativo, le aderenze tra l'iride e la lente vengono sezionate, il corpo vitreo, il glaucoma, la cataratta, il bulbo oculare vengono rimossi, la retina viene saldata con un laser. I risultati di tali operazioni non sono sempre favorevoli. Possibile esacerbazione del processo infiammatorio.

    Il trattamento completo e tempestivo dell'uveite anteriore acuta di solito porta al recupero dopo 3-6 settimane. L'uveite cronica è soggetta a recidiva a causa di esacerbazione della malattia principale.

    prevenzione

    Per la prevenzione delle uveiti, è necessario osservare l'igiene oculare, per evitare infezioni, traumi, ipotermia. È anche importante trattare tempestivamente le malattie allergiche per prevenire l'uveite non infettiva. È anche necessario identificare e trattare le malattie infettive croniche che possono essere una potenziale fonte di infezione per gli occhi.

    Una parte importante della profilassi sono le visite regolari a un oftalmologo. I bambini e gli adulti dovrebbero essere esaminati almeno una volta all'anno.

    Uveit, cos'è? Cause e trattamento

    L'uveite è una malattia infiammatoria della coroide. Le sue cause, le manifestazioni sono così diverse che centinaia di pagine potrebbero non essere sufficienti per descriverle, ci sono persino degli oftalmologi specializzati solo nella diagnosi e nel trattamento di questa patologia.

    Le parti anteriore e posteriore della coroide sono fornite da varie fonti, pertanto, le lesioni isolate delle loro strutture sono più comuni. Anche l'innervazione è diversa (l'iride e il corpo ciliare sono il nervo trigemino, e la coroide non ha alcuna innervazione sensibile), il che causa una differenza significativa nei sintomi.

    La malattia può colpire i pazienti indipendentemente dal sesso e dall'età ed è una delle principali cause di cecità (circa il 10% di tutti i casi) nel mondo. Secondo varie fonti, l'incidenza è di 17-52 casi ogni 100 mila persone all'anno e la prevalenza è di 115-204 per 100 mila L'età media dei pazienti è di 40 anni.

    Cos'è?

    Uveite è un termine generico per la malattia infiammatoria della coroide del bulbo oculare. Tradotto dal greco "uvea" - "uva", perché in apparenza la coroide ricorda un grappolo d'uva.

    cause di

    Nella maggior parte dei casi, l'uveite è innescata da una tale causa - un'infezione che entra nell'occhio attraverso il flusso sanguigno, trasferita da un altro organo infetto, o attraverso lesioni agli occhi dall'ambiente. Ci possono essere una varietà di batteri e virus. I batteri penetrano principalmente dall'esterno e virus e altri microrganismi vengono trasportati attraverso il flusso sanguigno.

    Ma non escluderemo altre cause di uveite:

    1. Ipotermia.
    2. Bassa immunità.
    3. Malattie del sangue
    4. Sindrome di Reiter.
    5. Reazione allergica al cibo o alla medicina.
    6. Disturbi metabolici o disturbi ormonali: diabete, menopausa.
    7. Ferite alla vista se un corpo estraneo, oggetti perforanti o ustioni entrano in esso.
    8. Malattie infettive o croniche: glomerulonefrite, psoriasi, sclerosi multipla, reumatismi, colite ulcerosa, artrite reumatoide, ecc.
    9. Altre malattie dell'occhio: sclerite, distacco della retina, congiuntivite, cheratite, blefarite, ecc.

    classificazione

    In medicina, esiste una classificazione precisa della malattia. Tutto dipende dalla posizione della sua localizzazione:

    1. Periferico. Con questa malattia, l'infiammazione colpisce il corpo ciliare, la coroide, il corpo vitreo e la retina.
    2. Anteriore. Un tipo di malattia che si verifica molto più frequentemente di altri. Accompagnato da una lesione dell'iride e del corpo ciliare.
    3. La parte posteriore. Nervo ottico infiammato, coroide, retina.
    4. Quando c'è un'infiammazione in tutta la coroide del bulbo oculare, questo tipo di malattia si chiama panuveite.

    Per quanto riguarda la durata del processo, c'è un tipo acuto della malattia, quando i sintomi peggiorano. L'uveite cronica viene diagnosticata se la patologia disturba il paziente per più di 6 settimane.

    Sintomi uevita

    A seconda di dove si sviluppa il processo infiammatorio, anche i sintomi di uveite sono determinati (vedi foto). Inoltre, importa quanto il corpo umano possa resistere agli agenti causali della malattia, a quale stadio di sviluppo è. A seconda di questi fattori, i sintomi della malattia possono essere aggravati, avere una certa sequenza.

    L'uveite periferica si presenta con i seguenti sintomi:

    • entrambi gli occhi sono spesso simmetricamente influenzati,
    • vista frontale,
    • visione offuscata.

    L'uveite posteriore è caratterizzata dall'insorgenza tardiva dei sintomi. Sono caratterizzati da:

    • visione offuscata
    • distorsione di oggetti
    • punti fluttuanti davanti agli occhi,
    • ridotta acuità visiva.

    L'uveite anteriore è caratterizzata dai seguenti sintomi:

    • lacrimazione cronica,
    • costrizione dell'alunno
    • indolenzimento
    • occhi rossi,
    • fotofobia,
    • ridotta acuità visiva
    • aumento della pressione intraoculare.

    Nel decorso cronico dell'uveite anteriore, i sintomi sono rari o miti: solo un leggero rossore e punti fluttuanti prima degli occhi.

    diagnostica

    Nella diagnosi di un ruolo importante svolto dalla storia del paziente e informazioni sul suo stato immunologico. Con l'aiuto di un esame oftalmologico, viene specificata la localizzazione dell'infiammazione nella coroide.

    L'eziologia dell'uveite dell'occhio è determinata da test cutanei per allergeni batterici (streptococco, stafilococco o toxoplasmina). Nella diagnosi di eziologia tubercolare, il sintomo decisivo di uveite diventa una lesione combinata della congiuntiva dell'occhio e la comparsa di acne specifica sulla pelle del paziente, il phlene.

    I processi infiammatori sistemici nel corpo, così come la presenza di infezioni nella diagnosi di uveite dell'occhio, sono confermati analizzando il siero del sangue del paziente.

    Come appare l'uveite: foto

    La foto sotto mostra come la malattia si manifesta negli adulti.

    complicazioni

    Gravi complicanze di uveite comprendono perdita della vista profonda e irrecuperabile, specialmente se l'uveite non è stata riconosciuta o se è stata prescritta una terapia scorretta. Inoltre, tra le complicazioni più frequenti ci sono la cataratta, il glaucoma, il distacco della retina, la testa del nervo ottico o l'iride e l'edema della citoide macula (la causa più comune di disabilità visiva nei pazienti).

    Trattamento dell'uveite dell'occhio

    Il trattamento dell'uveite è complesso, consistente nell'uso di farmaci antimicrobici sistemici e locali, vasodilatatori, immunostimolanti, desensibilizzanti, enzimi, metodi fisioterapici, irudoterapia, medicina tradizionale. Di solito, ai pazienti vengono prescritti farmaci nelle seguenti forme di dosaggio: collirio, unguenti, iniezioni.

    Per il trattamento farmacologico dell'uveite anteriore e posteriore, l'uso è costituito da:

    1. Terapia vitaminica
    2. Antistaminici - "Clemastin", "Claritin", "Suprastin".
    3. L'uveite virale viene trattata con farmaci antivirali - "Acyclovir", "Zovirax" in combinazione con "Cycloferon", "Viferon". Sono prescritti per la somministrazione topica sotto forma di iniezioni intravitreali, nonché per somministrazione orale.
    4. Agenti antibatterici ad ampio spettro dal gruppo di macrolidi, cefalosporine, fluorochinoloni. I farmaci sono somministrati sottocongiuntivali, per via endovenosa, per via intramuscolare, intravitreale. La scelta del farmaco dipende dal tipo di agente patogeno. Per fare ciò, condurre un esame microbiologico degli occhi staccabili sulla microflora e la determinazione della sensibilità del microbo selezionato agli antibiotici.
    5. Immunosoppressori sono prescritti per l'inefficacia della terapia anti-infiammatoria. I farmaci in questo gruppo inibiscono le reazioni immunitarie - "Ciclosporina", "Metotrexato".
    6. Farmaci anti-infiammatori dal gruppo di FANS, glucocorticoidi, citostatici. I pazienti hanno prescritto colliri con prednisone o desametasone, 2 gocce nell'occhio colpito ogni 4 ore - "Prenatsid", "Deksoftan", "Deksapos". All'interno prendere "Indometacin", "Ibuprofen", "Movalis", "Butadion".
    7. I farmaci fibrinolitici hanno un effetto risolutivo: "Lidaza", "Gemaza", "Wobenzym".
    8. Per prevenire la formazione di aderenze si utilizzano Tropicamide, Ciclopenolato, Irifrina, colliri di atropina. I midriatici allevia lo spasmo del muscolo ciliare.

    Il trattamento dell'uveite è mirato al rapido riassorbimento degli infiltrati infiammatori, specialmente nei processi lenti. Se ti mancano i primi sintomi della malattia, non cambierà solo il colore dell'iride, la sua distrofia si svilupperà e tutto finirà con la disintegrazione.

    Rimedi popolari

    Nel trattamento dell'uveite, è possibile utilizzare alcuni dei metodi della medicina tradizionale, dopo aver discusso la possibilità di tale trattamento con il proprio medico:

    1. Puoi usare la radice schiacciata Althea. Per fare questo, 3-4 cucchiai di radice di Althea versare un bicchiere d'acqua a temperatura ambiente. Devi insistere per 8 ore e poi usarlo per lozioni.
    2. Aiuta con decotto uveita di camomilla, rosa canina, calendula o salvia. Per cucinarlo, hai bisogno di 3 cucchiai di erbe e un bicchiere di acqua bollente. La miscela deve essere infusa per circa un'ora. Quindi dovresti filtrare e sciacquare con questo brodo.
    3. L'aloe può anche aiutare. È possibile utilizzare il succo di aloe per instillare negli occhi, diluendolo in acqua fredda bollente in un rapporto da 1 a 10. Si può fare un infuso di foglie di aloe secche.

    Di norma, i rimedi popolari sono opzioni di trattamento aggiuntive che vengono utilizzate in combinazione. Solo un trattamento tempestivo e adeguato dell'infiammazione acuta nel bulbo oculare dà una buona prognosi, cioè assicura che il paziente si riprenda. Ci vorranno un massimo di 6 settimane. Ma se è una forma cronica, allora c'è il rischio di recidiva, così come l'esacerbazione di uveite come la malattia principale. Il trattamento in questo caso sarà più difficile e la prognosi è peggiore.

    Trattamento chirurgico

    L'intervento chirurgico è richiesto se la malattia si verifica con gravi complicanze. Di norma, l'operazione prevede alcuni passaggi:

    • il chirurgo taglia le aderenze che collegano il guscio e l'obiettivo;
    • rimuove il vitreo, il glaucoma o la cataratta;
    • rimuove il bulbo oculare;
    • usando l'attrezzatura laser, attacca la retina.

    Ogni paziente dovrebbe sapere che la chirurgia non finisce sempre con un risultato positivo. Uno specialista lo avvisa di questo. Dopo l'intervento c'è il rischio di esacerbazione del processo infiammatorio. Pertanto, è importante determinare tempestivamente la malattia, diagnosticarla, prescrivere una terapia efficace.

    Uveite (infiammazione della coroide): cause, forme, segni, trattamento

    L'uveite (erroneamente uevit) è una patologia infiammatoria di varie parti del tratto uveale (coroide), manifestata dal dolore negli occhi, ipersensibilità alla luce, visione offuscata, lacrimazione cronica. Il termine "uvea" nella traduzione dal greco antico significa "uva". La membrana vascolare ha una struttura complessa e si trova tra la sclera e la retina, ricordando in apparenza un grappolo d'uva.

    La struttura della membrana uveale ha tre sezioni: l'iride, il corpo ciliare e la coroide, situate sotto la retina e rivestite all'esterno.

    La coroide svolge una serie di importanti funzioni nel corpo umano:

    • Regola il flusso della radiazione solare, proteggendo così gli occhi dalla luce eccessiva;

    la struttura della coroide

    Fornisce sostanze nutritive alle cellule della retina;

  • Visualizza i prodotti di decadimento dall'area del bulbo oculare;
  • Partecipa alla sistemazione degli occhi;
  • Sviluppa il fluido intraoculare;
  • Ottimizza il livello di pressione intraoculare;
  • Esegue la funzione termostatica.
  • La funzione più basilare e vitale della membrana uveale per l'organismo è la fornitura di sangue agli occhi. Le arterie ciliari anteriori e posteriori corte e lunghe forniscono flusso sanguigno a varie strutture dell'analizzatore visivo. Tutte e tre le sezioni del rifornimento di sangue da diverse fonti e sono influenzate separatamente.

    Anche le sezioni coroidali sono innervate in modi diversi. La ramificazione della rete vascolare dell'occhio e il lento flusso sanguigno sono fattori che contribuiscono al ritardo dei microbi e allo sviluppo della patologia. Queste caratteristiche anatomiche e fisiologiche influenzano l'insorgenza di uveite e assicurano una maggiore prevalenza.

    In caso di disfunzione della coroide, il lavoro dell'analizzatore visivo è disturbato. Le malattie infiammatorie del tratto uveale rappresentano circa il 50% di tutte le patologie oculari. Circa il 30% delle uveiti porta ad un forte calo dell'acuità visiva o alla sua completa perdita. Gli uomini soffrono di uveite più spesso delle donne.

    varietà di forme e manifestazioni delle lesioni oculari

    Le principali forme morfologiche di patologia:

    1. Uveite anteriore sono più comuni. Sono rappresentati dalle seguenti nosologie: irite, ciclite, iridociclite.
    2. Uveite posteriore - coroidite.
    3. Uveite media
    4. Uveite periferica.
    5. Uveite diffusa: la sconfitta di tutte le parti del tratto uveale. La forma generalizzata di patologia è chiamata iridociclocloroidite o panuveite.

    Trattamento di uveite - eziologico, consistente nell'uso di forme di dosaggio locali sotto forma di pomate per gli occhi, gocce, iniezioni e terapia farmacologica sistemica. Se i pazienti affetti da uveite non si rivolgono prontamente a un oculista e non si sottopongono a una terapia adeguata, sviluppano gravi complicazioni: cataratta, glaucoma secondario, gonfiore e distacco della retina, incremento della lente nella pupilla.

    Uveite - una malattia il cui esito dipende direttamente dal momento del rilevamento e dall'accesso a un medico. Al fine di non portare la patologia alla perdita della vista, il trattamento deve essere iniziato il più presto possibile. Se il rossore dell'occhio non passa diversi giorni consecutivi, è necessario visitare l'oftalmologo.

    eziologia

    Le cause dell'uveite sono varie. Tenendo conto dei fattori eziologici, si distinguono i seguenti tipi di malattia:

    • L'uveite infettiva si sviluppa a causa di danni alla coroide dell'occhio da parte di microbi patogeni. È suddiviso a sua volta in batterico, virale, parassita, fungino. Tra i batteri, gli agenti causali di uveite sono streptococchi, stafilococco, toxoplasma, clamidia, bacillo tubercolare, brucella, leptospira, treponema pallido e alcuni altri. I virus che causano l'infiammazione del tratto uveale - citomegalovirus, virus dell'herpes, varicella, HIV, adenovirus e altri. Gli agenti infettivi penetrano nel flusso sanguigno in presenza di focolai di infezione cronica nel corpo - carie, tonsilliti, sinusiti, così come durante la generalizzazione del processo infettivo - sepsi, sifilide, tubercolosi.
    • uveite non infettiva è una patologia secondaria che si sviluppa sullo sfondo di malattie sistemiche autoimmuni - la febbre reumatica, spondilite, spondiloartropatie, lupus eritematoso sistemico, l'artrite idiopatica giovanile, la colite ulcerosa, la spondilite anchilosante, malattia di Crohn, nefrite interstiziale, Policondrite, glomerulonefrite e altri tessuti connettivi.
    • Lesioni traumatiche agli occhi, ustioni e corpi estranei portano allo sviluppo di uveite.
    • Danni agli occhi da sostanze chimiche.
    • Uveite idiopatica - con eziologia sconosciuta.
    • Uveite causata geneticamente.
    • Uveite di fronte a febbre da fieno, allergie al cibo o alla droga.
    • Squilibri ormonali e disordini metabolici sono fattori che contribuiscono allo sviluppo di uveite. Nelle persone con diabete e alcune altre endocrinopatie, la malattia è molto più comune. Le donne in menopausa sono anche a rischio di uveite.
    • L'uveite si sviluppa il più spesso in persone con una storia di altre malattie dell'occhio.

    Nei bambini e negli anziani, l'uveite dell'occhio è solitamente infettiva. In questo caso, i fattori che provocano sono spesso allergie e stress psicologico.

    I siti di infiammazione nella membrana uveale sono infiltrati simili a una vasca con contorni sfocati di colore giallo, grigio o rosso. Dopo il trattamento e la scomparsa dei segni di infiammazione, le lesioni scompaiono senza lasciare traccia o si forma una cicatrice, traslucida attraverso la sclera e con l'aspetto di un'area bianca con contorni chiari e vasi lungo la periferia.

    sintomatologia

    La gravità e la varietà dei sintomi clinici di uveite è determinata dalla localizzazione del focus patologico, dalla resistenza generale dell'organismo e dalla virulenza del microbo.

    Uveite anteriore

    l'uveite anteriore ha le manifestazioni più evidenti

    L'uveite anteriore è una malattia unilaterale che inizia acutamente ed è accompagnata da un cambiamento nel colore dell'iride. I principali sintomi della malattia sono: dolore agli occhi, fotofobia, visione offuscata, "nebbia" o "velo" davanti agli occhi, iperemia, lacrimazione abbondante, pesantezza, bruciore e fastidio agli occhi, ridotta sensibilità corneale. In questa forma di patologia, la pupilla è stretta, praticamente non risponde alla luce e ha una forma irregolare. Sulla cornea si formano precipitati, che rappresentano l'accumulo di linfociti, plasmacellule, pigmenti, galleggianti nell'umidità della camera. Il processo acuto dura in media 1,5-2 mesi. In autunno e in inverno, la malattia spesso ricorre.

    L'uveite sierosa reumatoide anteriore ha un decorso cronico e un quadro clinico cancellato. La malattia è rara e si manifesta con la formazione di precipitati corneali, commissure posteriori dell'iride, distruzione del corpo ciliare, opacizzazione del cristallino. L'uveite reumatoide è caratterizzata da un lungo percorso, è difficile da trattare ed è spesso complicata dallo sviluppo della patologia oculare secondaria.

    Uveite periferica

    Nell'uveite periferica, entrambi gli occhi sono spesso simmetricamente affetti, le "mosche" compaiono davanti agli occhi, l'acuità visiva si deteriora. Questa è la forma più difficile di patologia nella relazione diagnostica, dal momento che il focus dell'infiammazione si trova in un'area difficile da studiare usando i metodi oftalmologici standard. Nei bambini e nei giovani, l'uveite periferica è particolarmente difficile.

    Uveite posteriore

    L'uveite posteriore ha sintomi lievi che compaiono in ritardo e non peggiorano le condizioni generali dei pazienti. Allo stesso tempo, il dolore e l'iperemia sono assenti, la vista diminuisce gradualmente, punti intermittenti compaiono davanti agli occhi. La malattia inizia inosservata: i pazienti compaiono bagliori e sfarfallio davanti agli occhi, la forma degli oggetti è distorta, la visione è annebbiata. Hanno difficoltà a leggere, la visione crepuscolare si deteriora, la percezione dei colori è disturbata. Le cellule si trovano nei depositi vitreali e bianchi e gialli sulla retina. L'uveite posteriore è complicata da ischemia della macula, edema maculare, distacco della retina, vasculite retinica.

    Il decorso cronico di qualsiasi forma di uveite è caratterizzato da una rara insorgenza di sintomi lievi. I pazienti hanno occhi leggermente arrossati e appaiono punti fluttuanti davanti ai loro occhi. Nei casi più gravi, sviluppa cecità completa, glaucoma, cataratta, infiammazione della membrana del bulbo oculare.

    Iridotsiklohorioidit

    Iridocyclochaloiditis - la forma più grave di patologia, causata da infiammazione di tutto il tratto vascolare dell'occhio. La malattia si manifesta con qualsiasi combinazione dei sintomi sopra descritti. Questa è una malattia rara e terribile, che è una conseguenza dell'infezione ematogena del tratto uveale, di un danno tossico o di una grave allergizzazione del corpo.

    diagnostica

    La diagnosi e il trattamento dell'uveite sono praticati da oftalmologi. Esaminano gli occhi, controllano l'acuità visiva, determinano i campi visivi, conducono la tonometria.

    I principali metodi diagnostici per rilevare l'uveite nei pazienti:

    1. biomicroscopia,
    2. gonioscopia,
    3. ophthalmoscopy,
    4. Ultrasuono degli occhi,
    5. Angiografia della fluorescenza della retina,
    6. ecografia,
    7. rheoophthalmography,
    8. elettroretinografia,
    9. Paracentesi della camera anteriore
    10. Biopsia vitreale e corioretinica.

    trattamento

    Il trattamento dell'uveite è complesso, consistente nell'uso di farmaci antimicrobici sistemici e locali, vasodilatatori, immunostimolanti, desensibilizzanti, enzimi, metodi fisioterapici, irudoterapia, medicina tradizionale. Di solito, ai pazienti vengono prescritti farmaci nelle seguenti forme di dosaggio: collirio, unguenti, iniezioni.

    Trattamento tradizionale

    Il trattamento dell'uveite è mirato al rapido riassorbimento degli infiltrati infiammatori, specialmente nei processi lenti. Se ti mancano i primi sintomi della malattia, non cambierà solo il colore dell'iride, la sua distrofia si svilupperà e tutto finirà con la disintegrazione.

    Per il trattamento farmacologico dell'uveite anteriore e posteriore, l'uso è costituito da:

    • Agenti antibatterici ad ampio spettro dal gruppo di macrolidi, cefalosporine, fluorochinoloni. I farmaci sono somministrati sottocongiuntivali, per via endovenosa, per via intramuscolare, intravitreale. La scelta del farmaco dipende dal tipo di agente patogeno. Per fare ciò, condurre un esame microbiologico degli occhi staccabili sulla microflora e la determinazione della sensibilità del microbo selezionato agli antibiotici.
    • L'uveite virale viene trattata con farmaci antivirali - "Acyclovir", "Zovirax" in combinazione con "Cycloferon", "Viferon". Sono prescritti per la somministrazione topica sotto forma di iniezioni intravitreali, nonché per somministrazione orale.
    • Farmaci anti-infiammatori dal gruppo di FANS, glucocorticoidi, citostatici. I pazienti hanno prescritto colliri con prednisone o desametasone, 2 gocce nell'occhio colpito ogni 4 ore - "Prenatsid", "Deksoftan", "Deksapos". All'interno prendere "Indometacin", "Ibuprofen", "Movalis", "Butadion".
    • Immunosoppressori sono prescritti per l'inefficacia della terapia anti-infiammatoria. I farmaci in questo gruppo inibiscono le reazioni immunitarie - "Ciclosporina", "Metotrexato".
    • Per prevenire la formazione di aderenze si utilizzano Tropicamide, Ciclopenolato, Irifrina, colliri di atropina. I midriatici allevia lo spasmo del muscolo ciliare.
    • I farmaci fibrinolitici hanno un effetto risolutivo: "Lidaza", "Gemaza", "Wobenzym".
    • Antistaminici - "Clemastin", "Claritin", "Suprastin".
    • Terapia vitaminica

    Il trattamento chirurgico dell'uveite è indicato in casi gravi o in presenza di complicanze. In modo operativo, le aderenze tra l'iride e la lente vengono sezionate, il corpo vitreo, il glaucoma, la cataratta, il bulbo oculare vengono rimossi, la retina viene saldata con un laser. I risultati di tali operazioni non sono sempre favorevoli. Possibile esacerbazione del processo infiammatorio.

    La fisioterapia viene effettuata dopo il cedimento degli eventi infiammatori acuti. I metodi fisioterapici più efficaci sono l'elettroforesi, la fonoforesi, il massaggio oculare pulsato sottovuoto, l'infestazione, l'irradiazione ultravioletta o l'irradiazione laser del sangue, la coagulazione laser, la fototerapia, la crioterapia.

    Medicina popolare

    I metodi più efficaci e popolari della medicina tradizionale che possono integrare il trattamento principale (in consultazione con il medico!):

    • I decotti alle erbe sono usati per lavare gli occhi.
    • Il succo di aloe viene diluito con acqua bollente raffreddata in ragione di 1:10 e infuso negli occhi.
    • Le lozioni dalla radice schiacciata di Althea aiutano ad accelerare il processo di trattamento dell'uveite.
    • Gli occhi vengono trattati ogni giorno con una soluzione di permanganato di potassio rosa pallido preparata al momento. È un buon antisettico usato in vari campi medici.

    La prevenzione di uveite è di osservare l'igiene degli occhi, prevenire l'ipotermia generale, lesioni, affaticamento, trattare allergie e varie patologie del corpo. Qualsiasi malattia oculare dovrebbe essere trattata il più presto possibile in modo da non provocare lo sviluppo di processi più gravi.

    Sintomi sfocati di uveite

    Uveite è un termine collettivo per i processi infiammatori in varie aree della coroide, che comprende la coroide, il corpo ciliare e la retina. In primo luogo, la patologia è caratterizzata da irritazione seguita da arrossamento del bulbo oculare. Inoltre, compaiono altri sintomi.

    Cos'è l'uveite?

    Circa il 30-60% dei casi di processi infiammatori negli occhi rappresenta l'uveite. La patologia del nome derivava dalla membrana uveale dell'occhio, dove si trovano le navi. Questa zona consiste del corpo ciliare, coroide, retina. Di conseguenza, l'uveite è suddivisa in iridociclite, ciclite, irite, coroidite, corioretinite e così via. Un terzo dei casi porta alla cecità o alla vista compromessa.

    Questa prevalenza di uveite è principalmente associata alla ramificazione del sistema vascolare nell'occhio e al rallentamento del flusso sanguigno nella membrana uveale. Questa caratteristica contribuisce principalmente al ritardo nelle membrane dei vasi sanguigni dei patogeni, che spesso provocano questa malattia.

    Un'altra caratteristica del funzionamento del sistema di vasi oculari è la fornitura separata di sangue alle parti anteriore e posteriore della guaina uveale. A causa di questa struttura, la sconfitta delle divisioni avviene separatamente, sebbene esistano precedenti e lo sviluppo simultaneo della patologia.

    È importante! I sintomi di uveite sono simili a una serie di altre patologie oculari, sia infettive che non infettive. È importante determinare la causa e il tipo di trattamento in modo che non si sviluppino complicanze quali la cataratta, il glaucoma o il pterygium dell'occhio.

    Hanno anche una diversa innervazione, che hanno il corpo ciliare e la retina, ma è assente nella coroide. Tali caratteristiche della struttura dell'occhio e del suo sistema vascolare in alcune parti, come risultato, sotto l'influenza di vari fattori provocano lo sviluppo della malattia.

    classificazione

    In generale, l'uveite è divisa in base alle caratteristiche anatomiche della struttura dell'occhio:

    • generalizzata;
    • posteriore;
    • mediana;
    • Uveite anteriore degli occhi.

    Per l'uveite anteriore, sono caratteristici tipi di patologia quali l'irite, la ciclite anteriore e l'iridociclite. Uveite intermedia o media manifestata da ciclite posteriore, pars-planite, uveite periferica. Il tipo posteriore di patologia può svilupparsi sotto forma di retinite, coroidite, corioretinite, neuro-uveite.

    È importante! utilizzando questa classificazione, è possibile descrivere il più accuratamente possibile il decorso della malattia, nonché il suo tipo e la presenza di complicanze.

    Nel tipo anteriore della malattia, il corpo ciliare e l'iride sono coinvolti in processi patologici. Tale localizzazione è considerata la più frequente tra tutti i casi di patologia. Il tipo intermedio colpisce la coroide e il corpo ciliare, la retina e il corpo vitreo. Il tipo posteriore coinvolge il nervo ottico, la coroide e la retina nel processo di sviluppo dell'infiammazione. Se tutti i dipartimenti della membrana uveale sono coinvolti in processi patologici, allora stiamo già parlando di panuveite o di un tipo generalizzato di malattia. Se diviso per la natura dell'infiammazione, il processo può essere:

    • sierosa;
    • purulenta;
    • misto;
    • emorragica;
    • Piastra fibrosa

    L'uveite è anche primaria e secondaria, endogena ed esogena. Le patologie primarie sono causate da malattie sistemiche, mentre le malattie secondarie sono direttamente correlate alle malattie dell'organo della vista.

    È anche diviso in uveite acuta, cronica ricorrente e semplicemente cronica, e, a seconda del quadro morfologico, in non granulomatosa, causata da fattori allergico-tossici e granulomatosa - che hanno un carattere metastatico focale.

    L'uveite acuta di solito si sviluppa per la prima volta. Ma quelli cronici sono causati da malattie autoimmuni o da uveite acuta non trattata. L'uveite pigra si manifesta come una sorta di cronica, manifestandosi leggermente. Può produrre sintomi lievi per diversi mesi.

    motivi

    La causa dell'uveite è principalmente considerata una caratteristica della coroide, come già menzionato sopra. Ma se parliamo dei fattori di influenza, allora la malattia è provocata prima di tutto:

    • traumi;
    • Lesioni infettive;
    • Disturbi metabolici;
    • Reazioni allergiche;
    • Sindromi e malattie sistemiche;
    • Violazione della regolazione ormonale.

    L'uveite infettiva, che occupa una nicchia nel 44%, è la più comune. In questi casi, i patogeni che hanno causato la malattia sono i batteri tubercolosi, il toxoplasma, gli streptococchi, il citomegalovirus, i funghi, il virus dell'herpes e così via. In questo caso, non necessariamente il focus dello sviluppo sarà nella zona degli occhi. È sufficiente che l'agente patogeno entri semplicemente nel flusso sanguigno e raggiunga la zona degli occhi. Molto spesso, questa patologia si sviluppa in tubercolosi, sifilide, tonsillite, carie, sepsi e così via.

    È importante! Ci sono molte ragioni per l'uveite ed è impossibile determinarle accuratamente senza un sondaggio. Ad esempio, i bambini sono caratterizzati da malattie traumatiche e infettive, mentre negli adulti le malattie infettive e sistemiche sono le più comuni. Ma anche questa non è una garanzia al 100%.

    L'uveite allergica non ha una natura infettiva. In questi casi, un ruolo importante gioca in primo luogo il sistema immunitario. E la sua reazione agli allergeni: droghe, cibo, polline, lanugine e così via. In questo caso, anche l'uveite sierica, che di solito si verifica dopo la somministrazione di vaccini e sieri, può svilupparsi.

    L'uveite è spesso causata da patologie sistemiche o sindromiche, ad esempio, artrite reumatoide, psoriasi, sindrome di Reiter, reumatismi, sarcoidosi, colite e così via. In questi casi, parallelamente all'uveite, deve essere trattata la patologia principale. L'uveite reumatoide dell'occhio si sviluppa spesso come complicazione dell'artrite reumatoide.

    Causata da un trauma, l'uveite può svilupparsi dopo un'ustione, una contusione meccanica o un danno penetrante, corpi estranei. Disfunzioni ormonali e metaboliche nel diabete mellito, malattie del sistema circolatorio, menopausa, malattie dell'organo della vista e altre patologie e condizioni spesso portano a processi infiammatori nella coroide.

    È importante! a volte la causa di uveite non può essere determinata. In questi casi, la diagnosi è "uveite non specificata dell'occhio".

    sintomi

    La patologia si manifesta a seconda del luogo, della presenza di microflora patogena, della reattività dell'organismo nel suo complesso. In forma acuta si manifestano:

    • Dolore negli occhi;
    • arrossamento;
    • irritazione;
    • lacrimazione;
    • fotofobia;
    • Costrizione dell'allievo;
    • Funzione visiva compromessa

    L'iniezione pericorneale diventa di colore viola e la pressione intraoculare inizia ad aumentare con la natura acuta della patologia. Ma la forma cronica si verifica spesso in modo asintomatico, o con manifestazioni minori come il rossore degli occhi, così come la presenza di mosche in movimento davanti ai suoi occhi.

    Durante la diagnosi, un indicatore della fase acuta dell'uveite anteriore è costituito da accumuli nell'area dell'endotelio corneale delle cellule precipitate, nonché da una reazione cellulare nel liquido della camera anteriore. Complicazioni di questo tipo di patologia sono spesso sinechie, che sono aree di fusione tra l'iride e la lente, così come la cheratopatia, il glaucoma e così via.

    È importante! i sintomi di uveite sono piuttosto vaghi. Per ogni tipo di patologia si assume il proprio tipo di trattamento. Non automedicare!

    L'uveite periferica colpisce entrambi gli occhi contemporaneamente. Prima degli occhi, appaiono zone di torbidità, la visione centrale diminuisce. In caso di uveite posteriore, possono apparire visione offuscata, distorsione di oggetti e mirino anteriore. Come complicazioni del tipo posteriore della malattia, si manifestano il distacco della retina, l'ischemia della macula, l'edema della macula, ecc.

    La forma più grave di patologia è l'iridociclocloroidite. Si sviluppa più spesso a causa della sepsi. Accompagnato da panoftalmite o endoftalmite. Se l'uveite è associata a determinate patologie, possono essere avvertiti anche mal di testa, calvizie, vitiligine, linfonodi ingrossati, vasculite, artrite, eruzione cutanea, mancanza di respiro, aumento della sbavatura e così via. Tutto dipende da che tipo di malattia ha causato l'infiammazione in quest'area.

    diagnostica

    Prima del trattamento, è necessario condurre una diagnosi che aiuterà a determinare l'area della lesione, lo stadio e la presenza di altre complicanze e patologie. Per fare ciò, applicare:

    • Tomografia a coerenza ottica;
    • Visometria e perimetria;
    • ophthalmoscopy;
    • biomicroscopia;
    • gonioscopia;
    • Misurazione della pressione intraoculare;
    • Ultrasuoni degli occhi;
    • retinographia;
    • Elettroretinografia.

    Prima di tutto, il medico conduce un esame esterno per determinare lo stato della congiuntiva e delle palpebre. La reazione pupillare è investigata. Il resto dei metodi di ricerca dell'occhio e dei suoi reparti dipendono da una serie di fattori. Ad esempio, se non è possibile eseguire una oftalmoscopia a causa della opacizzazione dei supporti ottici, viene eseguita un'ecografia.

    È necessario capire che il costo della diagnostica completa in cliniche private può raggiungere importi importanti. Ma se le istituzioni pubbliche non hanno la capacità di condurre le procedure e la ricerca necessarie, allora dovresti contattare le istituzioni private. In questi casi, è possibile condurre una diagnosi parziale, pagando solo quei metodi diagnostici che non è possibile passare nell'ordine di una linea libera presso un'istituzione pubblica.

    Vale anche la pena notare che non tutti i trattamenti possono essere effettuati in un normale ospedale. Ad esempio, l'implementazione dell'introduzione dell'iniezione parabulbar comporta l'uso di farmaci speciali. Sono introdotti sotto la supervisione di specialisti e richiedono quindi una certa esperienza, abilità, abilità e le condizioni corrispondenti che non tutte le istituzioni possono fornire. Pertanto, non dovresti risparmiare sulla tua salute, poiché l'uveite spesso finisce con la cecità o una diminuzione della funzione visiva.

    Al fine di differenziare la patologia da altre malattie infiammatorie con sintomi simili, si può decidere di condurre TC ottica, nonché angiografia dei vasi nell'area della retina. Spesso usato e tomografia a scansione laser. Se necessario, il medico può decidere di fare una biopsia per la ricerca di laboratorio del materiale. Se vi sono sospetti di comorbilità, il paziente può essere indirizzato ad altri specialisti, ad esempio, in caso di tubercolosi, a un phthisiologo, in caso di allergie, a un allergologo e così via. Inoltre, i test possono essere condotti test mantoux, fluorografia, raggi x della colonna vertebrale, risonanza magnetica del cervello e così via. Tutto dipende dalla presunta patologia.

    È importante! È necessario sottoporsi a diagnosi in primo luogo per differenziare l'uveite da altre patologie complesse.

    Trattamento di uveite

    Dopo una diagnosi completa con la definizione dell'area e la natura della lesione è determinato da un corso di adeguata terapia completa. Principalmente usato farmaco e trattamento farmacologico sistemico. La chirurgia può anche essere eseguita per eliminare le complicanze di uveite, ma questi sono casi rari. Di solito, la terapia classica viene praticata utilizzando diversi tipi di farmaci. Alcuni di essi riguardano l'amministrazione in condizioni stazionarie, ma la maggior parte viene applicata per via orale o topica sotto forma di gocce, unguenti e così via.

    La terapia viene effettuata sotto la stretta supervisione di un oculista e altri specialisti. Quando si effettua una diagnosi di "uveite", un ruolo importante viene svolto dalla diagnosi differenziale. Sulla base della diagnosi assegnata:

    • sostituzione;
    • patogenetico;
    • causale;
    • Terapia correttiva

    Allo stesso tempo, viene trattata la causa principale - una patologia che ha provocato l'uveite. È nominata da uno specialista dopo aver effettuato un esame appropriato.

    Trattamento farmacologico

    La terapia farmacologica prevede l'uso di un numero di farmaci. Ciò dipende in gran parte dal tipo di patologia, dalla presenza e dal tipo di agenti patogeni e così via. Utilizzato principalmente:

    • Farmaci antivirali e antimicrobici;
    • Midriatico - atropina, fenilefrina e così via;
    • Steroidi: prednisone, desametasone e così via;
    • Immunosoppressori sistemici;
    • FANS;
    • citostatici;
    • Antistaminici.

    I midriatica eliminano le condizioni spastiche del muscolo ciliare. Inoltre impediscono lo sviluppo di aderenze e fistole. Anche le droghe di questo tipo aiutano a rompere le aderenze già formate.

    I farmaci ormonali sono forse il metodo principale per trattare l'uveite. Non applicarli solo per le infezioni fungine. Tali farmaci sono usati sia localmente che sistemicamente. Se l'efficacia è bassa o del tutto assente, gli immunosoppressori vengono prescritti in parallelo. Quindi con diverse patologie possono essere usati diversi farmaci:

    • L'uveite sifilitica richiede l'uso di benzilpenicillina, doxiciclina, tetraciclina, eritromicina.
    • La leptospirosi viene trattata con gemma-globuline, doxiciclina, amoxicillina, sulfone.
    • Parasitico comporta l'uso di mebentazolo, il tenzenzene.
    • La Brucella prevede l'uso di sulfonamidi, tetracicline, aminoglicosidi.
    • La varietà tubercolare viene trattata con rifampicina, isoniazide.
    • Sulfadimina, pirimetamina e acido folico sono usate nell'uveite toxoplasmatica.
    • Quando herpes applica acyclovir, valacyclovir.

    In parallelo, i mezzi sono usati per promuovere la vasodilatazione, così come gli immunostimolanti e la fisioterapia. Con l'aumento della pressione all'interno degli occhi si usavano farmaci antiglaucoma. La durata del trattamento è determinata dal medico.

    I farmaci ormonali sono solitamente usati in breve tempo a causa dei loro effetti sistemici sul corpo. Ma il dottore può estendere il loro ricevimento alla presenza di determinate indicazioni, per esempio, con psoriasi, i farmaci ormonali di un mese o più sono usati. L'annullamento è effettuato gradualmente con dosaggi decrescenti ed estendendo il tempo tra l'uso dei fondi.

    È importante! I farmaci ormonali richiedono una prescrizione medica. Disponibile solo su prescrizione. Subito alcuni mezzi di tale gruppo sono vietati di usare. Quando si manifestano effetti indesiderati, è necessario consultare il proprio medico in merito alla cancellazione o alla sostituzione di fondi per un altro.

    fisioterapia

    Per migliorare l'efficacia del trattamento, viene anche utilizzata la fisioterapia. La sua efficacia è stata dimostrata dal tempo. Ma va tenuto presente che tali procedure possono essere applicate solo dopo la rimozione dell'acuità della patologia:

    • elettroforesi;
    • hirudotherapy;
    • Fonoforesi.

    Queste sono tecniche efficaci che aiuteranno a far fronte rapidamente alla malattia e, nel caso di un tipo cronico di patologia, introdurla nella fase della remissione a lungo termine.

    Intervento chirurgico

    L'intervento chirurgico è praticato principalmente per eliminare le complicazioni che si sono sviluppate sullo sfondo delle uveiti, ad esempio, per sezionare l'area di saldatura dell'iride con l'obiettivo. Può anche essere eseguito il trattamento chirurgico del glaucoma, del distacco della retina, della cataratta e così via. A seconda del tipo di patologia, possono essere applicate tecniche come:

    • Vitreoectomia per iridociclocloridite;
    • Eviscerazione quando è impossibile salvare l'occhio.

    Il successo di una procedura chirurgica dipende dal tipo di complicazione. A volte non è possibile salvare l'occhio e talvolta è possibile riportare la visione al 100%.

    È importante! Non aver paura di andare dal medico a causa del rischio di una procedura chirurgica. Questo è un fenomeno estremamente raro ed è accettato solo dopo i tentativi di curare il paziente nel modo classico. Più a lungo la patologia viene ritardata, più è probabile che si arrivi sotto il coltello del chirurgo.

    Dove sono i trattamenti?

    Questa patologia viene generalmente curata a casa, ma è necessario prima sottoporsi a una diagnosi. Determinazione accurata della patologia e delle sue cause permetterà di correggere e curare completamente gli occhi. Alcuni fondi possono essere inseriti solo da medici qualificati. Allo stesso tempo, è necessario essere sotto la supervisione di specialisti dell'istituzione per qualche tempo.

    Occasionalmente, il trattamento semi-ospedaliero può essere applicato quando il paziente interviene per manipolazioni o assunzione di farmaci in ospedale. La medicina moderna offre una varietà di tecniche e medicinali diversi che ti aiuteranno a far fronte rapidamente alla patologia.

    È importante! È meglio cercare aiuto presso istituzioni oftalmologiche qualificate, che si sono già raccomandate in questo settore. Pertanto, riceverai un servizio di alta qualità e una diagnosi completa.

    Prognosi e prevenzione

    Con un trattamento completo e completo nelle fasi iniziali dell'uveite, il recupero avviene dopo 4-6 settimane. L'uveite cronica può ripresentarsi se la malattia sottostante peggiora. un percorso complicato porta allo sviluppo di varie patologie e complicazioni come:

    • il glaucoma;
    • adesioni;
    • Distacco della retina;
    • Infarto retinico;
    • Distrofia retinica;
    • Oteka DZN;
    • Cataratta.

    È importante! Lo sviluppo delle complicazioni aumenta senza trattamento. Inoltre, più a lungo procede la malattia senza una terapia adeguata, maggiori sono le possibilità di perdere la funzione visiva senza ripristinarla.

    Di conseguenza, la vista è significativamente compromessa o scompare del tutto, ed è spesso irreversibile anche quando si usano metodi chirurgici di esposizione. Pertanto, è importante eseguire correttamente la prevenzione. Le sue regole sono semplici:

    • È necessario condurre esami preventivi tempestivi;
    • Tempo di effettuare il trattamento delle patologie esistenti;
    • Elimina le lesioni agli occhi;
    • Trattamento tempestivo delle patologie oftalmiche;
    • Eliminazione di allergie assumendo il tipo appropriato di farmaci.

    Tale prevenzione può risolvere diversi problemi contemporaneamente, mantenere la salute e prevenire lo sviluppo di questa patologia. Nel decorso cronico della malattia, vale la pena visitare il medico regolarmente. Inoltre, assicurarsi di visitare e altri specialisti specializzati per far fronte alle malattie sistemiche del genere generale.

    Per Saperne Di Più I Vasi