Embolia grassa

L'embolia grassa è una delle condizioni corporee più severe. Molto spesso, appare come il risultato di varie fratture ossee (il più delle volte è tubolare o piatto, pelvico). Inoltre, lo shock anafilattico e le complicanze pancreatiche possono portare al suo aspetto. Inoltre, l'implementazione di benefici chirurgici e la morte clinica possono anche essere un prerequisito per la comparsa di embolia grassa. È necessario conoscere e comprendere i processi che portano al verificarsi di questo stato estremamente pericoloso al fine di essere in grado di prevenirne lo sviluppo nel tempo.

Le vittime fatali più frequenti dell'embolismo sono solo gli uomini che sono in giovane età (dai 18 ai 35 anni). Ma, nonostante questo, anche i rappresentanti della categoria più anziana, così come le donne, sono ad alto rischio. È estremamente importante sapere che la patogenesi del lancio dell'embolia grassa non è stata studiata fino ad oggi. È noto solo che a seguito di qualsiasi impatto traumatico sul corpo, piccole particelle e goccioline di grasso entrano nella circolazione generale. Queste goccioline chiudono i vasi, distruggono le loro strutture e, cosa più importante, possono essere portate via da un potente flusso di sangue al cuore e ai polmoni, portando a interruzioni e persino all'arresto delle loro funzioni.

sintomi

Una delle caratteristiche più "terribili" dell'embolia grassa è che è mascherato e nelle prime ore dopo che le particelle di grasso sopra descritte hanno colpito il sangue, praticamente non si osservano sintomi e manifestazioni. Durante questo periodo, tutte le goccioline di grasso sono raccolte in strutture più grandi, formando conglomerati grassi. Questi conglomerati intasano, come già descritto sopra, un gran numero di navi, sia grandi che piccole. I primi "segnali" di embolia grassa si verificano quando la maggior parte delle navi viene bloccata. Di norma, ci vogliono da giorni a due giorni. Dopo questo tempo, i vasi bloccati, sotto l'influenza di conglomerati grassi distruttivi, inizieranno a scoppiare. Di conseguenza, un tale numero di emorragie si riscontra in tali pazienti: il più delle volte si trovano nella parte superiore della gabbia toracica e spesso anche sotto le ascelle. Questo sarà il primo "marker" di una possibile embolia grassa.

Dopo questa prima manifestazione, i seguenti sintomi si svilupperanno gradualmente uno dopo l'altro:

  • Grande dispnea che si verifica in qualsiasi posizione del paziente.
  • Una tosse che si verifica a causa del blocco graduale dei vasi polmonari e una diminuzione graduale della funzione respiratoria.
  • Battito cardiaco frequente e intenso
  • Riempimento eccessivo dei vasi sanguigni della retina e, di conseguenza. dolore agli occhi, la sensazione di occhi "iniettati di sangue".

Insieme a questi segni, appaiono anche cianosi, gradazioni ad alta temperatura durante il giorno e anche, con stadi più gravi, confusione o perdita di coscienza.

Devi anche sapere che il conglomerato grasso può essere sia mobile (sotto l'azione del flusso sanguigno nel tessuto e nelle strutture degli organi del corpo) che immobile (da fissare al muro di qualsiasi imbarcazione e non muovere). Se questo conglomerato è ancora mobile, lo stato di insufficienza della funzione si verifica molto rapidamente, entro poche ore. I segni di tali stati dipendono direttamente dall'organo in cui è stato portato il conglomerato grasso. Quindi, se entra nei vasi della circolazione coronarica (cuore), allora l'arresto cardiaco si verifica immediatamente con arresto cardiaco. Se il conglomerato è stato introdotto nelle strutture vascolari renali, l'embolia grassa è complicata dall'inizio dell'insufficienza renale. E se il conglomerato entrasse nel bacino delle arterie cerebrali, allora avrebbe innescato lo sviluppo di un infarto cerebrale o un ictus.

trattamento

La percentuale di risultati favorevoli per questa patologia dipende direttamente dalla rapidità e tempestività dell'assistenza fornita per le malattie primarie in grado di innescare lo sviluppo di un'embolia grassa. Quindi, con gli infortuni, lo sviluppo di questa complicanza dipende da quanto velocemente il paziente è stato immobilizzato e trasportato nell'istituto, per fornire cure secondarie.

È importante sapere che con un piccolo numero di vasi bloccati con conglomerati grassi. Le condizioni sopra descritte potrebbero non svilupparsi, poiché il corpo stesso è in grado di rimuovere una piccola quantità di conglomerati grassi e ripristinare il flusso sanguigno attraverso i vasi danneggiati. In questi casi, è prescritto solo un rigoroso riposo a letto, per l'immobilizzazione di conglomerati grassi e una soluzione etil etere al 30%, per una migliore dissoluzione del grasso.

Ma se un gran numero di navi sono intaccate da conglomerati grassi e i segni principali di un'embolia grassa sono espressi, allora è necessario procedere immediatamente a terapia anti-embolic:

  • Ventilazione artificiale del tessuto polmonare.
  • Farmaci che scatenano la dissoluzione accelerata e la disgregazione dei conglomerati grassi.
  • Preparazioni della serie glucocorticoidi (pentossifillina, compal e lipostabil).

Inoltre, la terapia viene condotta lungo il percorso finalizzato al lancio della funzione compromessa di un organo, i cui vasi sono affetti da conglomerati grassi, oltre che da trasfusioni di plasma sanguigno.

I pazienti con questa patologia vengono trasferiti alla nutrizione parenterale mediante iniezioni endovenose di preparati contenenti proteine, enzimi, enzimi e complessi vitaminici.

prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di embolia grassa, si consiglia di iniziare gli ausili chirurgici per lesioni estese il più presto possibile. Dopo questo intervento, i pazienti devono essere tenuti in stretto riposo a letto e monitorati dal personale medico. Prima di ogni trasporto di un tale paziente vengono applicate bende speciali che immobilizzano gli arti traumatizzati.

Cos'è l'embolia grassa e il suo pericolo

L'embolia grassa è una malattia caratterizzata da alterata circolazione del sangue. Il processo patologico si verifica a causa del blocco dei vasi sanguigni con piccole particelle di grasso. Quest'ultimo penetra nel sistema circolatorio per vari motivi: con amputazione degli arti, con fratture dell'anca e così via.

Il pericolo di embolia grassa è che è accompagnato da sintomi caratteristici di polmonite e una serie di altre malattie. A questo proposito, il trattamento non è corretto, è fatale.

Caratteristiche della malattia

Allora, cos'è - embolia grassa, e com'è? Va notato immediatamente che la malattia si sviluppa principalmente sullo sfondo delle lesioni. Il gruppo di rischio comprende pazienti con emorragia interna pesante e peso corporeo in eccesso.

Nella pratica medica di oggi, ci sono diverse teorie sulla patogenesi:

  1. Classica. La teoria classica spiega come si verifica l'embolia grassa nelle fratture. Secondo questa teoria, inizialmente le particelle di grasso penetrano attraverso i vuoti nelle ossa nei vasi venosi. Poi si diffondono attraverso di loro nel corpo e portano al blocco dei vasi sanguigni.
  2. La teoria degli enzimi dice che la malattia si verifica a seguito di una violazione della struttura dei lipidi nel sangue. Quest'ultimo a causa di lesioni diventano più maleducati. Ciò porta ad un deterioramento della tensione superficiale.
  3. Colloidale. Questa teoria considera anche i lipidi del sangue come il principale "colpevole".
  4. La teoria ipercoagulativa suggerisce che il meccanismo di inizio dell'embolia grasso è dovuto a disturbi della coagulazione del sangue e del metabolismo dei lipidi. Tali cambiamenti patologici sono causati da una varietà di lesioni.

Inizialmente, è quest'ultimo che provoca lo sviluppo di un disturbo nel lavoro del sistema circolatorio. Con le lesioni si verifica un cambiamento nelle proprietà del sangue, che causa l'ipossia e l'ipovolemia.

L'embolia grassa sullo sfondo della sconfitta del sistema circolatorio è uno dei tipi di complicanze.

Il sistema nervoso centrale svolge un ruolo attivo nel meccanismo di sviluppo della malattia. È stato stabilito che una delle divisioni dell'ipotalamo è responsabile della regolazione del metabolismo dei grassi. Inoltre, gli ormoni prodotti dall'ipofisi anteriore attivano il movimento del grasso.

Con il progredire della malattia, i piccoli capillari si intasano. Questa circostanza provoca lo sviluppo di intossicazione. L'embolia grassa danneggia le membrane cellulari del sistema circolatorio, compresi i capillari polmonari e renali.

classificazione

A seconda della natura del decorso della malattia è diviso in tre forme:

  1. Fulmine veloce Un'embolia si sviluppa così rapidamente che il processo patologico in pochi minuti è fatale.
  2. Acuta. I disturbi traumatici nella struttura ossea provocano lo sviluppo della malattia entro poche ore.
  3. Subacuta. Questa forma di patologia si sviluppa entro 12-72 ore dopo l'infortunio.

A seconda di dove si accumulano le particelle di grasso, il disturbo in esame è classificato nei seguenti tipi:

  • polmonare;
  • misto;
  • cerebrale, in cui sono colpiti cervello e reni.

C'è anche la possibilità di blocco vascolare con particelle di grasso in altri organi. Tuttavia, tali fenomeni sono piuttosto rari.

Che cosa causa la malattia?

Embolizzazione del corpo si verifica abbastanza spesso con fratture di ossa tubolari. Tali lesioni si verificano abbastanza spesso in caso di operazioni non riuscite, quando è richiesta l'installazione di varie fascette metalliche.

Meno comunemente, la patologia si sviluppa in background:

  • installazione della protesi nell'articolazione dell'anca;
  • fratture ossee chiuse;
  • liposuzione;
  • gravi ustioni che colpiscono una grande superficie del corpo;
  • danni estesi ai tessuti molli;
  • biopsia del midollo osseo;
  • pancreatite acuta e osteomielite;
  • fegato grasso;
  • diabete;
  • parto;
  • l'alcolismo;
  • massaggio cardiaco esterno;
  • shock cardiogeno e anafilattico.

È importante notare che l'embolia grassa si sviluppa in modo uguale sia negli adulti che nei bambini. La probabilità di complicanze dipende dalla gravità delle lesioni.

Nella maggior parte dei casi, l'embolia grassa si sviluppa con fratture di grandi ossa.

Natura delle manifestazioni

Le conseguenze dell'embolia grassa sono difficili da prevedere. Il principale pericolo rappresentato da questa malattia è l'insorgenza di un esito letale a causa di alterazioni del flusso sanguigno e danni ai vasi cerebrali nelle lesioni.

I sintomi dell'embolia grassa non sono molto specifici. La comparsa di alcuni segni che indicano un blocco dei vasi sanguigni, dipende direttamente dalla posizione delle violazioni e dalla gravità di questi ultimi.

Tutti i problemi derivanti dallo sviluppo della malattia in esame sono dovuti al fatto che i coaguli di sangue grasso penetrano nel flusso sanguigno.

Di conseguenza, i sintomi della malattia sono determinati da dove penetrano.

Se il paziente ha una forma acuta e subacuta della patologia, i primi sintomi di un'embolia grassa compaiono 1-2 ore dopo la lesione. La presenza di danni interni può indicare lievi lividi. Appaiono sulla parte superiore del corpo:

In futuro, i disturbi del sistema nervoso centrale e respiratorio si manifestano abbastanza rapidamente. Inoltre, l'intensità dei sintomi caratteristici aumenta in modo incrementale.

A seconda della posizione del coagulo di sangue grasso, può causare tali complicazioni come:

  • insufficienza cardiaca e renale acuta;
  • ictus.

In alcuni casi, la malattia porta alla morte istantanea.

Sindrome cerebrale

Il primo segno dello sviluppo dell'embolia grassa è un malfunzionamento del sistema nervoso centrale. La presenza della malattia in questione è indicata dai seguenti sintomi:

  • febbre;
  • il delirio;
  • disorientamento nello spazio;
  • eccitazione.

La diagnosi di sindrome cerebrale indica la presenza di:

  • strabismo;
  • riflessi alterati;
  • convulsioni, accompagnate da stupore;
  • coma;
  • anzizokorii;
  • aumentando l'apatia;
  • sonnolenza.

I segni che indicano la sindrome polmonare vengono rapidamente aggiunti a questi sintomi.

Sindrome polmonare

Questa sindrome viene diagnosticata in circa il 60% dei casi di embolia grassa. Il paziente ha:

  • mancanza di respiro anche a basso sforzo;
  • tosse senza espettorato;
  • il rilascio di schiuma con coaguli di sangue, indicando edema polmonare;
  • ridotta ventilazione polmonare.

Il più sorprendente, a volte l'unico sintomo della sindrome polmonare è l'ipossiemia arteriosa. Inoltre, la malattia è accompagnata dallo sviluppo di anemia e trombocitopenia. L'immagine a raggi X mostra i seguenti fenomeni:

  • enormi macchie scure che colpiscono la maggior parte dei polmoni;
  • migliorato il pattern dei vasi sanguigni.

Nello studio con il metodo di elettrocardiografia diagnosticato percorsi di isolamento del cuore, così come l'accelerazione o il disturbo del ritmo di quest'ultimo. In caso di gravi danni ai vasi sanguigni, si sviluppa un'insufficienza respiratoria che richiede l'introduzione di una speciale provetta per la respirazione artificiale nella laringe.

Per determinare la presenza di embolia grassa consente anche lo studio degli organi della visione. Indicare la malattia:

  • gonfiore e gocce grasse, localizzate nel fondo;
  • emorragia nella regione del sacco congiuntivo;
  • trabocco dei vasi sanguigni della retina.

L'ultimo sintomo è chiamato "sindrome di Purcher".

Sintomi correlati

Tra i sintomi di accompagnamento che possono indicare la presenza di coaguli di sangue grasso nei vasi di altri organi, si distinguono i seguenti fenomeni:

  • comparsa di eruzioni cutanee;
  • rilevazione di coaguli di grasso nelle urine e nel sangue;
  • aumento dei lipidi nel sangue;
  • violazione del metabolismo dei grassi.

La presenza di goccioline di grasso nelle urine è rilevata in circa il 50% dei casi. Tuttavia, questo fatto non è un criterio per impostare la diagnosi appropriata.

Approcci al trattamento della malattia

Al fine di rilevare l'embolia grassa, vengono eseguite diverse misure diagnostiche:

  1. Esame del sangue e delle urine per rilevare alti livelli di proteine, grassi, lipidi e così via.
  2. Radiografia del torace.
  3. Tomografia computerizzata del cervello. Più microbolle, edemi, focolai di necrosi e altri disturbi possono indicare un'embolia grassa.
  4. Oftalmoscopia.

I principali criteri sulla base dei quali viene formulata la diagnosi includono:

  • un brusco deterioramento delle condizioni generali;
  • ipossiemia;
  • la presenza di sintomi suggestivi di danno al SNC,

Se questi segni vengono rilevati, nella maggior parte dei casi vengono effettuati esami aggiuntivi per confermare la diagnosi preliminare o viene prescritta una terapia appropriata.

Il regime di trattamento è determinato dalla gravità della lesione. La terapia per embolia grassa prevede attività mirate a:

  • soppressione dei sintomi;
  • mantenendo le funzioni vitali del corpo.

A seconda dell'area di localizzazione, viene assegnato quanto segue:

  1. Eliminazione della sindrome polmonare. In caso di insufficienza respiratoria, è necessaria l'intubazione tracheale. Al fine di ripristinare la microcircolazione nei polmoni, viene prescritta la ventilazione ad alta frequenza. Attraverso questa procedura, il grasso nei capillari viene schiacciato.
  2. Eliminazione del dolore Questo stadio è considerato importante durante il trattamento delle fratture gravi, poiché aiuta a prevenire lo sviluppo di un'embolia grassa. La prescrizione di analgesici è dovuta al fatto che con la sindrome del dolore espressa aumenta il contenuto di catecolamine. Questi ultimi, a loro volta, contribuiscono ad aumentare il livello di acidi grassi. L'anestesia viene eseguita attraverso l'introduzione di narcotici o anestesia generale. Questo metodo può essere considerato come una prevenzione dell'embolia grassa.
  3. Trattamento per infusione Tale terapia prevede l'uso di soluzioni di glucosio e reopolyglukina. Inoltre, viene assegnato un monitoraggio permanente dello stato della pressione venosa.
  4. Ridurre i livelli di grassi nel sangue. Per ridurre il livello di grasso nel sangue sono assegnati:
    • Lipostabil;
    • pentoxifylline;
    • komplamin;
    • acido nicotinico;
    • Essentiale.

Queste sostanze normalizzano il flusso sanguigno nel corpo e nei singoli organi.

Nelle prime fasi di sviluppo della patologia in questione, si raccomanda l'uso di glucorticoidi. È possibile prevenire l'insorgere della malattia se le misure vengono prese in modo tempestivo per sopprimere l'ipossia ed eliminare le conseguenze della perdita di sangue.

L'embolia grassa appartiene al gruppo di pericolose patologie. Può portare alla morte in pochi minuti. La malattia di solito si sviluppa sullo sfondo di fratture e danni alle ossa. Il trattamento dell'embolia grasso è quello di svolgere attività per mantenere le funzioni vitali del corpo.

Embolia grassa e suo trattamento

L'embolia grassa è una complicazione di una malattia traumatica causata dal blocco dei vasi sanguigni con gocce di grasso. La malattia può svilupparsi con morte clinica, shock cardiogeno e anafilattico, pancreatite.

Quando le lesioni del sistema muscolo-scheletrico sono di solito un'embolia grassa si forma con una frattura delle ossa: costole, bacino, lungo tubulare, ma può essere con una frattura isolata di una delle lunghe ossa tubolari.

L'uso in ortopedia e traumatologia di un numero enorme di vari fissatori massicci di metallo aumenta solo la probabilità di embolia.

Esistono diverse teorie sulla patogenesi:

  • classica: particelle di grasso dall'area della lesione penetrano nel lume delle vene, quindi con il flusso sanguigno - nei vasi dei polmoni, contribuendo al loro blocco (embolia);
  • Enzima: i lipidi del sangue sono responsabili della riduzione del contenuto di globuline, risultanti da danni sotto l'influenza della lipasi dall'emulsione a goccioline grossolane, rompendo la tensione superficiale. Le particelle di grasso del midollo osseo stimolano la produzione di lipasi e la sua eccessiva produzione porta a un'ulteriore de -ulgazione;
  • colloide-chimica: i lipidi del sangue, esistenti sotto forma di emulsione più fine, sotto l'influenza di un fattore traumatico vengono distrutti, trasformandosi in un sistema a dispersione grossolana;
  • ipercoagulativo: tutti i tipi di disturbi post-traumatici della coagulazione del sangue e del metabolismo dei lipidi sono associati e insieme causano coagulopatia dislipidemica.

La componente iniziale dello sviluppo dell'embolia grasso è alterata circolazione del sangue in piccoli vasi con cambiamenti nelle proprietà del sangue. Ipossia e ipovolemia si sviluppano, a cui, come complicazione, può associarsi un'embolia grassa. Un disturbo generale del metabolismo dei grassi provoca il riempimento di vasi e organi con gocce di grasso superiori a 6-8 micron con l'ulteriore formazione di microtrombi. Ciò contribuisce allo sviluppo dell'intossicazione interna con enzimi e prodotti metabolici lipidici (chetoni, endoperi, leucotrieni, trombossani, prostaglandine), traumatizzazione della membrana cellulare nel letto vascolare (capillaropatia) e nei polmoni, fino all'inizio del DIC.

Gli accumuli di catecolamine sono i maggiori agenti lipolitici. Disturbi del microcircolo e disfunzione della membrana cellulare causano edema cerebrale, distruzione di eritrociti tossici, sindrome da distress respiratorio (ARDS), anemia ipoplastica, insufficienza cardiaca e renale.

Nello sviluppo della malattia di grande importanza è il cambiamento nella struttura dei globuli rossi. Oltre alle forme normali che cambiano nel processo, si notano anche un gran numero di forme di zavorra patologiche (spinose, sferociti, a forma di falce, microciti). Il loro numero è correlato alla complessità e alle conseguenze di una malattia traumatica e di uno shock.

Ci sono fulmini (morte istantanea), acuti, formati nelle prossime ore con fratture e altre lesioni e forma subacuta (fatale entro 3 giorni) di embolia grassa.

Anche in modo abbastanza convenzionale secernono forma cerebrale, polmonare e mista.

Quadro clinico

L'embolia grassa è espressa dalle quattro manifestazioni caratteristiche:

  1. Disturbi del SNC simili a encefalopatia (attacchi di cefalea intollerabile, disturbi mentali e di coscienza, paresi e paralisi, deliri, lievi sintomi meningei, delirio, bulbi oculari fluttuanti, nistagmo, insufficienza piramidale, convulsioni toniche e persino coma sono probabili).
  2. Disturbi cardio-respiratori - sviluppo di insufficienza respiratoria (accoltellamento e spremitura del torace, tosse con sangue nell'espettorato, mancanza di respiro fino a mancanza di respiro, pronunciata diminuzione della saturazione di ossigeno nel sangue, indebolimento della respirazione normale, mentre l'ascolto del cuore accentua il secondo tono, si notano piccole bolle di bolle dispnea, persistente tachicardia immotivata, a volte tachiaritmie).
  3. Capillaropatia a causa di acidi grassi liberi (eruzioni cutanee piatte e rosse che si verificano sulla pelle del collo, guance, schiena, petto, bocca, cingolo scapolare e congiuntiva).
  4. Ipertermia (fino a 39-40 ° C) con questo tipo di febbre, i rimedi tradizionali non aiutano, poiché sono causati dall'irritazione delle strutture termoregolatorie del cervello con acidi grassi.

Come riconoscere una complicazione?

La conferma della diagnosi di embolia grassa è fatta da una combinazione di parametri sintomatici e strumentali e di laboratorio:

  • La diagnostica a raggi X rivela una diffusa infiltrazione nei polmoni;
  • La presenza di gocce di grasso neutro con un diametro di circa 6 micron nei fluidi corporei;
  • Angiopatia traumatica della retina - macchie biancastre a forma di nuvola sulla retina edematosa;
  • La scomposizione dei globuli rossi e la deposizione innaturale di sangue causano anemia persistente, non motivata, che viene rilevata nell'analisi del sangue;
  • Gli indicatori di analisi delle urine sono simili all'analisi per glomerulonefrite.

Trattamento specifico e non specifico della malattia

Il trattamento specifico dell'embolia di grasso è la fornitura completa di ossigeno ai tessuti. Effettuare la ventilazione meccanica durante la malattia è necessario in caso di disturbo della coscienza del paziente sotto forma di eccitazione, inadeguatezza mentale, sonnolenza o delirio. In questi casi, la manipolazione viene eseguita anche in assenza di sintomi di insufficienza respiratoria e cambiamenti in KHS. Nelle forme gravi di embolia grassa, la ventilazione meccanica deve essere eseguita per un lungo periodo di tempo - fino a quando la coscienza non si riprende e non c'è peggioramento. Durante la transizione alla respirazione spontanea è necessario fare affidamento sugli indicatori di monitoraggio EEG.

In caso di embolia traumatica, nel sangue vengono somministrati agenti de-emulsionanti grassi. Questi farmaci sono decholin, lipostabil e olio essenziale. Il loro effetto è mirato alla ripresa della dissoluzione nel sangue del grasso de-emulsionato. I mezzi aiutano a trasformare i globuli grassi in una dispersione fine.

L'eparina è utilizzata per normalizzare il sistema di fibrinolisi e coagulazione. Solo un medico può prescrivere e modificare il dosaggio. Spesso con lesioni, anche con la terapia con eparina, si sviluppa DIC. Pertanto, in alcuni casi, viene eseguita la trasfusione di plasma fresco congelato e fibrinolizina.

I tessuti dovrebbero essere protetti dagli enzimi e dai radicali liberi. Per fare ciò, prescrivi i glucocorticosteroidi (prednisone, desametasone). È stato notato che stabilizzano la barriera emato-encefalica, inibiscono le cascate umorali, ripristinano le membrane, migliorano la compenetrazione delle sostanze, prevengono lo sviluppo di polmonite. È anche possibile usare inibitori della proteasi e antiossidanti.

Il trattamento non specifico è suddiviso in disintossicazione e disintossicazione. Questo tipo di terapia include plasmaferesi, diuresi forzata con ipoclorito di sodio, nutrizione parenterale e enterale con mezzi amminoacidici, microelementi, enzimi, vitamine, soluzioni di glucosio con potassio, insulina, magnesio.

Dopo gli studi immunologici, è possibile prescrivere plasma iperimmunitario, timina, T-activina, γ-globulina. Aiuta a combattere le infezioni e correggere lo stato immunitario.

La prevenzione delle malattie purulente settiche nei pazienti con embolia grassa è l'uso di polimixina, aminoglicosidi e nistatina in combinazione con bifidumbacterin (eubiotico). A volte hai bisogno di antibiotici.

Prevenire gravi complicazioni

In caso di danni al sistema muscolo-scheletrico durante la fase di pronto soccorso e il primo giorno, il paziente deve stare molto attento, tutte le procedure devono essere eseguite con estrema cautela. Il trasporto viene effettuato solo dopo l'imposizione di medicazioni immobilizzanti e la rimozione dallo shock. La deposizione dei frammenti ossei viene effettuata dopo aver aspirato il contenuto dell'ematoma.

Se l'intervento chirurgico è inevitabile, allora dovrebbe essere effettuato il prima possibile e ridurre al minimo il trauma.

L'introduzione di fluidi nella vena solo con il metodo a goccia, prima delle manipolazioni sui vasi, viene applicata una poltiglia provvisoria o chiusa.

In caso di lesioni traumatiche al cervello, è piuttosto difficile diagnosticare l'embolia, quindi deve essere osservato un neurologo.

Embolia grassa

L'embolia grassa è una patologia in cui i vasi vengono bloccati con gocce di grasso, il che porta a un alterato flusso sanguigno.

embolia grasso è considerata come una risposta infiammatoria sistemica che si sviluppa sotto l'influenza di processi meccanici e biochimici di midollo osseo spazio danno o particelle di grasso del tessuto sottocutaneo nel flusso sanguigno e causare lo sviluppo di una reazione infiammatoria locale nel sito di subsidenza. Inoltre, la resa dei globuli di grasso nel sangue porta a rallentamento del flusso sanguigno, cambiamenti nella reologia del sangue, la microcircolazione disturbo.

Le possibili conseguenze dell'embolia grassa comprendono lo sviluppo di polmonite, insufficienza respiratoria, insufficienza polmonare acuta, insufficienza renale, ictus ischemico.

Grandi particelle di grasso sono in grado di passare attraverso i capillari dei polmoni e rimanere lì. Piccole gocce di olio entrano nella circolazione sistemica agli organi bersaglio (cervello, cuore, la pelle e la retina, almeno - i reni, milza, fegato, ghiandole surrenali), causando il quadro clinico di embolia grasso.

Cause e fattori di rischio

Il più delle volte, l'embolia grasso si verifica come complicanza di lesioni scheletriche (fratture pelviche, tibia, femore, danni al tessuto adiposo) o interventi chirurgici (vasta interventi chirurgici su ossa tubolari, artroplastica protesica, osteosintesi dell'anca, riposizionamento di frammenti ossei, chirurgia maxillo-facciale, liposuzione).

L'insorgenza di embolia grassa è anche possibile con le seguenti patologie:

  • sepsi;
  • gonfiore;
  • diabete mellito;
  • osteomielite;
  • gravi ustioni;
  • pancreatite acuta, pancreatonecrosi grave;
  • fegato tossico e grasso;
  • terapia con corticosteroidi a lungo termine;
  • condizioni di postresuscitazione;
  • anemia falciforme;
  • biopsia del midollo osseo;
  • introduzione errata di farmaci liposolubili per via endovenosa;
  • condizioni di shock.

Fattori di rischio: una grande quantità di perdita di sangue e un lungo periodo di ipotensione, immobilizzazione non corretta e trasporto del paziente.

Forme di patologia

A seconda della velocità di sviluppo delle manifestazioni, la durata del periodo di latenza, si distinguono le seguenti forme di embolia grassa:

  • acuta - sviluppa entro poche ore dopo la lesione, una forma di realizzazione pesante - lampo in cui enormi danni piombo muscoloscheletrico al rapido flusso di un gran numero di globuli di grasso nel sangue e nei polmoni (embolia grasso fratture); questa forma porta alla morte in pochi minuti;
  • subacuta - il quadro clinico si sviluppa tra 12-72 ore; può svilupparsi 2 settimane o più dopo l'infortunio.

Il 3-13% di tutti i casi di embolia grassa è fatale.

Secondo la localizzazione della lesione, l'embolia grassa è divisa in polmonare, cerebrale e mista (embolia grassa dei polmoni, cervello, fegato, meno spesso - altri organi).

A seconda delle cause, l'embolia grassa è classificata in ciò che accade durante l'intervento chirurgico o dopo di esso, a seguito di amputazione, trauma, gli effetti di alcuni farmaci.

sintomi

Il quadro clinico dell'embolia grassa non ha sintomi chiaramente definiti e si manifesta con una varietà di sintomi che possono essere solo sospettati. La sintomatologia comprende manifestazioni aspecifiche: polmonare, neurologica e cutanea.

Il primo giorno, la patologia potrebbe essere asintomatica. Il quadro clinico è spesso stratificato sul quadro di shock traumatico o lesione cerebrale traumatica. I primi sintomi di embolia grassa per fratture e lesioni sono di solito disturbi polmonari e respiratori:

  • oppressione toracica, mancanza di aria, dolore toracico;
  • dolore pleurico;
  • mancanza di respiro;
  • segni di sindrome da distress respiratorio acuto (ipertermia, tachicardia, tachiaritmia, febbre, cianosi, ecc.);
  • dispnea;
  • oliguria;
  • tosse, respiro sibilante, emottisi.

Nelle prime fasi compaiono i sintomi cerebrali. Come risultato dell'embolia cerebrale e del danno ipossico, si sviluppano i seguenti sintomi neurologici:

  • irrequietezza;
  • irritabilità o letargia;
  • sindrome convulsiva (convulsioni sia locali che generalizzate);
  • disturbi della coscienza: disorientamento, delirio, stupore, coma;
  • sintomi neurologici focali (ridotta capacità di parlare o comprendere discorso, paralisi, violazione di movimenti complessi, anisocoria, visione alterata).

Molto spesso, l'embolia grassa si verifica come una complicazione di lesioni scheletriche o interventi chirurgici.

La maggior parte dei pazienti ha eruzioni petecchiali sulla pelle. L'aspetto delle petecchie si basa sul blocco dei capillari da parte degli emboli grassi e il loro danneggiamento da parte degli acidi grassi rilasciati. Le petecchie sono localizzate nella metà superiore del corpo, nella regione ascellare. Di solito scompaiono entro 24 ore.

All'esame del fondo, si riscontrano segni di danno retinico:

  • essudato;
  • emorragie (petecie sottocongiuntivali);
  • targhe, macchie;
  • globuli grassi intravascolari.

diagnostica

Quando si effettua una diagnosi, viene utilizzata una serie di criteri diagnostici per l'embolia grassa, che rivelano la presenza di eruzioni petecchiali ascellari o sottocongiuntivali, disturbi del sistema nervoso centrale. Lo stato di coscienza è valutato in base alla scala del coma di Glasgow. Identificare i segni di edema polmonare e ipossiemia (una diminuzione del contenuto di ossigeno nel sangue).

Nella diagnosi di embolia grassa prendere in considerazione i dati degli studi di laboratorio:

  • diminuzione dell'emoglobina;
  • aumento della VES;
  • diminuzione del numero di piastrine;
  • diminuzione dei livelli di fibrinogeno;
  • diminuzione dell'ematocrito (il volume dei globuli rossi nel sangue);
  • la presenza di gocce di grasso neutro nelle urine con una dimensione di 6 micron, globuli grassi nel plasma sanguigno, espettorato, liquido cerebrospinale;
  • la presenza di grasso nella biopsia cutanea nel campo delle petecchie.

Studi strumentali più istruttivi. La radiografia del torace consente di valutare i cambiamenti derivanti dall'embolia polmonare grassa. Nelle radiografie si notano piccole ombre focali e un aumento del pattern polmonare: manifestazioni di infiltrazione polmonare diffusa caratterizzate dallo sviluppo di ARDS.

L'ECG consente di rilevare tachicardia persistente non motivata, aritmie cardiache, che indicano un sovraccarico della metà destra del cuore o ischemia miocardica.

La prognosi sfavorevole è che l'embolia grassa si verifica sullo sfondo di condizioni gravi, una diagnosi precoce e un'adeguata terapia dell'embolia grassa migliora la prognosi.

Durante la tomografia computerizzata del cervello, vengono determinati l'edema cerebrale, la presenza di emorragie petecchiali, i fuochi della necrosi, gli attacchi cardiaci perivascolari. L'imaging a risonanza magnetica visualizza le aree iperecogene diffuse, rivelando l'eziologia dell'embolia cerebrale. La fundoscopia rivela la presenza di angiopatia grassa nella retina del fondo. Vengono anche utilizzati il ​​monitoraggio della pulsossimetria e il controllo della pressione intracranica.

trattamento

Il trattamento dell'embolia di grasso consiste nel fermare le principali manifestazioni cliniche della lesione o della malattia che l'hanno causata. Le principali direzioni della terapia:

  • fornitura di ossigeno ai tessuti, ossigeno terapia e supporto respiratorio;
  • conduzione di terapia infusionale di disturbi sistemici del microcircolo, eliminazione del vasospasmo periferico, reintegro del volume circolante del sangue, terapia reologica, trasfusionale mediante somministrazione di fluidi biologici, correzione del bilancio elettrolitico dell'acqua mediante soluzioni colloidale e cristalloide. L'introduzione dell'albumina, che è in grado di ripristinare il volume di sangue circolante, lega gli acidi grassi liberi e riduce il grado di danno alle funzioni polmonari;
  • con alta pressione intracranica - terapia di disidratazione con diuretici osmotici;
  • terapia dell'ipossia cerebrale con l'uso di antihypoxants, barbiturici e oppiacei;
  • terapia metabolica - somministrazione del corso di farmaci nootropi;
  • terapia sedativa;
  • correzione del sistema di coagulazione e fibrinolisi mediante anticoagulanti, in particolare l'eparina che, insieme alle proprietà anticoagulanti, ha la capacità di attivare le lipoproteine ​​e di accelerare la reazione di idrolisi dei trigliceridi enzimatici, contribuendo a pulire i polmoni dai globuli grassi;
  • terapia ormonale intensiva, l'uso di corticosteroidi - fornisce protezione contro i radicali liberi di ossigeno e gli enzimi;
  • l'uso di farmaci mirati a ridurre la concentrazione di globuli grassi nel sangue, ripristinando la fisiologica dissoluzione del grasso deemulsificato e per la prevenzione della deemulsificazione (Lipostabil, Essentiale);
  • terapia di disintossicazione e disintossicazione - diuresi forzata, scambio di plasmaferesi. Le operazioni di plasmaferesi normalizzano le proprietà reologiche del sangue, la sua composizione elettrolitica, morfologica, biochimica e parametri emodinamici;
  • trattamento chirurgico, stabilizzazione operativa tempestiva delle fratture (osteosintesi dei raggi transosteali con apparati a barra ago, osteosintesi intramidollare con pin);
  • correzione dello stato immunitario sotto il controllo di questi studi immunologici.

Il quadro clinico dell'embolia grassa non ha sintomi chiaramente definiti e si manifesta con una varietà di sintomi che possono essere solo sospettati.

Possibili complicazioni e conseguenze

Le possibili conseguenze dell'embolia grassa comprendono lo sviluppo di polmonite, insufficienza respiratoria, insufficienza polmonare acuta, insufficienza renale, ictus ischemico.

prospettiva

Il 3-13% di tutti i casi di embolia grassa è fatale. Tuttavia, la prognosi della prognosi è che l'embolia grassa si verifica sullo sfondo di condizioni gravi, la diagnosi precoce e un'adeguata terapia dell'embolia grassa migliora la prognosi.

prevenzione

La prevenzione dell'embolia del grasso comprende: prevenzione delle lesioni nei pazienti ad alto rischio, immobilizzazione tempestiva e corretta dell'arto in caso di lesioni, stabilizzazione chirurgica precoce delle fratture pelviche e delle ossa tubulari, stabilizzazione dei frammenti ossei, aderenza alle tecniche di terapia infusionale.

Revisione completa dell'embolia grassa: cause, complicanze, come trattare

Da questo articolo imparerai cos'è l'embolia grassa, perché e come si sviluppa, le sue caratteristiche. Sintomi, trattamento della patologia.

Il termine "embolia" significa "blocco della nave". Questa è una condizione grave che porta alla compromissione della circolazione sanguigna nei tessuti e quindi alla loro morte. Molto spesso i vasi dei polmoni sono bloccati, in quanto è il modo più semplice per qualsiasi parte di entrare nel flusso sanguigno qui. Questo è pericoloso per i disturbi respiratori e la morte. I trattamenti per emboli sono rianimatori.

Con la tempestiva fornitura di assistenza di emergenza, il blocco può essere eliminato con successo.

A seconda di come viene bloccata la nave, si distinguono vari tipi di embolia: tromboembolismo (ostruzione di una nave con un coagulo di sangue o una parte che si è staccata), embolia gassosa (penetrazione di una sostanza in una nave allo stato gassoso - più spesso aria), embolia medica e altri.

In sostanza, tutti i tipi di emboli sono simili tra loro.

In questo articolo parleremo più di embolia grassa - "intasamento" della nave con particelle di grasso. Questa è una complicanza di lesioni estese complesse, shock anafilattico, shock cardiogeno, morte clinica e altre condizioni gravi.

Nave affetta da embolia grassa

Perché e come si sviluppa la patologia

Le particelle di grasso ostruiscono i piccoli vasi - capillari - di vari organi: principalmente i polmoni, poi il cervello, i reni e il cuore.

L'embolia grassa si sviluppa sullo sfondo delle seguenti patologie:

  • lesioni estese, in particolare con danni alle ossa con dislocamento - la causa più comune;
  • varie condizioni di shock (shock anafilattico, shock cardiogeno, shock traumatico);
  • morte clinica;
  • epatite acuta grave (rara).

Esistono diverse versioni del meccanismo dell'embolia grassa. Ecco i principali:

  1. Le lesioni hanno danneggiato il tessuto grasso. Gocce di grasso dal sito della ferita entrano nelle vene e quindi - attraverso il flusso sanguigno - nei capillari dei polmoni e in altri organi.
  2. Nelle lesioni e negli stati di shock, i lipidi (grassi) presenti nel sangue vengono trasformati da particelle molto piccole in grandi gocce e intasano i vasi.
  3. L'ispessimento del sangue (dovuto alla perdita di sangue dovuta a lesioni o a causa di varie malattie) provoca un aumento della concentrazione di gocce lipidiche grossolane in esso.

Forme di embolia grassa

A seconda della gravità della condizione e del tasso di embolia, i medici distinguono tali forme:

  • Fulmine veloce L'embolia si sviluppa molto rapidamente e la morte del paziente avviene in pochi minuti.
  • Acuta. Si sviluppa durante le prime ore dopo il verificarsi della causa (lesioni, shock).
  • Subacuta. Si presenta in forma latente per 12-72 ore e solo dopo compaiono i sintomi.

A seconda del luogo, l'embolia grassa è suddivisa in polmonare (capillari polmonari colpiti), cerebrale (capillari cerebrali), misto (capillari di tutto il corpo, inclusi polmoni, cervello, cuore, reni, pelle, retina, ecc.). Molto spesso appare in forma mista.

Nella foto - la sconfitta dei capillari polmonari dopo una frattura della tibia e del perone. Puoi giudicare la forma polmonare di embolia grassa o, se altri organi sono colpiti, un'embolia mista di grasso.

sintomi

Manifestazioni di diversi tipi di embolia grassa:

diagnostica

Il famoso medico A. Pashchuk sviluppò una scala di sintomi, usando i quali i medici potrebbero sospettare un'embolia grassa in pazienti con lesioni e stati di shock:

  • Palpitazioni cardiache (90 battiti al minuto o più): 20 punti.
  • Temperatura superiore a 38 - 10 punti.
  • Disturbi respiratori - 20 punti.
  • Disordini di coscienza - 20 punti.
  • Patologie della coagulazione del sangue - 5 punti.
  • Minor quantità di urina formata dai reni: 5 punti.
  • La presenza di particelle cilindriche nelle urine è di 5 punti.
  • Aumento della velocità di eritrosedimentazione - 1 punto.

Con un punteggio superiore a 10, anche in assenza di sintomi, può essere sospettata una forma nascosta di un embolo grasso. Con un punteggio di oltre 20, i medici si occupano di un'embolia grassa pronunciata.

Confermare accuratamente la diagnosi di tali criteri:

  1. La presenza nei liquidi biologici (urina, sangue) di gocce di grasso neutro di 6 micron o più.
  2. Infiltrazione diffusa dei polmoni, visibile sulla radiografia.
  3. Basso livello di emoglobina.
  4. Cambiamenti nel fondo: edema retinico, macchie bianche simili a nuvole vicino ai capillari.

Spesso non c'è tempo per studi così dettagliati come l'esame del fondo oculare, i raggi x dei polmoni, quindi l'embolia grassa viene diagnosticata usando una scala di sintomi, analisi delle urine e analisi del sangue.

Qual è la patologia pericolosa

Il principale pericolo rappresentato dall'embolia di grasso è la possibilità di morte.

La morte si verifica per i seguenti motivi:

  • Se sono interessati più di 2/3 dei capillari polmonari, si sviluppa un'insufficienza respiratoria acuta, che porta all'ipossia di tutti i tessuti corporei ed è fatale.
  • Con la sconfitta di un gran numero di vasi cerebrali, si verificano multiple emorragie nel cervello, che possono anche causare cambiamenti irreversibili e la morte.

Metodi di trattamento

Viene eseguito urgentemente e immediatamente.

In caso di compromissione della coscienza e della respirazione, anche in assenza di una diagnosi confermata, il paziente è collegato al ventilatore per prevenire ulteriori cambiamenti nei polmoni e la morte a causa di insufficienza respiratoria.

Dopo aver confermato la diagnosi, viene applicata la terapia farmacologica.

Ai pazienti vengono somministrati farmaci che distruggono grandi gocce di grasso nel sangue e le trasformano nelle stesse piccole particelle che dovrebbero essere normali. Questi farmaci includono Lipostabil, Essentiale, Deholin. Per il diradamento del sangue utilizzare anticoagulanti: ad esempio, eparina.

I glucocorticosteroidi (prednisolone, desametasone), gli inibitori della proteasi (Kontrykal), gli antiossidanti (vitamina C, vitamina E) vengono anche utilizzati per eliminare lo shock, rafforzare le cellule del corpo e migliorare il metabolismo nei tessuti.

Tutto ciò consente di stabilizzare la composizione del sangue, migliorare la circolazione sanguigna, prevenire cambiamenti irreversibili nelle cellule del corpo.

Il trattamento non specifico viene anche utilizzato per migliorare le condizioni generali del paziente ed eliminare il rischio di altre complicanze delle lesioni. Per mantenere le funzioni vitali, infondere la soluzione di glucosio con insulina, elettroliti (potassio, magnesio), amminoacidi. Per la prevenzione delle complicazioni infettive delle lesioni utilizzate Timalin, T-activin, gamma globulina. Per prevenire complicazioni settiche purulente, i medici prescrivono nistatina, polimixina, aminoglicosidi.

prospettiva

Nella maggior parte dei casi è sfavorevole. Circa il 10% dei pazienti muore per embolia grassa stessa. Tuttavia, la prognosi sfavorevole risiede nel fatto che l'embolia grassa si verifica sullo sfondo di condizioni molto gravi, che a loro volta possono provocare la morte del paziente.

Embolia grassa: perché le operazioni e gli infortuni sono davvero pericolosi?

Qualsiasi danno - un enorme danno alla salute del nostro corpo. Tuttavia, spesso accade che la lesione stessa possa essere non letale, ma le sue complicanze portano alla morte prematura. Una di queste complicazioni è l'embolia grassa.

Caratteristiche della malattia

L'embolia grassa è un processo patologico causato dal fatto che i grassi entrano nel sangue. Molto spesso, la patologia si manifesta sullo sfondo delle lesioni, specialmente nei pazienti con elevata perdita di sangue e sovrappeso.

Si nota che la frequenza dell'embolia grassa aumenta, se si ritarda l'intervento chirurgico, circa 5 volte.

forma

Nella pratica medica, ci sono tre forme della malattia, a seconda del suo corso:

  • Fulmine veloce Si sviluppa e conduce alla morte in pochi minuti.
  • Acuta. Si sviluppa entro poche ore dopo il trauma.
  • Subacuta. Si sviluppa entro 12-72 ore

classificazione

La classificazione condizionale divide l'embolia grassa in polmonare, cerebrale e mista. Secondo la posizione della lesione, la patologia è divisa in un'embolia grassa:

  1. cervello;
  2. polmoni;
  3. il fegato;
  4. meno spesso altri organi;

A seconda dei motivi, un'embolia grassa può essere suddivisa in ciò che accade durante o dopo l'amputazione, le fratture, la chirurgia e l'assunzione di determinati gruppi di farmaci.

cause di

Oggi i medici aderiscono a due teorie riguardanti le cause dell'embolia grassa, meccanica e biochimica.

  1. La prima teoria afferma che un'embolia si sviluppa con l'aumento della pressione nel midollo osseo durante una lesione o operazione. Le azioni recenti portano alla penetrazione di cellule adipose nel sangue, dove formano il microtrombo, che si muove attraverso il sangue verso gli organi.
  2. La teoria biochimica dice che il trauma cellulare è accompagnato da cambiamenti ormonali. I cambiamenti ormonali possono essere combinati con la sepsi, che provoca la penetrazione delle lipoproteine ​​nel sangue. Le lipoproteine ​​si attaccano ai vasi dei polmoni, che li danneggia e porta a una ridotta circolazione del sangue.

La causa principale dell'embolia grassa è il trauma e la chirurgia delle ossa tubulari. Meno comunemente, la patologia appare sullo sfondo:

  1. protesi d'anca;
  2. deposito chiuso di fratture ossee;
  3. osteosintesi intramidollare del femore;
  4. liposuzione;
  5. gravi ustioni;
  6. trauma esteso di tessuti molli;
  7. biopsie del midollo osseo;
  8. osteomielite;
  9. pancreatite acuta;
  10. fegato grasso;

Più in dettaglio su ciò che costituisce l'embolia vascolare, dice il video qui sotto:

Sintomi e segni di embolia grassa

L'embolia grassa è pericolosa perché può essere asintomatica nei primi 2-3 giorni. In questo caso, c'è un deterioramento generale della condizione, che il paziente dà per scontato dopo un intervento chirurgico o una lesione. Lo sviluppo della patologia si manifesta in:

  1. palpitazioni cardiache;
  2. mancanza di respiro;
  3. petecchie, cioè in piccole macchie rosse che appaiono in punti di sanguinamento di piccole navi;
  4. confusione;
  5. febbre;

Un paziente con sindrome di embolia adiposa si sente molto stanco, possono manifestarsi dolori alla testa e al torace e vertigini.

Discuteremo ulteriormente le difficoltà nella diagnosi dell'embolia grasso.

diagnostica

La diagnosi primaria è ridotta ad un'analisi della storia dei segni della malattia. Il paziente ha un disturbo del sistema nervoso centrale, febbre e altri segni, fino al coma.

La diagnosi è confermata da:

  • Comune en-s di urina e sangue, mostrando le condizioni generali del paziente, la presenza di malattie associate.
  • Biochim. a causa del sangue, identificando le possibili cause non correlate alle lesioni.
  • TC del cranio, esclusi i cambiamenti intracranici.
  • Raggi X, escluso pneumotorace.

L'esame più accurato è la risonanza magnetica, che consente la visualizzazione dell'organo e la determinazione della causa dell'embolia.

Sul trattamento dell'embolia grassa per fratture e altri motivi, descriviamo di seguito.

trattamento

Fai attenzione! L'embolia grassa dei rimedi popolari non è trattata! È vietato ricorrere alla medicina alternativa, poiché è garantito che porti alla morte.

terapeutico

L'ossigenoterapia attraverso i cateteri nasali è inizialmente utilizzata come tecnica terapeutica. Tuttavia, spesso si rivela inefficace, soprattutto se la patologia non è stata immediatamente identificata.

Dopo di ciò, la terapia respiratoria viene eseguita mantenendo la PaO2 superiore a 70-80 mm Hg. Art. e SpO2 nel 90-98%.

medicazione

Il programma di trattamento può variare in base ai metodi utilizzati in ospedale. Il trattamento standard inizia con:

  • Terapia sedativa, che può essere combinata con la ventilazione artificiale dei polmoni, prescritta quando compaiono disturbi cerebrali severi.
  • Analgesici per ridurre la temperatura.
  • Antibiotici di una vasta gamma.
  • Corticosteroidi, ad esempio metilprednisolone o prednisone. La loro efficacia non è stata dimostrata, ma molti medici ritengono che questi farmaci impediscano lo sviluppo del processo.

Per stabilizzare le condizioni del paziente, utilizzare una soluzione al 9% di sodio cloruro, Ringer o albumina. I diuretici possono essere somministrati per ridurre l'accumulo di liquidi nei polmoni.

La prevenzione dell'embolia grassa per le fratture e altre cause è discussa di seguito.

prevenzione

Le misure preventive vengono eseguite in pazienti con fattori di rischio, ad esempio, sottoposti a trattamento chirurgico o traumatizzazione estesa. La prevenzione si riduce a:

  • Fornire assistenza medica competente per lesioni.
  • Eliminazione di ipovolemia e sanguinamento.
  • Adeguata immobilizzazione del paziente, ad esempio con pneumatici.
  • Trasporto delicato del paziente sull'ambulanza.
  • Terapia infettiva disaggregante precoce.
  • Accettazione di farmaci lipotropici, nonché sostanze che impediscono ai lipidi di demulsionare, ad esempio, l'alcol.
  • Monitoraggio delle condizioni del paziente.

Le misure preventive durano per 3-4 giorni dopo l'infortunio o la chirurgia.

Sui rischi di embolia grassa con iniezioni dirà il seguente video:

complicazioni

Embolia grassa di per sé può essere considerata una complicazione, quindi inizialmente è pericolosa. Anche con un trattamento adeguato, porta a disturbi circolatori, che colpisce tutto il corpo, esacerbando le malattie croniche. La più grave complicanza della patologia può essere considerata fatale.

L'embolia grassa ha una sua prognosi. su cosa parleremo ulteriormente.

prospettiva

In precedenza, la mortalità nell'embolismo adiposo raggiungeva il 65%. Ora i metodi di diagnosi e trattamento sono migliorati e le morti sono diminuite al 5-13%.

Ma la prognosi è ancora classificata come sfavorevole, dal momento che alcune forme di embolia sono difficili da diagnosticare.

Per Saperne Di Più I Vasi